Sei sulla pagina 1di 70

Lezione 2

Obiettivi
n
n
n
n
n

Snap agli oggetti


Disegnare cerchi, archi, ellissi e poligoni
Introduzione agli operatori Booleani
Modellazione di curve free-form
Editing di oggetti (I parte)

Snap agli oggetti


n

Gli Snap agli Oggetti sono degli strumenti per selezionare dei punti
specifici su un oggetto esistente.
Questi strumenti sono usati per modellare con precisione. Spesso ci si
riferisce agli Snap alloggetto con il termine Osnap.
Per aprire la barra degli strumenti Osnap, cliccare Osnap nella barra di
stato. Questa barra degli strumenti controlla gli snap persistenti
alloggetto. Si usano gli snap persistenti alloggetto al fine di mantenere
attivo lo snap alloggetto per ogni scelta di un punto senza dover
attivare questa funzione ogni volta.
Quando uno snap alloggetto attivo, il movimento del cursore nelle
vicinanze di un punto specifico delloggetto provoca un salto del
puntatore su quel punto.
Selezionare la casella dello snap alloggetto desiderato. E possibile
posizionare la barra degli strumenti ovunque nel desktop.

Snap agli oggetti


n
n

n
n
n

n
n

Comando End: esegue uno snap alla fine di una curva.


Comando Near: esegue uno snap al punto pi vicino su una curva
esistente.
Comando Point: esegue uno snap ad un punto di controllo.
Comando Mid: esegue uno snap al punto medio di una curva.
Comando Cen: esegue uno snap al centro di una curva. Questo
comando funziona al meglio nel caso di cerchi ed archi. Per altri tipi di
curve, sar eseguito uno snap ai centri dei cerchi associati alla
curvatura della curva in qualunque dato punto.
Comando Int: esegue uno snap allintersezione di due curve.
Comando Perp: esegue uno snap ad un punto sulla curva che
perpendicolare allultimo punto selezionato. Questo comando funziona
soltanto quando sono selezionati una serie di punti.

Snap agli oggetti


n

n
n

Comando Tan: esegue uno snap al punto su una curva che tangente
allultimo punto selezionato. Questo comando funziona soltanto quando
selezionata una serie di punti.
Comando Quad: esegue uno snap al punto quadrante di un cerchio,
arco o ellisse.
Comando Knot: esegue uno snap ai punti di nodo su curve e bordi di
superficie.
Comando Project: proietta il punto snap sul piano di costruzione.
Comando Disable: disattiva i punti snap, mantenenti la configurazione.

Esercizio 1
n
n
n

Aprire il file Osnap.3dm


Disattivare le funzioni Snap e Ortho se attivate
Cliccare Osnap sulla barra di stato e
selezionare le caselle End e Mid ( possibile
selezionare/deselezionare singole opzioni per
poter modellare con precisione).
Dal men Curve clicclare Polyline, quindi,
selezionare Polyline.
Al prompt Start of polyline, muovere il cursore
presso la fine della linea nel vertice in basso a
sinistra del primo quadrato e scegliere un
punto quando il puntatore esegue uno snap
alla fine della linea. Scegliere pi punti per
disegnare una polilinea.
La linea inizia esattamente in quel vertice.

Esercizio 1
n

Al prompt Next point of polyline, eseguire uno


snap al punto medio dello spigolo verticale
destro del secondo quadrato.
Il puntatore esegue uno snap al punto medio
della linea che toccata dal cursore cosicch
la nuova linea attraversa quel lato del
parallelepipedo esattamente a met. Scegliere
pi punti per disegnare una polilinea.
Al prompt Next point of polyline, eseguire uno
snap al vertice superiore sinistro del primo
quadrato.
Il puntatore esegue uno snap alla fine della
linea. Scegliere pi punti per disegnare una
polilinea.
Premere INVIO per terminare il comando.

Disegnare un cerchio
n

n
n
n

n
n

E possibile creare dei cerchi a partire dal centro e dal raggio, dal
centro e dal diametro, attraverso la conoscenza delle due estremit
del diametro, tre punti sulla circonferenza, i punti tangenti a due curve
coplanari e un raggio.
Cerchio: crea un cerchio dal centro e dal raggio.
Circle3Pt: crea il cerchio da tre punti sulla circonferenza.
CircleD: crea il cerchio da due punti sulla circonferenza che sono le
estremit del diametro.
CircleTTR: crea un cerchio dal raggio e due oggetti ai quali il cerchio
tangente.
CircleTTT: crea un cerchio che tangente a tre oggetti.
Circle V: crea un cerchio che perpendicolare al piano di costruzione.

Disegnare un cerchio
n

Opzione Diameter: digitare D e premere INVIO per modificare il


valore del diametro. Si deve digitare la lettera R per ripristinare il
valore del diametro precedente.
Opzione Vertical: digitare V e premere INVIO per creare un cerchio
che sia perpendicolare al piano di costruzione.
Opzione AroundCurve: digitare A e premere INVIO per disegnare un
cerchio i cui assi siano perpendicolari alla curva.

Esercizio 2
n
n
n

n
n

Utilizzare sempre il file precedente Osnap.3dm.


Dal men Curve cliccare Circle e quindi cliccare Center, Radius
Al prompt Center of circle (Vertical AroundCurve), digitare 20,10 e
premere INVIO.
Al prompt Radius <3> (Diameter), digitare D e premere INVIO.
Al prompt Diameter <6.00> (Radius), digitare 5 e premere INVIO.
Viene creato un cerchio a partire dal centro e dal diametro. Lopzione
del diametro lasciata invariata sino alla successiva modifica.
Dal men Curve, cliccare Circle e quindi cliccare 3 Points (si vuole
disegare un cerchio passante per 3 punti).
Al prompt First point on circle, eseguire uno snap ad un vertice del
quadrato in basso a sinistra.
Al prompt Second point on circle, eseguire uno snap ad un secondo
vertice dello stesso quadrato.
Al prompt Third point on circle, eseguire uno snap al terzo vertice
dello stesso quadrato.

Esercizio 3
n
n
n
n
n

Aprire il file Millimiters.3dm e salvarlo come Circles.3dm.


Dal men Edit cliccare Layers e quindi cliccare Edit
Cliccare New per tre volte.
Rinominare i nuovi layer come Box, Line e Circle
Cambiare il colore del layer Box in verde, del layer Line in ciano e del
layer Circle in rosso.
Disegnare delle linee e dei cerchi sugli appositi layer. Usare il comando
Line Segments per il layer Box e il comando Single Line per le center
lines.
Si useranno pi opzioni del comando Circle e pi Osnap per
completare il modello (vedi slide successiva).

Esercizio 3

Option Diameter

Esercizio 3
n
n
n

Selezionare le linee dal rettangolo.


Dal men Solid, cliccare Extrude Solid e scegliere Straight.
Al prompt Extrusion distance <1> (Direction Cap=yes Bothsides
Tapered), digitare 2 e premere INVIO.
Si genera un parallelepipedo dal rettangolo.

Esercizio 3
n
n
n

Selezionare i cerchi.
Dal men Solid, cliccare Extrude Solid, poi scegliere Straight.
Al prompt Extrusion distance <2> (Direction Cap=yes Bothsides
Tapered), digitare -6 e premere INVIO.
Dai cerchi si generano dei cilindri.

Disegnare un arco
n

n
n

Il comando Arc permette di disegnare un arco di cerchio attraverso tre


punti non allineati.
E possibile creare degli archi dal centro, dal punto iniziale e
dallangolo, dalle due estremit e da un punto lungo un arco, dalle
estremit e da una direzione, dal punto iniziale, dal punto di una
circonferenza e da una estremit, dai punti tangenti a due curve
coplanari e da un raggio.
E possibile prolungare una curva ad unaltra curva mediante un arco a
partire dalla conoscenza di un punto o dallangolo sotteso dallarco.
Comando Arc: crea un arco dal centro, dagli estremi o dalla
conoscenza dellangolo sotteso.
Comando Arc3Pt: crea un arco per tre punti.
Comando ArcDir: crea un arco dalla conoscenza del punto iniziale, del
punto finale e della direzione.
Comando ArcTTR: crea un arco dalla conoscenza delle tangenti e dal
raggio.

Disegnare un arco
n

n
n

Comando
del punto
Comando
Comando

ArcSER: crea un arco dalla conoscenza del punto iniziale,


finale e dal raggio.
ExtendByArc: prolunga un arco di un certo angolo.
ExtendByArcToPt: prolunga un arco ad un punto.

Esercizio 4

Esercizio 4
n
n
n

n
n

Aprire il modello Arc1.3dm.


Dal men Curve, cliccare Arc, cliccare quindi Center, Start, Angle.
Al prompt Center of arc, eseguire uno snap al centro del cerchio in
basso a sinistra.
Al prompt Start of arc, eseguire uno snap alla fine della linea.
Al prompt End point or angle, eseguire uno snap alla fine dellaltra
linea oppure trascinare il cursore nella direzione desiderata e digitare
90. Premere INVIO.

Esercizio 4
n
n
n
n

Dal men Curve, cliccare Arc e quindi cliccare Start, End, Direction
Al prompt Start of arc, scegliere il punto iniziale dellarco.
Al prompt End of arc, scegliere il punto finale dellarco.
Al prompt Direction, attivare la modalit Ortho e trascinare il mouse
verso lalto per definire la direzione tangente al punto iniziale. Cliccare
per scegliere un punto.

Esercizio 4
n

Ripetere la procedura precedentemente illustrata per definire una


seconda direzione tangente allarco nella parte in alto a destra.

Esercizio 4
n
n

Dal men Curve, cliccare Extend Curve cliccare quindi By Arc.


Al prompt Select curve to extend (Type=Arc), scegliere unestremit
dellarco appena creato.
Al prompt Center of extension of arc selezionare il centro dellarco che
si vuole creare.
Al prompt End of extension, selezionare il punto terminale dellarco.

Esercizio 4
n
n

Dal men Curve, cliccare Extend. Cliccare By Arc to Point.


Al prompt Select curve to extend, scegliere la fine dellultimo arco
disegnato.
Al prompt End of arc, scegliere lestremit della linea.

Esercizio 4
n

Dal men Curve, cliccare Arc, cliccare quindi


Tanget, Tanget, Radius.
Al prompt Select first curve for ArcTTR,
scegliere un altro arco, linea, cerchio o una
curva.
Al prompt Select second curve for ArcTTR,
scegliere un altro arco, linea, cerchio o una
curva.
Al prompt Radius <1>, digitare 3 e premere
INVIO. Al prompt Choose arc, cliccare
sullarco appena disegnato.
Ripetere loperazione descritta per disegnare
un arco tangente agli elementi selezionati e
di raggio pari a 6 unit.
Salvare il modello

Esercizio 5
n
n

n
n
n

Iniziare un nuovo modello e salvarlo con il nome Arc2.3dm.


Creare il modello illustrato in figura usando lo snap alloggetto e i
comandi Line, Circlee Arc.

Selezionare tutte le linee e gli archi costituenti il modello.


Dal men Solid, cliccare Extrude Planar Curve
Al prompt Extrusion distance <1>, digitare 1 e premere INVIO.

Disegnare ellissi e poligoni


n

E possibile disegnare delle ellissi dalla conoscenza del loro centro o


dei loro estremi. E possibile inoltre disegnare dei poligoni dal centro
o da un bordo e un rettangolo dai vertici opposti o scegliendo tre
punti.
Comando Ellipse: crea unellisse specificando il centro, lestremit di
un asse e laltezza di un punto rispetto a tale asse.
Comando EllipseD: crea unellisse specificando le estremit di un
asse e unaltezza di un punto rispetto a tale asse.
Comando Polygon: crea un poligono dalla conoscenza del suo
centro e del raggio.
Comando PolygonEdge: crea un poligono specificando le estremit
di un lato.
Comando Rectangle: crea un rettangolo dalla conoscenza dei vertici
opposti.
Comando RectangleCen: crea un rettangolo dalla conoscenza di lati
adiacenti e da un punto del lato opposto.

Ellissi: opzioni
n

Opzione Vertical: digitare V e premere INVIO per creare unellisse


che sia perpendicolare al piano di costruzione.
Opzione AroundCurve: digitare A e premere INVIO per disegnare
unellisse i cui assi siano perpendicolari ad una curva.
Opzione Deformable: utilizza un numero specificato di punti di
controllo.
Opazione FromFoci: crea unellisse dai fuochi.

Poligoni: opzioni
n

Opzione Circumscribed: digitare C e premere INVIO per creare un


poligono che sia circoscritto ad un cerchio di raggio noto. Di default,
il poligono disegnato inscritto in un cerchio di raggio noto.
Opzione Vertical: digitare V e premere INVIO per creare un
poligono che sia perpendicolare al piano di costruzione.
Opzione AroundCurve: digitare A e premere INVIO per disegnare
un poligono i cui lati siano perpendicolari ad una curva.

Esercizio 6
n

Aprire il file Millimeters.3dm e salvarlo come Ellipse.3dm

Esercizio 6
n
n

n
n
n
n

n
n
n
n

Dal men Curve, cliccare Rectangle e quindi cliccare Corner to Corner


Al prompt First corner of rectangle (Rounded), digitare -10,-5 e
premere INVIO.
Al prompt Other corner or length, digitare 20 e premere INVIO.
Al prompt Width, digitare 10 e premere INVIO.
Dal men Curve, cliccare Rectangle e cliccare Center, Corner
Al prompt Center of rectangle (Rounded), digitare R e premere
INVIO per ottenere un rettangolo dai vertici arrotondati.
Al prompt Center of rectangle, digitare 0,0 e premere INVIO.
Al prompt Corner or length, digitare 19 e premere INVIO.
Al prompt Width, digitare 9 e premere INVIO.
Al prompt radius or point for rounded corner to pass through <1>
(Corner=Arc), digitare 1 e premere INVIO.

Esercizio 6
n
n

n
n

Dal men Curve, cliccare Ellipse e quindi cliccare From Center.


Al prompt Ellipse center (Vertical AroundCurve), digitare 0,0 e
premere INVIO.
Al prompt End of first axis, digitare 4 e premere INVIO.
Al prompt End of first axis, attivare la modalit Ortho e scegliere un
punto a destra.
Al prompt End of second axis, digitare 3 e premere INVIO.

Esercizio 6
n
n

n
n

Dal men Curve, cliccare Polygon e quindi cliccare Center, Radius


Al prompt Center of inscribed polygon (NumSides=4 Circumscribed),
digitare 3 e premere INVIO per modificare il numero di lati del
poligono.
Al prompt Center of inscribed polygon (NumSides=3 Circumscribed),
digitare -7, -2 e premere INVIO per posizionare il centro del poligono.
Al prompt Corner of polygon, orientare e dimensionare il poligono.
Terminare i rimanenti poligoni.

Esercizio 6
n
n
n

n
n
n

Selezionare il rettangolo interno (quello con i bordi smussati)


Dal men Solid, cliccare Extrude Solid, e scegliere Straight.
Al prompt Extrusion distance <1> (Direction Cap=yes Bothsides
Tapered), digitare -6 e premere INVIO.
Selezionare il rettangolo esterno.
Dal men Solid cliccare Extrude Solid, e scegliere Straight.
Al prompt Extrusion distance <1> (Direction Cap=yes BothSides
Tapered), spostare il mouse verso lalto e cliccare.

Esercizio 6
n
n
n

Selezionare lellisse.
Dal men Solid cliccare Extrude Solid, e scegliere Straight.
Al prompt Extrusion distance <1> (Direction Cap=yes BothSides
Taperd) digitare B e premere Invio.
Al prompt Extrusion distance <4> (Direction Cap=yes), cliccare per
impostare la distanza desiderata.

Esercizio 6
n
n

Dal men Solid cliccare Difference.


Al prompt Select first set of surfaces or
polysurfaces, selezionare il rettangolo solido
dagli angoli arrotondati.
Al prompt Select first set of surfaces or
polysurfaces, Press Enter for second set
selezionare il rettangolo solido.
Al prompt Select first set of surfaces or
polysurfaces, Press Enter for second set.
premere INVIO.
Al prompt Select second set of surfaces or
polysurfaces, Press Enter when done,
selezionare lellisse solido.
Al prompt Select second set of surfaces or
polysurfaces, Press Enter when done,
premere INVIO.

Esercizio 6
n
n

n
n
n

Selezionare i poligoni.
Dal men Solid cliccare Extrude Solid, e scegliere
Straight.
Al prompt Extrusion distance <1> (Direction Cap=yes
BothSides Tapered), digitare B e premere Invio.
Al prompt Extrusion distance <4> (Direction Cap=yes),
cliccare per impostare la distanza desiderata.
Selezionare entrambi i rettangoli.
Dal men Solid cliccare Difference.
Al prompt Select second set of surfaces or
polysurfaces. Press Enter when done
(DeleteInput=Yes), digitare D e premere INVIO.
Al prompt Select second set of surfaces or polysurfaces.
Press Enter when done (DeleteInput=No), selezionare i
poligoni solidi.
Saranno ricavati i fori ma gli oggetti rimarranno.

Operatori Booleani
n

Con CSG (Constructive Solid Geometry) si intende luso di un


insieme di operatori booleani per unire semplici primitive al fine di
realizzare oggetti anche molto complessi.
Nelle foglie dellalbero vengono poste le primitive, mentre i nodi interni
contengono gli operatori.

Modellazione di curve freeform


n

Luso di curve a mano libera permette di creare facilmente forme


complesse. Se necessario disegnare con precisione, possibile
avvalersi di linee di costruzione che specificano i parametri
complessivi del modello.
Comando Curve: questo comando crea una curva a partire dai punti
di controllo specificati. I punti di controllo non giacciono sulla curva
ma ne determinano la curvatura.
Comando Interpolated curve: questo comando crea una curva
passante per dei punti specificati mediante un processo di
interpolazione. I punti interpolati giacciono sulla curva e ne
determinano la curvatura
Comando Sketch curve: questo comando utilizza un effetto colpo di
pennello per creare una curva. E necessario premere il tasto sinistro
del mouse e muovere il cursore per creare una curva a mano libera.

Modellazione di curve freeform


n

Comando Helix: questo comando crea unelica. E possibile


specificarne il raggio, il numero di avvolgimenti, la lunghezza e la
direzione dellasse.
Comando Spiral: questo comando crea una spirale. E possibile
specificare due raggi, il numero di avvolgimenti e la direzione
dellasse.
Comando Conic: questo comando crea una curva conica che pu
esser un tratto di unellisse, di una parabola o di uniperbole.

Modellazione di curve freeform: opzioni


n

Opzione Undo: digitare U e premere INVIO per rimuovere un punto


per volta.
Opzione Close: digitare C e premere INVIO per chiudere una curva
su se stessa.
Opzione Sharp: digitare S e premere INVIO per creare una curva
chiusa non periodica.
Opzione Degree: digitare D e premere INVIO per impostare il grado
della curva.

Esercizio 7
n
n

n
n

n
n

Aprire il modello Curve.3dm e passare al layer Curve from control points.


In questesercizio verr descritto come disegnare una curva a partire dai
punti di controllo, come disegnare una curva interpolata e una curva a
mano libera mettendo in rilievo le differenze tra questi tre comandi.
Nella finestra di dialogo Osnap, selezionare la casella End e deselezionare
le altre. Cliccando il tasto destro del mouse sulla casella End, verranno
deselezionate tutte le caselle a parte quella su cui si cliccato.
Disattivate le modalit Ortho e Snap e passare al layer Curve from
control points
Dal men Curve, cliccare Freeform e quindi cliccare Control Points.
Al prompt Start of curve, eseguire uno snap al vertice della polilinea in
-10,22.
Al prompt Next point (Undo), eseguire uno snap al successivo vertice.
Al prompt Next point, press Enter when done (Undo), eseguire gli snap a
tutti i rimanenti vertici della polilinea.

Esercizio 7
n

Al prompt Next point, press Enter when done (Close Undo), premere
INVIO.
In questo modo stata creata una curva freeform. I punti di controllo
non giacciono sulla curva, ad esclusione di quelli corrispondenti alle
estremit. I punti di controllo determinano la forma della curva pur
non giacendo su di essa.

Esercizio 7
n
n

Passare al layer Interpolated Curve.


Dal men Curve cliaccare Free-form e quindi cliccare Interpolated
Points.
Al prompt Start of curve (Tangent Knots=SqrtChord Degree=3) ,
eseguire uno snap allestremit della linea guida della polilinea
(-10,16).
Al prompt Next point of curve (Tangent Knots=SqrtChord Degree=3
Undo), eseguire uno snap presso un punto della linea guida della
polilinea.
Al prompt Next point of curve. Press Enter when done (Tangent
Knots=SqrtChord Degree=3 Undo), continuare ad eseguire uno snap
alla linea guida sino ad arrivare allestremit finale.
Al prompt Next point of curve. Press Enter when done (Sharp Close
Tangent Knots=SqrtChord Degree=3 Undo) premere INVIO.

Esercizio 7
n

A seguito di queste operazioni viene creata una curva free-form


interpolante attraverso i punti specificati. Questi punti giacciono sulla
curva e ne determinano la curvatura.
Si noti quanto difficile sia creare una curva che segua la linea guida.

Esercizio 8
n

Iniziare un nuovo modello e salvarlo


come Screwdriver.
In questo esercizio si descriver
come creare il modello illustrato nella
figura sottostante usando il comando
Curve by Control Points.

Esercizio 8
n
n
n
n
n
n
n
n

Creare i layer Construction e Curve e si attribuiscano colori differenti.


Passare al layer Construction.
Dal men Curve, cliccare Line e quindi cliccare Polyline.
Al prompt Start of polyline, digitare 0,0 e premere INVIO.
Costruire la polyline usando le tecniche di modellazione di precisione.
Passare al layer Curve.
Dal men Curve, cliccare Freeform e quindi cliccare Control Points.
Al prompt Start of curve, eseguire uno snap allorigine della polilinea in
0,0.
Al prompt Next point (Undo) scegliere un altro punto sul medesimo
segmento della linea di costruzione.
Al prompt Next point- Enter to finish (Undo) scegliere un punto nella
direzione del segmento successivo della linea di costruzione
(orizzontale).

Esercizio 8
n

n
n

Scegliere dei punti sino a creare la curva desiderata. Usare le linee di


costruzione come aiuto al disegno. Per disegnare lo stelo del cacciavite
possibile prolungare la curva sinora disegnata con una linea retta
allineando tre punti consecutivi (con la modalit Ortho attivata) a
partire dalla fine del manico.
Il segmento successivo risulter un tratto di linea retta.
Salvare il modello con il comando Save.

Esercizio 8
n
n
n
n

n
n

Attivare le modalit Snap e Ortho.


Dal men Surface cliccare Revolve.
Al prompt Select curve to revolve, selezionare la curva.
Al prompt Start of revolve axis, scegliere lestremit della curva lungo
lasse.
Al prompt End of revolve axis, scegliere laltra estremit lungo lasse
La finestra di dialogo Revolve Options apparir sullo schermo, premere
OK.

Editare un oggetto: fillet


n

Una volta creato un oggetto, possibile muoverlo ed editarlo per


operare delle modifiche anche complesse.
Il comando Fillet connette due linee, archi, cerchi o curve estendendole
o tagliandole per raccordarle con un arco di cerchio
Opzione Radius: imposta il raggio per il comando fillet. Un raggio pari
a 0 estende o taglia delle curve ad un vertice ma non crea un raccordo.
Opzione Join: Yes unisce il raccordo alle curve. No non unisce il
raccordo alle curve.
Aprire il modello fillet.3dm

Editare un oggetto: fillet


n
n

Dal men Curve, cliccare Fillet Curves.


Al prompt Select first curve to fillet (Radius=0 Join=No), digitare 0 e
premere INVIO per modificare il raggio. Il valore del raggio rimane
impostato al valore di default sino a che non se ne modifica il valore.
Al prompt Select first curve to fillet (Radius=0 Join=No), selezionare una
linea verticale esterna.
Al prompt Select first curve to fillet (Radius=0 Join=No), selezionare una
linea orizzontale adiacente alla linea verticale appena selezionata.
Le estremit delle linee risultano tagliate formando cos un vertice.
Ripetere il comando fillet per raccordare gli altri angoli come mostrato in
figura.

Editare un oggetto: fillet


n
n

Dal men Curve, cliccare Fillet Curves.


Al prompt Select first curve to fillet (Radius=0 Join=No), digitare 2 e
premere INVIO per modificare il raggio. Il raggio rimane impostato al
valore di default sino a che non si imposta un nuovo valore.
Al prompt Select first curve to fillet (Radius=2 Join=No), selezionare la
linea verticale esterna.
Al prompt Select first curve to fillet (Radius=0 Join=No), selezionare la
linea orizzontale adiacente a quella appena selezionata.
Le estremit delle linee vengono tagliate e
raccordate con un arco di cerchio di
raggio pari a due unit.
Premere INVIO per ripetere il comando.
Ripetere il comando Fillet per i rimanenti
vertici, come mostrato in figura.

Editare un oggetto: fillet


n
n

Premere INVIO per ripetere il comando.


Al prompt Select first curve to fillet (Radius=2 Join=No), digitare 1 e
premere INVIO. Questo valore verr usato per loggetto pi piccolo.
Al prompt Select first curve to fillet (Radius=1 Join=No), selezionare la
linea verticale esterna.
Al prompt Select first curve to fillet (Radius=1 Join=No), selezionare la
linea orizzontale adiacente a quella appena selezionata.
Eseguire il comando Fillet per i rimanenti vertici, come mostrato in
figura.

Editare un oggetto: fillet


n
n

Dal men Curve cliccare Fillet Curves.


Al prompt Select first curve to fillet (Radius=1 Join=No), digitare 3 e
premere INVIO. Questo valore verr usato per loggetto pi piccolo.
Al prompt Select first curve to fillet (Radius=3 Join=No) selezionare il
bordo destro di un cerchio.
Al prompt Select second curve to fillet (Radius=1 Join=No) selezionare
il bordo destro dellaltro cerchio.
Ripetere le operazioni sinora descritte per laltro lato dei cerchi.

Editare un oggetto: fillet


n
n

Dal men Curve cliccare Fillet Curves.


Al prompt Select first curve to fillet (Radius=3 Join=No), digitare J e
premere INVIO.
Al prompt Select first curve to fillet (Radius=3 Join=Yes), selezionare
uno degli archi.
Al prompt Select second curve to fillet (Radius=3 Join=Yes),
selezionare un altro arco.
Ripetere la procedura descritta per larco e la linea in basso a sinistra.

Editare oggetti: join


n

n
n

Selezionare gli oggetti nella parte superiore della viewport con una
finestra di selezione.
Dal men Edit cliccare Join.
A seguito di questo comando, gli oggetti risultano uniti tra loro. Curve
preselezionate vengono unite solo se condividono almeno un vertice.

Editare oggetti: loft


n
n
n

n
n

Passare alla viewport Perspective.


Passare al layer Surfaces.
Selezionare i due quadrati nella parte superiore a sinistra nella viewport
Top. Dal men Surface cliccare Loft.
I due quadrati presentano una linea di giunzione nella quale sono
evidenziati i punti di giunzione (intersezione della linea di giunzione con
i quadrati). In particolare, in ciascun punto di giunzione visualizzato il
vettore tangente ai lati di ciascun quadrato: si noti che tali vettori sono
paralleli ed equiversi.
Al prompt Adjust curve seems, premere INVIO.
Nella finestra di dialogo Loft Options, nel
riquadro Style, scegliere lopzione Straight
sections e quindi cliccare OK.
Come conseguenza di questa operazione, viene
generata una superficie tra i due quadrati.

Editare oggetti: chamfer


n

Il comando Chamfer connette due curve estendendole o tagliandole per


raccordarle o unirle con una linea obliqua (operazione di smussatura). Il
comando Chamfer funziona su linee convergenti o intersecantisi.
Opzione Distances: il primo valore di distanza richiesto nel comando
Chamfer specifica la distanza dallestremit da raccordare della prima
curva al punto di intersezione delle due curve selezionate. Il secondo
valore di distanza richiesto nel comando Chamfer specifica invece la
distanza dellestremit da raccordare della seconda curva rispetto al
punto di intersezione. Impostando perci una distanza pari a 0, il
comando Chamfer taglia o estende le curve selezionate al punto di
intersezione. Se la distanza impostata nel comando Chamfer non
nulla, la linea di raccordo viene creata se necessario estendere laltra
curva allintersezione. Se entrambe le distanze sono zero, le curve sono
tagliate o estese alla loro intersezione ma non viene creato alcun
raccordo.

Editare oggetti: chamfer


n
n
n

Aprire il modello Chamfer.3dm.


Dal men Curve, cliccare Chamfer Curves.
Per impostare la distanza, al prompt Select first curve to chamfer
(Distance=0,0), digitare 1,1 e premere INVIO.
Al prompt Select first curve to chamfer (Distance=1,1), scegliere una
delle linee verticali pi interne.
Al prompt Select second curve to chamfer (Distance=1,1), scegliere una
linea orizzontale adiacente alla linea precedentemente selezionata.

Editare oggetti: chamfer


n
n
n

Procedere creando raccordi su tutti i vertici come mostrato in figura.


Premere INVIO per ripetere il comando.
Al prompt Select first curve to chamfer (Distance=1,1), digitare 3,2 e
premere INVIO.
Al prompt Select first curve to chamfer (Distance=3,2), scegliere una
delle linee orizzontali pi esterne.
Al prompt Select second curve to chamfer (Distance=3,2), scegliere una
linea verticale adiacente alla linea appena selezionata.
Procedere creando dei raccordi sui vertici come illustrato in figura.

Editare oggetti: move


n

n
n

Usare il comando Move per traslare gli oggetti senza modificarne


lorientazione o la dimensione.
Opzione Vertical: sono traslati gli oggetti selezionati nella direzione
normale al piano di costruzione corrente.
Aprire il modello move.3dm e disattivare sia la modalit Ortho sia lo
Snap per muovere liberamente gli oggetti.
Attiva lopzione Cen di Osnap. Dal men Transform, cliccare Move.
Al prompt Point to move from (Vertical), eseguire uno snap al centro del
cerchio di raggio minore.
Al prompt Point to move to, eseguire uno snap al centro dellarco nella
parte inferiore sinistra delloggetto.

Editare oggetti: move


n
n
n

n
n

Dal men Edit, cliccare Select Objects, quindi cliccare Curves.


Dal men Transform, cliccare Move.
Al prompt Point to move from (Vertical), eseguire uno snap alla fine
della linea nella parte inferiore sinistra delloggetto.
Al prompt Point to move to, digitare 0,0 e premere INVIO.
Lestremit della linea si presenta esattamente in 0,0 nella viewport Top.

Editare oggetti: move


n
n
n

n
n

Selezionare il cerchio di raggio maggiore al centro delloggetto.


Dal men Transform, cliccare Move.
Al prompt Point to move from (Vertical), scegliere qualunque punto nella
viewport Top. E preferibile scegliere un punto vicino alloggetto da
muovere.
Al prompt Point to move to, digitare r0,-0.25 e premere INVIO.
Il cerchio stato mosso di 0.25 unit verso il basso.

Editare oggetti: copy


n

Il comando Copy duplica gli oggetti selezionati e dispone le repliche in


una nuova posizione. Ripetendo il comando possibile perci creare pi
copie delloggetto selezionato.
Opzione Vertical: gli oggetti selezionati sono copiati verticalmente
rispetto al piano di costruzione corrente.
Opzione InPlace: le repliche delloggetto sono posizionate nello stesso
punto.

Editare oggetti: rotate


n

Il comando Rotate permette di ruotare gli oggetti attorno ad un punto


base. Per eseguire una rotazione di un angolo specificato, inserire il
valore dellangolo di rotazione in gradi. Numeri positivi corrispondono a
rotazioni antiorarie, numeri negativi a rotazioni orarie.
Opzione Copy: duplica loggetto e dispone la replica ad un angolo (o
riferimento) di rotazione definito rispetto loggetto originario.

Editare oggetti: group


n

n
n
n

Raggruppare gli oggetti permette di selezionare pi oggetti


contemporaneamente ed eseguire uno stesso comando
contemporaneamente su tutti gli oggetti appartenenti ad un gruppo.
Comando: Group. Descrizione: crea un gruppo degli oggetti selezionati
Makes a group from selected objects.
Comando Ungroup. Descrizione rimuove il gruppo.
Comando: AddToGroup. Descrizione: Aggiunge oggetti ad un gruppo.
Comando: RemoveFromGroup. Descrizione: rimuove gli oggetti da un
gruppo.
Comando SetGroupName. Descrizione: assegna un nome al gruppo.

Editare oggetti: mirror


n

n
n
n

n
n

Il comando Mirror crea una copia delloggetto e la inverte rispetto ad un


asse specificato sul piano di costruzione.
Selezionare il cerchio di raggio maggiore.
Dal men Edit, cliccare Select Objects e quindi cliccare Invert.
Attraverso questa operazione si selezionano tutti gli oggetti a meno di
quello precedentemente selezionato. Tutte le curve eccetto il cerchio
dovrebbero evidenziarsi.
Dal men Transform, cliccare Mirror.
Al prompt Start of mirror plane, digitare 0,0 oppure eseguire uno snap
alla fine della linea nella parte inferiore destra del modello.
Al prompt End of mirror plane, attivare la funzione Ortho e scegliere un
punto al di sopra del punto precedentemente selezionato.

Editare oggetti: mirror

Editare oggetti: join


n

n
n

Il comando Join unisce curve che si incontrano in un vertice comune e le


rende ununica curva. Possono anche esser unite curve che non hanno
vertici in comune, qualora vengano selezionate dopo aver iniziato
lesecuzione del comando.
Se si selezionano curve che non hanno vertici in comune, appare una
finestra di dialogo nella quale si chiede di procedere o meno con
lesecuzione del comando Join.
Dal men Edit, cliccare Select Objects, infine cliccare Curves.
Dal men Edit, cliccare Join.

Editare oggetti: scale


n

n
n
n
n

Il comando Scale modifica le dimensioni di oggetti esistenti senza


cambiarne la forma. Questo comando ridimensiona un oggetto
tridimensionale lungo i tre assi. E possibile ridimensionare un oggetto in
due dimensioni o in una dimensione o in modo non uniforme.
Opzione Copy: crea una copia delloggetto ridimensionata
opportunamente.
Opzione Scale factor: valore di input che rappresenta il fattore di scala.
Qualora il fattore di scala sia minore di 1, loggetto viene rimpicciolito, se
il fattore di scala maggiore di 1 loggetto viene ingrandito.
Dal men Edit, cliccare Select e quindi cliccare All. Infine cliccare Curves.
Dal men Transform, cliccare Scale e quindi cliccare Scale 2-D.
Al prompt Original point (Copy), digitare 0,0 e premere INVIO.
Al prompt Scale factor or first reference point (Copy), digitare 0.75 e
premere INVIO. Lintera parte stata riscalata del 75% della sua
dimensione originaria.

Editare oggetti: scale


n
n

Dal men Transform, cliccare Scale e quindi cliccare Scale 2-D.


Al prompt Select object to scale, selezionare tutti gli oggetti mediante
una finestra di selezione. Premere INVIO.
Al prompt Origin point, eseguire uno snap ad un punto rispetto a cui
effettuare lo scalamento (ad esempio il centro delloggetto).
Al prompt Scale factor or first reference point (Copy), digitare 1.375 e
premere INVIO.
Il cerchio presenta ora un raggio 1.375 unit. Tutto loggetto risulta
ridimensionato in proporzione.

Esercizio 9