Sei sulla pagina 1di 2

BIOMATERIALI

[2] Prof.ssa S. Far


ESERCITAZIONE del 24/05/2016

Nome______________________Cognome__________________________Matricola___________

Nome______________________Cognome__________________________Matricola___________

Nome______________________Cognome__________________________Matricola___________

Un esercizio a scelta tra Esercizio 1 ed Esercizio 2
Esercizio 1
Si vuole realizzare una nuova protesi valvolare sfruttando le propriet dei materiali compositi. Quali sono i
requisiti fondamentali che deve possedere questo materiale? Sulla base dei requisiti individuati, quali
materiali compositi (specificando matrice e riempitivo) possibili potrebbero essere utilizzati per realizzare i
vari componenti della valvola?
Quali caratteristiche dovr avere il composito risultante?

Esercizio 2
Considerando la funzione che deve svolgere e le propriet che deve possedere, quali materiali compositi si
potrebbero utilizzare per produrre la componente tibiale (sia piatto tibiale che componente tibiale a
contatto con il tessuto osseo) di una protesi di ginocchio? Motivare le scelte fatte; in particolare quali
caratteristiche dovranno avere i materiali compositi scelti?

Esercizio 1
Per realizzare una protesi valvolare, il materiale composito che si potrebbe utilizzare dovrebbe possedere,
tra le altre, le seguenti propriet:
-biocompatibilit ed emocompatibilit;
- leggerezza;
- inerzia chimica perch non deve dare luogo ad una risposta infiammatoria non fisiologica;
- adeguata deformabilit dei foglietti valvolari, che devono seguire il flusso pulsatile, senza subire
deformazione residua nei vari cicli di deformazione a cui sar sottoposto in vivo;
Il composito risultante dovr quindi possedere caratteristiche che rispondono ai requisiti indicati.
Per quanto riguarda la matrice, si potrebbe utilizzare matrici polimeriche flessibili e biocompatibili, come ad
esempio siliconi o poliuretani, che possiedono buone propriet e possono essere utilizzate per la
preparazione di compositi per la ricostruzione di tessuti soft. La matrice dovrebbe essere rinforzata con
fibre o nanoparticelle con disposizione isotropica, per rispondere meglio alla tipologia di sollecitazione a cui
sar sottoposta la valvola cardiaca in vivo.

Esercizio 2
I materiali compositi utilizzabili per produrre la componente tibiale di una protesi di ginocchio dovrebbero
possedere le seguenti propriet:
- biocompatibilit;
- resistenza allusura;
- resistenza meccanica adeguata ai carichi a cui sottoposta in vivo;
- leggerezza;
- osteointegrazione.
Si potrebbero utilizzare materiali compositi costituiti da una matrice in resina rinforzata con fibre o con
micro/nano particelle di materiale ceramico, che potrebbero favorire losteointegrazione della protesi. In
ogni caso il rinforzo, qualora venisse rilasciato, non dovrebbe dare luogo a risposta infiammatoria da detriti
di usura. Una scelta sicuramente possibile per questa applicazione potrebbe essere quella di utilizzare
compositi a matrice PEEK.

Esercizio 3
Calcolare il modulo di elasticit di un materiale composito formato per il 60% in volume da fibre di vetro
continue e per il 40% da matrice di resina epossidica, quando questo viene sollecitato in condizioni di
isosforzo (cio il materiale sollecitato in direzione perpendicolare alle fibre continue). [modulo elastico
fibre di vetro Ef = 72.35 GPa; modulo elastico resina epossidica Em = 3.1 GPa]

Condizioni di isosforzo
Modulo di elasticit del materiale composito (Ec):
- fibre di vetro: Ef = 72.35 GPa
- resina epossidica: Em = 3.1 GPa
- in condizioni di isosforzo:

72.35 3.1 !
224.28 !
=
=
=
= .
+
3.1 0.60 + 72.35 0.40 1.86 + 28.94