Sei sulla pagina 1di 1

Viaggio a Marocco City. Del capitano P. H. Fawcett, R.G.A.

Nellottobre 1901, il capitano Percy Fawcett si trovava in Marocco per unattivit di rilevamento
geografico ufficialmente per conto della Royal Geographical Society; in realt era lufficio Anche
se non vi nulla di nuovo sui territori da esplorare, il percorso tracciato nella mappa pu essere di
qualche interesse per i viaggi in Marocco. Alcune latitudini sembrano essere state oggetto di
osservazioni precedenti, ma nessun calcolo affidabile di longitudine, in parte a causa delle difficolt
presenti nell'esplorazione della maggior parte del paese, e in parte perch i viaggiatori
intraprendenti, che di tanto in tanto hanno mappato le rotte, non hanno purtroppo dimestichezza dei
metodi di indagine scientifica. Non esiste, quindi, alcun punto nell'entroterra marocchino la cui
longitudine sia stata determinata in modo affidabile, il risultato che tutte le mappe esistenti del
paese sono semplicemente una raccolta di distanze stimate, supposizioni, e informazioni dei nativi. I
viaggiatori europei nel paese sanno quanto poco le mappe possano essere attendibili. In questo
particolare viaggio (1901), che stato breve e semplice, le osservazioni della longitudine sono state
doppiamente controllati, in primo luogo dalla natura triangolare del viaggio, iniziato e conclusosi in
punti fissi della costa; in secondo luogo alla via di Mogador, quasi ad est, susseguita quella per
Mazaghan, quasi sul nord magnetico. Tutte le osservazioni sono state ricavate mediante un sestante
da 6 pollici ed un orizzonte artificiale portatile. I due orologi utilizzati per la determinazione delle
longitudini sono stati controllati rispettivamente a Mogador e Mazaghan. Tali misurazioni sono state
eseguite in entrambi i luoghi, cos come a Marocco city, e la misurazione giornaliera del migliore
orologio, un finissimo halfchronometer, ha elaborato esattamente lo stesso valore in tutti e tre i
luoghi, vale a dire, 2.093 secondi; con uno scarto di un secondo fino al 18 novembre, data
dellultima registrazione; durante il viaggio da e per Marocco city, avvenuto a dorso di mulo,
l'orologio stato tenuto avvolto in indumenti in cotone e lana ed stato indossato su una catena dal
26 ottobre. Ci rappresenta un esempio di ci che buon un orologio pu fare. Purtroppo, a causa
della limitazione del bagaglio e i dubbi circa l'opportunit di portare troppi strumenti topografici, il
telescopio stato tralasciato, precludendo cos lutile verifica astronomica mediante osservazione.
Le notti a Marocco city, tuttavia, come previsto furono nuvolose, pertanto l'osservazione non
sarebbe stata comunque possibile. La civilt [europea] sufficientemente penetrata in Marocco
attraverso le rotte che dalla costa conducono a Fez ed a Marocco City; sono rotte sicure spesso
percorse dagli europei. Tangeri, Tetuan, Oujda, Fez, Mequinez, e Rabat, sono prossimi alla fascia di
sicurezza nel nord; Anche se circolano storie di alcuni naturalisti tedeschi che, senza scorta, hanno
attraversato l'intera catena dell'Atlas. Al di l dei percorsi sicuri, per, necessario adottare una
sorta di travestimento moresco e anche allora il viaggio affrontato con grande rischio. Da citt del
Marocco uno straniero pu procedere tranquillamente a nord, sud, est. La possibilit di uccidere un
europeo al fine di far ricadere la colpa sulle trib vicine una tentazione dolente in un paese dove le
trib sono in inimicizia perpetua tra loro ed il governo ha un raggio limitato di controllo. Animali e
bottino rapprentano, da soli, unattrazione.