Sei sulla pagina 1di 6

Questo documento stato creato e distribuito liberamente e gratuitamente da

The Lost Site (http://clik.to/lostsite o http://lostsite.ci6.org)


Contiene la trascrizione di quella che conosciuta come "La Ballata della Morte"
(o "Totentanz") di Tiziano Sclavi. I versi sono stati reperiti dalla raccolta
di poesie "Nel Buio" e da alcuni numeri della collana "Dylan Dog".
Tutti i diritti sono riservati ed copyright degli autori ed aventi diritto.
TOTENTANZ 1
La
La
la
la
la
la
la
La

morte! La morte! La morte che arriva!


morte rognosa, la morte lasciva,
morte che dona, la morte che prende,
morte che ruba, la morte che rende,
morte che danza, la morte che sta,
morte che viene, la morte che va,
morte che vive, la morte che muore.
morte! La morte! La morte e l'amore!

Ci che unito in terra, lei divider,


ci che sembra amore, vanit di vanit,
e prima del tempo che sembra svanire
anche se non la vedi la senti venire,
quando sei dentro lei, e tu lo racchiudi,
ed quel momento che tu e tu t'illudi.
Verr la morte e taglier il legame,
cos sottile e forte, cos bello e infame.
E tu dottore, che conosci bene il male
ma la tua scienza vuota no non vale
a preveder da chi, da chi sarai morso,
a chi ha male vai a dar soccorso.
E vano colui che gran tesori e fiero
coglie e raccoglie dentro il suo mistero,
ch la morte verr col suo dolore
e avvolger sua mente in gran fulgore.
E viene il tempo che la morte triste,
ch neanche lei pi di tanto non resiste,
e vede che ritorna amore amore
e sente che batte ancora il cuore il cuore.
Allora cessa attonita di danzare in tondo
e finge di dormire sopra il mondo,
e tanto finge che davvero s'addormenta
e sembra invero che non veda e senta.
E dopo aver dormito stanca e triste,
vuol ridere ancora e veder cose mai viste.
Si mette una maschera ch' uguale al viso suo
e che assomiglia spaventosamente al tuo.
E si mostra e gira tra la gente idiota
che ride anch'essa e scorda la ruota
gira sempre e sempre gioca e gioca e gioca
e pensa sua paura essere poca.
La morte di pietra, la morte di neve,
la morte che viene con passo lieve,
ma perch giunga a te dovrai lottare,
vivere ancora, e ancora respirare.
Perch un'amante che non si d a tutti,
non conta che sian belli oppure brutti:

pu concerdersi a un altro, ma un istante appena,


e anche allora ti pensa, e t'incatena.
La mort l' me padar, la mort l' me madar,
che sam si purt via, tamme un ladar,
e qual ca vegna dopo l' un quacois de gnent,
che tant l' gnut prima e 'l gnar umm par tanta gent.
Sa go da fa, sto chi a spet, 'l so no,
e mang e bev umm, e dorm e cerc da pens no,
ma gh di occ chi 'm vardan, i occ di donn,
c'am par d'es umm viv, e 'm par d'es umm un om.
E chi colui cos gagliardo e forte
che possa vivere senza poi morire,
e da colei ch' tutto, madonna morte,
l'anima sua possa far fuggire?
Corri corri, e vai all'orizzonte,
che non sembra poi, non sembra poi distante,
corri corri, corri finch finch,
corri ma la morte corre forte pi di te.
E la morte, la morte, dolcissima e amara,
la morte che cerchi nella notte chiara,
che cerchi per dirle quanto l'ami ancora,
che eri andato via ma di nuovo sei qui ora,
perch non puoi stare lontano da lei,
e le dici piangendo: io per te morirei,
e che sei il suo schiavo, e che lei sovrana,
la morte, la morte, la morte puttana.
A volte l'inganni, posando la testa,
chiudendo gli occhi e calmando la tempesta,
e la vedi smarrita, che non sa pi che fare,
se ti deve prendere, o se ti vuol lasciare.
E' un attimo prima del sonno moribondo,
un attimo prima che finisca il mondo,
e quell'attimo allora fallo durare,
e si dilati per sempre, e non debba passare.
La morte! La morte! La morte che arriva!
La morte schifosa, la morte cattiva,
la morte che vola, la morte normale,
che cela del mondo pietosa ogni male,
la morte che vive, la morte che muore,
la morte, la morte, la morte e l'amore
che aspetano insieme il grande giudizio
e non hanno mai fine, non hanno mai inizio.
La
la
la
la
la
la
la
la

morte, la morte, la morte furiosa,


morte maligna, la morte pietosa,
morte sicura, la morte carogna,
morte che ha il muso di un topo di fogna,
morte trionfante, la morte gloriosa,
morte mia madre, la morte mia sposa,
morte che danza, la morte civetta,
morte, la morte, la morte che aspetta...

TOTENTANZ 2
La morte! La morte! La morte che arriva!
La morte benigna, la morte cattiva!

La
La
La
La
La
La

morte! La morte! La morte sicura!


morte che dona splendore e paura!
morte che viene con il suo dolore!
morte che cieca all'odio e all'amore!
morte regina senza scettro e corona!
morte! La morte! La morte in persona!

Verr la morte, bella, ed i tuoi occhi avr,


e la bellezza tua a niente servir.
Verr la morte, ricco, e porter con s
tutti i tuoi averi, tutto, insieme a te.
Verr la morte, sposi, e vi divider
e ci che unito in terra sar solo vanit.
La morte, assassino, sar la tua coscienza,
stata tua compagna in tutta l'esistenza.
Verr la morte e a te che non sei niente
porger la mano, in mezzo all'altra gente,
e tu sarai il primo, come vorr la sorte,
a danzare con lei la danza della morte.
La morte bizzarra, la morte normale,
la morte che viene a lenire ogni male.
La morte che vive, la vita che muore,
la morte, la morte, la morte nel cuore.
La
La
La
La
La
La
La
La

morte
morte
morte
morte
morte
morte
morte
morte

trionfante! La morte gloriosa!


maligna! La morte pietosa!
dolcissima! La morte furiosa!
tua amante! La morte tua sposa!
profana! La morte divina!
lontana! La morte vicina!
all'inferno! La morte lass!
allo specchio! La morte sei tu!

(Tratte da "Nel buio" di Tiziano Sclavi Camunia editrice)


La Ballata della Morte
Chi colui cos gagliardo e forte
che possa vivere senza poi morire
E da colei ch' tutto, Madonna Morte,
l'anima sua possa far fuggire?
La Morte schifosa, La Morte lasciva!
La Morte ! La Morte! La Morte che arriva!
La Morte, la Morte, dolcissima e amara,
la Morte che avanza nella notte chiara.
La Morte di pietra, la Morte di neve
la Morte che arriva con passo lieve.
La Morte che dona, la Morte che prende,
la Morte che ruba, la Morte che rende,
la Morte che passa, la Morte che sta,
la Morte che viene, la Morte che va.
La Morte che arriva con il suo dolore,
e avvolge ogni cosa con il suo fulgore.
La Morte regina senza scettro e corona,
La Morte! La Morte! La Morte in persona!
La Morte! La Morte! La Morte furiosa,
la Morte maligna, la Morte pietosa,
la Morte sicura, la Morte carogna,
la Morte che ha il muso di un topo di fogna.
Verr la Morte e i tuoi occhi avr

e la bellezza tua, vanit di vanit


Verr la Morte e porter con se'
tutto il tuo impero, tutto, insieme a te
Verr la morte e taglier il legame
cos sottile e forte, cos bello e infame
Verr la Morte, sar la tua coscienza,
stata tua compagna in tutta l'esistenza
Verr la morte, e a te che non sei niente
porger la mano, in mezzo all'altra gente
e tu sarai il primo, come vorr la sorte,
a danzare con lei la danza della Morte!
La Morte bizzarra, la Morte normale,
la Morte che viene a lenire ogni male
la Morte che vive, la Vita che muore,
la Morte! La Morte! La Morte nel cuore!
La Morte ha danzato, la Morte civetta,
la Morte ti ha scelto, la Morte ti aspetta!
La Morte trionfante, la Morte gloriosa!
La Morte! La Morte! La Morte tua sposa!
Verr la Morte e a te che non sei niente
porger la mano, in mezzo all'altra gente
e tu sarai il primo, come vorr la sorte,
a danzare con lei la danza della Morte!
Verr la morte, e sar la tua coscienza,
stata tua compagna in tutta l'esistenza
Verr la Morte e taglier il legame
cos sottile e forte, cos bello e infame!
La Morte che vive, la Vita che muore,
l'amore e la Morte, la Morte e l'amore!
La Morte! La Morte! La Morte furiosa!
La Morte trionfante! La Morte gloriosa!
La Morte bizzarra, la Morte normale,
la Morte che viene a lenire ogni male!
La Morte regina senza scettro e corona,
La Morte! La Morte! La Morte in persona!
La Morte, la Morte, dolcissima e amara,
la Morte che viene nella notte chiara.
La Morte schifosa, la Morte lasciva.
La Morte! La Morte! La Morte che arriva!
La Morte sicura, la Morte carogna,
la Morte che ha il muso di un topo di fogna.
La Morte ha danzato, la Morte tua sposa,
la Morte maligna, la Morte pietosa
(Tratto da Dylan Dog N.10 "Attraverso lo specchio" testo di Tiziano Sclavi)
La Morte! La Morte! La Morte tornata
con la sua falce ben affilata!
Distende il suo manto per la citt
raccoglie le anime per l'aldil!
E questa la macabra ballata dolente
degli uccisori nascosti tra la gente,
la gente come te, e chiss se il destino
ti ha scelto come vittima o come l'assassino!
Questa la ballata di chi senza ragione
uccide solamente per provare un emozione,
solo per sentire il gusto che pi forte
solo per gustare il sapore della Morte
E la Morte, la Morte, la Morte ormai stanca,
la falce in spalla, la faccia bianca,

stanca dei giochi, assurdi del Destino,


dove non c' vittima e non c' assassino
(????)
La Morte! La Morte! La Morte che ha fretta,
La Morte che arriva e nessuno laspetta!
La Morte nel ventre, la Morte nel cuore,
La Morte che arriva con tutto il suo orrore.
La Morte di vetro, metallo, lamiera,
La Morte che viene di giorno e di sera.
La Morte schifosa, la Morte lasciva!
Vendetta si compie, la Morte che arriva.
La Morte bizzarra, la Morte normale,
La Morte che scherza col bene e col male.
La Morte di schianto, di colpo improvvisa,
La Morte temuta, la Morte derisa.
La Morte gloriosa, la Morte banale,
La Morte al di sopra del bene e del male.
Notte senza luna, notte silenziosa,
Notte di attesa, notte paurosa,
Notte di anime che fuggono urlando
Perch c la Morte che sta arrivando.
La Morte! La Morte! La Morte regina!
La Morte madre, la Morte bambina.
La Morte non vede, non parla, non sente
La Morte scintilla, la Morte ti prende.
La Morte che uccide, la Morte che piange,
La Morte che ha lacrime fatte di sangue.
La Morte stanca, la Morte triste,
La Morte che ha visto cose mai viste.
Madre di dolore, madre di sangue
Sei lultima onda in cui tutto langue.
Regina delle tenebre, signora del tormento
Del fuoco, del ferro, del cristallo, del vento.
N odio, n paura, n invidia, n amore,
Potranno cancellare il tuo supremo orrore.
(Tratto da Dylan Dog N.53 "La regina delle tenebre" testo di Claudio Chiaverotti)
La Morte crudele, la Morte spietata!
La Morte! La Morte! La Morte arrivata
La Morte orribile, la Morte atroce,
le urla del nulla son la sua voce
La Morte cattiva, la Morte perversa,
la Morte normale, la Morte diversa.
La Morte che strazia, la Morte che sbrana,
di tutti i dolori, la Morte sovrana!
Verr la Morte e i tuoi rimorsi avr,
gi nell'Inferno, con te li porter!
La Morta nemica, la Morte spietata,
la Morte temuta, la Morte invocata
La Morte d'acciaio, la Morte tagliente,
inutile urlare, la Morte non sente!
Verr la Morte e porter nel cuore
le folli storie dell'odio e dell'amore
Verr la Morte e con se' porter
un po' di tristezza, un po' di piet
La Vita fuggita, la Vita sognata,
la Morte venuta la Morte passata.

La Morte ha colpito, in un solo momento,


la Morte di sangue, la Morte di vento.
La Morte negli occhi, la Morte nel cuore,
l'amore e la Morte, la Morte e l'amore.
(Tratto da Dylan Dog N.66 "Partita con la morte" testo di Claudio Chiaverotti)
La Morte, la Morte! La Morte improvvisa,
La Morte dubbiosa, la Morte decisa...
...la Morte che viene con passo lieve
e non lascia tracce, neanche sulla neve...
La Morte, ah, la Morte che viene per tutti,
che anche d'inverno raccoglie i suoi frutti
La Vita, ah, la Vita, che breve dolore,
con l'illusione che sia eterno l'amore
Per quanto tu viva, per quanto tu faccia,
t'accoglier la Morte fra le sue braccia.
T'abbraccer la Morte, come madre pietosa,
nella tua oscurit splender luminosa.
e insieme alla Morte vola via un sorriso,
che ricorderai sempre, rivedendo il suo viso
nel sogno d'amore che continuerai a sognare,
e nemmeno la Morte ti potr mai svegliare.
(Tratto da Dylan Dog N.88 "Oltre la Morte" testo di Tiziano Sclavi)