Sei sulla pagina 1di 141

DRIZZIT

Testi, disegni e lettering

Luigi Bigio Cecchi


Colori copertina

Marco Cosentino
Progetto grafico

Riccardo Cosentino

Prefazione
Lidea di questa striscia a fumetti mi venuta sfogliando
le pagine su Facebook relative al famosissimo Drizzt
DoUrden, lelfo scuro protagonista di numerosi romanzi
fantasy che anche io ho avuto il piacere di leggere, in
passato. Quello che mi stup fu la grandissima quantit
di persone che, pur dichiarandosi fan sfegatati della
serie, non era in grado di leggere, memorizzare e/o
scrivere correttamente il nome del protagonista: Drizzt.
La maggior parte di queste persone storpiava il nome
in Drizzit, con una i in pi. Ecco quindi apparire su faccialibro pagine di fan di questo fantomatico Drizzit,
con centinaia di fan che non sanno nemmeno scrivere
correttamente il nome del loro idolo. Voglio dire,
come se uno ti dicesse: sono un fan del Signore degli
Anelli, mi piace FrAdo e anche GandOlf.
Cos, mentre mi immaginavo come potessero essere
Frado, Gandolf e Drizzit, mi venne in mente di farci un
fumetto. Non su Frado e Gandolf, su Drizzit ovviamente.
Decisi che se avessi disegnato una striscia a fumetti,
lavrei fatta direttamente al computer. Subito dopo
aver acquistato la tavoletta grafica, cercai di buttare
gi qualche striscia di prova, con risultati disastrosi.

Ma il bello di rileggere Drizzit dallinizio anche constatare come pian piano io abbia preso confidenza con
lo strumento.
Parallelamente, mi sono messo a scrivere un minimo di
sceneggiatura (scrivevo sette strisce alla volta, prima di
disegnarle). Lidea non mai stata quella di parodiare
i libri, bens di scrivere qualcosa di completamente
nuovo parodiando i personaggi fantasy originali. Quasi subito ho introdotto i comprimari di Drizzit, che si
distanziano molto pi del protagonista dai soggetti a
cui si ispirano. Dotto non ha niente a che vedere con
Bruenor (a parte il fatto che un nano), e Wally pi
ispirato al Kronk del film Disney Le follie dellimperatore che non al barbaro Wulfgar. Infine Katy Brie,
a parte il nome, non ha davvero nulla che la accosti a
Catti-Brie.
Laltro mio intento era di sfuggire al pericolo di creare
un fumetto di nicchia e cio un fumetto leggibile
solo da appassionati di fantasy, o peggio ancora di
giochi di ruolo.In quanto giocatore assiduo di giochi di
ruolo, mi piaciuto di tanto in tanto inserire qualche
battuta mirata, ma il respiro che volevo dare alla storia

era senzaltro pi ampio. Volevo che chiunque potesse


dire a un amico: ehi conosci questo fumetto? Senza
doversi preoccupare di spiegargli le battute. Spero di
esserci riuscito.
Buona lettura.

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40

41

42

43

44

45

46

47

48

49

50

51

52

53

54

55

56

57

58

59

60

61

62

63

64

65

66

67

68

69

70

71

72

73

74

75

76

77

78

79

80

81

82

83

84

85

86

87

88

89

90

91

92

93

94

95

96

97

98

99

100

101

102

103

104

105

107

108

109

110

111

112

113

114

115

116

117

118

119

120

121

122

123

124

125

126

127

128

129

130

131

132

133

134

135

136

Addio cittadella dalle mura annerite,


emblema e ricordo di tristi ferite.
Di Katy dal passato savanzarono
noi nemici che il segno lasciarono.
Ma con lietezza la birra ricordo
che bevvi con amici alloste sordo!
E del purpureo bibliotecario
che di ammende accus noi svario?
Addio Topple del bosco silente,
casa di Baba la strega volante,
dove lelfo ammazz un sacco di gente,
e Brando fu topo in un breve instante.
Ora ci aspetta con fame incipiente
lenorme drago con loro pesante.

137

138

139

140

Un fumetto viene concepito per un sacco di ragioni:


idee geniali, manovre commerciali, omaggi, testimonianze e non solo. Be Drizzit fa parte di questo
non solo.
Le avventure del piccolo elfo scuro nascono infatti
dalla pi nobile delle motivazioni: lesigenza narrativa.
Eh si, quando sfogliate le strip di Drizzit, potete
gustarvi tutta la volont ed il desiderio di comunicare
del Bigio. Godetevi dunque questa fantastica saga,
esempio di leggerezza ed essenzialit, che strizza
locchio alla parte pi divertente dei fantasy che
amiamo tanto: avventurieri accattoni, donzelle procaci,
ma soprattutto la nascita di un vero eroe.
Marco Cosentino

Questo PDF protetto dalla legge sul diritto dautore (legge 22 aprile 1941 n 633),
tutti i diritti appartengono allautore.
Documento distribuito a titolo gratuito.
La copia e la distribuzione sono consentite purch il documento rimanga integro in
ogni sua parte.
Vietata la vendita .