Sei sulla pagina 1di 20

Le traduzioni del Corano in italiano sono pieni di errori, alcune fatte di

buona fede, per cercare di creare testi comprensibili al lettore italiano, altre
sono veri e propri inganni, fatte in prevalenza da musulmani.
Partiamo con lesame pi o meno dettagliato della Sura I, poi vediamo, in
modo breve, una seria di errori ed inganni.
(Sura I) 1. In nome di Allah, il RAHMAN, il Misericordioso. 2. Lode ad
Allah, Signore dei due mondi, 3. il RAHMAN , il Misericordioso, 4. Re
del Giorno del Giudizio. 5. Te noi adoriamo e a Te chiediamo aiuto. 6.
Guidaci sulla retta via (SIRAT), 7. la via (SIRAT) di coloro che hai
colmato di grazia, non di coloro che [sono incorsi] nella [Tua] ira, n degli
sviati..
Sulla traduzione in italiano di questa Sura abbiamo molto da dire.
- Invece di RAHMAN scrivono Compassionevole. ne abbiamo parlato
nei nostri libri precedenti.
- Scrivono via per tradurre la parola SIRAT, che una locuzione
persiana, non araba.
- Omettano la parola due nel secondo versetto. La lingua araba prevede
il dualismo, e la parola mondi al plurale scritta esattamente come due
mondi. LIslam asserisce lesistenza di 2 mondi: gli umani e gli JINN.
- Dobbiamo notare che linterlocutore dei versetti da 2 a 4 LUI, la terza
persona, mentre il resto della Sura la seconda persona al singolare. Un
insegnante di lingua araba boccer di sicuro un alunno della scuola
elementare che scrive un paragrafo mutando il pronome allimprovviso.
I musulmani recitano tale versetto cos com' in ogni loro preghiera, senza
pensare.
Alcuni sapienti islamici, fin da tempi immemorabili, saccorsero
dellirregolarit, e cercarono di giustificarla con spiegazioni inaccettabili,
ed a volte rasenti la comicit.
Passiamo allesegesi del settimo versetto.
Coloro che [sono incorsi] nella [Tua] ira sono gli ebrei e coloro che sono
sviati dal vero sono i cristiani. (Tutte le opere di esegesi).
Va notato che, in una certa traduzione cosiddetta interpretativa del
Corano in italiano, si omette volontariamente la vera interpretazione del
settimo versetto. Il motivo ovvio.
Come il solito, troviamo una contraddizione.
(Ibn SHAQIQ) Venne un uomo dal Messaggero di Allah mentre egli
assediava WADI AL-QURA, disse: Chi sono questi assediati? Il Profeta
rispose: Quelli sono gli sviati, i cristiani. (Esegesi di Tabari).

Maometto stava assediando gli ebrei, non i cristiani!


Lodio di Maometto verso i Giudei inizi poco dopo il suo trasferimento in
Medina, mentre il suo anti-cristianesimo cominci nel sesto anno
dellEgira, in seguito al confronto con la delegazione cristiana di Najran.
Non c'era alcun motivo di rivelazione della Sura I alla Mecca.
L'origine di questa interpretazione della Sura I deve essere individuata
nella parole di Maometto stesso.
(UDAI ibn HATIM) Ero venuto dal Messaggero di Allah, era seduto
nella moschea. La gente mintrodusse dicendo: Questo Udai Ibn Hatim.
Ero privo dogni garanzia dincolumit. Lui mi tenne per mano .. e mi
chiese: Cosa ti impedisce dal dire Non c Dio eccetto Allah? ... Gli
Ebrei sono quelli sui quali cade lira di Allah, mentre i Cristiani sono
fuorviati. Io dissi: Ma Io sono venuto da te musulmano. Indi, notai un
bagliore di piacere sulla sua faccia. Poi mi affid ad un uomo Ansar (di
Medina), che mi diede vitto ed alloggio, ed io visitavo il Profeta due volte
al d. (Ahmed, n. 19398) - (Tirmidh).
Questo accadde nellanno 7 dellEgira, cio, tre anni prima della morte di
Maometto. La Sura I era ancora fresca!
Sulla Parola RAHMAN.
I musulmani recitano sempre la BASMALA, cio Nel nome di Allah,
RAHMAN e Misericordioso. Se viene chiesto loro il significato della
parola RAHMAN, rispondono con varie sciocchezze. Non c' da stupirsi.
Vediamo cosa disse SUHAIL ibn AMRO, che era uno dei pochi fluente
nella lingua araba ai tempi di Maometto.
(Ibn MAKHRAMA e MARWAN) SUHAIL disse al Profeta: Concludiamo
un trattato di pace con te. Cos, il Profeta chiam il suo scrivano e gli
disse: Scrivi: In nome di Allah, RAHMAN e Misericordioso. SUHAIL
disse: Per quanto riguarda RAHMAN, io non so cosa significhi, scrivi
Nel nome del nostro Dio, come si usa da sempre. Giuro su Dio, non so
cos il RAHMAN. (Bukhari, vol. 3 n. 861) - (Annali di Tabari, 1/1546).
Lo si dichiara esplicitamente nel Corano.
(Sura XXV, v. 60) E quando si dice loro: Prosternatevi al RAHMAN
dicono: E cos' mai il Compassionevole? Dovremmo prosternarci a chi tu
ci comandi? E la loro avversione s'accresce.
Da notare che, in molte traduzioni del Corano in italiano, invece di
RAHMAN riportano il Compassionevole, Clemente e quantaltro. In
pratica, utilizzano ciecamente il significato tendenzioso dei musulmani,
che vogliono dare un senso al loro Corano.

La parola RAHMAN non araba, quindi non traducibile direttamente.


Tratto dallebraico RAHMANA, che era il nome preferito del Signore
dagli ebrei dello Yemen. Fu da prima preso in prestito dallaltro falso
profeta, MUSAYLIMA ibn HABIB, il HANIFITA, facendosi chiamare
RAHMAN Al YAMAMAH (zona ad est della penisola araba). Egli sera
auto proclamato profeta molto prima di Maometto come detto sopra.
(Ibn-ABBAS) Il popolo della Mecca disse agli Ebrei di Yathrib: C tra di
noi un ragazzo orfano spregevole che afferma di essere il Messaggero del
RAHMAN, ma non conosciamo nessun RAHMAN oltre RAHMAN
AL-YAMAMAH. (Le Classi Maggiori, vol. 1 - p. 131).
La parola RAHMAN dimostra chiara la correlazione tra il proclama di
Maometto e la religione di MUSAYLIMA il bugiardo.
La religione di MUSAYLIMA ibn HABIB, chiamato il HANIFITA!
Per tutto il periodo del proselitismo nella Mecca, Maometto non parl mai
di nuova religione, bens di HANIFISMO, ne parl solo dopo molti anni
della cosiddetta sua missione.
Il Profeta disse: La religione che Allah ama di pi quella HANIFI
tollerante. (Bukhari, La fede).
(Ibn ABBAS) Fu chiesto al Profeta: Qual la religione che Allah ama di
pi? Egli rispose: Quella HANIFI semplice. (Bukhari, Le Condotte
individuali) - (Musnad Ahmad) - (Tabarani) - la (Ibn ASAKER, vol. 22,
p. 356).
La copia originale del Corano del Compagno del Profeta Abdullah ibn
MASOUD riporta la frase La religione presso Allah il HANIFISIMO
invece di La religione presso Allah l'Islam.
(Ibn-LAHIA) Abu al-ASWAD (N.d.A.: Il primo a tentare di punteggiare il
testo cranico) disse: Ho visto loriginale del Corano di Abdullah ibn
MASOUD, cera scritto I miscredenti fra la gente della Scrittura e gli
associatori [non sono a rettitudine] nel loro ebraismo, cristianesimo e
zoraostrismo, presso Allah la religione il HANIFISMO sottomesso; loro
saranno suddivisi non cesseranno, finch non giunga loro la Prova
Evidente." (Tradizione giudicata autentica).
Le differenze sono sostanziali nel significato. LIslam una religione
predicata da Maometto sulla falsa riga del HANIFISMO, mentre il
HANIFISMO stesso era un movimento religioso ben definito.
---000---

(Sura II, v. 62) In verit, coloro che credono, siano essi giudei, nazareni o
SABEI, tutti coloro che credono in Allah e nell'Ultimo Giorno e compiono
il bene riceveranno il compenso presso il loro Signore. Non avranno nulla
da temere e non saranno afflitti..
Da notare qui che nella traduzione in italiano del versetto, invece della
parola cristiani scrivono nazareni, che corretto.
Tra laltro, il termine cristiani non mai stato utilizzato dal Corano o nelle
tradizioni maomettane. Infatti, Maometto non ebbe mai contatto con i veri
cristiani, salvo in un incontro sporadico con i vescovi di NEJRAN
nellanno 7 dellEgira, 3 anni circa prima della sua morte.
---000--(Sura II, v. 135) Dicono: Siate giudei o nazareni, sarete sulla retta via. Di':
[Seguiamo] piuttosto la religione di Abramo, che era HANIF non
associatore..
Nelle traduzioni cosiddette interpretative del Corano in italiano, invece
di HANIF scrivono puro credente.
La parola ebraica HANIF, era epiteto di persone circoncise, ma senza
convertirsi allebraismo. Divenne per gli arabi un appellativo di persona
circoncisa, di una fede specifica, e che aveva compiuto il pellegrinaggio
alla Mecca.
Il significato della parola sub in seguito una trasformazione, divenne un
sinonimo di una cosa pura o canonica o una persona retta, sincero.
(JAFAR ibn 'Abdullah, la cui memoria torn ai giorni del Profeta, era un
testimone oculare) A Medina, [e prima di scappare verso la Mecca in
seguito del consolidamento del potere del Profeta], Abu-AMIR chiese a
Maometto che religione proclamasse.
Il Profeta rispose: Il HANIFISMO, la religione di Abramo.
Abu-Amir : Questo quello che seguo io.
Maometto : Non lo fai.
Abu-Amir : Invece s lo faccio! Tu, Maometto, hai introdotto nel
HANIFISMO cose che non appartengono ad esso.
Maometto : Io non ho fatto cose del genere. Lho portato puro e bianco.
Abu-Amir : Che Allah possa far morire che il bugiardo tra noi due(cio
hai falsificato la sua religione)! (Biografia Maomettana di Ibn HISHAM)
(Ubayy ibn KAAB) Il Messaggero di Allah mi disse: Certamente Allah mi
ha comandato di recitare il Corano a te. Poi mi recit la Sura XCVIII, con
un tratto finale (N.d.A.: attualmente mancante dal Corano in circolazione)
che termina con Sicuramente la religione presso Allah il HANIFISMO,

non l'ebraismo o il cristianesimo. Chi fa del bene lo trover. (Termidhi, n.


3819) (Ahmed, n. 21260).
(Ibn Omar) Chiesi: Oh Messaggero di Allah, per labluzione meglio
usare lacqua di un otre nuovo o di catinella? Egli ha detto: Meglio la
catinella, perch la religione presso Allah il HANIFISMO tollerante.
(TABARANI nel medio) - (BAYHAQI, Rami della fede) - (RAZAQ).
(Abu Huraira) Il Profeta disse dal pulpito: Non prevedo il monachesimo, la
religione migliore presso Allah il HANIFISMO, quello semplice.
(Isfahani) - (Abu Naim).
(Aisha) Il Messaggero di Allah disse: Gli ebrei devono sapere che la nostra
religione molto aperta, sono stato inviato con HANIFISMO tollerante.
(Musnad Ahmad).
(JABIR / Abu UMAMAH / DAYLMY) Il Profeta disse: Sono stato inviato
con HANIFISMO semplice. (Musnad Ahmad).
La tradizione autentica.
Non si parla di Islam, ma di HANIFISMO.
(Sura II, v. 158) Saf e Marwa sono veramente precetti di Allah e non ci
sar male alcuno se coloro che fanno il Pellegrinaggio alla Casa o la Visita,
correranno tra questi due [colli]. Allah sar riconoscente a chi si sar
imposto volontariamente un'opera meritoria. Allah grato, sapiente..
La traduzione di questo versetto in alcuni versioni in italiano, pongono le
parole segni di Allah, che danno un senso poco chiaro al lettore. pi
esatto dire precetti di Allah, per dare un senso chiaro alla frase del
Corano.
Pertanto i riti del Pellegrinaggio pagano divennero parte fondamentale del
pellegrinaggio islamico.
(Sura II, v. 190) Combattete per la causa di Allah contro coloro che vi
combattono, e non aggredire, Allah non ama gli aggressori..
Ecco il solito inganno nella traduzione del Corano in italiano. Scrivono,
senza alcun pudore Combattete per la causa di Allah contro coloro che vi
combattono, ma senza eccessi, Allah non ama coloro che eccedono..
Abrogando il versetto che autorizzava la difesa significa: O Maometto, Vai
allattacco, aggredisci chi vuoi, perch Allah ama gli aggressori!
(Sura II, v. 216) Vi stato prescritto di combattere, anche se non lo
gradite. Ebbene, possibile che abbiate avversione per qualcosa che

invece un bene per voi, e pu darsi che amiate una cosa, che invece vi
nociva. Allah sa e voi non sapete..
Ancora una volta, in alcune versioni della tradizione del Corano in
italiano, e nonostante che la parola araba del Corano sia la stessa, viene
proposto il termine ordinato invece di prescritto, che perpetuo, per
coprire lobbligatoriet della JIHAD, ossia il combattimento.
(Sura II, v. 238-239) Siate assidui alle orazioni e all'orazione mediana e,
devotamente, state ritti davanti ad Allah. Ma se siete in pericolo, [pregate]
in piedi o [viaggiando] su groppe di animali..
Non esiste attualmente la cosiddetta orazione mediana. La maggior parte
dei commentatori cerca di farci intendere che sia la preghiera del
pomeriggio. Altri ritengono che sia quella del tramonto. In ogni caso,
perch non fu meglio specificata da Allah dei musulmani?
Meno male che la parola non stata travisata nelle traduzioni tendenziose
del Corano in italiano. Per, si nota la mancanza, forse intenzionale, di una
parola correttiva del testo, come si fa normalmente. Omettono di
aggiungere la parola viaggiando, perch nessuno potr mai spiegarci come
si possa stare in piedi, inchinarsi o prostrarsi viaggiando sulla groppa dei
cammelli.
(Sura III, v. 31-32) Di': Se amate Allah, seguitemi. Allah vi amer e
perdoner i vostri peccati. ... Di': Obbedite ad Allah e al Messaggero. Ma
se volgerete le spalle, ecco, Allah non ama i miscredenti.
Notiamo una piccola incongruenza nella traduzione cosiddetta
interpretativa del Corano in italiano. Invece di Se amate Allah, riportano
Se avete sempre amato Allah.
(Sura XXXIII, v. 50) Oh Profeta, e ogni donna credente che si offre al
Profeta, a condizione che il Profeta voglia averla in ISTINKAH. Questo
un privilegio che ti riservato,.
Come al solito. La traduzione cosiddetta interpretativa del Corano in
italiano riporta il termine voglia di sposarla invece di voglia di averla in
ISTINKAH, che non significa matrimonio, ma coito.
Il versetto del Corano autorizzano il Profeta al compimento della lussuria.
(Malik ibn ANAS) Venne una donna degli ANSAR dal Profeta, che entr
in intimit con lei e disse: Giuro su Allah, voi donne ANSARI siete le
persone che amo di pi. (Bukhari).

(Sura III, v. 65-67) O gente della Scrittura, perch polemizzate a proposito


di Abramo, mentre la Torh e il Vangelo sono scesi dopo di lui? Non capite
dunque? Ecco, gi polemizzate su ci che conoscete, perch dunque
intendete polemizzare su ci di cui non avete conoscenza alcuna?
Allah sa e voi non sapete. Abramo non era n giudeo, n nazareno, ma
HANIF musulmano. E non era uno degli associatori..
Ancora una volta, nelle traduzioni cosiddette interpretative del Corano
in italiano, invece di HANIF scrivono puro credente.
Cos gli arabi musulmani sono pi degni di Abramo che gli Ebrei ed i
cristiani, perch l'Islam un HANIFISMO sacro di Abramo.
(Sura III, v. 68) I pi degni di Abramo sono quelli che lo hanno seguto
[cos come quelli hanno seguto] questo Profeta e quelli che hanno
creduto. Allah il patrono dei credenti.
Non finiscono le inesattezze nelle cosiddette traduzioni interpretative del
Corano in italiano. Invece di I pi degni di scrivono I pi vicini ad.
Quindi, Allah ordin di abbracciare lIslam HANIFITA.
(Sura III, v. 95-96) Di': Allah ha detto la verit. Dunque seguite la
religione di Abramo HANIF: egli non era politeista. La prima Casa che
stata eretta per gli uomini certamente quella di BAKKA, benedetta,
guida del creato..
Per lennesima volta, nelle traduzioni cosiddette interpretative del
Corano in italiano, invece di HANIF scrivono sincero.
La casa di BAKKA, secondo gli esegeti, la Kaba della Mecca. Allah
dei musulmani rivela versetti e parole inesistenti e sconosciute, soggette
a diverse interpretazioni!
E una nazione HANIFITA migliore di tutte le altri.
(Sura III, v. 110) Voi eravate la migliore comunit che sia stata creata tra
gli uomini, raccomandate le buone consuetudini e proibite ci che
riprovevole e credete in Allah. Se la gente della Scrittura credesse, sarebbe
meglio per loro; ce n' qualcuno che credente, ma la maggior parte di
loro sono empi..
Qui dobbiamo fermarci ad una grave tendenziosit nelle traduzioni
cosiddette interpretative del Corano in italiano.
Invece di Eravate, al passato, scrivono Voi siete. La differenza
abissale!
Si nota pure lostilit verso gli Ebrei ed i Cristiani.

E Maometto il profeta degli UMMI.


(Sura LXII, v. 2) Egli Colui Che ha inviato tra gli UMMI un
Messaggero della loro gente, che recita i Suoi versetti, li purifica e insegna
loro il Libro e la Saggezza, anche se in precedenza erano in errore
evidente..
Il termine UMMI si riferiva ai non Giudei, nel caso nostro il Corano
intendeva solo gli arabi, esattamente come gli antichi Greci chiamavano
tutti gli altri i barbari.
Gli islamici cercano di farci intendere che un Messaggero UMMI significa
illetterato o analfabeta, e cos troviamo il termine riportato nelle traduzioni
cosiddette interpretative del Corano in italiano.
Parleremo pi avanti dellanalfabetesimo di Maometto..
Abbiamo pure un Hadith che indica lincapacit di Maometto di spiegare
quello che diceva e, quindi, ne consegue che egli non poteva essere
lautore originale di tale rivelazione.
(Aisha) Il Messaggero di Allah non interpret i versetti del Corano, se
non poche cose, ad esempio, per fate i vostri proventi [concessi da
Allah], Egli tradusse: La vostra riconoscenza. (Ibn-ASAKER, vol.
43, p. 247).
Gi nelle versioni tendenziose del Corano in italiano leggiamo la
traduzione imprecisa, che corregge le sacre parole arabe di Allah!, per
seguire lindicazione di Maometto.
(Sura LVI, v. 82) Il vostro provento sar tacciarlo di menzogna?
Scrivono La vostra riconoscenza invece di Il vostro provento, e
ciononostante, la frase rimane incomprensibile!
Vediamo un altro caso.
(Sura IV, v. 12) Se un uomo lascia uneredit KILALA, o una donna,
ma ha un fratello o una sorella, a ciascuno di loro toccher un sesto,
mentre se sono pi di due divideranno un terzo, dopo aver dato seguito al
testamento e [pagato] i debiti senza far torto [a nessuno]..
La parola KILALA significa in arabo: stanchezza, spossatezza. Quindi,
la prima frase confusa. La frase o una donna mal collocata, poi la
frase seguente ha un prosegue in arabo al maschile, il che non sta
bene, linguisticamente parlando.
(Omar) Continuavo a chiedere al Profeta circa la KILALA, finch Egli
piant il proprio dito indice nel mio petto e disse: Per te sufficiente
lultimo versetto della Sura IV. (Sahih Muslim, n. 1617).
Vediamo allora tale versetto:
(Sura IV, v. 176) Ti chiederanno un parere sulla KILALA. D: A proposito
del defunto che non lascia figli, Allah vi dice: .

Allah decise quindi che KILALA significa senza figli.


Ma Omar aveva ben ragione a chiedere, perch non si nominavano gli
eredi ascendenti, cio padre, madre e nonni!
(Sura IV, v. 23-24) Vi sono vietate le vostre madri, figlie, , e tra tutte le
donne, quelle maritate, a meno che non siano vostre schiave. Questo ci
che Allah vi prescrive. A parte ci, vi permesso cercare [il piacere
sessuale] utilizzando i vostri beni in connubio e senza abbandonarvi al
libertinaggio. Cos come godrete di esse, verserete loro la remunerazione
che dovuta. Non ci sar alcun male nell'accordo che farete tra voi, oltre
questa prescrizione. Invero Allah sapiente e saggio..
Siamo al solito. Nelle traduzioni cosiddette interpretative del Corano in
italiano scrivono cercare [mogli] invece di cercare [il piacere
sessuale], poi scrivono dote invece di remunerazione. Il raggiro
chiaro!
Poi ci sono gli impedimenti coranici.
(Sura IV, v. 43) O voi che credete! Non accostatevi all'orazione se siete
ebbri finch non siate in grado di capire quello che dite; e neppure se siete
in stato di impurit, a meno che non siate di passaggio, finch non abbiate
fatto la lavanda. Se siete malati o in viaggio, o se provenite da una latrina,
o avete toccato le donne e non trovate acqua, fate allora la lustrazione
pulverale con terra pulita, con cui sfregherete il viso e le mani..
Illustriamo da prima la tendenziosit di alcune versioni delle traduzioni del
Corano in italiano. La cosa pi clamorosa la sostituzione della frase
avete toccato le donne con avete avuto rapporto con le donne, la scusa
sarebbe sostenere che la traduzione interpretativa. Noi crediamo che
sarebbe una offesa al cosiddetto testo sacro, nonch un inganno per il
lettore occidentale. In pi, la punteggiatura arbitraria per dare un senso
ad una frase originale confusa, che esonererebbe quelli di passaggio
dalla lavanda.
In pratica gli impedimenti sono: Lo stato di ebrezza, limpurit, la
malattia, urinare/defecare, e il venire in semplice contatto con le donne.
(Sura IV, v. 51) Non hai visto coloro ai quali fu data una parte della
Scrittura, prestar fede agli Jibt e Tght spiriti impuri e agli idoli e dire di
coloro che sono miscredenti: Sono meglio guidati sulla via di Allah di
coloro che hanno creduto.
Jibt e Tght non sono parole arabe, in alcune versioni delle traduzioni del
Corano in italiano sono sostituite da spiriti impuri e idoli, in base alle

esegesi classiche che affermano che entrambi questi termini si riferiscono


a dmoni alleati degli indovini e dei maghi.
Toccare le donne richiede la purificazione.
(Sura V, v. 6) O voi che credete! Quando vi levate per la preghiera,
lavatevi ... Se siete in stato di impurit, purificatevi. Se venite dopo aver
defecato siete uscendo da una latrina o dopo aver toccato le donne e non
trovate acqua, fate la lustrazione con terra pulita...
Siamo alle solite! Nelle traduzioni tendenziose del Corano in italiano,
scrivono Se state uscendo da una latrina o dopo aver toccato le donne
invece di Se venite dopo aver defecato o dopo aver toccato le donne. Il
motivo chiaro, vogliono nascondere il fatto che lIslam considera
toccare una donne contaminante come la defecazione e la conseguente
pulizia dellano con le mani!
Comunque, Maometto soleva pregare attaccato ad Aisha, la sua moglie
bambina!
(Sura V, v. 101) O voi che credete, non fate domande su cose che, se vi
fossero spiegate, vi dispiacerebbero. Se farete domande in proposito,
troverete, dopo che il Corano sar disceso, che siano cose gi trascurate da
Allah, poich Allah perdonatore, paziente..
Sulla traduzione del Corano in italiano troviamo versioni con tendenziosit
atroci. Invece della seconda frase troviamo Se farete domande in
proposito, vi saranno spiegate dopo che il Corano sar disceso [per intero].
Allah vi perdoner poich Allah perdonatore, paziente..
enorme la differenza.
(Sura VIII, v. 39) Combatteteli finch non ci sia ribellione, e la religione
sia tutta per Allah..
Siamo ancora al solito. Nelle tradizioni tendenziose del Corano in italiano
Di nuovo un errore intenzionale nella traduzione del versetto in italiano,
scrivono pi politeismo invece ribellione. Si deve leggere il versetto
Combatteteli finch non ci sia pi politeismo, linganno chiaro.
(Sura IX, v. 75) Qualcuno di loro si assunto un impegno di fronte ad
Allah: Se ci dar del Suo bene materiale, e certamente crederemo a lui e
saremo gente del bene

Una traduzione tendenziosa del Corano cambia significativamente il senso


del versetto, invece di del Suo bene materiale riporta della Sua grazia,
e sostituisce crederemo a lui con saremo generosi. Il motivo
materialista pi che ovvio.
(Sura IX, v. 123) O voi che credete, combattete i miscredenti che vi
stanno attigui, che trovino durezza in voi. Sappiate che Allah con i
timorati..
Ancora una volta, in una versione tendenziosa della traduzione del versetto
in italiano, invece di attigui scrivono attorno che d limpressione che
non fossero presenti tra i musulmani.
Maometto poi esager, dando a se stesso il potere della misericordia
divina:
(Sura IX, v. 128) Ora vi giunto un Messaggero scelto tra voi;
rimettente e misericordioso verso i credenti.
Alcune versioni tradotte in italiano usano la parola dolce invece di
rimettente.
(Sura XXII, v. 39-40) A coloro che sono stati aggrediti data
l'autorizzazione [di combattere], perch certamente sono stati oppressi e, in
verit, Allah ha la potenza di soccorrerli; a coloro che senza colpa sono
stati scacciati dalle loro case, solo perch dicevano: Allah il nostro
Signore..
In una traduzione tendenziosa del Corano in italiano, per correggere la
frase aggiungono [di difendersi] invece [di combattere], come risulta dai
racconti islamici.
(Sura XV, v. 87) Ti abbiamo dato i sette tra i Mathn e il Sublime
Corano..
Troviamo un errore in alcune versioni delle traduzioni del Corano in
italiano, non sappiamo se intenzionale o meno. Invece di sette tra i
Mathn scrivono i sette Mathn, la differenza sta nella presunzione
dellesistenza di altri MATHANI diversi dai sette che sarebbero ben
definiti!
Questo versetto richiede un esame pi dettagliato.
(Abu Sa'id figlio di MU'ALA) Eseguivo la preghiera nella moschea,
Quando stavamo per uscire dissi al Profeta: Non mi avevi forse detto

T'insegner qual la Sura pi sublime del Corano? Rispose: Lode ad


Allah, il Signore dei due mondi, sono i sette MATHANI, lo giuro sul
glorioso Corano che mi stato dato. (Bukhari, il commento sul Corano).
Da notare che Maometto distingueva tra il Corano ed i sette MATHANI.
Ma cosa sono I Sette Mathn?
La parola MATHANI non araba, , e non mai utilizzata, per questo non
se ne conosce il significato.
Troviamo questa parola 2 volte nel Corano.
(Tabari) Si dice che i sette Mathani sono le prime lunghe Sure del Corano.
Si dice pure che si riferiscono alla Madre del Corano [intende Sura I].
Si dice anche che i sette Mathani sono essi stessi il Corano in tutto.
Si dice anche che i Sette Mathani si riferiscono ai comandi, ai divieti, alle
notizie, agli avvisi, alle metafore ed alle enumerazioni di benedizioni nel
Corano. (Esegesi del versetto).
(Sura XXXIX, v. 23) Allah ha fatto scendere il pi bello dei racconti, un
Libro [composto da frasi] che si assomigliano ed i MATHANI, [alla lettura
del quale] rabbrividisce la pelle di coloro che temono il loro Signore e poi
si distende la pelle, insieme coi cuori, al Ricordo di Allah.
Rileviamo un inganno in alcune versioni delle traduzioni del Corano in
italiano. Invece di [composto da frasi] che si assomigliano ed i
MATHANI scrivono coerente e reiterante, parole che cambiano il
significato.
(Tabari) Ibn Abbas disse: Tutto il Libro di Allah MATHANI, cio ogni
cosa in esso ripetuta pi volte. Ibn ZAYD disse che MATHANI significa
reiterazione, cio, le storie dei profeti sono menzionate pi volte (piutosto
suddivise, diciamo noi) in diverse Sure (in modo caotico, aggiungiamo
noi), e, nel Corano, le notizie, i precetti e le motivazione si susseguono in
doppioni. (esegesi del versetto).
Qui, MATHANI significherebbe in doppioni, o reiterati!
Il significato non ancora chiaro .
Per noi abbiamo la soluzione.
MATHANI sarebbe il plurale di METHNA.
Allora, pi accettabile che le interpretazioni islamiche, riteniamo giusta
l'affermazione dellOrientalista A. Geiger, che collega la parola all'ebraico
Mishnah, o pi appropriatamente allebraico/aramaico mathnitha, che
significa "tradizione".
La MISHNAH fa parte del TALMUD, la scrittura apocrifa giudaica.

La seguente notizia indica la diffusione dei testi ebraici tra gli arabi ai
tempi di Maometto:
(Al-QASIM, nipote del Califfo Abu-BAKR) Quando Omar Ibn al-Khattab
seppe che nelle mani della gente circolavano certi scritture, e disse: O
gente, consegnatemi i libri nelle vostri mani per eventuali correzioni e/o
modifiche. Consegnarono gli scritti che avevano, ma Egli li bruci col
fuoco, disse: Sono Mithnah come quelli della gente del Libro, gli Ebrei!
(Le Classi Maggiori, vol. 5, p. 143).
Intendeva Mishnah!, una parte del Talmud ebraico!
(Sura XX, v. 9-12) Ti giunta la storia di Mos? Quando vide un fuoco,
disse alla sua famiglia: Aspettate! Ho avvistato un fuoco (sarebbe il roveto
ardente), forse [potr] portarvene un tizzone o trovare nei suoi pressi una
guida. Quando vi giunse, sent chiamare: O Mos, in verit sono il tuo
Signore. Levati i sandali, sei nella valle santa di Tuw..
La parola Tuw non ha alcun significato in arabo. Infatti, alcune versioni
della traduzione del Corano in italiano la riportano cos, senza curare il
comprendonio del lettore.
(ibn-Abbas) Tuw il nome della valle (Esegesi del Corano)
(Ibn MASSOUD) Visitai Abu-MOUSA a casa sua, quando venne lora
della preghiera mi disse: Conduci tu, perch sei pi anziano. Risposi: A te
lonore invece, casa tua e tua moschea. Abu-MOUSA si tolse le scarpe,
e iniziava la procedura della preghiera. Allora io dissi: Perch ti togli le
calzature? Ti credi di essere in Tuw? Avevo visto da sempre il
Messaggero di Allah pregare indossando calzature e sandali. (Musnad
Ahmed) - (Interpretazione della Sura XX) ...ecc.
Non esiste una vallata chiamata Tuw.
Cos questa Tuw? Ecco la spiegazione:
In realt, la parola siriaca, significa esattamente. Cos, lultima frase
dovrebbe essere sei esattamente nella valle santa. (The Quran,
Misinterpreted, Mistranslated, and Misread. The Aramaic Language of the
Quran; di G. SAWMA).
(Sura XXVII, v. 29-44) Disse [la Regina dello Yemen]: O notabili, mi
stata fatta pervenire una nobile lettera, giunge da Salomone, [dice]: ... non
siate arroganti nei miei confronti e venite a me, musulmani sottomessi ad
Allah! . Quando giunsero presso Salomone, [egli] disse: O notabili (Sic!
palava ai demoni!), chi di voi mi porter il suo trono prima che vengano a
me musulmani? Un ifrit (N.d.A.: Ifrt sarebbe un tipo di demone,
secondo il credo islamico) tra i JINN, disse: Te lo porter prima ancora che

tu ti sia alzato dal tuo posto ... Quando giunse [la Regina dello Yemen], le
fu detto: questo il tuo trono?. Rispose: Sembrerebbe che lo sia.
[Disse Salomone]: Gi ci fu data la scienza e gi fummo musulmani.
Disse [la Regina]: Signore! Sono stata ingiusta nei miei stessi confronti.
Abbraccio lIslam con Salomone ad Allah, Signore dei mondi.
Ancora, pongono la frase sottomessi ad Allah invece della parola
musulmani, e la frase Mi sottometto invece di Abbraccio lIslam
nelle traduzioni cosiddette interpretative del Corano in italiano.
E tutti i Profeti erano musulmani
(Sura V, v. 44) Facemmo scendere la Torh, fonte di guida e di luce. Con
essa i profeti che abbracciarono lIslam, giudicavano tra i giudei, i rabbini
ed i dottori:.
La stessa zolfa, pongono le parole sottomessi ad Allah invece di che
abbracciarono lIslam nelle traduzioni cosiddette interpretative del
Corano in italiano, che discutibile!
Questo include i Rabini tra i musulmani.
Anzi, tutti gli ebrei erano musulmani!
(Sura XXVIII, v. 52-53) Coloro ai quali abbiamo dato il Libro Quando
glielo si recita dicono: Noi crediamo in esso. Questa la verit
proveniente dal nostro Signore. Gi eravamo musulmani prima che
giungesse.
Ci viene lecita una domanda. Se Abramo era un musulmano, la sua stirpe
era formata da musulmani. Allora, chi sono gli ebrei non musulmani di cui
il Corano parla moltissimo?
Lasciamo perdere anche questo e continuiamo.
Arriviamo al colmo.
Ges e suoi discepoli erano musulmani!
(Sura V, v. 110-111) E quando Allah dir: O Ges figlio di Maria, ricorda
la Mia grazia su di te e su tua madre e quando ti rafforzai con lo Spirito
Santo! Tanto che parlasti agli uomini dalla culla e in et matura. E quando
ti insegnai il Libro e la saggezza e la Tor e il Vangelo, quando forgiasti
con la creta la figura di un uccello, quindi vi soffiasti sopra e col Mio
permesso divenne un uccello. Guaristi, col Mio permesso, il cieco nato e il
lebbroso. E col Mio permesso risuscitasti il morto. E quando rivelai agli
apostoli: Credete in Me e nel Mio Messaggero, risposero: Crediamo, sii
testimone che siamo musulmani.
E lo conferma il Corano in un altro versetto.
(Sura XXVIII, v. 52-53) Coloro ai quali abbiamo dato il Libro prima che
a lui, credono in esso. Quando glielo si recita dicono: Noi crediamo in
esso. Questa la verit proveniente dal nostro Signore. Gi eravamo
musulmani i a Lui prima che giungesse.

Non ci stanchiamo di dirlo, discutibile porre la frase sottomessi a Lui


invece di musulmani nelle traduzioni cosiddette interpretative del
Corano in italiano.
Il Corano non dice esplicitamente che l'Islam la religione di Cristo, ma i
musulmani lo concludono visto che il Corano dice che gli apostoli erano
musulmani!
Anche i JINN erano musulmani, e lo sono tuttora!
(Sura LXXII, v. 1 & 14) Di': Mi stato rivelato che un gruppo di JINN
dmoni ascoltarono e dissero: Invero abbiamo ascoltato una Lettura
meravigliosa, .. [Ora] tra noi ci sono i musulmani e i ribelli.
Ci sono molte lacune nelle traduzioni cosiddette interpretative del Corano
in italiano.
1) Utilizzano la parola dmoni invece di JINN, che sono dei geni o
specie di elfi secondo le credenze dei beduini arabi.
2) Come al solito, discutibile porre la frase sottomessi a Lui invece di
musulmani.
3) Aggiungono la parola [Ora] prima di tra noi ci sono i musulmani e i
ribelli, grave! Cambia il vero senso. Secondo il Corano, i JINN erano
musulmani prima di Maometto. Se erano musulmani, avevano proferito le
due testimonianze di fede anche prima dell'avvento di Maometto?
(Sura XXXIII, v. 6) Il Profeta ha la priorit sui credenti stessi, e le sue
spose sono le loro madri. Questo scritto nel Libro [di Allah]..
Rileviamo tendenziosit nella traduzione del Corano in italiano. Invece di
Il Profeta ha la priorit sui credenti ecc scrivono Il Profeta pi
vicino ai credenti ecc.. Il motivo chiaro, il testo originale non
accettabile per gli occidentali!
(ALY, il presunto cugino e genero del Profeta) Il Messaggero di Allah
disse: Chi fa del bene ad un membro della mia famiglia lo ricompenser
nel Giorno della Resurrezione (Ibn-ASAKER vol. 45, p. 303).
Da notare il non dire: Allah lo ricompenser, ma lo ricompenser IO nel
Giorno della Resurrezione, come se Maometto fosse il Dio che punisce o
ricompensa la gente.
Ancora.
(Sura XLVIII, v. 10) In verit coloro che ti prestano giuramento [di
fedelt], ad Allah che lo prestano: la mano di Allah sopra le loro mani.
Chi mancher al giuramento lo far solo a suo danno; a chi invece si
atterr al patto con Allah, Egli conceder una ricompensa immensa..
Ancora tendenziosit nella traduzione del Corano in italiano. Omettono
ti. Il motivo sempre quello.

(Sura XXIV, v. 36-38) In certe case che Allah ha permesso di innalzare, in


cui il Suo Nome viene menzionato, in cui al mattino e alla sera, Egli
glorificato da uomini che il commercio e gli affari non distraggono dal
ricordo di Allah, dall'esecuzione dell'orazione, dall'erogazione della
decima e che temono il Giorno in cui i cuori e gli sguardi saranno
sconvolti. Affinch Allah li compensi delle loro opere pi belle e aggiunga
loro della Sua Grazia. Allah provvede a chi vuole senza misura..
In una traduzione del Corano in italiano, cercano di legare tale versetto a
quello che ad esso precede, invece di In certe case aggiungono, di
propria iniziativa, un tratto intero scrivendo [E si trova questa luce] nelle
case. Questa una manipolazione bella e buona.
Il versetto non si riferisce alle moschee, ma a case che gi esistenti nel
passato. In realt si parlava di sinagoghe, anche se i commentatori del
Corano hanno da sempre cercato di negarlo. Il contesto lo dimostra,
parlando di uomini che il commercio e gli affari non distraggono dal
ricordo di Allah.
Questo versetto include un rimprovero per i musulmani, visto che la causa
di rivelazione di questo testo. Durante la preghiera dei musulmani,
guidata dallo stesso Maometto, arriv un convoglio commerciale in
Medina. I compagni del Profeta abbandonarono la moschea per vedere la
merce della carovana, e lasciarono Maometto esterrefatto. Solo 12 persone
rimasero col Profeta.
(Sura XXXIII, v. 55) Nessuna colpa [per le donne, se si mostreranno] ai
loro padri, ai loro figli, ai figli dei loro fratelli, ai figli delle loro sorelle,
alle loro donne o ai loro schiavi. E temano Allah, Allah testimone di ogni
cosa..
Ci risiamo. Ancora tendenziosit nelle traduzione del Corano in italiano.
Invece di ai loro schiavi, scrivono alle loro schiave, il testo originale
in arabo non parla al femminile!
Allah dei musulmani prega per il Profeta, non viceversa, e comanda ai
musulmani di pregare per il Profeta.
(Sura XXXIII, v. 56) In verit Allah e i Suoi angeli pregano per il Profeta.
O voi che credete, pregate ed invocate su di lui la pace..
Da notare che, i traduttori del Corano in italiano, trovarono illogico tale
versetto. Allora sostituirono pregano per con benedicono, e pregate
con benedite lui!

Maometto rivel tale versetto nel quinto anno dellEgira, al culmine del
suo potere terreno. Se lavesse recitato nel primo periodo della sua
presunta profezia, i Meccani lavrebbero preso in giro. Anche i suoi
seguaci ignoranti di Medina furono sorpresi dal testo del versetto. Ma il
Profeta disse loro: Questo segreto occulto! Se mi interrogherete su di
esso, Io non vi lo riveler! Allah incaric due Angeli a tale mio proposito,
quando un musulmano mi ricorda e prega su di me, i due angeli
implorano: Che Allah ti perdoni", poi Allah e gli altri angeli dicono in
risposta: Amen. (Durr Manthur, ossia i Gioielli Sparsi,
Interpretazione del Corano, di Suyouti).
Una risposta ambigua, associata ad una fantasia inaccettabile.
(GUBAYR figlio di MUTIM) Il Profeta disse: Io ho cinque nomi. Io sono
Muhammad, sono Ahmad, sono il Cancellatore, per mezzo del quale Allah
cancella la miscredenza, Sono l'Adunatore, ai cui piedi saranno radunati
gli uomini nel Giorno del Giudizio, e sono il Successore [di Allah?].
(Bukhari, i fasti).
(Sura XXXIV, v. 16) Si allontanarono [da Noi] e allora inviammo contro
di loro linondazione di ARIM e trasformammo i loro due giardini in due
giardini di frutti KHAMTTIN ed ATHLIN e qualche loto..
Le parole ARIM, KHAMTTIN ed ATHLIN sono sconosciute agli arabi.
In una cosiddetta traduzione interpretativa del Corano in italiano, pongono
lo straripamento delle dighe invece di ARIM, e frutti amari, tamarischi
invece di KHAMTTIN ed ATHLIN. Se gli arabi non capiscono il loro
Corano originale, non vediamo il perch un italiano dovrebbe capirlo da
una rapida lettura senza esegesi.
Dallesegesi del Corano notiamo il pressappochismo.
Per ARIM: Lacqua, o la valle, oppure: il Ratto.
(Ibn Abbas, ed altri esegeti) Allah pun la loro ingratitudine con ARIM,
inviando una bestia chiamata il Ratto, che squarci la grande diga.
Ogni commento inutile!
La pressione delle acque delle piogge torrenziali fece crollare la
costruzione della diga. Lacqua afflu in fondo alla valle distruggendo
tutto: edifici, alberi, ecc. Il bacino artificiale si prosciug, e gli alberi sulla
montagna appassirono e si seccarono. Crebbero invece alberi di frutti
KHAMTTIN ed ATHLIN
(Ibn Abbas) Per KHAMTTIN sintende lalbero di ARAK (specie:
Salvadora persica), e per ATHLIN sintende lalbero TRARFA (Specie
Tamarix aucheriana).

Noi ci domandiamo, perch il Corano non menzion i nomi arabi delle


piante?
Lesegeta ZAGAG disse che ATHLIN sinonimo di ogni pianta che ha
frutti di sapore cos amaro che non si possono nemmeno mangiare.
Ecco il perch della traduzione tendenziosa in italiano, che omette la
storiella incredibile del ratto, detta dal lInterprete per Eccellenza del
Corano, certificato dallo stesso Maometto.
Parliamo brevemente del divieto della musica e del canto .
(Sura XXXI, v. 6) Tra gli uomini vi chi compra goffi brani [Lahw alHadith] per traviare gli uomini dal sentiero di Allah e burlarsi di esso:
quelli avranno un castigo umiliante..
Siamo al solito. Traduzione inesatta del Corano in italiano. Invece di goffi
brani scrivono storie ridicole per dare un senso al versetto.
Di Facto, ne deriva una reale uguaglianza tra Maometto ed Allah dei
musulmani!
(Sura XLVIII, v. 10) In verit coloro che prestano giuramento [di fedelt]
A TE, ad Allah che lo prestano .
Una traduzione tendenziosa del Corano in italiano omette le parole A
TE, una dissimulazione bella e buona!
(Sura LVIII, v. 19) Satana si impadronito di loro, al punto da far s che
dimenticassero il Ricordo di Allah..
La traduzione in italiano del versetto, per la stessa parola araba, potrebbe
riportare il termine il Corano di Allah invece di il Ricordo di Allah.
(Aisha, la moglie bambina del Profeta) Il Profeta sent un uomo recitare
nella moschea, disse: Per la misericordia di Allah, mi rammenta di qualche
versetto che Io omisi dalla Sura tale! (Bukhari, n. 2655).
(Ibn Omar) Il Profeta ascoltava la recitazione di un uomo nella moschea,
disse: Mi ha ricordato un versetto che avevo gi dimenticato. (Sahih
Muslim, n. 789).
Ecco quindi Maometto non memore dei versetti del Corano, forse perch
era posseduto dal diavolo?
(Sura LIX, v. 1-3) Glorifica Allah ... Egli Colui Che ha fatto uscire dalle
loro dimore, in occasione del primo espatrio forzato, quelli fra la gente

della Scrittura che erano miscredenti. Voi non pensavate che sarebbero
usciti, e loro credevano che le loro fortezze li avrebbero difesi contro
Allah. Ma Allah gett il terrore nei loro cuori: demolirono le loro case con
le loro mani e con il concorso delle mani dei credenti. Traetene dunque
una lezione, o voi che avete occhi per vedere. E se Allah non avesse
decretato il loro bando, li avrebbe certamente castigati in questa vita:
nell'altra vita avranno il castigo del Fuoco,.
Da notare che la traduzione tendenziosa del Corano in italiano riporta
esodo, che da il senso della volontariet, invece di cacciata o esodo
forzato.
(Sura LXIII, v. 8) Dicono: Se ritorniamo a Medina, il pi influente sar
scacciato dal pi vile. La potenza appartiene ad Allah, al Suo Messaggero
e ai credenti, ma gli ipocriti non lo sanno..
In una versione, la traduzione del versetto in italiano completamente
erronea, non sappiamo se intenzionalmente o involontariamente. Scrivono
il pi potente scaccer il pi debole invece di il pi influente sar
scacciato dal pi vile.
Il versetto si riferisce alle parole che profer Ibn UBAY, il cosiddetto capo
degli ipocriti di Medina, durante una spedizione militare dei musulmani
sotto il commando di Maometto.
(Ibn-UBAY) Questa la nostra ricompensa! Li abbiamo accolto nel nostro
paese, poi ci combattono! (AGHANI, vol. 4, p. 12).
L'Islam istituzionalizza la schiavit.
(Sura LXX, v. 29-30) / (Sura XXIII, v. 5-6) e che si mantengono casti,
eccetto con i [o le] coniugi e le persone che possiedono - e in questo non
sono biasimevoli,.
Il testo originale in arabo pu essere interpretato genericamente, cio
applicabile ad entrambi i sessi. Ma nelle traduzioni in italiano scrivono la
frase con le loro spose e con schiave invece di con i [o le] coniugi e le
persone, che noi riteniamo meno precisa.
C' pure la possibilit di bypassare la preghiera.
(Sura LXXIII, v. 20) In verit il tuo Signore sa che stai ritto [in preghiera]
per quasi due terzi della notte, o la met, o un terzo e che lo stesso [fanno]
una parte di coloro che sono con te. Egli gi sapeva che non avreste potuto
continuare [a questo ritmo], e vi esonera [dal farlo]. Recitate dunque, del

Corano, quello che vi sar agevole. Egli gi sapeva che ci sarebbero stati
tra voi i malati ed altri che avrebbero viaggiato sulla terra in cerca della
grazia di Allah ed altri ancora che avrebbero combattuto per la Sua causa.
Recitatene dunque quello che vi sar agevole. Assolvete all'orazione e
versate la ZAKAT e fate ad Allah un prestito bello. Tutto il bene che avrete
compiuto, lo ritroverete presso Allah, migliore e maggiore ricompensa.
Implorate il perdono di Allah..
Iniziamo a dire che la Sura LXXIII sarebbe stata rivelata nel periodo
iniziale della profezia di Maometto. Ma proprio il versetto 20, visto che
parla della ZAKAT e della Jihad, apparterrebbe al periodo di Medina,
quindi, di almeno 15 anni pi tardi.
Poi vediamo molte tendenziosit in alcune traduzioni del Corano in
italiano. Invece di non avreste potuto continuare [a questo ritmo],
scrivono non avreste potuto passare tutta la notte in preghiera, la
differenza abissale. Poi omettono la frase , e vi esonera [dal farlo].. Poi
mitigano la parola combattuto con lottato. Infine, il testo coranico non
conteneva punteggiature, mentre la traduzione tendenziosa S.
Il testo coranico non del tutto chiaro. Ma la frase omessa , e vi esonera
[dal farlo]. eloquente! Quindi, per i malati, i viaggiatori ed i Jihadisti
(cio i terroristi) si prescrive la lettura di alcuni brani del Corano invece
della preghiera.
Le esegesi ufficiali del Corano sorvolano linterpretazione di questo brano.
Questa una selezione di un mio prossimo libro.