Sei sulla pagina 1di 7

CONCETTI CHIAVE

Le Sette Leggi Spirituali del Successo

Legge della Potenzialita Pura

Una Guida Pratica per la Realizzazione dei Tuoi Sogni


DI DEEPAK CHOPRA NEW WORLD LIBRARY 1994 128 PAGES

Trova la tua Quiete. Connettiti con il


tuo S Superiore
Legge del Dare
Dona qualsiasi cosa, ma dona!

Legge dellIntenzione e del


Desiderio

Il successo nella vita potrebbe essere definito come la continua espansione della
felicit e della progressiva realizzazione di obiettivi degni. Il successo la capacit
di soddisfare i tuoi desideri con facilit senza sforzo. Eppure il successo, compresa
la creazione di ricchezza, sempre stato considerato come un processo che richiede
un duro lavoro, ed spesso considerato, a spese degli altri. Abbiamo bisogno di un
approccio pi spirituale al successo e alla ricchezza, che il flusso abbondante di
ogni cosa buona che ti accade. Con la conoscenza e la pratica della legge spirituale,
ci mettiamo in sintonia con la natura e creiamo con attenzione, gioia e amore.

Intenzioni chiare e focalizzate.

~ Deepak Chopra da Le Sette Leggi Spirituali del Successo

Legge del Karma


Pianta i giusti semi
Legge del Minimo Sforzo
Accettazione. Responsabilit.
Atteggiamento di non-difesa.

Legge del Distacco

Per iniziare mi limiter a dirti che questo uno di quei libri che davvero ti cambiano la vita.

Non attaccamento.

Devo per darti anche un importante avvertimento.

Legge del Dharma

--> ATTENZIONE: Se non sei pronto a trasformare radicalmente la tua vita, non

Qual il tuo Scopo?

leggere questo libro! :)


Durante lultima rilettura di questo libro (lho letto svariate volte) sono stato cos ispirato da
un incredibile senso di chiarezza sul mio Dharma - una delle sette leggi spirituali - che nel
giro di 60 giorni ho preso la decisione di vendere il mio business dellepoca perch ho sentito
chiaramente che avevo uno scopo pi alto da perseguire. Unesperienza potente.
Nonostante sia un piccolo libricino di rapida lettura, a mio avviso senza dubbio nella hit parade
dei libri pi saggi che esistono (riflettendoci bene definitivamente sul podio, quindi se ancora
sullo scaffale e prendere polvere, prendilo subito e comincia a leggerlo!)
E stracolmo di citazioni fantastiche, o forse meglio dire che lintero libro come una grande
citazione.
Nella mia copia sono decisamente di pi le parti sottolineate di quelle non sottolineate, e come
in tutti i libri di Deepak, le parole fluiscono in maniera lirica e il lettore come accompagnato
passo dopo passo verso la profonda consapevolezza di chi davvero e verso il suo destino a
manifestare il suo S Superiore.

LA LEGGE DELLA POTENZIALITA PURA


La scoperta dellessenza della vostra natura e la vera conoscenza di voi stessi rappresentano

In verit si dice anche che luomo


fatto di desiderio: tanto grande
il desiderio tale la volont,
tanta la volont tale lazione,
tanta lazione tale il risultato che
ne consegue.
~ Brihadaranyaka Upanishad IV.4.5

di per s la capacit di realizzare qualsiasi sogno, perch voi siete leterna possibilit, il
potenziamento incommensurabile del passato, del presente e del futuro.
Legge #1: La Legge della Potenzialit Pura. Sei pura potenzialit. Punto.
E quando acquisisci consapevolezza di ci, come afferma Deepak, solo saperlo ti offre la
possibilit di realizzare qualsiasi sogno.
Questo concetto mi ricorda una delle mie citazioni preferite di uno dei miei maestri preferiti,

visit PhilosopherNotes.com | Le Sette Leggi Spirituali del Successo

La quiete in s costituisce la
potenzialit creativa, cos come
il movimento un aspetto
particolare della creativit. Il
movimento e la quiete combinati
vi permettono invece di liberare
la vostra creativit in tutte le
direzioni, ovunque vi porti la forza
del vostro interesse.
~ Deepak Chopra

Ralph Waldo Emerson:


Nella natura non c nulla di capriccioso e la realizzazione di ogni desiderio parte integrante
della costituzione della creatura che lo ha concepito.
Se anche tu, come me, credi alle parole di Emerson, ora sai che la natura non fa capricci. Che
cosa desideri?
Bene, tu hai il potere di realizzarlo. Punto.
Come fare?
Metti in pratica la prima legge (ci sar pure un motivo per cui la prima, no?) e prendi
consapevolezza che tu sei potenzialit pura
Deepak continua: Lesperienza del potere che deriva dal S, infatti, esclude il timore, il bisogno
compulsivo di controllare ogni cosa e la lotta per ottenere lapprovazione e il potere esterno...
Il vero S, che il vostro spirito, la vostra anima, completamente estraneo a quanto descritto.
Esso infatti immune nei confronti della critica, non teme nessuna sfida e non si sente inferiore
a nessuno.

QUIETE
Bisogna innanzi tutto vivere lesperienza della quiete, requisito fondamentale per la
manifestazione dei desideri, poich essa vi mette in contatto con il campo della potenzialit pura,
capace di armonizzare per voi uninfinit di dettagli.
Ah...la quiete.
Deepak parla dellimportanza della meditazione e come pratica ideale raccomanda mezzora di
meditazione al mattino e mezzora la sera.
Siamo talmente presi da mille impegni, sempre di corsa e continuamente bombardati dai
pi differenti stimoli, che se non decidiamo consapevolmente di ritagliarci delle pause dal
continuo rumore di sottofondo che accompagna ogni nostra giornata, davvero difficile, se non
impossibile, riuscire a connetterci con la nostra intuizione e con il nostro S Autentico.
Se non pratichi ancora regolarmene (o anche se gi lo fai), ecco dei suggerimenti che puoi
mettere in atto durante il giorno.
Ti trovi spesso incastrato nel traffico per recarti al lavoro? E un momento perfetto per cercare
la quiete. Spegni la radio, spegni la musica, sintonizzati sulle frequenze della Sorgente. Respira.
Inspira profondamente. Espira profondamente. Mentre alza le spalle, espirando lasciale cadere.
Tieni spento il tuo telefono/Blackberry/iPhone pi a lungo che puoi (io vivo sotto assedio di un
costante flusso di email e so quanto difficile, ma fallo lo stesso! )
Raaaaalllentaaaa...
Trova la tua quiete.
Fai un bagno caldo, una passeggiata sulla spiaggia, nel bosco o nel parco. Recati nel logo pi
tranquillo che conosci e semplicemente siediti. Ogni volta che fai qualcosa del genere alleni il tuo
intuito e lo rendi sempre pi forte, e diventi pi aperto e ricettivo ai messaggi pi profondi del
tuo S Superiore.
Sii quieto.
E osserva i toi progressi!

LA LEGGE DEL DARE


Attuare la Legge del Dare in realt molto semplice: se desiderate la gioia, portatela agli altri;

visit PhilosopherNotes.com | Le Sette Leggi Spirituali del Successo

Il Karma laffermazione eterna


della libert umana...I nostri
pensieri, le nostre parole e le
nostre azioni, sono i fili della rete
che intrecciamo intorno a noi.
~ Swami Vivekananda

se cercate lamore, imparate ad offrirlo; se volete essere considerati e apprezzati, imparate a


considerare e apprezzare gli altri; se ambite alla ricchezza materiale, aiutate gli altri ad ottenerla.
In realt il sistema pi semplice per avere ci che si desidera consiste nellaiutare gli altri a
realizzare la medesima cosa.
Brillante.
Il concetto chiave della legge del dare far circolare liberamente la nostra ricchezza.
Significativo ed eloquente , in questo caso, il lessico della lingua inglese. Il termine affluence
(abbondanza) deriva dalla radice latina affluere, che vuol dire scorrere; affluence significa
quindi ci che scorre in abbondanza.
O ancora, in inglese, sinonimo di denaro currency, ossia moneta corrente, vocabolo che
riflette la natura dinamica dellenergia e che richiama il latino currere, cio correre, fluire.
Ci avevi mai pensato?
Lenergia fluisce, oppure ristagna. Qualsiasi cosa noi desideriamo nella nostra vita, che sia il
denaro, lamore, lapprezzamento, le attenzioni o la gentilezza, dobbiamo fare in modo che
scorra e fluisca.
Se vogliamo qualcosa di pi, dobbiamo imparare a dare di pi! Che cosa desideri di pi nella
tua vita? Amore? Apprezzamento? Attenzioni? Abbondanza? Allora impara a dare Amore,
Apprezzamento, Attenzioni, Abbondanza.
Mi viene in mente il fantastico libro di Eric Butterworth Spiritual Economics (non ancora
tradotto in italiano), che ti raccomando vivamente di leggere se desideri integrare la tua
spiritualit con il il tuo conto in banca. Lautore analizza attentamente la legge karmica del
dare e dellavere e afferma: In un Universo ordinato, impossibile avere qualcosa in cambio
di nulla...Ci sono persone che pensano che la loro vita il totale delle cose che ricevono dal
mondo. Pensano tutto il tempo a ricevere, ricevere e ricevere. Fanno programmi su tutto ci
che vorrebbero ricevere nel corso della vita. Queste persone non conosceranno mai la pace,
la sicurezza e la realizzazione...Ci sono invece delle persone che invece che sono convinte
che la vita sia donare. La motivazione di fondo che li guida il dare in tutti i modo possibili.
Queste persone si sentiranno sempre al sicuro, perch sono intimamente connesse con il fluire
naturale della cose dallinterno.
Oggi dunque pratica il donare agli altri...
Deepak suggerisce che il modo migliore di applicare questa legge fare un dono a qualunque
persona con cui entri in contatto, che sia qualcosa di materiale o che sia semplicemente un
complimento, una preghiera o un fiore.
Sar divertente :)
Quindi lasciati andare e dai.

LA LEGGE DEL KARMA


Il modo migliore per capire e trarre il massimo vantaggio dalla Legge del Karma quello di
diventare pienamente coscienti di ogni scelta.
Karma.
O anche La legge di Causa-Effetto. In parole semplici: Quel che si semina si raccoglie.
Scommetto che lhai sentito dire centinaia di volte. La domanda chiave per : sei davvero
consapevole di ogni seme che pianti attraverso ogni tuo pensiero ed azione?

visit PhilosopherNotes | Le Sette Leggi Spirituali del Successo

Tale atteggiamento indica


la vostra totale e completa
disposizione ad accettare il
momento presente, perch
accettate le cose cos come
sono e non come vorreste che
fossero. Capire questo concetto
importante. Potete augurarvi che
il futuro sia diverso, ma in questo
momento dovete accettare la
situazione cos com.
~ Deepak Chopra

Sei pienamente consapevole che ogni piccolo gesto quotidiano ed ogni pensiero rappresentano
una vera e propria scelta?
Sei consapevole di queste scelte?
Sei consapevole che spesso le tue scelte sono il frutto di riflessi incondizionati e schemi ripetitivi
e prevedibili che si innescano automaticamente?
Stimolo --> Risposta....Stimolo --> Risposta.
E necessario diventarne consapevoli. E molto importante che le nostre scelte siano prese in
maniera consapevole.

LA LEGGE DEL MINIMO SFORZO


Lerba non cerca di crescere, cresce e basta; i pesci non cercano di nuotare, ma nuotano. I fiori
non fanno alcuno sforzo per fiorire, semplicemente fioriscono.Gli uccelli non fanno fatica a
volare. Volano perch nella loro natura volare.
Unaltro concetto davvero affascinate.
La Legge del Minimo Sforzo si basa su tre elementi: accettazione, responsabilit e
atteggiamento di non-difesa.
Elemento 1: Accettazione: la disposizione ad accettare le cose come sono anzich forzarle
affinch siano come vorremmo. Mettere in pratica laccettazione significa guadagnare nuove
energie e senza disperderle in sforzi inutili e canalizzarle verso lamore e lespressione pura.
Questo concetto mi ricorda le parole ironiche ed allo stesso tempo sagge di Byron Katie nel suo
libro Amare Ci Che E: Quando sei in conflitto con la realt perdi, ma solo il 100% delle volte.
E tu? Quando ti metti a discutere con la realt chi ha la meglio di solito?
Per quanto mi riguarda, anche nel mio caso la percentuale di vittoria pari a zero.
Elemento 2: Responsabilit: E molto simile alla regola numero 1 del successo che Stephen
Coveys espone nel suo libro Le sette Regole per Avere Successo: SII PROATTIVO. In altre
parole non fare la vittima, non attribuire colpe agli altri per quelle che sono le tue reazioni ad
una determinata situazione. Assumiti le tue responsabilit e cerca una risposta creativa alle
situazioni che ti si presentano!
Come afferma Deepak: Ogni problema contiene in s il germe di una possibile soluzione e
questa consapevolezza vi permette di cogliere lattimo e di trasformarlo in una situazione o in un
evento migliore.
Elemento 3: Atteggiamento di non-difesa: E la dimensione in cui non necessario convincere
nessuno che si ha ragione, torto o che sei degno o meno di qualcosa. Non stare sulla difensiva.
Aprendovi a tutti i punti di vista - senza aggrapparvi tenacemente a uno solo di essi - i vostri
sogni fluiranno insieme ai desideri della natura. Potrete cos liberare le vostre intenzioni, senza
aggrapparvi ad esse, e aspettare il momento opportuno in cui i desideri si realizzano.
Vuoi fluttuare anche tu con leggerezza attraverso la via del minimo sforzo?

Impara come sfruttare il


potere dellintenzione e potrai
manifestare ogni tuo desiderio.
~ Deepak Chopra

Allora pratica: Accettazione. Responsabilit. Atteggiamento di non- difesa.

LA LEGGE DELLINTENZIONE E DEL DESIDERIO


Per intenzione mirata sintende unattenzione costante sullo scopo prefissato, ossia concentrata
sul risultato finale desiderato. In tal caso la volont deve essere risoluta al punto da non
permettere assolutamente che alcun ostacolo comprometta lattenzione focalizzata su un
obiettivo: vi unesclusione totale di tutti i possibili ostacoli della coscienza. Si cos in grado

visit PhilosopherNotes.com | Le Sette Leggi Spirituali del Successo

Nel momento in cui rinunciate a


focalizzarvi sul risultato finale e a
questo atteggiamento di distacco
associate lintenzione mirata,
realizzate i vostri desideri.
~ Deepak Chopra

di mantenere una serenit perenne mentre si impegnati a perseguire un obiettivo con intensa
passione.
Geniale.
Deepak fa una distinzione tra desiderio e intenzione. Il desiderio collegato al risultato finale,
mentre lintenzione il desiderio disinteressato nei confronti del risultato finale.
E molto importante sfruttare il potere dellintenzione pura INDIPENDENTEMENTE dal
risultato finale.
Sono certo che hai gi sperimentato la limmensa forza creatrice che scaturisce quando lasci che
le cose fluiscano per il loro naturale corso, libero dalla paura e dallattaccamento e sai anche
bene cosa significa invece, forzare le cose e fare in modo che siano come in realt non sono.
(sono sicuro che conosci bene questa distinzione!)
In quale occasione hai ottenuto i migliori risultati?

LA LEGGE DEL DISTACCO


La Legge del Distacco afferma che per ottenere qualsiasi cosa nelluniverso fisico, luomo deve
distaccarsi da essa. Questo non significa rinunciare allintenzione di avere un desiderio: non
dovete rinunciare n al desiderio, n allintenzione, bens allattaccamento al risultato finale.
Amen. Abbiamo gi conosciuto questo concetto nella legge precedente, ma il fatto se ne siamo
davvero consapevoli.
La maggior parte delle persone tende scegliere una di queste due direzioni:
1. E terribilmente preoccupata ogni volta che si trova di fronte ad una nuova sfida, che sia un
nuovo lavoro, una nuova relazione o qualsiasi cosa...
2. O allopposto interpreta in maniera sbagliata il concetto di distacco pensando che significhi
assenza di desiderio e vive lintera vita senza porsi mete ed obiettivi specifici, convinto cos di
assecondare il proprio lato spirituale.

LA LEGGE DEL DHARMA O DELLO SCOPO DELA VITA


Ognuno di noi ha uno scopo nella vita...un dono singolare o un talento speciale da offrire agli
altri. E quando, oltre a offrire il nostro talento, ci mettiamo anche al servizio degli altri, proviamo
lestasi e lesultanza dello spirito, che il fine supremo della nostra esistenza.

Tu hai un talento specifico e un


modo speciale per esprimerlo.
Ognuno di noi sa fare almeno una
cosa meglio di chiunque altro al
mondo, e il talento speciale e il
modo esclusivo di esprimerlo ti
consentono di soddisfare bisogni
altrettanto speciali.
~ Deepak Chopra

Notizia flash: Ognuno di noi ha un dono speciale da offrire al mondo!!!


Questo capitolo ha realmente fatto la differenza nella mia vita. Ricordo chiaramente che, seduto
nel mio soggiorno, dopo aver letto la citazione in alto a sinistra, feci una profonda riflessione sul
fatto che da troppo tempo non stavo donando i miei talenti al mondo a causa del mio contesto
lavorativo, e che se volevo vivere integralmente i miei ideali, dovevo allineare me stesso con uno
scopo, nuovo e pi alto. Non sapendo esattamente come fare, mi affidai allistinto e decisi di
vendere il mio business, e di l a poco fu mi fu chiaro che il mio passo successivo sarebbe stato
scrivere queste note.
Per renderti meglio lidea condivider le parole di alcuni grandi maestri a proposito di questo
argomento:
Come dice il Budda nel Dhammapada: Il tuo lavoro scoprire il tuo lavoro e poi dedicarti ad
esso con tutto il cuore.
Marco Aurelio, nelle sue Meditazioni afferma: Ciascuna cosa, cavallo, vigna, stata formata
per un certo scopo... E tu, a quale scopo sei stato creato? Il Piacere pi grande di un uomo

visit PhilosopherNotes | Le Sette Leggi Spirituali del Successo

fare ci per cui nato.


Krishna nella Bhagavad Gita si esprime cos: Non si deve mai trascurare di compiere quello
che e il proprio connaturale dovere, anche se il suo svolgimento e pieno di difetti. Portando a
compimenti ci per cui siamo nati, eviteremo il dolore.
Abraham Maslow dice: Un musicista deve fare musica, un artista deve dipingere, un poeta
deve scrivere, se vuole essere in pace con s stesso. Ci che un uomo pu essere, deve essere.
Deve essere fedele alla propria natura. Questa necessit si pu chiamare lauto-realizzazione.
Martin Seligman in Felicit Autentica descrive la scienza della realizzazione come conoscere s
stessi abbastanza bene da usare i propri punti di forza pi volte durante il giorno fino a dare il
pi grande contributo al mondo.
Potrei andare avanti ancora per molto ma credo che ci siamo. Tu sei qui con uno scopo ben
preciso. C qualcosa che tu sai fare meglio di chiunque altro.
Questo il capitolo che ha trasformato la mia vita. Completamente. Pi di una volta. Se prendi
sul serio questa idea e non hai ancora trovato il tuo scopo (tu sai benissimo se lo hai trovato
oppure no) ti troverai di fronte ad un bivio. Puoi scegliere di scavare nelle profondit della tua
anima e fare i passi necessari per allineare te stesso con la tua vera natura, oppure puoi scegliere
di non farlo.
La tua scelta determina il tuo destino. La legge del Dharma afferma che ognuno di noi ha talenti
unici da donare al mondo. Nella misura in cui si donano al mondo questi doni, ci si sente bene.
Non farlo significa iniziare lentamente a marcire dentro e fuori.
Deepak propone una serie di esercizi e domande da fare che ti aiuteranno a trovare il tuo scopo e
vivere il tuo Dharma. Ti assicuro che gli esercizi, da soli, valgono il costo del libro. Te li consiglio
vivamente.
Per ora continua a chiederti che cosa faresti se avessi tutto il denaro e il tempo del mondo.
Chiediti quali sono i tuoi punti di forza, scrivi nel tuo diario in quali occasioni ti senti
maggiormente vivo, che cosa stavi facendo e come puoi fare in modo di farlo sempre pi spesso
nella tua vita. E medita su questa domanda: Come posso essere daiuto agli altri?.

Brian Johnson,
Chief Philosopher

visit PhilosopherNotes.com | Le Sette Leggi Spirituali del Successo

SullAutore di Le Sette Leggi Spirituali del Successo


DEEPAK CHOPRA

I libri di Deepak Chopra sono diventati bestseller internazionali e classici nel


loro genere. Il Dott. Chopra il fondatore del Centro Chopra for Well Being a
Carlsbad, in California. Visita il suo sito web allindirizzo Chopra.com

Secondo me Deepak incredibile. Se non hai ancora letto nulla di suo, ti consiglio
di farlo subito! I miei libri preferiti sono Le Sette Leggi Spirituali del Successo
e Le Coincidenze per Realizzare in Modo Spontaneo i Propri Desideri. Sono
entrambi dei libri che ti cambiano la vita. E Deepak davvero un grande scrittore.
Immergiti nella lettura e godila fino in fondo!

SullAutore di Questa Nota


BRIAN JOHNSON

Brian Johnson un amante della conoscenza (dunque un Filosofo) e un


appassionato studioso della vita e dellanimo umano. Ogni giorno lavora per
ispirare milioni di persone in tutto il mondo a vivere pienamente la propria
esistenza. Brian studia, incarna e condivide con pi persone possibili i principi
per vivere una vita ottimale. Ama immensamente il suo lavoro.

PhilosophersNotes | Le Sette Leggi Spirituali del Successo