Sei sulla pagina 1di 4

Coltivare le fave in vaso sul balcone

Prima di effettuare la semina meglio mettere i semi secchi a bagno in acqua a temperatura
ambiente per un paio di giorni, in modo che la germinazione sia pi pronta e lemersione dal
terreno pi veloce
Le fave sono un tipico ortaggio invernale, con semina da agosto-settembre e raccolta da marzoaprile dellanno successivo. Non teme eccessivamente il freddo e pu dare risultati accettabili
anche se viene coltivata in una posizione poco soleggiata. E un ortaggio che riempie bene gli
orti invernali con i suoi pennacchi argentati, a volte fioriti fin da febbraio. Per queste
caratteristiche contribuisce notevolmente a riscaldare il cuore di chi, guardando il suo orto in
quei mesi, si sentirebbe altrimenti scoraggiato.
Coltivata in vaso, quindi su un balcone o un terrazzo, m anche su una pavimentazione nel
giardino, la fava molto decorativa per la sua produzione di fogliame lussureggiante, dai colori
che virano dal verde vivo allargento delle facce inferiori delle foglie.

In questo post propongo di coltivare una piccola macchia di fave in un vaso di 45 cm di


diametro, scegliendo tranquillamente quello meno esposto del nostro balcone. (Un altro vaso
poco esposto ma pi piccolo potr ospitare il prezzemolo, laltra pianta da orto che tollera le
zone poco soleggiate).
I semi delle fave, se non li abbiamo raccolti personalmente lanno precedente, li troviamo in
vendita presso tutti i garden center ed altri negozi di giardinaggio o supermercati. Si presentano
come nella foto, colorati stranamente perch sono stati trattati con una sostanza che impedisce
laggressione dei piccoli insetti che mangiano i semi.
Prima di effettuare la semina meglio mettere i semi secchi a bagno in acqua a temperatura
ambiente per un paio di giorni, in modo che la germinazione sia pi pronta e lemersione dal
terreno pi veloce. Prima i semi emergono dal terreno, pi sono protetti dalla aggressione degli
uccelli che non esitano a scavarli fuori dal terreno specialmente in novembre e dicembre.

Preparazione del vaso


Nella figura a sinistra, il vaso al termine della coltura precedente. Il vaso va ripulito eliminando
i 5 cm pi superficiali, che possono contenere insetti e uova lascito della coltura precedente.
Rimpiazzate la terra mancante con del compost, o terriccio da giardino.
Nella figura a destra, sopra la terra nuova, aggiungete anche una buona dose di stallatico
pellettato, se ne disponete: uesto garantir una produzione molto pi abbondante.
Con una paletta o un attrezzo analogo rivoltate bene la terra del vaso fino a una profondit di
20 cm circa, in modo che lo stallatico pellettato si amalgami bene al terreno.
Se non trovate lo stallatico potete aggiungere qualche altro fertilizzante naturale, come per
esempio una manciata di cenere o alcuni fondi di caff o alcune bucce di uovo.
Comunque il compost o il terriccio da giardino saranno sufficienti a fornire un buon nutrimento
alle piante fino al mese di marzo: a quel punto potrete aggiungere al vaso due pizzichi di
concime granulare generico per orto

Per la semina potete procedere in due modi: praticare dei fori nel terreno profondi circa 10 cm,
in ciascuno dei quali lascerete scivolare un seme di fava. (vedi il verso esatto nellultima
figura).
In alternativa potete spostare in un secchio uno strato di 10 cm di terra, e sul fondo potete
disporre i semi, a gruppi di tre, come illustrato nella foto.

Le fave tendono a crescere in altezza fino a 150-200 cm ma hanno steli fragili: normalmente
restano in piedi ma sufficiente una raffivca di vento per piegarli a terra. E necessario, perci,
prevedere dei tutori che possano sostenere le piante. Nella foto qui sopra vedete che alcune
canne sono gi state sistemate nel vaso.

Se vi piace una soluzione pi elegante potete sistemare cinue canne (preferibilmente di bamb)
in cerchio lungo i bordi sel vaso, e collegarle tra loro con due cerchi che avrete ricavato da filo
di ferro plastificato da 3 millimetri. In questo modo formerete una gabbia e dovrete solo fare in
modo che nessun rametto delle piante ne sgusci fuori. Considerate che se il vaso non in
pieno sole le piante tenderanno a crescere sbilanciandosi verso la direzione del sole, quindi
molte tenteranno di lanciarsi fuori dalla gabbia.

Per finire, se seminate le fave infilandole in un buco del terreno, fate attenzione a inserirle in
modo che il lato da cui spunta la radice sia in basso e quello da cui spunta la gemma sia in alto.
In caso contrario le piantine potrebbero faticare molto ad emergere, e qualcuna potrebbe non
riuscirci.
La radice fuoriesce dalla punta che recava il peduncolo, mentre la gemma dalla punta liscia.
Quindi il metodo giusto per deporre i semi con la punta liscia verso lalto, oppure in piatto.