Sei sulla pagina 1di 36

Il simulatore PSPICE

SPICE (Simulation Program with Integrated circuit


Emphasis)
University of California, Berkeley (1972 - )
Versioni professionali: IG-SPICE, HSPICE, I-SPICE
Versioni per personal computer: SPICE-PLUS, PSPICE
PSPICE: MicroSim, poi ORCAD, poi CADENCE
Evaluation Version: limited to 10 nodes max
Versione attuale: 9.x
Versione che utilizzeremo: 5.0 (ca. 1995)

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 1/25

Uso di PSPICE
Creare un file ASCII puro avente estensione .CIR
Invocare PSPICE
Il risultato della simulazione verr registrato dal programma
su di un file di testo, detto file di uscita;
Questo file ha lo stesso nome del file di descrizione del
circuito (o file d'ingresso ) ma estensione .OUT

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 2/25

Descrizione di un circuito

La prima riga del file riservata al titolo

L'ultima riga del file deve essere costituita dal


comando .END

Nel file possono essere inseriti commenti, che


dovranno avere, nella prima colonna della riga, il
carattere "*" (asterisco)

Ciascun componente rappresentato nel file da una


riga che ha la forma:
<nome> * <nodi> * <valore>

La scelta del nome del componente arbitraria, a


parte la prima lettera

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 3/25

Descrizione di un circuito

ad es. RLl un resistore, CLOAD un condensatore

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 4/25

Componenti passivi

C Condensatore

L Induttore

R Resistore

T Linea di trasmissione

K Accoppiamento tra induttori

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 5/25

Generatori indipendenti

I Generatore indipendente di corrente

V Generatore indipendente di tensione

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 6/25

Generatori controllati

E Generatore di tensione controllato in tensione


(VCVS)

F Generatore di corrente controllato in corrente


(CCCS)

G Generatore di corrente controllato in tensione


(VCCS)

H Generatore di tensione controllato in corrente


(CCVS)

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 7/25

Dispositivi a semiconduttore

D Diodo a semiconduttore

Q Transistore bipolare (BJT)

J Transistore ad effetto di campo (JFET)

M Transistore MOSFET

B Transistore all'arseniuro di gallio (GaAsFET)

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 8/25

Interruttori ideali

S Interruttore controllato in tensione

W Interruttore controllato in corrente

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 9/25

Dispositivi rappresentati da sottocircuiti:

X Chiamata ad un sottocircuito definito dall'utente.

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 10/25

Nomi dei nodi


A ciascun nodo del circuito deve essere assegnato un nome o
un numero, arbitrario con l'eccezione del numero 0 (zero)
che deve essere assegnato al nodo di riferimento
I valori dei componenti possono essere indicati per esteso, in
notazione scientifica, o anche usando suffissi di scala

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 11/25

Partitore di tensione

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 12/25

Partitore di tensione

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 13/25

Postprocessore grafico PROBE


I risultati della simulazione possono essere ottenuti in forma
grafica ricorrendo all'uso di un postprocessore grafico
Se si vuole utilizzarc PROBE occorre indicarlo nel file
d'ingresso, semplicemente inserendo il comando .PROBE

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 14/25

Analisi dei circuiti con PSPICE

Utilizzare PSpice per determinare le tensioni di nodo del circuito


1
120 V +

20

30

10
40

3
3A

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Metodi di analisi

13 ottobre 2010

105 / 121

Analisi dei circuiti con PSPICE


1

20

120 V +

30

10
40

3
3A

* ESEMPIO ANALISI NODALE


R1 1 2 20
R2 2 0 30
R3 2 3 10
R4 3 0 40
V1 1 0 DC 120
IDC 0 3 DC 3
.END

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Metodi di analisi

13 ottobre 2010

106 / 121

Analisi dei circuiti con PSPICE


NODE
(1)

VOLTAGE
120.0000
120.0000
1

NODE
(2)

R1

VOLTAGE
81.2900

81.2900
2

20
+
120 V

R3

NODE
(3)

VOLTAGE
89.0320

89.0320
3

10
IDC

V1

R2

R4

30

40

I1

3 A

Da cui si vede che V1 = 120 V, V2 = 81.29 V, V3 = 89.032 V.

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Metodi di analisi

13 ottobre 2010

107 / 121

Analisi con variazione dei generatori indipendenti


possibile richiedere il calcolo del punto di lavoro al variare
di un generatore indipendente.
Il comando da inserire nel file d'ingresso il seguente:
.DC <nome generatore> <val. iniziale> <val. finale> <incremento>

per esempio
.DC

VIN 1 10 0.5

Per ottenere i valori numerici dei risultati


.PRINT [tipo analisi] [lista grandezze]
ad esempio
.PRINT DC V(2)

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 15/25

Uso di PSPICE
2vx
+
2

2
a

5A

+
vx

6
b

Figura: Determinare lequivalente Thevenin

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Teoremi Fondamentali

6 Ottobre 2009

110 / 129

Uso di PSPICE
2vx
+
2

2
a

5A

+
vx

6
b

* Teorema di Thevenin
I1 0 1 5
R1 1 0 4
R2 1 2 2
R3 2 0 6
E1 2 1 1 0 2
R4 2 3 2
I2 0 3 1
.DC I2 0 1 0.1
.PROBE
.END
Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Teoremi Fondamentali

6 Ottobre 2009

111 / 129

Uso di PSPICE
2vx
+
2

a
5A

+
vx

6
b

26 V

24 V

22 V

20 V
0 A
0.2 A
= V(I2:-)

0.4 A

0.6 A

0.8 A

1.0 A

(b)
Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Teoremi Fondamentali

6 Ottobre 2009

112 / 129

Equivalente Norton
2vx
+
2

2
a

5A

+
vx

6
b

* Teorema di Norton
I1 0 1 5
R1 1 0 4
R2 1 2 2
R3 2 0 6
E1 2 1 1 0 2
R4 2 3 2
V2 3 0 1
.DC V2 0 1 0.1
.PROBE
.END
Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Teoremi Fondamentali

6 Ottobre 2009

113 / 129

Equivalente Norton
2vx
+
2

a
5A

+
vx

6
b

3.4 A

3.3 A

3.2 A

3.1 A
0 V

0.2 V
I(V1)

0.4 V
0.6 V
V_V1

0.8 V

1.0 V

(b)
Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Teoremi Fondamentali

6 Ottobre 2009

114 / 129

Generatori indipendenti
SIN (<vo> <va> <freq.> <td> <df > <fase>)

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 16/25

Esponenziale
EXP (<v1> <v2> <td1> <tau1> <td2> <tau2>)

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 17/25

Impulso di durata finita


PULSE (<v1> <v2> <td> <tr> <tf > <pw> <per>)

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 18/25

Lineare a tratti
PWL (<t1> <v1> <t2> <v2> <t3> <v3> . . . . <tn> <vn>)

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 19/25

Comando per la simulazione nel dominio del tempo


.TRAN <passo stampa><tempo finale> [<non stampa>[<max step>]]

Uso di condizioni iniziali


Si aggiunge IC=XX.X alla linea che descrive il condensatore
o l'induttore e la clausola UIC nel comando .TRAN

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 20/25

Analisi in transitorio con PSPICE


4
i(t)
t=0
6A

3H

* Transient analysis
I1 0 1 PULSE 0 6
R1 1 0 2
R2 1 2 4
L1 2 0 3
.TRAN 0.1 3 0
.PROBE
.END

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Circuiti del primo ordine

30 Ottobre 2009

138 / 172

Analisi in transitorio con PSPICE


4

i(t)
t=0
6A

3H

2.0 A

1.5 A

1.0 A

0.5 A

0 A
0 s

1.0 s
2.0 s
-I(L1)
Time

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

3.0 s

Circuiti del primo ordine

30 Ottobre 2009

139 / 172

Delay Circuit

R1

+
110 V

R2

0.1 mF

70 V
Neon
lamp

An RC delay circuit.

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Circuiti del primo ordine

30 Ottobre 2009

140 / 172

Esempio di condizioni iniziali

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 21/25

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 22/25

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 23/25

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 24/25

Comando per la simulazione in regime sinusoidale


.AC LIN <n. fr.> <freq. Iniz.> <freq. Finale>
.AC OCT <n. fr.> <freq. Iniz.> <freq. Finale>
.AC DEC <n. fr.> <freq. Iniz.> <freq. finale>

Elettrotecnica (Mec,Aut,Mat)

Simulazione circuitale

6 novembre 2014 25/25