Sei sulla pagina 1di 2

TAVOLA CRONOLOGICA

753 a.C.
754 a.C.
550 a.C.
578-534 a.C.
524 a.C.
509 a.C.
494 a.C.
451 a.C.
449 a.C.

Data leggendaria della fondazione di Roma.


Massima espansione territoriale a sud degli etruschi. Base commerciale sullisola Tiberina.
Presunta fondazione di Roma secondo il Girstadt.
Servio Tullio. Ordinamento centuriato.
Battaglia di Ariccia. Declino irreversibile degli Etruschi.
Passaggio dalla monarchia alla repubblica.
Prima secessione plebea. Creazione dei Tribuni della plebe.
Creazione del decemvirato. Leggi delle XII tavole.
Leggi Valerie Orazie:
lex de provocatione: le magistrature ordinarie si ricostituiscono e va ribadito il principio della provocatio;
lex de tribunicia potestate: il patriziato accetta tale magistratura;
lex de plebiscitis: per la quale hanno valore di legge le deliberazioni del concilium plebis accolte dal Senato (falsa);
una legge che affida agli edili plebei il controllo dei Senatoconsulti.

449-367 a.C.
445 a.C.
367 a.C.

Tribuni militum con potest consolare al posto del consolato.


Lex Canuleia: cadono le tavole inique e il divieto di connubium. Unit cittadina.
Reintroduzione del consolato. Lex Licinie Sestie :
una legge stabilisce definitivamente che gli auspici possono essere presi anche da plebei;
una legge sui debiti (aes alienum);
una legge sullagro pubblico vietava di occupare una misura di agro pubblico superiore a 500 iugeri a persona (+250 per ogni
figlio maschio);
una legge sul pretore. Il potere del pretore si basa sulle leges actiones. Esse sono quattro:
- la legis actio sacramento e per iudicis arbitrive postulationem, a carattere cognitorio;
- per manus iniectionem e per pignoris capionem, a carattere esecutivo.

341-343 a.C.
340 a.C.
337 a.C.
326 a.C.
326-304 a.C.
298-290 a.C.
286 a.C.
282-272 a.C.
264-242 a.C.
242 a.C.
218-202 a.C.
198 a.C.
190 a.C.
146 a.C.
136 a.C.
133 a.C.
123 a.C.
121 a.C.
118-106 a.C.
111 a.C.
106 a.C.
100 a.C.
92 a.C.
90-88 a.C.
90 a.C.
89 a.C.
88 a.C.
86 a.C.
82-79 a.C.
76 a.C.
72 a.C.
70 a.C.
67 a.C.
66 a.C.
64 a.C.

Prima guerra sannitica.


Guerra latina.
Elezione alla pretura del plebeo Publio Filone.
Lex Petelia Papiria: abrogazione schiavit per debiti.
Seconda guerra sannitica.
Terza guerra sannitica: Roma domina lItalia centrale.
Lex Hortensia: definitiva equiparazione plebisciti-leggi.
Guerra contro Pirro: Roma domina la Magna Grecia.
Prima guerra punica: conquista della Sicilia.
Istituzione del pretore peregrino. Nascita del processo formulare.
Seconda guerra punica.
Guerra macedonica.
Guerra siriaca.
Distruzione di Cartagine.
Inizio delle guerre servili.
Tiberio Gracco. Riforma agraria.
Caio Gracco.
Legge che abolisce il divieto di alienazione dei terreni distribuiti dai tresviri.
Guerra Giugurtina.
Lex Toria: definitivit del possesso dellagro pubblico. Abolizione del vectigal.
Reintroduzione dei senatori nella quaestio de repetundis ad opera di Servilio Cepione.
Mario si ripresenta al consolato alleato con Glaucia e Saturnino.
Il tribuno Livio Druso apre il Senato agli equites.
Guerra sociale.
Lex Iulia: concede la cittadinanza a tutti gli italici che non avessero preso le armi contro Roma.
Lex Plautia Papiria: concede la cittadinanza romana a tutti gli italici che ne facciano richiesta.
Lex Pompeia: concede lo ius latii agli abitanti della Gallia Cisalpina.
Scoppia la guerrra contro Mitridate.
Silla sconfigge Mitridate e conquista Atene.
Dittatura di Silla. Le questiones diventano 7.
Pompeo ottiene il comando della guerra contro Sertorio.
Pompeo ottiene il comando della guerra contro Spartaco.
Consolato di Pompeo e Crasso. Vengono abrogate le leggi di Silla. Torna in vigore la lex Hortensia.
Guerra piratica.
Pompeo viene inviato contro Mitridate.
Candidatura al consolato di Catilina. Consolato di Cicerone.

63 a.C.
60 a.C.
59 a.C.
58 a.C.
57 a.C.
56 a.C.
53 a.C.
49 a.C.
48 a.C.
44 a.C.
43 a.C.
32 a.C.
31 a.C.
23 a.C.
24-14 d.C.
14-37 d.C.
37-68 d.C.
69-79 d.C.
70 d.C.
79-117 d.C.
117-138 d.C.
130 d.C.
138-211
211-217 d.C.
212 d.C.
217-235 d.C.
284-305 d.C.
292-294 d.C.
306-337 d.C.
353 d.C.
379-395 d.C.
438 d.C.
500 d.C.
529 d.C.
530 d.C.
533 d.C.
534 d.C.

Battaglia di Pistoia e morte di Catilina.


Primo triumvirato fra Pompeo, Crasso e Cesare.
Consolato di Cesare. Cesare ottiene il governo della Gallia Cisalpina per 5 anni.
Tribunato di Clodio. Esilio di Cicerone.
Cicerone viene richiamato a Roma.
Secondo accordo dei triumviri: Crasso e Pompeo avrebbero avuto il consolato nel 55 e Cesare
avrebbe avuto il governo della Gallia Cisalpina per altri 5 anni.
Morte di Crasso. Pompeo viene eletto console senza collega.
Cesare passa il Rubicone con lesercito.
Battaglia di Farsalo: Cesare sconfigge Pompeo. Dittatura di Cesare.
Morte di Cesare.
Secondo triumvirato fra Ottaviano, Pompeo e Lepido.
Ottaviano rende note le intenzioni di Antonio di donare territori romani allEgitto.
Battaglia di Azio: Antonio viene sconfitto da Ottaviano.
Ottaviano accetta limperium proconsulare maius e la tribunicia potestas. Inizio del principato.
Augusto.
Tiberio.
Claudio, Caligola, Nerone.
Vespasiano.
Conquista di Gerusalemme. Lex de imperio Vespasiani.
Tito, Domiziano, Nerva, Traiano.
Adriano.
Leditto perpetuo diventa definitivo ad opera del giurista Salvio Giuliano. Termina lo ius honorarium.
Antonino Pio, Marco Aurelio, Commodo, Settimio Severo.
Caracalla.
Costitutio Antoniniana: la cittadinanza romana concessa a tutti i cittadini dellImpero.
Macrino, Elagabalo, Alessandro Severo.
Diocleziano.
Codice Gregoriano, Codice Ermogeniano.
Costantino. Editto di tolleranza.
Il Cristianesimo religione di Stato.
Teodosio I: scissione dellImpero.
Codice Teodosiano.
Editto di Teodorico.
Codex Giustinianeo.
Digesta.
Istitutiones.
Codex repetitae prelectionis.