Sei sulla pagina 1di 18

CHIUSURE ORIZZONTALI DI BASE

CHIUSURE ORIZZONTALI DI
COPERTURA PIANE

CHIUSURA ORIZZONTALE DI BASE


Delimita lo spazio interno rispetto al suolo edificatorio
Deve proteggere dallumidit di risalita

La temperatura del terreno sfasata rispetto a quella dellaria in virt della sua
notevole inerzia termica (proporzionale alla massa)
Risente delle variazioni stagionali con un ritardo di circa 6 giorni ogni 25 cm di
profondit: a qualche metro di profondit si ha in primavera la Tmin invernale e in
autunno la Tmax estiva

Rapporto col terreno della parte resistente:


Nullo

Lineare o puntuale

Continuo

Rapporto nullo
- totale assenza di contatto;
- trasmissione dei carichi attraverso gli elementi del sistema portante
Soluzione ideale ai fini della p
protezione dallumidit ascendente
intercapedine continua al di sotto della C.O.
Esecuzione:
- solaio
l i latero-cementizio
l
i i gettato in
i opera, staccato dal
d l suolo
l edificatorio;
difi
i
- solaio prefabbricato tipo predalle.

Rapporto lineare o puntuale

Rapporto continuo

- contatto con il terreno (per punti o continuo);


- trasmissione dei carichi direttamente sul terreno;
PRATICABILI CONTROTERRA

P
Procedimenti
di
ti costruttivi
t tti i
- A intercapedine

- A vespaio

- A massetto su membrana sintetica

Procedimento a intercapedine
- Intercapedine realizzata mediante setti e impalcato
intercapedine, preferibilmente ventilata

Punto debole per la risalita dellumidit = possibile permeabilit allacqua degli


elementi di sostegno opportuna collocazione di uno strato impermeabile

1. Muretto in mattoni pieni o semipieni


2. Strato impermeabilizzante (ad es. guaina)
3 Cassaforma
3.
C
f
a perdere
d iin tavelloni
t ll i forati
f ti
4. Massetto in cls armato con rete elettrosaldata

Procedimento a intercapedine
- Intercapedine realizzata mediante casseforme a perdere in polipropilene riciclato
intercapedine, preferibilmente ventilata
Viene impedita la risalita dell
dellacqua
acqua

Procedimento a vespaio
Realizzazione di un vespaio in pietrame posto in opera a secco
pezzatura medio-grossa per impedire la formazione di capillari
ventilazione con canali interni al vespaio e tubazioni di ventilazione
Vespaio continuo

Vespaio a cunicoli

V
Vespaio
i continuo
i

1.
2.
3.
4.
5.

Pietrame informe posato a secco


Strato impermeabilizzante (ad es. guaina)
Strato di separazione (ad es. foglio di polietilene)
Massetto in cls. armato con rete elettrosaldata zincata
Canale di ventilazione del vespaio

Vespaio a cunicoli

Procedimento a massetto su membrana sintetica


- Membrana in polietilene (spessore circa 2/10 di mm) su sottofondo di drenaggio in
pietrisco o ghiaia
- Massetto in calcestruzzo (spessore 8-10 cm) sopra la membrana