Sei sulla pagina 1di 19

E.R.S.U.

di Ancona
Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario
V.lo della Serpe, 1 60121 ANCONA
Tel. 071-227411 - Fax 071-57516
P.IVA 00510240427

www.ersu-ancona.it
ALLEGATO A

BANDO DI CONCORSO PER L'ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO


ANNO ACCADEMICO 2016/2017
ART. 1
PREMESSA

In conformit alle disposizioni previste dal DPCM 9 aprile 2001 Disposizioni per luniformit di trattamento sul diritto
agli studi universitari a norma dellart. 4 della Legge 2 dicembre 1991 n. 390, dalla L.R. 38/1996 s.m.i. e dalla
Deliberazione del Consiglio Regionale Marche n. 25 del 21.06.2016 Piano degli interventi per il diritto allo studio
universitario nella Regione Marche per lanno accademico 2016/2017 - Legge regionale 2 settembre 1996, n. 38 - art. 4,
lE.R.S.U. di Ancona bandisce un concorso per il conferimento di borse di studio per studenti iscritti allUniversit
Politecnica delle Marche, alla Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona , alla Fondazione ITS Istituto
per lEfficienza Energetica sede di Fabriano relativo allanno accademico 2016/2017.
ART. 2
REQUISITI GENERALI

Hanno titolo a concorrere alla concessione della borsa di studio, limitatamente al conseguimento del primo titolo per
ciascun livello di studio, gli studenti iscritti o che dichiarino di volersi iscrivere per lA.A. 2016/2017:
allUniversit Politecnica delle Marche, per il conseguimento, per la prima volta, della laurea, della laurea
magistrale, della specializzazione (ad eccezione di quelli dellarea medica di cui al Decreto Legislativo 4 agosto 1999, n.
368);
a corsi di dottorato di ricerca attivati dallUniversit Politecnica delle Marche ai sensi del Decreto Legislativo 3 luglio
1998, n. 210, articolo 4, a condizione che liscritto non benefici della borsa di studio di cui al Decreto Ministeriale n.
224/99;
alla Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona , riconosciuta con decreto 24.9.2003 dal MIUR;
alla Fondazione ITS Istituto per lEfficienza Energetica sede di Fabriano.
ART. 3
DURATA DELLA CONCESSIONE DEI BENEFICI
Il beneficio della Borsa di Studio concesso per il conseguimento per la prima volta di ciascuno dei livelli di corsi di cui
al presente articolo con le seguenti modalit:
A. Corsi attivati in attuazione del D.M. 509/1999 e successiva modificazione cui al D.M. 270/2004 dallUniversit
Politecnica delle Marche - Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona:
a) Per gli iscritti ai corsi di Laurea (L), per un periodo di sette semestri, a partire dallanno di prima immatricolazione ad
un qualsiasi corso di studi universitario o corsi attivati dalle Istituzioni per lalta formazione artistica e musicale e dagli
Istituti Superiori di grado universitario;
b) Per gli iscritti ai corsi di Laurea Magistrale a Ciclo Unico (LMCU) per un periodo pari alla durata prevista dai rispettivi
ordinamenti didattici pi un semestre a partire dallanno di prima immatricolazione ad un qualsiasi corso di studi
universitario;
c) Per gli iscritti ai corsi di Laurea Magistrale (LM) per un periodo cinque semestri a partire dallanno di prima
iscrizione ad un qualsiasi corso di studi universitario di secondo livello;
d) Per gli iscritti ai corsi del Dottorato di Ricerca (DOT), a condizione che liscritto non benefici della borsa di studio di
cui al Decreto Ministeriale n. 224/99, ed ai corsi di Specializzazione (SSP), ad eccezione di quelli dellarea medica di
cui al Decreto Legislativo 4 agosto 1999, n. 368, il beneficio concesso per un periodo di tempo pari alla durata
prevista dai rispettivi ordinamenti didattici a partire dallanno di prima iscrizione ad un qualsiasi corso universitario di
terzo livello .
B. Corsi attivati presso la Fondazione ITS Istituto per lEfficienza Energetica sede di Fabriano:
a) per gli iscritti agli Istituti tecnici superiori ITS (decreto MIUR 7 febbraio 2013) qualora i corsi siano strutturati in
CFU (crediti formativi universitari) e le Fondazioni ITS siano convenzionate con la Regione Marche per il DSU
(diritto allo studio universitario), per la durata prevista dai rispettivi ordinamenti didattici, a partire dallanno di prima
iscrizione

ART. 3/B
DURATA DELLA CONCESSIONE DEI BENEFICI PER GLI STUDENTI DIVERSAMENTE ABILI CON
INVALIDITA NON INFERIORE AL 66% O PER GLI STUDENTI CON INVALIDITA RICONOSCIUTA DALLA
COMPETENTE COMMISSIONE AI SENSI DELLA L. 104/1992
Per tali categorie di studenti i benefici sono concessi per la prima volta di ciascuno dei livelli di corsi di cui al presente articolo
con le seguenti modalit:
A. Corsi attivati in attuazione del D.M. 509/1999 e successiva modificazione cui al D.M. 270/2004 dallUniversit
Politecnica delle Marche - Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona - Fondazione ITS Istituto per
lEfficienza Energetica
a) Per gli iscritti ai corsi di Laurea (L) per un periodo di nove semestri a partire dallanno di prima immatricolazione ad un
qualsiasi corso di studi universitario o corsi attivati dalle Istituzioni per lalta formazione artistica e musicale e dagli
Istituti Superiori di grado universitario;
b) Per gli iscritti ai corsi di Laurea Magistrale a Ciclo Unico (LMCU) per un periodo pari alla durata prevista dai rispettivi
ordinamenti didattici pi tre semestri a partire dallanno di prima immatricolazione ad un qualsiasi corso di studi
universitario;
c) Per gli iscritti ai corsi di Laurea Magistrale (LM) per un periodo sette semestri a partire dallanno di prima iscrizione
ad un qualsiasi corso di studi universitario di secondo livello;
d) Per gli iscritti ai corsi del Dottorato di Ricerca (DOT) a condizione che liscritto non benefici della borsa di studio di
cui al Decreto Ministeriale n. 224/99, ed alla Specializzazione (SSP), ad eccezione di quelli dellarea medica di cui al
Decreto Legislativo 4 agosto 1999, n. 368, il beneficio concesso per un periodo di tempo pari alla durata prevista dai
rispettivi ordinamenti didattici a partire dallanno di prima iscrizione ad un qualsiasi corso universitario di terzo livello ;
e) per gli iscritti agli Istituti tecnici superiori ITS (decreto MIUR 7 febbraio 2013) qualora i corsi siano strutturati in CFU
(crediti formativi universitari) e le Fondazioni ITS siano convenzionate con la Regione Marche per il DSU (diritto allo
studio universitario), per la durata prevista dai rispettivi ordinamenti didattici, a partire dallanno di prima iscrizione
Art. 4
REQUISITI DI MERITO RICHIESTI
I requisiti di merito che devono essere posseduti dagli studenti, che si iscrivono agli anni successivi al primo, alla data del 10
agosto 2016, sono sempre riferiti al numero totale degli anni a partire dallanno di prima immatricolazione in assoluto
fino alla.a. 2016/2017, anche se seguito da rinuncia agli studi.
Gli studenti che si iscrivono al 1^ anno, se con anno di prima immatricolazione uguale alla.a. 2016/2017, laccesso al
beneficio avviene esclusivamente sulla base delle condizioni economiche, mentre il merito viene valutato ex-post. In caso di
iscrizioni precedenti alla.a. 2016/2017 (anche se seguite da rinuncia agli studi) sono assimilati agli studenti di cui al
successivo punto A.b.
A. Corsi attivati in attuazione del D.M. 509/1999 e successiva modificazione cui al D.M. 270/2004 dallUniversit
Politecnica delle Marche - Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona - Fondazione ITS Istituto per
lEfficienza Energetica
a) Iscritti al primo anno
Per gli iscritti per la prima volta al primo anno dei corsi di laurea (L) e di laurea magistrale a ciclo unico
(LMCU), i requisiti di merito per laccesso ai benefici sono valutati ex-post, vale a dire allatto dellerogazione della
seconda rata della borsa di studio; il requisito di merito richiesto in questa fase laver acquisito, entro la data del 10
agosto 2017 almeno 20 crediti per i corsi organizzati in pi periodi didattici (quadrimestri, semestri o moduli) ed
almeno 10 crediti per gli altri, organizza in periodi didattici diversi da quadrimestri, semestri, moduli;
Per gli iscritti per la prima volta al primo anno dei corsi di laurea magistrale (LM), gi in possesso di almeno 150
crediti o, se inferiori, il massimo raggiungibile previsto dal proprio ordinamento didattico, riconosciuti in ingresso, i
requisiti di merito per laccesso ai benefici sono ulteriormente valutati ex-post, vale a dire allatto dellerogazione della
seconda rata della borsa di studio; il requisito di merito in questa fase laver acquisito, entro la data del 10 agosto
2017, almeno 20 crediti per i corsi organizzati in pi periodi didattici (quadrimestri, semestri o moduli) ed almeno 10
crediti per gli altri, oltre il recupero delleventuale debito formativo dei crediti di ingresso (n. 180);
Per gli iscritti al primo anno dei corsi di specializzazione (SSP) (ad eccezione di quelli dellarea medica di cui al
Decreto Legislativo 4 agosto 1999, n. 368) e di dottorato di ricerca (DOT), a condizione che liscritto non benefici
della borsa di studio di cui al Decreto Ministeriale n. 224/99, i requisiti di merito per laccesso ai benefici sono quelli
stabiliti dai rispettivi ordinamenti didattici.
Per gli iscritti per la prima volta al primo anno dei corsi ITS, i requisiti di merito per lacesso ai benefici sono
valutati ex-post, vale a dire allatto dellerogazione della seconda rata della borsa di studio; il requisito di merito
richiesto in questa fase laver acquisito, entro la data del 10 agosto 2017, almeno 18 crediti per i corsi organizzati in
pi periodi didattici (semestri) ed almeno 9 crediti per gli altri.

Attenzione:
per tutti gli studenti iscritti al primo anno, la seconda rata della borsa di studio sar corrisposta al conseguimento dei
crediti come esposto ai paragrafi precedenti, oltre il recupero per la laurea magistrale delleventuale debito formativo
dei crediti di ingresso (n. 180), purch conseguiti entro il 10 agosto 2017, pena la perdita definitiva del diritto
allerogazione di tale quota. Tali studenti non possono avvalersi del BONUS cui allart. 4/C.
b) Iscritti ad anni successivi
Per gli iscritti ad anni successivi la prima immatricolazione, o con iscrizioni successive alla prima, i requisiti da
acquisire entro il 10 agosto 2016, con riferimento allanno di prima iscrizione in assoluto, sono:
Laurea di 1 livello (L)

Laurea magistrale a
ciclo unico
(LMCU)

2 anno: 25 crediti *
3 anno: 80 crediti
Ulteriore semestre: 135 crediti

2 anno: 25 crediti *
3 anno: 80 crediti
4 anno: 135 crediti
5 anno: 190 crediti
6 anno: 245 crediti
Ulteriore semestre: 55
crediti in pi rispetto
al 6 anno

Laurea magistrale (LM)


Corsi di Specializzazione
(+ n. 180 crediti in ingresso (ad eccezione area medica
acquisiti o recuperati)
cui al D.Lgs 4/08/1999, n.
368) e di dottorato di
ricerca non beneficiario
della borsa di studio di cui al
Decreto Ministeriale n.
224/99
2 anno: 30 crediti
Ulteriore semestre: 80 crediti
Requisiti necessari per
lammissione, previsti dai
rispettivi ordinamenti

* nonch il soddisfacimento di eventuali obblighi formativi ove previsti allatto dellammissione ai corsi.
I limiti indicati per gli iscritti ai corsi di Laurea Magistrale sono incrementati di un numero di crediti pari a quelli in eccesso
rispetto ai 180, eventualmente riconosciuti allo studente al momento delliscrizione.
I crediti di cui al presente comma sono validi solo se riconosciuti dall'Universit Politecnica delle Marche o Scuola
Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona o per il corso di studio per il quale gli studenti chiedono il beneficio,
anche se diverso da quello dellanno precedente.
c) Per gli iscritti al secondo anno dei corsi ITS, il requisito di merito richiesto ex post laver superato lesame finale
entro il 31/12/2017. Al fine di determinare il diritto al mantenimento dei benefici per il secondo anno, lo studente deve
possedere almeno 40 crediti od il massimo raggiungibile previsto dal proprio ordinamento didattico (che verr
successivamente stabilito da apposito atto dellEnte) per i corsi organizzati in pi periodi didattici ed almeno 20 crediti
per gli altri entro la data del 10 agosto 2016. Non sono previsti i 5 crediti di bonus di cui allart.4/C del presente bando.
B. Passaggi di corso
Per gli studenti iscritti ad anni successivi al primo a seguito di passaggi da corsi di studi preesistenti a corsi di studio nuovi,
non della stessa Facolt di provenienza o della stessa Facolt ma non riconducibili almeno alla classe di appartenenza,
lE.R.S.U. si attester sul numero dei crediti riconosciuti dalle competenti autorit universitarie per liscrizione al nuovo
corso.

ART. 4/B
REQUISITI DI MERITO PER GLI STUDENTI DIVERSAMENTE ABILI CON INVALIDITA NON INFERIORE AL 66%
O PER GLI STUDENTI CON INVALIDITA RICONOSCIUTA DALLA COMPETENTE COMMISSIONE AI SENSI
DELLA LEGGE 104/1992
I requisiti di merito che devono essere posseduti dagli studenti, che si iscrivono agli anni successivi al primo, alla data del 10
agosto 2016, sono sempre riferiti al numero totale degli anni a partire dallanno di prima immatricolazione in assoluto
fino alla.a. 2016/2017, anche se seguita da rinuncia agli studi.
Gli studenti che si iscrivono al 1^ anno, se con anno di prima immatricolazione uguale alla.a. 2016/2017, laccesso al
beneficio avviene esclusivamente sulla base delle condizioni economiche. In caso di iscrizioni precedenti alla.a. 2016/2017
(anche se seguite da rinuncia agli studi) sono assimilati agli studenti di cui al successivo punto A.b.

A. Corsi attivati in attuazione del D.M. 509/1999 e successiva modificazione cui al D.M. 270/2004 dallUniversit
Politecnica delle Marche - Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona - Fondazione ITS Istituto per
lEfficienza Energetica
a) Iscritti al primo anno
Per gli iscritti per la prima volta al primo anno di tutti i corsi di Laurea, di Laurea Magistrale a Ciclo Unico, di
Laurea Magistrale ed ITS non si applicano i criteri di merito previsti dallART. 4 comma A.a);
b) Iscritti ad anni successivi
Per gli iscritti ad anni successivi la prima immatricolazione, o con iscrizioni successive alla prima, i requisiti da
acquisire entro il 10 agosto 2016, con riferimento allanno di prima iscrizione in assoluto, sono:
Laurea di 1 livello (L)

2 anno: 15 crediti *
3 anno: 48 crediti
4 anno: 81 crediti
Ultimo semestre: 114 crediti

Laurea magistrale
a ciclo unico
(LMCU)

2 anno: 15 crediti *
3 anno: 48 crediti
4 anno: 81 crediti
5 anno: 114 crediti
6 anno: 147 crediti
7 anno: 180 crediti
Ultimo semestre: 213 crediti

Laurea magistrale (LM)


Corsi di Specializzazione
(+ n. 180 crediti in ingresso (ad eccezione area medica
acquisiti o recuperti)
cui
al
D.
Leg.vo
4/08/1999, n. 368) e di
dottorato di ricerca non
beneficiario della borsa di
studio di cui al Decreto
Ministeriale n. 224/99
2 anno: 18 crediti
3 anno: 48 crediti
Requisiti necessari per
ultimo semestre: 81 crediti
lammissione, previsti dai
rispettivi ordinamenti

* nonch il soddisfacimento di eventuali obblighi formativi ove previsti allatto dellammissione ai corsi
I limiti indicati per gli iscritti ai corsi di Laurea Magistrale sono incrementati di un numero di crediti pari a quelli in eccesso
rispetto ai 180, eventualmente riconosciuti allo studente al momento delliscrizione.
I crediti di cui al presente comma sono validi solo se riconosciuti dall'Universit Politenca delle Marche o Scuola
Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona per il corso di studio per il quale gli studenti chiedono il beneficio,
anche se diverso da quello dellanno precedente.
Per gli iscritti al secondo anno dei corsi ITS, il requisito di merito richiesto ex post laver superato lesame finale entro
il 31/12/2017. Al fine di determinare il diritto al mantenimento dei benefici per il secondo anno, lo studente deve possedere
almeno 40 crediti od il massimo raggiungibile previsto dal proprio ordinamento didattico (che verr successivamente
stabilito da apposito atto dellEnte) per i corsi organizzati in pi periodi didattici ed almeno 20 crediti per gli altri entro la
data del 10 agosto 2016. Non sono previsti i 5 crediti di bonus di cui allart.4/C del presente bando.
B. Passaggi di corso
Per gli studenti iscritti ad anni successivi al primo a seguito di passaggi da corsi di studi preesistenti a corsi di studio nuovi,
non della stessa Facolt di provenienza o della stessa Facolt ma non riconducibili almeno alla classe di appartenenza,
lE.R.S.U. si attester sul numero dei crediti riconosciuti dalle competenti autorit universitarie per liscrizione al nuovo
corso.
Art. 4/C
BONUS
Per il conseguimento del requisito di merito di cui ai commi A.b) dellArt. 4 ed dellArt. 4/B, lo studente, su espressa
richiesta e per una sola volta in tutto larco della carriera universitaria, pu utilizzare, in aggiunta ai crediti effettivamente
conseguiti nei termini previsti, un bonus, maturato sulla base dellanno di corso che andr a frequentare con le seguenti
modalit:
a) 5 crediti se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici per il secondo anno accademico del corso di
laurea e laurea Magistrale a ciclo unico (L LMCU);
b) 12 crediti se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici per il terzo anno accademico del corso di
laurea e laurea Magistrale a ciclo unico (L LMCU);
c) 15 crediti se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici per gli anni accademici successivi del corso di
laurea e laurea Magistrale a ciclo unico (L LMCU).
Il bonus pu essere utilizzato una sola volta e non cumulabile. La quota residuale del bonus maturato e utilizzato
parzialmente nellanno accademico di riferimento pu essere utilizzata in quelli successivi.

Per il conseguimento del requisito di merito lo studente iscritto agli anni successivi al primo del corso di laurea Magistrale
non a ciclo unico (LM), pu utilizzare il bonus maturato e non fruito nel corso di laurea triennale o la quota residuale
del bonus maturato e utilizzato parzialmente nellanno accademico di riferimento.

ART. 5
REQUISITI DI REDDITO
Le condizioni economiche dello studente sono individuate sulla base dellIndicatore della Situazione Economica
Equivalente (ISEE) per prestazioni per il Diritto allo Studio Universitario come previsto dal DPCM n.159 del
05/12/2013 e successive modificazioni ed integrazioni e dallart. 6 del Piano annuale cui della Deliberazione del C.R.M. n.
25 del 21.06.2016.
Gli studenti con nucleo familiare residente in Italia od iscritti alle liste AIRE, debbono presentarsi presso i centri abilitati alla
presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (da ora denominata DSU) ossia presso uno dei CAF aderenti alla Consulta
Nazionale dei CAF (vista la Det.1 del 22/01/2015 dellINPS) e sottoscrivere la DSU per Prestazioni Universitarie con
specifico riferimento allo studente richiedente il beneficio.
Tali CAF garantiranno il caricamento di tutti i dati richiesti presso lAgenzia delle Entrate / INPS al fine dellottenimento
dellindicatore ISEE per prestazioni per il Diritto allo Studio Universitario e la relativa trasmissione allINPS dei dati raccolti.
I destinatari degli interventi messi a concorso per lanno accademico 2016/2017 sono comunque tenuti a presentare
nuova autocertificazione della propria condizione economica e patrimoniale al verificarsi dei mutamenti della
composizione del nucleo familiare o modifiche della condizione economica dello stesso nucleo, tali da far venire meno il
diritto al beneficio.
Lo studente dovr indicare, all'interno della procedura di domanda del beneficio, gli estremi del protocollo CAF o, se
disponibile, del protocollo INPS relativi alla richiesta di Dichiarazione Sostitutiva Unica: potranno essere accettati
protocolli con data uguale od antecedente alla scadenza del presente Bando. LE.R.S.U. di Ancona provveder poi,
entro i tempi congrui alla formulazione della graduatoria provvisoria ad accedere alla banca dati dellINPS al fine di
ricavare i valori necessari alla determinazione del reddito. Le domande che alla data del suddetto accesso non
risulteranno avere una DSU presente e valida saranno considerate incomplete e quindi NON VALIDE ai fini della
Borsa di Studio 2016/2017.
Gli studenti non ricompresi nel secondo comma, dovranno recarsi presso uno dei CAF convenzionati (e di cui esposto un
elenco sul sito www.ersu-ancona.it) ed ottenere un indicatore ISEEU/ISPEEU parificato , presentando la documentazione di
cui al successivo art.6.
Tali studenti dovranno invece inserire direttamente nella domanda i valori cos ottenuti, pena lesclusione dal concorso.
Per la concessione della borsa di studio, il nucleo familiare dello studente definito secondo le modalit previste dal suddetto
DPCM n.159 del 05/12/2013.
Ai sensi del comma 4, art.8 del DPCM n.159/2013, gli studenti dei corsi di Dottorato di Ricerca potranno avvalersi di quanto
previsto dal citato comma.
Al fine di procedere allo scorporo previsto dallart.4 del DPCM 159/2013, tutti gli studenti dovranno dichiarare, durante la
compilazione della domanda di Borsa di Studio, quanto percepito nellanno 2014 in conto di Borsa di Studio, da qualsiasi Ente,
certificato da corrispondente attestazione CU-2015.

ART. 5/B
INDICATORE DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE EQUIVALENTE
Lindicatore della situazione patrimoniale equivalente (ISPE) calcolato secondo le modalit cui al decreto legislativo
n.159/2013 e successive modificazioni ed integrazioni.
Qualora dal calcolo della Situazione Patrimoniale Equivalente, applicate le detrazioni e franchigie previste da legge, si
conseguisse un risultato negativo, va considerato zero.

ART. 5/C
LIMITI DEGLI INDICATORI
Per laccesso ai benefici lIndicatore della Situazione Patrimoniale Equivalente per prestazioni per il Diritto allo Studio
Universitario (da ora denominato ISPEU) di cui allART. 5/B risultante da valida DSU presentata, non potr superare il
limite massimo di 38.000,00 euro, pena lesclusione dal beneficio.

Per laccesso ai benefici lIndicatore della Situazione Economica Equivalente per prestazioni per il Diritto allo Studio
Universitario (da ora denominato ISEEU) risultante da valida DSU presentata, non potr superare il limite massimo di
21.000,00 euro, al netto delle somme percepite nellanno 2014 in conto di Borsa di Studio da qualsiasi Ente dichiarate dallo
studente in sede di domanda, come da art.4 comma 5 del DPCM 159/2013 e modificato da L.89/2016 art.2 sexies.
Tali limiti sono validi anche per gli studenti di cui allart.6 che debbono presentare lindicatore ISEEU/ISPEEU parificato.

ART. 6
STUDENTI STRANIERI
Possono concorrere al conferimento della borsa di studio, presentando domanda nei termini e con le modalit prescritte dal
presente bando di concorso, gli studenti stranieri e gli studenti apolidi e rifugiati politici (purch tale status sia comprovato
dagli interessati stessi mediante documentazione ufficiale in loro possesso rilasciata, rispettivamente, dal Tribunale Civile per
studenti apolidi, dalla specifica Commissione istituita presso il Ministero dellInterno per i rifugiati politici) iscritti
allUniversit Politecnica delle Marche, Scuola Superiore per Mediatori linguistici di Ancona, Fondazione ITS Istituto per
lEfficienza Energetica.
Gli studenti stranieri (con domicilio fiscale diverso dallItalia) che non possono avvalersi dellautodichiarazione
prevista dal DPCM 159/2013, oltre al possesso dei requisiti sopra indicati e dei relativi requisiti di merito, sono tenuti a
comprovare il possesso dei requisiti economici e familiari previsti dal presente bando presentandosi presso uno dei CAF
convenzionati al fine dellottenimento di un indicatore ISEEU/ISPEEU parificato.
La documentazione, da presentare obbligatoriamente in originale e formato cartaceo, contenente la composizione del
nucleo familiare e le informazioni necessarie per la determinazione dellISEEU, ovvero certificato rilasciato dalle autorit del
proprio Paese di provenienza e tradotto in lingua italiana convalidato dallAutorit diplomatica italiana competente per
territorio, anche, con lapostille dallautorit interna competente se lo Stato di appartenenza dello studente ha aderito e
ratificato la Convenzione dellAja conchiusa il 5 ottobre del 1961 o resa dalle competenti rappresentanze diplomatiche o
consolari estere in Italia e legalizzate dalle Prefetture per quei Paesi dove esistono particolari difficolt documentate dalla
locale Ambasciata italiana, attestante:
a) La composizione del nucleo familiare (nominativo, luogo e data di nascita, relazione di parentela) con lindicazione di
coloro che convivevano con il capofamiglia alla data di presentazione della domanda;
b) Lattivit svolta da ogni componente il nucleo familiare ed il reddito percepito (anche agrario), espresso nella moneta
del loro paese, nellanno 2014; in caso di assenza di reddito deve essere espressamente specificato nella
documentazione;
c) Patrimonio immobiliare relativo agli immobili di ogni componente il nucleo familiare con specificato il valore ai sensi
dellart.5 comma 3 del DPCM 159/2013 disponibile allestero alla data del 31/12/2015; in caso di assenza deve essere
espressamente specificato nella documentazione;
d) Patrimonio mobiliare relativo a conti-correnti e depositi di qualsiasi tipo intestati ad ogni componente il nucleo
familiare disponibile allestero alla data del 31/12/2015 specificato il valore ai sensi dellart.5 comma 4 del DPCM
159/2013; in caso di assenza deve essere espressamente specificato nella documentazione;
e) Borsa di Studio erogata da qualsiasi Ente pubblico italiano nellanno 2014 e comprovata da corrispondente
certificazione CU-2015.
Lo studente deve persentare, unitamente alla suddetta documentazione in originale, anche copia della DSU di prestazione
rilasciata dal CAF.
Per gli studenti provenienti dai paesi particolarmente poveri, in relazione anche alla presenza di un Basso Indicatore di
Sviluppo Umano, secondo i criteri dellHuman Development Report delle Nazioni Unite, il cui elenco definito con Decreto
del MIUR num.689 del 16/09/2015, la valutazione della condizione economica effettuata sulla base di una certificazione
della Rappresentanza italiana nel paese di provenienza che attesti che lo studente non appartiene ad una famiglia notoriamente
di alto reddito ed elevato livello sociale. In alternativa, nel caso di studenti gi iscritti ad una universit nei due anni accademici
precedenti nel paese di provenienza, collegata ad accordi o convenzioni con lUniversit Politecnica delle Marche, Scuola
Speriore per Mediatori Linguistici di Ancona e Fondazione ITS Istituto per lEfficienza Energetica, tale certificazione pu
essere rilasciata dalla predetta universit.
Tale attestazione e quella alternativa di cui al comma successivo, ai fini della quantificazione degli indicatori della situazione
economica, sono fatte corrispondere per tutti gli indicatori a Euro 1 (uno).
Per gli studenti che si iscrivono al primo anno dei corsi di laurea e di laurea Magistrale, la certificazione che lo studente non
appartiene ad una famiglia notoriamente di alto reddito ed elevato livello sociale pu essere altres rilasciata da parte di enti
italiani abilitati alla prestazione di garanzia di copertura economica di cui alle vigenti disposizioni in materia di
immatricolazione degli studenti stranieri nelle universit italiane; in tal caso lente che rilascia tale certificazione si impegna
alla eventuale restituzione della borsa per conto dello studente in caso di revoca.
Gli studenti che non saranno in grado di presentare tutta la necessaria documentazione in originale prevista dal presente art.6,
relativa al nucleo familiare, ai redditi ed ai patrimoni esteri potranno produrre anche una fotocopia o un fax della
documentazione e saranno ammessi alle graduatorie provvisorie con riserva. Gli studenti che entro la data del 23.09.2016 non
provvederanno a completare la documentazione prevista saranno esclusi dai benefici concessi.
6

Saranno ugualmente ammessi con riserva i soli studenti stranieri che si iscrivono al primo anno e che non siano in grado di
presentare in maniera completa tutta la documentazione prevista dal presente art.6. Gli studenti che entro la data del
23.09.2016 non provvederanno a completare in originale la documentazione prevista saranno esclusi dai benefici concessi.
Gli studenti sono inoltre tenuti a dichiarare i redditi ed il patrimonio eventualmente detenuti in Italia dal proprio nucleo
familiare secondo le modalit di cui allart. 5 del presente bando.
Ai fini della valutazione della condizione economica per gli studenti riconosciuti quali rifugiati politici e apolidi, si tiene
conto solo dei redditi e del patrimonio eventualmente detenuti in Italia e sono esentati dal presentare dichiarazioni rilasciate
dalle Ambasciate e Consolati.
Gli studenti stranieri sono comunque considerati studenti fuori sede, indipendentemente dalla loro residenza in Italia, ad
eccezione del caso in cui il nucleo familiare dello studente risieda in Italia.
Gli studenti iscritti al primo anno con residenza del nucleo familiare allestero di tutti i corsi di Laurea, Laurea Magistrale,
Laurea Magistrale a Ciclo Unico ed ITS, prima dellerogazione della prima rata quota contanti, sono tenuti a presentare
garanzia di copertura economica per il caso in cui lo studente incorra nel ritiro della borsa. In caso di impossibilit per lo
studente a presentare detta garanzia, la prima rata della quota contanti della borsa di studio spettante verr erogata
successivamente alla maturazione dei crediti necessari per non incorrere nella revoca della borsa stessa prevista dallart. 9
comma B. lettera a) del presente bando.
Al fine di procedere allo scorporo previsto dallart.4 del DPCM 159/2013, tutti gli studenti dovranno dichiarare, durante la
compilazione della domanda di Borsa di Studio, quanto percepito nellanno 2014 in conto di Borsa di Studio, da qualsiasi Ente,
certificato da corrispondente attestazione CU-2015.

ART. 7
STUDENTI ITALIANI RESIDENTI ALLESTERO
Gli studenti italiani residenti allestero, i cui nuclei familiari abbiano prodotto reddito e/o patrimonio allestero nellanno 2014,
che intendono concorrere al conferimento della borsa di studio, dovranno allegare alla domanda la stessa documentazione
prescritta, al precedente ART. 6, per gli studenti stranieri rilasciata dalle rappresentanze diplomatiche consolari italiane
accreditate nel Paese di residenza dello studente.

ART. 7 BIS
STUDENTI IN DISAGIO ECONOMICO
Agli studenti appartenenti a famiglie in cui uno dei genitori o entrambi abbiano perso il lavoro nel periodo da luglio 2015 a
giugno 2016 e persistono nello stato di disoccupazione a seguito licenziamento da azienda in situazione di crisi economica
situata nel territorio italiano, documentata da lettera di licenziamento ed iscrizione nelle liste di disoccupazione Legge 297/02 o
mobilit di cui alla legge 223/1991 o di cui alla Legge 236/1993 destinata una riserva fino al 5% del fondo disponibile per
lerogazione delle borse di studio a.a. 2016/2017.
Gli studenti interessati debbono obbligatoriamente allegare la suddetta documentazione in forma cartacea: questo comporta
che tali studenti potranno presentare la loro domanda solo in forma cartacea, presentandola allo sportello dellERSU di Ancona
o a mezzo Servizio Postale, come previsto dal successivo art.8.

ART. 8
TERMINI E MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La domanda di ammissione al concorso deve essere compilata esclusivamente on-line seguendo scrupolosamente le modalit
descritte nelle "Linee Guida per la presentazione delle domande di Beneficio allE.R.S.U. di Ancona disponibile anche sul
sito dellE.R.S.U. di Ancona.
Presso il Servizio Orientamento sito in Vicolo della Serpe, 1 (piano secondo), lE.R.S.U. mette a disposizione degli studenti
personal computer per utilizzare la procedura guidata della compilazione on-line della domanda con orari che verranno
pubblicati sul sito dell'E.R.S.U. di Ancona.

A. MODALITA DI PRESENTAZIONE

Le domande dovranno essere trasmesse esclusivamente via internet attenendosi a quanto previsto dalle sopra citate Linee
Guida per la presentazione delle domande di Beneficio allE.R.S.U. di Ancona.
La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata esclusivamente via web (on line) collegandosi al sito
www.ersu-ancona.it o www.dsu.regione.marche.it. Maggiori informazioni sulle modalit di accesso alla procedura e di
compilazione sono disponibili presso gli uffici ed on line sul sito sopra riportato.
7

Al termine della compilazione di ogni domanda i dati inseriti vengo resi immodificabili e la domanda verr chiusa; tale
operazione non vale come presentazione allERSU che dovr essere effettuata secondo le modalit di cui alle citate Linee
Guida.
La domanda risulta accoglibile dall' E.R.S.U. di Ancona solo quando munita di protocollo dell' E.R.S.U. stesso,
indipendentemente se sia stata presentata in maniera tradizionale ossia tramite presentazione in forma cartacea allo
sportello del Diritto allo Studio e qui protocollata, sia se inviata sempre in formato cartaceo (tramite servizio postale o
corriere) purch corredata da fotocopia fronte/retro di documento di identit chiaramente leggibile e protocollata al
ricevimento, sia se inviata in formato telematico e protocollata on-line dal sistema entro i termini indicati al punto C).
Non sono ammesse domande presentate tramite FAX.
Si ricorda che in caso di spedizione con servizio postale e/o corriere della domanda, far fede solo ed esclusivamente la
data di ricezione presso lE.R.S.U. di Ancona.
Prima della scadenza prevista al punto C) possibile inserire una nuova domanda purch venga chiusa e protocollata entro
il termine di scadenza: in caso di presenza di pi domande verranno considerati validi solo i dati contenuti nellultima
domanda regolarmente protocollata e non verranno in alcun caso tenuti conto quelli contenuti nelle domande precedenti,
seppur anchesse protocollate.
Oltre il termine indicato al punto C), leventuale modifica di dati resi sar possibile mediante istanza di modifica da
presentare allo sportello Diritto allo Studio dellE.R.S.U. di Ancona sito in Via Saffi, 22 Ancona, o da trasmettere via
FAX (071-57516) allegando copia di un documento di riconoscimento valido, entro il termine ultimo del 23/09/2016
fissato dal successivo art. 16 per eventuali istanze di revisione alle graduatorie provvisorie stesse.
Tutte le spedizioni effettuate tramite il Servizio Postale possono essere accettate solo ed esclusivamente se effettuate
tramite RACCOMANDATA A.R..

B. DOCUMENTI DA ALLEGARE

Ai fini dellammissione ai benefici gli studenti debbono allegare solo la documentazione necessaria ad attestare condizioni
previste dal bando e che lEnte non pu accertare presso altri Enti pubblici, come la lettera di licenziamento ed
autocertificazione di iscrizione nelle liste di disoccupazione Legge 297/02 o mobilit di cui alla legge 223/1991 o di cui alla
legge 236/1993 specificando il centro per limpiego presso cui si iscritti, nel caso di genitori che abbiano perso il lavoro
nel periodo da luglio 2015 a giugno 2016 e persistono nello stato di disoccupazione a seguito licenziamento da azienda in
situazione di crisi economica situata nel territorio italiano.

C. SCADENZA DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE (termine perentorio)


Tutti gli studenti iscritti o che prevedono di iscriversi alla.a. 2016/2017 sono tenuti a trasmettere la domanda per la
borsa di studio esclusivamente via internet e provvedere alla sua protocollazione entro e non oltre il:

01 Settembre 2016
o direttamente On-Line per chi dispone dellautenticazione forte prevista dalle Linee Guida di Compilazione della
Domanda, o presso lo sportello Diritto allo Studio dellE.R.S.U. di Ancona sito in via Saffi n. 22 Ancona o spedite a
mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento allERSU di Ancona Casella Postale 338 60100 Ancona o presso
Vicolo Della Serpe n. 1 60121 Ancona. Le domande cartacee, debitamente sottoscritte, e la relativa documentazione
spedite a mezzo lettera raccomandata dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro il termine sopra indicato.
Pertanto si precisa che le domande spedite entro il termine, ma pervenute oltre la data sopra riportata, saranno
escluse dal concorso.
Il Direttore dellE.R.S.U. pu, con atto proprio e per motivi di opportunit e/o urgenza, prorogare il termine sopra
citato.
La mancata trasmissione e protocollazione della domanda entro il termine di scadenza sopra indicato causa di
esclusione dal concorso.

Si fa presente che la procedura di protocollazione automatica On-Line attiva sino alle ore 18:00
del giorno di scadenza sopra indicato.
Lo studente interamente e personalmente responsabile di quanto dichiarato, pertanto lE.R.S.U. declina ogni
responsabilit in caso di errata o incompleta compilazione. Le domande non compilate in tutte le sue parti, prive delle
firme e della documentazione richiesta non saranno prese in considerazione.
8

La ricevuta di avvenuta protocollazione della domanda rilasciata dallEnte o dal sistema On-Line non attesta la
correttezza e la completezza della domanda stessa e della relativa documentazione, ma solo ed esclusivamente la sola
ricezione della domanda stessa.

ATTENZIONE:
Di qualsiasi evento che si verifichi successivamente alla data di presentazione della domanda (ottenimento di una borsa
di studio o altro aiuto economico, trasferimento ad altra Universit o corso di laurea, rinuncia agli studi, mancata
iscrizione, conseguimento laurea entro lultima sessione dellanno accademico 2015/2016 ecc.) dovr essere informato
tempestivamente lE.R.S.U. mediante comunicazione scritta da presentare allo sportello Diritto allo Studio
dellE.R.S.U. di Ancona sito in Via Saffi, 22 Ancona o da trasmettere via FAX (071-57516) allegando copia di un
documento di riconoscimento valido e correttamente leggibile.
LEnte, qualora ne ravvisi la necessit, si riserva inoltre di far produrre successivamente altri documenti in aggiunta a quelli
prescritti.

ART. 9
CAUSE DI ESCLUSIONE, DECADENZA, REVOCA DEL BENEFICIO

A. ESCLUSIONE
Non possono ottenere la borsa di studio gli studenti che, pur essendo in possesso dei requisiti di merito ed economici
previsti dai precedenti articoli:
a) siano in possesso di altra laurea e/o diploma di pari livello o gi in possesso del titolo di studio superiore;
b) siano beneficiari di borse o assegni di studio o posti gratuiti in collegi o convitti; in tal caso lo studente ha facolt di
optare per il godimento delluna o dellaltra provvidenza. Il divieto non si applica agli studenti vincitori di borse di
studio concesse da istituzioni nazionali o straniere volte ad integrare, con soggiorni allestero, lattivit di formazione o
di ricerca dei borsisti;
c) siano incorsi in uno degli anni precedenti, in provvedimenti di revoca dellassegno o borsa di studio o di altre forme
assistenziali dovuta a falsa dichiarazione, raggiri, artifici, dolo o altro;
d) abbiano presentato la domanda e/o la documentazione incompleta;
e) non abbiano provveduto a trasmettere e far protocollare la domanda secondo le modalit ed entro i termini previsti
dallART. 8;
f) la cui domanda su modulo cartaceo presenta differenze/manomissioni rispetto alla domanda on-line;
g) la cui domanda alla data di accesso alla Banca Dati INPS / Ag.Entrate, faccia riferimento a DSU:
non reperibili presso la Banca Dati dellINPS;
non risultano, per qualsiasi motivo, a tale data ancora calcolate;
non contengano un ISEEU per prestazioni per il diritto allo Studio Universitario riferito allo studente richiedente i
benefici.
B. DECADENZA O REVOCA
Il beneficio della borsa di studio revocato:
a) agli studenti iscritti al primo anno (esclusi i diversamente abili cui allART. 4/B) dei corsi di laurea e di laurea
magistrale a ciclo unico e di laurea magistrale, i quali entro il 30 novembre 2017 non abbiano conseguito almeno venti
crediti per i corsi organizzati in pi periodi didattici ed almeno dieci crediti per gli altri, riconosciuti per il corso di
studio cui gli studenti sono iscritti nellanno di conseguimento della borsa;
b) agli studenti iscritti al primo anno dei corsi ITS (esclusi i diversamente abili cui allART. 4/B), i quali entro il 31
dicembre 2017 non abbiano maturato i requisiti di merito richiesti dallart.4 lettera A punto c);
c) agli studenti che siano incorsi nellarco della durata del beneficio o della idoneit, in sanzioni disciplinari superiori
allammonizione;
c) agli studenti che dalle indagini effettuate risultino aver reso dichiarazioni mendaci e tali da far venire meno il diritto alla
concessione della borsa di studio;
d) agli studenti che ottengono il congedo per altri Atenei nel corso della.a. 2016/2017;
e) agli studenti che non si siano iscritti entro i termini previsti dai propri ordinamenti didattici;
f) agli studenti che per motivi diversi perdano i requisiti che avevano consentito loro di ottenere la borsa di studio o che
non li abbiano mai posseduti;
g) agli studenti che rinunciano agli studi nel corso della.a. 2016/2017;
h) agli studenti che per la.a. 2016/2017 siano beneficiari di borse e assegni di studio o posti gratuiti in collegi o convitti;
in tal caso lo studente ha facolt di optare per il godimento delluna o dellaltra provvidenza. Il divieto non si applica
agli studenti vincitori di borse di studio concesse da istituzioni nazionali o straniere volte ad integrare, con soggiorni
allestero, lattivit di formazione o di ricerca dei borsisti;
i) agli studenti che conseguono la laurea entro lultima sessione dellanno accademico 2015/2016, anche se stato
effettuato il pagamento delle tasse universitarie per la.a. 2016/2017;
9

j) agli studenti che abbiano pendenze economico-amministrative con lERSU non autorizzate alla data di presentazione
della domanda di partecipazione al concorso.
La revoca cui al punto a) non si applica nei confronti dei genitori in caso di decesso dello studente beneficiario di
borsa prima dei termini utili per acquisire il diritto al beneficio stesso.
In presenza delle seguenti situazioni eccezionali i termini per il conseguimento del merito richiesto per evitare la
revoca di cui al precedente punto B-a), possono essere prorogati di tre mesi:
a) eventi luttuosi riferiti ai componenti del nucleo familiare dichiarato;
b) ricovero ospedaliero di almeno dieci giorni del richiedente la borsa di studio;
c) nascita di un figlio;
d) eventi rientranti fra le cause di calamit naturali.
Listanza di proroga debitamente documentata, deve essere presentata, a pena di esclusione, prima della data del 30
Novembre 2017. Laccoglimento della istanza comunque subordinato alla valutazione discrezionale e insindacabile da
parte dellEnte.
Gli accertamenti e le verifiche verranno effettuati dufficio.

ART. 10
RIMBORSO DEI BENEFICI GODUTI IN CASO DI DECADENZA O REVOCA
In caso di decadenza o revoca lo studente dovr rimborsare quanto riscosso in contanti a titolo di borsa di studio, nonch il
valore monetario dei servizi goduti in conto borsa o in relazione allidoneit, secondo le tariffe previste dallArt. 11, comma 7
del Piano degli interventi regionali cui alla Deliberazione del C.R.M. n. 25 del 21.06.2016 di seguito indicate:
- alloggio 164,60 IVA compresa mensili e per frazioni superiori a 15 giorni;
- alloggio 82,30 IVA compresa per frazioni uguali o inferiori a 15 giorni;
- mensa 5,50 IVA compresa per ogni pasto.
Le somme come sopra definite dovranno essere versate entro e non oltre i primi dieci giorni del mese successivo alla notifica e
secondo le modalit in essa indicata.
Nei casi in cui si riscontrino false dichiarazioni, raggiri, artifici o dolo lo studente, ai sensi dellart. 10 co.3 del Dlgs 68/2012
soggetto, ad una sanzione amministrativa consistente nel pagamento di una somma di importo triplo rispetto a quella
percepita o al valore dei servizi indebitamente fruiti e perde il diritto ad ottenere altre erogazioni per la durata del corso di
studi, fatta salva in ogni caso lapplicazione delle sanzioni di cui allart. 38 comma 3, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78,
convertito con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, nonch delle norme penali per i fatti costituenti reato.
A tal senso si ricorda che lart.316/ter comma 2 del Codice Penale stabilisce che qualora la somma indebitamente
percepita pari o supera i 3.999,96, si supera la soglia di punibilit amministrativa ed il fatto diviene elemento
costitutivo di reato.

ART.11
AMMONTARE DELLE BORSE DI STUDIO
Lammontare della borsa come indicato nel sotto riportato prospetto, determinato in base allIndicatore della Situazione
Economica Equivalente ed alla condizione di studente In Sede, Pendolare o Fuori Sede.
E definito in In Sede lo studente residente nel Comune ove ha sede il Corso di studi frequentato.
E definito Pendolare lo studente residente in Comune che consenta il trasferimento quotidiano presso la sede del corso di
studi frequentato e il cui tratto sia percorribile, con i mezzi pubblici, in un tempo fino a 60 minuti; a tal fine si allega la Tabella
B relativa ai Comuni entro i cui confini territoriali, rispetto alle sedi dei corsi di studi, lo studente viene ritenuto pendolare.
E altres considerato Pendolare lo studente avente i requisiti del Fuori Sede ma che prende alloggio a titolo non
oneroso nei pressi della sede del corso di studi.
E infine considerato Fuori Sede lo studente residente in Comune distante dalla sede del corso frequentato il cui tratto sia
percorribile, con i mezzi pubblici, in un tempo superiore a 60 minuti e che prende alloggio a titolo oneroso nei pressi di tale
sede, utilizzando le strutture residenziali dellE.R.S.U. di Ancona oppure utilizzando altri alloggi di enti pubblici e privati, per
un periodo non inferiore a dieci mesi.
Gli studenti stranieri sono considerati comunque studenti fuori sede, indipendentemente dalla sede della loro residenza in
Italia, ad eccezione del caso in cui il nucleo familiare dello studente risieda nel territorio italiano.
Lammontare massimo individuale della borsa di studio, fissato nel modo seguente:
10

a) Studenti fuori sede: 5.118,36


b) Studenti pendolari : 2.704,27
c) Studenti in sede : 1.929,22 pi un pasto giornaliero (valorizzato come previsto dal Piano Regionale sul DSU per lo
studente pendolare in base al Manuale Operativo per la Rilevazione dei Dati Quantitativi ed Economici cui alla Delibera
del Consiglio di Amministrazione dellE.R.S.U. di Ancona n. 35/2006).
Nel caso di studenti iscritti a corsi organizzati in teledidattica viene erogata la borsa di studio in denaro pari a 1.929,22.
Ai sensi dellart. 9 comma 5 del Piano Regionale e dellart.10 della L.R. 16/2010, gli importi sopra fissati vengono ridotti in
base ai servizi che lEnte assicura, come di seguito indicato:
a) Fuori Sede: viene ridotto per il Servizio Abitativo di Euro 1.975,20 su base annua, per un periodo di dieci mesi e di
Euro 1.579,50 su base annua per due pasti giornalieri;
b) Pendolare: viene ridotto di Euro 789,75 su base annua per un pasto giornaliero.
La borsa verr corrisposta integralmente agli studenti il cui indicatore della condizione economica del nucleo familiare
convenzionale, sia inferiore o uguale ai 2/3 della soglia di riferimento previsto allART. 5/C. Per valori superiori sino al
raggiungimento del predetto limite, la borsa viene gradualmente ridotta sino alla met dell'importo minimo secondo la scala
graduata sotto riportata (vedere Tabella) assicurando comunque che la quota parte in denaro non sia inferiore a 658,13 euro per
gli studenti fuori sede beneficiari del servizio abitativo e di due pasti giornalieri, e non sia inferiore a 658,13euro allo studente
pendolare che beneficia di un pasto giornaliero.
TABELLE RIDUZIONE IMPORTO BORSA DI STUDIO 2016/2017
REDDITO ISEE
DA
A
0,00
14.000,00
14.000,01
15.750,00
15.750,01
17.500,00
17.500,01
19.250,00
19.250,01
oltre
FUORI SEDE

(Annuale)

Riduzione
Serv.Alloggio Serv.Mensa
%
Importo Contr.Affitto
(2 pasti)
0,00
0,00
1.975,20
1.579,50
12,50
639,80
1.975,20
1.579,50
25,00 1.279,59
1.975,20
1.579,50
37,50 1.919,39
1.975,20
1.579,50
50,00 2.559,18
1.975,20
1.579,50
PENDOLARE
Riduzione
%
Importo
0,00
0,00
12,50
352,71
25,00
705,42
37,50
1.058,13
50,00
1.410,84

Serv.Mensa
(1 pasto)
789,75
789,75
789,75
789,75
789,75

Serv.Mensa
(1 pasto)
789,75
789,75
789,75
789,75
789,75

TELEDIDATTICA
Riduzione
%
Importo
0,00
0,00

FUORI SEDE
Riduzione
Serv.Alloggio Serv.Mensa
%
Importo Contr.Affitto
(2 pasti)
0,00
0,00
987,60
789,75
12,50
319,90
987,60
789,75
25,00
639,80
987,60
789,75
37,50
959,69
987,60
789,75
50,00 1.279,59
987,60
789,75

Contante TOTALE
Ridotto
BORSA
1.563,66
5.118,36
923,87
4.478,57
658,13
4.212,83
658,13
4.212,83
658,13
4.212,83
(Annuale)

Contante
Ridotto
2.031,92
1.679,21
1.326,50
973,79
658,13

IN SEDE
Riduzione
%
Importo
0,00
0,00
12,50
241,15
25,00
482,31
37,50
723,46
50,00
964,61

FRAZIONI IN 24esimi PERCENTUALE


DA
A
RIDUZIONE
0
16
0,00
oltre 16
18
12,50
oltre 18
20
25,00
oltre 20
22
37,50
oltre 22
50,00

PENDOLARE
Riduzione
%
Importo
0,00
0,00
12,50
176,36
25,00
352,71
37,50
529,07
50,00
705,42

TOTALE
BORSA
2.821,67
2.468,96
2.116,25
1.763,54
1.447,88
(Annuale)

Contante
Ridotto
1.929,22
1.688,07
1.446,92
1.205,76
964,61

Serv.Mensa
(1 pasto)
394,88
394,88
394,88
394,88
394,88

Riduzione
%
Importo
0,00
0,00
12,50
120,58
25,00
241,15
37,50
361,73
50,00
482,31

(Annuale)

Serv.Mensa
(1 pasto)
789,75
789,75
789,75
789,75
789,75

TELEDIDATTICA

Contante
Ridotto
1.929,22

11

Riduzione
Importo

(Semestrale)

Contante
Ridotto

TOTALE
BORSA
2.559,18
2.239,28
2.106,42
2.106,42
2.106,42

(Semestrale)
Contante
Ridotto
1.015,96
839,61
663,25
486,90
329,07

IN SEDE

TOTALE
BORSA
2.718,97
2.477,82
2.236,67
1.995,51
1.754,36

(Semestrale)
Contante
Ridotto
781,83
461,93
329,07
329,07
329,07

TOTALE
BORSA
1.410,84
1.234,49
1.058,13
881,78
723,95
(Semestrale)

Contante
Ridotto
964,61
844,03
723,46
602,88
482,31

TOTALE
BORSA
1.754,36
1.633,78
1.513,21
1.392,63
1.272,06

12,50
25,00
37,50
50,00

241,15
482,31
723,46
964,61

1.688,07
1.446,92
1.205,76
964,61

0,00
12,50
25,00
37,50
50,00

0,00
120,58
241,15
361,73
482,31

964,61
844,03
723,46
602,88
482,31

N.B.: GLI STUDENTI CHE PARTECIPANO AL CONCORSO BORSE DI STUDIO PER LULTIMO SEMESTRE E RISULTANO INSERITI NELLA
GRADUATORIA DEI VINCITORI, OTTENGONO ESCLUSIVAMENTE LA MET DELLIMPORTO MONETARIO DELLA BORSA (COMPRESO
LEVENTUALE CONTRIBUTO AFFITTO) ED USUFRUISCONO DEI SERVIZI DALL1/10/2016 AL 31/03/2017

ART. 11/B
INTEGRAZIONI E MAGGIORAZIONI
Gli importi netti della borsa di studio come definiti in precedenza possono essere integrati solo nei seguenti casi:
Studenti borsisti con disabilit non inferiore al 66% o con invalidit riconosciuta dalla competente Commissione ai
sensi della L. 104/1992 fino ad un importo massimo di Euro 1.500,00 al fine di consentire lutilizzo di protesi e
supporti, nonch di tutti gli interventi che agevolino la fruizione dellattivit didattica e lo studio, tenuto conto delle
disponibilit finanziarie dellERSU e comunque nei limiti dello stanziamento allo scopo previsto;
Tali studenti dovranno presentare formale richiesta entro il 31 marzo 2017 corredata da documentazione fiscalmente
regolare attestante le spese effettuate. Gli studenti che partecipano al concorso borse di studio per lultimo semestre e
risultano inseriti nella graduatoria dei vincitori possono ottenere una somma non superiore alla met dellimporto
massimo di 1.500,00.
Studenti borsisti ammessi a partecipare a programmi di mobilit internazionale per lanno accademico 2016/2017,
secondo quanto previsto al paragrafo successivo, tenuto conto delle disponibilit finanziarie dellERSU;
Studenti la cui situazione economica sia peggiorata rispetto alla dichiarazione presentata al momento della
domanda di concorso: in tale caso lo studente pu presentare idonea documentazione per ottenere un aumento del suo
importo a partire dalla rata semestrale successiva, limitatamente alle disponibilit finanziarie dellE.R.S.U.;
Studenti che conseguono il titolo di laurea, laurea Magistrale a ciclo unico, laurea Magistrale entro la durata prevista dai
rispettivi ordinamenti didattici: gli studenti dovranno, in sede di domanda di borsa di studio, barrare lapposita casellina con la
quale chiedono lintegrazione della borsa di studio. Lintegrazione pu essere concessa un sola volta a scelta dello studente.
Pertanto gli studenti che hanno gi beneficiato o che intendessero beneficiare di tale integrazione per il conseguimento della
Laurea Triennale non potranno richiedere la medesima integrazione per il conseguimento della Laurea Magistrale. Tali
integrazioni, dellammontare pari alla met dellimporto delle quote contanti della borsa ottenuto per lanno accademico
2016/2017, saranno attribuite, tenuto conto delle disponibilit finanziarie dellERSU e comunque nei limiti dello stanziamento
allo scopo previsto, con priorit nella formazione della graduatoria ai laureati nella prima sessione utile a.a. 2016/2017,
formulata in ordine decrescente del voto di laurea e a parit di votazione in ordine crescente sulla base dellindicatore della
condizione economica determinata ai fini della borsa di studio.
STUDENTI PARTECIPANTI A PROGRAMMI DI MOBILITA INTERNAZIONALE
Gli studenti beneficiari di borsa di studio, compresi gli iscritti ai corsi di dottorato, hanno diritto, per una sola volta per
ciascun corso di cui allart. 2 del presente bando, ad una integrazione della borsa per la partecipazione di programmi di
mobilit internazionale, sia nellambito di programmi promossi dallUnione Europea, che di programmi anche non comunitari,
a condizione che sia beneficiario della borsa nellanno accademico nel quale partecipa a tali programmi e che il periodo di
studio e/o tirocinio allestero abbia un riconoscimento accademico in termini di crediti e votazioni, nellambito del proprio
corso di studi , anche ai fini della predisposizione della prova conclusiva.
A tal fine concessa ai vincitori di borsa di studio per il corrente anno accademico, sulla base delle disponibilit economiche
dellEnte, unintegrazione della borsa studio dellimporto di . 500,00 su base mensile per la durata del periodo di permanenza
allestero, fino ad un massimo di sei mesi ricompresi nel periodo 1 ottobre 2016/30 settembre 2017, su certificazione
dellUniversit Politecnica delle Marche/Istituto Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona, alla Fondazione ITS Istituto
per lEfficienza Energetica sede di Fabriano, indipendentemente dal Paese di destinazione.
Gli studenti che partecipano al concorso borse di studio per lultimo semestre e risultano inseriti nella graduatoria dei vincitori
beneficeranno di una integrazione della borsa di studio dellimporto di . 500,00 su base mensile per la durata del periodo di
permanenza allestero, fino ad un massimo di tre mesi ricompresi nel periodo 1 ottobre 2016/31 marzo 2017, su certificazione
dellUniversit Politecnica delle Marche/Istituto Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona, alla Fondazione ITS Istituto
per lEfficienza Energetica sede di Fabriano indipendentemente dal Paese di destinazione.
Dallimporto dellintegrazione erogata dallE.R.S.U. va dedotto lammontare della borsa concessa, a valere sui fondi
dellUnione Europea o su altro accordo bilaterale anche non comunitario. Inoltre sar previsto un rimborso spese di viaggio di
andata e ritorno pari a 100,00 per i paesi europei e 500,00 per i paesi extraeuropei sulla base delle proprie disponibilit
economiche.

12

Pertanto tali studenti dovranno, in sede di domanda di borsa di studio, barrare lapposita casellina con la quale chiedono
lintegrazione della borsa di studio, indicando il Paese di destinazione, il periodo di permanenza allEstero e lindicazione che
tale periodo di studio avr un riconoscimento accademico in termini di crediti nellambito del proprio corso di studi, anche ai
fini della predisposizione della prova conclusiva.
Il contributo verr erogato al termine del periodo di mobilit, previa verifica con lUniversit Politecnica delle Marche/Istituto
Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona Fondazione ITS Istituto per lEfficienza Energetica sede di Fabriano, del
conseguimento dei risultati sopra previsti.
Gli studenti possono presentare formale richiesta per lerogazione di una prima rata, corrispondente al 70% dellammontare del
contributo totale programmato, previa concertazione con lUniversit/Istituto, prima dellavvio del programma, ma
compatibilmente con le scadenze cui al presente bando.
Qualora il programma iniziale di permanenza allestero si sia ridotto e lintegrazione gi erogata sia superiore a quella
spettante, la parte eccedente dovr essere restituita allERSU di Ancona, fermo restando la verifica positiva con lUniversit
Politecnica delle Marche/Istituto Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona, alla Fondazione ITS Istituto per lEfficienza
Energetica sede di Fabriano, del conseguimento dei risultati previsti nel programma di mobilit.
In caso contrario lintera integrazione gi riscossa dovr essere restituita allERSU di Ancona.
N.B.: AGLI STUDENTI VINCITORI DI BORSA DI STUDIO RICHIEDENTI LINTEGRAZIONE PER MOBILITA, I SERVIZI MENSA ED ALLOGGIO
VENGONO ATTRIBUITI IN CONTANTI SECONDO LE MODALITA INDICATE AI SUCCESSIVI PUNTI SERVIZIO MENSA E SERVIZIO
ALLOGGIO.
SERVIZIO MENSA
Gli studenti Fuori Sede vincitori di borsa di studio hanno diritto alla consumazione di due pasti giornalieri presso le mense
gestite dallE.R.S.U. o in convenzione nel periodo 01.10.2016/30.09.2017 (esclusi i periodi di chiusura del servizio).
Gli studenti In Sede e Pendolari vincitori di borsa di studio hanno diritto alla consumazione di un pasto giornaliero
presso le mense gestite dallE.R.S.U. o in convenzione nel periodo 01.10.2016/30.09.2017 (esclusi i periodi di chiusura del
servizio).
Gli studenti iscritti agli anni successivi al primo anno, idonei alla borsa di studio ma non vincitori, sono ammessi a fruire
gratuitamente del servizio di ristorazione presso le mense gestite dallE.R.S.U. o in convenzione nel
periodo
01.10.2016/30.09.2017 (esclusi i periodi di chiusura del servizio) rispettivamente:
Fuori Sede due pasti giornalieri,
Pendolari un pasto giornaliero;
In Sede
un pasto giornaliero.
A tali studenti sar rilasciato una tesserino al fine di poter usufruire del Servizio mensa secondo le modalit sopra indicate. Il
tesserino strettamente personale e non cedibile pena lapplicazione di sanzioni disciplinari. Il non corretto utilizzo o
possesso di detto tesserino comporta limmediata sospensione dal servizio ristorazione ed passibile di denuncia alle
competenti Autorit e riconducibile al reato di truffa o tentata truffa nei confronti della Pubblica Amministrazione.
Gli intestatari dei tesserini sono responsabili della loro conservazione; eventuali smarrimenti dovranno essere tempestivamente
denunciati allUfficio Diritto allo Studio dellE.R.S.U. sito in Via Saffi, 22 - Ancona.
Solo in tal caso potr essere rilasciato un duplicato del tesserino dietro pagamento della somma di euro 5,00 nei modi e nei
termini stabiliti dallEnte.
Nessun rimborso dovuto per la mancata utilizzazione del Servizio Mensa n per la mancata consumazione dei pasti nei
periodi di apertura o di chiusura delle mense universitarie, salvo il caso in cui la mancata consumazione dei pasti derivi o dalla
mancata attivazione di convenzioni mensa presso le sedi decentrate o dalla partecipazione a programmi di mobilit
internazionale studentesca relativi allanno accademico 2016/2017 di studenti vincitori di borsa di studio. In tal caso verr
corrisposto in denaro un importo pari allimporto del servizio mensa riferito ai mesi spettanti (v. tabelle Art. 11).
SERVIZIO ALLOGGIO E CONTRIBUTO AFFITTO
Gli studenti vincitori di Borsa di Studio in qualit di fuori sede che durante la compilazione della domanda abbiano optato
per voler alloggiare presso le strutture abitative dellE.R.S.U., saranno nominati assegnatari del servizio alloggio, nei limiti
dei posti disponibili, per il periodo ricompreso dal 01.10.2016 al 30.09.2017, con esclusione dei periodi di chiusura del servizio
che saranno stabiliti da appositi atti dellEnte, secondo lordine di graduatoria sino ad esaurimento delle disponibilit di posti
letto gestiti dallERSU secondo le seguenti priorit:
1. diversamente abili;
2. destinati al 1 anno di tutti i corsi;
3. per i posti residuali ai beneficiari iscritti agli anni successivi al primo, compreso gli iscritti al dottorato e ai corsi di
specializzazione, in rapporto al numero delle domande valide per lattribuzione della borsa di studio per ogni corso di
laurea.

13

Laccettazione del posto letto deve essere effettuata da parte degli studenti presso lo sportello dellUfficio Gestione
Servizi Collettivi sito in Via Saffi n. 22 Ancona nei giorni che saranno stabiliti dallUfficio medesimo.
Coloro che non si presenteranno allaccettazione del posto letto nei giorni stabiliti saranno dichiarati decaduti dal
servizio alloggio.
Nessun rimborso dovuto per la mancata utilizzazione del Servizio Alloggio salvo il caso in cui il mancato utilizzo derivi
dalla partecipazione a programmi di mobilit internazionale studentesca relativi allanno accademico 2016/2017 di studenti
Fuori Sede vincitori di borsa di studio, ne per la mancata fruizione del servizio nei periodi di apertura o di chiusura degli
studentati. Nel caso di mobilit verr corrisposto in denaro un importo pari allimporto del servizio alloggio riferito ai mesi
spettanti (v. tabelle Art. 11).
Lo studente diversamente abile o un suo familiare, prima di prendere possesso dellalloggio, dovr ispezionarlo e rilasciare
idonea dichiarazione che nulla osta ad essere ospitato nellalloggio assegnato. Nel caso in cui rilevi elementi incompatibili con
il proprio stato di disabilit che lEnte non pu rimuovere e non abbia, in alternativa, posti alloggio idonei da proporre, il
beneficio non sar concesso e limporto equivalente al servizio alloggio sar liquidato in contanti. La famiglia dovr inoltre
dichiarare con quali modalit intende provvedere ai servizi alla persona in maniera continua nelle 24 ore, nel caso in cui lo
studente non sia in grado di provvedervi autonomamente. Gli studenti diversamente abili sono tenuti, inoltre a presentare una
certificazione rilasciata da un medico appartenente al servizi sanitario pubblico, dalla quale si possa rilevare che lo studente
non sia affetto da disabilit/patologie incompatibili con la convivenza in comune in strutture pubbliche.
Qualora risulti che lE.R.S.U. non sia in grado di assicurare il servizio abitativo a tutti gli studenti vincitori di Borsa di
Studio in qualit di fuori sede che avevano richiesto di voler alloggiare presso le strutture abitative dellE.R.S.U., verr
attribuito agli studenti rimasti esclusi, cos come a tutti gli studenti vincitori di Borsa di Studio in qualit di fuori sede
iscritti a corsi di studio con sedi dove lE.RS.U. non ha proprie o convenzionate strutture abitative, il Contributo
Affitto corrispondente (vedi Art. 11):
a) per i vincitori di borsa di studio per lintero anno accademico alla quota in denaro di 1.975,20 Euro. Tali studenti dovranno
presentare entro il 31 Ottobre 2016 allo sportello del Settore Diritto allo Studio- Via Saffi n. 22- Ancona, copia del contratto
di affitto presso strutture abitative pubbliche o private regolarmente registrato, dal quale si evince che abbiano preso alloggio a
titolo oneroso nei pressi della sede universitaria per un periodo di tempo non inferiore a dieci mesi (compresi tra settembre
2016 e ottobre 2017) .
b) per i vincitori di borsa di studio 2016/2017 per un semestre alla quota in denaro di 987,60 Euro. Tali studenti dovranno
presentare entro il 31 Ottobre 2016 allo sportello del Settore Diritto allo Studio- Via Saffi n. 22- Ancona, copia del contratto
di affitto presso strutture abitative pubbliche o private regolarmente registrato, dal quale si evince che abbiano preso alloggio a
titolo oneroso nei pressi della sede universitaria per un periodo di tempo non inferiore a cinque mesi (compresi tra settembre
2016 e marzo 2017).
Comunque ai fini di una corretta programmazione, per rendere pi veloce ed immediata lopportunit di godere del servizio
alloggio, gli studenti interessati indicheranno nellapposito modulo di domanda la volont di prendere alloggio a titolo
oneroso presso strutture pubbliche o private. LEnte in sede di valutazione generale delle graduatorie definitive, avendo
coperto le disponibilit dei posti letto, tenuto conto anche delle riserve, conceder a chi ne avr fatto richiesta il contributo
affitto, nei limiti delle disponibilit di bilancio.
La presentazione del contratto di affitto presso strutture abitative pubbliche o private deve essere regolarmente registrato ai
sensi delle vigenti disposizioni normative e per lopzione della cedolare secca richiesto il modello RLI.
Entro la suddetta data del 31 Ottobre 2016, lo studente beneficiario del Contributo Affitto, che dovesse prendere alloggio
presso Istituti, convitti o pensionati, pu produrre, in sostituzione del contratto di locazione, una dichiarazione sottoscritta dal
responsabile, attestante il periodo di ospitalit e la relativa retta; qualora inoltre lo studente dovesse risiedere presso pensioni,
comunit o affittacamere che non rilascino tale dichiarazione, dovr presentare le ricevute di pagamento delle quote mensili a
lui intestate, di cui la prima sempre entro il giorno 31 Ottobre 2016.
Nel caso in cui lo studente beneficiario del Contributo Affitto non sia intestatario di contratto, consentita:
a) la produzione di copia del contratto di locazione, ove previsto la sub-locazione, regolarmente registrato, accompagnata da
una autocertificazione redatta dallintestatario (locatario) del contratto in cui sia evidenziata la condizione di coabitante
dello studente con lindicazione della spesa che lo studente borsista sostiene per contribuire alle spese di locazione . A tale
dichiarazione deve essere allegata fotocopia di un documento di identit in corso di validit;
b) la produzione di copia del contratto di locazione regolarmente registrato e, ove sia previsto espresso divieto di sublocazione,
ammessa una autocertificazione redatta dal locatore che autorizza lo studente borsista ad alloggiare nellappartamento di cui
al contratto. A tale dichiarazione deve essere allegata fotocopia di un documento di identit in corso di validit;
Qualora lo studente sia subentrato in un contratto gi in essere, consentita la produzione di copia del contratto di locazione
regolarmente registrato accompagnata da copia del modello F24-ELIDE relativo al pagamento dellimposta di registrazione
per la cessione e/o altra forma di attestazione prevista dalle vigenti disposizioni normative.
14

Nel caso inoltre che gli studenti non siano in possesso del contratto regolarmente registrato ai sensi delle vigenti disposizioni
normative, si accetta la copia del contratto con allegata copia del modello F24-ELIDE relativo al pagamento dellimposta di
registrazione del contratto di locazione di cui trattasi o in caso di opzione per la cedolare secca di cui al D.Lgs. 23/2011
s.m.i., consentita la presentazione di copia del contratto con allegata la copia della raccomandata del locatore.
La mancata presentazione del contratto di locazione entro il 31 Ottobre 2016, ovvero la presentazione di contratti non
conformi a quanto sopra specificato, comporteranno la revoca del contributo affitto.
Agli studenti beneficiari di posto letto applicato il Regolamento delle Case dello Studente dellERSU di Ancona,
reperibile sul sito www.ersu-ancona.it.
Pertanto in base a tale Regolamento:
- Lo studente al momento della sottoscrizione del contratto tenuto alla consegna della ricevuta del versamento del
deposito cauzionale di 50,00 secondo le modalit stabilite dallEnte;
- Lingresso nella struttura abitativa, da parte dello studente assegnatario di posto letto, subordinata alla consegna da
parte dello stesso del certificato medico, di data non anteriore a tre mesi a quella di assegnazione del posto letto,
rilasciato da medici appartenenti al Servizio di Igiene e Sanit Pubblica dipendenti dalla A.S.L. da cui risulti che lo
studente esente da malattie contagiose o comunque pericolose alla convivenza (formula suggerita da inserire nel
certificato).
ART. 12
FORMULAZIONE GRADUATORIE
Le graduatorie degli idonei al concorso per la concessione delle borse di studio sono formulate sulla base delle seguenti
modalit:
a) Per gli studenti iscritti ad anni successivi al primo di tutti i corsi - con esclusione degli iscritti al dottorato di ricerca e ai
corsi di specializzazione - le risorse per borse di studio saranno ripartite in modo proporzionale per corso di laurea rispetto
alle domande di partecipazione al concorso validamente presentate ed accolte, assicurando comunque n. 1 borsa di studio a
ciascun corso di studi a condizione che sia stata validamente presentata ed accolta almeno una domanda. Lattribuzione
delle borse avverr sulla base di graduatorie di merito disposte in ordine decrescente. Tale merito determinato dal
rapporto tra crediti maturati e quelli richiesti incrementato dal rapporto tra la media aritmetica dei voti di tutti gli
esami sostenuti ed i trentesimi, con rilevazione alla data del 10 agosto 2016. Il punteggio ottenuto determiner la
posizione in graduatoria.
b) Agli studenti iscritti al primo anno ed agli anni successivi al primo dei corsi di dottorato di ricerca ed ai corsi di
specializzazione, la borsa viene attribuita mediante ununica graduatoria definita in ordine crescente sulla base della
condizione economica (ISEEU);
c) Agli iscritti per la prima volta al primo anno di tutti i corsi, con esclusione degli iscritti al dottorato di ricerca ed ai corsi di
specializzazione, attraverso l'approvazione di un'unica graduatoria degli idonei, senza alcuna differenziazione per corsi di
studio, definita in ordine crescente sulla base della condizione economica (ISEEU) ;
Nelle graduatorie formulate per merito, in caso di parit di merito, la posizione in graduatoria determinata con riferimento
alla condizione economica (ISEEU).
Nelle graduatorie formulate per reddito, in caso di parit di reddito, la posizione in graduatoria determinata con riferimento
allo studente pi anziano di et.
Il numero delle borse di studio sar determinato in sede di approvazione delle graduatorie, sulla base del loro valore medio e
delle risorse che la Regione Marche presumibilmente destiner ad esse, tenuto conto che come da art. 15 del Piano Regionale i
fondi regionali concorreranno, dopo lutilizzo della quota statale del fondo di intervento integrativo per borse di studio
universitarie, alla maggiore copertura possibile degli idonei operando, ove necessario, anche la riduzione della quota in denaro.
Avuto riguardo dellammontare delle risorse, lE.R.S.U. provveder ad individuare, in base alla lettura del fabbisogno locale,
le quote del fondo da destinare a:
1. una riserva fino al 5% del fondo a favore di iscritti appartenenti a famiglie in cui uno dei genitori o entrambi hanno perso il
lavoro nel periodo da luglio 2015 a giugno 2016 e persistono nello stato di disoccupazione a seguito licenziamento da
azienda in situazione di crisi economica situata nel territorio italiano, documentata da lettera di licenziamento ed iscrizione
nelle liste di disoccupazione Legge 297/02 o mobilit di cui alla legge 223/1991 o di cui alla Legge 236/1993;
2. una riserva di almeno del fondo (detratto della riserva di cui al punto 1.) per gli iscritti, per la prima volta, al primo anno
di tutti i corsi dellUniversit Politecnica delle Marche, di quelli della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di
Ancona e Fondazione ITS Istituto per lEfficienza Energetica sede di Fabriano, ad esclusione degli studenti iscritti al
dottorato di ricerca, ai corsi di specializzazione;
3. integrazione delle borse finalizzate alla mobilit internazionale;
4. riserva destinata allintegrazione delle borse per gli studenti che conseguono il titolo di laurea, di laurea Magistrale e di
laurea Magistrale a ciclo unico entro la durata prevista dai rispettivi ordinamenti didattici, pari al 0,3% del fondo intero
della borsa di studio rilevato alla data del 30 aprile 2015;
15

5. riserva per lintegrazione cui allart. 11/B destinata agli studenti diversamente abili con invalidit non inferiore al 66% o
con invalidit riconosciuta dalla competente Commissione cui alla legge 104/1992, fino ad un massimo dello 0,3% del
fondo intero della borsa di studio rilevato alla data del 30 aprile 2015;
6. iscritti al dottorato di ricerca ed ai corsi di specializzazione;
7. servizio di ristorazione da garantire agli idonei non beneficiari di borsa iscritti agli anni successivi al primo di tutti i corsi;
8. quota residuale da destinare alle borse di studio per gli iscritti agli anni successivi al primo di tutti i corsi ad esclusione
degli studenti iscritti al dottorato di ricerca, ai corsi di specializzazione.

ART. 13
SCADENZE PER LA CORRESPONSIONE DELLA BORSA E MODALITA DI PAGAMENTO
Il pagamento delle quote contanti della borsa di studio a.a. 2016/2017 verr effettuato con i tempi e modalit sotto specificati:
1) Prima rata semestrale, pari alla met dellammontare in denaro o lintera quota nel caso la borsa sia concessa per un solo
semestre, sar erogata:
a. entro il 15 dicembre 2016 a coloro che abbiano perfezionato liscrizione al corso per la.a. 2016/2017 entro novembre
2016;
b. la disposizione cui al precedente punto a. non si applica agli studenti iscritti al primo anno con residenza del nucleo
familiare allestero di tutti i corsi di Laurea, Laurea Magistrale, Laurea Magistrale a Ciclo Unico ed ITS che non
abbiano presentato garanzia di copertura economica per il caso in cui lo studente incorra nel ritiro della borsa. A tali
studenti regolarmente iscritti la prima rata della borsa di studio spettante verr erogata successivamente alla
maturazione dei crediti necessari per non incorrere nella revoca della borsa stessa prevista dallart. 9 comma B. lettera
a) e lettera b) del presente bando;
c. per i beneficiari di borsa di studio come primo anno della Laurea Magistrale (LM), che non risultassero iscritti entro il
30 novembre 2016, il pagamento della 1^ rata sar effettuato ad avvenuto perfezionamento delliscrizione;
2) Seconda rata semestrale, pari allulteriore 50% dellammontare in denaro, sar erogata:
a. entro il 30 giugno 2017 agli studenti iscritti ad anni successivi al primo, agli iscritti al primo anno del dottorato di
ricerca e dei corsi di specializzazione ed agli studenti diversamente abili iscritti agli anni successivi al primo, ad
accertamento avvenuto dufficio sui requisiti di merito;
b. entro il 30 giugno 2017 agli studenti diversamente abili iscritti al primo anno di tutti i corsi di laurea ai quali non si
applicano i criteri di merito ai sensi dellART.4/B;
c. per gli studenti iscritti al primo anno dei corsi di laurea (L) e di laurea magistrale (LMCU) a ciclo unico dopo
laccertamento dufficio dellacquisizione da parte degli stessi di n. 20 crediti per i corsi organizzati in pi periodi
didattici, quadrimestri, semestri o moduli, e di n. 10 crediti per gli altri, purch conseguiti entro il 10 agosto 2017,
pena la perdita definitiva del diritto allerogazione di tale quota;
d. per gli studenti iscritti al primo anno dei corsi di laurea Magistrale (LM), gi in possesso di 150 crediti o, se inferiori,
il massimo raggiungibile previsto dal proprio ordinamentodidattico, riconosciuti in ingresso, la seconda rata verr
corrisposta dopo laccertamento dufficio dellacquisizione entro il 10.08.2017 di n. 20 crediti per i corsi organizzati
in pi periodi didattici, quadrimestri, semestri, moduli, e di n. 10 crediti per gli altri, oltre al recupero delleventuale
debito formativo dei crediti di ingresso (n. 180), pena la perdita definitiva del diritto allerogazione di tale quota;
e. per gli studenti iscritti per la prima volta al primo anno dei corsi ITS, dopo laccertamento dufficio dellacquisizione
da parte degli stessi di n. 18 crediti per i corsi organizzati in pi periodi didattici, quadrimestri, semestri o moduli, e
di n. 9 crediti per gli altri, purch conseguiti entro il 10 agosto 2017, pena la perdita definitiva del diritto
allerogazione di tale quota.
3) INTEGRAZIONI cui allart. 11/B, riservate a Studenti borsisti con disabilit non inferiore al 66% o con invalidit
riconosciuta dalla competente Commissione ai sensi della L. 104/1992 saranno erogate, limitatamente alle disponibilit
finanziarie dellE.R.S.U. e nei limiti dello stanziamento allo scopo previsto, entro il 30 aprile 2017.
4) INTEGRAZIONI cui allart. 11/B riservate a Studenti borsisti ammessi a partecipare a programmi di mobilit
internazionale per lanno accademico 2016/2017 saranno erogate, limitatamente alle disponibilit finanziarie dellE.R.S.U.
e nei limiti dello stanziamento allo scopo previsto:
a. entro il 15 dicembre 2016 verr erogato il 70% dellammontare del contributo totale programmato a coloro che ne
abbiano presentato formale richiesta, previa concertazione con lUniversit/Istituto, prima dellavvio del programma;
b. entro il 31 dicembre 2017 e comunque al termine del periodo di mobilit, previa verifica con lUniversit Politecnica
delle Marche/Istituto Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona e Fondazione ITS Istituto per lEfficienza
Energetica del conseguimento dei risultati previsti dal medesimo art. 11/B, verr erogato il restante 30%
dellammontare del contributo totale programmato, ovvero il totale dellammontare del contributo programmato per
chi non abbia usufruito dellanticipo cui al precedente punto a .
5) INTEGRAZIONI cui allart. 11/B riservate a Studenti che conseguono il titolo di laurea, laurea magistrale a ciclo unico,
laurea magistrale entro la durata prevista dai rispettivi ordinamenti didattici, dellammontare pari alla met
dellimporto delle quote contanti della borsa ottenuta per lanno accademico 2016/2017, saranno erogate, tenuto conto delle
16

disponibilit finanziarie dellE.R.S.U. e comunque entro i limiti dello stanziamento allo scopo previsto, previa verifica
dufficio, entro il 30 aprile 2017.
Il pagamento della borsa avverr, tenuto conto della convenzione bancaria in essere con il Tesoriere UNICREDIT SPA,
unicamente tramite accredito su GENIUSCARD, rilasciata gratuitamente dall UNICREDIT SPA stessa.
Per la riscossione dei benefici gli studenti sono tenuti ad attivare tale GENIUSCARD ed a comunicare tempestivamente a
questo Ente il relativo codice IBAN.

ART. 14
ESONERO DALLA TASSA DI ISCRIZIONE E DALLA TASSA REGIONALE PER IL D.S.U.
Gli studenti risultati idonei al conseguimento delle borse di studio sono esonerati totalmente dalla tassa di iscrizione e di
frequenza, dagli eventuali contributi e dalla tassa regionale per il diritto allo studio ai sensi della Legge Regionale 2.9.1996, n.
38 art. 43 2 comma, secondo le relative norme di riferimento dell'Universit Politecnica delle Marche, e della Scuola
Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona, Fondazione ITS Istituto per lEfficienza Energetica.
ART. 15
ACCERTAMENTI SULLE AUTOCERTIFICAZIONI PRODOTTE
LE.R.S.U, ai sensi di quanto previsto dal 3 comma dellart. 24 della L.R. 38/9 e della Deliberazione del Consiglio Regionale
Marche n. 25 del 21.06.2016 - art. 5 comma 14, dispone lo svolgimento di accertamenti sulla veridicit delle dichiarazioni rese
dagli studenti per gli aspetti relativi alla condizione economica-patrimoniale ed alla composizione del nucleo familiare, al
momento della presentazione della domanda intesa ad ottenere la Borsa di Studio a.a. 2016/2017: di tutti gli studenti
idonei/beneficiari che abbiano dichiarato reddito zero e tramite sorteggio con procedura informatica effettuata da apposita
Commissione, nella misura del 20% per ogni graduatoria degli altri studenti risultati idonei/beneficiari con reddito superiore a
zero, secondo procedure stabilite dallE.R.S.U.
A tal fine lE.R.S.U.:
a) accerta presso l Universit Politecnica delle Marche, la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona e
Fondazione ITS Istituto per lEfficienza Energetica di Fabriano la sussistenza dei requisiti di merito;
b) richiede agli altri soggetti pubblici interessati la conferma scritta di quanto dichiarato dallo studente con le risultanze dei
registri da questi custoditi;
c) richiede allo studente idonea documentazione atta a dimostrare la completezza e la veridicit dei dati dichiarati non
accertabili presso soggetti pubblici e quantaltro in suo possesso per accelerare i tempi del procedimento di accertamento,
anche al fine della correzione di errori materiali o di modesta entit;
d) accerta le dichiarazioni relative alla posizione reddituale e patrimoniale dei nuclei familiari, attraverso laccesso ai dati
dellAnagrafe Tributaria e/o con il controllo della Guardia di Finanza competente per territorio, ai sensi del Decreto
Legislativo n. 159/2013;
Tali controlli sono effettuati sia per gli studenti che nellanno di riferimento abbiano presentato lautocertificazione della
condizione economica, ai sensi dellart. 5 del presente bando.
In particolare, in relazione allaccertamento delle condizioni economiche e del nucleo familiare, tali controlli non saranno
effettuati per tutti gli studenti stranieri beneficiari del borsa di studio a.a. 2016/2017 (con domicilio fiscale diverso dallItalia),
che abbiano presentato idonea documentazione ai sensi dellart. 6 del presente Bando di Concorso.
Nel caso in cui dalle indagini effettuate risultino dichiarazioni non veritiere e ci sia rilevante ai fini del beneficio della Borsa
di studio, fermo il perseguimento delle responsabilit penali per mendace dichiarazione resa, lE.R.S.U. provveder a decretare
la decadenza dal beneficio stesso (art. 9 del presente bando), in applicazione all' art. 10 comma 3 del Dlgs 68/2012 che
prevede:
Chiunque, senza trovarsi nelle condizioni stabilite dalle disposizioni statali e regionali, presenti dichiarazioni non veritiere,
proprie o dei membri del nucleo familiare, al fine di fruire dei relativi interventi, soggetto ad una sanzione amministrativa
consistente nel pagamento di una somma di importo triplo rispetto a quella percepita, o al valore dei servizi indebitamente
fruiti, e perde il diritto ad ottenere altre erogazioni per la durata del corso degli studi, fatta salva in ogni caso lapplicazione
delle sanzioni di cui allart. 38 comma 3, del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito con modificazioni, dalla legge 30
luglio 2010, n. 122, nonch delle norme penali per i fatti costituenti reato.
A tal senso si ricorda che lart.316/ter comma 2 del Codice Penale stabilisce che qualora la somma indebitamente
percepita pari o supera i 3.999,96, si supera la soglia di punibilit amministrativa ed il fatto diviene elemento
costitutivo di reato.
Tale decadenza comporta, altres, oltre alla perdita del diritto ad ottenere altre erogazioni per la durata del corso legale degli
studi, anche la segnalazione alle competenti autorit accademiche per la revoca del beneficio dellesonero tasse.
Ogni decisione in merito alla segnalazione di dichiarazioni mendaci allAutorit Giudiziaria, al fine dellaccertamento della
sussistenza di eventuali reati penali, sar di esclusiva competenza del Consiglio di Amministrazione dellERSU di Ancona.
Si sottolinea che in caso di lievi differenze che non modifichino i presupposti dellidoneit allintervento, il beneficio viene
conservato, seppure ricalcolato nel suo valore in rapporto alla situazione risultata in sede di accertamento.
ART. 16
17

NOTIFICA DEGLI ATTI DEL CONCORSO


Le graduatorie provvisorie e gli elenchi degli esclusi dal concorso saranno esposti agli Albi dellE.R.S.U. presso i locali del
Diritto allo Studio, Via Saffi n. 22 Ancona entro il giorno 19.09.2016
Eventuali istanze di revisione devono pervenire allE.R.S.U. di Ancona in forma cartacea allo Sportello del Diritto allo
Studio entro il giorno 23/09/2016 ore 18:00, presentandole direttamente o spedendole tramite il Servizio Postale
(Raccomandata AR) o tramite FAX (al 071/57516) corredata da copia di documento di identit in corso di validit e copia del
codice fiscale.
Le graduatorie definitive saranno pubblicate presso la medesima sede del Diritto allo Studio dellE.R.S.U. entro il giorno
28.09.2016.
Il Direttore dellE.R.S.U. pu, con atto proprio e per motivi di opportunit e/o urgenza, prorogare i termini sopra
citati.
LE.R.S.U. non fornisce direttamente al domicilio degli studenti alcun avviso sullesito del concorso e, pertanto, laffissione
delle graduatorie agli Albi dellEnte e la pubblicazione sul sito Internet: www.ersu-ancona.it costituisce notifica
allinteressato.
In concomitanza dellesposizione delle graduatorie provvisorie saranno comunicate, tramite affissione agli Albi dellE.R.S.U. e
presso i locali del Diritto allo Studio, Via Saffi n. 22 Ancona, le date di assegnazione del posto letto agli studenti Fuori
Sede e di consegna del tesserino per laccesso a mensa per coloro che non ne sono gi in possesso o che non ne hanno mai
fatto richiesta .
Tutte le comunicazioni/avvisi inerenti la borsa di studio inviate/i o pubblicate/i sul sito Internet dallE.R.S.U. agli studenti
presso la residenza/recapito da questi indicato nella domanda di ammissione al beneficio saranno considerate validamente
effettuate.
LE.R.S.U. non assume alcuna responsabilit per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del
recapito da parte degli studenti richiedenti, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dellindirizzo
indicato nella domanda, n per eventuali disguidi postali, o imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.
ART. 17
DECRETO LEGISLATIVO 30/06/2003 N. 196 CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
I dati richiesti nellautocertificazione nonch quelli contenuti nella documentazione richiesta sono destinati al complesso delle
operazioni, svolto con mezzi elettronici ed automatizzati, finalizzate allelaborazione delle graduatorie per lassegnazione dei
benefici di cui alla normativa vigente in materia. La resa dei dati richiesti obbligatoria per la partecipazione al concorso ed,
alla mancata presentazione , consegue lesclusione dal concorso medesimo.
Lo studente allatto della presentazione della domanda esprime il proprio consenso:
al trattamento, con modalit elettroniche e/o automatizzate, dei propri dati personali per fini istituzionali, sia da parte dello
stesso E.R.S.U., dellUNIVERSITA che di eventuali Societ, Enti o Consorzi, che svolgono attivit di elaborazione dati
funzionali a quella dellE.R.S.U. di Ancona e dellUniversit;
alla pubblicazione dei propri dati personali che si rendono necessari ai fini istituzionali dellE.R.S.U. di Ancona e
dellUniversit;
al trasferimento dei propri dati personali a soggetti aventi diritto di accesso ex lege, soggetti ai quali il trasferimento di detti
dati risulti funzionale ai fini istituzionali dellE.R.S.U. di Ancona e dellUniversit.
Il titolare del trattamento dei dati, riguardanti i benefici erogati dallE.R.S.U. di Ancona individuato nella persona del
Direttore dellE.R.S.U. di Ancona, con sede per la funzione in Vicolo della Serpe n. 1, Ancona.
ART. 18
NORMA DI RINVIO
Per quanto non espressamente previsto negli articoli precedenti si fa rinvio alle leggi e norme vigenti in materia, nonch al
piano regionale di indirizzo.
IL DIRETTORE
(Avv.Angelo BRINCIVALLI)

IL COMMISSARIO
(Prof.Attilio MUCELLI)

18

TABELLA A
ELENCAZIONE DI COMUNI ENTRO I CUI CONFINI TERRITORIALI, RISPETTO ALLE SEDI DI STUDI, LO
STUDENTE VIENE RITENUTO PENDOLARE

CORSI DI STUDIO CON SEDE AD ANCONA


Agugliano, Belvedere Ostrense, Camerano, Camerata Picena, Castelbellino, Castelfidardo, Castelplanio, Chiaravalle,
Civitanova Marche, Falconara Marittima, Fano, Filottrano, Jesi, Loreto, Mondolfo, Monsano, Monte San Vito, Montecassiano,
Montefano, Montemarciano, Morro dAlba, Numana, Offagna, Osimo, Ostra, Pedaso, Pesaro, Polverigi, Porto Recanati, Porto
San Giorgio, Porto SantElpidio, Potenza Picena, Recanati, San Marcello, Santa Maria Nuova, Senigallia, Serra San Quirico,
Sirolo, Trecastelli.
CORSI DI STUDIO CON SEDE AD ASCOLI PICENO
Acquasanta Terme, Acquaviva Picena, Ancarano, Appignano del Tronto, Arquata del Tronto, Castel di Lama, Colli del Tronto,
Folignano, Force, Maltignano, Monsampietro Morico, Monsampolo del Tronto, Monteprandone, Montottone, Nereto,
Palmiano, Roccafluvione, Rotella, San Benedetto del Tronto, SantEgidio alla Vibrata, SantOmero, Spinetoli, Valle
Castellana, Venarotta.
CORSI DI STUDIO CON SEDE A FABRIANO
Cerreto dEsi, Esanatoglia, Fossato di Vico, Genga, Matelica, Sassoferrato, Serra San Quirico, Sigillo.
CORSI DI STUDIO CON SEDE A FERMO
Altidona, Belmonte Piceno, Campofilone, Carassai, Civitanova Marche, Cupramarittima, Falerone, Francavilla dEte,
Grottammare, Grottazzolina, Lapedona, Loreto, Magliano di Tenna, Massignano, Monsampietro Morico, Montappone, Monte
San Giusto, Monte San Pietrangeli, Monte Urano, Monte Vidon Combatte, Monte Vidon Corrado, Montecosaro, Montefiore
dellAso, Montegiberto, Montegiorgio, Montegranaro, Monteleone di Fermo, Monterinaldo, Monterubbiano, Monte San
Martino, Montottone, Moresco, Ortezzano, Pedaso, Petritoli, Ponzano di Fermo, Porto Recanati, Porto San Giorgio, Porto
SantElpidio, SantElpidio a Mare, Rapagnano, San Benedetto del Tronto, Servigliano, Torre San Patrizio.
CORSI DI STUDIO CON SEDE A MACERATA
Appignano, Belforte del Chienti, Cingoli, Civitanova Marche, Colmurano, Corridonia, Filottrano, Francavilla dEte, Loreto,
Loro Piceno, Mogliano, Monte San Giusto, Montecassiano, Montecosaro, Montefano, Montegranaro, Montelupone, Morrovalle, Petriolo, Pollenza, Potenza Picena, Recanati, Ripe San Ginesio, San Severino Marche, Tolentino, Treia, Urbisaglia.
CORSI DI STUDIO CON SEDE A PESARO
Ancona, Auditore, Cattolica, Fano, Fossombrone, Gabicce Mare, Gradara, Isola del Piano, Misano Adriatico, Mombaroccio,
Montecalvo in Foglia, Monteciccardo, Montelabbate, Montemaggiore al Metauro, Morciano di Romagna, Riccione, Rimini,
Saltara, Saludecio, San Clemente, San Costanzo, San Giovanni in Marignano, Senigallia, Serrungarina, Tavullia, Vallefoglia.
CORSI DI STUDIO CON SEDE A SAN BENEDETTO DEL TRONTO
Acquaviva Picena, Alba Adriatica, Altidona, Ascoli Piceno, Campofilone, Carassai, Castel di Lama, Castorano, Civitanova
Marche, Colli del Tronto, Colonnella, Controguerra, Corropoli, Cossignano, Cupramarittima, Fermo, Giulianova,
Grottammare, Lapedona, Maltignano, Martinsicuro, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montefiore dellAso,
Monteprandone, Monterubbiano, Moresco, Nereto, Offida, Ortezzano, Pedaso, Petritoli, Porto San Giorgio, Porto SantElpidio,
Ripatransone, Spinetoli, Tortoreto.

19