Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
sabato 17 settembre 2016 Anno XXix N. 211 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

124,5 milioni per la messa in sicurezza della Messina-Palermo e della Messina-Catania Una serie di iniziative per i cittadini

Patto per la Sicilia 414 mln


alle autostrade nellIsola

290 milioni di euro per il completamento della Siracusa-Gela


I

focus

l governatore Crocetta ha sempre posto la


questione autostrade tra
i punti centrali della sua
pianificazione regionale.
Nel Patto sono stati inseriti sia 124,5 milioni
per la <messa in sicurezza della Messina-Palermo e della MessinaCatania> sia 290 milioni
di euro per il completamento della SiracusaGela. Un riconoscimento che ripaga i sacrifici
e le attese, personali e
dellintero CAS!

No ospedale
nuovo per noi
siracusani. Se ne
fa uno in Libia
di Salvatore Maiorca

l governo italiano tratta i


libici meglio dei siracusani:
a Siracusa lospedale nuovo non si fa; in Libia, a Misurata per lesattezza, su
richiesta del governo libico
di unit nazionale, il governo italiano allestisce un
ospedale militare, con lintero staff sanitario e parasanitario e con 100 soldati
per proteggere la struttura
e gli operatori. Lintervento
stato intitolato a Ippocrate, il medico greco del
quinto-quarto secolo a. C.
nel cui nome giurano tutti
i medici doggi. Ed stato
annunciato in pompa magna dai ministri degli Esteri, Paolo Gentiloni, e della
Difesa.
A pagina due

Ecco il dettaglio dei finanziamenti.

carabinieri

Deve espiare
quasi 12 anni
di reclusione

A pagina quattro

Mense scolastiche.
Troia, inizieranno
il tre ottobre

A pagina cinque

A pagina tre

A Lentini
il progetto Questo
non amore
Continua

il progetto della
Polizia di Stato Questo non
amore contro la violenza
di genere, presentato dal
Questore di Siracusa, Dr.
M. Caggegi, lo scorso 2 luglio. Il camper della Polizia.

i aprir stamane con una sperimentazione di pista ciclabile


da corso Gelone fino a Ortigia, e si chiuder con il lancio della
piattaforma Carpooling per l'uso condiviso dell'auto privata.
In mezzo, una serie di iniziative per sensibilizzare i cittadini.

A pagina quattro

A pagina cinque

Sopra, lincontro di ieri mattina.

mancato prematuramente allaffetto dei


suoi cari, il ragioniere
Salvatore
Malfitano,
63 anni morto per una
complicazione
post
operatoria dopo un delicato intervento chirurgico per sconfiggere.

Nel corso della giornata di Inizier

il 3 ottobre e,
come avvenuto lo scorso
anno, si punter ad avere
un livello sempre migliore.

Polizia di stato

E venuto a mancare prematuramente


il rag. Salvatore Malfitano, oggi le esequie

cronaca

mercoled, i Carabinieri della Stazione di Pachino hanno tratto in arresto.

Settimana europea della


mobilit, gioved prossimo
il lancio di Carpooling

Sopra, una mensa scolastica.

A pagina quattro

Focus 2
di Salvatore Maiorca

l governo italiano
tratta i libici meglio
dei
siracusani:
a
Siracusa lospedale
nuovo non si fa; in
Libia, a Misurata per
lesattezza, su richiesta del governo libico
di unit nazionale, il
governo italiano allestisce un ospedale
militare, con lintero
staff sanitario e parasanitario e con 100
soldati per proteggere la struttura e gli
operatori. Lintervento stato intitolato a
Ippocrate, il medico
greco del quintoquarto secolo a. C.
nel cui nome giurano
tutti i medici doggi.
Ed stato annunciato
in pompa magna dai
ministri degli Esteri,
Paolo Gentiloni, e
della Difesa, Roberta
Pinotti. Evviva. E a
Siracusa? Aspettate,
gente. Aspettate. E
tacete. Oggi si spende in Libia. Siracusa
pu attendere. E
tacciono tutti: politici,
sindacalisti, organizzazioni sociali in genere, tutti.
Tuttavia, se vero,
com vero, quel che
si va ripetendo sulla
questione del nuovo
ospedale di Siracusa,
non col governo
nazionale che dobbiamo
prendercela
bens con i nostri non
amati amministratori locali. E con tutta
la classe dirigente di
questa provincia che
tace. Tacciono tutti:
politici, sindacalisti,
tutti. In questa vicenda sono intervenuti
soltanto, ma quasi
per dovere di ufficio,
la direzione dellAsp
e lOrdine dei medici.
Per il resto silenzio. Con tre sole eccezioni: il presidente
della
commissione
Bilancio dellAssemblea regionale, Enzo
Vinciullo, il fondatore
del movimento Progetto Siracusa, Paolo Ezechia Reale, e
il consigliere comunale Salvo Sorbello. Come se il caso
ospedale fosse una
questione privata fra
loro tre e il sindaco
Garozzo.
Vinciullo per mesi
andato ripetendo che
il finanziamento per il
nuovo ospedale cera, ma non si poteva
spenderlo per il fatto
che lamministrazione comunale non
sceglie ancora larea
sulla quale costruire
la nuova struttura.
C di pi: Vinciullo
andato pure ripetendo per mesi lavvertimento: badate,
rischiamo di perdere
il finanziamento se
lamministrazione
comunale non sceglie larea del nuovo

Sicilia 17 settembre 2016, sabato

17 settembre 2016, sabato

Occorre tempo
per un accordo
al vertice sul
terreno da far
diventare oro. Le
mirabilie di questa politica inetta,
inconcludente,
mendace, maneggiona, vorace
L'ospedale
"Umberto I". Sotto Misurata
campo di battaglia

No ospedale nuovo
per noi siracusani
Se ne fa uno in Libia

Un paio di mesi di polemiche tra Vinciullo,


Reale, Sorbello, da una parte, e il sindaco
Garozzo dallaltra. E poi il silenzio

A parte i tre polemisti tacciono tutti: politici,


sindacalisti, organizzazioni sociali in genere,
tutti. Come se questa vicenda non interessasse
nessuno. E ci teniamo un ospedale da quarto
mondo, che da anni dovrebbe esser chiuso
ospedale; finch ha
poi lanciato lannuncio finale: abbiamo
perso il finanziamento
per il nuovo ospedale.
E nessuno ha mai
smentito Vinciullo. A
parte la polemica del
sindaco Garozzo, fatta soltanto di vuote
chiacchiere. Garozzo
infatti ha sempre ripetuto: Tranquilli, larea
per il nuovo ospedale pronta. Ma poi
ha fornito indicazioni

bocciate
dallAsp.
Finch il finanziamento andato perduto.
Reale a sua volta ha
chiarito: lamministrazione comunale deve
indicare larea gi
individuata nel piano
regolatore o deliberare una variante al
piano.
Ma nulla si mosso
nel palazzo comunale. E il finanziamento
non c pi.

Ho sempre scritto su
queste colonne levidenza taciuta dai
pi: larea giusta per
il nuovo ospedale non
viene indicata sol perch non stato ancora trovato laccordo
con chi si deve far
arricchire comprandone uno straccio di
terreno che non vale
niente oggi ma varr
oro quando sar stato
scelto per costruirvi il
nuovo ospedale. Nes-

suno ha mai smentito


nulla.
Sia come sia, oggi la
situazione questa:
il nuovo ospedale di
Siracusa, tanto atteso, non si fa; si fa
invece un ospedale a
Misurata; e ci si mandano pure staff medico e paramedico e
soldati di protezione.
Evviva. Grazie sindaco Garozzo. Grazie
per gli oppiacei rassicura menti fornitici.
Grazie per il finanziamento
perduto.
Grazie per lospedale
da quarto mondo che
ci ritroviamo. Senza
nessuna colpa degli
operatori, beninteso.
Anzi, con estremo disagio anche per loro,
oltre che per le vittime
designate: i pazienti.
E grazie al governo
italiano, che costruisce ospedali in Libia
e vi manda corpi di
spedizione
senza
lautorizzazione
del
Parlamento. Brillanti anomalie italiane.
Tra le quali vieppi
brillano le anomalie
siracusane.
Ma la responsabilit
dov? E chiaro: nella politica. Attenzione:
non nella politica in
quanto tale, che invece necessaria e
irrinunciabile per una
civile vita associata,
ma in questa politica, in questa classe
politica inetta, inconcludente, incapace,

maneggiona, bugiarda, vorace. Con una


sola eccezione, anzi
due, in questo caso:
Enzo Vinciullo e Paolo Ezechia Reale,
i quali si sono spesi
al massimo in questa vicenda ospedale,
sbugiardando
il sindaco Garozzo,
scoperchiando il pentolone delle sue menzogne, incalzandolo.
Ma senza successo.
Ma perch senza
successo
rimane
questa vicenda ospedale? Eevidente: non
c ancora laccordo con i proprietari
ai quali offrire valore
scegliendone il terreno su cui costruire il
nuovo ospedale. Se
e quando si potr costruirlo, con i chiari di
luna che tirano.
Daltra
parte
non
sono soltanto sindaco
e giunta mendaci e
assenti nella vicenda
ospedale ma tutto il
Consiglio comunale,
con leccezione gi
detta, sprofondato in
questo avvolgente e
pernicioso
silenzio.
Lo stesso Consiglio i
cui componenti sono
cos solleciti per fare
riunioni sul nulla.
Clamoroso il caso
recente della commissione Bilancio del
Consiglio comunale:
i consiglieri hanno
sfiduciato il presidente Acquaviva perch
aveva convocato poche riunioni di commissione: cio aveva
fatto intascare pochi
gettoni ai consiglieri.
Non pu infatti che
esser questo il significato della replica
del presidente ai consiglieri
sfiducianti:
Ho preso atto che il
malcontento per l'eccessiva razionalizzazione del numero di
convocazioni pi
diffuso di quanto pensassi.
C poco o nulla da
chiarire: i consiglieri
si sono arrabbiati per
essere stati convocati poche volte (leggi:
per aver potuto intascare pochi gettoni)
e hanno sfiduciato il
presidente che li ha
convocati poche volte.
Ma come? Dimenticato lo scandalo gettonopoli che ha fatto
il giro di tutta Italia?
Dimenticato che su
questo caso in corso una indagine giudiziaria? Evidentemente s. Ma vuoi vedere
che il nuovo ospedale non si fa perch i
consiglieri comunali
hanno fatto poche riunioni e intascato pochi gettoni? Hai visto
mai? Tutto pu succedere! Intanto nuovo ospedale addio.
Teniamoci questo da
quarto mondo. Grazie
a costoro.

Mense
scolastiche.
Troia,
inizieranno
il 3 ottobre

Il dottor Edy Bandiera stia tran-

quillo e rivolga le sue conoscenze scientifiche e di Darwin a miglior causa. Gli asili nido sono
stati aperti oggi, cos come annunciato, e alla scuola Raiti siamo intervenuti con tempestivit
appena informati del danno lo
afferma l'assessora alle Politiche scolastiche, Valeria Troia,
replica cos alla dichiarazione di
Edy Bandiera sull'avvio della re-

Sicilia 3

fezione scolastica. Quanto alla


refezione, essa inizier il 3 ottobre e, come avvenuto lo scorso
anno, si punter ad avere un
livello sempre migliore, certamente superiore al passato. Ci
perch, grazie alle commissioni mensa, abbiamo avviato un
percorso virtuoso con le scuole
e le famiglie proprio sulla qualit del servizio e dei pasti. Il fatto
che non abbiamo diffuso alcun

SiracusaCity

comunicato ufficiale (e non abbiamo voluto appuntarci medagliette) non significa che siamo
rimasti con le mani in mano.
Mentre il dottor Bandiera d
prova di cultura scientifica e diffonde dichiarazioni infondate a
scopo propagandistico, noi ci
impegniamo a migliorare i servizi e, nel caso della refezione,
sono gli stessi genitori a riconoscere i progressi.

Scuola Raiti, la prova default


di questa Amministrazione

Allassessore che ha coordinato questi


lavori andrebbe il Premio Nobel per
lefficienza e lefficacia nel suo agire

ra il lontano
2010 quando, tornato brevemente
a fare lAssessore
allEdilizia Scolastica del Comune
di Siracusa, riuscivo a ottenere, con
Delibera CIPE n.32
del 13/05/2010, lo
stanziamento
di
150.000 euro per
la manutenzione
straordinaria della
scuola Raiti. Lo
dichiara lOn. Vincenzo
Vinciullo,
Presidente
della
Commissione Bilancio e Programmazione allARS.
Da allora sono
passati 6 lunghi
anni e i lavori non
si sono ancora
conclusi.
Nemmeno nel pi
sperduto
paese
dellAfrica sarebbe successa una
cosa del genere!
Oggi, hanno dichiarato i Consiglieri
Comunali
Fabio Alota, Salvo Castagnino e
Salvo
Sorbello,
riceviamo le contestazioni di decine di genitori che
protestano perch
la scuola, fra le pi
nuove della citt,
ancora chiusa e
i lavori sarebbero
iniziati questa mattina, cio due giorni dopo linizio del
nuovo anno scolastico.
AllAssessore
che ha coordinato questi lavori,
hanno continuato
Vinciullo,
Alota,
Castagnino e Sorbello, andrebbe il
Premio Nobel per
lefficienza e leffi-

cacia nel suo agire. Nemmeno se


lo avesse cercato
sarebbe
riuscito
a trovare questo
coordinamento fra
inizio dei lavori,
e quindi chiusura
della scuola, e inizio dellanno scolastico.
Su questa vicenda, poi, sarebbe
curioso
sapere
che fine hanno fatto i 150 mila euro,
perch quei lavori non sono mai
stati
collaudati,
se questi sono la
prosecuzione
di
quei lavori, oppure la riparazione
degli stessi lavori

che sono stati fatti,


quindi, in maniera
maldestra.
In una serie di interviste, lAssesso-

re ha dichiarato di
non sapere nulla e
che tutto hanno coordinato gli Uffici.
Ma mai possi-

bile che gli Uffici


Comunali operano
in assoluta autonomia, senza concordare con lAs-

Garozzo: 150 mila euro gi utilizzati

Non mi aspetto che l'onorevo-

le Vincenzo Vinciullo sia a conoscenza di tutti gli atti del Comune,


ma certo i consiglieri comunali che
firmano con lui il comunicato sulla
scuola Raiti avrebbero dovuto essere pi informati interviene sul
tema il sindaco, Giancarlo Garozzo, sullo stanziamento per l'Istituto comprensivo Raiti -.
Lo stanziamento di 150 mila euro
per la manutenzione straordinaria
- rifacimento dell'impermeabilizzazione del tetto, delle grondaie
e dei cornicioni - stato tutto utilizzato; i lavori sono iniziati a febbraio e sono stati conclusi il 28
giugno. Il collaudo sar effettuato

a breve, non appena sar liquidato


il terzo stato di avanzamento dei lavori. Siamo perfettamente nei tempi
e non ho nulla da rimproverare ai
tecnici del Comune. D'altra parte,
la mancanza di nuove infiltrazioni
dopo i recentissimi acquazzoni il
miglior collaudo che si potesse fare.
I danni all'intonaco del tetto
conclude il sindaco -, che si sono
evidenziati nei giorni scorsi e per i
quali stiamo intervenendo tempestivamente, sono stati causati da infiltrazioni precedenti alla manutenzione. Ci quanto abbiamo spiegato
in tutti i modi in questi giorni. Quanto alle altre scuole, le lezioni sono
cominciate regolarmente.

sessore le attivit
da intraprendere,
per evitare i disagi
che stanno avendo
centinaia di alunne
e alunni e le rispettive famiglie?
proprio cos difficile chiedersi se,
con il nuovo anno
scolastico, gli Istituti sono nelle condizioni di ospitare
gli alunni, oppure
gli edifici scolastici non ne sono pi
allaltezza?
E
comunque,
hanno
concluso
Vinciullo,
Alota,
Castagnino e Sorbello, una cosa
deve essere chiara: lAssessore al
ramo deve dirci,
pi alla citt che
a noi, come sono
stati spesi i 150
mila euro, perch
i lavori non sono
collaudati e perch
al Ministero delle
Infrastrutture, che
finanzi nel 2010
lopera, non sono
stati ancora inviati
gli atti che certificano la conclusione dei lavori.

Lavvio dellanno scolastico, nulla di positivo lascia intravedere

Refezione scolastica: il Comune


garantisca da subito il servizio
I miei studi scientifici,

mi ricordano che con


il termine adattamento si intende qualsiasi
caratteristica di una
specie che ne migliori
la capacit di sopravvivenza in un determinato ambiente.
Far affidamento su
questo principio della biologia, l'amministrazione comunale,
nel perpetrare i ritardi
nell'avvio del servizio in foto, una mensa scolastica.
di refezione scolasti- che il silenzio tomba- re di Forza Italia per la
ca? Dopo lo scandalo le di questo periodo, provincia di Siracusa.
dello scorso anno, nel su questo tema, da Il Sindaco Garozzo
quale, come si ricor- parte del comune di e la sua amministrader, il servizio part Siracusa, nonostante zione pensa davvero
soltanto nel mese di l'avvio dell'anno scola- che bambini e famiglie
gennaio, per non par- stico, nulla di positivo debbano adattarsi a
lare nei problemi in fat- lascia intravedere, lo quella che sta divento di qualit del servi- dice lonorevole Edy tando una scellerata
zio e dei pasti, certo Bandiera, coordinato- prassi? prosegue

Bandiera L'amministrazione comunale,


che si distinta in questi giorni per i ritardi sugli asili nido, per l'avvio
di lavori di manutenzione in una scuola
soltanto il giorno prima
dell'avvio delle lezioni,
pu almeno dirci quale
previsione devono attendersi le famiglie sul
servizio di refezione?
Darwin ci insegna che
l'adattamento conduce
alla selezione naturale. Sar per questo
che noi preferiamo
non adattarci all'abitudine dei ritardi, su tutto ci che sono diritti,
ed esigiamo vedere
i bambini finalmente
adeguatamente
attenzionati, con servizi

all'altezza dei tributi


locali che le famiglie
pagano e con una amministrazione che presto o tardi capisca che
la civilt e il futuro di
una citt, si misurano
anche e soprattutto da
quanto chi "governa"
attenzioni e investa
nelle giovani generazioni e nelle famiglie
che, a tutt'oggi, si fanno carico delle lacune
e delle disattenzioni
delle istituzioni preposte. L'amministrazione dia immediatamente notizie sui tempi di
avvio del servizio di
refezione. Le famiglie
non possono essere
lasciate nell'incertezza
e nel silenzio pi assoluti.

SiracusaCity 4

Sicilia 17 settembre 2016, sabato

17 settembre 2016, sabato

Ance Sicilia: la fine del settore


colpa della politica tutta

Patto per la Sicilia


414 milioni
alle autostrade dellIsola
del consorzio autostrade

La sperimentazione di pista ciclabile si far oggi a partire dalle 16,30

a gennaio ad agosto
di questanno sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana sono stati
pubblicati solo 64 bandi
di gara (-58,71% rispetto
ai 155 del corrispondente
periodo del 2015), di cui
solo 17 da maggio in poi
con lentrata in vigore del
nuovo Codice degli appalti. Questa la sequenza: 6
a gennaio, 10 a febbraio,
8 a marzo, 23 ad aprile
(la corsa prima del nuovo Codice appalti); poi 4
a maggio e altrettanti a
giugno, 6 a luglio e 3 ad
agosto. La media stata
di 8 gare al mese.
Lo rileva lOsservatorio
regionale dellAnce Sicilia, la cui analisi evidenzia
anche il crollo del 45,03%
degli importi offerti al mercato: 103,9 milioni di euro
a fronte di 189,1 milioni
di gennaio-agosto dello
scorso anno. La riduzione
sale all88,32% a confronto col 2007, anno di inizio della crisi, quando da
gennaio ad agosto furono
bandite 818 gare per un
totale di 890 milioni.
Appena 2 le procedure
che questanno hanno
superato limporto di 5 milioni: quella avviata dalla
Provincia regionale di Ragusa per 9,2 milioni (collegamento fra la Ss 115

l governatore Crocetta ha sempre posto


la questione autostrade tra i punti centrali
della sua pianificazione regionale.
Nel Patto sono stati inseriti sia 124,5 milioni
per la <messa in sicurezza della MessinaPalermo e della Messina-Catania> sia 290
milioni di euro per il completamento della
Siracusa-Gela.
Un riconoscimento che ripaga i sacrifici e le
attese, personali e dellintero CAS!
Infatti, dallinsediamento 2013, il Consiglio
Direttivo che presiedo si mosso su due
difficili fronti: da un lato, rimuovere i tanti
debiti pregressi e fare fronte ai lavori pi
urgenti; dallaltro definire, quei grandi progetti indispensabili e necessari per il superamento delle criticit note a tutti della
Messina-Palermo e della Messina-Catania.
Contestualmente, il Consiglio - dopo avere
avviato i cantieri dei Lotti 6-7-8 della Siracusa-Gela (da Rosolini a Modica) - ha riaperto con decisione il problema del completamento di questa importante autostrada
necessaria per lo sviluppo di quella grande
area geografica.
Ora - una volta definiti atti, procedure, convenzioni e quantaltro necessario per rendere esecutivi i finanziamenti del Patto per
la Sicilia - sar cura del CAS procedere alla
fase applicativa e, quindi, ai relativi appalti.
Nel frattempo, si sta operando a tutti i livelli per mettere in atto un unico soggetto
preposto alla gestione delle autostrade in
Sicilia oggi divise tra ANAS e CAS. Una
significativa scelta manageriale, in sostituzione di una superata struttura pubblica per
potere agire, con un unico tavolo di regia,
interventi veloci, una spesa programmata
ed investimenti adeguati, nellinteresse dei
Siciliani che hanno il diritto di usufruire di
un sistema di trasporti autostradali di livello
europeo.

Una serie di iniziative per sensibilizzare i cittadini e ragionare


con le categorie interessate su come spostarsi meglio in citt

Sicilia: solo 17 gare dappalto


da maggio ad agosto, 64 in tutto
nei primi otto mesi dellanno

La sede di Ance Sicilia.

e laeroporto di Comiso)
e quella del Comune di
Messina per 16,4 milioni
(collegamento fra il viale
Gazzi e lapprodo Fs).
E evidente afferma
Santo Cutrone, presidente di Ance Sicilia che
questa tendenza conduce alla fine del settore
edile, quello portante
delleconomia siciliana.
In nove anni stato eroso
quasi il 90% del mercato
(dal 2007 ad oggi) a prescindere dal colore politico dei governi in carica.
Le imprese e i lavoratori

oggi devono sopravvivere (come?) solo col 10%


residuo del mercato. Ed
innegabile aggiunge
il presidente di Ance Sicilia - che le responsabilit siano della politica
tutta, senza esclusione di
nessuno. Anzitutto quelle
gravissime della Regione denuncia Cutrone
- , focalizzate dallesiguo
numero di gare del periodo gennaio-aprile. I
fatti mettono allindice un
governo che ha firmato in
colpevole e notevole ritardo il Patto per la Sicilia

e che, a tre anni dallavvio della nuova programmazione comunitaria dei


fondi Ue 2014-2020, non
ha ancora pubblicato un
solo bando. Per non parlare della lentezza con cui
le commissioni espletano
le gare, elemento che
dimezza le opportunit
rispetto al gi esiguo numeri di bandi. A ci si
aggiunto il governo nazionale incalza Cutrone
che, riformando il Codice
degli appalti senza prevedere un periodo transitorio, ha imposto un freno
alle attivit delle stazioni
appaltanti, costrette a
rivedere e adeguare procedure e progetti; conseguenza che si nota anche
in Sicilia con landamento
agonizzante delle gare da
maggio in poi. Questi risultati negativi conclude
Cutrone potranno essere attenuati, ma non compensati, solo da unimmediata inversione di
tendenza capace di fare
recuperare il tempo perduto. Basta dormire sugli
annunci! Questa lultima
occasione per passare ai
fatti concreti.

E venuto a mancare prematuramente


A Lentini il progetto
il rag. Salvatore Malfitano, oggi le esequie Questo non amore

mancato prematuramente allaffetto dei suoi cari, il ragioniere Salvatore Malfitano, 63 anni morto per una
complicazione post operatoria dopo
un delicato intervento chirurgico per
sconfiggere la malattia del secolo.
Conosciutissimo a Siracusa per la sua
attivit professionale, con passione ha
dedicato tutta la sua vita professionale allo studio di commercialista e per
aver dedicato molto tempo allOrdine
dei consulenti del lavoro nella provincia di Siracusa, arrivando a ricoprire la
carica di primo presidente per parecchi anni, apportando valore e lustro.
La sua professionalit, la sua dedizione al lavoro, la gentilezza dei modi con
cui trattava i clienti e colleghi gli hanno
fatto conquistare la stima di tutti.
Nel suo impegno lavorativo, nella sua
esperienza di chiesa, anche quale Cavaliere del Santo Sepolcro della nostra
amata citt, cos come nella vita quotidiana, ha sempre perseguito il bene
comune e non mai, onore e gloria. A
lui va per il merito pi grande, quello
di essere stato un marito esemplare,
un attento compagno di vita e ed un
padre premuroso e straordinariamente amorevole. Nello sguardo dei suoi
due figlie, Veronica e Daniela sono
sicuro che risplender per sempre
quella sua immensa generosit e nel

Continua il progetto della Polizia di

Il ragioniere Salvatore Malfitano.


cuore di tutta la sua famiglia, il suo
immortale battito esistenziale. Alla
moglie Ariella ed a tutti i suoi familiari e collaboratori dello studio, possa
giungere un affettuoso pensiero dalla direzione e redazione di Video 66,
Libert e Portobello. La morte non
potr mai porre fine ad una esistenza
votata allamore! una grave perdita
per il suo studio commercialista e per
tutto il tessuto produttivo della citt il
cui testimone sar raccolto, nel segno della continuit, dalla moglie
Ariella, e dalle due figlie Veronica e
Daniela nonch dal genero, giovane
ed esperto professionista Fabrizio
Terranova. I funerali si celebreranno
presso la chiesa Madre di Dio, questa mattina alle ore 10.30.

Stato Questo non amore contro


la violenza di genere, presentato dal
Questore di Siracusa, Dr. M. Caggegi, lo scorso 2 luglio. Il camper della
Polizia sar presente domani 17 settembre dalle ore 8.00 alle ore 14.00
presso la piazza Duomo.
Allinterno del camper sar presente unequipe composta dal medico
della Polizia di Stato, da un Ufficiale di P.G. del Commissariato di P.S.
di Priolo Gargallo, da un operatore
della Polizia di Stato della sezione
della Squadra Mobile reati contro
la persona ed in danno di minori
e da rappresentanti del centro antiviolenza Angeli e del Codice
Rosa dellOspedale Umberto I di
Siracusa. Continuano a registrarsi episodi di violenza nei confronti di
donne, commessi anche in ambito familiare e nel contesto dei rapporti di
coppia con situazioni di maltrattamenti
tra le mura domestiche. Tali situazioni
pongono in una posizione di forte fragilit psicologica la vittima la quale, a
volte, fatica a riconoscere la violenza
subita e a formalizzare, pertanto, una
denuncia agli organi di Polizia. Nellottica di fornire un ulteriore impulso ed

efficacia allazione di prevenzione e


di contrasto a tale fenomeno, in
atto il progetto Questo non amore con lutilizzo di postazioni mobili
(camper) che vengono collocati nelle
piazze e nelle vie della citt. Liniziativa, oltre ad avere una valenza informativa, volta a favorire lemersione
del fenomeno, favorendo un contatto
diretto con le potenziali vittime e offrendo loro il supporto di una equipe
multidisciplinare, composta da operatori specializzati presenti allinterno del camper.

Interventi della Polizia di Stato

Agenti della Polizia di Stato, in servizio alle Volanti della Questura di


Siracusa, hanno arrestato per il reato di evasione Giuseppe Caruso
19 anni, residente a Noto.
Ad Avola gli Agenti in servizio al
Commissariato hanno denunciato
A.L. 50 anni, residente ad Avola per
porto abusivo di armi. In specie, a
seguito della segnalazione di un
uomo armato di coltello, gli Agenti
intercettavano lo stesso nel parcheggio dellospedale G. Di Maria,
in possesso di un coltello a serramanico.

Settimana europea della mobilit, gioved


prossimo il lancio di Carpooling
S

i aprir stamane con una sperimentazione di


pista ciclabile da corso Gelone fino a Ortigia, e
si chiuder con il lancio della piattaforma Carpooling per l'uso condiviso dell'auto privata. In mezzo,
una serie di iniziative per sensibilizzare i cittadini
e ragionare con le categorie interessate su come
spostarsi meglio in citt, alleggerendo il peso del
traffico e riducendo le emissioni di Co2 nell'aria.
Sar tutto questo a Siracusa la Settimana europea della mobilit, voluta dall'Unione e alla quale il Comune ha aderito non solo per discutere
ma anche per sperimentare nuove soluzioni. Il
programma stato presentato ieri mattina degli
assessori alla Modernizzazione e alla Mobilit,
Valeria Troia e Dario Abela, con il supporto dei
professionisti dello Smart Lab che hanno collaborato all'iniziativa: Gino Valentino, Manuela Sarci
e Domenico Forcellini.
Condividiamo in pieno lo slogan di questa iniziativa: 'Mobilit intelligente per un'economia forte'.
L'Amministrazione ha detto l'assessora Troia
lavora da tempo su questi temi, come dimostrano
l'introduzione dei bus elettrici o il progetto Pedibus
che porta un numero crescente di famiglie a non
utilizzare l'auto per accompagnare i figli a scuola.
Nei mesi abbiamo messo a punto altre idee che
intendiamo lanciare in questa settimana, la pi significativa delle quali il Carpooling che potrebbe
davvero dare il via a una rivoluzione.
La sperimentazione di pista ciclabile si far nel
pomeriggio a partire dalle 16,30 e avr una durata
di due ore. I ciclisti, o chi vorr fare una passeggiata, si daranno appuntamento a Casina Cuti e
potranno muoversi fino a largo Aretusa lungo un
percorso che sar transennato in via provvisoria
con divieto di transito (si allega la relativa ordinanza).
Migliorare la qualit della mobilit nella zone pi
centrali ha affermato l'assessore Abela spingendo la gente a muoversi in bici o a piedi, significa abbattere i livelli di inquinamento ma anche
dare nuove opportunit alle attivit commerciali.
Ma deve essere una modalit condivisa con i diretti interessati con i quali, nel corso della Settimana ma anche dopo, continueremo a confrontarci.
Gioved 22, poi, sar la giornata di Carpooling,
realizzata dallo Smart Lab per ridurre il numero di auto soprattutto nei percorsi casa-lavoro e
casa-scuola. Nel sito istituzionale (www.comune.
siracusa.it) sar aperta una piattaforma alla quale
ciascuno potr iscriversi e potr mettere a disposizione la propria auto o chiedere un passaggio
per spostarsi in citt o nelle immediate vicinan-

Per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

Carabinieri di Ortigia arrestano un uomo

I Carabinieri della Stazione di Siracusa Ortigia,


nellambito di un mirato servizio di contrasto ai reati
contro il patrimonio, hanno tratto in arresto per minacce, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale il
siracusano Salvatore Garofalo, 32 anni, pregiudicato, attualmente sottoposto alla sorveglianza speciale di p.s. ed allobbligo di presentazione giornaliera
alla polizia giudiziaria. Il giovane, al fine di eludere
un controllo nei suoi confronti ed evitare di essere
sottoposto a perquisizione personale, si scagliato contro i Carabinieri, inveendo e proferendo frasi
minatorie nei loro confronti, venendo per bloccato
dai militari operanti che non hanno riportato alcuna
conseguenza nelloccorso, al pari dellarrestato. Al
termine delle formalit di rito, Garofalo Salvatore
stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari
presso la sua abitazione.

Lincontro di ieri mattina.


ze. Nella piattaforma sar possibile costituire dei
gruppi ed previsto un sistema di valutazione per
misurare il comportamento degli aderenti.
La Settimana europea della mobilit (si allega il programma completo) stata organizzata
con la collaborazione soggetti pubblici e privati:
Confcommercio, Confesercenti, Guidotech, Movimento Centrale, Tourbike, Impact Hub, Decathlon,
Fiab, BioN, A.b.c.cletta.

Sicilia 5

SiracusaCity

Francesco Nieli, 60 anni, gi noto alle


forze dellordine per i suoi precedenti

Deve espiare quasi


12 anni di reclusione:
arrestato dai carabinieri
Nel corso della gior-

nata di mercoled, i
Carabinieri della Stazione di Pachino hanno tratto in arresto in
ottemperanza al provvedimento di ammissione ad un periodo di
detenzione domiciliare
e del restante periodo
in regime di detenzione emesso in data 27
agosto 2015 dallufficio
esecuzioni penali della Procura Generale
della Repubblica presso la Corte dAppello
di Catania Francesco
Nieli (in foto), 60 anni,
gi noto alle forze
dellordine per i suoi
precedenti di polizia.
Luomo, con sentenza
passata in giudicato,
stato ritenuto responsabile del delitto di
associazione finalizzata al traffico illecito di
sostanze stupefacenti
o psicotrope e con-

dannato alla pena di


anni 13 e mesi 10 di
reclusione. In forza del
citato provvedimento,
nellagosto scorso era
stato ammesso ad usufruire di un periodo di
detenzione domiciliare
presso la propria abitazione fino alla giornata di ieri quando, in
esecuzione del medesimo provvedimento,
stato tratto in arresto
e, espletate le formalit di rito, associato
presso la casa circondariale Cavadonna di
Siracusa a disposizione dellAutorit Giudi-

Nel

Siracusano 6

17 SETTEMBRE 2016, SABATO

Sicilia 17 SETTEMBRE 2016, SABATO

Il Museo del mare rappresenta un vero


e prezioso gioiello per la nostra citt
Q

uando si parla
di Siracusa - dichiara
Alessandro Maiolino
di Italia Nostra - si fa
riferimento alla sua
importanza durante il
periodo greco o si fa
riferimento al periodo bizantino o a quello medievale, con i
suoi numerosi palazzi
e al Barocco o si parla
di Antonello da Messina e Caravaggio
grazie alle loro opere
presenti in citt. Si
parla di Santa Lucia
come emblema della
nostra citt ma molto
meno si discute e si
mette in evidenza il
legame tra Siracusa
e il mare. Questultimo ha svolto un
ruolo importante per
la storia della nostra
citt pensiamo al
734-733 a.C., quando
Archia per mare fond Siracusa o a San
Paolo che da Malta
giunse in citt per
evangelizzare
fino
agli estremi confini
della terra, approdammo a Siracusa e
vi rimenammo per tre
giorni, pensiamo al
Merisi da Caravaggio che, salito su una
imbarcazione salp
da Malta e giunse a

nato dallunione di 10
associazioni culturali,
fra cui vi era proprio
Italia Nostra.
In occasione di una
mia recente visita al
Museo oltre ad ammirare il portale interno
della chiesa, decorato
da un fregio barocco
ho potuto ammirare
la collezione Calafatari, la raccolta completa degli attrezzi

Si tratta di una riforma complessa, i cui effetti si sommano a quelli prodotti dalla nuova legge elettorale ( Italicum)

Referendum confermativo sulla legge di riforma


costituzionale approvata il 12 aprile 2016

La legge di riforma

costituzionale approvata il 12 aprile 2016


verr sottoposta a
referendum confermativo il prossimo
autunno. La consultazione
referendaria non prevede un
quorum per la sua
validit; qualunque
sia il numero di votanti, la legge entrer
in vigore se prevarranno i S; la legge
verr invece abolita
se a prevalere saranno i No. Gli articoli
della
Costituzione

Mozione per labolizione della


seconda commissione consiliare

modificati riguardano
vari aspetti; nelle linee
essenziali essi si riferiscono a:
1. Il sistema del bicameralismo
2. Il rapporto StatoRegioni
3. Lelezione del Presidente della Repubblica
e la nomina dei giudici
della Corte Costituzionale
4. Gli istituti di democrazia diretta
5. Labolizione del
CNEL (Consiglio nazionale delleconomia
e del lavoro), nonch

Siracusano
CITT

La Regione commissiaria la Cpa


(commissione provinciale artigianato) di Siracusa

Le Commissioni Consiliari hanno il compito di stabilire i rapporti di co- Lassenza di unione di ine l'attaccamento alle
ordinamento fra il lavoro della Giunta e quello del Consiglio Comunale tenti
poltrone ha determinato il

Da

serva, alle numerose


imbarcazioni tipiche
della nostra terra, ai
metodi di pesca, agli
arnesi del mestiere
e alle tradizioni culturali. Tutto questo
devotamente custodito in uno scrigno
prezioso che la
chiesa di Santa Maria in Aracoeli sin dal
2001 grazie allopera
consorzio Syrakosia,

Nel

Cultura, scuola, spettacolo, turismo, giovent, politiche e servizi sociali, pari opportunit, immigrazione

Di straordinaria importanza larmamento velico


caratteristico dalla vela tunna

Siracusa, oppure pensiamo a quellevento


miracolo del maggio
1646 quando la cittadinanza implorando lintercessione d
Santa Lucia si vide
arrivare un bastimento carico di grano proprio dal porto grande.
Ma pensiamo anche
alla straordinaria tradizione marinara che
la nostra citt con-

Sicilia 7

del 1870 al 1950, utilizzati per la realizzazione di imbarcazioni


in legno, sottoposta
a vincolo regionale;
la collezione del capitano Giuseppe Gaetano Rodante, che
documenta la vita dei
marinai a bordo dei
velieri; la raccolta di
strumenti di lavoro
riguardante le diverse tecniche di pesca
in uso nel territorio
siracusano; numerosi
modelli di imbarcazioni, il ritratto e una
fotografia del tenente
Gaetano Arezzo, barone della Targia.
Degno di nota il
Buzzettu Sarausanu dato in comodato

duso proprio da Italia Nostra. Si tratta di


una imbarcazione in
legno con decorazioni di origine vegetale
con petali di fiore e
foglie dacanto. Bellissimo locchio stilizzato a prua simile
a quello dei vasi attici
del VI secolo a.C. Di
straordinaria importanza larmamento
velico caratteristico
dalla vela tunna che
consente di sfruttare
un ampia superficie
velica per captare anche i venti deboli.
Il Museo del mare
rappresenta un vero e
prezioso gioiello per
la nostra citt da valorizzare sempre pi.

delle Province (dal testo della Costituzione)


Si tratta di una riforma
complessa, i cui effetti si sommano a quelli
prodotti dalla nuova
legge elettorale (detta
Italicum) da poco
entrata in vigore.
Orientarsi allinterno
di questa complessa
materia non semplice. Il dibattito pubblico
su questo argomento
(come su altri) appare fortemente condizionato da un clima
politico generale che
non aiuta il cittadino a
comprendere il merito
delle questioni affrontate. Con questo incontro-confronto Siracusa
Resiliente vuole offrire la possibilit di
ascoltare alcune delle
ragioni che i due fronti

contrapposti adducono
a sostegno del S e del
No.
Il confronto affidato a due personalit
animate da un aperto
spirito di confronto e
di disponibilit al dialogo: Salvo Adorno
(docente di Storia contemporanea allUniversit di Catania; gi
consigliere comunale
e segretario cittadino
del PD di Siracusa) e
Raniero La Valle (giornalista, scrittore, ex
parlamentare, cofondatore del movimento
Sinistra cristiana).
Lappuntamento fissato per qusesto pomeriggio 17 settembre
2016 alle ore 17.30,
presso laula magna
del Liceo O.M. Corbino a Siracusa.

svariati mesi non si


riunisce la 2^ Commissione consiliare, competente
per le seguenti materie:
cultura, scuola, spettacolo,
turismo, giovent, politiche e servizi sociali, pari
opportunit e immigrazione e per tutti i regolamenti
di competenza.
Nonostante ripetute sollecitazioni, appare ormai
evidente come non si voglia fare operare proficuamente un organismo a cui
sono demandate tematiche
di importanza fondamentale per la nostra citt. Alcune di esse sono venute Consiglio Comunale
alla ribalta anche di recen- mente, almeno una volta
te, come gli asili nido, la al mese, i Presidenti delrefezione, il sostegno alle le Commissioni al fine di
persone con disabilit, coordinare le attivit ed
agli anziani (basti pensare armonizzare il programa Casa Monteforte), alle ma di lavoro del Consiglio
Comunale con quello delpersone indigenti.
Pi volte questo sconcer- le Commissioni nulla di
tante immobilismo sta- risolutivo ha fatto.
to evidenziato anche in Ricordiamo che, sempre
consiglio comunale, ma il secondo i regolamenti viPresidente, al quale pure genti, le Commissioni
compete, secondo le nor- Consiliari hanno il comme vigenti, il compito di pito di stabilire i rapporti
attivare le commissioni di coordinamento fra il lae di riunire periodica- voro della Giunta e quello

del Consiglio Comunale


e di facilitare i lavori del
Consiglio. A tal fine preparano i lavori del Consiglio, esprimendo i pareri
sulle proposte di delibera
e proponendo anche eventuali emendamenti; esaminano preventivamente
provvedimenti di rilievo
della Giunta su richiesta
della stessa; esperiscono,
ciascuna nel settore di propria competenza, indagini
conoscitive e formulano
proposte per delibere, dibattiti, incontri e convegni
su temi specifici; possono
richiedere l'intervento alle
proprie sedute, dei Dirigenti o di altri dipendenti
del Comune per chiarimenti di carattere tecnico;
possono invitare, a titolo
gratuito, esperti anche se
non dipendenti del Comune per consulenze su
problemi che richiedono
il contributo di specifiche
competenze.
Peraltro, lo stesso Presidente continua a non
osservare lo Statuto del
Comune di Siracusa, che
stabilisce, allart. 17, listi-

tuzione della Commissione per le Pari Opportunit,


al fine della consultazione,
dellelaborazione e della
proposta nelle fasi di programmazione e di definizione di atti fondamentali
e dellaCommissione per la
trasparenza degli atti.
Tutto ci premesso, a modifica dellart 2 del Regolamento delle Commissioni Consiliari Permanenti
di Studio si delibera: cassare la parola cinque
(commissioni) e sostituirla con quattro; cassare
capoverso relativo alla
seconda commissione: da
2 commissione a... regolamenti di competenza;
aggiungere al capoverso
3 commissione dopo la
parola economico Cultura, Politiche e servizi
sociali, spettacolo, Turismo, Scuola; aggiungere al capoverso 4 commissione dopo la parola
decentramento Politiche
giovanili, Regolamenti di
competenza; aggiungere
al capoverso 5 commissione dopo la parola generali immigrazione.

nteressante
riunione Gli inviti ufficiali del 30 ottobre saranno inviati nella prima decade di ottobre
del direttivo provinciale di Casartigiani con
allordine del giorno la
situazione regionale di
un assessorato latitante e
la programmazione della
ottava edizione di Friendship Day fissata per domenica 30 ottobre. Dopo
un interessante confronto
sono stati definiti i colleghi che saranno premiati
e che sono un Maestro
artigiano, quatto aziende
storiche, un pensionato
emerito e quattro pensionati emeriti. Novit 2016
saranno premiate due imprese segnalate per il Premio Florio e riguardano
imprenditori di rilievo.
Nel corso della riunione
il direttivo ha provveduto
a sostituire, su sua richiesta, il collega Romico imprenditore artigiano del ciso, infine, che gli inviti ranno inviati nella prima
con Piero Boccadifuoco settore edile. E stato de- ufficiali del 30 ottobre sa- decade di ottobre.

Programmazione dellottava edizione


di Friendship Day fissata per il 30 ottobre

commissariamento da parte
della Regione Siciliana della
Commissione provinciale per
dell'Artigianato. A denunciarlo il presidente provinciale
della Confartigianato Imprese
Siracusa, Daniele La Porta,
che in una nota sottolinea la
debolezza manifestata in questo caso dalla rappresentanza
di categoria del territorio aretuseo. Con decreto assessoriale n. 2003 del 08/07/2016,
la Regione ha provveduto a
nominare un commissario per
la CPA (Commissione Provinciale dellArtigianato di
Siracusa) informa La Porta-.
Questo, a differenza di altre
province siciliane, accaduto
per la mancata comunicazione
unitaria allassessorato regionale delle Attivit Produttive,
dei quattro nominativi che dovevano essere espressi da ciascuna associazione artigianale
provinciale.
Pur non avendo nulla da ridire
sul commissario in se, il Presidente della Confartigianato
Imprese Siracusa affferma che
questa scelta arbitraria di alcune associazioni determina,
ancora una volta, l'impossibilit per la nostra provincia di
dare alle imprese artigiane la
dovuta rappresentanza territoriale, subendo lennesimo
commissariamento che snatura la funzione della CPA stessa.
Una scelta che a parere della Confartigianato Imprese
Siracusa - in questo momento di crisi, esprime un deficit
di lungimiranza manifestato
appunto dalla mancanza di
unione decisionale a discapito
della rappresentativit degli
artigiani e degli imprenditori
del nostro meraviglioso territorio. Nonostante qualcuno
si appeller alla non correttezza delle norme per camuffare
mancate conferme di poltrone
- conclude La Porta - il non essere stati in grado, qualunque
sia il motivo, di comunicare
allassessorato Regionale, i
nominativi dei tecnici che facessero parte della CPA, rimane un macigno che non consente al territorio di avere un
peso effettivo.

Nel

Siracusano 8

17 SETTEMBRE 2016, SABATO

Sicilia 17 SETTEMBRE 2016, SABATO

Si intervenga immediatamente per dare una risposta a famiglie e operatrici

Marzana, M5S: A Siracusa la questione


degli asili nido crea emergenza sociale
La Deputata Nazionale ha presentato al Governo una proposta per definire il livello standard
di fabbisogno nell'erogazione dei servizi essenziali, attualmente in discussione presso la Commissione Cultura
Ancora

oggi sul territorio italiano c' una grande


disparit nell'erogazione
di servizi essenziali, quali
la mensa scolastica, l'assistenza specialistica, l'asilo
nido.
Attraverso la risoluzione
che ho presentato come prima firmataria alla Camera
dei Deputati, attualmente in discussione presso
la Commissione Cultura,
chiedo al Governo di definire un livello essenziale
di questi servizi e di supportare le amministrazioni
pi in difficolt al fine di
garantire equit sociale,
che purtroppo spesso manca a fronte di inefficienze,
disattenzioni e superficialit, come sta accadendo
purtroppo a Siracusa in
merito alla questione degli
asili nido.
A Siracusa c' tutto il necessario per garantire il
servizio di asilo nido. A
mancare un'amministrazione efficiente e garante
di diritti di grandi e piccini che continua a gestire
la cosa pubblica a proprio
piacimento, in barba a ogni

Nella

rete idrica di
Pachino stata immessa acqua non potabile e
adesso chiedo che la Procura della Repubblica di
Siracusa avvii un'indagine per accertare di chi
sono le responsabilit".
A dirlo con documenti alla mano il deputato all'Ars, on. Pippo
Gennuso, che all'inizio
dell'estate aveva denunciato il sospetto che nella rete pubblica cittadina
venisse immessa acqua
inquinata. Ho ricevuto
proprio questa mattina
il risultato delle analisi
eseguite dal Dipartimento "Ingrassia", igiene e
sanit pubblica dell'Universit degli studi di
Catania che attesta la non
potabilit dell'acqua. Il
laboratorio dell'Ateneo
ha analizzato un campio-

Asilio nido
legge e accordo e trascurando la volont dei cittadini.
Ieri il servizio ripartito,
ma i gestori delle cooperative, che hanno firmato
il contratto di affidamento
lo scorso anno, stanno assistendo da parte dell'amministrazione a continue
proposte di cambiamento
al ribasso: nuove iscrizioni

da respingere, attivit che


procedono a singhiozzo a
causa dello scaglionamento dei nuovi bambini, sollecitazioni rivolte a ridurre il personale. Ad essere
pesantemente
disattese
sono le esigenze educative
dei bambini e di supporto
per le famiglie, nonch le
aspettative di molti operatori che dell'educazione

Se qualcuno ha sbagliato, ora giusto che ne paghi le conseguenze

Gennuso: Acqua non potabile


immessa nella rete idrica di Pachino

ne di acqua prelevato in
contrada Maccari e l'amministrazione comunale
di Pachino per far fronte

alla carenza idrica ha immesso nella rete comunale


l'acqua del pozzo Mauceri.
Nel responso delle analisi,
il direttore del Dipartimento scrive: Il campione
analizzato possiede buone
caratteristiche chimiche.
L'esame microbiologico
ha evindeziato batteri, indice di inquinamento ambientale. Il sindaco per
emungere acqua dal pozzo
Mauceri ha fatto ricorso a
una serie di determine per
somma urgenza, arrivando
poi all'importo di 72 mila
euro. La somma urgenza
poteva evitarsi se gi ad
aprile si invitava a mani-

nei servizi per l'infanzia


hanno fatto il loro lavoro e
la loro passione.
Chiediamo all'amministrazione che la questione sia
affrontata con l'attenzione
che merita e risolta prontamente nell'interesse delle
operatrici, delle famiglie e
dei bambini.
Al Governo nazionale
chiediamo, invece, di definire un livello standard del
fabbisogno di questi servizi a livello nazionale, al
fine di garantire maggiore
equit sociale. Ricordiamo
che oggi lallocazione delle risorse da parte del Governo nei confronti degli
enti locali legata al criterio della spesa storica anzich sul fabbisogno effettivo. Un principio che crea
disuguaglianze sui territori
nei confronti dei cittadini
che spesso finiscono con il
pagare il prezzo delle inefficienze causate da precedenti amministrazioni.
Disservizi che finiscono
con il colpire soprattutto il
Sud che rischia di precipitare nel sottosviluppo permanente.
festare la disponibilit di
un pozzo per far fronte
alla maggiore richiesta di
acqua nel periodo estivo
- prosegue il parlamentare - Gi nel 2004 e per gli
anni a seguire si conosceva
la vetust della rete idrica.
Perch quando la gestione
delle acque era controllata
dagli Ato il Comune non
ha avuto somme urgenze e
necessit di pozzi supplementari? Questa spesa la
segnaler anche alla Corte
dei Conti. Di fronte all'evidenza - prosegue Gennuso
- si giocato sulla salute
dei cittadini. Questo non
tollerabile, neppure di
fronte ad una carenza idrica. Immettere nella rete
pubblica acqua con batteri
un attentato alla collettivit. Se qualcuno ha sbagliato, ora giusto che ne
paghi le conseguenze.

ARTIGIANATO

Nel

Siracusano

Si spera che
lArs garantisca i 9 milioni
della mini-finanziaria con
lapprovazione dellemendamento, per
mettere in
equilibrio i bilanci delle ex
Province sino
al 31 Dicembre 2016

I mercenari tentano
di usurpare posizioni
amministrative

rtigiano chi esercita personalmente, professionalmente e in


qualit di titolare, l'impresa artigiana, assumendosene la piena
responsabilit con tutti gli oneri e
i rischi inerenti alla sua direzione
e gestione e svolgendo in misura
prevalente il proprio lavoro, anche
manuale, nel processo produttivo.
L'artigiano viene identificato attraverso la sua iscrizione all'Albo
delle imprese artigiane.
L'imprenditore artigiano, nell'esercizio di particolari attivit che
richiedono una peculiare preparazione e implicano responsabilit a
tutela e garanzia degli utenti, deve
essere personalmente in possesso
dei requisiti tecnico-professionali
previsti dalle leggi di settore.
L'imprenditore artigiano pu essere titolare di una sola impresa
artigiana. E' artigiana l'impresa
che, esercitata dall'imprenditore nei limiti dimensionali di cui
all'art. 4 della L. 443/85, abbia per
scopo prevalente lo svolgimento di
un'attivit di produzione di beni,
anche semilavorati, o di prestazioni di servizi. L'attivit artigiana
regolata oltre che dalla L. 443/85
anche, in Sicilia, dalla legge regionale 3/2015. In ciascuna Provincia, presso le C.C.I.A.A., istituito
l'Albo delle Imprese Artigiane, al
quale sono tenute a far domanda
d'iscrizione, entro trenta giorni
dall'inizio dell'attivit, tutte le imprese aventi i requisiti previsti dalla L. 443/85 (legge quadro sull'artigianato e successive modifiche
e integrazioni). E ovvio che gli
ALBI debbono essere gestiti dagli
iscritti e non dai mercenari che
sollecitano una riforma regionale
affidando le commissioni provinciali per lartigiano a pseudo tecnici che non siano iscritti allAlbo. Un assurdo di legge che noi
lottiamo ma che dispiace a coloro
che vivono dei versamenti associativi di veri artigiani per mantenere
i cosiddetti tecnici..
A sostegno della nostra difesa della Costituzione, e in particolare
del secondo comma dellarticolo
45, ricordiamo che l'iscrizione
all'Albo ha natura costitutiva ed
condizione per la concessione delle agevolazioni a favore delle imprese artigiane; nessuna impresa
pu adottare quale ditta, insegna o
marchio una denominazione in cui
ricorrano riferimenti all'artigianato se essa non iscritta nell'Albo.
LInps, vuole e ha ottenuto dalla
Corte Costituzionale, che l'iscrizione alla gestione Ivs/Art sia gestita dalle commissioni provinciali
artigianato sostenendo che siano
proprio gli artigiani a curare il proprio ALBO (sarebbe assurdo che
lalbo degli ingegneri fosse gestito
da manovali o quello dei medici
da infermieri).
Facciamo sentire alla grande la
nostra forza e ricordiamo che LUNIONE FA LA FORZA.

Sicilia 9

Ars Palermo

Incontro tra il Governo Regionale, lAnci, i Commissari dei liberi consorzi comunali
e delle citt metropolitane per il riparto dei 18 milioni destinate alle ex province

Incontro a Palermo

tra i vertici di AnciSicilia, il Governo


regionale, presente
lAssessore alle Autonomie Locali, Luisa Lantieri, con il
Direttore Generale,
Giuseppe Morale, e
i tecnici del Dipartimento, i sei Commissari straordinari
delle ex Province,
oggi Liberi Consorzio Comunali, e le
tre Citt Metropolitane, per discutere
della ripartizione,
ormai attesa da tempo, dei 18 milioni di
euro destinati ai Liberi Consorzi gi ad
un passo dal default.
Somme insufficienti
a rimettere in equilibrio i conti delle ex
Province per lanno
in corso, nonostante i 9 milioni della mini-finanziaria
che deve garantire
lArs con lapprovazione dellemendamento. Alla fine
ne mancherebbero
ancora altri 120 di
milioni di euro che
la Regione non sa
bene dove reperire,
come ha sottolineato ancora una volta
il Vice Presidente di
AnciSicilia, Paolo
Amenta, Sindaco di
Canicattini Bagni,
presente allincontro.
Siamo al punto di

Amenta: Sempre pi urgente un intervento del Governo nazionale.


I fondi sono insufficienti, servono almeno 120 milioni ancora
partenza afferma
il Vice Presidente
Amenta e con le
somme esigue che
sono sul tavolo, 18
milioni, pi altre 9
inseriti nella minifinanziaria se lArs
ne approva lemendamento, alla fine
mancano allappello
altri 120 milioni di
euro, senza tenere
conto di tutti gli altri servizi e compiti,
per non fare morire

ome approfittare
del tempo il titolo
del nuovo incontro
culturale organizzato dallAssociazione
Nuova Acropoli di
Priolo Gargallo.
Il relatore Joshua Rizza illustrer il tema
in chiave filosofica e
mitologica rifacendosi
al pensiero di grandi
filosofi quali Seneca,
Aristotele e SantAgostino, che approfondirono il concetto
del tempo sul piano
filosofico, offrir utili
consigli su come vivere pienamente le nostre giornate, riducendo lansia e lo stress
che caratterizzano i
nostri giorni.
Lincontro si terr
oggi pomeriggio alle

le ex Province, oggi
Liberi
Consorzi.
Lunica strada percorribile, considerato che la Regione
non sa come reperirli, quella che vado
gridando da mesi,
ovvero un intervento determinante del
Governo nazionale,
in modo da ridurre
il prelievo forzoso
che sta continuando
a fare da questi Enti
per il risanamento

dei conti pubblici.


Prelievo, si badi
bene

precisa
Amenta che continuer anche nel
2017. E allora, si
apra subito il dibattito su questo tema,
anzich provare a
distribuire somme
che non esistono.
Si pensi che per
uno dei compiti importanti che hanno
le ex Province nel
territorio, il Servi-

zio ai disabili, complessivamente i sei


Liberi Consorzi riceveranno appena
1.150.000,00 euro,
come dire nulla.
Mentre non ci sono
somme per tutti gli
altri servizi, ad iniziare dalle manutenzioni degli edifici
scolastici delle strade e cos via. Cos
come non c nessuna decisione per il
futuro dei precari, la
cui data ultima per
lapprovazione delle
proroghe e pensare
alla loro stabiliz-

Oggi pomeriggio alle ore 18.30 presso la sede dellAssociazione Nuova Acropoli a Priolo Gargallo

Nuova Acropoli Priolo Gargallo, incontro


culturale: Come approfittare del tempo

17 Settembre alle ore


18.30 presso la sede

dellAssociazione Nuo- Gargallo in Via Palestro


va Acropoli a Priolo 183. Lingresso libero.

zazione il 31 Dicembre 2016. Non


parliamo poi degli
stipendi, di cui non
c pi certezza.
Alla Provincia di
Siracusa, dove i dipendenti rivendicano tre mensilit,
stato possibile pagare solo il mese
di Giugno, per cui
da qui alla fine
dellanno non si sa
pi come fare. Per
non parlare della
societ partecipata
Siracusa Risorse i
cui dipendenti da 11
mesi aspetto le retribuzioni.
una situazione,
purtroppo, che mette
a rischio la stabilit
di questi Enti, il loro
futuro e il ruolo che
ricoprono nel territorio e nei confronti
dei cittadini in termini di servizi che
gi da adesso non
si riescono pi a garantire.
Certo, la situazione
non bella neanche
per i Comuni prosegue il Vice Presidente di AnciSicilia
-, la maggior parte dei quali non ha
ancora approvato,
perch impossibilitati da questa situazione, i bilanci di
previsione, mentre
siano quasi alla fine
dellanno. I trasferimenti per la Quota
corrente, oggi ci
stata data notizia che
forse
arriveranno
alla fine di Settembre, mentre per la
Quota investimenti
non c alcuna certezza quando pagheranno.
E allora conclude
Amenta il Governo nazionale si prenda carico di questo
quadro, garantisca
la chiusura del 2016,
e incominci a discutere, seriamente, del
2017, riducendo il
prelievo forzoso
da Enti che non hanno pi neanche gli
occhi per piangere
e stanno riducendo e razionalizzando tutto, tagliando
dirigenze, spese, e
come si vede anche
servizi. Si eviti questo disastro e questa
moria ai danni dei
cittadini e dei territori. Ma subito!.

Speciale 10

Sicilia 17 SETTEMBRE 2016, SABATO

Apre il LAIC, lAmbulatorio


Infermieristico Ostetrico Comunale

utto pronto a Palazzo Cianci di via


XX settembre a
Canicattini Bagni,
sede dellambulatorio Lilt, la Lega
italiana per la lotta contro i tumori, per lapertura,
questo pomeriggio,
17 Settembre 2016
alle ore 18:30 del
LAIC, lAmbulatorio Infermieristico
ed Ostetrico Comunale, frutto della sinergia tra Comune
e Lilt.
Liniziativa
nasce su proposta
dellAmministrazione
comunale
guidata dal Sindaco
Paolo Amenta, che
gi tempo addietro
ha messo a disposizione della Lilt presieduta dal Dottor
Claudio Castobello,
i locali al primo piano del centralissimo
Palazzo Cianci in
via XX Settembre,
per
listituzione
di un ambulatorio
nellambito del progetto di prevenzione e tutela della salute e del benessere
della per-sona, per i
canicattinesi e per i
cittadini della zona
montana.
Una proposta elaborata e perfezionata grazie ad una
esperienza ormai
consolidata nel territorio dalla Lilt, e
frutto degli incontri
e della disponibilit
acquisita dal Sindaco Amenta da parte
di un gruppo di giovani infermiere professionali ed ostetriche di Canicattini
Bagni, che hanno
cos inteso mettere
a disposizione la
loro professionalit per la nascita di
una struttura che ha
lo scopo di migliorare e rafforzare il
progetto di prevenzione della salute,
allargando la sfera
dei servizi, a supporto dei me-dici di
famiglia e della Sa-

Sinergia tra lAmministrazione comunale


di Canicattini Bagni e la LILT

nit pubblica.
Un concetto questo
ribadito nellincontro di questo pomeriggio al Comune di
Canicattini Bagni,
presenti lAssesso-

le Dott.sse Cettina Stefania Borgia,


Elvira Carac, Tiziana Motta e Francesca Uccello.
Il LAIC, sar pertanto un ambulato-

micilio del paziente.


Il progetto approntato con il Comune di Canicattini
Bagni e con il gruppo di professioniste

promuova la cultura della prevenzione nella sua accezione positiva di


percorso utile alla
tutela della salute e del benes-sere

Il LAIC, sar pertanto un ambulatorio infermieristico


che sar messo a
disposizione dei
cittadini di Canicattini Bagni, e che
operer dietro prescrizione medica

re al Welfare, Dott.
ssa Marilena Miceli, il Presidente
della Lilt Siracusa,
Dottor
Claudio
Castobello, la Dirigente del Sesto Settore, Dott.ssa Paola
Capp, e tre giovani rappresentan-ti
del gruppo di Infermiere professionali
ed Ostetriche che
saranno impegnate
nel progetto LAIC,

rio infermieristico
che sar messo a
disposizione
dei
cittadini di Canicattini Bagni, e che
operer dietro prescrizione medica,
garantendo le cure
di primo intervento,
sia presso la propria sede di Palazzo
Cianci, dove sono
presenti strumenti
tecnologicamente
avanza-ti, che a do-

del territorio ha
sottolineato il Dottor Claudio Castobello nasce quindi dalla necessit di
proporre nel territorio, caratterizzato
da disagi, come la
distanza dai centri
pi
specializzati
come Siracusa, una
soluzione di supporto allassistenza
sanitaria pubblica
che nel contempo

della persona. Vogliamo contribuire


a decongestionare
lattivit di deospedalizzazione e demedicazione della
cura dei pazienti,
al fine di garantire
i bisogni assistenziali, aumentando
il grado di soddisfazione dellutente, attraverso anche
una capillare azione di informazione

e di educazione sanitaria.
Si pensi alla riduzione dei tempi per
le visite specialistiche, per le mammografie ed altri
esami strumentali,
cos come alla comodit di un prelievo a domicilio,
o di una terapia seguita da persona-le
professionalmente
preparato. Il progetto proposto dal
Sindaco
Amenta
e fatto proprio da
tutta la Giunta aggiunge lAssessore
Miceli - grazie alla
disponibilit di un
gruppo di professioniste
canicattinesi,
infermiere
ed ostetri-che, ha
trovato il suo percorso naturale con
la Lilt del Dottor
Claudio Castobello con la quale da
anni collaboriamo
per la prevenzione
e la tutela della salute. Per questo il
Laic trova collocazione nella struttura gi attrezzata di
Palazzo Cianci, che
ospita anche il nostro Centro Anziani. Attra-verso questa esperienza, che
non vuole essere
concorrenziale con
nessuno, ma piuttosto di supporto e di
collaborazione con
i medici di famiglia
e con le strutture gi
presenti nel territorio a tutti i li-velli,
abbiamo
messo
al primo posto la
persona, realizzando una rete assistenziale. Evitare i
sovraf-follamenti,
in particolare delle
sale dattesa per codici verdi, ridurre i
tempi di attesa, anche con lassistenza
domiciliare, e ridurre anche i costi
i delle cure e delle
visite specialistiche
o delle ana-lisi, che
purtroppo oggi non
tutti possono sostenere.

In campo sar per partita vera fra i leoncelli e le vespe stabiesi

i f o s e r i a
siracusana in fermento, intenta a
perfezionare il programma della trasferta pi attesa,
quella che porter
circa duecento sostenitori a Castellammare e tifoseria stabiese non
da meno per accoglierli nel modo migliore, cos come
avviene ormai da
trentanni.
Un esempio di
fratellanza sportiva che andrebbe
adottata su larga
scala e che vedr
siracusani e stabiesi seduti nello stesso settore.
Levento sportivo,
come sempre in
passato, avr un
prologo con la visita alla tomba
dellindimenticabile Nicola De Simone e la posa di
una corona di fiori, presenti i familiari del giocatore
scomparso a seguito dellincidente
di gioco avvenuto
sul terreno di gioco
di Palma Campania.
Poi sul terreno del
Romeo Menti le
due squadre si affronteranno a viso
aperto inseguendo
entrambe i diversi
obiettivi che sono

Sport
Ippica.
Una
domenica
di solo
galoppo

Sicilia 11

17 settembre 2016, sabato

Nel nome di Nicola De Simone


gli azzurri a Castellammare

Si affronteranno due squadre con obiettivi diversi: i padroni di casa per agguantare il Pomeriggio domenicadedicato
treno dei play-off e gli ospiti siracusani per raggiungere unancora possibile salvezza leal interamente
galoppo, quello del

Il Romeo Menti di Castellammare.

costituiti per i padroni di casa dal


raggiungimento di
un posto utile per
la disputa dei playoff e per il Siracusa
da una tranquilla
salvezza.
E questa volta Sottil, grazie agli orari
sfalsati, ha avuto la
possibilit di visionare gli avversari
di domenica impe-

gnati nella vittoriosa gara col Messina alla ricerca di


eventuali punti deboli. Difesa a quattro, centrocampo e
attacco a tre, per
una squadra, quella stabiese, costruita per primeggiare
e data insieme a
Lecce, Foggia e
Matera, fra le quattro migliori squadre

Il tecnico punta lattenzione sullattacco

del torneo. Ma a
parte qualche titubanza difensiva di
Morero e levanescenza in attacco
di Lisi, sostituito
ad inizio ripresa da
Kanout, di lacune
nella squadra di
Fontana neanche
a parlarne. I rischi
per
il
Siracusa
potrebbero
venire proprio da Ka-

nout, devastante
sulla fascia sinistra, e da Marotta
che al suo gi noto
repertorio ha aggiunto, come si
visto con i peloritani, labilit nei calci
piazzati. Turati e
compagni dovranno fare poi molta
attenzione alla pericolosit di Atanasov sulle palle
alte
provenienti
dalla
bandierina
del corner e alle
improvvise aperture calibrate dellex
akragantino Zibert,
metronomo di centrocampo. Pronostico tutto per i padroni di casa, ma il
Siracusa non star
a guardare. C
una cinquina al
passivo che brucia
ancora e chiss
che gli azzurri non
riescano,
anche
in forma ridotta, a
ricambiare la cortesia.
Armando Galea

18 settembre, allIppodormo del Mediterraneo. Convegno ricco


di spunti e di partenti.
Tra le sei gare previste i protagonisti sono
i due anni impegnati
nella quarta corsa. Una
maiden sui 1400 metri
della pista piccola trova la base nella novit
Fizzy Special. Le alternative sono Alda e
Basta e Digonient. Tra
le possibili piazze anche Madame Paco e
Extraterrestre, annunciato in forma. Apertura
affidata, invece, ad un
handicap discendente
sui 1500 metri in pista
grande con i 3 anni e
oltre. Ghja, nonostante la perizia, ancora
della partita. Piacciono
anche Legend Hawk e
Vennarecci. Attenzione
al qualitativo Celtimar.
Altra aperta periziata
il Premio Endo che
fa approdare i tre anni
e oltre sul tracciato in
sabbia. Sui 1100 metri si ripropone la linea
tracciata da Lux In Arcana e Derrochadora che
corre con qualche chilo
in meno.

Da domenica il mister potr contare sul giovane

Sottil: Stabilito lelenco


Al Palazzolo arriva
dei convocati per domenica Giovanni Petrullo

Partiamo

dopo una serie di


ottimi allenamenti. Prima di ogni
cosa vorrei fare i complimenti
alla squadra per lapplicazione
dimostrata. Adesso trasferiamo
tutto in campo. La tensione
quella giusta. E carico lallenatore Andrea Sottil in vista della
trasferta di domenica quando in
notturna il Siracusa render visi-

ta alla Juve Stabia. Ventitre i


giocatori convocati. E questa
certamente una buona notizia ha detto Sottil anche
se ovviamente lundici iniziale
andr in campo sulla base di
quelle che sono le caratteristiche dei nostri avversari.
Sistemata la difesa (un gol in
180 minuti) Sottil adesso punta lattenzione sullattacco.
Anche mercoled abbiamo
creato molte occasioni, adesso dobbiamo concretizzare
i tanti traversoni alti e bassi
che i nostri esterni riescono a
piazzare in area di rigore.
Questo lelenco dei convocati.
Serenari, Santurro, Filosa, Di
Dio, Dentice, Brumat, Pirrello,
Turati, Sciannam, Giordano, De Vita, Palermo, Baiocco, Toscano, Spinelli, Dezai,
Longoni, Catania, Valente,
Talamo, De Respinis, Cassini,
Scardina.

Risoluzione di contratto con Sal-

vo Cocimano, in relazione a cui


la societ del patron Graziano
Cutrufo, in accordo con lo stesso
giocatore, ha deciso dinterrompere ogni rapporto, mentre al suo
posto arriva lex attaccante del
Siracusa Giovanni Petrullo: risale
a ieri pomeriggio lultima mossa di mercato del Palazzolo, che
dunque, a partire da domenica,
potr contare sul giovane ma gi
esperiente giocatore siracusano
classe 1996, che in grado dinterpretare nel migliore dei modi il
ruolo di seconda punta e quello di
esterno dattacco.
Petrullo, che nello scorso campionato ha indossato la maglia
del Due Torri, in serie D, si gi
allenato con i nuovi compagni di
squadra e sar a disposizione del
tecnico Pippo Strano per la gara
di campionato che in programma domenica (calcio dinizio alle
15,30) a Milazzo.

Giovanni Petrullo.

Intanto, i gialloverdi (che domenica, con ogni probabilit,


potranno contare sul rientro
dellesterno Paolo Serrantino
e di Luca Filicetti, ma anche
sul difensore Massimo Nobile) svolgeranno unamichevole
con la formazione Juniores.
Domani, poi, altra seduta dallenamento sul sintetico dello
Scrofani Salustro prima della
rifinitura di sabato mattina.

Cultura 12

Sicilia 17 settembre 2016, sabato

Ztl in Ortigia, lamministrazione


incontra esercenti: percorso comune

l vice sindaco ed assessore al Centro storico,


Francesco Italia, e gli
assessori alla Mobilit
e alle Attivit produttive, Dario Abela e Gianluca Scrofani, hanno
incontrato ieri mattina
gli esercenti del settore
ristorazione di Ortigia.
La modifica ai varchi
di accesso alla Ztl e le
problematiche connesse
alla sua entrata in vigore,
soprattutto quelle legate
al servizio navetta e ai
parcheggi, sono state al
centro di un dibattito partecipato al termine del
quale lAmministrazione
comunale ha dato la propria disponibilit e preso
limpegno ad intervenire
con alcune soluzione nel
breve e medio periodo.
A breve - dichiara lassessore alla Mobilit,
Dario Abela - cambier
il percorso delle navette
e del trenino turistico che
collegano il parcheggio
di via Elorina con il centro storico: i mezzi comunali, infatti, potranno
percorrere la corsia preferenziale di corso Umberto, evitando quindi le
file ed assicurando il tra-

Spettacoli

Italia: Fondamentale trovare un punto di equilibrio tra le sacrosante esigenze


degli esercenti, quelle dei residenti e ci che offriamo ad i nostri turisti

sbordo dei passeggeri


in Ortigia in pochi minuti. Mi preme sottolineare
comunque - aggiunge
Abela - che le nuove
disposizioni non hanno
inficiato minimamente
lo spirito della Ztl che di
fatto rimasta la stessa,
cambiando solo il varco
di accesso. Sar nostra
cura incrementare la comunicazione e rendere
pi performante la cartellonistica. Nel breve
medio termine abbiamo
pensato ad altre iniziative. Il Comune, infatti,
parteciper ad un bando
per lampliamento dei
parcheggi di via Elorina
e Von Platen nel cui ambito prevista la fornitura di nuove navette; e
La Capitaneria di Porto
ha dato il proprio assenso allutilizzo dellarea
demaniale, adiacente il
Molo SantAntonio, per
il transito dei bus navetta da e per larea sosta
di via Elorina; sar potenziata la vigilanza al
Talete per migliorare la

Sopra, lincontro con gli esercenti del settore ristorazione di Ortigia.


qualit del servizio e la finale che faccia sinte- tro urgente per valutare
sicurezza; allo studio si di tutte le esigenze. la possibilit di ricavare
lobbligo per il pullman Come Amministrazione dei parcheggi nellarea
turistici di sostare nel siamo vicini a quanti tra il Carcere Borbonico
parcheggio di via Elori- hanno investito risorse ed il Talete. LEnte- agna, liberando quindi cir- in Ortigia e che adesso giunge Scrofani- si far
ca 200 posti auto al Molo ci chiedono di risolvere il anche carico di rivedere
SantAntonio.
problema dellafflusso in le destinazioni duso di
La scelta della Ztl un Ortigia in vigenza di Ztl: porzioni di aree del cenpercorso difficile che ri- lo dichiara lassessore tro storico per aumenchiede grande attenzio- alle Attivit produttive, tare il numero dei posti
ne, grande capacit di Gianluca Scrofani che auto. Ma in Ortigia ci
ascolto e massima con- ha gi chiesto alla So- sono altre problematiche
divisione per un risultato printendenza un incon- e cito per tutte quella le-

Sicilia 17 settembre 2016, sabato

Su Rai 3 Agente 007 - Goldeneye; Sorvegliato speciale film su Rete 4

Aren - Renato Zero su Rai 1, Castle su Rai 2


Dragon Trainer 2 su Italia 1, Caduta libera su Canale 5
Su Rai 1 alle
21.25 "Arena' Renato Zero si
racconta"
Registrazione delle 3
serate-evento tenutesi all'Arena di
Verona dal 1 al 3
giugno 2016.
Ottava stagione
del telfilm su Rai
2 alle 21.00 "Castle" Ironia, colpi
di scena e indagini. Castle narra le
vicende di Richard
Castle, un famoso
scrittore di romanzi gialli che collabora alle indagini
della detective di
polizia Kate Beckett.
Su Rai 3 alle
21.05 andr in
onda il film "007
- Goldeneye L'agente 007 James

gata allabusivismo e agli


spazi pubblici: anche su
questa ci confronteremo
con le categorie produttive e con la citt.
Il vice sindaco, Francesco Italia si dichiara soddisfatto: Ho fortemente
voluto e poi sollecitato
questo incontro in quanto ritengo fondamentale
trovare un punto di equilibrio tra le sacrosante
esigenze degli esercenti,
quelle dei residenti e ci
che offriamo ad i nostri
turisti. Come amministrazione dobbiamo fare
sintesi - ha aggiunto ma mai sacrificando lautenticit di Ortigia, amata
dai turisti proprio perch
vissuta ed ancora genuina grazie allumanit presente della gente
che vi abita. Ortigia non
vuole diventare un set
per turisti privo di vita ma
essere luogo vivo e vero
tutto lanno.
I rappresentanti dellamministrazione comunale
e gli esercenti torneranno ad incontrarsi nei
prossimi giorni Nellottica - conclude Italia - di
un sereno e costruttivo
dibattito.

Bond, tradito da
un ex collega e
amico, deve sfidare un'organizzazione di criminali altamente
"informatizzati"
della nuova Russia. I malfattori si
sono impadroniti
di un'arma di potenza micidiale,
il
"Goldeneye"
appunto, rubata a
una centrale siberiana. Tra Monte
Carlo e San Pietroburgo Bond rimettera' le cose a
posto. Capitolo 17
della saga bondiana.
Film drammatico su Rete 4 alle
21.15 con "Sorvegliato speciale"
Drumgoole e' il
direttore del car-

cere in cui e' detenuto Frank Leone


che e' arrivato quasi al termine della
pena. Drumgoole
nutre un odio terribile per Leone
che gli ha rovinato
la carriera per una
precedente evasione. Il funzionario
aizza contro Leone
i peggiori soggetti
del penitenziario e
fa ricorso ai metodi piu' barbari per
indurrlo a tentare nuovamente la
fuga e avere cosi'
il destro per ucciderlo.
Il gioco continua
su Canale 5 alle
21.15 con "Caduta libera - Molto
speciale" Un concorrente, dieci sfidanti e una serie

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
QUESTI GIORNI
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
L'ESTATE ADDOSSO
ore 18:00 20:00 21:00
ALLA RICERCA DI DORY
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
PROSSIMA APERTURA
di duelli a suon di
domande, in cui
basta una risposta
sbagliata per essere eliminati fisicamente. Il concorrente e' al centro di
una pedana, sopra
una botola pronta
ad aprirsi e a risucchiarlo alla prima
risposta sbagliata;
dieci sfidanti lo
circondano,
posizionati su dieci
botole uguali. Il
concorrente,
di

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

volta in volta, sceglie un avversario


da sfidare.
Animazione su
Italia 1 alle 21.10
con "Dragon Trainer 2" Sono trascorsi cinque anni
da quando Hiccup
e Sdentato sono
diventati inseparabili. Mentre Astrid
e il resto della
banda si sfidano
in corse di draghi,
Hiccup e Sdentato si divertono a

volare per i cieli,


a mappare nuovi
territori e a esplorare nuovi mondi.
Quando una delle
loro avventure li
porta alla scoperta di una segreta
grotta di ghiaccio,
patria di centinaia
di sconosciuti draghi selvaggi e di
un misterioso trainer, i due amici si
ritrovano al centro
di una battaglia in
difesa della pace.