Sei sulla pagina 1di 25

Lonely Planet Publications

Lanzarote
% 928 / POP. 141.940

Arrecife....................... 100
Costa Teguise..............105
Tahiche........................106
Teguise........................ 107
San Bartolom .
e dintorni.....................109
Malpas de la Corona 110
Canarie Minori..............111
Mirador del Ro............ 113
Hara............................ 113
La Caleta de Famara.... 114
La Geria....................... 115
Parque Nacional .
de Timanfaya............... 116
El Golfo e dintorni........117
Puerto del Carmen...... 118
Puerto Calero..............120
Playa Blanca................ 121
Punta del Papagayo....122

I migliori
ristoranti
Lilium (p104)
La Bodega de Santiago
(p117)
La Cantina (p108)
El Risco (p114)

I migliori hotel
Hotel Diamar (p232)
Finca de Arrieta (p232)
Casero de Mozaga (p232)

Perch andare?

Dichiarata dallUNESCO Riserva della Biosfera, Lanzarote


unisola affascinante dalla geologia straordinaria. Disseminata di ben 300 coni vulcanici, offre splendide spiagge,
incantevoli luoghi dinteresse turistico e numerosi alberghi
e ristoranti. Lo spoglio paesaggio lunare interrotto qua
e l da valli di palme lussureggianti che si stagliano sullo
sfondo di surreali campi di nera lava. Associata per molto
tempo allidea dei viaggi organizzati e dei villaggi turistici
pacchiani, finalmente lisola si sta lasciando alle spalle
questa immagine e oggi registra una presenza crescente
di viaggiatori indipendenti. In risposta a questo fenomeno,
aumentato il numero degli alloggi rurali e il governo ha
promosso uniniziativa volta a dotare di segnaletica i sentieri
escursionistici di tutta lisola.
La bellezza dei principali siti dinteresse dellisola stata
enfatizzata dallintervento di Csar Manrique, un artista
originario di Lanzarote. Anche se sono passati molti anni
dalla sua morte, avvenuta nel 1992, Manrique ha tuttora
una notevole influenza sulla vita dellisola tramite una
fondazione culturale che promuove la tutela ambientale, il
patrimonio culturale e il rispetto dello stile architettonico
tradizionale di Lanzarote.

Quando andare

Essendo il clima costantemente primaverile-estivo, Lanzarote rappresenta una destinazione ideale tutto lanno. I mesi
che registrano una maggiore affluenza turistica sono luglio
e agosto, quando gli spagnoli vanno in vacanza, mentre le
stagioni migliori per usufruire di sconti sui biglietti aerei
da altri paesi europei sono lautunno e la primavera (con
leccezione delle festivit pasquali).
Le celebrazioni che si tengono sullisola in occasione
del Carnevale (febbraio/marzo), pur se leggermente meno
grandiose di quelle di Tenerife o Gran Canaria, sono comunque movimentate e colorite e prevedono sfilate, musica
e baldoria generale.

Trasporti interni

Lanzarote si gira molto facilmente in auto. Per noleggiare un


veicolo potete rivolgervi a Cabrera Medina (www.cabrerame
dina.com), con filiali in tutta lisola. In alternativa, le cittadine
principali sono servite da una buona rete di autobus.

TRE GIORNI PERFETTI


Primo giorno

Visitate lo straordinario Parque Nacional de Timanfaya, dallaspetto lunare, con unescursione in autobus,
e poi concedetevi un pranzo a base di pesce in un locale di fronte al mare nel vicino villaggio di El Golfo. Imboccate quindi la strada costiera verso sud, che fiancheggia grotte surreali e stagni verde smeraldo, e fermatevi a Marina Rubicn, un moderno porto turistico
con bei negozi, bar eleganti e ristoranti dallatmosfera
rilassata con vista sulle barche ormeggiate al molo.

Secondo giorno

Visitate la Fundacin Csar Manrique, un edificio


straordinario incastonato in un campo di lava. Quindi
recatevi al Jardn de Cactus, che ospita una bella collezione di cactus spinosi. La tappa successiva, il Jameos del Agua, considerato il capolavoro di Manrique,
mentre la vicina Cueva de los Verdes una meraviglia
naturale. Ammirate quindi la vista mozzafiato che si
gode dal Mirador del Ro, prima di dirigervi a sud per
fare ritorno ad Arrecife. Per cena recatevi al MIAC
Restaurant, in un castello con galleria darte contemporanea unaltra opera firmata da Manrique.

Terzo giorno

Iniziate questo itinerario enologico dal ristorante del


Monumento al Campesino, che serve ottimi piatti
e vini locali. Poco lontano, lazienda vinicola Bodega
Mozaga, del 1880, ha ottenuto diversi premi per la
deliziosa malvasa dal gusto fruttato. La Bodega Tinache, sulla strada per Timanfaya, ha 20 ettari di vigneti;
provate la malvasa secca e il moscatel. Fate una deviazione verso La Geria per visitare la Bodega Stratvs,
aperta da poco, che produce ottimi rossi fruttati. Concludete il giro nel piccolo museo della viticoltura della
Bodega Rubicn, che offre degustazioni gratuite.

Via dalla confusione

Puerto Calero (p120) Fate una passeggiata in riva al mare


fino alla remota Playa Quemada.
Esplorare lentroterra (p119) Partite per unescursione in
auto nellinterno dellisola alla scoperta di villaggi rimasti
intatti nel tempo e panorami mozzafiato.
Orzola (p111) Scappate dalle spiagge dei villaggi turistici
disseminate di sedie a sdraio e scoprite le incontaminate
insenature di sabbia bianca sulla costa nord-orientale.

IN EVIDENZA
Un trekking, una gita a
piedi o una breve passeggiata nellinterno
vulcanico dellisola,
lungo uno dei numerosi sentieri segnati.

Le migliori
spiagge

Playa Quemada (p120)


Bella spiaggia vulcanica di
sabbia nera con eccellenti
ristoranti di pesce.
Playa Mujeres (p122)
Spiaggia di sabbia dorata
frequentata dagli appassionati di surf.
Playas Caletones (p111)
Successione di spiagge
e insenature selvagge e
incontaminate allestremit
nord-orientale dellisola.

I migliori
mercati

Mercato La Recova
(p105) Mercato giornaliero
di prodotti alimentari e
artigianato.
Mercato di Hara (p113)
Mercato settimanale
di prodotti alimentari e
artisana.
Marina Rubicn (p121)
Mercato bisettimanale di
fronte al porticciolo, con
souvenir e articoli di artigianato.

Siti utili

Sito web di ristoranti:


www.eatlanzarote.com
Informazioni sugli eventi
sportivi dellanno: www
.clublasanta.com
Alloggi rurali che rispettano lambiente: www.
stayecochic.com
Rivista online: www.lanza
rotemagazine.co.uk

99

L anz arote A rrec i fe

8 Per/da Lanzarote
AEREO

Aeroporto di Guasimeta (%928 84 60 00;


www.aena.es) Si trova 6 km a sud-ovest di Arrecife. Le principali compagnie aeree con voli in
partenza dalle altre Isole Canarie e dalla Spagna
continentale sono:
Iberia (www.iberia.es)
Air Europa (www.aireuropa.com)
Spanair (www.spanair.com)
Air Berlin (www.airberlin.com)
Binter Canarias (www.bintercanarias.com)
Islas Airways (www.islasairways.com)
IMBARCAZIONI

Lanzarote servita dalle seguenti compagnie di


traghetti:
Acciona Trasmediterrnea (ad Arrecife %902
45 46 45; www.trasmediterranea.es) Tutti i
mercoled un traghetto della compagnia salpa
alle 24 (33, 8 h) da Arrecife per Las Palmas .
de Gran Canaria. Potete acquistare i biglietti

DISTANZE STRADALI (KM)


13

29

Arrecife

23

39

38

La Caleta de Famara

25

40

25

16

Puerto del
Carmen

Arrecife

14

Puerto del Carmen

Playa
Blanca

Playa Blanca

Yaiza

Storia
100 Nel corso del suo turbolento passato Lanzarote ha conosciuto una lunga serie di
sventure. Essendo stata la prima delle Isole
Canarie ad arrendersi a Jean de Bthencourt
nel 1402, divenne la base da cui gli spagnoli
si mossero alla conquista del resto dellarcipelago. Molti abitanti del posto furono
venduti come schiavi e coloro che rimasero
dovettero subire i ripetuti attacchi dei pirati
provenienti dalla costa nord-occidentale del
continente africano. Durante le razzie e i
saccheggi, quanti non riuscivano a fuggire
verso Gran Canaria trovavano rifugio nella
Cueva de los Verdes, divenuta oggi un popolare sito turistico. Anche i bucanieri inglesi,
come sir Walter Raleigh, saccheggiarono
lisola e, alla met del XVII secolo, la popolazione si era ridotta ad appena 300 persone.
Proprio quando le lotte contro i nemici
provenienti dal mare parevano terminate, fu
la natura a scatenare la sua furia distruttiva.
Tra il 1730 e il 1739 una serie di violentissime
eruzioni vulcaniche distrussero una decina
di cittadine e alcuni dei terreni pi fertili
di Lanzarote. Tuttavia gli abitanti dellisola
scoprirono che le ceneri vulcaniche avevano
creato condizioni ideali per alcune coltivazioni, in particolare la vite, circostanza che
contribu a creare una certa ricchezza.
Oggi, grazie allindustria turistica e a un
prospero, per quanto piccolo, settore agricolo, Lanzarote abitata da circa 142.000
persone, senza contare il nutrito numero
di vacanzieri che fa raddoppiare la sua
popolazione.

Distanze approssimate

presso il terminal dei traghetti fino a unora


prima dellimbarco oppure tramite il sito web
della compagnia. Ci sono anche collegamenti
settimanali per Santa Cruz de la Palma (28, .
8 h) e Santa Cruz de Tenerife (29, 6 h).
Fred Olsen (%902 53 50 90; www.fredolsen
.es) Gestisce un servizio di traghetti (interi/
bambini 21/10, 20 min, sei partenze al giorno)
che collega Playa Blanca con Corralejo a Fuerteventura. Ha un autobus navetta gratuito tra
Playa Blanca e Puerto del Carmen in coincidenza
con le partenze dei traghetti.
Naviera Armas (www.navieraarmas.com)
Cinque traghetti al giorno (43, 5 h 30 min) tra
Arrecife e Las Palmas de Gran Canaria e sei partenze al giorno (interi/bambini 18/9, 35 min)
tra Playa Blanca e Corralejo a Fuerteventura. Ci
sono anche quattro traghetti a settimana per
Santa Cruz de Tenerife (36, 11 h, mar, mer, gio e
sab) con partenza alle 11.

ARRECIFE
POP. 53.920

Arrecife una citt piccola e facile da girare,


con una gradevole passeggiata in stile mediterraneo, uninvitante spiaggia sabbiosa
e va detto un disarmante guazzabuglio
di strade secondarie fiancheggiate da edifici
dalla vernice scrostata e sbiadita dal sole,
boutique eleganti, bar poco raccomandabili
e ristoranti sia di buon livello sia scadenti.
I siti dinteresse sono pochi ma degni di
nota e comprendono un paio di castelli, un
raffinato centro culturale e una graziosa
laguna. In ogni caso, la qualit principale
di Arrecife sta nel fatto che si tratta di una
cittadina semplice e operosa che fonda la sua
economia su attivit alternative al turismo.
Storia

Arrecife diventata il capoluogo di Lanzarote soltanto nel 1852, e questo il motivo


principale per cui rimasta una localit

Il meglio di Lanzarote
1 Rilassatevi sulle spiagge

di sabbia dorata di Punta del


Papagayo, sulla selvaggia
costa meridionale (p122)

magnifico Parque Nacional


de Timanfaya (p116)

6 Trascorrete una serata

2 Ammirate la splendida

(p113), unoasi lussureggiante


di palme

mondana sulla pista da ballo


della discoteca Stars City,
in cima a un grattacielo di
Arrecife (p104)

5 Fate attenzione alle spine

7 Gustate un semplice piatto

3 Indossate le scarpe

visitando il favoloso Jardn de


Cactus di Manrique, a Guatiza
(p110)

vista che si gode dal Mirador


del Ro (p113), un punto
panoramico su una montagna
da trekking ed esplorate il

4 Visitate il villaggio di Hara

di sardine appena grigliate in


uno dei ristoranti di El Golfo
affacciati sulloceano (p117)

102

Arrecife

e
# 00

200 m
0.08 miles

ve
ra To Bus Station ni d
(1km)
Es a Ge

To Castillo de
San Jos (2km);
Muelle de los
Mrmoles (2km)
1
Charco de
San Gins
3
#
16
Plaza de
#
San Gins
#4
13
#

6 6
44444
66666
6
44444
44444
6666
666
Calle
Tresguerra

illo

#9

#
10

Rafael
Calle Dr egrn
N
Gonzlez

La

ina #

#
12

# ll
7 da C o

r
Ma Tourist

ni
Ave

Puen
te
las B de
olas

Calle 18 Julio

.
#

as t
yC

L anz arote A rrec i fe

# 14
.
#

tonio

Calle Jos An

2
#
Porra
8
e
ll
#
a
C
a
uirog
alle Q

n
Le

ww

id a

6 Avenida
nc o m
# Fred Olsen
unid
ad

n
Ave

#
Playa del
Reducto

ming

Avenida Ma

r F le

#5

# 15

s
Calle CorVall
Torre

11

#
#

jico
M

LA DESTILA

lle
Ca

To Airport
(6km)

C Guenia

ca m nera
ez l Gar
c

lle D
Ca

alle

go

n
G

Office

V
#1

ATLANTIC
OCEAN

Islote de
Fermina

Arrecife
Che cosa vedere
1 Castillo de San Gabriel......................... D3
2 Centro Insular de Cultura
El Almacn......................................... C2
3 Charco de San Gins.............................D1
4 Iglesia de San Gins............................. D2
Pernottamento
5 Hotel Diamar........................................ A2
6 Hotel Lancelot...................................... B2
7 Hotel Miramar...................................... D2
Pasti
8
9
10
11

Caf Nizar............................................. C2
Domus Pompeii.................................... C2
La Tavernetta........................................ C2
Lilium..................................................... A2

piuttosto tranquilla. Prima di allora la


citt pi importante dellisola era Teguise.
Il Castillo de San Gabriel fu edificato per
la prima volta nel 1574 (e successivamente
distrutto e ricostruito pi volte) per proteggere il porto. Proseguendo lungo la costa si
incontra il Castillo de San Jos, costruito
tra il 1776 e il 1779, pi basso e tozzo del suo
gemello pi antico.
Verso la fine del XVIII secolo attorno al
porto era cresciuta una sorta di cittadina dal
profilo poco definito. Nel XIX secolo, con lo
sviluppo delle attivit commerciali e la fine
delle scorrerie dei pirati, Arrecife inizi a
prosperare e lo spostamento delle istituzioni
amministrative dellisola da Teguise divenne
inevitabile.

1 Che cosa vedere

12 Bar Andaluca....................................... D2
13 La Tentacion......................................... D2
14 Stars City............................................. B2

Ad Arrecife facile orientarsi. Se si fa eccezione per il Castillo de San Jos e il porto,


due attrattive degne di nota, tutti i siti
dinteresse sono raggruppati in una zona
compatta intorno al centro.

Divertimenti

oMuseo de Arte

Locali

15 Ococo.................................................... B2
Shopping
16 Mercato La Recova................................D1

Contemporneo
MUSEO
(MIAC; Carretera de Puerto Naos; interi/bambini
2,50/gratuito; h11-21) Trasformato nel 1994

dalla Fundacin Csar Manrique in un


elegante museo darte contemporanea con

103

SEGUITE I SENTIERI

annesso ristorante, il Castillo de San Jos


fu costruito nel XVIII secolo per proteggere
la citt dalle incursioni dei pirati e dare
lavoro agli abitanti del posto disoccupati.
Oggi ospita la pi importante collezione di
arte moderna delle Canarie. Oltre a un paio
di opere giovanili dello stesso Manrique, il
museo espone capolavori di artisti come
Mir, Millares, Rivera, Sempere e Tpies.

Iglesia de San Gins


CHIESA
(Plaza de San Gins; hprima e dopo la messa)

Questa chiesa, costruita nel 1665, custodisce una statua del santo patrono dellisola
proveniente da Cuba.

r Spiagge

laghetto punteggiato di gabbiani e barche


variopinte potrebbe essere una localit da
cartolina in stile Portofino. La zona circostante invece disseminata di un affascinante assortimento di casette e ristoranti alcuni
dei quali piuttosto modesti e altri imbiancati
a calce e abbelliti da porte e imposte blu.

Se volete fare una nuotata, la spiaggia


principale della citt, Playa del Reducto,
incantevole: una incontaminata mezzaluna
di pallida sabbia dorata orlata da alte palme
e da una passeggiata. La spiaggia sicura
per i bambini, piuttosto pulita e, di solito,
sorprendentemente poco frequentata. Da
qui si pu partire per unescursione a piedi in
direzione sud lungo un sentiero prospicente
la costa che termina a Puerto del Carmen (12
km, circa 3 ore).

FCentro Insular

z Feste ed eventi

Charco de San Gins


LAGUNA
(Avenida Csar Manrique) Questo grazioso

de Cultura El Almacn
CENTRO CULTURALE
(%928 81 01 21; Calle Jos Betancourt 33; h8-15
lun-ven) Questo centro culturale, situato in

un ex magazzino elegantemente ristrutturato, ancora una volta grazie allinfluenza


di Manrique, un altro vivace spazio
espositivo. Chiuso per importanti lavori di
rinnovamento allepoca della stesura della
guida, alla sua riapertura ospiter, come
avveniva in passato, regolari mostre darte,
un cinema e un bar-ristorante dove nel
weekend si suona musica dal vivo.
Castillo de San Gabriel

CASTELLO

Situato su un isolotto proprio di fronte al


lungomare, questo castello riaprir come
museo storico, ma allepoca della stesura
della guida non era ancora stata stabilita
una data precisa. Telefonate o recatevi allufficio turistico per informazioni aggiornate.

Carnaval

CARNEVALE

Celebrati con fervore in tutta lisola a febbraio o marzo, ma soprattutto ad Arrecife,


i festeggiamenti in occasione del Carnevale
iniziano la settimana che precede il Mercoled delle Ceneri.
Da de San Gins

FESTA PATRONALE

La festa del santo patrono dellisola, che cade


il 25 agosto, celebrata con una grande fiesta anche nel pi piccolo pueblo (villaggio)
di Lanzarote. Ad Arrecife i festeggiamenti si
concentrano soprattutto nelle strade intorno
alla Iglesia de San Gins.

5 Pasti

Gli amanti del pesce dovrebbero recarsi al


Charco de San Gins, circondato da ariosi
ristoranti specializzati in cucina di mare. In
alternativa, ci sono alcuni caff e ristoranti

Arrecife A rrec i fe

Il surreale paesaggio vulcanico di Lanzarote si apprezza al meglio compiendo qualche escursione a piedi. Oggi intraprendere una passeggiata alla scoperta dellisola
diventato molto pi semplice grazie allimportante iniziativa promossa dal governo
locale denominata Red de Diez Senderos Tursticos y Recreativos (Dieci sentieri
escursionistici per scopi turistici e ricreativi) nellambito della quale sono stati ripuliti, dotati di segnaletica e rinnovati 10 sentieri storici. Cercate i grandi cartelli con il
nome del progetto (in spagnolo) sparsi per tutta lisola; vi troverete anche una cartina
dettagliata che mostra litinerario da seguire e tutte le informazioni essenziali relative
al sentiero, come la lunghezza, la conformazione del terreno e il livello di difficolt,
oltre a notizie sulla flora e la fauna e i siti dinteresse posti lungo il tragitto.
Potete anche visitare il sito www.cabildodelanzarote.com (in spagnolo); utilizzate il
riquadro buscador (ricerca) per trovare il link. prevista, si spera quanto prima, la
pubblicazione di un opuscolo con tutte le cartine; rivolgetevi a un qualsiasi ufficio
turistico per informazioni aggiornate.

104

LA TESSERA BONO BUS

L anz arote A rrec i fe

Se prevedete di compiere molte


escursioni in autobus vi conviene
acquistare una tessera Bono Bus, che
d diritto a uno sconto del 30% circa
sul prezzo del biglietto. Le tessere
costano 12 o 22 (la scelta fra luna
o laltra dipende dal numero di escursioni che pensate di fare) e si possono
acquistare presso le stazioni degli
autobus. Dite al conducente dove
siete diretti e limporto sar detratto
automaticamente dalla tessera nel
momento in cui la inserite nellobliteratrice.

allaperto in Calle Ruperto Gonzlez Negrn


e a La Marina.

oCaf Nizar

MEDIORIENTALE

(Calle Luis Morote 19; portate principali 8-12;


hchiuso dom; v) Il proprietario, nonch chef,

un siriano che serve specialit mediorientali deliziosamente autentiche. Provate la


meze di sette piatti (15) che comprende
hummus, moutabel (una salsa piccante a
base di melanzane) e tabouleh. Volendo
possibile ordinare anche portate di carne
pi sostanziose.

oLilium

CANARIANO MODERNO

(www.restaurantelilium.es; Calle Jos Antonio


103; portate principali 7-9) Non lasciatevi

condizionare dalla posizione poco invitante;


la cucina di questo ristorantino infatti di
livello eccellente. Il menu riserva numerose
sorprese per il palato come, per esempio,
una gustosa insalata di aragosta e papaya.
Ordinate il pane di formaggio e paprika per
accompagnare il pasto.
MIAC Restaurant
MEDITERRANEO
(%928 81 23 21; Castillo de San Jos; portate
principali 15-30) Quando varcate la soglia di

questo ristorante situato nel Castillo de San


Jos preparatevi a vivere una straordinaria
esperienza gastronomica e visiva. Scendete
la scala a chiocciola, sedetevi a un tavolo
nella magnifica sala e ordinate uno dei
fantastici piatti a base di carne o pesce. Le
grandi finestre panoramiche sono affacciate
sul porto e lambientazione del ristorante
caratterizzata dal consueto accostamento di
leggerezza e originalit tipico di Manrique.
I camerieri in papillon completano latmosfera elegante dellambiente.

Domus Pompeii
ITALIANO
(Calle Jos Betancourt 19; pizza a partire da 7,
pasta a partire da 8; v) Il proprietario di que-

sta trattoria originario di Pompei, quindi


aspettatevi una sala con unambientazione
da antica Roma e deliziose pizze napoletane, oltre a pasta fatta in casa condita con
semplici sughi freschi. Il limoncello, servito
gratuitamente, un tocco di cortesia molto
gradito.
La Tavernetta
MEDITERRANEO
(allangolo tra La Marina e Calle Tresguerra; portate principali 6-9; v) Questo locale sempre

affollato propone tutto il giorno un ricco


menu che comprende prime colazioni a
base di uova e pancetta, insalate appetitose
e genuine, succose bistecche e un sublime
souffl al cioccolato.

6 Locali

Stars City
BAR
(Arrecife Gran Hotel, Avenida Fred Olsen) Non

sorprende scoprire che questo imponente


grattacielo verde a specchio impossibile
non notarlo fu costruito prima che Manrique facesse ritorno a Lanzarote e iniziasse
a dare la sua impronta allarchitettura
dellisola. Che lo si ami o lo si odi, bisogna
riconoscere che il bar al diciassettesimo
piano offre unimbattibile vista panoramica.
Serve tutti i giorni caff e cocktail, e il venerd e il sabato in funzione una discoteca
a partire dalle 22.
Bar Andaluca
BAR
(Calle Luis Martn 5; hchiuso dom) Inaugurato

nel lontano 1960, questo bar rivestito di belle


piastrelle andaluse e con quadri in vendita,
propone tapas di Siviglia come peperoni
ripieni e patatas alioli (patate fritte con
maionese allaglio).

La Tentacion
BAR
(Plaza de las Palmas; hchiuso dom) Situato di

fronte allIglesia de San Gins, serve ottimi


vini e un assortimento di tapas, tra cui
alcune proposte di influenza cubana come
la yucca frita (zucca fritta).

3 Divertimenti

Arrecife offre unampia scelta di locali, da


bar poco raffinati frequentati dalla gente del
posto a intimi caff dallatmosfera rilassata.
Fulcro della vita notturna della citt sono
alcuni club concentrati in un breve tratto
della centrale Calle Jos Antonio. Sono
aperti approssimativamente a partire dalle
22 fino alle 4.

Ococo
LOCALE NOTTURNO
(Calle Jos Antonio 62) Con i tavoli da biliardo,

i maxischermi su cui vengono proiettati


eventi sportivi, le freccette, i divani bianchi
di pelle e i deliziosi drink alla frutta, come
il cocktail al sorbetto di mango, Ococo ha
qualcosa da offrire a ogni cliente. Il venerd
e il sabato a partire dalle 23.30 si trasforma
in discoteca.

7 Shopping

La via in cui si concentra la maggior parte


dei negozi Avenida Len y Castillo, una
strada pedonale.

mercato situato tra Avenida Len y Castillo


e il Charco de San Gins offrono prodotti
di ogni tipo, da articoli di artigianato a
formaggio biologico; il sabato ci sono bancarelle dellusato.

8 Informazioni

Redes Servicios Informtica (Calle Coronel


Bens 17; 1,80 lora; h9-13.30 e 17-20 lun-ven,
9-13 sab) Accesso a internet.
Ufficio turistico (%928 84 60 73; h9-19 lun
e mer, 9.30-21.30 mar e gio, 9-21.30 ven e sab,
10.30-21.30 dom) Questo ufficio turistico, pi
piccolo di quello sul lungomare di Arrecife,
situato nellatrio arrivi dellaeroporto.
Ufficio turistico principale (%928 81 31 74;
La Marina s/n; h8-14 lun-ven) Si trova in un
magnifico padiglione ottagonale situato sul
lungomare che ospita anche i concerti della
banda locale.

8 Per/da Arrecife

Arrecife Bus (%928 81 15 22; www.arrecifebus


.com) Ha frequenti autobus in servizio nella zona
di Arrecife con partenza dallautostazione. Di
seguito elenchiamo alcuni percorsi. Nel resto
dellisola ne circolano pochissimi. Nei giorni feriali ce ne sono tre (due nei weekend) per Orzola
(3,25, 1 h 30 min), nel nord dellisola, da dove ci
si pu imbarcare per Isla Graciosa.
AUTOBUS N. 1 Costa Teguise (1,20, 20 min,
corse ogni 20 min)
AUTOBUS N. 2 Puerto del Carmen (1,60, 40
min, corse ogni 20 min)
AUTOBUS N. 6 Playa Blanca (3,25, 1 h 30 min,
12 corse al giorno)
Automobile e motocicletta
Troverete un gran numero di compagnie di
autonoleggio, in particolare nei dintorni di Avenida Mancomunidad e Calle Dr Rafael Gonzlez
Negrn.

Ad Arrecife sono in servizio un paio di guaguas


municipales (autobus urbani) che seguono
percorsi circolari, ma difficilmente ne avrete
bisogno. Il parcheggio lungo le strade limitato.
possibile lasciare gratuitamente lauto accanto
a El Charco de San Gins. In alternativa, di fronte
al Gran Hotel, sul lungomare, c un parcheggio
sotterraneo. Troverete un parcheggio di taxi accanto allufficio turistico a La Marina, e un altro
in Calle Jos Antonio. In alternativa, chiamate il
% 928 80 31 04.
Per/dallaeroporto
Laeroporto di Lanzarote si trova 6 km a sud di
Arrecife. Gli autobus n. 22 e 23 (1,20, 20 min)
fanno servizio tra laeroporto e Arrecife ogni 30
min circa dalle 7.10 alle 22.40 lun-ven (dalle 8.40
alle 22.40 nel weekend). Una corsa in taxi costa
circa 11.
Per/dal porto
Il Muelle de los Mrmoles si trova circa 4 km a
nord-est del centro di Arrecife. Lautobus n. 1 .
ferma al porto. Una corsa in taxi costa circa
4,50.

DINTORNI DI ARRECIFE
Costa Teguise

A nord-est di Arrecife si trova Costa Teguise,


una localit molto gradevole a condizione
che non vi aspettiate strade lastricate di
ciottoli ed edifici storici consumati dal
tempo. Si tratta infatti di un villaggio sorto
a scopo turistico, con un ordinato reticolo di
strade, animati centri commerciali, spiagge
e sport acquatici per famiglie, numerosi
bar e ristoranti per lo pi mediocri (e solo
in alcuni casi discreti) ma, come quasi
inevitabile in questi casi, privo di unanima
autentica. Non c nemmeno traccia di un
antico villaggio di pescatori nel centro
dellabitato.
La spiaggia pi bella Playa de las Cucharas, mentre da quelle pi a sud si vedono
il porto e la zona industriale di Arrecife. Il
Centro Comercial Las Cucharas il fulcro
attorno a cui ruota la vita di questa localit
balneare.

1 Che cosa vedere e fare

Lanzarote Aquarium
ACQUARIO
(www.aquariumlanzarote.com; Centro Comercial
El Trbol; adulti/bambini 12/8; c) I bambini,

in particolare, apprezzeranno la visita


allacquario pi grande delle Isole Canarie.

105

L anz arote C osta T egu i se

Mercato La Recova
MERCATO
(h9-14 lun-sab) Le bancarelle di questo

8 Trasporti locali

106

LANZAROTE PER I BAMBINI


Lisola offre moltissime attrattive per i bambini. Molti dei siti progettati da Manrique dovrebbero lasciarli a bocca aperta per lo stupore, mentre nei villaggi turistici
meridionali troverete numerose attivit pensate per i pi piccoli. Lattrattiva pi reclamizzata dellisola il Guinate Tropical Park, che ospita uccelli, un acquario, un
giardino botanico e vari spettacoli. Ci sono inoltre svariate attivit acquatiche, tra cui
le onnipresenti imbarcazioni dal fondo trasparente. Submarine Safaris, a Puerto
Calero, offre escursioni a bordo di un sottomarino, mentre gli appassionati degli sport
dellaria possono rivolgersi a Paracraft (% 619 06 86 80; www.lanzarote.com/paracraft;
Playa Chica, Puerto del Carmen; h10-18), unagenzia specializzata in parapendio (10 minuti, 80). Se poi il mare inizia a stancarvi, lAquapark (% 928 59 21 28; Avenida Teguise
s/n; adulti/bambini 21/15; h10-18) di Costa Teguise offre il consueto assortimento di
attivit e scivoli.

L anz arote D i ntorn i d i A rrec i fe

Comprende tre piscine dove si possono


toccare i pesci e una vasca riservata agli
squali, oltre a una miriade di pesci colorati
e creature marine che si possono ammirare
percorrendo una galleria subacquea.

oOlita Treks

ESCURSIONISMO

(%619 16 99 89; www.olita-treks.com; Centro


Comercial Mareta; passeggiate a partire da 35)

Questa agenzia offre eccellenti passeggiate


in zona, che includono destinazioni come
lIsla Graciosa, i vulcani di Lanzarote e vari
tratti costieri. Potrete scegliere tra gite di
mezza giornata o escursioni di una giornata
intera; il prezzo comprende il trasporto dal
proprio alloggio.

Calipso Diving
IMMERSIONI
(%928 59 08 79; www.calipso-diving.com; Centro
Comercial Calipso; unimmersione 30) Questa

affidabile agenzia in attivit da molto


tempo offre corsi e immersioni; per i sub
pi esperti anche disponibile il noleggio
dellattrezzatura.

5 Pasti

I ristoranti non mancano, anche se i piatti


inglesi da pub sembrano pi diffusi della
cucina tradizionale delle Canarie.
Patio Canario
CUCINA DI MARE
(Plaza del Pueblo, Avenida Islas Canarias; portate
principali 9-14) La specialit di questo ri-

storante il pesce fresco proveniente da


Isla Graciosa, al largo di Lanzarote, e dalla
Galizia, nella Spagna continentale. Il dehors
si trova in un bel cortile su cui si affacciano
diversi ristoranti specializzati in cucina
internazionale, tra cui un locale messicano,
uno svizzero e uno indiano.

3 Divertimenti

Jazz Mi Madre!
MUSICA LIVE
(Calipso Centre, Local 1; hmar-dom 21.30-3.30)

Finalmente un posto dove non si ascolta


assordante musica techno o scadente pop
commerciale. Qui, invece, musicisti di talento suonano jazz e blues per un pubblico
pi maturo e appassionato.

Aquatis Diving Center


IMMERSIONI
Informazioni
(%928 59 04 07; www.diving-lanzarote.net; Playa
de las Cucharas; unimmersione 28, immersione. Ufficio turistico (%928 59 25 42; Avenida Islas
in acquario 149) Propone offerte simili a Canarias s/n; h10-17) Chiedete lopuscolo che
quelle della Calipso, oltre allinsolita oppor- illustra tre itinerari a piedi a Costa Teguise e nei
suoi immediati dintorni, con distanze che vanno
tunit di immergersi in mezzo agli squali nel
da 4,6 km a 10 km.

Lanzarote Aquarium.

Zoo Park Famara


KITEBOARD
(%634 88 40 68; www.zooparkfamara.com;
Avenida Marinero 5; corso di 3 ore 25) Approfit-

8 Per/da Costa Teguise

Bike Station
BICICLETTA
(%628 10 21 77; www.bikelanzarote.com; CC
Maretas s/n; noleggio biciclette giorno/settimana
14/70) Noleggia biciclette e organizza

Tahiche

tate dei venti costanti della zona; la tariffa


comprende lequipaggiamento.

escursioni nellisola (a partire da 30).

Lautobus n. 1 (1,20, 20 min, corse ogni 20 min


circa) collega Costa Teguise con Arrecife (via
Puerto de los Mrmoles) dalle 7 alle 24.

La Fundacin Csar Manrique (%928 84


31 38; interi/bambini 8/gratuito; h10-18) una
galleria darte nonch il fulcro della vita cul-

Teguise
POP. 15.825

Teguise, 12 km a nord di Arrecife, caratterizzata da unatmosfera a met strada tra un


pueblo spagnolo e un villaggio nordafricano.
Si tratta di una piccola oasi, circondata dalle
spoglie pianure dellentroterra di Lanzarote,
estremamente affascinante, con bassi edifici
disposti intorno a una piazza centrale. Tappa
immancabile dei turisti in visita sullisola,
ospita diversi negozi che vendono abiti dalle
linee morbide e gioielli realizzati a mano.
Vi troverete anche ristoranti, bar e alcuni
monumenti, a testimonianza del fatto che
la cittadina fu capoluogo dellisola fino al
1852, quando tutte le attivit amministrative
furono trasferite ad Arrecife.
Maciot, il figlio di Jean de Bthencourt,
lesploratore francese che nel 1402 sbarc a
Lanzarote, vi si trasfer quando la citt era

un insediamento guancio e spos Teguise,


figlia dellallora capotrib locale. A mano a 107
mano che la citt prosperava vennero fondati diversi conventi, ma con la ricchezza arrivarono anche i problemi: i pirati la saccheggiarono pi volte, e la violenza raggiunse il
culmine nel 1618, quando Teguise fu invasa
da unarmata di 5000 bucanieri algerini. Il
sinistro nome di Calle de la Sangre (Via del
Sangue) rievoca quei giorni terribili.
La domenica mattina Teguise letteralmente invasa da un enorme mercato
turistico, con tanto di chioschi di hamburger
e statue viventi. A meno che non vi piaccia
questo genere di cose, vi consigliamo di
visitarla un altro giorno. Per quanto possa
sorprendere, lofferta di alloggi a Teguise
piuttosto scarsa.

1 Che cosa vedere

Girare per i vicoli pedonali di Teguise


molto piacevole. Lattrattiva principale
sono i suoi numerosi monasteri tra cui il
francescano Convento de Miraflores, il
Convento de Santo Domingo e il Palacio
de Herrera y Rojas.

oMuseo de la Piratera

MUSEO

(Castillo de Santa Brbara; www.teguise.es; interi/


bambini 3/1,50; h9-16 lun-sab; c) Inaugura-

to nella primavera del 2011, questo museo


modesto ma affascinante ospitato nellimponente Castillo de Santa Brbara del XVI
secolo. Questo castello, il pi antico delle
Canarie, molto suggestivo, arroccato sulla
cima del Guanapay da cui la vista spazia
sulle pianure circostanti. La mostra illustra
i numerosi attacchi subiti da Lanzarote per
mano dei pirati provenienti dallEuropa e
dallAfrica durante il XVI secolo, quando
Teguise era il capoluogo dellisola.

Palacio Spnola
EDIFICIO STORICO
(Plaza de la Constitucin; interi/bambini 3/1,50;
h9-15 lun-ven) Questo palazzo, costruito tra il

1730 e il 1780, pass agli Spnola, unimportante famiglia di Lanzarote, nel 1895. Oggi
ospita una sorta di museo ed la residenza
ufficiale del governo delle Isole Canarie. Presenta unimponente facciata e un grazioso
cortile interno e merita una visita, sebbene
molti pezzi del mobilio siano evidentemente
pi moderni del palazzo.

z Feste ed eventi

Ogni anno il 16 luglio si celebra la Fiesta de


Nuestra Seora del Carmen, la festa della
santa patrona della cittadina, con balli nelle
strade e baldoria generale.

L anz arote T egu i se

turale dellisola. A soli 6 km da Arrecife in direzione nord, questo edificio era la residenza
di Manrique, che dopo la sua scomparsa
divenuto una sorta di eroe mistico per gli
abitanti di Lanzarote. Manrique costru
la sua casa, Taro de Tahiche, nel campo di
lava situato appena fuori dalla cittadina. Le
camere sotterranee sono, di fatto, enormi
bolle daria rimaste intrappolate allinterno
della colata lavica. La casa sembra proprio
un rifugio degno di James Bond, con sedie
di pelle bianca sistemate in ambienti simili
a grotte e una piscina interrata. C unintera
galleria dedicata a Manrique, che ospita
anche opere minori di alcuni artisti suoi
contemporanei, tra cui Picasso, Chillida,
Mir, Sempere e Tpies. Nel settembre del
1992, appena sei mesi dopo lapertura al
pubblico della fondazione, Manrique perse
tragicamente la vita in un incidente automobilistico a pochi metri da qui.
Nella Sala 10, affacciatevi allampia
finestra panoramica per ammirare il sorprendente edificio moderno semisommerso
dalla colata di lava e sormontato da una
serie di cupole. In passato di propriet di un
facoltoso architetto di Tenerife, ledificio
stato acquistato dalla fondazione allinizio
del 2011. Lapertura al pubblico prevista
entro breve termine.
Almeno sette autobus al giorno fermano
qui lungo il tragitto da Arrecife a Teguise.
Scendete nei pressi della grande scultura
mobile, opera di Manrique, che domina
la rotonda, e proseguite a piedi per 200 m
lungo la strada per San Bartolom.

108

5 Pasti

oLa Cantina

FUSION

(%928 84 55 36; Calle Leon y Castillo 8; portate


principali 8-10; hchiuso lun; v) Gestito da

L anz arote D i ntorn i d i A rrec i fe

Benn e Zoe, una coppia di inglesi giovani


ed entusiasti, questo ristorante si trova in
una delle case pi antiche dellisola, risalente a circa 500 anni fa. La costruzione,
che conserva il caratteristico patio centrale
originale, ha i soffitti alti ed arredata con
mobili di legno dai colori caldi. Il menu comprende vassoi per pi persone di specialit
sia canariane sia asiatiche, come lantipasto
misto thailandese con satay di pollo e tortini
di pesce. Una tipica portata principale il
tagine piccante di agnello. I brownie al cioccolato di Zoe riscuotono molto successo tra
gli abitanti del posto, mentre la passione di
Benn per i vini locali fa s che il menu proponga eccellenti annate difficili da trovare.
Si consiglia la prenotazione.

Casa Leon
MEDITERRANEO
(Calle Leon y Castillo s/n; portate principali 8-10;
hchiuso lun; v) Nel locale in cui sistemato

questo piccolo ristorante trovano posto


anche un negozio di alimenti biologici e un
centro di medicina alternativa. La cucina,
che trae ispirazione da quella dei paesi del
Mediterraneo, propone piatti come zuppa
di pomodoro e lenticchie rosse, risotto al
tofu e merluzzo dellAtlantico; la domenica
prepara un ricco buffet. Lambiente accogliente e rilassato, con colori caldi, lampade
marocchine e opere darte davanguardia.

8 Per/da Teguise

Numerosi autobus in partenza da Arrecife, tra


cui il n. 7 e il n. 9 (1,20, 30 min), fermano a
Teguise durante il loro tragitto verso destinazioni come Orzola e Hara. Da Costa Teguise, Puerto
del Carmen e Playa Blanca ci sono autobus ed
escursioni organizzate in occasione del mercato
domenicale.

CSAR MANRIQUE
Csar Manrique il personaggio pi celebre dellisola e la sua impronta si vede ovunque, a volte in forma molto evidente, come nel caso delle gigantesche strutture mobili
che ornano le rotonde, a volte in modo invisibile, come nella felice assenza di grattacieli e cartelloni pubblicitari.
Nato il 24 aprile 1919, Manrique divenne noto inizialmente per le sue opere darte
contemporanea. Influenzato da Picasso e Matisse, tenne la sua prima importante mostra di opere astratte nel 1954 e, 10 anni pi tardi, raggiunse il culmine del successo
con unesposizione al Guggenheim Museum di New York. Manrique per non dimentic mai la sua terra natia e vi fece ritorno nel 1968, dopo i successi riportati negli Stati
Uniti, pieno di idee per enfatizzare quella che considerava la bellezza incomparabile di
Lanzarote.
Cominci con una campagna per preservare i tradizionali metodi costruttivi del
luogo e contrastare la diffusione dei cartelloni pubblicitari. Artista eclettico, Manrique applic in seguito la sua fantasia e il suo intuito a una vasta gamma di iniziative.
Lintera isola divenne la sua tela. In totale realizz sette grandi progetti a Lanzarote e
numerosi altri in varie localit dellarcipelago e non solo. Molte delle sue idee erano
ancora in corso di realizzazione allepoca della sua morte. Per un itinerario attraverso
i luoghi legati a Manrique v. p99.
Su pi grande scala, stato soprattutto il fervido e costante sostegno di Manrique
alla conservazione dellarchitettura tradizionale e alla protezione dellambiente naturale a spingere il cabildo (governo) locale ad approvare una serie di leggi che limitano e
regolamentano lo sviluppo urbanistico. Lo sviluppo dellindustria turistica, iniziato nei
primi anni 80, ha rischiato tuttavia di spazzare via i risultati faticosamente ottenuti.
Ma lincessante opposizione di Manrique a uno sviluppo urbanistico indiscriminato
ha toccato la sensibilit di molti abitanti di Lanzarote e portato alla costituzione di un
gruppo ambientalista chiamato El Guincho, che riuscito pi volte a denunciare, e
talvolta a far cessare, gli abusi edilizi. Dopo la sua morte, Manrique stato nominato
presidente onorario dellassociazione.
Visitando i villaggi dellinterno si pu notare come lo stile architettonico tradizionale sia tuttora largamente diffuso. Le classiche casette imbiancate a calce sono abbellite da porte dipinte di verde, persiane e strani camini a forma di cipolla. Linfluenza e lo
spirito di Manrique continuano a sopravvivere.

VALE IL VIAGGIO

109

LAGOMAR
Lungo il tragitto da Tahiche a Teguise si passa dalla sonnolenta cittadina di Nazaret.
Nel centro dellabitato, cercate lindicazione per Lagomar (interi/bambini 5/2; h1019.30 mar-dom). Galleria darte, museo, ristorante e bar, questo complesso costruito
sul fianco della montagna e adorno di camini dalle forme bizzarre, cupole, miradores
e scale a chiocciola, si colloca a met strada tra lo stile marocchino e quello del New
Mexico. Vi si tengono regolarmente delle mostre e un piccolo museo ripercorre linteressante storia delledificio, progettato per Omar Sharif da Jesus Soto, un famoso
architetto di Lanzarote. Pare che lattore lo abbia perso clamorosamente a una partita
di bridge con un impresario edile del posto. Fermatevi a bere qualcosa al bar, situato
intorno a una piccola piscina bianca, con varie gallerie e tavolini accoglienti, oppure
optate per leccellente ristorante specializzato in piatti della cucina mediorientale e
mediterranea.

Nato come insediamento guancio col nome


di Ajei, San Bartolom (17.452 abitanti)
nel XVIII secolo fin per essere, di fatto, il
feudo privato del comandante della milizia
Francisco Guerra Clavijo y Perdomo e dei
suoi discendenti. Il Museo del Tanit (www.

museotanit.com; Calle Constitucin 1; interi/


bambini 6/3; h10-14 lun-sab), ospitato in una

tipica casa delle Isole Canarie del XVIII


secolo, ripercorre gli ultimi 200 anni di
vita locale tramite manufatti, attrezzature
ed esposizioni varie. Sono disponibili spiegazioni in inglese.
Un paio di chilometri a nord-ovest della
cittadina, sulla strada per Tinajo, si erge il
Monumento al Campesino (Monumento
al contadino), una struttura bianca in stile
modernista realizzata, naturalmente da
Csar Manrique, nel 1968 per onorare il
lavoro faticoso e poco riconosciuto svolto
per generazioni dalla maggior parte degli
abitanti dellisola. Nei pressi si trova il Museo del Campesino (ingresso libero; h10-18),
che pi che un museo vero e proprio un
insieme di botteghe di prodotti artigianale,
tra cui tessuti e ceramiche.
La maggior parte dei visitatori raggiunge
il Monumento al contadino per mangiare
nel suo ristorante (portate principali 7-12;
h12.30-16) particolare ironico, trattandosi
di unopera dedicata alla memoria di chi
era abituato a soffrire i morsi della fame.
La grande sala da pranzo circolare interrata, e c anche una galleria sotterranea.
Il ristorante propone unottima carta di
vini e rum, oltre a una curata cucina locale,
il tutto accompagnato da musica delle
Canarie. Provate lantipasto tradizionale

di papas, queso y gofio (patate, formaggio


locale e gofio misto di cereali macinato e
tostato usato al posto del pane nella cucina
delle Canarie), seguito da una delle tipiche
portate principali come pollo in casseruola
con aglio e patate.
Tre chilometri a sud-ovest del monumento, lungo la strada per Yaiza, si trova
il Museo del Vino El Grifo (www.elgrifo.com,

in spagnolo; ingresso 4 incluso un bicchiere di


vino; h10.30-18). Si tratta di unex bodega

(enoteca tradizionale) e azienda vinicola


della societ El Grifo, nella quale potrete
osservare attrezzature per la produzione
del vino (alcune delle quali risalenti al 1775),
acquistare ogni sorta di accessori per la degustazione e concedervi un assaggio dei vini.
La Bodegas Baretto, situata proprio accanto, unaltra rinomata azienda vinicola di
vecchia data che offre degustazioni gratuite
e vende formaggio locale e mojo (una salsa
tipica a base di peperoncini rossi piccanti,
coriandolo oppure basilico) fatto in casa.
In questa regione possibile percorrere
alcune interessanti vie del vino, come quella
tra San Bartolom e Tinajo che tocca le
piccole ma eccellenti Bodega La Vegueta
(h8-15), Bodega Tinache (h9-14 e 16-20),
Bodega Vega de Yuco (h7.30-15.30) e
Bodega Mozaga (h8.30-15 lun-ven), tutte
ben segnalate.

IL NORD
Le cittadine e i villaggi situati nella parte
settentrionale di Lanzarote sono formati
per la maggior parte da graziosi gruppi di
case imbiancate a calce circondati da distese
di licheni e lava. Le attrattive principali di
questa regione sono il risultato dellaccosta-

L anz arote S an B artolom e d i ntorn i

San Bartolom e dintorni

mento di meraviglie naturali e capolavori di


110 Csar Manrique, tra cui un paio di grotte laviche dallincredibile fascino, alcuni giardini
di cactus e un magnifico punto panoramico
che ha preso il posto di unantica postazione
di artiglieria.

Guatiza e Charco del Palo

L anz arote Il N ord

Poco a nord del minuscolo villaggio di


Guatiza si trova il Jardn de Cactus (Giardino dei cactus; interi/bambini 5/2,50; h10-18),
segnalato da uno spinoso cactus di metallo
alto 8 m. Fonti attendibili sostengono che il
giardino fosse lattrattiva preferita da Csar
Manrique. Realizzato in una vecchia cava,
sembra pi una gigantesca opera darte
che un giardino botanico vero e proprio.
Ospita quasi 1500 variet di cactus, tutte
dotate di etichetta descrittiva. Se dovesse
venirvi fame, nel giardino troverete anche
un ristorante e un bar.
Se desiderate fare il bagno (o eventualmente un po di shopping) nudi, pochi
chilometri a nord di Guatiza sorge il resort
naturista di Charco del Palo, con belle
spiagge di sabbia e insenature rocciose.
Per raggiungerlo bisogna seguire la stretta
strada che porta alla spiaggia subito a sud
di Mala.

ECORESORT
Che ne dite di una sistemazione diversa dal solito? In questo caso si tratta
di unautentica iurta mongola allinterno di un resort completamente ecosostenibile alimentato da energia eolica
e solare. Al vostro arrivo potreste
trovare frutta, verdura e vino di produzione biologica, mentre le uova provengono dalle galline che razzolano
nel pollaio. Agli ospiti che prenotano la
sistemazione deluxe Eco Yurt Royale,
i proprietari Tila e Michelle offrono
anche unauto ibrida elettrica e a benzina. Tra gli altri vantaggi segnaliamo
la possibilit di scegliere tra lezioni di
windsurf e di surf (uno dei tre figli della
coppia vicecampione dellisola) e
di ricevere consigli sulle escursioni a
piedi nella zona. Le iurte, magnificamente arredate con la giusta dose di
particolari etnici, sono perfette per
un soggiorno allinsegna del relax. Per
maggiori informazioni v. p232.

Arrieta
POP. 1929

Lattrattiva principale di questo villaggio di


pescatori Playa de la Garita, una piccola
spiaggia di roccia vulcanica e sabbia con
un simpatico bar-ristorante nel quale
possibile rilassarsi davanti a una birra e
qualche tapas.
Nel villaggio troverete anche alcuni buoni
ristoranti di pesce che nei fine settimana
sono affollati da gente del posto. Uno dei pi
popolari Almanecer (La Garita 46; portate
principali 8-10), situato proprio sulla strada
principale e con un dehors con vista sul
mare. Si tratta di un locale senza pretese, il
cui menu dipende davvero dal pescato del
giorno; solitamente, potrete scegliere tra
branzino, marlin blu o cernia.
Lautobus n. 9 (3,25, 1 ora e 30 minuti,
tre corse al giorno nei giorni feriali, due nei
weekend) in servizio tra Arrecife e Orzola
ferma nel villaggio.

Malpas de la Corona

I Calanchi della Corona sono la testimonianza oggettiva dei sollevamenti vulcanici


che sconvolsero la parte settentrionale di
Lanzarote migliaia di anni fa. La vegetazione si sta lentamente e pazientemente
riappropriando di questarea nella quale
potrete visitare due delle grotte vulcaniche
pi famose dellisola.
La lava il simbolo di Lanzarote. Non
c quindi da stupirsi se, dopo le meraviglie
lunari del Parque Nacional de Timanfaya, i
visitatori si dirigano in massa verso questi
calanchi fermandosi a osservare il punto in
cui unantica colata lavica si getta nelloceano. La grande Cueva de los Verdes e, pi a
valle, le cavit del Jameos del Agua trasformate da Csar Manrique in una specie
di bar-rifugio in stile New Age distano
appena 1 km luna dallaltra.
Entrambi i siti, ben segnalati, si trovano
circa 4 km a nord-ovest di Arrieta.

oCueva de los Verdes

GROTTA

(%928 84 84 84; interi/bambini 8/gratuito;


h10-18) La Cueva de los Verdes una cavit

abissale, lunga 1 km, che rappresenta il


tratto pi spettacolare di un tubo lavico,
creato da uneruzione vulcanica avvenuta
5000 anni fa, che si estende per quasi 8 km.
Mentre la lava avanzava verso il mare (oggi
oltre 6 km del tunnel si trovano sopra il li-

Jameos del Agua


GROTTA
(%928 84 80 20; interi/bambini 8/gratuito) La

prima grotta del Jameos del Agua sembra


la navata di una grande basilica marina.
La lava fusa vi penetr durante la sua corsa
verso il mare, ma in questo caso loceano si
infiltr allinterno, formando lo spettacolare
lago azzurro nel cuore del Jameos. Csar
Manrique ebbe lidea geniale di installare
alcuni bar e un ristorante (h19.30-23.30)
attorno al lago, facendo aggiungere anche
una piscina, una sala da concerti con 600
posti a sedere (e una splendida acustica)
e la Casa de los Volcanos, un interessante
centro didattico.
Date unocchiata da vicino allacqua del
lago. Le macchioline che vedrete sul fondo
sono granchi. Molto piccoli, vero, ma
si tratta degli unici esemplari conosciuti
al mondo di Munidopsis polymorpha
(granchio cieco) in grado di vivere in un

luogo diverso dalle profondit oceaniche.


Rispettate i divieti dei cartelli e resistete 111
alla tentazione di gettare monetine nellacqua la loro corrosione potrebbe mettere
a repentaglio la sopravvivenza di questa
specie unica. Come alla Cueva de los Verdes,
per le persone con problemi di deambulazione laccesso impossibile, perch ci sono
moltissimi gradini.

Orzola

Quasi tutti si limitano ad attraversare


questo villaggio di pescatori nella parte
settentrionale di Lanzarote lungo il tragitto verso Isla Graciosa. un peccato, per,
perch questa zona ospita alcune magnifiche
spiagge sabbiose, oltre a diversi ottimi ristoranti di mare affacciati sul porto, nei quali si
pu essere certi che il pesce freschissimo.
Lautobus n. 9 proveniente da Arrecife
raggiunge il villaggio (1 ora) in coincidenza con le partenze del traghetto per Isla
Graciosa.

r Spiagge

Le Playas Caletones sono una serie di


spiagge e insenature, di rado affollate, note
collettivamente come le Caletones. Situate
subito a est della cittadina, queste spiagge
incontaminate di morbida sabbia bianca
lambita da lagune poco profonde sono luoghi di grande bellezza.
Subito a nord di Orzola, Playa de la
Cantera unaltra bella spiaggia sabbiosa,
fiancheggiata da scogliere e rinomata per le
sue onde imponenti (che potrebbero rendere
pericolosa la balneazione).

Canarie Minori

Le minuscole isolette allineate a nord di


Lanzarote sono chiamate Canarie Minori e,
insieme a Isla Graciosa, fanno parte di una
riserva naturale. Mentre laccesso alle isole
pi piccole solitamente consentito solo ai
ricercatori, Isla Graciosa pu essere visitata
da chiunque.
ISLA GRACIOSA

La visita di questisola consigliata a chi


desideri lasciarsi alle spalle ogni tipo di
stress. Unescursione giornaliera dovrebbe
essere sufficiente; si fermano pi a lungo
solo i surfisti pi accaniti (qui si trovano
onde fra le migliori al mondo) o le persone in
cerca di pace e tranquillit. Per informazioni

L anz arote O r zola

vello delloceano, mentre un tratto di 1,5 km


si estende sottacqua), gli strati superiori si
raffreddarono formando una specie di tetto,
sotto il quale il magma liquido continu a
scorrere finch leruzione si esaur.
Verrete guidati attraverso due sale, luna
sullaltra. Il soffitto quasi completamente
coperto da quelle che sembrano piccole
stalattiti la cui formazione non dipesa
dallo stillicidio dellacqua. Queste strane
estrusioni appuntite vennero invece create
da bolle daria e lava spinte verso lalto dai
gas rilasciati dal magma bollente nella sua
corsa verso il mare; raggiunto il soffitto, le
bolle, raffreddandosi, si consolidarono, mentre leccesso di lava ricadeva nel sottostante
fiume di magma fuso.
La visita della grotta sconsigliata a
chi soffre di mal di schiena perch bisogna
sovente chinarsi in corrispondenza di alcuni
passaggi per poter proseguire. Anche chi
soffre di claustrofobia dovrebbe pensarci
bene prima di entrare.
Vale la pena di partecipare alla visita
guidata anche solo per la divertente trovata
che vi aspetta in fondo alla grotta. No, non
vi diciamo di cosa si tratta, e vi raccomandiamo di non dirlo nemmeno ai vostri amici.
Le visite guidate, che durano circa 45 minuti
e sono disponibili in inglese, iniziano quando si formato un gruppo di 50 persone, e
di solito non ci vuole molto perch questo
avvenga. Da settembre ad aprile nella grotta
si tengono concerti, soprattutto di jazz e
blues, organizzati da Musical Candelaria
(%649 99 09 56).

112

DALLE PATATE PICCANTI AI VINI SUBLIMI

L anz arote Il N ord

Pur non differenziandosi molto da quella delle isole vicine, la cucina di Lanzarote pu
vantare alcune specialit originali. Le irresistibili papas arrugadas (letteralmente
patate raggrinzite) qui sono solitamente accompagnate da un assortimento di tre
variet della salsa mojo (cosa che non sempre troverete nel resto delle Canarie), ossia
il mojo verde (con prezzemolo), il mojo de cilantro (con coriandolo fresco) e il classico
mojo picn (con peperoncini rossi piccanti).
Le influenze dellAmerica Latina si avvertono in molti piatti e, per gli amanti della
carne rossa, le bistecche sono solitamente eccellenti tagli di manzo argentino. Sempre per quanto riguarda la carne, sulle tavole degli abitanti di Lanzarote compaiono
spesso capra, capretto e coniglio, molto amati gi dai loro antenati guanci che, a detta
di tutte le fonti storiche, non erano particolarmente abili nella pesca. Se desiderate un
sostanzioso stufato rustico, cercate il puchero, un piatto classico preparato tradizionalmente con vari tagli di carne, tuberi freschi e ceci.
Se invece amate il pesce non mancate di assaggiare la lapa, un mollusco indigeno
del genere delle patelle che viene solitamente cotto alla griglia (in modo che si stacchi
dalla conchiglia) e servito con il mojo verde. Nonostante laspetto poco invitante, le
lapas con il mollusco nero sono pi saporite della variet arancione.
Durante il vostro soggiorno sullisola provate anche i vini locali (v. litinerario enologico nella lettura Tre giorni perfetti a p. p99), soprattutto la celebre malvasa bianca
secca. Piantati manualmente in piccole fosse coniche per proteggerli dal vento, i
vigneti crescono rigogliosi alimentati dal nero suolo vulcanico. Anche la vendemmia
effettuata a mano, motivo per cui i costi della manodopera sono elevati. Acquistando
una bottiglia di vino prodotto a Lanzarote, contribuirete a preservare un metodo di
lavorazione tradizionale che rischia di sparire per sempre.

sulle possibilit di sistemazione sullisola v.


il capitolo Alloggio (p224).
Sullisola risiedono circa 600 persone,
quasi tutte concentrate nel villaggio di Caleta del Sebo, al cui grazioso porto, rinnovato
di recente, attracca il battello proveniente da
Orzola. Alle spalle del villaggio si estendono
27,5 kmq di terre per lo pi brulle e desolate,
punteggiate da cinque coni vulcanici minori
allineati da nord a sud. A circa 30 minuti di
cammino da Caleta del Sebo in direzione
sud-ovest si trova una spiaggetta deliziosa,
Playa Francesa; inoltre, allestremit settentrionale dellisola, troverete lincantevole
distesa sabbiosa di Playa de las Conchas e
Playa Lambra, un altro bel tratto di sabbia.
In una giornata ventosa, Caleta del Sebo
pu sembrare un incrocio tra un desolato
villaggio marocchino e un avamposto del
selvaggio West spazzato dalla sabbia. Questo
posto distante anni luce dalle localit pi
turistiche. Non ci sono strade asfaltate e
le principali forme di trasporto sembrano
essere delle vecchie e malandate Land Rover.
Il ristorante situato al piano inferiore della Penson Enriqueta (Calle Mar de Barlovento
6; portate principali 6) offre un economico
menu del giorno ed eccellenti piatti a base
di pesce.

Se la pace e la tranquillit del luogo vi


hanno fatto venire voglia di un po di animazione, Las Arenas (Calle Mar de Barlovento
s/n; ha partire dalle 0.30 ven e sab), un disco
pub sul retro della Penson Enriqueta che
apre solo dopo mezzanotte.

Biosfera Express (%928 84 25 85; www.


biosferaexpress.com; porto di Orzola) ha cinque

imbarcazioni al giorno in partenza da Orzola dirette allisola (interi/bambini 11/7,


20 minuti, alle 8, 10.30, 13, 16.30 e 18.30). Il
mare pu essere molto mosso nel tratto tra
Orzola e Punta Fariones per cui valutate se
ricorrere a qualche pillola contro il mal di
mare. Prendendo limbarcazione che salpa
da Orzola alle 8 oppure alle 10.30, avrete
il tempo di esplorare lisola prima di fare
ritorno con lultimo battello (le imbarcazioni
salpano dallisola alle 7, 9.30, 11.30, 15.30 e
17.30). Per unalternativa pi economica, che
vi dar anche la possibilit di non essere
legati agli orari appena indicati, chiamate
Danny Romero Toledo (%676 90 18 45; interi/
bambini 7,50/4), che gestisce un piccolo tra-

ghetto privato. Per girare lisola potrebbe


essere utile noleggiare una bicicletta. Ci
sono un paio di negozi ben segnalati che
le noleggiano e forniscono indicazioni per
raggiungere le spiagge pi remote.

IL NORD-OVEST
La parte nord-occidentale di Lanzarote
quella che regala ai viaggiatori che vogliono ammirare le bellezze naturali dellisola
le maggiori soddisfazioni. una zona di
belle cittadine che hanno mantenuto il loro
carattere originale, di grandi spazi e di
panorami stupendi.

Mirador del Ro

Mirador del Ro (%928 52 65 51; interi/


bambini 4,50/2,25; h10-18) ospita un bel

bar e un negozio di souvenir. Dal mirador


si ammira una vista magnifica che spazia
sullampia cascata lavica consolidata che
si getta nelloceano, su Isla Graciosa e sugli
isolotti vulcanici circostanti.

Guinate

Il motivo principale per visitare il villaggio


di Guinate, situato circa 5 km a sud di Mirador del Ro, il Guinate Tropical Park (www.
guinatepark.com; adulti/bambini 14/6; h10-17),
che ospita circa 1300 uccelli rari ed esotici,
una piscina con i pinguini e altri animali, tra
cui scimmie e lemuri. Evitate lo spettacolo

Hara
POP. 4894

Il celebre scrittore canario Alberto VsquezFigueroa ha descritto Hara come senza


dubbio il villaggio pi bello dellisola, se non
del mondo. Per quanto questa affermazione
possa suonare un tantino esagerata, il villaggio, situato in una valle lussureggiante di
palme in cui spiccano le macchie di colore
delle buganvillee e delle Stelle di Natale,
ha davvero un aspetto bucolico. Nel XVII e
XVIII secolo gli abitanti del posto avevano
labitudine di piantare una palma in occasione di ogni nuova nascita (due in caso di
maschio, una per le femmine!). In seguito
questoasi in stile nordafricano divenne un
popolare centro termale frequentato dai
canarios benestanti.
La pedonale Plaza Len y Castillo, al
centro del villaggio, ombreggiata da alberi
di eucalipto e il sabato mattina ospita un
magnifico mercato ortofrutticolo e dellartigianato.
El Cortijo de Hara (Calle El Palmeral 6;
portate principali 7-9; hpranzo ven-mer) un

ristorante molto caratteristico a conduzione


familiare che offre eccellente cucina locale.
Situato in una tipica abitazione delle Canarie, ha diverse sale da pranzo con il soffitto
con travi a vista, personale simpatico e
un menu di piatti gustosi preparati per
soddisfare il palato degli abitanti del posto
piuttosto che quello dei turisti. Il mojo e la

COMPETIZIONI SPORTIVE
Ironman Lanzarote (www.ironmanlanzarote.com) La prima competizione ufficiale
Ironman (triathlon) organizzata in Europa; si disputa a maggio
Volcano Triathlon (www.clublasanta.com) Gara di triathlon aperta ad atleti di tutti i
livelli; si disputa a maggio
Wine Run Lanzarote (www.clublasanta.com) Mezza maratona attraverso la regione
del vino, con possibilit di degustazioni; si disputa a giugno
Open water swims (www.clubvulcano.org) Questa gara, che si disputa nel tratto di
mare tra Lanzarote e Fuerteventura (2,6 km), aperta a partecipanti di ogni et; si
disputa a ottobre
Music Marathon Festival (www.musicmarathonfestival.com) Una maratona con
accompagnamento di musica dal vivo lungo il percorso; prevista anche la possibilit di
gareggiare con i pattini; si disputa a ottobre

L anz arote M i rador del R o

Alla fine del XIX secolo le forze armate


spagnole installarono, circa 2 km a nord di
Y, delle batterie di artiglieria in posizione
strategica a difesa di El Ro, lo stretto che
separa Lanzarote da Isla Graciosa. La Spagna era in guerra con gli Stati Uniti per il
controllo di Cuba, e non poteva rischiare di
farsi cogliere alla sprovvista! Nel 1973 Csar
Manrique lasci anche qui la sua impronta,
convertendo la postazione militare in uno
spettacolare punto panoramico.

dei pappagalli, a meno che non vi piaccia


vederli andare il bicicletta o cose del genere. 113
Subito dopo il parco si incontra un altro
bel punto panoramico (completamente
gratuito) con vista su El Ro e sugli isolotti.

114

INTERVISTA

KIRSTY JONES: CAMPIONESSA MONDIALE DI KITEBOARD


Avevo 15 anni quando venni per la prima volta in vacanza a Lanzarote con i miei genitori, ed qui che nata la mia passione per il surf e il windsurf. Un giorno, a 16 anni,
mi trovavo sulla spiaggia di Puerto del Carmen; soffiava un vento molto forte ma volli
provare lo stesso a uscire in mare con il windsurf. Da allora non sono pi riuscita a fare
a meno dellenergia e della potenza del vento e delle onde. Circa quattro anni fa, dopo
aver girato il mondo come kiteboarder professionista, ho deciso di comprare una casa
a Lanzarote.

L anz arote Il N ord - ovest

Le spiagge migliori per il kiteboard A parte Famara, adoro praticare kiteboard a


Playa del Risco, una spiaggia poco nota ai turisti. Si trova ai piedi dellimponente scogliera di Mirador del Ro, nella parte settentrionale dellisola. Per raggiungerla, come
anche per risalire, bisogna affrontare una camminata abbastanza faticosa (soprattutto dovendo trasportare lattrezzatura!), ma il panorama incredibile e, quando finalmente si arriva alla spiaggia deserta di sabbia bianca in fondo alla scogliera, si viene
ricompensati di ogni sforzo.
Siti poco conosciuti Uno dei miei posti preferiti si trova proprio di fronte alla mia
casa a Charco del Palo, ma per trovarlo bisogna tuffarsi! Quando il vento si placa, c
un punto di fronte agli scogli dove posso trascorrere ore facendo immersioni e snorkelling ed esplorando lo straordinario mondo sottomarino. Ci sono grotte e formazioni
rocciose magnifiche, e lacqua cristallina brulica di pesci di ogni tipo.
E sulla terraferma? Amo molto esplorare il litorale roccioso nord-orientale e nordoccidentale. Durante le mie passeggiate raccolgo pezzi di legno e altre cose interessanti portate a riva dalla marea e dalle onde, materiale che poi utilizzo per decorare il
mio giardino.

zuppa canaria (di lenticchie o di ceci) sono


ottimi, e tra le altre proposte figurano molte
portate di carne arrosto, compreso il maialino da latte. Non mancano inoltre diversi
prodotti della casa destinati alla vendita, tra
cui il licor de la Abuela (liquore della nonna),
reclamizzato come un potente afrodisiaco.
Se volete andare sul sicuro, potete sempre
optare per la marmellata di fichi.
Lautobus n. 7 (2,90, 45 minuti) collega
Hara ad Arrecife, via Teguise e Tahiche,
quattro volte al giorno nei giorni feriali e
tre volte al giorno nel weekend.

La Caleta de Famara

Prima di diventare famoso, Csar Manrique


trascorse molte estati della sua fanciullezza
sulla spiaggia selvaggia della Caleta de Famara che, oltre a essere una delle pi belle
distesa di sabbia di Lanzarote, non mai
troppo affollata. Questo modesto villaggio in
riva al mare, con le sue suggestive scogliere,
ha unatmosfera giovane e bohmienne e fa
poche concessioni al turista medio, a parte
qualche ristorante affacciato sulla costa.
Le ottime onde di Famara offrono alcuni
dei migliori break dEuropa. Da segnalare

anche El Quemao, circa 15 km pi a sud,


che tuttavia adatto soltanto ai surfisti
molto esperti. Se non amate cavalcare le
onde, fermatevi comunque ad ammirare
lo spettacolo dei surfisti in azione, tra i pi
abili che avrete occasione di vedere in tutte
le Canarie. Pedro Urrastarazu del Famara
Surf Shop (%928 52 86 76; www.famarasurf
.com; El Marinero 39; scuola di surf 39 al giorno;
h10-20) noleggia tavole da surf e offre corsi

di vari livelli.

5 Pasti

oEl Risco

CANARIANO MODERNO

(Calle Montaa Blanca 30; portate principali 612) Situato in splendida posizione, con un

dehors affacciato sul mare e una sala in


stile marinaresco arredata in blu e bianco.
Gustavo, il proprietario, raccomanda le sue
specialit a base di pesce e di capra, ma ha
aggiunto al menu anche un assortimento di
pizze e crpes salate che fa di questo locale
una scelta adatta a diversi tipi di clientela.
Latmosfera piacevolmente informale.
Restaurante Sol
CUCINA DI MARE
(Calle Salvavidas 48; portate principali 6-13;
hchiuso lun) Situato in un semplice edificio

bianco e blu di fronte al mare, offre pesce

alla griglia e calamaretti fritti. Nel weekend


affollato di chiassose famiglie del posto
sempre un buon segno.

8 Per/da La Caleta de Famara


Lautobus n. 20 (1,95, 50 min) collega Arrecife
con La Caleta de Famara. Le corse partono da
La Caleta de Famara alle 7.30, 9 e 17.30, mentre
dal capoluogo delle Canarie alle 7, 8.30, 14 e 17,
solo lun-ven.

Tiagua

Situato circa 10 km a sud di La Caleta e 8


km a nord-ovest di San Bartolom, il Museo

cielo aperto, ospita la ricostruzione di una


casa contadina tradizionale del XIX secolo
(compresa la cantina per il vino) e offre
una panoramica sulle tradizioni culturali
dellisola. Le didascalie esplicative sono in
inglese, ma in alcuni casi assumono un irritante tono edificante. Nel corso della visita
potrete assaggiare un formaggio di capra di
produzione locale e diversi tipi di malvasa e
di moscato. Vedrete una quantit di attrezzi
e mobili antichi, un mulino a vento e qualche
cammello o asino che gironzola ruminando.
Tiagua si trova sul percorso dellautobus
n. 16 (1,30, 30 minuti) che va da Arrecife
a La Santa. Anche lautobus n. 20 (1,30,
25 minuti) diretto a La Caleta de Famara
ferma qui.

LENTROTERRA E LA
COSTA OCCIDENTALE
Lentroterra e la costa occidentale di Lanzarote si trovano a poca distanza dalle popolari localit turistiche del sud, ma possono
sembrare lontani anni luce in quanto non
vi traccia di affollamento, infrastrutture
e attivit per i turisti. Ci pu essere gi un
motivo sufficiente per visitare queste zone,
che in pi hanno in serbo uno straordinario
paesaggio surreale di imponenti montagne
nere e strani cerchi di pietre (che per hanno
pi a che fare con la viticoltura che non con
antichi culti pagani).
Se non disponete di un vostro mezzo di
trasporto, potete partecipare a una delle
escursioni organizzate alle aziende vinicole di questa regione. Gli autobus pubblici
in servizio in questa parte dellisola sono
davvero pochi.

Nei pressi di San Bartolom, la LZ-30 offre


uno dei percorsi in auto pi interessanti
e piacevoli dellisola. Questa strada ben
asfaltata serpeggia in direzione sud-ovest
attraverso la zona della Geria, una delle
regioni vinicole dallaspetto pi bizzarro
che ci siano nei dintorni. I viticoltori di
Lanzarote hanno scoperto che lo spesso
strato di suolo vulcanico, arricchito dalla
turbolenta storia sismica dellisola, perfetto per coltivare la vite. Pi ci si sposta
verso sud e pi comuni diventano questi
originali vigneti piantati nella terra scura
in piccoli avvallamenti riparati da muretti
semicircolari di pietre vulcaniche chiamati zocos.

1 Che cosa vedere

La malvasa prodotta nella Geria ottima


e lungo la strada si incontra una mezza
dozzina di bodegas dove potrete acquistare
il vino locale a prezzi allingrosso. Ci sono
anche un paio di bodegas aperte di recente
che meritano una visita.
Bodega Rubicn
AZIENDA VINICOLA
(%928 17 37 08; www.vinosrubicon.com; Ctra La
Geria, km 2; h9-18) Questa bodega occupa

una parte di un ex cortijo (fattoria) del


XVII secolo, che oggi ospita anche un
ottimo ristorante. La degustazione di tre
vini della bodega, compreso leccezionale
moscato che ha ottenuto diversi riconoscimenti, costa appena 1,50. Non perdetevi
la visita del piccolo ma interessante museo
dove esposto anche un antico torchio. Nel
ristorante potrete assaggiare il formaggio

IL VINO PREFERITO
DAL BARDO
risaputo che Shakespeare non
disdegnasse affatto, di quando in
quando, un sorso di sack come era
comunemente chiamata allepoca la
malvasa e nelle sue opere ci sono
numerosi riferimenti a questo vino.
Va anche detto che forse aveva un
interesse personale nel promuovere
questo nettare degli dei (comera
anche soprannominata la malvasa): in
quanto poeta laureato, Shakespeare
riceveva infatti dalla Corona un generoso sussidio annuale di 268 galloni
(1218 litri) di questo vino.

115

L anz arote T i agua

Agricola El Patio (www.museoelpatio.com;


Calle Echedey 18; interi/bambini 6/3; h10-17.30
lun-ven, fino alle 14.30 sab; c), un museo a

La Geria

locale, accompagnamento perfetto per un


116 bicchiere di vino.
Bodega La Geria
AZIENDA VINICOLA
(%928 17 31 78; www.lageria.com; Ctra La Geria, km
5; h10-20 lun-sab, 11-19 dom) Lazienda vinicola

La Geria, fondata alla fine del XIX secolo,


stata la prima bodega dellisola a offrire
visite guidate e vendere vino al dettaglio.
Lassortimento comprende bottiglie di malvasa secca o semi-dulce a circa 6,50. C
anche un grazioso bar-caff.

oBodega Stratvs

AZIENDA VINICOLA

(%928 80 99 77; www.stratvs.com; Ctra La Geria,


km 18; visite guidate 10; h9-20) Aperta nel

L anz arote L entroterra e la costa occ i dentale

2008, Stratvs una cantina elegante che


propone eccellenti visite guidate per veri
appassionati che durano unora e comprendono degustazioni di vino e formaggio. Il
negozio con annesso ristorante da gourmet
ha un fascino sofisticato. La famiglia gestisce anche unazienda agricola e alleva capre
(da cui proviene la carne biologica presente
sul menu). Le visite guidate vanno prenotate
con parecchio anticipo per telefono o tramite
il sito web.

z Feste ed eventi

La Fiesta de la Vendimia unallegra festa


che si tiene a met agosto alla Bodega La
Geria. Luva appena raccolta viene versata in
un enorme tino affinch tutti i partecipanti
alla vendemmia possano pestarla.

5 Pasti

oEl Chupadero

SPAGNOLO

(%659 59 61 78; www.el-chupadero.com; tapas


4-8,50) Questo bar-ristorante gestito da

tedeschi si trova 4 km a nord di Uga lungo


la LZ-30. Seduti nel dehors affacciato sui
vigneti, ordinate zuppa fatta in casa e
ottime tapas come gamberetti allaglio, il
tutto accompagnato dalla secca malvasa
di produzione locale. La sala arredata in
modo sobrio, con le pareti imbiancate a
calce, il soffitto con travi a vista, le piante
e le eleganti opere darte, una delle pi
raffinate della zona. La domenica sera si
tengono concerti di musica jazz.

Parque Nacional
de Timanfaya

Leruzione che ebbe inizio il 1 settembre


1730 e sconvolse lestremit meridionale
dellisola stata uno dei pi grandi catacli-

smi vulcanici della storia conosciuta. Ben 48


milioni di metri cubici di lava fuoriuscivano
ogni giorno dai crateri, mentre raffiche di
roccia fusa venivano sparate verso il cielo
e ricadevano sulle campagne e nelloceano.
Quando finalmente dopo sei lunghi anni la
furia delleruzione si plac, pi di 200 kmq
di territorio erano stati devastati, compresi
50 villaggi e piccoli borghi.
Le Montaas del Fuego (Montagne di
Fuoco), il cui nome non poteva essere pi
appropriato, sono situate al centro di questo
misterioso parco nazionale (%928 84 00
57; interi/bambini 8/4; h9-17.45, ultima visita
guidata in autobus alle 17) che si estende per 51

kmq. Una volta raggiunto il punto panoramico progettato da Manrique, situato su un


rilievo chiamato Islote de Hilario, provate a
scavare un pochino tra le pietre l intorno
e guardate per quanto tempo riuscite a
tenerle in mano. A una profondit di pochi
centimetri, la temperatura gi di 100C,
per arrivare a 600C quando si raggiungono
i 10 m. La causa di questo fenomeno una
camera di magma bollente situata 4 km
sotto la superficie.
Rada ma robusta, la vegetazione (fra cui
200 specie di licheni) si riappropriata di alcune zone del territorio, per il resto piuttosto
desolato, su cui si stagliano sagome surreali
in varie tonalit di nero, grigio, marrone e
rosso. Un sottile terriccio dai riflessi ramati
scende dai coni vulcanici fino ad arrestarsi
contro contorti monticelli di lava solidificata: decisamente un posto dove non bisogna
dimenticare la macchina fotografica!
Presso lIslote de Hilario, vicino al ristorante, al negozio di articoli da regalo e al
parcheggio, i gestori del punto panoramico
eseguono per il pubblico una serie di interessanti esperimenti. Per esempio, scavano una
buca nel terreno e vi infilano un mucchietto
di arbusti, che in pochi secondi va in fiamme
a causa della fornace sotterranea, oppure
versano in una buca dellacqua che viene
immediatamente sparata verso lalto con la
potenza di un geyser; avrete esattamente tre
secondi per scattare la vostra foto.
Il Restaurant del Diablo (%928 84 00 56;
men del da 15; h12-15.30; p), progettato da
Manrique, riserva unesperienza divertente
qualunque tipo di carne ordiniate, potrete
vederla sfrigolare sul barbecue posto sul
retro alimentato dal vulcano. Da notare,
inoltre, i magnifici lampadari a forma di
gigantesche padelle, anchessi progettati da
Manrique. Il cibo non niente di speciale,
ma in fondo chi viene qui per la cucina? I

117

ESCURSIONI DI FUOCO
Nel Parque Nacional de Timanfaya possibile fare escursioni a piedi, ma bisogna
prenotarle con anticipo per trovare posto nei gruppi di appena sette persone. Lescursione guidata Tremesana (in spagnolo e in inglese), di 3,5 km, dura due ore e parte
dal centro visitatori Mancha Blanca alle 10 del luned, mercoled e venerd. Potete
effettuare la prenotazione sia per telefono sia di persona allepoca della stesura
della guida nel periodo di alta stagione era necessario prenotare con almeno sei mesi
di anticipo. Provate a chiamare un paio di giorni prima per vedere se c stata qualche
cancellazione. Lescursione Ruta del Litoral (9 km, 6 ore), molto pi impegnativa, si
tiene una volta al mese (non ci sono date fisse) e va prenotata di persona, in modo che
i responsabili possano giudicare se siete abbastanza in forma per affrontare gli ostacoli che si incontrano lungo il cammino. Entrambe le escursioni sono gratuite.

(%928 84 08 39; www.mma.es; Carretera de Yaiza


a Tinajo km 11,5; h9-17), che ospita una bella

mostra audiovisiva sul parco con la simulazione di uneruzione vulcanica. Poco lontano
c la possibilit di fare una passeggiata a
dorso di cammello (12, 20 minuti).

Yaiza
POP. 9664

Yaiza una sorta di incrocio obbligato per


il sud, quindi probabile che ci passerete
(diverse volte) durante i vostri spostamenti.

una cittadina ordinata, con le case imbiancate a calce, che ha ricevuto numerosi
riconoscimenti per la sua pulizia. La sua
principale attrattiva la chiesa locale, Nuestra Seora de los Remedios, costruita nel
XVIII secolo: allinterno potrete ammirare
una graziosa pala daltare di colore bianco,
blu e oro e un soffitto di legno dipinto a
motivi tradizionali.
Non ci sono motivi particolari per fermarsi nella cittadina, ma se arrivate allora
di pranzo e siete affamati troverete diversi
posti piuttosto gradevoli dove mangiare,
oltre allottimo ristorante La Bodega de
Santiago (%928 83 62 04; Calle Garcia Escmez 23; portate principali 15-17; hchiuso lun).

Situato allingresso di Yaiza, questo locale


caldamente e meritatamente consigliato
dal prete del posto ( una lunga storia).
Ledificio, davanti al quale svetta un magnifico albero di ficus, risale a circa due secoli fa
ed perfetto per un incontro romantico, con
le numerose salette dallatmosfera intima e
il rilassante sottofondo di musica classica.
Il menu propone i piatti tradizionali della
cucina delle Canarie, con particolare attenzione per le portate di carne come maiale
allarancia, bistecche di agnello e simili. Si
consiglia la prenotazione.

El Golfo e dintorni

Lex villaggio di pescatori di El Golfo ha


unatmosfera rilassata e un po bohmienne,
con le sue case tradizionali strette luna
allaltra e la mancanza di dozzinali negozietti di souvenir per turisti. La cittadina
particolarmente bella allora del tramonto,
quando potrete sedervi in uno dei numerosi
bar affacciati sulle onde delloceano che si
infrangono impetuose a riva. Non mancano,
inoltre, diversi locali invitanti dove fermarsi

L anz arote Ya i z a

vegetariani potrebbero sentirsi un po fuori


posto in mezzo a tutto quel coniglio, pollo
e manzo alla griglia. Non manca inoltre
una buona carta di vini locali, alcuni dei
quali disponibili anche in mezze bottiglie.
Si consiglia la prenotazione.
Il biglietto dingresso del parco comprende anche lescursione a bordo di un
autobus marroncino lungo la Ruta de los
Volcnes, un entusiasmante percorso di
14 km attraverso uno dei pi spettacolari
paesaggi vulcanici che abbiate mai visto. Il
commento registrato in tre lingue include
laffascinante testimonianza di un prete
locale, don Agustn Cabrera, che descrive
con queste parole la scena surreale che
aveva dinanzi agli occhi: allimprovviso
la terra vicino a Timanfaya si aperta. La
prima notte unenorme montagna sorta
dal profondo della terra e dalla sua punta
scaturivano fiamme che hanno continuato
a bruciare per 19 giorni.
Gli autobus partono ogni ora circa e il
giro dura mezzora. Gi verso le 10 potreste
trovare lunghe code allingresso del parco
e lattesa per salire sullautobus potrebbe
essere molto lunga.
A nord del parco, lungo la stessa strada,
si trova il centro visitatori Mancha Blanca

L anz arote Il S ud

a mangiare. Il lungomare fiancheggiato


118 da una serie di ristoranti di pesce, tra cui
il Restaurante Placido (Avenida Martima
39), il Lago Verde (Avenida Martima 46), i cui
gestori possono anche fornirvi indicazioni
su appartamenti da affittare, e il Costa Azul
(Avenida Martima 7), che vanta una magnifica
posizione vicino al mare e la domenica si
riempie di una chiassosa clientela di famiglie del posto.
Subito a sud di El Golfo si snoda uno dei
tratti di strada pi panoramici e suggestivi
dellisola: la LZ-703, fiancheggiata da un
lato da coni vulcanici dai colori cangianti e
dallaltro dal mare e da una serie di spiaggette di sabbia nera.
La spiaggia situata di fronte al Charco de
los Clicos merita sicuramente uno sguardo.
Il charco un piccolo stagno color smeraldo
situato proprio alle spalle della spiaggia; il
colore dovuto alle alghe presenti nellacqua. Sullo sfondo di questo paesaggio fu
scattata la celebre fotografia, destinata a
diventare la locandina del film Un milione
di anni fa (1966), nella quale Raquel Welch,
la protagonista della pellicola di Don Chaffey, appariva fasciata in un bikini di pelle
leopardata. Tornando al presente, le vivide
sfumature di colori sono accentuate dai riflessi e dalla conformazione spettacolare del
panorama circostante di roccia vulcanica.
Nuotare lungo questa spiaggia pu essere
pericoloso, perch le correnti a volte sono
molto impetuose.
Percorrendo la strada costiera che conduce a La Hoya, fermatevi presso Los
Hervideros, un paio di grotte attraverso le
quali il mare gorgoglia e spumeggia. Dopo
circa 6 km si raggiunge la lunga Playa de
Janubio, dietro cui si trovano Las Salinas
de Janubio, da cui vengono estratte fino
a 15.000 tonnellate di sale marino lanno.

SALMONE AFFUMICATO
PER CENA?
Il minuscolo villaggio di Uga, situato
nelle immediate vicinanze di Yaiza,
rinomato per lo squisito salmone affumicato, che figura sui menu dei migliori
ristoranti di tutta Lanzarote. Potrete
acquistarlo presso Ahumaderia de
Uga (%928 83 01 32; Carretera Uga-Yaiza
1; h10-13.30 e 16-18.30 lun-ven, 10-14 sab;
32 al chilo), sulla via principale; cercate lindicazione.

IL SUD
La parte meridionale dellisola ospita le
localit balneari pi popolari e richiama
gruppi di famiglie alla ricerca di vacanze
spensierate, soleggiate e ravvivate da escursioni di pesca daltura e serate di baldoria.

Puerto del Carmen

Con le sue infinite distese di ombrelloni,


la spiaggia pi popolare dellisola, nonch la
prima localit balneare sorta a Lanzarote.
Se cercate un pizzico di atmosfera tipica,
recatevi al porto di El Varadero, allestremit occidentale del lungomare, che ricorda
ancora vagamente un villaggio di pescatori,
con le barche ormeggiate al molo e la vista
a perdita docchio sulloceano. Per il resto,
Puerto del Carmen una localit rivolta
principalmente ai turisti inglesi, con ristoranti e bar che fanno a gara a offrire la pi
economica prima colazione a base di uova e
pancetta e il pi grande (e rumoroso) schermo per vedere le trasmissioni di Sky Sports.
La via principale lanimata Avenida Playas,
parallela alla spiaggia e fiancheggiata da
negozi, bar e ristoranti.

r Spiagge

Bench affollata e disseminata di lettini


e ombrelloni, Playa Grande rimane pur
sempre una spiaggia spettacolare lunga
1200 m perfetta per le famiglie, con fondali
poco profondi e ottime strutture, compresi
servizi igienici e chioschi di gelati.
Un paio di chilometri a nord di Playa
Grande si incontra Playa Los Pocillos, un
arco di sabbia dorata lungo 1 km conosciuto
per le sue acque calme nonostante la presenza di venti costanti, che offrono le condizioni
ideali per praticare il windsurf.

2 Attivit

A Playa Grande le principali occupazioni


sembrano essere rilassarsi bevendo una birra o prendere il sole sulla spiaggia, ma non
mancano le opportunit per fare qualcosa
di pi impegnativo, a cominciare da una
passeggiata lungo i 6 km di spiagge o una
pedalata sulla pista ciclabile. Tra le attivit
pi popolari, oltre naturalmente al nuoto,
ricordiamo le moto dacqua, il banana ride
e il parapendio.
Sport acquatici

Elenchiamo di seguito una serie di operatori affidabili e competenti specializzati

119

ITINERARIO PANORAMICO

in immersioni e surf. Le tariffe partono


da circa 32 per una singola immersione
utilizzando il proprio equipaggiamento e
da 39 noleggiando tutta lattrezzatura. Per
il noleggio della tavola da surf la spesa di
circa 6 lora.
Safari Diving
IMMERSIONI
(%928 51 19 92; www.safaridiving.nl; Playa de la
Barrilla 4) Propone vari tipi di corsi per sub,

compreso un pacchetto di lezioni introduttive a 60.


Canary Island Divers
IMMERSIONI
(%928 51 54 67; www.canaryislanddivers.com;
Calle Alemania 1; 35 a immersione) Offre anche

corsi bubblemaker di unora per i bambini


(40).

Manta Dive Centre


IMMERSIONI
(%928 51 68 15; www.manta-diving-lanzarote.com;
Calle Juan Carlos I 6) Una delle prime agenzie

sorte a Puerto del Carmen; propone immersioni singole (32) o pacchetti.


El Nio
SURF
(%928 59 60 54; CC La Hoya) Un ottimo centro

per surfisti.

Bicicletta
Renner Bikes
BICICLETTA
(%629 99 07 55; www.mountainbike-lanzarote
.com; Centro Comercial Martimo, Avenida Playas
s/n; noleggio biciclette 24 al giorno) Situato in

posizione centrale, un ottimo centro che


noleggia biciclette.

Equitazione
Lanzarote a Caballo
EQUITAZIONE
(%928 83 03 38; www.lanzaroteacaballo.com;
Carretera Arrecife-Yaiza; escursioni di 2 ore 50;
h10-18; c) Le passeggiate guidate offrono

una magnifica opportunit per ammirare


il paesaggio. Tra le altre attivit proposte
dallagenzia figurano passeggiate di 20
minuti a dorso di cammello e giri in calesse
trainati da pony per i pi piccoli.

5 Pasti

Fra sauerkraut, fish and chips e altre delizie


in vendita lungo Avenida Playas e dintorni,
ogni tanto pu capitare di imbattersi in
qualche ristorante che offre cucina locale.
Se preferite la cucina tradizionale spagnola,
raggiungete a piedi il vecchio porto.
Casa Roja
SPAGNOLO
(Avenida Varadero s/n; portate principali 12-15)

Questo locale modesto, affacciato sul grazioso porticciolo, pu vantare forse la posizione
migliore di tutta Playa Grande. Il menu ,
ovviamente, a base di pesce, e allingresso
troverete limmancabile vasca da cui verr
prelevata la vostra cena.
Blooming Cactus
VEGETARIANO
(Calle Teide; portate principali 7-10; hgio-dom;
v) Uno dei pochi ristoranti vegetariani di

Lanzarote. Tra i piatti caratteristici figurano


keftedes (hamburger vegetariani), moussaka, curry e stefado (stufato vegetariano). Il

L anz arote P uerto del C armen

Lanzarote attraversata da diverse strade panoramiche che regalano scorci davvero


indimenticabili, in particolare nella regione vinicola. Meno nota la LZ-702, che potete
imboccare poco prima del villaggio di Uga arrivando dalla parte occidentale dellisola
(Arrecife, Puerto del Carmen e cos via). La strada si inerpica tortuosa tra greggi di
capre e valli sorprendentemente lussureggianti sullo sfondo del mare a ovest e di
bassi rilievi a est.
Attraversate il villaggio di Las Casitas de Fems (2,3 km) e proseguite fino a Fems
(8 km). Cercate lindicazione per la Fems Quesera Rubicn (Plaza San Marcial 3;
h10-20 lun-sab, 10-15 dom), uno dei posti migliori di Lanzarote dove acquistare il formaggio di capra di produzione locale; prima di comprarlo, potrete anche assaggiarlo.
Venduto ad appena 6 al chilo, disponibile nelle variet affumicato, fresco, semiaffumicato o ricoperto di paprika o di gofio (misto di cereali macinato e tostato usato
al posto del pane nella cucina tradizionale delle Canarie). Dopo, potete fare un salto
al Balcn de Fems (Plaza de Fems), sullaltro lato della strada, per sorseggiare un
caff ammirando il magnifico panorama che spazia fino alla costa. Da Plaza de Fems
parte un sentiero segnato che arriva a Playa Quemada (11 km); lescursione, molto
panoramica, dura circa quattro ore.
Riprendete litinerario in auto seguendo la strada che scende tortuosa fino a Playa
Blanca (8,3 km), costeggiando ampie vallate e andando incontro alla distesa del mare
che si apre dinanzi ai vostri occhi.

menu propone anche tapas, spuntini e dolci,


120 oltre a portate vegane e senza glutine. Vi si
tengono regolarmente corsi di cucina.
Restaurante La Caada
CANARIANO
(Calle Csar Manrique 3; portate principali 12-15;
hchiuso dom) Situato in prossimit di Aveni-

da Playas, questo ristorante offre specialit


della cucina delle Canarie preparate con
grande cura, come ostriche (a partire da
3,50 luna), arrosto di capra, branzino in
crosta di sale e deliziose papas arrugadas.
Terminate il pasto con un classico della
cucina daltri tempi, la crpe suzette.

6 Locali e divertimenti
L anz arote Il S ud

La maggior parte dei bar, delle discoteche e


dei locali notturni di Puerto del Carmen si
trova su Avenida Playas, il lungomare, dove
si affacciano anche pub irlandesi, bar di
karaoke e limmancabile gruppetto di locali
equivoci. Se vi piacciono i posti molto affollati e animati, provate ad andare al Centro
Comercial Atlntico, dove troverete bar e
disco pub come Waikiki, Paradise e Dreams.
Cervecera San Miguel
BAR
(Avenida Varadero s/n; h10.30-3) Un bel posto

vicino al porto dove gustare un piatto di


cozze al vapore accompagnate da una birra
fresca alla spina; lassortimento comprende
Guinness, Fosters e John Smiths Bitter.
Csars
LOCALE NOTTURNO
(www.cesars.net; Avenida Playas 14; h22-6) Que-

sto popolare locale notturno frequentato


da una clientela di giovani spensierati che
pensa solo a divertirsi.

Buddys
LOCALE NOTTURNO
(Calle Tenerife 18; h22-3.30) Club alla moda

dallatmosfera rilassata dove una clientela


di ogni et ascolta le esibizioni di musica
jazz e blues che vi si tengono tutte le sere.

8 Informazioni

Network Xpress (Centro Comercial Martimo,


Avenida Playas; 2 lora) Accesso a internet.
Ufficio turistico (www.puertodelcarmen.com;
Avenida Playas s/n; h10-21 lun-ven, fino alle 13
sab) A met strada lungo Playa Grande.

8 Per/da Puerto del Carmen


e trasporti locali

AUTOBUS Gli autobus diretti ad Arrecife

(1,80) percorrono Avenida Playas per tutta la


sua lunghezza facendo molte fermate; ci sono
corse ogni 20 min circa dalle 7 alle 24.
Fred Olsen (%901 10 01 07; www.fredolsen
.es) ha un autobus gratuito che parte dal Vara-

dero (il molo del porto) di Puerto del Carmen alle


9 e alle 17 diretto a Playa Blanca, in coincidenza
con le partenze del traghetto per Corralejo, a
Fuerteventura. Nella direzione opposta, gli autobus gratuiti per Puerto del Carmen aspettano i
traghetti in arrivo alle 9 e alle 17 a Playa Blanca.
La corsa del mattino prosegue fino allaeroporto
di Lanzarote.
AUTOMOBILE Parcheggiare a Puerto del Carmen un incubo, soprattutto nel cuore dellestate. Provate il parcheggio a pagamento situato in
Calle Juan Carlos o il vicino centro commerciale
Biosfera (Calle Juan Carlos), che dispone di
unampia area di parcheggio.

Puerto Calero

Pochi chilometri a ovest di Puerto del Carmen di cui tuttavia la perfetta antitesi
si trova Puerto Calero, un gradevole porticciolo turistico, relativamente tranquillo,
sul quale si affacciano caff e ristoranti.
caratterizzato da una vivace atmosfera
marinara, e per le strade si vedono numerosi abitanti del posto in scarpe da barca.
Unimbarcazione garantisce i collegamenti
da Puerto del Carmen cinque volte al giorno
(5; h10.30, 12, 13.30, 15 e 17; 15 min).

r Spiagge

A circa mezzora di cammino (1,5 km) dal


porto in direzione sud (un percorso lungo
il quale si possono ammirare bellissimi
panorami sui monti e sul mare), si trova
Playa Quemada, una remota spiaggia vulcanica incontaminata di sabbia nera presso
la quale sorgono alcuni eccellenti ristoranti
specializzati in cucina di mare.

1 Che cosa vedere e fare

Museo de Cetceos
MUSEO
(www.museodecetaceos.org; interi/bambini 8/5;
h10-18 mar-sab; c) Questo museo di storia

naturale, di fronte al quale stato collocato


lo scheletro lungo 12 m di una balenottera
di Bryde ritrovata in acque locali vicino a
Tenerife, dedicato alle balene e ai delfini,
e fornisce informazioni sulle 24 specie di cetacei che popolano le acque dellarcipelago.
La mostra comprende audiovisivi, modelli
a grandezza naturale, fotografie e registrazioni del canto delle balene. Il museo ha
riaperto allinizio del 2012 dopo importanti
lavori di ristrutturazione.

Squalo Diving Center


IMMERSIONI
(%928 84 95 78; www.squalodiving.com) Questa

affidabile agenzia gestita da inglesi offre


corsi PADI, compreso uno di immersioni in

notturna (270) e uno di fotografia digitale


subacquea (190).
Karolines Cruceros
GITE IN BARCA
(%928 84 96 22; www.karolinescruceros.com; interi/bambini 56/28) Durante questa crociera

di un giorno potrete fare snorkelling, nuotare o bere champagne (incluso nel prezzo). La
tariffa comprende anche il pranzo.

Submarine Safaris
GITE IN BARCA
(%928 51 28 98; www.submarinesafaris.com; interi/bambini 52/30; h10, 12 e 14) Il sottomarino

giallo effettua immersioni di unora a una


profondit di 30 m.

Tino Garca, uno skipper che gode di unottima reputazione, limbarcazione vi porter
in acque profonde dove potrete trovare
squali mako e altri grossi pesci. La tariffa
comprende il trasporto dal vostro albergo a
Puerto Calero e tutta lattrezzatura.

z Feste ed eventi

Csar Manrique-Puerto Calero Inter


national Regatta una prestigiosa regata

che si tiene a met ottobre nelle acque di


fronte a Puerto Calero. Vi partecipano anche
barche della categoria TP 52, la Formula 1 del
mondo delle regate internazionali.

5 Pasti

Amura
MEDITERRANEO
(%928 51 31 81; portate principali 14-18) Cammi-

nando con il naso allins, passate davanti


a tutti i bar e i ristoranti allinglese finch
raggiungerete questo grande dehors, impossibile da non vedere, da cui si gode una
magnifica vista sul mare. Il menu propone
raffinate specialit da gourmet come ravioli
di aragosta e funghi selvatici con ricci di
mare e maialino da latte con gnocchi e
mousse di mela verde.
La Cabaa
MEDITERRANEO
(%650 68 56 62; Mcher; portate principali
13-16; hmar-sab 19-fino a tardi) Il minuscolo

villaggio di Mcher si trova a soli 15 minuti


di macchina da Puerto Calero. Il ristorante
La Cabaa gestito da una coppia di inglesi,
appassionati e competenti, la cui ottima
fama legata a piatti originali ispirati alla
cucina mediterranea. Il menu cambia tutte
le settimane, ma una proposta presente
quasi sempre sul menu il carpaccio di
salmone selvaggio con tortini di granchio e
salsa di barbabietola e vaniglia.

Se preferite le spiagge di sabbia alla sfrenata


vita notturna, Playa Blanca non niente
male. Nonostante la presenza di una catena
americana di fast food presso la spiaggia,
una localit tranquilla che non ancora
stata del tutto conquistata dal turismo di
massa. La spiaggia principale, insignita
dalla bandiera blu, pu vantare una sabbia
molto chiara (ragione per cui chiamata
Playa Blanca) e strutture di buon livello.
Detto questo, vi conviene comunque varcare
il tratto di oceano che vi separa da Corralejo,
a Fuerteventura, le cui spiagge e dune sono
molto pi belle di quelle di Playa Blanca.
Merita uno sguardo anche lelegante Marina Rubicn, il pi recente porto turistico
realizzato sullisola. Il mercoled e il sabato
mattina vi si tiene un bel mercato di arte e
artigianato.

2 Attivit

Playa Blanca offre un gran numero di attivit. Ritirate gli opuscoli informativi presso
lufficio turistico.
Catlanza
GITE IN BARCA
(%928 51 30 22; interi/bambini 59/39) Il

Catlanza, lungo 22,5 m (74 piedi), salpa


per Papagayo Bay dove, una volta gettata
lancora, il personale prepara il pranzo
mentre gli ospiti sorseggiano un drink
(compreso nel prezzo), sfrecciano in moto
dacqua, praticano snorkelling o prendono
il sole sul ponte.

Rubicat
GITE IN BARCA
(%928 51 90 12; Marina Rubicn; interi/bambini
55/33) Offre crociere simili, oltre a corsi di

vela ed escursioni a Isla de Lobos.

Cala Blanca
IMMERSIONI
(%928 51 90 40; www.calablancasub.com; Centro
Comercial el Papagayo) Offre immersioni indi-

viduali, corsi e, per i principianti assoluti,


una prima esperienza sottacqua dal nome
affascinante di Battesimo del mare (60).

Rubicon Diving Center


IMMERSIONI
(%928 34 93 46; www.rubicondiving.com) Offre

proposte simili a quelle di Cala Blanca, compreso un pacchetto di sei immersioni a 225.

5 Pasti

Restaurante Casa Jos


SPAGNOLO
(Plaza Nuestra Seora del Carmen 8; portate principali 7-11; hchiuso domenica a pranzo) Situato di

fronte alla chiesa, questo modesto ristorante


dipinto nel tradizionale verde canario offre

121

L anz arote P laya B lanca

Mizu I
PESCA
(%928 51 43 22; www.sportfishinglanzarote.com;
pescatore/accompagnatore 85/60) Guidata da

Playa Blanca

eccellenti piatti di pesce in un ambiente


122 molto informale.

8 Per/da Playa Blanca

lungo ponte di legno nel porticciolo turistico


conduce a El Mao, uno dei pochi ristoranti
spagnoli di Playa Blanca, circondato da altri
locali di cucina internazionale. Il menu
comprende specialit di tutto il paese, come
gazpacho andaluso, cochinillo (maialino da
latte) a la segoviana e paella valenciana.

Lautobus n. 6 (3,15, 1 h) fa servizio almeno


sei volte al giorno tra Playa Blanca e Arrecife
via Puerto del Carmen. Fred Olsen (%902 53
50 90; www.fredolsen.es) offre un servizio di
autobus gratuiti che partono da Puerto del Carmen (alle 9 e alle 17) e arrivano a Playa Blanca in
coincidenza con i traghetti in partenza alle 10 e
alle 18 per Corralejo, a Fuerteventura. Lo stesso
servizio garantito in coincidenza con i traghetti
in arrivo alle 9 e alle 17 da Corralejo. La corsa del
mattino prosegue per laeroporto di Lanzarote.

El Almacen de la Sal
CUCINA DI MARE
(Paseo Martimo 12; portate principali 12-35;
hchiuso mar) Situato in un ex magazzino

Punta del Papagayo

El Mao
SPAGNOLO
(Marina Rubicn; portate principali 10-15) Un

L anz arote Il S ud

per il sale, questo ristorante sul lungomare


sfoggia un arredo elegante e un dehors sul
marciapiede. Concedetevi uno dei piatti di
pesce, come il nasello servito in crosta di
sale e cod pil pil (una salsa piccante a base
di pomodoro e peperoncino). Disponibili
anche alcune specialit di carne e un paio
di portate di pasta vegetariana; allora di
pranzo c anche un menu pi economico.
Il ristorante si trova circa a met strada fra
il porto e la spiaggia principale.
Casa Pedro
SPAGNOLO
(Paseo Martimo 77; portate principali 7-12) Ma-

gnifica posizione di fronte al mare e buone


specialit regionali e piatti di pesce.

8 Informazioni

Ufficio turistico (h8.30-12.30 e 14-17 lun-ven,


8.30-12.30 sab) Si trova in un chiosco lungo
Calle Limoner, una strada pedonale.

Questo promontorio una reserva natural


protegida (riserva naturale protetta). La
strada a pedaggio (3 per veicolo) che si
snoda oltre una sgangherata barriera non
asfaltata, ma percorribile senza grossi problemi anche da unauto di piccola cilindrata.
Se volete optare per unalternativa pi semplice, salite a bordo del Taxi Boat Papagayo
Beach (%928 59 61 07; andata e ritorno interi/
bambini 15/7,50; h10-17), unimbarcazione

che salpa quattro volte al giorno da Playa


Blanca, con una sosta a Marina Rubicn per
far salire altri passeggeri.
La costa sud-orientale fino a Punta del
Papagayo punteggiata da una serie di
belle spiagge e calette di sabbia dorata, tra
cui Playa del Papagayo e Playa Mujeres,
situata a ovest della punta, una pittoresca e
remota spiaggia di soffice sabbia lunga 90 m,
particolarmente amata dagli appassionati di
snorkelling e di surf.

Lonely Planet Publications Per agevolarne lutilizzo, questo capitolo non ha restrizioni
digitali. In cambio pensiamo che sia giusto chiedere che sia utilizzato esclusivamente a scopi
personali e non commerciali. In altre parole, per favore non caricare questo capitolo su siti
di peer-to-peer, non inviarlo via email a tutti quelli che conosci e non rivenderlo. Guarda i
termini e le condizioni sul nostro sito per leggere la formula estesa di quanto detto sopra.

Interessi correlati