Sei sulla pagina 1di 2

Ingredienti

Per la base della crostata (Pat Bris di Michel Roux)


250 gr farina
150 gr burro
6 gr (1 cucchiaino) sale
1 cucchiaio zucchero (1 pizzico nella ricetta originale)
1 uovo
15 ml latte freddo
Per la crema al limone
75 gr amido di mais (io ho usato frumina)
250 ml acqua
125 ml latte
180 ml succo di limone (da 3 limoni nel mio caso)
180 gr zucchero
25 gr burro
4 tuorli (conservate gli albumi per la meringa)
1 pizzico di sale
Per la meringa
4 albumi
100 gr zucchero a velo
1 bustina di vanillina
Preparazione
Quando la pasta si sar raffreddata preriscaldate il forno a 190 gradi. Prendete la pasta bris e
stendeTELA SU UN PIANO INFARINATO.Imburrate leggermente uno stampo per crostata,
ricopritelo con la bris, fate aderire bene la pasta al fondo e ai bordi e passate il matterello sui bordi
dello stampo in modo da rimuovere la pasta in eccesso (dovreste avere circa un terzo di pasta in
eccesso). Bucherellate il fondo con una forchetta e procedete con la cottura cieca: ricoprite la pasta
con della carta da forno e cospargetela di fagioli secchi. Infornate per 25 minuti. Rimuovete la carta
forno e i fagioli e rimettete in forno per 3 minuti. I fagioli usati per la cottura cieca non sono pi
commestibili ma potete conservarli per altre cotture cieche in futuro.
Per preparare la crema al limone innanzitutto mescolate i liquidi: acqua, latte e succo di limone.
In una ciotola mescolate lamido con un terzo dei liquidi.
In unaltra ciotola battete leggermente i tuorli con un pizzico di sale.
In un pentolino (io ho usato un pentolino da 1 litro e la crema arrivava giusto al bordo, vi consiglio
perci di usarne uno un po pi grande) versate i rimanenti due terzi dei liquidi, lo zucchero e il
burro e portate a ebollizione.
Appena bolle versate nella ciotola con il composto di amido, un po per volta mescolando bene.
Aggiungete i tuorli, incorporate, versate nuovamente nel pentolino, riponete sul fuoco e mescolando
continuamente (meglio se con una frusta) portate di nuovo a ebollizione. Bollite per pochi minuti
finch la crema avr preso consistenza e non sar pi liquida.
Infine preparate la meringa. Montate gli albumi a neve ben ferma (sia la ciotola sia le fruste che
userete devono essere pulitissime senza traccia di grassi). Vi consiglio di usare uno sbattitore
elettrico, montare 4 albumi a mano stremante (indovinate come faccio a saperlo?). Quando gli
albumi saranno durissimi (potete capovolgere la ciotola e non andranno da nessuna parte. S,

davvero!) poco per volta aggiungete lo zucchero a velo e una bustina di vanillina e incorporate
sempre usando la frusta.
Tutti gli strati sono pronti ed ora di comporre la vostra Lemon Meringue Pie Crostata Meringata
al Limone. Riempite la base di crema al limone e livellate bene. Versate la meringa a cucchiaiate,
coprite bene lasciando una montagnetta al centro e poi fate in modo che la superficie non sia piatta,
date delle cucchiaiate qui e l e il gioco fatto.
Infornate per 45-50 minuti a 160 gradi. Non aprite MAI la porta del forno durante la cottura e a
cottura terminata spegnete il forno e al massimo aprite uno spiraglino ma non togliete la torta dal
forno perch la meringa si smonter passando velocemente dal forno a una temperatura molto pi
bassa (la cucina!).
Se pensate che questa Lemon Meringue Pie Crostata Meringata al Limone abbia un aspetto
stratosferico ma davvero non volete tentare la sorte con la meringa montate della panna con un po
di zucchero a velo e versatela a cucchiaiate sulla crema. Mi raccomando la crema deve essere
completamente fredda quando ci versate la panna! Nel caso della meringa invece meglio se la
crema ancora calda quando versate la meringa cos si cuciner anche grazie al contatto con la
crema.