Sei sulla pagina 1di 12

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula

Vlad l'impalatore
e
la leggenda di Dracula.

A cura di:
Davide Mascia
IVSa Liceo Scientifico Brotzu
Realizzazione: 10-09-16
1

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula


Indice:
I primi anni di vita del cont Vlad III.

Pg 3

Le azioni politiche affrontate.

Pg 4-5

La morte del conte.

Pg 6

Le torture inferte.

Pg 7

La leggenda di Dracula.

Pg 8

Vampiri. Realt o finzione?

Pg 9

Galleria immagini: come si uccide o si allontana un vampiro?

Pg 10

Gli eventi pi importanti della vita di Vlad l'impalatore.

Pg 11

Sitografia

Pg 12

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula

I primi anni di vita del conte Vlad III.


Vlad III nacque il 2 novembre del 1431 a Sighioara in
Valacchia, una regione compresa tra le Alpi
Transilvaniche e il Danubio. Vlad III era secondogenito:
il padre era Vlad II, governatore della Valacchia e futuro
Vovoida e la madre era la principessa Cneajina.
Pochi anni prima della nascita di Vlad III il padre
ottenne il titolo di cavagliere dell'ordine del Drago,
onorificienza che segner per sempre tutta la dinastia e
da cui la famiglia prender il nome Dracul1.
Il fratello primogenito, Mircea, legittimo erede al trono e
figlio preferito di Vlad II, partecip attivamente alle
campagne militari affiancando il padre in battaglia.
Tutto questo per, non imped l'avanzata delle truppe
del Sultano Murad II sui territori della Transilvania.
Dipinto di Vlad III
Il padre
decise cos
Sultano Murad II
di piegarsi ai voleri del sultano, e nel 1440 lo lasci
entrare liberamente nel paese. Come segno di fedelt
gli affid in ostaggio i figli Vlad III e Radu
(terzogenito) nel 1444.
Assistettero con morboso interesse al martirio dei
nemici di Murad, imparando nuove tecniche di
tortura.
In Transilvania nel 1447 il padre Vlad II e Mircea
caddero in unimboscata: il padre mor durante la
battaglia, mentre il fratello venne accecato con ferri
roventi e sepolto vivo.
La sciagura fece s che il nuovo legittimo erede al
trono divenisse di fatto il sedicenne Vlad III. Quando
Rappresentazione del
venne a sapere della notizia, Vlad decise di scappare
Sultano Murat II
dalla corte Turca.
Giunto nella reggia paterna il trono era occupato da
Murad II fu sultano dell'Impero
un usurpatore, non potendo opporre resistenza
Ottomano dal 1421 al 1444 e dal
decise di rifugiarsi in Moldavia dallo zio Bogdan.
1446 al 1451.
Qui fu accolto con ogni riguardo, e venne
Il suo regno fu segnato da una
nuovamente istruito alla religione cristiana insieme
al cugino Stefano con il quale strinse il giuramento lunghissima guerra con i cristiani nei
Balcani e contro gli emirati turchi
di lealt reciproca, giuramento che verr onorato
dell'Anatolia.
negli anni a seguire.

1 Dracul in Romania significa Drago ma anche Diavolo.

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula

Le azioni politiche affrontate.

Cartina rappresentante il territorio della Transilvania


Nel 1454, dopo aver partecipato alle crociate nei Balcani e alle guerriglie contro i turchi, Vlad
rientr in possesso dei domini paterni. Da quel momento Vlad III, ormai chiamato Dracul
(demonio) compir ogni genere di massacri, mettendo in pratica le torture e sevizie apprese alla
corte turca.
Organizz festosi banchetti a cui invit tutti quelli di cui desidera sbarazzarsi. Poi, dopo aver
allestito una vera e propria foresta di pali acuminati, contempl dallalto della propria fortezza il
martirio dei nemici.
Nel 1456 con l'aiuto della Transilvania, cos
Conclio di Mantova
sembrava, Vlad l'Impalatore torno' sul trono della
Valacchia.
Nel 1459, nel corso del Conclio di Mantova, Papa
Pio II organizz una nuova crociata contro gli
Ottomani. In questa crociata, il ruolo principale
doveva essere intrapreso da Mattia Corvino,
figlio del Re d'Ungheria. A tal fine, Mattia
Corvino ricevette dal Papa 40.000 monete d'oro,
un importo che venne considerato sufficiente per
assoldare un esercito di 12.000 uomini e per
Il papa convoca il Concilio
l'acquisto di 10 navi da guerra. In questo
contesto, Vlad si alle con Mattia Corvino, con la Il Concilio di Mantova del 1459 venne
speranza di tenere gli Ottomani fuori dal paese
convocato da Papa Pio II per organizzare
(la Valacchia era infatti rivendicata come parte
una spedizione contro gli Ottomani.
dell'Impero Ottomano dal sultano Maometto II).
Il suo appello era rivolto ai sovrani
d'Europa, perch smettessero di
combattersi fra loro ma si unissero contro
il comune nemico della Cristianit.

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula

In quello stesso anno, il 1459, il sultano ottomano

Sultano ottomano Maometto II Maometto II invi a Vlad dei messaggeri per sollecitarlo
a pagare il tributo di 10.000 ducati e 500 reclute per forze
ottomane.
Vlad rifiut, perch pagare il "tributo" avrebbe significato
accettare pubblicamente che la Valacchia facesse parte
dell'Impero Ottomano. In questa occasione, Vlad fece
uccidere i messaggeri turchi usando come pretesto il fatto
che questi ultimi, di fede musulmana, non si tolsero il
turbante nell'omaggiarlo: la punizione di Dracula a
questa mancanza di rispetto fu inchiodare alla testa degli
ambasciatori i rispettivi turbanti.
Nell'inverno del 1462, Vlad attravers il Danubio e
devast l'intero territorio bulgaro nella zona tra la Serbia
e il Mar Nero. Travestendosi da Spahi ed utilizzando la
Maometto fu il settimo sultano
sua fluente lingua turca, che aveva imparato quando era
dell'Impero ottomano.
ostaggio, Vlad riusc ad infiltrarsi e a distruggere i campi
ottomani.
Sal al trono a soli 13 anni dopo
In risposta a questi avvenimenti il sultano Maometto II
l'abdicazione del padre Murad II
nel 1444, divenne sovrano solo nel sollev un esercito di circa 80.000 uomini e 30.000
irregolari e nella primavera dello stesso anno si diresse
1451.
verso la Valacchia. Avendo a disposizione forze molto
Tra i primi atti di governo, per
inferiori rispetto ai turchi, 30.000 o 40.000 uomini a
consolidare il suo trono, all'et di seconda delle fonti, Vlad non fu in grado di impedire agli
21 anni conquist Costantinopoli
Ottomani di attraversare il Danubio il 4 giugno 1462 e di
(1453)
entrare in Valacchia.
Vlad, pur sconfitto, continu ad organizzare piccoli
attacchi ed imboscate contro l'esercito ottomano, come il famoso Attacco Notturno dove 15.000
soldati turchi vennero uccisi. Questo fece infuriare Maometto II, il quale attravers il Danubio
per comandare personalmente il proprio esercito. Questa mossa comunque non fu risolutrice e
fatta eccezione per alcuni riferimenti di parte turca, tutte le altre cronache dell'epoca riportano la
sconfitta subita dal sultano
nel 1462.
A quanto pare, i turchi si
ritirarono talmente in fretta
che l'11 luglio 1462 il
sultano si trovava gi ad
Adrianopoli.
Ritratto di Maometto II

Rappresentazione dell'Attacco Notturno


5

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula

La morte del conte.


Subito dopo la guerra del 4 Giugno 1462 Vlad and alla ricerca di aiuto presso il suo ex alleato.
Oltre a ricevere un netto rifiuto, venne fatto incarcerare per alto tradimento dal Re d'Ungheria
che mai aveva avuto intenzione di farsi coinvolgere in un conflitto con il potente impero
Ottomano.
Vlad venne inizialmente imprigionato nella Fortezza Oratea situata nell'odierno villaggio di
Dambovicioara, poi trascorse un periodo di detenzione a Visegrad ed infine a Buda. La durata
esatta del periodo di prigionia di Vlad tutt'oggi fonte di
dibatti.
Papa Sisto IV
Durante la prigionia di Vlad III divenne Papa: Sisto IV, il
quale, decise di preparare una crociata contro gli infedeli,
Dracula ricevette la visita di un nunzio apostolico2 da Roma,
che chiedette ufficialmente a Vlad di capeggiare la nuova
Crociata. Dracula accett in cambio della libert e della
restituzione dei suoi possedimenti.
Intanto il cugino Stefano, sotto suggerimento della Chiesa,
and all'attacco di Radu, sconfiggendolo e detronizzandolo.
Nel 1476 Dracula ricevette di nuovo i titoli, i possedimenti e
pot ritornare sul trono di Valacchia.
Ma nellestate del 1476, durante lennesimo scontro con i
turchi, Dracula mor misteriosamente (c chi dice sia stato
ucciso dai suoi uomini perch scambiato per un turco) sul
Ritratto di Papa Sisto IV
campo di battaglia.
Svariate e misteriose sono le ipotesi su dove sia finita la sua
salma. Alcuni pensano sia stata bruciata, altri pensano sia
Nacque il 21 luglio 1414 da
stata fatta a pezzi ed esposta ad Istanbul.
una modesta famiglia
Ma la teoria pi accreditata dagli storici che il corpo di
savonese a Pecorile. Sisto IV,
Dracula sia stato ritrovato in un monastero nella citt di
appena eletto al soglio
Snagov, una tomba stranamente venerata dai monaci e da loro pontificio, appoggi una
considerata quella di Vlad Tepes. Lo scheletro che stato
crociata contro l'Impero
scoperto
Ottomano, divenuto
dagli
estremamente aggressivo e
studiosi
minaccioso nei confronti
era vestito dell'Europa
con abiti in
seta
vermiglia e calzava al dito un anello con
inciso il simbolo del famoso Ordine del
Drago. Ancora oggi alcune dicerie
sostengono che ogni mattina alcuni monaci si
raduni nei pressi di quella tomba e reciti
alcune preghiere dedicate a Dracula al fine di
"farlo stare buono".
La tomba di Vlad III
2 Il nunzio apostolico il rappresentante diplomatico della Santa Chiesa.

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula

Le torture che vennero inflitte.


IMPALAZIONE.
La tortura che Vlad III preferiva infliggere in
assoluto era l'impalazione, non a caso venne
definito Vlad l'impalatore
A seconda del proprio umore o dellimportanza
della vittima, i supplizi venivano inflitti in modi
diversi. Lestremit del palo poteva essere
appuntita per trafiggere il condannato all'altezza
dell'addome e issarlo in alto in attesa della
morte, che poteva essere immediata o
sopraggiungere dopo ore di agonia.
Dipinto di un uomo
A volte veniva utilizzata unasta con la punta
impalato
arrotondata e cosparsa di grasso, che veniva
inserita nel retto della vittima e issata, in modo che il peso stesso del
condannato facesse penetrare l'asta all'interno del corpo. La morte poteva
sopraggiungere dopo diversi giorni di lenta agonia.
Per impalare i ricchi, faceva ricoprire l'asta d'argento e usava pali pi lunghi,
in modo che potessero godere dello spettacolo dallalto.
Vlad odiava in modo particolare i mercanti, accusati di spocchia, a loro
riservava aste da impalamento con tacche incise nel legno, in modo da
rallentare lo scivolamento del corpo e aumentare cos l'agonia dei malcapitati.
Studi metodi personalizzati per impalare donne incinte, bambini, ladri, vecchi,
guerrieri, ambasciatori o traditori.
Nel 1460, nella citt di Sibiu, fece impalare 10.000 (alcune fonti arrivano a dire
anche 20.000 o 30.000) persone in solamente tre ore.

Rappresentazione del massacro di Sibiu

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula

La leggenda di Dracula
La storia di Vlad III una delle pi straordinarie e affascinanti di tutti i tempi, spaziando sempre
nella linea di confine tra leggenda e realt, si guadagna l'appellativo di "Tepes3" grazie al suo
crudele passatempo macabro, cio impalare i nemici durante
le battaglie.
All'et di sei anni insieme al fratello fu catturato dai Turchi,
questo periodo di prigionia fu determinante per lo sviluppo
del suo carattere crudele e perverso, gli stessi carcerieri
Turchi famosi per la loro crudelt, lo temevano.

Dipinto di Vlad "l'impalatore"

Nel 1448 all'et di diciassette anni, inspiegabilmente riusc a


scappare dalle inespugnabili mura Turche, questo fu il primo
episodio a dargli un alone di mistero. Secondo alcuni
racconti, Vlad nei periodi di prigionia sarebbe entrato in
contatto con il Diavolo, ottenendo libert e poteri in cambio
della sua anima: una volta libero si dedic alla politica
dimostrando di avere abilit e cinismo. Dal 1456 fino al
1462 divenne principe di Valacchia, in questo periodo che
prese l'appellativo di "Tepes", grazie alla sua tortura
preferita, impalare le persone. Secondo dei racconti, si dice
che nell'anno dell'ascesa al potere di Vlad III nel 1456, fu
avvistata proprio sulla Valacchia la cometa di Halley, che a
quel tempo, era considerata dagli occultisti portatrice di
eventi oscuri e nefasti. Alcuni la consideravano l'opposto
negativo della stella di Betlemme e quindi, annunciatrice
dell'Anticristo.

Vlad III mori nel 1476, anche le


circostanze della sua morte non furono
molto chiare, esistono diverse ipotesi,
secondo la versione originale, fu ucciso
in battaglia dai turchi, ma altre fonti
dicono che fu ucciso dai suoi ufficiali,
che durante la battaglia in corso preser
l'occasione per liberarsi del crudele
tiranno. Dopo la sua morte il corpo fu
seppellito nel Monastero dell'isola di
Snagov. Gli abitanti dell'isola,
terrorizzati, sostennero con forza ed
Tomba di Dracula nel monastero di Snagov
insistenza che la presenza di Vlad III
infestasse l'isola, dopo incessanti
sollecitazioni dei cittadini e dopo un secolo dalla morte di Vlad III i monaci del Monastero di
Snagov decisero di aprire la tomba.
Quello che si mostr ai loro occhi fu di grande stupore: la tomba era vuota.!!!!
3 Tepes significa letteralmente in Rumeno "L'impalatore".
8

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula

Vampiri.
Realt o finzione?
Che cosa sono i vampiri?
Il vampiro una figura mostruosa
presente nel folklore di tutti i
continenti. , quasi sempre, un morto
che per varie ragioni ritorna dalla
tomba per tormentare e uccidere i vivi,
molto spesso succhiando loro il sangue.
La figura del vampiro ha subito molte
modifiche nei secoli.
Ai vampiri nella tradizione secolare
sono stati attribuiti diversi poteri oltre
all'immortalit; infatti essi possegono
poteri ipnotici, di trasmutazione, di
invulnerabilit.
Rappresentazione di un vampiro di
Stephen King

I vampiri oggi giorno esistono?


La risposta a tale domanda ni in
quanto i vampiri che prenderemo in
considerazione posseggono solo alcune
delle caratteristiche dei succhia sangue
presenti nei racconti folkloristici.
Esiste una comunit di persone che vive
nel quartiere francese di New Orleans
che beve sangue: si chiama NOVA.
La maggior parte della comunita
composta in realt da persone normali,
che tendono a nascondere questa
pratica; solo poche persone, eccentriche,
tendo ad assumere comnportamenti
bizzarri, a indossare canini finti e vestiti
gotici.

Rappresentazione di un vampiro
che morde il collo di una
fanciulla

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula

Galleria immagini: Come uccidere o almeno


allontanare un vampiro

Luce solare

Aglio

Proiettili e punte in argento

Acqua santa e simboli sacri

Kit ammazza vampiri

Kit ammazza vampiri

10

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula

Gli eventi pi importanti della vita di Vlad l'impalatore.

Data

Evento

2 novembre del 1431

Nasce Vlad III.

1444

Vlad III insieme al fratello Radu cel Frumos


vengono inviati dal padre alla corte ottomana
come ostaggi.

1447

Il padre Vlad II e Mircea caddero in


unimboscata e furono uccisi.

1454

Vlad III riottiene i domanini paterni.

1456

Vlad III ritorna sul trono della Vallacchia.

1459

Venne convocato il Concilio di Mantova da


papa Pio II.

Inverno del 1462

Vlad III devast l'intero territorio bulgaro nella


zona tra la Serbia e il Mar Nero.

GIugno del 1462

Vlad III viene sconfitto dagli ottomani che


entrano in Valacchia.

1462

Vlad III venne incarcerare per alto tradimento


dal Re d'Ungheria.

1476

Vlad III ricevette di nuovo i titoli.

Estate del 1476

Durante uno scontro con i turchi, Vlad III mor


misteriosamente.

11

Vlad l'impalatore e la leggenda di Dracula

Sitografia
Personaggi:
-Eniclopedia Wikipedia- voce: Sultano Marad II,Sultano Maometto II, Papa Sisto IV,

Parole chiave:
-Eniclopedia Wikipedia- voce: Concilio di Mantova

Approfondimento:
Le torture che vennero inflitte.
-Sito latelanera- voce: Impalazione

Vampiri. Realt o finzione?


-Forum/community Mondoveritas- voce: Che cosa sono i vampiri?
-Articolo giornalistico Vocidicitta- voce: I vampiri oggi giorno esistono?

12