Sei sulla pagina 1di 30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

AUTORE: Gilberto Padovani


SITO WEB: www.corsiplc.com

CopyRight 2012

1/30

www.corsiplc.com

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Indice
Esercizio 1: Riempimento Scatole .................................................... 3
Esercizio 2: Gestione di 2 Semafori .................................................. 8
Esercizio 3: Controllo di Nastri Trasportatori .....................................17
Esercizio 4: Controllo Automatico di una porta ..................................22
Esercizio 5: Lubrificatore Automatico ...............................................26
Conclusioni ..................................................................................30

NOTA
COME UTILIZZARE GLI ESERCIZI
Al fine di rendere effcaci gli esercizi l invito quello di eseguirli senza guardare
le soluzioni, altrimenti viene meno lo scopo formativo, e tu impari poco. Solo
dopo aver realizzato la tua versione, confronta la soluzione che trovi in questo
E-book.
ESCLUSIONE DI RESPONSABILITA
Gli esercizi hanno uno scopo esclusivamente didattico. Gilberto Padovani
esclude pertanto qualsiasi responsabilit presente e futura, sull'utilizzo reale
degli esempi riportati nei vari esercizi.
PROPRIETA
Le tracce degli esercizi proposti cos come le foto sono stati parzialmente
estratti dal libro Comandi Automatici di G.Natali e N.Aguzzi (Edizione
Calderini) di cui ne mantengono la propriet.
Gli esercizi n1 e n2 sono stati estratti dal libro Plc Siemens Simatic S7222 di Giuliano Ortolani e Ezio Venturi (Edizione Hoepli), di cui ne
mantengono la propriet.

CopyRight 2012

2/30

www.corsiplc.com

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Esercizio 1: Riempimento Scatole


Un sistema a nastro trasportatore serve a riempire delle scatole di
confezioni per la spedizione. Quando un contenitore vuoto presente
nella stazione di confezionamento, il nastro si mette in funzione e
carica le confezioni nella scatola.
Quando sono state contate 10 confezioni, il nastro si ferma e rimane
fermo fino a quando non viene sostituito il contenitore pieno con uno
vuoto. La Figura 1 illustra la configurazione del sistema che prevede:
I pulsanti S1 di marcia e S2 di stop per lavvio e larresto del
sistema.
Il nastro trasportatore comandato dal motore M, che viene a sua
volta attivato mediante il contattore K1.
La fotcellula B1 per il conteggio delle confezioni.
Il finecorsa S3 che controlla la presenza della scatola di imballaggio
delle confezioni.
Fig.1

CopyRight 2012

3/30

www.corsiplc.com

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Specifiche di funzionamento:
Quando presente il segnale sullingresso S1 (pulsante start ciclo),
si attiva il merker M0.0 che viene autoritenuto.
Il ciclo puo essere arrestato in qualsiasi momento premendo il
pulsante S2 (stop ciclo).
Il nastro (K1) puo partire solo in presenza della scatola (S3) e se
non ha terminato il conteggio dei 10 pezzi da confezionare.
La fotocellula B1 ha il compito di conteggiare i pezzi che passano
sul nastro.
Il Contatore (C0) viene resettato in assenza della scatola.

Qual il modo giusto di procedere per risolvere lesercizio?


Ricordate lo Special Report in cui parlavo delle 7 fasi legate alla
programmazione del plc? Bene oggi prendiamo in considerazione per i
nostri esercizi, La Fase 3: quella della Programmazione.

CopyRight 2012

4/30

www.corsiplc.com

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Partiamo con lassegnazione degli I/O presumendo di avere a


disposizione un Plc S7-200 Cpu 224:

Abbiamo a disposizione 14 Ingressi Digitali e 10 Uscite Digitali cos


numerate:
INGRESSI

USCITE

Da E0.0 a E0.7

Da A0.0 a A0.7

Da E1.0 a E1.5

Da A1.0 a A1.1

Definizione dei Simboli


Indirizzo

Simbolo

Descrizione

E0.0

S1

Pulsante di Avvio ciclo

E0.1

S2

Pulsante di Stop ciclo

E0.2

S3

Micro di presenza scatola

E0.3

B1

Fotocellula conteggio prodotti

A0.0

K1

Contattore Motore M1 (Nastro)

C0

Conteggio

Contatore pezzi in transito

M0.0

Aux_Start

Appoggio bit ausiliario interno

Il passo successivo sarebbe quello di strutturare il programma, ma in


questo caso essendo la ciclica molto semplice, non c bisogno di
realizzare una programmazione strutturata.

CopyRight 2012

5/30

www.corsiplc.com

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Passiamo allora a scrivere la routine:

CopyRight 2012

6/30

www.corsiplc.com

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Terminata la fase di scrittura del codice, il programma pronto per


essere scaricato sul plc, e iniziare la fase di test e collaudo (Debug).
N.B: Ovviamente lutilizzo di un plc S7200 per questi esercizi
puramente didattico. Nella realt se dovessimo gestire dei
programmi cos semplici, basterebbe un semplice plc Logo
della Siemens.

CopyRight 2012

7/30

www.corsiplc.com

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Esercizio 2: Gestione di 2 Semafori


Un impianto semaforico controlla il transito dei veicoli ad un incrocio:
un semaforo controlla una prima strada (semaforo 1) e un altro una
seconda (semaforo 2), perpendicolare alla prima.
Si sceglie di mantenere nellimpianto la contemporanea accensione
delle luci verde e gialla nella sequenza semaforica, solamente per un
esercizio di programmazione delle operazioni di temporizzazione.
Un interruttore generale S1 avvia il sistema ma, quando aperto (stato
OFF) determina il funzionamento delle luci gialle in modo lampeggiante.
La Figura 2 illustra la struttura dellincrocio che prevede per tutte e due
le strade una successione dei tempi pari a quanto sotto specificato:

Fig.2

CopyRight 2012

8/30

www.corsiplc.com

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Specifiche di funzionamento:
Il sistema semaforico diviso in 6 Fasi. Lo start nella sequenza delle
Fasi dato dallinterruttore S1 a ON. Quando linterruttore S1 OFF
devono lampeggiare (clock di 1 secondo) le luci Gialle dei due semafori.
Di seguito le 6 Fasi che determinano il funzionamento dei due semafori;
Fase 1: Tempo 5 secondi Accensione:
Luce Rossa (H0) del semaforo 1 e Luce Verde (H5) del semaforo 2
Fase 2: Tempo 2 secondi Accensione:
Luce Rossa (H0) del semaforo 1 e Luce Verde (H5) + Luce Gialla
(H4) semaforo 2
Fase 3: Tempo 1 secondo Accensione:
Luce Rossa (H0) del semaforo 1 e Luce Rossa (H3) del semaforo 2
Fase 4: Tempo 5 secondi Accensione:
Luce Verde (H2) del semaforo 1 e Luce Rossa (H3) del semaforo 2
Fase 5: Tempo 2 secondi Accensione:
Luce Verde (H2) + Luce Gialla (H1) del semaforo 1 e Luce Rossa
(H3) semaforo 2
Fase 6: Tempo 1 secondo Accensione:
Luce Rossa (H0) del semaforo 1 e Luce Rossa (H3) del semaforo 2
Le Fasi 3 e 6 sono state inserite per avere un ritardo nello scambio di
passaggio nellincrocio, cos da garantire una maggiore sicurezza.

CopyRight 2012

9/30

www.corsiplc.com

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Partiamo con lassegnazione degli I/O presumendo di avere a


disposizione un Plc S7-200 Cpu 224:

Abbiamo a disposizione 14 Ingressi Digitali e 10 Uscite Digitali cos


numerate:
INGRESSI

USCITE

Da E0.0 a E0.7

Da A0.0 a A0.7

Da E1.0 a E1.5

Da A1.0 a A1.1

Definizione dei Simboli


Indirizzo

Simbolo

Descrizione

E0.0

S1

Interruttore di Avvio ciclo

A0.0

H0

Lampada Rossa semaforo 1

A0.1

H1

Lampada Gialla semaforo 1

A0.2

H2

Lampada Verde semaforo 1

A0.3

H3

Lampada Rossa semaforo 2

A0.4

H4

Lampada Gialla semaforo 2

A0.5

H5

Lampada Verde semaforo 2

Il passo successivo sarebbe quello di strutturare il programma, ma in


questo caso essendo la ciclica molto semplice, non c bisogno di
realizzare una programmazione strutturata.

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

10/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Passiamo allora a scrivere la routine:

CopyRight 2012

11/30

www.corsiplc.com

Programmazione Plc Esercizi per S7200

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

12/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

13/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

14/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

15/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Terminata la fase di scrittura del codice, il programma pronto per


essere scaricato sul plc, e iniziare la fase di test e collaudo (Debug).

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

16/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Esercizio 3: Controllo di Nastri Trasportatori


Un Plc utilizzato per controllare i motori di un nastro trasportatore a
segmenti. Il Sistema, rappresentato in Fig.1, deve consentire
lazionamento delle sole sezioni di Nastro che portano un pezzo, mentre
le altre devono rimanere ferme.
I nastri trasportano piastre di rame che sono rilevate da idonei
sensori di prossimit collocati nei pressi del nastro.
Per il tempo in cui la piastra di rame si trova nel campo di rilevazione del
sensore, il Plc deve provocare il funzionamento del motore del segmento
successivo.
Quando la piastra esce dal campo di rilevazione, il motore del primo
segmento di nastro si deve fermare dopo un certo tempo prestabilito.
Fig.1

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

17/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Specifiche di funzionamento:
Al segnale di marcia PM si avvia il motore M3 che, in autoritenuta,
rimane attivo fino al momento in cui loperatore agisce sul pulsante
di arresto PS.
Poich la piastra di rame rilevata dai sensori S3, S2 ed S1 in
questa successione, il primo segnale di ingresso proviene dal
sensore S3.
Quando il sensore S3 diventa attivo, per larrivo di un pezzo, il Plc
emette luscita corrispondente al motore M2.
La piastra pu proseguire il suo cammino verso luscita, trasportata
dal nastro 2, fino ad attivare il sensore S2; a partire da questo
istante si hanno due conseguenze:
o viene attivato il motore M1 per prelevare il pezzo;
o viene lanciato il temporizzatore che ferma il motore M2, dopo
il tempo sufficiente a far passare la piastra di rame dal
segmento 2 al segmento 1 del nastro.
Allattivazione di S1 inizia il conteggio del tempo necessario
alluscita del pezzo dallultimo segmento del nastro.
I motori in questo modo vengono attivati solo quando servono
effettivamente.
Partiamo con lassegnazione degli I/O presumendo di avere anche in
questo caso, un Plc S7-200 Cpu 224:

Abbiamo a disposizione 14 Ingressi Digitali e 10 Uscite Digitali cos


numerate:
INGRESSI

USCITE

Da E0.0 a E0.7

Da A0.0 a A0.7

Da E1.0 a E1.5

Da A1.0 a A1.1

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

18/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Definizione dei Simboli


Indirizzo

Simbolo

Descrizione

E0.0

PM

Pulsante di Marcia

E0.1

PS

Pulsante di Arresto

E0.2

S1

Sensore presenza S1

E0.3

S2

Sensore presenza S2

E0.4

S3

Sensore presenza S3

A0.0

M1

Motore M1

A0.1

M2

Motore M2

A0.2

M3

Motore M3

M0.0

Aux_1

Appoggio bit ausiliario interno

T37

Delay_Stop_M2 Temporizzatore Stop M2

T38

Delay_Stop_M1 Temporizzatore Stop M1

Passiamo allora a scrivere la routine:

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

19/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

20/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Terminata la fase di scrittura del codice, il programma pronto per


essere scaricato sul plc, e iniziare la fase di test e collaudo (Debug).

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

21/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Esercizio 4: Controllo Automatico di una porta


In questo caso il Plc utilizzato per gestire lapertura e la chiusura
automatica di una porta, in modo da consentire il passaggio di un veicolo
che le si avvicina (vedi Fig.2).
Come sistemi di rilevazione della presenza del veicolo, decidiamo di
utilizzare un interruttore ad ultrasuoni ed una fotocellula.
Linterruttore emette ultrasuoni che vengono riflessi quando sulla loro
traiettoria transita un oggetto.
La fotocellula costituita da due elementi, un emettitore di luce ed un
ricevitore. Un veicolo o un altro oggetto, che interrompe il fascio di luce
viene rilevato dalla fotocellula.
Il sistema deve essere completato con due finecorsa per il rilevamento
delle due posizioni limite: porta aperta e porta chiusa.

Fig.2

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

22/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Specifiche di funzionamento:
Quando linterruttore ad ultrasuoni (IU) viene attivato, si eccita la
bobina del rel che comanda lapertura della porta (MS).
Quando la porta tutta aperta si attiva il finecorsa FC_Aperta che
interrompe lalimentazione al al rel MS arrestando il motore.
Quando il veicolo in transito davanti alla fotocellula (FtcRil) si
chiude il suo contatto NA e si apre quello NC.
Il primo (NA), essendo posto in serie con il contatto chiuso
FC_Chiusa attiva il rel ausiliario Bit_Aux (bit interno).
Il secondo (NC) consente invece, lavvio del motore di discesa (MD)
solo quando il veicolo esce dal raggio di azione della fotocellula.
Quando viene attivato il FC_Chiusa, ovvero quando la porta
chiusa, si diseccita Bit_Aux e di conseguenza viene disattivato il
rel che comanda il motore di discesa MD.

Soluzione:
Partiamo anche qui con lassegnazione degli I/O utilizzando la stessa
configurazione hardware dellesercizio precedente:

Abbiamo a disposizione 14 Ingressi Digitali e 10 Uscite Digitali cos


numerate:
INGRESSI

USCITE

Da E0.0 a E0.7

Da A0.0 a A0.7

Da E1.0 a E1.5

Da A1.0 a A1.1

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

23/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Definizione dei Simboli


Indirizzo

Simbolo

Descrizione

E0.0

IU

Interruttore ad Ultrasuoni

E0.1

FtcRil

Fotocellula di rilevamento

E0.2

FC_Aperta

Finecorsa porta Aperta

E0.3

FC_Chiusa

Finecorsa porta Chiusa

A0.0

MS

Motore Salita porta

A0.1

MD

Motore Discesa porta

M0.0

Imp_FtcOff

Impulso fotocellula off

Scriviamo adesso la routine, che formata da solo 3 segmenti:

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

24/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

25/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Esercizio 5: Lubrificatore Automatico


In questo esercizio utilizziamo un plc per controllare lerogazione di
olio lubrificante sugli ingranaggi ed i cuscinetti di una linea di
assemblaggio.
Con riferimento alla Fig.3 quando il componente da lubrificare raggiunge
una determinata posizione, viene azionato lugello erogatore dellolio
lubrificante.

Fig.3

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

26/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Specifiche di funzionamento:
Un sensore deve rilevare la presenza del componente nella
posizione di lubrificazione.
In risposta al segnale di ingresso di questo sensore, il Plc deve
consentire lapertura di una valvola elettromagnetica per un
certo periodo di tempo, in modo da poter erogare la giusta quantit
di olio.
Il livello dellolio lubrificante nel serbatoio controllato da un
sensore; quando scende al di sotto di un valore prestabilito, il suo
segnale deve avvisare il plc che provvede a far accendere una spia
di allarme sul pannello di controllo.
N.B. In questo caso non vengono fornite le informazioni sui simboli
perch in fase di specifica il programmatore o il progettista, che deve
estrapolare in funzione delle specifiche, la quantit e la tipologia di I/O
necessari.

Soluzione:
Partiamo anche qui con lassegnazione degli I/O utilizzando la stessa
configurazione hardware dellesercizio precedente:

Abbiamo a disposizione 14 Ingressi Digitali e 10 Uscite Digitali cos


numerate:
INGRESSI

USCITE

Da E0.0 a E0.7

Da A0.0 a A0.7

Da E1.0 a E1.5

Da A1.0 a A1.1

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

27/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Definizione dei Simboli


Indirizzo

Simbolo

Descrizione

E0.0

Ril_Pos

Rilevatore posizione componente

E0.1

Liv_Basso

A0.0

EV_Erog

EV erogazione olio

A0.1

Lamp_Spia

Spia mancanza olio

M0.0

Bit_Aux

T37

Tim_Erog

Limite inferiore livello olio

Appoggio bit ausiliario interno


Tempo erogazione olio

Adesso scriviamo la routine, che formata da 4 segmenti:

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

28/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Se volessimo inserire sul segmento 4 un lampeggio come avvertimento,


potremmo utilizzare uno dei bit dello Special Merker (SM0.5).

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

29/30

Programmazione Plc Esercizi per S7200

Conclusioni
La scelta di utilizzare il plc S7-200, va intesa solo come continuazione
di quanto appreso durante il videocorso. Di conseguenza lunico fine
quello di massimizzarne la conoscenza.
Se volessimo realizzare applicazioni con plc, simili a quelle riportate negli
esercizi, basterebbe un semplice logo.
Il metodo per approcciare la programmazione, rimane valida per tutti i
tipi di plc. La codifica del programma da realizzare nellambiente di
sviluppo diventa una semplice formalit, dopo aver studiato e acquisito
le istruzioni.
Gli esercizi proposti in questo e-book sono a scopo puramente
didattico. Lautore, Gilberto Padovani, declina qualunque responsabilit
presente e futura, sullutilizzo reale degli esercizi proposti.

Buona formazione e buon lavoro.

CopyRight 2012
www.corsiplc.com

30/30