Sei sulla pagina 1di 17

LA SCUOLA di G.

Grabovoi
NICOLETA MAZUREACMARTED 2 DICEMBRE 2014

1.1
Le conoscenze riportate nelle opere di Grigorii Grabovoi hanno un
carattere applicato orientato allottenimento della vita eterna da ciascuno.
Durante lo studio della Dottrina di Grigorii Grabovoi Sulla salvezza e
sviluppo armonico necessario combinare il processo di lettura delle
opere di Grigorii Grabovoi, ottenendo le conoscenze sulle leggi
fondamentali di creazione dellUniverso con la pratica dei metodi di
Grigorii Grabovoi che consentono di sviluppare la coscienza della persona
e pilotare direttamente dalla coscienza qualsiasi evento di sua vita.
La pratica giornaliera secondo i metodi sopraccennati permette di
apprendere il materiale teoretico mentre la comprensione profonda della
creazione del mondo aumenta lefficienza di concentrazione
dellattenzione e avvicina il raggiungimento del risultato di pilotaggio della
realt.
Il compito principale assegnato dal Creatore a qualsiasi persona e'
lassicurazione delleterno sviluppo armonico, sistemico e sicuro di tutti gli
oggetti della realt.
1.2
Gli obiettivi principali della Dottrina di Grigorii Grabovoi Sulla salvezza e
sviluppo armonico sono: la macro-salvezza, la risurrezione, la vita eterna
degli uomini, lassicurazione delle condizioni per leterno sviluppo
armonico, sistemico e sicuro di tutti gli oggetti della realt secondo i
compiti del Creatore.
2.1 DIO

"Nella mia dottrina in primo luogo Dio viene visto come la Personalita;vale a dire il corpo fisico di Dio, poi il Suo Spirito; e poi la Sua Anima, e poi
anche la manifestazione di tutto questo in alcune forme, una di queste,
per esempio e che Dio cre l'uomo; manifestazione anche in forma di
alcuni vettori di sviluppo per luomo, per esempio, il pianeta Terra, o nello
sviluppo futuro dell'uomo, si tratta anche di altri pianeti, altre civilt e cos
via. Sto dicendo che nel mio insegnamento su Dio tutto si basa sulla
profonda consapevolezza di come noi percepiamo personalmente Dio.

Quindi dobbiamo vedere Dio come una Persona, una Persona in azione ... "
2.2 L'UOMO

La personalit umana si manifesta come un corpo fisico, l'anima, lo spirito


e la coscienza, e inoltre tutti i fenomeni esterni, gli eventi. ( cioe gli eventi
e la continuazione della manifestazione delluomo, cioe li crea lui; anche
quando non lo capisce) Inoltre luomo e dotato di un livello della
comunicazione costante con Dio.In ogni azione umana sempre presente
la luce di Dio. "... Quando Egli (Dio), Si e posto la questione della
creazione dell'uomo, ha utilizzato i sistemi che gi esistevano in lui (cioe
corpo fisico, spirito, anima , coscienza), . Cio, Dio vede l'uomo - come
riflesso della propria Personalit. E allora si capisce il motivo per cui Dio ha
creato luomo a immagine e somiglianza, perch la Sua Personalit
semplicemente Si e riflessa in azione, cioe in creazione. Ecco perch ogni
uomo inizialmente, e esclusivamente creativo e benevolo, perch la sua
personalit personificata da Dio, da la Sua Persona .E quando vediamo
qualche deviazione dalla benevolezza, come l'aggressivit, rabbia, la
distruzione e cos via, allora questa discrepanza nel rapporti con il Se
stesso e dovuta al fatto che la persona di discosta dallazione di Dio per
via del libero arbitrio.Appena persona rientra nello stato , beh ci sono
diversi concetti al riguardo tipo - il contatto con il cosmo, o durante la
preghiera, subito gli si verifica l'armonizzazione, almeno nel regno
spirituale.
2.3 LA REALTA'

La scienza ortodossa presuppone che vi sia una realt fisica oggettiva.


Questa realt "oggettiva", la considero il campo statico di
coscienza.Perch statico? E ricordiamoci, come generalmente si forma
questa realt. Quello che noi percepiamo come la realt, in realt, un
prodotto della coscienza collettiva. Questa realt nasce come risultato
della media su un grandissimo numero di diverse percezioni di coscienze
individuali. Ogni coscienza ha una sua visione e percezione . La media
risultante di queste percezioni e considerata una forma stabile.
(costante) Quindi, proprio perch la media costante delle percezioni si
calcola su un grande numero di menti diverse, viene considerata
stabile.Ma la stabilita nella percezione significa una certa costanza della
realt percepita. In particolare, e la costanza delle leggi, come la legge di
gravit, per esempio. Beh ma ogni modello di costanza pu essere
considerato come qualcosa di statico. Questo ci permette di capire che
cosa il campo di studio della scienza ortodossa. Cio solo la parte della

percezione legata alla statica della coscienza, che la scienza ortodossa


erroneamente prende per la realt oggettiva.Pratica del raggiungimento
della realt desiderata (in questo caso, la guarigione dal cancro)
suggerisce che il desiderio esiste oggettivamente sia a livello della
comprensione realt (la presenza della malattia), sia al livello di attuazione
del desiderio (cura). Attuazione (Realizzazione) dei desideri la considero
una particolare forma di coscienza quella dinamica.I fenomeni osservati
del mondo fisico, appartenenti al campo statico della coscienza,
rappresentano solo una parte del mondo, in realt molto piu' ampio dei
fenomeni, che include anche la coscienza dinamica.Da qui deriva la legge
obiettiva sul l'impatto della coscienza sulla realt circostante.
Cambiamento della forma di pensiero cambia la realt. "
"... Se diventa chiaro che l'uomo stato creato per la vita eterna, che
nessun defunto non dovrebbero essere, in linea di principio, se per ognuno
diventer naturale che la vita deve essere eterna, allora vivrete
eternamente , cosi sar la vostra realt fisica. Perch un'immagine nella
mente determina e forma un'immagine della realt fisica. E proprio per
questo e possibile creare una vita eterna e davvero felice. "
2.4 L'ANIMA

"L'anima - la sostanza creata dal Creatore in conformit con l'eternit del


mondo ed e un elemento del Mondo. L'anima irremovibile, immobile,
incrollabile , in linea di principio Essa esiste come struttura organizzativa
del Mondo e cos da essa che originano altri concetti, come quello di
spirito, che include anche il concetto di azione. Quindi possiamo dire che,
in una delle interpretazioni, le azioni dell'anima sono spirito. Pertanto,
migliorando la base spirituale nella direzione dello sviluppo costrutivo del
Mondo, si puo modificare la struttura dell'anima.Principio (1.6) dice che la
vita infinita pone la necessita dello sviluppo dell'anima. Infatti, nelle
condizioni della vita infinita e conseguente sviluppo dell'uomo e della
societ emergerano sempre nuovi obiettivi, e questo richiede lo sviluppo
dell'anima, perche l'uomo sia in grado di rispondere adeguatamente alle
nuove esigenze "."L'anima, la cui parte materiale il corpo, attraverso la
struttura della coscienza interagisce con la realt.""L'anima esiste in uno
spazio assoluto dove lha creata Dio."
2.6 CONSCIENZA DELL'UOMO
Coscienza e la struttura, che permette allanima di gestire il corpo.

Lanima , la cui parte materiale e corpo, attraverso la struttura della


coscienza interagisce con la realta.Ma esiste anche uninterazione fra il
corpo e le cellule del corpo. Questa interazione svolge pure la coscienza,

ma in questo caso si tratta della coscienza delle cellule.A grande linee la


coscienza- e la struttura che unisce la materia spirituale e quella fisica.
Cambiando la coscienza si puo trasformare lo spirito, dunque ricreare le
azioni, cioe gli eventi. In quanto lanima e parte del Creato quindi e
presente in ogni evento. ( livello Quantico-olografico-comm.) Nostra
coscienza percepisce come realta solo quello che esiste nella nostra
coscienza (1.3)Quando voi pensate, quello che voi pensate, per la vostra
coscienza rappresenta la stessa realta, come quello che vi circonda,
quello che vedete con la vista fisica. (Cioe per la coscienza non ce
differenza-comm.)Questo principio e fondamentale, perche se voi
completate (unite) quello che pensate a quello che succede allesterno,
nella cosidetta realta oggettiva, quando voi unite questo al livello di
azione, potete materializzare gli oggetti, potete resuscitare. Il mondo e
composto dalle strutture interattive. Per questo cambiamento di una
struttura comporta cambiamento di altre. Percezione e coscienza sono una
delle strutture del Mondo. Quindi modificando percezione e coscienza , si
puo modificare il Mondo.Di grande importanza e come coscienza
reagisce a quello che succede, perche coscienza puo modificare lo spazio,
anche lo spazio fisico. Sufficiente che la coscienza dia limpulso
dellinfluenza, e lo spazio si modifica.Considerando che il Creatore ha
fondato il Mondo sulle basi della vita eterna ed eterno sviluppo, diventa
evidente che tutto quello che porta alla distruzione, non corrisponde al
obbietivo del Creatore. Dunque bisogna svilupparsi nel modo radicalmente
diverso., nella societa non ci puo essere lo spazio per gli armi nucleari.
Bisogna modificare la vita sulla base spirituale, e la religione autentica,
essendo la scienza sulla realta, indica questa via. Per luomo la priorita
assoluta e innalzamento del livello della coscienza. Molto utile per lo
sviluppo della coscienza cercare di prendere la consapevolezza di se stessi
e delle proprie azioni, e io consiglio ogni giorno di fare una certa pratica
per questo. ( esercizi per ogni giorno del mese).La sostanza della mia
religione e il corretto rapporto con tutto lesistente in conformita allidea
del Creatore. Questo corretto rapporto da la possibilita di trasformare
qualsiasi processo, anche pericoloso e nocivo in costrutivo e benevolo.In
base a quanto detto, nella mia religione, il posto importante occupa la
tecnologia, tecnologia della propria immortalita, tecnologia di trasmettere
questa conoscenza agli altri, tecnologia di trasformazione di qualsiasi
processo in costrutivo e benevolo, e infine tecnologia di completamente
differente modo di ragionare, rivolto al sostegno della vita eterna di tutti
elementi del Creato e del loro eterno sviluppo.
2.7 Percezione
Di tutte le manifestazioni della realta si prende consapevolezza

attraverso la percezione. Percezione si realizza invece in diversi modi. Con


la vista fisica, sensazioni, oppure mentalmente. Nel momento in cui noi
fissiamo nella coscienza quello che abbiamo percepito, si puo vedere una

certa immagine luminosa. Questa imagine si vede con la vista spirituale. E


questa immagine appare subito anche nella coscienza. Cioe luomo e
dotato di un certo sistema di conversione, il quale trasferisce il percepito
nelle immagini luminose. Questo sistema ottico , di conversione, si usa
anche per il processo di resurrezione. Questa scoperta lho presentata
nella mia tesi del dottorato in scienze fisico-matematiche. Guardando
come e costruito il mondo, e percependo quel elemento, dove
linformazione crea la realta, e ponendovi lobbietivo- di guardare proprio
quello spazio dinformazione, dove si crea la realta, voi scoprite , che nella
vostra percezione esiste un livello specifico, il quale interagisce proprio
con quel preciso elemento della realta, la dove se cambiate il pensiero,
leffetto si trasferisce subito nella realta fisica oppure informativa.
(ovviamente descrive tutto quello che si puo vedere solo con
chiaroveggenza, ma siccome ritiene che dobbiamo presto averla tutti
aperta , ci parla in questo modo-comm.) ..Evidenziare il livello pilotante
della percezione e un proccesso tecnologico, che ho appena descritto, e
il proccesso che voi allenate dentro di voi anche per normizzare lo sviluppo
della vostra coscienza. Questa tecnologia puo essre appresa da
chiunque.In quanto esistono gli apparecchi, che registrano esistenza degli
elementi ottici, I quali realmente interagiscono con la realta fisica o
informativa. E se si cambia ottica, cioe si cambia il pensiero , si cambia la
realta. Quindi e semplicemente una legge. Strutturizzazione della
coscienza secondo il mio sistema di salvezza- euna scienza. Vostra
coscienza e un sistema pilotante. Dal punto di vista ottico e facile capirlo.
Quando avertite nella vostra percezione un certo evento trasferito in forma
ottica, ma noi sappiamo che ogni manifestazione ottica in base alla legge
di interazioni e collegata a qualsiasi altra forma ottica, voi ricostruite
questa forma ottica nella vostra coscienza modificandola verso versione
per voi piu ottimale e cosi ottenete il pilotaggio.. (qui come sempre parla
da chiaroveggente; c.que intende che desiderio di un certo evento lo si
puo trasferire nella coscienza in una forma, sfera per esempio, e proiettare
questa sfera la, dove deve realizzarsi levento che si desidera. Quindi dove
non possiamo vedere con chiaroveggenza, facciamo quel che possiamo
con limmaginazione - comm.).. questo e la strutturizzazione della
coscienza, e voi potete applicarla nella pratica del pilotaggio.
2.8 Coscienza colletiva
Tutto quello che esiste nel mondo e costruito dalla coscienza collettiva,

che include anche la Coscienza del Creatore. E per questo, conoscendo le


leggi della coscienza, ricevuti dal Creatore, si puo creare I mondi e
garantire la vita eterna. Utilizzo di questa scoperta da un criterio
concretto del futuro. E su questo si basa la previsione.Inalzamento del
livello della coscienza- e il modo vero per cambiare se stessi e il mondo
circostante.Attualmente si considera , che il mondo esterno non dipende
da noi, che esiste per conto proprio, oggettivamente, e luomo puo solo
scoprirlo, scoprire le sue leggi. In realta non e cosi.Domandiamoci perche
si e radicata questa errata visione. Luomo vede , che il sole alzarsi tutte le

mattine, la sera vede il tramonto, vede le stagioni succedersi una dietro


laltra, vede nel cielo le stelle nelli stessi posti; se lascia un oggetto sa che
cadra giu. Questi manifestazioni sempre stabili hanno fatto si, che luomo
pensa che sono manifestazioni oggettivi, indipendenti dalla sua volonta. E
proprio questo e il suo grande errore.Per capire come stanno le cose
realmente, bisogna introdurre il concetto della coscienza collettiva.
Coscienza collettiva e un insieme di coscienze di tutta la gente. Dopo
sapremo che nella coscienza collettiva bisogna includere anche le
coscienze di altri esseri, animali e di tutto il vivente.Nella coscienza
collettiva esistono I concetti stabili. Questi concetti sono stabili perche
rappresentano il risultato sommato di tutta la gente... ma come ho detto,
tutti quello che esiste , la terra, il sole, lo spazio, tutto il mondo , ma anche
gli oggetti , il tavolo, la sedia, ogni loro particella, ogni elemento del
mondo si crea sulla coscienza collettiva, inclusa coscienza del Creatore.
Dinque quando noi sappiamo cose lo spirito, la coscienza, noi possiamo
resuscitare, possiamo creare gli spazi, creare I mondi, e fare
assolutamente ogni azione creativa.Quindi se noi introduciamo nella
coscienza collettiva il concetto, che distruzione e impossibile, che bisogna
risuscitare a tutti, e la vita deve essere eterna, tutto questo diventera
reale. Perche quando questo visione della realta diventera norma,
diventera uno dei parametri della coscienza collettiva e cioe stabile ,
inizieremo a percepirlo come realta oggettiva.Dunque, per poter
risuscitare, avere immortalita, far si che ognuno vivesse la vita piena e
felice, bisogna far addottare questo nuovi punti di vista a tutti. Piu persone
decidono di scegliersi questa strada piu veloce realta cominciera a
trasformarsi.
E siccome anche la terra e solo uno dei parametri della coscienza
collettiva, su la base della coscienza collettiva si puo ingrandire le
dimensioni della terra , si puo creare altri pianeti, altri spazi.

PERCHE LA CONCENTRAZIONE SU UNACERTA SEQUENZA DI


NUMERI RISULTA COSI' EFFICACE PER CURARE LE MALATTIE?
La risposta alla domanda la seguente: ogni malattia rappresenta una
deviazione dalla norma intesa come variazione nel funzionamento delle
singole cellule, degli organi o di tutto il corpo. La guarigione dalla malattia
indica il ritorno alla normalit. Pertanto, le serie numeriche riportate,
assicurano il ritorno alla normalit.
Focalizzando lattenzione su una sequenza concreta di numeri,
sintonizzandosi su una serie numerica, possibile armonizzare lorganismo

verso una condizione di normalit. Il risultato che si ottiene


dallapplicazione di quanto sopra, si manifesta come cura della
malattia.Per illustrare l'effetto di questo trattamento necessario
pronunciare qualche concetto circa la struttura vibrazionale dei numeri.
La nostra vita caratterizzata dal ritmo. I pianeti eseguono una rotazione
periodica intorno al sole. Per la Terra, questo significa alternanza periodica
tra inverno ed estate. La Terra ruota attorno al proprio asse alternando,
regolarmente, il giorno e la notte. Per di pi, al livello micro si verifica la
stessa condizione. Gli elettroni presenti in un atomo eseguono movimenti
regolari intorno al nucleo dello stesso.
Ognuno di noi, in grado di ascoltare il battito regolare del cuore. All
interno del nostro corpo, ogni singola cellula osserva un proprio ritmo cos
come accade per l insieme delle diverse cellule. A livello di organi, che
rappresentano un insieme di pi concentrazioni, presente un altro ritmo.
Esiste un diverso ritmo anche a livello di rapporti tra vari organi. Per
questo motivo, il corpo pu essere paragonato ad unorchestra. Durante
una interpretazione musicale, ogni organo che compone lorchestra non
deve produrre suoni stonati. Lo stesso discorso vale per il corpo umano. Il
suono prodotto dallo stesso devessere armonioso.
Se qualsiasi organo, o qualsiasi rapporto, nel corso del suo funzionamento
devia dalla norma, ovvero inizia stonare, ci determina la comparsa di una
malattia. Ed in questa ipotesi, ogni individuo, proprio come farebbe un
bravo direttore dorchestra, dovr eseguire un movimento di bacchetta per
ripristinare un corretto suono armonico.
E possibile ritrovare il ritmo anche dove, ad un primo sguardo, questo non
appaia evidente. Diamo un'occhiata allarcobaleno che a volte appare in
cielo dopo la pioggia. Si vedono colori brillanti, ricchi di colori vivaci. Ma
cosa rappresentano questi colori dal punto di vista scientifico? La nostra
percezione di un particolare colore avviene in seguito all influenza di un
onda elettromagnetica, ad una certa frequenza. La frequenza di
oscillazione presente nella sezione viola dello spettro visibile, rappresenta
circa il doppio della frequenza della vibrazione presente nello spettro
rosso. Ci evidenzia il fatto che, dietro alla differenza di percezione del
colore, sono situate le diverse vibrazioni della frequenza.
Nella percezione dei numeri, cos come nella percezione del colore, ce una
struttura vibrazionale. E risaputo il fatto che, ad ogni colore corrisponda
una specifica frequenza di oscillazione. E possibile individuare lo stesso
fenomeno anche riguardo ai numeri. Dietro ad ogni numero, presente
una corrispondente struttura vibrazionale. Lo stesso si pu dire anche per
la sequenza numerica.A tal proposito, ogni serie numerica pu
considerarsi come una determinata combinazione di numeri. Tornando

momentaneamente ai colori dello spettro sopracitati, giova ricordare che


scienza e tecnologia mostrano una vasta esperienza nell utilizzo di
entrambe le combinazioni. Prendiamo, a titolo di esempio, il televisore a
colori. Tutti quei colori ben visibili sullo schermo, si ottengono mescolando
unicamente tre diversi colori: il rosso, il verde ed il blu.Ognuno di questi
colori varia di luminosit in funzione alle immagini che dovranno essere
trasmesse.Anche in un orchestra ogni singolo strumento suona
diversamente dallaltro, in parte. Ciascun abbinamento di colore dello
spettro fornisce il suo effetto. Tale condizione simile anche per le serie
numeriche.Un abbinamento sbagliato di cifre presenti nella targa di un
aereo, pu produrre vibrazioni indesiderate. Al contrario, un abbinamento
fortunato, o per meglio dire, corretto di ogni cifra, contribuisce allo
svolgimento favorevole degli eventi, alla creazione di armonia.Ed proprio
su questa caratteristica di corretto abbinamento delle varie cifre che si
basa il presente metodo curativo. Ho gi menzionato il fatto che, in caso di
malattia, la corretta sequenza di cifre, porta alla guarigione ovvero al
corretto funzionamento dellorganismo.Ora che siamo a conoscenza del
fatto che ad ogni numero, e ad ogni sequenza di cifre, corrisponde una
determinata struttura vibrazionale, il metodo curativo da utilizzare pu
essere descritto diversamente. Il fatto che la corretta sequenza di cifre
induca il corpo al ripristino di un normale funzionamento, accade
semplicemente per il fatto che la struttura vibrante di questa sequenza
numerica rappresenta, di per s, la normalit stessa. Ci evidenzia il
necessario e corretto suono. Concentrazione su una sequenza numerica
equivale, in qualche modo, a sintonizzarsi. Esattamente come possibile
accordare gli strumenti musicali mediante lutilizzo del diapason.
FRAMMENTI DAL LIBRO "NOSTRO INCONTRO CON GRIGORI
GRABOVOI"
Dal inizio della sua vita Grigori Grabovoi vedeva gli eventi che
devono ancora succedere, li vedeva nei dettagli. E nella sua
percezione durante le visioni, li pilotava subito influenzandoli
nella versione ottimale di sviluppo.Lesempio che piu lha
impressionato risale a quando aveva meno di 3 anni, aveva visioni
della terra in pericolo, una possibile catastrofhe globale e lui in
questa visione facendo un grande sforzo, la salvava.. questo
lavoro e durato per molti mesi. Lui si nascondeva sempre nello
stesso posto e faceva questo macropilotaggio, e racconta che e
stato il periodo pi difficile della sua vita, perch era ancora
troppo piccolo e avvertiva forte tensione e difficolt mentale.I
parenti di Grigori raccontano che da bambino sapeva tutto e
raccontava tutto che poi puntualmente accadeva in
famiglia. Allievi che della scuola di Grabovoi raccontano che
sapeva sempre dove si trovano gli oggetti e le persone , quando
lo domandavano. Essendo alle elementari raccontava della
tecnologia moderna e quella che ci sar fra 10-20-30 anni,
raccontava di come e fatto il Creato, della vita in altri paesi, e

pianeti. E lo ascoltavano anche gli insegnanti.Fino a 12 anni, lui


non si rendeva conto di essere diverso, pensando che tutti vedono
tutto. E solo dopo ha cominciato capire che ha qualche capacita in
pi.I studenti che lo frequentavano durante lunversita
raccontano che li ha predetto con incredibile precisione con chi si
sarebbero sposati, descrivendo in dettagli aspetti fisici delle
future consorte.(piccolo frammento dal libro Nostro incontro con
Grigori Grabovoi di V.T. Tihoplav)
Il Giornale Versione di Sviluppo del 8 agosto 2002
Pilotaggio della realt Volevo inanzitutto parlare dei principi del pilotaggio
della realta per via della coscienza delluomo basato sul livello ondulatorio
della realta. E noto a tutti che la luce puo essere considerata in due
modi , come londa e come particella corpuscolare. Considerando che
microlivello di ogni oggetto e composto di molecule, di atomi e che quest
ultimi possono anche essere trasmutati in uno stato quantico, cioe di luce,
si conclude: che ogni oggetto, anche il piu denso e composto di onde. Ma
dal punto di vista matematico, quando noi abbiamo a che fare con molte
manifestazioni composte delle onde (corpi fisici, corpo delluomo, la natura
), queste menifestazioni si possono sistematizzare e si puo dedurre una
legge ondulatoria di sviluppo per ogni sistema.E cos quando diciamo che i
corpi fisici si muovono nello spazio e producono qualche tipo di azione,
tutto questo viene descritto a volte in modo estrapolato, a volte
qualitativamente, ma in realt tutto questo andrebbe spiegato in termini di
teoria ondulatoria.E cos, quando noi pensiamo, possiamo considerare che
nel ambito dei processi donda, il pensiero stesso agisce come un processo
donda. E questo, tra laltro, viene registrato da molti spettrografi
quantististici e da altri dispositivi. Quando luomo pensa si crea un bagliore
fotonico.Quindi, quando il pilotaggio per via della coscienza e rivolto alla
Macrosalvezza, il processo alla cui base ce il Creatore ( cioe il livello dal
quale tutto proviene), noi acquisiamo una forza veramente molto
potente.Vale a dire quando il piattaforma della concentrazione delle onde
del pilotaggio corrisponde a questo scopo, cioe quando lobiettivo e
quello di prevenire possibili catastrofi globali, allora anche un pensiero
apparentemente commune diventa potente e capace di pilotare la realt .
Perche evidenziare le onde portanti fondamentali, con il metodo
matematico ( maggioritario in questo caso) permette anche con un livello
minimo di concentrazione della coscienza fare gli interventi di grande
impatto. In questo modo i problemi legati alla guarigione, alla
normizzazione degli eventi ecc. Infine si trasformano in una determinata
sistema delle onde di luce. Dopodiche pilotando la luce della vostra
coscienza, potete creare una risonanza in qualsiasi punto spaziotemporale e a seconda di quanto correttamente pensate qui, vicino al
vostro corpo fisico tanto potentemente influenzate il sistema esterno. Cosi
diventa comprensibile perche e possible per mezzo della strutturizzazione
e delle tecnologie della coscienza influenzare gli eventi. Questo perch
tutti fenomeni e manifestazioni della realt voi li considerate dal punto di

vista della natura ondulatoria. (Grigori Grabovoi)


Dal libro La resurrezione e la vita eterna ora sono la nostra
realta!
http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__la-resurrezione-degli-uomini-e-la-vitaeterna-ora-sono-la-nostra-realta-grabovoj.php?pn=5637
Noi siamo testimoni del rapidissimo sviluppo della scienza e della tecnica,
e questo sviluppo si sta effettuando con ritmi sempre pi incalzanti. Ma
poniamoci una domanda: cosa sta succedendo alluomo in quanto tale? Si
sta sviluppando? Se si sta sviluppando, in che cosa? Con che cosa
opportuno collegare lo sviluppo dellessere umano, il suo progresso, la sua
evoluzione?In realt lo sviluppo dellessere umano ed il suo
perfezionamento sono collegati allo sviluppo della sua coscienza. Nella
tappa attuale di sviluppo lessere umano, in genere, si trova in uno dei due
seguenti stati di coscienza: stato di sonno o stato di veglia. Tutti
conoscono bene questi stati. Inoltre adesso non esamino i sogni
premonitori, perch il sogno premonitore, per lappunto, rappresenta
luscita verso altri stati di coscienza. Adesso sto parlando del sonno
comune.Dunque luomo passa la maggior parte della vita in due stati di
coscienza: lo stato di sonno e lo stato di veglia. Nello stato di veglia luomo
pu spostarsi, riflettere, prendere delle decisioni, e, in generale, riesce a
compiere molte azioni che gli risultano impossibili nello stato di sonno.
Ebbene, si pu dire che esistono anche degli stati di coscienza pi elevati,
in confronto ai quali il comune stato di veglia simile ad un sonno
profondo.
Questa verit era nota da tempi immemorabili. Vediamo cosa viene detto
dello spazio nella Epistola agli Efesini dellapostolo Paolo (3, 18):
Affinch, radicati e fondati nellamore, siate in grado di comprendere con
tutti i santi quali siano lampiezza e la lunghezza, la profondit e
laltezza.Qui sono elencate quattro dimensioni dello spazio. Questo
significa che, come risultato di un determinato lavoro e in presenza di
determinate condizioni, e soprattutto, secondo le parole dellapostolo
Paolo, a condizione di essere radicato e fondato nellamore, lessere
umano pu cominciare a percepire le quattro dimensioni dello spazio. Io
aggiungo: questo avviene grazie a un cambiamento dello stato di
coscienza. In realt, con il cambiamento del proprio stato di coscienza, una
persona pu cominciare a percepire spazi caratterizzati da qualsiasi
quantit di dimensioni.
Ascoltiamo ora quello che viene detto del tempo nella Apocalisse di S.
Giovanni (10, 6): E giurche non vi sarebbe stato pi tempo.Unendo
questa affermazione sul tempo con laffermazione dellapostolo Paolo sullo
spazio, vediamo che sempre stato compreso il fatto che la percezione

del mondo attraverso il prisma dello spazio tridimensionale e del tempo


limitata, e che questa percezione limitata del mondo collegata al livello
di coscienza presente nella persona in quel certo stadio del suo sviluppo.Si
pu cambiare questa situazione. Le due affermazioni sopra riportate, prese
dai testi canonici, parlano della possibilit di uscire al di fuori della
struttura della percezione consueta.Agli effetti, le leggi della Natura,
insieme ai concetti di spazio tridimensionale e di tempo che ne formano la
base, sono solo una descrizione superficiale di questo Mondo. In realt
esiste un legame pi profondo e pi fondamentale fra le strutture del
mondo, grazie al quale possono essere provocate delle modifiche in
questo Mondo semplicemente mediante un particolare atto di volont.Per
poter essere capaci di produrre tali modifiche bisogna possedere uno stato
di coscienza pi elevato o, per lo meno, trovarsi in tale stato nel momento
in cui viene compiuto latto di volont indispensabile allottenimento del
risultato di cui si ha bisogno.Tutti conoscono bene il Vangelo. Ma si
potrebbe chiedere: quale parola, quale termine che si trova in esso ha un
valore chiave? Se si legge attentamente il Vangelo risulta chiaro che la
parola chiave in esso contenuta il termine Regno di Dio (Regno dei
Cieli). Ges Cristo, ricorrendo ad esempi formulati con allegorie sempre
nuove, esorta continuamente a rinunciare a tutto per ottenere il Regno di
Dio, spiegando che, se qualcuno riuscir ad ottenere il Regno di Dio,
otterr tutto il resto automaticamente in sovrappi.Ebbene, il Regno di
Dio, in primo luogo, appunto uno stato di coscienza pi elevato. E
lascesa a stati di coscienza sempre pi elevati , in sostanza, il cammino
che porta a Dio.E diventa comprensibile la frase: Il Regno di Dio dentro
di voi. Proprio per il fatto che il Regno di Dio uno stato di coscienza pi
elevato, esso si trova dentro di noi.E quando Ges ripete in continuazione
Svegliati!, intende proprio il senso letterale di questa parola, perch, se
paragonato a stati pi elevati di coscienza, lo stato abituale di veglia un
sonno profondo, quasi come il nostro sonno abituale un sogno, se
paragonato allo stato di coscienza della veglia.E quando un uomo ottiene il
Regno di Dio tutto il resto gli sar dato in aggiunta, perch un uomo con
uno stato di coscienza pi elevato risulta liberato dal modello dello spazio
tridimensionale e del tempo che lo limitava, risulta liberato da quel tipo di
percezione del Mondo che tipico della normale coscienza di veglia:
questuomo si trova nella condizione di cominciare a percepire la realt
fondamentale.In questo stato pi elevato di coscienza, la persona si trova
ad essere capace di compiere delle azioni che, dal punto di vista della
comune coscienza di veglia, sembrano incredibili, fantastiche. Come, per
esempio, il contatto coi morti. Si pu acquisire la capacit di vedere i
defunti e di stare in contatto con loro. E li si pu aiutare a tornare di qua.
Perch solamente alcuni di loro, grazie ai propri sforzi, riescono a ritornare
nel nostro mondo.
Fra laltro, opportuno notare che coloro che noi chiamiamo trapassati
(cio andati via) sono trapassati solamente dal punto di vista della
comune coscienza di veglia.Per offrire una qualche analogia, si pu
proporre questo esempio. Immaginiamo di eseguire a casa il seguente

esperimento. Prendiamo un pezzetto di ghiaccio e mettiamolo su un piatto.


Ora un materiale solido: lo si pu prendere in mano, cercare di
immaginare quanto pesa. Tuttavia, se questo pezzetto di ghiaccio rimane
per un po di tempo nella nostra stanza, scopriremo che nel piatto
rimasta solo acqua. Come dicono i fisici, avvenuto un passaggio da una
fase a unaltra: la materia passata dalla fase solida a quella liquida.
Lasciamo lacqua nel piatto e guardiamo cosa succede. Lacqua evaporer
e, dopo un po di tempo, nel piatto non rester nulla. avvenuto un
ulteriore passaggio da una fase a unaltra: la materia passata dalla fase
liquida a quella gassosa. Se guardiamo da tutte le parti, non riusciamo a
trovare quellacqua che poco tempo prima si trovava nel piatto. Tuttavia,
se nel nostro appartamento c una tubazione in cui scorre acqua fredda, a
volte dinverno, quando lacqua che scorre nella tubazione
particolarmente fredda, si pu notare che sul tubo compaiono delle
goccioline dacqua. Questo vapore acqueo si condensato dallaria sulla
superficie del tubo freddo. Se raccogliamo un po di questacqua e la
mettiamo nel frigorifero, otterremo di nuovo ghiaccio.Ho riportato questo
esempio per dire quanto segue. Il passaggio dalla condizione di vita alla
condizione in cui si trovano i trapassati un po come un passaggio da una
fase a unaltra. Quando lacqua si trasforma in vapore, si trova vicino a noi,
attorno a noi, anche se non la vediamo. Lo stesso avviene nel caso dei
trapassati: si trovano vicino a noi. Ricordiamoci i racconti di coloro che
hanno sperimentato la morte clinica. Queste persone vedevano, da un
luogo posto sotto il soffitto, come i medici si davano da fare col loro corpo,
sentivano ci che quelli dicevano, ed in seguito, dopo la rianimazione,
spesso davano delle descrizioni particolareggiate di ci che avevano visto
e sentito, con enorme stupore dei medici.Ovviamente lanalogia con la
trasformazione del ghiaccio in vapore invisibile e con il suo ritorno allo
stato precedente, come qualunque analogia, non pu essere
completamente esatta. Nellatto della morte e nellatto del successivo
ritorno alla vita si utilizzano dei passaggi in altri spazi, concetto sul quale
torneremo ancora. Ma il fatto stupefacente (incredibile, si potrebbe dire)
consiste nel rendersi conto che, in realt, fra queste due condizioni (la
condizione dei viventi e la condizione dei trapassati) in linea di massima
non c una differenza di principio, per cui sempre possibile riportare le
persone alla condizione di vita.
Tenendo presente questo, sarebbe addirittura meglio, in generale,
utilizzare unaltra terminologia e parlare non di vivi e di trapassati, ma
di coloro che chiamano vivi e coloro che chiamano trapassati. Perch
in realt sia luna condizione, sia laltra condizione sono uno stato di
coscienza, soltanto in forme diverse (come nel nostro esempio relativo al
ghiaccio, allacqua e al vapore acqueo, in cui in tutti i casi si tratta di H20).
In base a quanto detto si pu asserire, da un certo punto di vista, che il
risuscitamento sia una procedura standard, che fa sviluppare lo stato di
coscienza fino a portarlo allo stato corrispondente alla vita. Ed proprio
per questo che si pu insegnare il risuscitamento, come si pu insegnare
qualunque procedura standard.Nei libri di questa serie chiariamo come sia

possibile cambiare il passato, il presente e il futuro sulla base della


conoscenza delle leggi fondamentali relative a come strutturato il
Mondo, ed in armonia con lo scopo della realizzazione della vita eterna. In
realt solamente dal punto di vista della comune coscienza dello stato di
veglia (cio, ripeto, della coscienza che utilizza il modello dello spazio
tridimensionale e del tempo) solo dal punto di vista di questa
coscienza che le vite passate si sono svolte nel passato, o che gli eventi
passati di questa vita si sono svolti nel passato, mentre il presente si
svolge nel presente ed il futuro esister nel futuro. In realt (o, meglio
dire, per una persona con uno stato di coscienza pi elevato), sia il
passato, sia il presente, sia il futuro esistono contemporaneamente,
oppure, altrimenti detto, si trovano in una condizione statica (ricordiamo:
E giurche non vi sarebbe stato pi tempo). proprio per questo che si
pu trasferire nel presente una persona proveniente dal passato, che
si pu, cio, riportare di nuovo nel nostro mondo un trapassato. Daltra
parte, colui che ritorna non vede niente di strano, e tanto di meno di
incredibile, nel proprio ritorno. Per lui tutto questo naturale. Vive questo
passaggio nello stesso modo in cui, nella vita comune, una persona vive il
passaggio al normale stato di salute dopo un raffreddore o uninfluenza. Vi
potete convincere di questo parlando con qualcuno di quelli che sono
tornati. Attualmente la loro quantit sta aumentando in continuazione. ..
(dal libro La resurrezione degli uomini e la vita eterna ora sono la nostra
realta G.P.Grabovoi, 2001)
LA PERCEZIONE DEI TRAPASSATI
"...Si possono dire ancora alcune parole su come cambi col tempo la
percezione della realt da parte dei trapassati. Per i trapassati,
ovviamente, compare una realt diversa. A seconda del livello di
putrefazione del corpo fisico, cambia il carattere della percezione
dellanima del trapassato.
Dopo il sopraggiungere della morte biologica inizia la distruzione delle
varie strutture, la distruzione della struttura cellulare: tuttavia,
approssimativamente per i primi tre giorni il trapassato seguita a percepire
la realt fisica dei viventi pi o meno come prima. In seguito e fino al
quarantesimo giorno la realt dei viventi per lui comincia diciamo cos
a scomparire: questo uno specifico processo di passaggio, che adesso
non mi soffermer a descrivere.
Dopo il quarantesimo giorno il trapassato percepisce la realt fisica dei
viventi come una sorta di piano etereo, ed i processi che vi si svolgono non
gli sembrano molto importanti o problematici, perch davanti a lui si apre
tutta una serie di nuovi compiti.
Il primo compito che gli si presenta quello della sincronizzazione dei

corpi fisici che ha avuto nelle precedenti reincarnazioni (ovviamente, se gli


sono rimasti, cio se a suo tempo egli non li ha sviluppati fino a giungere
alla possibilit di utilizzare una stessa materia in due o pi reincarnazioni).
Lanima funge da centro organizzativo nel lavoro di sincronizzazione fra le
sue incarnazioni precedenti e quelle pi recenti.
Dopo aver eseguito questo compito, il trapassato passa al secondo livello.
Questo livello si riferisce allilluminazione. Qui compare la luce, ma non
quella che in genere si intende quando viene descritto il passaggio dalla
condizione di vita alla condizione di morte e la formazione di un sistema
simile a un corridoio, che accompagna tale passaggio. Qui compare
unaltra luce, la luce delle conoscenze. Inoltre le conoscenze compaiono
dinanzi al trapassato come una essenza aperta essenza aperta nel
senso che egli comprende che pu prendere queste conoscenze come se
egli stesso fosse indistinguibile da loro. Questo processo si pu paragonare
con quello che, nellIntroduzione, si diceva della rosa, della comprensione
della sua essenza. In uno stato di coscienza pi elevato ci si pu fondere
con essa, ed allora si riveler la verit, la verit della sua essenza....."
(Grigori Grabovoi )
....Una vita felice e senza fine, cio tutto ci che tutti hanno sempre
sognato, a cui hanno creduto le religioni, ci che si chiama paradiso, una
vita di questo tipo, finalmente, pu diventare realt. Propongo una
religione che d le risposte a tutte le domande, che mostra come si possa
organizzare la vita con pieno controllo, in piena sicurezza, con piena libert
dazione, a condizione che ci sia un naturale sviluppo creativo di ogni
personalit e di tutte le personalit contemporaneamente. Tutto questo si
pu fare sulla base della coscienza, ed io spiego delle tecniche concrete
che danno modo di utilizzare la coscienza, conoscendone la struttura, per
ottenere delle soluzioni e dirigere la realt. ....
COSCIENZA AUTENTICA. (cioe' livello di coscienza quando la persona puo
pilotare la realta istantaneamente )
La coscienza autentica la coscienza che riflette la realt del Mondo nel
tempo e nello spazio senza fine: la coscienza che permette di vivere in
eterno e di svilupparsi eternamente.
Si possono sottolineare tre caratteristiche, tre propriet della coscienza
autentica:
1. Prima caratteristica. La coscienza autentica riflette in modo adeguato il
sistema di sviluppo del Mondo, perch si sviluppa contemporaneamente
allo sviluppo del Mondo in tutte le sue manifestazioni.
2. Seconda caratteristica. La coscienza autentica, se viene mantenuta

nella sua fonte originaria, pu essere re-indirizzata, o delegata, o


passata ad altre entit fra laltro, con tutte le conoscenze da essa
accumulate.
3. Terza caratteristica. La coscienza autentica gode della propriet di
riflettere tutta la realt in ciascuno dei suoi segmenti: in altre parole, in
ogni segmento della coscienza autentica esiste tutta la realt
contemporaneamente.
Notiamo qualcosa di simile nella fotografia. Quando viene illuminata una
lastra olografica, nellaria compare un oggetto tridimensionale per
esempio, una pentola. Inoltre la sensazione della presenza reale della
pentola sorprendente. Se spezziamo la lastra e prendiamo uno dei
frammenti che se ne sono ottenuti, illuminando questo frammento
comparir di nuovo la stessa pentola, anche se la precisione dellimmagine
sar minore. Se si prendono dei frammenti molto piccoli, si ottiene
unimmagine sfocata: la sua qualit peggiora in modo evidente.
Per quanto riguarda la coscienza autentica, anche un suo piccolo
frammento riflette in modo ideale tutta la realt contemporaneamente.
La coscienza autentica si forma con lo sviluppo spirituale, cio la coscienza
autentica si sviluppa in primo luogo con lanima, poi con la struttura
spirituale e col corpo. Quando qui dico e col corpo, ovviamente non
intendo una gestione diretta del corpo. Qui si parla di una interazione
armoniosa di tutte le cellule dellorganismo fra di loro e con la coscienza,
grazie ai legami comuni.
Desidero far notare che anche la cellula pi minuscola ha il suo sviluppo a
un microlivello che pu passare al macrolivello grazie ai gi ricordati
legami comuni: per cui anche la cellula pi piccola collegata a tutto il
macromondo.
( LA RESURREZIONE DEGLI UOMINI E LA VITA ETERNA ORA SONO
LA NOSTRA REALT! )
"....Una questione interessante quella della dimensionalit dei vari spazi.
Per capire meglio quale sia la situazione in questo caso, esaminiamo un
caso concreto: la struttura delluomo.
noto che nella coscienza umana si mostrano molti corpi: quello fisico,
quelle etereo, quello astrale, quello mentale ed altri. La matrka3 ben
nota a tutti, allinterno della quale si trovano altre matrki di dimensioni
sempre pi piccole, in realt un simbolo del modo in cui strutturato
luomo. I suoi corpi, elencati sopra, si trovano ciascuno nel proprio spazio.

Lo spazio fisico che viene osservato dalla comune vista fisica, nella sua
variante semplificata, tridimensionale. proprio cos che appare
alluomo nel suo normale stato di coscienza. Ma per un uomo con uno
stato di coscienza pi elevato lo spazio fisico pu essere dotato anche di
quattro dimensioni (ricordate laffermazione dellApostolo Paolo riportata
nellIntroduzione).
Lo spazio etereo pu avere sette dimensioni, quello astrale nove,
mentre la struttura dello spazio mentale duplice: esso esiste sia in una
variante a sei dimensioni, sia in una variante a quattro dimensioni.
Ma voglio mettervi in guardia: non pensate in nessun caso che le
dimensionalit che ho riportato prima siano fissate una volta per tutte.
Queste dimensionalit hanno queste caratteristiche oggi, ma domani
possono averne altre. La vita autentica non sta ferma: essa consiste in uno
sviluppo ininterrotto dello spirito, ed proprio questo ci che voglio
sottolineare in modo particolare. Il perfezionamento spirituale, lo sviluppo
spirituale d la possibilit di vedere la dinamica di questo processo, e
questo, a sua volta, aiuta lo sviluppo della struttura spirituale.
Per quanto riguarda le dimensionalit, bisogna tenere presente quanto
segue. Poich la struttura spirituale racchiude in s tutti i fenomeni
conosciuti, essa pu trasformare una dimensionalit in unaltra. Perci il
concetto della dimensionalit dei vari spazi non molto importante.
Fondamentale invece il fatto che la struttura spirituale pu essere
modificata, pu essere sviluppata: ed questa struttura quella che
determina tutto il resto...."
(LA RESURREZIONE DEGLI UOMINI E LA VITA ETERNA ORA SONO LA
NOSTRA REALT!)
V
Mi piacee
Commenta
d
56 commenti
i
26
Graziano Ruggiero e altri 25

10
C di 56
Mostra
commenti
precedenti
o
a
m
l
m
e
t
Viola Penna Buongiorno e scusate per la domanda, ma si pu scaricare un libro di Grabovoi da qui?
n
r file ho trovato il fantastico Il perdono assoluto e li vorrei leggere insieme..Grazie ancora
tnella sezione
iper lo spendido
regalo...
e
26 maggio 2015 alle ore 18:21 Mi piace 1

r
Nicoleta e
Mazureac Si
26 maggio 2015
alle ore 18:29 Mi piace
a
z
i
o
n
i

Viola Penna Grazie Nicoletta, immagino siano tutti quei pdf suddivisi per argomento, credevo che
foste voi admin gli autori, scusa la gaffe...me li scarico subito!!!
26 maggio 2015 alle ore 18:49 Mi piace

Nicoleta Mazureac quelli delle sequenze oppure questo sono creati da noi..i libri sono in formato pdf
invece
26 maggio 2015 alle ore 20:41 Mi piace 1

Viola Penna in pdf da scaricare intendevo ma vedo solo le sequenze...faccio prima magari a chiedere
nell'apposito post cosa cerco in particolare...grazie!!!
26 maggio 2015 alle ore 20:45 Mi piace 1

Giovanna Cimmino Ha rivelato in base a quale criterio f le sequenze?


28 giugno 2015 alle ore 20:19 Mi piace

Valerie Knourkova Giovanna Cimmino (y) non abbiamo mai indagato ;-) chiedi eventualmente
ad Alla Bardagova !! <3
28 giugno 2015 alle ore 22:28 Mi piace

Ornella Ferri chiedo aiuto :una sequenza numerica contro i furti in abitazioni .Infinite grazie
16 ottobre 2015 alle ore 21:13 Mi piace

Nicoleta Mazureac Ornella Ferri Inviolabilit del domicilio: 4194817818


16 ottobre 2015 alle ore 21:29 Mi piace

Ornella Ferri infinite grazie


16 ottobre 2015 alle ore 21:32 Mi piace

Scrivi un commento...