Sei sulla pagina 1di 11

Cartesio

Il dualismo
cartesiano

Res cogitans
Dalla prima evidenza, COGITO ERGO
SUM, luomo ha coscienza di essere
una sostanza pensante ovvero RES
COGITANS, che viene identificata con
lanima.
Essa ha la caratteristica di non essere
assolutamente necessitata, ovvero
libera e non estesa:

sono una sostanza la cui intera essenza


o natura consiste nel pensare, e che per
esistere, non ha bisogno di alcun luogo,
n dipende da alcuna cosa materiale.

(Discorso sul metodo)

Res Extensa
Le prove dellesistenza di Dio,
per, consentono a Cartesio
di eliminare il dubbio
sullesistenza del mondo
esterno, cio delle cose
corporee.

Cartesio: anima e corpo


La res cogitans e la res extensa hanno caratteristiche nettamente
distinte
tuttavia

esse entrano in relazione reciproca nelluomo

gli atti di volont dellanima


causano i movimenti del
corpo
ad esempio

la decisione di alzare il braccio


produce il movimento del
braccio

le modificazioni del corpo


causano le percezioni
dellanima
ad esempio

lurto del piede contro una


pietra provoca una sensazione
di dolore

Il Dualismo Cartesiano
Per Cartesio, dunque, luomo si differenzia
dagli altri esseri viventi in quanto unione di:

Res Cogitans;
Res Extensa.

Per: come possibile che due sostanze radicalmente eterogenee possano


essere unite? E come spiegare le loro evidenti interazioni? Ad es.: lanima
induce il corpo a muoversi, oppure il dolore corporeo induce tristezza
nellanima.

La Ghiandola Pineale

Per spiegare le interazioni tra le due sostanze,


Cartesio ricorre alla ghiandola pineale.
Essa la ghiandola posta dietro al cervello,
dove a detta di Cartesio - res cogitans e res
extensa entrerebbero in contatto e si
scambierebbero informazioni attraverso gli
spiriti animali (i nostri impulsi nervosi) che sono
prodotti dalle percezioni esterne e che a loro
volta producono il movimento del corpo.

Il Problema Insoluto
Cartesio, per, sa che la
ghiandola pineale una
parte del corpo e pertanto
appartiene alla sostanza
estesa; come potr essere
connessa a ci che puro
spirito libero?
Per questo motivo il
problema non presenta una
soluzione.

Leredit del dualismo cartesiano


La riduzione dei corpi (compreso quello
delluomo) a sola estensione ne ha
consentito uno studio rigoroso, fondato
sullapplicazione della matematica,
sostanzialmente valido ancora oggi
Il cogito allorigine di un filone di indagine
filosofica e psicologica incentrato
sullintrospezione e sulla riflessione del
soggetto su se stesso

Contro il dualismo:
la riflessione ecologista
Nella concezione dualista di stampo
cartesiano la natura, compresa
quella biologica, vista come un
insieme di cose del tutto prive di
qualsiasi dimensione spirituale

si pu favorire cos un
atteggiamento meramente
utilitaristico di sfruttamento del
mondo naturale, oggi largamente
contestato dal pensiero ecologista
e animalista

Contro il dualismo: la concezione


olistica delluomo
Secondo il dualismo cartesiano
nelluomo lanima nettamente
distinta dal corpo, concepito
come una macchina

Oggi la medicina tende invece


a sottolineare lo stretto rapporto
che sussiste fra il corpo
e la mente

la medicina deve curare non solo il corpo, ma luomo nella sua integrit,
come ununit inscindibile (concezione olistica)