Sei sulla pagina 1di 1

Esame di Istituzioni di Algebra e Geometria - Prova scritta di Algebra 9 9 2016

1.Sia A = Q[X], anello dei polinomi in una variabile su Q.


(a) Si stabilisca se lideale I generato dallelemento P(X) = 1+X2+X3 massimale.
(b) Si stabilisca se in A/I la classe [X+X2] ha inversa e, in caso affermativo, si trovi tale inversa.
(c) Si discuta la domanda (a) quando Q sia sostituito dal campo finito Z2.
Soluzione.
Iniziamo con la domanda (c): P(X) non ha radici in Z2 e quindi, essendo di terzo grado, irriducibile. Ma
una decomposizione su Q, diciamo P(X) = A(X)B(X), con coefficienti di A(X) e B(X) interi, diventa una
decomposizione modulo 2, il che assurdo. Quindi si deve avere: A(X) = aX+b di grado 1 e B(X) =
cX2+dX+e di grado 2, con almeno un coefficiente non intero. Ne segue che P(X) ha la radice razionale x =
-b/a = u/v, dove u e v sono interi primi fra di loro tali che u divide 1 e v divide 1. Si conclude che x = 1
oppure x = -1. Ma 1 e -1 non sono radici di P(X), che dunque irriducibile. La risposta (a) perci:
massimale.
(b) L'inversa [-X].
2. Si consideri nel campo complesso C lelemento a = ei3/4.
(a) Si provi che a algebrico su Q e che l'estensione Q[a] di Q in C uno spazio vettoriale su Q di
dimensione 4.
(b) Si trovi una base su Q dell'estensione di cui al punto (a).
Soluzione.
(a) a radice del polinomio X4+1= (X2+2X+1)( X2-2X+1), che riducibile sui reali ma non sui
razionali; quindi l'estensione ha dimensione 4.
(b) (1,a,a2,a3).
3. Si calcoli 55555 modulo 20.
Soluzione.
Si ha: 20 = 5 x 4, (4) = 2, 55555 = 0 modulo 5, 55555 = 52 x 2777+1 = 1 modulo 4. Per il teorema cinese il
risultato 5.
4. Si stabilisca se vera o falsa la seguente affermazione:
Se S = (an) una successione di Cauchy di numeri razionali tutti strettamente positivi, allora essa
rappresenta un numero reale strettamente positivo.
In caso l'affermazione sia vera, se ne dia una breve dimostrazione. In caso sia falsa, si produca un
controesempio.
Soluzione.
S = (1, , 1/3,) un controesempio.
5. 5. Nel campo complesso C sia dato il sottoinsieme G = {cC* = C - {0} / cn = 1, per qualche naturale n
> 0}. Si stabilisca se G un sottogruppo del gruppo moltiplicativo C*.
In caso negativo, si indichi quali delle propriet di gruppo non sono valide.
In caso affermativo si stabilisca se il gruppo G e il gruppo quoziente C*/G sono finiti o infiniti.
Soluzione.
Se xn = ym = 1, anche (xy)nm = 1. Inoltre anche 1n = 1 (per ogni n) e (1/x)n = 1. Quindi un sottogruppo.
Il gruppo quoziente C*/G infinito in quanto contiene tutti i laterali rappresentati dalle potenze n.. Il
gruppo G formato da tutte le radici n-esime dell'unit per ogni n, in particolare contiene le radici p-esime
dell'unit per ogni p primo. Ma, se p e q sono due primi distinti, impossibile che lo stesso x 1 sia radice
p-esima e anche q-esima dell'unit. In effetti, dato un elemento x tale che x p = 1, con p > 1 minimo
possibile, xq = 1 implica che q sia un multiplo di p, il che assurdo. Quindi G contiene il sottoisieme
infinito formato da una radice quadrata di 1, una radice cubica, una radice quinta, .
6. Sia G un gruppo abeliano finito con 9 elementi e sia H un suo sottogruppo proprio. E' vero che per ogni
classe laterale aH in G/H si ha: (aH)3 = H? Si motivi in ogni caso la risposta.
Soluzione.
Il sottogruppo H ha necessariamente 3 elementi per il teorema di Lagrange e lo stesso vale quindi per il
quoziente G/H. L'affermazione vera per il teorema di Lagrange.