Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
marted 2 agosto 2016 Anno XXix N. 182 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Il territorio stato suddiviso in 12 macro aree e ciascuna sar interessata alla raccolta ogni due settimane Nei collegamenti e zone balneari

Rifiuti differenziati a Siracusa


Una nuova cultura di conferimento
Parte il servizio di raccolta differenziata della carta
Il

FOCUS

sindaco Giancarlo
Garozzo e l'assessore
all'Ambiente, Pier Paolo
Coppa ieri mattina hanno
presentato il calendario
delle iniziative del servizio
di raccolta differenziata. I
cittadini da oggi hanno a
disposizione una sorta di
vademecum relativo alle
12 aree ed orari, per attenersi senza incorrere
in sanzioni alle nuove disposizioni, quelle che dovrebbero dare il via alla
nuova realt siracusana.

Liberateci
dalle palle ai
piedi di falsi
compagni

S
ul dibattito aspro allinterno
del Pd: azzeramento o rimpasto

giunta, batti e ribatti Garozzo-Lo


Giudice, vi molta perplessit,
motivo per il quale il consigliere comunale Fortunato Minimo
ritiene indispensabile intervenire: Nonostante, per mia indole, preferisca stare lontano dai
riflettori, come dimostrano i miei
pochi interventi sui mezzi dinformazione, visto lattuale momento storico che stanno vivendo la mia citt e il mio partito in
particolare, non posso pi tacere. Innanzitutto, vorrei spiegare
il motivo per cui ritengo giusto e
vantaggioso continuare a sostenere liniziativa e lazione politico-amministrativa del sindaco,
Giancarlo Garozzo, e della sua
Giunta. Oltre a condividere il
programma elettorale dellamministrazione in questione.
A pagina due

In foto, la presentazione del nuovo piano di conferimento.

Ortigia

A pagina tre

politica

Lotte intestine
nel Pd, fermiamoci
un attimo
S

i sta caricando di inutili asprezze un confronto


interno al Pd in merito alle
questioni cittadine, che rivela una distanza siderale
tra i problemi veri della citt
e la sua classe dirigente.

A pagina cinque

iniziato il primo esodo estivo 2016: concluso positivamente il primo weekend con bollino rosso. Contestualmene
ha preso il via nella giornata di ieri loperazione Strade sicure che vede le pattuglie della polizia stradale impegnate.
A pagina tre

Carabinieri Comando Provinciale


tracciano il bilancio
dei controlli estivi
effettuati dagli uomini in servizio sulla
Motovedetta CC 819
Maronese ancorata
al porto di Augusta.

Ha avuto luogo ieri mattina


C
omune di Siracusa e Sopresso la sede del Comando
printendenza ai Beni Culturali,
A pagina quattro

Grande lavoro per i mezzi


nautici dei Carabinieri

Accordo Comune Cambio vertice


Soprintendenza del Nucleo Polizia
su Iter-insegne Tributaria

provinciale della Guardia di


Finanza di Siracusa.

Sopra, controllo del territorio da parte della Polstrada.

A pagina quattro

FINANZA

hanno sottoscritto ieri un Accordo di semplificazione.

Al via loperazione
Estate sicura
Polstrada inflessibile

Nicchiniello (subentrante), il Col. Spampinato, Bua (uscente).

A pagina dodici

Focus 2

S
ul dibattito aspro allinterno del Pd: azzeramen-

to o rimpasto giunta, batti


e ribatti Garozzo-Lo Giudice, vi molta perplessit, motivo per il quale il
consigliere comunale Fortunato Minimo ritiene indispensabile intervenire:
Nonostante, per mia indole, preferisca stare lontano dai riflettori, come
dimostrano i miei pochi
interventi sui mezzi dinformazione, visto lattuale momento storico che
stanno vivendo la mia
citt e il mio partito in
particolare, non posso pi
tacere.
Innanzitutto, vorrei spiegare il motivo per cui ritengo giusto e vantaggioso continuare a sostenere
liniziativa e lazione politico-amministrativa del sindaco, Giancarlo Garozzo,
e della sua Giunta. Oltre a
condividere il programma
elettorale dellamministrazione in questione, vorrei
sottolineare come lo stesso, difatti, sia stato gi in
parte realizzato; inoltre, il
notevole impiego di risorse umane mi rendono ottimista per la piena attuazione di altre opere, che
stanno gi rappresentando il cambiamento di rotta
nel modo di amministrare
questa splendida citt.
Garozzo, dunque, avendo mantenuto gli impegni
presi in campagna elettorale, merita piena solidariet e sostegno.
Si parla spesso di voglia
di cambiamento: unesigenza molto sentita negli
slogan elettorali, tra gli
elettori e nellintera collettivit.
Mi sono chiesto, per, se
sia realmente sentito questo desiderio o non ci sia
piuttosto la volont di lasciare nei fatti che le cose
rimangano cos come
stanno. questo, infatti,
lintento dellala conservatrice radicata nella cultura
di alcune espressioni politiche che caratterizzano la
classe dirigente di questa
citt degli ultimi 20 anni,
sia essa di governo o di
sedicente opposizione. In
realt si tratta di due facce della stessa medaglia,
con un ruolo, per ognuna,
che si rif al gioco delle
parti di pirandelliana memoria.
Ci che non va gi ai conservatori, fra l'altro autoreferenziati e autodefiniti
progressisti, che un
giovane di 36 anni (era
let di quando Garozzo
stato eletto, mentre ora ne
ha 39) possa, senza timore di smentita, operare un
cambiamento in positivo
nella gestione della pratica amministrativa di questa citt perpetuamente
sciroccata, e che lo faccia,
prendendo a prestito una
metafora eoliana, come
un forte vento di greco di
levante idoneo a spazzare lo scirocco.
I fatti si commentano da
soli, ma, purtroppo, non
c pi sordo di chi non
vuole sentire.
Veniamo adesso ai fatti
nudi e crudi.
Da un sommario sondaggio, realizzato dopo
qualche settimana dallinsediamento di codesta
amministrazione, alla do-

Sicilia 2 agosto 2016, marted

2 agosto 2016, marted

Il richiamo
di Fortunato
Minimo,
consigliere
del Pd,
che difende
loperato
di Garozzo

In foto al centro,
Fortunato Minimo.

Liberateci dalle palle


ai piedi di falsi
compagni e moralisti
Alla vigilia della settimana in cui dovrebbe
essere definita la nuova giunta comunale

manda che prevedeva se


fosse presente una voglia
di cambiamento, la totalit ha risposto che, s,
desiderava una svolta; e
alle successive domande
incentrate su cosa potesse rappresentare il cambiamento e quali fossero
i provvedimenti idonei a
ci si rispondeva che era
auspicabile: una maggiore trasparenza degli atti
amministrativi; una minore spesa dei costi della
politica; un maggiore decisionismo, e soprattutto
un ricambio della classe
dirigente operato nei
confronti di chi ha gestito
la cosa pubblica negli ultimi decenni con i risultati
che sono sotto gli occhi
di tutti.
Tentando di rispettarne la
cronologia, faccio alcuni
esempi di come ha operato la giunta Garozzo
non avendo quale obiettivo le successive elezioni, ma tenendo conto del
futuro e del bene delle
generazioni a venire in
linea con i programmi tipici dei politici di razza.
1 - Costi della politica. Il
primo atto della Giunta
Garozzo ha riguardato la
decurtazione del 20% dei
compensi al Sindaco e
agli Assessori e la destinazione delle somme risparmiate alle start-up di
imprese di giovani o di ex
carcerati. Dopo qualche
mese, anche i consiglieri
comunali hanno voluto
ridurre lammontare dei
loro compensi, cos da
ottenere un risparmio di
oltre il 60%.
2 - L'atteggiamento decisionista si evidenziato
nell istituzione del servizio delle navette elettriche, fortemente voluto

da Garozzo, che ha mosso talune contestazioni


allAST in merito al servizio stesso, mettendo in
campo una serie di ragioni che hanno fatto s che
adesso esista un servizio
di trasporto pubblico locale decoroso.
3 - Non mancano, poi, le
azioni allinsegna della
trasparenza: da quanti
anni, infatti, il servizio di
raccolta dei rifiuti solidi
urbani veniva svolto in
regime di proroga? Occorrerebbe una memoria elefantiaca. Ebbene
lattuale amministrazione
comunale, con a capo il
sindaco Garozzo, il 17
dicembre del 2014 ha
pubblicato il bando di
gara per l affidamento
del servizio, sebbene, per
cause indipendenti dalla
nostra volont, liter della
gara non sia stato ancora
concluso.
4 - Asili nido: in proroga
da 13 anni; indizione del
bando, espletamento della gara e assegnazione.
5 - Verde pubblico. Se ricordo bene, mai affidato
con una gara. Codesta
amministrazione ha indetto il bando, espletato
la gara, assegnando lappalto in 5 lotti, in ossequio
alla legge anticorruzione.
6 - Servizio di manutenzione segnaletica stradale. Indizione gara, espletamento assegnazione.
7 - Servizio idrico. Nonostante il " fallimento
SAI8", nonostante la vacatio legislativa, lamministrazione in carica ha
garantito
lerogazione
dell'acqua, nonch, il posto di lavoro ai lavoratori
del settore.
Volete degli esempi di efficienza ed efficacia?

Il completamento della
Marina Foro Italico, con
cui
lamministrazione
ha restituito un pezzo di
storia della citt ai siracusani. Bretella di Targia,
grande esempio di efficienza ed efficacia, cos
come la messa in sicurezza di viale Teocrito.
LIlluminazione della pista
ciclabile da catalogare
come grande operazione,
anche sotto l'aspetto economico.
Particolare encomio, poi,
va espresso al settore
dei Servizi sociali che non
ha tagliato di un centesimo appunto la spesa
sociale, nonostante le
profonde incisioni nei
trasferimenti di denaro da
parte dello Stato e della
Regione.
Gli stessi tagli nei trasferimenti statali e regionali
hanno notevolmente condizionato la stesura dei
vari bilanci comunali, gravati, peraltro, da debiti per
contenziosi, causati non
certo da questa amministrazione. Nonostante
tutto i bilanci sono andati
in porto, con buona pace
dei gufi detrattori che auspicano il dissesto finanziario, fatto salvo che proprio loro appartengono a
quelle forze politiche che
hanno
scelleratamente
determinato lattuale situazione economica.
Posso citare ancora i solarium, gli orti sociali, il
parco per i cani, il regolamento delle aree S3,
fatti dall assessora Troia e dalla sua squadra e
portati, fra l'altro, come
esempio di buona amministrazione dalla CGIL di
Catania.
Proprio lefficacia, lefficienza e leconomicit di

questamministrazione
hanno alimentato antipatia, se non odio, in alcune
frange politiche, avvezze
piuttosto all immobilismo,
nella cui trappola spero non cada il segretario
provinciale del mio partito
Lo Giudice, nei confronti
del quale, come allo stesso noto, nutro particolare stima.
Alcuni politici, soprattutto
quelli abituati alle teorie e
alle pratiche consociative
vedono in Garozzo e nella sua squadra il diavolo,
il prototipo del positivo
cambiamento, e ci per
la cultura conservatrice
non certo buona cosa.
Questi sono gli stessi che
preferiscono un partito, il
PD, al 15% piuttosto che
al 40% , ma a condizione
che siano loro a gestirlo,
che equivarrebbe ad una
gestione
consociativa
delle caselle di posti di
sottogoverno, dei posti
nei consigli d'amministrazione. Sono gli stessi che
hanno osteggiato, subito
dopo la sindacatura di
DellArte, la pi importante esperienza amministrativa, da quando
esiste lelezione diretta
del sindaco, e cio quella
Fatuzzo. Non a caso due
esperienze del centrosinistra, contrastate da sedicenti compagni, gli stessi
che non osteggiavano
con altrettanta energia le
esperienze amministrative di destra.
Ultimo aspetto, ma forse
il pi importante, legato
alla strategia mirante alla
distruzione della amministrazione Garozzo,
sicuramente la messa in
moto della macchina del
fango. In cosa consiste?
Si usa spalare fango con

dichiarazioni, non solo


intrise di demagogia, ma
colme di bugie e di falsit,
forti del fatto che fanno rumore e che coloro che ne
rimangono vittima devono
arrampicarsi sugli specchi
per riuscire a smentire. Il
"fango" gode di titoloni, le
smentite forse di qualche
riga.
Questi attacchi pretestuosi
hanno un comune obiettivo, distrarre chi governa
dallazione amministrativo-politica, fargli distrarre
energie per impegnarlo in
una difesa che risulta alla
fine sterile, fine a se stessa
e improduttiva.
E allora cosa fare?
Farei un appello, in prima
istanza a: Garozzo, Lo
Giudice, Monterosso, per
estenderlo, poi, ai segretari di circolo, e ai segretari
dei giovani.
Dialogate fra di voi, perch
rappresentate il futuro non
solo del partito, liberatevi
dal gioco di una classe dirigente che ha prodotto, ed
sotto gli occhi di tutti, nefasti guai sia al partito che
alla collettivit. Se vero,
come vero, che le cose
non vanno bene, ci sar
pure chi ne ha la responsabilit, e di chi se non di
coloro che hanno governato negli ultimi 20 anni?
Liberateci da codesti fini
strateghi, che hanno determinato la grande sconfitta
allultima tornata elettorale
in provincia. Verrebbe facile, ma non lo faccio, puntare il dito verso Alessio Lo
Giudice, ma la mia accusa
rivolta a loro: non chiedo
le dimissioni di lo Giudice,
ma degli strateghi, in quanto veri colpevoli.
Si parla di rilancio dellazione amministrativa della
nostra giunta, e, facendo i
finti tonti, diciamo che bisogna individuare tre, quattro
punti da attuare. Sentiamo
che bisogna inserire nuovi
assessori e va bene cos;
poi accade per che si dimette l'assessore Alfredo
Foti, che, capace, preparato, potrebbe avere un futuro in politica, e, invece, no,
si deve mettere da parte,
mentre sarebbe un ottimo
candidato.
Vero che Garozzo deve
fare un passo indietro, che
deve cedere qualcosa, ammesso che ci sia ragionevole, ma io sono sicuro che
gli verrebbe chiesto ancora altro e poi altro ancora,
perch il vero scopo non
rilanciare lazione amministrativa, ma fare abortire
una nuova classe dirigente, capace e rinnovatrice
con a capo Garozzo. Per
tali motivi i detrattori si ritrovano e coinvolgono coloro contro cui non pi
tardi di ieri combattevano,
mentre oggi li hanno quali
complici.
Il mio appello, lo ribadisco
ancora, rivolto in particolare al mio segretario
provinciale Lo Giudice e al
mio sindaco Garozzo: dialogate, poich siete ognuno per la propria parte i
due leader in pectore del
nostro partito, liberateci
dalle palle ai piedi di chi
rimasto ancorato ad una
concezione della politica
e dei suoi tempi ancora
ottocentesca, non pi possibile e accettabile nell'era
internet.

intesa lavoro

Confindustria
sindacati:
salari pi alti
in busta

Salari netti pi alti in busta paga per


tutti i lavoratori delle imprese aderenti a Confindustria nella provincia di
Siracusa. Questo il risultato dellaccordo siglato oggi in Confindustria
Siracusa con le segreterie confederali di Cgil, Cisl e Uil.
Gli effetti dellintesa saranno direttamente riflessi nella busta paga di ogni
lavoratore dipendente e si tradurranno in un aumento netto del salario in

Sicilia 3

busta paga grazie alla detassazione


del premio di risultato, per consentire
anche alle imprese prive di rappresentanze sindacali, di erogare premi
di risultato aziendali, collegati a incrementi di produttivit, redditivit, qualit, efficienza ed innovazione, che
potranno essere assoggettati al trattamento fiscale agevolato introdotto
dalla legge di stabilit per il 2016.
Laccordo riprende le linee guida di

SiracusaCity

unintesa analoga firmata a livello nazionale il 16 luglio scorso.


Con questo testo, anche nel territorio di Siracusa, si conferma la progressiva valorizzazione del modello
contrattuale, in particolar modo la
contrattazione di secondo livello, anche sotto il profilo dello sviluppo della
cultura del coinvolgimento paritetico
dei lavoratori nellorganizzazione del
lavoro.

Rifiuti differenziati a Siracusa


Una nuova cultura di conferimento

I cittadini da oggi hanno a disposizione una sorta di vademecum


relativo alle 12 aree ed orari

Il sindaco Giancarlo

Garozzo e l'assessore
all'Ambiente,
Pier Paolo Coppa ieri
mattina hanno presentato il calendario
delle iniziative del
servizio di raccolta
differenziata. I cittadini da oggi hanno
a disposizione una
sorta di vademecum
relativo alle 12 aree
ed orari, per attenersi senza incorrere in
sanzioni alle nuove
disposizioni, quelle
che dovrebbero dare
il via alla nuova realt siracusana per
rendere la citt pulita e non pi vittima
di montagne di rifiuti
abbandonati ad ogni
angolo di strada,
cassonetti stracolmi
e maleodoranti, accumuli di immondizia
per ogni dove. A provocare il periodo di
emergenza rifiuti erano state le nuove disposizioni in tema di
conferimento, a causa dellabbassamento del tonnellaggio di
immondizia che era
possibile conferire in
discarica.
Lemergenza
rifiuti
sembra essere passata, i cassonetti ricolmi ci sono stati,
negli ultimi due giorni, sono rimasti nella
consuetudine di zone
della citt che comunque troppo stesso denunciano di essere poco servite dal
servizio dei nettezza
urbana. Il calendario dellassessorato
comunale allIgiene
intende fornire uno
strumento chiaro per
cercare di tamponare
almeno lemergenza

della carta e del cartone, spesso conferite in maniera confusa


e distratta, creando
soprattutto problemi
di spazio nei siti di
raccolta. Nelle intenzioni dellamministrazione comunale un
primo passo verso
una nuova cultura
del conferimento responsabile e civico
segno delle citt pi
civili.
Da fine agosto lavvio
del servizio di raccolta differenziata della
carta e dei cartoni. Il
territorio comunale
stato suddiviso in 12
macro aree e ciascuna di esse sar interessata alla raccolta

Sopra,la presentazione del nuovo piano di conferimento rifiuti.

ogni due settimane.


Il primo ciclo comincia luned 29 agosto

per concludersi sabato 10 settembre.


Si riprender con il

secondo ciclo luned


12 settembre e si andr avanti con que-

sta cadenza: quindi


una volta ogni due
settimane. Gli utenti conferiranno dopo
le 22 della sera precedente, la raccolta
avverr dalle 7.30
alle 11.30. Il servizio
sar preceduto da
una capillare campagna di informazione
e promozione dellattivit che preceder
di una settimana la
sua entrata in vigore. Saranno anche
intensificati i controlli, con laumento del
personale della Polizia Muncipale, che
inizialmente svolger
funzioni pi informative che repressive,
per il controllo del
corretto conferimento. Alla Municipale
si aggiungeranno anche i volontari dellOipa. Al nuovo sistema
di raccolta legata
infine la premialit grazie al sistema
della pesatura attraverso lutilizzo delle
bilance:
saranno
presenti nei Centri
comunali di raccolta, aperti 6 giorni su
7 con esclusione del
marted.

Perlustreranno le principali vie di collegamento con le localit balneari

E iniziata loperazione Estate sicura


Da ieri pi pattuglie della Polstrada
Ieri

iniziato il primo
esodo estivo 2016:
concluso positivamente il primo weekend
con bollino rosso. Contestualmene ha preso
il via nella giornata di
ieri loperazione Strade sicure che vede le
pattuglie della polizia
stradale
impegnate,
fino alla fine della stagione estiva, lungo le
vie principali di collegamento della citt con
le zone balneari e pi
in generale i luoghi di
villeggiatura particolarmente battuti da turisti
e pendolari.
Nel piano di intervento
previsto un rafforzamento dei controlli
sulle strade finalizzato
a garantire il massimo
della sicurezza a chi si
mette in viaggio, cos

come ai villeggianti ed
ai turisti che visitano
la citt. Ma lobiettivo
della presenza delle
pattuglie in numero superiore lungo le arterie
a maggiore densit di
frequentazione quello di fungere da deterrente per prevenire le
trasgressioni al codice
della strada che spesso mettono a rischio
lincolumit personale
degli automobilisti.
Questanno
loperazione Strade sicure
punter
lattenzione
sulle operazioni cosiddette ad alto impatto.
Si tratta di un intervento che mira a prevenire
e reprimere infrazioni
specifiche
nellarco
di due-tre giornate
consecutive. Cos ci
sar loperazione che

punta alla verifica del


rispetto delle cinture
di sicurezza, unaltra
sar concentrata sulla
copertura assicurativa
dei mezzi, unaltra ancora sul trasporto delle
persone, una dedicata
alle condizioni psicofisiche di coloro che si

pongono alla guida dei


mezzi. Una particolare attenzione, anticipano alla Polstrada, sar
rivolta allutilizzo del telefono cellulare mentre
si guida.
In campo nazionale
l80 per cento degli
incidenti causato

dallutilizzo del telefonino mentre si guida


chattando o si comunica sui social network
mentre si al volante
di unautovettura. Questa una tendenza pericolosissima che, tra le
cause dei sinistri anche
mortali, arrivata a superare la guida in stato
di ebbrezza.
Le pattuglie che operano sul territorio provinciale saranno an-che
questanno coadiuvate
dal personale medico
dellAsp per le verifiche delle condizioni
psicofisiche di quanti
si mettono alla guida,
sullabuso di droghe e
so- stanze alcoliche, e
saranno utilizzate tutte le apparecchiature
elettroniche in dotazione alla polizia stradale
sia per il controllo della velocit che per la
regolarit dei veicoli,
soprattutto i mezzi pesanti che si metteranno
in viaggio.

SiracusaCity 4

Sicilia 2 agosto 2016, marted

Accordo Comune-Soprintendenza
per snellire liter su insegne
Va nella direzione della semplificazione amministrativa che come
Giunta stiamo portando avanti

C
omune di Siracusa
e Soprintendenza ai

Beni Culturali, hanno sottoscritto ieri un


Accordo di semplificazione per i procedimenti autorizzativi
di installazione delle
insegne di esercizio
ricadenti su edifici
storici o in aree tutelate in quanto beni
paesaggistici.
Si tratta dellatto conclusivo di un lavoro
portato avanti dallassessore al Bilancio,
Gianluca Scrofani e
Pienamente condiviso dalla Giunta,
come lui stesso dichiara.
Le installazioni di
manufatti pubblicitari conformi a quanto
stabilito nel Regolamento comunale ed
alle indicazioni fornite
dalla Soprintendenza, non necessiteranno di autorizzazione
preventiva se seguiranno alcune regole stabilite a seguito
del protocollo firmato
oggi.
Innanzitutto le installazioni delle insegne
di esercizio devono
prevedere scelte cromatiche coerenti con

il contesto ambientale, essere ubicate


allinterno dei partiti
murari ed essere realizzate con pannelli preferibilmente in
forex, legno, plexiglass, ghisa e ferro
battuto di spessore
non superiore a cm.
5 ed illuminate mediante appositi fari.
Le targhe non dovranno interessare
elementi architettonici quali cornici, colonne e partiti murari a
contorno dellingresso, e le dimensioni
non dovranno essere superiori a cm.
50x30.
Le applicazioni di
pellicole adesive di
scritte a caratteri alfanumerici, di simboli
e di marchi, sul lato
interno od esterno
delle superfici vetrate
dovranno essere attinenti allattivit esercitata e non superare
nel loro complesso la
dimensione di mezzo
metro quadrato per
vetrina o porta dingresso.
Ai fini della tutela paesaggistica,
infine,
tutti i manufatti non
dovranno utilizzare

Il sindaco Garozzo e il soprintendente Panvini.


colori scuri o fluorescenti per ridurre
limpatto visivo sul
contesto circostante.
La richiesta di autorizzazione e la relativa documentazione
andr presentata al
Comune che, una
volta rilasciata ai sensi del Regolamento
comunale, provveder a trasmetterla alla
Soprintendenza corredata dagli elaborati
grafici.
Tutti gli altri interventi
diversi ricadenti su
edifici di interesse
artistico o storico, o
in zone sottoposte
a vincolo paesaggistico continueraanno
ad essere autorizzati

dalla Soprintendenza.
Un protocollo importantedichiara
lassessore Gianluca
Scrofani- che se da
un lato mette ordine
su una materia complessa, dallaltro va
nella direzione della
semplificazione amministrativa che come
Giunta stiamo portando avanti. Grazie
a questatto liter autorizzativo si azzera:
il rispetto dei canoni
previsti nel protocollo
rendono infatti immediatamente esecutiva
lautorizzazione che
sar poi sottoposta a
controllo successivo
entro 60 giorni.

2 agosto 2016, marted

Lotte intestine
nel Pd, fermiamoci
un attimo
alla riflessione

Si sta caricando di inutili asprezze un con-

fronto interno al Pd in merito alle questioni


cittadine, che rivela una distanza siderale tra
i problemi veri della citt e la sua classe dirigente argomenta cos lon. Marika Cirone Di
Marco.
Non credo che il Pd se lo possa permettere
e non credo soprattutto che chi ha ruoli di responsabilit nel partito e nell'amministrazione
comunale possa pensare di procedere a strappi in un insensato sforzo muscolare, certi giovanilismi, utili e anzi necessari in alcuni casi,
qui rischiano di produrre danni che peseranno
in modo indelebile proprio sulle giovani
generazioni su cui tanto ha investito il Pd. Fermiamoci, allora, per un attimo e contiamo fino
a dieci prima di recitare l'ultimo atto di questa
rissa delle rivalse e delle vanit. Con la presentazione tempestiva del documento unico di
programmazione per il bilancio 2017, l'amministrazione comunale ha avviato una fase di
confronto strategico sui temi del risanamento,
efficientamento, riorganizzazione delle entrate e uscite dell'ente che pu essere utilizzata per quella messa a punto delle questioni
programmatiche di fine legislatura da piu parti
auspicato ma rimasto tra le pie intenzioni di
un confronto isterilito da posizioni pregiudiziali, qualsiasi riformulazione di giunta da l
deve ripartite per fare il tagliando ai vari ambiti
amministrativi e prospettare soluzioni serie e
condivise a problemi piu complessi, emerge
che, tranne in alcuni settori cultura, ambiente,
politiche educative, bilancio, i cui risultati sono
tangibili o nei quali delicati-coraggiosi processi
di cambiamento sono in corso, si pu procedere ad un'ampia rivisitazione dell'esecutivo,
affrettare decisioni di cui ci si pentirebbe un
momento dopo, penalizzando gruppo dirigente su cui sono state riposte speranze e aspettative, oltre che assecondare il gioco di chi
dentro e fuori il Pd lavora con lucidit per un
ritorno a un passato amministrativo e politico,
bocciato dall'elettorato.

Lex assessore Alfredo Foti antesignano Sindacati: Nessun abbandono


degli operai ex Siteco
della nuova azione politica

Lelevata

statura morale e politica del consigliere comunale, Alfredo Foti, dimessosi nei giorni scorsi
dalla carica di assessore ai Lavori
pubblici, impone, in un certo qual
senso, questo nostro intervento.
Senza timori di smentita, non possiamo non sottolineare, infatti, loperato dellormai ex assessore,
che, attivatosi per portare a compimento importanti opere per la citt, valorizzando le risorse umane
presenti negli uffici, ha interloquito
costantemente con la cittadinanza,
accogliendone le numerose istanze
di volta in volta pervenutegli. Tra gli
interventi maggiori che, dopo anni
di stallo hanno visto finalmente la
luce, vorremmo ricordare la banchina della Marina per consentire
l attracco delle navi da crociera e
che dar certamente impulso al settore turistico. E che dire, poi, della
bretella di Targia, resa percorribile
in tempi da record, dopo la chiusura
divenuta necessaria per problemi
di stabilit del viadotto. Il consolidamento strutturale del sottopasso
di viale Teocrito per consentire la
regimentazione delle acque piova-

ne costituisce, ancora, un altro dei


meriti dellex assessore. Il lungo
elenco di interventi portati a fine
dall ex assessore, alcuni dei quali presi in consegna dallo stesso
quando era presidente della commissione Urbanistica, comprende
appunto proprio lapprovazione
delle linee guida del Piano regolatore, la stesura del Piano urbanistico demanio marittimo, cio il cosiddetto Pudm, nonch il ripristino
dellimpianto sportivo di Cassibile.
Un operato il suo veramente nobile
se si considera lapertura mostrata nei confronti della cittadinanza
che ha sempre tenuta informata
delle sue operazioni.
Dinanzi a
cos tanto lavoro perseguito con
diligenza e scrupolo, senza restare
seduto dietro una scrivania, ma
perlustrando il territorio della citt,
come un capocantiere. Ma lo spessore di Alfredo Foti non racchiuso soltanto nella sua attivit amministrativa, portata avanti sempre
con una certa umanit. IL gruppo
del Pd sente, dunque, il bisogno di
ringraziarlo.
Il gruppo consiliare del Pd

La vicenda ex Siteco e i suoi


operai resta tra le priorit dellazione del sindacato, cos i segretari provinciali di Fiom Cgil, Fim
Cisl, e Uilm Uil, rispettivamente
Sebastiano Catinella, Roberto
Getulio e Marco Faranda hanno
voluto replicare dopo le accuse
dei lavoratori dellex impresa metalmeccanica di Priolo, che hanno
cessato le produzioni nel 2009.
Allultimo incontro alla commissione Bilancio abbiamo preso
parte hanno sottolineato i segretari provinciali del metalmeccanici di Cgil, Cisl e Uil ed abbiamo richiesto precise garanzie
per i lavoratori che si sono tradotte nellimpegno della direzione
regionale dellInps di sbloccare le
indennit relative al trattamento
di fine rapporto a parti- re da gioved prossimo.
Accettiamo il confronto e le proteste, ma non possiamo tollerare
laccusa di avere sottovalutato o
ignorato questa vertenza che
una di quelle simbolo del territo-

rio. Ma Fiom, Fim e Uilm hanno


anche ribadito la propria posizione in merito al piano di bonifica
preliminare da realizzare sullarea ex Siteco di propriet dellex
Asi.
Esiste una proposta avanzata
da Sim per iniziare a lavorare
ma vanno chiariti dallex Asi, ora
Irsap i tempi per realizzare le bonifiche ed i carotaggi previsti e
i fon- di destinati dalla Regione
a questo scopo. Su questa vicenda siamo vigili ed abbiamo
sempre effettuato assemblee
per chiarire tutte le situazioni
controverse ai lavoratori. Diverse poi sono le posizioni di coloro
che intendono muoversi da soli.
Inoltre finora non abbiamo ancora incontrato lazienda che ha
espresso la volont di investire
su questa area e siamo peraltro
sempre disponibili al confronto
come avvenuto finora con gli
operai dellex Siteco anche per
convocare un incontro in Prefettura.

Alla cerimonia, svolta alla presenza del Comandante provinciale, Colonnello Antonino Spampinato

Guardia di Finanza: cambio al vertice


del Nucleo di Polizia Tributaria di Siracusa
Al ten. col. Eugenio Bua, subentra
il ten. col. Massimo Nicchiniello
Ha

avuto luogo ieri mattina


presso la sede
del
Comando
provinciale della
Guardia di Finanza di Siracusa, la
cerimonia di avvicendamento nella
carica di Comandante del Nucleo
di Polizia Tributaria tra il Ten. Col.
Eugenio Bua ed
il Ten. Col. Massimo Nicchiniello.
Il Ten. Col. Bua
ha guidato il Nucleo di Polizia Tributaria di Siracusa negli
ultimi quattro anni, caratterizzati da brillanti
risultati in ogni ambito della missione istituzionale del Corpo ed destinato al Nucleo
di Polizia Tributaria di Caltanissetta.
Il Ten. Col. Nicchiniello, giunge dal Nucleo
di Polizia Tributaria di Udine, dopo aver
prestato servizio e retto plurimi Reparti del
nord-Italia. Ha frequento lAccademia del
Corpo nel 1993 ed laureto in Giurisprudenza ed in Scienze Politiche.
Alla cerimonia, svolta alla presenza del Comandante Provinciale, Colonnello Antonino
Spampinato, ha partecipato una rappresentanza di Ufficiali, Ispettori, Sovrintendenti,
Appuntati e Finanzieri.

Carabinieri di Belvedere

Ordine carcerazione
ad un giovane 23enne

Un I Carabinieri della Stazione di Belvedere

hanno tratto in arresto Tyrone Leonardi, siracusano 23enne, in esecuzione di un ordine di


esecuzione di pena detentiva emesso dalla
Procura Generale della Repubblica presso il
Tribunale di Catania. Il giovane deve espiare
un cumulo pena residua pari a tre anni e mezzo di reclusione, nonch pagare una multa di
euro 1.400, poich responsabile di un tentato
furto commesso a Melilli nel mese di novembre 2012 e di una rapina aggravata, violazione di domicilio e lesioni personali commessi
a Siracusa ad agosto 2013. Al termine delle
formalit di rito, Leonardi stato associato
presso la Casa Circondariale Cavadonna di
Siracusa.

Polizia: 2 arresti e 5 denunce

Agenti della Polizia di Stato, in servizio alle


Volanti della Questura di Siracusa, nellambito dei quotidiani controlli a coloro che in citt
sono sottoposti a misure restrittive della libert
personale hanno arrestato: Giuseppe Dugo
23enne, residente a Siracusa, sottoposto alla
misura di detenzione domiciliare ed assente
dal proprio domicilio.
Stefano Dav 30 anni, residente a Siracusa,
per inosservanza alla misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno cui sottoposto. Gli Agenti hanno inoltre denunciato
quattro persone per inosservanza alle misure
cui sono sottoposti ed un quinta per i reati di
oltraggio, resistenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalit.

II Comandante
provinciale
ha
ringraziato il Ten.
Col. Bua per lattivit svolta, sempre con attenzione al personale,
dedizione, senso
del dovere ed attaccamento allIstituzione, conseguendo risultati
pregevolissimi,
frutto di grande
competenza
e
dinamismo operativo. Ha quindi, rivolto al Ten.
Col. Nicchiniello un augurio di "buon lavoro"
nel nuovo incarico, auspicando che possa
cogliere ulteriori successi, nell'interesse del
Corpo e del Paese.
Nel suo indirizzo di saluto, il Ten. Col. Bua
ha ringraziato la Superiore Gerarchia per il
supporto e la fiducia accordata e per lassegnazione della nuova sede; un sentito ringraziamento a tutto il personale del Nucleo
PT per la preziosa e leale collaborazione ricevuta nel corso dei quattro anni trascorsi a
Siracusa. Il Ten. Col. Nicchiniello ha ringraziato la Superiore Gerarchia per lincarico
affidatogli ed ha assicurato il massimo impegno ad esercitare unazione di comando
equilibrata ed efficace.

Sicilia 5

SiracusaCity

Viene posto ai domiciliari accusato


di detenzione di 14 chili di hashish

Giuseppe Stivala
patteggia 2 anni
e 8 mesi

militari dellarma una settimana fa lo hanno arrestato


e rinchiuso a Cavadonna in
esecuzione ad un'ordinanza
di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale
del Riesame di Catania, che
aveva annullato il provvedimento emesso dal Giudice
delle indagini preliminari del
Tribunale di Siracusa, Giuseppe Tripi, che aveva rimesso in
libert Giuseppe Stivala, 46
anni, nonostante fosse accusato di detenzione ai fini di
spaccio di quattordici chili di
hashish. Il provvedimento del
Gip Tripi stato impugnato dal
Pubblico Ministero Margherita
Brianese e il Riesame di Catania ha accolto la sua istanza
di ripristinare la misura della
custodia in carcere nei confronti nei confronti di Giuseppe Stivala. A distanza di una
settimana dall'esecuzione del
provvedimento coercitivo che
lo aveva riportato al carcere di
Cavadonna, Giuseppe Stivala
stato di nuovo scarcerato dal
Gip Giuseppe Tripi. Il quale, ritenendo congrua la pena concordata dal difensore di Stivala, avvocato Junio Celesti, con
il Pubblico Ministero Antonio
Nicastro, ha tramutato la misura cautelare della custodia in
carcere con quella degli arresti
domiciliari. Giuseppe Stivala,
che gi in occasione del suo
arresto operato dai Carabinieri

Giuseppe Stivala
il 14 agosto del 2014, aveva
ammesso l'addebito di essere
il co-proprietario dei quattordici
chili di hashish, assieme a Giuseppe Di Falco, (quest'ultimo
processato con rito abbreviato
stato condannato alla pena
di due anni e otto mesi di reclusione) ha deciso di patteggiare
la pena di due anni e otto mesi
di reclusione. Nell'attesa che
si faccia il processo con l'applicazione della pena a richiesta
delle parti, il Gip Tripi ha posto
ai domiciliari Giuseppe Stivala
in quanto non sussiste il pericolo di fuga dal momento che
due anni fa rientr dall'Olanda
per mettersi a disposizione
della magistratura.

E il governo regionale sta a guardare!!!

A Solarino arrestato un uomo

Il prezzo del grano sceso ai minimi storici negli

I Carabinieri del comando stazione di


Solarino hanno arrestato in flagranza di
reato Giuseppe Taraccio, 49 anni, pregiudicato, per il resistenza e violenza a
pubblico ufficiale. In occasione dei festeggiamenti per la festa di San Paolo
Apostolo era stata organizzata una gara
di carroccioli, ormai giunta alla sesta
edizione, ma la disputa per il primo posto tra due dei partecipanti, ha portato a
momenti di tensione, tanto da richiedere
lintervento dei Carabinieri impegnati nel
servizio di ordine pubblico.
La situazione definitivamente degenerata quando il padre di uno dei partecipanti, il Taraccio appunto, ha aggredito
gli operanti con calci e pugni i quali sono
riusciti a calmare larrestato, che stato
accompagnato in caserma per le incombenze di rito, mentre la manifestazione
stata interrotta.
Il Taraccio, che stato sottoposto agli
arresti domiciliari, allesito del rito direttissimo stato sottoposto alla misura
dellobbligo di dimora e allobbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Al termine delle formalit di rito, luomo stato
rimesso in libert non ravvisandosi esigenze di applicazione di misure cautelari
nei suoi confronti.

Gli agricoltori sono allo stremo per La festa del patrono


la crisi del mercato del grano duro finisce in rissa

ultimi trentanni!
E il Governo regionale cosa fa? Rimane a guardare, come se la cosa non lo riguardasse e come se
gli agricoltori siciliani non appartenessero a questa Terra. Lo dichiara lon. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione Bilancio e Programmazione allARS.
Oggi, se un agricoltore volesse praticare il baratto
per acquistare una lattina di coca cola, dovrebbe
consegnare pi di 10 chilogrammi di grano duro,
eppure notorio che il grano siciliano fra i migliori al mondo.
Per, ha proseguito lOn. Vinciullo, limportazione
senza limiti e senza regole di grano di qualit assolutamente inferiore a quello siciliano fa s che
i nostri agricoltori non raccolgano il grano per lasciarlo alle merc dei colombi.
Attraverso due interrogazioni parlamentari, questa
mattina ho chiesto al Governo regionale di attivarsi, attraverso soluzioni compatibili con il regolamento europeo, per tutelare i nostri produttori di
grano e nello stesso tempo a procedere a rinegoziare con le banche le passivit nel settore agrario che stanno ulteriormente soffocando la nostra
agricoltura, proprio per lassenza di introiti certi
e stabili. Al Governo regionale, ha concluso lon.
Vinciullo, vorrei infine ricordare che i regolamenti
europei valgono non solo per la Sicilia ma anche
per chi dallUcraina pensa di invadere il nostro
mercato e di soffocarlo.

Nel

Siracusano 6

2 AGOSTO 2016, MARTED

Sicilia 2 AGOSTO 2016, MARTED

Da oltre tre
decenni Anty
Pansera lavora
sul campo e
sulle carte, nel
territorio fluido
della ricerca e
della proposta,
in una zona
di confine fra
teoria e prassi,
fra arte, critica
d'arte e design

Il design che si nutre della terra


La lezione di Anty Pansera
Quinta

lezione aperta, questa


sera alle ore 22:00,
allAntico Mercato di Ortigia, per
Design in Town, la
summer school della creativit diretta
da Pasquale Volpe e
patrocinata dal Comune di Siracusa.
Il design che si nutre della terra il
titolo della lezione
aperta al pubblico e
a tutti gli appassionati che sar tenuta
da Anty Pansera.
Da oltre tre decenni
Anty Pansera lavora sul campo e sulle
carte, nel territorio
fluido della ricerca
e della proposta, in
una zona di confine
fra teoria e prassi,
fra arte, critica d'arte e design.
Nata come studiosa di arti figurative,
infatti, ben presto
uscita dall'ambito della specializzazione, sia nella
quotidianit dell'insegnamento,
sia
nell'approccio
al
paesaggio del disegno industriale, da
indagare e interpretare con criteri di
metodo e di ricerca
saldamente ancorati alla tradizione
scientifica e storica.
La lezione verter
sulla capacit di ricostruire i mille fili

Questa sera 2 agosto alle ore 22:00


presso lAntico Mercato di Ortigia a Siracusa
che legano il territorio e i frutti del suo
saper fare, per poter
sviluppare nuove tipologie e innovative
messe in forma.
Anty Pansera, Milanese, laureata in
Storia della critica
d'arte all'Universit
Statale, dal 1996 al
2008 ha insegnato
"Teoria e storia del
disegno industriale"
al Politecnico. Dal
2001 insegna all'Ac-

Apprendiamo con grande


stupore ed altrettanto di-

spiacere, tramite la stampa


locale, del triste episodio
che riguarda palazzo Rau e
la prestigiosa esposizione di
mobilia del 700 siciliano
che qui avrebbe dovuto tenersi. Anche se comprendiamo le ragioni di tutela della
privacy della propriet, solidariet nei confronti dellorganizzazione, nelle persone
di Vincenzo Medica e Claudio Fayer e del proprietario
dello spazio utilizzato a fini
espositivi, Giuseppe Zen.
Noto, perla del Barocco riconosciuta universalmente, non
gode di parecchi spazi pubblici, utilizzabili per esposizioni darte. Se si escludono
lex Convitto Ragusa, sede
del Museo dArte Contemporanea, i bassi dello stesso
ex Convitto, i bassi di Palazzo Ducezio (il palazzo di
Citt), ed i sporadicamente
concessi spazi del prestigioso
Palazzo Nicolaci, non esiste
alcuna alternativa pubblica.

cademia di Belle
Arti di Brera. Critico e storico dell'arte e del design ha
pubblicato numerosi
studi sui temi del disegno industriale e
delle arti decorative/
applicate, recuperando le radici della
loro diffusione moderna nelle Biennali di Monza e nelle
Triennali di Milano.
Ha collaborato e collabora a quotidiani

italiani ("Il Giorno",


"Il Sole 24 ore", "Il
Mattino" di Napoli)
ed a riviste italiane e
straniere del settore.
Design in Town un
progetto che mette insieme grandi
professionisti della
creativit
italiana
e giovani creativi,
facendoli
lavorare su progetti veri
al servizio del territorio. Patrocinata dal comune di

Passione Civile, breve nota sugli


spazi espositivi del comune di Noto

Sensibile alla tematica, Vincenzo Medica, si da sempre


prodigato alla ricerca ed alladattamento di spazi non nati
per esposizioni artistiche ma
prontamente adattati allo scopo. Il sodalizio con Giuseppe
Zen porta la Citt a scoprire
dunque un nuovo spazio, nascosto prima agli occhi dei
pi, in cui godere oltre che
delle bellezze Artistiche, anche di quelle Architettoniche.
Palazzo Rau della Ferla.
Grazie a questo sodalizio
ed alle diverse esposizioni
di affermati artisti Siciliani,
Palazzo Rau stato inserito
di diritto, nellelenco dei pi
prestigiosi siti museali siciliani. Ora, possibile che per dei
vizi di forma di natura organizzativa si debba annullare
un evento di tale importanza e
si perda lopportunit di poter

fruire gratuitamente di uno spazio privato, grazie alla volont


di un filantropo, per la cittadinanza e per il turista? Sappiamo
che lAmministrazione Comunale intervenuta con un tentativo di mediazione tra le parti
ma, non essendo a conoscenza
dei dettagli, non sappiamo se
questa non sia stata abbastanza
incisiva. E perch, ci si chiede,
non stata trovata, o proposta,
una sede alternativa, tra le sparute sopra menzionate? Questo
episodio, riflettendo attentamente, un ulteriore spunto
per promuovere la regolamentazione degli spazi espositivi. A
quelli comunali infatti, potrebbero aggiungersi degli spazi
privati, messi a disposizione
da quella cittadinanza che con
grande senso di filantropia, volesse promuovere attivit culturali. Una sorta di musealit

Siracusa, Design in
Town (www.designintown.org), che
fa base allAntico
Mercato di Ortigia,
investir la citt
con la sua carica di
creativit a cui tutti
potranno fornire il
proprio contributo
partecipando gratuitamente a uno dei
tanti laboratori e
workshop organizzati in collaborazione con Made Program Accademia
di Belle Arti Rosario Gagliardi (www.
madeprogram.it).

condivisa. Come promuovere


liniziativa? Magari con lo strumento dello sgravio dimposta.
Ad esempio, chi concede in
uso un locale di propriet, per
lallestimento di eventi culturali, ottiene, per un periodo di
tempo, la riduzione di una imposta comunale, legata allimmobile stesso. Ad esempio
legata allinstallazione di una
potenziale insegna che serva
ad individuare lo spazio espositivo. Spazio che, non essendo
mai esistito, non pagava alcuna
accisa di questo tipo.
universalmente riconosciuto
ormai che Arte e Cultura sono
asset strategici di attrazione
turistica sul territorio e spinte
di sviluppo economico. Sappiamo bene che lAmministrazione comunale intende usare
questi asset per lo sviluppo
della Citt. tempo quindi di
dare sostanza alle parole con
azioni concrete ed efficaci.
giunto il momento di istituire
un Regolamento per i criteri di
assegnazione e gestione degli
spazi espositivi.

Raccolto mandorle
2016 : difendere
il prezzo allorigine

Le

previsioni del
2016 indicano una notevole produzione di
mandorle nel nostro
territorio.
La mitezza dellinverno ha consentito, infatti, che i mandorleti
trasformassero in frutti
gran parte dellintensa
fioritura. A causa delle
scarse piogge, le mandorle si presentano in
molti casi di pezzatura
inferiore allo scorso
anno e gi pronte per
essere raccolte.
Per evitare che questa
situazione possa determinare un abbassamento del prezzo ai
produttori, il Consorzio della mandorla di
Avola, per bocca del
presidente
Antonio
Scacco, ha lanciato un
appello a tutti i mandorlicoltori.
Linvito del Consorzio di non vendere il
prodotto in questa fase
a meno di 2 euro al
chilo, prezzo peraltro
al di sotto delle quotazioni del 2015.
Va sottolineato che
ogni anno, nella fase
iniziale, agisce come
causa di ribasso la
presenza dei cosiddetti raccoglitori, che
puntano purtroppo a
recuperare rapidamente solo i loro costi di
raccolta e non certo,
come nel caso delle
aziende agricole, i costi complessivi della
produzione.
Per questo ribadisce
il Presidente Scacco
non bisogna precipitarsi a vendere ma attendere che la situazione
si stabilizzi su quotazioni che rispettino il
lavoro dei produttori.
Dal canto nostro, come
Consorzio, siamo impegnati a promuovere
e a rilanciare al massimo il consumo della
nostra mandorla con
programmi congiunti
tra produttori e aziende commerciali, specie
nelluso dietetico e nel
settore della pasticceria
di qualit, dove si stanno aprendo importanti
mercati a livello nazionale e internazionale.

Sicilia 7

Nel

La sua soppressione obbliga chi esce da Ortigia ad una vera e propria gimkana

Siracusano
Michele Gianni

Solarino, confusione sulla


differenziata

Gli ortigiani in coro: Ridateci


il ponte dei Calafatari
S
Se qualcuno in Comune si fosse illuso che largomento ormai chiuso, si sbaglia perch il terzo
ponte, piaccia o non piaccia, continuer a rappresentare una priorit per le nostre civili battaglie
D

i ponti celebri al mondo


ce ne sono tanti, dal ponte
di Brooclyn a quello celebre su fiume Kway che ha
dato il titolo allomonimo
film, da quello dei Sospiri
a Venezia al Tower Bridge di Londra e a tanti altri
ancora. Da qualche tempo
per se ne aggiunto un altro ed quello siracusano
dei Calafatari che collegava lisolotto di Ortigia al
resto della citt.
La sua notoriet scaturisce
dalla singolare scoperta
fatta dallattuale amministrazione comunale che anche i ponti hanno bisogno
di manutenzione.
E visto che questo par- Ponte dei Calafatari
ticolare era sfuggito per
qualche decennio alle va- entrare e uscire da Ortigia
rie amministrazioni che si potevano bastare e che
sono succedute, fu presa la di ricostruzione del terzo
decisione di demolirlo. Ma non se ne doveva neanche
mentre per qualsiasi infra- lontanamente parlare. La
struttura, dalla pi piccola disgrazia per lisolotto
alla pi grande, alla demo- che una volta disponeva di
lizione segue la ricostru- voci autorevoli e capaci di
zione, nel caso del ponte farsi ascoltare. Oggi queste
dei Calafatari, una volta voci, tranne quella di qualdemolito con insolita so- che cane sciolto, o non
lerzia, lassessore al ramo ci sono pi o si sono talsentenzi che due ponti per mente affievolite, chi per

Possono

ancora i
cunti della tradizione
orale delle nonne aiutare
degli adolescenti in crisi?
quello che scopriremo,
a cura del Museo TEMPO (Museo dei Sensi,
del Tessuto, dellEmigrazione e della Medicina Popolare), del Sistema Rete Museale Iblei, e
del Comune di Canicattini Bagni, conoscendo
Madri in Sicilia (Melino Nerella Edizioni),
terza fatica letteraria di
Cetty Amenta, docete,
giornalista e scrittrice
netina.
La presentazione del
libro in programma
Gioved 4 Agosto 2016
alle ore 19:00 al Museo
TEMPO di via XX Settembre 132 a Canicattini
Bagni. Dopo i saluti del

gli acciacchi dellet e chi


per il quieto vivere, consentendo che gli inquilini
di Palazzo Vermexio possano dire e fare tutto ci
che vogliono sulla pelle
degli ortigiani, nella certezza che non ci saranno
proteste e contestazioni.
Ma dalle parti di Piazza
Duomo pu essere che
nessuno si sia domandato a
quali disagi, con questa de-

cisione, sono stati condannati i residenti del Centro


Storico e tutti coloro che
per un motivo o per laltro
ne devono uscire in auto,
oggi costretti a vere e proprie gimkane per raggiungere la sponda opposta a
Piazza delle Poste, prima
raggiungibile in una manciata di secondi e ora in
non meno di sette,otto minuti che diventano uneternit per le ambulanze e
i mezzi di soccorso Difficile anche capire perch
n in Consiglio Comunale
n in quello di Quartiere
nessuno abbia fatto una
piega davanti ad una decisione che fa a pugni col
buonsenso, ove si pensi
che tutto il nostro territorio
ad alto rischio sismico e
che Ortigia ha bisogno del
terzo ponte come il pane.
Ma se qualcuno in Comune si fosse illuso che largomento ormai chiuso, si
sbaglia di grosso perch il
terzo ponte, piaccia o non
piaccia, continuer a rappresentare una priorit per
le nostre civili battaglie.
Armando Galea

Gioved 4 Agosto 2016 ore 19,00 al Museo TEMPO via XX Settembre 132 , Canicattini Bagni

Madri in Sicilia, il ruolo della donna,


madre e nonna, nel libro di Cetty Amenta

Sindaco Paolo Amenta, sar lautrice, Cetty


Amenta, che si gi occupata della condizione

femminile negli anni 50,


a raccontare le antiche
verit ancora sopite sul
ruolo della donna, madre

e nonna, allinterno della famiglia, evidenziando il gap generazionale e


limportanza del recupero
della memoria per i giovani attraverso i piacevoli
cunti che la nonna racconta alla propria nipote
alle prese con i problemi
del nostro tempo.
Alla presentazione sar
presente, per la Melino
Nerella Edizione, leditore Giuseppe Lissandrello,
mentre saranno Tanino ed
Elisa Golino a leggere alcuni brani del libro.
Al Museo TEMPO, inoltre, possibile visitare lEsposizione dArte
Canicattini comera
dai disegni di Salvatore
Bordonaro, e Canicattini com dalle foto di
Rosario Amenta.

ulla raccolta differenziata


c ancora un po' di confusione.
Sar che la popolazione non si
ancora abituata al cambiamento,
sar che, come per ogni nuovo
progetto, c ancora qualcosa
da sistemare, fatto sta che sono
numerose le lamentele da parte
dei cittadini in merito al servizio
di raccolta dei rifiuti. Ad affermarlo il consigliere comunale
di Solarino Michele Gianni che
ritiene doveroso, a questo punto,
fare chiarezza sui dubbi di molti
solarinesi. Basta un semplice
accorgimento spiega : distribuire fra i residenti la carta dei
diritti dellutente. Un documento
che deve redigere, qualora non
labbia gi fatto, lazienda che
gestisce il servizio di nettezza
urbana, nel quale si spiegano le
modalit con le quali il servizio
sar svolto, indicando diritti e
doveri dei cittadini. Una guida,
insomma, per educare la popolazione alla raccolta differenziata. Necessaria secondo, Michele Gianni, soprattutto dopo
le varie polemiche sorte negli
ultimi giorni. Ho raccolto alcune lamentele dei cittadini riprende sia sui mancati ritiri dei
cassonetti, anche in mancanza di
errori da parte degli utenti, sia
sulla quantit di sacchetti per la
raccolta della plastica distribuiti
alle varie famiglie. In base alle
proteste, infatti, il numero di
sacchetti per la plastica, quelli
gialli, sarebbe uguale per tutte le
famiglie, senza tenere conto del
numero di residenti di ciascuna
abitazione, con la conseguenza
che la quantit che lazienda indica sufficiente per 6 mesi di raccolta, pu essere abbastanza per
i nuclei meno numerosi e insufficiente per le famiglie con pi
componenti. Quanto al ritiro dei
cassonetti, accaduto nei giorni
scorsi che alle 13 i cassonetti non
fossero ancora stati ritirati in alcune vie del centro storico. Con
grande dispiacere dellutenza.
La guida conclude Michele Gianni distribuita a tutte le
famiglie e resa disponibile on
line sul sito del comune, sar un
valido aiuto per evitare errori e,
quindi, rendere ancora pi efficiente il servizio. Importante, infine, sarebbe anche incrementare
i controlli per scovare i soliti
furbi che ancora non differenziano i rifiuti, e rendere pubblici,
oltre ai dati sulla percentuale di
differenziata raccolta mensilmente, anche quelli relativi alla
popolazione che, di fatto, partecipa alla raccolta.

Nel

Siracusano 8

2 AGOSTO 2016, MARTED

Sicilia 2 AGOSTO 2016, MARTED

Femminicidio Eligia Ardita e lenigma della piccola


Giulia: procurato aborto o doppio femminicidio?

Corteo Barocco di Noto, tanti applausi


alla sfilata multiepocale di Itala
La

penultima uscita
prima della pausa estiva ha riscosso un pieno
di consensi. Per leleganza, il portamento,
gli abiti depoca ma soprattutto per la presentazione finale del Corteo Barocco di Noto
sul palco di fronte la
chiesa di San Giacomo
ad Itala Marina, in occasione della sfilata dei
Cortei storici di Sicilia.
La manifestazione
stata caratterizzata da
una sfilata multiepocale dei Cortei storici pi
importanti provenienti
da tutta la Sicilia. La
rievocazione storica si
svolta lungo tutto il
tratto della Via Roma
a Itala Marina e conclusione nella Piazza
San Giacomo. Qui il
consueto inchino e lomaggio di Peppe Montalto, Araldo delle Grida del Corteo Barocco,
stata la scintilla che
ha infiammato il centro
marinaro del messinese, arricchito dalla presenza di 18 cortei storici provenienti da tutta
lIsola, con il gruppo
netino a farla da protagonista.
Un altro attestato di riconoscimento, dunque,
per il sodalizio netino

LAraldo delle grida, Montalto:


La nostra unatmosfera magica

L'inchino di Montalto al pubblico di Itala marina


che ha avuto proprio in della pausa estiva. Un Questo quello che
Peppe Montalto, Ange- altro appuntamento, avviene quando si opelo Vella e Corrado Papa domenica prossima, ri- ra con unit d'intenti nel
i capidelegazione, per guarder Piazza Arme- nome del Corteo Ba-

Un altro attestato di riconoscimento, dunque, per il sodalizio netino che ha avuto


proprio in Peppe Montalto, Angelo Vella e
Corrado Papa i capidelegazione, per quella che stata la penultima spedizione del
Corteo Barocco prima della pausa estiva

quella che stata la penultima spedizione del


Corteo Barocco prima

rina, prima di tirare il


fiato e prepararsi per il
rush di fine anno.

rocco e in nome della


nostra citt ha sottolineato Montalto nelle

sue riflessioni sui social


-. Questa, l'atmosfera
che si vive tra di noi
nel prepararci, quando
da l a momenti faremo
esplodere l'ormai ben
collaudata eleganza, la
seriet, la minuziosit
e la ricercatezza anche
nei minimi particolari
che, mentre per altre
realt vengono considerati n pi n meno
delle irrisoriet, per
noi costituiscono strategia di successo, di
distinzione e di qualit.
Questo, il responso che
viene formulato tutte
le volte che issiamo
il nostro gonfalone in
terra altrui, dove, per,
riscontriamo sempre
piena condivisione e
grande plauso. Ancora una volta dichiaro il
mio assoluto compiacimento per avere avuto figuranti degni del
Corteo, del ruolo che
viene loro assegnato e

del modo squisitamente


naturale con cui fanno
apprezzare tutto il loro
fascino e la capacit di
esternare una naturalezza nel proporsi, quale
caratteristica di gente
navigata, pur rimanendo nellassoluta umilt
di essere grandi e non
farlo pesare. E grandi
li considero per il sentimento di affetto che ci
unisce e che ci spinge
a proseguire nel nostro
incessante cammino di
crescita. Ancora una
volta dedico l'ammirazione e il plauso di chi
ci ha ospitati in quel
di Itala al presidente
Corrado Di Lorenzo,
al vice e regista Seby
Puzzo, alla mia citt e
agli impagabili figuranti che hanno onorato il nome del Corteo
Barocco che, una volta
assaporato, non puoi
farne a meno di apprezzarlo ed amarlo.

Squadre specializzate saranno presenti su un gommone attrezzato in mare, squadre di primo soccorso saranno pronte ad intervenire presso il campo base H24

Arriva loperazione Nettuno, di Nuova Acropoli:


lattivit di vigilanza dei litorali siracusani

in arrivo lattivit di vigilanza dei


litorali siracusani denominata Operazione Nettuno di Nuova
Acropoli. Sono giorni
di grande fermento
per i volontari dellassociazione, impegnati
ad offrire gratuitamente questo prezioso servizio da ben 29
anni, garantendo cos
una balneazione pi
sicura nel tratto di costa balneare che va da
Punta Milocca allArenella.
Volontari di lunga

esperienza e nuovi
volontari che hanno
preso parte allultimo
corso di formazione al
volontariato nel soccorso costiero nelle
varie sedi di Siracusa,
Floridia, Augusta e
Catania dellassociazione, allestiranno il
loro campo base luned
8 agosto alla Costa del
Sole e saranno impegnati fino al 17 agosto.
Soccorritori, bagnini,
sommozzatori e operatori antincendio saranno attivi le domeniche
e a Ferragosto in varie
postazioni fisse collocate nei punti pi affollati dai bagnanti per
rilevare tempestivamente eventuali situazioni di emergenza e

pericolo per i bagnanti.


Squadre specializzate
saranno presenti su un
gommone attrezzato in
mare, squadre di primo soccorso saranno
pronte ad intervenire
presso il campo base
H24. E ancora dei
volontari in mountain
bike ed in canoa sorveglieranno le strade
e la costa mentre altri
si cimenteranno in interventi di pulizia ecologica del litorale e dei
fondali marini. Il tutto
in collaborazione ed
a supporto degli Enti.
I volontari di Nuova
Acropoli sono pronti
ancora una volta ad
offrire il loro tempo,
la professionalit ed il
sorriso.

l femminicidio di
Eligia Ardita e della
piccola Giulia, la figlioletta che portava
in grembo, ci fornisce un tragico spunto
per approfondire una
questione molto discussa: se la vita di un
feto si pu considerare al pari di quella di
un bambino gi nato,
talch laverne cagionato la sua morte
possa essere ritenuto
un ulteriore omicidio/
femminicidio.
Partiamo dunque da
una domanda fondamentale: quando, per
la legge italiana, un
nascituro pu considerarsi un bambino
e non pi un feto?
Secondo la giurisprudenza della Corte di
Cassazione, la vita
autonoma del feto
inizia con la rottura
del sacco che contiene il liquido amniotico e si raggiunge
nel momento iniziale
del travaglio, quando
il feto non ancora
autosufficiente. Conseguentemente,
la
morte di un neonato,
intervenuta nella fase
intra-peri-partum,
coerente con l'ipotesi
di omicidio volontario, in quanto lassenza di segni polmonari
di avvenuta respirazione non contrasterebbe col fatto che il
decesso si verificato
nella fase del parto.
In tale ipotesi, atteso il riconoscimento
della vita autonoma
del feto nel momento
iniziale del travaglio,
latto criminoso deve
essere
qualificato
come omicidio volontario, con esclusione della fattispecie
di procurato aborto
prevista dalla L. n.
194 del 1978, art. 19.
Vi , dunque, un preciso momento a partire dal quale quella
del feto pu considerarsi vita autonoma,
la cui soppressione
non pi qualificabile come aborto, bens
come omicidio: quella del momento ini-

Lex rubrica a cura


dellavvocata Elena Salemi

ziale del travaglio e


non il momento della
nascita. La giurisprudenza ritiene, quindi,
che luccisione del
feto durante il parto
configuri il delitto di
omicidio/infanticidio
a prescindere dalla

Tale interpretazione
fatta dai Giudici trova
conforto nel comma
3 dellart. 7 della legge 194/1998, norma
che prevede che, se
sussiste la possibilit
di una vita autonoma del feto, laborto

omicidio, necessario che il parto sia


almeno iniziato, altrimenti luccisione in
grembo di un essere
umano, anche se potenzialmente capace
di vita autonoma extrauterina, punibile

Purtroppo, il caso della piccola Giulia Ardita non


ha nessuno dei requisiti interpretativi elaborati
dalla giurisprudenza per essere collocato,
dal punto di vista giuridico, come femminicidio
vitalit del feto, intesa come capacit
di sopravvivenza per
un tempo pi o meno
lungo e purch il feto
sia autonomo, ossia
abbia la capacit di
vivere una vita extrauterina.

pu essere praticato
solo in presenza di un
grave pericolo per la
gestante ed il medico
che esegue lintervento deve fare tutto il
possibile per salvarlo.
Pertanto, affinch si
configuri il delitto di

esclusivamente dalla
legge sullaborto e
non gi come omicidio. Tipico esempio
di scuola quello di
chi, mettendosi alla
guida di unauto si
scontra con un mezzo che sta portando in

Sicilia 9

Nel

Siracusano

ospedale una donna


in travaglio. In questo
caso, infatti, essendo
iniziato il travaglio,
nel caso di morte del
nascituro, limputazione sar per omicidio colposo e non gi
per procurato aborto.
Purtroppo, il caso
della piccola Giulia
Ardita non ha nessuno dei requisiti interpretativi elaborati
dalla giurisprudenza
per essere collocato, dal punto di vista
giuridico, come femminicidio. Infatti, la
piccola Giulia, nonostante fosse una bambina completamente
formata e probabilmente capace di vita
autonoma extrauterina, quella tragica sera
in cui suo padre ha
deciso di porre violentemente fine alla
vita della madre ed
alla sua, non doveva
ancora nascere e se ne
stava tranquilla e coccolata nel liquido amniotico. Eligia, infatti,
era allottavo mese di
gravidanza ma non
era in travaglio.
Per questa ragione,
Cristian Leonardi, riguardo alla morte di
sua figlia, chiamato a rispondere per
procurato aborto. Un
mostro che in un certo senso la fa franca. Un mostro che,
pur commettendo due
femminicidi, per uno
dei due chiamato a rispondere solo
per procurato aborto.
Vengono i brividi solo
a pensarci, ma cos:
dura lex sed lex.
Ne abbiamo discusso con lAvvocata
Loredana Battaglia,
la legale costituitasi

parte civile nel processo a carico di Cristian Leonardi che


rappresenta la Rete
Centri Antiviolenza
di Raffaella Mauceri, la quale avvocata
ritiene che: sebbene
sia vero che nel nostro ordinamento una
persona
acquisisca
diritti al momento
della nascita e se nasce viva, anche vero
che sarebbe opportuno che il Legislatore
prevedesse lulteriore
aggravante per lomicidio delluccisione del coniuge con
conseguente
morte
del proprio figlio-a.
Cristian Leonardi ha
ucciso sua moglie, ma
non dimentichiamo
che ha procurato laborto della propria figlia e questo non pu
non avere rilevanza
penale. Uno spunto
interessante, dunque,
quello che ci offre
lAvvocata Battaglia,
stante che la previsione di unaggravante
specifica sarebbe una
conquista non indifferente dal punto di
vista giuridico.
Non dimentichiamo
che il nostro codice
penale stato redatto nel 1930 in pieno
periodo fascista e che
fino al 1978 vigeva
lart. 551 c.p. che contemplava lattenuante
della causa donore
anche per laborto!
Certo, di passi avanti
nellevoluzione giuridica ne sono stati
fatti molti, e questo
fuori discussione, ma
ci non toglie che dal
punto di vista morale,
nel caso Ardita, stata uccisa anche una
bambina!

Speciale 10

Sicilia 2 AGOSTO 2016, MARTED

2 agosto 2016, marted

La lotta per la libert della giovane tunisina Farah: Appena apro


gli occhi vince il geco della XVI edizione del Cinema di Frontiera

I sogni della diciot-

tenne Farah e la sua


lotta per la libert e
i diritti civili in una
Tunisia che verr travolta dalla Primavera araba.
Il
lungometraggio
Appena apro gli occhi di Lejla Bouzid,
regista trentenne al
suo primo lungometraggio di finzione,
ha vinto la XVI edizione del Festival
internazionale
del
Cinema di Frontiera.
La storia ambientata a Tunisi, nell'estate 2010, pochi mesi
prima della Rivoluzione. Lambientazione in un periodo
recentissimo
della
storia della Tunisia
unoperazione che
ha il pregio di sottrarre dalloblio quei
23 anni di Ben Ali al
potere, in cui paura,
accusa, violenza erano espressione di un
altro terrore, non certo meno soffocante di
quello che si affaccia
oggi sulla nazione
nordafricana. Allinterno di questo scenario politico-sociale
assistiamo ai sogni
di Farah, diciottenne
appena diplomata che
la famiglia vorrebbe medico. Ma Farah vuole fare la sua
parte in difesa delle
libert civili, canta
in un gruppo politico rock, sinnamora,
vive la notte nella citt. Il crescendo emozionale del film sostenuto dai momenti
musicali che riescono a sintetizzare efficacemente il contenuto di una semplice
richiesta di libert:
non solo di suonare
e cantare, ma anche e
soprattutto di vivere.
Tramite una regia che
si serve delle riprese
documentaristiche di
luoghi reali, il rac-

Menzione speciale per Fiore


del regista italiano Claudio Giovannesi

conto si accresce di
una forte tensione
drammatica in cui al
dramma sociale vissuto dalla ragazza si
affianca il conflitto

gistralmente l'ideale
declinato al femminile di valicare
"frontiere" sociali e
culturali in apparenza insormontabili, in

cere in seguito a una


rapina, qui incontra
Josh, anche lui dentro per rapina, di cui
sinnamora perdutamente. Tra lettere

mento che si eleva


a speranza di poter
cambiare il corso di
unesistenza che pare
gi segnata.
Motivazione: Il Fe-

Al ConCorto vince
Juliet del
regista francese Boulier. Premio
giuria per
Kukushka
e Haircut

con la madre. Questa


la motivazione data
dalla giuria, formata
dal presidente Ivan
Giroud, direttore Havana Film festival e
da Elit Iscan, attrice,
Antonio Urrata, direttore generale Fondazione ente dello
spettacolo, Donatella
Finocchiaro, attrice,
e Silvana Grasso,
scrittrice: Per aver
saputo incarnare ma-

una realt prossima


alla nostra non solo
geograficamente.
Menzione speciale
per la pellicola italian
Fiore di Claudio Giovannesi che racconta
del desiderio damore di una ragazza
adolescente vissuto
con una forza in grado di infrangere ogni
legge. Dafne una
giovane problematica che finisce in car-

clandestine, sguardi
in lontananza e fugaci conversazioni
da dietro le sbarre, i
due giovani intessono una relazione che
descrive lesperienza
del carcere non solo
come privazione della libert, ma anche
come mancanza damore. Con delicatezza e pregnanza emotiva, Fiore narra della
purezza di un senti-

stival assegna la sua


Menzione Speciale
a Fiore di Claudio
Giovannesi,
esponente di una nuova
leva di giovani cineasti che non esitano
a raccontare con realismo temi aspri e
problematici del nostro "vivere civile",
senza indulgere nel
sentimentalismo del
mainstream.
Per la sezione Con-

Corto, la giuria formata da Egidio Eronico, regista, David


Riondino, attore e
regista e Andrea Stucovitz, produttore ha
decretato vincitore
del concorso Juliet di
Marc-Henri Boulier
Francia 2015, 11
La
motivazione:
Frutto di fervida immaginazione, con solidi precedenti nella
narrativa di genere (si
veda, su tutti, lopera
di PhilipK. Dick), Juliet ci pone interrogativi su un futuro sempre pi prossimo, con
un maturo ed efficace
linguaggio cinematografico, unito ad una
regia convincente.
Premio speciale della
giuria ex aequo a due
corti danimazione al
femminile
KUKUSHKA
di
Dina Velikovskaya
Russia-Spagna 2015,
animazione, 9
Motivazione: Film
in animazione di
ottimo livello e di
avanzato grado realizzativo nella tecnica dello stop-motion,
Kukushka si propone
come metafora che
riguarda tutti. Gli animali protagonisti del
film sono visti come
fratelli minori, ma
hanno in realt molto
da suggerirci.
HAIRCUT di Virginia Mori
Francia 2015, animazione, 8
Motivazione:
In
Haircut, assistiamo
ad un dialogo tra
due donne di diversa
generazione che si
svolge attraverso il
linguaggio minimale
e incisivo del corpo.
Con eleganza formale e asciutto stile di
regia, il film indaga,
con originalit, momenti ed elementi
delluniverso femminile.

Nellagitata amichevole col Troina giocata al Salustro

na legge non scritta


dice che il calcio dagosto da prendere
sempre con le pinze.
Figuriamoci se questa
massima non si debba applicare ad una
squadra ancora incompleta come il Siracusa
che fra sei giorni dovr scendere in campo allEsseneto di
Agrigento per il primo
turno di Coppa Italia.
Eppure gi qualcosa
del certosino lavoro
di Sottil si comincia a
vedere. A cominciare
dalla difesa, in cui, a
parte qualche svarione di troppo dovuto a
scarso affiatamento e
alla mancanza di due
centrali di esperienza,
uno dei quali potrebbe
essere lesperto Terlizzi, ci si arrangia come
pu con un Orefice gi
in palla e un Diakit coriaceo anche se ancora legnoso. Pi solido
il centrocampo, anche
se bisogna tener conto della limitata consistenza tecnica dellavversario e del ritardo
di condizione atletica
di qualche elemento.
Infine lattacco, sempre in attesa di dare il
benvenuto a un centravanti di peso il cui
arrivo potrebbe essere
ormai questione di ore.
Occhi puntati invece su
due prestazioni. Quella
dellesterno di sinistra
Valente che, insieme

Vittoria del Siracusa


ma calcio dagosto
Anche se ancora incompleta la squadra di Sottil ha denotato buoni incoraggianti
progressi, mettendo in luce la buona vena di Falou Samb (due gol) e di Nicola Valente

tistici. Il dopopartita
servito a Sottil per mettere le mani avanti e
spegnere sul nascere
eventuali illusioni sul
passaggio del turno in
Coppa, attesi i molti
vuoti ancora da colmare. In verit si sperava
in un calciomercato pi
accessibile, anche per
via di quel centinaio di
svincoli dufficio per la
mancata iscrizione di

ben cinque societ, ma


la realt stata molto
diversa dalle aspettative. E il viavai di giocatori che non hanno
neanche il tempo di
arrivare che ripartono,
non pu essere sempre
collegato a motivi tecnici o a pregressi guai fisici. Molto pi probabile
che le cause siano di
natura economica con
la societ che tende

alla societ, e ad una


persona eccezionale come il capitano
Gianluca Patricelli,
ricostruimmo la formazione, inserendo
tantissimi ragazzi siracusani e tanti altri
che, per un motivo o
per laltro, non avevano trovato spazio.
A loro ho dato tutto,

ma da loro ho ricevuto
molto di pi.
Voglio ringraziarli tutti, perch in questi tre
anni hanno realizzato
delle imprese straordinarie, giocando
due finali promozione
consecutive,
certamente non da favoriti, e raggiungendo la
salvezza nel massimo campionato italiano, raggiunto grazie
al ripescaggio in A1.
Vorrei chiamarli uno
ad uno ma loro sanno quello che hanno
fatto per lOrtigia. Una
squadra che, nelle
prime due stagioni
ha contato 12/13 di
giocatori siracusani
in formazione, considerando Patricelli un
siracusano dadozione, e con un Danilovic
autentico lusso per la
A2. Poi i magnifici ragazzi di questanno,
come Patricelli, Abela, Puglisi, Di Luciano, Lisi, Rotondo, Negro, Vinci, Danilovic,

Tringali, Polifemo, ai
quali si sono aggiunti
Casasola, Siani e gli
stranieri Camilleri e
Ivovic.
Non facile, quindi, pensare a questo
cambio di ruolo, ma
capisco perfettamente la scelta societaria.
Ho fatto lesempio
di un padre che, per
paura di perderlo, fatica a lasciar partire il
figlio per studio o per
lavoro, ma che comprende limportanza
che, tale decisione,
pu
rappresentare
per la sua crescita.
Guarder da unaltra
angolazione, ma con
la stessa passione
ed emozione, questo
splendido sport.
Ringrazio, infine, tutti
i miei colleghi che in
questi anni ho avuto
la fortuna di incontrare e conoscere e
con i quali nato un
rapporto speciale e di
grande amicizia. Grazie.

Giono Leone, 18 anni


pieni di emozioni
diciotto stagioni trascorse da allenatore del Circolo
Canottieri Ortigia, e
vista la nuova avventura che mi si propone
nelle vesti di Direttore
Sportivo del club aretuseo, sento lobbligo di scrivervi le mie
emozioni, cos in una
nota Gino Leone.
In questi anni ho avuto il privilegio e lonore
di guidare le formazioni femminili e maschili
nella massima serie e,
per la mia prima volta
in carriera, inizier la
nuova stagione agonistica non pi a bordo vasca ma dietro
una scrivania. Inizia,
per me, una nuova
avventura che, sono
certo, mi dar sensa-

zioni positive e grandi


gioie, non tanto per le
vittorie quanto per la
passione e il contatto
quotidiano con persone che reputo speciali. Sono in primis loro,
infatti, i destinatari dei
miei ringraziamenti: i
miei ragazzi e le mie
ragazze che in tutti
questi anni ho avuto
il piacere di allenare. Grandi campioni
e grandissime campionesse che hanno
raggiunto enormi successi in campo nazionale e internazionale.
Tutto questo, per,
stato possibile grazie
alla societ, che mi
ha permesso di farlo.
Da oggi, invece, ricoprir la carica di Direttore Sportivo. Un

ruolo del tutto nuovo,


per me, che svolger
con la passione che,
da sempre, ripongo
verso questo sport.
Sono certo che la societ mi dar fiducia
e libert decisionale
che in questi anni non
mai mancata.
Non stato facile accettare questa proposta. Io sono un
uomo di campo, un
allenatore, e lasciare i miei ragazzi
stata dura. Con loro,
infatti, ho iniziato un
percorso, cominciato
tre anni fa, dopo una
stagione sfortunatissima conclusa con la
retrocessione in A2.
Fui chiamato a guidare la prima squadra
maschile e, insieme

ad avvicinarsi quanto
pi e possibile ai minimi tabellari previsti
per gli stipendi di LegaPro e con i giocatori
che invece sperano di
ottenere condizioni migliori. E se da un canto
ammirevole latteggiamento della societ
nel cercare di limitare
la spesa e contenerla
entro i limiti del budget,
dallaltro canto bisogna
rendersi conto che con
una squadra fatta di
giocatori, contrattualizzati ai minimi tabellari, il campionato sar
tutto in salita e non
detto che si riesca a
salvare la categoria. E
allora, se limmagine
pi calzante quella
del cane che si morde la coda, bisogner
a tutti i costi trovare
altre risorse per varare un compagine in
grado di reggere lurto
con squadre che si annunciano sicuramente
pi quotate e meglio
attrezzate.
Armando Galea

Trascorsi da allenatore del Circolo Canottieri Ortigia

Dopo

er domenica sette
agosto tutto pronto
per lesordio stagionale
del Siracusa nel primo
turno di Coppa Italia, gli
azzurri renderanno visita
allAkragas. Per assistere allincontro sar necessaria la tessera del
tifoso.
Domani sar allestita una postazione allo
stadio per consentire a
quanti vorranno partecipare alla trasferta di ottenere il documento che
necessario per il rilascio
del biglietto. In questi
primi giorni la possibilit
di sottoscrivere la tessera sar riservata solo
a quanti intenderanno
andare ad Agrigento, poi
sar aperta a tutti.
Per sottoscrivere la tessera del tifoso necessario presentare un documento di identit e il
codice fiscale. Coster
6 euro per quanti hanno
gi sottoscritto labbonamento e 10 euro per gli
altri sostenitori azzurri.
Nei prossimi giorni il
Siracusa calcio comunicher date e modalit
per il ritiro degli abbonamenti per la stagione
2016-2017, ricordando
gi da ora che la sottoscrizione della tessera
dle tifoso obbligatoria
per gli abbonati.

Sopra, le due squadre in campo.


a Samb, ha fatto vedere un campionario
di buone cose. Da
segnalare, infine, leccessiva animosit del
Troina nei tackle con
i giocatori del Siracusa
che ha mandato in
bestia Sottil. Qualche
scaramuccia anche fra
tifosi che ci fa strabenedire il momento in
cui abbiamo lasciato
i campionati dilettan-

Sport
Gli azzurri
una settimana
impegnativa
inizia la Coppa
Italia

Sicilia 11

SiracusaCity 12
I Carabinieri Coman-

do Provinciale tracciano il bilancio dei


controlli estivi effettuati dagli uomini in
servizio sulla Motovedetta CC 819 Maronese ancorata al
porto di Augusta e del
battello pneumatico
in servizio presso la
marina di Siracusa. E
la notizia, questa volta, riguarda la disciplina sempre maggiore
di chi sceglie di andare in mare con un
natante. Nonostante i numerosissimi
controlli, infatti, non
sono stati riscontrate irregolarit gravi.
Segno questo di una
maturit complessiva
sempre pi forte degli
appassionati di vela o
di barche a motore.
Il servizio dei Carabinieri stato svolto
con cadenza sostanzialmente giornaliera
ed stato ovviamente intensificato durante i periodi estivi
di maggiore affluenza di turisti, quando
cio lungo la costa
che va da Vaccarizzo a Portopalo, passando per Augusta,
Siracusa e Marzamemi, si affollano e
in acqua compaiono
centinaia di piccole e
grandi imbarcazioni.
Durante quasi due

Spettacoli

Sicilia 2 agosto 2016, marted

Grande lavoro per i mezzi


nautici dei Carabinieri

Molto positivo il bilancio nella prima parte dellestate 2016

Motovedetta CC 819 Maronese ancorata al porto di Augusta e del battello pneumatico in servizio presso la marina di Siracusa

mesi di servizi mirati, i Carabinieri della


Motovedetta e del
Battello Pneumatico
hanno effettuato ben
centocinquanta controlli amministrativi a
carico dei proprietari

di barche e natanti
in genere, ma nessuna irregolarit grave
da parte dei diportisti. Sono comunque
state elevate alcune
contravvenzioni
al
codice della naviga-

zione per oltre 1200


euro. Non stato
trascurato neanche
il
servizio
mirato
alla pesca. I Militari dellArma, hanno
inoltre effettuato anche un serrato con-

trollo a 25 aziende titolari di concessione


demaniale, residenti
nel territorio della
Provincia,
i quali
sono risultati tutte in
regola con le leggi e
norme in vigore.

Durante il corrente
mese di agosto, lattivit verr incrementata con lobiettivo di
rendere ancora pi
sicure le attivit di
fruizione del mare e
delle coste.

Sicilia 2 agosto 2016, marted

Film su Rai 3 con La meglio giovent; Il commissario Schumann su Rete4

Cedar Cove film su Rai 1, N.C.I.S. su Rai 2


Chicago fire su Italia1, Angeli - Una storia d'amore su Canale 5
Telefilm stagione terza su Rai
Uno alle 21.25
con "Cedar Cove"
Le vicende di una
pittoresca cittadina che si poggia
sulle sponde di un
lago: ogni giorno
a Cedar Cove si
intrecciano amicizie, storie d'amore, drammi e
misteri. Al centro
di tutto troviamo
Olivia
Lockart,
il giudice che risiede nella corte
municipale. C'e'
poi Jack Griffith,
il nuovo capo
editore del Cedar
Cove Chronicle,
che fa di tutto per
portare a galla la
verita'.
Telefilm
Rai
2 alle 21.10 con

Infine, gli equipaggi


hanno svolto servizio
a supporto dellArma
territoriale attivandosi
per la vigilanza delle
localit balneari anche in collaborazione
con le altre forze navali in particolare per
lo sbarco dei migranti
e lattivit di controllo
nel porto di Augusta.

N.C.I.S.
Durante un'esercitazione in mare,
viene recuperato
il cadavere di un
membro
dell'equipaggio di una
nave mercantile.
Tutto fa pensare
che il cargo sia
stato sequestrato
da un gruppo di
pirati.
Su Rai 3 alle
21.15 andr in
onda il film La
meglio gioventu' Storia di due
fratelli: Nicola e
Matteo. Inseparabili durante da
piccoli, uno diventer un medico l'altro un poliziotto.
Rete 4 alle
21.15
mander
in onda il tele-

film Il commissario Schumann


Agente della protezione testimoni
deve proteggere
giovane che ha
scoperto traffico
illecito di armi laser.
Film su Canale
5 alle 21.10 con
Angeli - Una
storia
d'amore
Claudio
(Roul
Bova) e' un quarantenne che si
gode i suoi soldi e
passa con facilita'
da una ragazza a
un'altra senza conoscere l'Amore e
il piacere di darsi
per puro altruismo. Non sa che
presto dovra' fare
i conti con l'amore che provera'
per Luisa (Vanes-

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
CHIUSO PER FERIE
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
THE LEGEND OF TARZAN
ore 18:00 20:00 21:00
STAR TREK BEYOND
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
FIORE

sa
Incontrada),
l'unica donna che
lo colpira' a tal
punto da spingerlo, istintivamente,
ad anteporre la
vita della donna
alla propria. Tra
rabbia e incredulita', Claudio accetta il perido di
addestramento,
guidato dal suo
Angelo Mentore,
Uriel (Ugo Pagliai): solo dopo
aver salvato tre

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

anime potra' scegliere se diventare


un Angelo o tornare Uomo.
Terza stagione su Italia 1 alle
21.10 del telefilm
Chicago
Fire
A Chicago arriva
Megan, la sorella
di Shay. E' l'occasione per un
riavvicinamento
tra i due. Kelly
continua a portare
avanti le indagini
con il Capitano

Cunningham e riceve la telefonata


di Hadley, un piromane che afferma
di aver ricevuto
notizie sull'incendio in cui Shay ha
perso la vita.
Attualit su La7
alle 21.10 con il
programma
"In
onda"Il programma di approfondimento quotidiano
condotto da David
Parenzo e Tommaso Labate.

Interessi correlati