Sei sulla pagina 1di 11

Sezione G.

Matteotti
Sommatino ( CL )

Sig. Presidente, Sig. Sindaco, colleghi Consiglieri, gentile pubblico


presente,
prima diniziare la discussione ed entrare nel merito del ESAME ED
APPROVAZIONE RENDICONTO DI GESTIONE ESERCIZIO
FINANZIARIO 2015 e senza stravolgere lo.d.g., volevo fare una
semplice riflessione su un problema che in questo ultimo mese sta
coinvolgendo la cittadinanza e che noi consiglieri ci troviamo in una
difficile situazione di imbarazzo nel non sapere dare una corretta
risposta.
Mi spiego meglio dalla fine di giugno sta raggiungendo le nostre
case una lettera di accompagno a delle etichette identificative da
apporre ai propri rifiuti, differenziati per materia (plastica, carta,
vetro, umido, etc.), ed applicandole ai relativi contenitori (sacchetti,
cartoni, etc.) - ciascun utente stato fornito e/o verr fornito di un
codice a barre personale, riportato su etichette adesive, di diverso
colore a seconda della tipologia di rifiuti, che dovranno essere
apposte sui singoli sacchetti.
Naturalmente mi riferisco alla delibera n 32 del 21 aprile 2016 ed
avente
loggetto
FISSAZIONE
OBIETTIVO
GESTIONALE
AFFIDAMENTO DEL SISTEMA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA
CON LA METODOLOGIA UNO@UNO APPLICATA ALLE UTENZE DI
SOMMATINO - APPROVAZIONE SCHEMA DI CONTRATTO.
Viene spontaneo fare alcune considerazioni.
Premesso:
che l'art 205 del D Lgs 152/2006, nel prevedere che in ogni ambito
territoriale ottimale deve essere assicurata la raccolta differenziata dei
rifiuti urbani, fissa le seguenti percentuali minime di rifiuti prodotti:

a. almeno il trentacinque per cento entro il 31 dicembre 2006;


b. almeno il quarantacinque per cento entro il 31 dicembre 2008;
c. almeno il sessantacinque per cento entro il 31 dicembre 2012"
e ora, vi prego di attenzionare un passaggio di detta delibera, che a
mio modesto parere, non trova riscontro nella situazione reale della
Citt, che gi dallinizio della Differenziata ha mostrato impegno,
coraggio, dedizione, attenzione, partecipazione al progetto con
naturale spontaneit cosa che ha permesso di raggiungere
traguardi e percentuali altissimi nei confronti degli altri Comuni
dItalia.
Ho letto con molta attenzione la delibera e lo Schema di Contratto
Stipulato e Pubblicato sul Sito Istituzionale della Citt; mi pare che
si dicano cose che i Nostri Cittadini gi fanno!!!
1) - corretta gestione dei rifiuti; (FATTO!)
2) - le Autorit competenti favoriscono la riduzione dello
smaltimento finale degli stessi; (FATTO!)
3) il riutilizzo, il riciclo o le altre forme di recupero; (FATTO!)
4) l'adozione di misure economiche e la determinazione di
condizioni di appalto che prevedano l'impiego dei materiali
recuperati dai rifiuti al fine di favorire il mercato dei materiali
medesimi; (FATTO!)
5) raggiungimento di percentuali minime di rifiuti prodotti;
(FATTO!)
6) alla luce della normativa vigente in materia, ai fini di una
corretta gestione dei rifiuti devono essere favorite le attivit
che consentano la riduzione dello smaltimento finale dei rifiuti
attraverso il reimpiego ed il riciclaggio degli stessi, a tutela
dell'ambiente ed al fine di assicurare le percentuali di raccolta
differenziata sopra richiamate; (FATTO!)
7) che il sistema di gestione della raccolta differenziata dei rifiuti
solidi urbani, svolto presso il Comune nel 2015 pur avendo
superato la soglia minima del 36% non raggiunge le
percentuali di raccolta differenziata del 50% previste dalla
legge per non incorrere nelle addizionale del tributo speciale;
(ASSOLUTAMENTE NON FATTO!) non corretto, dimostato
dai Risultati raggiunti e dalle Attestazioni e Menzioni pubbliche
ricevute.

Questo Nuovo Sistema . . . o come vuole intendersi attraverso


lapplicazione della metodologia nei singoli comuni siciliani con
lobiettivo di aumentare la percentuale relativa di incidenza della
raccolta differenziata su tutto il territorio della Regione - ad oggi
ferma al 5% circa dovrebbe farci percorre
La lunga strada verso l'obiettivo del 65%. . .
Forse qualcuno dimentica che gi in data 27/12/2012 mi sono
espresso sul punto 5 allo.d.g. del Consiglio Comunale sulla
Approvazione bilancio di previsione esercizio finanziario 2012
Relazione previsionale e programmatica Bilancio pluriennale
2012/2014 - Nel dettaglio contestavo perch il costo del servizio
per la Tarsu con una percentuale di almeno il 65% di raccolta
differenziata anzich diminuire aumenta, ed aumenta di ben
trecentomila euro rispetto al 2011.
Sono convinto di quello che dico, lapplicazione del sistema
uno@uno per lincentivazione e la certificazione della raccolta
differenziata, non era necessaria per Sommatino, non necessaria
per Sommatino con percentuali cos alte di differenziata, mentre va
benissimo per quelle Comunit dove le percentuali sono ad una
cifra, sono irrisorie.
In Sicilia le percentuali della raccolta differenziata sono ferme al
5%, molto lontano dall'obiettivo fissato dalla legge nazionale a una
percentuale pari al 65% dei rifiuti solidi urbani prodotti.
Vi faccio alcuni esempi. . . .

Valledolmo : (dato aprile 2016)


Dall'inizio del 2015 la societ Uno@uno differenziata srl di
Caltanissetta ha contattato il Comune proponendo un sistema
tecnologico per incrementare la percentuale di differenziata.
Alcune attivit commerciali hanno potuto beneficiare di sgravi che
hanno toccato i 400 euro, quindi incentivare i processi virtuosi ed
innescare un meccanismo di sconto tariffari.
Il sistema consiste nella distribuzione a tutta la popolazione di
etichette con codice a barre da applicare sui sacchi del materiale
differenziato. Tutto questo permette di tracciare ogni rifiuto,
rendere i dati trasparenti ad ogni nucleo familiare e premiare chi

differenzia di pi con uno sconto sulla tariffa della tassa comunale


sui rifiuti.

Valledolmo passata da 5% a 22,5% .


Sutera:
Un risparmio di 50 mila annui (sommando la riduzione
del costo per il conferimento in discarica, al minor costo del
trasporto e agli incentivi dovuti dai consorzi del riuso) sembrerebbero
nulla
rispetto
ai
costi
che
le
Amministrazioni pubbliche sostengono per la propria igiene
pubblica, ma se consideriamo che i cittadini di Sutera sono
poco pi di 1.500 rapportando tale risparmio per una citt
media come Sommatino ( circa 7000 ab) il risparmio dovrebbe
aggirarsi intorno ai 200.000 annui.

Sutera: passata da 5% a 22 %
Cefal : (4 FEBBRAIO 2014)
Il Sindaco ha autorizzato la sperimentazione del sistema
di raccolta differenziata uno@uno in via preliminare, e per
la durata di un mese, nellambito del mercato settimanale, al
fine di valutare la possibilit di estendere lo stesso metodo in
altre zone del territorio comunale e, in particolare, nella
frazione di SantAmbrogio.
La sperimentazione, che non comporter alcun onere per
le casse comunali, prender il via sabato 8 febbraio e andr
avanti fino a sabato 8 marzo. Durante questo periodo, nei
giorni di mercato, saranno distribuiti ai commercianti delle
etichette adesive identificative del tipo di rifiuto da
differenziare, secondo le seguenti tipologie: a) plastica; b)
carta e cartone; c) umido ed organico; d) vetro e alluminio.
Inoltre, saranno posizionati appositi contenitori nei quali
conferire i rifiuti differenziati secondo le tipologie sopra
indicate.
Mi pare che non ci sia stato un seguito.

Milena : (2 maggio 2016) - l sindaco Giuseppe Vitellaro


(nella foto) ha annunciato che, dal prossimo 1 giugno, sar
attivato il servizio integrale di raccolta differenziata dei rifiuti
porta a porta e saranno eliminati i cassonetti. Si tratta di una
svolta resa necessaria dal fatto di dover ridurre al minimo la
quantit di rifiuti conferiti in discarica per diminuire
drasticamente i costi delle bollette per i cittadini

Gela

(dato

agosto

2015)

La

percentuale

di

raccolta

differenziata attorno al 34-35 per cento ; stamane il Vice

Sindaco Simone Siciliano si augura di arrivare al 50% entro i


prossimi 6 mesi (GDS del 19 luglio 2016).
S.Cataldo

(dato agosto 2015) - La percentuale di

raccolta differenziata attorno al 36 per cento

Caltanissetta : ( Pubblicato: 07 Ottobre 2015 sito


Istituzionale) La prossima settimana il primo cittadino nisseno
firmer l'Ordinanza che stabilisce le misure necessaria a
incentivare il raggiungimento del 36%:

Piazza Armerina :

(05 Marzo 2016 di Anna Cane


Giornale di Sicilia), funziona la raccolta differenziata: sconti
per tutti sulla tassa dei rifiuti; Sale al 56% la raccolta
differenziata a Piazza Armerina e parte del merito va a quei
cittadini virtuosi che hanno collaborato con il Comune,
rispettando l'ambiente e differenziando plastica, carta, vetro,
metalli e rifiuti organici.
L'iniziativa prevedeva una riduzione del 14 per cento della
Tari, con uno sconto applicato direttamente in bolletta a chi
avesse messo in pratica la raccolta differenzia e collaborato
con il Comune e concedendo lo sconto in bolletta a tutti, ci
auguriamo che questo possa essere uno stimolo ed un
incentivo a collaborare per chi finora non l' ha ancora fatto.
Delle ultime del sistema sistema uno@uno
non trovo traccia.

E Sommatino ?:
- 02 agosto 2010 parte la raccolta differenziata nelle
C.de Torre Chimera e Piano Conte;
- Nellanno successivo, 2011, si va a regime per lintera
citt;
- 2013 - Il Comune di Sommatino tra i primi comuni
dItalia per il servizio di raccolta differenziata, il cui
risultato ha raggiunto nel 2013 la percentuale del
40%. Ad annunciarlo stata la societ Tek.Ra,
affidataria oggi, dei servizi di raccolta porta a porta a
Sommatino!!!
- ( 20 maggio 2014)
a tuttoggi la raccolta
differenziata in paese si aggira al 55% e tale valore
destinato ad aumentare grazie al lavoro che in
sinergia si sta facendo in queste settimane - questo
afferma il consigliere Ignazio Indorato, allora Vice
Sindaco del Comune di Sommatino. Continua Indorato
Ricordo, che oggi il costo del servizio diminuito
rispetto allo scorso anno di oltre ventimila euro
mensili, garantendo, non solo, tutti i servizi di
raccolta m anche i livelli occupazionali ricadenti nel
cantiere di Sommatino;
- ( 09 luglio 2014) conferma con doppio incontro
dellAmministrazione Comunale di Sommatino con i
sindacati locali e successivamente con i commercianti
del luogo con i quali si discusso della rimodulazione
del calendario di raccolta rifiuti che partir nei
prossimi giorni e che vede impegnati in maniera
incessante lintera comunit al fine di ottimizzare al
meglio le procedure che investono il servizio di
raccolta nel suo complesso e che vede Sommatino tra
le prime citt ad aver raggiunto oltre il 55% di
raccolta differenziata.

- 10 DICEMBRE 2014 Comuni Ricicloni LEGAMBIENTE


scrive NELLA VALLE DEL SALSO (CALTANISSETTA),
CINQUE PICCOLE REALTA' DEDITE AL RICICLO DEI
RIFIUTI Una piccola costellazione di comuni in
provincia di Caltanissetta brilla per gli incoraggianti
risultati nella raccolta differenziata. Cinque paesi
salgono e scendono tra le alte colline della Valle del
Salso. Riesi, Mazzarino, Butera, Delia e Sommatino.
Un comprensorio di circa trentamila abitanti con
percentuali tra il 45 e il 60% di raccolta differenziata. I
risultati
di
Delia
e
Sommatino
sono
quelli
numericamente pi consistenti, dal momento che il
percorso del riciclo gi consolidato da alcuni anni.
- 01 gennaio 2015 - il sindaco Crispino Sanfilippo a 360
gradi:
La citt di tutti, basta con le
contrapposizioni strumentali e pretestuose omiss . .
. . Da ci abbiamo creato le condizioni per migliorare
sempre pi il servizio che oggi rappresenta il fiore
allocchiello di questa Amministrazione Comunale
avendo raggiunto soglie superiori al 70% di raccolta
differenziata (penso che qui il Sindaco si sia un po
allargato).
- 12 marzo 2015 - Il sindaco Crispino Sanfilippo (nella
foto) ha reso noto che a partire da domani, venerdi 13
marzo, saranno distribuiti i sacchetti per la raccolta
differenziata. La consegna avverr anche nei giorni di
luned nella mattinata da parte degli addetti alla
raccolta. La distribuzione avverr fino ad esaurimento
e consegna a tutti i cittadini. Qualora qualcuno non
riuscir a ritirarli pu telefonare al numero 0922
888235. Il personale provveder a consegnarli
successivamente
- 29 agosto 2015 (GEOS NEWS) A Sommatino nel
mese di luglio la raccolta differenziata al 60%. La
soddisfazione del sindaco Crispino Sanfilippo - Una

tabella fornita allamministrazione comunale dalla


societ che gestisce la raccolta differenziata a
Sommatino dimostra che anche a luglio la media della
raccolta differenziata, in termini percentuale,
davvero incoraggiante. A sostenerlo stato il sindaco
Crispino Sanfilippo (nella foto). Siamo alla media di
quasi al 60 per cento ha reso noto il primo cittadino
se considerate che ci sono giornate in cui
registriamo picchi del 65 per cento. Dunque un
risultato certamente positivo quello registratosi nel
mese di luglio a proposito della raccolta differenziata,
che rappresenta anche uno stimolo in pi a portare
avanti questa pratica per consentire ai cittadini, di
sgravare non poco le loro bollette sui rifiuti;
- 14 settembre 2015 - Anche nel mese di agosto 2015
abbiano mantenuto un trend alto sui livelli di raccolta
differenziata. Nonostante la presenza dei tanti
emigrati abbiamo confermato la tendenza del mese di
luglio. Per il mese di agosto 2015 il comune ha fatto
registrare una percentuale di raccolta differenziata
pari al 51,92%. Il totale dei rifiuti differenziati stato
di 249.670 kg. Per quanto riguarda limballaggio di
carta e cartone sono stati raccolti 7960 kg, di
imballaggi in plastica 15.295 kg, di imballaggi in vetro
30.420 kg, di plastica 680 kg, di carta mista 3120 kg,
di rifiuti biodegradabili (cucine e mense) 67.940 kg, di
abbigliamento 415 kg, di prodotti tessili 800 kg, di
rifiuti biodegradabili (parchi e giardini) 3000 kg.
- 21 aprile 2016 - La plastica raccolta ha un tasso di
pulizia superiore alla media - Le prime analisi
merceologiche effettuate presso limpianto Ecoface
hanno confermato che la plastica raccolta nei comuni
di Delia e Sommatino ha un tasso di pulizia superiore
alla media. A renderlo noto stato il sindaco di
Sommatino Crispino Sanfilippo. Il primo cittadino ha

rilevato che, a questo proposito, c una forbice


compresa tra circa il 10 e il 20% di impurit che deve
essere eliminata con i processi industriali. Si tratta,
sempre secondo il primo cittadino sommatinese, di
un dato di cui andare molto orgogliosi, perch
certifica la civilt e la competenza raggiunte dai
cittadini di Delia e Sommatino. Non dimentichiamo che
pi il materiale pulito in fase di raccolta, pi
aumenta la qualit finale e il ritorno economico!
- 7 maggio 2016 Riconoscimento al sindaco per i
risultati raggiunti con la raccolta differenziata e la
diminuzione delle tasse sui rifiuti - Il nostro Comune
ha spiegato il sindaco ha ricevuto una menzione
speciale da parte di Ecoface e Legambiente per i
risultati eccellenti raggiunti con il servizio di raccolta
differenziata con una percentuale oltre il 60% ed in
pi che abbiamo ridotto le tasse sulla spazzatura;
infatti nel 2016 soddisfacente il risultato finale del PEF
(Piano Economico e Finanziario) riducendolo di oltre
90mila euro rispetto allanno scorso ed un risparmio in
bolletta per i cittadini.

Questo significa che ci siamo al raggiungimento di quando chiesto


dal :
Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152
Norme in materia ambientale
(G.U. n. 88 del 14 aprile 2006)
205. Misure per incrementare la raccolta differenziata
1. Fatto salvo quanto previsto al comma 1-bis, in ogni ambito territoriale ottimale, se costituito, ovvero in
ogni comune, deve essere assicurata una raccolta differenziata dei rifiuti urbani pari alle seguenti percentuali
minime di rifiuti prodotti:

(comma modificato dall'art. 21 del d.lgs. n. 205 del 2010, poi dall'art. 32, comma 1, legge n. 221 del 2015)
a) almeno il trentacinque per cento entro il 31 dicembre 2006;
b) almeno il quarantacinque per cento entro il 31 dicembre 2008;

c) almeno il sessantacinque per cento entro il 31 dicembre 2012.

Il Consiglio Comunale, il consesso deputato a concorrere alla


programmazione, a incidere sulle scelte importanti per la vita di
una comunit, a controllare loperato di chi amministra, ridotto a un
organo che per lennesima volta . . . . per necessit, per spirito
costruttivo, per responsabilit, ratifica cose fatte e basta!
Quali benefici trarranno e/o hanno tratto i nostri concittadini da
questo lavoro straordinario per la causa comune? Vi sfuggono,
probabilmente, gli effetti sui contribuenti: sono stati devastanti
tanto in termini di Tassa Rifiuti in questi ultimi anni!- questo ebbi a
dire!!!
La superficialit e la presunzione di fare solo perch si
maggioranza,
ancora
una
volta,
si
dimostra
errata".
E stata presa una decisione importante per la comunit di
Sommatino senza minimamente coinvolgere tutte le forze politiche
presenti e rappresentate o meno in Consiglio Comunale, e con Loro
confrontarsi e pianificare insieme, nella buona democrazia.
Vorrei parlarvi ancora di :
a) Sacchetti;
b) quantit dei rifiuti;
c) qualit dei rifiuti;
d) contezza dei costi;
e) ricavi per la differenziata (avete visto tutti, in sede di
approvazione di bilancio che non mi stato risposto in merito
a ci!!);
f) costi per lo svolgimento del servizio con lutilizzo di personale
proprio;
g) costi per provvedere alla stampa tipografica delle etichette
h) lallocazione del prototipo di impianto per lidentificazione e la
pesatura dei rifiuti.

i) Costo della Convenzione (*) ;

(*) Art. 6 Corrispettivo


Il corrispettivo del presente accordo viene determinato:
- 7.000,00 IVA compresa come per legge per il 1 anno
(2016);
- 5,00 per ogni utenza attiva o comunque rapportati al periodo
di effettiva attivit (abitazioni stagionali, ecc) IVA compresa
per i successivi 2 anni.
Quanti sono i Contribuenti a Sommatino, facciamo subito i conti. . .
Ho limpressione, che con questi dati, quanto raccolto con il Riciclo
non basta per rispettare la Convenzione stipulata dallA.C. forse si
in perdita!!!!
Concludo e mi scuso Sig. Presidente, se ho pure sforato con i
tempi, mi riservo di incontrarmi con Lei e con tutti gli Altri
Consiglieri ed convocare un apposito Consiglio Comunale, nei tempi
e nei modi che si riterr opportuno, per la disamina del problema e
trarre insieme le normali conclusioni.

Sommatino 19/07/2016

Il Consigliere comunale
Dott. Leonardo Burgio