Sei sulla pagina 1di 2

la placenta: compare nei mammiferi placentati e ha il compito di stabilire rapporti tra

parete dell'utero e feto. ha funzione trofica, respiratorie, immunitaria e


endocrina(produce progesterone e estrogeni sostituendo corpo luteo gravidico e
mantenendo l'endometrio uterino nella fase secretiva durante tutta la gravidanza)
preparazione della formazione della placenta:
seconda settimana di sviluppo embrionale:

formazione del sincizio trofoblasto, escrescenze e lacune


all'interno del sincizio lamina costituita da citotrofoblasto
magma reticolare+citotrofoblasto+sincizio: corion

due tipologie di corion in base alla presenza di escrescenze- villi coriali

corion frondosum :parte che ha penetrato per prima con sinciziotrofoblasto


piu sviluppato e con piu villi
corion laeme: parte superficiale vicino al polo abembrionale. Vili poco
presenti/assenti

la decidua: COMPONENTE DELL'ENDOMETRIO CHE VA INCONTRO A


SFALDAMENTO NELLA MESTRUAZIONE/MESTRUALE/GRAVIDICA.
DECIDUA BASALE: PARTE DI DECIDUA ANTISTANTE AL CORION FRONDOSUM,
TRA BLASTOCISTI E MIOMETRIO
DECIDUA CAPSULARE:RIVESTE CORION LEAVE, CIRCONDA LA BLASTOCISTI. SI
TROVA TRA BALSTOCISTI E CAVITA DELL'UTERO
DECIDUA PARIETALE: SI TROVA NELL'ENDOMETRIO CHE RIVESTE LA PARETE
DELL'UTERO. NON SI TROVA IN RAPPORTO CON LA BLASTOCISTI.
DISCO CORIALE: DISCO FORMATO DAL CORION FRONDOSUM
DISCO DECIDUALE: DISCO FORMATO DALLA DECIDUA BASALE. ORIGIA LA
PLACENTA.
FORMAZIONE DELLA PLACENTA:
1)I DUE DISCHI CONTRAPPOSTI SI SALDANO ALLA PERIFERIA
2)VI SI INSERISCE AL CENTRO IL SANGUE MATERNO
cordoni di citotrofoblasto proliferano all'interno delle lacune andando dal
versante coriale a quello deciduale, sono rivestiti di sinciziotrofoblasto.
il citotrofoblasto all'interno della lacuna si estende orizzontalmente-->le
lamine orizzontali continuano a proliferare e si saldano tra loro--->

formazione dell'involucro citotrofoblastico


-spazi intervillosi: le lacune sono diventate spazi compresi tra un villo
e un'altro

-villi ancoranti/radici di attacco:colonne che vanno a ancorarsi al


versante deciduale. succesivamente si ramificano
radici libere/villli fluttuanti: ramificazioni che non si ancorano alla
parete deciduale e rimangono beanti nel sangue materno.
radici di attacco e radici libere sono villi in proliferazione. si formano
20-40 trinchi villosi che divisono il corion in CORDONI FETALI.
MODIFICAZIONI DEL VILLO CORIALE:
-VILLO PRIMARIO: citotrofoblasto all'interno e sincizio all'esterno
-VILLO SECONDARIO: magma reticolato entra nel villo
-VILLI TERZIARI: vasi della circolazione coriale proliferano nell'asse
connettivale del villo