Sei sulla pagina 1di 14

Ministero dellistruzione,

dellUniversit e della ricerca


Istituto Comprensivo Teresa Confalonieri
via San Martino, 4 - 20900 Monza (MB)

PROVE DINGRESSO

Disciplina: Italiano
Periodo: primo quadrimestre
Anno scolastico: 2014/2015
Classi: prime

Competenze testate

1. Comprensione del testo

2. Abilit linguistiche: ortografia, grammatica

Modalit di somministrazione

Data: settimana dal 22/09/14 al 26/09/2014


(Le prove verranno somministrate in due diverse
giornate).
Tempo previsto: Prova di comprensione: 60 minuti
Dettato ortografico/Grammatica:
60 minuti
Docente responsabile: docente ditaliano della classe
Tipo di prova:
a) Comprensione di un testo scritto di tipo narrativo
b) Dettato ortografico
c) Esercizi di utilizzo di abilit linguistiche

ALUNNO :------------------------------------------CLASSE :-------------------DATA:----------------

Dopo aver letto con attenzione il brano proposto rispondi alle domande

Joseph Roth
LALUNNO MODELLO
Anton Wanzl era sempre vestito con propriet e pulizia. Non un granello di polvere sulla sua giacchetta,
n un minuscolo buco nel calzino, non una piccola cicatrice n un graffio sul suo visetto pallido e liscio.
Anton giocava di rado, non si azzuffava mai coi ragazzi e non rubava mele rosse dallorto del vicino :
Anton studiava e basta. Studiava dalla mattina fino a tarda notte. I suoi libri e quaderni erano ricoperti
con ogni riguardo di crepitante carta bianca, e sulla prima pagina, a caratteri stranamente aggraziati e
minuti per un bambino, cera scritto il suo nome. Le sue brillanti pagelle, solennemente ripiegate in una
grossa busta rosso mattone, erano riposte proprio accanto allalbum con i pi meravigliosi francobolli, per
i quali Anton era invidiato quasi pi che per le sue pagelle.
Anton Wanzl era il ragazzo pi tranquillo di tutto il luogo. A scuola sedeva zitto a braccia conserte,
comera prescritto, e fissava con i suoi occhiolini saccenti la bocca del maestro. Sintende che era il primo
della classe. Era portato sempre ad esempio a tutta la classe, i suoi quaderni non presentavano segni
rossi, a eccezione dellenergico dieci, che regolarmente brillava sotto i suoi lavori. Anton dava risposte
pacate, pertinenti, era sempre preparato, mai ammalato. Sedeva al suo posto nel banco come fosse
inchiodato. La cosa pi spiacevole per lui erano gli intervalli. Allora tutti dovevano uscire, si arieggiava la
stanza, solo il capoclasse rimaneva. Anton invece stava fuori nel cortile, si stringeva timido al muro e non
osava fare un passo per paura di essere urtato e buttato per terra da uno dei ragazzi che correvano
schiamazzando. Ma quando suonava la campana, Anton tirava un sospiro di sollievo. Compassato come il
suo direttore si avviava dietro la frotta vociante degli scolari, compassato sedeva nel banco, non
scambiava una parola con nessuno, si alzava dritto come un fuso e ricadeva come un automa sul sedile
non appena il maestro aveva ordinato Seduti.
Anton Wanzl non era un bambino felice. Una bruciante ambizione lo divorava. Una volont ferrea di
brillare, di superare tutti i suoi compagni, quasi prostrava le sue deboli forze. Per intanto Anton aveva un
solo scopo. Voleva diventare capoclasse. A quel tempo, infatti, lo era un altro, un allievo meno buono,
che per era il pi vecchio della classe e la cui et ragguardevole aveva destato la fiducia del maestro. Il
capoclasse era una specie di sostituto del maestro. In assenza di questi lallievo cos insignito doveva
stare attento ai suoi compagni, segnare quelli che facevano chiasso e riferire al maestro, badare che la
lavagna fosse pulita, la cimosa umida e il gesso appuntito, raccogliere i soldi per quaderni, calamai e
riparazioni di pareti scrostate e vetri rotti. Una tale carica faceva unenorme impressione sul piccolo
Anton. In notti insonni covava truci piani di vendetta, rimuginava a non finire come potesse scalzare il
capoclasse per assumere lui questa onorifica carica. Un giorno imbrocc lidea giusta.
Il capoclasse aveva una singolare predilezione per matite e inchiostri colorati, per canarini, piccioni e
pulcini. Regali di questo genere riuscivano facilmente a corromperlo e il donatore poteva far chiasso a suo
piacimento senza essere denunciato. Ecco dove Anton voleva intervenire. Lui regali non ne faceva mai.
Ma cera un altro ragazzo che non pagava tributi. Era il pi povero della classe. Siccome il capoclasse non
poteva denunciare Anton, perch nessuno lo riteneva capace di una marachella, il ragazzo povero era la
vittima quotidiana della capoclassesca smania accusatoria. Qui Anton poteva compiere una brillante
operazione. Nessuno avrebbe sospettato che voleva diventare capoclasse. No, se lui prendeva a cuore il
ragazzo povero, che veniva bastonato di santa ragione, e svelava al maestro la scandalosa corruttibilit
del giovane tiranno, per tutti sarebbe stata unazione giusta, onorevole e coraggiosa. Dopo per nessun
altro poteva nel posto vacante di capoclasse se non appunto Anton. E cos un giorno egli si fece animo e
smascher il capoclasse. Questi fu subito destituito dalla sua carica, previa somministrazione di alcuni
colpi di canna, e Anton Wanzl solennemente nominato capoclasse.

Ce laveva fatta.
Anton era tutto contento quando stava seduto sulla cattedra nera. Era una sensazione talmente
inebriante dominare la classe con lo sguardo da una rispettabile altezza, scarabocchiare con la matita, di
quando in quando dispensare ammonimenti e giocare un po alla Provvidenza segnando nomi di ignari
schiamazzatori, avviandoli alla giusta punizione, e sapendo in anticipo chi sarebbe stato raggiunto
dallinesorabile destino. Si ricevevano le confidenze del maestro, si poteva reggergli i quaderni, si
riusciva ad apparire importanti, a godere di una certa considerazione.

Note
conserte: incrociate
saccenti: di persona che pretende di sapere tutto
compassato: serio e calmo
frotta: gruppo disordinato
prostrava: consumava, esauriva
cimosa: cancellino
previa somministrazione: a condizione che prima gli venissero somministrati
di canna: bacchettate ricevute in punizione

____________________________________________________________________________________

1. Quali tra le seguenti qualit e difetti caratterizzano Anton?


a.
b.
c.
d.
e.
f.
g.
h.
i.
j.

Veste in modo sempre adeguato


sempre pulito
Dice parolacce
Ha spesso i calzini bucati
Non ha mai cicatrici o graffi
Ha il volto abbronzato
Gioca di rado
litigioso
Ruba le mele del vicino
Tiene in ordine il materiale scolastico

(1x5)
/5

2. Da mattina a tarda notte Anton :


a. Gioca e si diverte
b. Studia
c. Si annoia

../2

3. Quale posizione ha Anton in classe?__________________________________________

(1x2)

Quale vorrebbe avere?____________________________________________________

../2

4. Anton si comporta in modo diverso dai compagni. Attribuisci a lui o ai compagni i comportamenti
elencati collegandoli con una freccia.
a.
b.
c.
d.
e.
f.
g.
h.
i.
j.

Schiamazzare
Non parlare
Correre
Star fermi
Temere di farsi male
Non preoccuparsi di farsi male
Amare lintervallo
Detestare lintervallo
Amare il movimento
Preferire lo stare seduti

Anton

I compagni

(0.5x10)
../5

5. Perch Anton vuole diventare capoclasse? Devi indicare pi di una risposta


a.
b.
c.
d.
e.
f.
g.
h.

Per ambizione
Perch si annoia
Per aiutare i compagni
Per dominare la classe
Per darsi importanza
Per essere amato dai compagni
Per ricevere considerazione
Per essere esentato dai compiti

(1x4)
../4

6. In che modo riesce a diventare capoclasse?


a.
b.
c.
d.

Dimostrando ai compagni di poter essere un capoclasse molto gentile


Convincendo il maestro con le sue suppliche
Rivelando la disonest del capoclasse precedente
Corrompendo i compagni

../2

Totale punteggio./20
7. Individua e sottolinea le caratteristiche di Anton
Pulito trascurato indisciplinato saccente ordinato rumoroso
manesco studioso vivace calmo litigioso diligente malaticcio
tranquillo preparato chiacchierone.

(1x8)
../8

8. Che cosa fa da mattina a tarda notte?_______________________________________


Con quali risultati?______________________________________________________

../2

9. Per quali motivi i compagni lo invidiano? _____________________________________


______________________________________________________________________

../2

10. Quale momento della giornata per Anton il pi spiacevole?_______________________

../1

11. Come lo trascorre?_______________________________________________________

../2

12. Perch evita i compagni?__________________________________________________

../2

13. Anton non felice, lo divora lambizione : che cosa vuole diventare?______________

../1

14. Per quali motivi?_________________________________________________________


15. Quali sono i compiti del capoclasse?

../3

a.

Nei confronti del maestro_________________________________________________


(0.5x3)

b.

Nei confronti dei compagni________________________________________________


(0.5x2)

c.

Nel funzionamento della classe_____________________________________________


(0.5x3)
../4

16. In che modo riesce a sostituirsi al capoclasse?_________________________________

../2

17. I compagni giudicano il suo intervento :


a.

Una spiata

b.

Unazione giusta,onorevole e coraggiosa


(1x2)

Perch?__________________________________________________________

../3

Totale punteggio/30

SOLUZIONE DELLA VERIFICA


1. a,b,e,g,j.
2. b
3. E il primo della classe. Essere capoclasse.
4. Anton: b,d,e,h,j. I compagni: a,c,f,g,i
5. A,d,e,g.
6. C.
7. Pulito,saccente,ordinato,studioso,calmo,diligente,tranquillo,preparato.
8. Studia. Ottimi.
9. Le pagelle e la collezione di francobolli.
10. Lintervallo.
11. Stretto contro il muro.
12. Ha paura di essere urtato e buttato per terra.
13. Capoclasse.
14. Per brillare, superare i compagni, ricevere una certa considerazione.
15. a. sostituirlo quando si assenta,riferirgli e ricevere le sue confidenze,reggergli i quaderni.
b. dominarli segnando gli schiamazzatori per la punizione, apparire importante e
considerato. c. tenere in ordine lavagna, cancellino e gessi, raccogliere i soldi per
materiali e riparazioni.
16. Rivela al maestro la sua disonest e i maltrattamenti al compagno povero.
17. b. Perch ha nascosto lambizione di diventare capoclasse,fingendosi interessato al
ragazzo povero e maltrattato

VALUTAZIONE COMPRENSIONE
Livello 1
Competenza limitata
0 27 punti
( in decimi: 4 5)

Livello 2
Competenza sufficiente
28 37 punti
(in decimi: 6 7)

Livello 3
Competenza buona
38 50 punti
(in decimi: 8 9 10)

(nel caso si volesse dare una valutazione in decimi da riportare sul registro)
PUNTEGGIO
0 - 22
23 27
28 - 32
33 - 37
38 - 42
43 - 47
48 - 50

VOTO IN DECIMI
4
5
6
7
8
9
10

DETTATO ORTOGRAFICO

Gliel'ho ripetuto diverse volte, ma non intende darmi ascolto.

Te l'ho detto di cercare il telo da portare alla spiaggia!

L'hanno invitato per l'anno prossimo.

Mi dai una mela? Non posso, l'ha mangiata Stefano.

Ha messo a soqquadro la sua cameretta ma non ha trovato il taccuino del pap.

Quest'estate ci recheremo in vacanza in Sicilia, non vedo l'ora di ammirare le bellezze


ambientali e storiche di questa splendida isola.

Cosa v' accaduto? Vi raccomando di comportarvi bene.

Se n' andato senza neanche ringraziare gli zii.

Qual il tuo programma per questo fine settimana? Non lo so ancora, l'ho solo pensato
senza prendere alcuna decisione in merito.

Non me la sento di venire, m' venuta una terribile emicrania.

Sta fermo, non vedi quant pericoloso attraversare col rosso.

Non stato invitato nessun altro alla tua festa?

VALUTAZIONE DETTATO
Livello 1
Competenza limitata
8 o > 8 errori
( in decimi: 4 5)

Livello 2
Competenza sufficiente
7 3 errori
(in decimi: 6 7)

Livello 3
Competenza buona
2 0 errori
(in decimi: 8 9 10)

Nome :
Classe :

Cognome :
Data :

DETTATO ORTOGRAFICO
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________

ALUNNO :------------------------------------------CLASSE :-------------------DATA:----------------

ABILITA LINGUISTICHE : LESSICO


1. COMPLETA CIASCUNA FRASE SCEGLIENDO IL VERBO ADATTO NEL SEGUENTE ELENCO :
(ATTENZIONE NON TUTTI VERBI SOTTO ELENCATI VANNO UTILIZZATI )
tracann - aumentare - decoll - sinabiss - atterr - indire - cerc - artigli - acclam inflisse - accett - pilucc - ammain - trov - ridurre - fissare - sput - diffam - ingoi
- azzann

Il ragazzo ..un grappolo duva.


Luomo con piacere le parole di stima.
La nave a causa di una falla nello scafo.
Luomo in ogni dove le sue chiavi.
Laquila ..lagnello e vol al suo nido.
Il marinaio le vele.
Alla fine parl e il rospo.
Tolse un pugno di farina per ..il peso.
Con grida festose la folla ..il celebre cantante.
E opportuno .una data per le elezioni.

./10

2. SCRIVI IL SOGGETTO ADATTO AD OGNI VERBO : CERCALO NELLELENCO.


pesce - capra - vespa - leopardo - gatto - castoro - gallina - serpente - cicogna - mosca.

.brucare.
.migrare.
.pungere.
.guizzare.
.rodere.
.azzannare.
.renzare.
.becchettare.
.strisciare.
ronfare.

./10

ABILITA LINGUISTICHE : GRAMMATICA


1. USO DEI PRONOMI
Nel testo sono stati tolti i seguenti pronomi : - dei quali - essa - vi - che - ne.
Aggiungili in modo corretto negli spazi.
Fra i diversi tipi di foreste ---------------------------- ricoprono la terra, si distingue la
giungla.
.presenta la maggiore variet di vegetali : gli studiosi
. contano pi di 200 diverse specie per chilometro quadrato. E una
foresta intricata : si sovrappongono molti strati, il pi alto
..supera anche i 50 metri di altezza.

./5

2. USO DEI VERBI


Completa il brano coniugando in modo corretto i verbi posti fra parentesi.
ESEMPIO: Matilde era una bambina speciale. (essere)
Matilde incominci ad andare a scuola abbastanza tardi. La maggior parte dei bambini
inglesi incomincia le elementari a cinque anni, o anche prima, ma i genitori di Matilde,
per niente preoccupati della sua istruzione,
. (dimenticarsi)
di iscriverla in tempo.
Quando (andare) a scuola
(avere) gi cinque anni e mezzo.
La scuola del paese era un tetro edificio di mattoni, chiamato Istituto Aiuto!.
La direttrice, il comandante in capo, il dittatore dellIstituto,
(essere) un donnone di mezza et, la signorina
Spezzindue.
Matilde, naturalmente, .. (finire) in prima insieme ad
altri diciotto bambini della sua et. La maestra la signora Dulcimiele,
. (avere) ventitr o ventiquattro anni, e un bellissimo,
pallido viso da Madonna, con occhi azzurri e capelli castano chiaro.
.. (essere) cos snella e fragile che
. (dare) limpressione che se
. (cadere), (andare) in
mille pezzi, come una statuina di porcellana.

./10

ABILITA LINGUISTICHE : ORTOGRAFIA


1. ACCENTO
In questo elenco di 10 parole, 5 sono errate perch sono state scritte senza accento :
aggiungilo tu usando il colore rosso.
cose
perche
antichita
sinfurio
mormorio
raccolse
arrivera
bibita
braccio
giovedi

./10
2. CE - CE
Nelle seguenti frasi inserisci in modo corretto ce oppure c.
ne andiamo perch la mamma ci aspetta.
lhai tu la mia gomma?
un gatto in giardino.
ne hai messo di tempo a raggiungerci!
Che cosa per cena?
Renato non .?
Ieri stato un forte temporale.
Quel pallone tuo? lo presti?
.ne ha parlato a lungo.
. ancora tempo prima che parta il treno.

./10
3. CE - CIE
Completa ciascuna parola inserendo in modo corretto ce, cie.
suffi..nte.
la cro...ra.
..leste.
il ..rvello.
effi .nte.
io ta r.
il lo.
la pastic ..ria.
la pa .
linsuffi .nza.

./10

VALUTAZIONE

Livello 1
Competenza limitata
da 0 a 34 punti

GRAMMATICA

Livello 2
Competenza sufficiente
da 35 a 49 punti

Livello 3
Competenza buona
da 50 a 65 punti