Sei sulla pagina 1di 3

Appunti di Diritto Pubblico

di Luca Felice #
NORMA GIURIDICA/ORDINAMENTO GIURIDICO
Norma giuridica.
Caratteristiche:
coercibile (imperativa) [esiste un potere che la pu imporre con la forza], effettiva [i membri della societ le
riconoscono valore obbligatorio e collegano alla sua violazione la irrogazione di determinate sanzioni.
Tale condizione viene a mancare se SEMPRE POSSIBILE violare una norma senza essere puniti],
esteriore [la regola deve disciplinare i comportamenti esteriori, non i pensieri o la volont],
certa [conoscibile, comprensibile nel contenuto e nelle sanzioni],
relativa [le regole non esprimono/tutelano valori assoluti, bens RELATIVI = condivisi da un determinato
gruppo in un determinato momento storico].
Diritto Oggettivo
Diritto Soggettivo
Norma giuridica = PRECETTO LEGISLATIVO avente la capacit di determinare l'ordinamento giuridico
generale, che si estrinseca in una PROPOSIZIONE volta a stabilire un comportamento condiviso dal gruppo
sociale (legge).
Scopo: regolare il comportamento dei singoli appartenenti al gruppo, per assicurare la sua sopravvivenza e
perseguire i fini che lo stesso ritiene preminenti.

Violazione regola: mette in atto meccanismi che conducono all'adozione della forza nei confronti di chi non
ha rispettato la norma.
Affinch questo possa avvenire necessario che ogni regola si inserisca in un sistema di regole (che
comprenda anche le regole che garantiscono alla norma di essere supportata dalla forza). La norma
giuridica si colloca all'interno di un ordinamento giuridico.
Ordinamento giuridico = sistema, complesso di norme giuridiche, tra loro coordinate (TESI
NORMATIVISTICA KELSEN)
oppure
insieme di norme + istituzioni (ISTITUZIONALISMO SANTI ROMANO) diritto comprende attivit di
gruppi sociali (vi sono tanti ordinamenti quanti gruppi sociali). # pluralismo di ornamenti giuridici
NB: Lordinamento giuridico sistema che DEVE essere unitario: coerenza tra le norme che lo
compongono non possono esistere due norme tra loro incompatibili, antinomiche.

FONTI DEL DIRITTO

CRITERI DI RISOLUZIONE DELLE ANTINOMIE NORMATIVE


La contraddizione tra due regole deve essere eliminata.
a tale scopo esistono alcuni criteri che possono essere usati per ripristinare la coerenza, che vengono definiti
criteri di superamento delle antinomie tra le norme:
1. criterio gerarchico: le norme si collocano a diversi livelli e, a seconda del livello, sono pi o meno forti.

Perci, le norme pi forti prevarranno su quelle meno forti. Per fare un esempio, le norme della Costituzione
si pongono un gradino sopra rispetto alle altre leggi, per tutta una serie di motivi che vedremo in seguito.
Perci, se una legge normale o addirittura un regolamento entra in contrasto con una norma della
Costituzione, questultima far s che la prima venga espulsa, abrogata. Lorgano incaricato della verifica
della conformit delle leggi alla Costituzione la Corte Costituzionale. Tuttavia, questo criterio non
sufficiente, dal momento che possibile che si venga a creare unantinomia tra due norme dello stesso
livello;
2. criterio cronologico: quando due norme di pari livello si trovano in contrasto tra loro, la successiva avr la
capacit di abrogare quella precedente. Labrogazione della legge precedente pu avvenire in maniera
esplicita, ossia nel momento in
cui una norma viene approvata il legislatore comunica direttamente che lentrata in vigore di tale norma
comporta labrogazione di una legge precedente. Tuttavia, nel caso in cui il legislatore non si accorga del
contrasto, il criterio cronologico fa s che tale abrogazione possa avvenire tacitamente anche in un secondo
momento;
3. criterio di competenza: in vari casi, la prevalenza di una norma rispetto ad unaltra dipende dallautorit
che la emana, dal momento che autorit diverse sono competenti a regolare questioni diverse. Lesempio pi
comune allinterno del nostro ordinamento il contrasto tra Stato e regioni, entrambi autorizzati ad emanare
leggi. Le leggi regionali e le leggi statali hanno pari forza, perci, per stabilire la prevalenza tra due norme in
contrasto bisogna analizzare lambito di competenza. Se Stato e regione emanano due norme in contrasto
riguardanti un certo ambito, una delle due autorit avr necessariamente invaso il territorio di competenza
dellaltra e perci vedr espulsa la propria norma.

INTERPRETAZIONE
ABROGAZIONE
RISERVA DI LEGGE
PRINCIPIO DI LEGALITA'
COSTITUZIONE
LEGGI DI REVISIONE COSTITUZIONALE
LEGGI ORDINARIE
D. LGS
D. L.
REGOLAMENTI DELL'ESECUTIVO
FONTI DEGLI ENTI LOCALI
STATO: CONCETTO ED ELEMENTI COSTITUITIVI
FORME DI STATO
FORME DI GOVERNO

Appunti di Diritto Pubblico PARTE II