Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
marted 4 ottobre 2016 Anno XXix N. 225 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

A Catania il record degli errori nei bilanci di aziende e negozi. Su 726 verifiche, 107 legami con le cosche Occorre maggiore organizzazione

Indagine Camere di Commercio


Sotto inchiesta Alfio Pagliaro

saltata fuori una storia ancora pi grossa


La vicenda dell'accor-

2750 fondazione

pamento della camere


di commercio di Catania Siracusa e Ragusa
ha dei risvolti giudiziari.
Pubblichiamo un report
pervenutoci dalla Confesercenti
Siracusa.
Nellinchiesta sulla Camera di commercio di
Catania che da mesi
conduce la procura etnea ora spunta un indagato eccellente. Si chiama Alfio Pagliaro ed il
segretario generale.

A Sciarrina vince
la prima edizione
dellOrtigia
Sailing Cup
G

ran finale per i venticinque equipaggi che hanno


partecipato alla prima edizione dellOrtigia Sailing
Cup, organizzata dal Club
Nautico Ortigia, con il patrocinio dellArea Marina
Protetta del Plemmirio e
del Comune di Siracusa.
La partenza della regata,
che intende diventare una
classica del Mediterraneo,
coincisa con lavvio delle
celebrazioni per i duemilasettecentocinquantanni
dalla Fondazione della citt
di Siracusa. La durata media della navigazione stata di circa 27 ore. Domenica mattina la premiazione
al Foro Italico, che per tre
giorni stato il cuore.
A pagina cinque

La Camera di Commercio di Catania sotto la lente dingrandimento

cronaca

A pagina tre

cronaca

Processo Inda,
la Cassazione
respinge il ricorso

Inegiudici
della seconda seziopenale della Corte di Cassazione ieri mattina hanno
sciolto la riserva depositando
la decisione nella cancelleria
del palazzo di giustizia, hanno accolto integralmente le
conclusioni tracciate.

A pagina cinque

A pagina due

perch lo stesso la personalit di punta dellamministrazione del


sindaco Giancarlo Garozzo e che, cos si mormora, potrebbe.
A pagina quattro

L
Autorit Nazionale Anticorruzione ha confermato

che la gara appalto acqua


per laffermazione non
stata fatta seguendo le
procedure previste dallUnione Europea e dallItalia
in tema di bandi pubblici.
La delibera esitata alla fine.

ra atteso da tempo da
Palermo il via per il nuovo
cimitero di Siracusa che
dovr sorger.

M
i permetto di chiedere al vice sindaco Francesco Italia alcune informazioni su una questione importante per la citt di Siracusa anche

Acqua, lAnticorruzione: Laffidamento


del servizio idrico non conforme

regione

pomeriggio di domenica
ad Avola, in Contrada Gallina,
i Carabinieri della Stazione di
Avola hanno tratto in arresto.

Sopra, turisti in visita all'area archeologica di Siracusa.

A pagina cinque

Nuovo cimitero
Carabinieri
di Siracusa,
acciuffano
ladro di limoni arriva lok

Nel

Quella politica turistica


fatta di poche idee
e spesso, confuse

In foto, il progetto del nuovo cimitero di Siracusa.

A pagina quattro

Focus 2
E

ra atteso da
tempo da Palermo il via per il
nuovo
cimitero
di Siracusa che
dovr sorger in
contrada
Serramendola, la strada per Canicattini,
superando
la prima rotonda
del circuito. Il progetto ha ottenuto
dallassessorato
regionale al Territorio e ambiente la
Vas, valutazione
ambientale strategica. Il Comune
di Siracusa ha ricevuto la comunicazione da pochi
giorni ed stata
attivata la procedura che prevede linvio della
documentazione
alla commissione
urbanistica
per
esprimere il parere e quindi arrivare
in consiglio comunale per completare liter e dare il
via alla procedura
dellesproprio dei
terreni, con la comunicazione dinizio procedimento.
Insomma siamo
verso la dirittura
darrivo per linizio dei lavori del
nuovo cimitero di
Siracusa dopo circa tredici anni di
deliberazioni, polemiche e disagi
per i cittadini.
E, ad onor del
vero, la buona
volont da parte
dell'attuale
amministrazione si
fatta subito sentire, sempre timidamente, a parte
la
realizzazione
di 1900 loculi prefabbricati in vetroresina, che di
certo una buona
notizia, ma la registrazione di tutto
ci un granello
di sabbia nel deserto; pur tuttavia
i pochi loculi non
basteranno a soddisfare le richieste
in sospeso. Si tratta, in pratica, di un
esiguo numero, rispetto alle oltre le
seimila richieste
per le salme che
allo stato attuale
si trovano ospiti in
loculi e cappelle
di amici e paren-

Sicilia 4 ottobre 2016, marted

4 ottobre 2016, marted

SiracusaCity

La vicenda dell'ac-

Il progetto
ha ottenuto
dallassessorato regionale al
Territorio
e ambiente
la Vas

In foto, due visioni


prospettiche
del progetto.

Nuovo cimitero
di Siracusa, arriva
lok dalla Regione

Linizio dei lavori per la nuova struttura


sono previsti per i primi mesi del 2017

da Siracusa
ti, senza considerare la mancanza
della
previsione
progettuale d'ufficio, per un territorio dove ogni anno
circa quattrocento cittadini vanno
in dipartita verso
il Padre eterno,
fatto obbligatorio.
Senza scuse e
giri di parole dobbiamo ammettere che finora la
classe
dirigente
che ha amministrato il Municipio
di Siracusa si di-

Sicilia 3

mostrata fallimentare sulle politiche


per il campo santo di siracusano.
Per quanto riguarda
adesso
il nuovo cimitero di Siracusa, la
commissione urbanistica attende
larrivo della proposta che dopo
essere discussa,
sar inviata alla
presidenza
del
consiglio
comunale per inserire
la pratica in una
delle
prossime

sedute. E un passaggio importante perch si avvia


verso la conclusione lannosa problematica riguardante il cimitero e
alla mancanza di
loculi.
Una
questione
atavica e pesante perch unintera citt aspetta
lampliamento del
cimitero. Ci attendiamo, quindi, che
rapidamente si risolva liter in modo
tale da dare una

risposta alle legittime richieste dei


siracusani.
Per
linizio
dellanno
prossimo programmata la firma
del contratto e linizio dei lavori.
Il nuovo campo
santo dei siracusani sorger in
contrada
Serramendola,
nella
zona a ridosso lo
svincolo autostradale della Maremonti. Il progetto
per la realizzare
il nuovo cimitero

risale al lontano
2003. Fu la giunta
di Titti Bufardeci
con
lassessore
Concetto La Bianca a proporre lallargamento
del
vecchio
campo
santo di contrada
Fusco.
Il progetto del nuovo cimitero siracusano davvero
ambizioso; l'opera
prevede un investimento di circa
40 milioni di euro
ed finanziata
interamente
da
privati, su un terreno di tre ettari
che ospiter quattordici mila loculi,
ossarietti,
l'area
d'inumazione, una
zona con loculi
a due posti, altra
destinata alle cappelle per famiglie
con sei, otto o dodici posti; annesso
ci sar un luogo
per la sepoltura
dei cittadini non
cattolici e un'area
fuori del perimetro cimiteriale per
quella degli animali
d'affezione.
Inoltre, prevista
la
realizzazione
di un forno crematoio, il sacrario
per la commemorazione civile, la
sala autoptica con
tanto di cella frigorifera. A redigere il
progetto stata la
ICA Engineering
SaS mentre l'azienda committente che realizzer
il sito cimiteriale
formata dall'Associazione Temporanea Imprese, Ciro
Menotti
SCpa;
nel
ravennate,
con il sistema del
Project Financing.

corpamento della
camere di commercio di Catania
Siracusa e Ragusa ha dei risvolti
giudiziari. Pubblichiamo un report
pervenutoci
dalla
Confesercenti
Siracusa.
Nellinchiesta sulla Camera di commercio
di Catania che da
mesi conduce la
procura etnea ora
spunta un indagato
eccellente. Si chiama Alfio Pagliaro
ed il segretario
generale, ovvero il
funzionario pi alto
in grado. Non solo.
E anche il commissario incaricato di
gestire la fusione di
tre camere di commercio: quelle di
Catania, Siracusa
e Ragusa. Unoperazione sulla quale
i giudici vogliono
vederci chiaro dopo
la denuncia che alcune grandi aziende si sono ritrovate
a loro insaputa affiliate indirettamente a determinate
organizzazioni imprenditoriali. Con
il sospetto che lobiettivo degli autori
degli illecito fosse
quello di determinare rapporti di forza falsati fra le associazioni datoriali
nella futura nuova
grande camera di
commercio
della
Sicilia
orientale.
Ma nel corso delle
indagini, grazie a
un esposto partito
dagli ambienti confindustriali, saltata fuori una storia
ancora pi grossa.
Migliaia di casi
riferiti alle stesse
societ
Come raccontato
un mese fa sul Corriere, emerso che
nella Camera di
commercio di Catania si verificano i
due terzi di tutte le
anomalie informatiche riscontrate in
Italia nella presentazione dei bilanci. Migliaia di casi,
per anni, e sempre
riferibili pi o neo
alle stesse aziende. Un fenomeno
talmente diffuso da
non poter essere
considerato casuale. Tanto pi che
i bilanci al centro
di quelle anomalie tecniche sono
in gran parte quelli
presentati alla Ca-

Nella Camera
di Commercio
della citt siciliana si verificano i due terzi di
tutte le anomalie informatiche riscontrate
in Italia nella
presentazione
dei bilanci.
In foto, CamCom
di Catania; sotto,
il segretario generale
Alfio Pagliaro.

A Catania il record degli errori


nei bilanci di aziende e negozi
Indagato il segretario della Cdc

Un fenomeno talmente diffuso da non poter essere


considerato casuale. Sotto inchiesta Alfio Pagliaro

mera di commercio
attraverso tre agenzie
specializzate.
Anche qui sempre
le stesse. E le procedure passano a
quanto pare attraverso alcuni impiegati della Camera.
Sempre gli stessi.
Le ipotesi sui curiosi errori informatici
Al principio si era
pensato alla possibilit di una banale elusione delle
multe che in base
alle regole vengono appioppate alle

societ di capitale che non rispettano la scadenza


del 31 luglio per
la
presentazione dei documenti
contabili. Sanzioni
che
ammontano
a 1.020 euro per
ogni amministratore. Ma se questo
pu forse spiegare
la presenza si una
moltitudine di piccole ditte e cooperative negli elenchi
delle aziende per
cui si riscontrano
questi curiosi errori
informatici, non si
concilia affatto con

la ricorrenza, nelle
medesime liste, di
imprese medie o
medio-grandi. Finch non ha preso
copro un altro scenario. Un mese fa
avevamo dato conto della sanzione
che negli elenchi
dei bilanci presentati con il trucco ci
fossero anche decine di imprese in
odore di Cosa nostra
Su 726 verifiche,
107 legami con le
cosche
La adesso, dopo

una verifica puntale


condotta su 726 di
quelle sigle sempre
ripetute, esiste la
certezza. Ben 107
della aziende verificate sono risultate
interessate da procedure
antimafia
di vario genere. Si
va dallinterdizione
decisa dal prefetto
fino al sequestro
o la confisca dei
pacchetti
azionari appartenenti a
persone colpite da
procedimenti penali
con laccusa gravissima di far parte o
essere in combutta

con la criminalit
organizzata. E 107
su 726 fa il 14,7
per cento. Ovvero,
unazienda su 6,8
di quelle coinvolte in questo strano giro di errori nel
deposito dei bilanci
sarebbe inquinata.
I settori di appartenenza, del resto,
dicono molto. Ben
32 sono imprese
di costruzione che
operano nel settore
degli appalti pubblici, mentre 41 sono
ditte
ortofrutticole
e del commercio
ittico, 18 sono autotrasportatori e 9
aziende si occupano di smaltimento
dei rifiuti: i comparti tradizionalmente
pi contaminati dalla mafia. A queste
si aggiungono poi
7 imprese di servizi
informatici
Le aziende
coinvolte gi
sotto processo
Tutte le 107 aziende individuate sono
a diverso titoli coinvolte in processi pendenti. Fra
gli
amministratori
e i soci di queste
aziende ce ne sono
73 che sono stati gi
coinvolti in procedimenti penali con
accuse gravissime,
e 51 di loro sono
finiti agli arresti. Di
pi: le 726 societ finora verificate
non sono che circa
met delluniverso
interessato dal curioso fenomeno dei
bilanci truccati. Il
che lascia supporre che quel numero
potrebbe alla fine
anche raddoppiare.
E lindagine sulla
fusione delle tre Camere di commercio
siciliane destinata
cos a prendere una
piega forse allinizio
imprevista.

SiracusaCity 4

Sicilia 4 ottobre 2016, marted

Quella politica turistica fatta


di poche idee e spesso, confuse

M
i permetto di chiedere La tassa di soggiorno utilizzarla in investimenti
al vice sindaco Francesco
Italia alcune informazioni
su una questione importante per la citt di Siracusa
anche perch lo stesso
la personalit di punta
dellamministrazione del
sindaco Giancarlo Garozzo e che, cos si mormora,
potrebbe rappresentare il
futuro amministrativo della
citt. Lo faccio ora per evitare successivamente che
qualcuno possa dire che ci
potevamo pensare prima
- lo afferma Turi Raiti, Coordinatore Sinistra Riformista PD Siracusa -.
La questione che pongo
quella relativa alla tassa
di soggiorno. Tassa che
stata reintrodotta dallart.
4 del D.lgs. N.23 del 14
marzo del 2011 mentre
il consiglio comunale di
Siracusa in data 28 novembre del 2013 ne ha
stabilito la misura ed ha
varato un regolamento di
riscossione ma, purtroppo,
non ha regolamentato nei
modi e nei termini sia lapplicazione che l utilizzo.
La mancata regolamentazione ha fatto diventare la
tassa di soggiorno come
una normale tassa facendo diventare, agli occhi
degli interessati, il Vice
Sindaco e lAmministrazione Comunale come gabellieri e gli albergatori di
Siracusa semplicemente

4 ottobre 2016, marted

Acqua, lAnticorruzione:
Laffidamento
del servizio idrico
non conforme

Sopra, turisti nella zona archeologica.


come soggetti da tassare
e per certi versi in alcuni
momenti farli sentire perseguitati.
Credo, per, che dietro
questo atteggiamento si
nasconda la visione strategica del modo di intendere la politica turistica a
Siracusa da parte del vice
sindaco. Una visione, per
come viene spesso rilevato dai soggetti del settore,
fatta di poche idee e spesso, per non dire sempre,
confuse. Politica turistica,
il pi delle volte, basata
su spettacoli per lo pi di
piccolo cabotaggio.
Vorrei suggerire allegregio vice sindaco di con-

frontarsi, anche con un


po di modestia e senza
supponenza, con gli albergatori siracusani e con
gli stessi programmare un
turismo che non pu essere quello di organizzare
qualche visita al Teatro
comunale o lesibizione di
una Ferrari al Teatro Greco o qualche megayacht al
Porto Grande di Siracusa
che ci fa pensare che siamo legati ad una visione
gaudente e disneyana
tipica del ventennio berlusconiano che forse nelle
sue corde.
Credo sia arrivato il momento, Signor Vice Sindaco, di fare il punto su

LIAS deve rimanere pubblica,


i privati si attengano alle leggi

Si svolta marted scorso in Commissione Bilancio laudizione del


Commissionario dellIrsap, in seguito
alle numerose e contrastanti notizie
che in questi ultimi mesi sono state
fornite circa il futuro dellIAS. Lo dichiara lon. Vincenzo Vinciullo, presidente della Commissione Bilancio e
Programmazione allARS.
Durante il lungo e articolato dibattito,
di cui si fornisce il verbale in allegato, sono stati dettati tempi e modalit
che si dovranno concludere entro il
15 ottobre, in modo da avere un percorso corretto, lineare e noto a tutti
sul destino dellIAS, che un bene
di propriet della Regione, e sulla
necessit di adeguare i costi sostenuti a quelli degli altri Enti regionali,
compreso il numero dei componenti
del Consiglio di Amministrazione, che
non pu continuare ad essere cos
numeroso.
A tal proposito spiace dover costatare che i rappresentanti dei privati,
anzich adeguarsi alla legge vigente,
pensano anche loro di fare clientele e
di mantenere posizioni non pi previste dalla Legge.
Circa la convocazione dellAssemblea ordinaria per giorno 7, per
eleggere il Presidente, sarebbe pi
opportuno che prima si adeguasse-

Gran finale per i venticinque equipaggi che


L
Autorit Nazionale Anticorruzione ha confermato che
la gara appalto acqua per laffermazione non stata fat-

ta seguendo le procedure previste dallUnione Europea


e dallItalia in tema di bandi pubblici. La delibera, esitata
alla fine di agosto, stata pubblicata sul sito del Comune di Siracusa il 16 settembre. Lanticorruzione, rispondendo al quesito posto dal deputato regionale Vinciullo
e dai consiglieri comunali Alota e Castagnino ha risposto
testualmente che la pubblicazione dellavviso per manifestazione di interesse allaffidamento in concessione del
servizio idrico integrato nei Comuni di Siracusa e Solarino, avvenuta esclusivamente sul sito web della Citt
di Siracusa, per 15 giorni, non conforme ai principi di
pubblicit, trasparenza e non discriminazione, anche in
considerazione della rilevanza economica dellaffidamento, di importo ampiamente superiore alla soglia comunitaria.Lo stesso organismo ha rilevato anche che il Piano
Economico Finanziario allegato alla Convenzione del 13
febbraio 2015, non appare conforme alle norme di legge
che regolano la materia poich non consente di verificare compiutamente la copertura degli investimenti e della
connessa gestione per tutto larco temporale della concessione, che consentono di individuare i presupposti per
lequilibrio economico finanziario.
Lanticorruzione ha invitato i comuni di Siracusa e di Solarino ad evitare lemanazione di ulteriori ordinanze urgenti
per laffidamento del servizio idrico integrato. Dal momento che un Assessore Comunale continua a insistere
sulla correttezza degli atti prodotti dallAmministrazione
Comunale afferma il deputato Vinciullo lo invito a leggere il provvedimento dellAnac col quale ognuno possa
fare le opportune riflessioni.

E arrivata in Prefettura la rabbia


degli studenti dellEnrico Fermi

Gli

La sede dellIas.
ro alle leggi volute dal Parlamento
siciliano e poi procedessero alle elezioni del nuovo Presidente che nascerebbe in una situazione di aperto
conflitto con la Regione e, quindi, ha
continuato lon. Vinciullo, per evitare
tutto ci, lunica soluzione percorribile sarebbe quella di adeguarsi,
come dovuto, prima alla Legge regionale e poi procedere allelezione
del nuovo Presidente, dal momento
che le elezioni sarebbero viziate gi
dallinizio.
Circa il futuro della Societ, sia
chiaro a tutti che la Regione non intende dismettere la propria quota di
partecipazione e che intende mantenere il controllo di maggioranza
della societ, in quanto chi controlla
non pu non essere il pubblico sul
privato e mai il viceversa.

A Sciarrina vince la prima


edizione dellOrtigia Sailing Cup

SiracusaCity

La vicenda legata allerogazione dei contributi da parte


della Regione siciliana destinati alla Fondazione

Processo Inda, la Cassazione


respinge il ricorso
della Procura di Siracusa

Idi giudici
della seconda sezione penale della Corte
Skipper Andrea Attanasio, con Ivan Scimonelli, Luca Branciamore,
Cassazione ieri mattina hanno sciolto la riserva
la decisione nella cancelleria del palazAlessio Formisano, Marco Presti, Lorenzo Armini e Umberto Genovese depositando
zo di giustizia, hanno accolto integralmente le con-

finalizzati allorganizzazione turistica e alla cultura

questa tassa di soggiorno


per utilizzarla, in raccordo con gli albergatori non
per pagare, come si dice
e pare, gli stipendi degli
autisti delle navette elettriche (dovrebbero essere
dipendenti Utilservice), ma
in investimenti finalizzati
allorganizzazione turistica
e alla cultura.
Credo sia necessario e
utile che il vice sindaco, in
rappresentanza della Amministrazione Comunale,
si sieda e si confronti con
un pizzico di modestia con
la categoria di quelli che
pagano la tassa per concentrarsi nella stesura di
un regolamento condiviso
che metta al centro lutilizzo delle somme ma anche
per entrare nel merito delle
stessa tassa e delle eventuali esenzioni.
Se vogliamo e ci crediamo, siamo ancora in tempo per fare della citt di
Siracusa una vera citt del
turismo e dellaccoglienza
per come merita sia per la
sua storia, per la sua posizione geografica e per le
sue bellezze.
Per fare questo bisogna
partire dalla competitivit
del pricing, dai fattori geopolitici, ma anche dalla capacit di offrire servizi sul
territorio.

Primo scafo a tagliare il traguardo stato Dreamer Tech

Sicilia 5

studenti dellEnrico Fermi


hanno sfilato stamane in corteo
sino a raggiungere la sede della
Prefettura. piazza Archimede. Gli
studenti a gran voce chiedono che
sia garantita la sicurezza a scuola,
con una perizia tecnica che certifichi lagibilit. Lassenza dellex
Provincia la quale ha competenza
sullimmobile gli studenti hanno
deciso di rivolgersi al prefetto Armando Gradone.
Una delegazione di studenti stata ricevuta dal rappresentante del
Governo al quale hanno illustrato la critica situazione strutturale
dellistituto.
In corteo assieme con gli studenti
anche diversi genitori, per dare ancora pi forza e significato alla protesta. Piazza Archimede stamane
era un brulicare di studenti, circa
un migliaio, cio gli iscritti che annovera annulmente listituto Fermi.
Allinterno dellistituto vi sono lunghi tratti di corridoi che si presentano con mattoni forati a vista dopo
lo scozzolamento dello scorso
aprile, deciso dopo il crollo del
controsoffitto di un bagno al terzo
piano.

Gli studenti dellE. Fermi.

I successivi controlli hanno fatto


emergere diverse criticit, soprattutto nei solai. Sei locali tra bagni,
laboratori ed aule vennero dichiarati inagibili e chiusi, per paura di
nuovi crolli: due bagni al secondo
piano, due laboratori al terzo piano e due aule disegno sempre al
terzo piano. Ma lintero edificio
che ha bisogno di seri interventi
di manutenzione.
Insomma studenti e professori
abbandonati in un istituto pericolante e senza prospettiva di ristrutturazione.

hanno partecipato alla


prima edizione dellOrtigia Sailing Cup, organizzata dal Club
Nautico Ortigia, con
il patrocinio dellArea
Marina Protetta del
Plemmirio e del Comune di Siracusa.
La partenza della regata, che intende diventare una classica
del Mediterraneo,
coincisa con lavvio
delle celebrazioni per
i duemilasettecentocinquantanni
dalla
Fondazione della citt
di Siracusa. La durata
media della navigazione stata di circa
27 ore. Domenica
mattina la premiazione al Foro Italico, che
per tre giorni stato il
cuore della manifestazione. A consegnare
i premi, insieme alla

Un momento della premiazione.


coordinatrice del progetto Ortigia Sailing
Cup, Concetta Carbone, il comandante della Capitaneria di Porto
di Siracusa, Giuseppe
Sciarrone, lassessore
allo Sport del Comune, Francesco Italia, il presidente Uvai
(Unione Vela DAltura
italiana),
Francesco
Siculiana, il presidente dellArea Marina
Protetta del Plemmi-

I Carabinieri arrestano una persona


per furto di limoni ad Avola

Nel pomeriggio di domenica ad Avola, in Contrada Gal-

lina, i Carabinieri della Stazione di Avola hanno tratto in


arresto nella flagranza del reato di furto aggravato Angelo Scimitti, avolese 52 anni, gi noto alle forze dellordine
per i suoi precedenti di polizia.
Luomo, approfittando della calma della domenica pomeriggio, aveva divelto un palo in legno della recinzione,
tranciando una porzione di rete metallica per introdursi
allinterno di un terreno adibito a limoneto ove aveva raccolto in tutta fretta circa 50 kg di limoni.
Ma alcuni contadini del posto, notando un estraneo nella propriet, contattavano il numero di emergenza 112
richiedendo lintervento di una pattuglia. Allarrivo dei
Carabinieri, gi impegnati in zona in servizio di perlustrazione sul territorio, luomo non ha potuto far altro che
ammettere le proprie responsabilit. La refurtiva stata
restituita al legittimo proprietario.
Condotto in caserma, Angelo Scimitti stato dichiarato
in stato di arresto e, espletate le formalit di rito, stato
tradotto presso la propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

Deve espiare 1 anno e 7 mesi di detenzione


domiciliare: arrestato dai Carabinieri di Pachino

Nel corso della giornata di sabato, a Pachino, i Carabinieri della locale Stazione, nellambito del quotidiano
servizio di controllo del territorio, hanno rintracciato e
tratto in arresto in ottemperanza ad ordine di esecuzione
per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione
domiciliare emesso in data 30 settembre scorso dallufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica
presso il Tribunale ordinario di Siracusa Michelangelo
Rampulla 50 anni, gi noto alle forze dellordine per i
suoi numerosi precedenti di polizia. Luomo deve scontare la pena residua di un anno, 7 mesi e 21 giorni di reclusione per i reati di lesioni personali e violenza privata
commessi nellagosto 2005 tra Pachino e Portopalo di
Capo Passero. Larrestato, espletate le formalit di rito,
stato sottoposto al regime della detenzione domiciliare
presso la propria abitazione a disposizione dellAutorit
Giudiziaria.

rio, Sebastiano Romano, il presidente del


Circolo Velico Ortigia,
Michele Gallo.
Primo
classificato Over All Classe
ORC,
A Sciarrina
della Lega Navale di
Siracusa: skipper Andrea Attanasio, con
Ivan Scimonelli, Luca
Branciamore,
Ales-

sio Formisano, Marco


Presti, Lorenzo Armini
e Umberto Genovese che si aggiudica il
Trofeo Challenge perpetuo Ortigia Sailing
Cup ed ancora, un
giubbotto tecnico per
ogni membro dellequipaggio.
Il primo scafo a tagliare il traguardo stato
Dreamer Tech, di Carmelo Massimo Savoca, del Club nautico
Nic di Catania che si
aggiudicato il Trofeo
Challenge Perpetuo
Plemmirio, assegnato al primo classificato in tempo reale,
insieme a un weekend
- con incluso trattamento benessere per
4 persone - presso
Ortea Palace Luxury
Hotel di Siracusa.

clusioni tracciate dagli avvocati Giambattista Rizza


e Luigi Latino che hanno chiesto il rigetto sostenendo che il reato ipotizzato dalla Procura non esiste
ma anche che il ricorso inammissibile. Anche il
rappresentante della Procura generale in Cassazione ha concluso per il rigetto del ricorso ritenendolo
infondato.
La vicenda giudiziaria legata allerogazione dei
contributi da parte della Regione siciliana destinati
alla Fondazione.
Lattenzione adesso si sposta sulludienza preliminare fissata per il 24 ottobre dinanzi al gup del tribunale Carmen Scapellato. Il capo della Procura Francesco Paolo Giordano ha chiesto il rinvio a giudizio
nei confronti di tutti i sedici imputati e su questa richiesta la difesa pronta a dare battaglia. Il giudice
chiamato a valutare le posizioni giudiziarie dellex
sindaco Roberto Visentin, in qualit di presidente pro
tempore della Fondazione Inda, Enza Signorelli, ex
consigliere delegato, Fernando Balestra, ex sovrintendente dellInda, nel contempo deceduto, Vanessa Mascitelli, responsabile organizzativo, Corradina
Riccioli, responsabile amministrativo, Silvia Lombardo, revisore contabile, e i funzionari e dirigenti
della Regione Dorotea Maria Piazza, Elio Carreca,
Giacomo Curr, Sonia Navarra, Tiziana Caccamo,
Sergio Scaffidi, Marco Salerno, Margherita Modica,
Carmen Cusm e Maria Concetta Glorioso.

Nel

Siracusano 6

4 OTTOBRE 2016, marted

Sicilia 4 OTTOBRE 2016, marted

Presentazione settimana
mondiale dellallattamento
I

raparti" del Ministero


della Salute, firmato il
12 maggio 2016 dall'

On. Beatrice Lorenzin


alla presenza di SIN
(Societ Italiana di Ne-

Uno di loro mi ha detto in modo chiaro devi ritrattare o per te finita

Mafia, deputato Ars minacciato


da sicari armati: mollo tutto

inquietante
episodio si verificato luned. Il deputato
dell'Assemblea regionale siciliana Giuseppe
Gennuso, come ogni
mattina si stava recando
nella sua azienda agricola di contrada San Basilio, a Ispica (Ragusa),
quando e' stato fermato
da due emissari a bordo
di una moto di grossa cilindrata. "Uno di loro mi
ha detto in modo chiaro
'devi ritrattare o per te e'
finita'. Poi prima di andare via, uno dei sicari
ha aperto la giacca e mi

Siracusano

mare. E cos il mare,


simbolo dei marosi della vita, diventa
grembo di fioriture
inattese. Come nella
cura di genitori per
figli diventati disabili
per un incidente, nel
martirio di preti nella
terra martoriata del
Congo con cui siamo
gemellati, nel servizio diurno e notturno
delle suore Serve dei
Poveri. Maria resta da
modello di un ascolto
della Parola che si fa
servizio e la Caritas
ricorda come non basta laiuto materiale
e individuale, perch
il fuoco della carit
evangelica (amore

senza limiti!) deve


animare tutta quanta
la comunit in un tessuto di relazioni attente, di famiglie che
si fanno carico di altre famiglie partendo
dalleucaristia che ci
fa tutti insieme Corpo
di Cristo. Dopo leucaristia la festa animata dalla cooperativa Soli mai dava
il senso di una gioia
semplice e corale. La
presenza di volontari
rimanda alla possibilit e al dovere che si
moltiplichino presenze amiche possibili.
Forse ci sar anche
da chiedere politiche
sociali e attenzione
culturale: diventa uno
degli ambiti di esploratori della misericordia, che pu contare
sulla memoria di tante battaglie che hanno
ottenuto a Modica
lassistenza domiciliare agli anziani gi
negli anni Ottanta e
poi i Centri per anziani, gli anziani davanti
alle scuole, la Consulta per gli anziani
riprendere questo
cammino permetter
un giubileo della citt che, nellabbraccio
tra generazioni, potr
ritrovare un bella generativit con cui restare comunit viva,
aperta al futuro proprio perch capace di
memoria.
Maurilio Assenza
Direttore della
Caritas diocesana
di Noto

vento sulle spinte innovative che provenivano


dalla base dei giovani
seguaci (se ancora ne
sono rimasti) di Scalorino.
Linesorabile processo
di restaurazione, iniziato con laccordo di tre
anni addietro con Cantiere Popolare, stato
completato con lultimo rimpasto in cui tutti
i pezzi del puzzle sono
stati rimessi al loro posto.
La citt viene riconsegnata probabilmente
alle lobbies del cemento che tanti guasti hanno arrecato nel passato.
Non ce ne voglia lAssessore ai Lavori Pubblici e allUrbanistica
uscente, quando si
parlava di un muro al-

zato tra Lei e lUfficio


Tecnico. Era solo un
atto di rispetto nei suoi
confronti per spronarla
e non per offenderla.
Quello che prima era
ufficioso, ora ufficiale.
Un risultato positivo
stato, comunque,
raggiunto con questo
rimpasto di Giunta. E
avvenuto il ripristino
della collegialit del
Consiglio Comunale.
Ora, finalmente i Consiglieri Comunali sono
ritornati, dopo quattro
anni circa, da 19 a 20.
Per il resto, il Palazzo
di Vetro promesso ai
cittadini pu anche attendere!
Il Sindaco lo riproporr
nella prossima campagna elettorale.

Casa Boccone del Povero

Calendario incontri: 1 incontro 5 Ottobre -Legami di latte


- Parliamo insieme di allattamento e prematurit; 2 incontro
7 Ottobre-Storie di latte- Scambi di esperienze fra mamme e
neo-mamme. Sede degli incontri: Sala conferenze Christiane
Reimann dell'Ospedale Umberto I di Siracusa. Orario 18.00

Lultimo

Nel

Nellomelia
don Angelo
ha ricordato
come la fede
sia piccolo
seme, passa
per le nostre
fragilit, ma
in grado di
sradicare gelsi
e piantarli in
mare

Quest'anno l'Associazione Pi.Gi.tin, insieme al personale del Reparto, ha voluto aderire alla SAM 2016
proponendo due incontri destinati alla promozione, all'informazione e al sostegno dell'al attamento materno

n occasione della
SAM 2016 (Settimana Mondiale dell'Allattamento), Siracusa
presenta AllatTIAMO
2016. L' inizia tiva, pro
mossa da ll' Assoc ia
zio ne GENITO RI
PICCOLI
GIGANTI IN TIN
-
SIRAC USA
(PI.GI.TIN.), in collaborazione con il reparto di Neonatologia ed
UTIN dell'Ospedale
"Umberto I" diretto
dal Dott. Massimo Tirantello, ha ottenuto
il patrocinio di ASP
8, del Coordinamento nazionale VIVERE
Onlus e dell' UNICEF
(Comitato Provinciale
di Siracusa), e scaturisce dall'interesse che Conferenza stampa di presentazione
l'Associazione e il Re- Neonatali (UTN) ed gravi patologie" come
parto hanno da sempre in particolare per i nati recita il Documento
dimostrato sul tema pretermine, venendo in "Promozione sull'uso
dell'allattamento materno.
"Ad un'alimentazione
con latte materno si
riconoscono una serie di benefici per la
mamma, il bambino
e pi in generale per
la societ. L'alimentazione con latte materno diventa ancora pi
preziosa per i nati ad parte a colmare la loro del materno nelle Unit
alto rischio ricoverati fragilit immunologica di Terapia Neonatale ed
nelle Unit di Terapia e riducendo il rischio di accesso dei genitori ai

Sicilia 7

onatologia) e Vivere
Onlus.
Su questa linea prosegue il Progetto "AllatTiamo", iniziato l'anno
precedente con la donazione al reparto da
parte dell'Associazione
Pi.Gi.Tin di un mastosuttore elettrico, e seguito da altre iniziative
quali la consegna di un
frigocongelatore per
la conservazione del
latte materno dal Club
Siracusa Inner Wheel
e due poltrone relax
dall'Associazione onlus
Mary Astell.
Quest'anno l'Associazione Pi.Gi.tin, insieme
al personale del Reparto, ha voluto aderire
alla SAM 2016 proponendo due incontri destinati alla promozione,
all'informazione e al so-

stegno dell'allattamento
materno. Protagoniste
degli incontri saranno
le stesse mamme che
si confronteranno raccontando la propria
esperienza personale
di allattamento, con
l'opportunit di trovare,
eventualmente, modalit differenti di approccio a possibili difficolt,
con l'aiuto di psicologhe, ostetriche, consulenti alla pari e operatori sanitari. Gli incontri
sono liberi e aperti a tutta la cittadinanza; sono
inviate mamme in
attesa, mamme che
allattano e chiunque
volesse condividere la
propria esperienza d'allattamento, professionisti del settore e chiunque fosse interessato
all'argomento.

ha mostrato la pistola". Il
deputato di Grande SudCantiere popolare ha
presentato una denuncia
a carabinieri di Rosolini.
Quella minaccia fa riferimento a un'estorsione
da 50.000 euro subita dal
parlamentare regionale e
dal figlio Riccardo, episodio connesso alla sala
bingo del quartiere Guadagna di Palermo rilevata e gestita dai Gennuso,
su cui avevano messo gli
occhi gli uomini della
cosca di Santa Maria di
Ges. A luglio scorso,
nel corso dell'operazione
'Bingo family', i carabinieri del Ros avevano
arrestato tre persone, tra
cui i fratelli Cosimo e
Giorgio Vernengo, figli
dell'ergastolano Pietro.
Gia' in passato, ricorda il deputato, almeno

in un paio di occasioni,
dipendenti della struttura erano stati avvicinati
da figuri che avevano
affidato loro messaggi
chiari: "Sappiamo dove
andarli a trovare padre e
figlio". Ad agosto 2015
lo stesso Gennuso era
stato minacciato con una
pistola, questa volta a
Roma. "Non me la sento
piu' di continuare - adesso si sfoga - vendo la sala
bingo, abbiamo gia' messo in vendita la societa',
anzi in svendita. Del resto non posso nemmeno
piu' avvicinarmi a locale,
se non di nascosto. E'
diventata una situazione
insostenibile". Infine, le
parole piu' amare: "Lo
Stato mi ha lasciato solo.
La verita' e' che chi denuncia diventa carne da
macello".

Modica, Boccone del povero


Giubileo con gli anziani

n abbraccio
ha detto don Angelo
Giurdanella, vicario
generale, allinizio
del Giubileo per gli
anziani che era gi
diventato, nel comporsi dellampia e
affettuosa assemblea
eucaristica, Giubileo CON gli anziani:
infatti i tanti anziani
presenti provenivano
dalle parrocchie di
Modica, soprattutto
del centro storico, ma
con loro cerano pure
i giovani e gli adulti
che, non solo li avevano accompagnato,
ma anche aiutato a
decidersi ad uscire.
Giubileo CON gli

hiss cosa penseranno i giovani che


si fidarono, con entusiasmo, delle promesse di Scalorino,
sullultimo rimpasto
di Giunta operato dal
Sindaco? dichiara
Il Segretario di P.F.
Dott. Stefano Petruzzello. La speranza di
un cambiamento, di
un rinnovamento e di
una svolta, nei modi e
nelle scelte politiche e
amministrative stata
tradita.
Con tutto il rispetto
per le persone, lultimo rimpasto di
Giunta appare come
un ritorno al Medioevo della politica floridiana.
Le vecchie logiche
hanno preso il soprav-

Per sradicare gelsi


e piantarli nel mare
anziani anche per
il luogo: quella che
sempre pi, Modica
e la diocesi, vanno riscoprendo come una
CASA pi che un istituto, ovvero la CASA
del Boccone del povero, Casa affacciata
sulla citt con il suo
doppio e ampio portico con al centro la
chiesa che il vescovo
Mons. Staglian lo
scorso giugno ha dedicato a Maria Madre
della Misericordia. E
che una Porta san-

ta della Misericordia, Porta santa che


apre al carisma del
medico e sacerdote
palermitano
Padre
Giacomo Cusmano
di un amore senza
limiti, Porta santa
che mette in rapporto
grazie allevangelica tenacia della superiora suor Alphonsa
Mathiew Casa e
citt. Citt chiamata
a riscoprire il boccone del povero come
parte della pietanza messa da parte e

portata al povero per


intessere una relazione che salva, che
abbatte muri e sana
ingiustizie. E che,
nel pomeriggio del
1 ottobre, ha messo
al centro gli anziani
con la loro sapienza,
la loro fede, il loro
appello alla relazione. Nellomelia don
Angelo ha ricordato
come la fede sia piccolo seme, passa per
le nostre fragilit, ma
in grado di sradicare gelsi e piantarli in

La speranza di un cambiamento stata tradita

I cento passi indietro


del Sindaco Scalorino

Nel

Siracusano 8

Siracusa, eventi per il 2750


della fondazione della citt
G

razie allaccordo
siglato con i Musei
reali del Belgio e
con lIstituto europeo del Restauro, da
febbraio 2017 e per
nove mesi, Siracusa
ospiter una mostra
sui sarcofagi di Deir
el-Bahari. La lettera
dintenti stata sottoscritta a Bruxelles dal vice sindaco,
Francesco Italia, dal
direttore generale dei
Musei del Cinquantenario, Alexandra
De Poorter, e dal presidente dellIstituto
europeo del Restauro,
Teodoro Auricchio.
I rarissimi sarcofagi
egizi del nascondiglio di Deir el-Bahari
saranno esposti nel
cuore di Ortigia. E la
prima volta per la Sicilia, e sar uno degli
eventi di eccellenza
che si aggiunge al fitto calendario di iniziative culturali che
si terranno in citt in
occasione del 2750
anniversario di fondazione di Siracusa:
lo dichiara il vice sindaco, Francesco Italia, che aggiunge: Si
trarra di un evento
prestigioso e di sicuro
richiamo che fornir
occasione di interscambio e collaborazione con altre significative istituzioni
culturali siracusane,
a partire dal Museo
del Papiro. Il grande
interesse
suscitato
dalla mostra attiver
certamente una serie
di iniziative collaterali che arricchiranno ulteriormente il
programma di eventi
culturali legati alle
celebrazioni dellanniversario di fondazione della citt.
La direttrice generale
dei Musei del Cinquantenario, Alexandra De Poorter, ha
manifestato Grande
entusiasmo per questo progetto: conosciamo e ammiriamo
Siracusa e il suo prezioso patrimonio storico-artistico, siamo

In Ortigia la mostra sui sarcofagi


di Deir el-Bahari

Momento della firma

convinti che esistano


tutte le condizioni per
la realizzazione di un
evento internazionale
deccellenza. Ci auguriamo che questa
iniziativa possa dare
modo di poter istaurare proficui rapporti
scientifici con le realt del posto e porre le
basi per future collaborazioni.
Artefice del progetto
lIstituto Europeo del
Restauro, vincitore lo
scorso anno del premio Visit Brussels
Awards, riconoscimento per le migliori
iniziative turistiche
e culturali che hanno
contribuito a valorizzare la Regione Bruxelles Capitale. Si
concretizza un grande
progetto, che premia

4 OTTOBRE 2016, marted

Sicilia 4 OTTOBRE 2016, marted

la professionalit con
cui abbiamo operato
in questi anni: lo dichiara il presidente,
Teodoro Auricchio
che aggiunge: Questo dovuto alla sensibilit che lamministrazione comunale di
Siracusa ha mostrato
da subito nei riguardi di questa proposta
progettata in collaborazione con i Conservatori della sezione
Egizia del museo belga. Sar una mostra
esperenziale dove
il pubblico, oltre che
spettatore sar anche protagonista. La
volont di offrire un
evento di eccellenza
e allo stesso tempo
unopportunit di crescita culturale ai giovani, ci incoraggia a

credere nelle enormi


potenzialit di sviluppo dei nostri territori.
SCHEDA
La Storia della Collezione
Nel 1891, a nord del
tempio di Hatshepsut
a Deir el Bahari, fu
rinvenuta unimmensa tomba collettiva
intatta che conteneva
i sarcofagi dei membri appartenenti al
Corpo Sacerdotale di
Amon della Ventunesima dinastia e delle
loro famiglie. In totale furono scoperti
non meno di 153 sarcofagi, composti per
lo pi da doppie bare,
da tavole per mummie che ricoprivano
il corpo del defunto,
e da un numero incalcolabile di suppellettili funerarie, statue
di Osiride, ushabti,
steli lignee. Ben presto, perr, questa
scoperta si trasform
in una vera e proprio
catastrofe archeologica: in pochi giorni,
infatti, la tomba fu
completamente svuotata senza provvedere
ad una mappatura documentata, rendendo
tuttoggi il lavoro di
analisi e comprensione
particolarmente
arduo. Dovendo affrontare un imponente arrivo di oggetti,
il Museo Egizio del
Cairo decise di offrire un insieme di bare
di Deir el-Bahari a
diversi Stati, tra i
quali il Belgio. I sarcofagi furono provvisoriamente numerati e quindi spediti.
Fu cosi che nel 1894
i
MusesRoyaux
dArt et dHistoire
entraronoinpossesso
di dieci sarcofagi, e
di altri oggetti provenienti dal sito.
Il Muses Royaux
dArt et dHistoire
di Bruxelles
Il Muses Royaux

dArt et dHistoire di
Bruxelles, o Museo
del Cinquantenario,
la pi grande istituzione
scientifica
federale belga. Costituisce la parte pi
importante dei Musei
Reali dArte e Storia
ed considerato il pi
ricco del Belgio e uno
dei maggiori musei
dEuropa per quantit
e preziosit dei reperti conservati. Ledificio che lo ospita fu
costruito alla fine del
XIX secolo e le sue
collezioni sono divise in quattro grandi
sezioni: Archeologia
Nazionale, Antichit,
Arti decorative Europee e Civilt non
Europee. Nella sezione Antichit, le
numerose opere darte e oggetti della vita
quotidiana del mondo antico occupano
unintera ala del museo. Tra essi troviamo i capolavori della
collezione egizia che
ripercorrono la storia
della civilizzazione
egiziana, dalla preistoria fino allepoca
romana. Tra le opere
degne di nota menzioniamo la statua
predinastica Dame
de Bruxelles, i bassorilievi dellAntico
Regno
provenienti
dalla tomba del dignitario Neferirtenef, il
rilievo raffinato della
regina Tiye della diciottesima dinastia,
e numeros mummie
e sarcofagi di varie
epoche. Il Muses
Royaux dArt et dHistoire fa tuttora parte
di una rete internazionale che si occupa di
studiare il Nascondiglio di Deir el-Bahari
nel quale si iscrive il
progetto di restauro
dei sarcofagi condot-

to in collaborazione
con lIstituto Europeo
di Restauro di Ischia.
LIstituto Europeo
del Restauro
LIstituto Europeo del
Restauro costituisce
un polo di eccellenza internazionale per
il settore che opera
nel campo del restauro, della ricerca e
dellalta formazione
professionale,
rappresentando un punto
dincontro e di scambio tra le varie realt
italiane e straniere
operanti nellambito
della conservazione
dei beni culturali.
Nel settore dedicato
alla formazione, offre
molteplici soluzioni
didattiche rivolte ad
un pubblico internazionale di professionisti e di operatori del
settore che intendono
specializzarsi, o a laureati ed iscritti a corsi
universitari indirizzati
alla conservazione del
patrimonio culturale.
Tra le industrie e le
associazione che cooperano con lIstituto
si possono ricordare
BOSCH Italia, CORAL, EL.EN. Group,
FERVI, 3M.
Molteplici sono stati
i progetti e gli interventi di restauro che
lIstituto ha svolto
nel territorio in campo nazionale. Tra essi
la realizzazione del
primo sistema laser
al mondo destinato
ad ambienti sommersi. Tra gli interventi
svolti in Sicilia vanno
ricordati il coro ligneo
dei fratelli Lagan,
XVIII secolo, al Duomo di San Giorgio a
Ragusa Ibla, ed e il
coro ligneo di Ippolito Cavalieri, XVIII
secolo, nella Cattedrale di Ragusa.

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Noi di FARE DEMOCRAZIA, siamo


molto interessati,
non solo allevoluzione che sta avvenendo
nellarea liberal popolare con il tentativo
avviato da Parisi, ma
anche a quello del
triumvirato dei governatori del Nord:
Zaia, Maroni e Toti
Referendum

Quel voto del 4 dicembre, NO


a sostegno della sovranit popolare
Faccio

seguito a
quello che ho espresso con Fare Democrazia ed in sede Anpi. Io
non so cosa accadr
dopo il referendum
del 4 dicembre. So
che, se vincesse il SI,
la nostra condizione
di cittadini si ridurrebbe a quella di sudditi e che tutto il potere passerebbe nelle
mani del capo del
partito che prender pi voti, anche se,
fosse sostanzialmente
minoritario nel Paese. Ecco perch, tra
le altre ragioni, sono
schierato apertamente
per il NO a sostegno
della sovranit popolare. - A dichiararlo
il Sen. Giuseppe Lo
Curzio-. Considero,
in ogni caso, la scelta
referendaria come lo
spartiacque inevitabile rispetto a ci che
potr accadere dopo
quel voto. Uno spartiacque tra chi, col
SI, intende sottostare
al dominio di un
uomo solo al comando e chi, viceversa,
considera fondamentale lattuazione, finalmente reale, dei
principi e dei valori
espressi dalla nostra
Costituzione.
I concetti tradizionali
di destra e di sinistra,
nel clima imperante
di deteriore trasformismo parlamentare e di
sfarinamento di tutti i
partiti
tradizionali,

Considero, in ogni caso, la scelta referendaria come lo spartiacque


inevitabile rispetto a ci che potr accadere dopo quel voto
sono obsoleti o, quantomeno, richiedono
un aggiornamento e
unattenta verifica..
Cos rimasto di sinistra, o di socialista,
in un PD renziano,
ridotto a un Golem
senzanima e struttura e con una cultura politica ispirata
da quel furbastro di
Tony Blair, passato
disinvoltamente dal
ruolo di leader laburista britannico a quello
di consulente della
JP Morgan, una delle

a notizia di una
sala operativa italolibica a Tripoli contro i terroristi e i
trafficanti di essere
umani, come confermato oggi dalla
stampa, in linea generale positiva.
Lascia interdetti che,
al solito, i dettagli di
questioni cos delicate le apprendiamo dai
media piuttosto che
essere informati in
Parlamento. Ma questo tipico dell'arroganza di Renzi e della sua considerazione
delle Istituzioni. Lo
dichiara il deputato
Alessandro Pagano.
Nel merito - prosegue - il nostro governo ha fatto bene a
prendere l'iniziativa,

sette sorelle impegnate nel superamento


delle costituzioni
socialiste del Sud
Europa? I problemi di
conservazione dellunit del PD, messi
a dura prova dalla
scelta referendaria,
con DAlema che ha
scelto di guidare la
schiera dei militanti di
sinistra a sostegno del
NO e con una minoranza interna costruita attorno a Bersani e
compagni, aggrappati
allultima speranza di

un cambiamento improbabile della legge


super truffa dellItalicum, avranno la loro
prova del nove proprio in base agli orientamenti che il popolo
di sinistra assumer
nel voto del 4 dicembre prossimo. Dalla
parte dei costituenti:
Togliatti,
Terracini, Longo, Concetto
Marchesi, e, i miei
conterranei
Alessi,
Aldisio, La Loggia,
Cannizzo o in quella
ispirata dalle multina-

zionali finanziarie che


fissano gli obiettivi e
riducono leconomia
e la politica a un ruolo
ancillare? Dalla parte delle attese della
povere gente, come
sosteneva La Pira, oppure di quella dellalta
finanza, di Confindustria ed affini? Insomma con Marchionne e
Boccia o dellANPI e
della CGIL? Questo
larduo dilemma che
si presenter al popolo tradizionale della
sinistra. A me fanno
tristezza quei vecchi
democristiani convertiti al verbo renziano,
specie coloro che di-

Siamo il Paese pi esposto e a rischio; la maggior parte dei flussi migratori parte proprio dalla Tripolitania

Libia, Pagano: Sala operativa


a Tripoli? Si informi il Parlamento
premesso e considerato che: siamo il Paese
pi esposto e a rischio;
la maggior parte dei
flussi migratori parte
proprio dalla Tripolitania; l'inerzia e l'inconsistenza dell'Ue.
Dall'altro lato Renzi
farebbe bene a favorire il coinvolgimento
di Tobruk e delle forze di Haftar visto che,
ricordo, il governo di
al Sarraj stato sostanzialmente imposto
dalla comunit internazionale, conclude
Pagano.

scendono dalla cultura politica dossettiana


e morotea, fortunatamente minoritari nel
PD, dimentichi di ci
che Dossetti, Lazzati, La Pira, Fanfani,
Moro e Mortati, apportarono, con il loro
contributo straordinario da Professorini
alla Costituente, alla
costruzione della nostra Carta Costituzionale.
Su come si ricostruiranno i soggetti politici nello schieramento
alternativo al renzismo, trattasi anche qui
di una materia di ardua valutazione.
Il fronte sulla carta
nettamente composito e diverso, perch
si va dagli amici della
destra presidenzialista
di Finia quelli della
Lega,; da Forza Italia alle varie correnti
cattoliche del centro,
sino ai popolari finalmente riuniti attorno
al NO; dal M5S alle
diverse forze della
sinistra unificate nel
comitato del NO al
referendum.
Noi di FARE DEMOCRAZIA, siamo
molto interessati, non
solo allevoluzione
che sta avvenendo
nellarea liberal popolare con il tentativo avviato da Parisi,
ma anche a quello del
triumvirato dei governatori del Nord: Zaia,
Maroni e Toti.
Infine, siamo interessati a ci che tra
qualche giorno, il
9 ottobre, avverr a
LAquila, con lassemblea della Confederazione di sovranit popolare: un
passaggio essenziale
per lunit di tutti coloro che si riconoscono nella difesa della
sovranit popolare e
uniti nella volont di
attuare integralmente
e finalmente il dettato
costituzionale. Non
c Ponte sullo Stretto che tenga, non ci
sono promesse che ci
esaltano, ma dal voto
degli Italiani del 4
dicembre dipender
come questi processi,
oggi allo statu nascenti, potranno concretamente evolversi nei
successivi
sviluppi
organizzativi e istituzionali.

Speciale 10

Sicilia 4 OTTOBRE 2016, marted

4 ottobre 2016, marted

La Mela di AISM a Siracusa


per aiutare i giovani con sm

nche a Siracusa
si sta tenendo fino
a domani marted 4
ottobre, levento di
sensibilizzazione
e
di raccolta fondi La
Mela di AISM. Tre
milioni di mele verranno distribuite in 5
mila piazze italiane
per sostenere progetti
di ricerca scientifica
sulla sclerosi multipla,
convegni informativi,
collane editoriali studiate per risponderea
quesiti e problemi che
si presentano nella vita
quotidiana,
sociale,
sanitaria e lavorativa
di ogni giovane che si
trova a convivere con
la sclerosi multipla.
Allevento legato
anche lsms solidale
45502 del valore di 2
euro. I fondi ricavati
con lsms solidale andranno a sostenere un
progetto di ricerca sulla SM Pediatrica. Sono
8 mila i bambini colpiti da sclerosi multipla
in Italia. Liniziativa
di solidariet, svolta
sotto lAlto Patronato
della Presidenza della
Repubblica, promossa da AISM - Associazione Italiana Sclerosi
Multipla e dalla sua
Fondazione FISM.
A Siracusa i volontari,
in collaborazione con
alcuni gruppi Agesci,
stanno distribuendo
oltre mille sacchetti
di mele. A Siracusa,
ed in provincia a Ferla, Floridia, Augusta,
Carlentini,
Lentini,
Pachino, Marzamemi.
A Siracusa i volontari si trovano in piazza
San Giovanni, largo
XXV Luglio, davanti
ai due supermercati
Simply di via Tisia e
viale Scala Greca, al
supermercato Famila
di via Elorina, al centro commerciale Fiera
del Sud.
Abbiamo
bisogno
dellaiuto di tutti ha
affermato il presidente
dellAISM Siracusa,
Alessandro Ricupero -.
Questanno puntiamo
ad un progetto dedicato ai giovani. Nei mesi

Unica organizzazione nel nostro Paese che da oltre


45 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla

scorsi abbiamo dovuto


interrompere alcuni
servizi di trasporto
destinati a nostri soci
e amici che abitano in
provincia proprio per
mancanza di fondi.

multipla. I 2/3 delle


persone colpite sono
donne, il 5% sono in
et pediatrica e oltre
il 50% sono giovani
sotto i 40 anni. lItalia
un paese a rischio

dopo gli incidenti stradali. Grave malattia


del sistema nervoso
centrale, per la quale
ancora non esiste cura
risolutiva, la sclerosi
multipla si manifesta

in 5000 piazze per La


mela di AISM.
Vicino alle persone
con SM metto tutto
me stesso mi fa star
bene poter essere di
aiuto, e condividere

Allevento
legato anche lsms
solidale 45502 del
valore di 2 euro.
I fondi ricavati
con lsms solidale
andranno a sostenere un progetto
di ricerca sulla
SM Pediatrica

Questa manifestazione
per noi diventa fondamentale per mantenere
tutti i nostri servizi e
quindi migliorare la
qualit di vita delle
oltre 600 persone con
sm in tutta la provincia
siracusana.
I numeri della Sclerosi
Multipla. Sono 3.400
nuove diagnosi lanno
di sclerosi multipla:
1 ogni 3 ore. In Italia
110mila persone sono
colpite da sclerosi

medio-alto di sclerosi
multipla con pesanti costi per il SSN:
di quasi 5 miliardi di
euro lanno il costo
sociale della malattia.
Sono i numeri della
sclerosi multipla tratti
dal Barometro 2016
di AISM, che rilevano
una fotografia nuova
della Sclerosi Multipla, cronica, imprevedibile e spesso invalidante, prima causa di
invalit tra i giovani

per lo pi con disturbi


del movimento, della
vista e dellequilibrio,
seguendo un decorso
diverso da persona a
persona.
Chef Alessandro Borghese testimonial di
la Mela di AISM.
E proprio per i giovani con sclerosi multipla, per garantire loro
risposte terapeutiche e
servizi, che chef Alessandro Borghese anche questanno scende

valori cos forti e cos


importanti. Sono sicuro che le grandi battaglie, la sclerosi multipla una di queste,
si possono sconfiggere nella vita di ogni
giorno. Lo dice chef
Alessandro Borghese testimonial della
Mela di AISM.
Per levento la Mela
di AISM, chef Alessandro Borghese suggerisce una ricetta
gustosissima: Torta

di Mele e cannella da
ralizzare insieme a tutta la famiglia, grandi e
piccini.
In Piazza per sostenere
i Progetti di AISM
La Mela di AISM
nasce non solo per garantire sostegno alla
ricerca sulla sclerosi
multipla ma per far
vivere tutti i Progetti
di AISM a supporto
dei giovani con SM:
sportelli
informativi e di orientamento,
convegni sul territorio
che garantiscono un
costante dialogo con
ricercatori,
esperti,
altri giovani con cui
confrontare le proprie
esperienze di vita, prodotti editoriali pensati
per rispondere a quesiti e problemi che si
presentano nella loro
quotidianit.
La Ricerca di AISM
La ricerca negli ultimi
anni ha fatto molti progressi. Esistono terapie
in grado di rallentare la
progressione della malattia e di migliorare
la qualit di vita delle
persone. Ma la causa e la cura risolutiva
non sono state ancora
trovate. Per questo
fondamentale sostenere la ricerca scientifica: per garantire oggi
una migliore qualit di
vita, per trovare nuovi
trattamenti sempre pi
efficaci domani, per
trovare la causa della
SM e la cura risolutiva in un futuro sempre
pi vicino.
Ogni anno AISM mette a disposizione dei
ricercatori oltre 4 milioni di euro e si impegna a promuovere e a
dare spazio a giovani
ricercatori che sempre
di pi aderiscono e
partecipano ai Bandi
di ricerca e ai progetti speciali della FISM
(Fondazione Italiana
Sclerosi
Multipla).
Dal 1987 a oggi Aism
attraverso FISM ha
finanziato 374 giovani ricercatori e il 76%
continua a svolgere
studi sulla sclerosi
multipla.

Sicilia 11

Sport

Per il resto solita partita di due volti, con un tempo regalato al Melfi

La

svolta richiesta
a gran voce dal presidente Cutrufo alla
vigilia della partita di
Melfi, poteva avere
tre significati. Quello
pi evidente del risultato, quello altrettanto
evidente dellorganizzazione di gioco. E
infine quello dellindividuazione di possibili soluzioni interne per
le carenze di cui soffre la squadra. Sfuggito il risultato pieno,
preso per i capelli un
pareggio niente male,
rimandata a futura
occasione una manovra meno farraginosa
e pi fluida, restava
la terza opzione per
rispondere positivamente alla pressante
domanda di note positive, le grandi assenti di un inizio decisamente poco buono.
E proprio da quel lato
sono arrivate le notizie che hanno reso
meno amare le considerazioni per la solita
partita dai due volti
che gli azzurri ancora una volta ci hanno
offerto. Sono arrivate
dai cambi. Dalluscita
di Filosa per Toscano, da quella di De
Vita per Cassini e da
quella di Spinelli per
Dezai. Con i due ragazzi in prestito dal
Palermo che hanno
fatto la differenza,
tonificando una ma-

Cassini, Toscano e Dezai


ridanno il sorriso a Sottil

Quando sembrava che almeno su un reparto si poteva contare, arrivano le distrazioni


difensive che preoccupano. Ci salvano le rivitalizzanti prestazioni dei tre golden boys

Unazione di gioco del Siracusa che scaturisce il gol di Dezai.

Lega Pro Girone C


Settima giornata

Risultati: Melfi-Siracusa 2-2; Akrgas-Catanzaro


0-0; Messina-Paganese 0-2; Lecce-Reggina
1-0; Matera-Foggia 1-1; Cosenza-Francavilla 1-0;
Juve Stabia-Vibonese 3-0; Casertana-Andria 0-0;
Monopoli-Fondi 1-0; Taranto-Catania 0-0.
Classifica: Foggia e Lecce punti 19 - Juve
Stabia 16 - Matera 15 - Cosenza 13 - Monopoli
e Casertana 11 - Akragas e Taranto 9 - Fondi e
Andria 8 - Reggina e Messina 7 - Paganese 6 Francavill, Vibonese, Catanzaro e Melfi 4 Sircusa 3 - Catania 0.

novra piuttosto asfittica e senza sbocchi


e propiziando lattacco allarma bianca
alla porta di Gragnaniello, poi conclusosi
con la rete di rapina
di Dezai. Una prova
davvero promettente,
la loro, che fa nascere fondate speranza
per il futuro. E se
vero che tutti i salmi
finiscono in gloria
anche vero che non si
pu passare sopra un
primo tempo impal-

pabile da parte degli


azzurri,
culminato
con la prima rete di
De Vena, incassata
proprio da polli. Raggiunto il pari, sarebbe bastato insistere
con un avversario
alle corde. E invece
il Siracusa faceva di
tutto per rivitalizzarlo
fino a riuscirci dopo
qualche tentativo andato fortunosamente
a vuoto. Arrivava cos
il secondo ceffone,
sotto forma di un al-

tro svarione della difesa azzurra che consentiva a De Vena di


presentarsi solo dalle
parti di Santurro e di
batterlo con un beffardo pallonetto. Ma se
vero che la rete di
Dezai, peraltro inconcludente fino a quel
momento, forse perch penalizzato dalla
posizione affidatagli,
salvava capre e cavoli, anche vero che le
distrazioni difensive e
la prova non brillante
di Filosa, hanno aperto un altro fronte ai
problemi che Sottil
chiamato a risolvere
alla vigilia di un trittico
micidiale che vedr
il Siracusa affrontare
domenica al De Simone il Matera di Gaetano Auteri e poi due
trasferte consecutive
a Vibo Valentia e a
Fondi. Ma basteranno le sole note liete
di Toscano e Cassini
a farcia guardare al
futuro con rinverdite
speranze?
Armando Galea

Il siracusano ha conquistato la medaglia doro in Germania Il tecnico Sottil a fine partita: Un primo tempo da rivedere

Francesco Moscuzza, campione La svolta stato il piglio diverso,


del mondo di Calcio Balilla
la sicurezza, la cattiveria e crederci
E appena rientrato da St. Wendel in Germania, con al collo la
medaglia doro, Francesco Moscuzza, giovane siracusano oggi
campione del mondo di Calcio
Balilla nella specialit speedball.
Una corsa, quella di Francesco,
cominciata dieci anni fa, che dopo
averlo visto quarto a Lignano
Sabbiadoro, poi terzo in Lussemburgo, lo vede finalmente sul gradino pi alto del podio in coppia
con Giuliano Bentivoglio, atleta
italo-belga gi plurimedagliato in
precedenti competizioni mondiali.
Uno sport non popolare, che in
quanto tale necessita di eccezionali sacrifici soprattutto economici
per andare avanti. E grazie a chi
ha creduto in me e mi ha sostenuto che oggi posso godermi questa
vittoria, dichiara il neocampione
del mondo, devo ringraziare infatti Fabio Lanzafame di Premierwin 365, che mi ha supportato
economicamente e non solo, in

questavventura. Un mondiale non facile, sia per lelevato numero di partecipanti, sia
per la grande preparazione di
tutti gli atleti. Tra laltro, il torneo a ganci, non molto amato dagli italiani, risulta essere
per tale motivo poco praticato.
Quest'anno addirittura ero lunico italiano a partecipare e ci
mi faceva sentire ulteriormente
la responsabilit di rappresentare la mia nazione. Una partita
secca a otto goal, se vinci vai
avanti se perdi sei fuori, quindi
non hai molto tempo per pensare ma concentrazione e freddezza mi hanno aiutato a conquistare questo titolo per me
molto importante.
Prossimi obiettivi di Moscuzza
sono i mondiali di Amburgo
con la nazionale italiana e arrivare in serie A con la squadra
siracusana che oggi milita in
serie B.

Non

possiamo permetterci in
nessun campo e contro nessuna squadra di andare in campo
con l'atteggiamento mostrato nel primo tempo. Io voglio
l'atteggiamento del secondo
tempo che al di l del cambio
di modulo, che conta solo in
parte, mi ha fatto vedere giocate, agonismo, una partita
che il Siracusa poteva portare
a casa ampiamente. Abbiamo creato palle gol importanti.
Negli spogliatoi mi sono fatto
sentire perch mi sono stancato di regalare primi tempi a
tutti gli avversari. Dezai ha lavorato molto bene, abbiamo
preso campo, messo palloni
in area poi sono arrivati il gol
e alcune palle nitide per fare il
raddoppio. La svolta stato il
piglio diverso, la sicurezza, la
cattiveria e crederci su ogni
pallone. Per quello che ha detto il campo potevamo vincere e

continuiamo da questo. Analisi condivisa anche dal portiere


del Siracusa, Antonio Santurro
anche oggi decisive in alcune
circostanze,
Siamo entrati in campo molli
ha detto il numero 1 azzurro -,
ma nel secondo tempo abbiamo fatto bene. Le parate? Io ci
sono per questo.

SiracusaCity 12

Sicilia 4 ottobre 2016, marted

Le congratulazioni del sindaco Garozzo agli atleti siracusani Restano comunque interdette allaccesso veicolare e pedonale tutte le aree transennate

Fine settimana di successi nel La protesta generale dei cittadini si


kick boxing e nella canoa polo conclusa con lapertura del cimitero
N

on posso che congratularmi,


a nome della citt, per l'eccellente
prestazione di Giuseppe Ferrazzano, un altro siracusano che si
impone nello sport con risultati
che lo portano ai vertici mondiali, e con la Kst, che si conferma
come una delle squadre di canoa
polo pi forti in Europa. Il sindaco, Giancarlo Garozzo, commenta cos le due buone notizie dello
scorso fine settimana in ambito
sportivo: la conquista, da parte di
Ferrazzano, della medaglia d'oro
ai Mondiali di kick boxing disputati ad Atene nella categoria meno
77 chilogrammi, e il terzo posto
ottenuto in Spagna dalla Kst nel
Campionato europeo per club.
Ferrazzano ha avuto la meglio
contro un ucraino, un australiano
e un greco; la Kst ha battuto una
squadra francese nella finale per
il bronzo.
Si allunga la schiera degli atleti
siracusani campioni del mondo
commenta il sindaco Garozzo a
coronamento di un'annata davvero positiva. Ferrazzano non
nuovo a risultati del genere: questo successo, infatti, arriva dopo 3
terzi posti mondiali e un primo posto europeo. Non meno esalante
il terzo posto della pluripremiata

Spettacoli

Kst, giunto mentre sono ancora


vivi i ricordi della splendida settimana vissuta a Siracusa in occasione del Mondiale, nel quale
i polisti siracusani e tutta la citt
hanno spinto la Nazionale fino
alla vittoria finale.
Il sindaco Garozzo estende il suo
pensiero ad altri atleti protagonisti di brillanti prestazioni nel corso del 2016: Irene Burgo (Canoa
club Siracusa), una delle atlete
italiane pi vincenti nella sua disciplina, con due bronzi in Coppa
del mondo nel K1 1000 metri e
nel K1 5000 metri; Samuele Burgo (Canoa club Siracusa), fratello
di Irene, medaglia d'argento agli
Europei junior nel K1 5o0 metri;
il pattinatore Giuseppe Bramante, dell'Olimpiade Siracusa, che
ai Mondiali juniores di Nanjing
(Cina) ha vinto l'oro nella 5.000
metri americana su strada, oltre
a un argento e due bronzi.
Giovani conclude il sindaco
Garozzo che coltivano passioni
e che vedono ripagati dai risultati gli enormi sacrifici fatti tutti i
giorni. Un esempio che dovrebbe
essere seguito da tutti i ragazzi,
perch lo sport aiuta a crescere e
a coltivare valori positivi a qualsiasi livello venga praticato.

Il primo cancello del cimitero.

causati dal maltempo. E stato chiuso


il cimitero per ragioni di sicurezza, varie zone si trovano in condizioni critiche e si dovr transennare alcuni passaggi, evitando rischi per i cittadini.
particolarmente grave inoltre lo stato
in cui versa una porzione del costone
che ha ceduto proprio dietro le palazzine. Si dunque deciso per lintervento dei lavori che sono iniziati gi
ieri mattina per i quali sono interessati
tutti e tre i cancelli, per transennare le
zone riguardanti la zona alta del cimitero detta collinetta, lungo il costone a nord del camposanto afferma
lingegnere capo del Comune, Natale
Borgione -. Il nostro obiettivo quello
della messa in sicurezza evitando rischi per i cittadini.

Sicilia 4 ottobre 2016, marted

Su Rai 3 con Politics - Tutto politica; Changeling su Rete4

L'allieva fiction su Rai 1, Stasera tutto possibile su Rai 2


Le Iene su Italia1, Jack Ryan - L'iniziazione film su Canale 5
Nuova fiction su Rai Uno
alle 21.15 con
L'allieva - Sindrome da cuore
in sospeso Fiction tratta dai
romanzi della
scrittrice messinese Alessia
Gazzola. Alice
Allevi e' una
giovane studentessa,
svolge
il suo tirocinio
nel centro di
medicina legale
di Roma. La sua
vocazione medica pero' viene
messa spesso a
dura prova e la
ragazza si divide tra la sua
passione
per
la medicina, la
sua voglia di
risolvere i gial-

nsurrezione da parte dei cittadini ieri


mattina al cimitero di Siracusa. Dopo
il terzo giorno consecutivo alle nove
circa i cancelli erano ancora chiusi,
provocando la rabbia della gente che
intanto si accalcava al cancello centrale per rendere visita ai loro cari, con
la certezza che il varco fosse aperto
e cos hanno deciso di forzare il primo
ingresso ed entrare.
Sul posto si recavano i vigili urbani e
i responsabili dellufficio tecnico comunale che hanno evitato di far ulteriormente salire la tensione con un
intervento che avrebbe surriscaldato
gli animi. Il cancello numero due e il
numero sono rimasti chiusi fino alle 10
quando si finalmente deciso di assicurare lingresso libero, presidiando le
aree ancora non in sicurezza C voluta la pressione popolare per arrivare
allunico provvedimento di buon senso
che potesse evitare la chiusura.
Intanto con apposita ordinanza sindacale stata disposta la riapertura ufficiale del cimitero comunale. Restano
comunque interdette allaccesso veicolare e pedonale tutte le aree transennate con picchetti e nastro rete.
Operai sono al lavoro per la messa
in sicurezza delle zone danneggiate.
Linvito dellEnte quello di osservare
scrupolosamente il rispetto delle prescrizioni e dei divieti apposti nelle aree
interessate. La struttura era stata chiusa nei giorni scorsi a seguito dei danni

li che fanno da
sfondo ai vari
romanzi e la
vita privata.
Show su Rai
2 alle 21.10 con
Stasera tutto e'
possibile Otto
comici dovranno
sostenere
diverse prove,
ma lo dovranno fare su una
scena inclinata
di circa 22 gradi.
Conduce:
Amadeus.
Attualit su
Rai 3 alle 21.10
con
Politics
- Tutto e' politica Politics tutto politica,
il nuovo informativo di Rai3
in prima serata condotto da
Gianluca Sem-

prini.
Film su Rete
4 alle 21.15 con
Changeling
1928, una centralinista di Los
Angeles torna
a casa e scopre
che suo figlio
di nove anni
sparito.
Mesi
dopo la polizia
le riporta un
ragazzino che
dicono essere
suo figlio, ma la
donna non lo riconosce e cerca
di far riprendere le ricerche.
Canale 5 alle
20.40 presenta il film Jack
Ryan - L'iniziazione Jack
Ryan
(Chris
Pine) e' un giovane
analista

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
L'UOMO CHE VIDE L'INFINITO
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
AL POSTO TUO
ore 18:00 20:00 21:00
BRIDGET JONES'S BABY
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
INDEPENDENCE DAY
finanziario che
lavora sotto copertura a Mosca
per conto della Cia. Quando
scopre che il
suo datore di lavoro (Kenneth
Branagh)
e'
implicato in un
complotto teso
a finanziare un
attacco
terroristico per far
collassare l'economia americana, Jack non

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

esita ad affrontarlo, anche a


costo di mettere
a repentaglio la
propria vita.
Italia 1 alle
21.10
Le
Iene L'approfondimento
dell'attualita'
italiana e internazionale,
realizzato attraverso inchieste
e provocazioni
satiriche, servizi-denuncia e

dissacranti interviste, caratterizzato da uno


stile irriverente
e trasgressivo.
Attualit su
La7 alle 20.35
con Di Marted L'approfondimento politico di Floris, con
Nando Pagnoncelli ai sondaggi e Maurizio
Crozza alla satira. Conduce:
Giovanni Floris