Sei sulla pagina 1di 18

NORME REDAZIONALI DELLA CASA EDITRICE*

Citazioni bibliografiche

U a corretta citazione bibliografica di opere monografiche costit


guenti parti, separate fra loro da virgole:

- Autore, in maiuscolo/maiuscoletto sia il nome che il cognome; da omettere


soltanto dei curatori se senza attribuzione. Se vi sono pi autori, essi vann
seguito all'altro, in maiuscolo / maiuscoletto e separati fra loro da una virgola, o

congiunzione 'e';

- Titolo dell'opera, in corsivo alto/basso, seguito dall'eventuale Sottotitolo, in cor


so, separato da un punto. Se il titolo unico, seguito dalla virgola; se quello
un'opera in pi tomi, seguito dalla virgola, da eventuali indicazioni relative al nu
in cifre romane tonde, omettendo 'voi.', seguite dalla virgola e dal titolo del tom
alto/basso, seguito dall'eventuale Sottotitolo, in corsivo alto/basso, separato da

- eventuale numero del volume, se l'opera composta da pi tomi, omettendo


romane tonde;

- eventuale curatore, in tondo alto/basso, preceduto da 'a cura di', in tondo m


sono pi curatori, essi, in tondo alto /basso, seguono la dizione 'a cura di', in ton
l'uno dopo l'altro e separati tra loro da una virgola, omettendo la congiunzion
- eventuali prefatori, traduttori, ecc. vanno posti analogamente ai curatori;

- luogo di edizione, in tondo alto/basso;


- casa editrice, stampatore per le pubblicazioni antiche, in tondo alto/basso;

- anno di edizione e, in esponente, l'eventuale numero di edizione, in cifre ara

- eventuale collana di appartenenza della pubblicazione, senza la virgola che seg


di edizione precedentemente indicato, fra parentesi tonde, col titolo della serie f
'a caporale', in tondo alto/basso, eventualmente seguito dalla virgola e dal num
in cifre arabe romane tonde, del volume;

- eventuali numeri di pagina, in cifre arabe e/o romane tonde, da indicare con

tondo minuscolo.

Esempi di citazioni bibliografiche di opere monografiche:


Sergio Petrelli, La stampa in Occidente. Analisi critica, iv, Berlino-New York, de Gruyter, 20005,
pp. 23-28.

Anna Dolfi, Giacomo Di Stefano, Arturo Onofri e la Rivista degli studi orientali, Firenze, La
Nuova Italia, 1976 (Nuovi saggi, 36).
Filippo De Pisis, Le memorie del marchesino pittore, a cura di Bruno De Pisis, Sandro Zanotto,
Torino, Einaudi, 1987, pp. vn-14 e 155-168.
Storia di Venezia, v, Il Rinascimento. Societ ed economia, a cura di Alberto Tenenti, Umberto
Tucci, Renato Massa, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, 1996.
Umberto F. Giannone et alii, La virt nel Decamerone e nelle opere del Boccaccio, Milano-Napoli,
Ricciardi, 1974, pp. xi-xiv e 23-68.

Una corretta citazione bibliografica di articoli diti in opere generali seriali (ad es.

* Fabrizio Serra, Regole editoriali, tipografiche &- redazionali, Pisa-Roma, Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali,

2004, 1.17 (Euro 34 00, ordini a: iepi@iepi.it). Le Norme sono consultabili e scaricabili alle pagine 'Pubblicare con noi'
e 'Publish with us' del sito Internet www.libraweb.net.

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

684 NORME REDAZIONALI DELLA CASA EDITRICE

enciclopedie, raccolte di saggi, ecc.) del medesimo autore oppure in A


dalle seguenti parti, separate fra loro da virgole:

- Autore, in maiuscolo/maiuscoletto sia il nome che il cognome; da omette


ha soltanto dei curatori se senza attribuzione. Se vi sono pi autori, essi
di seguito all'altro, in maiuscolo/maiuscoletto e separati fra loro da una vir

la congiunzione 'e';

- Titolo dell'articolo, in corsivo alto/basso, seguito dall' eventuale Sottotitolo, i

basso, separato da un punto;

- Titolo ed eventuale Sottotitolo di Atti di un lavoro a pi firme, precedu


Autore: si antepone la preposizione 'in', in tondo minuscolo, e l'eventuale Au
scolo/maiuscoletto (sostituito da Idem Eadem, in forma non abbreviata,
dell'articolo), il Titolo va in corsivo alto/basso, seguito dall'eventuale Sottot
alto/basso, separato da un punto;

- eventuale numero del volume, se l'opera composta da pi tomi, omettend


romane tonde;

- eventuale curatore, in tondo alto/basso, preceduto da 'a cura di', in tondo


sono pi curatori, essi, in tondo alto /basso, seguono la dizione 'a cura di', in t

l'uno dopo l'altro e separati tra loro da una virgola, omettendo la congiunz
- eventuali prefatori, traduttori, ecc. vanno posti analogamente ai curatori;

- luogo di pubblicazione, in tondo alto/basso;

- casa editrice, stampatore per le pubblicazioni antiche, in tondo alto/bass

- anno di edizione e, in esponente, l'eventuale numero di edizione, in cifre a

- eventuale collana di appartenenza della pubblicazione, senza la virgola


l'anno di edizione precedentemente indicato, fra parentesi tonde, col t
fra virgolette 'a caporale', in tondo alto/basso, eventualmente seguito da
numero di serie, in cifre arabe romane tonde, del volume;

- eventuali numeri di pagina, in cifre arabe e/o romane tonde, da indicare c


tondo minuscolo.

Esempi di citazioni bibliografiche di articoli diti in opere generali seriali (ad es.
enciclopedie, raccolte di saggi, ecc.) del medesimo autore oppure in Atti:
Sergio Petrelli, La stampa a Roma e a Pisa. Editoria e tipografia, in La stampa in Italia. Cinque
secoli di cultura, ii, Leida, Brill, 20024, pp. 5-208.

Paul Larivaille, L'Ariosto da Cassaria a Lena. Per un'analisi narratologica della trama comica,
in Idem, La semiotica e il doppio teatrale, iii, a cura di Giulio Ferroni, Torino, utet, 1981, pp.
117-136.

Giorgio Marini, Simone Cai, Ermeneutica e linguistica, in Atti della Societ Italiana di Glottologia,

a cura di Alberto De Juliis, Pisa, Giardini, 1981 (Biblioteca della Societ Italiana di Glotto
logia, 27), pp. 117-136.

Una corretta citazione bibliografica di articoli diti in pubblicazioni periodiche


costituita dalle seguenti parti, separate fra loro da virgole:
- Autore, in maiuscolo/maiuscoletto sia il nome che il cognome; da omettere se l'articolo
ha soltanto dei curatori se senza attribuzione. Se vi sono pi autori, essi vanno posti uno
di seguito all'altro, in maiuscolo/maiuscoletto e separati fra loro da una virgola, omettendo

la congiunzione 'e';

- Titolo dell'articolo, in corsivo alto/basso, seguito dall'eventuale Sottotitolo, in corsivo alto/


basso, separato da un punto;

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

NORME REDAZIONALI DELLA CASA EDITRICE 685


- Titolo rivista, in tondo alto/basso (o Sigla rivista, in tondo alto/basso in maiuscoletto

spaziato, secondo la specifica abbreviazione), preceduto e seguito da virgolette 'a caporale',


non preceduto da 'in' in tondo minuscolo;
- eventuale curatore, in tondo alto/basso, preceduto da 'a cura di', in tondo minuscolo. Se vi
sono pi curatori, essi, in tondo alto/basso, seguono la dizione 'a cura di', in tondo minuscolo,
l'uno dopo l'altro e separati tra loro da una virgola, omettendo la congiunzione 'e';
- eventuali prefatori, traduttori, ecc. vanno posti analogamente ai curatori;

- eventuale numero di serie, in cifra romana tonda, con l'abbreviazione 's.', in tondo minu
scolo;
- eventuale numero di annata e / di volume, in cifre romane tonde, e, solo se presenti entrambi,

preceduti da 'a.' e/o da 'voi.', in tondo minuscolo, separati dalla virgola;


- eventuale numero di fascicolo, in cifre arabe tonde;

- luogo di pubblicazione, in tondo alto/basso (opzionale);


- casa editrice, stampatore per le pubblicazioni antiche, in tondo alto/basso (opzionale);
- anno di edizione, in cifre arabe tonde;

- eventuali numeri di pagina, in cifre arabe e/o romane tonde, da indicare con 'p.' 'pp.',

in tondo minuscolo; eventuale interpunzione seguita da uno spazio mobile, per speci

ficare la pagina che interessa.

Esempi di citazioni bibliografiche di articoli diti in pubblicazioni periodiche:


Bruno Porcelli, Psicologia, abito, nome di due adolescenti pirandelliane, rli, xxxi, 2, Pisa, 2002,
pp. 53-64: 55

Giovanni De Marco, l'sogni sepolti': Antonia Pozzi, Esperienze letterarie, a. xiv, voi. xn, 4,
1989, pp. 23-24.

Rita Gianfelice, Valentina Pagnan, Sergio Petrelli, La stampa in Europa. Studi e riflessioni,
Bibliologia, s. 11, a. ni, voi. 11,3, 2001, pp. - e 43-46.

Fonti (Le) metriche della tradizione nella poesia di Giovanni Giudici. Una nota critica, a cura di
Roberto Zucco, StNov, XXIY 2, Pisa, Giardini, 1993, pp. VII-VIII e 171-208.

Nel caso di bibliografie realizzate nello 'stile anglosassone', identiche per volumi
e periodici, al cognome dell'autore, in maiuscolo/maiuscoletto, segue la virgola,
il nome e l'anno di pubblicazione fra parentesi tonde seguito da virgola, a cui deve
seguire direttamente la rimanente specifica bibliografica come prima esposta, con
le caratteristiche tipografiche inalterate, omettendo l'anno gi indicato; oppure, al
cognome e nome dell'autore, separati dalla virgola, e all'anno, fra parentesi tonde,
tutto in tondo alto/basso, segue '=' e l'intera citazione bibliografica, come prima
esposta, con le caratteristiche tipografiche inalterate. Nell'opera si utilizzer, a
mo' di richiamo di nota, la citazione del cognome dell'autore seguito dall'anno di
pubblicazione, ponendo fra parentesi tonde il solo anno l'intera citazione (con la
virgola fra autore e anno), a seconda della posizione - ad es.; De Pisis (1987); (De

Pisis, 1987)
da evitare l'uso di comporre in tondo alto/basso, anche fra apici singoli, il titolo
e in corsivo il nome le sigle delle riviste.

Esempi di citazioni bibliografiche per lo 'stile anglosassone':


De Pisis, Filippo (1987), Le memorie del marchesino pittore, a cura di Bruno De Pisis, Sandro
Zanotto, Torino, Einaudi, pp. 123-146 e 155.
De Pisis, Filippo (1987) = Filippo De Pisis, Le memorie del marchesino pittore, a cura di Bruno
De Pisis, Sandro Zanotto, Torino, Einaudi, 1987.

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

686 NORME REDAZIONALI DELLA CASA EDITRICE

Nelle citazioni bibliografiche poste in nota a pie' di pagina,

nome al cognome, eccetto in quelle realizzate nello 'stile a


tipologie bibliografiche invece preferibile anteporre il
citazioni bibliografiche relative ai curatori, prefatori, tra
anteporre il nome al cognome.
L'abbreviazione 'Aa. Vv.' (cio 'autori vari') deve essere
non avendo alcun valore bibliografico. Pu essere correttam
primo nome degli autori seguito da 'et alti' con l'indicazi
autori, separati tra loro da una virgola, qualora essi siano
Per completezza bibliografica preferibile indicare, acca
per esteso degli autori, curatori, prefatori, traduttori, ec
sommari, nei titoli correnti, nelle bibliografie, ecc.
I nomi dei curatori, prefatori, traduttori, ecc. vanno in
distinguerli da quelli degli autori, in maiuscolo/maiuscole
L'espressione 'a cura di' si scrive per esteso.
Qualora sia necessario indicare, in forma abbreviata, u
lasciare uno spazio fisso fine pari a % pt (o, in subordine,
tra le lettere maiuscole puntate del nome (ad es.: P. G. Gr
Nel caso che i nomi degli autori, curatori, prefatori, tra
uno, essi si separano con una virgola (ad es. : Francesco De
Francesco De Rosa, Giorgio Simonetti) e non con il lineat
evitare confusioni con i cognomi doppi, omettendo la con

II lineato breve unito deve essere usato per i luoghi di edizio


case editrici (ad es. : Fabbri-Mondadori), gli anni (ad es. : 1966

doppi (ad es.: Anne-Christine Faitrop-Porta; Hans-Christi


Nelle bibliografie elencate alfabeticamente sulla base del
deve far seguire al cognome il nome, omettendo la virgola fra

sono pi di uno, essi vanno separati da una virgola, omet


Nelle bibliografie, l'articolo, fra parentesi tonde, pu es
parola del titolo - ad es.: Alpi (Le) di Suzzati
Nei brani in corsivo va posto in tondo ci che usualmente
i titoli delle opere. Vedi supra.
Gli acronimi vanno composti integralmente in maiuscolett
CLUEB, CNR, ISBN, ISSN, RAI, USA, UTET, eCC.

I numeri delle pagine e degli anni vanno indicati per esteso (ad es.: pp. 112-146 e
non 112-46; 113-118 e non 113-8; 1953-1964 e non 1953-964 1953-64 1953-4).

Nelle abbreviazioni in cifre arabe degli anni, deve essere usato l'apostrofo (ad es.:
anni '30). I nomi dei secoli successivi al mille vanno per esteso e con iniziale maiuscola

(ad es.: Settecento); con iniziale minuscola vanno invece quelli prima del mille (ad
es.: settecento). I nomi dei decenni vanno per esteso e con iniziale minuscola (ad
es.: anni venti dell'Ottocento).
L'ultima pagina di un volume pari e cos va citata. In un articolo la pagina finale
dispari esiste, e cos va citata solo qualora la successiva pari sia di un altro contesto;
altrimenti va citata, quale ultima pagina, quella pari, anche se bianca.
Le cifre della numerazione romana vanno rispettivamente in maiuscoletto se la
numerazione araba in numeri maiuscoletti, in maiuscolo se la numerazione araba
in numeri maiuscoli (ad es.: xxiv, 1987; XXIV 1987). Vedi supra.
L'indispensabile indicazione bibliografica del nome della casa editrice va in forma
abbreviata ('Einaudi' e non 'Giulio Einaudi Editore'), citando altre parti (nome del
l'editore, ecc.) qualora per chiarezza ci sia necessario (ad es.: Arnoldo Mondadori',
'Bruno Mondadori', 'Salerno Editrice').

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

NORME REDAZIONALI DELLA CASA EDITRICE 687

Opera citata

Nel ripetere la medesima citazione bibliografica successiva alla prima in asso


indicano qui le norme da seguire, per le opere in lingua italiana:

- pu essere usata l'abbreviazione 'op. cit.' ('art. cit.' per gli articoli; in corsivo

sostituiscono anche il titolo) dopo il nome, con l'omissione del titolo e del

successiva ad esso:

Giorgio Massa, op. cit., p. 162.

ove la prima citazione era:


Giorgio Massa, Parigi, Londra e l'Europa. Saggi di economia politica, Milano, Feltrinelli, 1976.

- onde evitare confusioni qualora si citino opere differenti dello stesso autore, si cita
l'autore, il titolo (o la parte principale di esso) seguito da ', cit.,', in tondo minuscolo,
e si omette la parte successiva al titolo:
Giorgio Massa, Parigi, Londra e l'Europa, cit., p. 162.

- se si cita un articolo inserito in un'opera a pi firme gi precedentemente citata,

si scriva:

Corrado Alvaro, Avvertenza per una guida, in Lettere parigine, cit., p. 128.

ove la prima citazione era:


Corrado Alvaro, Avvertenza per una guida, in Lettere parigine. Scritti 1922-1925, a cura di Anne

Christine Faitrop-Porta, Roma, Edizioni dell'Ateneo, 1996.


Brani riportati

I brani riportati brevi vanno nel testo tra virgolette 'a caporale' e, se di poesia, con

separate fra loro da una barra obliqua (ad es.: Quest'ermo colle, / e questa
da tanta parte). Se lunghi oltre le venticinque parole (o due-tre righe), vann

infratesto, senza virgolette; devono essere preceduti e seguiti da un'interlinea di


bianca e non devono essere rientrati rispetto alla giustezza del testo. Essi debbo
riprodotti fedelmente rispetto all'originale, anche se difformi dalle nostre nor
I brani riportati di testi poetici pi lunghi e di formule vanno in corpo in

centrati sul rigo pi lungo.


Nel caso in cui siano presenti, in successione, pi brani tratti dalla medesi
sufficiente indicare il relativo numero di pagina (tra parentesi tonda) a
ogni singolo brano riportato, preceduto da 'p.', 'pp.', evitando l'uso di no
Abbreviazioni

Diamo qui un breve elenco di abbreviazioni per le opere in lingua italiana (fac
presente che, per alcune discipline, esistono liste specifiche):
a. = annata art. cit., artt. citt. = articolo citato, articoli

a.a. = anno accademico citati (c.vo perch sostituiscono anche

., Aa. = autore, -i (m.lo/m.tto) il titolo)

a.C. = avanti Cristo autogr. = autografo, -i

ad es. = ad esempio C = grado Centigrado

ad v. = ad vocem (c.vo) ca = circa (senza punto basso)


an. = anonimo cap., capp. = capitolo, -i
anast. = anastatico cfr. = confronta

app. = appendice cit., citt. = citato, -i

art., artt. = articolo, -i ci. = classe

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

688 NORME REDAZIONALI DELLA CASA EDITRICE

cm, m, km, gr, kg = centimetro, ecc. (senza op. cit., opp. ci

punto basso) tate (c.vo perch sostituiscono anche il


cod., codd. = codice, -i titolo)
col., coli. = colonna, -e p., pp. = pagina, -e

cpv. = capoverso par., parr., , = paragrafo, -i


c.vo = corsivo (tip.) passim = passim (la citazione ricorre frequente
d.C. = dopo Cristo nell'opera citata; c.vo)

ecc. = eccetera r - recto (per la numerazione delle carte dei


ed. edd. = edizione -i manoscritti; c.vo, senza punto basso)

es., ess. = esempio, -i rist- = ristampa

et alii = et alti (per esteso; c.vo) s = serte

F = grado Farenheit s3 senza anno di stampa


f., ff. = foglio, -i s'd = senza data

f t = fuori testo s.e. = senza indicazione di editore


facs. = facsimile s' = senza luogo
fase. = fascicolo s.l.m. = sul livello del mare

Fig., Figo. = figura, -e (m.lo/m.tto) s.n.t. = senza note tipografich

lett. = lettera, -e s.t. = senza indicazione di tipografo

loc. cit. = localit citata sec., secc. = secolo, -i

m.lo = maiuscolo (tip.) sez. = sezione

m.lo/m.tto = maiuscolo/maiuscoletto sg., sgg. = seguente,-i

(tip.) suppl. = supplemento

m.tto = maiuscoletto (tip.) supra = sopra

mise. = miscellanea t., tt. = tomo, -i

ms., mss. = manoscritto, -i t.do = tondo (tip.)

n.n. = non numerato Tab., Tabb. = tabella, -e (m.lo/m.tto)

n., nn. = numero, -i Tav., Taw. = tavola, -e (m.lo/m.tto)

N.d.A. = nota dell'autore tip. = tipografico

N.d.C. = nota del curatore tit., titt. = titolo, -i


N.d.E. = nota dell'editore trad. = traduzione

N.d.R. = nota del redattore = verso (per la numerazione delle carte dei
N.d.T. = nota del traduttore manoscritti; c.vo, senza punto basso)

nota = nota (per esteso) v., w. = verso, -i

n.s. = nuova serie vedi = vedi (per esteso)


n.t. = nel testo vol., voli. = volume, -i

op., opp. = opera, -e

Diamo qui un breve elenco di abbreviazioni per le opere in lingua inglese:


., Aa. = author, -s (m.lo/m.tto, caps and small fi, ff. = following, -s

caps) lett. = letter


a.d. = anno Domini (m.tto,
an. = anonymous ms., mss. = manuscript, -s

small

caps)

anast. = anastatic n.n. = not numbered

app. = appendix n., nn./no., nos. = number, -s

art., artt. = article, -s n.s. = new series

autogr. = autograph p., pp. = page, -s

b.c. = before Christ (m.tto, small caps) Pl., Pls. = plate, -s (m.lo/m.tto, caps and
cm, m, km, gr, kg = centimtre, ecc. (senza caps)

punto basso, withoutfull stop) r recto (c.vo, italic; senza punto ba

cod., codd. = codex, -es without filli stop)


ed.

dition

s.

series

facs. = facsimile suppl. = supplment

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

NORME REDAZIONALI DELLA CASA EDITRICE 689

t., tt. = tome, -s vs = versus (senza punto basso, without full


tit.
=

= title stop)
verso (c.vo,

without

fidi

italic;

senza

punto

stop)

Le abbreviazioni Fig., Figg., Pl., P


maiuscoletto, nel testo come in d
Paragrafi

La gerarchia dei titoli dei vari livelli dei paragrafi (anche nel rispetto delle
re, degli allineamenti e dei caratteri - maiuscolo/maiuscoletto spaziato, a
corsivo e tondo -) la seguente:
1. Istituti Editoriali

1.1. Istituti Editoriali


1.1.1. Istituti Editoriali
1.1.1.1. Istituti Editoriali

1.1.1.1.1. Istituti Editoriali


1.1.1.1.1.1. Istituti Editoriali

L'indicazione numerica, in cifre arabe romane, nelle titolazioni dei vari livelli dei
paragrafi, qui indicata per mera chiarezza, opzionale.
Virgolette e apici

L'uso delle virgolette e degli apici si diversifica principalmente tra:

- , virgolette 'a caporale': per i brani riportati che non siano posti in corpo infrate

i discorsi diretti;

- " ", apici doppi: per i brani riportati all'interno delle (se occorre un 30 grado di vi
usare gli apici singoli ' ');

- ' ', apici singoli: per le parole e le frasi da evidenziare, le espressioni enfatiche, le pa
le traduzioni di parole straniere, ecc.
Note

In una pubblicazione le note sono importantissime e manifestano la precis

dell'autore.

Il numero in esponente di richiamo di nota deve seguire, senza parentesi, un even


tuale segno di interpunzione e deve essere preceduto da uno spazio finissimo.
I numeri di richiamo della nota vanno sia nel testo che in nota in esponente.
Le note, numerate progressivamente per pagina (o eccezionalmente per articolo
capitolo saggio), vanno poste a pie' di pagina e non alla fine dell'articolo del
capitolo del saggio. Gli autori sono comunque pregati di consegnare i testi con le
note numerate progressivamente per articolo capitolo saggio.
Analogamente alle poesie poste in infratesto, le note seguono la tradizionale
impostazione della costruzione della pagina sull'asse centrale propria della 'tipo
grafia classica' e di tutte le nostre pubblicazioni. Le note brevi (anche se pi d'una,
affiancate una all'altra a una distanza di tre righe tipografiche) vanno dunque
posizionate centralmente nello spazio bianco dell'ultima riga della nota prece

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

690 NORME REDAZIONALI DELLA CASA EDITRICE

dente (lasciando in questo caso almeno un quadratone bianco a fin


La prima nota di una pagina distanziata dall'eventuale parte fina
nota della pagina precedente da un'interlinea pari a tre punti tipo
composizioni su due colonne l'interlinea deve essere pari a una rig
note a fine articolo, capitolo saggio sono poste a una riga tipogr
centimetro) dal termine del testo.
Ivi e Ibidem Idem e Eadem

Nei casi in cui si debba ripetere di sguito la citazione della medesima opera, variat
qualche suo elemento - ad esempio con l'aggiunta dei numeri di pagina -, si usa
(in tondo alto /basso); si usa 'ibidem' (in corsivo alto /basso), in forma non abbrev

quando la citazione invece ripetuta in maniera identica subito dopo.


Esempi:
Lezioni su Dante, cit., pp. 295-302.
Ivi, pp. 320-326.

Benedetto Varchi, Di quei cinque capi, cit., p. 307.


Ibidem. Le cinque categorie incluse nella lettera (1, 2, 4, 7 e 8) sono schematicamente descritte
da Varchi.

Quando si cita una nuova opera di un autore gi citato precedentemente, nelle


bibliografie generali si pu porre, in luogo del nome dell'autore, un lineato lungo;
nelle bibliografie generali, nelle note a pie' di pagina e nella citazione di uno scrit
to compreso in una raccolta di saggi dello stesso autore (vedi supra) si pu anche
utilizzare, al posto del nome dell'autore, l'indicazione 'Idem' (maschile) 'Eadem'
(femminile), in maiuscolo/maiuscoletto e mai in forma abbreviata.
Esempi:
Luigi Pirandello, Il fu Mattia Pascal, Milano, Sonzogno, 1936.
, L'umorismo, Milano, Arnoldo Mondadori, 1998.

Luigi Pirandello, L'esclusa, Milano, Arnoldo Mondadori, 1996.


Idem, L'umorismo, Milano, Arnoldo Mondadori, 1999.

Maria Luisa Altieri Biagi, La lingua in scena, Bologna, Zanichelli, 1980, p. 174.
, Fra lingua scientifica e lingua letteraria, Pisa-Roma, Istituti Editoriali e Poligrafici Interna
zionali, 1998, pp. 93-98.

Maria Luisa Altieri Biagi, La lingua italiana, Pisa-Roma, Istituti Editoriali e Poligrafici In
ternazionali, 2004.
Eadem, Fra lingua scientifica e lingua letteraria, Pisa-Roma, Istituti Editoriali e Poligrafici Inter
nazionali, 1998, pp. 93-98.
Parole in carattere tondo

Vanno in carattere tondo le parole straniere che sono entrate nel linguaggi
come: boom, cabaret, chic, cineforum, computer, dance, film, flipper,
horror, leader, monitor, pop, rock, routine, set, spray, star, stress, th, tea,

week-end, ecc. Esse vanno poste nella forma singolare.


Parole in carattere corsivo

In genere vanno in carattere corsivo tutte le parole straniere. Vanno inoltre i

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

NORME REDAZIONALI DELLA CASA EDITRICE 691

corsivo: alter ego (senza lineato breve unito), aut-aut (con lineato breve unito), budge
quipe, media (mezzi di comunicazione), passim, revival, sex-appeal, sit-com (entram
con lineato breve unito), soft.
Illustrazioni

Le illustrazioni devono avere l'estensione eps tif. Quelle in bianco


devono avere una risoluzione di almeno 600 pixels; quelle in scala di g
(cmyk e non rgb) devono avere una risoluzione di almeno 300 pixels.
Varie

Il primo capoverso di ogni nuova parte, anche dopo un infratesto, deve iniziare sen
il rientro, in genere pari a mm 3,5.

Nelle bibliografie generali, le righe di ogni citazione che girano al rigo successivo
devono rientrare di uno spazio pari al capoverso.
Vanno evitate le composizioni in carattere neretto, sottolineato, in minuscolo
spaziato e integralmente in maiuscolo.
All'interno del testo, un intervento esterno (ad esempio la traduzione) va post
tra parentesi quadre.
Le omissioni si segnalano con tre puntini tra parentesi quadre.
Nelle titolazioni, nostra norma l'uso del punto centrale in luogo del lineato.
Per informazione, in tipografia obbligatorio l'uso dei corretti fonts sia per
carattere corsivo che per il carattere maiuscoletto.
Esempi:
Laura (errato); Laura (corretto)
Laura (errato); Laura (corretto)

Analogamente obbligatorio l'uso delle legature della T sia in tondo che in corsivo
(ad es.: 'ff\ 'fi', 'ffi', 'fi', 'ffl'; 'ff, fi', , fi', 'ffl').
Uno spazio finissimo deve precedere tutte le interpunzioni, eccetto i punti bassi, le
virgole, le parentesi e gli apici. Le virgolette 'a caporale' devono essere, in apertura,
seguite e, in chiusura, precedute da uno spazio finissimo.
I caratteri delle titolazioni (non dei testi) in maiuscolo, maiuscolo/maiuscoletto
e maiuscoletto devono essere equilibratamente spaziati.
Le opere da noi dite sono composte nei caratteri Dante Monotype relativamente
ai periodici pubblicati dagli 'Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali', Ehrhardt
Monotype relativamente alle collane pubblicate dagli 'Istituti Editoriali e Poligrafici
Internazionali', VanDijck Monotype relativamente alle collane pubblicate dalla 'Giardini
Editori e Stampatori in Pisa', Fournier Monotype relativamente alle collane pubblicate
dalle 'Edizioni dell'Ateneo Roma' e Imprint Monotype relativamente alle collane
pubblicate dal 'Gruppo Editoriale Internazionale'.
Negli originali cartacei 'dattiloscritti', il corsivo va sottolineato una volta, il maiu
scoletto due volte, il maiuscolo tre volte.
una consuetudine, per i redattori interni della casa editrice, l'uso di penne con
inchiostro verde per la correzione delle bozze cartacee, al fine di distinguere i propri

interventi redazionali.

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

COMPOSTO, IN CARATTERE DANTE MONOTYPE,


IMPRESSO E RILEGATO IN ITALIA DALLA

ACCADEMIA EDITORIALE, PISA ROMA

Maggio 2006
(CZ2/FG3)

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

BRUNIANA
BRUNIANA <%
<% CAMPANELLI
CAMPANELLIANA

Ricerche
Ricerchefilosojkhe
filosoficheeematerialx
materiali storico-testuali
storico-testuali
SUPPLEMENT!
Supplementi

Collana
Collanadiretta
diretta
dada
Eugenio
Eugenio
Canone
Canone
e Germana
e Germana
Ernst Ernst
I.
i. Brunus
Brunusredivivus.
redivivus.
Momenti
Momenti
dellafortuna
della fortuna
di Giordano
di Giordano
Bruno nel
Bruno
xix secolo,
nel xix
a cura
secolo,
di Eugenio
a cura di

Canone,
Canone,pp.
pp.XLV-338,
XLV-338,
1998
1998
[studi,
[studi,
1]. 1].

II.
il. Ortensio
OrtensioLando,
Land,
Paradossi.
Paradossi.
Ristampa
Ristampa
dell'edizione
dell'edizione
Lione 1543,
Lionepresentazione
1543, presentazione
di Eugeniodi
Canone,
Canone,Germana
Germana
Ernst,
Ernst,
pp. pp.
xvm-232,
xvm-232,
1999 1999
[testi,[testi,
1].
1].
hi.
ni. Antonio
AntonioPersio,
Persio,
Trattato
Trattato
deU'ingegno
dell'ingegno
dell'Huomo,
dell'Huomo,
in appendice
in appendice
Del bever
Del
caldo,
bever
a cura
caldo,
di
di Luciano
LucianoArtese,
Artese,
pp.pp.
xn-312,
xn-312,
19991999
[testi,
[testi,
2].
2].
iv.
IV. Enzo
EnzoA.A.
Baldini,
Baldini,
Luigi
Luigi
Firpo
Firpo
e Campanella:
e Campanella:
cinquant'anni
cinquantanni
di studidi
e ricerche,
studi e ricerche,
in appendice
in a
Luigi
Luigi Firpo,
Firpo,Tommaso
Tommaso
Campanella
Campanella
e la sua
e laCalabria,
sua Calabria,
pp. 68,pp.
2000
68,
[bibliotheca
2000 [bibliotheca
stylensis, sty
1]
1].

v. Tommaso Campanella, Lettere


Lettere (1393-1638),
(1393-1638), aa cura
cura di
di Germana
Germana Ernst,
Ernst, pp.
pp. 176,
176, 2000
2000[bi
[bi
bliotheca
bliotheca
STYLENSIS,
stylensis,
2],
2].

vt.
vi.Germana
Germana
Ernst,Ernst,
II carcere,
Il ilcarcere,
politico, il ilprofeta.
politico,
Saggi su
il Tommaso
profeta.
Campanella,
Saggi su
pp.Tommaso
192,
Campanella, pp. 192,
2002
2002[studi,
[studi,
2]. 2].

vii.
vii.Letture
Letture
bruniane
bruniane
(1996-1993),
(1996-1993),
a cura di Eugenio
a cura
Canone,
dipp.
Eugenio
x-322, 2002
Canone,
[studi, 3].pp. x-322, 2002 [studi, 3].
vni.
vin.Eugenio
Eugenio
Canone,
Canone,
II dorso eIlil dorso
grembo dell'eterno.
e il grembo
Percorsi
dell'eterno.
della filosofiaPercorsi
di Giordanodella filosofia di Giordano
Bruno,
Bruno,
pp. pp.
xn-256,
xn-256,
2003 [studi,
2003
4]. [studi, 4].

ix.
ix.Mario
Mario
Equicola,
Equicola,
De mulieribus.
De mulieribus.
Delle donne, a Delle
cura di donne,
Giuseppe Lucchesini,
a cura diPina
Giuseppe Lucchesini, Pina
Totaro,
Totaro,
pp. pp.
80, 2004
80,[materiali,
2004 [materiali,
1]
1]
x.
x.Luigi
Luigi
Guerrini,
Guerrini,
RicercheRicerche
su Galileo e su
il primo
Galileo
Seicento,
e ilpp.
primo
200, 2004
Seicento,
[studi, 5]. pp. 200, 2004 [studi, 5].
xi.
xi.Giordano
Giordano
BrunoBruno
in Wittenberg
in Wittenberg
(1386-1388). Aristoteles,
(1386-1388).
Raimundus
Aristoteles,
Lullus, Astronomie,
Raimundus Lullus, Astronomie,
hrsg.
hrsg.
vonvon
Thomas
Thomas
Leinkauf,
Leinkauf,
pp. vm-152, pp.
2004 vm-152,
[studi, 6]. 2004 [studi, 6].
xii.
XII.Margherita
Margherita
Palumbo,
Palumbo,
La Cittd delLa
Sole.
Citt
Bibliografia
del Sole.
delle edizioni
Bibliografia
(1623-2002),
delle
con una
edizioni (1623-2002), con una
appendice
appendice
di testi
di critici,
testi pp.
critici,
116, 2004
pp.
[bibliotheca
116, 2004
stylensis,
[bibliotheca
3].
stylensis, 3].

xiii.
xiii.Francesco
Francesco
Paolo Raimondi,
Paolo Raimondi,
Giulio Cesare Giulio
Vanini nell'Europa
Cesare del
Vanini
Seicento,
nell'Europa
con una
del Seicento, con una
appendice
appendice
documentaria,
documentaria,
pp. 580, con
pp.
figure
580,
b/n,
con
2005figure
[studi, 7].b/n, 2005 [studi, 7].
xiv.
xiv.Girolamo
Girolamo
Cardano,
Cardano,
Come si interpretano
Come si gli
interpretano
oroscopi, introduzione
gli oroscopi,
e note di Ornella
introduzione e note di Ornella
Pompeo
Pompeo
Faracovi,
Faracovi,
traduzione
traduzione
del De Iudiciis
del
geniturarum
De Iudiciis
di Teresa
geniturarum
Delia, traduzione
di Teresa Delia, traduzione
del
delDeDe
exemplis
exemplis
centumcentum
geniturarum
geniturarum
e dell'Encomiumeastrologiae
dell'Encomium
di Ornella Pompeo
astrologiae di Ornella Pompeo
Faracovi,
Faracovi,
pp. 108,
pp. con
108,
figure
conb/n,
figure
2005 [testi,
b/n,
3]. 2005 [testi, 3].
xv.
xv.Enciclopedia
Enciclopedia
bruniana
bruniana
e campanelliana,
e campanelliana,
diretta da Eugeniodiretta
Canone, Germana
da Eugenio
Ernst, Canone, Germana Ernst,
vol.
voi.1, 1,
curacura
redazionale
redazionale
di Dagmardi
vonDagmar
Wille, pp. von
208, con
Wille,
figurepp.
b/n,208,
2006 [enciclo
con figure b/n, 2006 [enciclo
PEDIE
pedie
E LESSICI,
e lessici,
l], 1].
xvi.
xvi.The
The
Alchemy
Alchemy
of Extremis.
of Extremis.
The Laboratory
The
of the
Laboratory
Eroici furori of
of Giordano
the Eroici
Bruno,furori
a cura of Giordano Bruno, a cura

di
diEugenio
Eugenio
Canone,
Canone,
Ingrid D.Ingrid
Rowland,D.
in Rowland,
preparazione [studi,
in preparazione
8],
[studi, 8].
xvii.
XVII.
Nicholas
Nicholas
Hill, Philosophia
Hill, Philosophia
Epicuraea Democritiana
Epicuraea
Theophrastica,
Democritiana
a cura diTheophrastica,
Sandra
a cura di Sandra
Plastina,
Plastina,
in preparazione
in preparazione
[testi, 4]. [testi, 4].

EDIZIONI DELL'ATENEO
ROMA

www.libraweb.net

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

Riviste Journals

ACTA PHILOSOPHICA
Rivista internazionale di filosofia
Diretta da Francesco Russo

ARCHIVIO DI FILOSOFIA
Rivista fondata nel 1931 da Enrico Castelli
e diretta da Marco Maria Olivetti

BRUNIANA r CAMPANELLIANA
Ricerche filosofiche e materiali storico-testuali

Rivista diretta da Eugenio Canone e Germana Ernst

HISTORIA PHILOSOPHICA
An International Journal
Rivista diretta da Paolo Cristofolini

ISTITUTI EDITORIALI E POLIGRAFICI INTERNAZIONALI


PISA ROMA

www.libraweb.net

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

Riviste 'Journals

PER LA FILOSOFIA
Filosofia e insegnamento

Rivista quadrimestrale
dell'Associazione Docenti Italiani di Filosofia

PHILOSOPHIA ANTIQVA
An International Journal

Rivista diretta da Giuseppe Cambiano

STUDI KANTIANI
Rivista fondata da Silvestro Marcucci

e diretta da Giuliano Massimo Barale e Claudio La Rocca

ISTITUTI EDITORIALI E POLIGRAFICI INTERNAZIONALI


PISA ROMA

www.libraweb.net

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

Socit Internationale Leon Battista Alberti

ALBEKTIANA
con il patrocinio dell sous le patronage de 1 under the patronage or
Istituto Italiano per gli Studi Filosofici
ComihU di redazione
J. Bartuschat M. Carpo A.G. Cassani P. Gurin C. Native! P. Roman P. Vescovo

Coordinamento editoriale

Francesco Furlan

Volume Vili, 2005

In memoriam: Daniel Arasse (1944-2003) par M. Brock


Liste des publications de Daniel Arasse

Saggi e Studi tudes Articles

E. Knobloch, Gomtrie pratique, gomtrie savante A.G. Cassani, Et flores quidem negl
admirabimur? Sul conflitto natura-architettura in L.B.Alberti I. Mastrorosa, Rusticitas e
in L.B.Alberti: La tradizione classica M. Brock, La phobie du tumulte dans le De pic

Miscellanea

G. Gorni, Esame di coscienza di un filologo alla luce delle Rime di L.B.Alberti A. Scala, Le
Intercettali dellAlberti e i Dialoghi di G. Rorario: geometrie parallele

Documenti & Note Notes & Documents

M. Bert, Alberti et Pline: L'loge de la peinture H. Honnacker, Il caso curioso del carmen in
persona auctoris di Baptista Siculus nellaprinceps del De re .edificatoria
Recensioni Recensions Reviews
Riassunti Rsums Summaries

Indices: codicum mss. Alberti opcrum Nominum, C. Giaon curante

ABBONAMENTO . ABONNEMENT SUBSCRIPTION

2005: Italia e Francia/Italie et France: 45,00 (Altri paesi/Other countries: 54,00)

Casa Editrice Leo S. Olschki

Casella postale 66. 50100 Firenze P.O. Box 66.50100 Firenze Italy
e-mail:periodici@olschki.it internet: wtvw.olschki.it
Tel. (+39) 055.65.30.684 V o 7 Fax (+39) 055.65.30.214

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali


Pisa Roma

www.libraweb.net

Fabrizio Serra

Regole

editoriali,
editoriali,tipografiche
tipografiche
<r redazionali
redazionali
Prefazione di Martino Mardersteig Postfazione di Alessandro Olschki
Con un'appendice di Jan Tschichold
Dalla 'Prefazione' di Martino Mardersteig

i i O

ggi
ggi abbiamo
abbiamo uno
uno strumento
strumento [...],
[...], il
il

presente
presente
manuale
manuale
intitolato,
intitolato,
giustamente,
giustamente,
'Re
'Re- Fabrizio SERRA
gole'.
Varie
sono le
ragioni
raccomandare
gole'.
Varie
sono
leper
ragioni
per raccomandare
R.F COLF
REGOLE
quest'opera agli editori, agli autori, agli appas 1.DITOR1ALI,
1: DI TO RIATIPQCRAFICH
LI, TI POT. ER A FIC H E

sionati di libri e ai cultori delle cose ben fatte

FABRIZIO SERRA

r
REDAZIONALI
& REDAZIONALI

e soprattutto a qualsiasi scuola grafica. La prima

e quella di mettere un po' di ordine nei mille

criteri che l'autore, il curatore, lo studioso

applicano nella compilazione dei loro lavori. Si


tratta di semplificare e uniformare alcune nor

me redazionali a beneficio di tutti i lettori. In

secondo luogo, mi sembra che Fabrizio Serra


sia riuscito a cogliere gli insegnamenti prove
nienti da oltre 500 anni di pratica e li abbia

inseriti in norme assolutamente valide. Non

possiamo pensare che nel nome della procla


mata 'libert'
'liberta' ognuno possa comporre e strut
turare un libro come meglio crede, a meno
che non si tratti di libro d'artista, ma qui non

si discute di questo tema. Certe norme,

affermate e consolidatesi nel corso dei secoli

(soprattutto sulla leggibilit),


leggibilita), devono essere
rispettate anche oggi:
e assurdo sostenere il

contrario. [...]
[...] Fabrizio
Fabrizio Serra
Serra riesce
riesce aa fondere
fondere Non
Non credo
credo sianQ
sianQmoke
mokelfi
le cas
case editrid
editrid ch{.
ch{.
la tradizione con la tecnologia moderna, la
curano una propria identit
identita redazionale met

qualitadidiieri
ieri
con
i mezzi
disponibili
oggi.
[...]a tendo
a degli
autori
delle
qualit
con
i mezzi
disponibili
oggi. [...]
tendo
disposlzlone
degli
autori
dellenorme
norme

* di stile da seguire per ottenere una necessaria


Dalla 'Postfazione' di Alessandro Olschki uniformit
uniformita nell'ambito del proprio catalogo. S
_ , , tratta di una questione di immagine e anche
[...] Queste succinte considerazioni
fessionalit. Non
consideration! sono sol- ^ fessionalitiL
Non
^ r
r
tanto una minuscola sintesi del grande impe,mpe- cialmente
dalmente nelle
nelle pubblica
pubblic
gno che Fabrizio Serra ha profuso nelle pagine di co i
; pubblicazion
pubblicazio
di questo manuale che ripercorre minuziosammuziosa- yare neUo stessQ vo
mente e tappe che conducono il testo propo- impostazione redazionale
sto dall
dallautore
autore
traguardo
della
nascita
del bibli
fiche
de
sto
al al
traguardo
della
nascita
del dtazioni
bibli
afiche

libro; una guida


guida puntualissima
puntualissima dalla
dalla quale
quale trartrar- neUa
neUa suddivisione
suddivisione ee nel
ne

ranno benefico
benefice non solo gl.
gli scntton
scntton ma
ma anche
anche mali
mali fi.
fi. [a
h consider
1 tipografi specialmente
specialmente in
in questi
quest, anni
ann, di
di trantran- tQriale
tQrialeanche
anches
sizione che, per il
il rivoluzionano
rivoluzionano avvento
awento deldel- su
su era^iie
era^jje ^
[ j

l'informatica, hanno sconvolto la figura classi


ca del 'proto' e il tradizionale intervento del
2004, cm 17 x 24, 220 pp., 34,00
compositore.

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

Le
nostre
riviste Online,
Le
nostre
riviste Online
la nostra libreria Internet

www.libraweb.net

Our Online Journals,


our Internet Bookshop

wrww.libraweb.net

Giardini editori Istituti editoriali Edizioni

e stampatori e poligrafici dell'Ateneo


in Pisa internazionali

Gruppo editoriale Accademia


internazionale editoriale

Per leggere un fascicolo saggio di ogni nostra rivista visita

To read a free sample issue of any of our journals visit o

wrww.libraweb.net/periodonline

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms

This content downloaded from 189.248.135.29 on Mon, 19 Sep 2016 03:18:00 UTC
All use subject to http://about.jstor.org/terms