Sei sulla pagina 1di 300

Istruzioni per l'uso

Evita XL / Evita XL Neo

AVVERTENZA
Per una migliore comprensione delle
caratteristiche prestazionali di questo
dispositivo medico, l'utente deve
leggere attentamente queste istruzioni
per l'uso prima di utilizzarlo.

Apparecchio di ventilazione per


terapia intensiva
Software 7.0n

Impiego delle presenti istruzioni per l'uso


Il titolo del capitolo principale nella riga di
intestazione agevola l'orientamento e la
navigazione.
Le istruzioni per l'utente contengono testo e
immagini che offrono una panoramica completa del
sistema. Le informazione vengono presentate sotto
forma di istruzioni sequenziali passo-passo che
permettono all'utente di imparare direttamente a
usare il dispositivo.
Il testo fornisce all'utente spiegazioni e istruzioni
passo-passo sull'utilizzo pratico del prodotto, con
istruzioni brevi e chiare, esposte in una sequenza
facile da seguire.
1

Una serie di numeri consecutivi indica delle


azioni sequenziali passo-passo; la
numerazione riprende da 1 per ogni nuova
sequenza di azioni.

Convenzioni tipografiche
Qualsiasi testo visualizzato sullo schermo e
qualsiasi etichetta sul dispositivo sono formattati in
grassetto corsivo, ad esempio, PEEP, Air o
Ventilazione Apnea.
Il simbolo maggiore di > indica il percorso di
navigazione in una finestra di dialogo, ad esempio,
Setup Sistema > Terapia > Limiti Allarme. In
questo esempio, Setup Sistema rappresenta il
titolo della finestra di dialogo, Terapia un tab
orizzontale e Limiti Allarme un tab verticale.
Queste istruzioni per l'uso si riferiscono a Evita XL
ed Evita XL Neo oltre che a Evita 4 ed Evita 2 dura
con l'opzione Evita XL.
Nelle esistenti Istruzioni per l'uso, viene utilizzato
solo il termine "Evita XL".

z Le voci degli elenchi puntati indicano singole


azioni od opzioni diverse per un'azione.

I trattini indicano elenchi di dati, opzioni od


oggetti.

(A) Le lettere tra parentesi si riferiscono agli


elementi contenuti nella rispettiva immagine.
Le illustrazioni mostrano il rapporto fra il testo e il
dispositivo. Gli elementi menzionati nel testo
vengono evidenziati. I dettagli non necessari
vengono omessi.
La riproduzione schematica delle immagini delle
schermate agevola l'utente e consente di
riconfermare le azioni eseguite. Le immagini delle
schermate reali possono differire per aspetto o
configurazione.
A Le lettere identificano elementi a cui si fa
riferimento nel testo.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Marchi

Evita XL
AutoFlow

SmartCare

sono marchi della Drger.


BIPAP*)
*

Marchi di fabbrica utilizzati su licenza

Definizioni
AVVERTENZA
Un'indicazione di AVVERTENZA fornisce
informazioni importanti su una situazione
potenzialmente pericolosa che, se non evitata,
potrebbe provocare lesioni gravi o addirittura
la morte.
ATTENZIONE
Un'indicazione di ATTENZIONE fornisce
informazioni importanti su una situazione
potenzialmente pericolosa che, se non evitata,
potrebbe provocare lesioni di natura lieve o
moderata all'utente o al paziente o danni al
dispositivo medico e ad altri oggetti.
NOTA
Una NOTA fornisce informazioni aggiuntive volte a
evitare inconvenienti durante il funzionamento.

Abbreviazioni e simboli
Per le spiegazioni, fare riferimento alle
"Abbreviazioni" a pagina 24 e ai "Simboli"
a pagina 28.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Questa pagina stata intenzionalmente lasciata in bianco.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Indice

Indice
Per la propria sicurezza e quella dei
pazienti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

AVVERTENZE e SEGNALAZIONI DI
ATTENZIONE generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10
Applicazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13
Impiego previsto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
Ambiente di utilizzo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
Campo di erogazione e opzioni disponibili . . . . 14
Descrizione del sistema. . . . . . . . . . . . . . . . . 19
Pannello di controllo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Unit pneumatica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Pannello posteriore. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Carrello Evita XL Mobil . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Abbreviazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Simboli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

20
21
22
23
24
28

Descrizione degli elementi di comando . . . . 31


Pannello di controllo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32
Pulsanti con funzione fissa . . . . . . . . . . . . . . . . 32
Schermo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
Preparazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39
Informazioni di sicurezza per la
preparazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Informazioni di sicurezza del carrello . . . . . . . .
Preparazione del carrello Evita XL Mobil . . . . .
Preparazione del carrello EvitaMobil . . . . . . . .
Posizionamento del pannello di controllo . . . . .
Preparazione di Evita XL per la ventilazione . .
Collegamento di Evita Remote . . . . . . . . . . . . .
Collegamento chiamata infermiera. . . . . . . . . .
Trasporto all'interno dell'ospedale /
Spostamento Evita XL con il carrello . . . . . . . .

40
40
41
45
47
48
58
60
62

Messa in funzione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63
Accensione Evita XL. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Inserimento del tipo di umidificazione. . . . . . . .
Controllo della funzionalit operativa . . . . . . . .
Selezione del modo d'impiego Tubo o Mask
(NIV) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

64
65
66

Funzionamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

73

Selezione del paziente . . . . . . . . . . . . . . . . . .


Avviamento della ventilazione . . . . . . . . . . . . .
Impostazione della ventilazione . . . . . . . . . . .
ILV . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
NIV Ventilazione non invasiva . . . . . . . . . . .
Nebulizzazione di medicinali . . . . . . . . . . . . . .
Pre e post-ossigenazione per
broncoaspirazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Inspirazione manuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Pausa espirazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Diagnostica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Loop PV a flusso lento . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Terapia con O2 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Modo Standby . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Alimentazione di rete / Alimentazione
continua. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Evita Link. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

75
76
77
84
87
91
96
98
98
99
101
104
106
108
115

Allarmi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 119
Messaggi di allarme sullo schermo . . . . . . . . .
Visualizzazione delle informazioni di allarme .
Silenziamento degli allarmi acustici. . . . . . . . .
Allarme di mancanza di corrente. . . . . . . . . . .
Impostazione dei limiti di allarme . . . . . . . . . .

120
121
122
122
123

Valori misurati, grafici e trend . . . . . . . . . . . 125


Visualizzazione dei grafici . . . . . . . . . . . . . . . . 126
Visualizzazione dei valori misurati. . . . . . . . . . 130
Monitoraggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 133
Informazioni sulla calibrazione dei sensori . . .
Calibrazione del sensore di flusso. . . . . . . . . .
Compensazione flusso esterno . . . . . . . . . . . .
Calibrazione del sensore di flusso neonatale .
Calibrazione del sensore O2 . . . . . . . . . . . . .
Controllo del sensore CO2 . . . . . . . . . . . . . . .
Attivazione e disattivazione delle funzioni di
monitoraggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Monitoraggio NeoFlow . . . . . . . . . . . . . . . . . .

134
135
136
137
138
139
147
150

71

Indice

Configurazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 151

Dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 209

Informazioni sulla configurazione . . . . . . . . . . . 152


Impostazioni specifiche del sistema . . . . . . . . . 152
Impostazioni di avvio specifiche per la
terapia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 159

Condizioni ambientali . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Valori impostati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
APRV Airway Pressure Release Ventilation . .
ATC Automatic Tube Compensation . . . . . . . .
PPS Proportional Pressure Support . . . . . . . .
Terapia O2 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Caratteristiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Visualizzazione dei valori misurati. . . . . . . . . .
Visualizzazioni valori calcolati . . . . . . . . . . . . .
Monitoraggi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Valori caratteristici di funzionamento. . . . . . . .
Uscite apparecchi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Alimentatore DC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Protocollo LUST . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Dichiarazione EMC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Risoluzione dei problemi. . . . . . . . . . . . . . . . 165


Allarme Cause Rimedi . . . . . . . . . . . . . . . . 166
Pulizia, disinfezione e sterilizzazione. . . . . . 187
Informazioni di sicurezza per la
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 188
Disassemblaggio dei componenti e
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 188
Procedura di rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . 194
Elenco di ricondizionamento per Evita XL . . . . 196
Riassemblaggio delle parti . . . . . . . . . . . . . . . . 198
Prima dell'impiego su un nuovo paziente . . . . . 199
Manutenzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 201
Intervalli di manutenzione. . . . . . . . . . . . . . . . . 202
Filtri. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 203
Smaltimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 205
Informazioni sulla sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . 206
Smaltimento delle batterie . . . . . . . . . . . . . . . . 206
Smaltimento del sensore O2 . . . . . . . . . . . . . . 206
Smaltimento del sensore di flusso neonatale . . 206
Smaltimento del dispositivo medico . . . . . . . . . 207

210
210
212
212
213
214
215
217
220
221
223
227
229
230
235

Principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . . 239


Modi di ventilazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Ulteriori impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Misurazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Rilevazione/Descrizione degli allarmi . . . . . . .
Configurazioni dello schermo . . . . . . . . . . . . .
Bibliografia. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Caratteri ASCII speciali usati. . . . . . . . . . . . . .
Elenco delle parti. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

240
255
262
273
279
283
286
288

Indice . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 293

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Per la propria sicurezza e quella dei pazienti

Per la propria sicurezza e quella dei pazienti


Seguire rigorosamente le presenti istruzioni
per l'uso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
Manutenzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
Accessori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
Da non usarsi in aree con pericolo di
esplosione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
Accoppiamento con altre apparecchiature
elettriche senza alcun pericolo . . . . . . . . . . . . . 8
Collegamento in rete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9
Sicurezza dei pazienti. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9
Monitoraggio del paziente . . . . . . . . . . . . . . . . 9
Sicurezza di funzionamento . . . . . . . . . . . . . . . 10
AVVERTENZE e SEGNALAZIONI DI
ATTENZIONE generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10
Nota sui rischi EMC/ESD per il corretto
funzionamento del dispositivo . . . . . . . . . . . . .
Accessori in confezione sterile . . . . . . . . . . . . .
Monitoraggio della ventilazione . . . . . . . . . . . .
Ventilazione sostitutiva con un dispositivo di
ventilazione manuale indipendente . . . . . . . . .

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

11
12
12
12

Per la propria sicurezza e quella dei pazienti

Seguire rigorosamente le presenti


istruzioni per l'uso
AVVERTENZA
Qualsiasi utilizzo del dispositivo medico
presuppone la precisa conoscenza e la
corretta osservanza di tutte le parti delle
presenti istruzioni per l'uso. Il dispositivo
medico deve essere usato esclusivamente per
lo scopo specificato nella sezione "Impiego
previsto" a pagina 14 e attenendosi alle
appropriate procedure di monitoraggio del
paziente (fare riferimento a pagina 9).
Osservare rigorosamente tutte le segnalazioni
di AVVERTENZA e ATTENZIONE riportate
nelle presenti istruzioni per l'uso, nonch tutte
le indicazioni sulle etichette del dispositivo
medico.

Manutenzione
AVVERTENZA
Il dispositivo medico deve essere ispezionato
e revisionato regolarmente da personale di
assistenza adeguatamente qualificato.
Inoltre, le riparazioni del dispositivo medico
possono essere effettuate solo da personale
di assistenza adeguatamente qualificato.
Drger consiglia di sottoscrivere un contratto
di assistenza con DrgerService e di
richiedere al personale DrgerService di
eseguire ogni eventuale riparazione. Drger
consiglia di utilizzare solo parti di ricambio
Drger originali. In caso contrario, il corretto
funzionamento del dispositivo medico
potrebbe essere compromesso.
Vedere il capitolo "Manutenzione".

Accessori
AVVERTENZA
Solo gli accessori indicati sulla lista degli
accessori 9038780 (1a edizione o successive)
sono stati testati e omologati per essere
utilizzati con il dispositivo medico. Pertanto,
si consiglia di utilizzare solo ed
esclusivamente gli accessori contenuti in tale
lista. In caso contrario, il corretto
funzionamento del dispositivo medico
potrebbe essere compromesso.

Da non usarsi in aree con pericolo di


esplosione
AVVERTENZA
Il presente dispositivo medico non
omologato n certificato per essere utilizzato
in aree in cui possono essere presenti miscele
di gas combustibili o esplosivi.

Accoppiamento con altre


apparecchiature elettriche senza alcun
pericolo
ATTENZIONE
Prima di collegare il dispositivo ad
apparecchiature elettriche non riportate nelle
presenti istruzioni per l'uso, consultare i rispettivi
produttori. Pu verificarsi un malfunzionamento
dell'apparecchiatura con rischio di lesioni al
paziente.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Per la propria sicurezza e quella dei pazienti

Collegamento in rete

Sicurezza dei pazienti

Le combinazioni approvate da Drger (vedere le


istruzioni per l'uso dei singoli dispositivi o unit)
soddisfano i requisiti stabiliti dai seguenti standard:

Il tipo di dispositivo medico, la documentazione


allegata e le etichette riportate su di esso
presuppongono che l'acquisto e l'uso del
dispositivo medico siano limitati solo a
professionisti qualificati e che alcune caratteristiche
inerenti il dispositivo medico siano note
all'operatore qualificato. Le istruzioni, le avvertenze
e le segnalazioni di attenzione sono, pertanto, in
larga parte limitate alla specificit del prodotto
Drger.
Questa pubblicazione esclude, quindi, ogni
riferimento a rischi che sono ovvi per un
professionista medico e un operatore specializzato,
alle conseguenze di un uso scorretto del dispositivo
medico e ai potenziali effetti collaterali in pazienti
con condizioni cliniche particolari. La modifica o
l'uso improprio del dispositivo medico possono
essere pericolosi.

IEC 60601-1 (EN 60601-1)


Apparecchiature elettromedicali
Parte 1: Requisiti generali per la sicurezza

IEC 60601-1-1 (EN 60601-1-1)


Apparecchiature elettromedicali
Parte 1-1: Requisiti generali per la sicurezza
Norma collaterale: Requisiti per la sicurezza dei
sistemi elettromedicali

IEC 60601-1-2 (EN 60601-1-2)


Apparecchiature elettromedicali
Parte 1-2: Requisiti generali per la sicurezza
Norma collaterale: Compatibilit
elettromagnetica; requisiti e test

IEC 60601-1-4 (EN 60601-1-4)


Apparecchiature elettromedicali
Parte 1-4: Requisiti generali per la sicurezza
Norma collaterale: Sistemi elettromedicali
programmabili

Se le unit e i dispositivi Drger sono collegati ad


altri dispositivi della Drger o di terze parti e la
combinazione risultante non approvata da
Drger, il corretto funzionamento del dispositivo
medico potrebbe essere compromesso.
responsabilit dell'operatore assicurare che il
sistema risultante soddisfi i requisiti stabiliti dagli
standard sopraelencati.
Seguire attentamente le istruzioni di montaggio e le
istruzioni per l'uso di ciascun dispositivo in rete.

ATTENZIONE
Pericolo per il paziente.
Non basare le decisioni terapeutiche
esclusivamente su singoli valori di misura o
parametri di monitoraggio.

Monitoraggio del paziente


Gli operatori, che utilizzano il dispositivo medico,
sono responsabili della scelta del monitoraggio di
sicurezza appropriato che fornisca informazioni
sufficienti sulle prestazioni del dispositivo medico e
sulla condizione del paziente.
La sicurezza del paziente pu essere garantita in
moltissimi modi, che vanno dalla sorveglianza
elettronica delle prestazioni del dispositivo medico
e delle condizioni del paziente alla semplice
osservazione diretta dei segni clinici.
La responsabilit della scelta del miglior livello di
monitoraggio del paziente spetta esclusivamente
all'operatore che utilizza il dispositivo medico.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Per la propria sicurezza e quella dei pazienti

Sicurezza di funzionamento
Le prestazioni essenziali consistono nella
ventilazione del paziente, controllata e monitorata
con impostazioni definite dall'utente per le funzioni
di monitoraggio

flusso minimo di gas respiratorio,

pressione minima delle vie respiratorie,

concentrazione minima e massima di O2 nel


gas respiratorio,

o, se uno dei limiti impostati viene superato, con un


allarme appropriato. Il dispositivo medico dotato
di funzioni di sicurezza di base per ridurre la
possibilit di lesioni al paziente, finch il problema
segnalato dall'allarme non viene risolto.

AVVERTENZE e SEGNALAZIONI DI ATTENZIONE generali


Di seguito riportato un elenco di AVVERTENZE e
segnalazioni di ATTENZIONE relative al
funzionamento generale del dispositivo.
AVVERTENZE e segnalazioni di ATTENZIONE
specifiche di sistemi secondari o funzioni particolari
appaiono nelle relative sezioni delle presenti
istruzioni per l'uso o nelle istruzioni per l'uso di
qualsiasi altro prodotto utilizzato con questo
dispositivo.
AVVERTENZA
Evita XL deve essere utilizzato
esclusivamente sotto il controllo di personale
medico qualificato, che possa intervenire
tempestivamente in caso di anomalie di
funzionamento.
AVVERTENZA
Non utilizzare il dispositivo con gas
infiammabili o con anestetici. Pericolo di
incendio.

10

AVVERTENZA
Non utilizzare Evita XL in camere iperbariche.
L'apparecchio potrebbe funzionare in modo
anomalo, con il rischio di lesioni per il
paziente.
AVVERTENZA
Non utilizzare l'apparecchio durante le
procedure di risonanza magnetica (MRI).
L'apparecchio potrebbe funzionare in modo
anomalo, con il rischio di lesioni per il
paziente.
AVVERTENZA
L'utilizzo di apparecchi elettrochirurgici ad
alta frequenza, defibrillatori o apparecchi di
trattamento a onde corte in prossimit
dell'apparecchio pu interferire con il suo
funzionamento e mettere in pericolo il
paziente.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Per la propria sicurezza e quella dei pazienti

AVVERTENZA
Non utilizzare medicinali infiammabili (ad es. a
base di alcool isopropilico) o altre sostanze a
base di solventi infiammabili nel sistema di
respirazione. In caso di utilizzo di sostanze
infiammabili per la disinfezione, prevedere
sempre una ventilazione adeguata. In caso
contrario, i vapori infiammabili potrebbero
prendere fuoco durante la calibrazione del
sensore di flusso e danneggiare il sensore
durante il processo. Pericolo di incendio!
AVVERTENZA
Non appoggiare nessun contenitore di liquidi
(ad es. flaconi di infusione) sopra o al di sopra
di Evita XL. L'ingresso di liquidi nel
dispositivo potrebbe impedire il
funzionamento corretto di Evita XL o potrebbe
danneggiarlo e di conseguenza causare danni
al paziente.
AVVERTENZA
In caso di utilizzo combinato di Evita XL con
altri prodotti e per il trasporto di Evita XL
all'interno dell'ospedale, la persona
responsabile del funzionamento
dell'apparecchio deve assicurare il fissaggio
adeguato di tutti i componenti in conformit ai
requisiti fondamentali contenuti nella direttiva
93/42/CEE.
ATTENZIONE
La parte sensibile al tatto dello schermo dotata
di una superficie sensibile. Eventuali danni alla
superficie causerebbero anomalie di
funzionamento durante l'utilizzo delle funzioni
operative sensibili al tatto. Non utilizzare oggetti
appuntiti per far funzionare l'area dello schermo
sensibile al tatto. Non danneggiare la superficie
dello schermo di Evita XL durante la pulizia o
durante il trasporto all'interno dell'ospedale.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

NOTA
Il rischio di danni per il paziente causati da errori
del software stato ridotto al minimo nel modo
seguente:
viene applicato un processo di sviluppo del
software basato sulle tecnologie pi avanzate e
sugli standard internazionali per i dispositivi
medicali.

Nota sui rischi EMC/ESD per il corretto


funzionamento del dispositivo
Informazioni generali sulla compatibilit
elettromagnetica (EMC) ai sensi dello standard
EMC internazionale IEC 60601-1-2:
I dispositivi elettromedicali sono soggetti a speciali
misure cautelative relativamente alla compatibilit
elettromagnetica (EMC) e devono essere installati
e messi in funzione in conformit alle informazioni
EMC disponibili a pagina 235.
Gli apparecchi per telecomunicazione portatili e
mobili in radiofrequenza possono influire sul
funzionamento delle apparecchiature
elettromedicali.
AVVERTENZA
Non toccare i pin dei connettori con il
simbolo di avvertenza per le scariche
elettrostatiche (ESD) e non collegarli
tra loro senza adottare le opportune misure
protettive contro le scariche elettrostatiche.
Tali procedure di precauzione possono
comprendere l'uso di abbigliamento e scarpe
antistatici, il tocco di una borchia di messa a
terra prima e durante il collegamento dei pin
oppure l'uso di guanti per isolamento elettrico
ed antistatici. Tutto il personale interessato da
quanto sopra dovr ricevere istruzioni per tali
procedure di precauzione contro le scariche
elettrostatiche.

11

Per la propria sicurezza e quella dei pazienti

Accessori in confezione sterile


ATTENZIONE
Non utilizzare gli accessori in confezione sterile
se la confezione aperta, danneggiata o presenta
altri segni che indicano che gli accessori non sono
sterili. I prodotti monouso non devono essere
ricondizionati o sterilizzati.
Il riutilizzo, il ricondizionamento o la sterilizzazione
possono causare guasti ai dispositivi medici e
lesioni al paziente.

Ventilazione sostitutiva con un


dispositivo di ventilazione manuale
indipendente
Se in caso di un guasto di Evita XL la funzione di
supporto vitale dell'apparecchio viene a mancare,
proseguire immediatamente la ventilazione del
paziente con un dispositivo indipendente,
eventualmente con un PEEP e/o con una
concentrazione inspiratoria maggiore di O2 (ad es.
con il pallone di ventilazione manuale MR 100).

Monitoraggio della ventilazione


Il monitoraggio integrato in Evita XL controlla i
seguenti parametri:

Pressione delle vie respiratorie, PAW

Volume minuto espiratorio, VM

Volume corrente inspiratorio, VTi

Concentrazione O2 inspiratoria, FiO2

Temperatura inspiratoria del gas respiratorio, T

Concentrazione CO2 di fine espirazione, etCO2

Periodo di apnea, TApnea

Frequenza respiratoria, fspn

Questi parametri possono modificarsi in seguito a:

acuti peggioramenti delle condizioni del


paziente

errori di impostazione e di utilizzo

guasti dell'apparecchio

interruzione dell'alimentazione di corrente


elettrica e gas

In caso di guasto di qualche componente del


sistema di monitoraggio interno, necessario
utilizzare un apparecchio sostitutivo per mantenere
un livello di monitoraggio adeguato.
Durante la terapia con O2, le funzioni di
monitoraggio di Evita XL sono limitate.

12

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Applicazione

Applicazione
Impiego previsto. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
Ambiente di utilizzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
Campo di erogazione e opzioni
disponibili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
Evita XL senza opzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
Opzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16
Monitoraggio in base alle opzioni utilizzate . . . 17

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

13

Applicazione

Impiego previsto
Evita XL Apparecchio per ventilazione artificiale
di lunga durata per terapia intensiva.

Evita XL Neo* Apparecchio per ventilazione


artificiale di lunga durata per terapia intensiva.

Per adulti, bambini e neonati con un peso corporeo


minimo di 3 kg (6,6 libbre).

Per bambini, neonati e infanti prematuri con un


peso corporeo minimo di 0,5 kg (1,1 libbre).

Per infanti prematuri con un peso corporeo minimo


di 0,5 kg (1,1 libbre) con opzione NeoFlowPrematuri.

Per adulti con opzione Adulto.


*

In alcuni Paesi disponibile esclusivamente con il nome di


Evita XL.

Ambiente di utilizzo
Nei reparti di terapia intensiva o in sala di recupero.

Durante il trasporto di pazienti ventilati all'interno


dell'ospedale.

Campo di erogazione e opzioni disponibili


Evita XL senza opzioni
Evita XL per le categorie di pazienti Adulti e
Pediatrico
Evita XL Neo per le categorie di pazienti Neonatale
e Pediatrico
Evita XL e Evita XL Neo possono essere dotati di
opzioni, fare riferimento a pagina 16.
Modo di ventilazione IPPV
Intermittent Positive Pressure Ventilation
Ventilazione a volume controllato con volume
minuto costante forzato.

AutoFlow
esegue l'impostazione automatica di flusso
inspiratorio e Pinsp

IRV (Inversed Ratio Ventilation)


Ventilazione con rapporto di respirazione
invertito

Modo di ventilazione SIMV


Synchronized Intermittent Mandatory Ventilation
Forma mista tra ventilazione meccanica (a volume
controllato) e respirazione spontanea.
Con le seguenti funzioni:

PLV (Pressure Limited Ventilation)


Ventilazione con pressione limitata e volume
costante

AutoFlow
esegue l'impostazione automatica di flusso
inspiratorio e Pinsp

Con le seguenti funzioni:

CPPV (Continuous Positive Pressure


Ventilation) Ventilazione controllata con
pressione positiva continua delle vie respiratorie

PLV (Pressure Limited Ventilation)


Ventilazione con pressione limitata e volume
costante

SB (Spontaneous Breathing)
Respirazione spontanea a pressione ambiente

14

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Applicazione

Modo di ventilazione BIPAP*

Ossigenoterapia

Biphasic Positive Airway Pressure

Impiego di flusso continuo con concentrazione di


O2 e flusso regolabili per la terapia con O2 in
pazienti con respirazione spontanea con impiego di
maschera per ossigenoterapia.

Ventilazione a pressione controllata combinata con


respirazione libera spontanea durante l'intero ciclo
di respirazione e pressione assistita regolabile a
livello CPAP.

Alimentatore DC**
Modo di ventilazione CPAP
Continuous Positive Airway Pressure
Respirazione spontanea con pressione positiva
delle vie respiratorie.
Modo di ventilazione ASB

Alimentatore di corrente continua integrato che


consente l'alimentazione di tensione di Evita XL
tramite due batterie al gel di acido-piombo da 12 V
interne per un massimo di 10 minuti.
Per l'esercizio senza interruzione in caso di
interruzione dell'alimentazione di rete, Evita XL
passa automaticamente alle batterie interne.

Assisted Spontaneous Breathing


Respirazione spontanea a pressione assistita.
Modo di ventilazione ILV
Independent Lung Ventilation
Ventilazione a polmoni separati, differenziata,
sincronizzata con due apparecchi Evita.
Ulteriore impostazione Ventilazione Apnea
Se si verifica un'apnea con la funzione di apnea
ventilata attiva, il sistema passa automaticamente
alla ventilazione forzata.
Nelle categorie di pazienti Adulti e Pediatrico,
l'apparecchio passa alla ventilazione a volume
controllato.
Nella categoria di pazienti Neonatale, l'apparecchio
passa alla ventilazione a pressione controllata.
Quando si verifica un'apnea, Evita XL emette un
allarme dopo il tempo di allarme regolato
(TApnea
) e avvia una ventilazione in apnea.

MEDIBUS
Protocollo software per il trasferimento di dati tra
Evita XL e un apparecchio medicale o non
medicale esterno (ad es. monitor paziente o
computer per sistemi di gestione dei dati)
attraverso un'interfaccia RS 232, fare riferimento a
"MEDIBUS for Drger Intensive Care Devices"
(9028329).
Commutazione automatica del gas
In caso di assenza di un gas di alimentazione,
Evita XL passa automaticamente all'altro gas
disponibile.
Altre funzioni

Visualizzazione standard di forme d'onda, valori


misurati e loop PV

possibile visualizzare contemporaneamente


sullo schermo tre forme d'onda

Loop PV

Evita XL offre possibilit di configurazione limitate.

Marchio utilizzato con licenza

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

**

Opzionale in Evita 4 e Evita 2 dura con opzione Evita XL

15

Applicazione

Opzioni
Evita XL visualizza le opzioni disponibili
nell'apparecchio, fare riferimento a "Visualizzazione
delle opzioni disponibili" a pagina 158.

XL Ventilation Plus
Modi di ventilazione aggiuntivi:

APRV (Airway Pressure Release Ventilation)


Respirazione spontanea su due livelli di
pressione regolabili indipendentemente l'uno
dall'altro con ampi intervalli di tempo.

MMV (Mandatory Minute (Volume) Ventilation)


Respirazione spontanea con adattamento
automatico della ventilazione forzata al
fabbisogno di volume minuto del paziente.
Con le seguenti funzioni:
PLV (Pressure Limited Ventilation)
Ventilazione con pressione limitata e
volume costante.
AutoFlow
esegue l'impostazione automatica di flusso
inspiratorio e Pinsp

BIPAP Assist (Biphasic Positive Airway


Pressure Assisted)
Ventilazione a pressione controllata e assistita

PPS* (Proportional Pressure Support)


Supporto differenziato proporzionale della
respirazione spontanea in casi di compliance e/o
resistenza patologiche.
NIV Ventilazione non invasiva
I pazienti con respirazione spontanea sono
supportati con terapie di ventilazione non invasive
mediante una maschera nasale o facciale.
Possibilit di scelta tra ventilazione tramite
maschera e ventilazione di pazienti intubati.
NIV Plus
Funzioni aggiuntive rispetto a NIV:
Evita XL rileva l'inspirazione del paziente e
passa automaticamente dal modo Standby Plus
alla ventilazione non invasiva
Quando la maschera viene rimossa, il flusso del
paziente viene ridotto fino alla nuova
applicazione della maschera
Compensazione perdite estesa
LPP** (Lung Protection Package)

Recruitment Trends
Loop PV a flusso lento

XL Monitoring Plus
Ulteriori loop, trend e funzioni diagnostiche

Misurazioni PEEP intrinseca


Determinazione della PEEP intrinseca con
Air Trapping

Misurazione della pressione di occlusione


Valutazione dello stimolo respiratorio del
paziente nella respirazione spontanea

Negative Inspiratory Force NIF


Misurazione degli sforzi inspiratori massimi del
paziente dopo una precedente espirazione

RSB
Rapid Shallow Breathing

Adulto
Funzione standard in Evita XL
Aggiunta della categoria di pazienti Adulti a
Evita XL Neo
ATC (Automatic Tube Compensation)
Compensazione della resistenza del tubo
Pu essere utilizzato con tutti i modi di ventilazione.
*
**

16

XL Configuration Plus
Ulteriori possibilit di configurazione per:
Valori misurati
Pulsanti nella barra del menu principale
Configurazioni dello schermo
Valori e impostazioni specifici dell'utente

Non disponibile per il mercato degli Stati Uniti


Non disponibile in Evita XL Neo

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Applicazione

SmartCare / PS*
Sistema esperto per protocolli clinici.
Per l'utilizzo di SmartCare / PS sono inoltre
richieste le seguenti opzioni:
CapnoPlus
ATC
XL Monitoring Plus
XL Configuration Plus
NeoFlow-Prematuri
Funzione standard in Evita XL Neo
Modo Neonatale con flusso di base
Estende la gamma di utilizzi di Evita XL per
includere la ventilazione di lunga durata degli
infanti prematuri mediante l'aggiunta della
categoria di pazienti Neo..

Per funzionamento ininterrotto per massimo 2 ore


in caso di interruzione dell'alimentazione di rete
Per l'alimentazione durante il trasporto all'interno
dell'ospedale
Allarme di mancanza di corrente silenzioso**
Evita XL pu essere dotato di una versione
silenziosa dell'allarme di mancanza di corrente per
l'utilizzo in ambienti clinici particolarmente
silenziosi.
Altoparlante silenzioso
Evita XL pu essere dotato di una versione
silenziosa dell'altoparlante di allarme per l'utilizzo in
ambienti clinici particolarmente silenziosi.
Remote Pad

Nelle categorie di pazienti Pediat. e Neo., viene


utilizzato un sensore di flusso neonatale
prossimale per il monitoraggio del flusso.

Telecomando per le funzioni ordinarie

NurseCall

Criterio regolabile per il termine delle


respirazioni ASB

Chiamata infermiera per il collegamento al


sistema di allarme centrale dell'ospedale
Opzione di collegamento per Remote Pad

Trigger Espiratorio

Monitoraggio in base alle opzioni


utilizzate

CapnoPlus
Misurazione CO2 prossimale
Evita Link
Scheda di interfaccia
Emissione di valori misurati, messaggi di stato e
messaggi di allarme ad apparecchi collegati ai fini
del monitoraggio, registrazione oppure
elaborazione successiva.
Batteria esterna per alimentatore DC

Pressione delle vie respiratorie, PAW

Volume minuto espiratorio, VM

Volume corrente inspiratorio, VTi

Concentrazione O2 inspiratoria, FiO2

Temperatura inspiratoria del gas respiratorio, T

Periodo di apnea, TApnea

Frequenza respiratoria, fspn

Concentrazione CO2 di fine espirazione, etCO2

**

Non disponibile per Stati Uniti, Canada, Giappone, Cina,


Taiwan, Corea e Brasile

Prolunga dell'alimentatore DC integrato con


batterie al gel di acido-piombo esterne da 12 V o
24 V.

Non disponibile in Evita XL Neo

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

17

Questa pagina stata intenzionalmente lasciata in bianco.

18

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Descrizione del sistema

Descrizione del sistema


Pannello di controllo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20
Unit pneumatica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21
Pannello posteriore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
Carrello Evita XL Mobil . . . . . . . . . . . . . . . . . 23
Abbreviazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24
Simboli. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 28

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

19

Descrizione del sistema

Pannello di controllo

A
B
C
D
E
F
G

MT-0071-2008

A Tasto
Audio paused 2 min. o
Silenziamento allarme per silenziare il tono
di allarme acustico per due minuti

H Manopola per la selezione e la conferma delle


impostazioni
I

Schermo sensibile al tatto

B Tasto
Limiti Allarme per l'impostazione
dei limiti di allarme
C Tasto
Regolazione Ventilat. per
l'impostazione del modo e dei parametri di
ventilazione
D Tasto non assegnato per funzioni future
E Tasto
Gestione Sensori per la calibrazione
dei sensori e per l'accensione e lo spegnimento
del monitoraggio
F Tasto
Setup Sistema per la configurazione
delle funzioni dell'apparecchio
1
2
3

G Tasto
Start/Standby per la commutazione
tra il modo di funzionamento e di standby
20

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Descrizione del sistema

Unit pneumatica

B C

H
MT-0072-2008

Porta di scarico gas


(EXHAUST NOT FOR SPIROMETERS)

H Vite di fissaggio per calotta di protezione


(dietro: sensore O2 e filtro aria ambiente)

B Sensore di flusso
C Sportellino del sensore di flusso
D Valvola espiratoria con beccuccio di
espirazione (GAS RETURN)
E Nottolino di bloccaggio della valvola espiratoria
F Raccordo del nebulizzatore
G Beccuccio di inspirazione (GAS OUTPUT)

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

21

Descrizione del sistema

Pannello posteriore

Q
F
G

P
O
N

A Interruttore di rete con calotta di protezione

Presa per aria compressa (Air)

B Porte COM 2, COM 3 per RS 232,


2 interfacce CAN e interfaccia analogica
(opzionale)

Presa Temp

C Presa

per Remote Pad (opzionale)

D Presa

per chiamata infermiera (opzionale)

E Filtro aria di raffreddamento


F Presa per sensore di flusso neonatale
(opzionale)
G Presa ILV per cavo di collegamento con la
ventilazione polmonare indipendente con due
apparecchi di ventilazione

K Presa CO2

per sensore di temperatura


per sensore CO2 (opzionale)

L Porta COM 1 RS 232C per interfaccia RS 232,


ad es. per la stampante
M Targhetta con le prestazioni (non visibile) sul
pannello laterale sinistro
N Fusibili c.a.
O Connettore per cavo di allacciamento alla rete
P Presa di tensione continua
Q Ventola

H Presa per O2
22

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Pannello_posteriore_EvitaXL

Descrizione del sistema

Carrello Evita XL Mobil

A
B
C
D
E
F
G

123

H
A Evita XL
B Impugnatura
C Colonna del carrello
D Gancio per tubi
E Supporto per umidificatore (opzionale)
F Guida di allineamento
G Supporto universale con rotaia standard
(opzionale)
H Doppie ruote girevoli con freni di bloccaggio, 4 x

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

23

Descrizione del sistema

Abbreviazioni
Abbreviazione Descrizione
Adulto
Opzione di Evita XL Neo per l'utilizzo dell'apparecchio con adulti
Alarm Info
Cause e soluzioni degli allarmi visualizzati
APRV
Airway Pressure Release Ventilation, ventilazione delle vie respiratorie con rilascio.
Respirazione spontanea con pressione positiva continua delle vie respiratorie con brevi
rilasci di pressione
ASB
Assisted Spontaneous Breathing, respirazione spontanea assistita. Respirazione
spontanea a pressione assistita
ATC
Automatic Tube Compensation, compensazione automatica del tubo
AutoFlow
Funzione speciale per la regolazione automatica del flusso inspiratorio durante la
ventilazione a volume controllato, consente una respirazione profonda e libera
BIPAP
Biphasic Positive Airway Pressure, pressione positiva bifasica delle vie respiratorie. Modo
di ventilazione per la respirazione spontanea con pressione positiva continua delle vie
respiratorie con due diversi livelli di pressione
BIPAP Assist Biphasic Positive Airway Pressure Assisted, pressione positiva bifasica delle vie
respiratorie assistita. Modo di ventilazione per la respirazione assistita con pressione
positiva continua delle vie respiratorie con due diversi livelli di pressione
BPCO
Chronic Obstructive Pulmonary Disease, broncopneumopatia cronica ostruttiva
BTPS
Body Temperature, Pressure, Saturated
Valori misurati riferiti alle condizioni dei polmoni del paziente: temperatura corporea 37 C
(98,6 F), gas saturo con vapore acqueo, pressione ambiente
C
Compliance
CAN
Controller Area Network
CCP
Critical Closing Pressure, pressione di chiusura critica
CO2
Produzione di CO2 [l/min]
Comp.
Grado della compensazione del tubo (valore impostato)
CPAP
Continuous Positive Airway Pressure. Respirazione spontanea con pressione positiva
delle vie respiratorie
CPAP/ASB
Respirazione spontanea con pressione positiva delle vie respiratorie e pressione assistita
CPPV
Continuous Positive Pressure Ventilation
Ventilazione controllata con pressione positiva continua delle vie respiratorie
Cstat
Compliance statica
int.PEEP
Pressione positiva di fine espirazione intermittente (sospiro espiratorio)
PApnea
Valore impostato per PApnea relativo a PEEP
PASB
Valore impostato per PASB relativo a PEEP
PAW
Pressione assistita sul tubo
EIP
Pressione di fine inspirazione
EMC
Compatibilit elettromagnetica
etCO2
Concentrazione di CO2 di fine espirazione
Ext. Flow
Flusso esterno
24

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Descrizione del sistema

Abbreviazione Descrizione
f
Frequenza respiratoria in puls/min
Fail to cycle
Problema nel ciclo di respirazione. L'apparecchio di ventilazione non rileva inspirazioni
fApnea
Impostazione della frequenza respiratoria per la ventilazione in apnea
FeCO2
Concentrazione di CO2 di espirazione
FiO2
Concentrazione di O2 di inspirazione
FlowAssist
Pressione assistita regolabile in base al flusso del paziente
flu. insp.
Flusso inspiratorio
Flusso
Valore impostato del flusso inspiratorio massimo
Nella categoria di pazienti Neonatale:
visualizzazione della forma d'onda in tempo reale e del flusso del paziente, con correzione
perdite (valore misurato)
Flussobf
Flusso di base (impostazione del sistema), vedere "Caratteristiche" a pagina 215
Flussoesp
Flusso espiratorio, senza correzione perdite
Flussoinsp
Flusso inspiratorio, senza correzione perdite
Flussoout
Flusso attraverso la valvola espiratoria durante l'inspirazione
Flussopaziente Flusso inspiratorio/espiratorio, con correzione perdite (valore misurato)
Flussoperdita Flusso di perdita attuale
fmand
Porzione meccanica obbligatoria della frequenza respiratoria totale
fspn
Porzione di respirazione spontanea della frequenza respiratoria totale
ftotal
Frequenza respiratoria totale (fmand + fspn)
ftrig.
Porzione attivata della frequenza respiratoria totale
I:E
Rapporto del periodo di inspirazione : espirazione
IBW
Peso corporeo ideale
ID
Diametro interno del tubo (valore impostato)
ILV
Independent Lung Ventilation
Ventilazione con due apparecchi di ventilazione, uno per ciascun polmone
IPPV
Intermittent Positive Pressure Ventilation
Ventilazione intermittente con pressione positiva
IPPVAssist
Ventilazione intermittente assistita con pressione positiva
IRV
Inversed Ratio Ventilation. Ventilazione con rapporto di inspirazione/espirazione invertito
KG
Peso corporeo [kg]
KTubo
Coefficiente del tubo
LIP
Lower Inflection Point, punto di flesso inferiore
LUST
Driver per interfaccia universale controllato da tabelle
MEDIBUS
Protocollo di comunicazione Drger per apparecchi medicali
MMV
Mandatory Minute (Volume) Ventilation, ventilazione forzata a volume minuto
MVPatient
Volume minuto espiratorio misurato, con correzione perdite
NeoFlowOpzione di Evita XL per l'utilizzo dell'apparecchio con neonati
Prematuri
NIF
Negative Inspiratory Force. Massimo sforzo durante l'inspirazione
NIV
Non-Invasive Ventilation, ventilazione tramite maschera
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

25

Descrizione del sistema

Abbreviazione Descrizione
NTC
Negative Temperature Coefficient
NTPD
Normal Temperature, Pressure, Dry
O2
Valore impostato per la concentrazione inspiratoria di O2 [% Vol.]
O2 suction
Programma di ossigenazione in funzione
P0.1
100 ms di pressione di occlusione
Palta
Valore impostato del livello di pressione superiore in APRV
PApnea
Valore impostato della pressione inspiratoria con ventilazione per apnea
PASB
Valore impostato per la pressione ASB assistita
PAW
Pressione delle vie respiratorie in corrispondenza del raccordo a Y (valore misurato)
Pbassa
Valore impostato del livello di pressione inferiore in APRV
PEEP
Positive End-Expiratory Pressure, pressione positiva di fine espirazione
PEEPi
Intrinsic PEEP, PEEP intrinseca
Pesp
Pressione delle vie respiratorie nel tubo di respirazione espiratorio
Pinizio
Pressione iniziale delle vie respiratorie durante la procedura di misurazione Loop PV a
flusso lento
Pinsp
Valore impostato del livello di pressione superiore in BIPAP
Pletism.
Pletismogramma
Plimite
Valore impostato della pressione massima delle vie respiratorie applicata durante la
procedura di misurazione Loop PV a flusso lento
PLV
Pressure Limited Ventilation, ventilazione a pressione limitata
Pmax
Pressione massima delle vie respiratorie
PMC
Point of Maximum Curvature, punto di massima curvatura
Pmedia
Pressione media delle vie respiratorie in corrispondenza del raccordo a Y (valore misurato)
Pmin
Pressione minima delle vie respiratorie
Ppicco
Pressione di picco
Pplat
Pressione di fine inspirazione delle vie respiratorie
PPS
Proportional Pressure Support. Respirazione spontanea con pressione assistita regolabile
proporzionale al flusso paziente e al volume corrente
PS
Pressure Support
PTrach
Pressione nella trachea
puls/min
Breaths per minute, atti respiratori al minuto
QRS
Propagazione intraventricolare della stimolazione nell'ECG
R
Resistance, resistenza
Rampa
Tempo di pressurizzazione per ASB
RecrTrend
Recruitment Trend. Trend degli atti respiratori terminati
Reset Allarme Conferma di un messaggio di allarme
Rexp
Resistenza flusso del tubo di respirazione espiratorio
Rinsp
Resistenza flusso del tubo di respirazione inspiratorio
RSB
Rapid Shallow Breathing. Quoziente fra frequenza respirazione spontanea e volume corrente
SB
Spontaneous Breathing. Respirazione spontanea a pressione ambiente
26

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Descrizione del sistema

Abbreviazione Descrizione
SIMV
Synchronized Intermittent Mandatory Ventilation, ventilazione sincronizzata intermittente
forzata
Saturazione funzionale di ossigeno
SpO2
T
Temperatura gas respirato nella fase di inspirazione
Talto
Periodo del livello di pressione superiore in APRV
TApnea
Tempo di ritardo dell'allarme per apnea
Taue
Costante del tempo di respirazione, espirazione:
con compensazione delle perdite attivata = volume corrente con compensazione
perdite / flusso espiratorio massimo con compensazione perdite
con compensazione delle perdite disattivata = volume corrente espiratorio / flusso
espiratorio massimo
Tbasso
Periodo del livello di pressione inferiore in APRV
Te
Tempo di espirazione
TGI
Tracheal Gas Insufflation, insufflazione tracheale di gas
Ti
Tempo di inspirazione
Ti max
Valore impostato del tempo di inspirazione con ventilazione non invasiva modo di
ventilazione CPAP/ASB
Tinsp
Valore impostato del tempo di inspirazione
Tmax [sec]
Periodo massimo della procedura di misurazione Loop PV a flusso lento
Trigg. [L/min] Valore impostato per la soglia di attivazione del flusso
Trigger Esp
Criterio per il termine delle respirazioni ASB, % di flusso inspiratorio massimo
[%FIP]
(Peak Inspiratory Flow)
Tsconness
Tempo di ritardo per limite di allarme PAW
(pressione vie respiratorie bassa) in modo
di applicazione Mask (NIV)
UIP
Upper Inflection Point, punto di inflessione superiore
UMDNS
Universal Medical Device Nomenclature System, nomenclatura universale per apparecchi
medicali
Vds
Serial dead space, spazio morto seriale
Vlimite
Valore impostato del volume massimo applicato durante la procedura di misurazione Loop
PV a flusso lento
VM
Volume minuto, senza correzione perdite (valore misurato)
VMperd
Volume minuto perdite flusso di perdita medio, calcolato su inspirazione ed espirazione
(valore misurato)
VMspn
Volume minuto con respirazione spontanea
Vol.Assist
Pressione assistita regolabile in proporzione al volume corrente
VT
Valore impostato per il volume corrente
VTApnea
Valore impostato per il volume corrente nell'apnea ventilata
VTASB
Volume corrente inspiratorio durante un atto respiratorio ASB
VTe
Volume corrente espiratorio
VTi
Volume corrente inspiratorio
Vtrap
Volume intrappolato nei polmoni in seguito a PEEP intrinseca e non esalato durante la
successiva espirazione
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

27

Descrizione del sistema

Simboli
Simbolo

Nome

Spiegazione

Audio paused 2 min.

Silenziamento allarme acustico per 2 minuti

Silenziamento allarme Silenziamento allarme acustico per 2 minuti

1
2
3

Limiti Allarme

Impostazione dei limiti di allarme

Regolazione Ventilat.

Impostazioni per la ventilazione

Gestione Sensori

Calibrazione sensori

Setup Sistema

Configurazione

Start/Standby

Ventilazione/standby

Main

Ritorno alla schermata principale


Selezione di diversi insiemi di valori misurati

1 2 3 1 2 3 1 2 3

Freeze

Fermo immagine
Visualizzazione del limite di allarme nel trend
Forme d'onda in tempo reale, loop e trend
Limite di allarme inferiore
Limite di allarme superiore
Nebulizzatore in funzione

Mask (NIV)

Non-Invasive Ventilation, ventilazione non invasiva. Ventilazione


tramite maschera

Umidif. Attivo

Umidificatore gas respiratorio

Filtro/ HME

Heat and Moisture Exchanger, scambiatore di umidit-calore


Alimentazione di rete

Ext.

Batteria esterna

Int.

Batterie interne
Allarme di mancanza di corrente silenzioso. Allarme che emette un
segnale acustico a volume ridotto nel caso di un'interruzione di corrente
Inserire sensore di flusso
Accesso diretto alle impostazioni, bloccato
Accesso diretto alle impostazioni, sbloccato

Exp.

Beccuccio di espirazione (GAS RETURN)

Insp.

Beccuccio di inspirazione (GAS OUTPUT)1)

28

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Descrizione del sistema

Simbolo

Nome

Spiegazione
Scarico gas (EXHAUST NOT FOR SPIROMETER)1)

Adulto

Categoria pazienti adulti

Pediat.

Categoria pazienti pediatrici

Neo.

Categoria pazienti neonati


Informazioni supplementari

Chiusura finestra di dialogo


Segno di un risultato corretto durante il controllo dell'apparecchio
Attenzione! Seguire le importanti informazioni relative alla sicurezza
e le misure precauzionali indicate nelle istruzioni per l'uso.
Fare riferimento alle istruzioni per l'uso!
Messa a terra
Classe di protezione tipo B
Classe di protezione tipo BF
Attivit di respirazione spontanea del paziente
Remote Pad, comando a distanza
Chiamata infermiera
Compensazione del tubo attivata
Selezione della configurazione dello schermo
Salvataggio della configurazione dello schermo
Disattivazione della configurazione dello schermo
Paese

Impostazioni specifiche del Paese


Non rieseguire
Simbolo di avvertenza ESD
Informazioni per lo smaltimento

8415824

Contrappeso 8415824 nel carrello EvitaMobil


Requisiti per evitare il ribaltamento di Evita XL con il carrello
EvitaMobil

max.
50 kg
40 kg /

max. 50

kg

max. 5

max. 50

max. 10

Caution!
accompa
documen

kg

max. 60

Requisiti per evitare il ribaltamento di Evita XL con il carrello


Evita XL Mobil

kg

kg

max. 100 kg

max. 5

Etichetta di identificazione delle superfici che presentano un


maggiore rischio di ribaltamento del dispositivo in caso di pressione,
utilizzo come appoggio, ecc.
1)

inoltre, a seconda della versione dell'hardware dell'apparecchio di ventilazione

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

29

Questa pagina stata intenzionalmente lasciata in bianco.

30

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Descrizione degli elementi di comando

Descrizione degli elementi di comando


Pannello di controllo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32
Pulsanti con funzione fissa . . . . . . . . . . . . . . 32
Schermo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
Main . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Barra del menu principale. . . . . . . . . . . . . . . . .
Finestre di dialogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Barra della terapia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Comandi della terapia. . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Comandi e schema dei colori . . . . . . . . . . . . . .
Impostazione dei parametri di ventilazione
nella schermata principale . . . . . . . . . . . . . . . .
Impostazione diretta dei parametri di
ventilazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Impostazione collegata dei parametri di
ventilazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Impostazione diretta e collegata dei
parametri di ventilazione. . . . . . . . . . . . . . . . . .

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

33
33
33
34
34
35
36
36
37
37

31

Descrizione degli elementi di comando

Pannello di controllo
Il pannello di controllo si contraddistingue per la
presenza di pochi elementi, la sua chiarezza e la
semplicit di impiego.

A Grande schermo con tutte le informazioni e gli


elementi di comando necessari per la
ventilazione.

Gli elementi principali del pannello di controllo sono:

B Tasti con funzione fissa accanto allo schermo,


per il rapido accesso alle funzioni pi importanti.
C Manopola per la selezione e la conferma delle
impostazioni sullo schermo.

D
A

001

Evita XL

Pulsanti con funzione fissa


Per un accesso rapido alle funzioni pi importanti
sullo schermo sono disponibili i seguenti pulsanti:

A Tasto
Audio paused 2 min. o
Silenziamento allarme per silenziare il tono
di allarme per due minuti

D
A
B
C
D
E
F

Limiti Allarme per impostare i limiti di


allarme.

Regolazione Ventilat. per impostare il


modo e i parametri di ventilazione

D Tasto non assegnato per funzioni future

Gestione Sensori per calibrare i sensori e


per attivare o disattivare il monitoraggio

Setup Sistema per configurare le funzioni


del dispositivo

Start/Standby per selezionare il modo di


funzionamento o di standby

1
2
3

002

Evita XL

32

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Descrizione degli elementi di comando

Schermo

Main

E Campo dello stato del dispositivo con il tipo di


umidificazione

Nella schermata Main sono visualizzati tutti


insieme i dati pi importanti relativi alla
ventilazione.

F Visualizzazione dell'alimentazione

Barra del menu principale

La barra del menu principale costituita da pulsanti


fissi e configurabili. Quando viene sfiorato un
pulsante si apre la corrispondente finestra di
dialogo o si attiva la corrispondente funzione.

Pulsanti fissi
1 2 3

1 2 3

1 2 3

, ,
per selezionare una serie diversa di
valori misurati nel relativo campo.

A Barra di intestazione con i seguenti campi:

Allarmi, messaggi e istruzioni per l'utente,


fare riferimento a pagina 120

Stato della terapia: tipo di terapia


(ventilazione o terapia O2), modo di
ventilazione e ulteriori impostazioni

Categoria del paziente, fare riferimento a


pagina 75

B Area di monitoraggio con forme d'onda, loop,


trend e valori misurati, fare riferimento a "Valori
misurati, grafici e trend" a pagina 125. Le
modalit di visualizzazione sono configurabili,
fare riferimento a "Selezione della
visualizzazione sullo schermo" a pagina 153.
C Barra del menu principale con pulsanti per
l'apertura di finestre di dialogo e l'attivazione di
funzioni, fare riferimento a pagina 33.
D Barra della terapia con i comandi relativi alla
terapia per i parametri di ventilazione del modo
di ventilazione attivo e le ulteriori impostazioni,
fare riferimento a pagina 34.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Main per selezionare la schermata principale.


500

Dati ... per visualizzare tutti i valori misurati, il diario


o i trend su una scheda supplementare.
Procedure Speciali ... per selezionare funzioni
aggiuntive, ad es. nebulizzazione di medicinali od
ossigenazione per la broncoaspirazione.
Pulsanti configurabili
Per l'accesso diretto alle funzioni o alle finestre di
dialogo possibile configurare altri pulsanti, fare
riferimento a "Definizione di ulteriori pulsanti nella
barra del menu principale" a pagina 154.

Finestre di dialogo
Le finestre di dialogo sono costituite da una o pi
pagine che vengono visualizzate sfiorando la voce
corrispondente orizzontale o verticale. Le finestre
di dialogo contengono elementi per il
funzionamento del dispositivo e informazioni per
l'utente sulle impostazioni attuali. Le finestre di
dialogo possono essere aperte premendo un tasto
o sfiorando un pulsante nella barra del menu
principale.
33

Descrizione degli elementi di comando

A Comandi della terapia

D E
Impostazioni di avvio

B
502

C
A Titolo della finestra di dialogo
B Voce per aprire una pagina sfiorare la voce
corrispondente.

Le frecce ( ) accanto alle scale sui comandi della


terapia indicano i valori di avvio validi
all'accensione di Evita XL. Questi valori possono
essere configurati in base alle esigenze
dell'ospedale. Vedere "Impostazione dei valori di
avvio per la ventilazione" a pagina 159.
Blocco

C Campo di assistenza per le impostazioni

I comandi della terapia nella barra della terapia


possono essere bloccati per evitare la modifica
accidentale dei parametri di ventilazione. Vedere
"Blocco dei comandi della terapia" a pagina 156.

D Pulsante per accedere a ulteriori informazioni


(se applicabile)
E Pulsante per chiudere la finestra di dialogo

Barra della terapia


La barra della terapia nella schermata principale
contiene i comandi relativi alla terapia per il modo
di ventilazione attivo.

501

F
F Comandi della terapia

Comandi della terapia


I comandi della terapia vengono utilizzati per
impostare i parametri di ventilazione.
I comandi della terapia si trovano nella barra della
terapia del modo di ventilazione attivo e nella
finestra di dialogo per la specificazione delle
impostazioni di ventilazione.

502

34

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Descrizione degli elementi di comando

Comandi e schema dei colori

Comandi della terapia:

L'utente ha a disposizione i seguenti comandi:

Voci

Comandi della terapia

Pulsanti

I comandi dello schermo sensibile al tatto vengono


utilizzati in modo simile ai tasti e alle manopole
reali:

Sfiorare questi comandi con un dito equivale a


premere un tasto o a ruotare una manopola.

Le impostazioni possono essere effettuate e


confermate ruotando e premendo la manopola.

per selezionare = sfiorare,

il comando della terapia diventa giallo,

I colori servono a indicare lo stato dei comandi sullo


schermo:

per impostare = ruotare la manopola,

per confermare = premere la manopola,

il pulsante della terapia diventa verde chiaro o


verde scuro.

grigio

non disponibile

giallo

pronto per l'uso

verde chiaro =

disponibile, ma non attivo

verde scuro =

disponibile e attivo

Superamento del limite impostato per un


parametro di ventilazione
Quando viene raggiunto il limite impostato per il
parametro, Evita XL visualizza un messaggio.

Pulsanti:

005

z Per superare il limite impostato, premere la


manopola.
Ora possibile superare il limite impostato.

3
1

per selezionare = sfiorare,

il pulsante diventa giallo,

per confermare = premere la manopola,

il pulsante diventa verde chiaro o verde scuro.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

004

Se stato raggiunto il limite massimo impostato per


un parametro, ad es. rispetto ad altri parametri, non
possibile superarlo.
z Premere la manopola. Evita XL adotta il valore
massimo che pu essere impostato.

35

Descrizione degli elementi di comando

Impostazione dei parametri di


ventilazione nella schermata principale

Impostazione diretta dei parametri di


ventilazione

Nella schermata principale nella barra della terapia:


1

Sfiorare il comando della terapia.

Evita XL apre la finestra di dialogo Regolazione


Ventilat.. Il comando della terapia selezionato (A)
giallo e pu essere impostato direttamente.

Sfiorare il corrispondente comando della


terapia.

Premere la manopola e tenerla premuta per


circa 3 secondi.

Il comando della terapia diventa verde scuro con un


bordo giallo. La funzione di impostazione diretta
attiva.

Per impostare il valore, ruotare la manopola.

Premere la manopola per confermare il valore.

Il colore del comando della terapia diventa verde


scuro. La nuova impostazione diventa attiva.

Impostazione diretta dei parametri di


ventilazione
Quando un parametro di ventilazione viene
impostato direttamente, le modifiche a
un'impostazione diventano immediatamente attive.
L'utente pu verificare subito l'effetto
dell'impostazione modificata sul paziente.
L'impostazione stabilita non deve essere
confermata nuovamente.
Si possono impostare direttamente i seguenti
parametri di ventilazione:

PEEP in tutti i modi di ventilazione

Pinsp in BIPAP e BIPAP Assist

Palta e Pbassa in APRV

504

503

Per impostare un valore, premere e ruotare la


manopola.

Il valore impostato immediatamente attivo.


Dopo aver rilasciato la manopola, il parametro pu
ancora essere impostato direttamente:
z Premere e ruotare nuovamente la manopola.
Superamento del limite impostato per un
parametro con l'impostazione diretta
Quando viene raggiunto il limite impostato per il
parametro, Evita XL visualizza un messaggio.
4

Rilasciare brevemente la manopola.

Premere e ruotare nuovamente la manopola.

Ora possibile superare il limite impostato.

L'impostazione diretta pu essere effettuata nella


finestra di dialogo Regolazione Ventilat..
Il parametro O2 non pu essere impostato
direttamente.

36

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Descrizione degli elementi di comando

Impostazione collegata dei parametri di


ventilazione

Impostazione diretta e collegata dei


parametri di ventilazione

L'impostazione collegata possibile per i seguenti


parametri:

L'impostazione diretta e collegata possibile per


Pinsp/PEEP e per Palta/Pbassa.

Pinsp/PEEP
La differenza di pressione rimane costante.

Palta/Pbassa
La differenza di pressione rimane costante.

Tinsp/f
Il rapporto I:E rimane costante.

Collegamento e impostazione diretta di


Pinsp/PEEP

D
C
505

506

Collegamento Pinsp/PEEP
1

Sfiorare il comando della terapia Pinsp (E) o


PEEP (F).

Sfiorare il pulsante Relaziona Pinsp/PEEP(G).

Premere la manopola e tenerla premuta per


circa 3 secondi.

Sfiorare il comando della terapia Pinsp (A) o


PEEP (B). Il colore diventa giallo.

I comandi della terapia diventano verde scuro con


un bordo giallo. La funzione di impostazione diretta
attiva.

Sfiorare il pulsante Relaziona Pinsp/PEEP (C).

Il comando della terapia dell'altro parametro (Pinsp


o PEEP) diventa giallo.
3

Ruotare la manopola per impostare il valore di


Pinsp o PEEP. Il valore collegato viene
impostato proporzionalmente.
Premere la manopola per confermare il valore.

Entrambi i comandi della terapia diventano verde


scuro.
L'impostazione collegata di Tinsp e f pu essere
effettuata nello stesso modo.
z Sfiorare il pulsante I : E costante (D).
L'impostazione collegata di Palta e Pbassa
possibile in APRV e pu essere effettuata nello
stesso modo.

Per impostare un valore, premere e ruotare la


manopola.

Il valore collegato viene impostato


proporzionalmente. I valori sono immediatamente
attivi.
Dopo aver rilasciato la manopola, i parametri
possono ancora essere impostati direttamente:
z Premere e ruotare nuovamente la manopola.
Superamento del limite impostato per un
parametro con l'impostazione diretta
Quando viene raggiunto il limite impostato per un
parametro, Evita XL visualizza un messaggio.
5

Rilasciare brevemente la manopola.

Premere e ruotare nuovamente la manopola.

Ora possibile superare il limite impostato.


L'impostazione diretta e collegata di Palta e Pbassa
possibile in APRV e pu essere effettuata nello
stesso modo.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

37

Questa pagina stata intenzionalmente lasciata in bianco.

38

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Preparazione

Preparazione
Informazioni di sicurezza per la
preparazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40
Informazioni di sicurezza del carrello. . . . . . 40
Preparazione del carrello Evita XL Mobil . . . 41
Collegamento della staffa universale con
sbarra standard al carrello . . . . . . . . . . . . . . . .
Collegamento del supporto per
umidificatore al carrello. . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Attaccare l'accessorio alla sbarra standard . . .
Collegamento delle bombole di gas
compresso al carrello . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Posizionamento del dispositivo . . . . . . . . . . . .

Collegamento di Evita Remote. . . . . . . . . . .

58

Collegamento chiamata infermiera . . . . . . .

60

Trasporto all'interno dell'ospedale /


Spostamento Evita XL con il carrello . . . . .

62

42
42
42
43
44

Preparazione del carrello EvitaMobil . . . . . . 45


Posizionamento del dispositivo . . . . . . . . . . . . 46
Posizionamento del pannello di controllo . . 47
Montaggio del pannello di controllo al
dispositivo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
Montaggio del pannello di controllo a una
sbarra a parete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
Preparazione di Evita XL per la
ventilazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48
Installazione della valvola di espirazione . . . . .
Montaggio del sensore di flusso . . . . . . . . . . . .
Sportellino del sensore di flusso . . . . . . . . . . . .
Inserimento di una capsula del sensore O2 . . .
Informazioni di sicurezza sull'utilizzo di
HME, dei filtri antibatterici e dei circuiti di
respirazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Montaggio di un umidificatore del gas
respiratorio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Collegamento del circuito paziente. . . . . . . . . .
Installazione del sensore della temperatura . . .
Installazione di un sensore di flusso
neonatale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Installazione della cuvetta CO2 e del
sensore CO2 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Collegamento all'alimentazione elettrica . . . . .
Collegamento all'alimentazione del gas . . . . . .
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

48
48
49
49

50
50
52
53
53
55
55
56
39

Preparazione

Informazioni di sicurezza per la preparazione


AVVERTENZA
Prima di ogni utilizzo, rigenerare
l'apparecchio e tutti gli accessori in base alle
informazioni fornite nelle Istruzioni per l'uso,
fare riferimento a pagina 187. Osservare le
prescrizioni per il controllo delle infezioni
dell'ospedale!
AVVERTENZA
Per evitare il ribaltamento dell'apparecchio di
ventilazione, non inclinarlo di oltre 5. In caso
contrario, il rischio di ribaltamento elevato.

AVVERTENZA
Non appoggiare nessun contenitore di liquidi
(ad es. flaconi di infusione) sopra o
sull'Evita XL. L'ingresso di liquidi
nell'apparecchio potrebbe impedire il
funzionamento corretto di Evita XL o
danneggiarlo, con conseguenti danni anche
per il paziente.
ATTENZIONE
Per parcheggiare il carrello, bloccare tutte le ruote
e verificare il corretto funzionamento dei freni.

Informazioni di sicurezza del carrello


AVVERTENZA
In caso di mancata osservanza dei carichi e
dei centri di gravit consentiti, esiste un
rischio elevato di ribaltamento
dell'apparecchio di ventilazione. Rispettare i
carichi massimi e i centri di gravit.
ATTENZIONE
Se si rilevano danni visibili ad es. danni alle ruote
girevoli, non utilizzare il carrello. Rivolgersi a
DrgerService.
ATTENZIONE
Attaccare saldamente i dispositivi al carrello.
Controllare per verificare che siano posizionati
saldamente. Rischio di danni al dispositivo o di
lesioni personali.
ATTENZIONE
Non appoggiarsi o esercitare pressioni sulle
superfici identificate dall'etichetta
Il carrello
potrebbe ribaltarsi.

40

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Preparazione

Preparazione del carrello Evita XL Mobil


Gli accessori necessari devono essere installati da
specialisti in base alle relative istruzioni di
montaggio:

Supporto per umidificatore

Staffa universale

Batteria esterna

Compressore dell'aria di respirazione

Portabombole per bombole di gas compresso

AVVERTENZA
Non spostare il carrello Evita XL Mobil con
Evita XL a una velocit superiore a quella del
passo d'uomo. Esiste un rischio elevato di
ribaltamento su soglie, pavimenti irregolari e
rampe. Ridurre la velocit.

Requisiti per evitare il ribaltamento di Evita XL


con il carrello Evita XL Mobil:

Non caricare sul ripiano di base del carrello


Evita XL Mobil pesi superiori a 60 kg
(132 libbre) (ad es. bombole di gas compresso,
compressori dell'aria di respirazione, batterie
esterne).

Non caricare sulla console del carrello


Evita XL Mobil pesi superiori a 50 kg
(110 libbre), ad es:
dispositivo,
monitor del paziente con relativo supporto e
braccio articolato.

Non caricare sul supporto dell'umidificatore


(opzionale) o sulla staffa universale (opzionale)
pesi superiori a 10 kg (22 libbre), ad es.
umidificatori del gas respiratorio o nebulizzatori
di medicinali.

0 kg
max. 5

0 kg
max. 1

AVVERTENZA
Il carico totale massimo del carrello 100 kg
(220 libbre). In caso contrario esiste un rischio
elevato di ribaltamento.

0 kg
max. 6

max. 100 kg
125

max. 5

AVVERTENZA
Per evitare il ribaltamento dell'apparecchio di
ventilazione, non inclinarlo di oltre 5. In caso
contrario, il rischio di ribaltamento elevato.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

41

Preparazione

Collegamento della staffa universale con


sbarra standard al carrello

Collegamento del supporto per


umidificatore al carrello

La staffa universale con sbarra standard


(opzionale) viene attaccata al carrello.

Il supporto per umidificatore (opzionale) pu essere


attaccato al lato sinistro o destro della colonna del
carrello. Il collegamento del supporto per
umidificatore al lato destro illustrato qui di
seguito.
1

120

Ruotare la vite di bloccaggio (A) in senso


antiorario fino a poter inserire il supporto per
umidificatore nella scanalatura della colonna
del carrello (B).

Svitare completamente la vite di bloccaggio (A).

Innestare il lato destro della staffa sul lato


destro della sbarra (B). Verificare che la punta
della staffa si trovi completamente dietro alla
guida di allineamento.

Allineare la staffa (C) in direzione orizzontale e


premere il lato sinistro contro il lato sinistro della
colonna.

Serrare la vite di bloccaggio (A). Verificare che


la punta della staffa si trovi completamente
dietro alla guida di allineamento.

Verificare che la staffa universale sia bloccata in


posizione.

Regolazione dell'altezza della staffa universale


1

Svitare la vite di bloccaggio (A).

Regolare laltezza della staffa universale (C).

Allineare la staffa universale in direzione


orizzontale.

Serrare nuovamente la vite di bloccaggio (A).

42

C
121

Ruotare la vite di bloccaggio (A) in senso orario


fino a quando il supporto per umidificatore
saldamente attaccato alla scanalatura.

Spostare la sbarra standard (C) nella posizione


desiderata.

Attaccare l'accessorio alla sbarra


standard
Assicurare l'accessorio, ad es. l'umidificatore del
gas respiratorio o il nebulizzatore di medicinali, alla
sbarra standard. Non superare il massimo carico
consentito!

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Preparazione

Collegamento delle bombole di gas


compresso al carrello
Disponibile solo con il portabombole opzionale

Posizionare le bombole negli attacchi del carrello.

Fissare ciascuna bombola con due fascette di


velcro (A).

AVVERTENZA
Attaccare saldamente le bombole di gas
compresso al carrello con le due fascette di
velcro. In caso contrario, la stabilit contro il
ribaltamento non garantita.

AVVERTENZA
Per assicurare una tenuta corretta, la
lunghezza delle fascette di velcro deve essere
adeguata al diametro delle bombole di gas
compresso. Se necessario, farsi montare le
fascette di velcro appropriate dal personale
specializzato. In caso contrario, non
garantita una tenuta sicura.
Si possono montare bombole di gas compresso
delle seguenti misure:
Diametro: 80 - 160 mm (3,15 - 6,3 pollici)

122

AVVERTENZA
Far regolare l'altezza del supporto superiore in
base a quella delle bombole di gas compresso
dal personale specializzato. Regolare l'altezza
in modo che le met superiori delle bombole di
gas compresso siano trattenute dalle fascette
di velcro. In caso contrario, la stabilit contro il
ribaltamento non garantita.

ATTENZIONE
Posizionare le bombole di gas compresso con i
riduttori di pressione disposti in modo tale da non
poter essere danneggiati durante il trasporto. Il
ripiano di base del carrello serve da protezione
contro gli urti. Se le bombole di aria compressa
sono troppo grandi, necessario prestare una
particolare attenzione.

Lunghezza 420 - 870 mm (16,54 - 34,25 pollici)


ATTENZIONE
Non tutte le combinazioni di diametro e lunghezza
possono essere adatte.
Le bombole di gas compresso con i riduttori di
pressione montati non devono toccare la console
del carrello.
Il diametro massimo consentito 178 mm
(7,0 pollici), se il piede della bombola di gas
compresso saldamente alloggiato nel ripiano di
base del supporto inferiore o ha una forma
emisferica.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

43

Preparazione

124

Posizionamento del dispositivo

z Posizionare il dispositivo sulla console e


bloccarlo in posizione (bisogna sentire lo scatto
del fermo). Il dispositivo deve essere fissato
saldamente su entrambi i lati del carrello.

44

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Preparazione

Preparazione del carrello EvitaMobil


Requisiti per evitare il ribaltamento di Evita XL
con il carrello EvitaMobil:

Gli accessori necessari devono essere installati da


specialisti in base alle relative istruzioni di
montaggio:

Supporto per umidificatore

Batteria esterna

Cavo di collegamento DC

Compressore dell'aria di respirazione

Portabombole per bombole di gas compresso

Supporto del monitor con kit di contrappeso

max.
50 kg
40 kg /

AVVERTENZA
I monitor con i relativi supporti devono essere
installati su Evita XL solo dopo che il carrello
EvitaMobil stato dotato di un contrappeso
montato sotto il ripiano di base o dopo il
montaggio di un compressore dell'aria di
respirazione. Rischio elevato di ribaltamento
dell'apparecchio di ventilazione!

0 kg

max. 5

Se EvitaMobil dotato di contrappeso, sulla parte


anteriore del ripiano di base presente un'etichetta
(n. di pezzo 8415824).

AVVERTENZA
Per evitare il ribaltamento dell'apparecchio di
ventilazione, non inclinarlo di oltre 5. In caso
contrario, il rischio di ribaltamento elevato.

006

8415824

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

007

max. 5

AVVERTENZA
Non spostare il carrello EvitaMobil con
Evita XL a una velocit superiore a quella del
passo d'uomo. Esiste un rischio elevato di
ribaltamento su soglie, pavimenti irregolari e
rampe. Ridurre la velocit.

Non caricare sul ripiano di base del carrello


EvitaMobil pesi superiori a 50 kg (110 libbre)
(ad es. bombole di gas compresso,
compressori dell'aria di respirazione).

Non caricare sulla console del carrello


EvitaMobil pesi superiori a 40 kg (88 libbre) (ad
es. il dispositivo e il braccio articolato).

45

Preparazione

Quando Evita XL dotato di un supporto per il


monitor e sotto il ripiano di base del carrello
EvitaMobil montato un contrappeso o
montato un compressore dell'aria di
respirazione, la console del carrello EvitaMobil
pu sopportare fino a 50 kg (110 libbre) di peso
(ad es. dispositivo, monitor del paziente e
braccio articolato).

Non posizionare pi di un umidificatore del gas


respiratorio sul supporto dell'umidificatore
(opzionale).

Posizionamento del dispositivo

008

z Posizionare il dispositivo sulla console e


bloccarlo in posizione (bisogna sentire lo scatto
del fermo). Il dispositivo deve essere fissato
saldamente su entrambi i lati del carrello.
z A seconda del numero di supporti delle
bombole in dotazione, possibile collocare sui
supporti un massimo di 4 bombole di gas
compresso, assicurandole con le fascette di
velcro.
z Attaccare l'umidificatore del gas respiratorio
all'apposito supporto (opzionale). Seguire le
istruzioni per l'uso dell'umidificatore del gas
respiratorio.

46

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Preparazione

Posizionamento del pannello di controllo


Montaggio del pannello di controllo a
una sbarra a parete

z Non posizionare il pannello di controllo in


direzione verticale o appoggiato ad altri oggetti,
non appoggiarlo sulla parte frontale. In caso di
spostamento, appoggiarlo sulla parte
posteriore.

Montaggio del pannello di controllo al


dispositivo

010

z Inserire il pannello di controllo negli appositi


attacchi di Evita XL fino a bloccarlo in
posizione.

Premere i segmenti (A) a destra e a sinistra e


orientare il pannello di controllo completamente
verso il basso.

009

Orientamento del pannello di controllo:

011

z Premere i segmenti (A) a destra e a sinistra e,


nello stesso tempo, orientare il pannello di
controllo nella posizione desiderata.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Tenere premuti i pulsanti di rilascio (B) a sinistra


e a destra e sollevare il pannello di controllo
dagli attacchi di Evita XL.

Svolgere il cavo fino a raggiungere la lunghezza


necessaria.

Montare il pannello di controllo alla sbarra a


parete.

47

Preparazione

012

Per bloccare il pannello di controllo in


posizione, tirare verso il basso il fermo (situato
sotto la staffa (C)) e farlo ruotare nella direzione
della sbarra a parete.

Preparazione di Evita XL per la ventilazione

Installazione della valvola di espirazione

Montaggio del sensore di flusso

014

Premere verso il basso i segmenti a destra e a


sinistra e orientare il pannello di controllo (A)
verso l'alto.

Spingere la valvola di espirazione (B) fino


all'arresto nell'attacco. Verificare che sia
bloccata correttamente tirando delicatamente il
beccuccio della valvola.

48

B
2

Inserire il sensore di flusso (B) nell'attacco


con la spina in direzione dell'apparecchio e
spingerlo fino all'arresto nella boccola.

Spingere il sensore di flusso verso destra fino


all'arresto nella guarnizione di gomma della
valvola di espirazione.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

015

Spingere la boccola della spina (A)


completamente a sinistra.

013

Preparazione

Sportellino del sensore di flusso

z Tirare lo sportellino in avanti.


Lo sportellino ruota verso il basso.

Lo sportellino evita la formazione di condensa nel


sensore di flusso durante l'impiego di un
umidificatore attivo del gas respiratorio e qualora
siano collegati tubi riscaldati di espirazione.

Inserimento di una capsula del sensore


O2

Inserimento dello sportellino del sensore di


flusso

Per la prima messa in funzione

In seguito alla visualizzazione Misurazione O2


inoperativa. !!!

Se non risulta pi possibile effettuare una


calibrazione

Assicurarsi che l'apparecchio sia in modo di


standby o che sia completamente spento.

Premere verso il basso i segmenti a destra e a


sinistra e orientare il pannello di controllo verso
l'alto.

016

A
z Premere leggermente i bracci elastici dello
sportellino (A) lateralmente e inserirli
nell'attacco dell'apparecchio.

D
A

NOTA
Lo sportellino del sensore di flusso pu essere
smontato per il trasporto.

018

NOTA
Il sensore di flusso e la valvola di espirazione
possono essere inseriti o rimossi soltanto se lo
sportellino aperto.
Tenere chiuso lo sportellino durante la ventilazione.

017

Apertura dello sportellino del sensore di flusso

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Orientare il beccuccio inspiratorio (A) verso


sinistra.

Svitare la vite con una moneta e togliere la


calotta (B).

Svitare le viti a testa zigrinata e togliere il


coperchio dall'alloggiamento del sensore (C).

Estrarre la vecchia capsula del sensore (D) e


inserirne una nuova. La pista anulare del
circuito stampato deve essere visibile.

Chiudere saldamente l'alloggiamento del


sensore (C) con entrambe le viti a testa zigrinata.

Riavvitare la calotta (B).

Smaltire la capsula consumata del sensore O2,


fare riferimento a "Smaltimento del sensore O2"
a pagina 206.
49

Preparazione

Informazioni di sicurezza sull'utilizzo di


HME, dei filtri antibatterici e dei circuiti di
respirazione
L'utilizzo di componenti supplementari nel sistema
respiratorio pu determinare un aumento
significativo della resistenza inspiratoria ed
espiratoria oltre i valori previsti. Esempi: filtri
inspiratori o espiratori, HME (heat and moisture
exchanger, scambiatore di umidit-calore), tubi
flessibili coassiali.
Evita XL stato progettato per ridurre al minimo il
lavoro respiratorio del paziente, senza l'impiego di
filtri antibatterici di inspirazione o espirazione.
AVVERTENZA
L'impiego di filtri antibatterici e HME richiede
quindi particolari precauzioni e cure da parte
dell'utente. In particolare, in caso di
nebulizzazione di medicinali e umidificazione,
si pu registrare un graduale aumento della
resistenza dei filtri espiratori.
In caso di respirazione assistita, resistenze
respiratorie elevate determinano un maggiore
lavoro respiratorio e del trigger. In condizioni
sfavorevoli, possibile che si determini una PEEP
intrinseca, che possibile riconoscere perch il
flusso espiratorio alla fine della respirazione non
pari a zero. In caso di PEEP elevata, si verifica un
allarme. Il valore misurato della PEEP
circa 8 mbar (8 cmH2O) superiore al valore di
PEEP impostato. Controllare e sostituire il filtro
antibatterico e l'HME se sono all'origine dell'allarme
di PEEP.

z Seguire le istruzioni per l'uso degli HME, dei filtri


e dei sistemi di tubi flessibili coassiali utilizzati.
AVVERTENZA
Non impiegare l'HME assieme al nebulizzatore
di farmaci o all'umidificatore. possibile che
la resistenza respiratoria aumenti.

Montaggio di un umidificatore del gas


respiratorio
z Impostare Evita XL su umidificatore gas
respiratorio, fare riferimento a "Inserimento del
tipo di umidificazione" a pagina 65.
AVVERTENZA
Quando si utilizza un umidificatore di gas
respiratorio non si devono utilizzare
scambiatori di umidit-calore, in quando pu
comportare il pericolo di una maggiore
resistenza alla respirazione a causa della
condensa.
AVVERTENZA
Non appoggiare nessun contenitore di liquidi
(ad es. flaconi di infusione) sopra o
sull'Evita XL. L'ingresso di liquidi
nell'apparecchio potrebbe impedire il
funzionamento corretto di Evita XL o
danneggiarlo, con conseguenti danni anche
per il paziente.

La resistenza alla respirazione nel raccordo


paziente non pu essere controllata direttamente
dall'apparecchio, per cui:
z Prima della ventilazione e quando l'apparecchio
in standby, determinare le resistenze
inspiratorie ed espiratorie nel circuito paziente
mediante il controllo della tenuta (fare
riferimento a pagina 69).
z Controllare pi frequentemente la condizione
del paziente e i valori misurati del volume e
della resistenza dell'apparecchio.
50

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Preparazione

Umidificatore del gas respiratorio "Fisher &


Paykel MR 850"

Umidificatore del gas respiratorio Aquapor EL


Per la ventilazione di adulti e bambini nella
categoria di pazienti Adulto

Per la ventilazione di adulti, bambini e neonati


1

A partire da 100 mL di volume corrente VT


1

Preparare l'Aquapor EL secondo le relative


istruzioni per l'uso.

Preparare l'umidificatore "Fisher & Paykel MR


850" secondo le relative istruzioni per l'uso.
D

Evita XL

A
E

Attaccare l'Aquapor EL al supporto


dell'umidificatore (A) con l'apposito morsetto e
avvitarlo saldamente.

Inserire il raccordo angolato (B)


nell'Aquapor EL.

Inserire il connettore iso (C) nel raccordo


angolato.

Riempire la vaschetta dell'Aquapor EL (D) con


acqua distillata sterile fino alla tacca superiore.

117

019

D
2

Attaccare l'umidificatore del gas respiratorio (E)


all'attacco sotto l'apparecchio tramite l'apposito
morsetto e avvitarlo saldamente.

Dopo la sostituzione dell'umidificatore del gas


respiratorio:
z Eseguire il controllo della tenuta, fare
riferimento a pagina "Esecuzione del controllo
della tenuta" a pagina 69.

Dopo la sostituzione dell'umidificatore del gas


respiratorio:
z Eseguire il controllo della tenuta, fare
riferimento a pagina "Esecuzione del controllo
della tenuta" a pagina 69.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

51

Preparazione

Collegamento del circuito paziente

Circuito paziente per adulti e bambini


Categoria pazienti

AVVERTENZA
Non utilizzare tubi di respirazione antistatici o
conduttori. L'uso di tali materiali aumenta il
rischio di scossa elettrica per il paziente e il
rischio di incendio in atmosfere ricche di
ossigeno.

A partire da 100 mL di volume corrente VT


D

IEC 60601-2-12 Appendice AA ed EN 794-1


Appendice AA: non si ritiene che l'utilizzo di
materiali antistatici e/o conduttori nel sistema
respiratorio degli apparecchi per la ventilazione dei
polmoni contribuisca al miglioramento della
sicurezza. Infatti, l'uso di tali materiali aumenta il
rischio di scossa elettrica per il paziente.

Evita XL

0,4m

Ruotare l'umidificatore del gas respiratorio (B) a


sinistra.

0,4m

021
020

Ruotare entrambi i connettori (A) a sinistra.

Attaccare il braccio articolato (A) alla sbarra a


sinistra dell'apparecchio di ventilazione e
avvitarlo.

Collegare i tubi flessibili di respirazione della


lunghezza appropriata ai beccucci (B).
Verificare la lunghezza richiesta dei tubi
(indicata in metri).

Posizionare i raccogli-condensa (C) in


posizione verticale.

Montare il raccordo a Y (D), con il manicotto di


gomma del raccordo a Y verso il lato
inspiratorio.

Inserire il raccordo a Y nell'apertura del braccio


articolato (E).

Evita XL

0,6m

In caso di installazione sul lato sinistro:

0,6m

0,6m

In funzione della disposizione dell'apparecchio


rispetto al letto del paziente, il braccio articolato pu
essere installato sia a destra che a sinistra
dell'apparecchio.

Adulto

Dopo la sostituzione del circuito paziente:


z Eseguire il controllo della tenuta, fare
riferimento a pagina "Esecuzione del controllo
della tenuta" a pagina 69.

Nelle descrizioni che seguono, si presuppone che il


circuito paziente sia stato installato a sinistra.

52

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Preparazione

Installazione del sensore della


temperatura

Circuito paziente per infanti e neonati


Categorie di pazienti

Pediat. e

Neo.

Fino a 300 mL di volume corrente VT

022

Inserire il sensore (A) fino all'incastro nel


manicotto di gomma nel lato inspiratorio del
raccordo a Y. Orientare il raccordo a Y in modo
che il sensore sia disposto in alto per evitare
che si formi la condensa a livello del sensore.

Fissare il cavo del sensore con morsetti per tubi


flessibili (B).

Evita XL

0,4m
1,1m
0,6m

0,6m

024

G
Attaccare il braccio articolato (F) alla sbarra a
sinistra dell'apparecchio di ventilazione tramite
l'apposito morsetto e avvitarlo.

Collegare i tubi flessibili di respirazione della


lunghezza appropriata. Verificare la lunghezza
richiesta dei tubi (indicata in metri).

Posizionare il raccogli-condensa (G) in


posizione verticale.

Dopo la sostituzione del circuito paziente:


z Eseguire il controllo della tenuta, fare
riferimento a pagina "Esecuzione del controllo
della tenuta" a pagina 69.

023

Inserire la spina del sensore della temperatura


nella presa Temp
(C) nel pannello posteriore
dell'apparecchio.

Installazione di un sensore di flusso


neonatale
Categorie di pazienti
Pediat.

Neo. e, se applicabile,

z Preparare il circuito paziente, fare riferimento a


"Circuito paziente per infanti e neonati"
a pagina 53.
z necessario utilizzare solo sensori di flusso
neonatali (8411130).
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

53

Preparazione

AVVERTENZA
Non utilizzare il raccordo a Y con il sensore di
flusso integrato (8410185), poich questo
sensore di flusso funziona con una curva
caratteristica diversa e produrrebbe
misurazioni del flusso inaccurate.

E
102

Inserire il raccordo a Y (A) nei tubi flessibili di


respirazione.

Inserire il sensore di flusso neonatale (B) nel


raccordo a Y.

Collegare la spina (C) del cavo del sensore di


flusso al sensore di flusso.

Convogliare il cavo lungo i tubi flessibili di


respirazione fino all'apparecchio.

6
100

Collegare il polmone di prova (E) completo di


tubo tracheale CH 12 (F) e connettore al lato
paziente del sensore di flusso neonatale.

Sostituzione dell'inserto del sensore di flusso


neonatale
Se Evita XL visualizza il messaggio Misurazione
flusso Neo inop. !!! o Misurazione flusso Neo.
inop. !, necessario sostituire l'inserto del sensore
di flusso neonatale.

G
D

I
099

Scollegare la spina del cavo del sensore di


flusso (G) dal sensore di flusso neonatale.

Premere i pulsanti (H) su entrambi i lati ed


estrarre contemporaneamente l'inserto del
sensore di flusso (J) dall'alloggiamento.

Inserire il nuovo inserto del sensore di flusso (J)


fino all'incastro. Le due marcature (I) devono
essere allineate.

Ricollegare la spina del cavo del sensore di


flusso (G).

101

54

Inserire la spina del sensore di flusso nella


presa (D) nel pannello posteriore
dell'apparecchio e serrare le viti a testa
zigrinata.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Preparazione

Collegamento all'alimentazione elettrica

Calibrare il sensore di sensore di flusso


neonatale, fare riferimento a pagina 137.

La tensione di rete deve corrispondere al campo di


tensione indicato sulla targhetta con le prestazioni.
Utilizzare: 220 V - 240 V

Installazione della cuvetta CO2 e del


sensore CO2

oppure:

Disponibile solo con l'opzione CapnoPlus.

z Inserire la spina in una presa di rete.

Seguire le "Informazioni sulle cuvette utilizzate"


a pagina 139.

Per l'esercizio con alimentatore DC e batteria


esterna (alimentatore DC opzionale):
z Collegare la batteria esterna opzionale via
cavo.

025

A
1

100 V - 127 V

Inserire la cuvetta (A) nel raccordo paziente del


raccordo a Y, con le finestre della cuvetta rivolte
lateralmente.

AVVERTENZA
Attenersi a quanto riportato nel capitolo
"Alimentazione di rete / Alimentazione
continua" a pagina 108. Altrimenti, non
possibile assicurare la funzionalit operativa
dell'alimentatore DC.
Precauzioni in caso di utilizzo di una presa
multipla per apparecchi supplementari:

Spingere il sensore CO2 (B) nella cuvetta, con il


cavo rivolto verso il dispositivo.

AVVERTENZA
Il collegamento di altri apparecchi alla stessa
presa multipla di corrente pu causare, in
caso di difetto del conduttore di messa a terra,
un incremento della corrente di derivazione
sul paziente oltre i valori consentiti. In questo
caso, non si esclude un pericolo per il
paziente causato dalla corrente elettrica.

Funzionamento di Evita XL in caso di brevi


interruzioni di corrente
Ad es. durante l'inserimento di un generatore
ausiliario in casi di emergenza.
026

Senza l'alimentatore DC opzionale:


3

Inserire la spina del sensore CO2 nella presa


(C) nel pannello posteriore del
CO2
dispositivo.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Durante l'interruzione di corrente, Evita XL emette


un segnale acustico continuo di allarme della
durata di almeno 2 minuti (allarme di interruzione di
corrente). Se Evita XL era in funzione da meno di
15 minuti, questa durata pu essere pi breve.

55

Preparazione

Evita XL pu tollerare interruzioni di corrente


inferiori a 10 millisecondi senza pregiudicare in
alcun modo la ventilazione. In caso di interruzioni di
corrente superiori a 10 millisecondi l'apparecchio
esegue un nuovo avvio, con un breve autotest di
circa 8 secondi. La ventilazione prosegue quindi
con le impostazioni attuali. Le impostazioni attuali
sono salvate in modo permanente.

Collegamento all'alimentazione del gas


Alimentazione del gas centrale

Se stato impostato il limite di allarme inferiore per


il volume minuto espirato, viene emesso un allarme
VM basso !!! finch il valore misurato non superi
nuovamente la soglia di allarme inferiore.
Con l'alimentatore DC opzionale:
Air

z Vedere "Alimentazione di rete / Alimentazione


continua" a pagina 108.

B
027

AVVERTENZA
Collegare alle interfacce altri dispositivi, ad
es. una stampante o un computer, solo se
Evita XL adeguatamente collegato a terra
tramite il cavo di alimentazione e una presa a
parete collegata a terra o mediante l'apposita
connessione nel pannello posteriore
dell'apparecchio. In caso contrario, non sono
da escludere pericoli causati dalla corrente
elettrica.

O2

Avvitare il tubo flessibile dell'aria compressa (A)


al raccordo di ingresso dell'aria e il tubo
flessibile del gas compresso O2 (B) al raccordo
di ingresso O2 nel pannello posteriore di
Evita XL.

Collegare le spine alle prese di alimentazione


centrale del gas a parete.

AVVERTENZA
I gas compressi devono essere asciutti,
nonch privi di polvere e olio. La pressione
del gas deve essere compresa tra 3 e 6 bar. In
caso contrario, il corretto funzionamento del
dispositivo non pi assicurato. Seguire
"Valori caratteristici di funzionamento"
a pagina 223.

56

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Preparazione

AVVERTENZA
Collegare correttamente i tubi flessibili del
gas compresso al pannello posteriore di
Evita XL. Collegare il tubo flessibile dell'aria
compressa solo alla presa dell'aria
compressa (Air) e il tubo flessibile del gas
compresso O2 solo alla presa dell'ossigeno
(O2). In caso contrario l'erogazione del flusso
inspiratorio e la misurazione del flusso non
saranno accurate.
Nel caso di alimentazione di aria/gas mediante un
compressore di aria di respirazione, seguire le
istruzioni per l'uso del compressore di aria di
respirazione.
Alimentazione di gas mediante bombole di gas
compresso
AVVERTENZA
Nel caso di alimentazione del gas mediante
bombole di gas compresso (aria e/o O2) con
riduttori di pressione, necessario osservare
i dati tecnici di alimentazione del gas. Fare
riferimento al capitolo Dati tecnici, "Valori
caratteristici di funzionamento" a pagina 223.

Passaggio dall'alimentazione mediante presa a


parete alla bombola di gas
Se necessario effettuare un cambiamento
dell'alimentazione del gas senza interruzioni:
z Per prima cosa scollegare e ricollegare un tipo
di gas, quindi scollegare e ricollegare il secondo
tipo di gas.
Se disponibile un solo tipo di gas (O2 o aria):
z Collegare al pannello posteriore di Evita XL
solo il tipo di gas disponibile.
La concentrazione inspiratoria di O2 corrisponde
alla concentrazione inspiratoria di O2 del tipo di gas
collegato (O2 o aria).
AVVERTENZA
In caso di funzionamento con un solo tipo di
gas (O2 o aria) la concentrazione inspiratoria
di O2 non pu essere modificata. La
concentrazione di O2 corrisponde alla
concentrazione di O2 del tipo di gas collegato.
Se collegata solo aria, la concentrazione
inspiratoria di O2 21 Vol.% di O2. Se
collegato solo O2, la concentrazione
inspiratoria di O2 100 Vol.% di O2.

AVVERTENZA
In conformit alle norme EN 794-1 e
IEC 60601-2-12, i riduttori di pressione devono
essere utilizzati secondo le norme EN 738 e
ISO 10524 nel caso in cui un apparecchio di
ventilazione sia alimentato con gas medicali
tramite una bombola di O2 o di aria
compressa. I riduttori di pressione devono
limitare la pressione del gas a massimo 10 bar
(145 psi) in caso di guasti. L'uso di riduttori di
pressione errati pu mettere in pericolo il
paziente.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

57

Preparazione

Collegamento di Evita Remote


G Tasto Insp. Man per avviare e mantenere
l'insufflazione manuale

Disponibile solo con l'opzione Remote Pad.


z L'installazione e l'attivazione del kit Evita
Remote devono essere eseguite
esclusivamente da specialisti.

H Tasto Esp. Man per estendere e mantenere


un'espirazione
Le funzioni delle spie luminose e dei tasti
corrispondono a quelle dei rispettivi comandi sul
pannello anteriore di Evita XL e sono descritte nei
relativi capitoli di queste istruzioni per l'uso.

Per il controllo a distanza del dispositivo tramite il


Remote Pad delle seguenti funzioni e spie
luminose:

Collegamento di Evita Remote

A
B

C
D
E

028

029

G
H

Inserire il connettore del cavo del telecomando


nella presa
(I) nel pannello posteriore di
Evita XL. Il connettore pu essere inserito o
estratto in qualsiasi momento senza
pregiudicare il funzionamento dell'apparecchio
di ventilazione.

Attaccare il supporto del telecomando a una


sbarra a parete e fissarlo.

A Spia rossa per segnalare messaggi di allarme


con priorit alta (Avvertenza)
B Spia gialla per segnalare messaggi di allarme
con priorit media (Attenzione) e bassa (Nota)
C

oppure tasto
* per tacitare l'allarme
acustico per circa 2 minuti

D Tasto Annull. Allarme per silenziare i


messaggi di allarme con priorit alta
E Tasto
Neb. per avviare e terminare la
nebulizzazione di medicinali
F Tasto O2 Suction per la pre-/postossigenazione durante la broncoaspirazione
*

58

A seconda del Remote Pad usato.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

030

Preparazione

Inserire il telecomando nel suo supporto


dall'alto.

Osservare il test automatico all'accensione

Durante il collegamento del telecomando


all'apparecchio in funzione

Durante l'accensione dell'apparecchio con il


telecomando collegato.

z Non premere i tasti del telecomando.


Tutte le spie del telecomando si illuminano per
5 secondi:

Spia rossa

Spia gialla

Spie gialle nei tasti

Evita XL verifica il telecomando. In caso di errore,


appare un messaggio di allarme, fare riferimento a
"Allarme Cause Rimedi" a pagina 166.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

59

Preparazione

Collegamento chiamata infermiera


Disponibile solo con l'opzione NurseCall.
Con la chiamata infermiera, i messaggi di allarme
con priorit alta (Avvertenze) vengono trasmessi a
un sistema di allarme centrale dell'ospedale.
AVVERTENZA
Il collegamento della chiamata infermiera non
elimina la necessit di controllare
regolarmente il monitoraggio sullo schermo
del dispositivo. Controllare regolarmente le
visualizzazioni sullo schermo.
AVVERTENZA
Un guasto di un qualsiasi componente del
collegamento tra la chiamata infermiera e il
sistema di allarme centrale dell'ospedale (ad
es. nel sistema elettronico della chiamata
infermiera nel dispositivo, nell'alimentazione
del dispositivo o nell'altoparlante del sistema
di allarme centrale dell'ospedale) potrebbe
causare un guasto della chiamata infermiera.

Collegamento della chiamata infermiera a


Evita XL
AVVERTENZA
Collegare la chiamata infermiera al sistema di
allarme centrale dell'ospedale solo se
Evita XL adeguatamente collegato a terra
tramite il cavo di alimentazione e una presa di
alimentazione di rete collegata a terra oppure
mediante l'apposita connessione nel pannello
posteriore dell'apparecchio. In caso contrario,
non sono da escludere pericoli causati dalla
corrente elettrica.
La chiamata infermiera viene attivata mediante la
chiusura dei contatti 3-5 quando viene visualizzato
un allarme da Evita XL.

5
3

z L'installazione del kit di chiamata infermiera


deve essere eseguita solo da personale
specializzato. Per i parametri, fare riferimento ai
dati tecnici, pagina 226.

z Far collegare dal personale specializzato la


spina tonda a 6 poli DIN femmina alla linea del
sistema di allarme centrale dell'ospedale.
I collegamenti del sistema di allarme centrale
all'interno dell'ospedale in genere sono eseguiti
nella tipica costruzione a un canale. Perci anche il
sistema elettronico dell'apparecchio di ventilazione
per la chiamata infermiera in esecuzione a un
canale.

60

032

Collegamento della chiamata infermiera al


sistema di allarme centrale
1

Collegare la spina alla presa contrassegnata da


(A) nel pannello posteriore di Evita XL e
avvitarla saldamente.

Controllare il corretto funzionamento della


chiamata infermiera.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Preparazione

Informazioni sulla chiamata infermiera


I messaggi di allarme con priorit alta (Avvertenze)
vengono trasmessi a un sistema di allarme centrale
dell'ospedale. I messaggi di allarme con priorit
media (Attenzione) e bassa (Nota) non vengono
trasmessi. Vedere anche "Priorit degli allarmi"
a pagina 120.
La chiamata infermiera viene attivata anche in caso
di guasto dell'altoparlante originale
dell'apparecchio.
Se, in caso di allarme, si preme il tasto
Audio
paused 2 min.*, l'allarme acustico del dispositivo e
la chiamata infermiera vengono soppressi per
2 minuti.
Se, in caso di allarme, si preme Standby attivato
!!! il tasto
Audio paused 2 min.*, la chiamata
infermiera viene soppressa per 2 minuti. L'allarme
acustico su Evita XL continua a suonare.

A seconda del dispositivo, il tasto pu essere anche


Silenziamento allarme

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

61

Preparazione

Trasporto all'interno dell'ospedale / Spostamento Evita XL con il carrello


AVVERTENZA
Per evitare il ribaltamento dell'apparecchio di
ventilazione, non inclinarlo di oltre 5. In caso
contrario, il rischio di ribaltamento elevato.
Rischio di danni al dispositivo o di lesioni
personali.
AVVERTENZA
Per assicurare la stabilit del dispositivo
durante il trasporto all'interno dell'ospedale,
posizionare il pannello di controllo sulla parte
anteriore di Evita XL, fare riferimento a
pagina 47. In caso contrario, il rischio di
ribaltamento elevato. Rischio di danni al
dispositivo o di lesioni personali.
AVVERTENZA
Non posizionare il dispositivo sul letto del
paziente durante il trasporto all'interno
dell'ospedale. Il dispositivo potrebbe cadere o
ribaltarsi. Rischio di danni al dispositivo o di
lesioni personali.
AVVERTENZA
Non spostare il carrello a una velocit
superiore a quella del passo d'uomo. Esiste
un rischio elevato di ribaltamento su soglie,
pavimenti irregolari e rampe. Ridurre la
velocit. Rischio di danni al dispositivo o di
lesioni personali.
AVVERTENZA
Il carico totale massimo del carrello 100 kg
(220 libbre). In caso contrario esiste un rischio
elevato di ribaltamento.

62

ATTENZIONE
Posizionare le bombole di gas compresso con i
riduttori di pressione disposti in modo tale da non
poter essere danneggiati durante il trasporto. Il
ripiano di base del carrello serve da protezione
contro gli urti. Se le bombole di aria compressa
sono troppo grandi, necessario prestare una
particolare attenzione.
NOTA
In caso di utilizzo del portabombole opzionale, fare
attenzione ai ganci per tubi sporgenti.
Per assicurare la stabilit del dispositivo, sistemare
gli accessori nella posizione migliore:
z Regolare il braccio articolato su un'apertura
minima.
z Chiudere i cassetti.
z Tenere tubi flessibili e cavi pi vicino possibile al
carrello.
z Attaccare l'umidificatore del gas respiratorio al
carrello, non al dispositivo.
Per spostare Evita XL montato sul carrello:
z Allentare tutti i freni del carrello.
z Se necessario, ruotare le ruote girevoli nella
direzione di spostamento.
z Afferrare l'impugnatura del carrello e spostarsi.
ATTENZIONE
Per parcheggiare il carrello, bloccare tutte le ruote
e verificare il corretto funzionamento dei freni.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Messa in funzione

Messa in funzione
Accensione Evita XL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 64
Inserimento del tipo di umidificazione . . . . . 65
Controllo della funzionalit operativa . . . . . 66
Esecuzione del controllo dell'apparecchio . . . .
Esecuzione del controllo della tenuta . . . . . . . .
Test dell'alimentatore DC opzionale . . . . . . . . .
Controllo dell'opzione "allarme di mancanza
di corrente silenzioso" . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

67
69
70
70

Selezione del modo d'impiego Tubo o


Mask (NIV) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 71

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

63

Messa in funzione

Accensione Evita XL
AVVERTENZA
Se sull'apparecchio sono visibili segni di
condensa, non accendere Evita XL. In caso
contrario, il funzionamento dell'apparecchio
verrebbe compromesso. Attendere che
l'apparecchio raggiunga la temperatura
ambiente e che la condensa evapori. Il tempo
di attesa di circa 1 ora per un aumento della
temperatura di 10 C (18 F).

507

Accensione Evita XL

L'autotest si svolge automaticamente. La barra di


progressione indica il tempo trascorso dell'autotest.
2

Aspettare la fine del test.

035

Successivamente Evita XL visualizza la schermata


iniziale.

Premere l'interruttore di alimentazione (A) fino


all'incastro.

Sullo schermo viene visualizzata la pagina relativa


all'autotest con numero di versione, data e numero
di parte del software utilizzato.

64

508

La calotta copre l'interruttore per evitare lo


spegnimento accidentale. Per spegnere
l'apparecchio, spostare la calotta verso l'alto e
premere completamente l'interruttore.
Evita XL avvia la ventilazione con le impostazioni
pre-configurate a meno che i valori non siano stati
cambiati o che il modo standby non venga attivato
entro 30 secondi.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Messa in funzione

Evita XL in modo standby.

Attivazione del modo standby


3

Sfiorare il pulsante Standby entro 30 secondi e


premere la manopola per confermare.

AVVERTENZA
In modo standby la ventilazione non viene
eseguita! Mettere l'apparecchio in modo
standby solo quando non collegato a
nessun paziente. In caso contrario, possono
verificarsi rischi per il paziente!

Nella barra di intestazione appare il messaggio di


allarme Standby attivato !!!.
Per silenziare questo messaggio:
4

Sfiorare il pulsante Reset Allarme a destra del


messaggio e premere la manopola per
conferma.

Inserimento del tipo di umidificazione


3

La selezione del tipo di umidificazione del gas


respiratorio possibile solo in modo standby o
Standby Plus.

Evita XL terr in considerazione il tipo di


umidificazione selezionato nei suoi calcoli di
conformit del circuito.

Prerequisito: la finestra di dialogo Start / Standby


deve essere aperta.
1

La spia gialla davanti al simbolo del tipo di


umidificazione selezionato si illumina nel campo
dello stato.

Sfiorare la voce Umidificatore (A).

Premere la manopola per confermare. Il


pulsante diventa verde.

Dopo aver modificato il tipo di umidificazione:

Eseguire il controllo della tenuta (D), fare


riferimento a pagina pagina 69.

513

Evita XL presenta le seguenti possibilit di scelta:


Umidif. Attivo (B)= umidificatore del gas
respiratorio attivo
Filtro/ HME (C)

= scambiatore di umiditcalore

Sfiorare il pulsante corrispondente al tipo di


umidificazione utilizzato. Il pulsante diventa
giallo.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

65

Messa in funzione

Controllo della funzionalit operativa


AVVERTENZA
Prima di ciascun utilizzo dell'apparecchio sul
paziente, verificare la funzionalit operativa di
Evita XL per confermare il funzionamento
corretto dell'apparecchio. Se durante il
controllo viene rilevato un funzionamento
errato, non mettere in funzione l'apparecchio!
Pericolo per il paziente!
Il controllo della funzionalit operativa costituito
dal Controllo sistema, dal Controllo tenuta e dal
test dell'alimentatore DC opzionale.
Durante il controllo vengono eseguite le seguenti
procedure:
Durante il Controllo sistema:
Controllo dell'integrit del gruppo
dell'apparecchio di ventilazione
Test dell'allarme di back-up (allarme di
mancanza di corrente)
Test della valvola di espirazione
Test della valvola di commutazione aria/O2
Test della valvola di sicurezza
Calibrazione del sensore di flusso
Calibrazione del sensore NeoFlow (opzionale)
Calibrazione del sensore O2
Calibrazione zero del sensore CO2 (opzionale)

In caso di modifiche al circuito paziente, al tipo di


umidificazione o alla categoria del paziente dopo
l'esecuzione del controllo della funzionalit
operativa, necessario ripetere il Controllo tenuta
prima di utilizzare l'apparecchio.
Preparazione del polmone di prova per adulti
Per il test del circuito paziente per adulti, possibile
utilizzare il polmone di prova per adulti "blu" (n. di
parte 8403201) o il polmone di prova per adulti
"bianco" (n. di parte 8401892).
NOTA
Il polmone di prova per adulti "blu" (n. di parte
8403201) si compone di un collettore per
maschera per il collegamento al raccordo a Y, di un
supporto catetere di 7 per simulare la resistenza
delle vie respiratorie e di un pallone di ventilazione
2 L per simulare la compliance.
ATTENZIONE
Non utilizzare palloni di ventilazione troppo tesi o
che perdono oppure polmoni di prova con
compliance eccessivamente bassa, in quanto
possono causare artefatti durante il controllo
dell'apparecchio.

Durante il Controllo tenuta:


Test di tenuta del circuito paziente
Determinazione della compliance e della
resistenza del circuito paziente

I risultati del test ottenuti in seguito al controllo


dell'apparecchio e i valori di calibrazione e di
calibrazione zero dei sensori rimangono
memorizzati fino alla calibrazione successiva,
anche se nel frattempo l'apparecchio viene spento.

66

033

Durante il test dell'alimentatore DC opzionale:


Test di commutazione nel funzionamento a
batteria

z Il polmone di prova per adulti deve essere


collegato solo al raccordo paziente del raccordo
a Y quando richiesto da Evita XL.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Messa in funzione

Preparazione del polmone di prova per bambini


(n. di parte 8409742)
per utilizzo con il circuito paziente per bambini e
neonati

C
A

509

Il polmone di prova si compone di un tubo tracheale


CH 12 per simulare la resistenza delle vie
respiratorie e di un piccolo soffietto per simulare la
compliance.

Evita XL visualizza la data e il risultato (B)


dell'ultimo controllo dell'apparecchio e dell'ultimo
controllo della tenuta.
z Sfiorare la voce Controllo sistema (C).

z Inserire il connettore nel raccordo a Y solo


quando richiesto da Evita XL.

Esecuzione del controllo


dell'apparecchio
Il controllo dell'apparecchio pu essere eseguito
solo in modo standby.
Prerequisito: la finestra di dialogo Start / Standby
deve essere aperta.

510

034

Evita XL visualizza un elenco dei singoli controlli


effettuati (D). La lunghezza di tale elenco dipende
dalle opzioni disponibili nell'apparecchio di
ventilazione.
Mentre l'apparecchio di ventilazione sta effettuando
una calibrazione automatica del sensore di flusso o
del sensore O2 non possibile alcun controllo
dell'apparecchio.
z In questo caso, attendere che la calibrazione
sia terminata e avviare di nuovo il controllo
dell'apparecchio.

z Sfiorare la voce Controllo (A).


Avvio del controllo dell'apparecchio
z Sfiorare il pulsante Controllo (E).

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

67

Messa in funzione

Evita XL esegue le seguenti operazioni di


controllo:
Sistema
Sede e corretto funzionamento della valvola di
espirazione
Sede del sensore di flusso
Sede del sensore di flusso per neonati
(opzionale)
Tipo di umidificazione
Completezza del circuito paziente
Sede del sensore della temperatura
Funzione
Test della valvola di commutazione aria/O2
Test della valvola di sicurezza
Alimentazione di gas
Test dell'allarme di back-up (allarme di
mancanza di corrente)*
Sensori
Calibrazione del sensore di flusso
Calibrazione del sensore di flusso per neonati
(opzionale)
Calibrazione del sensore O2
Calibrazione zero del CO2 sensore (opzionale,
fare riferimento a "Esecuzione della
calibrazione zero CO2" a pagina 141)
Posizione del CO2 sensore (opzionale)

Eliminare la causa del problema.

Sfiorare il pulsante Ripetere.

Eccezionalmente anche consentito saltare delle


fasi del test sfiorando il pulsante Prossimo test se
ci si pu assumere la responsabilit di tale
decisione.
Risultati del test
I risultati del test ottenuti in seguito al controllo
dell'apparecchio e i valori di calibrazione e di
calibrazione zero dei sensori rimangono
memorizzati fino alla calibrazione successiva,
anche se nel frattempo l'apparecchio viene spento.
Dopo il controllo dell'apparecchio
z Eseguire il controllo della tenuta, fare
riferimento a pagina 69.
z Controllo della funzionalit operativa
dell'alimentatore DC opzionale, fare riferimento
pagina 70.

Procedura del controllo dell'apparecchio


Evita XL guida l'utente attraverso le varie fasi del
test in forma di dialogo con domande e risposte. Le
domande vengono visualizzate nel campo relativo
alle informazioni nella barra di intestazione ed
possibile rispondere sfiorando i pulsanti Si o No.
Vengono inoltre visualizzate le istruzioni per
l'esecuzione delle fasi del test.
Evita XL indica un risultato corretto con un segno di
spunta ( ). I risultati errati sono contrassegnati dal
segno F. Un test non eseguito viene indicato con
due trattini (- -).
In caso di risultati errati F:

68

Per apparecchi con l'opzione di "allarme di mancanza di


corrente silenzioso", fare riferimento a "Controllo dell'opzione
"allarme di mancanza di corrente silenzioso"" a pagina 70.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Messa in funzione

Esecuzione del controllo della tenuta

Prerequisito: la finestra di dialogo Start / Standby


deve essere aperta.

Il controllo della tenuta deve essere eseguito dopo


le seguenti operazioni:
Controllo dell'apparecchio
Sostituzione del circuito paziente
Sostituzione dell'umidificazione del gas
respiratorio

z Sfiorare la voce Controllo (A).


z Sfiorare la voce Controllo tenuta (B).

AVVERTENZA
Se il test di tenuta non viene eseguito,
possono verificarsi le seguenti deviazioni:
In caso di ventilazione a volume
controllato, il volume minuto applicato alla
categoria di pazienti Pediat. pu essere
ridotto del 10 %, poich la compliance del
circuito paziente non stata correttamente
presa in considerazione. Per la categoria di
pazienti Adulto, la deviazione inferiore.

Durante la ventilazione con l'opzione


NeoFlow-Prematuri, la PEEP impostata pu
non essere acquisita perch la resistenza
del circuito paziente non pu essere
correttamente presa in considerazione.
Senza la nebulizzazione, la deviazione pu
raggiungere 1 mbar (1 cmH2O). Con la
nebulizzazione mediante un nebulizzatore
di medicinali pneumatico, la deviazione pu
raggiungere 2 mbar (2 cmH2O).

Le perdite nel circuito paziente non sono


rilevate.

Il controllo della tenuta pu essere eseguito solo in


modo standby.

511

Inizio del controllo della tenuta


z Sfiorare il pulsante Controllo (C).
Evita XL calcola i seguenti valori (D)

Perdita
Compliance
Resistenza inspiratoria
Resistenza espiratoria

Durante il controllo della tenuta viene visualizzato


continuamente il flusso di perdita momentaneo.
consentito un flusso di perdita massimo di
300 mL/min con una pressione di 60 mbar
(60 cmH2O).
Evita XL utilizza la compliance del circuito paziente
calcolata per correggere automaticamente le
respirazioni a volume controllato e i valori misurati
come parte del monitoraggio del flusso, fare
riferimento a "Misurazione del flusso"
a pagina 262.
Quando si cambia la categoria del paziente o il tipo
di umidificazione, l'apparecchio imposta
automaticamente i valori predefiniti per la
compliance e la resistenza del circuito.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

69

Messa in funzione

Test dell'alimentatore DC opzionale

Per informazioni sull'alimentatore DC opzionale,


fare riferimento al capitolo "Alimentazione di rete /
Alimentazione continua" a pagina 108.
Test di commutazione nel funzionamento a
batteria

AVVERTENZA
Dopo ogni cambiamento dell'ambiente di
utilizzo dell'apparecchio, verificare che
l'"allarme di mancanza di corrente silenzioso"
possa essere effettivamente sentito. In caso
contrario, c' il rischio che eventuali guasti
dell'apparecchio non vengano rilevati in tempo.

z Estrarre la spina di alimentazione.


Se l'alimentatore DC opzionale disponibile,
Evita XL commuta sul modo batteria interna o
esterna e non interrompe la ventilazione.
Se l'alimentatore DC opzionale non disponibile, si
attiva l'allarme acustico di interruzione
dell'alimentazione.

Verifica durante il controllo dell'apparecchio


Viene controllato il volume massimo dell'"allarme di
mancanza di corrente silenzioso". Il controllo
avviene durante la fase del test Allarmi di Back-up.

z Ricollegare la spina di alimentazione.


L'apparecchio commuta sull'alimentazione di rete.
Vedere "Funzionamento di Evita XL in caso di brevi
interruzioni di corrente" a pagina 55.

ATTENZIONE
Durante un'interruzione di corrente, il volume del
tono di allarme si abbassa dopo circa 90 secondi.
In ambienti rumorosi (a livelli di volume
ambientale di circa 55 dB(A)) dopo 90 secondi il
tono di allarme diventa meno udibile.

Controllo dell'opzione "allarme di


mancanza di corrente silenzioso"
I dispositivi dotati dell'opzione di "allarme di
mancanza di corrente silenzioso" hanno la relativa
etichetta sul pannello di controllo e sul lato sinistro:

Controllo prima del primo avvio e in caso di


cambiamenti delle condizioni d'uso

018

Prima dell'utilizzo di Evita XL, verificare che il tono


dell'allarme di mancanza di corrente silenzioso sia
effettivamente udibile nell'ambiente previsto.
L'allarme di mancanza di corrente silenzioso viene
emesso:
durante il controllo dell'apparecchio, fase del
test Allarmi di Back-up
in caso di mancanza di corrente e di batteria
interna ed esterna completamente scarica
in caso di guasto all'altoparlante dell'allarme
(tono continuo dell'allarme di mancanza di
corrente)

70

come una melodia di toni intensi brevi e lunghi


quando l'apparecchio viene riacceso
immediatamente dopo essere stato spento.
Dopo un intervallo di circa 90 secondi tra lo
spegnimento e la riaccensione
dell'apparecchio, la melodia non viene emessa.

Controllare che il volume dell'"allarme di mancanza


di corrente silenzioso" sia abbastanza alto da
essere effettivamente udibile per 120 secondi nel
caso di un'interruzione di corrente. Durante
un'interruzione dell'alimentazione, il volume del
tono di allarme si riduce dopo circa 90 secondi. In
ambienti rumorosi (livelli di volume ambientale di
circa 55 dB(A)) dopo 90 secondi il tono di allarme
diventa meno udibile.
Far funzionare l'apparecchio per almeno 15 minuti
prima di eseguire il controllo, in caso contrario la
durata del tono di allarme potrebbe essere inferiore
a 120 secondi.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Messa in funzione

ATTENZIONE
Durante un'interruzione dell'alimentazione la
ventilazione non viene eseguita. Controllare
l'allarme di mancanza di corrente solo quando
all'apparecchio non collegato nessun paziente.

Il tono di allarme deve essere udibile per


120 secondi. Se il tono di allarme non
effettivamente udibile, utilizzare l'allarme di
mancanza di corrente in versione standard.

Per dispositivi non dotati di alimentatore DC


opzionale:
z Scollegare l'apparecchio dall'alimentazione di
rete durante il funzionamento. L'"allarme di
mancanza di corrente silenzioso" viene attivato.

AVVERTENZA
Ad ogni cambio di ambiente nel quale
l'apparecchio viene utilizzato, verificare che
l'"allarme di mancanza di corrente silenzioso"
sia effettivamente udibile per almeno
120 secondi. Se l'"allarme di mancanza di
corrente silenzioso" non effettivamente
udibile, c' il rischio che un eventuale guasto
dell'apparecchio non venga rilevato in tempo.

Per dispositivi dotati di alimentatore DC opzionale:


1

Scollegare l'apparecchio dall'alimentazione di


rete durante il funzionamento.

Scollegare la spina per la batteria esterna, se


presente.

Attendere che la batteria interna sia scarica


(circa 10 - 20 minuti con la batteria interna
completamente carica). L'"allarme di mancanza
di corrente silenzioso" viene attivato.

Dopo il controllo riuscito della funzionalit


operativa, Evita XL pronto per l'uso.

Selezione del modo d'impiego Tubo o Mask (NIV)


Il modo d'impiego Mask (NIV) disponibile solo con
le opzioni NIV o NIV Plus.
Il modo d'impiego pu essere cambiato solo in
modo standby.

Sfiorare la voce Tubo / NIV (A).

Sfiorare il pulsante Tubo (B) o


(C). Il pulsante diventa giallo.

Mask (NIV)

z Premere la manopola per confermare. Il


pulsante diventa verde.

Prerequisito: la finestra di dialogo Start / Standby


deve essere aperta.

Il modo d'impiego selezionato attivo.


Se stato selezionato il modo d'impiego Mask
(NIV), nella barra di intestazione appare
Ventilazione NIV.
Fare riferimento al capitolo "NIV Ventilazione non
invasiva" a pagina 87.

514

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

71

Questa pagina stata intenzionalmente lasciata in bianco.

72

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Funzionamento
Selezione del paziente . . . . . . . . . . . . . . . . . . 75
Registrazione di un nuovo paziente . . . . . . . . . 75
Utilizzo delle impostazioni del paziente
precedente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 75

Pre e post-ossigenazione per


broncoaspirazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

96

Avviamento della ventilazione . . . . . . . . . . . 76

Prima dell'aspirazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 96
Durante l'aspirazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 97
Dopo l'aspirazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 97
Annullamento dell'ossigenazione . . . . . . . . . . 97

Impostazione della ventilazione . . . . . . . . . . 77

Inspirazione manuale . . . . . . . . . . . . . . . . . .

98

Pausa espirazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

98

Diagnostica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

99

Apertura delle impostazioni di ventilazione . . .


Modifica del modo di ventilazione. . . . . . . . . . .
Impostazione dei parametri di ventilazione . . .
Impostazioni di base per la ventilazione. . . . . .
Ulteriori impostazione per la ventilazione . . . . .

77
77
78
79
82

ILV . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 84
Preparazione ILV . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 84
Impostazione dell'apparecchio master e
slave . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 85
NIV Ventilazione non invasiva . . . . . . . . . . 87
Informazioni di sicurezza per l'utilizzo di NIV . .
Selezione di NIV . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Impostazione della ventilazione per NIV . . . . .
Inizio della ventilazione con NIV. . . . . . . . . . . .
Compensazione delle perdite durante NIV. . . .
Monitoraggio durante NIV. . . . . . . . . . . . . . . . .
Selezione del modo d'impiego Tubo. . . . . . . . .
NIV Plus . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

87
88
88
88
88
89
89
90

Nebulizzazione di medicinali . . . . . . . . . . . . . 91
Informazioni di sicurezza per la
nebulizzazione di medicinali . . . . . . . . . . . . . . . 91
Nebulizzatore di medicinali pneumatico
8412935 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 91
Nebulizzatore attivo "Aeroneb Pro"
MP01010 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 95

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Pressione di occlusione P0.1 . . . . . . . . . . . . . 99


PEEP intrinseca PEEPi . . . . . . . . . . . . . . . . 100
Negative Inspiratory Force NIF . . . . . . . . . . . . 100
Loop PV a flusso lento . . . . . . . . . . . . . . . . . 101
Inizio della misurazione . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Termine dell'inspirazione . . . . . . . . . . . . . . . . .
Rapida interruzione della misurazione . . . . . .
Esecuzione di una nuova misurazione . . . . . .
Valutazione della misurazione . . . . . . . . . . . . .

102
102
102
103
103

Terapia con O2 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 104


Informazioni di sicurezza per la terapia con
O2 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Preparazione per la terapia con O2 . . . . . . . . .
Attivazione della terapia con O2 . . . . . . . . . . .
Disattivazione della terapia con O2 . . . . . . . . .

104
104
105
105

Modo Standby . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 106


Selezione del modo standby . . . . . . . . . . . . . . 106
Ripresa della ventilazione . . . . . . . . . . . . . . . . 107

73

Funzionamento

Alimentazione di rete / Alimentazione


continua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 108
Componenti e denominazioni. . . . . . . . . . . . . . 108
Uso delle sorgenti di tensione . . . . . . . . . . . . . 109
Autonomia con la batteria. . . . . . . . . . . . . . . . . 109
Carica delle batterie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 109
Tempi di ricarica delle batterie . . . . . . . . . . . . . 110
Visualizzazione di carica e livello di carica
delle batterie. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 110
Manutenzione batterie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 110
Collegamento della batteria esterna. . . . . . . . . 111
Montaggio della batteria esterna nel carrello . . 111
Visualizzazioni per l'alimentazione di
tensione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 111
Funzionamento con tensione di rete . . . . . . . . 112
Funzionamento con batteria interna. . . . . . . . . 112
Funzionamento con batteria esterna . . . . . . . . 114
Evita Link. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 115
Preparazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 115
Selezione del protocollo MEDIBUS . . . . . . . . . 117
Selezione del protocollo LUST . . . . . . . . . . . . . 117
Selezione del protocollo stampante . . . . . . . . . 117
Interfaccia analogica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 118

74

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Selezione del paziente


Sulla base del peso corporeo ideale Evita XL
determina il volume corrente VT e la frequenza di
respirazione f e visualizza questi valori nella parte
inferiore della finestra di dialogo (F). Gli altri
parametri di ventilazione indicati nella parte
inferiore della finestra di dialogo sono valori di
avviamento.

Dopo aver acceso Evita XL, l'utente pu


selezionare tra:

Registrazione di un nuovo paziente

Utilizzo delle impostazioni del paziente


precedente

Registrazione di un nuovo paziente

Utilizzo delle impostazioni del paziente


precedente

Per un nuovo paziente, Evita XL determina le


impostazioni di avviamento per i parametri di
ventilazione in base al peso corporeo ideale
(impostazioni di fabbrica) oppure in base alla
categoria del paziente. Le impostazioni sono
configurabili, fare riferimento a pagina 160. Solo
durante la registrazione di un nuovo paziente
possibile modificare il peso corporeo o la categoria
del paziente.

Le impostazioni specifiche del paziente attive prima


dello spegnimento di Evita XL, inclusi i limiti di
allarme, il modo di impiego e lo stato di ventilazione,
possono essere ripristinate. Il monitoraggio dopo
l'accensione della ventilazione sempre attivo.
Prerequisito: la finestra di dialogo Start / Standby
deve essere aperta. Evita XL deve essere in modo
standby.

Prerequisito: la finestra di dialogo Start / Standby


deve essere aperta. Evita XL deve essere in modo
standby.

A
A

C D

508

515

F
1

Sfiorare la voce Nuovo Paziente (A).

A seconda della categoria del paziente:


2

Sfiorare il pulsante
o Neo. (D).

Adulto (B),

Sfiorare il pulsante Peso corporeo ideale (E).

Ruotare la manopola per inserire il peso


corporeo ideale [kg], premerla per confermare.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

z Sfiorare la voce Paziente precedente (A) e


premere la manopola per confermare.
Le precedenti impostazioni di ventilazione sono di
nuovo attive.

Pediat. (C)

75

Funzionamento

In caso di perdita di dati o della disattivazione di


un'opzione usata in precedenza, Evita XL
impedisce il ripristino delle impostazioni precedenti
non visualizzando la voce Paziente precedente o
non consentendone la selezione. Analogamente,
Evita XL non consente il ripristino delle

impostazioni precedenti se prima del


disinserimento dell'apparecchio di ventilazione la
configurazione stata modificata in modo da non
rendere pi disponibile la categoria del paziente
utilizzata in precedenza.

Avviamento della ventilazione


Prima dell'utilizzo sul paziente
z Eseguire i controlli della funzionalit operativa,
fare riferimento a pagina 66.
z Controllare le impostazioni della terapia:

Per quanto riguarda i limiti di allarme, fare


riferimento a pagina 123

Per quanto riguarda i modi e i parametri di


ventilazione, fare riferimento a pagina 77

Nella finestra di dialogo Start / Standby:

508

z Sfiorare il pulsante Start (A) e premere la


manopola per confermare.

76

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Impostazione della ventilazione

Apertura delle impostazioni di


ventilazione

Altri modi di ventilazione (opzionali) possono


essere selezionati mediante la voce altro (E):
MMV
BIPAP Assist
APRV
PPS

La finestra di dialogo Impostare Ventilatore pu


essere aperta come segue:
z Premere il tasto

Regolazione Ventilat..

z Sfiorare un comando della terapia nella barra


della terapia.

I modi di ventilazione possono essere integrati con


impostazioni supplementari, fare riferimento a
"Ulteriori impostazione per la ventilazione"
a pagina 82.

Evita XL apre la finestra di dialogo Impostare


Ventilatore.

Modifica del modo di ventilazione

oppure

Prerequisito: la pagina Regolaz. di base deve


essere aperta nella finestra di dialogo Impostare
Ventilatore.

B
D

Sfiorare la relativa voce, ad es. SIMV (A). La


voce diventa gialla.

516

Per selezionare i modi di ventilazione per


l'avviamento, fare riferimento a "Selezione
dell'impostazione di avvio dei modi di ventilazione"
a pagina 159.
I seguenti modi di ventilazione sono configurati in
fabbrica:
SIMV
IPPV
BIPAP
CPAP/ASB

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

606

Per impostazione predefinita viene visualizzata la


pagina del modo di ventilazione attivo (A) con le
Regolaz. di base (B). Vengono visualizzati i
corrispondenti comandi della terapia (C). Il
comando della terapia selezionato giallo e pu
essere impostato. Per mezzo della voce Regolaz.
Extra (D), il modo di ventilazione attivo pu essere
esteso mediante parametri aggiuntivi.

Se necessario, impostare i parametri di


ventilazione, fare riferimento a pagina 78.

Confermare il modo di ventilazione premendo la


manopola. Il colore della voce diventa verde
scuro.

Il modo di ventilazione attivo. Le impostazioni


sono attive per il paziente.

77

Funzionamento

Impostazione dei parametri di


ventilazione
Prerequisito: la pagina Regolaz. di base deve
essere aperta nella finestra di dialogo Impostare
Ventilatore.

A
503

B
1

Sfiorare il corrispondente comando della


terapia, ad es. (A).

Ruotare la manopola per impostare il valore.

Premere la manopola per confermare.

Ulteriori parametri di ventilazione derivati dal


parametro impostato vengono calcolati da Evita XL
e visualizzati nel campo di assistenza per le
impostazioni (B).
Quando viene raggiunto il limite impostato per il
parametro, Evita XL visualizza un messaggio.

78

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Impostazioni di base per la ventilazione


Per ulteriori informazioni sui modi di ventilazione,
fare riferimento a "Modi di ventilazione"
a pagina 240.
Modo di
ventilazione

Parametri di
ventilazione

IPPV

VT
Flusso

Rapporti di dipendenza, ulteriori informazioni

Disponibile solo quando AutoFlow disattivato

f
Rampa

Se AutoFlow attivo

Tinsp
O2
PEEP
Pmax
SIMV,
SIMV/ASB

Se Pmax configurato e AutoFlow disattivato

VT
Flusso

Disponibile solo quando AutoFlow disattivato

Se f = 0, il modo di ventilazione CPAP/ASB

Tinsp
O2
PEEP
Pmax

Se Pmax configurato e AutoFlow disattivato

PASB

impostato in base al livello di PEEP

Rampa
MMV,
MMV/ASB

VT
Flusso

Disponibile solo quando AutoFlow disattivato

f
Tinsp
O2
PEEP
Pmax

Se Pmax configurato e AutoFlow disattivato

PASB

impostato in base al livello di PEEP

Rampa

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

79

Funzionamento

Modo di
ventilazione

Parametri di
ventilazione

Rapporti di dipendenza, ulteriori informazioni

BIPAP,
BIPAP/ASB

Pinsp

impostato come un valore assoluto

Se f = 0, il modo di ventilazione CPAP/ASB

Tinsp
O2
PEEP
PASB

impostato in base al livello di PEEP

Rampa
BIPAP Assist

Pinsp

impostato come un valore assoluto

f
Tinsp
O2
PEEP
Rampa
APRV

Talto
Tbasso
Palta
Pbassa
O2
Rampa

CPAP/ASB

O2
PEEP
PASB
Timax

Disponibile solo nel modo d'impiego NIV o nella categoria di


pazienti Neo.

Rampa
PPS

FlowAssist
Vol.Assist

Prima dell'attivazione di PPS, impostare i limiti di allarme PAW


e VT , per proteggere il paziente da barotraumi e volutraumi.

PEEP
O2

80

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Modo di
ventilazione

Parametri di
ventilazione

ILVMaster

VT

Rapporti di dipendenza, ulteriori informazioni

Flusso
f
Tinsp
O2
PEEP
Pmax
ILVSlave

Se configurato Pmax

VT
Flusso
f

L'impostazione f efficace solo in caso di separazione


involontaria degli apparecchi. Per garantire che in questo caso i
due compartimenti dei polmoni non vengano ventilati con
frequenze di respirazione diverse, impostare f sull'apparecchio
ILVSlave sullo stesso valore dell'apparecchio ILVMaster.

Tinsp

In modo slave Asincrono, sempre efficace. Nei modi slave


Sincrono e Inverso, diventa efficace in caso di separazione
involontaria degli apparecchi.

O2
PEEP
Pmax

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Se configurato Pmax

81

Funzionamento

Ulteriori impostazione per la ventilazione


Per l'ottimizzazione della ventilazione possibile
combinare i modi di ventilazione con ulteriori
impostazioni.
Modo di
ventilazione

IPPV
SIMV
MMV
ILVMaster
ILVSlave
BIPAP
BIPAP Assist
APRV
CPAP/ASB
PPS

ATC
Ventilazione
(opzionale)
Apnea
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X

Ulteriori impostazioni
Trigger
Trigger
AutoFlow
Insp
Espiratorio
(%FIP)
X
X
X
X
X
X
X
X
X

X
X
X
X

X
X

X
X

Sospiro

PLV

X
X
X
X
X

X
X

Impostazione delle funzioni aggiuntive


Prerequisito: la finestra di dialogo Impostare
Ventilatore deve essere aperta.

Sfiorare la voce Regolaz. Extra (A).

C
B

528

Sfiorare il comando della terapia (C).

Impostare il valore mediante la manopola e


confermarlo.

Per attivare un'impostazione aggiuntiva:

Vengono visualizzate le impostazioni aggiuntive del


modo di ventilazione attivo o selezionato.

Per disattivare un'impostazione aggiuntiva:

Sfiorare la voce dalla relativa impostazione


aggiuntiva, ad es. (B).

Viene visualizzata la pagina di impostazione del


parametro associato.

82

Sfiorare il pulsante (D) e premere la manopola


per confermare.

z Sfiorare il pulsante (E) e premere la manopola


per confermare.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

529

Funzionamento

Parametri di ventilazione delle impostazioni


aggiuntive
Per ulteriori informazioni, fare riferimento a
"Ulteriori impostazioni" a pagina 255.
Ulteriore
impostazione

Parametri di
ventilazione

ATC

Tubo (tubo
endotracheale o per
tracheotomia)

Rapporti di dipendenza, ulteriori informazioni

ID
Comp.
Ventilazione Apnea f
VT

Categoria del paziente:

Adulto e

Pediat.

Per terminare l'Ventilazione Apnea:


z Sfiorare il pulsante Reset Allarme e premere la
manopola per confermare.

Ventilazione Apnea f
PApnea

Categoria del paziente:

Neo.

Per terminare l'Ventilazione Apnea:


z Sfiorare il pulsante Reset Allarme e premere la
manopola per confermare.

Trigger Insp / Esp

Trigg. [L/min]

Il trigger a flusso pu essere disattivato solo nel modo di


ventilazione IPPV.

Trigger Esp [%FIP] Per quanto riguarda il criterio di terminazione relativo a


ASB, fare riferimento a "ASB" a pagina 252.
AutoFlow

Sempre attivo nella categoria di pazienti

Neo..

Impostare con cura il limite di allarme per VTi


al fine
di evitare, ad esempio, un'eccessiva distensione dei
polmoni in caso di rapidi cambiamenti della compliance.
Sospiro

int.PEEP [mbar]

PLV

Pmax

Modo Slave

Sincrono
Asincrono

Attivare il modo ILV solo dopo l'impostazione di tutti i


parametri per ILVMaster e ILVSlave.

Inverso

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

83

Funzionamento

ILV
ILV = Independent Lung Ventilation
Ventilazione sincrona, indipendente dei due lati
polmonari con due apparecchi di ventilazione Evita
accoppiati tra loro tramite interfacce analogiche.
I due apparecchi lavorano assieme nel modo
master/slave. L'apparecchio master ha il controllo
della ventilazione.
Per la ventilazione a lati separati di pazienti senza
respirazione spontanea.
Ventilazione a volume controllato con volume
minuto VM fisso, regolato con il volume corrente VT
e la frequenza di respirazione f dell'apparecchio
master. L'attivazione viene effettuata nella finestra
di dialogo Regolazione Ventilat. in Regolaz.
Extra: Modo Slave.

Preparazione ILV
Nel caso sia presente una calotta di protezione:
Estrarre la calotta di protezione dalla porta ILV.
Sono possibili le seguenti combinazioni di
apparecchi:
Evita XL con Evita XL
Evita XL con Evita 4 / edizione Evita 4
Evita XL con Evita 2 dura

Cavo di collegamento n. di parte 8411794 per


accoppiare gli apparecchi.
ATTENZIONE
Collegare il cavo di collegamento ILV solo ad
apparecchio spento.

84

041

Presupposti per la combinazione:


z Collegare i raccordi ILV dei due apparecchi
mediante il cavo di collegamento 8411794.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Impostazione dell'apparecchio master e


slave
Per la ventilazione a lati separati:
1

Preparare un apparecchio per il modo di


ventilazione ILVMaster.

Preparare l'altro apparecchio per il modo di


ventilazione ILVSlave.

Impostare i parametri di ventilazione, fare


riferimento a "Impostazioni di base per la
ventilazione" a pagina 79.

Attivazione Modo Slave, fare riferimento a


"Impostazione delle funzioni aggiuntive"
a pagina 82.

NOTA
Attivare Modo Slave solo dopo aver impostato
tutti i parametri per ILVMaster e ILVSlave.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

85

Funzionamento

Sincronizzazione Master e Slave


A Apparecchio Master:

PAW

Rapporto I : E

t
Tinsp

B Apparecchio Slave: Sincrono

Te

PAW

Il rapporto I : E dell'apparecchio Slave risulta


dal rapporto I : E dell'apparecchio Master.
L'inizio del tempo di inspirazione ha luogo
contemporaneamente all'inspirazione
dell'apparecchio Master.

t
Tinsp

C Apparecchio Slave: Asincrono

PAW

L'inizio del tempo di inspirazione ha luogo


contemporaneamente all'inspirazione
dell'apparecchio Master. La fine
dell'inspirazione (incl. il tempo di pausa) risulta
dal tempo di regolazione Tinsp. Il rapporto I : E
dell'apparecchio Slave impostabile a scelta.

D Apparecchio Slave: Inverso

Te

t
Tinsp

Te

PAW

L'inizio del tempo di inspirazione ha luogo


contemporaneamente all'inizio dell'espirazione
dell'apparecchio Master e viceversa. Il rapporto
I : E dell'apparecchio Slave inverso rispetto al
rapporto I : E dell'apparecchio Master.

t
Tinsp
044

Te

86

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

NIV Ventilazione non invasiva


Se sono disponibili le opzioni NIV o NIV Plus,
possibile scegliere tra la ventilazione di un paziente
intubato (modo d'impiego Tubo) e la ventilazione
non invasiva (modo d'impiego
Ventilazione
NIV).
Nel modo d'impiego Ventilazione NIV, i pazienti
con respirazione spontanea sono supportati con
terapie di ventilazione non invasiva mediante una
maschera nasale o facciale.
Nel modo d'impiego
Ventilazione NIV, sono
selezionabili tutti i modi di ventilazione ad
eccezione di ILV.

Informazioni di sicurezza per l'utilizzo di


NIV

AVVERTENZA
Evitare alte pressioni delle vie respiratorie.
Pericolo di aspirazione.
AVVERTENZA
Quando Evita XL viene alimentato mediante
un compressore di aria di respirazione, il
flusso limitato a 30 L/min. In caso di perdite
elevate, si pu attivare l'allarme Press.
alimentazione aria bassa !!!.
Se collegata un'alimentazione di gas O2,
Evita XL passa a questo tipo finch il
compressore non raggiunge di nuovo la
pressione di alimentazione richiesta. Ci pu
determinare un aumento della concentrazione
di FiO2.

AVVERTENZA
Non ventilare mai un paziente intubato nel
modo d'impiego
Ventilazione NIV. In caso
contrario, le funzioni di ventilazione e di
monitoraggio risultano limitate.

Se collegata un'alimentazione di O2
insufficiente, la ventilazione viene interrotta
finch il compressore non raggiunge di nuovo
la pressione di alimentazione richiesta.
Durante questa interruzione, il paziente pu
respirare spontaneamente tramite
l'attrezzatura respiratoria di emergenza.

AVVERTENZA
Nel caso di impiego di maschere, lo spazio
morto aumenta. Attenersi sempre alle
istruzioni del produttore della maschera!

Ripristinare immediatamente
un'alimentazione di aria compressa
sufficiente.

AVVERTENZA
Lo stato di apnea non pu essere sempre
riconosciuto in modo attendibile.
necessario utilizzare il monitoraggio di SpO2
esterno.

ATTENZIONE
Un compensazione automatica del tubo (ATC)
attivata nel modo d'impiego Tubo non efficace
nel modo d'impiego
Ventilazione NIV.

AVVERTENZA
Dopo il passaggio dal modo d'impiego
Ventilazione NIV a Tubo, controllare
sempre e regolare i limiti di allarme e le
impostazioni della ventilazione se necessario
per garantire il monitoraggio integrale della
ventilazione.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

87

Funzionamento

Selezione di NIV

categoria di pazienti

Pediat. a 1,5 secondi

Il modo d'impiego pu essere cambiato solo in


modo standby. Fare riferimento a "Selezione del
modo standby" a pagina 106.

categoria di pazienti

Neo. a 1,5 secondi

z Impostare e confermare Timax (A) mediante la


manopola.

Prerequisito: la finestra di dialogo Start / Standby


deve essere aperta.
1

Inizio della ventilazione con NIV

Sfiorare la voce Tubo / NIV (A).

Prerequisito: la finestra di dialogo Start / Standby


deve essere aperta.

536

Sfiorare il pulsante

Mask (NIV) (B).

Premere la manopola per confermare.

508

z Sfiorare il pulsante Start (A) e premere la


manopola per confermare.

Evita XL visualizza il modo d'impiego nella barra di


intestazione:
Ventilazione NIV

Impostazione della ventilazione per NIV

Compensazione delle perdite durante NIV

Impostare il modo e i parametri di ventilazione, fare


riferimento a "Impostazione della ventilazione"
a pagina 77.

I valori misurati VM e VTe non vengono sottoposti a


correzione relativamente alle perdite e quindi, in
caso di perdite, risultano inferiori al volume minuto
e al volume corrente effettivamente inviati al
paziente.

Nel modo di ventilazione CPAP/ASB e in altri modi


di ventilazione combinati con ASB, appare un
ulteriore comando della terapia: Timax (A)

Evita XL compensa perdite nella

categoria di pazienti

Adulto, fino a 30 L/min

categoria di pazienti

Pediat., fino a 15 L/min

categoria di pazienti

Neo., fino a 7 L/min

537

In presenza di grosse perdite, si consiglia di


utilizzare la ventilazione a pressione assistita.
Evita XL limita la durata massima di un atto
respiratorio ASB nella

88

categoria di pazienti

Con l'opzione NIV Plus, durante la ventilazione a


pressione assistita le grosse perdite vengono
compensate, fare riferimento a pagina 90.

Adulto a 4 secondi
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Monitoraggio durante NIV


Per evitare falsi allarmi e assicurare un monitoraggio
corretto, sono necessarie le seguenti impostazioni:
z Regolare i limiti di allarme superiore e inferiore
per VM sul valore attuale.
z Se necessario, utilizzare un monitoraggio
aggiuntivo, ad es. il monitoraggio di SpO2
esterno.

Selezione del modo d'impiego Tubo


Il modo d'impiego pu essere cambiato solo in
modo standby. Fare riferimento a "Selezione del
modo standby" a pagina 106.
Nella finestra di dialogo Start / Standby:
1

Sfiorare la voce Tubo / NIV (A).

Per evitare artefatti si possono disinserire i


seguenti limiti di allarme:
VM , limite di allarme inferiore per il volume
minuto

VTii , limite di allarme superiore per il volume


corrente inspiratorio

TApnea , limite di allarme superiore per il


monitoraggio dell'apnea

Fare riferimento a "Impostazione dei limiti di


allarme" a pagina 123.
AVVERTENZA
Disinserire gli allarmi solo se la sicurezza del
paziente non verr messa in pericolo dalla
loro assenza.
Se il limite di allarme inferiore per il volume minuto
o il limite di allarme superiore per il monitoraggio
dell'apnea sono disattivati, Evita XL visualizza un
messaggio di avvertimento permanente nella barra
di intestazione.
Se il limite di allarme superiore per il volume corrente
inspiratorio disattivato, Evita XL visualizza un
messaggio nella barra di intestazione per 15 secondi.

536

Sfiorare il pulsante Tubo (B).

Premere la manopola per confermare.

Evita XL in modo d'impiego Tubo.


I limiti di allarme predefiniti sono di nuovo attivi.
AVVERTENZA
Dopo il passaggio dal modo d'impiego
Ventilazione NIV a Tubo, controllare
sempre e regolare i limiti di allarme e le
impostazioni della ventilazione se necessario
per garantire il monitoraggio integrale della
ventilazione.

Un periodo di ritardo Tsconness della durata tra 0 e


60 secondi pu essere impostato per il limite di
(pressione vie respiratorie bassa).
allarme PAW
I seguenti messaggi di allarme non vengono
visualizzati da Evita XL nel modo d'impiego
Ventilazione NIV:

ASB > 4 sec !!!

ASB > 1.5 sec !

ASB > Ti max !

Perdite !

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

89

Funzionamento

NIV Plus

Quando la maschera viene riapplicata, Evita XL


rileva l'inspirazione del paziente e prosegue la
ventilazione con le impostazioni precedenti. Il
modo d'impiego
Ventilazione NIV
nuovamente attivo.

Con l'opzione NIV Plus sono inoltre disponibili le


seguenti funzioni:
Riduzione del flusso
Modo Standby Plus
Compensazione perdite estesa

Il modo d'impiego
Ventilazione NIV pu inoltre
essere attivato manualmente, fare riferimento a
"Ripresa della ventilazione" a pagina 107.

Riduzione del flusso

AVVERTENZA
Evita XL mantiene il modo d'impiego
Ventilazione NIV solo nel modo Standby
Plus, in seguito al rilevamento di uno sforzo
inspiratorio.

Quando la maschera viene tolta, Evita XL riduce il


flusso inspiratorio nelle categorie di pazienti
Adulto e Pediat.. La funzione configurabile,
fare riferimento a "Configurazione NIV"
a pagina 163.

Dopo aver collegato il paziente, monitorare


l'avvio della ventilazione. Se lo sforzo
inspiratorio del paziente insufficiente,
Evita XL non in grado di iniziare
automaticamente la ventilazione. La
ventilazione deve essere avviata manualmente,
fare riferimento a "Ripresa della ventilazione"
a pagina 107. In caso contrario, possono
verificarsi rischi per il paziente!

Modo Standby Plus


Se l'apparecchio viene fatto passare dal modo
d'impiego
Ventilazione NIV al modo standby,
Evita XL passa al modo Standby Plus.
AVVERTENZA
In modo standby la ventilazione non viene
eseguita! Mettere il dispositivo in modo
standby solo quando l'apparecchio di
ventilazione non collegato a nessun
paziente. In caso contrario, possono
verificarsi rischi per il paziente!

Il modo Standby Plus non disponibile nei seguenti


casi:
Durante la terapia con O2
Durante un controllo dell'apparecchio o un
controllo della tenuta
Dopo il passaggio al modo d'impiego Tubo

Visualizzazioni sullo schermo:

Evita XL passa automaticamente al modo standby.


Compensazione delle perdite con NIV Plus

609

Con l'opzione NIV Plus, Evita XL esegue la


compensazione delle perdite durante la
ventilazione a pressione controllata nella categoria
di pazienti

Standby (A) appare nella barra di intestazione


della schermata. Anche Standby Plus (B) appare
sullo schermo.
90

Adulto, fino a 180 L/min

Pediat., fino a 60 L/min

Neo., fino a 30 L/min

NOTA
Grosse perdite attivano il messaggio di allarme
Apnea !!!, fare riferimento a "Monitoraggio
durante NIV" a pagina 89.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Nebulizzazione di medicinali
Informazioni di sicurezza per la
nebulizzazione di medicinali
AVVERTENZA
Non nebulizzare medicinali infiammabili!
Pericolo di incendio a causa dell'anemometro
a filo caldo nel sensore di flusso!
AVVERTENZA
Considerare i possibili effetti degli aerosol sui
sensori, sulla valvola espiratoria, sui filtri
antibatterici e sullo scambiatore di umiditcalore (HME).
La funzione di misurazione del sensore di
flusso potrebbe risultare compromessa.
I residui di aerosol possono danneggiare la
funzione della valvola espiratoria. A seconda
dell'aerosol di farmaci utilizzato, dopo la
nebulizzazione potrebbe essere necessario
sostituire la valvola espiratoria. La valvola
espiratoria viene scaldata da un riscaldatore.
Questo potrebbe aumentare l'accumulo di
residui di aerosol.

minimo. In casi estremi (con un flusso di inspirazione


minimo di 15 L/min), le differenze risultano di
4 Vol.%. Fare riferimento al diagramma
"Concentrazione O2 insp. durante la nebulizzazione
di medicinali" a pagina 272. Per evitare maggiori
differenze, Evita XL spegne il nebulizzatore con
flussi di inspirazione inferiori a 15 L/min.
Utilizzo del nebulizzatore di medicinali
pneumatico nella categoria di pazienti
Pediatrico (senza sensore di flusso neonatale)
La nebulizzazione di medicinali possibile nei modi
di ventilazione a pressione controllata. Nei modi di
ventilazione a volume controllato, la nebulizzazione
di medicinali possibile solo con AutoFlow.
Contrariamente a quanto avviene nella
nebulizzazione nella categoria di pazienti Adulti,
nella categoria di pazienti Pediatrico l'aerosol viene
erogato in continuazione, ma l'aerosol generato
durante l'espirazione non giunge ai polmoni.

Nebulizzatore di medicinali pneumatico


8412935

A seconda del valore di concentrazione di O2


impostato, Evita XL fornisce al nebulizzatore aria,
O2 o una miscela di aria e O2. Le differenze dalla
concentrazione di O2 impostata vengono ridotte al
minimo. Per frequenze respiratorie maggiori a
12 puls/min, fare riferimento al diagramma
"Concentrazione O2 insp. durante la
nebulizzazione di medicinali" a pagina 272. La
massima differenza dalla concentrazione di O2
impostata di 4 Vol.%.

Utilizzo del nebulizzatore di medicinali


pneumatico nella categoria di pazienti Adulti

Si raccomanda di non utilizzare il nebulizzatore di


medicinali durante la ventilazione con frequenze
respiratorie inferiori a 12 puls/min.

Non posizionare un filtro antibatterico o un HME


sull'uscita del nebulizzatore o sul raccordo a Y
durante la nebulizzazione! C' il pericolo di una
maggiore resistenza alla respirazione!

La nebulizzazione di medicinali applicabile in ogni


modo di ventilazione.
Evita XL applica gli aerosol medicinali in sincronia
con il flusso inspiratorio mantenendo un volume
minuto costante.
A seconda del valore di concentrazione di O2
impostato, Evita XL fornisce al nebulizzatore aria,
O2 o una miscela di aria e O2. Le differenze dalla
concentrazione di O2 impostata vengono ridotte al
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

AVVERTENZA
In casi estremi, per frequenze respiratorie
inferiori a 12 puls/min, le deviazioni dalla
concentrazione di O2 impostata possono
essere notevolmente maggiori. Tali deviazioni
non possono essere rilevate dalla funzione
interna di controllo della concentrazione di O2
dell'apparecchio.
91

Funzionamento

AVVERTENZA
A causa di tolleranze del flusso del
nebulizzatore, il volume minuto e corrente
visualizzati possono risultare notevolmente al
di sopra o al di sotto del volume minuto e
corrente somministrati effettivamente al
paziente. Per questo si consiglia, durante la
nebulizzazione, di effettuare la ventilazione a
pressione assistita.
Confrontare i valori misurati attuali relativi ai volumi
minuto e corrente con i valori misurati prima della
nebulizzazione. Se i valori di VT e VM mostrano
differenze significative, utilizzare la pressione di
ventilazione per una valutazione della ventilazione.
Un confronto della differenza tra pressione PEEP e
di plateau prima e durante la nebulizzazione pu
essere utile per identificare eventuali differenze dei
valori VT e VM.
Per evitare falsi allarmi e assicurare un monitoraggio
corretto, sono necessarie le seguenti impostazioni:
z Regolare i limiti di allarme superiore e inferiore
per VM sul valore attuale.
z Se necessario, utilizzare un monitoraggio
aggiuntivo, ad es. il monitoraggio di SpO2
esterno.
Utilizzo del nebulizzatore di medicinali
pneumatico nelle categorie di pazienti Neonatale
e Pediatrico (con sensore di flusso neonatale)
Nelle categorie di pazienti Neo. e Pediat., la
nebulizzazione di medicinali possibile solo nei
modi di ventilazione a volume controllato.
Nella categoria di pazienti Pediat., la
nebulizzazione di medicinali possibile anche nei
modi di ventilazione a volume controllato assieme
a AutoFlow.
Contrariamente a quanto avviene nella
nebulizzazione nella categoria di pazienti Adulti, nelle
categorie di pazienti Pediatrico e Neonatale l'aerosol
viene erogato in continuazione, ma l'aerosol generato
durante l'espirazione non giunge ai polmoni.
A seconda del valore di concentrazione di O2
impostato, Evita XL fornisce al nebulizzatore aria,
92

O2 o una miscela di aria e O2. Le differenze dalla


concentrazione di O2 impostata vengono ridotte al
minimo.
z Prima della nebulizzazione, rimuovere
completamente il sensore di flusso neonatale
dal raccordo a Y.
AVVERTENZA
I fili del sensore di flusso neonatale sono caldi.
Se il sensore di flusso viene lasciato nel circuito
paziente durante la nebulizzazione senza prima
effettuare la pulizia, possibile che si verifichi
un accumulo dei depositi di aerosol di farmaci
che potrebbe compromettere la misurazione
del flusso. Nel peggiore dei casi, i depositi
possono prendere fuoco.
La disconnessione del cavo dal sensore di
flusso neonatale non sufficiente come
misura di prevenzione.
Rimuovere il sensore di flusso neonatale
prima della nebulizzazione di medicinali.
Senza il sensore di flusso neonatale, il volume
minuto non viene monitorato e la funzione di
allarme in caso di apnea limitata. Utilizzare
un monitoraggio aggiuntivo.
z Sostituire o pulire il sensore di flusso neonatale
in caso di tracce visibili di sporco, fare
riferimento a pagina 189.
z Calibrare il sensore di flusso neonatale almeno
una volta ogni 24 ore, fare riferimento a
"Calibrazione del sensore di flusso neonatale"
a pagina 137.
Preparazione del nebulizzatore di medicinali
AVVERTENZA
Utilizzare soltanto il nebulizzatore di farmaci
pneumatico 8412935 (con parte centrale
bianca). Altri nebulizzatori di medicinali
potrebbero causare notevoli discordanze del
volume corrente e della concentrazione di O2
inspirato!
z Preparare il nebulizzatore di medicinali in base
alle istruzioni per l'uso.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Installazione del nebulizzatore di medicinali nel


circuito paziente

Adulto:

058

Per utilizzo nella categoria di pazienti

B
C
056

Inserire il nebulizzatore di medicinali (A) sul lato


inspirazione (lato sensore di temperatura) del
raccordo a Y.

Inserire il tubo corrugato di inspirazione (B) sul


nebulizzatore di medicinali.

Disporre il nebulizzatore di medicinali in


posizione verticale.

Far ritornare il tubo del nebulizzatore (C)


all'apparecchio mediante le graffe sul tubo di
inspirazione.

Per utilizzo nelle categorie di pazienti


Neo.:

Pediat. e

Inserire il supporto catetere (D) (ISO 15 / 11)


nell'ingresso del nebulizzatore di medicinali.

Inserire il manicotto (E) (ISO 22 / 11)


nell'uscita del nebulizzatore di medicinali.

Inserire il tubo corrugato (F) (lungo 0,13 m


(5,1 pollici)) nel manicotto di uscita del
nebulizzatore.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Inserire l'estremit libera del tubo corrugato (F)


nel manicotto di inspirazione del raccordo a Y.

In caso di utilizzo del sensore di flusso neonatale:

057

Estrarre il tubo corrugato dal circuito paziente


(G) dal manicotto di inspirazione del raccordo a
Y e inserirlo sul supporto catetere (D).

I
105

Estrarre il sensore di flusso completo


(alloggiamento e inserto) (H) dal raccordo a Y.

Inserire il cono catetere del tubo (I) nel raccordo


a Y.

ATTENZIONE
Nella categoria di pazienti Neonatale, senza il
sensore di flusso neonatale non viene eseguito
alcun monitoraggio del volume minuto.

93

Funzionamento

In caso di impiego su un'incubatrice

Inserimento del tubo del nebulizzatore

103

In caso di impiego senza incubatrice

059

Evita XL

z Spingere la boccola di uscita del nebulizzatore


di medicinali nella guida superiore del circuito di
tubi dell'incubatrice.

Inserire il tubo del nebulizzatore (A) sul


manicotto del nebulizzatore (B).

Riempire il nebulizzatore di medicinali in base


alle istruzioni per l'uso.

Attivazione del nebulizzatore di medicinali

104

Nella categoria di pazienti


1

Premere il manicotto del nebulizzatore di


medicinali in un'estremit del morsetto e il tubo
di espirazione nell'altra estremit.

Neo.:

z Disattivare il monitoraggio NeoFlow, fare


riferimento a pagina 148.
1

Disporre il nebulizzatore di medicinali in


posizione verticale.

Sfiorare il pulsante Procedure Speciali ... nella


barra del menu principale.

C
E

557

La pagina Funzione Addizionale (C) appare per


impostazione predefinita.
2

Nella riga Nebuliz. (D), sfiorare il pulsante


(E) e premere la manopola per confermare.

Evita XL avvia il nebulizzatore di medicinali.


94

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Nella barra di intestazione della schermata appare


un messaggio per informare l'utente che la
nebulizzazione attiva.
Disattivazione del nebulizzatore di medicinali
z Sfiorare il pulsante
(D).

(E) nella riga Nebuliz.

Evita XL disattiva automaticamente il nebulizzatore


di medicinali dopo 30 minuti.
Dopo la nebulizzazione di medicinali
z Rimuovere il farmaco rimasto, osservando le
istruzioni per l'uso del nebulizzatore di
medicinali.
Nelle categorie di pazienti Adulto e Pediat., il
sensore di flusso viene pulito e calibrato
automaticamente. Nella barra di intestazione
appare un messaggio.
Nella categoria di pazienti

Neo.:

Reinserire il sensore di flusso neonatale nel


raccordo a Y.

Attivare il monitoraggio NeoFlow, fare


riferimento a pagina 148.

Nebulizzatore attivo "Aeroneb Pro"


MP01010

Prima della nebulizzazione


In caso di utilizzo del sensore di flusso neonatale:
La nebulizzazione di medicinali possibile solo nei
modi di ventilazione a pressione controllata.
1

Disattivare il monitoraggio NeoFlow, fare


riferimento a pagina 148.

Prima della nebulizzazione, rimuovere


completamente il sensore di flusso neonatale
dal raccordo a Y.

AVVERTENZA
I fili del sensore di flusso neonatale sono caldi.
Se il sensore di flusso viene lasciato nel circuito
paziente durante la nebulizzazione senza prima
effettuare la pulizia, possibile che si verifichi
un accumulo dei depositi di aerosol di farmaci
che potrebbe compromettere la misurazione
del flusso. Nel peggiore dei casi, i depositi
possono prendere fuoco.
La disconnessione del cavo dal sensore di
flusso neonatale non sufficiente come
misura di prevenzione.
Rimuovere il sensore di flusso neonatale
prima della nebulizzazione di medicinali.
Senza il sensore di flusso neonatale, il volume
minuto non viene monitorato e la funzione di
allarme in caso di apnea limitata. Utilizzare
un monitoraggio aggiuntivo.
Dopo la nebulizzazione

z Seguire le istruzioni per l'uso del nebulizzatore


"Aeroneb Pro".

Se viene utilizzato un filtro per proteggere il


sensore di flusso o la valvola di espirazione:

z Attenersi alle informazioni per l'uso dei filtri, fare


riferimento a "Informazioni di sicurezza
sull'utilizzo di HME, dei filtri antibatterici e dei
circuiti di respirazione" a pagina 50.

Sostituire o rimuovere il filtro dopo la


nebulizzazione dei medicinali.

Ricalibrare il sensore di flusso, fare riferimento


a "Calibrazione del sensore di flusso"
a pagina 135. L'aerosol altera la misurazione
del flusso!

z Seguire "Informazioni di sicurezza per la


nebulizzazione di medicinali" a pagina 91.
z Non attivare la funzione Nebuliz. di Evita XL.
Poich nell'erogazione del volume si tiene conto
del flusso d'aria del nebulizzatore pneumatico
non utilizzato durante la nebulizzazione dei
medicinali, il volume corrente erogato da
Evita XL sarebbe troppo basso.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

In caso di utilizzo del sensore di flusso neonatale:


1

Reinserire il sensore di flusso neonatale nel


raccordo a Y.

Attivare il monitoraggio NeoFlow, fare


riferimento a pagina 148.
95

Funzionamento

Pre e post-ossigenazione per broncoaspirazione


Per evitare un'ipossia durante la
broncoaspirazione, Evita XL dispone di un
programma di ossigenazione prima e dopo
l'aspirazione del secreto.

Prima dell'aspirazione
1

Nella categoria di pazienti Adulto, la


concentrazione di O2 viene aumentata a
100 Vol.%. Nelle categorie di pazienti Pediat. e
Neo., la concentrazione di O2 viene aumentata
del 25 % (ad esempio: 60 Vol.% impostato,
applicato: 75 Vol.%).

Durante la disconnessione per l'aspirazione,


Evita XL interrompe la ventilazione. Durante il
tempo richiesto per l'aspirazione, gli allarmi acustici
associati alla disconnessione sono soppressi.
Dopo l'aspirazione e il rilevamento automatico della
riconnessione, Evita XL esegue la ventilazione
post-ossigenazione con una concentrazione di O2
adeguatamente maggiorata per 120 secondi.
Durante l'aspirazione e fino a 2 minuti dalla fine, il
limite di allarme inferiore per il volume minuto
disattivato. Altri allarmi sono disattivati durante
l'aspirazione e fino a 15 secondi dalla fine.
NOTA
La pre e post-ossigenazione sono possibili solo
con un sensore di flusso completamente
funzionale e con il monitoraggio del flusso attivato.

96

A
B
557

Dopo l'avviamento della procedura di


ossigenazione, Evita XL inizia con la preossigenazione, eseguendo la ventilazione con la
concentrazione di O2 aumentata nel modo di
ventilazione impostato per 180 secondi.

Sfiorare il pulsante Procedure Speciali ... nella


barra del menu principale.

La pagina Funzione Addizionale (A) appare per


impostazione predefinita.
2

Sfiorare il pulsante O2 suction (B).

Premere la manopola per confermare.

La procedura di ossigenazione viene avviata.


Evita XL esegue la ventilazione del paziente nel
modo di ventilazione impostato con una
concentrazione di O2 adeguatamente maggiorata.
Se non stato impostato alcun valore di PEEP
maggiore di 4 mbar (4 cmH2O), PEEP viene
attivato automaticamente un valore di 4 mbar
(4 cmH2O). Questo valore di PEEP consente a
Evita XL di riconoscere la successiva
disconnessione. Gli altri parametri di ventilazione
rimangono immutati.
La fase di pre-ossigenazione con il tempo residuo
in secondi viene visualizzata continuamente nella
barra di intestazione.
La pre-ossigenazione dura al massimo
180 secondi. Durante questo tempo, Evita XL
attende la disconnessione necessaria per
l'aspirazione. Se allo scadere dei 180 secondi non
viene eseguita alcuna disconnessione, Evita XL
interrompe la procedura di ossigenazione.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Durante l'aspirazione
Dopo la disconnessione per l'aspirazione, Evita XL
eroga un flusso minimo per la durata
dell'aspirazione per il riconoscimento automatico
della fine della disconnessione. Il tempo residuo
disponibile per l'aspirazione viene visualizzato in
secondi nella barra di intestazione. Se l'aspirazione
viene completata e il paziente viene riconnesso
entro il tempo disponibile, Evita XL termina la fase
di disconnessione.
Interruzione automatica della procedura di
ossigenazione
Se entro il periodo di 120 secondi non avviene
alcuna riconnessione, la procedura di
ossigenazione viene interrotta. Tutti gli allarmi sono
immediatamente di nuovo attivi. Evita XL prosegue
immediatamente la ventilazione nel modo di
ventilazione impostato.

Dopo l'aspirazione
Dopo la riconnessione, Evita XL riprende la
ventilazione nel modo di ventilazione impostato.
Per la post-ossigenazione, la concentrazione di O2
viene maggiorata per i primi 120 secondi.
La fase di post-ossigenazione con il tempo residuo
in secondi viene visualizzata nella barra di
intestazione.

Annullamento dell'ossigenazione
z Sfiorare il pulsante O2 suction.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

97

Funzionamento

Inspirazione manuale
L'inspirazione manuale pu essere attivata in tutti i
modi di ventilazione, tranne in CPAP.

Indipendentemente dal momento dell'avviamento,


possibile attivare e prolungare un atto ventilatorio
fino a max. 40 secondi.

Sfiorare il pulsante Procedure Speciali ... nella


barra del menu principale.

A
B

Oppure:

558

Fra due atti ventilatori meccanici si pu attivarne


uno manualmente e mantenerlo fino a max.
40 secondi.

La pagina Funzione Addizionale (A) appare per


impostazione predefinita.

Il modello dell'atto ventilatorio avviato


manualmente corrisponde al modello di
ventilazione del modo di ventilazione automatico
attivo.

Con CPAP/ASB viene avviato un atto ventilatorio a


pressione assistita (determinato dall'impostazione
PASB).

Sfiorare e tenere premuto il pulsante Pausa.


Insp. (B) per il periodo di inspirazione
desiderato.

Evita XL termina l'inspirazione dopo max.


40 secondi.

Pausa espirazione
L'espirazione manuale pu essere attivata in tutti i
modi di ventilazione. ed utilizzata per la
determinazione del valore misurato di NIF per lo
svezzamento.
1

Evita XL termina l'espirazione dopo max.


15 secondi.
Ulteriori informazioni

Sfiorare il pulsante Procedure Speciali ... nella


barra del menu principale.

Per visualizzare NIF, fare riferimento a "Negative


Inspiratory Force NIF" a pagina 100.
Per una descrizione dettagliata, fare riferimento a
"Negative Inspiratory Force NIF" a pagina 269.

559

La pagina Funzione Addizionale (A) appare per


impostazione predefinita.
2

98

Sfiorare e tenere premuto il pulsante Pausa


Esp. (B) per il periodo di espirazione
desiderato.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Diagnostica

Pressione di occlusione P0.1


Disponibile solo con l'opzione XL Monitoring Plus.
La pressione di occlusione P0.1 contraddistingue la
pressione negativa in casi di breve occlusione
(0,1 secondi) all'inizio di un'inspirazione spontanea.

Inizio della misurazione


1

Sfiorare il pulsante Procedure Speciali ... nella


barra del menu principale.

Sfiorare la voce Diagnostica (A).

La pressione di occlusione P0.1 una misura


diretta per il drive respiratorio neuromuscolare del
paziente.

D
E

Nelle persone con polmoni sani e respirazione


calma, il valore P0.1 di circa da 3 fino a 4 mbar
(da 3 a 4 cmH2O).
Una P0.1 maggiore esprime un maggiore impulso
respiratorio, che pu essere mantenuto solo per un
breve periodo di tempo. Valori oltre 6 mbar
(6 cmH2O) nel caso di un paziente con ostruzione
cronica indicano uno stato di esaurimento
incombente.
La procedura di misurazione pu essere impiegata
in tutti i modi di ventilazione a intervalli regolari per
controllare il drive respiratorio di un paziente che
gi respira spontaneamente oppure per valutare
l'entit della respirazione spontanea durante la
ventilazione controllata.

560

Evita XL mostra la differenza di pressione misurata


senza segno negativo.

La pagina P0.1 (B) appare per impostazione


predefinita.
Evita XL visualizza i valori P0.1 delle misurazioni
precedenti (C). Il valore dell'ultima misurazione
riportato in caratteri pi grandi nella colonna a
sinistra.
3

Sfiorare il pulsante Start (D).

Premere la manopola per confermare.

Evita XL inizia la misurazione P0.1.


Impostazione degli intervalli
1

Sfiorare il pulsante Intervallo (E).

Impostare il valore mediante la manopola e


confermarlo.

Viene visualizzato il tempo restante per la


successiva misurazione.
Per poter osservare il successo terapeutico si
consiglia di registrare il valore misurato P0.1 come
trend, fare riferimento a "Visualizzazione di trend di
1 ora" a pagina 129.
Interruzione della misurazione
z Sfiorare il pulsante Start (D).

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

99

Funzionamento

PEEP intrinseca PEEPi

Ulteriori informazioni

Disponibile solo con l'opzione XL Monitoring Plus.

Per una descrizione dettagliata del modo PEEP


intrinseca, fare riferimento a pagina 270.

PEEP intrinseca la vera pressione di fine


espirazione nei polmoni.

Interruzione della misurazione

In seguito ad influssi dinamici della meccanica


polmonare (resistenza, compliance e volume di
chiusura) e dei parametri di ventilazione impostati,
la PEEP intrinseca si differenzia dalla PEEP nelle
vie respiratorie superiori.

z Sfiorare il pulsante Start (D).

Negative Inspiratory Force NIF

Con questa procedura di misurazione si valuta anche


il volume "intrappolato" (trapped volume) nel polmone
in seguito a questa differenza nei valori di PEEP, vale
a dire la quantit d'aria intrappolata nei polmoni e che
di conseguenza non partecipa allo scambio di gas.

Disponibile solo con l'opzione XL Monitoring Plus.


L'indice Negative Inspiratory Force (NIF) misura lo
sforzo massimo di inspirazione di un paziente dopo
una precedente espirazione. Durante la
misurazione del NIF il sistema di respirazione
chiuso. Il valore NIF viene denominato anche
Maximum Inspiratory Pressure (MIP). Con un
tentativo di inspirazione, durante un'espirazione
prolungata manualmente, il paziente genera una
pressione negativa rispetto alla PEEP. Tanto
maggiore la pressione negativa generata, pi
probabile il successo dell'estubazione. Per
pazienti con un NIF che supera 30 mbar
(30 cmH2O), l'estubazione ha grandi probabilit di
successo, mentre per quelli con un NIF fino a
20 mbar o meno (20 cmH2O) le probabilit di
insuccesso sono molto alte.

Questa procedura di misurazione pu essere


eseguita in tutti i modi di ventilazione.
AVVERTENZA
Eventuali attivit del paziente durante
l'operazione possono alterare i valori misurati.
Inizio della misurazione
1

Sfiorare il pulsante Procedure Speciali ... nella


barra del menu principale.

Sfiorare la voce Diagnostica (A).

Evita XL determina il valore NIF durante


un'espirazione prolungata manualmente.

Inizio della misurazione

Sfiorare il pulsante Procedure Speciali ... nella


barra del menu principale.

Sfiorare la voce Diagnostica (A).

562

Sfiorare la voce PEEPi (B).

Evita XL visualizza i valori PEEPi delle misurazioni


precedenti (C). Il valore dell'ultima misurazione
riportato in caratteri pi grandi nella colonna a
sinistra. I valori misurati vengono presentati
assieme alla PEEP impostata.
Sfiorare il pulsante Start (D).

Premere la manopola per confermare.

Evita XL inizia la misurazione PEEPi.


100

C
B
563

Sfiorare la voce NIF (B).

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Evita XL visualizza i valori NIF delle misurazioni


precedenti (C). Il valore dell'ultima misurazione
riportato in caratteri pi grandi nella colonna a
sinistra.

Evita XL termina l'espirazione dopo max.


15 secondi.
Ulteriori informazioni

z Sfiorare e tenere premuto il pulsante Pausa


Esp. (D) per il periodo di espirazione
desiderato.

Per una descrizione dettagliata del modo NIF, fare


riferimento a pagina 269.
Bibliografia [17], [18], fare riferimento a pagina 283.

Loop PV a flusso lento


Prima di eseguire la misurazione, osservare le
seguenti informazioni (B).

Disponibile solo con l'opzione LPP.


Evita XL determina il Loop PV a flusso lento, Loop
PV a flusso lento, durante un'inspirazione
prolungata o un'inspirazione e un'espirazione.
Questa procedura di misurazione pu essere
eseguita soltanto nella categoria di pazienti
Adulto.
La procedura di misurazione deve essere eseguita
soltanto in pazienti che non presentano una
respirazione spontanea.
1

Sfiorare il pulsante Procedure Speciali ... nella


barra del menu principale.

Sfiorare la voce Loop PV a flusso lento (A).

564

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

AVVERTENZA
L'applicazione della manovra a flusso lento
potrebbe ridurre la pressione circolatoria
sistemica dei pazienti e potrebbe causare un
pneumotorace. Valutare attentamente le
condizioni dei pazienti per un adeguato
settaggio.
Pressioni e volumi applicati devono essere
adeguati al paziente.
Il paziente deve essere stabile
emodinamicamente.
necessario un costante monitoraggio
della pressione arteriosa durante la
manovra.
L'improvvisa diminuzione dell'elevata
pressione respiratoria pu sovraccaricare il
cuore e pregiudicare le funzioni cardiache.
Il tempo di manovra massimo calcolato
deve essere adeguato al paziente.
Queste misurazioni sono valide SOLO in
assenza di respiro spontaneo.
Queste misurazioni sono valide SOLO in
assenza di perdite. I valori di volume e
compliance derivata non sono compensati
delle perdite (VTi, VTe e Cstat).
Questa manovra non pu essere riavviata
entro 60 secondi dalla precedente
Questa manovra non pu essere iniziata
prima di 60 secondi dalla nebulizzazione o
la broncoaspirazione.
101

Funzionamento

Inizio della misurazione

G
H

Sfiorare i pulsanti relativi a Pstart (B), Plimite (C),


Flusso (D) e Vlimite (E).

Impostare e confermare i valori mediante la


manopola.

Pstart pu essere impostato su un valore tra 0 e


PEEP.
Plimite e Vlimite vengono limitati dai limiti di allarme.
z Eventualmente regolare i limiti di allarme, fare
riferimento a pagina 123.
Viene visualizzata la durata massima della
procedura di misurazione Tmax [sec] (F).
Registrazione dell'inspirazione e
dell'espirazione
1

Sfiorare il pulsante Inizio Insp + Esp (G).

Premere la manopola per confermare.

Registrazione solo dell'inspirazione


1

Sfiorare il pulsante Inizio solo Insp (H).

Premere la manopola per confermare.

Durante la misurazione dell'inspirazione e


dell'espirazione
z Sfiorare il pulsante Stop Insp (A).
Evita XL termina l'inspirazione, l'espirazione viene
eseguita con il valore di flusso impostato.
Durante la misurazione della sola inspirazione
z Sfiorare il pulsante Stop Insp (A).
Evita XL termina l'inspirazione, l'espirazione viene
eseguita con una caduta di pressione pari a un
valore massimo di 5 mbar/s (5 cmH2O/s).

Rapida interruzione della misurazione


1

Sfiorare il pulsante Annulla (B).

Premere la manopola per confermare.

Evita XL termina la misurazione, la pressione


scende immediatamente al valore impostato di
PEEP.
Anche se si passa a un'altra finestra di dialogo, una
misurazione in corso non viene interrotta.
Per tornare alla pagina della Procedura:

102

Sfiorare il pulsante Procedure Speciali ... nella


barra del menu principale.

Per terminare la misurazione premere il


pulsante Stop Insp (A) o Annulla (B).

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

566

Sfiorare la voce Procedura (A).

565

Termine dell'inspirazione

Funzionamento

Esecuzione di una nuova misurazione

Per visualizzare un punto sulla forma d'onda

possibile eseguire una nuova misurazione solo


dopo 60 secondi. Durante questo tempo, i pulsanti
di avvio della misurazione sono grigi e non possono
essere attivati.

Sfiorare il pulsante Cursore 1 (B) o Cursore 2


(C).

Ruotare la manopola in modo da posizionare il


cursore sul punto desiderato.

I valori misurati vengono visualizzati.


La linea di collegamento grigio chiaro tra i due
valori di misurazione sulla porzione inspiratoria o
espiratoria della forma d'onda rappresenta la
compliance statistica. Vengono visualizzati i valori
derivati della compliance statistica inspiratoria ed
espiratoria (Cstat).

Valutazione della misurazione


In seguito alla misurazione, sul display di Evita XL
viene visualizzata la schermata Analisi (A).

I valori misurati non sono corretti per le perdite.

Ulteriori informazioni
567

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Fare riferimento a "Loop PV a flusso lento"


a pagina 271.

103

Funzionamento

Terapia con O2

Durante la terapia con O2, viene monitorata solo la


concentrazione di O2 FiO2.
AVVERTENZA
La pressione delle vie aeree e i parametri di
ventilazione derivanti dalla respirazione,
come per esempio il flusso, il volume minuto
o l'apnea, non vengono monitorati.
Ricorrere al monitoraggio di SpO2 esterno per
pazienti che dipendono da una
concentrazione definita di O2. In caso
contrario, si potrebbe verificare un
peggioramento delle condizioni del paziente.
AVVERTENZA
Per la terapia con O2 impiegare soltanto le
maschere adeguate. Non impiegare maschere
per la respirazione non invasiva (NIV). In caso
di utilizzo di maschere inadeguate ci possono
essere rischi per il paziente.

polmoni contribuisca al miglioramento della


sicurezza. Infatti, l'uso di tali materiali aumenta il
rischio di scossa elettrica per il paziente.
Preparazione di Evita XL con umidificatore
Aquapor EL
D

A
0,4m

AVVERTENZA
Non utilizzare tubi di respirazione antistatici o
conduttori. L'uso di tali materiali aumenta il
rischio di scossa elettrica per il paziente e il
rischio di incendio in atmosfere ricche di
ossigeno.
IEC 60601-2-12 Appendice AA ed EN 794-1
Appendice AA: non si ritiene che l'utilizzo di
materiali antistatici e/o conduttori nel sistema
respiratorio degli apparecchi per la ventilazione dei

104

Evita XL

C
C
B

0,6m
0,4m

D
1

Posizionare il braccio articolato (A) sulla sbarra


e avvitarlo. In funzione della disposizione
desiderata dell'apparecchio rispetto al letto del
paziente, il braccio articolato pu essere
installato sia a destra che a sinistra
dell'apparecchio.

Montare i tubi flessibili per l'inspirazione (B).


Verificare la lunghezza richiesta dei tubi
(indicata in metri).

Aprire i beccucci di espirazione (C)


dell'apparecchio e del raccordo a Y.

Disporre in posizione verticale il raccoglicondensa (D).

Montare il sensore della temperatura, fare


riferimento a pagina 53.

Preparazione per la terapia con O2


Montaggio dei tubi flessibili per la respirazione

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

066

Informazioni di sicurezza per la terapia


con O2

Funzionamento

Preparazione di Evita XL con l'umidificatore


Fisher & Paykel MR 850

Sfiorare la voce Ossigeno Terapia (A).

F
E

Evita XL

0,4m

Impostazione di O2 e flusso per la terapia con


O2
1

Sfiorare il corrispondente comando della


terapia:
O2 (B)
Flusso (C)

Ruotare la manopola per impostare il valore.

Premere la manopola per confermare.

Sfiorare il pulsante On (D) e premere la


manopola per confermare.

067

Posizionare il braccio articolato (E) sulla sbarra


e avvitarlo.

Montare i tubi flessibili per l'inspirazione (F).


Verificare la lunghezza richiesta dei tubi
(indicata in metri).

Aprire i beccucci di espirazione (G)


dell'apparecchio e del raccordo a Y.

Montare il sensore della temperatura, fare


riferimento a pagina 53.

Attivazione della terapia con O2


1

Accendere Evita XL, fare riferimento a


pagina 64.

Mettere Evita XL in modo standby, fare


riferimento a pagina 106.

Attivare il monitoraggio O2, fare riferimento a


pagina 149.

La terapia con O2 attivata. Evita XL visualizza un


messaggio nella barra di intestazione.
AVVERTENZA
L'apparecchio deve essere utilizzato
esclusivamente sotto il controllo di personale
medico qualificato, in modo che sia possibile
un intervento immediato in caso di
malfunzionamento o di respirazione
spontanea insufficiente del paziente.

Disattivazione della terapia con O2

La temperatura del gas respiratorio in fase di


inspirazione ha un limite di allarme superiore fisso
di 40 C (104 F).

Sfiorare la voce Ossigeno Terapia (A).

Sfiorare il pulsante Off (E) e premere la


manopola per confermare.

I limiti di allarme per etCO2, VM, fspn, VTi, PAW,


TApnea non sono attivi.

La terapia con O2 disattivata.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

576

1,1m

105

Funzionamento

Modo Standby
Passare al modo standby per le seguenti
operazioni:
Per mantenere Evita XL pronto al servizio
mentre il paziente assente

Per la commutazione tra ventilazione e terapia


con O2

Per cambiare il modo d'impiego

Per cambiare tra le categorie di pazienti

Per eseguire il controllo dell'apparecchio e il


controllo della tenuta.

Sfiorare il pulsante Standby (A).

Premere la manopola per confermare.

573

Sfiorare il pulsante Reset Allarme (B) nella


barra di intestazione.

Premere la manopola per confermare.

Evita XL in modo standby o in modo Standby Plus


(solo con l'opzione NIV Plus, fare riferimento a "NIV
Plus" a pagina 90).
Visualizzazioni sullo schermo:

AVVERTENZA
In modo standby la ventilazione non viene
eseguita! Mettere il dispositivo in modo
standby solo quando l'apparecchio di
ventilazione non collegato a nessun
paziente. In caso contrario, possono
verificarsi rischi per il paziente!

C
D

Selezione del modo standby


z Premere e tenere premuto il tasto
Start/Standby per 3 secondi.
609

Evita XL in modo standby.


oppure
z Premere il tasto

Standby (C) appare nella barra di intestazione


della schermata. Sullo schermo appare Standby o
Standby Plus (D).

Start/Standby.

Evita XL apre la finestra di dialogo Start / Standby.

Se si cambia la categoria del paziente o il peso


corporeo ideale nel modo standby, Evita XL
determina nuovi valori di avvio della ventilazione,
fare riferimento a "Registrazione di un nuovo
paziente" a pagina 75.

574

106

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Ripresa della ventilazione


z Controllare le impostazioni della ventilazione
(A).

575

Sfiorare il pulsante Start (B).

Premere la manopola per confermare.

Viene visualizzata la schermata principale,


Evita XL avvia la ventilazione.
oppure
z Premere il tasto

Start/Standby.

Evita XL avvia la ventilazione.


Interruzione del modo Standby Plus, fare
riferimento a "NIV Plus" a pagina 90.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

107

Funzionamento

Alimentazione di rete / Alimentazione continua

Componenti e denominazioni
Alimentazione di rete
L'apparecchio alimentato dalla tensione di rete
attraverso la linea di alimentazione di rete. Per i
campi di tensione e i valori caratteristici della
tensione di rete, fare riferimento ai dati tecnici,
"Valori caratteristici di funzionamento"
a pagina 223.
Alimentazione continua
Evita XL dotato di un alimentatore DC* con
batteria interna il quale, in caso di mancanza di
tensione di rete, garantisce il funzionamento
dell'apparecchio per almeno 10 minuti (a batteria
completamente carica).
Con tale alimentatore DC, Evita XL pu essere
alimentato anche da una batteria esterna.
Batteria interna
L'alimentatore DC costituito da due batterie
interne al gel di acido-piombo da 12 V, le quali
(purch siano completamente cariche)
garantiscono il funzionamento dell'apparecchio per
almeno 10 minuti. Osservare le indicazioni per la
manutenzione delle batterie, fare riferimento a
"Manutenzione batterie" a pagina 110.
ATTENZIONE
La batteria interna dell'alimentatore DC raggiunge
la sua piena capacit di rendimento solo dopo una
carica di 24 ore. Caricare la batteria interna di
Evita XL per almeno 24 ore. Fare riferimento a
"Carica delle batterie" a pagina 109.

Per un Evita 4 o Evita 2 dura, dotato di opzione Evita XL,


il funzionamento possibile anche senza un alimentatore
DC.

108

AVVERTENZA
La batteria interna destinata solo
all'alimentazione d'emergenza e non al
funzionamento normale. Perci, dopo la
commutazione sulla batteria interna, ripristinare
immediatamente l'alimentazione con la tensione
di rete o con una batteria esterna.
Batteria esterna opzionale per alimentatore DC
Con l'alimentatore DC, Evita XL pu essere dotato di
batterie esterne ricaricabili al gel di acido-piombo da
12 V o da 24 V. La batteria esterna viene collegata a
Evita XL tramite la presa di tensione continua.
Le batterie esterne non fanno parte della fornitura
dell'alimentatore DC.
Si consiglia l'uso di batterie al gel di acido-piombo da
24 V (o di due batterie al gel di acido-piombo da 12 V
collegate in serie). Il rendimento dell'alimentatore
DC e pertanto la durata di servizio risultano
notevolmente pi elevati rispetto a batterie da 12 V
con capacit analoga. necessario mantenere la
capacit minima, fare riferimento ai Dati tecnici,
"Alimentatore DC" a pagina 229.
La batteria esterna composta da due batterie al
gel di acido-piombo da 12 V sistemate nella base
del carrello. Per quanto riguarda queste batterie e il
cavo di collegamento richiesto, fare riferimento alla
lista degli accessori.
In alternativa, si possono utilizzare batterie al gel di
acido-piombo ricaricabili normalmente in
commercio. Per quanto riguarda i requisiti delle
batterie esterne, fare riferimento anche ai Dati
tecnici "Alimentatore DC" a pagina 229.
AVVERTENZA
Utilizzare solamente batterie ricaricabili! Le
batterie non ricaricabili possono esplodere a
causa della funzione di carica
dell'alimentatore DC quando l'apparecchio
alimentato dalla tensione di rete.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Presa della tensione continua

Se la tensione di rete non sufficiente ma


quella della tensione continua lo , Evita XL si
alimenta con la batteria esterna. La
commutazione sulla batteria esterna comporta
una segnalazione di allarme.

Se n la tensione di rete n quella della presa


di tensione continua sono sufficienti (ad es. se
la batteria esterna scarica o non collegata),
Evita XL si alimenta con la batteria interna.

Presa sul pannello posteriore dell'alimentatore DC


per il collegamento di una batteria esterna.
La presa contrassegnata come segue:
Alimentatore DC: 12 V; 24 V; VDC
AVVERTENZA
Non collegare apparecchi alimentati dalla rete
alla presa di tensione continua. In caso
contrario, il corretto funzionamento di
Evita XL potrebbe risultare compromesso o
Evita XL potrebbe essere danneggiato.
ATTENZIONE
Alla presa della tensione continua possono essere
collegate solo batterie esterne (fare riferimento a
pagina 108). Il collegamento deve essere
effettuato solamente tramite gli appositi cavi di
collegamento riportati nella lista degli accessori.

L'apparecchio pu commutare per breve tempo da


batteria interna a batteria esterna, nel caso che
quest'ultima si sia ripresa.
Appena risulti possibile:
z provvedere ad alimentare di nuovo con la
tensione di rete o con una batteria esterna
completamente carica l'apparecchio attivato.
ATTENZIONE
In caso di funzionamento con una batteria esterna,
la batteria interna non viene ricaricata, ma viene
eseguita solo una carica di mantenimento.

Uso delle sorgenti di tensione


Per alimentare Evita XL sono disponibili le seguenti
possibilit:

Solo batteria interna, con alimentazione di rete

Batteria interna e batteria esterna, con e senza


alimentazione di rete

L'alimentazione di Evita XL con energia elettrica ha


luogo in ordine di priorit da una delle seguenti
sorgenti:
1

Alimentazione di rete

Batteria esterna

Batteria interna

La commutazione tra queste sorgenti ha luogo


senza interruzione del funzionamento in base alle
seguenti regole:

Se disponibile una tensione di rete sufficiente,


l'alimentazione avviene sempre con la tensione
di rete.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Autonomia con la batteria


L'autonomia con batteria interna o esterna dipende
dallo stato di carica e dal tipo delle batterie
collegate, fare riferimento ai Dati tecnici
"Alimentatore DC" a pagina 229.

Carica delle batterie


Se l'alimentazione ha luogo dalla tensione di rete e
l'apparecchio di ventilazione acceso, prima viene
caricata la batteria interna e poi quella esterna.
AVVERTENZA
Lasciare collegato l'apparecchio alla rete
elettrica solo in locali ben ventilati. A
concentrazioni adeguate, l'idrogeno generato
durante la carica delle batterie pu causare
un'esplosione.

109

Funzionamento

ATTENZIONE
Assicurarsi che Evita XL sia acceso. sufficiente
che sia in modo standby. In presenza di tensione
di rete, ma con Evita XL spento, non ha luogo
alcuna carica n della batteria interna n di quella
esterna.
Carica della batteria interna
La carica della batteria interna ha luogo solo se
l'apparecchio alimentato con tensione di rete e se
acceso, fare riferimento a "Accensione Evita XL"
a pagina 64.
ATTENZIONE
Evita XL deve essere acceso e restare collegato
alla tensione di rete per almeno 24 ore per
caricare completamente la batteria interna.
sufficiente che sia in modo standby.
Quando la batteria completamente carica,
l'apparecchio si commuta sulla carica di
mantenimento.
Carica della batteria esterna
La carica della batteria esterna ha luogo solo se
l'apparecchio alimentato con tensione di rete e se
acceso, fare riferimento a "Accensione Evita XL"
a pagina 64. sufficiente che sia in modo standby. La
batteria interna deve essere completamente carica.
L'alimentatore DC riconosce automaticamente la
tensione della batteria esterna collegata (12 V o
24 V).

Visualizzazione di carica e livello di


carica delle batterie
Il processo di carica della batteria interna e di quella
esterna viene interrotto qualora, avendo raggiunto
la tensione di fine carica, la corrente di carica sia
scesa a un valore bassissimo. La batteria viene
considerata, in questo caso, completamente carica
e visualizzata tramite un simbolo raffigurante una
batteria di colore verde.
La capacit della batteria effettivamente disponibile
alla fine del processo di carica dipende, tra l'altro,
dal livello di carica della batteria e dalla
temperatura ambiente. L'alimentatore DC non in
grado di riconoscere n la capacit n il livello di
carica della batteria.
Il simbolo verde della batteria indica quindi un
processo di carica completato. Batterie vecchie o
difettose possono avere, nonostante il simbolo
verde, una capacit molto ridotta, in grado, in
determinate condizioni, di consentire un
funzionamento di Evita XL solo per pochi minuti.
ATTENZIONE
Le batterie devono avere sempre una capacit
sufficiente. Fare riferimento a "Manutenzione
batterie".

Manutenzione batterie
Per una durata massima delle batterie:
z Caricare sempre completamente le batterie e,
se possibile, non sottoporle a scarica completa.
Se l'alimentatore DC non viene usato:
1

Collegare Evita XL alla tensione di rete al pi


tardi dopo 1 mese e accenderlo per almeno
2 ore per ricaricare la batteria interna.

I tempi di ricarica stabiliti si riferiscono a una carica


delle batterie effettuata subito dopo la loro scarica.

Dopodich caricare completamente le batterie


esterne eventualmente collegate.

Pi fasi di scarica una dopo l'altra senza carica


completa intermedia con la tensione di rete
possono provocare un deciso aumento del tempo
di ricarica.

Se non dovesse essere possibile caricare la


batteria per pi di un mese:

Tempi di ricarica delle batterie

Le batterie devono essere completamente


funzionali.
110

z Far interrompere, ad opera di personale


specializzato, il collegamento elettrico tra
batterie interne e/o esterne e l'apparecchio in
modo da evitare l'autoscarica.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Prima di ripristinare il collegamento, controllare che


la capacit delle batterie interne ed esterne sia
sufficiente. A causa di un tempo di stoccaggio
eccessivo, potrebbero infatti essersi scaricate
completamente o essere danneggiate.

AVVERTENZA
Non collegare apparecchi alimentati dalla rete
alla presa di tensione continua. In caso
contrario, il corretto funzionamento di
Evita XL potrebbe risultare compromesso o
Evita XL potrebbe essere danneggiato.

z Evitare scariche profonde, in quanto portano a


un'usura precoce.
ATTENZIONE
Le batterie sono pezzi soggetti a usura. La loro
capacit deve essere controllata regolarmente.
Se necessario occorre sostituire le batterie.

L'apparecchio riconosce automaticamente la


tensione della batteria esterna (12 V o 24 V).

Montaggio della batteria esterna nel


carrello

Collegamento della batteria esterna


Osservare i requisiti della batteria esterna, fare
riferimento a pagina 108.
1

Inserire la spina nella presa di tensione


continua (A) sul pannello posteriore di Evita XL.

La batteria deve essere montata da personale


specializzato!

Collegare la batteria esterna al cavo di


collegamento del set di cavi per batterie
(8411822). Osservare la polarit corretta: nero
su , rosso su +.

Visualizzazioni per l'alimentazione di


tensione

A
Evita XL indica il tipo di alimentazione elettrica
dell'apparecchio nel riquadro dello stato
dell'apparecchio (A) mediante simboli e spie
colorate:
L'alimentazione di rete

086

Ext. Batteria esterna


Int. Batteria interna

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

111

601

Funzionamento

Una spia gialla accanto al relativo simbolo indica da


quale sorgente di tensione viene alimentato
l'apparecchio.
Simboli raffiguranti una batteria accesi in verde
indicano che le batterie sono completamente cariche.
NOTA
Osservare le importanti informazioni in
"Visualizzazione di carica e livello di carica delle
batterie" a pagina 110!

Funzionamento con tensione di rete


Se disponibile un'alimentazione di rete adeguata,
Evita XL commuta sul funzionamento con tensione
alternata. Contemporaneamente, Evita XL ricarica
prima la batteria interna e poi quella esterna.
La spia accanto al simbolo della spina
illumina di giallo.

si

In caso di mancanza della tensione di rete, Evita XL


l'apparecchio commuta automaticamente sulla
batteria esterna.
Se, in caso di mancanza di tensione di rete, non
disponibile una batteria esterna, Evita XL commuta
sulla batteria interna e mantiene il funzionamento
per almeno 10 minuti (a condizione che la batteria
interna sia completamente carica).
z Ristabilire immediatamente l'alimentazione con
la tensione di rete.
Per mantenere il pieno livello di carica della
batteria:
1

Collegare l'apparecchio alla tensione di rete e


accenderlo.

AVVERTENZA
Lasciare collegato l'apparecchio alla rete
elettrica solo in locali ben ventilati. A
concentrazioni adeguate, l'idrogeno generato
durante la carica delle batterie pu causare
un'esplosione.
2

Lasciare l'apparecchio in standby oppure


effettuare una ventilazione.

112

Funzionamento con batteria interna


In caso di mancanza di tensione di rete senza che
sia collegata una batteria esterna o con batteria
esterna scarica, Evita XL commuta senza
soluzione di continuit sulla batteria interna.
La batteria interna destinata solo all'alimentazione
d'emergenza e non al funzionamento normale.
La spia accanto al simbolo della batteria interna si
illumina di giallo.
Il simbolo della batteria interna acceso in verde si
spegne, dato che questa, a causa dell'erogazione
di tensione avvenuta, non pi completamente
carica.
In seguito alla commutazione sulla batteria interna,
Evita XL visualizza il seguente messaggio di
allarme a priorit media: Batteria interna in
funzione !!.
Confermare il messaggio di allarme:
z Sfiorare il pulsante Reset Allarme e premere la
manopola per confermare.
Evita XL continua a visualizzare il seguente
messaggio di allarme a priorit bassa: Batteria
interna in funzione !.
A seconda della configurazione, possibile che,
quando l'apparecchio commuta sulla batteria interna,
anzich il messaggio di allarme a priorit media,
venga visualizzato il messaggio di allarme a priorit
alta Batteria interna in funzione !!!. Anche questo
messaggio di allarme pu essere confermato.
Per modificare la configurazione in modo che
venga visualizzato il messaggio di allarme a
priorit alta:
1

Premere il tasto

Sfiorare la voce Service.

Immettere il codice di accesso: 94999422

1
2
3

Setup Sistema.

Evita XL visualizza ok sullo schermo. La


configurazione stata modificata. La volta
successiva che Evita XL commuta sulla batteria
interna, viene visualizzato il seguente messaggio di
allarme: Batteria interna in funzione !!!.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Per modificare la configurazione in modo che


venga visualizzato il messaggio di allarme a
priorit media:
1

Premere il tasto

Sfiorare la voce Service.

Immettere il codice di accesso: 41994141

1
2
3

Setup Sistema.

Evita XL visualizza ok sullo schermo. La


configurazione stata modificata. La volta
successiva che Evita XL commuta sulla batteria
interna, viene visualizzato il seguente messaggio di
allarme: Batteria interna in funzione !!.
Dopo la commutazione alla batteria interna
L'autonomia della batteria interna dipende dal suo
livello di carica. Se la batteria completamente
carica, la sua autonomia di almeno 10 minuti.
Dopo un periodo di funzionamento di 8 minuti,
Evita XL visualizza il seguente messaggio di
allarme a priorit media: Batteria interna solo per
2 min. !!.
z Ristabilire l'alimentazione con la tensione di
rete entro 2 minuti
oppure

AVVERTENZA
In caso di mancanza di alimentazione elettrica
di rete, la ventilazione viene interrotta.
Evita XL si spegne e l'allarme di mancanza di
corrente viene attivato immediatamente. Il
paziente non viene pi ventilato.
Ripristinare immediatamente l'alimentazione
elettrica. Una volta ripristinata l'alimentazione
elettrica, Evita XL viene riavviato con le
impostazioni precedenti. Verificare le
impostazioni e la funzione di ventilazione. La
ventilazione del paziente pu proseguire con
Evita XL.
Se non disponibile l'alimentazione elettrica,
disconnettere immediatamente il paziente dal
dispositivo ed eseguire la ventilazione con un
apparecchio indipendente (ad es. con un
pallone di ventilazione manuale MR 100).
Dopo l'alimentazione con la batteria interna:
z Ricaricare non appena possibile la batteria
interna e, se necessario, anche quella esterna,
fare riferimento a "Carica delle batterie"
a pagina 109.

z collegare l'apparecchio a una batteria esterna


completamente carica.
Dopo un periodo di funzionamento di 10 minuti,
Evita XL visualizza il seguente messaggio di
allarme a priorit alta: Batteria interna scarica !!!.
z Ristabilire immediatamente l'alimentazione
della tensione, con la tensione di rete oppure
con una batteria esterna carica, per evitare
un'interruzione della funzione di ventilazione.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

113

Funzionamento

Funzionamento con batteria esterna


Disponibile solo con l'opzione di batterie esterne
per l'alimentatore DC
Collegamento della batteria esterna
In caso di interruzione della tensione di rete,
Evita XL commuta senza soluzione di continuit
sulla batteria esterna collegata.
La spia accanto al simbolo della batteria esterna si
illumina di giallo.
Il simbolo della batteria esterna acceso in verde si
spegne, dato che questa, a causa dell'erogazione
di tensione avvenuta, non pi completamente
carica.
In seguito alla commutazione sulla batteria esterna,
Evita XL visualizza il seguente messaggio di
allarme a priorit media: Batteria esterna in
funzione !!.
Confermare il messaggio di allarme:
z Sfiorare il pulsante Reset Allarme e premere la
manopola per confermare.
Evita XL continua a visualizzare il seguente
messaggio di allarme a priorit bassa: Batteria
esterna in funzione !.
A seconda della configurazione, possibile che,
quando l'apparecchio commuta sulla batteria
esterna, anzich il messaggio di allarme a priorit
media, venga visualizzato il messaggio di allarme a
priorit alta Batteria esterna in funzione !!!.
Anche questo messaggio di allarme pu essere
confermato.
Per modificare la configurazione in modo che
venga visualizzato il messaggio di allarme a
priorit alta:
1

Premere il tasto

Sfiorare la voce Service.

Immettere il codice di accesso: 94999422

114

1
2
3

Setup Sistema.

Evita XL visualizza ok sullo schermo. La


configurazione stata modificata. La volta
successiva che Evita XL commuta sulla batteria
esterna, viene visualizzato il seguente messaggio
di allarme: Batteria esterna in funzione !!!.
Per modificare la configurazione in modo che
venga visualizzato il messaggio di allarme a
priorit media:
1

Premere il tasto

Sfiorare la voce Service.

Immettere il codice di accesso: 41994141

1
2
3

Setup Sistema.

Evita XL visualizza ok sullo schermo. La


configurazione stata modificata. La volta
successiva che Evita XL commuta sulla batteria
esterna, viene visualizzato il seguente messaggio
di allarme: Batteria esterna in funzione !!.
Dopo la commutazione alla batteria esterna
L'autonomia di una batteria esterna dipende dal
suo livello di carica e dal tipo di batteria collegata.
Se la batteria esterna scarica, Evita XL commuta
automaticamente, con messaggio di allarme, sulla
batteria interna.
Dopo il ripristino della tensione di rete, Evita XL
commuta automaticamente di nuovo
sull'alimentazione di rete.
La batteria interna non viene ricaricata se
l'alimentazione proviene da una batteria esterna.
Dopo l'alimentazione con la batteria esterna
z Ricaricare la batteria interna e quella esterna,
fare riferimento a "Carica delle batterie"
a pagina 109.
AVVERTENZA
Non collegare apparecchi alimentati dalla rete
alla presa di tensione continua. In caso
contrario, il corretto funzionamento di
Evita XL potrebbe risultare compromesso o
Evita XL potrebbe essere danneggiato.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Evita Link
Disponibile solo con l'opzione Evita Link.
Oltre che dell'interfaccia standard COM 1 RS 232,
Evita XL dotato di due interfacce seriali
supplementari RS 232 COM 2 e COM 3, due
interfacce CAN (senza funzione) e un'interfaccia
analogica con due canali.
Su entrambe le interfacce seriali, COM 2 e COM 3,
si possono utilizzare i seguenti protocolli:
LUST protocollo*
protocollo MEDIBUS
protocollo stampante
Il protocollo LUST e il protocollo stampante
possono essere utilizzati solo su un'interfaccia
seriale alla volta, mentre il protocollo MEDIBUS
pu essere usato su ambedue
contemporaneamente.
AVVERTENZA
Collegare alle interfacce altri apparecchi, ad
es. una stampante o un computer, solo se
Evita XL adeguatamente collegato a terra
tramite il cavo di alimentazione e una presa di
alimentazione collegata a terra oppure
mediante l'apposita connessione nel pannello
posteriore dell'apparecchio. In caso contrario,
non sono da escludere pericoli causati dalla
corrente elettrica.
Per l'emissione di valori misurati, messaggi di stato
e messaggi di allarme ad apparecchi collegati ai fini
del monitoraggio, registrazione oppure
elaborazione successiva.
possibile collegare sia un apparecchio di
produzione Drger che di altri produttori.

AVVERTENZA
Tutti i dati trasmessi sono destinati
esclusivamente all'informazione e non
devono essere utilizzati come base per
eventuali decisioni diagnostiche o
terapeutiche. Non si possono escludere
pericoli per il paziente.
Per proteggere pazienti e utenti da rischi elettrici,
essenziale che tutti i sistemi costituiti da apparecchi
medicali e da altri dispositivi elettrici non limitati a
computer, stampanti, ecc. vengano assemblati da
personale specializzato.
Il sistema deve essere conforme ai requisiti delle
norme IEC/EN 60601-1-1 e IEC/EN 60601-1-2.
Le interfacce RS 232 corrispondono ai requisiti
delle norme "EIA Standard RS 232 C" e
"CCITT V.24".

Preparazione
L'installazione della scheda di interfaccia deve
essere eseguita solo da personale specializzato.
Collegamento dell'interfaccia RS 232
Si possono utilizzare i seguenti cavi di
collegamento:
Cavo ottico 8416900 per PC
Cavo MEDIBUS 8306488 per PC
Cavo stampante 8306489 solo per stampante
Cavo per monitor 5722410 solo per monitor

Per una descrizione dettagliata, fare riferimento ai dati


tecnici, "Protocollo LUST" a pagina 230.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

115

Funzionamento

Collegamento dell'interfaccia analogica


con cavo analogico 8411759

A B

Inserire la spina nella presa COM 2 (A) oppure


COM 3 (B) sul retro dell'apparecchio.

Inserire l'altra spina nell'apparecchio da


utilizzare.

Assicurare la spina avvitando la vite zigrinata.

Preparare l'apparecchio da collegare secondo


le relative istruzioni per l'uso, collegarlo e
accenderlo.

088

087

Inserire la spina nella presa analogica (C) sul


retro dell'apparecchio.

Preparare l'apparecchio da collegare secondo


le relative istruzioni per l'uso, collegarlo e
accenderlo.

Gli apparecchi collegati devono funzionare con lo


stesso protocollo e lo stesso formato di
trasmissione.
Evita XL offre i seguenti protocolli di interfaccia:

MEDIBUS (protocollo di comunicazione Drger


per apparecchi medicali, dati a trasmissione
veloce, ad es. forme d'onda)

LUST (driver per interfaccia universale


controllato da tabelle, solo per dati a
trasmissione lenta, ad es. valori misurati)

Stampante

116

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Funzionamento

Selezione del protocollo MEDIBUS

Selezione del protocollo LUST

Per l'uso di un PC con il software EvitaView oppure


per il collegamento di un monitor compatibile con
MEDIBUS.

Per l'uso di un monitor senza forme d'onda in


tempo reale.
Per una descrizione dettagliata di questo protocollo
di interfaccia, fare riferimento ai dati tecnici,
"Protocollo LUST" a pagina 230.

Per una descrizione dettagliata del protocollo di


interfaccia, fare riferimento alle istruzioni per l'uso
"MEDIBUS for Evita XL" e "Drger RS 232
MEDIBUS Protocol Definition" (9028258).
1

Premere il tasto

Sfiorare la voce Interfaccia (A).

1
2
3

Il protocollo LUST non configurabile


contemporaneamente su COM 2 e COM 3.

Setup Sistema.

Premere il tasto

Sfiorare la voce Interfaccia (A).

Setup Sistema.

B
C

Per il collegamento COM 1 (B), COM 2 (C) o COM


3 (D) nella colonna Protocollo (E):
3

Sfiorare il relativo pulsante.

Selezionare Medibus con la manopola e


premere per confermare.

Impostare i relativi parametri Baud rate (F),


Parity (G), Stopbit (H), Intervallo (I) in modo
analogo.

602

602

1
2
3

Per il collegamento COM 2 (B) o COM 3 (C) nella


colonna Protocollo (D):
3

Sfiorare il relativo pulsante.

Selezionare LUST con la manopola e premere


per confermare.

Impostare i relativi parametri Baud rate (E),


Parity (F), Stopbit (G), Intervallo (H) in modo
analogo.

Selezione del protocollo stampante


z Fare riferimento a "Configurazione delle
interfacce" a pagina 157.
Oltre alle stampe che partono automaticamente ad
intervalli impostabili, la stampa pu essere avviata
anche manualmente se nella barra del menu
principale stato configurato il pulsante aggiuntivo
Stampa. Fare riferimento a "Definizione di ulteriori
pulsanti nella barra del menu principale"
a pagina 154.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

117

Funzionamento

Interfaccia analogica
L'interfaccia analogica di Evita XL ha due canali
analogici ai quali possono essere assegnati a
scelta dei segnali di valori misurati.
Valori caratteristici e assegnazione PIN
Fare riferimento ai Dati tecnici, "Uscite apparecchi"
a pagina 227.
Non immettere tensione esterna.
Assegnazione dei canali
z Fare riferimento a "Configurazione delle
interfacce" a pagina 157.
Segnale
valore
misurato

Denominazione

Campo/livello di tensione

PAW

Pressione delle vie respiratorie

da 10 a 100 mbar (da 10 a 100 cmH2O)


da 0 a 4,095 V

Flusso

Flusso espiratorio e inspiratorio

da 196 a 196 L/min


da 0 a 4,095 V

Volume espiratorio e inspiratorio

da 0 a 2 L
da 0 a 4,095 V

VM

Volume (respiratorio) minuto

da 0 a 41 L/min
da 0 a 4,095 V

Frequenza respiratoria

da 0 a 150 puls/min
da 0 a 4,095 V

FiO2

Concentrazione di O2 inspiratoria

da 0 a 100 Vol.%
da 0 a 4,095 V

Resistenza

da 0 a 100 mbar/L/s (da 0 a 100 cmH2O/L/s)


da 0 a 4,095 V

Compliance

da 0 a 250 mL/mbar (da 0 a 250 mL/cmH2O)


da 0 a 4,095 V

CO2

Concentrazione di CO2 espiratoria

da 0 a 15 kPa
da 0 a 4,095 V

etCO2

Concentrazione di CO2 di fine espirazione

da 0 a 15 kPa
da 0 a 4,095 V

NO

Flusso inspiratorio per NOdomo

da 0 a 125 L/min
da 0 a 4,095 V

118

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Allarmi

Allarmi
Messaggi di allarme sullo schermo . . . . . . . 120
Priorit degli allarmi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 120
Visualizzazione delle informazioni di
allarme . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 121
Conferma di un messaggio di allarme . . . . . . . 121
Silenziamento degli allarmi acustici . . . . . . . 122
Allarme di mancanza di corrente . . . . . . . . . 122
Allarme di mancanza di corrente silenzioso . . . 122
Impostazione dei limiti di allarme . . . . . . . . . 123
Disattivazione dei limiti d'allarme . . . . . . . . . . . 123

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

119

Allarmi

Messaggi di allarme sullo schermo


In caso di allarme, il relativo messaggio appare nel
campo dei messaggi di allarme (A).

605

Priorit degli allarmi


Evita XL assegna ai messaggi di allarme una
priorit, contrassegnando il testo con punti
esclamativi e sfondi di diverso colore. Evita XL
genera quindi le corrispondenti sequenze di segnali
di allarme.
Avvertenza Messaggio di allarme
con priorit alta

!!! Sfondo rosso

Sequenza di cinque toni che vengono


emessi per due volte e ripetuti ogni
7 secondi.

Attenzione

Messaggio di allarme
con priorit media

!!

Sfondo giallo

Sequenza di tre toni che viene ripetuta


ogni 20 secondi.

Nota

Messaggio di allarme
con priorit bassa

Sfondo giallo

Sequenza di due toni che viene emessa


solo una volta

120

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Allarmi

Visualizzazione delle informazioni di allarme


z Fare riferimento al capitolo "Risoluzione dei
problemi" a pagina 165.

Conferma di un messaggio di allarme

oppure

Conferma dei messaggi di allarme con priorit


alta

604

A
z Sfiorare il pulsante Reset Allarme (A) nella
barra di intestazione e confermare con la
manopola.

Evita XL salva il messaggio d'allarme, che pu


essere visualizzato nella finestra di dialogo Dati a
pagina Diario. Fare riferimento a pagina 131.

C
B
541

Conferma del messaggio d'allarme Ventilazione


di apnea !!

Sfiorare il pulsante Alarm Info (A).

Vengono visualizzati tutti i messaggi di allarme


attualmente attivi (B).
2

Con la manopola, selezionare il messaggio di


allarme (B).

Sfiorare il pulsante

Il messaggio d'allarme con priorit media


(Attenzione) Ventilazione di apnea !! pu essere
oscurato da messaggi d'allarme con priorit pi
alta. Il messaggio d'allarme pu quindi essere
confermato anche con il pulsante Reset Apnea.

(C).

Vengono visualizzate la causa e la soluzione (D)


del messaggio di allarme.

Dopo l'eliminazione del guasto, il tono d'allarme


cessa. I messaggi d'allarme con priorit media e
bassa scompaiono automaticamente. I messaggi
d'allarme con priorit alta rimangono visualizzati
nel colore della barra di intestazione e devono
essere confermati.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

542

z Rimedio del guasto.


1

Sfiorare il pulsante Alarm Info.

Sfiorare il pulsante Reset Apnea (B) e


confermare con la manopola.

Evita XL continua ad eseguire la ventilazione con il


modo di ventilazione impostato in precedenza.

121

Allarmi

Silenziamento degli allarmi acustici


Un allarme acustico pu essere silenziato per
massimo 2 minuti.

z Premere il tasto
Audio paused 2 min. (A) o
Silenziamento allarme (A).
Il LED giallo del tasto di accende.
L'allarme acustico viene silenziato per 2 minuti.

D
A

543

B
Nella barra di intestazione vengono visualizzati il
simbolo (B) e il tempo rimanente.
Se dopo 2 minuti il guasto che ha attivato l'allarme
non stato ancora eliminato, l'allarme acustico
viene emesso nuovamente.

Evita XL

055

Se si desidera riattivare prematuramente l'allarme


acustico:
z Premere nuovamente il tasto
Audio paused
2 min. (A) o
Silenziamento allarme (A).

Allarme di mancanza di corrente


Se in seguito a un difetto dell'altoparlante si verifica
un guasto al sistema dell'allarme acustico, viene
generato un tono permanente tramite un allarme
ausiliario.
Lo stesso tono permanente serve anche come
allarme per mancanza di corrente, fare riferimento
a "Funzionamento di Evita XL in caso di brevi
interruzioni di corrente" a pagina 55.

Allarme di mancanza di corrente


silenzioso*
Evita XL pu essere dotato di una versione
silenziosa dell'allarme di mancanza di corrente per
l'utilizzo in ambienti clinici particolarmente
silenziosi.
AVVERTENZA
In ambienti silenziosi utilizzare solo
apparecchi dotati di kit di "Allarme di
mancanza di corrente silenzioso". In ambienti
clinici rumorosi, c' il rischio che un eventuale
guasto del dispositivo non venga rilevato in
tempo.

122

Non disponibile per Stati Uniti, Canada, Giappone, Cina,


Taiwan, Corea e Brasile

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Allarmi

Impostazione dei limiti di allarme


I limiti d'allarme per il valore misurato opzionale
etCO2 possono essere impostati alla pagina Limiti
2 (E).

AVVERTENZA
Impostare i limiti di allarme in base agli attuali
requisiti terapeutici del paziente. In caso
contrario, possono verificarsi rischi per il
paziente!
z Premere il tasto

Disattivazione dei limiti d'allarme*

Limiti Allarme.

Evita XL apre la pagina Limiti (A).

Sfiorare il limite d'allarme inferiore (D).

Ridurre il valore mediante la manopola fino a


quando viene visualizzato un messaggio nella
barra di intestazione.

Premere la manopola per confermare.

Continuare a ruotare la manopola fino a quando


il valore viene sostituito da trattini (--) sul display
(D).

Premere la manopola per confermare.

A
E
538

B
C
D

Vengono visualizzati i limiti d'allarme impostati e il


valore misurato attuale.

Il limite d'allarme inferiore viene disattivato.

(B) = Limite di allarme superiore


(C) = Valore misurato attuale
(D) = Limite di allarme inferiore
I valori dei limiti d'allarme superiore e inferiore nei
pulsanti sono valori di avviamento attivi ad ogni
accensione dell'apparecchio. Tali valori di
avviamento sono configurabili in base alle esigenze
dell'ospedale, fare riferimento a "Impostazione dei
valori di avvio per i limiti di allarme" a pagina 164.
Impostazione dei limiti di allarme
1

Sfiorare il pulsante del relativo limite d'allarme.


Il pulsante diventa giallo.

Ruotare la manopola per impostare il valore.

Premere la manopola per confermare. Il


pulsante diventa verde.

Il nuovo limite di allarme attivo.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

opzionale in NIV e nella categoria di pazienti Neonatale

123

Questa pagina stata intenzionalmente lasciata in bianco.

124

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Valori misurati, grafici e trend

Valori misurati, grafici e trend


Visualizzazione dei grafici . . . . . . . . . . . . . . . 126
Selezione delle forme d'onda in tempo reale . . 126
Fermo immagine. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 127
Visualizzazione dei loop . . . . . . . . . . . . . . . . . . 128
Visualizzazione di trend di 1 ora. . . . . . . . . . . . 129
Visualizzazione dei valori misurati . . . . . . . . 130
Visualizzazione di tutti i valori misurati e
valori impostati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 130
Visualizzazione del diario . . . . . . . . . . . . . . . . . 131
Visualizzazione dei trend (1-24 ore) . . . . . . . . . 132

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

125

Valori misurati, grafici e trend

Visualizzazione dei grafici


Evita XL visualizza la forma d'onda in tempo reale
relativa al parametro. La finestra di dialogo si
chiude automaticamente.

possibile visualizzare le seguenti forme d'onda in


tempo reale:

PAW (t)

Flusso (t)

Volume (t)

CO2 (t)

una forma d'onda in tempo reale combinata con


un trend breve oppure un Trend di reclutamento
(trend degli atti respiratori terminali).

z Per terminare le forme d'onda in tempo reale, fare


riferimento a "Fermo immagine" a pagina 127.
Visualizzazione di forme d'onda in tempo reale
combinate con trend brevi
Disponibile solo con l'opzione XL Monitoring Plus.
Prerequisito: la pagina Curve deve essere aperta.
1

Selezione delle forme d'onda in tempo


reale
1

Sfiorare il pulsante
menu principale.

La relativa forma d'onda in tempo reale pu essere


combinata con il trend breve di qualsiasi parametro
che possa essere selezionato.

Main nella barra del

La forma d'onda in tempo reale selezionata viene


visualizzata e il pulsante relativo al parametro del
trend breve associato verde scuro.
2

C
D

Sfiorare il pulsante del parametro (E) da


visualizzare come trend breve.

544

Sfiorare la voce Curve + MiniTrend (D).

Sfiorare il relativo pulsante

(A).

545

Evita XL apre una finestra di dialogo, la pagina Curve


(B) selezionata per impostazione predefinita.

Sfiorare la voce Solo curve (C).

Evita XL rappresenta il parametro associato quale


trend breve relativo agli ultimi 20 minuti a sinistra
della forma d'onda in tempo reale (F).

Sfiorare il pulsante per la visualizzazione del


parametro (E) come forma d'onda in tempo
reale.

Questa combinazione con un trend breve avviene


automaticamente anche per le altre due forme
d'onda in tempo reale.

Selezione di altre forme d'onda in tempo reale

126

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Valori misurati, grafici e trend

Fermo immagine

Se non viene selezionato nessun nuovo parametro


per i trend brevi, Evita XL visualizza i parametri
selezionati precedentemente per il trend breve.

Per bloccare con un fermo immagine la forma


d'onda in tempo reale o il loop attuali:

Visualizzazione di forme d'onda in tempo reale


combinate con trend di reclutamento

Disponibile solo con l'opzione LPP.


Prerequisito: la pagina Curve deve essere aperta.
1

Sfiorare la voce Curve + RecrTrend (G).

I
H

547

z Sfiorare il pulsante

Freeze (A).

546

Il pulsante diventa verde scuro con un simbolo


rosso. Le forme d'onda o i loop correnti vengono
registrati e si fermano.

possibile combinare le forme d'onda in tempo


reale con i trend degli atti respiratori terminati dei
parametri selezionabili EIP / PEEP, VTe e C.
2

Sfiorare il pulsante del parametro desiderato


(H) relativo al trend di reclutamento.

Per visualizzare un punto della forma d'onda in un


determinato momento:
z Ruotare la manopola in modo da posizionare il
cursore (I) sul punto prescelto; il valore
misurato corrispondente viene visualizzato al di
sopra della forma d'onda.
Spostando il cursore sopra la rappresentazione,
l'intervallo temporale visualizzato risulta spostato
automaticamente.

verso destra = nuovo intervallo di tempo

verso sinistra = vecchio intervallo di tempo

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Per visualizzare un valore della forma d'onda in un


determinato momento o una coppia di valori di un
loop:
z Ruotare la manopola in modo da posizionare il
cursore (B) sul punto desiderato.
Il valore misurato o la coppia di valori vengono
visualizzati rispettivamente al di sopra o accanto
alla forma d'onda o al loop.
Evita XL termina il fermo immagine
automaticamente:

3 minuti dopo lo sfioramento del pulsante

3 minuti dopo l'ultima rotazione della manopola.

Per visualizzare nuove forme d'onda/loop:


z Sfiorare nuovamente il pulsante

Freeze.

Le forme d'onda o i loop vengono di nuovo registrati


con i valori correnti.

127

Valori misurati, grafici e trend

Visualizzazione dei loop

Per una rappresentazione ridotta del loop:


z Sfiorare la voce Piccolo (C).

Per la rappresentazione di due valori misurati che


appaiono come un anello (loop) per ciascun ciclo di
ventilazione, ad es. il loop relativo a PAW-V oppure
a V-Flow.

Per la rappresentazione ingrandita del loop:

Se non disponibile l'opzione XL Monitoring Plus,


possibile visualizzare solo il loop relativo a PAWV. Il loop relativo a PAW-V appare ingrandito per la
forma d'onda centrale.

Selezione della combinazione desiderata dei


parametri

Sfiorare il pulsante
menu principale.

z Sfiorare la voce Grande (D).

Per la visualizzazione combinata di due parametri:

Main nella barra del

C
D

z Sfiorare i pulsanti (E) relativi ai parametri


desiderati.
Evita XL registra tutti i loop di un ciclo di
ventilazione, ad es. in modo SIMV i loop degli atti
ventilatori meccanici e i loop di eventuali atti
spontanei di respirazione.

548

F
G

Sfiorare il relativo pulsante

(A).

Evita XL apre una finestra di dialogo, la pagina


Curve selezionata per impostazione predefinita.
Sfiorare la voce Loop (B).

549

Evita XL in grado di rappresentare il loop in base


a diverse configurazioni:

Per la rappresentazione di loop singoli:

z Sfiorare il pulsante Unico atto (F).

Due piccoli anelli, uno a sinistra nel riquadro,


l'altro a destra,

Evita XL registra nuovamente ogni singolo loop.

oppure

un anello ingrandito nel riquadro a sinistra.

128

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Valori misurati, grafici e trend

Per la rappresentazione di un loop di


riferimento:

Selezione dei parametri per la rappresentazione


dei trend

z Sfiorare il pulsante Ref. (G) al momento


desiderato per la registrazione del loop di
riferimento.

Sfiorare il pulsante relativo al parametro


desiderato (C).

Evita XL visualizza l'andamento del trend del


parametro selezionato nell'ultima ora.

Il loop di riferimento viene registrato in blu e appare


continuamente nella visualizzazione del loop
corrente. L'ora di registrazione del loop di
riferimento appare a sinistra accanto al pulsante
Ref..

z Per bloccare i loop con un fermo immagine, fare


riferimento a "Fermo immagine" a pagina 127.
Il pulsante Ref. non attivo se il loop stato
bloccato con il pulsante
Freeze.

Visualizzazione di trend di 1 ora

Sfiorare il pulsante
menu principale.

551

Disponibile solo con l'opzione XL Monitoring Plus.


Main nella barra del
Per visualizzare un valore del trend in un
determinato momento:

B
C

z Ruotare la manopola in modo da posizionare il


cursore (D) sul punto desiderato.

Il valore viene visualizzato nella parte superiore


della finestra relativa ai trend (E).

550

Se la visualizzazione dei trend stata fermata con


il pulsante
Freeze il cursore non pu essere
spostato.

Sfiorare il relativo pulsante

(A).

Evita XL apre una finestra di dialogo, la pagina


Curve (B) selezionata per impostazione
predefinita.
3

Sfiorare la voce Trends (B).

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

129

Valori misurati, grafici e trend

Visualizzazione dei valori misurati


Evita XL visualizza sulla schermata principale una
selezione preconfigurata dei valori misurati
assieme ai limiti di allarme attivi.

Visualizzazione di tutti i valori misurati e


valori impostati

Le tre selezioni sono configurate in fabbrica,


tuttavia possono essere riconfigurate per
soddisfare i requisiti dell'ospedale (possibile solo
con l'opzione XL Configuration Plus), fare
riferimento a "Selezione della visualizzazione dei
valori misurati" a pagina 153.

Per una gestione pi facile del protocollo, Evita XL


offre un quadro sinottico di tutti i valori misurati e dei
valori impostati raggruppati in due tabelle. In una
terza tabella (disponibile solo con l'opzione XL
Configuration Plus), possibile comprendere tutti i
valori misurati e i valori impostati specifici
dell'utente, fare riferimento a "Selezione di valori
misurati e impostazioni specifici dell'utente"
a pagina 154.

Selezioni disponibili:

1 2 3

1 2 3

1 2 3

z Sfiorare il pulsante Dati ... nella barra del menu


principale.

Per modificare la visualizzazione dei valori


misurati:
z Sfiorare il pulsante
principale.

1 2 3

A
B
C
D

(A) nella barra del menu

553

Evita XL apre la finestra di dialogo Dati, la pagina


Valori (A) selezionata per impostazione
predefinita.

552

I valori misurati e i valori impostati specifici


dell'utente vengono visualizzati nella pagina
Config. Tabella (B).
Per selezionate Tabella 1 o Tabella 2:
z Sfiorare la voce Tabella 1 (C) o Tabella 2 (D).

130

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Valori misurati, grafici e trend

Visualizzazione del diario

Per visualizzare il diario:

Dopo l'avvio iniziale:

z Sfiorare il pulsante Dati ... nella barra del menu


principale.

NOTA
Le ultime 1000 immissioni vengono salvate in
modo permanente. Le immissioni precedenti
vengono eliminate automaticamente.
Le regolazioni vengono visualizzate con il vecchio
e il nuovo valore impostato (esempio: 5 mbar >
7 mbar (5 cmH2O > 7 cmH2O)).
Gli eventi si riferiscono, ad esempio,
all'applicazione di un nebulizzatore, alla
calibrazione del flusso, ecc.
Gli allarmi vengono registrati cos come vengono
visualizzati dall'apparecchio nel momento in cui si
verificano. Ulteriori allarmi, scattati con l'allarme
visualizzato e non rappresentati nel riquadro
relativo ai messaggi d'allarme, vengono identificati
con un asterisco (*) davanti alla relativa voce
registrata nel diario.

A
B

C
554

Evita XL registra le regolazioni, gli eventi e gli


allarmi, elencandoli in ordine cronologico con la
data e l'ora in cui si sono verificati.

z Sfiorare la voce Diario (A).


Se un momento evidenziato nella
rappresentazione dei trend (fare riferimento a
pagina 132), evidenziata anche la riga
corrispondente nel diario.
Assieme a ogni regolazione registrata nelle
impostazioni, Evita XL visualizza l'elenco completo
dei nuovi parametri impostati (C) nel modo di
ventilazione in uso al momento indicato nella riga
evidenziata (B).
Per visualizzare tutte le impostazioni di un'altra
immissione della riga:
z Selezionare la riga desiderata (B) ruotando la
manopola.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

131

Valori misurati, grafici e trend

Visualizzazione dei trend (1-24 ore)

Per selezionare la scala temporale comune in


incrementi da 1, 3, 6, 12, 24 ore:

z Sfiorare il pulsante Dati ... nella barra del menu


principale.

z Sfiorare il pulsante relativo alla scala temporale


(D).

z Sfiorare la voce Trends (A).

Il pulsante diventa verde e la scala temporale


selezionata attiva.

Per visualizzare un valore del trend in un


determinato momento:

z Ruotare la manopola in modo da posizionare il


cursore sul momento desiderato.
Il valore corrispondente viene visualizzato a
sinistra, accanto al pulsante
(F).
555

B
Evita XL rappresenta uno sotto l'altro tre trend con
una scala temporale comune (B).
Per selezionare un parametro o una
combinazione di parametri per la
rappresentazione dei trend:
z Sfiorare il relativo pulsante

(C).

556

Evita XL apre la selezione per i trend (E).


z Sfiorare il pulsante relativo al parametro o alla
combinazione di parametri desiderati.
Il trend appare mentre la finestra di dialogo viene
chiusa.

132

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Monitoraggio

Monitoraggio
Informazioni sulla calibrazione dei
sensori. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 134
Calibrazione del sensore di flusso . . . . . . . . 135
Compensazione flusso esterno . . . . . . . . . . 136
Calibrazione del sensore di flusso
neonatale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 137
Calibrazione del sensore O2 . . . . . . . . . . . . . 138
Controllo del sensore CO2. . . . . . . . . . . . . . . 139
Informazioni sulle cuvette utilizzate . . . . . . . . . 139
Informazioni sul controllo del sensore CO2 . . . 139
Informazioni sui messaggi di allarme
durante il monitoraggio di CO2 . . . . . . . . . . . . . 140
Esecuzione della calibrazione zero CO2 . . . . . 141
Controllo della calibrazione del sensore
CO2 con filtro di prova . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 142
Controllo della calibrazione del sensore
CO2 con gas di calibrazione . . . . . . . . . . . . . . . 143
Calibrazione del sensore CO2 . . . . . . . . . . . . . 144
Azzeramento calibrazione del sensore CO2. . . 146
Attivazione e disattivazione delle
funzioni di monitoraggio . . . . . . . . . . . . . . . . 147
Attivazione e disattivazione del
monitoraggio di flusso. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 147
Attivazione o disattivazione del
monitoraggio NeoFlow . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 148
Attivazione o disattivazione del
monitoraggio di O2 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 149
Attivazione o disattivazione del
monitoraggio di CO2 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 149
Monitoraggio NeoFlow. . . . . . . . . . . . . . . . . . 150
Monitoraggio NeoFlow nella categoria di
pazienti Neonatale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 150
Monitoraggio NeoFlow nella categoria di
pazienti Pediatrico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 150

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

133

Monitoraggio

Informazioni sulla calibrazione dei sensori


Per la misurazione e il monitoraggio Evita XL
dispone dei seguenti sensori:
Sensore di flusso
Sensore di flusso neonatale (opzionale)
Sensori di pressione
Sensore O2
Sensore della CO2 (opzionale)
ATTENZIONE
Per garantirne il corretto funzionamento, i sensori
devono essere calibrati a scadenze regolari. In
caso contrario, il funzionamento dell'apparecchio
potrebbe risultare compromesso.

La calibrazione dei sensori viene effettuata in base


ai seguenti intervalli:
Sensore

Intervallo

Sensori della
pressione delle
vie respiratorie

Calibrazione automatica ogni


3 minuti o se vengono rilevate
anomalie

Sensore di
flusso

Durante il controllo
dell'apparecchio.
Calibrazione automatica una
volta al giorno o se vengono
rilevate anomalie.
Dopo la sostituzione del
sensore di flusso.
La calibrazione pu essere
effettuata in qualsiasi
momento, anche durante la
ventilazione.

Sensore di
Durante il controllo
flusso neonatale dell'apparecchio.
Almeno una volta al giorno.
Dopo la sostituzione del
sensore di flusso neonatale.
Sensore O2

Calibrazione automatica una


volta al giorno.
La calibrazione pu essere
effettuata in qualsiasi
momento, anche durante la
ventilazione. La
concentrazione di O2 applicata
non viene influenzata.

Sensore CO2

La calibrazione pu essere
effettuata in qualsiasi
momento, anche durante la
ventilazione.

Gli ultimi valori della calibrazione del sensore


rimangono memorizzati anche ad apparecchio
spento e cio fino alla nuova calibrazione.

134

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Monitoraggio

Calibrazione del sensore di flusso


La calibrazione del sensore di flusso viene
effettuata in base ai seguenti intervalli:
Durante il controllo dell'apparecchio
Automaticamente, almeno una volta al giorno
Dopo la sostituzione del sensore di flusso

Avvio della calibrazione del sensore di flusso


1

Gestione Sensori.

La pagina Flusso (A) appare per impostazione


predefinita. Il monitoraggio del flusso attivo.

Evita XL pulisce automaticamente il sensore di


flusso prima della calibrazione.

Inoltre, Evita XL esegue automaticamente la pulizia


e la calibrazione del sensore di flusso dopo la
nebulizzazione di medicinali.

568

AVVERTENZA
Dopo la disinfezione con sostanze altamente
infiammabili, asciugare all'aria il sensore di
flusso per almeno 30 minuto o sciacquarlo
con acqua sterile. Altrimenti i vapori
potrebbero prendere fuoco durante la
calibrazione. Pericolo di incendio!

Premere il tasto

Sfiorare il pulsante Start (B).

Evita XL calibra il sensore di flusso.


Evita XL utilizza la successiva fase di inspirazione
per la calibrazione. Tempi di inspirazione brevi
vengono prolungati a circa 1 secondo.
Nella barra di intestazione appare un messaggio.
Alla fine della calibrazione, il pulsante Start diventa
verde chiaro.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

135

Monitoraggio

Compensazione flusso esterno


Quando si raggiunge un flusso esterno costante
fino a 12 L/min (ad es. in caso di utilizzo di un
nebulizzatore di medicinali con alimentazione di
gas esterna o in caso di insufflazione di gas
tracheale esterna TGI), Evita XL in grado di
tenere in considerazione questo flusso e di
aumentare le soglie di tolleranza per il
monitoraggio del sensore di flusso. In questo modo
possibile evitare gli allarmi Misurazione flusso
inop. !!! durante queste applicazioni.

Misurazione del flusso esterno


Prerequisito: la pagina Flusso nella finestra di
dialogo Gestione sensori deve essere aperta.

Evita XL continua a misurare il volume espiratorio.


Con la compensazione del flusso esterno attivata, i
valori misurati per VTe e VM sono superiori, ma il
valore di VTi troppo basso. In caso di ventilazione
a volume controllato, il volume corrente
effettivamente inviato al paziente superiore al
valore impostato. Per questo si consiglia, in caso di
flusso esterno, di effettuare la ventilazione a
pressione controllata.

Evita XL misura il flusso esterno e ne visualizza il


valore con data e ora.

Per evitare falsi allarmi e assicurare il monitoraggio


adeguato:

Durante la misurazione viene visualizzato un


messaggio.

z Regolare i limiti di allarme VM superiore e


inferiore sul valore attuale.

Evita XL interrompe la misurazione del flusso


esterno se quest'ultimo superiore a 12 L/min o se
la funzione di misurazione del flusso non funziona.

z Se necessario, impiegare il monitoraggio di


SpO2 esterno.

568

B
A

z Sfiorare il pulsante Misura (A).

Dopo la corretta misurazione del flusso esterno,


Evita XL ne tiene conto automaticamente. Il
pulsante On (B) verde.
Se non viene applicato alcun flusso esterno:
z Sfiorare il pulsante Off (C).
z Premere la manopola per confermare.
Una volta che Evita XL ha calcolato il flusso
esterno, il suo valore pu essere tenuto in
considerazione in qualsiasi momento:
z Sfiorare il pulsante On (B).
z Premere la manopola per confermare.
In caso di un flusso esterno modificato:
z Far determinare nuovamente da Evita XL il
flusso esterno. Sfiorare il pulsante Misura (A).

136

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Monitoraggio

Calibrazione del sensore di flusso neonatale


La calibrazione del sensore di flusso neonatale
viene effettuata in base ai seguenti intervalli:
Durante il controllo dell'apparecchio
Almeno una volta al giorno
Dopo la sostituzione del sensore di flusso
neonatale

Rimozione del sensore di flusso neonatale


1

Rimuovere il connettore del tubo.

Estrarre il sensore di flusso neonatale dal


raccordo a Y.

Inserire il connettore del tubo nel raccordo a Y.

Se il sensore del flusso neonatale stato


temporaneamente scollegato, non necessario
rieseguire la calibrazione.

106

AVVERTENZA
Dopo la disinfezione con sostanze altamente
infiammabili, asciugare all'aria
l'alloggiamento e l'inserto del sensore di
flusso neonatale per almeno 30 minuti.
Diversamente i vapori potrebbero prendere
fuoco al momento del collegamento del
sensore di flusso. Pericolo di incendio e
pericolo per il paziente!

Premere il tasto

Sfiorare la voce NeoFlow (A).

Con l'ausilio di guanti sterili,

chiudere a tenuta su entrambi i lati il sensore di


flusso neonatale (C).

Ci garantisce che la condizione per la calibrazione


(flusso = 0) sia soddisfatta.

Avvio della calibrazione del sensore di flusso


neonatale
1

Gestione Sensori.

Esecuzione della calibrazione


z Premere la manopola.
Evita XL calibra il sensore di flusso neonatale.
La calibrazione viene completata in circa 1 secondo.

A
B

603

Alla fine della calibrazione, il pulsante Start diventa


verde chiaro. Nella barra di intestazione appare un
messaggio.

Sfiorare il pulsante Start (B).

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

137

Monitoraggio

Reinserimento del sensore di flusso neonatale


dopo la calibrazione
1

Estrarre il connettore del tubo dal raccordo a Y.

Inserire nuovamente il sensore di flusso


neonatale nel raccordo a Y.

Ricollegare il connettore del tubo.

Se la calibrazione non corretta:


z Ripetere la calibrazione.
Se necessario
z Sostituire il sensore di flusso neonatale.
z Controllare il cavo del sensore.

Calibrazione del sensore O2


La calibrazione del sensore O2 viene effettuata in
base ai seguenti intervalli:
Durante il controllo dell'apparecchio
Automaticamente, almeno una volta al giorno
Dopo la sostituzione del sensore O2 (attendere
15 minuti per il riscaldamento del sensore O2)
Se fra il valore misurato e quello impostato vi
una differenza di oltre 2 Vol.%.

Avvio della calibrazione del sensore O2


1

Premere il tasto

Gestione Sensori.

Sfiorare la voce O2 (A).

A
B

569

Il sensore O2 pu essere calibrato durante la


ventilazione.

Sfiorare il pulsante Start (B).

Evita XL calibra il sensore O2.


Nella barra di intestazione appare un messaggio.
Alla fine della calibrazione, il pulsante Start (B)
diventa verde chiaro.

138

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Monitoraggio

Controllo del sensore CO2


Disponibile solo con l'opzione CapnoPlus.

Controllo

Intervallo

Informazioni sulle cuvette utilizzate

Calibrazione
zero CO2 in
aria ambiente

Automaticamente, durante il
controllo dell'apparecchio

Si possono utilizzare le seguenti cuvette:


Cuvette riutilizzabili
Cuvette monouso
AVVERTENZA
Le finestre della cuvetta riutilizzabile e il
supporto di parcheggio hanno propriet
ottiche diverse rispetto alle finestre delle
cuvette monouso.
Quando si utilizzano le cuvette riutilizzabili, la
calibrazione zero deve essere eseguita solo
sul supporto di parcheggio del lato
dispositivo o su una cuvetta riutilizzabile
pulita.
Quando si utilizzano le cuvette monouso, la
calibrazione zero deve essere eseguita solo
su una cuvetta monouso nuova.
In caso contrario, ci sar una differenza del
punto zero fino a 1 Vol.% CO2.

Informazioni sul controllo del sensore


CO2
necessario eseguire i seguenti controlli del
sensore CO2:
Controllo

Intervallo

Punto zero in
aria ambiente

Eseguire una calibrazione


zero se in aria ambiente non
viene visualizzato zero.

Manualmente in qualsiasi
momento
Prima della misurazione e
durante il trasferimento del
sensore CO2 in un altro
apparecchio Evita XL

Controllo della
calibrazione
del sensore
CO2 con filtro
di prova

Una volta al mese

Controllo della
calibrazione
del sensore
CO2 con gas di
calibrazione

Almeno ogni 6 mesi e se i


valori di controllo non vengono
soddisfatti durante il controllo
della calibrazione con il filtro di
prova.

Calibrazione
del sensore
CO2

Calibrazione eseguita in
fabbrica e idonea per l'utilizzo
con qualsiasi apparecchio
Evita XL
La ricalibrazione del sensore
CO2 richiesta solo se i valori
di calibrazione specificati non
vengono soddisfatti durante il
test di calibrazione con il gas
di calibrazione.

La calibrazione zero in aria ambiente, il controllo


della calibrazione del sensore CO2 con filtro di
prova o con gas di calibrazione e la calibrazione del
sensore CO2 possono essere tutti eseguiti durante
la ventilazione.

Prima della misurazione e


durante il trasferimento del
sensore CO2 in un altro
apparecchio Evita XL

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

139

Monitoraggio

Informazioni sul controllo del punto zero e della


calibrazione zero
Durante il controllo del punto zero o l'esecuzione
della calibrazione zero non si deve verificare
nessun aumento della concentrazione di CO2 nel
sistema di misurazione. Verr considerata solo la
concentrazione di base normalmente presente
nell'ambiente pari a circa 0,4 Torr o 0,05 Vol.%.

Informazioni sui messaggi di allarme


durante il monitoraggio di CO2
Messaggio di allarme Sensore CO2 ?!!!
Se viene visualizzato il messaggio Sensore CO2
?!!! nonostante il sensore CO2 sia collegato e la
cuvetta inserita, possibile che le seguenti finestre
siano sporche:
Supporto di parcheggio
Cuvetta monouso
Sensore CO2
Quando si utilizzano le cuvette riutilizzabili:
1

Pulire il supporto di parcheggio e il sensore


CO2.

Eseguire la calibrazione zero. Fare attenzione a


non respirare sul supporto di parcheggio.

Se non possibile rimuovere lo sporco sul


supporto di parcheggio:
1

Eseguire la calibrazione zero su una cuvetta


riutilizzabile pulita (con finestre pulite) in aria
ambiente. Fare attenzione a non respirare sulla
cuvetta.

Sostituire il supporto di parcheggio. Contattare


DrgerService.

Messaggio di allarme CO2 zero ?!!!


Se durante l'operazione di misurazione viene
visualizzato il messaggio di allarme CO2 zero ?!!!
o se si suppone che i valori misurati non siano
corretti, ad es. valori di etCO2 troppo bassi o valori
inspiratori troppo elevati:
z Verificare se le finestre della cuvetta sono
sporche.
Se le finestre della cuvetta riutilizzabile sono
sporche:
z Pulire o sostituire la cuvetta riutilizzabile.
Se le finestre della cuvetta monouso sono sporche:
z Utilizzare una nuova cuvetta monouso.
Nonostante le costruttive misure prese per
minimizzare lo spostamento del punto zero,un forte
accumulo di sporco sulle finestre della cuvetta, ad
esempio dovuto a depositi di residui di
nebulizzazione di medicinali, pu portare ad uno
spostamento del punto zero. I valori di CO2 misurati
risultano errati anche prima che venga visualizzato
il messaggio Pulire cuvetta CO2 !!! a causa
dell'eccessiva debolezza della luce di misurazione.
Nel caso in cui il messaggio CO2 zero ?!!! non
scompaia o che le misurazioni siano ancora
dubbie, necessario eseguire una calibrazione
zero:
Quando si utilizzano le cuvette riutilizzabili:
z Eseguire la calibrazione zero sul supporto di
parcheggio pulito. Fare attenzione a non
respirare sul supporto di parcheggio.
Se i valori misurati continuano ancora ad essere
dubbi:
1

Eseguire la calibrazione zero su una cuvetta


riutilizzabile pulita in aria ambiente. Fare
attenzione a non respirare sulla cuvetta.

Continuare la misurazione con la cuvetta


utilizzata per la calibrazione zero.

Quando si utilizzano le cuvette monouso:


1

Pulire il sensore CO2.

Eseguire la calibrazione zero su una cuvetta


monouso nuova. Fare attenzione a non
respirare sulla cuvetta.

Quando si utilizzano le cuvette monouso:


z Eseguire la calibrazione zero su una cuvetta
monouso nuova. Fare attenzione a non
respirare sulla cuvetta.

140

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Monitoraggio

Messaggio di allarme Calibrazione CO2 / zero /


controllo impossibile
Se il messaggio Calibrazione CO2 / zero /
controllo impossibile appare dopo aver premuto
il pulsante Start Controllo filtro o Controllo Gas
o la voce Calibraz., i motivi possono essere i
seguenti:

Avvio della calibrazione zero CO2


2

Premere il tasto

Gestione Sensori.

Sfiorare la voce CO2 (A).

A
B

La fase di riscaldamento del sensore CO2 non


stata completata.

z Attendere il termine della fase di riscaldamento


di circa 3 minuti.

Il sensore CO2 non inserito:

Il sensore CO2 difettoso:

z Sostituire il sensore CO2.

Il sistema elettronico per CO2 dell'apparecchio


difettoso.

570

z Collegare il sensore CO2.


4

Sfiorare il pulsante Start (B).

Le istruzioni per portare il sensore CO2 nella


posizione di calibrazione sono visualizzate nella
barra di intestazione.

z Contattare DrgerService.
Per ulteriori informazioni, fare riferimento a
"Allarme Cause Rimedi" a pagina 166.

In caso di utilizzo di una cuvetta riutilizzabile,


possibile solo con supporto di parcheggio e
sensore CO2 puliti!
In caso di utilizzo di una cuvetta monouso,
possibile solo con una cuvetta monouso nuova e un
sensore CO2 pulito!
1

Accendere Evita XL e attendere almeno


3 minuti in modo che il sensore CO2 completi la
fase di riscaldamento.

060

Esecuzione della calibrazione zero CO2

Estrarre il sensore CO2 (C) dalla cuvetta.

Quando si utilizzano le cuvette riutilizzabili:


z Posizionare il sensore CO2 sul supporto di
parcheggio. Fare attenzione a non respirare sul
supporto di parcheggio.

Dopo 3 minuti, i valori misurati rientreranno nella


gamma di tolleranza specificata.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

141

Monitoraggio

z Inserire il sensore CO2 su una nuova cuvetta


monouso, che non deve essere installata nel
circuito paziente. Non obbligatorio eseguire la
calibrazione zero sulla cuvetta da utilizzare per
la misurazione. sufficiente eseguire la
calibrazione zero su una cuvetta monouso
identica inutilizzata.
z Eseguire la calibrazione in aria ambiente, facendo
attenzione a non respirare sulla cuvetta.
AVVERTENZA
Quando si utilizzano le cuvette monouso, la
calibrazione zero pu essere eseguita solo su
una cuvetta monouso nuova e non sul
supporto di parcheggio dal lato dispositivo.
Non respirare sulla cuvetta. In caso contrario,
ci sar una differenza del punto zero fino a
1 Vol.% CO2.
6

Premere la manopola per confermare.

Evita XL esegue la calibrazione zero CO2.


nella barra di intestazione appare Calibrazione
zero CO2.

Controllo della calibrazione del sensore


CO2 con filtro di prova
Controllare la calibrazione dei sensori CO2 con il
filtro di prova a scadenza mensile.
ATTENZIONE
Prima di eseguire il controllo con il filtro di prova,
eseguire la calibrazione zero CO2 sul supporto di
parcheggio o su una cuvetta riutilizzabile pulita e
non con una cuvetta monouso. In caso contrario,
il controllo con il filtro di prova non rientrer nel
range specificato.

A
z Impiegare il filtro di prova (A) in dotazione sul
cavo del sensore CO2.

Dopo circa 5 secondi, Evita XL conferma la


calibrazione zero con il messaggio CO2 zero ok.

z Accendere Evita XL e attendere almeno


3 minuti in modo che il sensore CO2 completi la
fase di riscaldamento.

Dopo la calibrazione zero CO2

z Eseguire la calibrazione zero CO2 sul supporto


di parcheggio o su una cuvetta riutilizzabile
pulita, fare riferimento a pagina 141.

z Inserire nuovamente il sensore CO2 (C) sulla


cuvetta.
Se la calibrazione zero CO2 errata
Nella barra di intestazione appare il messaggio di
allarme CO2 zero ?!!!.
z Ripetere la calibrazione zero CO2.
Se la calibrazione zero ancora errata:
z Controllare se il sensore CO2 o il supporto di
parcheggio sono sporchi. Pulirli se necessario.
Se il sensore CO2 difettoso:
z Sostituire il sensore CO2 e ripetere la
calibrazione zero.
142

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

062

Quando si utilizzano le cuvette monouso:

Monitoraggio

Controllo della calibrazione del sensore


CO2 con gas di calibrazione

Inizio del controllo della calibrazione del


sensore CO2 con filtro di prova
Prerequisito: la pagina CO2 (B) nella finestra di
dialogo Gestione sensori deve essere aperta.
1

Il controllo della calibrazione del sensore CO2 con


gas di calibrazione deve essere eseguito almeno
ogni 6 mesi e se durante il controllo della
calibrazione del sensore CO2 con il filtro di prova
non vengono soddisfatti i valori di prova.

Sfiorare la voce Controllo sensori (C).

B
D

AVVERTENZA
Non utilizzare gas di prova contenenti N2O per
effettuare test e calibrazioni. L'utilizzo di gas
di prova contenenti N2O pu causare errori di
indicazione di 0,5 Vol.% CO2.

571

Sfiorare il pulsante Controllo filtro (D).

Inserire il filtro di prova (A) nel sensore CO2.

Evita XL visualizza il valore di prova della


concentrazione CO2 FCO2. Esempio: FCO2 4,1 Vol.%
z Confrontare il valore di prova con il valore
indicato sul filtro di prova.

ATTENZIONE
Il controllo della calibrazione con gas di
calibrazione pu essere eseguito solo dopo che
stata eseguita la calibrazione zero sul supporto di
parcheggio o su una cuvetta riutilizzabile pulita.
Dopo la calibrazione zero su una cuvetta
monouso e il successivo controllo della
calibrazione con il gas di calibrazione con la
cuvetta dal set di calibrazione, possono verificarsi
deviazioni superiori a 2 Vol.% CO2.
1

Accendere Evita XL e attendere almeno


3 minuti in modo che il sensore CO2 completi la
fase di riscaldamento.

Eseguire la calibrazione zero CO2, fare


riferimento a pagina 141.

064

4,1 Vol%

Questo valore deve corrispondere al valore


indicato (deviazione consentita di 0,3 Vol.%).

Prerequisito: la pagina CO2 (A) nella finestra di


dialogo Gestione sensori deve essere aperta.

Esempio:

Filtro di prova

Range consentito:

4,1 Vol.%

da 3,8 a 4,4 Vol.%

Se il valore di prova non rientra nella tolleranza


consentita, il sensore deve essere controllato con il
gas di calibrazione. Se necessario, calibrare il
sensore CO2.
Dopo il controllo della calibrazione del sensore
CO2 con filtro di prova

Sfiorare la voce Controllo sensori (B).

A
B
D
C

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

571

z Inserire nuovamente il sensore CO2 sulla cuvetta.


143

Monitoraggio

Dopo circa 10 secondi, il valore di FCO2 dovrebbe


corrispondere al contenuto di CO2 del gas di
calibrazione letto sulla bombola del gas di
calibrazione (deviazione consentita di 0,2 Vol.%).

Collegamento all'alimentazione del gas di


calibrazione
1

Utilizzare la cuvetta riutilizzabile dal set di


calibrazione!

Se il valore non rientra nella tolleranza consentita,


il sensore CO2 deve essere ricalibrato con il gas di
calibrazione.

H
Dopo il controllo della calibrazione del sensore
CO2 con gas di calibrazione

z Inserire nuovamente il sensore CO2 sulla cuvetta.

F
Calibrazione del sensore CO2
065

E
2

Collegare la bombola del gas di calibrazione (E)


e la cuvetta (F) del set di calibrazione con il tubo
flessibile (G).

Estrarre il sensore CO2 (H) dal suo supporto di


parcheggio e inserirlo sulla cuvetta (F) del set di
calibrazione.

Leggere la concentrazione di CO2 e (se


contiene O2) la concentrazione di O2 del gas di
calibrazione sulla bombola del gas di
calibrazione (E).

Immissione della concentrazione di O2


1

Sfiorare il pulsante O2 (C).

Regolare il valore con la manopola:

Se il gas di calibrazione contiene CO2, O2 e N2:


z Immettere la concentrazione di O2 letta sulla
bombola.
Se il gas di calibrazione contiene solo CO2 e N2:
z Impostare la concentrazione di O2 su 0.
3

Confermare il valore con la manopola.

Sfiorare il pulsante Controllo Gas (D).

Evita XL visualizza la concentrazione di CO2


FCO2. Esempio: FCO2 5,0 Vol.%

144

Se durante il test di calibrazione con il gas di


calibrazione non vengono rispettati i valori specificati,
richiesta la calibrazione del sensore CO2.
AVVERTENZA
Non utilizzare gas di prova contenenti N2O per
effettuare test e calibrazioni. L'utilizzo di gas
di prova contenenti N2O pu causare errori di
indicazione di 0,5 Vol.% CO2.
AVVERTENZA
La calibrazione del sensore CO2 con gas di
calibrazione pu essere eseguita solo dopo che
stata eseguita la calibrazione zero sul
supporto di parcheggio o su una cuvetta
riutilizzabile pulita. Dopo la calibrazione zero su
una cuvetta monouso e la successiva
calibrazione del sensore CO2 con il gas di
calibrazione con la cuvetta dal set di
calibrazione, possono verificarsi deviazioni
superiori a 2 Vol.% CO2. Tali deviazioni possono
causare un'interpretazione errata dello stato
respiratorio del paziente durante la ventilazione.
z Accendere Evita XL e attendere almeno
3 minuti in modo che il sensore CO2 completi la
fase di riscaldamento.
1

Eseguire la calibrazione zero CO2, fare


riferimento a pagina 141.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Monitoraggio

Prerequisito: la pagina CO2 (A) nella finestra di


dialogo Gestione sensori deve essere aperta.

Immissione della concentrazione di O2 e di CO2.

A
D

Sfiorare la voce Calibraz. (B).

Sfiorare il pulsante Start (E).

Durante la calibrazione, viene visualizzato il


messaggio Calibrazione CO2 - attendere prego.

z Inserire nuovamente il sensore CO2 sulla


cuvetta.
Procedura in caso di calibrazione errata
Evita XL segnala una calibrazione errata con i
seguenti messaggi:
Calibrazione CO2 interrotta
oppure

Calibrazione CO2 fallita

z Ripetere la calibrazione del sensore CO2.


065

Confermare il valore con la manopola.

Dopo la calibrazione del sensore CO2

Utilizzare la cuvetta riutilizzabile dal set di


calibrazione!

Evita XL esegue la calibrazione e conferma con il


messaggio Calibrazione CO2 ok.

Regolare il valore con la manopola:

z Impostare la concentrazione di CO2 (D) su 5.

Collegamento all'alimentazione del gas di


calibrazione
1

z Impostare la concentrazione di O2 (C) su 0.

572

Sfiorare il relativo pulsante.

Se si utilizza il gas di calibrazione standard


(5 Vol.% CO2 e 95 Vol.% N2):

E
C

Collegare la bombola del gas di calibrazione (F)


e la cuvetta (G) del set di calibrazione con il
tubo flessibile (H).
Estrarre il sensore CO2 (I) dal suo supporto di
parcheggio e inserirlo sulla cuvetta (G) del set di
calibrazione.
Leggere la concentrazione di CO2 e (se
contiene O2) la concentrazione di O2 del gas di
calibrazione sulla bombola del gas di
calibrazione (F).

La calibrazione pu risultare errata per le seguenti


ragioni:

Il valore di concentrazione di CO2 immesso pu


essere diverso da quello riportato sulla bombola
del gas di calibrazione:

z Controllare la concentrazione di CO2 immessa.

La bombola del gas di calibrazione vuota:

z Utilizzare una bombola del gas di calibrazione


nuova.

Il sensore difettoso:

z Sostituire il sensore.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

145

Monitoraggio

Azzeramento calibrazione del sensore


CO2
Se la calibrazione non riuscita o se si sono
verificati dei problemi durante la calibrazione,
possibile ripristinare il sensore al valore predefinito.
Prerequisito: la pagina CO2 (A) nella finestra di
dialogo Gestione sensori deve essere aperta.
1

Sfiorare la voce Calibraz. (B).

A
B

572

Sfiorare il pulsante Reset Cal. (C).

Dopo circa 5 secondi, viene riattivato il valore di


calibrazione impostato al momento della fornitura.
z Eseguire al pi presto possibile una
calibrazione valida del sensore CO2!

146

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Monitoraggio

Attivazione e disattivazione delle funzioni di monitoraggio

Attivazione e disattivazione del


monitoraggio di flusso
Disattivare il monitoraggio di flusso solo per breve
tempo se un sensore di flusso logoro non pu
essere sostituito immediatamente. Sostituire il
sensore di flusso pi rapidamente possibile,
calibrarlo e riattivare il monitoraggio di flusso.
Quando il monitoraggio di flusso disattivato, le
visualizzazioni relative al flusso e i valori visualizzati
calcolati in base al flusso, come ad esempio i volumi
correnti e il volume minuto, nonch il monitoraggio
del volume minuto, sono disattivati.
La funzione di monitoraggio del flusso espiratorio
non pu essere completamente sostituita da una
funzione di monitoraggio sostitutivo. I limiti di allarme
VM della funzione di monitoraggio sostitutivo
devono essere impostati di conseguenza.

AVVERTENZA
Se la funzione di monitoraggio del flusso
disattivata nonostante la presenza di un
sensore del flusso espiratorio funzionante e
collegato, il sensore di flusso continuer ad
essere utilizzato per controllare le funzioni di
ventilazione.
Tuttavia, il sensore di flusso non verr
monitorato e un eventuale guasto non attiver
un allarme.
Riattivare immediatamente il monitoraggio del
flusso.
Disattivazione del monitoraggio del flusso
1

Premere il tasto

Gestione Sensori.

La pagina Flusso (A) appare per impostazione


predefinita.

AVVERTENZA
Senza il sensore di flusso espiratorio, le funzioni
di ventilazione sono limitate. Un sensore di
flusso espiratorio logoro o scollegato pu
determinare deviazioni dei volumi minuto e
corrente, della PEEP e della pressione
inspiratoria o causare auto-triggerazioni.

A
C

Sostituire immediatamente il sensore di flusso


espiratorio logoro, calibrarlo e riattivare la
funzione di monitoraggio del flusso.

568

A seconda delle caratteristiche di meccanica


respiratoria (resistenza e compliance), una
funzione di monitoraggio del flusso
disattivata pu influire sull'ossigenazione del
paziente e sull'eliminazione della CO2.
2

Sfiorare il pulsante Off (B).

Premere la manopola per confermare.

Evita XL visualizza un messaggio costante nella


barra di intestazione.
NOTA
I valori misurati scompaiono. La funzione di
allarme viene disattivata.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

147

Monitoraggio

Dopo la sostituzione del sensore di flusso

Disattivazione del monitoraggio NeoFlow

z Riattivazione della funzione di monitoraggio.

Premere il tasto

Sfiorare la voce NeoFlow (A).

Gestione Sensori.

Attivazione del monitoraggio del flusso


1

Premere il tasto

Gestione Sensori.

La pagina Flusso (A) appare per impostazione


predefinita.
2

Sfiorare il pulsante On (C).

Premere la manopola per confermare.

Attivazione o disattivazione del


monitoraggio NeoFlow
Il monitoraggio NeoFlow pu essere disattivato:
Se il sensore di flusso neonatale guasto ma
momentaneamente non possibile sostituirlo.
Se necessario eseguire una nebulizzazione di
medicinali.
Per consentire la ventilazione in caso di grandi
perdite del tubo.
Quando il monitoraggio NeoFlow disattivato, non
possibile alcuna ventilazione a volume controllato
o con paziente triggerato (ventilazione a pressione
controllata).
Senza il monitoraggio NeoFlow, le funzioni e il
monitoraggio della ventilazione sono possibili solo
in misura limitata.
AVVERTENZA
Senza il sensore del flusso per neonati non
viene monitorato il volume minuto. Il
monitoraggio di apnea efficace solo in
misura limitata. L'apnea viene rilevata in
assenza di fluttuazione importante nel flusso
dal dispositivo per 1 minuto. Si raccomanda il
monitoraggio di apnea indipendente.

148

603

Il monitoraggio del flusso attivo.

Sfiorare il pulsante Off (B).

Premere la manopola per confermare.

Evita XL visualizza un messaggio costante nella


barra di intestazione.
NOTA
I valori misurati scompaiono. La funzione di
allarme viene disattivata.
Dopo la sostituzione del sensore di flusso
neonatale
z Riattivazione della funzione di monitoraggio
NeoFlow.
Attivazione del monitoraggio NeoFlow
1

Premere il tasto

Gestione Sensori.

Sfiorare la voce NeoFlow (A).

Sfiorare il pulsante On (C).

Premere la manopola per confermare.

Il monitoraggio NeoFlow attivo.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Monitoraggio

Attivazione o disattivazione del


monitoraggio di O2

Evita XL visualizza un messaggio costante nella


barra di intestazione.
NOTA
I valori misurati scompaiono. La funzione di
allarme viene disattivata.

Disattivare il monitoraggio di O2 se, ad esempio,


non possibile sostituire immediatamente un
sensore O2 logoro.
AVVERTENZA
Quando il monitoraggio di O2 disattivato,
attivare immediatamente un adeguato
monitoraggio sostitutivo esterno. In caso
contrario, non sarebbe possibile garantire la
sicurezza del paziente.

Dopo la sostituzione dei sensori


z Riattivazione della funzione di monitoraggio.
Attivazione del monitoraggio O2

Quando la funzione di monitoraggio di O2


disattivata, la visualizzazione del valore FiO2
misurato e il monitoraggio della concentrazione
inspiratoria di O2 sono disattivati.
La funzione di monitoraggio di O2 pu essere
sostituita da un'adeguata funzione di monitoraggio
sostitutivo esterno. I limiti di allarme O2 della funzione
di monitoraggio sostitutivo devono essere impostati
conformemente all'impostazione corrente di FiO2:

Sfiorare la voce O2 (A).

Sfiorare la voce O2 (A).

Sfiorare il pulsante On (C).

Premere la manopola per confermare.

Disattivare il monitoraggio CO2:


Se non possibile sostituire immediatamente
un sensore CO2 logoro.
Quando i valori CO2 misurati attualmente non
sono richiesti:

Disattivazione del monitoraggio di O2

Gestione Sensori.

Attivazione o disattivazione del


monitoraggio di CO2

FiO2 60 Vol.% > O2 6 Vol.%

Premere il tasto

Premere il tasto

Il monitoraggio O2 attivo.

FiO2 <60 Vol.% > O2 4 Vol.%

Gestione Sensori.

Disattivazione del monitoraggio di CO2

Premere il tasto

Gestione Sensori.

Sfiorare la voce CO2 (A).

A
C

B
B

Sfiorare il pulsante Off (B).

Premere la manopola per confermare.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

570

569

149

Monitoraggio

Sfiorare il pulsante Off (B).

Attivazione del monitoraggio CO2

Premere la manopola per confermare.

Premere il tasto

Sfiorare la voce CO2 (A).

Sfiorare il pulsante On (C).

Premere la manopola per confermare.

Evita XL visualizza un messaggio nella barra di


intestazione.
NOTA
I valori misurati scompaiono. La funzione di
allarme viene disattivata.

Gestione Sensori.

Il monitoraggio CO2 attivo.

Monitoraggio NeoFlow
Funzione standard in Evita XL Neo
Disponibile solo per Evita XL con l'opzione
NeoFlow-Prematuri.

Monitoraggio NeoFlow nella categoria di


pazienti Neonatale
I valori misurati VM e VTe non sono soggetti a
correzione per le perdite e quindi in caso di perdite
risultano inferiori ai volumi minuto e corrente reali
applicati al paziente.
Evita XL compensa perdite fino al 100 % del
volume corrente impostato VT. In caso di grosse
perdite, si consiglia la ventilazione a pressione
assistita.
Per evitare falsi allarmi e assicurare un
monitoraggio corretto, sono necessarie le seguenti
impostazioni:
z Regolare i limiti di allarme superiore e inferiore
per VM in base al valore attuale.

Monitoraggio NeoFlow nella categoria di


pazienti Pediatrico
Se per la categoria di pazienti Pediatrico il sensore
di flusso neonatale presente ed intatto, viene
utilizzato per il monitoraggio di flusso.
Se il sensore di flusso neonatale difettoso oppure
se il monitoraggio NeoFlow disattivato, il
monitoraggio di flusso viene eseguito tramite il
sensore di flusso espiratorio di Evita XL. In questo
caso, la ventilazione a volume controllato rimane
possibile.
AVVERTENZA
Il sensore di flusso neonatale non deve essere
utilizzato per i pazienti pediatrici pi grandi
con gravi infezioni e tosse. Le secrezioni
espulse dai pazienti con la tosse possono
causare corrosione nel sensore di flusso
neonatale. Per il monitoraggio di flusso
utilizzare il sensore di flusso espiratorio di
Evita XL.

z Se necessario, utilizzare un monitoraggio


aggiuntivo, ad es. il monitoraggio di SpO2
esterno.

150

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Configurazione

Configurazione
Informazioni sulla configurazione . . . . . . . . 152
Impostazioni specifiche del sistema . . . . . . 152
Regolazione del volume dell'allarme
acustico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 152
Selezione della luminosit dello schermo. . . . . 152
Selezione della visualizzazione sullo
schermo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 153
Selezione delle impostazioni specifiche del
Paese . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 157
Configurazione delle interfacce . . . . . . . . . . . . 157
Visualizzazione delle opzioni disponibili . . . . . . 158
Assistenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 158
Impostazioni di avvio specifiche per la
terapia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 159
Impostazione del range paziente . . . . . . . . . . . 159
Impostazione dei valori di avvio per la
ventilazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 159
Impostazione dei valori di avvio per i limiti di
allarme . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 164

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

151

Configurazione

Informazioni sulla configurazione


Nella finestra di dialogo Setup Sistema, l'utente ha
la possibilit di configurare le impostazioni per le
varie applicazioni:

Impostazioni specifiche del sistema:


Volume allarme
Luminosit dello schermo
Visualizzazione sullo schermo
Impostazioni specifiche del Paese
Interfacce

Impostazioni specifiche della terapia:


Range paziente
Impostazioni di avvio per la ventilazione
Impostazioni di avvio per i limiti di allarme

Queste impostazioni specifiche dell'utente


diventano effettive quando l'apparecchio di
ventilazione acceso.

Impostazioni specifiche del sistema


Regolazione del volume dell'allarme
acustico
1

Premere il tasto

1
2
3

Selezione della luminosit dello


schermo

Setup Sistema.

Premere il tasto

1
2
3

Setup Sistema.

La pagina Sistema (A) appare per impostazione


predefinita.

A
C

A
B
D

578

Sfiorare la voce Volume, Gior/Notte (B).

Sfiorare il pulsante nella riga Volume Allarme


(C).

Con la manopola, impostare e confermare il


valore.

578

La pagina Sistema (A) appare per impostazione


predefinita.
2

Sfiorare la voce Volume, Gior/Notte (B).

Sono disponibili due opzioni: Giorno (C) per un


forte contrasto e colori brillanti e Notte (D) per
ridurre la luminosit dello schermo.
3

Sfiorare il relativo pulsante.

AVVERTENZA
Regolare sempre il volume dell'allarme acustico
a un livello che ne garantisca l'udibilit da parte
dell'operatore in caso di allarme.
152

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Configurazione

Selezione della visualizzazione sullo


schermo

A
D

Selezione della visualizzazione di forme d'onda,


loop, trend

F
C

Senza l'opzione XL Monitoring Plus, possibile


configurare solo le forme d'onda.
1

Premere il tasto

1
2
3

Setup Sistema.

580

La pagina Sistema (A) appare per impostazione


predefinita.
Per visualizzare i valori misurati con i loro limiti di
allarme attivi, le tre selezioni possono essere
personalizzate specificamente come richiesto dal
protocollo dell'ospedale. I pulsanti si trovano in
posizione analoga a quella della visualizzazione
dei valori numerici nella schermata principale.

Sfiorare la voce Schermo (B).

A
C

D
E
F

1 2 3

Nella colonna
Gruppo 1 (D),
1 2 3
Gruppo 3 (F):

1 2 3

Gruppo 2 (E) o

Sfiorare il relativo pulsante.

579

G
3

Sfiorare la voce Grafica... (C).

G H

Selezionare i parametri o le combinazioni di


parametri per i Grafici 1, 2 e 3:
4

Sfiorare il relativo pulsante nella riga Grafica 1


(D), Grafica 2 (E) o Grafica 3 (F).

Mediante la manopola, selezionare e confermare


il parametro o la combinazione di parametri.

581

Evita XL apre un elenco per la selezione (G).


Evita XL apre

la possibilit di visualizzare uno (G) o due


parametri (H)

Senza l'opzione XL Configuration Plus, la


configurazione dei valori misurati non possibile.

l'elenco per la selezione dei parametri (I)

Sfiorare il pulsante 1 Valore (G) o 2 Valore (H).

Selezionare e confermare il parametro (I)


mediante la manopola.

Selezione della visualizzazione dei valori misurati

Premere il tasto

1
2
3

Setup Sistema.

La pagina Sistema (A) appare per impostazione


predefinita.
2

Sfiorare la voce Schermo (B).

Sfiorare la voce Valori Misurati (C).

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

153

Configurazione

Selezione dei valori misurati da visualizzare


come trend
1

Premere il tasto

1
2
3

Setup Sistema.

Sfiorare la voce Tasti... Funzione (C).

La pagina Sistema (A) appare per impostazione


predefinita.
2

Sfiorare la voce Schermo (B).

Sfiorare la voce Trends... (C).

D
C

584

possibile selezionare i valori misurati da


visualizzare come trend. possibile selezionare al
massimo otto valori misurati, a seconda delle
opzioni disponibili. Solo i valori misurati selezionati
vengono salvati come trend.
4

Sfiorare il relativo pulsante.

Evita XL apre l'elenco per la selezione (D).


5

Selezionare e confermare il valore misurato


mediante la manopola.

Sfiorare il relativo pulsante.

Evita XL apre l'elenco per la selezione (D).


5

582

Selezionare e confermare la funzione mediante


la manopola.

Selezione di valori misurati e impostazioni


specifici dell'utente
Disponibile solo con l'opzione XL Configuration
Plus.
1

Premere il tasto

1
2
3

Setup Sistema.

La pagina Sistema (A) appare per impostazione


predefinita.
2

Sfiorare la voce Schermo (B).

Sfiorare la voce Dati.... personaliz.. (C).

Per selezionare valori misurati specifici dell'utente:


Definizione di ulteriori pulsanti nella barra del
menu principale
Con l'opzione XL Configuration Plus, possibile
configurare gli ulteriori pulsanti.
possibile definire sette pulsanti aggiuntivi nella
barra del menu principale per l'accesso diretto a
una funzione.
Premere il tasto

Setup Sistema.

La pagina Sistema (A) appare per impostazione


predefinita.
2

Sfiorare la voce Valori Misurati (D).

A
D
B

E
C

Sfiorare la voce Schermo (B).

154

585

1
2
3

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Configurazione

possibile includere in una selezione un numero


massimo di 18 valori misurati. I pulsanti (E)
riproducono il posizionamento e l'ordine dei valori
misurati nella tabella specifica dell'utente.
2

Modifiche nella configurazione dei trend incidono sui


trend salvati nella configurazione dello schermo.
Per verificare le impostazioni di fabbrica, fare
riferimento a "Configurazioni dello schermo"
a pagina 279.

Sfiorare il relativo pulsante (E).

Evita XL apre l'elenco per la selezione.


3

Visualizzazione della configurazione dello


schermo

Selezionare e confermare il valore misurato


mediante la manopola.

Per selezionare le impostazioni specifiche dell'utente:


1

z Sfiorare il pulsante
(A) fino a quando non
viene visualizzata la configurazione dello
schermo desiderata.

Sfiorare la voce Impostazioni (F).

Commutazione veloce della configurazione dello


schermo desiderata:
z Sfiorare ripetutamente il pulsante
(A) fino a
quando non viene visualizzata la
configurazione dello schermo desiderata.

F
G

Impostazione della configurazione dello schermo

586

possibile includere in una selezione un numero


massimo di 15 impostazioni. I pulsanti (G)
riproducono il posizionamento e l'ordine delle
impostazioni nella tabella specifica dell'utente.
2

Premere il tasto

1
2
3

Setup Sistema.

La pagina Sistema (B) appare per impostazione


predefinita.
2

Sfiorare la voce Schermo (C).

Sfiorare la voce Schermata ... (D).

Sfiorare il relativo pulsante (G).

Evita XL apre l'elenco per la selezione.


3

Selezionare e confermare l'impostazione


mediante la manopola.

Configurazioni dello schermo


Disponibile solo con l'opzione XL Configuration
Plus. Sono disponibili

E F G H
C

6 diverse configurazioni dello schermo.

D
587

Per ogni configurazione dello schermo, vengono


salvate le seguenti impostazioni:

Forme d'onda, loop, trend o trend delle curve


visualizzati nella schermata principale

3 serie di valori misurati

Per salvare la configurazione dello schermo


corrente:

Ulteriori pulsanti nella barra del menu principale

Sfiorare il pulsante

Tabella di dati specifica dell'utente

Premere la manopola per confermare.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

(E) nella relativa riga.

155

Configurazione

Oppure:

Blocco dei comandi della terapia

Sfiorare il pulsante
(A) per 3 secondi, il
pulsante diventa giallo.

Con la manopola, selezionare e confermare


l'unit in cui si desidera eseguire il salvataggio.

Per evitare la modifica diretta dei parametri di


ventilazione, i comandi della terapia nella
schermata principale possono essere bloccati.
1

Premere il tasto

1
2
3

Setup Sistema.

Come impedire di sovrascrivere la configurazione


dello schermo:

La pagina Sistema (A) appare per impostazione


predefinita.

z Sfiorare il pulsante

Sfiorare la voce Schermo (B).

Sfiorare la voce Blocco... (C).

(G) nella relativa riga.

Accanto alla configurazione dello schermo bloccato


viene visualizzato il simbolo
(G).
Per disinserire il blocco:

Sfiorare il pulsante

Immettere il codice di accesso: 1860

(F).

D
B

Il blocco viene disinserito.


Come nascondere una configurazione dello
schermo:
(H) nella relativa riga.

La configurazione dello schermo nascosta non


viene visualizzata nella selezione.
Per visualizzare la configurazione dello schermo
impostata alla fabbrica:
1

Sfiorare il pulsante Drger Default (I).

Premere la manopola per confermare.

Immettere il codice di accesso: 1860

Tutte le configurazioni dello schermo vengono


sovrascritte con le impostazioni di fabbrica, fare
riferimento a "Configurazioni dello schermo"
a pagina 279.

156

C
Per attivare il blocco:
4

Sfiorare il pulsante

(D).

Nella schermata principale nella barra della terapia,


appare il simbolo .
I parametri di ventilazione possono essere
impostati nella finestra di dialogo Impostare
Ventilatore.
Per disinserire il blocco:
z Sfiorare il pulsante

(E).

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

588

z Sfiorare il pulsante

Configurazione

Selezione delle impostazioni specifiche


del Paese
1

Premere il tasto

1
2
3

Selezione delle unit


possibile selezionare unit di misura specifiche a
livello nazionale per le grandezze fisiche quali
pressione, temperatura e CO2.

Setup Sistema.

La pagina Sistema (A) appare per impostazione


predefinita.
2

Sfiorare la voce

Le unit in uso appaiono nella riga Unit (D).

Paese (B).

Sfiorare il relativo pulsante.

Selezionare e confermare mediante la


manopola.

A
C

Impostazione di data e ora

Evita XL visualizza la data e l'ora attuali


rispettivamente nelle righe Data (E) e Ora (F).

E
589

F
Selezione della lingua del testo sullo schermo
Evita XL visualizza la lingua attualmente
selezionata nella riga Lingua (C).
Il dispositivo viene fornito con la lingua del cliente
gi impostata.
Evita XL pu essere impostato sulle seguenti
lingue:
Tedesco
Norvegese
Inglese
Olandese
Inglese americano
Polacco
Francese
Ungherese
Spagnolo
Russo
Portoghese
Cinese
Italiano
Giapponese
Svedese
Cecoslovacco
Danese
Romeno
1

Sfiorare il pulsante

nella riga Lingua (C).

Evita XL apre l'elenco per la selezione.


2

Con la manopola, selezionare e confermare la


lingua.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Sfiorare il relativo pulsante.

Selezionare e confermare mediante la manopola.

ATTENZIONE
Evita XL non passa automaticamente all'ora
legale e solare. La regolazione deve essere
eseguita dall'utente. Altrimenti, la data
visualizzata sul display e quella registrata per i
dati e le azioni salvati (ad es. nel diario) non
saranno corrette.

Configurazione delle interfacce


1

Premere il tasto

1
2
3

Setup Sistema.

La pagina Sistema (A) appare per impostazione


predefinita.
2

Sfiorare la voce Interfaccia (B).

A
C
D
E

F
591

157

Configurazione

Evita XL visualizza un riassunto delle categorie dei


pazienti e delle opzioni:
Adulto
Pediatrico
NeoFlow-Prematuri
XL Configuration Plus
XL Monitoring Plus
XL Ventilation Plus
ATC
NIV
NIV Plus
LPP
PPS
CapnoPlus
SmartCare / PS
NurseCall
Evita Link

Evita XL visualizza i parametri di interfaccia COM 1


(C), COM 2 (D), COM 3 (E) e Analog (F) nelle
rispettive righe.
1

Sfiorare il relativo pulsante.

Selezionare e confermare mediante la


manopola.

Visualizzazione delle opzioni disponibili


1

Premere il tasto

1
2
3

Setup Sistema.

La pagina Sistema (A) appare per impostazione


predefinita.
2

Sfiorare la voce Lista Opzioni (B).

Le categorie dei pazienti e le opzioni disponibili nel


dispositivo sono contrassegnate da un segno di
spunta ( ).

Assistenza
Per visualizzare lo stato operativo dei componenti
funzionali interni.
610

158

Disponibile solo per il personale autorizzato con


l'apposito codice di accesso.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Configurazione

Impostazioni di avvio specifiche per la terapia


Impostazione dei valori di avvio per la
ventilazione

Le impostazioni di avvio specifiche per la terapia


possono essere configurate dall'utente per
garantire la conformit con i requisiti dell'ospedale.

Impostazione del range paziente


1

Premere il tasto

Sfiorare la voce Terapia (A).

Sfiorare la voce Range paziente (B).

Immettere il codice di accesso: 3032

1
2
3

Setup Sistema.

Premere il tasto

Sfiorare la voce Terapia (A).

Sfiorare la voce Modi & Regolaz. (B).

Immettere il codice di accesso: 3032

1
2
3

Setup Sistema.

607

593

Evita XL visualizza una tabella (C) di tutti i valori di


avvio predefiniti configurabili per la ventilazione.

Evita XL visualizza il Range paziente (C) che sar


attivo all'avvio dell'apparecchio.
z Sfiorare il pulsante

Evita XL apre l'elenco per la selezione. Sono


disponibili i seguenti range paziente*:
Solo Adulti
Solo Pediatrico
Solo Neonati
Adulti o Pediatrico
Pediatrico o Neonati
Adulti, Pediatrico o Neonati

Selezione dell'impostazione di avvio dei modi di


ventilazione
1

Sfiorare la voce Modi... (D).

594

z Selezionare e confermare il range paziente


mediante la manopola.

A seconda del dispositivo e delle opzioni disponibili

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

159

Configurazione

Evita XL visualizza il modo di Startup e altri tre modi


di ventilazione nella riga Modi (E). Dopo
l'accensione di Evita XL, questi modi di ventilazione
saranno visualizzati nella finestra di dialogo
Impostare Ventilatore.

Dopo l'accensione di Evita XL, la ventilazione inizia


con i valori di avvio in funzione del peso del
paziente impostato nella finestra di dialogo Start /
Standby.

Sfiorare il relativo pulsante (E).

Evita XL apre l'elenco per la selezione.


3

Per ripristinare le impostazioni di fabbrica:

Selezionare e confermare il modo di


ventilazione mediante la manopola.

z Sfiorare il pulsante Drger Default (H) e


confermare mediante la manopola.

I seguenti modi di ventilazione sono disponibili solo


con l'opzione XL Ventilation Plus:
MMV
BIPAP Assist
APRV

Impostazione dei valori di avvio per VT, f e


Flowtrigger in funzione della categoria del paziente:
1

Sfiorare la voce VT, f... (C).

Sfiorare la voce Dal Paziente (I).

Impostazione dei valori di avvio per VT, f e


Flowtrigger

I valori predefiniti di avvio per VT, f e Flowtrigger


possono essere impostati in base alla categoria del
paziente o in base al peso del paziente.

Sfiorare la voce VT, f... (C).

Sfiorare la voce Dal Peso (D).

Evita XL visualizza i valori di avvio per VT-, f e


Flowtrigger per diverse categorie di pazienti (J).

D
C

H
Evita XL visualizza il valore di avvio per VT-, f e
Flowtrigger per diversi pesi corporei (E).
3

Sfiorare il relativo pulsante (E).

Selezionare e confermare il valore di avvio


mediante la manopola.

595

G
E

160

A
F

Impostazione dei valori di avvio per VT, f e


Flowtrigger in funzione del peso:
1

Sfiorare il relativo pulsante (J).

Selezionare e confermare il valore di avvio


mediante la manopola.

Sfiorare il pulsante On (G) nella riga Partenza


dal paziente (K) e confermare mediante la
manopola.

Dopo l'accensione di Evita XL, la ventilazione inizia


con i valori di avvio in funzione della categoria del
paziente impostata nella finestra di dialogo Start /
Standby.
Per ripristinare le impostazioni di fabbrica:
z Sfiorare il pulsante Drger Default (H) e
confermare mediante la manopola.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

596

Sfiorare il pulsante On (G) nella riga Partenza


dal peso corp. (F) e confermare mediante la
manopola.

Configurazione

Impostazioni per VT, f e Flowtrigger in funzione


del nomogramma di Radford
Per selezionare i valori di avvio in funzione del peso
corporeo, il nomogramma di Radford stato esteso
a un peso di 0,5 kg (1,1 libbre) per i neonati:
Impostazioni di fabbrica
Peso
kg (lb)

Volume
corrente VT

Impostazioni specifiche dell'utente

Frequenza
Flowtrigger
respiratoria f

Volume
corrente VT

Frequenza
respiratoria f

Flowtrigger

mL

atti/min

L/min

mL

atti/min

L/min

0,5 (1,1)

35

0,5

.................

.................

.................

3,0 (6,6)

30

35

0,2

.................

.................

.................

15 (33,1)

110

26

.................

.................

.................

65 (143,3)

450

13

.................

.................

.................

100 (220)

700

10

.................

.................

.................

Per la selezione delle impostazioni di avvio in


funzione della categoria del paziente:
Impostazioni di fabbrica
Categoria
del
paziente

Volume
corrente VT

Impostazioni specifiche dell'utente

Frequenza
Flowtrigger
respiratoria f

Volume
corrente VT

Frequenza
respiratoria f

Flowtrigger

mL

atti/min

L/min

mL

atti/min

L/min

Neo.

31

0.5

.................

.................

.................

Pediat.

50

29

.................

.................

.................

Adulto

500

12

.................

.................

.................

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

161

Configurazione

Impostazione dei valori di avvio per O2, I : E,


pressione...
1

Configurazione di ulteriori impostazioni


1

Sfiorare la voce Regolaz. aggiuntive. (C).

Sfiorare la voce O2, I:E pressione... (C).

A
D
E
F
G

D
E
F
G

B
I

B
C

597

598

H
Evita XL visualizza i valori di avvio per pressione
(D), Pmax (E), O2 (F) e I : E (G).
Per impostare i valori di avvio:

Alla pagina Regolaz. Extra della finestra di dialogo


Impostare Ventilatore possibile configurare le
seguenti impostazioni:
AutoFlow (D)

on/off

Sfiorare il relativo pulsante.

Ventilazione apnea (E)

on/off

Impostare e confermare mediante la manopola.

Compensazione perdite (F)

on/off

Trigger Espiratorio (G)

Manuale o Drger
Default

Per attivare e disattivare Pmax (E):


4

Sfiorare il relativo pulsante e confermare


mediante la manopola.

Oltre ai parametri di ventilazione VT e f, vengono


visualizzati i parametri del tempo inspiratorio Ti e
Flusso derivati dal rapporto del tempo inspiratorio
ed espiratorio I : E (H), ma solo se sono configurati
i valori di avvio Dal Paziente.

Sfiorare il relativo pulsante.

Premere la manopola per confermare.

Per ripristinare le impostazioni di fabbrica:


z Sfiorare il pulsante Drger Default (I) e
confermare mediante la manopola.

162

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Configurazione

Configurazione NIV

Selezione delle impostazioni di avvio per la


compensazione del tubo
1

Disponibile solo con l'opzione NIV Plus.

Sfiorare la voce ATC... (C).

Sfiorare la voce NIV... (C).

D
E
F
G
H
I

Per la compensazione del tubo possibile


selezionare le seguenti impostazioni di avvio:
Compensazione del
tubo (ATC) (D)

on/off

Compensazione
inspiratoria (E)

Spontanea + meccanica
o solo spontanea

Compensazione
espiratoria (F)

on/off

Grado di
compensazione del
tubo (G)

da 0 a 100 %

Tipo di tubo (H)

Tubo endotracheale o
tubo per tracheotomia

Diametro interno del


tubo (I)

Categoria del paziente

Adulto: da 5 a
12 mm

Pediat.: da 2,5 a
8 mm

Neo.: da 2,5 a 5 mm

608

599

C
Per attivare e disattivare:
2

Sfiorare il relativo pulsante.

Premere la manopola per confermare.

Per attivare e disattivare:


2

Sfiorare il relativo pulsante.

Premere la manopola per confermare.

Valori impostati:
4

Sfiorare il relativo pulsante.

Impostare e confermare mediante la manopola.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

163

Configurazione

Impostazione dei valori di avvio per i


limiti di allarme
1

Premere il tasto

Sfiorare la voce Terapia (A).

Sfiorare la voce Limiti Allarme (B).

Immettere il codice di accesso: 3032

1
2
3

Sfiorare il relativo pulsante.

Impostare e confermare mediante la manopola.

Setup Sistema.

Evita XL visualizza gli attuali limiti di allarme di


avvio.

A
C

G
B

= limite d'allarme superiore

I
600

= limite d'allarme inferiore


Parametro

Campo di regolazione

Valori di avvio predefiniti


(Drger Default)

Valori di avvio
specifici
dell'ospedale

VM (C)

da 0 a 99 %

(VT x f) +50 %

....................

VM (C)

da 0 a 99 %

(VT x f) -20 %

....................

PAW (D)

da 10 a 100 mbar
(da 10 a 100 cmH2O)

50 mbar (50 cmH2O)

....................

VTi (E)

da 0 a 99 %

VTi +100 %

....................

fspn (F)

da 5 a 120 puls/min

50 puls/min

....................

TApnea (G)

da 5 a 60 secondi

15 secondi

....................

etCO2 (H)

da 1 a 98 mmHg
(da 0,1 a 15 Vol.%, da
0,1 a 13,2 kPa)

60 mmHg
(8 Vol.%, 8 kPa)

....................

etCO2 (H)

da 0 a 97 mmHg
(da 0 a 14,9 Vol.%, da
0 a 13,1 kPa)

30 mmHg
(4 Vol.%, 4 kPa)

....................

I valori impostati possono essere inseriti nella


colonna "Valori di avvio specifici dell'ospedale".
Per ripristinare le impostazioni di fabbrica:
z Sfiorare il pulsante Drger Default (I) e
confermare mediante la manopola.

164

AVVERTENZA
Dopo l'inizio della ventilazione, regolare i limiti
di allarme in base al paziente trattato. In caso
contrario, possono verificarsi rischi per il
paziente!

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Risoluzione dei problemi

Risoluzione dei problemi


Allarme Cause Rimedi . . . . . . . . . . . . . . . 166

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

165

Risoluzione dei problemi

Allarme Cause Rimedi


I messaggi di allarme vengono visualizzati nel
campo messaggi della barra di intestazione in
sequenza gerarchica.
Il colore di sfondo diverso indica il livello di priorit
dell'allarme. Nelle tabelle per Allarmi correnti e
Cronologia allarmi la priorit dei messaggi di
allarme viene inoltre indicata da punti esclamativi.
Avvertenza !!!

Rosso

Messaggio di allarme necessario un intervento immediato per evitare un


con alta priorit
grave pericolo

Attenzione !!

Giallo

Messaggio di allarme necessario un pronto intervento per evitare un


con priorit media
grave pericolo

Nota

Giallo

Messaggio di allarme necessario prestare attenzione, ma sufficiente


con bassa priorit
una risposta non immediata

Per poter classificare gli allarmi all'interno di una


categoria, nella tabella riportata sotto, dopo i punti
esclamativi vengono attribuiti dei numeri di priorit
interna. L'allarme pi critico indicato dal numero
255. La priorit dell'allarme diminuisce con il
diminuire dei numeri.
Se si verificano pi allarmi contemporaneamente, il
messaggio di allarme a priorit superiore viene
visualizzato nel campo messaggi di allarme nella
barra di intestazione.
La tabella seguente contiene i messaggi di allarme
in ordine alfabetico. Se si verifica un allarme, la
tabella contribuisce a identificarne cause e rimedi.
Le diverse cause e i rimedi devono essere presi in
considerazione nell'ordine elencato fino alla
risoluzione del problema che ha determinato
l'allarme.

166

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Alimentazione O2
bassa !

249

Pressione alimentazione O2
troppo bassa. L'alimentazione
di O2 non necessaria se la
FiO2 = 21%.

Assicurarsi che la pressione sia


maggiore a 3 bar.

Alimentazione O2
bassa !!!

249

Pressione alimentazione O2
troppo bassa.

Assicurarsi che la pressione sia


maggiore a 3 bar.

Allarme Apnea off !

114

Il monitoraggio del' Apnea


stato disattivato nella modalit
NIV.

Regolare il limite superiore


dell'allarme del monitoraggio
dell' apnea al valore richiesto.

Allarme Apnea off !

255

L'apnea non monitorata


quando in uso il nebulizzatore
senza il monitaggio del flusso.

Usare monitoraggio esterno,


attivare il monitoraggio del
flusso o interrompere la
nebulizzazione.

Allarme VM basso
off !

097

Il Monitoraggio del limite di


allarme inferiore del volume
minuto stato disattivato nella
modalit NIV.

Regolare il limite di allarme del


VM al valore richiesto.

Allarme VTi alto off !

085

Il limite di allarme superiore del


volume corrente inspirato VTi
stato disattivato nella modalit
NIV.

Regolare il limite di allarme del


VTi al valore richiesto.

Apnea !!!

181

La respirazione spontanea del


paziente si interrotta.

Controllare la condizione del


paziente, se necessario
utilizzare ventilazione
controllata.

Stenosi

Controllare la condizione del


paziente. Controllare il tubo.
Controllare il circuito paziente.

Sensore di flusso non calibrato.

Calibrare il sensore di flusso.

Sensore di flusso neonatale non


calibrato o difettoso.

Calibrare il sensore di flusso


neonatale, sostituirlo se
necessario, ricalibrarlo.

Sensore di flusso neonatale


collegato ma non posto nella
propria sede ad Y.

Collegare il sensore di flusso


neonatale alla Y.

Circuito paziente ostruito.

Controllare il tubo.

Apnea !!!

181

ASB > 1.5 sec !

180

Il ciclo ASB stato terminato 3


volte dopo 1.5 secondi.

Verificare le perdite nel circuito


paziente e/o ventilatore.

ASB > 4 sec !!!

148

Il Ciclo ASB stato terminato 3


volte dopo 4 secondi.

Verificare le perdite nel circuito


paziente e/o ventilatore.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

167

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

ASB > Ti max !

180

La fase di ASB stata


disattivata dalla limitazione a
tempo.

Verificare le perdite nel circuito


paziente e/o ventilatore.

Batteria esterna alto voltaggio !

150

La batteria esterna che stata


collegata ha un voltaggio
elevato per l'utilizzo in CC.

Connettere una batteria a 12 V


o 24 V.

Batteria esterna in
funzione !

254

Il ventilatore alimentato dalle


batterie esterne in assenza di
alimentazione di rete. Solo con
le battarie esterne nel carrello
completamente cariche, il
ventilatore pu essere
alimentato fino a 120 minuti di
autonomia.

Collegare il ventilatore alla rete


elettrica 220 V.

Batteria esterna in
funzione !!

200

Il ventilatore alimentato dalle


batterie esterne in assenza di
alimentazione di rete. Solo con
le batterie esterne nel carrello
completamente cariche, il
ventilatore ha un alimentazione
residua di 120 minuti.

Collegare il ventilatore alla rete


elettrica 220 V. Accettare il
messaggio con il tasto "Reset
Allarme" e confermare.

Batteria esterna in
funzione !!!

160

Il ventilatore alimentato dalle


batterie esterne in assenza di
alimentazione di rete. Solo con
le batterie esterne nel carrello
completamente cariche, il
ventilatore ha un autonomia
residua di 120 minuti.

Collegare il ventilatore alla rete


elettrica 220 V. Accettare il
messaggio con il tasto "Reset
Allarme" e confermare.

Batteria interna in
funzione !

254

A causa di un calo di
alimentazione di rete ed in
assenza di batterie esterne
cariche, il ventilatore
alimentato dalle batterie interne.
L'autonomia residua con le
batterie interne di 10 minuti.

Collegare il ventilatore alla rete


elettrica 220 V o ad una batteria
esterna a piena carica, entro
10 minuti.

Batteria interna in
funzione !!

200

A causa di un calo di
alimentazione di rete ed in
assenza di batterie esterne
cariche, il ventilatore
alimentato dalle batterie interne.
L'autonomia residua delle
batterie interne di 10 minuti.

Collegare il ventilatore alla rete


elettrica 220 V o ad una batteria
esterna a piena carica, entro
10 minuti. Accettare il
messaggio con il tasto "Reset
Allarme" e confermare.

168

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Batteria interna in
funzione !!!

160

A causa di un calo di
alimentazione di rete ed in
assenza di batterie esterne
cariche, il ventilatore
alimentato dalle batterie interne.
L'autonomia residua delle
batterie interne di 10 minuti.

Collegare il ventilatore alla rete


elettrica 220 V o ad una batteria
esterna a piena carica, entro
10 minuti. Accettare il
messaggio con il tasto "Reset
Allarme" e confermare.

Batteria interna
scarica !!!

254

A causa calo alimentazione di


rete ed assenza e/o presenza di
batterie esterne scariche, il
ventilatore alimentato dalle
batterie interne. Lautonomia
delle batterie interne esaurita.

Collegare immediatamente il
ventilatore alla rete elettrica 220
V o ad un sistema esterno di
batterie a piena carica.

Batteria interna
solo per 2 min. !!

250

A causa calo alimentazione di


rete ed assenza di batterie
esterne cariche, il ventilatore
alimentato dalle batterie interne.
L'autonomia residua con le
batterie interne < di 2 minuti.

Collegare il ventilatore alla rete


elettrica o ad un sistema di
batteria esterna completamente
carica, entro 2 minuti.

Calibraz. O2 troppo
utilizzata ?!!

200

Tasto premuto troppe volte in un


breve periodo.

Accettare il messaggio
premendo il tasto 'Reset
Allarme' e confermare. Se il
messaggio continua ad
apparire: sconnettere
immediatamente il paziente e
collegarlo ad un altro ventilatore
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Ciclo respiratorio
non rilevato !!!

180

Il ventilatore non sta erogando


alcun gas.

Regolare Pmax maggiore della


PEEP impostata. Allungare il
tempo di allarme di Apnea o
aumentare la frequenza IPPV.

Ventilatore guasto.

Disconnettere il paziente dal


ventilatore e continuare la
ventilazione immediatamente
con un altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

169

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Ciclo respiratorio
non rilevato !!!

180

Il ventilatore non sta erogando


alcun gas.

Controllare il sensore di flusso


neonatale. Aumentare la
frequenza in IPPV.

Ventilatore guasto.

Disconnettere il paziente dal


ventilatore e continuare la
ventilazione immediatamente
con un altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Circuito paziente
schiacciato !!

205

La pressione alla connessione


inspiratoria maggiore di 30
mbar, per esempio a causa del
circuito paziente schiacciato o a
causa della maschera ostruita.

Controllare le connessioni del


circuito paziente e della
maschera.

CO2 zero ?!!!

142

Lo zero per la misura della CO2


fuori dalla tolleranza
ammessa.

Eseguire la calibrazione dello


zero.

Calibrazione dello zero della


CO2 fallito.

Eseguire correttamente la
calibrazione dello zero CO2.

Informazioni addizionali:
vedi pagina 141

Informazioni addizionali:
vedi pagina 141
Cuvetta o sensore sporchi.

Pulire cuvetta autoclavabile o


sostituirla con una nuova
monopaziente. Pulire sensore
CO2. Eseguire la calibrazione
dello zero, riferirsi al manuale
d'uso per la corretta procedura.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 141

Controllare
frequenza ILVSlave !

170

020

La frequenza degli atti


respiratori dei 2 ventilatori
master e slave differisce di pi
del 12 %.

Regolare la frequenza del


ventilatore slave in modo che
sia la stessa del ventilatore
master.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Controllare
regolazioni !!

205

Malfunzionamento mentre si
impostava la ventilazione o i
limiti di allarme.

Controllare la ventilazione e gli


allarmi. In particolare: FIO2;
ALLARMI Paw max e VM;
sorgente esterna di flusso;
broncoaspirazione; tasto
tacitazione allarmi; tasti Reset
Allarmi e Pausa Insp ed Esp
sullo schermo; tasto monitor O2
off. Confermare con la
manopola "knob". Confermare
ulteriormente il messaggio con il
tasto "Reset Allarmi".

La ventilazione iniziata con i


valori di configurazione iniziali,
successivi all'accensione.

Controllare e regolare se
necessario la terapia e le
impostazioni di allarme.
Confermare il messaggio con il
tasto "Reset Allarmi".

Controllo Remoto
attivo !

076

Il Controllo Remoto in uso.

Per interompere il Controllo


Remoto, premere il tasto
medesimo e confermare con ~

Controllo Remoto
interrotto !!

111

Il ventilatore ha perso la
connessione con il sistema di
Controllo Remoto.

Controllare la connessione del


cavo, reiniziare il sistema di
Controllo Remoto e riattivarlo
anche sul ventilatore EvitaXL.

Controllo Remoto
via Computer !

076

Questo messaggio mostrato


su EvitaXL per informare
l'utente che EvitaXL
momentaneamente controllato
via PC.

Il controllo remoto pu essere


interrotto in qualunque
momento premendo il tasto
"Controllo Remoto".

Eseguire controllo
ventilatore !!

210

Controllo ventilatore non


eseguito.

Eseguire il contollo del


ventilatore. Confermare il
messaggio premendo il tasto
'Reset Allarme'.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 67

etCO2 alta !!!

140

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Il limite di allarme superiore per


la concentrazione di CO2 di fine
espirazione stato superato.

Controllare la condizione del


paziente, controllare il pattern
ventilatorio, correggere i limiti di
allarme se necessario. Eseguire
lo zero della CO2 se possibile.

171

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

etCO2 bassa !!!

140

ll limite inferiore di allarme della


concentrazione di CO2 di fine
espirazione stato superato.

Controllare la condizione del


paziente, controllare il pattern
ventilatorio, correggere i limiti di
allarme se necessario. Eseguire
lo zero della CO2 se possibile.

Evita Remote ?!

010

Il telecomando non stato


riconosciuto dal ventilatore.

Rimuovere il telecomando.
Confermare il messaggio
premendo 'Reset Allarme'.
Nota: Le funzioni principali del
ventilatore non sono
compromesse. Chiamare il
Servizio Tecnico Drger alla
prossima occasione.

Evita Remote inop. !

010

Tasto premuto sul telecomando


durante l'autotest.

Confermare il messaggio
premendo 'Reset Allarme'.
Rimuovere il telecomando e
riconnetterlo. Assicurarsi che
nessun tasto sia premuto sul
telecomando.

Telecomando guasto.

Confermare il messaggio con li


tasto 'Reset Allarme'.
Rimuovere il telecomando. Le
funzioni principali del ventilatore
non sono compromesse.
Chiamare il Servizio Tecnico
Drger.

Sensore O2 non calibrato.

Calibrare il sensore O2.

FiO2 alta !!!

130

Informazioni addizionali:
vedi pagina 138
Sistema di miscelazione
guasto. Le funzioni del
ventilatore potrebbero essere
condizionate. Si potrebbe
verificare una deviazione nei
valori di FiO2 e di volume
corrente.

172

Disconnettere immediatamente
il paziente dal ventilatore e
continuare la ventilazione con
un altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

FiO2 bassa !!!

130

Sensore O2 non calibrato.

Calibrare il sensore O2.


Informazioni addizionali:
vedi pagina 138

Flusso esterno !

011

Sistema di miscelazione
guasto. Le funzioni del
ventilatore potrebbero essere
condizionate. Si potrebbero
verificare deviazioni nei valori di
FiO2 e di volume corrente.

Disconnettere immediatamente
il paziente dal ventilatore e
continuare la ventilazione con
un altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Evita XL monitorizza la fonte


esterna di flusso quando attivo
il monitoraggio esterno del
flusso.

Disattivare la misura del flusso


esterno.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 136

Frequenza elevata
!!!

150

Il paziente sta respirando


spontaneamente a frequenza
elevata.

Controllare le condizioni del


paziente. Controllare il pattern
respiratorio o la frequenza
respiratoria spontanea.
Controllare se c' acqua nel
circuito paziente (possibile auto
trigger). Correggere gli allarmi
se necessario.

ILV sincrono inop.


!!!

080

La frequenza del ventilatore


master inferiore a 4 atti al
minuto.

Impostare una frequenza pi


alta.

Guasto di comunicazione fra le


unit in uso.

Le singole funzioni del


ventilatore non sono interesate.
Interrompere la modalit ILV.
Chiamare il DrgerService.

Temperatura ventilatore troppo


elevata. Ventola di
raffreddamento posteriore del
ventilatore guasta?

Controllare la ventola di
raffreddamento, pulire o
sostituire il filtro. Controllare la
temperatura ambiente.

Ventola di raffreddamento
posteriore guasta.

Scollegare il paziente dal


ventilatore e continuare la
ventilazione immediatamente
con differente dispositivo.
Spegnere il ventilatore.
Chiamare Drger Service.

Malfunzionamento
ventola !

016

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

173

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Manopola ~ guasta
!!

200

Il tasto difettoso.

Sconnettere immediatamente il
paziente dal ventilatore e
continuare la ventilazione con
un altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Manopola ~ troppo
utilizzata ?!!

200

Tasto premuto troppe volte in un


breve periodo.

Accettare il messaggio
premendo il tasto 'Reset
Allarme' e confermare. Se il
messaggio appare
continuamente: sconnettere il
paziente dal ventilatore e
collegarlo ad un altra
apparecchiatura indipendente.
Chiamare il servizio tecnico
Drger.

MEDIBUS COM.
inop. !

012

Il cavo MEDIBUS stato


sconnesso mentre era in
funzione la scheda EvitaLink.

Reinserire il connettore nella


presa ed assicurarlo dalla
sconnessione tramite le due viti.

Cavo MEDIBUS difettoso.

Usare un nuovo cavo


MEDIBUS.

Interfaccia difettosa.

La ventilazione pu continuare.
Chiamare il servizio tecnico
Drger.

Acqua nella valvola espiratoria.

Sostituire la valvola espiratoria,


quindi pulire e asciugare.

Misura di Pressione
inop. !!!

170

Informazioni addizionali:
vedi pagina 192

Misurazione CO2
inop. !!!

174

145

Malfunzionamento misura
pressione.

Disconnettere immediatamente
il paziente dal ventilatore e
continuare la ventilazione con
un altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Sensore CO2 guasto.

Sostituire il sensore di CO2


guasto.

Misurazione CO2 errata.

Le funzioni del ventilatore non


sono compromesse. Assicurare
immediatamente un adeguato
monitoraggio interno.
Disattivare il monitoraggio
interno della CO2. Chiamare il
servizio tecnico Drger .
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Misurazione flusso
inop. !!!

235

Presenza di acqua nel sensore


di flusso. Il VMesp eccede il
valore di VM erogato dal
ventilatore.

Asciugare e/o sostituire il


sensore di flusso ed eseguire la
specifica calibrazione.

Sensore di flusso non calibrato


o guasto. Il VMesp eccede i
valori di VM erogato dal
ventilatore.

Calibrare il sensore di flusso,


sostituirlo se necessario.

Malfunzionamento misurazione
flusso.

Le funzioni del ventilatore sono


ridotte. Controllare le condizioni
del paziente e del ventilatore.
Se i problemi persistono
scollegare immediatamente il
paziente e continuare la
ventilazione con un
apparecchiatura indipendente.
Chiamare il DrgerService.

Informazioni addizionali:
vedi pagina 135

Informazioni addizionali:
vedi pagina 147
Misurazione flusso
Neo inop. !!!

228

Il monitoraggio NeoFlow
inaccurato o il sensore ISO non
connesso.

Calibrare il sensore di flusso


neonatale. Sostituirlo se
necessario, e ricalibrare.
Collegare cuvetta sensore.
Chiamare Drger Service.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 137

Misurazione flusso
Neo. inop. !

012

Il monitoraggio NeoFlow
inaccurato o il sensore ISO non
connesso.

Calibrare il sensore di flusso


neonatale. Sostituirlo se
necessario, e ricalibrare.
Collegare cuvetta sensore.
Chiamare Drger Service.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 137

Misurazione O2
inoperativa. !!!

132

Il sensore O2 visualizza valori


non validi.

Calibrare il sensore O2,


sostituirlo se necessario.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 138

Malfunzionamento misura O2.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

La ventilazione pu continuare:
utilizzare un monitoraggio O2
esterno e disinserire quello
interno. Chiamare il servizio
tecnico Drger.
175

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Misurazione
temperatura inop.
!!!

091

Sensore Temperatura guasto.

Montare un sensore di
temperatura nuovo.

Mixer inoperativo !!!

240

Sistema di miscelazione
guasto. La FiO2 ed il volume
corrente possono variare
considerevolmente.

Disconnettere immediatamente
il paziente dal ventilatore e
continuare la ventilazione con
un altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Monitoraggio CO2
off !

092

Monitoraggio CO2 disattivato.

Riattivare il monitoraggio
interno della CO2 o, se
necessario, assicurare un
adeguato monitoraggio esterno.

Informazioni addizionali:
vedi pagina 53

Informazioni addizionali:
vedi pagina 149
Monitoraggio flusso
Neonatale off !

100

Monitoraggio NeoFlow
disattivato.

Attivare nuovamente il
monitoraggio di flusso NeoFlow.

Monitoraggio flusso
off !

100

Monitoraggio flusso disattivato.

Accendere immediatamente il
monitoraggio del flusso ancora.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 147

Monitoraggio O2 off
!

095

Monitoraggio O2 disattivato.

Riattivare il monitoraggio
interno dell' O2 o assicurare un
adeguato monitoraggio esterno.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 149

Nebulizzatore
guasto !!!

129

A causa della nebulizzazione, la


FiO2 pu variare almeno del 2%
rispetto al valore impostato. La
massima variazione pu
raggiungere il 30%.

Se la variazione della FiO2


accettabile durante la
nebulizzazione: accettare e
confermare il messaggio con il
tasto "Reset Allarmi". Se invece
la variazione non accettabile,
e l'allarme persiste,
interrompere la nebulizzazione.

Nebulizzatore on !

070

Il nebulizzatore attivo.

Disattivare il nebulizzatore se
necessario.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 95

176

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Nebulizzazione
interrotta !!

110

Nebulizzazione possibile solo in


modalit a pressione controllata
o con la funzione Autoflow
inserita.

Selezionare una corretta


modalit di ventilazione.
Riattivare la nebulizzazione.
Accettare l'allarme con il tasto
'Reset Allarme' e confermare.

Sensore di flusso non pronto


alla misurazione.
Nebulizzazione possibile solo in
modalit a pressione controllata
o con funzione Autoflow
inserita.

Attivare il monitoraggio del


sensore di flusso o calibrare il
sensore o sostituire il sensore o
cambiare modo di ventilazione.
Riattivare la nebulizzazione.
Accettare l'allarme con il tasto
'Reset Allarme' e confermare.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 135

Nebulizzazione
interrotta !!

110

Nebulizzazione possibile solo in


ventilazione pressumentrica.

Selezionare una corretta


modalit di ventilazione.
Riattivare la nebulizzazione.
Accettare l'allarme con il tasto
'Reset Allarme' e confermare.

Pausa Espiratoria
interrotta !

230

Il tasto 'Pausa Esp.' stato


premuto per pi di 15 secondi.

Rilasciare il tasto Pausa Esp.

Pausa Inspiratoria
interrotta !

230

Il tasto 'Pausa Insp.' stato


premuto per pi di 15 secondi.

Rilasciare il tasto Pausa Insp.

PEEP alta !!!

216

Linea espiratoria occlusa.

Controllare circuito paziente e


valvola espiratoria. Controllare
anche la condensa.

La resistenza espiratoria
aumentata.

Controllare il filtro anti-batterico.


Sostituirlo se necessario.

Ventilatore guasto.

Disconnettere il paziente dal


ventilatore e collegarlo
immediatamente ad un altro
ventilatore indipendente.
Chiamare il servizio tecnico
Draeger.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

177

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Perdita di dati !!!

252

Batterie al litio scariche o


ventilatore guasto.

Se suona l'allarme continuo


dopo l'accensione: Controllare
le impostazioni. La ventilazione
pu continuare. Chiamare il
DrgerService. Se suona
l'allarme continuo durante l'uso
o all'accensione: Sconnettere il
paziente e collegarlo ad un altro
ventilatore independente.
Chiamare il DrgerService.

Perdite !

009

Il volume minuto di perdita


misurato VMperd del 20% pi
alto del volume minuto misurato
sulla linea espiratoria.

Controllare che la connessione


del tubo sia a perfetta tenuta.
Controllare che il tubo sia
correttamente montato.

Polarit batteria
esterna invertita !

150

La batteria esterna stata


collegata con polarit errata.

Connettere correttamente la
batteria esterna.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 111

PPS-insp. > 1.5 sec !

180

La fase inspiratoria durante


PPS stata interrotta per 3 volte
dopo 1.5 secondi.

Controllare le perdite nel circuito


paziente e/o ventilatore.

PPS-insp. > 4 sec !!!

148

La fase inspiratoria durante


PPS stata interrotta per 3 volte
dopo 4 secondi.

Controllare le perdite nel circuito


paziente e/o ventilatore.

Press.
alimentazione aria
bassa !

250

Pressione alimentazione aria


troppo bassa. L'alimentazione
dell'aria non necessaria se
FiO2 = 100%.

Assicurarsi che la pressione sia


maggiore a 3 bar.

Press.
alimentazione aria
bassa !!!

250

Pressione alimentazione aria


troppo bassa.

Assicurarsi che la pressione sia


maggiore a 3 bar.

Pressione
alimentaz. aria alta
!!

100

Pressione alimentazione aria


troppo alta.

Assicurarsi che la pressione sia


inferiore a 6 bar.

Pressione
alimentazione aria
alta !

060

Pressione alimentazione aria


troppo alta. Pressione aria non
necessaria per FiO2 = 100%.

Assicurarsi che la pressione sia


inferiore a 6 bar.

Pressione
alimentazione O2
alta !

060

Pressione alimentazione O2
troppo alta. L'alimentazione O2
non necessaria se la FiO2 =
21%.

Assicurarsi che la pressione sia


inferiore a 6 bar.

178

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Pressione
alimentazione O2
alta !!

099

Pressione alimentazione O2
troppo alta.

Assicurarsi che la pressione sia


inferiore a 6 bar.

Pressione limitata !

080

Il limite di pressione Pmax


attivo.

Controllare la condizione del


paziente. Controllare il pattern
ventilatorio. Correggere le
regolazioni , se necessario.

Pressione vie aeree


alta !!!

205

Il limite superiore di allarme per


la pressione delle vie aeree
stato superato. Il paziente
contrasta il ventilatore,
tossendo.

Controllare lo stato del paziente.


Controllare il pattern
ventilatorio. Correggere i limiti di
allarme se necessario.

Circuito paziente storto o


piegato.

Controllare il circuito paziente e


il tubo.

Pressione vie aeree


bassa !!!

204

Perdita o sconnessione.

Gonfiare la cuffia e controllare le


perdite. Controllare le
connessioni del circuito
paziente. Controllare l'esatta
posizione della valvola
espiratoria.

Procedura troppo
utilizzata ?!!

200

Il tempo totale delle procedure


ha ecceduto i 15 minuti
nell'ultima ora.

Accettare il messaggio
premendo il tasto 'Reset
Allarme' e confermare. Se il
messaggio continua ad
apparire: sconnetere
immediatamente il paziente dal
ventilatore e collegarlo ad un
altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Pulire cuvetta CO2


!!!

144

I vetrini della cuvetta CO2 sono


sporchi.

Pulire la cuvetta o sostituirla con


una nuova monouso.

I vetrini della cuvetta della CO2


sono sporchi.

Pulire il sensore di CO2

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

179

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Scheda Multi
funzione inop. !

010

La scheda multifunzione per la


chiamata infermiera guasta.

Accettare il messaggio
premendo il tasto "Reset
Allarme" e confermare. Le
funzioni del ventilatore non sono
interessate. Comunque, la
funzione chiamata infermiera
non pu essere garantita.
Scollegare la funzione chiamata
infermiera dal ventilatore.
Chiamare Drger Service.

Scheda Multi
funzione inop. !!

200

La scheda multifunzione per la


chiamata infermiera guasta.

Accettare il messaggio
premendo il tasto "Reset
Allarme" e confermare. Le
funzioni del ventilatore non sono
interessate. Comunque, la
funzione chiamata infermiera
non pu essere garantita.
Scollegare la funzione chiamata
infermiera dal ventilatore.
Chiamare Drger Service.

Sensore CO2 ?!!!

146

Connettore del sensore della


misura della CO2 rimosso
durante utilizzo.

Reinserire il connettore.

Sensore per la misura della CO2


non posizionato sulla cuvetta.

Posizionare il sensore di CO2


sulla cuvetta.

Sensore CO2 difettoso.

Sostituire il sensore CO2


difettoso.

Sensore flusso ?!!!

228

Sensore di flusso non


completamente inserito nella
guarnizione della valvola
espiratoria.

Inserire il sensore di flusso


correttamente.

Sensore Flusso
Neonatale ?!

012

Il sensore NeoFlow non


installato nel circuito paziente.

Installare il sensore NeoFlow


nel circuito paziente.

Sensore Flusso
Neonatale ?!!!

229

Il sensore NeoFlow non


installato nel circuito paziente.

Montare li sensore di flusso


neonatale nel circuito paziente.

Sensore pressione
ambiente ?!!

200

Sensore pressione ambiente


guasto.

Nota: Le funzioni principali del


ventilatore non sono
compromesse.
L'apparecchiatura non pu
essere utilizzato su elicotteri o
velivoli. Chiamare il Servizio
Tecnico Drger.

180

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Sensore
Temperatura ?!!!

090

La sonda del sensore di


temperatura stata sconnessa
durante il funzionamento.

Riconnettere la sonda.

Cavo sensore rotto.

Montare un sensore di
temperatura nuovo.

Standby attivato !!!

255

EvitaXL in stato standby.

Accetare lo standby con il tasto


'Reset Allarme' e confermare.

Tasto 100% O2 inop.


!!

200

Il tasto difettoso.

Sconnettere immediatamente il
paziente dal ventilatore e
continuare la ventilazione con
un altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Tasto 100% O2
troppo utilizz. ?!!

200

Tasto premuto troppe volte in un


breve periodo.

Accettare il messaggio
premendo il tasto 'Reset
Allarme' e confermare. Se il
messaggio appare
continuamente: sconnettere il
paziente dal ventilatore e
collegarlo ad un altro
apparecchio indipendente.
Chiamare il servizio tecnico
Drger.

Tasto

200

Il tasto non pu essere premuto


pi a lungo.

Sconnettere immediatamente il
paziente dal ventilatore e
continuare la ventilazione con
un altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

200

Tasto premuto troppe volte in un


breve periodo.

Accettare il messaggio
premendo il tasto 'Reset
Allarme' e confermare. Se il
messaggio appare
continuamente: sconnettere il
paziente dal ventilatore e
collegarlo ad un altra
apparecchiatura indipendente.
Chiamare il servizio tecnico
Drger.

guasto !!

Tasto Pausa Esp.


troppo utiliz. ?!!

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

181

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Tasto Pausa
Espiratoria guasto
!!

200

Il tasto non pu essere premuto


pi a lungo.

Sconnettere immediatamente il
paziente dal ventilatore e
continuare la ventilazione con
un altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Tasto Pausa Insp.


troppo utiliz. ?!!

200

Tasto premuto troppe volte in un


breve periodo.

Accettare il messaggio
premendo il tasto 'Reset
Allarme' e confermare. Se il
messaggio appare
continuamente: sconnettere il
paziente dal ventilatore e
collegarlo ad un altra
apparecchiatura indipendente.
Chiamare il servizio tecnico
Drger.

Tasto Pausa
Inspiratoria guasto
!!

200

Il tasto non pu essere premuto


pi a lungo.

Sconnettere immediatamente il
paziente dal ventilatore e
continuare la ventilazione con
un altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Tasto Reset guasto


!!

200

Il tasto non pu essere premuto


pi a lungo.

Sconnettere immediatamente il
paziente dal ventilatore e
continuare la ventilazione con
un altra apparecchiatura
indipendente. Chiamare il
servizio tecnico Drger.

Tasto Reset troppo


utilizzato ?!!

200

Tasto premuto troppe volte in un


breve periodo.

Accettare il messaggio
premendo il tasto 'Reset
Allarme' e confermare. Se il
messaggio appare
continuamente: sconnettere il
paziente dal ventilatore e
collegarlo ad un altra
apparecchiatura indipendente.
Chiamare il servizio tecnico
Drger.

182

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Tasto
troppo
utilizzato ?!!

200

Tasto premuto troppe volte in un


breve periodo.

Accettare il messaggio
premendo il tasto 'Reset
Allarme' e confermare. Se il
messaggio appare
continuamente: sconnettere il
paziente dal ventilatore e
collegarlo ad un altra
apparecchiatura indipendente.
Chiamare il servizio tecnico
Drger.

Tasto troppo
utilizzato ?!!

200

A causa dell'alta frequenza


d'uso del tasto, il contenuto
dello schermo si ripetutamene
sovrapposto.

Accettare il messaggio
premendo il tasto 'Reset
Allarme' e confermare.

Guasto comunicazione
istruzioni tra il processore del
display e il processore
principale.

Accettare il messaggio
premendo il tasto 'Reset
Allarme' e confermare. Se il
messaggio appare
continuamente: sconnettere il
paziente dal ventilatore e
collegarlo ad un altra
apparecchiatura indipendente.
Chiamare il servizio tecnico
Drger.

Temperatura alta !!!

090

Temperatura gas respirati


superiore a 40 C.

Disattivare l'umidificatore.

Terapia O2 attiva !

070

Procedura O2 attivata.

Disattivare la procedura O2 .
Uscire da Standby.

Valvola espiratoria
guasta !!!

220

Valvola espiratoria non inserita


correttamente nella sede.

Spingere la valvola espiratoria


nella sua sede fino a sentire il
clic.

Sensore di flusso non calibrato


o difettoso.

Calibrare il sensore di flusso,


sostituirlo se necessario.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 135

Valvola espiratoria difettosa.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Sostituire la valvola espiratoria.

183

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Valvola PEEP
inoperativa !!!

203

Valvola PEEP interna difettosa.

Disconnettere il paziente dal


ventilatore e collegarlo
immediatamente ad un altra
apparecchiatura indipendente.
Chiamare il servizio tecnico
Draeger.

Il circuito paziente aperto. La


pressione di PEEP non pu
essere mantenuta.

Controllare il circuito paziente


nelle singole connessioni.
Controllare che la valvola
espiratoria sia nell'apposita
sede in modo corretto.

Ventilatore guasto
00.00.000 !!!

253

Il ventilatore ha rilevato un
malfunzionamento.

Spegnere e riaccendere il
ventilatore. Se il messaggio
scompare si pu riprendere la
ventilazione. Se il messaggio
persiste, scollegare il paziente
dal ventilatore ed utilizzare un
differente sistema di
ventilazione. Chiamare Drger
Service.

Ventilazione di
apnea !!

230

E' stata rilevata una condizione


di apnea, il ventilatore ha
cambiato la ventilazione
automaticamente in controllata.

Controllare il modo di
ventilazione. Tornare al modo di
ventilazione originale premendo
'Reset Allarme'. Controllare lo
stato del paziente. Controllare il
tubo.

Ventilazione di
Back-up !!!

200

Sensore di flusso neonatale non


calibrato.

Calibrare il sensore di flusso


neonatale o sostituirlo se
necessario ed eseguire
nuovamente la calibrazione.

Circuito paziente ostruito.


Monitoraggio di flusso
neonatale disattivato.

Controllare il circuito paziente.


Attivare il monitoraggio di flusso
neonatale.

Perdita o sconnessione.

Controllare le connessioni del


circuito paziente. Controllare
l'esatta posizione della valvola
espiratoria.

184

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

Ventola guasta ?!!!

050

Temperatura ventilatore troppo


elevata. Ventola di
raffreddamento posteriore del
ventilatore guasta?

Controllare la ventola, pulire o


sostituire il filtro di
raffreddamento. Controllare la
temperatura dell'aria ambiente.
Disconnettere immediatamente
il paziente dal ventilatore e
ventilarlo con un altro
apparecchio indipendente.
Chiamare il servizio tecnico
Drger.

Vie aeree ostruite


?!!!

230

Il ventilatore sta erogando solo


dei piccoli volumi per ogni atto
respiratorio, per esempio
perch il circuito paziente
potrebbe essere ostruito.

Controllare lo stato del paziente,


controllare il tubo.

Il paziente contrasta gli atti


meccanici in modalit
pressometrica,
conseguentemente, durante
ogni atto impostato, viene
erogato solamente un piccolo
volume.

Controllare la condizione del


paziente. Controllare il tubo.

Sensore di flusso neonatale non


inserito nel circuito paziente.

Montare li sensore di flusso


neonatale nel circuito paziente.

Il volume minuto ha superato il


limite di allarme superiore.

Controllare lo stato del paziente,


controllare il pattern ventilatorio,
correggere il limite di allarme se
necessario.

Sensore di flusso non calibrato.


Acqua nel sensore di flusso.

Calibrare il sensore di flusso.


Rimuovere l'acqua dal circuito
paziente. Asciugare il sensore
di flusso o sostituitrlo.

VM alto !!!

160

Informazioni addizionali:
vedi pagina 135

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

185

Risoluzione dei problemi

Messaggio

Priorit

Causa

Rimedio

VM basso !!!

160

Il volume minuto sceso sotto il


limite di allarme inferiore.

Controllare le condizioni del


paziente, controllare le
impostazioni di ventilazione,
regolare gli allarmi se
necessario.

Stenosi o ostruzione Sensore di


flusso non calibrato

Controllare le condizioni del


paziente, controllare le
impostazioni del ventilatore,
controllare il circuito paziente o
la maschera. Regolare i limiti di
allarme, se necessario.
Calibrare il sensore di flusso.
Informazioni addizionali:
vedi pagina 135

Perdita o sconnessione.

Controllare il circuito paziente e


le relative connessioni.
Controllare l'esatto
posizionamento della valvola
espiratoria. Controllare che il
circuito paziente o la maschera
siamo collegati correttamente.

Vol. non costante,


press. limitata !!

220

Causa limite di pressione o


limite di tempo, il volume
corrente VT impostato non
stato raggiunto.

Prolungare il tempo inspiratorio


'Tinsp', aumentare il flusso
inspiratorio 'Flusso', aumentare
il limite di pressione 'Pmax'.
Premere il tasto 'Reset Allarme'
per sospendere l'allarme
acustico e visivo fino a che non
sia risolta la causa dell'allarme.

Volume corrente
alto !

190

Il limite di allarme superiore del


volume corrente inspirato VTi
stato superato.

Controllare lo stato del paziente.


Controllare il pattern
ventilatorio. Correggere il limite
di allarme se necessario.

Perdita o sconnessione.

Controllare le connessioni del


circuito paziente per rilevare le
perdite.

Il limite di allarme superiore del


Volume corrente inspirato VTi
stato superato per 3 atti
respiratori consecutivi.

Controllare lo stato del paziente.


Controllare il pattern
ventilatorio. Correggere il limite
di allarme se necessario.

Perdita o sconnessione.

Controllare le connessioni del


circuito paziente per rilevare le
perdite.

Volume corrente
alto !!!

186

165

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione


Informazioni di sicurezza per la
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 188
Disassemblaggio dei componenti e
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 188
Prima di disassemblare i componenti. . . . . . . . 188
Sensore CO2 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 188
Sensore della temperatura . . . . . . . . . . . . . . . . 189
Sensore di flusso neonatale . . . . . . . . . . . . . . . 189
Nebulizzatore dei medicinali pneumatico . . . . . 190
Circuito paziente. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191
Sensore di flusso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191
Valvola di espirazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 192
Umidificatore gas respiratorio. . . . . . . . . . . . . . 193
Procedura di rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . 194
Pulizia e disinfezione a macchina. . . . . . . . . . . 194
Pulizia manuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 194
Disinfezione manuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 195
Ispezione visiva . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 195
Sterilizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 195
Elenco di ricondizionamento per Evita XL. . 196
Riassemblaggio delle parti . . . . . . . . . . . . . . 198
Assemblaggio della valvola di espirazione
riutilizzabile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 198
Assemblaggio del nebulizzatore di
medicinali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 198
Assemblaggio dell'umidificatore del gas
respiratorio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 198
Prima dell'impiego su un nuovo paziente . . 199

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

187

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

Informazioni di sicurezza per la rigenerazione


z Seguire sempre i protocolli di igiene
ospedaliera approvati!

AVVERTENZA
Per evitare eventuali rischi al personale
dell'ospedale e ai pazienti, dopo l'uso
disinfettare e pulire l'apparecchio (indossare
indumenti di protezione, occhiali protettivi,
ecc.).

z Rigenerazione del dispositivo per ogni


paziente.

Disassemblaggio dei componenti e rigenerazione

Prima di disassemblare i componenti

Rigenerazione del sensore CO2 e del filtro di


prova

Spegnere l'apparecchio e l'umidificatore del gas


respiratorio ed estrarre le relative spine dalla
presa di rete.

Rimuovere lo sporco con bastoncini di cotone o


un panno monouso, in particolare all'interno e
all'esterno delle finestre.

Svuotare i raccogli-condensa e il circuito paziente.

Svuotare il serbatoio dell'acqua


dell'umidificatore del gas respiratorio.

Rigenerare il sensore CO2 e il filtro di prova in


base all'elenco di rigenerazione, fare
riferimento a pagina 196.

Rigenerazione della cuvetta riutilizzabile

Sensore CO2

ATTENZIONE
possibile rigenerare solo le cuvette riutilizzabili
(n. di parte 6870279 o 6870280). La cuvetta
monouso non resistente al calore e verrebbe
distrutta. Smaltire le cuvette monouso.

Disassemblaggio del sensore CO2


1

Estrarre la spina del sensore sul retro di


Evita XL.

A
B
068

C
2

Estrarre il sensore CO2 (A) dalla cuvetta.

Estrarre la cuvetta del sensore CO2 (B) dal


raccordo a Y.

Estrarre il connettore del tubo ET (C) dalla


cuvetta.

188

Rimuovere lo sporco con bastoncini di cotone o


un panno monouso, in particolare all'interno e
all'esterno delle finestre, se necessario sotto
acqua corrente.

Rigenerare la cuvetta riutilizzabile in base


all'elenco di rigenerazione, fare riferimento a
pagina 196.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

Sensore della temperatura

Sensore di flusso neonatale

Rimozione del sensore della temperatura

Disassemblaggio del sensore di flusso


neonatale

Estrarre la spina del sensore sul retro di


Evita XL.

Estrarre la spina del sensore sul retro di


Evita XL.

A
C

A
069

Rimuovere il sensore della temperatura (A) dal


raccordo a Y o dal suo alloggiamento nel
circuito paziente pediatrico. Non tirare il cavo.

B
107

Scollegare il cavo del sensore di flusso (A) dal


sensore di flusso neonatale.

Rigenerazione del sensore della temperatura

z Rigenerare il sensore della temperatura in base


all'elenco di rigenerazione, fare riferimento a
pagina 196.

Premere i pulsanti (B) su entrambi i lati ed


estrarre contemporaneamente l'inserto del
sensore di flusso (C) dall'alloggiamento.

Estrarre l'alloggiamento (D) dal raccordo a Y.

ATTENZIONE
Il sensore della temperatura non adatto per la
disinfezione in autoclave o mediante immersione.
Il liquido pu penetrare nel sensore e
pregiudicarne il funzionamento!

Rigenerazione del sensore di flusso neonatale


Controllare regolarmente l'alloggiamento e l'inserto
del sensore di flusso per individuare eventuali
danni e contaminazione (ispezione visiva).
AVVERTENZA
Eventuali residui di muco secco o di aerosol di
farmaci possono compromettere l'accuratezza
delle misurazioni. Interrompere l'utilizzo se si
individuano depositi visibili sull'alloggiamento
o sull'inserto del sensore di flusso.
z Rigenerare l'inserto del sensore di flusso
immediatamente dopo ogni uso.
z Assemblare l'inserto del sensore di flusso come
specificato nelle relative istruzioni per l'uso.
z Rigenerare l'alloggiamento del sensore di
flusso neonatale in base all'elenco di
rigenerazione, fare riferimento a pagina 196.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

189

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

z Eseguire un'ispezione visiva per individuare


eventuali residui di muco secco, aerosol di
farmaci o detriti, specialmente sui fili di
misurazione e sulle loro terminazioni. Installare
un nuovo inserto del sensore di flusso in caso di
depositi visibili che non siano stati rimossi
durante la rigenerazione.
AVVERTENZA
La contaminazione pu causare deviazioni
durante la misurazione del flusso e rovinare il
sensore di flusso.

Scollegare il tubo flessibile del nebulizzatore (A)


dal nebulizzatore di medicinali (B) e dal
manicotto del nebulizzatore dell'apparecchio.

Estrarre il nebulizzatore di medicinali (B) dal


circuito paziente.

Disassemblare il nebulizzatore di medicinali in


base alle relative istruzioni per l'uso.

Disassemblaggio del nebulizzatore di


medicinali dopo l'uso nelle categorie di pazienti
Pediatrico e Neonatale

AVVERTENZA
Dopo la disinfezione con sostanze altamente
infiammabili, asciugare all'aria l'alloggiamento e
l'inserto del sensore di flusso neonatale per
almeno 30 minuti. Diversamente i vapori
potrebbero prendere fuoco al momento del
collegamento del sensore di flusso. Pericolo di
incendio e pericolo per il paziente!

A
071

B
1

Scollegare il tubo flessibile del nebulizzatore (A)


dal nebulizzatore di medicinali (B) e dal
manicotto del nebulizzatore dell'apparecchio.

Estrarre il nebulizzatore di medicinali (B) dal


circuito paziente.

Estrarre il connettore del catetere (C)


(connettore ISO rastremato 15/ 11)
dall'ingresso del nebulizzatore.

Estrarre il manicotto (D) (connettore ISO


rastremato 22/ 11) dall'uscita del
nebulizzatore.

Estrarre il tubo corrugato (E) dal manicotto (D).

Disassemblare il nebulizzatore di medicinali in


base alle relative istruzioni per l'uso.

Sterilizzazione del sensore di flusso neonatale


z Una volta asciutto, sterilizzare il sensore di
flusso neonatale in vapore bollente (134 C
(273 F) per almeno 10 minuti).
ATTENZIONE
Il sensore di flusso neonatale non adatto alla
sterilizzazione al plasma o per irradiazione.
Questi metodi potrebbero danneggiare i fili sottili
all'interno del sensore di flusso.

Nebulizzatore dei medicinali pneumatico


Disassemblaggio del nebulizzatore dei medicinali
dopo l'uso nella categoria di pazienti Adulti

A
070

190

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

Rigenerazione del nebulizzatore di medicinali e


delle parti del manicotto

ATTENZIONE
Durante la rimozione dei tubi flessibili di
respirazione, afferrare sempre i tubi dal raccordo,
mai dal tubo stesso, per evitare di rompere il tubo
all'altezza del raccordo o di staccarlo dal
raccordo.

z Rigenerazione delle singole parti del


nebulizzatore di medicinali in base alle relative
istruzioni per l'uso.
z Rigenerazione delle parti del manicotto in base
all'elenco di rigenerazione, fare riferimento a
pagina 196.

Estrarre i raccogli-condensa (B) dai tubi


flessibili di respirazione.

Rimuovere i serbatoi di raccolta dai raccoglicondensa.

Circuito paziente

Rigenerazione del circuito paziente

Rimozione del circuito paziente

z Rigenerare i tubi flessibili di respirazione, i


raccogli-condensa e i relativi serbatoi di
raccolta, nonch il raccordo a Y in base
all'elenco di rigenerazione, fare riferimento a
pagina 196.

Evita XL

0,4m

Sensore di flusso

0,6m
0,6m

Rimozione del sensore di flusso

0,4m

B
1

Ribaltare il pannello di controllo verso l'alto:


premere verso il basso i segmenti a destra e a
sinistra e contemporaneamente orientare il
pannello di controllo verso l'alto.

Aprire lo sportellino del sensore di flusso.

072

0,6m

Estrarre i tubi flessibili di respirazione dai


manicotti dell'apparecchio di ventilazione (A).

Spingere il sensore di flusso (C) verso sinistra


fino all'arresto ed estrarlo.

073

074

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

191

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

Rigenerazione del sensore di flusso

ATTENZIONE
possibile rigenerare solo la valvola di
espirazione riutilizzabile bianca.

z Rigenerare il sensore di flusso come specificato


nelle relative istruzioni per l'uso.
z Eseguire un'ispezione visiva per individuare
eventuali residui di muco secco, aerosol di
farmaci o detriti, specialmente sui fili di
misurazione e sulle loro terminazioni. In caso di
depositi visibili che non siano stati rimossi
durante la rigenerazione, procedere allo
smaltimento del sensore di flusso.

Smaltire la valvola di espirazione monouso blu


con i rifiuti speciali infettivi.
3

In caso di utilizzo della valvola di espirazione


riutilizzabile, estrarre il serbatoio di raccolta
opzionale (C) dal raccogli-condensa.

AVVERTENZA
La contaminazione pu causare deviazioni
durante la misurazione del flusso e rovinare il
sensore di flusso.
AVVERTENZA
Dopo la disinfezione con sostanze altamente
infiammabili, asciugare all'aria il sensore di
flusso per almeno 30 minuto o sciacquarlo
con acqua sterile. Altrimenti i vapori
potrebbero prendere fuoco durante la
calibrazione. Pericolo di incendio!

076

Disassemblaggio della valvola di espirazione


riutilizzabile
Disassemblare la valvola di espirazione solamente
se molto sporca.

Il sensore di flusso pu essere riutilizzato finch


possibile eseguire la calibrazione automatica.

Valvola di espirazione
Rimozione della valvola di espirazione

075

077

Premere il nottolino (A) verso destra ed

z Svitare il tappo a mano ed estrarlo assieme al


gruppo membrana.

estrarre contemporaneamente la valvola di


espirazione (B).

Non smontare ulteriormente la valvola di


espirazione.

192

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

Rigenerazione della valvola di espirazione


riutilizzabile

Sterilizzazione della valvola di espirazione


riutilizzabile

z Rigenerare i serbatoi di raccolta del raccoglicondensa, la valvola di espirazione e, se


necessario, il tappo e il gruppo membrana in
base all'elenco di rigenerazione, fare
riferimento a pagina 196.

z Dopo l'asciugatura, sterilizzare la valvola di


espirazione riutilizzabile a vapore bollente
(134 C (273 F) per almeno 10 minuti). In caso
contrario potrebbe rimanere del liquido nella
linea di misurazione della pressione e
compromettere il corretto funzionamento.

Dopo la disinfezione manuale

z Posizionare la valvola di espirazione aperta sul


vassoio in modo tale che non possa essere
danneggiata da altre parti.

Sciacquare accuratamente la valvola di


espirazione riutilizzabile e, se necessario, le
sue singole parti con acqua pulita,
preferibilmente con acqua dolce.

Umidificatore gas respiratorio

078

z Disassemblare e rigenerare in base alle relative


istruzioni per l'uso.

Eliminare completamente l'acqua residua.

Lasciar asciugare completamente tutte le parti.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

193

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

Procedura di rigenerazione
Pulizia e disinfezione a macchina
Per le procedure automatiche di lavaggio e
disinfezione utilizzare una macchina per lavaggio e
disinfezione conforme alla norma EN ISO 15883,
preferibilmente con un carrello per accessori da
anestesia e per sistemi di ventilazione. Utilizzare
detergenti alcalini non aggressivi o enzimatici (a pH
neutro). L'utente deve attenersi scrupolosamente
alle indicazioni del produttore sull'uso dei detergenti.
Sistemazione dei componenti nella macchina
per lavaggio e disinfezione
z Sistemare i componenti nella macchina per
lavaggio e disinfezione. Consultare le istruzioni
per l'uso della macchina per lavaggio e
disinfezione.
z Posizionare i componenti in modo che tutti gli
spazi interni siano raggiunti dall'erogazione e
l'acqua possa defluire liberamente.
Programma di pulizia
z Selezionare il programma idoneo (preferibilmente
il programma per anestesia). La pulizia avviene a
40 - 60 C (104 - 140 F) per almeno 5 minuti.

Detergente
La compatibilit del materiale degli accessori
riutilizzabili Drger stata esaminata con diversi
detergenti alcalini non aggressivi ed enzimatici, a
93 C (199,4 F) per 10 minuti.
I seguenti detergenti hanno mostrato una buona
compatibilit con i materiali al momento del test:
Neodisher Medizym di Dr. Weigert
Sekumatic MultiClean di Ecolab
L'utente deve attenersi scrupolosamente alle
indicazioni del produttore sull'uso dei detergenti.

Pulizia manuale
Se non disponibile una macchina per lavaggio e
disinfezione, procedere alla pulizia manuale con
acqua corrente utilizzando detergenti disponibili in
commercio. L'utente deve attenersi
scrupolosamente alle indicazioni del produttore
sull'uso dei detergenti.
1

Rimuovere la sporcizia dalla superficie sotto


acqua corrente.

Utilizzare i detergenti attenendosi alle


specifiche definite dal produttore. Assicurarsi
che tutte le superfici da pulire siano raggiungibili
in modo efficace (ad es. l'interno dei tubi). Se
necessario, utilizzare spazzole idonee.

Disinfezione termica
1

La disinfezione termica avviene a 80 - 95 C (176


- 203 F) e con tempi di contatto corrispondenti.

Effettuare il risciacquo finale con acqua


deionizzata.

Non utilizzare spazzole per il sensore di flusso.


Seguire le relative istruzioni per l'uso.
3

Risciacquare a sufficienza i componenti sotto


acqua corrente, fino ad eliminare i residui di
detergente.

Esaminare i componenti per individuare


sporcizia e danni visibili. Se necessario,
ripetere la pulizia manuale.

Al termine del programma di pulizia e disinfezione


1

Rimuovere immediatamente i componenti nella


macchina per lavaggio e disinfezione.

Esaminare i componenti per individuare


sporcizia e danni visibili. Se necessario,
ripetere il ciclo o effettuare una pulizia manuale.

Fare in modo che i componenti si asciughino


perfettamente.

194

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

Disinfezione manuale
La disinfezione manuale pu essere eseguita
preferibilmente con disinfettanti a base di aldeidi o
composti quaternari dell'ammonio. Occorre
verificare l'efficacia dei disinfettanti utilizzati.
Attenersi a quanto previsto dagli elenchi nazionali.
L'elenco dell'associazione per l'igiene applicata
(VAH) valido nei paesi di lingua tedesca. L'utente
deve attenersi scrupolosamente alle indicazioni del
produttore sull'uso dei detergenti.
Disinfettanti
La compatibilit dei materiali degli accessori
Drger da ricondizionare stata esaminata con vari
disinfettanti.
I seguenti disinfettanti hanno mostrato una buona
compatibilit con i materiali al momento del test:
Disinfettante per superfici (per le superfici dei
dispositivi)
Buraton 10 F di Schlke & Mayr, Norderstedt
Disinfettante per strumentario (per componenti o
accessori):
Gigasept FF di Schlke & Mayr, Norderstedt
Korsolex Extra di Bode Chemie, Hamburg
La composizione del disinfettante a cura del
produttore e pu variare nel tempo.
Disinfezione delle superfici
AVVERTENZA
La penetrazione di liquido pu causare guasti
o danni al dispositivo e mettere a rischio il
paziente. Disinfettare i componenti solo
strofinandoli e assicurarsi che non penetrino
liquidi nel dispositivo.
z Dopo la pulizia manuale, procedere alla
disinfezione delle superfici.
z Rimuovere i residui di disinfettante.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Disinfezione di componenti o accessori


1

Disinfettare i componenti per immersione.

Risciacquare a sufficienza i componenti sotto


acqua corrente, fino ad eliminare i residui di
disinfettante.

Esaminare i componenti per individuare


sporcizia e danni visibili. Se necessario,
ripetere la disinfezione manuale.

Eliminare eventuali residui di acqua per


scuotimento e fare in modo che i componenti si
asciughino completamente.

Ispezione visiva
z Ispezionare tutti i componenti per verificare che
non vi siano parti danneggiate e usurate: ad es.,
crepe, parti fragili o particolarmente indurite e
residui di sporco.
ATTENZIONE
Anche gli accessori riutilizzabili, ad esempio dopo
il ricondizionamento, hanno una durata limitata. A
causa di diversi fattori legati alla manipolazione e
al ricondizionamento (ad esempio, eventuali
residui di disinfettante possono intaccare in modo
pi consistente il materiale durante la
sterilizzazione in autoclave), l'usura pu essere
eccessiva e la durata pu risultare notevolmente
ridotta. Tali parti devono essere sostituite, qualora
si riscontrino segni di usura come crepe,
deformazioni, scolorimenti, parti che si
distaccano, ecc.

Sterilizzazione
Per la sterilizzazione utilizzare una sterilizzatrice a
vapore sottovuoto (conforme alla norma
DIN EN 285), preferibilmente con vuoto frazionato.
z prevista una sterilizzazione a vapore a 134 C
(273 F). Attenersi alle istruzioni per l'uso del
dispositivo.

195

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

Elenco di ricondizionamento per Evita XL


Valida per pazienti non infetti.
AVVERTENZA
Per i pazienti infetti, necessario sterilizzare
ulteriormente, dopo la disinfezione e la
pulizia, tutti i componenti che conducono gas
respiratorio.
Componenti che
possono essere
ricondizionati

La lista contiene solo valori indicativi. Sono fatte


salve le istruzioni del responsabile delligiene
dellospedale, che devono essere sempre
rispettate dall'utente!

Intervalli di
ricondizionamento
raccomandati

Pulizia e
disinfezione a
macchina

Pulizia

Disinfezione

Sterilizzazione

Evita XL apparecchio
base

dopo ogni
paziente

no

esterno

esterno

no

Carrello

dopo ogni
paziente

no

esterno

esterno

no

dopo ogni
paziente/
ogni settimana

possibile

possibile

dopo ogni
paziente/
ogni settimana1)

possibile

possibile2)

Braccio articolato

Operazioni manuali

Tubo flessibile del gas


Tubi flessibili di
respirazione
Raccordo a Y
Raccogli-condensa
Serbatoi di raccolta
Parti del manicotto del
nebulizzatore di
medicinali
Valvola di espirazione
riutilizzabile e, se
necessario, singole parti
Valvola di espirazione
monouso

Smaltire dopo ogni paziente/ogni settimana

Sensore di flusso
Spirolog

giornalmente

no

esterno

s3)

no

Sensore di flusso
SpiroLife

giornalmente

no

esterno

s3)

Inserto del sensore di


flusso neonatale

giornalmente

no

esterno

s4)

Alloggiamento del
sensore di flusso
neonatale

giornalmente

possibile

possibile

196

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

Componenti che
possono essere
ricondizionati

Intervalli di
ricondizionamento
raccomandati

Pulizia e
disinfezione a
macchina

Operazioni manuali
Pulizia

Disinfezione

Sterilizzazione

Sensore della
temperatura

giornalmente

no

esterno

esterno5)

Sensore CO2

giornalmente

no

esterno

esterno6)

no

Cuvetta riutilizzabile del


sensore CO2

giornalmente

possibile

possibile

Smaltire dopo ogni paziente/ogni settimana

Cuvetta monouso del


sensore CO2
Filtro di prova per
sensore CO2

giornalmente

Umidificatore gas
respiratorio

dopo ogni
paziente/
ogni settimana

no

esterno6)

esterno

Secondo le relative istruzioni per l'uso

Nebulizzatore di
medicinali

Secondo le relative istruzioni per l'uso

Filtro antibatterico

Secondo le relative istruzioni per l'uso

1)
2)
3)
4)
5)
6)

no

In caso di nebulizzazione si possono verificare dei depositi maggiori, con la necessit di una sostituzione pi frequente.
Dopo la disinfezione sottoporre la valvola di espirazione a un ulteriore trattamento, fare riferimento a pagina 193.
Vedere pagina 192.
Vedere pagina 189.
Non disinfettare per immersione.
Non disinfettare per immersione. Disinfezione con panno, ad es. con etanolo al 70 %. Per ulteriori informazioni, fare
riferimento a pagina 188.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

197

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

Riassemblaggio delle parti

Assemblaggio della valvola di


espirazione riutilizzabile
Le parti della valvola di espirazione devono
essere completamente asciutte per evitare
anomalie di funzionamento.

Il gruppo membrana (A) costituito da


membrana, anelli di tenuta e disco di alluminio.

D
081

Assemblaggio del nebulizzatore di


medicinali

079

Innestare il serbatoio di raccolta (D) del


raccogli-condensa.

Tenere il tappo (B) dall'impugnatura e


posizionare la membrana esattamente sul
collare del tappo. Verificare la corretta
posizione del gruppo membrana.

z Assemblare il nebulizzatore di medicinali come


specificato nelle relative istruzioni per l'uso. Per
i dettagli di installazione, fare riferimento a
pagina 93.

Assemblaggio dell'umidificatore del gas


respiratorio
z Assemblare l'umidificatore del gas respiratorio
come specificato nelle relative istruzioni per
l'uso. Per i dettagli di installazione, fare
riferimento a pagina 50.

080

Inserire il tappo (B) con il gruppo membrana


sulla parte superiore nell'alloggiamento (C) da
sotto e avvitare saldamente.

198

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Pulizia, disinfezione e sterilizzazione

Prima dell'impiego su un nuovo paziente


1

Assemblare l'apparecchio di ventilazione, fare


riferimento a "Preparazione" a pagina 39.

Eseguire i controlli della funzionalit operativa,


"Controllo della funzionalit operativa"
a pagina 66.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

199

Questa pagina stata intenzionalmente lasciata in bianco.

200

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Manutenzione

Manutenzione
Intervalli di manutenzione . . . . . . . . . . . . . . . 202
Filtri . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 203
Sostituzione filtro aria di raffreddamento . . . . . 203
Smontaggio e montaggio del filtro di
aspirazione dell'aria ambiente . . . . . . . . . . . . . 203
Smontaggio e montaggio del filtro per
riscaldatore parte paziente . . . . . . . . . . . . . . . . 204
Pulizia della griglia di protezione per
riscaldatore parte paziente . . . . . . . . . . . . . . . . 204

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

201

Manutenzione

Intervalli di manutenzione
ATTENZIONE
Prima di ogni operazione di manutenzione, anche
in caso di invio all'officina per la riparazione,
occorre pulire e disinfettare l'apparecchio.
Sensore O2

Nella seguente tabella riportato un riepilogo degli


intervalli di manutenzione di Evita XL.

Sostituire in caso di visualizzazione del seguente messaggio:


Misurazione O2 inoperativa. !!!
e se non pi possibile eseguire la calibrazione
Per lo smaltimento fare riferimento a pagina 206.

Filtro aria ambiente,


filtro aria di raffreddamento e
filtro per riscaldatore parte
paziente

Pulire o sostituire dopo 4 settimane, fare riferimento a


pagina 203.
Sostituire dopo 1 anno.
Smaltimento con i rifiuti solidi urbani.

Filtri negli ingressi gas compresso

Far sostituire ogni 2 anni da specialisti.

Griglia di protezione per


riscaldatore parte paziente

Pulire dopo 4 settimane.


Eventuali residui di sporco possono bloccare l'ingresso aria e
ridurre la potenza di riscaldamento.

Membrana e anello di tenuta nella


valvola di espirazione (non
applicabile alla valvola di
espirazione monouso)

Far sostituire da specialisti ogni anno.

Batteria al litio per il backup dei


dati

Far sostituire ogni 2 anni da specialisti.

Batteria interna dell'alimentatore


DC

Effettuare la manutenzione nell'ambito delle ispezioni semestrali.


Far sostituire da specialisti al massimo ogni 2 anni.

Per lo smaltimento fare riferimento a pagina 206.

Controllare la capacit della batteria ogni 6 mesi.


Se necessario sostituire la batteria.
Batteria esterna

Effettuare la manutenzione nell'ambito delle ispezioni semestrali.


Controllare la capacit della batteria ogni 6 mesi.
Se necessario sostituire la batteria.

Modulo orologio

Far sostituire ogni 6 anni da specialisti.

Riduttore di pressione

Far sostituire ogni 6 anni da DrgerService.

Ventole per il raffreddamento dei


componenti elettronici nel
sistema pneumatico

Far sostituire da specialisti dopo 6 anni o dopo un massimo di


33000 ore di funzionamento, a seconda di quale circostanza si
verifichi per prima.

Ispezione e manutenzione
dell'apparecchio

Ogni sei mesi da specialisti.

202

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Manutenzione

Filtri

Sostituzione filtro aria di raffreddamento

Smontaggio e montaggio del filtro di


aspirazione dell'aria ambiente

Pulire in caso di sporcizia o al pi tardi dopo


4 settimane.
Sostituire al pi tardi dopo 1 anno.

Pulire dopo 4 settimane.


Sostituire al pi tardi dopo 1 anno.

Togliere il filtro dell'aria di raffreddamento (A)


dal suo alloggiamento nel pannello posteriore di
Evita XL.

Sostituire il filtro dell'aria di raffreddamento


oppure pulirlo in acqua calda con l'aggiunta di
detergente; asciugare bene.

Inserire il filtro dell'aria di raffreddamento


nell'alloggiamento, facendo attenzione che non
riporti alcuna piega.

z Smaltire il filtro usato insieme ai rifiuti ordinari.

Se necessario, girare la boccola (A) verso


sinistra.

Svitare la vite (B) con una moneta e togliere la


calotta.

C
084

082

083

Estrarre il filtro dell'aria ambiente (C) dalla


calotta di protezione.

Inserire il filtro aria ambiente nuovo o pulito


sotto le linguette.

Inserire la calotta di protezione e avvitare la vite


con una moneta.

z Smaltire il vecchio filtro con i rifiuti solidi urbani.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

203

Manutenzione

Smontaggio e montaggio del filtro per


riscaldatore parte paziente
Il filtro necessario per rimuovere gli agenti di
contaminazione pi consistenti e le particelle di
polvere dall'aria ambiente.
Pulire o sostituire in caso di sporcizia o al pi tardi
dopo 4 settimane.
Sostituire al pi tardi dopo 1 anno.

085

Il filtro (A) si trova nella parte inferiore


dell'apparecchio, accanto alla valvola di
espirazione.
1

Estrarre il filtro (A) dall'alloggiamento.

Montare un filtro nuovo o pulito


nell'alloggiamento.

z Smaltire il filtro usato con i rifiuti solidi urbani.

Pulizia della griglia di protezione per


riscaldatore parte paziente
Pulire in caso di sporcizia o al massimo dopo
4 settimane.
z Rimuovere i residui di sporco sulla griglia di
protezione con un panno monouso. Asciugare
accuratamente l'apparecchio!

204

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Smaltimento

Smaltimento
Informazioni sulla sicurezza . . . . . . . . . . . . . 206
Smaltimento delle batterie. . . . . . . . . . . . . . . 206
Smaltimento del sensore O2 . . . . . . . . . . . . . 206
Smaltimento del sensore di flusso
neonatale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 206
Smaltimento del dispositivo medico . . . . . . 207

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

205

Smaltimento

Informazioni sulla sicurezza


Per i paesi soggetti alla direttiva UE 2002/96/CE
Questo dispositivo soggetto alla direttiva
UE 2002/96/CE (WEEE). In conformit alla sua
registrazione secondo tale direttiva, non pu
essere smaltito nei punti di raccolta municipali per
rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.
Drger ha autorizzato un'azienda alla raccolta e

allo smaltimento di questo dispositivo. Per chiedere


il ritiro o per ulteriori informazioni, visitare il nostro
sito Internet all'indirizzo www.draeger.com e
accedere all'area DrgerService in cui presente
un collegamento a "WEEE". Se non si ha accesso
al nostro sito Web, contattare la sede Drger
locale.

Smaltimento delle batterie


AVVERTENZA
Rischio di esplosione! Non gettare nel fuoco.
Rischio di corrosione! Non forzare l'apertura
delle batterie.

La batteria del dispositivo medico contiene


sostanze inquinanti.
In ogni paese di riferimento occorre attenersi alle
rispettive disposizioni locali in materia di
smaltimento delle batterie.

z Non ricaricare le batterie.

Smaltimento del sensore O2


AVVERTENZA
Non gettare i sensori O2 nel fuoco! Pericolo di
esplosione. Non aprire a forza i sensori O2!
Pericolo di lesioni fisiche.

I sensori O2 devono essere smaltiti come rifiuti


speciali:
z Durante lo smaltimento dei rifiuti, attenersi a
tutte le normative locali, statali e federali in
materia di protezione ambientale. Per maggiori
informazioni rivolgersi all'ente locale per la
protezione dell'ambiente, agli uffici governativi
locali o a ditte specializzate nello smaltimento
dei rifiuti.

Smaltimento del sensore di flusso neonatale


z Il sensore di flusso neonatale deve essere
smaltito assieme ai rifiuti speciali infettivi.
possibile procedere all'incinerazione con un
inquinamento limitato a temperature superiori a
800 C (1472 F)
206

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Smaltimento

Smaltimento del dispositivo medico


Quando si smaltisce il dispositivo medico:
z consultare l'azienda addetta allo smaltimento
per uno smaltimento appropriato;
osservare le norme locali in vigore.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

207

Questa pagina stata intenzionalmente lasciata in bianco.

208

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Dati tecnici
Condizioni ambientali . . . . . . . . . . . . . . . . . . 210
Valori impostati. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 210
APRV Airway Pressure Release
Ventilation . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 212
ATC Automatic Tube Compensation . . . . . . 212
PPS Proportional Pressure Support. . . . . . . 213
Terapia O2 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 214
Caratteristiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 215
Visualizzazione dei valori misurati . . . . . . . . 217
Visualizzazioni valori calcolati . . . . . . . . . . . 220
Monitoraggi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 221
Valori caratteristici di funzionamento. . . . . . 223
Uscite apparecchi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 227
Alimentatore DC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 229
Protocollo LUST . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 230
Comando dei messaggi . . . . . . . . . . . . . . . . . . 230
Messaggio di identificazione. . . . . . . . . . . . . . . 230
Messaggio di stato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 232
Messaggio di dati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 233
Messaggio di allarme . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 233
Dichiarazione EMC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 235
Informazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 235
Emissioni elettromagnetiche. . . . . . . . . . . . . . . 235
Immunit elettromagnetica . . . . . . . . . . . . . . . . 236
Distanze consigliate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 238

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

209

Dati tecnici

Condizioni ambientali
Durante il funzionamento
Temperatura

da 10 a 40 C (da 50 a 104 F)

Pressione atmosferica

da 700 a 1060 hPa

Umidit relativa

da 5 a 90 % senza condensa

Per immagazzinaggio e trasporto


Temperatura

da 20 a 60 C (da 4 a 140 F)

Pressione atmosferica

da 500 a 1060 hPa

Umidit relativa

da 5 a 95 % senza condensa

Valori impostati
Categorie di pazienti Adulti e Pediatrico
Frequenza respiratoria f
Tempo inspiratorio Tinsp
Volume corrente VT
Categoria di pazienti Pediatrico
Accuratezza
Categoria di pazienti Adulti
Accuratezza
Flusso inspiratorio Flusso
Categoria di pazienti Pediatrico
Categoria di pazienti Adulti
Pressione inspiratoria Pinsp
Limite della pressione inspiratoria Pmax
Concentrazione O2
Accuratezza
Pressione positiva di fine espirazione PEEP o PEEP
intermittente
Sensibilit trigger
Trigger Espiratorio Trigger Espiratorio
Pressione di supporto PASB
Tempo di pressurizzazione per la pressione di
supporto
210

da 0 a 100 atti/min
da 0,1 a 10 s
da 0,02 a 0,3 L, BTPS1)
10 % del valore impostato oppure 10 mL, vale il
valore maggiore
da 0,1 a 2,0 L, BTPS
10 % del valore impostato oppure 25 mL, vale il
valore maggiore
da 6 a 30 L/min
da 6 a 120 L/min
da 0 a 95 mbar (o hPa oppure cmH2O)
da 0 a 100 mbar (o hPa oppure cmH2O)
da 21 a 100 Vol.%
5 % del valore impostato oppure 2 Vol.%, vale il
valore maggiore
da 0 a 50 mbar (o hPa oppure cmH2O)
da 0,3 a 15 L/min
da 5 a 70 % del PIF, regolabile in incrementi dell'1 %
da 0 a 95 mbar (o hPa oppure cmH2O)
da 0 a 2 s

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Ventilazione a polmoni separati ILV


Master
Slave
Categoria di pazienti Neonatale
Frequenza respiratoria f
Range
Risoluzione
Range
Risoluzione
Tempo inspiratorio Tinsp (CPAP; CPAP/ASB)
Range
Risoluzione
Range
Risoluzione
Volume corrente VT
Range
Risoluzione
Accuratezza
Sensibilit trigger
Range
Risoluzione
Range
Risoluzione
Peso del paziente
Range
Risoluzione

1)

con trigger/senza trigger


sincr. / asincr. / inverso I : E

da 0 a 10 atti/min
0,5 atti/min
da 10 a 150 atti/min
1 atti/min
da 0,1 a 1 s
0.05 s
da 0,1 a 10 s
0,1 s
da 3 a 100 ml, BTPS1)
1 mL
8 % del valore impostato oppure 15 mL, vale il
valore maggiore
da 0,3 a 5 L/min
0,1 L/min
da 5 a 15 L/min
0,5 L/min
da 0,5 a 6 kg (1,1 libbre a 13,2 libbre)
0,1 kg (0,2 libbre)

BTPS: Body Temperature, Pressure, Saturated


Valori misurati riferiti alle condizioni polmonari del paziente:
temperatura corporea 37 C (98,6 F), gas saturo con vapore acqueo, pressione ambiente.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

211

Dati tecnici

APRV Airway Pressure Release Ventilation


Tempo inspiratorio Talto
Range

da 0,1 a 10 s

Risoluzione

0,1 s

Range

da 10 a 30 s

Risoluzione

1s

Tempo espiratorio Tbasso


Range

da 0,1 a 10 s

Risoluzione

0,05 s

Range

da 10 a 30 s

Risoluzione

1s

Pressione inspiratoria Palta


Range

da 0 a 95 mbar (o hPa oppure cmH2O)

Risoluzione

1 mbar (o hPa oppure cmH2O)

Pressione espiratoria Pbassa


Range

da 0 a 50 mbar (o hPa oppure cmH2O)

Risoluzione

1 mbar (o hPa oppure cmH2O)

ATC Automatic Tube Compensation


Categoria di pazienti Adulti
Diametro interno del tubo (ID )
Range

da 5 a 12 mm (da 0,20 a 0,47 pollici)

Risoluzione

0,5 mm

Grado di compensazione (Comp.)


Range

da 0 a 100 %

Risoluzione

1%

Categoria di pazienti Pediatrico


Diametro interno del tubo (ID )
Range

da 2,5 a 8 mm (da 0,08 a 0,31 pollici)

Risoluzione

0,5 mm

Grado di compensazione (Comp.)


Range

da 0 a 100 %

Risoluzione

1%

212

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Categoria di pazienti Neonatale


Diametro interno del tubo (ID )
Range

da 2,5 a 5 mm (da 0,08 a 0,20 pollici)

Risoluzione

0,5 mm

Grado di compensazione (Comp.)


Range

da 0 a 100 %

Risoluzione

1%

PPS Proportional Pressure Support


Categoria di pazienti Adulti
Valori impostati per PPS:
Flow Assist (FlowAssist)
Range

da 0 a 30 mbar/L/s (da 0 a 30 cmH2O/L/s)

Risoluzione

0,5 mbar/L/s (0,5 cmH2O/L/s)

Corrisponde a una compensazione della


resistenza

da 0 a 30 mbar/L/s (da 0 a 30 cmH2O/L/s)

Volume Assist (Vol.Assist)


Range

da 0 a 25 mbar/L (da 0 a 25 cmH2O/L)

Risoluzione

0,1 mbar/L (0,1 cmH2O/L)

Range

da 25 a 100 mbar/L (da 25 a 100 cmH2O/L)

Risoluzione

0,5 mbar/L (0,5 cmH2O/L)

Corrisponde a una compensazione della


compliance

da 10000 a 10 mL/mbar
(da 10000 a 10 mL/cmH2O)

Categoria di pazienti Pediatrico


Valori impostati per PPS:
Flow Assist (FlowAssist)
Range

da 0 a 30 mbar/L/s (da 0 a 30 cmH2O/L/s)

Risoluzione

0,5 mbar/L/s (0,5 cmH2O/L/s)

Range

da 30 a 100 mbar/L/s (da 30 a 100 cmH2O/L/s)

Risoluzione

5 mbar/L/s (5 cmH2O/L/s)

Corrisponde a una compensazione della


resistenza

da 0 a 100 mbar/L/s (da 0 a 100 cmH2O/L/s)

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

213

Dati tecnici

Volume Assist (Vol.Assist)


Range

da 0 a 100 mbar/L (da 0 a 100 cmH2O/L)

Risoluzione

1 mbar/L (1 cmH2O/L)

Range

da 100 a 1000 mbar/L


(da 100 a 1000 cmH2O/L)

Risoluzione

10 mbar/L (10 cmH2O/L)

Corrisponde a una compensazione della


compliance

da 1000 a 1 mL/mbar (da 1000 a 1 mL/cmH2O)

Categoria di pazienti Neonatale


Valori impostati per PPS:
Flow Assist (FlowAssist)
Range

da 0 a 30 mbar/L/s (da 0 a 30 cmH2O/L/s)

Risoluzione

0,5 mbar/L/s (0,5 cmH2O/L/s)

Range

da 30 a 300 mbar/L/s (da 30 a 300 cmH2O/L/s)

Risoluzione

5 mbar/L/s (5 cmH2O/L/s)

Corrisponde a una compensazione della


resistenza

da 0 a 300 mbar/L/s (da 0 a 300 cmH2O/L/s)

Volume Assist (Vol.Assist)


Range

da 0 a 100 mbar/L (da 0 a 100 cmH2O/L)

Risoluzione

1 mbar/L (1 cmH2O/L)

Range

da 100 a 2000 mbar/L


(da 100 a 2000 cmH2O/L)

Risoluzione

10 mbar/L (10 cmH2O/L)

Corrisponde a una compensazione della


compliance

da infinito a 0,5 mL/mbar (0,5 mL/cmH2O)

Terapia O2
Valori impostati
Flusso continuo

da 2 a 50 L/min

Concentrazione O2

da 21 a 100 Vol.%

Accuratezza

5 % del valore impostato oppure 2 Vol.%,


vale il valore maggiore

214

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Caratteristiche
Categorie di pazienti Adulti e Pediatrico
Principio di controllo

ciclato a tempo, con volume costante, con


pressione controllata

Frequenza PEEP intermittente

2 cicli ogni 3 minuti

Nebulizzazione di medicinali

per 30 minuti

Aspirazione bronchiale
Rilevamento sconnessione

automatico

Rilevamento riconnessione

automatico

Pre-ossigenazione

max. 3 minuti

Fase di aspirazione attiva

max. 2 minuti

Post-ossigenazione

2 minuti

Sistema di erogazione per respirazione spontanea


e ASB
Flusso inspiratorio max.

sistema adattativo CPAP con flusso iniziale


elevato
180 L/min

Compliance dell'apparecchio
con umidificatore Aquapor EL e circuito
paziente per adulti

<2,3 mL/mbar (<2,3 mL/cmH2O)

con umidificatore Fisher & Paykel e circuito


paziente per adulti

<1,5 mL/mbar (<1,5 mL/cmH2O)

Resistenza inspiratoria
in funzione con umidificatore Aquapor EL,
senza cuvetta CO2

<1,5 mbar (o hPa o cmH2O) a 60 L/min

in caso di guasto dell'apparecchio con


umidificatore Aquapor EL, senza cuvetta CO2

<6 mbar (o hPa o cmH2O) a 60 L/min

Resistenza espiratoria
in funzione senza cuvetta CO2

<4,3 mbar (o hPa o cmH2O) a 60 L/min

in caso di guasto dell'apparecchio senza


cuvetta CO2

<3,7 mbar (o hPa o cmH2O) a 60 L/min

Volume dello spazio morto inclusa cuvetta CO2


Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

circa 9 mL
215

Dati tecnici

Categoria di pazienti Neonatale


Principio di comando

Flusso di base con sistema a richiesta, a


pressione regolata, a controllo di tempo

Flusso di base

6 L/min (modificabile da parte di DrgerService


in 9 L/min)

Flusso di base durante la nebulizzazione di


medicinali

9 L/min

Flusso insp.

fino a 30 L/min

Flusso esp. (range di misurazione)

fino a 30 L/min

Compliance degli apparecchi


con umidificatore Fisher & Paykel e circuito
paziente pediatrico

<1 mL/mbar

Resistenza inspiratoria
durante il funzionamento con umidificatore
Fisher & Paykel

0 mbar (o hPa o cmH2O) (flusso di base) a


5 L/min

dopo un guasto all'apparecchio con


umidificatore Fisher & Paykel

<1,5 mbar (o hPa o cmH2O) a 5 L/min

Resistenza espiratoria
durante il funzionamento

<3 mbar (o hPa o cmH2O) a 5 L/min

in caso di guasto all'apparecchio

<1,1 mbar (o hPa o cmH2O) a 5 L/min

Volume dello spazio morto


Sensore di flusso neonatale per ISO 15 incl.
raccordo a Y

<2 mL

Categorie di pazienti Adulti, Pediatrico e


Neonatale
Funzione Addizionale
Valvola aria emergenza

si apre in caso di anomalia nell'erogazione dei


gas (pressione <1,2 bar (17,4 psi)),
consente la respirazione spontanea con aria
ambiente.

Valvola di sicurezza

apre il circuito respiratorio a 100+5 mbar (o hPa


o cmH2O)

216

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Visualizzazione dei valori misurati


Misurazione della pressione delle vie aeree
Pressione max. delle vie aeree
Pressione di plateau
Pressione positiva di fine espirazione
Pressione media delle vie aeree
Pressione min. delle vie aeree
Range
Risoluzione
Accuratezza

Ppicco
Pplat
PEEP
Pmedia
Pmin
da 45 a 110 mbar (o hPa o cmH2O)
1 mbar (o hPa oppure cmH2O)
2 % (4 % se l'indicazione in cmH2O)

Misurazione di O2 nel flusso principale (linea


inspiratoria)
Concentrazione inspiratoria O2 FiO2
Range
Risoluzione
Accuratezza

da 15 a 100 Vol.%
1 Vol.%
3 Vol.%

Misurazione del flusso con sensori di flusso


Spirolog e SpiroLife
Volume minuto VM
Volume minuto respirato spontaneamente VMspn
Range
Risoluzione
Accuratezza
T10...90
Volume corrente VTe
Volume corrente respirato spontaneamente
Range
Risoluzione
Accuratezza
Volume corrente VTASB
Volume corrente inspiratorio durante un atto
respiratorio ASB
Range
Risoluzione
Accuratezza

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

da 0 a 120 L/min, BTPS1)


0.1 L/min oppure
per valori inferiori a 1 L/min: 0.01 L/min
8 % del valore misurato
circa 35 s

da 0 a 10 L, BTPS1)
1 mL
8 % del valore misurato

da 0 a 10 L, BTPS1)
1 mL
8 % del valore misurato

217

Dati tecnici

Misurazione del flusso con sensore di flusso


neonatale 8411130
Range
Volume minuto VM (senza correzione di perdita)
Range
Risoluzione
Range
Risoluzione
Accuratezza
T10...90
Volume minuto respirato spontaneamente VMspn
(senza correzione di perdita)
Range
Risoluzione
Range
Risoluzione
Accuratezza
T10...90
Volume minuto perdite VMperd
Range
Risoluzione
Range
Risoluzione
T10...90
Volume corrente VTe
Range
Risoluzione
Range
Risoluzione
Accuratezza
Volume corrente VTi, VT
Range
Risoluzione
Range
Risoluzione
Accuratezza

218

da 0,25 a 30 L/min
da 0 a 9,9 L/min, BTPS
0.01 L/min
da 10 a 99 L/min, BTPS
0,1 L/min
8 % del valore misurato oppure 1 mL x f, vale
il valore maggiore
circa 35 s

da 0 a 9,9 L/min, BTPS


0,01 L/min
da 10 a 99 L/min, BTPS
0,1 L/min
8 % del valore misurato oppure 1 mL x fspn,
vale il valore maggiore
circa 35 s
da 0 a 9,9 L/min, BTPS
0,01 L/min
da 10 a 99 L/min, BTPS
0,1 L/min
circa 35 s
da 0 a 999 mL, BTPS
0,1 mL
da 1000 a 4000 mL, BTPS
10 mL
8 % del valore misurato oppure 1 mL, vale il
valore maggiore
da 0 a 999 mL, BTPS
1 mL
da 1000 a 4000 mL, BTPS
10 mL
8 % del valore misurato oppure 1 mL, vale il
valore maggiore
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Frequenza respiratoria ftotal


Frequenza di ventilazione spontanea fspn
Frequenza di ventilazione meccanica fmand
Range
Risoluzione
Accuratezza
T10...90
Taue
Range
Risoluzione
Accuratezza
Misurazione temperatura gas respiratorio
Range
Risoluzione
Accuratezza
Misurazione CO2 nel flusso principale
Concentrazione CO2 di fine espirazione etCO2
Range

Risoluzione
Accuratezza
per valori da 0 a 40 mmHg
per valori da 40 a 100 mmHg
T10...90
Tempo di avviamento
CO2 produzione CO2
Range
Risoluzione
Accuratezza
T10...90
Spazio morto seriale Vds
Range
Risoluzione
Accuratezza

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

da 0 a 300 atti/min
1 atti/min
1 atti/min
circa 35 s
da 0 a 30 s
0,01 s
20 %
da 18 a 51 C (da 64,5 a 123,8 F)
1 C
1 C

da 0 a 100 mmHg oppure


da 0 a 15 Vol.%2) oppure
da 0 a 13,3 kPa
1 mmHg oppure 0,1 Vol.% oppure 0,1 kPa
2 mmHg
5 % del valore misurato
25 ms
max. 3 minuti
da 0 a 999 mL/min, STPD3)
1 mL/min
9 % del valore misurato
12 minuti

da 0 a 999 mL, BTPS1)


0,1 mL
10 % del valore misurato oppure 10 mL, vale
il valore maggiore

219

Dati tecnici

Ventilazione spazio morto Vds/VT


Range
Risoluzione
Accuratezza
1)
2)
3)

da 0 a 99 %
1%
10 % del valore misurato

BTPS: Body Temperature, Pressure, Saturated. Valori misurati riferiti alle condizioni polmonari del paziente: temperatura
corporea 37 C (98,6 F), gas saturo con vapore acqueo, pressione ambiente.
A seconda della pressione ambiente e della pressione di ventilazione, il valore superiore effettivo, se indicato in Vol.%, pu
risultare inferiore al valore superiore visualizzato.
STPD: Standard Temperature, Pressure, Dry. Valori misurati riferiti a condizioni fisiche standardizzate: 0 C (32 F),
1013 hPa, gas asciutto

Visualizzazioni valori calcolati


Compliance C
Range
Risoluzione
Range da 0 a 99,9 mL/mbar
Range da 100 a 300 mL/mbar
Accuratezza
Resistenza R
Range
Risoluzione
Range da 0 a 99,9 mbar/L/s
Range da 100 a 600 mbar/L/s
Accuratezza
Volume minuto perdite VMperd
Range
Risoluzione
Accuratezza
T10...90
Rapid Shallow Breathing RSB
Range
Risoluzione
Accuratezza

220

da 0 a 300 mL/mbar (da 0 a 300 mL/cmH2O)


0,1 mL/mbar (0,1 mL/cmH2O)
1 mL/mbar (1 mL/cmH2O)
20 % del valore misurato1)

da 0 a 600 mbar/L/s (da 0 a 600 cmH2O/L/s)


0,1 mbar/L/s (0,1 cmH2O/L/s)
1 mbar/L/s (1 cmH2O/L/s)
20 % del valore misurato2)

da 0 a 99 L/min, BTPS
0,1 L/min oppure
per valori inferiori a 0,1 L/min: 0.01 L/min
18 % del valore misurato
circa 35 s
da 0 a 9999 1/(min x L)
1/(min x L)
vedere misurazione di VT e f

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Negative Inspiratory Force NIF


Range
Risoluzione
Accuratezza
Visualizzazioni forme d'onda
Pressione vie aeree PAW (t)
Flusso (t)
Volume V (t)
Concentrazione CO2 espiratoria, FCO2

Pressione di occlusione P 0.1


1)
2)

da 45 a 0 mbar (o hPa o cmH2O)


1 mbar (o hPa oppure cmH2O)
2 mbar (o hPa oppure cmH2O)

da 10 a 100 mbar (o hPa oppure cmH2O)


da 200 a 200 L/min
da 0 a 2000 mL
da 0 a 100 mmHg oppure
da 0 a 14 kPa oppure
da 0 a 15 Vol.%
da 0 a 25 mbar (o hPa oppure cmH2O)

Con l'aumentare della capacit di respirazione spontanea i valori C possono alterarsi notevolmente. Perci in caso di
respirazione spontanea non possibile garantire il rispetto della precisione di misurazione.
Con l'aumentare della capacit di respirazione spontanea i valori R possono alterarsi notevolmente. Perci in caso di
respirazione spontanea non possibile garantire il rispetto della precisione di misurazione.

Monitoraggi
Volume minuto espiratorio VM
Allarme limite superiore

se il limite di allarme superiore stato superato

Range di regolazione

da 41 a 1 L/min, ad intervalli di 0,1 L/min


da 0,99 a 0,01 L/min, ad intervalli di 0,01 L/min

Range di regolazione per NIV

da 60 a 1 L/min, ad intervalli di 0,1 L/min

Allarme limite inferiore

se il valore sceso al di sotto del limite di


allarme inferiore

Range di regolazione

da 40 a 1 L/min, ad intervalli di 0,1 L/min


da 0,99 a 0,01 L/min, ad intervalli di 0,01 L/min

Pressione delle vie respiratorie PAW


Allarme limite superiore

se stato superato il valore PAW

Range di regolazione

da 10 a 100 mbar (o hPa oppure cmH2O)

Allarme limite inferiore

se in 2 atti di ventilazione successivi il


valore "PEEP +5 mbar (o hPa oppure cmH2O)"
(accoppiato con il valore impostato per PEEP)
non stato superato per almeno 96 ms.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

221

Dati tecnici

Concentrazione O2 di inspirazione, FiO2


Allarme limite superiore

se FiO2 supera il limite di allarme superiore per


almeno 20 secondi.

Allarme limite inferiore

se FiO2 scende al di sotto del limite di allarme


inferiore per almeno 20 secondi.

Range

entrambi i limiti di allarme vengono accoppiati


automaticamente al valore impostato: sotto
60 Vol.% con 4 Vol.%, a partire da 60 Vol.%
con 6 Vol.%

Concentrazione CO2 di fine espirazione etCO2


Allarme limite superiore

se il limite di allarme superiore stato superato


oppure se stato raggiunto il valore massimo
del range di misurazione

Range di regolazione

da 1 a 98 mmHg oppure
da 0,1 a 15 Vol.% oppure
da 0,1 a 13,2 kPa

Allarme limite inferiore

se il valore sceso al di sotto del limite di


allarme inferiore

Range di regolazione

da 0 a 97 mmHg oppure
da 0 a 14,9 Vol.% oppure
da 0 a 13,1 kPa

Temperatura del gas inspiratorio


Allarme limite superiore

se la temperatura raggiunge 40 C (104 F)


(Evita XL pu essere utilizzato anche senza
sensore della temperatura se il sensore non
collegato all'accensione)

Frequenza respiratoria fspn


Allarme

se durante la respirazione spontanea viene


superata la frequenza respiratoria spontanea.

Range di regolazione

da 5 a 120 atti/min

Monitoraggio volume
Allarme limite inferiore

se il volume corrente VT impostato (accoppiato


al valore VT impostato) non stato applicato.

Allarme limite superiore

se il volume corrente applicato supera il valore


del limite di allarme, l'inspirazione viene interrotta
e la valvola di espirazione viene aperta.

Range di regolazione

222

Pazienti adulti e pediatrici

da 21 a 4000 mL

Neonati

da 4 a 4000 mL
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Tempo di ritardo allarme apnea


Allarme

se non viene riconosciuta alcuna attivit


respiratoria

Range di regolazione

da 5 a 60 secondi, regolabile ad intervalli di


1 secondo.

Valori caratteristici di funzionamento


Collegamento alla rete elettrica
Assorbimento di corrente
Assorbimento di potenza
Protezione apparecchio
Range da 100 V a 240 V
Classe di protezione
Apparecchio
Sensore della CO2 (sensore inserito)
Sensore temperatura (sensore inserito)
Valvola di espirazione e circuito paziente
Sensore di flusso neonatale (sensore inserito)
Alimentazione di gas
Sovrappressione d'esercizio O2

Raccordo filettato O2
Sovrappressione d'esercizio aria

Raccordo filettato aria


Punto di rugiada
Percentuale di olio
Particelle
Consumo di gas del sistema di controllo
Uscita per nebulizzatore di medicinali
pneumatico
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

100 V a 240 V
50/60 Hz
da 3,2 A a 1,2 A
tipicamente circa 125 W

F 5 H 250 V IEC 127-2 (2x), soggetto a modifiche


tecniche, osservare le etichette del dispositivo.

Classe I
Tipo BF
Tipo BF
Tipo BF
Tipo BF

da 3 bar (43,5 psi) 10 % a


5,5 bar (79,8 psi) +10 %
60 L/min (flusso di picco 200 L/min)
M 12 x 1, interno
da 3 bar (43,5 psi) 10 % a
5,5 bar (79,8 psi) +10 %
60 L/min (flusso di picco 200 L/min)
M 20 x 1,5, esterno
5 C (41 F) sotto temperatura ambiente
<0,1 mg/m3
Aria esente da polveri (filtrata con pori grandezza
<1 m)
Aria compressa oppure O2 circa 3,6 L/min
Aria compressa oppure O2 max. 2 bar (29 psi),
max. 10 L/min
223

Dati tecnici

Commutazione automatica gas

Pressione acustica (conformemente alla


misurazione su campo libero su un piano riflettente
in base a ISO 3744)
Pressione acustica durante il funzionamento
Pressione acustica per diffusori di allarme1)
(altoparlanti)
Pressione acustica per diffusore di allarme1) con
opzione "altoparlante silenzioso"
Pressione acustica per allarme di interruzione
alimentazione2)
Pressione acustica per allarme di interruzione
alimentazione2) con opzione
"allarme interruzione alimentazione silenzioso"
(non disponibile per Stati Uniti, Canada,
Giappone, Cina, Taiwan, Corea e Brasile)
a0s
a 90 s
a 120 s
Dimensioni (L x H x P)
Apparecchio base
Apparecchio con carrello Evita XL Mobil

in mancanza di un gas (pressione d'ingresso


<1,5 bar (21,8 psi)), l'apparecchio commuta
automaticamente all'altro gas.

max. 47 dB (A)
da 60 a 85 dB(A), regolabile ad intervalli di 16
da 50 a 70 dB(A), regolabile ad intervalli di 16
da 70 a 85 dB(A)

69 dB(A)
56 dB(A)
53 dB(A)

530 x 315 x 450 mm (20,9 x 12,4 x 17,7 pollici)


580 x 1375 x 780 mm
(22,8 x 54,1 x 30,7 pollici)
Apparecchio con carrello EvitaMobil
580 x 1370 x 660 mm
(22,8 x 53,9 x 26,0 pollici)
Apparecchio con carrello EvitaMobil con colonna 580 x 1420 x 660 mm
di estensione
(22,8 x 55,9 x 26,0 pollici)

Peso
Apparecchio base (incl. piano d'appoggio)

ca. 29 kg (64 libbre)

Compatibilit elettromagnetica (EMC)


IEC 60601-1-2:2004 / EN 60601-1-2:2006
Evita XL dall'anno di produzione 20053)
Evita XL fino a e incluso l'anno di produzione 20043) IEC 60601-1-2:1993 / EN 60601-1-2:1993

224

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Sistemi di allarme

La norma IEC 60601-1-8:2006 applicabile solo a


dispositivi dotati di tasto Audio paused 2 min.
Eccezioni:
eventuali differenze nelle sequenze dei toni
sono rilevabili solo mediante tecniche di
misurazione.
Le impostazioni di avvio sono protette da un
codice di accesso contro modifiche
involontarie. Poich il codice di accesso
riportato in queste Istruzioni per l'uso, le
modifiche non sono riservate all'organismo
responsabile.

Classificazione in conformit alla direttiva


CE 93/42/CEE
Appendice IX
Codice UMDNS
Universal Medical Device Nomenclature System Nomenclatura universale per apparecchi medicali
Evita XL
Evita XL Neo
1)
2)
3)

II b

17-429
14-361

Misurata in base alla norma IEC 60601-1-8 nella parte anteriore a unaltezza di 1,5 m (59,1 pollici) e una distanza di 1 m
(39,4 pollici)
Misurata in base alla norma IEC 60601-1-8 nella parte posteriore a un'altezza di 1,5 m (59,1 pollici) e alla distanza di 1 m
(39,4 pollici)
Dal 2001 in poi, l'anno di produzione indicato sulla targhetta dati.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

225

Dati tecnici

Materiali impiegati
Pezzo

Aspetto

Materiale

Tubo flessibile per ventilazione

opaco, trasparente

Caucci al silicone

Raccogli-condensa

giallastro, trasparente

polisolfuro

Raccordo a Y

giallastro, trasparente

polisolfuro

Manicotto per misurazione temperatura

opaco, trasparente

Caucci al silicone

Sensore temperatura e cavo

opaco/verde o blu

Caucci al silicone

Valvola di espirazione (alloggiamento,


tappo)

bianco

poliammide

Membrana

biancastro e grigio

Caucci al silicone e
alluminio

Cuvetta adulti riutilizzabile del sensore


CO2

giallastro, trasparente

polisolfuro con finestre in


vetro

Cuvetta pediatrica riutilizzabile del


sensore CO2

grigio, trasparente

polisolfuro con finestre in


vetro

Sensore CO2 e cavo

grigio/grigio

poliuretano

Sensore di flusso neonatale

giallastro, trasparente

polisolfuro

Alloggiamento del sensore di flusso


neonatale

giallastro, trasparente

polisolfuro

Cavo del sensore di flusso

grigio

poliuretano

Per chiamata infermiera


Assegnazione della presa
Presa circolare DIN a 6 poli
Contatto tensione continua a potenziale zero

max. 40 V

Tensione d'ingresso

max. 500 mA

Corrente d'ingresso

max. 15 W

Potere di rottura

226

5
3
1

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Uscite apparecchi
Uscite digitali
COM 1
pi COM 2 e COM 3 sono configurabili per:

Protocollo
LUST
Baudrate: 1200, 2400, 4800, 9600, 19200 baud
Bit di dati: 7
Parit: pari (even)
Bit di stop: 1
Protocollo MEDIBUS
Baudrate: 1200, 2400, 4800, 9600, 19200 baud
Bit di dati: 8
Parit: pari (even), dispari (odd), nessuna (no)
Bit di stop: 1 o 2
(per la trasmissione di dati ad alta velocit, ad
es. per la visualizzazione delle forme d'onda di
flusso, sono necessari 19200 baud)
Protocollo stampante HP Deskjet serie 500
Baudrate: 1200, 2400, 4800, 9600, 19200 baud
Bit di dati: 8
Parit: nessuna (no)
Bit di stop: 1

Occupazione PIN del cavo MEDIBUS

Evita XL
5
3
2

spina a 9 poli
Sub-D

Occupazione PIN del cavo stampante

GND

TxD

RxD

RxD

TxD

Scatola spina

5
2
3

presa a 9
poli Sub-D

Evita XL
5
3
2

spina a 9 poli
Sub-D

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

GND

GND

GND

TxD

RxD

RxD

TxD

Scatola spina

7
3
2

presa a 25
poli Sub-D

227

Dati tecnici

Lunghezza cavo

Fino a 15 m

Impedenza di carico

da 3000 a 7000

Livello del segnale (con un'impedenza di carico da


3000 a 7000 )
Low

tra 3 e 15 V

High

tra 3 e 15 V

Separazione galvanica

La presa di collegamento COM 1, nonch


COM 2 e COM 3 (opzionali) sono separate
galvanicamente dall'elettronica
dell'apparecchio. La tensione di prova per la
separazione galvanica di 1500 V.
Le prese di collegamento COM 2 e COM 3 non
sono separate galvanicamente tra loro.

Uscita digitale per la ventilazione a polmoni


separati (ILV)
Interfaccia analogica
Livello di tensione

da 0 a 4,095 V

Impedenza dei canali analogici

L'impedenza di uscita di 200 .


Per escludere un'alterazione del segnale di
uscita, l'impedenza di ingresso di un
apparecchio collegato non dovrebbe essere
inferiore a 1 M.

Accuratezza

0 V: da 0 V a 0,005 V
4,095 V: da 4,075 V a 4,115 V

Separazione galvanica

La presa separata galvanicamente


dall'elettronica dell'apparecchio. La tensione di
prova per la separazione galvanica di 1500 V.
I canali analogici non sono separati
galvanicamente tra loro.

Assegnazione della presa

Evita XL
GND

1
Pin 1

Pin 3

228

Canale 1

Canale 2
3
Pin 2 Connettore dell'apparecchio medicale
Scatola spina

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Alimentatore DC
Potenze elettriche nominali per la presa di tensione
continua (ingresso)
Tensione continua di ingresso
Corrente d'ingresso
Batteria da 12 V
Batteria da 24 V
Caratteristiche
Valori consigliati per il tempo di derivazione in caso
di mancanza di alimentazione di rete (con batterie a
funzionalit completa1))
con batteria interna completamente carica
con due batterie esterne al gel di acido-piombo
da 12 V completamente cariche (n. d'ordine
1843303) con una capacit di 17 Ah ciascuna
Batterie esterne2)
Tipo
Capacit minima
Batteria da 12 V
Batteria da 24 V
Corrente di carica massima tramite alimentatore DC
(la batteria utilizzata deve essere progettata almeno
per questa corrente di carica)
Batteria da 12 V
Batteria da 24 V
Tempi di ricarica consigliati3) (per 1843303),
due batterie collegate in serie
Batteria al gel di acido-piombo da 24 V
Batterie interne
Tipo

Batteria da 12 o 24 V
13 A, max. 30 A
6 A, max. 15 A

14 minuti; almeno 10 minuti


2 ore

Batterie al gel di acido-piombo sigillate, esenti da


manutenzione
30 Ah (osservare la corrente di carica della batteria)
15 Ah (osservare la corrente di carica della batteria)

ca. 8 A
ca. 4,5 A

da 8 a 12 ore

Batterie al gel di acido-piombo sigillate, esenti da


manutenzione

Tempo di ricarica consigliato


Alimentatore DC

da 1,5 a 2,5 ore

Classe di protezione

1)
2)
3)

Fare riferimento a "Visualizzazione di carica e livello di carica delle batterie" a pagina 110.
Fare riferimento a "Alimentazione di rete / Alimentazione continua" a pagina 108.
Fare riferimento a "Tempi di ricarica delle batterie" a pagina 110.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

229

Dati tecnici

Protocollo LUST
LUST:
Driver per interfaccia universale controllato da
tabelle, compatibile con l'interfaccia RS 232 degli
apparecchi per ventilazione Evita a partire dal
software 7.n.
Il protocollo LUST composto da 4 diversi
messaggi di trasmissione:
Messaggio di identificazione
Messaggio di stato
Messaggio di dati
Messaggio di allarme
I primi tre messaggi vengono trasmessi solo su
richiesta da parte dell'apparecchio collegato. Il
messaggio d'allarme viene trasmesso
automaticamente quando si verifica un allarme o
quando questo scompare.

Comando dei messaggi


I seguenti caratteri ASCII* servono per la richiesta
dei singoli messaggi:
"ACK"
"NAK"
"ENQ"

richiesta di un messaggio di identificazione


richiesta di un messaggio di stato
richiesta di un messaggio di dati

L'emissione di tutti i messaggi pu essere


controllata attraverso determinati caratteri:
"DC1"
"DC3"

(x-on) abilita l'emissione dei messaggi


(x-off) ferma l'emissione in qualsiasi
momento

Dopo l'abilitazione ("DC1"), il messaggio interrotto


continua ad essere emesso senza che venga
aggiornato alla situazione corrente.
La richiesta di un messaggio annulla l'effetto di
"DC3"; un messaggio interrotto eventualmente con
"DC1" in questo caso va perso e viene inviato il
messaggio richiesto.

Per un elenco dei caratteri speciali ASCII, fare riferimento


a pagina 286.

230

L'emissione di un messaggio di allarme pu essere


controllata anche con le seguenti sequenze:
"DC2" abilita l'emissione dei messaggi di allarme
"DC4" ferma l'emissione dei messaggi di allarme
Eventuali trasmissioni in corso non vengono interrotte
con "DC4"; ci possibile solo con "DC3" (x-off).
Una richiesta di messaggio ("ACK", "ENQ" o
"NAK") non annulla l'interruzione dell'emissione di
messaggi d'allarme.
Dopo un "DC2", tra gli allarmi verificatisi viene
trasmesso l'ultimo evento in ordine di tempo. Se
non si sono verificati eventi d'allarme, con ogni
"DC2" si richiede un messaggio d'allarme di tutti gli
allarmi attivi.
I caratteri di controllo sconosciuti vengono ignorati.

Messaggio di identificazione
Il messaggio di identificazione contiene la
denominazione dell'apparecchio nonch un elenco
di tutti i valori misurati trasmessi nel messaggio di
dati. Il messaggio di identificazione strutturato
come segue:
Intestazione del messaggio
"STX"
050
0

bit di start
numero di identificazione
numero di canale

Corpo del messaggio


Il corpo del messaggio contiene dapprima la
denominazione dell'apparecchio: "ESC Evita XL"
Seguono blocchi di qualsiasi numero, ciascuno
separato dal successivo da "ESC". Ogni blocco
contiene tutte le informazioni relative a un valore
misurato, separate una dall'altra da "RS".
Ogni blocco strutturato come segue:
"ESC" (no. segnale) "RS" (nome segnale in
forma estesa)
"RS" (nome segnale in forma abbreviata) "RS"
(unit)
"RS" (minimo) "RS" (massimo)
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Nella seguente tabella illustrato il messaggio di


identificazione completo:
No.
segnale
00
01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28

Nome segnale
forma estesa
Time
Exp. tidal volume
Respiratory rate
Minute Volume
Peak-pressure
Plateau-pressure
PEEP-pressure
Minimum-pressure
Mean-pressure
Insp. O2 concentration
Compliance
Resistance
Spont. minute volume
Spont. frequency
Airway Temperature
Intrinsic PEEP
Trapped Volume
Occlusion Pressure
End tidal CO2 in mmHg
End tidal CO2 in kPa
End tidal CO2 in %
CO2 Production
Dead Space
Rel. Dead Space
SpO2
Pulse
Tidal volume ASB
Negative Inspiratory Force
Rapid Shallow Breathing

Forma
abbreviata
t
VTe
f
MV
Peak
Plat
PEEP
Pmin
Mean
FiO2
C
R
MVs
fs
Temp
Pintr
Vtrap
P01
CO2E1
CO2E2
CO2E3
CO2P
Vds
Vds
SpO2
Pulse
VT ASB
NIF
RSB

Unit
h:min
L
1/min
L/min
mbar
mbar
mbar
mbar
mbar
%
mL/mbar
mbar/(L/s)
L/min
1/min
deg C
L/min
mL
mbar
mmHg
kPa
%
mL/min
mL
%
puls/min
mL
mbar
1/L*min

Valore
minimo
.0.00
0.000
..0
.0.00
..0
.0
.0
20
.0
15
..0.0
..0.0
.0.00
..0
18
.0.0
...0
.0.0
.0
.0.0
.0.0
..0
..0
..0
..0
..0
...0
45
...0

Valore
massimo
23.59
2.000
240
99.99
120
99
99
99
99
99
255
200
99.99
240
45
99.99
9999
99.9
99
99.9
99.9
999
999
999
100
999
9999
.0
9999

Gli zeri non significativi (contraddistinti nella tabella


da "0.0" o da "..0") vengono sostituiti da uno o due
spazi.
Fine messaggio
"EOT"

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

231

Dati tecnici

Messaggio di stato
Il messaggio di stato contiene tutti i valori impostati,
i limiti di allarme, i modi di ventilazione e i messaggi
di stato.

19
28
84
87
88

Pressure increase rate = "FS"n,nn"FS" s


Pinsp = "FS"nnn"FS" mbar
Ti = "FS"nn,nn"FS" s
Flow Assist = "FS"nnn,n"FS" mbar*s/L
Volume Assist = "FS"nnnn,n"FS" mbar/L

Il messaggio di stato strutturato come segue:


"SOH"
050
0

bit di start
numero di identificazione
numero di canale

Corpo del messaggio


Il corpo del messaggio contiene un numero
qualsiasi di messaggi di stato, separati da "GS".
Ogni messaggio di stato costituito da un numero
e un nome.
"GS" (numero del messaggio di stato) (testo del
messaggio)
I dati, ad es. valori impostati e limiti di allarme, sono
racchiusi nel messaggio di stato tra i caratteri "FS".
Nelle seguenti tabelle sono contenuti tutti i
messaggi di stato.

Limiti di allarme
20
21
25
25
25
26
26
26
27
29
71
80
81
82
83

MV low limit = "FS"nn,nn"FS" L/min


MV high limit = "FS"nn,nn"FS" L/min
CO2 upper limit = "FS"nnn"FS"mmHg
CO2 upper limit = "FS"nn.n"FS"%
CO2 upper limit = "FS"nn.n"FS"kPa
CO2 lower limit = "FS"nnn"FS"mmHg
CO2 lower limit = "FS"nn.n"FS"%
CO2 lower limit = "FS"nn.n"FS"kPa
PAWLimit = "FS"nnn"FS" mbar
Insp. tidal volume high limit =
"FS"n,nnn"FS" L
Tdisconnect = "FS"nn"FS" s
Pulse high limit = "FS"nnn"FS" puls/min
Pulse low limit = "FS"nnn"FS" puls/min
O2 saturation high limit = "FS"nnn"FS" %
O2 saturation low limit = "FS"nnn"FS" %

Valori impostati
00
01
02
03
06
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
232

date : "FS"dd"FS"-"FS"mm"FS"-"FS"yy"FS"
O2 setting value = "FS"nnn"FS" %
Max. inspiratory flow = "FS"nnn"FS" L/min
Insp. tidal volume = "FS"n,nnn"FS" L
I : E = "FS"nn,n"FS" : "FS"1,0"FS"
I : E = "FS"1,0"FS" : "FS"nn,n"FS
Max. breathing pressure = "FS"nnn"FS" mbar
Frequency = "FS"nnn,n"FS" 1/min
PEEP = "FS"nn"FS" mbar
ASB = "FS"nn"FS" mbar
Interm. PEEP = "FS"nn"FS" mbar
APRV P-low = "FS"nn"FS" mbar
APRV P-high = "FS"nn"FS" mbar
APRV T-low = "FS"nn,n"FS" s
APRV T-high = "FS"nn,n"FS" s
Apnea Time = "FS"nn"FS" s
Tachypnea warning = "FS"nnn"FS" puls/min
Flow Trigger = "FS"nn,n"FS" L/min

Modi di ventilazione
30
31
34
35
38
39
40
41
42
43
44
45
48
49
60
61
62

Mode IPPV
Mode IPPV/ASSIST
Mode SIMV
Mode SIMV/ASB
Mode CPAP
Mode CPAP/ASB
Mode MMV
Mode MMV/ASB
Mode APRV
Mode SYNCHRON MASTER
Mode SYNCHRON SLAVE
Mode Apnea ventilation
Mode BIPAP
Mode BIPAP/ASB
Mode SIMV/AutoFlow
Mode SIMV/ASB/AutoFlow
Mode IPPV/AutoFlow
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

63
64
65
66
67
68
69
70

Mode IPPV/ASSIST/AutoFlow
Mode MMV/AutoFlow
Mode MMV/ASB/AutoFlow
Mode ASYNCHRON MASTER
Mode CPAP/PPS
Mode BIPAP/ASSIST
IV Invasive ventilation
NIV Non-invasive ventilation

Messaggi di stato
24
24
50
50
51
51
53
53
54
54
55
55
56
56
57
57
58
58
85
85
97
98
99

Flow monitoring on
Flow monitoring off
Audio alarm inactive on
Audio alarm inactive off
Nebulizer on
Nebulizer off
O2 calibration on
O2 calibration off
O2 monitoring on
O2 monitoring off
Suction on
Suction off
Flow calibration on
Flow calibration off
CO2 calibration on
CO2 calibration off
CO2 monitoring on
CO2 monitoring off
SpO2 monitoring on
SpO2 monitoring off
Neonatal
Adult
Pediatric

Fine messaggio
"EOT"

Messaggio di dati
Nel messaggio di dati vengono trasmessi i valori
misurati correnti definiti con il messaggio di
identificazione. I valori misurati non validi
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

contengono dei trattini al posto dei valori numerici.


Inoltre, il messaggio di dati contiene tutte quelle
segnalazioni del messaggio di stato che sono
cambiate rispetto all'ultimo messaggio di stato o di
dati emesso.
Il messaggio strutturato come segue:
Intestazione del messaggio
"SOH"
050
0

bit di start
numero di identificazione
numero di canale

Corpo del messaggio


Il corpo del messaggio contiene tutti i valori misurati
definiti nel messaggio di identificazione nonch un
numero qualsiasi di messaggi di stato. Il numero di
posizione dei valori misurati definito nel
messaggio di identificazione e non superiore a
cinque. Vengono trasmesse anche le virgole, gli
zeri non significativi sono sostituiti da spazi.
"ESC"
"GS"

(numero segnale) (valore misurato)


(numero del messaggio di stato) (testo del
messaggio)

Messaggio di allarme
I messaggi di allarme non possono essere richiesti,
ma vengono trasmessi automaticamente non
appena si modifica lo stato d'allarme. La
trasmissione automatica di allarmi pu tuttavia
essere attivata e disattivata, fare riferimento a
"Comando dei messaggi" a pagina 230.
I singoli messaggi vengono emessi
quando si verifica un allarme
quando lo stato d'allarme viene annullato.
Il messaggio d'allarme strutturato come segue:
Intestazione del messaggio
"BEL"
050
0

bit di start
numero di identificazione
numero di canale
233

Dati tecnici

Corpo del messaggio


"ESC"

(avvertenza/attenzione/nota) (stato)
(numero d'allarme) (testo dell'allarme)

I singoli campi hanno i seguenti significati:


01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
12
13
14
15
16
17
18
22
23
24
25
26
27
28
29
30
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
234

Device failure
Air supply down
O2 supply down
pressure meas. inop
O2 measurement inop
flow measurement inop
mixer inop
exp. valve inop
fan 1 defect
Temperature meas. inop
Temperature high
flow sensor ?
PEEP high
CO2 measurement inop
CO2 sensor ?
clean CO2 cuvette
CO2 zero ?
apnea
FiO2 high
FiO2 low
MV low
MV high
airway pressure low
airway pressure high
fail to cycle
high frequency
volume not constant
ASB > 4 s
etCO2 high
etCO2 low
air supply pressure high
air supply high
apnea ventilation
Insp. hold interrupted
loss of data
Flow monitoring off
Monitoring FiO2 off
Monitoring CO2 off
Monitoring SpO2 off
O2 supply high

46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
57
58
59
60
61
62
63
64
65
67
68
69
70
71
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91

fan 2 defect
malfunction fan 2
malfunction fan 1
SpO2 low
SpO2 high
pulse low
pulse high
no pulse
SpO2 sensor ?
SpO2 meas. inop
battery not loaded
battery only for 2 min.
int. battery activated
ext. battery wrong
PEEP valve inop
neo. flow meas. inop
standby activated
nebulizer on
Tidal volume high
check Evita
frequency ILV Slave ?
pressure limited
ILV sync. inop
MEDIBUS inop
ASB > 1.5 s
Leakage
neo.flow monitoring off
neo.flowsensor unsuitable
nebulizer off
PPS-insp.> 1.5 s
PPS-insp.> 4 s
ASB > Tinsp
backup ventilation
Exp. hold interrupted
neo. flow?
apnea alarm off
MV low alarm off
VT high alarm off
Evita Remote error
Tube obstructed
Ext. Flow compensated
Error multi functional board
Ambient pressure sensor?

Fine messaggio
"EOT"
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Dichiarazione EMC

Informazioni generali
La dichiarazione EMC applicabile a Evita XL
dall'anno di fabbricazione 2005
La conformit EMC del dispositivo medico include
l'utilizzo dei cavi e degli accessori esterni (List of
Accessories 9038780).
Il dispositivo medico non deve essere utilizzato
accanto o sopra/sotto ad altre apparecchiature; se
ci fosse inevitabile, sar necessario verificare che
il dispositivo medico funzioni normalmente nella
configurazione in cui verr impiegato. Rispettare
sempre le istruzioni per l'uso degli altri dispositivi.

Emissioni elettromagnetiche
Il dispositivo medico concepito per essere
utilizzato nell'ambiente elettromagnetico
specificato di seguito. L' utente deve assicurarsi
che venga utilizzato nell' ambiente indicato.
Emissioni

Conformit a

Ambiente elettromagnetico

Emissioni a radiofrequenza
(CISPR 11)

Gruppo 1

Il dispositivo medico utilizza energia RF


solo per le funzioni interne. Pertanto, le
emissioni RF sono molto basse e non
dovrebbero causare interferenze nelle
apparecchiature elettroniche circostanti.

Classe A

Il dispositivo medico adatto a essere


utilizzato in tutti gli ambienti, inclusi quelli
abitativi e quelli collegati direttamente
alla rete di alimentazione elettrica
pubblica a bassa tensione che fornisce
l'elettricit a edifici adibiti ad uso
abitativo.

Emissioni di corrente armonica


(IEC 61000-3-2)

Non applicabile

Non applicabile in quanto le emissioni


RF si riferiscono alla Classe A.

Fluttuazioni di tensione/flicker
(IEC 61000-3-3)

Non applicabile

Non applicabile in quanto le emissioni


RF si riferiscono alla Classe A.

Informazioni sulle emissioni elettromagnetiche


(IEC 60601-1-2, tabella 201)
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

235

Dati tecnici

Immunit elettromagnetica
Il dispositivo medico concepito per essere
utilizzato nell'ambiente elettromagnetico
specificato di seguito. L' utente deve assicurarsi
che venga utilizzato nell' ambiente indicato.
Immunit a

Livello del test


IEC60601-1-2

scariche elettrostatiche / scariche a contatto:


ESD (IEC 61000-4-2)
6 kV

transitori veloci/
treni di impulsi
(IEC 61000-4-4)

Livello di conformit
(di Evita XL)

Ambiente
elettromagnetico

2, 4, 6 kV

I pavimenti devono
essere in legno,
cemento o piastrelle in
ceramica. Se i pavimenti
sono rivestiti materiale
sintetico, l'umidit
relativa deve essere
almeno del 30 %.

scariche in aria: 8 kV

2, 4, 8 kV, eccetto
interfacce con un
simbolo ESD

linee di alimentazione
elettrica: 2 kV

2 kV

linee di ingresso/uscita
pi lunghe: 1 kV

1 kV

La qualit
dell'alimentazione di rete
deve essere pari a
quella riscontrata in un
tipico ambiente
ospedaliero o
commerciale.

impulsi ad alta tensione modalit comune: 2 kV 2 kV


su linee di alimentazione modalit differenziale:
1 kV
a tensione alternata
1 kV
(IEC 61000-4-5)

La qualit
dell'alimentazione di rete
deve essere pari a
quella riscontrata in un
tipico ambiente
ospedaliero o
commerciale.

campi magnetici a
frequenza di rete
(50/60 Hz)
(IEC 61000-4-8)

I campi magnetici a
frequenza di rete
devono essere ai livelli
caratteristici tipici di
un'installazione
tradizionale in un
ambiente ospedaliero o
commerciale.

236

3 A/m

3 A/m

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Dati tecnici

Immunit a

Livello del test


IEC60601-1-2

Livello di conformit
(di Evita XL)

buchi e brevi interruzioni buco >95 %, 0,5 periodi >95 %, 0,5 periodi
di tensione sulle porte di
alimentazione a
tensione alternata
(IEC 61000-4-11)
buco al 60 %, 5 periodi

60 %, 5 periodi

buco al 30 %, 25 periodi 30 %, 25 periodi

campi irradiati a
radiofrequenza
(IEC 61000-4-3)

buco >95 %, 5 secondi

>95 %, 5 secondi

80 MHz a 2,5 GHz:


10 V/m

10 V/m

Ambiente
elettromagnetico
La qualit
dell'alimentazione di rete
deve essere pari a
quella riscontrata in un
tipico ambiente
ospedaliero o
commerciale. Nel caso
del ventilatore Evita XL,
se occorre mantenere in
funzionamento
l'apparecchio anche
durante delle interruzioni
dell'alimentazione di
rete, si consiglia di
collegarlo a un gruppo di
continuit o di utilizzare
una batteria.
Distanza consigliata fra i
trasmettitori RF portatili
e mobili con potenza di
trasmissione PEIRP e il
dispositivo Evita XL
comprese le rispettive
linee:
(1,84 m x PEIRP)1)

disturbi condotti, indotti


da campi a
radiofrequenza
(IEC 61000-4-6)

da 150 kHz a 80 MHz,


entro le bande ISM:
10 Vrms

10 V

da 150 KHz a 80 MHz, al 3 V


di fuori delle bande ISM:
3 Vrms2)

Distanza consigliata fra i


trasmettitori RF portatili
e mobili con potenza di
trasmissione PEIRP e il
dispositivo Evita XL
comprese le rispettive
linee:
(1,84 m x PEIRP)1)

1)

2)

Dove appare PEIRP, occorre inserire il valore pi elevato possibile della "potenza equivalente isotropa irradiata" del
trasmettitore RF adiacente (valore in Watt). Si possono verificare interferenze anche in prossimit di un'apparecchiatura
contrassegnata con il simbolo
. L'intensit di campo prodotta dai trasmettitori RF fissi, portatili o mobili nel punto di
installazione dell'apparecchiatura deve essere inferiore a 3 V/m nell'intervallo di frequenza compreso tra 150 kHz e
2,5 GHz e inferiore a 1 V/m oltre 2,5 GHz.
Bande ISM in tale intervallo di frequenza: da 6,765 MHz a 6,795 MHz, da 13,553 MHz a 13,567 MHz, da 26,957 MHz a
27,283 MHz, da 40,66 MHz a 40,70 MHz.

Informazioni sulle emissioni elettromagnetiche


(IEC 60601-1-2, tabella 202, 203, 204)

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

237

Dati tecnici

Distanze consigliate
PEIRP max. (W)

Da 150 kHz a
2,5 GHz

Tutte le altre
frequenze

Esempi

0,001

0,06 m (0,20 piedi)

0,17 m (0,56 piedi)

0,003

0,10 m (0,33 piedi)

0,30 m (0,98 piedi)

0,010

0,18 m (0,59 piedi)

0,55 m (1,80 piedi)

0,030

0,32 m (1,05 piedi)

0,95 m (3,12 piedi)

ad es, WLAN 5250 / 5775 (Europa)

0,100

0,58 m (1,90 piedi)

1,73 m (5,68 piedi)

ad es., WLAN 2440 (Europa),


Bluetooth

0,200

0,82 m (2,69 piedi)

2,46 m (8,07 piedi)

ad es., WLAN 5250 (non in Europa)

0,250

0,91 m (2,99 piedi)

2,75 m (9,02 piedi)

ad es., dispositivi DECT

1,000

1,83 m (6,00 piedi)

5,48 m (17,98 piedi)

ad es., cellulari GSM 1800/GSM


1900/UMTS, WLAN 5600 (non in
Europa)

2,000

2,60 m (8,53 piedi)

7,78 m (25,52 piedi)

ad es., cellulari GSM 900

3,000

3,16 m (10,37 piedi)

9,49 m (31,14 piedi)

Informazioni sulle distanze


(IEC 60601-1-2, tabella 205, 206)

238

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Principio di funzionamento
Modi di ventilazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 240
Ventilazione a volume controllato con PLV. . . . 240
SIMV. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 242
SIMV/ASB. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 244
MMV . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 245
BIPAP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 247
BIPAP/ASB . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 249
BIPAP Assist. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 250
APRV . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 251
ASB . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 252
CPAP/ASB . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 253
PPS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 253

Rilevazione/Descrizione degli allarmi . . . . . 273


Configurazioni dello schermo . . . . . . . . . . . 279
Bibliografia. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 283
Caratteri ASCII speciali usati . . . . . . . . . . . . 286
Elenco delle parti. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 288
Per la categoria di pazienti Adulti . . . . . . . . . . 288
Per utilizzo nelle categorie di pazienti
Pediatrico e Neonatale . . . . . . . . . . . . . . . . . . 290

Ulteriori impostazioni. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 255


Trigger del flusso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 255
Apnea ventilata. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 255
AutoFlow. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 256
ATC. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 259
Sospiro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 260
PLV . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 261
Comportamento del trigger nella categoria
di pazienti Neonatale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 261
Misurazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 262
Misurazione del flusso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 262
Misurazione della pressione delle vie
respiratorie nelle categorie di pazienti Adulti
e Pediatrico. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 264
Misurazione della pressione delle vie
respiratorie nella categoria di pazienti
Neonatale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 264
Principio di misurazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . 265
Compensazione automatica delle perdite . . . . 265
Compensazione del tubo ATC . . . . . . . . . . . . . 266
Parametri Weaning. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 268
PEEP intrinseca PEEPi . . . . . . . . . . . . . . . . . 270
Loop PV a flusso lento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 271
Concentrazione O2 insp. durante la
nebulizzazione di medicinali . . . . . . . . . . . . . . . 272

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

239

Principio di funzionamento

Modi di ventilazione

Ventilazione a volume controllato con


PLV
Respirazione meccanica classica a volume
costante
PAW
Intervallo
insp.

Pplat

Te

Tinsp

Pmax
(configurabile)

PEEP

1
f
Flusso
flu. insp.

037

Nelle respirazioni meccaniche senza AutoFlow, il


parametro Flusso limita il flusso di inspirazione. Se
il flusso di inspirazione talmente alto che il volume
corrente VT impostato viene raggiunto prima della
scadenza del periodo di inspirazione Tinsp, la
valvola di inspirazione si chiude e l'erogazione di
gas respiratorio viene bloccata. La valvola di
espirazione resta chiusa fino alla fine del periodo di
inspirazione Tinsp. Questa fase, la Pausa
Inspiratoria, riconoscibile nella forma d'onda PAW
(t) come Pplat di plateau.

240

Questo tipo di respirazione meccanica, che per


motivi tecnici si ritrova in forma identica in quasi tutti
i ventilatori per terapia intensiva, presenta due
svantaggi decisivi:
In caso di polmoni poco omogenei, un picco di
pressione pu comportare un'iperinsufflazione
delle singole zone dei polmoni e
il flusso inspiratorio limitato, nonch le valvole
inspiratorie ed espiratorie chiuse nella pausa
inspiratoria, possono causare un "contrasto" tra
paziente ed apparecchio.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Limitazione manuale della pressione Pmax


Evita XL pu evitare picchi di pressione,
rispettando il volume corrente impostato VT,
mediante la limitazione della pressione Pmax. Il
volume corrente VT rimane costante finch
ancora riconoscibile un plateau di pressione Pplat e
la forma d'onda del flusso presenta ancora per
breve tempo un flusso zero tra inspirazione ed
espirazione.
Evita XL svolge questa funzione riducendo il flusso
inspiratorio non appena viene raggiunto il valore
impostato di Pmax (flusso decelerato). Se in seguito
a una compliance ridotta non si pu pi applicare il
volume corrente VT alla pressione Pmax
preselezionata, viene emesso automaticamente il
messaggio di allarme Vol. non costante, press.
limitata !!.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

241

Principio di funzionamento

SIMV
Synchronized Intermittent Mandatory Ventilation
Ventilazione sincronizzata intermittente forzata.
Forma mista di ventilazione e respirazione
spontanea.
PAW
respirazione
meccanica

respirazione spontanea

atto ventilatorio
sincronizzato

PEEP

t
finestra
del trigger

Tinsp

tempo di respirazione
spontanea

tempo IMV impostato


1
f
090

tempo IMV impostato


1
f

tempo di respirazione spontanea + T

Con SIMV il paziente pu respirare


spontaneamente ad intervalli regolari impostati in
precedenza, mentre nel frattempo gli atti meccanici
assicurano una ventilazione minima. Questa
ventilazione minima viene impostata con i due
valori di regolazione volume corrente VT e
frequenza respiratoria f e la si ottiene dal prodotto
VT x f.
Il modello di ventilazione viene definito tramite i
parametri di volume corrente VT, flu. insp. Flusso,
frequenza respiratoria f, e tempo di inspirazione
Tinsp. Il trigger a flusso dell'apparecchio di
ventilazione assicura che entro una "finestra di
trigger" venga attivato un atto ventilatorio
meccanico in sincronismo con l'inspirazione
spontanea. Questo impedisce che gli atti meccanici
vengano attivati proprio durante l'espirazione
spontanea.

242

La finestra di trigger dura 5 secondi nella categoria


di pazienti Adulto e 1,5 secondi nelle categorie di
pazienti Pediat. e Neo.. In caso di tempi di
espirazione inferiori a 5 secondi o 1,5 secondi, la
finestra di trigger si estende per tutto il tempo di
espirazione.
La sincronizzazione degli atti meccanici in s
riduce il tempo attivo di IMV, con un conseguente
incremento indesiderato della frequenza
respiratoria attiva. Evita XL quindi prolunga il
successivo tempo di respirazione spontanea di un
valore pari alla differenza di tempo T - evitando
cos un aumento eccessivo della frequenza SIMV.
La frequenza di respirazione meccanica f, assieme
al volume corrente VT responsabile della
ventilazione minima, viene mantenuta costante. Se
il paziente all'inizio della finestra di trigger ha
inspirato un volume consistente, l'apparecchio di
ventilazione riduce il successivo atto ventilatorio
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

mediante opportuna riduzione del tempo per la fase


di flusso inspiratorio e del tempo di inspirazione
globale. Il volume corrente VT rimane costante e si
evita un'insufflazione eccessiva dei polmoni.
Durante le fasi di respirazione spontanea, il
paziente pu essere assistito con ASB.
Nel corso dell'ulteriore svezzamento, la frequenza
respiratoria f viene ulteriormente ridotta,
prolungando in tal modo i periodi di respirazione
spontanea finch il necessario volume minuto non
viene infine interamente fornito dalla respirazione
spontanea.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

243

Principio di funzionamento

SIMV/ASB
Synchronized Intermittent Mandatory
Ventilation/Assisted Spontaneous Breathing
PAW

Pressione assistita ASB


Pmax
(configurabile)
pressurizzazione
veloce

pressurizzazione
lenta

PEEP
t
finestra del trigger

Tinsp
Flusso

1
f

flu. insp.

038

Forma mista tra ventilazione meccanica (a volume


controllato) e respirazione spontanea. Il paziente,
tra un atto ventilatorio meccanico e l'altro, pu
respirare spontaneamente, contribuendo al volume
minuto totale. Gli sforzi spontanei di inspirazione
possono essere assistiti con ASB. Gli atti ventilatori
meccanici assicurano una ventilazione minima.
Questa ventilazione minima viene impostata con i
due valori di regolazione volume corrente VT e
frequenza respiratoria f e la si ottiene dal prodotto
VT x f.
Nel corso dello svezzamento, possibile ridurre la
frequenza respiratoria impostata a zero. Il questo
caso il dispositivo passa automaticamente al modo
di respirazione CPAP o CPAP/ASB, indicando il
nuovo modo di ventilazione sullo schermo. La
pagina SIMV e i comandi della terapia per la
regolazione dei parametri di ventilazione SIMV
rimangono visualizzati.

244

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

MMV
Mandatory Minute (Volume) Ventilation
Ventilazione forzata a volume minuto
Pressione assistita ASB

PAW

Pmax
(configurabile)

Pressurizzazione veloce

Pressurizzazione lenta

PEEP
t
Fase del trigger

Tinsp
1
f

Flusso

VT

flu. insp.

039

VM

VM
impostato VM meccanico

inizio respirazione
spontanea

Contrariamente alla SIMV, nel modo di ventilazione


MMV una respirazione meccanica viene applicata
solo quando la respirazione spontanea non
ancora sufficiente e il suo valore scende al di sotto
di una ventilazione minuta minima impostabile in
precedenza.

respirazione
spontanea sufficiente

040

assenza di
respirazione
spontanea

VM respirato
spontaneamente

Contrariamente alla SIMV, gli atti ventilatori


meccanici non vengono applicati regolarmente, ma
solo durante periodi di ventilazione insufficiente.

Questa ventilazione minima viene impostata con i


due valori di regolazione volume corrente VT e
frequenza respiratoria f e la si ottiene dal
prodotto VT x f.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

245

Principio di funzionamento

La frequenza respiratoria degli atti ventilatori


meccanici dipende dal grado della respirazione
spontanea:
In caso di sufficiente respirazione spontanea,
non vengono erogati atti ventilatori meccanici.
Se la respirazione spontanea invece non
sufficiente, vengono erogati atti ventilatori
meccanici intermittenti con il volume corrente
VT impostato.
Se la respirazione spontanea del tutto
assente, vengono erogati atti meccanici con la
frequenza respiratoria f impostata.
Evita XL compensa continuamente la differenza tra
la respirazione spontanea e la ventilazione minima
impostata. Non appena il bilancio diventa negativo,
poich la respirazione spontanea non pi
sufficiente, Evita XL applica un atto meccanico con
il volume corrente VT impostato. Il bilancio presenta
cos nuovamente un valore positivo.
In base all'esperienza, si pu affermare che i
pazienti respirano in modo molto irregolare. Le fasi
di respirazione debole si alternano a fasi con
respirazione forte. Per tener conto di queste
oscillazioni individuali, in fase di compensazione
viene considerata anche la percentuale che supera
la ventilazione minima impostata.

Tempi di reazione superiori a 15 secondi si


possono verificare solo se la ventilazione minima
stata regolata su valori molto contenuti con una
frequenza respiratoria f molto bassa.
In tal caso, Evita XL emette un allarme di apnea
che scompare nuovamente dopo l'attivazione degli
atti ventilatori meccanici. Se il tempo del ciclo (1/f)
stato impostato su un valore superiore al limite di
e se fra gli atti meccanici non
allarme TApnea
avviene alcuna respirazione spontanea, viene
emesso regolarmente l'allarme di apnea.
Esempio:
f = 3/min = tempo del ciclo (1/f) = 20 secondi
TApnea

= 15 secondi

In tal modo si evita che una respirazione spontanea


irregolare attivi prematuramente un atto ventilatorio
meccanico, mentre in caso di ventilazione bassa di
maggiore durata viene emesso un allarme.
La respirazione spontanea pu essere a pressione
assistita con ASB.

Entro massimo 7,5 secondi dopo un'apnea,


Evita XL annulla questo valore.
In tal modo, il tempo di reazione di Evita XL fino
all'applicazione degli atti ventilatori meccanici si
adatta automaticamente alla respirazione
spontanea precedente:
Se tale respirazione spontanea era vicina alla
ventilazione minima impostata, si ha una rapida
reazione dell'apparecchio entro il tempo del
ciclo (1/f).
Se tuttavia, la precedente respirazione
spontanea del paziente era notevolmente
maggiore della ventilazione minima impostata,
Evita XL tollera una pausa di respirazione pi
lunga. Nel caso estremo di un'improvvisa
apnea dopo una fase di profonda respirazione,
il tempo di reazione di circa 7,5 secondi, ai
quali si deve aggiungere il tempo di trigger, ma
almeno il tempo di 1 ciclo (1/f).

246

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

BIPAP
Biphasic Positive Airway Pressure
Il modo di ventilazione BIPAP a pressione
controllata e ciclato a tempo e il paziente pu
respirare sempre in modo spontaneo. Pertanto,
BIPAP viene spesso definito anche come
alternanza ciclica a tempo tra due livelli CPAP.*
Grazie all'alternanza di pressione ciclata a tempo si
ottiene una ventilazione controllata corrispondente
alla ventilazione a pressione controllata PCV.
Tuttavia, la continua possibilit di respirazione
spontanea consente un passaggio senza soluzione
di continuit dalla ventilazione controllata, attraverso
la fase di svezzamento, fino alla totale respirazione
spontanea, senza dover cambiare il modo di
ventilazione. Per un buon adattamento
all'andamento della respirazione spontanea del
paziente, sia il passaggio dal livello di pressione
espiratorio al livello di pressione inspiratorio che il
passaggio dal livello di pressione inspiratorio al
livello di pressione espiratorio vengono sincronizzati
con la respirazione spontanea del paziente.
La frequenza dell'alternanza tra i livelli di pressione
viene mantenuta costante, anche durante la
sincronizzazione mediante una finestra di trigger
con lunghezza fissa nel tempo.

Bibliografia [3], [4], [7], [11], [12], pagina 283

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

La finestra di trigger dura 5 secondi nella categoria


di pazienti Adulto e 1,5 secondi nelle categorie di
pazienti Pediat. e Neo.. In caso di tempi di
espirazione inferiori a 5 secondi o 1,5 secondi, la
finestra di trigger si estende per tutto il tempo di
espirazione. A livello di pressione Pinsp, la "finestra
di trigger" dura 1/4 x Tinsp secondi.
Come dimostrano le esperienze cliniche**, grazie a
questo buon adattamento alla respirazione
spontanea del paziente, sono necessari meno
trattamenti sedativi e si ha quindi un pi rapido ritorno
del paziente alla respirazione spontanea completa.
Come in tutti i modi di ventilazione a pressione
controllata, al paziente viene somministrato un
volume corrente VT fisso. Il volume corrente risulta
fondamentalmente dalla differenza di pressione tra
i valori impostati per PEEP e Pinsp.
Il volume corrente pu essere soggetto a variazioni
causate da alterazioni della compliance dei
polmoni e delle vie respiratorie, nonch dalla
respirazione attiva del paziente. Si tratta di un
effetto voluto in questo modo di ventilazione.
Occorre perci assicurare un'adeguata regolazione
dei limiti di allarme per il volume minuto tenendo
appunto presente che il volume corrente e quindi
anche il volume minuto non sono costanti.
Per l'impostazione della necessaria differenza tra i
due livelli di pressione si utilizza la visualizzazione del
volume corrente VTe misurato in fase espiratoria.

**

Bibliografia [8], pagina 283

247

Principio di funzionamento

PAW

atto respiratorio
BIPAP
meccanico

respirazione spontanea

atto respiratorio
BIPAP
sincronizzato

Pinsp
Rampa

PEEP
t
finestra del
trigger

Tinsp

tempo di respirazione
spontanea

091

1
f

Come nella SIMV, il modello di tempo viene


impostato con i parametri della regolazione base di
frequenza respiratoria f e tempo di inspirazione
Tinsp. Evita XL calcola i tempi di inspirazione ed
espirazione che ne risultano e li visualizza nella
parte inferiore della schermata con i grafici sotto la
visualizzazione delle forme d'onda. Il livello di
pressione inferiore viene impostato con il
parametro PEEP, mentre il livello di pressione
superiore con il parametro Pinsp.
In caso di cambio di modo da SIMV a BIPAP,
sufficiente modificare solo l'impostazione Pinsp,
mantenendo immutato il modello di tempo.

248

La pendenza dell'aumento di pressione dal livello


inferiore al livello superiore viene determinata con
l'impostazione del tempo di aumento Rampa. Il
tempo efficace per la pressurizzazione non pu,
tuttavia, risultare maggiore del tempo di
inspirazione Tinsp impostato.
In tal modo si garantisce che il livello di pressione
superiore Pinsp venga raggiunto effettivamente
durante l'inspirazione. Durante lo svezzamento, il
passaggio dalla ventilazione controllata alla
respirazione completamente spontanea avviene
mediante graduale riduzione della pressione di
inspirazione Pinsp e/o della frequenza respiratoria f.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

BIPAP/ASB
Biphasic Positive Airway Pressure /
Assisted Spontaneous Breathing
Pressione assistita ASB

PAW pressurizzazione
veloce

Pinsp

pressurizzazione lenta pressurizzazione veloce

pressurizzazione lenta

PEEP

t
Tinsp
1
f

Flusso

finestra trigger per la


sincronizzazione insp. ed esp.

t
con respirazione spontanea
045

senza respirazione
spontanea

Ventilazione a pressione controllata combinata con


respirazione spontanea libera durante l'intero ciclo
di respirazione e con pressione assistita regolabile
a livello CPAP. La percentuale meccanica
dell'intero volume minuto VM viene regolata con la
pressione di inspirazione Pinsp tramite PEEP e la
frequenza respiratoria f.
Nel corso dello svezzamento, possibile ridurre la
frequenza respiratoria a zero. In questo caso il
dispositivo passa automaticamente al modo di
ventilazione CPAP oppure CPAP/ASB e visualizza
il nuovo modo di ventilazione. La pagina BIPAP e i
comandi della terapia per la regolazione dei
parametri di ventilazione BIPAP rimangono
visualizzati.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

249

Principio di funzionamento

BIPAP Assist
Biphasic Positive Airway Pressure Assisted
Ventilazione a pressione controllata e assistita
PAW
pressurizzazione veloce

pressurizzazione lenta

Pinsp
PEEP

t
Tinsp

Flusso

1
f

finestra trigger
per la
sincronizzazione

con respirazione spontanea


046

senza respirazione
spontanea

Modo utilizzato per tutti i pazienti, da quelli senza


respirazione spontanea a quelli che respirano
spontaneamente prima dell'estubazione.
Gli atti inspiratori corrispondono a quelli della
BIPAP, tuttavia il passaggio da Pinsp a PEEP non
avviene in modo sincronizzato con l'espirazione del
paziente. La durata di Pinsp determinata da Tinsp.
La respirazione spontanea possibile in qualsiasi
momento durante la ventilazione.
Ogni tentativo riconosciuto di inspirazione al livello
inferiore di pressione da parte del paziente attiva un
atto inspiratorio sincronizzato.
L'apparecchio di ventilazione inizia un atto
inspiratorio non sincronizzato al pi tardi allo
scadere del tempo di inspirazione definito tramite f
e Tinsp.

250

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

APRV
Airway Pressure Release Ventilation
PAW

Palta

Pbassa
t
Tbasso
092

Talto
Respirazione spontanea a pressione continua
positiva delle vie respiratorie e con brevi
rilasciamenti. Il paziente respira spontaneamente
ad un alto livello di pressione Palta con lunghezza
regolabile Talto. Per brevissimi tempi di espirazione
Tbasso, Evita XL commuta su un livello di pressione
pi basso Pbassa. Le zone normali dei polmoni
vengono svuotate, mentre le zone "lente" dei
polmoni modificano di poco il proprio volume.*
Ci consente di migliorare il rapporto
ventilazione/perfusione in caso di alterazione nello
scambio di gas.
La pendenza dell'aumento di pressione dal livello
inferiore al livello superiore viene determinata con
l'impostazione del tempo di aumento Rampa. Il
tempo efficace per la pressurizzazione non pu
risultare maggiore della durata impostata Talto.

Bibliografia [6], [7], [8)], [9], pagina 283

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

251

Principio di funzionamento

ASB

L'apparecchio genera allora un incremento di


pressione - regolabile in base al fabbisogno
respiratorio del paziente - fino alla pressione ASB
PASB impostata in precedenza.

Assisted Spontaneous Breathing


PAW
Fase
I

II

PASB

Il tempo per l'incremento di pressione pu essere


regolato da 64 millisecondi fino a 2 secondi.

Default
pressione
ideale delle vie
respiratorie

Con un veloce incremento di pressione, Evita XL


assiste l'insufficiente respirazione spontanea del
paziente con un alto flusso di picco.
Con un lento incremento di pressione, Evita XL inizia
con un flusso inspiratorio basso. Il paziente deve
contribuire maggiormente all'attivit respiratoria.

CPAP
Avvio inspirazione
flu.
insp.

Con un adeguato incremento in pressione e della


pressione ASB PASB, il paziente determina con la
sua attivit respiratoria il flusso inspiratorio
necessario, il quale pu salire fino a 2 L/s entro 8 ms.

Fine inspirazione

Max. 4 s

Il modo ASB viene terminato:

25 % flu. insp. per


adulti
15 % flu. insp. per
pazienti pediatrici e
neonati

quando nella fase I il flusso inspiratorio ritorna a


zero, cio quando il paziente espira o
controrespira

quando nella fase II il flusso inspiratorio scende


per un determinato rapporto al di sotto del
valore massimo erogato in precedenza:

093

t
Per assistere la pressione in caso di una
respirazione spontanea insufficiente.

Senza lopzione Trigger Espiratorio:


25 % flu. insp. in tutte le categorie di pazienti

Cos come l'anestesista controlla tramite il pallone di


ventilazione la ripresa della respirazione spontanea
del paziente assistendola manualmente,
l'apparecchio di ventilazione in grado di assistere
una respirazione spontanea insufficiente.

Con lopzione Trigger Espiratorio:


Comando della terapia Trigger Espiratorio
non configurato:
25 % flu. insp. nella categoria di pazienti
Adulto
15 % flu. insp. nelle categorie di pazienti
Pediat. e Neo.

L'apparecchio esegue in parte il lavoro di


respirazione, mentre il paziente mantiene il
controllo della respirazione spontanea.

Comando della terapia Trigger Espiratorio


configurato:
Comando della terapia Trigger Espiratorio
regolabile da 5 % a 70 %.

Il sistema CPAP fornisce gas respiratorio al


paziente che respira spontaneamente anche in
caso di deboli tentativi di inspirazione.
L'assistenza ASB viene attivata:
quando il flusso inspiratorio spontaneo
raggiunge il valore di flusso del trigger
impostato in precedenza
o, al pi tardi, quando il volume inspirato
spontaneamente supera i seguenti valori:
25 mL nella categoria di pazienti Adulto
12 mL nella categoria di pazienti Pediat.
1 mL nella categoria di pazienti Neo.
252

Se gli altri due criteri non si sono attivati, al pi


tardi dopo:
4 secondi nella categoria di pazienti Adulto
1,5 secondi nelle categorie di pazienti
Pediat. e Neo.

Se il criterio del tempo viene attivato per tre volte


consecutive, Evita XL genera un allarme e avverte
della possibilit di una perdita di tenuta nel sistema
di respirazione.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

CPAP/ASB

PPS

Continuous Positive Airway Pressure /


Assisted Spontaneous Breathing*

Proportional Pressure Support


Nel modo di ventilazione PPS, l'apparecchio
intensifica la respirazione spontanea del paziente
proporzionalmente ai suoi sforzi. Se il paziente
respira fortemente, l'apparecchio lo assiste con
elevata pressione; se respira in modo piatto,
l'apparecchio eroga solo poca pressione. In
assenza di respirazione spontanea viene a
mancare anche l'assistenza meccanica. Occorre
pertanto impostare in modo adeguato il
monitoraggio di apnea e volume minuto.

respirazione spontanea con pressione


assistita ASB

PAW

Pressurizzazione veloce

Pressurizzazione lenta

PEEP
t

Flusso

048

Respirazione spontanea a livello di pressione


aumentato, per incrementare la capacit funzionale
residua FRC. La respirazione spontanea pu
essere a pressione assistita con ASB.

La ventilazione nel modo PPS funziona in maniera


simile al servosterzo di un veicolo: ogni manovra
dello sterzo assistita da un servoamplificatore in
modo da richiedere al guidatore uno sforzo minore
rispetto a quello che sarebbe necessario con un
veicolo senza servosterzo. Se invece il guidatore
non agisce sul volante, non interviene nemmeno il
servosterzo.
Il grado dell'assistenza con PPS regolabile
separatamente per la parte resistiva e per quella
elastica.
Flusso
t
VT
t

PAW
PEEP

PAW
Inspirazione Espirazione

094

FlowAssist: andamento della pressione


proporzionale al flusso
Impostando la parte resistiva FlowAssist, l'utente
decide quale percentuale dell'attivit respiratoria
resistiva del paziente Evita XL deve assumere.
L'apparecchio aumenta la pressione di ventilazione
mentre il paziente inspira.
*

Per una descrizione dettagliata del modo CPAP/ASB,


fare riferimento a pagina 283.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

253

Principio di funzionamento

Per una descrizione dettagliata del modo PPS nella


letteratura, fare riferimento a "Proportional Assist
Ventilation", pagina 283 [20].

In caso di superamento del limite di allarme,


l'inspirazione viene interrotta e viene visualizzato il
messaggio di allarme Volume corrente alto !!!.

Esempio:
Con l'impostazione di FlowAssist su 5 mbar/L/s, si
compensa una resistenza di 5 mbar/L/s. Evita XL
calcola una pressione assistita resistiva rispetto a:
PAW = FlowAssist x Flusso

Il tempo massimo di inspirazione limitato a:


4 secondi nella categoria di pazienti Adulto
1,5 secondi nelle categorie di pazienti Pediat.
e Neo..
In caso di superamento di questo tempo,
l'inspirazione viene interrotta e viene visualizzato il
messaggio di allarme PPS-insp. > 4 sec !!! o PPSinsp. > 1.5 sec !.

Flusso
t
VT
t
PEEP

PAW
Inspirazione Espirazione

Vol.Assist: andamento della pressione inspiratoria


proporzionale al volume corrente VT

095

PAW

Impostando la parte elastica Vol.Assist, l'utente


decide quale percentuale dell'attivit respiratoria
elastica del paziente l'apparecchio deve assumere.
Tale assistenza agisce solo durante l'inspirazione.
Esempio:
Con l'impostazione di Vol.Assist = 10 mbar/L, si
compensa l'attivit respiratoria elastica con una
compliance di 100 mL/mbar. Evita XL calcola la
pressione assistita elastica rispetto a:
PAW = Vol.Assist x VTi
L'effettiva pressione ventilatoria la somma tra
parte resistiva ed elastica.
Durante l'inspirazione, la pressione delle vie
respiratorie PAW, il volume corrente VT il tempo di
inspirazione sono monitorati da Evita XL.
Evita XL limita la pressione massima delle vie
respiratorie a PAW
5 mbar.
Viene visualizzato il messaggio di allarme
Pressione limitata !.
Il volume corrente inspiratorio massimo limitato al
limite d'allarme superiore VTi
.

254

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Ulteriori impostazioni

Trigger del flusso

questo caso, Evita XL avvia una ventilazione a


volume controllato. I parametri di ventilazione O2 e
PEEP corrispondono alle impostazioni
momentaneamente attive. Il tempo di inspirazione
della ventilazione in apnea si ottiene dalla
frequenza respiratoria impostata f e da un rapporto
fisso I : E di 1:2.

per la sincronizzazione con gli sforzi di respirazione


spontanea del paziente
Quando viene attivato il trigger del flusso e viene
impostato un livello di trigger, gli atti respiratori
meccanici vengono sincronizzati agli sforzi di
respirazione spontanea del paziente. L'attivit di
respirazione spontanea del paziente indicata
sullo schermo dalla breve comparsa del simbolo
dei polmoni al posto del simbolo della categoria del
paziente.

Come nella SIMV, durante l'apnea ventilata il


paziente pu respirare spontaneamente e gli atti
respiratori meccanici vengono sincronizzati con la
respirazione spontanea del paziente.
La frequenza respiratoria di apnea rimane
costante.

Apnea ventilata

Apnea ventilata nella categoria di pazienti


Neonatale

Apnea ventilata nelle categorie di pazienti


Adulto e Pediatrica

In caso di apnea nella categoria di pazienti Neo.


con apnea ventilata attiva, allo scadere del tempo
) subentra
di allarme impostato (TApnea
un'apnea ventilata a pressione controllata,
regolabile con i seguenti parametri:
Frequenza respiratoria: f
Pinsp: PApnea

Per la commutazione automatica alla ventilazione


meccanica a volume controllato in caso di apnea.
PAW Respirazione

spontanea con
pressione assistita
ASB

Avvio dell'
apnea ventilata

Durante l'apnea ventilata, si ha un rapporto


inspirazione : espirazione = 1:2. I parametri di
ventilazione O2 e PEEP corrispondono alle
impostazioni momentaneamente attive.

PEEP

t
Tempo di allarme
Flusso apnea TApnea

1
fApnea

050

Evita XL genera un allarme di apnea se entro il


(regolabile,
periodo di apnea impostato TApnea
fare riferimento a "Impostazione dei limiti di
allarme" a pagina 123) non viene misurato alcun
flusso espiratorio oppure se non avviene una
sufficiente alimentazione di gas inspiratorio. In
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

255

Principio di funzionamento

AutoFlow

In genere, il tempo di inspirazione Tinsp selezionato


notevolmente pi lungo del tempo di riempimento
dei polmoni. La pressione inspiratoria Pinsp
corrisponde al valore minimo calcolato in base al
volume corrente VT e alla compliance C dei polmoni.

AutoFlow una nuova funzione supplementare che


controlla il flusso inspiratorio durante gli atti
respiratori meccanici nei modi di ventilazione a
volume controllato IPPV, SIMV e MMV.

Nella categoria di pazienti Neo., il volume


richiesto per calcolare la pressione inspiratoria
viene ricavato dal valore misurato VTe del sensore
di flusso neonatale prossimale. La contaminazione
del sensore di flusso neonatale pu causare volumi
di misura errati. Se il volume viene erroneamente
misurato con un valore troppo basso, la pressione
delle vie respiratorie aumenta.

AutoFlow per il controllo automatico del flusso


inspiratorio Flusso e Pmax. In seguito
all'attivazione di AutoFlow, non pi possibile
eseguire alcuna regolazione della Pmax e del
Flusso.
Nella categoria di pazienti Neo., AutoFlow viene
attivato automaticamente in tutti i modi di
ventilazione a volume controllato (IPPV, SIMV,
MMV). Per l'applicazione necessario un sensore
di flusso neonatale intatto.
PAW

Il flusso inspiratorio viene controllato


automaticamente in modo che non si crei alcun
picco di pressione causato dalle resistenze del tubo
e delle vie respiratorie. La pressione di plateau
Pplat varia con il variare della compliance C, come
normalmente avviene in tutti gli atti respiratori a
volume costante. Con AutoFlow, queste variazioni
avvengono in incrementi di massimo 3 mbar tra un
atto respiratorio e l'altro.

PAW
Pinsp = f (VT,C)

PEEP

t
Tinsp

Flusso
VT

Non appena viene raggiunto il volume corrente VT


(flusso inspiratorio = 0) prima che scada il tempo di
inspirazione Tinsp, il controllo delle valvole di
inspirazione ed espirazione assicura che durante il
tempo di inspirazione residuo il paziente possa
inspirare ed espirare, anche con una pressione di
plateau Pplat costante.

Te
1
f

senza respirazione
spontanea

con respirazione
spontanea

Con AutoFlow, il flusso inspiratorio si adatta


automaticamente alle variazioni della meccanica
dei polmoni (C, R) e al fabbisogno della
respirazione spontanea del paziente.
AVVERTENZA
Durante l'utilizzo di AutoFlow, impostare
sempre il limite di allarme PAW
per avere un
allarme in caso di incremento della pressione
delle vie respiratorie con una compliance
ridotta o di un cambiamento improvviso della
tenuta. La massima pressione applicabile
limitata a 5 mbar al di sotto del limite di
.
allarme PAW
256

051

Se durante l'inspirazione forzata il paziente inspira


o espira, la pressione di plateau Pplat non cambia
durante questo atto respiratorio meccanico, ma il
flusso di inspirazione e il flusso di espirazione si
adattano al fabbisogno del paziente. Durante i
singoli atti respiratori meccanici, il volume corrente
VT applicato pu discostarsi dal volume corrente VT
impostato, ma in tutto il tempo viene applicato
mediamente un volume corrente VT costante.
Il superamento del volume corrente VT pu essere
limitato dal limite di allarme VTi
. Se il limite di
allarme impostato viene superato una volta,
Evita XL emette un messaggio di allarme a priorit
bassa (!); se il limite di allarme viene superato per
tre volte, Evita XL emette un messaggio di allarme
a priorit alta (!!!). Se necessario, il volume corrente
viene limitato al valore del limite di allarme VTi
mediante commutazione al livello PEEP.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Sulla forma d'onda del flusso si pu riconoscere se


il tempo di inspirazione Tinsp impostato pi breve
del tempo di riempimento dei polmoni: il flusso alla
fine dell'inspirazione non ancora tornato a zero. In
questo caso, necessario decidere se le attuali
condizioni del paziente consentono un
prolungamento del tempo di inspirazione Tinsp per
continuare ad abbassare la pressione di picco.
Lo stesso effetto si pu verificare anche nel corso
della ventilazione, ad es. tramite accumulo di
secrezioni. In tale situazione, il limite di allarme
limita la pressione.
PAW
La pressurizzazione viene limitata a 5 mbar al di
sotto del limite di allarme PAW
. Il messaggio di
allarme Vol. non costante, press. limitata !! viene
visualizzato solo quando il volume corrente VT
impostato non viene pi applicato.
L'avviamento dell'inspirazione forzata pu essere
sincronizzato con il tentativo di inspirare del
paziente con l'ausilio del trigger del flusso
regolabile. Solo in modo IPPV il trigger del flusso
pu essere completamente disinserito
(IPPVAssist -> IPPV).

PAW
PAW
Pinsp = f (VT,C)
PEEP

t
Te

Tinsp
Flusso
VT

1
f
t

senza respirazione
spontanea

con respirazione spontanea


089

AVVERTENZA
Durante l'utilizzo di AutoFlow, impostare
sempre i limiti di allarme VM
e VM
per
avere un allarme in caso di incremento della
pressione delle vie respiratorie con una
compliance ridotta o di un cambiamento
improvviso della tenuta.

Procedura di avviamento con AutoFlow nelle


categorie di pazienti Adulti e Pediatrico
All'attivazione di AutoFlow, Evita XL applica il
volume corrente VT impostato tramite un atto
respiratorio a volume controllato con un flusso
inspiratorio minimo e una successiva pausa
inspiratoria.
La pressione di picco Pplat determinata per questo
atto ventilatorio serve alla funzione AutoFlow come
valore iniziale per la pressione inspiratoria.
Procedura di avviamento con AutoFlow nella
categoria di pazienti Neonatale
PAW

La pendenza dell'aumento della pressione dal


livello PEEP al livello di inspirazione pu essere
ulteriormente adattata al fabbisogno del paziente
regolando il parametro di ventilazione Tempo di
pressurizzazione Rampa in SIMV e MMV.

75 %
Pinsp

Pinsp

5 mbar
PEEP
2o atto
respiratorio

3o atto
respiratorio

t
110

1o atto
respiratorio

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

257

Principio di funzionamento

Quando viene attivato un modo di ventilazione a


volume controllato, Evita XL applica dapprima un
atto inspiratorio di prova con una pressione
inspiratoria maggiore di 5 mbar rispetto alla PEEP.
Con questo atto inspiratorio di prova Evita XL
calcola la pressione inspiratoria per la successiva
inspirazione. Nel secondo atto inspiratorio, invece,
Evita XL mette a disposizione solo il 75 % della
pressione inspiratoria calcolata in precedenza al
fine di verificare il primo risultato e calcolare una
nuova pressione inspiratoria. A partire dal terzo
atto inspiratorio, Evita XL regola la pressione
inspiratoria sul valore calcolato. Ogni ulteriore
regolazione della pressione inspiratoria viene
limitata a 3 mbar.

258

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

ATC
Automatic Tube Compensation
Compensazione automatica della resistenza del
tubo
Per una descrizione dettagliata, fare riferimento a
"Compensazione del tubo ATC" a pagina 266
Nel caso di Evita 4 o di Evita 2 dura, dotati di
opzione Evita XL, possibile anche il
funzionamento senza ATC.
Compensazione
del tubo
disinserita

Esempio: SIMV
PAW

Compensazione
del tubo inserita
non
attiva

attiva

Pinsp
PEEP
Insp.
mecc.

Flusso

Esp.

Insp.

Esp.

mecc.

mecc.

mecc.

Respirazione

Respirazione

spontanea

spontanea

Esempio: BIPAP
PAW

Compensazione
del tubo
disinserita

Compensazione
del tubo inserita
attiva

Pinsp
PEEP
Insp.
mecc.

Flusso

Esp.
mecc.
Respirazione
spontanea

Insp.
mecc.

Respirazione
spontanea

Esp.
mecc.

Respirazione
spontanea

Respirazione
spontanea

052

La pressione di ventilazione nel circuito paziente


aumenta durante l'inspirazione e diminuisce
durante l'espirazione. Selezionando una
compensazione al 100 % della resistenza del tubo,
la pressione delle vie respiratorie viene regolata a
livello tracheale.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

La compensazione automatica del tubo attiva


durante le seguenti fasi:
respirazione spontanea
respirazione a pressione assistita
ventilazione meccanica a pressione controllata
ventilazione meccanica a volume controllato
con funzione "AutoFlow" attivata.

259

Principio di funzionamento

La compensazione espiratoria del tubo pu essere


disinserita in modo indipendente.

Sospiro

La compensazione del tubo nei modi di


ventilazione a volume controllato con flusso di
inspirazione costante (IPPV, IPPVAssist, SIMV,
MMV) attiva solo durante le espirazioni
successive alle respirazioni meccaniche e le fasi di
respirazione spontanea.

La funzione "Sospiro" funziona sotto forma di


PEEP intermittente nei modi di ventilazione IPPV,
IPPVAssist e ILV.
PAW
Pmax

Evita XL indica la compensazione del tubo inserita


mediante il simbolo di un tubo e l'indicazione del
diametro del tubo nella riga di stato.

interm.
PEEP
PEEP

t
Il sospiro espiratorio durante la ventilazione ha lo
scopo di aprire zone dei polmoni collassate e di
mantenere aperte le zone "lente" dei polmoni.

Pressione sul raccordo a Y

Poich gli alveoli atelectasici anche a causa dei


bronchioli ristretti hanno una maggiore costante
di tempo, per la loro apertura necessaria una
maggiore pressione delle vie respiratorie per un
tempo prolungato.

Pressione tracheale
PEEP

t
Flusso

In Evita XL il sospiro agisce dal punto di vista


espiratorio con una PEEP intermittente per due
respirazioni ogni 3 minuti.
La pressione media delle vie respiratorie
maggiore e ci si pu attendere un tempo di
riempimento pi lungo.
053

A compensazione del tubo inserita, Evita XL


calcola la pressione tracheale sulla base del tubo
scelto (senza tenere conto del grado di
compensazione selezionato). Questo valore viene
visualizzato sotto forma di una linea continua verde
nella forma d'onda della pressione assieme alla
pressione sul raccordo a Y.

260

Per evitare un'insufflazione eccessiva dei polmoni,


durante la fase di sospiro i picchi di pressione
possono essere limitati mediante il limite di
pressione Pmax senza ridurre l'efficacia della
funzione di sospiro.
Durante la fase di sospiro, il messaggio di allarme
Vol. non costante, press. limitata !! non viene
visualizzato.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

054

PAW,
PTrach

Fase del sospiro

Principio di funzionamento

PLV
Pressure Limited Ventilation
Ventilazione a pressione limitata
Per una descrizione dettagliata, fare riferimento a
pagina 241.
Con la funzione PLV, possibile impostare la
limitazione dei picchi di pressione mediante il limite
di pressione Pmax nei modi di ventilazione IPPV,
SIMV, MMV e ILV.
Il volume corrente rimane costante finch si forma
ancora un breve plateau di pressione e la forma
d'onda del flusso presenta brevemente un
intervallo di flusso tra inspirazione ed espirazione.

un atto inspiratorio sincronizzato, a pressione


controllata oppure un atto di respirazione
spontanea ASB a pressione assistita.
Per evitare triggerazioni errate causate da un
flusso di perdita, Evita XL tiene conto sia del
segnale emesso dal sensore di flusso neonatale
(Flussoinsp) e del volume minuto di perdita
calcolato (VMperd). A tal fine, il flusso di perdita
viene convertito al livello di pressione momentaneo
(PAW):
Flussopaziente, insp = Flussoinsp VMperd x PAW /
Pmedia
Flussopaziente:flusso del paziente
Flussoinsp:

flusso inspiratorio, senza correzione


di perdita

VMperd:

A limitazione della pressione inserita, il valore di


Pmax appare come una linea blu nella forma d'onda
di tempo reale PAW (t).

Volume minuto di perdita flusso di


perdita medio, media calcolata
tramite la perdita in inspirazione ed
espirazione

PAW:

Pressione delle vie respiratorie sul


raccordo a Y

Inoltre, il comando della terapia Pmax appare nella


finestra di dialogo Impostare Ventilatore.

Pmedia:

Pressione media delle vie


respiratorie sul raccordo a Y

Per l'inserimento/disinserimento della limitazione


della pressione Pmax, fare riferimento a
"Impostazione dei valori di avvio per O2, I : E,
pressione..." a pagina 162.

La funzione di controllo del volume attiva. Il


messaggio di allarme Vol. non costante, press.
limitata !! viene generato automaticamente se il
volume corrente VT non pu pi essere applicato.
Questo allarme pu essere soppresso visivamente
ed acusticamente con il pulsante Reset Allarme
nella barra di intestazione, accanto al messaggio di
allarme, fino all'eliminazione della causa
dell'allarme stesso.

Comportamento del trigger nella


categoria di pazienti Neonatale

Un'inspirazione spontanea viene riconosciuta


quando il valore misurato corretto del sensore di
flusso neonatale supera il valore limite di trigger di
flusso impostato in precedenza. Il range di
regolazione del limite di trigger compreso tra
0,3 L/min e 15 L/min, ma solo il range compreso tra
0,3 L/min e 3 L/min consigliato per la categoria di
pazienti Neo.. Il limite di trigger deve essere
impostato in modo da evitare un'auto-triggerazione.
In caso di difetto del sensore di flusso neonatale,
Evita XL non pu riconoscere i tentativi di
respirazione spontanea e quindi un atto di
respirazione triggerato.

Nella categoria di pazienti Neo. Evita XL


riconosce una respirazione spontanea del paziente
in base al segnale di flusso del sensore di flusso
neonatale accanto al paziente. Quando viene
riconosciuta un'inspirazione spontanea, a seconda
del modo di ventilazione impostato, viene attivato

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

261

Principio di funzionamento

Misurazioni

Misurazione del flusso


Indipendentemente dal tipo di ventilazione, a
volume controllato o a pressione controllata,
durante la fase di inspirazione si generano
pressioni positive sia nel sistema respiratorio che
nei polmoni del paziente.
In funzione della compliance polmonare rispetto
alla compliance del circuito paziente, il volume
fornito dall'apparecchio di ventilazione viene
distribuito fra i polmoni del paziente e il circuito
paziente fra apparecchio e paziente.
Le differenze espiratorie risultanti per il valore
misurato del flusso e i valori calcolati del volume
minuto e del volume corrente sono minime nella
ventilazione di pazienti adulti, a causa della
compliance polmonare relativamente grande
rispetto alla compliance del circuito paziente.
Poich per l'efficienza della ventilazione rilevante
esclusivamente il volume che giunge
effettivamente ai polmoni e ne fuoriesce
nuovamente e poich durante la ventilazione di
pazienti pediatrici sarebbero possibili maggiori
differenze, Evita XL compensa sempre l'influenza
che la compliance del circuito paziente ha sulla
ventilazione.
Compensazione dell'influenza della compliance
del circuito paziente
Durante il controllo dell'apparecchio prima
dell'inizio della ventilazione, Evita XL determina la
compliance del circuito paziente e durante la
ventilazione compensa l'influenza della compliance
sulla misurazione del flusso e del volume.

dalle perdite nel circuito paziente stesso. Evita XL


tiene conto di queste influenze e corregge in modo
opportuno i valori di impostazione e misurati.
Ripetizione del calcolo per condizioni del gas
standardizzate
Il volume occupato da un gas dipende dalle
condizioni ambientali, temperatura, pressione e
umidit. Ai fini della fisiologia polmonare, i valori
relativi al volume minuto e al volume corrente
vengono riferiti alle condizioni presenti nei polmoni:
37 C (98,6 F) di temperatura corporea, pressione
nei polmoni, 100 % di umidit relativa.
In queste condizioni, i valori misurati del flusso e del
volume cono caratterizzati come BTPS*. I gas
medicinali provenienti da bombole o
dall'alimentazione centralizzata sono asciutti (circa
0 % di umidit rel.) e vengono erogati
dall'apparecchio di ventilazione a 20 C (68 F). In
queste condizioni, i valori misurati del flusso e del
volume cono caratterizzati come NTPD**. La
differenza tra i valori misurati NTPD e BTPS in
genere di circa il 12 %.
Esempio:
500 mL di volume corrente NTPD diventano
564 mL di BTPS in seguito a riscaldamento a 37 C
(98,6 F) e umidificazione al 100 % di
umidit relativa.
Evita XL controlla il volume corrente in modo che il
valore impostato del volume corrente sia applicato
nei polmoni in condizioni di BTPS.
La misurazione espiratoria viene eseguita con
l'assunzione di gas saturo a 30 C (86 F).

In funzione della pressione delle vie respiratorie,


Evita XL aumenta il volume corrente per la
percentuale che rimane nel circuito paziente.
Oltre che dalla compliance del circuito paziente, la
misurazione del flusso/volume viene influenzata
dai parametri fisici come temperatura e umidit e
262

*
**

BTPS = Body Temperature, Pressure, Saturated


NTPD = Normal Temperature, Pressure, Dry

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Misurazione del flusso di perdita nella categoria


di pazienti Neonatale
Durante la ventilazione di neonati e bambini piccoli
con tubi non cuffiati, in genere dalla zona compresa
tra la parete tracheale e il tubo fuoriesce sempre un
po' di gas. Questo flusso viene denominato flusso
di perdita.
Metodo per determinare il flusso di perdita:

Per il monitoraggio del paziente importante


conoscere la quantit di gas respiratorio che
perviene ai polmoni del paziente e contribuisce in
tal modo alla ventilazione. Come valore misurato
Evita XL visualizza il flusso di perdita medio
VMperd. La perdita VMperd corrisponde al valore
medio nel tempo delle differenze tra flusso
inspiratorio e flusso espiratorio. (La quantit di gas
che durante l'espirazione non affluisce nuovamente
al sensore deve essere fuoriuscita in seguito alla
perdita).

flusso inspiratorio
attraverso il sensore

flusso espiratorio
attraverso il sensore

perdita inspiratoria
flusso del
paziente

perdita espiratoria

111

Il sensore di flusso neonatale accanto al paziente si


trova a monte della perdita del raccordo a Y.
Durante l'inspirazione, misura sia il flusso di perdita
che la quantit di gas respiratori che raggiungono i
polmoni del paziente. Durante l'espirazione, il
sensore di flusso misura solo una parte del gas
respiratorio applicato durante l'inspirazione. Misura
per una quantit inferiore a quella espirata dal
paziente poich presume che anche durante
l'espirazione si verifichi una perdita di flusso verso
l'atmosfera.

Evita XL tiene conto del flusso di perdita calcolato nei


valori misurati visualizzati VTi, VTe e flusso. A tal fine
viene calcolato il flusso di perdita attuale in funzione
della pressione attuale delle vie respiratorie:
Flussoperdita = VMperd x PAW / Pmedia
Flussoperdita: Flusso di perdita attuale

Insieme con il volume minuto espiratorio VM, si pu


perci effettuare una stima del volume minuto
VMpaziente che contribuisce alla ventilazione:

VMperd:

Volume minuto di perdita flusso di


perdita medio, media calcolata tramite
la perdita in inspirazione ed espirazione

VM VMPaziente VM + VMperd

PAW:

Pressione delle vie respiratorie sul


raccordo a Y

Pmedia:

Pressione media delle vie respiratorie


sul raccordo a Y

VMPaziente:

volume minuto del paziente

VM:

volume minuto espiratorio misurato,


senza correzione di perdita

VMperd:

volume minuto di perdita

Il flusso del paziente e il volume corrente vengono


calcolati come segue:
Inspirazione:
Flussopaziente, insp = Flussoinsp Flussoperdita
VTi = Flussopaziente, insp dt

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

263

Principio di funzionamento

Espirazione:
Flussopaziente, esp = Flussoesp + Flussoperdita
VTe = Flussopaziente, esp dt
Flussopaziente: flusso attuale del paziente, con
correzione di perdita
Flussoinsp:

flusso inspiratorio corrente,


senza correzione di perdita

Flussoesp:

flusso espiratorio corrente,


senza correzione di perdita

Flussoperdita: flusso di perdita attuale


VTi:

volume corrente inspiratorio

VTe:

volume corrente espiratorio

VMperd:

flusso di perdita medio, valore medio


tra inspirazione ed espirazione

Misurazione della pressione delle vie


respiratorie nelle categorie di pazienti
Adulti e Pediatrico
Evita XL misura indirettamente la pressione delle
vie respiratorie per mezzo di due sensori di
pressione interni nell'apparecchio. I sensori sono
installati sui lati inspirazione ed espirazione,
eliminando la necessit di una tubazione di
misurazione esterna tra il raccordo a Y e
l'apparecchio. Finch un lato rimane senza flusso,
il valore misurato del sensore di pressione senza
flusso corrisponde alla pressione delle vie
respiratorie sul raccordo a Y.

Misurazione della pressione delle vie


respiratorie nella categoria di pazienti
Neonatale
Evita XL misura indirettamente la pressione delle
vie respiratorie per mezzo di due sensori di
pressione interni nell'apparecchio. I sensori sono
installati sui lati inspirazione ed espirazione,
eliminando la necessit di una tubazione di
misurazione esterna tra il raccordo a Y e
l'apparecchio. Finch un lato rimane senza flusso,
il valore misurato del sensore di pressione senza
flusso corrisponde alla pressione delle vie
respiratorie sul raccordo a Y.
264

Nella categoria di pazienti Neo. sempre presente


un flusso di base costante. In seguito alla presenza
costante di questo flusso di base, non esiste per
alcuno stato senza flusso n per il lato inspirazione
n per il lato espirazione. Il valore misurato del
sensore di pressione inspiratoria segue le variazioni
della pressione delle vie respiratorie, ma viene
aumentato di un valore pari alla caduta di pressione
sul lato inspiratorio del circuito paziente. Il valore
misurato del sensore di pressione espiratoria viene
ridotto di un valore pari alla caduta di pressione sul
lato espirazione del circuito paziente. Queste
differenze di pressione vengono causate dalla
resistenza di flusso del circuito paziente.
Durante l'espirazione, il valore misurato del
sensore di pressione inspiratoria (Pinsp) viene
ridotto di un valore pari alla caduta di pressione
determinata dal flusso di base (Flussobf) sul lato
inspirazione del circuito paziente (Rinsp):
PAW = Pinsp Rinsp x Flussobf
PAW:

pressione delle vie respiratorie sul


raccordo a Y
Pinsp:
pressione delle vie respiratorie sul
sensore di pressione inspiratoria
Rinsp:
resistenza di flusso del tubo di
respirazione inspiratorio
Flussobf: flusso di base
Durante l'inspirazione, il valore misurato sul sensore
di pressione espiratoria (Pesp) viene aumentato
rispetto alla pressione delle vie respiratorie di un
valore pari alla caduta di pressione dovuta al flusso
(Flussoab Flussobf, in condizioni normali) sul lato
espirazione del circuito paziente (Resp):
PAW = Pesp + Resp x Flussoab
PAW:

pressione delle vie respiratorie sul


raccordo a Y
Pesp:
pressione delle vie respiratorie nel tubo di
respirazione espiratorio
Resp:
resistenza di flusso del tubo di
respirazione espiratorio
Flussoab: flusso attraverso la valvola espiratoria
durante l'inspirazione

Evita XL determina le resistenze dei tubi corrugati


durante il controllo dell'apparecchio.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Principio di misurazione
Misurazione del flusso espiratorio
Il flusso espiratorio viene misurato con un
anemometro a filo caldo. La quantit di energia
necessaria per mantenere il filo a una temperatura
di 180 C (356 F) viene utilizzata come unit di
misura del flusso che passa attraverso il sensore,
raffreddando il filo caldo durante il processo.
Misurazione del flusso neonatale
Il flusso viene misurato mediante un anemometro a
filo caldo tra il raccordo a Y e il tubo. La direzione
del flusso viene riconosciuta grazie all'uso di due fili
caldi, uno dei quali schermato su un lato.
La quantit di energia necessaria per mantenere il
filo a una temperatura di 400 C (752 F) viene
utilizzata come unit di misura del flusso che passa
attraverso il sensore, raffreddando il filo caldo
durante il processo.
Il flusso pi basso a cui il rilevamento funziona in
modo affidabile pari a 0,2 L/min. I valori relativi a
flussi inferiori vengono quindi soppressi e
visualizzati con valore zero.
Misurazione O2
La misurazione dell'ossigeno si basa sul principio
della cella galvanica. Il gas monitorato si diffonde
nell'elettrolito del sensore attraverso una membrana.
L'elettrolito contiene un elettrodo operativo e un
controelettrodo. L'ossigeno viene ridotto per
reazione chimica e la corrente elettrica risultante
proporzionale alla pressione parziale di O2 nel gas.

Compensazione automatica delle


perdite
Evita XL determina la differenza tra il flusso
inspiratorio dosato e il flusso espiratorio misurato.
Questa differenza il criterio di misurazione della
perdita e viene visualizzata da Evita XL come
volume minuto di perdita VMperd.
Durante la ventilazione a volume controllato,
Evita XL pu compensare la perdita.
Esempio:
volume corrente VT impostato = 500 mL,
10 % perdita del tubo.
Compensazione perdite Off
Evita XL dosa 500 mL. Il valore dosato viene
visualizzato come volume corrente inspiratorio VTi.
50 mL fuoriescono come perdite durante
l'inspirazione, 450 mL arrivano ai polmoni. 450 mL
vengono espirati, dei quali 45 mL fuoriescono a
loro volta come perdite. 405 mL vengono misurati
in espirazione e visualizzati come VTe.
Come risultato, si ottiene un volume minuto
inspiratorio dosato di 5,0 L/min con una frequenza
respiratoria di 10 atti/min e un volume minuto
espiratorio di 4,05 L/min. Nei polmoni si ha un
volume minuto VM di 4,5 L/min
NOTA
Senza compensazione delle perdite, il comando
della terapia VT determina direttamente il volume
erogato da Evita XL.
Compensazione perdita On

Misurazione CO2
La misurazione CO2 ha luogo con il procedimento a
corrente principale e pioggia su una misura di
assorbimento. Una sorgente di luce genera uno
spettro, due rilevatori registrano il caratteristico
spettro di assorbimento e forniscono segnali elettrici
che dipendono dalla concentrazione di CO2. Questi
segnali vengono quindi valutati e rappresentati
visivamente. Il formarsi di condensa viene evitato
riscaldando la sonda del sensore di CO2.
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Con la compensazione automatica delle perdite,


Evita XL dosa un volume corrente di 550 mL sulla
base del volume minuto di perdita misurato, invece
dei 500 mL impostati. 500 mL arrivano ai polmoni e
il volume corrente inspiratorio visualizzato di
500 mL. Questo valore viene visualizzato come VT.

265

Principio di funzionamento

Il volume espiratorio misurato viene visualizzato


non compensato anche quando la compensazione
perdite attiva ed perci di 450 mL. Il volume
minuto espiratorio misurato di 4,5 L/min e non
viene compensato.
Altrimenti, l'allarme di un volume minuto troppo
basso potrebbe venire bloccato da una
compensazione espiratoria delle perdite. Evita XL
dovrebbe emettere un allarme ogni volta che si ha
un volume minuto troppo basso.
NOTA
Con compensazione delle perdite, il comando
della terapia VT determina direttamente il volume
che deve essere inviato al paziente.
L'esempio viene illustrato in modo semplificato:
In realt, il calcolo della correzione perdite tiene
conto delle pressioni nel circuito paziente. La
perdita inspiratoria di volume in percentuale
maggiore della perdita espiratoria poich durante
l'inspirazione la pressione maggiore.
Il volume minuto di perdita visualizzato VMperd si
riferisce alla pressione media Pmedia.
Il volume minuto di perdita VMperd tiene conto
anche di perdite inspiratorie. Perci, la somma tra
volume minuto VM + volume minuto perdite VMperd
maggiore del volume minuto che viene
effettivamente inviato al paziente durante
l'inspirazione.
Una compensazione illimitata del volume non
avrebbe senso.
Evita XL compensa le perdite di volume fino al
100 % del volume corrente impostato VT.
In seguito a tolleranze per motivi tecnici, anche con
un circuito paziente a tenuta si pu avere una
piccola visualizzazione del volume minuto perdite.
Compensazione delle perdite nel modo di
impiego Mask (NIV)
Evita XL compensa le perdite calcolate fino al
200 % del volume corrente impostato, ma solo fino
a un valore massimo di 2 L (indipendentemente
dalla categoria del paziente).
266

Evita XL compensa perdite (VMperd) per il


riconoscimento del trigger del paziente in funzione
della categoria del paziente prescelta fino a un
massimo dei seguenti valori:

Categoria del paziente


30 L/min

Adulto, fino a

Categoria del paziente


15 L/min

Pediat., fino a

Categoria del paziente

Neo., fino a 7 L/min

Con l'opzione NIV Plus, Evita XL compensa perdite


durante la ventilazione a pressione controllata nella

Categoria del paziente


180 L/min

Adulto, fino a

Categoria del paziente


60 L/min

Pediat., fino a

Categoria del paziente

Neo., fino a 30 L/min

Compensazione del tubo ATC


La funzione di compensazione automatica del tubo
regola la pressione delle vie respiratorie a livello
tracheale. La funzione ATC calcola e visualizza la
pressione tracheale sulla base di un modello
matematico del tubo, del tipo di tubo impostato e
del diametro interno del tubo stesso.
Per un calcolo corretto della pressione tracheale, il
tipo di tubo selezionato nonch il diametro interno
del tubo devono corrispondere al tubo reale.
Evita XL calcola la pressione tracheale sulla base
di una relazione quadratica della resistenza del
tubo rispetto al flusso del paziente:
PTrach = PAW KTubo x Flusso2
PTrach:

pressione nella trachea

PAW:

pressione sul raccordo a Y del circuito


paziente

KTubo:

coefficiente del tubo (fare riferimento alla


tabella)

Flusso:

flusso paziente
(inspirazione: Flusso >0;
espirazione: Flusso <0)
Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Con la compensazione automatica del tubo


inserita, Evita XL controlla la pressione di
ventilazione durante le fasi di respirazione
spontanee e quelle di ventilazione meccanica a
pressione controllata in modo che l'attivit
respiratoria richiesta dalla resistenza del tubo sia
compensata a seconda del grado di
compensazione selezionato.
La compensazione per la fase di ventilazione
espiratoria pu essere disinserita in modo
indipendente.

Coefficiente del tubo


Il coefficiente del tubo KTubo viene determinato
ampiamente in base ai risultati della misurazione
riscontrati da Guttmann, Wolf et al*.
Si basa sempre sul coefficiente del tubo KTubo per
il tubo non accorciato. L'influenza della lunghezza
ridotta pu essere trascurata.
Nelle seguenti tabelle sono indicati i valori del
coefficiente del tubo.
Coefficiente del tubo per tubo endotracheale:

A seconda della direzione del flusso paziente, la


pressione delle vie respiratorie viene aumentata
durante l'inspirazione e abbassata durante
l'espirazione. possibile aumentare la pressione
delle vie respiratorie fino a un massimo di 5 mbar al
di sotto del limite di allarme superiore impostato
e abbassarla fino a un minimo di 0 mbar.
PAW

Diametro interno del


tubo (mm)

Coefficiente del tubo


KTubo (mbar/L2/s2)

2,50

600,00

3,00

340,00

3,50

170,00

La pressione massima delle vie respiratorie viene


limitata a PAW
5 mbar.

4,00

100,00

4,50

50,00

Viene visualizzato il messaggio di allarme


Pressione limitata !.

5,00

30,96

5,50

23,70

La pressione assistita viene calcolata mediante


una relazione quadratica della resistenza del tubo
rispetto al flusso paziente:

6,00

17,21

6,50

13,05

PAW = Comp. x KTubo x Flusso2

7,00

10,56

7,50

8,41

PAW:

pressione assistita sul tubo

8,00

6,57

Comp.:

grado della compensazione da 0 a


100 %

8,50

5,17

KTubo:

coefficiente del tubo (fare riferimento alla


tabella)

9,00

4,29

9,50

3,80

Flusso:

flusso paziente

10,00

3,50

10,50

3,00

11,00

2,50

11,50

2,00

12,00

1,50

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Bibliografia [19], pagina 284

267

Principio di funzionamento

Diametro interno del


tubo (mm)

Coefficiente del tubo


KTubo (mbar/L2/s2)

Evita XL misura o calcola i seguenti valori di misura


Weaning:
Pressione di occlusione P0.1
Rapid Shallow Breathing RSB
Negative Inspiratory Force NIF

2,50

600,00

3,00

340,00

Pressione di occlusione P0.1

3,50

170,00

4,00

100,00

4,50

50,00

5,00

30,96

5,50

15,40

6,00

10,00

6,50

7,90

7,00

6,38

7,50

5,20

Con la misurazione della pressione della bocca con


breve occlusione all'inizio dell'inspirazione, si pu
misurare l'impulso respiratorio: entro i primi
100 ms, la pressione non viene influenzata da
reazioni fisiologiche che tenterebbero di
compensare l'occlusione (ad es. interruzione
respiratoria riflessiva o rinforzo dell'impulso
respiratorio). In linea di massima, questa pressione
anche indipendente dalla forza muscolare del
diaframma. Perci, la pressione negativa della
bocca P0.1 dopo 0,1 secondi una misura diretta
dell'impulso respiratorio neuromuscolare*.

8,00

4,50

8,50

3,70

9,00

2,95

9,50

2,65

10,00

2,50

10,50

2,05

11,00

1,65

11,50

1,35

12,00

1,10

Evita XL mostra la differenza di pressione misurata


senza segno negativo.
Nelle persone con polmoni sani e respirazione
calma, P0.1 di circa 3 - 4 mbar. Una P0.1
maggiore esprime un maggiore impulso
respiratorio, che pu essere mantenuto solo per un
periodo di tempo limitato. I valori di P0.1 maggiori
di 6 mbar, come per es. in caso di un paziente
COPD**, indicano uno stato di esaurimento
incombente (Respiratory Muscle Fatigue
affaticamento dei muscoli respiratori).
PAW

Valvola insp. chiusa

Parametri Weaning
P0.1, RSB, NIF:

100 ms
CPAP
-0,5 mbar

P1
P 0.1

In fase di valutazione dell'idoneit del paziente allo


svezzamento dall'apparecchio di ventilazione, il
medico tiene conto di una serie di criteri per la
decisione. Oltre ai risultati diagnostici e di
laboratorio, possibile avvalersi dei parametri di
ventilazione per valutare le probabilit di successo
di uno svezzamento.

P2

*
**

268

La valvola insp. apre

Bibliografia [10], [15], pagina 283


COPD = Chronic Obstructive Pulmonary Disease

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

109

Coefficiente del tubo per tubo per


tracheotomia:

Principio di funzionamento

Dopo un'espirazione, Evita XL mantiene chiusa la


valvola di inspirazione e misura la pressione delle
vie respiratorie che viene generata dallo sforzo di
inspirazione del paziente durante 100 ms (P1).
L'intervallo di tempo di 100 ms inizia quando nel
corso degli sforzi di inspirazione si misura una
depressione di 0,5 mbar in PEEP/CPAP.
Il secondo valore della pressione (P2) viene
misurato allo scadere dei 100 ms.
Contemporaneamente, viene aperta la valvola di
inspirazione e il paziente pu riprendere la normale
respirazione.
La differenza tra i valori della pressione P2 P1
definisce la pressione di occlusione P0.1.
Rapid-Shallow-Breathing RSB
L'indice Rapid Shallow Breathing (RSB) il
quoziente fra la frequenza di respirazione
spontanea (respiri spontanei eseguiti al minuto) e il
volume corrente:
fspn [atti/min]
RSB [1/(min x L)] =
VT [L]
Tanto pi piccolo l'indice RSB di un paziente con
respirazione spontanea, maggiore la probabilit
che lo svezzamento abbia successo. L'efficacia
dell'indice RSB basata sul fatto che i pazienti che
possono essere svezzati con successo sono pi
propensi a minori frequenze di respirazione
spontanea e a maggiori volumi correnti rispetto ai
pazienti che non sono pronti per lo svezzamento.

Negative Inspiratory Force NIF


L'indice Negative Inspiratory Force (NIF)** misura
lo sforzo massimo di inspirazione di un paziente
dopo una precedente espirazione. Durante la
misurazione del NIF il sistema di respirazione
chiuso. Il valore NIF viene denominato anche
Maximum Inspiratory Pressure (MIP). Con un
tentativo di inspirazione, durante un'espirazione
prolungata manualmente, il paziente genera una
pressione negativa rispetto alla PEEP. Tanto
maggiore la pressione negativa generata, pi
probabile il successo dell'estubazione. I pazienti
che raggiungono un NIF< 30 mbar possono
essere estubati con grande probabilit di successo,
mentre per i pazienti con un NIF inferiore a
20 mbar le probabilit di insuccesso
dell'estubazione sono molto alte. Evita XL
determina il valore NIF durante un'espirazione
prolungata manualmente. Mentre si tiene premuto
il pulsante Pausa Esp. il sistema di respirazione si
chiude dopo un'espirazione. Quindi Evita XL
misura lo sforzo massimo compiuto dal paziente
durante l'inspirazione. Il valore NIF viene misurato
come pressione rispetto alla PEEP. Rilasciando il
pulsante Pausa Esp. o al pi tardi dopo
15 secondi, la procedura di misurazione viene
terminata. L'ultimo valore NIF misurato e il
momento della misurazione sono indicati nella
tabella 2 dei valori misurati.

In uno studio* svolto nel 1991, Yang e Tobin hanno


dimostrato che l'indice RSB un ottimo indicatore
per valutare il successo di un tentativo di di
svezzamento. Per i pazienti con un indice RSB
<100 1/(min x L) le probabilit di successo di
svezzamento erano pari a 80 %, mentre il 95 % dei
pazienti con un indice RSB >100 1/(min x L) non
era pronto per lo svezzamento. Evita XL visualizza
l'indice RSB nei modi CPAP/ASB e PPS.

Bibliografia [16], pagina 283

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

**

Bibliografia [17], [18], pagina 283

269

Principio di funzionamento

PEEP intrinseca PEEPi


PAW

Valvole insp. ed
esp. chiuse

La fase di misurazione 2 viene conclusa:


quando il flusso espiratorio ritornato a 0, ma al
pi presto dopo 0,5 secondi,
o al pi tardi dopo:
7 secondi nella categoria di pazienti
Adulto
3,5 secondi nella categoria di pazienti
Pediat.

La valvola esp. apre

PEEP intrinseca

PEEP

t
Flusso

Tempo
di
misurazione 1

Il flusso integrato corrisponde al volume Vtrap


intrappolato nei polmoni tramite la PEEP intrinseca.

Tempo
di
misurazione 2

Tempi di misurazione della fase di misurazione 1


per la PEEP intrinseca:
Categoria di pazienti Adulto: max. 3 secondi
Categoria di pazienti Pediat.:
max. 1,5 secondi

097

Vtrap

La misurazione della PEEP intrinseca si svolge in


due fasi: Evita XL mantiene chiuse le valvole di
inspirazione ed espirazione per la durata della
fase 1, in modo che al sistema di ventilazione non
possa affluire gas inspiratorio, n dal sistema di
ventilazione possa fuoriuscire del gas. Durante
questa fase di misurazione, avviene una
compensazione di pressione tra i polmoni e il
sistema di ventilazione. Evita XL misura
l'andamento di tale pressione.

Tempi di misurazione della fase di misurazione 2


per Vtrap:
Categoria di pazienti Adulto: max. 7 secondi
Categoria di pazienti Pediat.:
max. 3,5 secondi

La fase di misurazione 1 viene conclusa:


quando non vengono pi rilevate variazioni di
pressione, ma al pi presto dopo 0,5 secondi,
o al pi tardi dopo:
3 secondi nella categoria di pazienti
Adulto
1,5 secondi nella categoria di pazienti
Pediat.
Il valore iniziale corrisponde a PEEP, mentre il
valore alla fine della fase di misurazione la PEEP
intrinseca.
Allo scadere della fase di misurazione 1, Evita XL
apre la valvola di espirazione e misura il flusso di
espirazione che viene generato dalla PEEP
intrinseca durante una fase di misurazione 2
definita. Durante questo periodo, la pressione
polmonare pu scendere fino al livello di PEEP.

270

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Loop PV a flusso lento


La procedura di misurazione Loop PV a flusso
lento* determina una forma d'onda statica
pressione-volume, con la quale possibile
giudicare la capacit meccanica dei polmoni.
Insufflando i polmoni lentamente con un flusso
lento e costante, possibile conoscere soltanto la
capacit elastica tramite il Loop PV. Questo
procedimento pressoch statico mostra una buona
correlazione con il metodo statico Super-Siringe o
metodo di occlusione [27 - 29]**, tanto pi piccolo
il flusso utilizzato [22 - 26]**.
Per ottimizzare l'impostazione della respirazione
sulla base della misurazione della meccanica
polmonare esistono differenti modi di procedere. In
tutti i metodi necessario evitare che gli alveoli si
aprano e si chiudano ripetutamente e che i polmoni
si distendano in maniera eccessiva. Si consiglia di
impostare la pressione positiva di fine espirazione
(PEEP) sulla base del punto di flesso inferiore (LIP)
nonch il valore del limite del volume corrente o
della pressione di plateau sulla base del punto di
flesso superiore (UIP) [30 - 33]**. Ulteriori indagini
implicano di prendere in considerazione la branca
espiratoria del Loop PV nella determinazione della
pressione positiva di fine espirazione (PEEP)
necessaria per il mantenimento del recupero
alveolare. I punti caratteristici sulla branca
espiratoria vengono considerati come pressione
critica di otturazione (CCP) o il punto di curvatura
massima (PMC) [22, 24, 27, 30, 34-40]**.
Per determinare questi punti sulla branca
inspiratoria/espiratoria, possibile muovere due
cursori sul Loop PV. In questo modo inoltre
possibile calcolare la compliance statica (Cstat).

La pressione e il volume applicato devono essere


adeguati al paziente. Durante l'esecuzione della
procedura possibile generare una elevata
pressione intratoracica per un periodo di tempo
relativamente lungo. Per questo motivo,
necessario che il paziente venga giudicato stabile
al monitoraggio emodinamico prima della
procedura e che i segni vitali vengano
costantemente controllati e documentati durante
l'intera misurazione. Un notevole aumento del
flusso di ritorno venoso, determinato da una
repentina diminuzione della pressione
intratoracica, pu comportare un eccessivo lavoro
cardiaco in determinate condizioni. Per questo
motivo questa procedura viene terminata, anche
solo dopo un impiego inspiratorio, con una rampa di
pressione di 5 mbar/s.
La conclusione di questa procedura simile
all'apnea con un unico lungo atto respiratorio.
Pertanto necessario valutare la durata della
procedura in modo che sia adeguata al paziente.
Per evitare lunghi periodi con un ridotto scambio di
gas, possibile iniziare nuovamente la procedura
60 secondi dopo una nebulizzazione,
broncoaspirazione o un Loop PV a flusso lento
precedente.
Un'eventuale respirazione spontanea o perdite
durante la procedura incidono sui risultati di
misurazione; necessario pertanto assicurarsi che
questi casi non si verifichino.
In base alla durata della procedura e del ritmo
metabolico del paziente, il consumo di O2, se non
viene compensato da una corrispondente
produzione di CO2, pu influenzare soprattutto la
branca espiratoria di un Loop PV [41, 42]***.

L'esecuzione di una procedura di Low Flow pu


comportare dei rischi per i pazienti, come
per esempio il calo della pressione arteriosa e il
pneumotorace. necessario pertanto controllare la
condizione del paziente durante le impostazioni.

*
**

Opzione LPP
"Bibliografia" a pagina 283

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

*** "Bibliografia" a pagina 283

271

Principio di funzionamento

Concentrazione O2 insp. durante la


nebulizzazione di medicinali

Il diagramma illustra le possibili discordanze della


concentrazione di O2 applicata in funzione del FiO2
impostato con il flusso inspiratorio minimo
(15 L/min) nella categoria di pazienti Adulto e a
frequenze di respirazione superiori a 12 atti/min
nelle categorie di pazienti Pediat. e Neo..

AVVERTENZA
Utilizzare soltanto il nebulizzatore di farmaci
pneumatico 8412935 (con parte centrale
bianca). Altri nebulizzatori di medicinali
potrebbero causare notevoli discordanze del
volume corrente e della concentrazione di O2
inspirato!
Per ridurre al minimo le discordanze dalla
concentrazione di O2 impostata, Evita XL utilizza
una miscela di gas per l'azionamento del
nebulizzatore di medicinali.
Nella categoria di pazienti Adulto, questa
miscela di gas viene generata mediante
commutazione sincronizzata rispetto
all'inspirazione dei gas compressi, ossia aria
compressa e ossigeno.

100
90
80
70
60
50
40
30
20
20

30

40

50

60

70

80

90

100

Concentrazione O2 FiO2 impostata vol.%


098

Concentrazione O2 FiO2 applicata vol.%

Nelle categorie di pazienti Pediat. e Neo., il


nebulizzatore viene azionato continuamente in
alternanza ad aria compressa o ossigeno. In tal
modo il gas di azionamento del nebulizzatore di
medicinali corrisponde approssimativamente al
FiO2 impostato.

272

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Rilevazione/Descrizione degli allarmi


Generalmente, gli allarmi visivi e acustici vengono
emessi immediatamente dopo il rilevamento delle
condizioni di allarme. Tuttavia, il rilevamento delle
condizioni di allarme dipende dai parametri di
ventilazione e dagli algoritmi di filtro.

I casi in cui i messaggi di allarme di Evita XL sono


soggetti a ritardi sono descritti sotto.
Nella tabella sono riportati solo i messaggi di
allarme soggetti a un ritardo o per i quali viene
aggiunta la descrizione del rilevamento. I messaggi
di allarme sono elencati in ordine alfabetico.

Messaggio

Rilevamento/Descrizione

Alimentazione O2 bassa !!!

Pressione di alimentazione del gas nel raccordo di ingresso di O2


inferiore a:
1,2 bar (17,4 psi) per 3 secondi
2,5 bar (36,3 psi) per 15 secondi

Alimentazione O2 bassa !

In caso di allarme, Evita XL commuta l'alimentazione di gas all'aria


compressa.
Apnea !!!

stata misurata un'attivit respiratoria insufficiente del paziente in fase


inspiratoria ed espiratoria entro il tempo limite di allarme TApnea
impostato.
Il tempo di misurazione dell'apnea del limite di allarme TApnea
impostato viene riavviato dalla:
Misurazione PEEP intrinseca
Interruzione dell'espirazione
Inspirazione manuale (interruzione dell'inspirazione)
L'allarme viene ritardato a causa della presenza di un allarme
Pressione vie aeree bassa !!! in sospeso

Batteria esterna - alto


voltaggio !

La tensione della batteria esterna collegata troppo alta. Il messaggio


viene ritardato di 48 secondi.

Ciclo respiratorio non


rilevato !!!

Non stata rilevata un'attivit respiratoria sufficiente in fase di


inspirazione per 15 secondi nel paziente oppure non stato rilevato un
limite temporale sufficiente di allarme TApnea impostato (in base al
valore maggiore).
Il tempo di rilevamento viene riavviato da:
Misurazione PEEP intrinseca
Interruzione dell'espirazione
Inspirazione manuale (interruzione dell'inspirazione)
Nel modo d'impiego Mask (NIV), con il limite di allarme TApnea
disattivato, il tempo di rilevamento di 60 secondi.

Circuito paziente schiacciato stata misurata una pressione inspiratoria superiore a 30 mbar per
!!
oltre 30 secondi durante la terapia O2.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

273

Principio di funzionamento

Messaggio

Rilevamento/Descrizione

CO2 zero ?!!!

La pressione parziale di CO2 misurata negativa (inferiore a


3 mmHg).
Il tempo di ritardo dell'allarme di 20 secondi.

Eseguire controllo
ventilatore !!

Quando l'apparecchio viene acceso, la pressione ambientale


attualmente misurata viene confrontata con la pressione ambientale
memorizzata misurata durante l'ultimo controllo dell'apparecchio. La
differenza superiore all'8 %.

etCO2 alta !!!

Il limite di allarme superiore per la concentrazione di CO2 di fine


espirazione stato superato. L'allarme viene ritardato di 15 secondi.

etCO2 bassa !!!

Il limite di allarme inferiore per la concentrazione di CO2 di fine


espirazione stato superato. L'allarme viene ritardato di 15 secondi.

FiO2 alta !!!

Il limite di allarme superiore per la concentrazione di O2 inspiratoria


stato superato per almeno 20 secondi.
Nel caso di impostazioni di FiO2 fino a 59 Vol.%, la differenza
consentita di +4 Vol.%,
Nel caso di impostazioni di FiO2 superiori a 60 Vol.%, la differenza
consentita di +6 Vol.%.
Il messaggio viene soppresso per 60 secondi:
quando l'apparecchio acceso
quando l'impostazione di FiO2 stata modificata
quando il modo standby viene terminato
al termine della terapia O2

FiO2 bassa !!!

Il limite di allarme inferiore per la concentrazione di O2 inspiratoria


stato superato per almeno 20 secondi.
Nel caso di impostazioni di FiO2 fino a 59 Vol.%, la differenza
consentita di -4 Vol.%,
Nel caso di impostazioni di FiO2 superiori a 60 Vol.%, la differenza
consentita di -6 Vol.%.
Il messaggio viene soppresso per 60 secondi:
quando l'apparecchio acceso
quando l'impostazione di FiO2 stata modificata
quando il modo standby viene terminato
al termine della terapia O2

Malfunzionamento ventola !

La temperatura nel dispositivo troppo alta (superiore a 65 C


(149 F)). Fare riferimento anche al messaggio Ventola guasta ?!!!.

MEDIBUS COM. inop. !

La connessione dati all'interfaccia COM stata interrotta.


L'allarme viene ritardato di 120 secondi.

274

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Messaggio

Rilevamento/Descrizione

Misura di Pressione inop. !!!

Impossibile calibrare automaticamente i sensori di pressione interni.


La differenza di pressione tra sensori di pressione inspiratoria ed
espiratoria risultata superiore a 5 mbar per 30 secondi.
La differenza di pressione tra il primo e il secondo canale di
misurazione del sensore di pressione inspiratoria risultata superiore
a 5 mbar per 30 secondi.

Misurazione flusso inop. !!!

Impossibile calibrare il sensore di flusso espiratorio.


Il filo del sensore di flusso espiratorio rotto.
stato misurato un flusso superiore a 100 L/min per 15 secondi.
Il volume minuto espiratorio misurato risultato superiore del 20 %
rispetto al volume minuto inspiratorio erogato per 60 secondi.

Misurazione flusso Neo inop. Impossibile calibrare il sensore di flusso neonatale.


!!!
Il filo del sensore di flusso neonatale rotto.
Misurazione flusso Neo.
Il volume minuto espiratorio misurato risultato superiore del 20 %
inop. !
rispetto al volume minuto inspiratorio misurato per 60 secondi.
Misurazione O2 inoperativa.
!!!

Impossibile calibrare il sensore O2.


Il valore O2 misurato inferiore a 15 Vol.%.
Il valore O2 misurato superiore a 106 Vol.%.

Misurazione temperatura
inop. !!!

L'apparecchio ha rilevato un cortocircuito nel sensore della


temperatura del gas respiratorio per 1 secondo.

Nebulizzatore guasto !!!

Per ridurre al minimo la differenza rispetto alla concentrazione O2


impostata, per l'azionamento del nebulizzatore di medicinali viene
utilizzata una miscela di gas composta da aria e O2. Il tempo in cui
ciascun gas viene utilizzato per azionare il nebulizzatore viene
monitorato.
La concentrazione di O2 del flusso di gas che aziona il nebulizzatore di
medicinali si scosta dalla concentrazione di O2 impostata di oltre
5 Vol.%. In casi estremi, il nebulizzatore di medicinali viene azionato
solo da O2 o da aria.
Il flusso totale che raggiunge il paziente composto da:
Flusso inspiratorio di min. 9 L/min, monitorato dalla funzione di
monitoraggio FiO2
Flusso del nebulizzatore di 6 L/min
La misurazione della concentrazione di O2 nel flusso del nebulizzatore
ha una durata di 30 secondi. Viene preso in considerazione solo il
tempo in cui la valvola del nebulizzatore aperta.

PEEP alta !!!

Il valore di PEEP misurato superiore al valore impostato:


superiore di 8 mbar per 2 cicli di ventilazione o 15 secondi
superiore di 5 mbar per 10 cicli di ventilazione

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

275

Principio di funzionamento

Messaggio

Rilevamento/Descrizione

Perdita di dati !!!

Dopo l'avvio dell'apparecchio stata rilevata l'erroneit dei parametri


memorizzati di ventilazione e di configurazione. Se impossibile
ripristinare i parametri, Evita XL si avvia con le impostazioni di fabbrica.

Polarit batteria esterna


invertita !

Durante la connessione stata invertita la polarit della batteria


esterna. La tensione misurata negativa. Il messaggio viene ritardato
di 50 secondi.

Press. alimentazione aria


bassa !!!

Pressione di alimentazione del gas nel raccordo di ingresso dell'aria


inferiore a:
1,2 bar (17,4 psi) per 3 secondi
2,5 bar (36,3 psi) per 15 secondi

Press. alimentazione aria


bassa !

In caso di allarme, Evita XL commuta l'alimentazione di gas


all'ossigeno.
Pressione alimentaz. aria alta Pressione di alimentazione del gas nel raccordo di ingresso dell'aria
!!
superiore a 6 bar (87 psi).
Pressione alimentazione aria
alta !
Pressione alimentazione O2
alta !!

Pressione di alimentazione del gas nel raccordo di ingresso di O2


superiore a 6 bar (87 psi).

Pressione alimentazione O2
alta !
Pressione limitata !

La pressione massima delle vie respiratorie limitata a Pmax.


Nel modo d'impiego ATC e PPS:
La risultante pressione delle vie respiratorie ha raggiunto il limite di
pressione di PAW
5 mbar durante due cicli di ventilazione
consecutivi ed limitata a quel limite di pressione.

Pressione vie aeree alta !!!

Il limite di allarme superiore della pressione delle vie respiratorie


stato superato. L'apparecchio riduce immediatamente la pressione
delle vie respiratorie fino al valore PEEP impostato. Se il risultato non
soddisfacente e il limite di allarme superiore viene superato di
5 mbar, la pressione delle vie respiratorie viene ridotta fino alla
pressione ambiente.

Pressione vie aeree bassa !!! Efficace solo con un valore PEEP impostato di almeno 3 mbar. Durante
l'espirazione non stato raggiunto il valore PEEP impostato. Il tempo
di ritardo dell'allarme dipende dall'entit della differenza di pressione
ed superiore a 5 secondi.
Pulire cuvetta CO2 !!!

Il messaggio di allarme viene visualizzato quando l'intensit della luce


di misurazione eccessivamente bassa.
Possibili cause:
I vetrini della cuvetta o del sensore sono sporchi
La lampadina nel sensore guasta
Il tempo di ritardo dell'allarme di 10 secondi.

276

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Messaggio

Rilevamento/Descrizione

Sensore CO2 ?!!!

Possibili cause:
Il sensore CO2 non collegato quando viene attivato il
monitoraggio della CO2
Il sensore CO2 non stato montato sulla cuvetta dopo la
calibrazione zero
Il sensore CO2 viene utilizzato su una cuvetta pulita dopo la
calibrazione zero del sensore CO2 su un supporto di parcheggio
sporco o una cuvetta con vetrini sporchi.
Il sensore difettoso
Il tempo di ritardo dell'allarme di 5 secondi.

Sensore Flusso Neonatale


?!!!
Sensore Flusso Neonatale ?!

Il sensore di flusso neonatale non stato installato nel circuito


paziente. Non sono stati misurati un flusso inspiratorio e un flusso
espiratorio adeguati entro 8 secondi.
Nella categoria di pazienti Neonatale, appare un messaggio di
avvertenza.
Nella categoria di pazienti Pediatrico, appare un messaggio di nota.

Sensore Temperatura ?!!!

La sonda del sensore della temperatura stata scollegata durante il


funzionamento. L'allarme rimane attivo fino a quando il sensore non
viene nuovamente collegato. Nel caso in cui il sensore non possa
essere ricollegato, necessario spegnere e riaccendere l'apparecchio.

Temperatura alta !!!

La temperatura del gas respiratorio superiore a 40 C (104 F).

Valvola espiratoria guasta !!! Solo nei modi di ventilazione a volume controllato:
stato misurato un volume espiratorio alto durante tre inspirazioni
meccaniche consecutive.
Valvola PEEP inoperativa !!!

Il valore di PEEP misurato inferiore di 5 mbar al valore impostato per


10 cicli di ventilazione.

Ventilazione di apnea !!

L'apparecchio ha rilevato un'apnea ed passato automaticamente alla


ventilazione per apnea.
L'inizio della ventilazione per apnea viene ritardato dalla presenza
degli allarmi Pressione vie aeree alta !!! e Pressione vie aeree
bassa !!!.
La ventilazione per apnea non pu essere eseguita nei modi di
ventilazione IPPV, ILV, MMV e BIPAP Assist.

Ventilazione di Back-up !!!

Appare solo nella categoria di pazienti Neonatale, ma non nel modo


d'impiego Mask (NIV).
Flusso inspiratorio troppo basso per 5 respirazioni meccaniche.
Misurazione del flusso neonatale difettosa o disattivata.
In caso di allarme Pressione vie aeree bassa !!!.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

277

Principio di funzionamento

Messaggio

Rilevamento/Descrizione

Ventola guasta ?!!!

La temperatura nel dispositivo troppo alta (>70 C (158 F)). Fare


riferimento anche al messaggio Malfunzionamento ventola !.

Vie aeree ostruite ?!!!

Rilevamento nelle categorie di pazienti Adulti e Pediatrico (senza


sensore di flusso neonatale):
Una quantit troppo piccola del volume applicato e con
compensazione delle perdite raggiunge il paziente per 3 cicli di
ventilazione.
Rilevamento con l'utilizzo di un sensore di flusso neonatale:
flusso inspiratorio troppo basso per 5 cicli di ventilazione.

VM alto !!!

Il volume minuto ha superato il limite di allarme superiore.


Il messaggio viene soppresso per 120 secondi:
quando l'apparecchio acceso
al termine della broncoaspirazione
al termine del modo di standby o Standby Plus
quando stata eseguita una procedura di Loop PV a flusso lento

VM basso !!!

Il volume minuto sceso al di sotto del limite di allarme inferiore.


Il messaggio viene soppresso per 120 secondi:
quando l'apparecchio acceso
al termine della broncoaspirazione
al termine del modo di standby o Standby Plus
quando stata eseguita una procedura di Loop PV a flusso lento

Vol. non costante, press.


limitata !!

Il volume impostato non stato raggiunto per 2 atti respiratori


meccanici.

Volume corrente alto !!!

Il limite di allarme superiore per il volume corrente di inspirazione


applicato VTi stato superato. Se durante tre atti respiratori meccanici
consecutivi viene visualizzato il messaggio Volume corrente alto !!!

Volume corrente alto !

278

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Configurazioni dello schermo


Le configurazioni dello schermo dalla 2 alla 6 sono
disponibili solo con l'opzione XL Configuration
Plus.
La visualizzazione Curve + MiniTrend disponibile
solo con l'opzione XL Monitoring Plus.

Nella tabella vengono elencate le sei differenti


posizioni delle impostazioni predefinite. Valori
misurati e forme d'onda, associate a una
particolare opzione (ad es. CO2) sono disponibili
soltanto se l'opzione attiva.
Per salvare le configurazioni dello schermo
specifiche dell'utente, fare riferimento a
"Configurazioni dello schermo" a pagina 155.

Configurazioni dello schermo


1
Ventilazione
standard

2
Ventilazione
controllata o
reclutamento

3
SmartCare

4
Respirazione
spontanea

5
APRV

6
NIV

Visualizzazione
forma d'onda
Solo curve

Curve +
MiniTrend

Curve +
RecrTrend

Loop
sinistra/destra

PAW

PAW

PAW

PAW

PAW

PAW

Flusso

Flusso

Flusso

Flusso

Flusso

Flusso

Volume

Volume

Volume

Volume

Volume

Volume

PAW-VM

PAW-C

PAW-f

PAW-RSB

PAW-C

PAW-VM

Flusso-VTe

Flusso-R

FlussoVolume

Flusso-P0.1

Flusso-R

Flusso-VTe

Volume-f

VolumeCO2

Volume-RSB

VolumeCO2

Volume-f

PAW-EIP /
PEEP

Flusso-VTe

Volume-

CO2

Volume-C

PAW-V/
V-Flusso

PAW-V/
PTrach-V

PAW-V/
PTrach-V

PAW-V/
PTrach-V

PAW-V/
PTrach-V

PAW-V/
PTrach-V

Flusso-PAW/
PAW-V

Flusso-PAW/
Flusso-PTrach

Flusso-PAW/
Flusso-PTrach

Flusso-PAW/
Flusso-PTrach

PAW-V/
V-Flusso

V-Flusso/
V-CO2

V-Flusso/
V-CO2

V-Flusso/
V-CO2

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Flusso-PAW/
Flusso-PAW/
Flusso-PTrach Flusso-PTrach
V-Flusso/
V-CO2

V-Flusso/
V-CO2

279

Principio di funzionamento

Configurazioni dello schermo

Trend

Pulsanti nella
barra del menu
principale

4
Respirazione
spontanea

VM

VM

fspn

VM

VM

VM

VTe

VTe

VM

VTe

VTe

VTe

CO2

CO2

VM

VM

VM

VM

VM

VM

VTe

VTe

VTe

VTe

VTe

VTe

CO2

Class.Vent.

CO2

CO2

CO2

CO2

CO2

CO2

P0.1

P0.1

P0.1

P0.1

P0.1

P0.1

RSB

RSB

RSB

RSB

RSB

RSB

Trend SC

Trend SC

O2 suction

O2 suction

O2 suction

O2 suction

O2 suction

PEEPi

Class.Vent.

P0.1

Nebuliz.

Sensore
NeoFlow

Loop PV a
flusso lento

Panoramica
SC

NIF

Valori

Nebuliz.

Nebuliz.

Dati SC

Nebuliz.

Diario

Valori

Valori

Diario SC

Valori

Giorno / Notte

Diario

Diario

Trend SC

Diario

Diagnostica

Giorno / Notte

Giorno /
Notte

280

6
NIV

3
SmartCare

f
Scelta trend

5
APRV

2
Ventilazione
controllata o
reclutamento

1
Ventilazione
standard

Giorno / Notte Giorno / Notte

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Configurazioni dello schermo


1
Ventilazione
standard

2
Ventilazione
controllata o
reclutamento

3
SmartCare

4
Respirazione
spontanea

5
APRV

6
NIV

Ppicco

FiO2

FiO2

FiO2

FiO2

FiO2

Pmedia

Ppicco-Pmedia

fspn

Ppicco-Pmedia

Ppicco-Pmedia

VTi

PEEP

VT-VTe

VT-etCO2

VT-VTe

VT-VTe

VTe

VTe

ftotal-fspn

SC-fspn

ftotal-fspn

ftotal-fspn

VM

VM

VM-VMspn

SC-VT

VM-VMspn

VM-VMspn

VMspn

Valori misurati
1 2 3

1 2 3

1 2 3

Gruppo 1

Gruppo 2

Gruppo 3

ftotal

R-C

SC-etCO2

R-C

R-C

VTASB

Ppicco

Pmedia

Class.Vent.

Pmedia

Pmedia

Pmedia

Pmedia-PEEP

Ppicco

Fase

Ppicco

Ppicco

Ppicco

VTe-VTASB

Pmin

Durata

Pmin

Pmin

Pmin

VM-VMspn

Pplat

SC-fspn

Pplat

Pplat

Pplat

ftotal-fspn

PEEP

SC-VT

PEEP

PEEP

PEEP

FiO2

VM

SC-etCO2

VM

VM

VM

Ppicco

CO2

fspn-VM

CO2

CO2

RSB

Pmedia-PEEP

Vds/VTe

etCO2Vds/VTe

Vds/VTe

Vds/VTe

VTe

etCO2

PEEP-Ppicco

etCO2

etCO2

etCO2-

VTe

VTASB

CO2

Pmedia

NIF

VM

RSB

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

281

Principio di funzionamento

Configurazioni dello schermo


1
Ventilazione
standard
Impostazioni
specifiche
dell'utente

Valori di
misurazione
specifici
dell'utente

282

2
Ventilazione
controllata o
reclutamento

3
SmartCare

4
Respirazione
spontanea

5
APRV

6
NIV

Mode

Mode

Mode

Mode

Mode

Mode

Modeext.

Modeext.

Modeext.

Modeext.

Modeext.

Modeext.

Flusso

Paziente

Paziente

VT

Paziente

Talto

VT

Stato ATC

Pmax

VT

Tbasso

ID Tubo

Pmax

O2

O2

O2

O2

O2

Talto

O2

VT

Pmax

PASB

Flusso

Tbasso

Flusso

Flusso

PEEP

Tinsp

Palta

Tinsp

Tinsp

Tinsp

Rampa

I:E

Pbassa

I:E

Pmax

I:E

Pinsp

PEEP

Pinsp

PEEP

Pinsp

PEEP

Stato ATC

Pmax

PASB

PEEP

Stato ATC

ID Tubo

PASB

Pinsp

Stato ATC

ID Tubo

Rampa

Palta

ID Tubo

Vol.Assist

PEEP

Pbassa

Rampa

FlowAssist

VM

FiO2

VM

FiO2

FiO2

FiO2

VMspn

Ppicco

VMspn

Ppicco

Ppicco

Ppicco

Ppicco

Pplat

VT

Pplat

Pplat

Pplat

Pplat

Pmedia

VTe

Pmedia

Pmedia

Pmedia

Pmedia

Pmin

Pmin

Pmin

Pmin

PEEP

PEEP

PEEP

PEEP

PEEP

ftotal

VM

ftotal

VM

VM

VM

fspn

VMspn

fspn

VMspn

VMspn

VMspn

VT

etCO2

VT

VTe

VT

fspn

VTe

Vds

VTe

etCO2

VTe

etCO2

Vds/VTe

etCO2

CO2

CO2

CO2

CO2

VTe

FiO2

ftotal

VTASB

PEEP

ftotal

fmand

ftotal

Ppicco

ftotal

fmand

fspn

fmand

Pmedia

fmand

fspn

RSB

fspn

NIF

fspn

RSB

P0.1

RSB

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Bibliografia
[1]

Baum, M., Benzer, H., Mutz, N., Pauser, G.,


Tonczar, L.: Inversed Ratio Ventilation (IRV)
Die Rolle des Atemzeitverhltnisses in der
Beatmung beim ARDS
Anaesthesist 29 (1980), 592-596

[9]

[2]

Geyer, A., Goldschmied, W., Koller, W.,


Winter, G.: Strung der Gertefunktion bei
Anbringung eines Bakterienfilters in den
Exspirationsschenkeln des
Beatmungssystems
Anaesthesist 34 (1985), 129-133

[10] Sassoon CSH, TeTT, Mahutte CK, Light RW:


Airway occlusion pressure. An important
indicator for succesful weaning in patients
with chronic obstructive pulmonary disease.
Am Rev Respir Dis 1987; 135:107-113

[3]

Baum, M., Benzer, H., Putensen, Ch.,


Koller, W., Putz, G.:Biphasic Positive Airway
Pressure (BIPAP) eine neue Form der
augmentierenden Beatmung
Anaesthesist 38 (1989), 452-458

[4]

Luger, Th.J., Putensen, Ch., Baum, M.,


Schreithofer, D., Morawetz, R.F.,
Schlager, A.:
Entwhnung eines Asthmatikers mit Biphasic
Positive Airway Pressure (BIPAP) unter
kontinuierlicher Sufentanil Gabe
Anaesthesist (1990) 39: 557-560

[5]

Hensel, I.:
Atemnotsyndrom nach Beinahe-Ertrinken
Rettung durch neuartiges
Beatmungsprogramm?
Rettungsdienst 11 (Nov. 1991), 737-739

[6]

Meyer, J.:
Neue Beatmungsformen
Ansthesiol. Intensivmed. Notfallmed.
Schmerzther.
26 (1991) 337 - 342

[7]

[8]

Vincent, J.-L.:
Yearbook of Intensive care and Emergency
Medicine
Springer-Verlag 1993
Stock MC, Downs JB, Frolicher D (1987):
Airway pressure release ventilation.
Critical Care Medicine 15:462 - 466

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Rsnen J, Cane R, Downs J, et al. (1991):


Airway pressure release ventilation during
acute lung injury: A prospective multicenter
trial.
Critical Care Medicine 19:1234 -1241

[11] E. Voigt:
BIPAP Anwendungshinweise und Kasuistik.
Drger-Mitteilungen "Medizintechnik aktuell"
1/94
[12] E. Bahns:
BIPAP Zwei Schritte nach vorn in der
Beatmung
Drger Fibel zur Evita Beatmung
[13] H. Burchardi, J. Rathgeber, M. Sydow:
The Concept of Analgo-Sedation depends on
the Concept of Mechanical Ventilation
Yearbook of Intensive Care and Emergency
Medicine, 1995, Springer Verlag
[14] M. Sydow, H. Burchardi, E. Ephraim,
S. Zeilmann, T. Crozier:
Long-term Effects of Two Different Ventilatory
Modes on Oxygenation in Acute Lung Injury
American Journal of Respiratory and Critical
Care Medicine, Vol 149, 1994
[15] R. Kuhlen, S. Hausmann, D. Pappert,
K. Slama, R. Rossaint, K. Falke:
A new method for P0.1 measurement using
standard respiratory equipment
Intensive Care Med (1995) 21
[16] Yang, K.L.; Tobin, M.J.:
A Prospective Study of Indexes Prediction
the Outcome Of Trials of Weaning from
Mechanical Ventilation The New England
Journal of Medicine, 1991, 324, S. 1445-1450

283

Principio di funzionamento

[17] Tobin, Jubran, A.:


Advances in Respirators Monitoring During
Mechanical Ventilation
CHEST 1999, 116, S. 1416-1425
[18] Tobin, M.J., Charles, G.A.:
Discontinuation of Mechanical Ventilation in:
Tobin, M.J. Principles and Practice of
Mechanical Ventilation, 1994, S. 1177-1206
[19] Guttmann, Wolf et al:
Continuous Calculation of Tracheal Pressure
in Tracheally Intubated Patients,
Anesthesiology, Vol.79, Sept. 1993.
[20] Younes, M.:
Proportional Assist Ventilation, Principles
and Practice of Mechanical Ventilation,
Tobin, M.J. (ed.), McGraw-Hill, 1994.
[21] Guttmann, Wolf et al:
Continuous Calculation of Tracheal Pressure
in Tracheally Intubated Patients,
Anesthesiology, Vol.79, Sept. 1993.
[22] Gama AM, Meyer EC, Gaudencio AM,
Grunauer MA, Amato MB, de Carvalho CR,
Barbas CS: Different low constant flows can
equally determine the lower inflection point in
acute respiratory distress syndrome patients
Artif Organs. 2001 Nov; 25(11): 882-9.
[23] Blanc Q, Sab JM, Philit F, Langevin B,
Thouret JM, Noel P, Robert D, Guerin C:
Inspiratory pressure-volume curves obtained
using automated low constant flow inflation
and automated occlusion methods in ARDS
patients with a new device. Intensive Care
Med. 2002 Jul; 28(7): 990-4. Epub 2002
Jun 12.
[24] Albaiceta GM, Piacentini E, Villagra A, LopezAguilar J, Taboada F, Blanch L:
Application of continuous positive airway
pressure to trace static pressure-volume
curves of the respiratory system.
Crit Care Med. 2003 Oct; 31(10): 2514-9
[25] Bensenor FE, Vieira JE, Auler JO Jr:
Guidelines for inspiratory flow setting when
measuring the pressure-volume relationship.
Anesth Analg. 2003 Jul; 97(1): 145-50, table
of contents.
284

[26] Rouby J-J.; Vieira S:


Pressure/volume curves and lung computed
tomography in acute respiratory distress
syndrome
European Respiratory Journal,
1 August 2003, vol. 22, no. Supplement 42,
pp. 27-36(10)
[27] Mehta S, Stewart TE, MacDonald R, Hallett
D, Banayan D, Lapinsky S, Slutsky A:
Temporal change, reproducibility, and
interobserver variability in pressure-volume
curves in adults with acute lung injury and
acute respiratory distress syndrome.
Crit Care Med. 2003 Aug; 31(8): 2118-25.
[28] Servillo G, De Robertis E, Maggiore S,
Lemaire F, Brochard L, Tufano R:
The upper inflection point of the pressurevolume curve. Influence of methodology and
of different modes of ventilation
Intensive Care Med. 2002 Jul; 28(7): 842-9.
Epub 2002 May 31.
[29] Servillo G, Svantesson C, Beydon L,
Roupie E, Brochard L, Lemaire F, Jonson B:
Pressure-volume curves in acute respiratory
failure: automated low flow inflation versus
occlusion.
Am J Respir Crit Care Med. 1997
May;155(5):1629-36.
[30] Takeuchi M, Goddon S, Dolhnikoff M,
Shimaoka M, Hess D, Amato MB,
Kacmarek RM:
Set positive end-expiratory pressure during
protective ventilation affects lung injury.
Anesthesiology. 2002 Sep; 97(3): 682-92.
[31] Matamis D, Lemaire F, Harf A, BrunBuisson C, Ansquer JC, Atlan G:
Total respiratory pressure-volume curves in
the adult respiratory distress syndrome.
Chest. 1984 Jul; 86(1): 58-66.
[32] Suter PM, Fairley B, Isenberg MD:
Optimum end-expiratory airway pressure in
patients with acute pulmonary failure.
N Engl J Med. 1975 Feb 6; 292(6): 284-9.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

[33] Amato MB, Barbas CS, Medeiros DM,


Schettino Gde P, Lorenzi Filho G, Kairalla RA,
Deheinzelin D, Morais C, Fernandes Ede O,
Takagaki TY, et al:
Beneficial effects of the "open lung
approach" with low distending pressures in
acute respiratory distress syndrome. A
prospective randomized study on mechanical
ventilation.
Am J Respir Crit Care Med. 1995 Dec;
152(6 Pt 1): 1835-46.
[34] Arnold JH:
To recruit or not derecruit: that is the question.
Crit Care Med. 2002 Aug; 30(8): 1925-7.
[35] Harris RS, Hess DR, Venegas JG:
An objective analysis of the pressure-volume
curve in the acute respiratory distress
syndrome.
Am J Respir Crit Care Med. 2000 Feb;
161(2 Pt 1): 432-9.

[40] Rimensberger PC, Pristine G, Mullen BM,


Cox PN, Slutsky AS:
Lung recruitment during small tidal volume
ventilation allows minimal positive endexpiratory pressure without augmenting lung
injury.
Crit Care Med. 1999 Sep; 27(9): 1940-5.
[41] Dall'ava-Santucci J, Armaganidis A, Brunet F,
Dhainaut JF, Chelucci GL, Monsallier JF,
Lockhart A:
Causes of error of respiratory pressurevolume curves in paralyzed subjects.
J Appl Physiol. 1988 Jan; 64(1): 42-9.
[42] Gattinoni L, Mascheroni D, Basilico E, Foti G,
Pesenti A, Avalli L:
Volume/pressure curve of total respiratory
system in paralysed patients: artefacts and
correction factors.
Intensive Care Med. 1987; 13(1):19-25.

[36] Hickling KG:


The pressure-volume curve is greatly
modified by recruitment. A mathematical
model of ARDS lungs.
Am J Respir Crit Care Med. 1998 Jul;
158(1):194-202.
[37] Kallet RH:
Pressure-volume curves in the management
of acute respiratory distress syndrome.
Respir Care Clin N Am. 2003 Sep; 9(3):
321-41.
[38] Pelosi P, Gattinoni L:
Respiratory mechanics in ARDS: a siren for
physicians? Intensive Care Med. 2000 Jun;
26(6): 653-6.
[39] Rimensberger PC, Cox PN, Frndova H,
Bryan AC: The open lung during small tidal
volume ventilation: concepts of recruitment
and "optimal" positive end-expiratory
pressure.
Crit Care Med. 1999 Sep; 27(9): 1946-52

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

285

Principio di funzionamento

Caratteri ASCII speciali usati


Caratteri

Spiegazione

Codice
esadecimale

Caratteri di
controllo

NUL

Zero
Zero
Fill character
Caratteri di riempimento

00

^@

SOH

Start of Heading
Inizio della testata

01

^A

STX

Start of Text
Inizio del testo

02

^B

ETX

End of Text
Fine del testo

03

^C

EOT

End of Transmission
Fine della trasmissione

04

^D

ENQ

Enquiry
Caratteri di richiesta di
identificativo

05

^E

ACK

Acknowledge
Feedback positivo

06

^F

BEL

Bell
Caratteri bell

07

^G

BS

Backspace
Caratteri backspace

08

^H

HT

Horizontal Tabulation
Tabulatore orizzontale

09

^I

LF

Line Feed
Avanzamento di riga

0A

^J

VT

Vertical Tabulation
Tabulatore verticale

0B

^K

FF

Form Feed
Avanzamento modulo

0C

^L

CR

Carriage Return
Ritorno del carrello

0D

^M

SO

Shift Out
Commutazione continua

0E

^N

SI

Shift In
Caratteri di reset

0F

^O

286

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Caratteri

Spiegazione

Codice
esadecimale

Caratteri di
controllo

DLE

Data Link Espace


Commutazione
collegamento dati

10

^P

DC1

Device Control 1
Comando apparecchio 1

11

^Q

DC2

Device Control 2
Comando apparecchio 2

12

^R

DC3

Device Control 3
Comando apparecchio 3

13

^S

DC4

Device Control 4
Comando apparecchio 4

14

^T

NAK

Negative Acknowledge
Feedback negativo

15

^U

SYN

Synchronous Idle
Sincronizzazione

16

^V

ETB

End of Transmission Block 17


Fine del blocco di
trasmissione

^W

CAN

Cancel
Non valido

18

^X

EM

End of Medium
Fine della registrazione

19

^Y

SUB

Substitute
Sostituzione

1A

^Z

ESC

Escape
Commutazione

1B

^[

FS

File Separator
Separatore di file

1C

^\

GS

Group Separator
Separatore di gruppi

1D

^]

RS

Record Separator
Separatore di record

1E

^^

US

Unit Separator
Separatore di unit

1F

^_

SP

Space
Spazio

20

DEL

Delete
Cancellare

7F

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

287

Principio di funzionamento

Elenco delle parti

119

Per la categoria di pazienti Adulti

Pos.
No.

Denominazione/
Descrizione

8419601

Filtro aria ambiente

8412384

Evita XL

8414900

7a

8412384

Vaschetta

8414828

Sensore di flusso SpiroLife,


sterilizzabile in autoclave
oppure

MK01900

Filtro aria di raffreddamento


(lato posteriore di Evita XL,
senza illustrazione)

Carrello EvitaMobil (alto)1)

8411950

8a

8411965

Sensore di flusso Spirolog


(5 pezzi)

8403735

Carrello EvitaMobil
(basso)2)

8, 8a
8410580

Carrello EvitaMobil con


colonna di estensione3)

8414455

Valvola di espirazione
(sistema paziente) oppure

8b

8411970

Valvola di espirazione
monouso (10 pezzi)

8414776

Set portabombole, EvitaMobil


(senza illustrazione)

8c

Supporto per umidificatore

8411956

Compressore di aria
(senza illustrazione)

8414350

5
6

Capsula sensore O2

6850645

10

Aquapor EL

8414698

Pos.
No.

Denominazione/
Descrizione

Evita XL o

288

No. di
ord.

No. di
ord.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Pos.
No.

Denominazione/
Descrizione

8405029

25

Sensore flusso principale


CO2

6871500

Set di aggancio

8403345

26

Cuvetta riutilizzabile, adulti o

6870279

11

Sensore della temperatura

8405371

12-23

Circuito paziente, adulti


(manicotti blu)

8412092

12

Tubo corrugato, adulto,


silicone 0,6 m

2165627

1313.1

Raccogli-condensa

8404985

13.1

Bicchierino

8403976

14

Tubo corrugato, adulto,


silicone 0,35 m

2165619

15

Boccola

M25647

16

Collettore per maschera ISO

M25649

17

Raccordo a Y, diritto

8405435

18

Raccordo catetere, diritto,


mis. 12,5 (10 pezzi)

M23841

19

Morsetto per tubo

8403566

20

Tubo flessibile

8402041

21

Set raccordi catetere,


adulti Raccordi catetere,
adulti, da misura 6 fino
a misura 12 (12 pezzi)

8403685

22

Adattatore, adulti

8403076

23

Calotta (5 pezzi)

8402918

23a

Polmone di prova per adulti


blu (pallone)

8403201

23b

Polmone di prova per adulti


bianco

8401892

2424b

Braccio articolato
oppure

8409609

braccio articolato a fissaggio


rapido 2

2M85706

24a

Supporto

8409746

24b

Morsetto per tubo corrugato

8409841

Pos.
No.

Denominazione/
Descrizione

10.1

Unit paziente per


Aquapor EL

10.2

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

No. di
ord.

27

No. di
ord.

Cuvetta monouso, adulti


(10 pezzi)

MP01062

Supporto parcheggio per


sensore CO2

8412840

Per carrello Evita XL Mobil (senza illustrazione):

1)
2)
3)

Evita XL Mobil carrello

G93160

Supporto universale con


sbarra standard

G93140

Supporto per umidificatore,


altezza variabile

G93111

Portabombole di gas

G93110

Set di fascette di velcro

G93143

Non disponibile per il mercato degli Stati Uniti


Non disponibile per il mercato degli Stati Uniti
Disponibile solo per il mercato degli Stati Uniti

289

Principio di funzionamento

118

Per utilizzo nelle categorie di pazienti


Pediatrico e Neonatale

Pos.
No.

Denominazione/
Descrizione

Evita XL / Evita XL Neo

No. di
ord.

Pos.
No.

Denominazione/
Descrizione

No. di
ord.

8419601

Carrello EvitaMobil (alto)1)

8411950

Evita XL Neo

8416950

8a

Carrello EvitaMobil (basso)2)

8411965

Vaschetta

8414828

8, 8a

8414455

Sensore di flusso SpiroLife,


sterilizzabile in autoclave
oppure

MK01900

EvitaMobil con colonna di


estensione3)

8b

Set portabombole, EvitaMobil


(senza illustrazione)

8411970

Sensore di flusso Spirolog


(5 pezzi)

8403735

8c

Compressore di aria
(senza illustrazione)

8414350

Valvola di espirazione
(sistema paziente)

8410580

2424b

Braccio articolato
oppure

8409609

Supporto

8411956

braccio articolato a fissaggio


rapido 2

2M85706

Capsula sensore O2

6850645

Filtro aria ambiente

8412384

24a

Supporto

8409746

7a

Filtro aria di raffreddamento


(lato posteriore di Evita XL,
senza illustrazione)

8412384

24b

Morsetto per tubo

8409841

25-28 Unit base umidificatore


MR 850

8414144

290

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Principio di funzionamento

Pos.
No.

Denominazione/
Descrizione

26

Adattatore riscaldamento tubo


flessibile

8414968

27

Set di montaggio (morsetti per


barra)

8411074

Doppio sensore di
temperatura

8414989

28

No. di
ord.

Pos.
No.

Denominazione/
Descrizione

43

Tubo flessibile a spirale per


uso pediatrico, silicone 10/10,
0,60 m

2165848

44

Riscaldamento tubo corrugato


1,10 m

8411045

45

Filtro antibatterico

46

Sensore flusso principale CO2

6871500

47

6870280

29-30 Umidificatore per la camere


MR 340 compresi 100 filtri di
carta

8411047

30

Filtri di carta per MR 340


(200 pezzi senza illustrazione)

8411073

Cuvetta riutilizzabile per


pediatria
oppure

31

Filo d'inserimento 1,5 m


(senza illustrazione)

8411050

Cuvetta monouso per


pediatria (10 pezzi)
48

32-43 Set tubi flessibili Drger per


MR 850, riscaldati per
inspirazione, raccoglicondensa per espirazione

8414987

3232a

Separatore di condensa
espirazione

8409627

32

Bicchierino

8403976

33

Doppio cono

8409897

34

Alloggiamento sensore
temperatura

8411044

35

Adattatore K90

8403075

36

Calotta

8401645

37

Pallone pediatria, compl.

8409742

38

Tubo corrugato, flessib.


0,13 m

39
40

No. di
ord.

MX02650

MP01063

Supporto parcheggio per


sensore CO2

8412840

Cavo del sensore di flusso

8409626

Sensore di flusso neonatale


ISO 15

8411130

Inserto per sensore di flusso


neonatale (set di 5 pezzi)

8410179

Kit "raccogli-condensa"

8413125

Cuvetta per pediatria, per


misurazione CO2

6870280

Tubo corrugato, 0,13 m

8409634

Per carrello Evita XL Mobil (senza illustrazione):


Evita XL Mobil carrello

G93160

8409634

Supporto universale con


sbarra standard

G93140

Raccordo per catetere, mis. 11

M19351

Supporto per umidificatore,


altezza variabile

G93111

Tubo flessibile a spirale per


uso pediatrico, silicone 22/10,
0,40 m

2165856

Portabombole di gas

G93110

Set di fascette di velcro

G93143

41

Tubo flessibile a spirale per


uso pediatrico, silicone 22/10,
1,10 m

2165651

42

Tubo flessibile a spirale per


uso pediatrico, silicone 22/10,
0,60 m

2165821

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

1)
2)
3)

Non disponibile per il mercato degli Stati Uniti


Non disponibile per il mercato degli Stati Uniti
Disponibile solo per il mercato degli Stati Uniti

291

Questa pagina stata intenzionalmente lasciata in bianco.

292

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Indice

Indice
A
Abbreviazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24
Accensione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 64
Accessori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
disinfezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 195
Accoppiamento con altre apparecchiature
elettriche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
Alimentatore DC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 108
controllo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 70
dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 229
Alimentazione continua . . . . . . . . . . . . . . . . . . 108
Alimentazione del gas centrale . . . . . . . . . . . . . 56
Alimentazione di gas mediante bombole di
gas compresso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 57
Alimentazione di rete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 108
Alimentazione di tensione . . . . . . . . . . . . . . . . 111
Allarme Cause Rimedi . . . . . . . . . . . . . . . . 166
Allarme acustico
silenziamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 122
volume . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 152
Allarme di mancanza di corrente . . . . . . . . . . . 122
Allarme di mancanza di corrente silenzioso
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17, 122
controllo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 70
Allarme di mancanza di corrente, silenzioso . . . 17
Ambiente di utilizzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
Apertura delle impostazioni di ventilazione . . . . 77
Apnea ventilata
impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 83
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . . 255
Applicazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13
APRV
dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 212
impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 80
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . . 251
Aquapor EL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
Area di monitoraggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
Aree con pericolo di esplosione . . . . . . . . . . . . . . 8
ASB
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . . 252
Aspirazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 96
Assemblaggio, parti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 198
Assistenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 158

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

ATC
dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 212
impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 83
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . 259
Attenzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 120, 166
AutoFlow
impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 83
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . 256
Autonomia con la batteria . . . . . . . . . . . . . . . . 109
Avvertenza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 120, 166

B
Barra del menu principale . . . . . . . . . . . . . . . . 33
Barra della terapia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
Barra di intestazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
Batteria
autonomia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 109
carica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 109
collegamento esterno . . . . . . . . . . . . . . . . 111
esterna . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 114
interno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 112
livello di carica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 110
tempi di ricarica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 110
visualizzazione di carica . . . . . . . . . . . . . . 110
Batteria esterna . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 108
collegamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 111
montaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 111
Batteria interna . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 108
Batterie
smaltimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 206
BIPAP
impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 80
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . 247
BIPAP/ASB
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . 249
BIPAPAssist
impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 80
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . 250
Blocco . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
Broncoaspirazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 96
BTPS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 262

293

Indice

C
Calibrazione del sensore CO2
con gas di calibrazione . . . . . . . . . . . . . . . 143
controllo con filtro di prova . . . . . . . . . . . . . 142
Calibrazione sensori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 134
Calibrazione zero CO2 . . . . . . . . . . . . . . . . . . 141
Campo di erogazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
CapnoPlus . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 139
Caratteri ASCII speciali . . . . . . . . . . . . . . . . . . 286
Caratteristiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 215
Carica delle batterie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 109
Carrello
EvitaMobil . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45
EvitaXLMobil . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23, 41
Chiamata infermiera
collegamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60
dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 226
Circuito paziente
collegamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 52
informazioni sulla sicurezza . . . . . . . . . . . . . 50
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191
rimozione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191
Classificazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 225
CMV, impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 79
Codice UMDNS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 225
Collegamento all'alimentazione del gas . . . . . . 56
Collegamento all'alimentazione elettrica . . . . . . 55
Collegamento in rete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9
Comandi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35
Comandi della terapia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
Commutazione del gas . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
Compatibilit elettromagnetica (EMC) . . . . . . . 224
Compensazione del tubo
impostazioni di avvio . . . . . . . . . . . . . . . . . 163
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . . 266
Compensazione delle perdite, principio di
funzionamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 265
Compensazione flusso esterno . . . . . . . . . . . . 136
Comportamento del trigger, principio di
funzionamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 261
Concentrazione O2, nebulizzazione di
medicinali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 272
Condensa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 64
Condizioni ambientali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 210
Conferma di un messaggio di allarme . . . . . . . 121
Configurazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 151
Configurazione delle interfacce . . . . . . . . . . . . 157
Configurazioni dello schermo . . . . . . . . . . . . . 155
impostazioni di fabbrica . . . . . . . . . . . . . . . 279
Controllo della funzionalit operativa . . . . . . . . 66
Controllo della tenuta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 69
Convenzioni tipografiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
294

CPAP/ASB
impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 80
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . 253
Cuvette monouso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 139
Cuvette riutilizzabili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 139
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 188

D
Dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 209
Definizioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
Descrizione degli elementi di comando . . . . . . 31
Descrizione del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . 19
Detergente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 194
Dichiarazione EMC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 235
Disassemblaggio dei componenti . . . . . . . . . . 188
Disassemblaggio e rigenerazione
del nebulizzatore dei medicinali
pneumatico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 190
Disinfettanti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 195
Disinfezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 187
Disinfezione delle superfici . . . . . . . . . . . . . . . 195
Disinfezione manuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 195
Disinfezione termica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 194
Dispositivo di ventilazione
manuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12

E
Elenco delle parti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 288
Elenco di ricondizionamento per . . . . . . . . . . 196
Esecuzione del controllo dell'apparecchio . . . . 67
Espirazione, manuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 98
Esterna
batteria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 108
Evita Link . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 115
Evita Remote . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 58
EvitaMobil . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45
EvitaXL senza opzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
EvitaXLMobil . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23, 41

F
Fermo immagine . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 127
Filtri . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 203
Filtro antibatterico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50
Finestre di dialogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
Fisher & Paykel MR 850 . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
Flusso esterno, compensazione . . . . . . . . . . . 136
Funzionamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 73
Funzioni diagnostiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 99

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Indice

H
HME . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50

I
ILV . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 84
ILVMaster, impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 81
ILVSlave, impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 81
Impiego previsto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
Impostazione
collegata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37
diretta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 36
diretta e collegata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37
Impostazione dei parametri di ventilazione
nella schermata principale. . . . . . . . . . . . . . 36
Impostazione dell'ora . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 157
Impostazione della data . . . . . . . . . . . . . . . . . . 157
Impostazione di avvio
specifica per la terapia . . . . . . . . . . . . . . . . 159
Impostazioni
specifiche del Paese . . . . . . . . . . . . . . . . . 157
specifiche del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . 152
Impostazioni di avvio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
Impostazioni di avvio per la ventilazione . . . . . 159
Impostazioni specifiche del Paese . . . . . . . . . 157
In caso di allarme . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 120
Indice . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
Inserimento del tipo di umidificazione . . . . . . . . 65
Inserimento di una capsula del sensore O2 . . . . 49
Inspirazione, manuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 98
Installazione della cuvetta CO2 . . . . . . . . . . . . . 55
Interfaccia analogica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 118
Interna
batteria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 108
Interruzione dell'espirazione . . . . . . . . . . . . . . . 98
Interruzione di corrente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 55
Intervalli di manutenzione . . . . . . . . . . . . . . . . 202
Intrinsic PEEP
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . . 270
Ispezione visiva . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 195
Istruzioni di sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10

L
Limitazione della pressione, manuale . . . . . . . 241
Limiti di allarme
disattivazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 123
impostazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 123
impostazione dei valori predefiniti di
avvio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 164

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Lingua del testo sullo schermo . . . . . . . . . . . . 157


Livello di carica delle batterie . . . . . . . . . . . . . 110
Loop PV . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 101
Loop PV a flusso lento . . . . . . . . . . . . . . . . . . 101
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . 271
Lung Protection . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16

M
Mancanza di corrente, allarme . . . . . . . . . . . . 122
Manuale
disinfezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 195
espirazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 98
inspirazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 98
Manuale, pulizia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 194
Manutenzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8, 201
Manutenzione batterie . . . . . . . . . . . . . . . . . . 110
Marchi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
Materiali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 226
Materiali impiegati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 226
MEDIBUS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15, 117
Messa in funzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63
Messaggi di allarme sullo schermo . . . . . . . . 120
Messaggi di allarme, monitoraggio di CO2 . . . 140
Misurazione del flusso neonatale, principio
di funzionamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 265
Misurazione del flusso, principio di
funzionamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 262, 265
Misurazione O2, principio di funzionamento . . 265
Misurazioni, principio di funzionamento . . . . . 262
MMV
impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 79
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . 245
Modi di ventilazione
impostazione di avvio . . . . . . . . . . . . . . . . 159
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . 240
Modifica del modo di ventilazione . . . . . . . . . . 77
Modo d'impiego . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 71
Modo Slave, impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . 83
Modo Standby . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 106
Modo Standby Plus . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90
Monitoraggi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9
dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 221
Monitoraggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17, 133
ventilazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12
Monitoraggio del paziente . . . . . . . . . . . . . . . . . 9
Monitoraggio di flusso, attivazione e
disattivazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 147
Monitoraggio di O2, attivazione o
disattivazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 149
Monitoraggio NeoFlow . . . . . . . . . . . . . . . . . . 150
attivazione o disattivazione . . . . . . . . . . . . 148

295

Indice

N
Nebulizzatore attivo "Aeroneb Pro" . . . . . . . . . . 95
Nebulizzatore dei medicinali
disassemblaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 190
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191
Nebulizzatore dei medicinali pneumatico . . . . . 91
Nebulizzatore di medicinali
assemblaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 198
Nebulizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 91
Nebulizzazione di medicinali . . . . . . . . . . . . . . . 91
Negative Inspiratory Force . . . . . . . . . . . . . . . 100
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . . 269
NIF . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 100
NIV
impiego . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 87
ventilazione non invasiva . . . . . . . . . . . . . . . 87
NIV Plus . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16, 90
Nomogramma di Radford . . . . . . . . . . . . . . . . 161
Nota . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 120, 166
NTPD . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 262

Presa della tensione continua . . . . . . . . . . . . 109


Presa multipla . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 55
Pressione di occlusione P0.1 . . . . . . . . . . . . . . 99
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . 268
Principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . . . . 239
Principio di misurazione . . . . . . . . . . . . . . . . . 265
Priorit degli allarmi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 120
Procedura di rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . 194
Protocollo LUST . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 117
Dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 230
dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 230
Protocollo stampante . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 117
Pulizia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 187
Pulizia della griglia di protezione per
riscaldatore parte paziente . . . . . . . . . . . . . . . 204
Pulizia e disinfezione a macchina . . . . . . . . . 194
Pulizia manuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 194
Pulsanti con funzione fissa . . . . . . . . . . . . . . . . 32
Pulsanti configurabili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
Pulsanti, ulteriori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 154
Punto zero, sensore CO2 . . . . . . . . . . . . 139, 140

Opzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14, 16
visualizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 158

Range paziente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 159


Rapid Shallow Breathing, principio di
funzionamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 269
Riduzione del flusso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90
Riferimenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 283
Rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 188
Rilevazione/Descrizione degli allarmi . . . . . . . 273
Riscaldatore parte paziente . . . . . . . . . . . . . . 204
Rischi EMC/ESD . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11
Risoluzione dei problemi . . . . . . . . . . . . . . . . 165

P
P0.1 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 99
Pannello di controllo
descrizione degli elementi di comando . . . . 32
descrizione del sistema . . . . . . . . . . . . . . . . 20
posizionamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
Pannello posteriore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
Parametri di ventilazione
impostazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 78, 83
Parametri Weaning . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 268
PEEP intrinseca . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 100
PEEPi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 100
Per visualizzare il diario: . . . . . . . . . . . . . . . . . 131
PLV
impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 83
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . . 261
Polmone di prova . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 66, 67
Posizionamento del dispositivo . . . . . . . . . . 44, 46
PPS
impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 80
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . . 253
Pre e post-ossigenazione per
broncoaspirazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 96
Preparazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39
Preparazione di EvitaXL per la ventilazione . . . 48
296

S
Schema dei colori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35
Schermata principale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
Schermo
descrizione degli elementi di comando . . . . 33
luminosit . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 152
Selezione della visualizzazione sullo
schermo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 153
Selezione delle forme d'onda in tempo
reale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 126
Selezione di tabelle di valori misurati
specifiche dell'utente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 154
Selezione di valori misurati specifici
dell'utente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 154

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Indice

Sensore CO2
calibrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 144
controllo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 139
disassemblaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 188
installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 55
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 188
Sensore della temperatura
installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 53
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 189
rimozione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 189
Sensore di flusso
calibrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 135
installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 192
rimozione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191
Sensore di flusso neonatale
calibrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 137
disassemblaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 189
installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 53
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 189
smaltimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 206
sostituzione dell'inserto . . . . . . . . . . . . . . . . 54
sterilizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 190
Sensore O2
calibrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 138
smaltimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 206
Setup sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 152
Sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
Sicurezza dei pazienti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9
Sicurezza di funzionamento . . . . . . . . . . . . . . . 10
Silenzioso, allarme di mancanza di corrente . . 122
Simboli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 28
SIMV
impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 79
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . . 242
SIMV/ASB, principio di funzionamento . . . . . . 244
Smaltimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 205
Smaltimento del dispositivo medico . . . . . . . . 207
Smontaggio e montaggio del filtro di
aspirazione dell'aria ambiente . . . . . . . . . . . . . 203
Smontaggio e montaggio del filtro per
riscaldatore parte paziente . . . . . . . . . . . . . . . 204
Sorgenti di tensione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 109
Sospiro
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . . 260
Sostituzione filtro aria di raffreddamento . . . . . 203
Sportellino del sensore di flusso . . . . . . . . . . . . 49
Sterilizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 187, 195

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

T
Tabelle di valori misurati e impostazioni
specifiche dell'utente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 154
Telecomando . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 58
Tempi di ricarica delle batterie . . . . . . . . . . . . 110
Terapia con O2 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 104
dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 214
Trasporto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 62
Trasporto all'interno dell'ospedale . . . . . . . . . . 62
Trend . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 125
Trend di reclutamento. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 126
Trigger a flusso . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 83
Trigger del flusso
principio di funzionamento . . . . . . . . . . . . 255
Trigger Espiratorio %FIP . . . . . . . . . . . . . . . . . 83
Trigger, impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 83

U
Ulteriori impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 82
configurazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 162
Umidificatore gas respiratorio
assemblaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 198
montaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 193
Umidificazione del gas respiratorio . . . . . . . . . 65
Unit . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 157
Unit pneumatica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21
Uscite apparecchi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 227
Utilizzo in aree con pericolo di esplosione . . . . . 8

V
Valori caratteristici di funzionamento . . . . . . . 223
Valori impostati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 210
Valori misurati
dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 217
visualizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 130
Valvola di espirazione
assemblaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 198
disassemblaggio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 192
installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48
rigenerazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 193
rimozione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 192
sterilizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 193
Ventilazione
avviamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 76
impostazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 77
impostazioni di base . . . . . . . . . . . . . . . . . . 79
ulteriori impostazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . 82
Ventilazione a pressione limitata . . . . . . . . . . 261
dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 213
297

Indice

Ventilazione a volume controllato . . . . . . . . . . 240


Visualizzazione dei grafici . . . . . . . . . . . . . . . . 126
Visualizzazione dei loop . . . . . . . . . . . . . . . . . 128
Visualizzazione dei trend (1-24 ore) . . . . . . . . 132
Visualizzazione delle informazioni di
allarme . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 121
Visualizzazione di carica delle batterie . . . . . . 110
Visualizzazione di trend (di 1 ora) . . . . . . . . . . 129
Visualizzazioni valori calcolati . . . . . . . . . . . . . 220
Volume del tono di allarme . . . . . . . . . . . . . . . 152

W
WEEE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 206

X
XL Configuration Plus . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16
XL Monitoring Plus . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16
XL Ventilation Plus . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16

298

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

Questa pagina stata intenzionalmente lasciata in bianco.

Istruzioni per l'uso Evita XL SW 7.0n

299

Queste istruzioni per l'uso sono valide solo per il


Evita XL / Evita XL Neo SW 7.0n
con il numero di fabbricazione:
Senza il numero di fabbricazione registrato da
Drger queste istruzioni per l'uso forniscono solo
informazioni non vincolanti.
Questo documento viene fornito al solo scopo di
informare il cliente e non verr aggiornato o
sostituito se non su richiesta del cliente.

Direttiva 93/42/EEC
sui dispositivi medici

Produttore:

Drger Medical GmbH

Moislinger Allee 53 55
D-23542 Lbeck
Germania
+49 451 8 82-0
FAX +49 451 8 82-20 80
http://www.draeger.com

9039580 GA 5664.690 it
Drger Medical GmbH

Edizione/Edition: 2 2010-09
Drger si riserva il diritto di apportare modifiche
all'apparecchiatura senza preavviso.