Sei sulla pagina 1di 2

PERIODO TOKUGAWA diverso rispetto a prima, domina la pace.

Tokugawa Ieyasu nel 1600


riesce a imporre la propria autorit sugli altri clan guerrieri. Epoca che inizia quando gli
scontri arrivano alla fine.
Edo viene stabilito qui il Bakufu. Incredibile sviluppo in questo periodo. Grazie a pace e
benessere economico, Tokyo diventa presto il certo pi importante del Giappone sotto vari
punti di vista. Il centro della cultura da Kyoto va definitivamente a Edo. Si consolida sempre
di pi in questa posizione, sempre pi allavanguardia e innovativa, mentre il Kansai resta
unarea pi conservativa.
Tokugawa Ieyasu stabilisce il suo governo shogunale e per oltre due secoli la famiglia
Tokugawa domina il Giappone attraverso un sistema di feudalesimo centralizzato.
Consolidano la suddivisione del paese in diversi possedimenti sotto il controllo della varie
famiglie samuraiche, assegnando i possedimenti pi grandi ai daimyo fedeli ai Tokugawa e
relegando quelli dei clan meno fedeli o potenzialmente ribelli nelle zone pi marginali del
paese e meno ricche.
Perch Edo si sviluppa cos tanto? soprattutto dopo la politica messa in atto da Tokugawa,
che si sono stabiliti a Tokyo, costringono ognuno dei daimyo del Giappone a costruire una
residenza a Edo. Inoltre ogni tre anni devono recarsi in udienza allo Shogun e anche quando
tornavano ai propri feudi dovevano lasciare a Edo le loro famiglie(donne e figli, come un
sistema legalizzato di ostaggi e rapimenti). Tutto ci contribuisce molto allo sviluppo della
citt, es. andamento a chiocciola nella struttura della citt. La costruzione e il
mantenimento di tante residenze nobili rientra nel settore terzione tutto quello che ruota
attorno alla vita delle classi pi agiate.
Altro elemento la CHIUSURA DEL PAESE (epoca Nara grande apertura verso lesterno,
flusso continuo di beni, informazioni e cultura da continente fino al Giappone, epoca Heian
porta a un freno ma si ha comunque un contatto) con Yeyasu si sceglie una politica di
chiusura, mantenere salde le redini del paese per evitare interferenze esterne ostili al
governo Tokugawa. Quello che caratterizza ci (definitiva nel 1639) una serie di passi ed
editti es. per espulsione dei cristiani e un controllo sempre pi rigido dei commerci.
Gesuiti stabiliti nel Kyushu ruolo fondamentale per gli studi filologici/linguistici. Grazie a
loro viene creato proprio il Romaji (nato dal problema di comunicare con i giapponesi, ne
studiano la lingua e partendo da ci creano questo sistema di traslitterazione), stabiliscono
nel Kyushu anche una stamperia (stampa gi arrivata dalla Corea ma molto costoso, a
matrice fissa, usato per testi preziosi e cade in disuso dopo epoca Nara) introducendo la
stampa a caratteri mobili, facendo riscoprire questa tecnica, stimolo che porta poi a
sviluppare una tecnica di stampa propria a matrice fissa.
2 direttive: editti e azioni militari per espulsione cristiani // irrigidimento nei commerci
esteri.
Gi dal era stato stabilito che il commercio fosse rilegato a Nagasaki.
Successivamente si impone ai giapponesi di non lasciare il paese ma allo stesso tempo
impedendo a chi allestero di rientrare.
Nel 1639 editto finale del Sakoku che prevede espulsione di tutti gli stranieri del Giappone,
tranne olandesi e cinesi che per sono confinati nellisola di Deshima, nel porto di Nagasaki
erano comunque sorvegliati, non potevano lasciare lisola se non con un permesso speciale.
Solo ogni 3 anni, come i daimyo, dovevano presentarsi allo Shogun.
Chi entrava a Deshima? mercanti giapponesi autorizzati dallo shogun, interpreti e
prostitute.
Allinterno dal pov sociale questepoca quella in cui pi rigida la distinzione tra le classi
sociali (gi esistente da prima). Viene ancora pi rigidamente determinato il comportamento
appropriato di ogni classe sociale: guerrieri, agricoltori, artigiani e mercanti (chonin
abitanti delle citt) accanto a queste esistevano Classi speciali. Una era di privilegiati
composta da kuge, religiosi e monache mentre laltra era costituita da svantaggiati ossia i
senmin, quasi fuori-casta, di posizione inferiore alle classiche divisioni in classi (erano coloro
che svolgevano attivit considerate impure dallo shinto, tutto quello che aveva a che fare col
sangue e con la morte discriminati dal pov sociale e dal pov fisico, vivevano fuori dal

perimetro della citt, in villaggi speciali oltre lo spazio urbano, determinando quindi spesso il
proliferare della criminalit in queste zone).
Societ differenziata per stile di vita e distribuzione sul territorio contadini nella
campagna, guerrieri e chonin nella citt. Grande sviluppo di Osaka, Kobe.. progressivo
inurbamento.
In unepoca di pace i guerrieri si stabiliscono nelle citt.
Cerano regolamenti precisi a inidicare lo stile di vita di una certa classe es. abiti, gioielli,
linguaggio molto differente a seconda della classe. Infatti lepoca in cui si sviluppa
maggiormente il keigo, uso della lingua in base alla classe di appartenenza. Serie di regole
per stabilire le relazioni tra classi ufficialmente era impossibile passare da una classe
allaltra (ascesa sociale), proibiti i matrimoni misti tra classi, comportamenti in caso ci si
incontrasse tra persone di classi diverse.
Tutto questo non aveva nulla a che fare con la ricchezza chonin si arricchiscono sempre di
pi mentre la classe samurai si impoverisce progressivamente.

Potrebbero piacerti anche