Sei sulla pagina 1di 20

Andrea Vittadini

Dip. di Scienze Chimiche


via Marzolo, 1.
Tel: 049 8275235
Email*: andrea.vittadini@unipd.it
www: http://chimica.unipd.it/andrea.vittadini

*per favore, utilizzare lemail delluniversit

Fig. A Quadrilatero - II piano

SCALE

SCALE

T1

Fig. B Quadrilatero - I piano

T2

x
Arrivo

Come si arriva al mio studio (uno dei modi possibili):


1.
2.
3.
4.

Si sale al primo piano del Seminario Chimico di via Marzolo 1 (P nella Fig. A)
Attraverso il secondo tunnel a sinistra (T2) si entra nel secondo piano del quadrilatero.
Si segue il corridoio come nella Fig. A fino alle SCALE
Si scende di un piano, si gira a destra e si segue il corridoio come nella Fig. B.

Testi di riferimento:
Petrucci et al. Chimica Generale Piccin ed.

materiale corso:
http://chimica.unipd.it/andrea.vittadini (dare user e passw.)
http://elearning.scienze.unipd.it

(serve registrazione)

Oxtoby et al. Chimica Moderna Edises ed.

Atkins & Jones. Principi di Chimica Zanichelli.

SCOPO DEL CORSO


-

ATOMI E MOLECOLE
Conoscere la struttura dellatomo.
Comprendere le interazioni fra atomi e molecole: il legame chimico.
Conoscere il sistema periodico degli elementi
Dare un nome ai composti chimici (inorganici)
Scrivere la formula dei composti chimici (inorganici)
Prevedere la struttura e le propriet molecolari in base alla formula chimica.

PROPRIETA CHIMICO-FISICHE DELLA MATERIA


Stati di aggregazione e trasformazioni fisiche della materia.
Leggi dei gas.
Propriet delle soluzioni.

TRASFORMAZIONI CHIMICHE
Scrivere le equazioni chimiche;
Utilizzare il concetto di mole per fare previsioni quantitative;
Comprendere il concetto di equilibrio chimico e i fattori che lo governano.
Comprendere il concetto di velocit di reazione e i fattori che la influenzano
(Cinetica chimica).
Trasformazioni con trasferimento di elettroni (Elettrochimica)

A. A. 2006/07
Appello del 29/08/2007
Nome e cognome

Esame di Chimica 1 anno 1 trimestre


_____

numero di matricola

PARTE 1: QUESTIONARIO (RISPONDERE SUL FOGLIO)


1. Quanti protoni ci sono in 208Pb?
A 208
B 126
C 82
D 84
2. Quale dei seguenti elementi un alogeno?
A Bismuto
B Berillio
C Bromo
D Boro

3. i. Scrivere la configurazione elettronica completa dei seguenti elementi:


A Zolfo
_____________________
B Potassio
_____________________
ii. Scrivere la configurazione elettronica utilizzando il simbolo del gas nobile
opportuno:
C Cloro
_____________________
D Ferro
_____________________
4. Dire in quale sequenza i seguenti legami sono in ordine di polarit crescente.
A O-H, C-H, N-H, F-H
B N-H, C-H, O-H, F-H
C C-H, N-H, O-H, F-H
D F-H, O-H, N-H, C-H
5. Scegliere la descrizione pi appropriata per il doppio legame deletene
(H2C=CH2)
A Si tratta di due legami sigma paralleli.
B Si tratta di due legami pi greco fra loro perpendicolari.
C Si tratta di un legame centrale pi greco con due legami sigma laterali.
D Si tratta di un legame sigma e di uno pi greco.

6. Scrivere i nomi dei seguenti composti.


HClO
NH3
KClO4
Fe2S3

_________________
_________________
_________________
_________________

7. Scrivere le formule dei seguenti composti:


acido nitrico
_____________
pentossido di dicloro _____________
acido perclorico
_____________
cloruro di rame (II)
_____________

PARTE 2: ESERCIZI DA SVOLGERE PER ESTESO


8. Prevedere sulla base della teoria dellorbitale molecolare quale sar la specie
pi stabile (cio con il legame chimico pi forte) tra gli ioni molecolari O2+ e
O2
9. La sequente reazione avviene in soluzione acquosa basica:
[Fe(CN)6]3 + Cr2O3
[Fe(CN)6]4 + CrO42
Scrivere lequazione bilanciata usando il metodo delle semireazioni.
10. a) bilanciare la seguente reazione:
H2S + O2

H2O +
SO2
b) Se 4L di H2S vengono fatti reagire con 10L di O2 a T e P costanti, in
condizioni in cui tutte le sostanze coinvolte sono gassose, quale sar il volume
finale della miscela gassosa?
11. Da dati tabulati, si sa che per un dato processo chimico H = 40.63 kJ/mol,
S = 108.8 J/molK.
Prevedere se il processo sar spontaneo a 27 C.

La Chimica la scienza che studia la materia


delluniverso, ed in particolare la sua composizione, le
sue propriet e le sue trasformazioni

Cambiamento fisico: lidentit conservata

Piccin Nuova Libraria S.p.A.

Cambiamento chimico: lidentit cambia

fisico

vs.

chimico

Tagliare la carta

Bruciare la carta

Sciogliere zucchero

Scaldare zucchero

Sbattere un uovo

Bollire un uovo

Bollire lacqua

Elettrolizzare acqua

Rompere un vetro

Drogare un vetro

Elementi, composti, miscele

FIGURA 1-3 Classificazione schematica della materia

Piccin Nuova Libraria S.p.A.

La chimica moderna
1600 Robert Boyle
The Sceptical Chymist (1661)
Compie numerosi esperimenti sui gas, elabora
una definizione operativa di elemento, rispolvera le
teorie atomistiche

1700 Antoine Lavoisier


Considerato il padre della chimica moderna
(Legge
Legge di conservazione della massa)
massa

1800 John Dalton


Teoria atomica (1808): nuova definizione di
elemento

La chimica moderna
1600 Robert Boyle
The Sceptical Chymist (1661)
Compie numerosi esperimenti sui gas, elabora la
definizione moderna di elemento, rispolvera le
teorie atomistiche

1700 Antoine Lavoisier


Considerato il padre della chimica moderna
(Legge
Legge di conservazione della massa)
massa

1800 John Dalton


Teoria atomica (1808): nuova definizione di
elemento

Legge di conservazione della massa


(di Lavoisier)
La massa delle sostanze che si formano in
una reazione chimica uguale alla massa
delle sostanze che partecipano alla reazione

A1 + A2 + A3 +

B1 + B2 + B3 +

m ( A ) = m( B )
i

Piccin Nuova Libraria S.p.A.

10

La chimica moderna
1600 Robert Boyle
The Sceptical Chymist (1661)
Compie numerosi esperimenti sui gas, elabora la
definizione moderna di elemento, rispolvera le
teorie atomistiche

1700 Antoine Lavoisier


Considerato il padre della chimica moderna
(Legge
Legge di conservazione della massa)
massa

1800 John Dalton


Teoria atomica (1808): nuova definizione di
elemento

John Dalton
Teoria atomica (1808)
Nuova definizione di elemento:
Gli elementi sono fatti di atomi, che
sono indistruttibili ( conservazione
della massa), e identici per lo stesso
elemento

11

I composti secondo Dalton


I composti sono fatti di atomi diversi combinati
fra loro in rapporti fissi.

I composti secondo Dalton


I composti sono fatti di atomi combinati fra loro in
rapporti fissi.

Moderni modelli molecolari dellossido e biossido di carbonio

12

Dalton

1808

Binnig

Rohrer

1981
Premio Nobel Fisica, 1986

Miscroscopio a effetto tunnel (STM)

13

Elementi e Composti
Gli Elementi, i Lego per costruire i composti

14

E poi ??
Lesistenza degli atomi sembra ragionevole, ma
Cosa sono gli atomi?
Come si legano tra loro?
Hanno una struttura interna?

1) Latomo piccolo
(10-10 m = 1 )
2) Latomo vuoto!
La maggior parte della massa
e tutta la carica positiva
dellatomo sono concentrate in
una parte molto ristretta
dellatomo detta nucleo, di
dimensioni 10-15

15

I costituenti dellatomo

Particella

Massa

carica

e- elettrone
p+ protone

9.109x10-31 kg
1.673x10-27 kg

- 1.602x10 -19 C
+ 1.602x10 -19 C

n neutrone

1.675x10-27 kg

Elementi e particelle
Un elemento
determinato dal numero
dei suoi protoni
(Moseley, 1913)
X
Z

simbolo dellelemento
numero atomico = n. di protoni (determina lidentit).

Elemento: costituito da atomi con lo stesso Z

16

Elementi e particelle
Un elemento
determinato dal numero
dei suoi protoni
(Moseley, 1913)
X
Z
A

A
Z

simbolo dellelemento
numero atomico = n. di protoni (determina lidentit).
numero di massa = n. di protoni + n. di neutroni (=n. nucleoni)

Elemento: costituito da atomi con lo stesso Z


Atomi con lo stesso Z ma diverso A si chiamano isotopi
dellelemento.

Elementi e particelle
Un elemento
determinato dal numero
dei suoi protoni
(Moseley, 1913)
X
Z
A
chg

A
Z

chg

simbolo dellelemento
numero atomico = n. di protoni (determina lidentit).
numero di massa = n. di protoni + n. di neutroni (=n. nucleoni)
carica dellatomo = n. protoni n. elettroni

La caratteristiche chimiche di un atomo (isotopo) cambiano


profondamente modificando il numero dei suoi elettroni.

17

Unit di misura per la massa


Unit di massa atomica (uma; dalton, Da)
=

1
12

m (1 atomo 12C)

= 1.660538782(83) 1027 Kg
Massa (isotopica) di un isotopo AX:
la sua massa espressa in uma/Da.
Massa (isotopica) relativa di un isotopo AX:
M (AX) =

m (1 atomo AX )
1
12

m (1 atomo 12C)

Come si contano gli atomi


(e non solo!)
Numero di Avogadro:
= n. atomi in 12 g di 12C

NA 6.02214 1023 mol-1


1 NA di particelle contenuta in
1 mole (mol) di sostanza

massa molare di 12C:


M(12C) = 12 g/mol

18

29.8
0%
6.85

13.2
2%

0.14
6%

10.0
2%

16.8
4%

23.1
3%

Miscele isotopiche naturali

massa atomica relativa (Ar) di un elemento


Ar (X) = Somma (

abbondanza
fraz. isotopo

Ar(Hg) = 200.59

massa relativa
isotopo

M(Hg) = 200.59 g/mol

FIGURA 2-16 Tavola periodica degli elementi

Piccin Nuova Libraria S.p.A.

19

Numero atomico Z
FIGURA 2-16 Tavola periodica degli elementi

Massa atomica Ar

Piccin Nuova Libraria S.p.A.

20