Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
mercoled 27 luglio 2016 Anno XXix N. 177 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Sono intervenuti i deputati del territorio per le qualificate ed incisive esposizioni LEnte indebitato fino al 2044

Accorpamenti Camere Commercio


soddisfazione per le associazioni
Lincontro con lassessore regionale Lo Bello
S

garozzo

u richiesta del Consiglio Camerale di Siracusa


che ha votato lo scorso 16
giugno la revoca dell'accorpamento della Camera
di Commercio di Siracusa
con quelle di Catania e
Ragusa, si tenuta ieri
mattina a Palermo l'audizione dei rappresentanti
delle Associazioni di Categoria da parte della Terza Commissione Attivit
Produttive dell'ARS, alla
presenza dell'Assessore
Mariella Lo Bello.

Ancora 72 ore
o proceder
come meglio
credo

Non si fatta attendere la

risposta del primo cittadino


Giancarlo Garozzo allintervento del deputato nazionale
che chiedeva di fare in fretta
nel decidere lazzeramento
della giunta comunale.
La segreteria cittadina del
Pd prende ancora tempo
per trovare le indicazioni necessarie per il mini rimpasto
ampiamente anticipato. Il
sindaco Garozzo stanco
di aspettare nomi, di parlare
sempre delle stesse cose e
ritiene eccessiva tre incontri
interlocutori per non avere
nulla in mano. Una parte del
Pd ha tergiversato troppo
dice il sindaco - tra la seconda e la terza riunione sono
state cambiate le carte.
A pagina dodici

In foto, Camera di Commercio in audizione a Palermo.

societ

A pagina due

economia

SAC, un solo
rappresentate
di Siracusa

Alla fine lhanno spuntata i


catanesi dando via libera a
Giovanni Vinci, dirigente del
libero consorzio comunale di
Siracusa, nel nuovo consiglio
damministrazione della Sac,
la societ che gestisce laeroporto di Catania.

A pagina cinque

nomica e finanziaria ai limiti del dissesto, ed la peggiore


fra tutti gli ex Enti Locali, in quanto la ex Provincia.
A pagina tre

Agenti della Polizia


di Stato, in servizio al
Commissariato di P.S. di
Priolo Gargallo, a seguito di attivit investigativa, diretta dalla Procura
della Repubblica presso
il Tribunale di Siracusa,
nella persona dal Sostituto Procuratore.

Il Comandante del Nucleo InL


o sviluppo econovestigativo del Comando Promico ed occupazionale
A pagina quattro

Lex Provincia di Siracusa versa in una situazione eco-

Nove indagati a Priolo


impedirono il referendum

Incontro con
Si realizzi
il doppio binario associazioni
Bicocca-Siracusa antiracket

vinciale Carabinieri di Siracusa,


Capitano Vincenzo Alfano.

Sopra, lincontro in Commissione Bilancio allArs.

A pagina tre

carabinieri

della nostra provincia e


della zona sud.

Ex Provincia, grave
situazione dei conti
ai limiti del dissesto

Sopra, le associazioni antiracket con lArma.

A pagina cinque

Focus 2
S

u richiesta del
Consiglio Camerale di Siracusa che
ha votato lo scorso 16 giugno la
revoca dell'accorpamento della Camera di Commercio di Siracusa con
quelle di Catania e
Ragusa, si tenuta
ieri mattina a Palermo
l'audizione
dei rappresentanti
delle Associazioni di Categoria da
parte della Terza
Commissione Attivit
Produttive
dell'ARS, alla presenza dell'Assessore Mariella Lo
Bello e dei deputati Marika Cirone
Di Marco, Pippo
Sorbello e Bruno
Marziano; presente a nome dei Sindaci della provincia
di Siracusa il Vice
Sindaco del capoluogo
Francesco
Italia.
L'incontro stato introdotto dal
presidente
della
Commissione, on.
Giuseppe Laccoto
che ha delineato
per grandi linee la
motivazione della
richiesta, passando poi la parola a
Pippo Gianninoto
per il suo approfondimento.
In
questa
fase
sono stati illustrati
gli aspetti amministrativi e strategici
che si sono modificati rispetto alla
prima
decisione
di
accorpamento
volontaristico.
In
particolare stato
evidenziato come
sono cambiati i
presupposti e le
condizioni di accorpamento a seguito
delle nuove regole
in materia dettate
dal decreto Madia.
Si sono inoltre fatte presenti le irregolarit messe in
campo nel corso
della procedura di
accorpamento che
hanno
provocato
denunce sia al TAR
sia all'Autorit Giudiziaria.
Sono state elencate anche le eccellenze del territorio
Siracusano
e la mancanza di
considerazione nel
non dare valore
ad aspetti specifici quali ad esempio il commercio
con l'estero, senza
dimenticare
l'eccellenza della sua
Portualit che vede

Sicilia 27 luglio 2016, mercoled

27 luglio 2016, mercoled

In sostanza
se la Regione
vuole pu intervenire. E tutti i
rappresentanti
del territorio,
politici, amministratori ed
imprese, sono
stati concordi
su questo
punto
In foto, la sede dellArs;
sotto, la Camera
di Commercio
di Siracusa

Accorpamenti Camere
di Commercio, soddisfazione
per le associazioni datoriali
A sostegno delle tesi delle associazioni di categoria di Siracusa
sono intervenuti i deputati del territorio per le qualificate ed incisive
esposizioni a favore degli interessi del territorio Siracusano

i porti di Augusta
e Siracusa nella
Rete TEN- T ed il
cui movimentato
per merci agricole ed industriali in
tonnellate spesso
occupa il primo
posto nelle statistiche italiane.
stato accennato poi che in base
al nuovo decreto
Madia gli accorpamenti potrebbero
essere evitati qualora una singola
Camera godesse
di autonomia finanziaria,
caso
di cui si sta verificando la fattibilit

per Siracusa anche alla luce della


vendita delle quote
SAC.
Tuttavia come noto
ci non rappresenta la visione strategica delle associazioni siracusane
visto che per prime, anni or sono,
hanno parlato di
raggruppamenti ed
Area Vasta.
L'Assessore
Lo
Bello, esordendo
con tono piuttosto
distaccato, nonostante si dica convinta delle motivazioni addotte, ha
affermato la non

responsabilit della Regione ed il


totale ed esclusivo coinvolgimento
invece sulla questione da parte del
Ministero dello Sviluppo Economico.
A sostegno delle
tesi delle associazioni di categoria di
Siracusa sono intervenuti i deputati
del territorio, a cui
va il ringraziamento non solo per la
loro presenza ma
anche e soprattutto per le qualificate
ed incisive esposizioni a favore degli
interessi del territo-

rio Siracusano
Il Presidente della Commissione,
raccogliendo
e
sintetizzando
le
varie istanze ha
raccomandato
all'Assessore
Lo
Bello di verificare
tutte le possibilit per ottenere un
risultato utile alle
ragioni della Camera di Siracusa,
in sostanza sulla
scorta di quanto evidenziato da
Pippo Gianninoto,
circa il contenuto
della Nota del Min.
Sviluppo Economico laddove afferma
che ..alla deliberazione con la quale
codesta camera di
commercio ha revocato la propria
volont all'accorpamento in esame,
non pu attribuirsi
alcuna automatica
conseguenza
in merito ad un
eventuale revoca
del provvedimento ministeriale in
questione o ad un
eventuale sospensione in qualche
modo dell'applicazione del predetto
decreto, anche se
non pu evidentemente negarsi
che la stessa co-

stituisce comunque un fatto nuovo che potrebbe


in astratto essere
oggetto di considerazione ai fini
di un eventuale
riesame in autotutela delle determinazioni fin qui
assunte ove tale
ipotetica esigenza trovasse conferma in ulteriori
diversi elementi
ed in una complessiva rivalutazione dell'intera
vicenda da parte
dell'amministrazione regionale.
Come dire in sostanza che se la
Regione vuole pu
intervenire. E tutti
i rappresentanti del
territorio,
politici,
amministratori ed
imprese, sono stati
concordi su questo
punto.
In considerazioni
delle sollecitazioni ottenute l'Assessore Lo Bello
ha ribadito il suo
interessamento
alla questione con
maggior convinzione rispetto all'inizio, comunicando
anche la costituzione di una nuova commissione
che verificher la
correttezza delle
procedure di accorpamento
fin
qui adottate.
La rappresentanza datoriale ha
espresso
infine
soddisfazione per
l'atteggiamento
positivo della politica, dal Presidente
della Commissione
agli onorevoli rappresentanti del territorio che si sono
spesi con convinzione per affermare quel ruolo che
compete al territorio di Siracusa
grazie al quotidiano impegno delle
maestranze e delle
imprese. Si augura
inoltre che l'assessore, se convinta,
possa dare corso a
quella fase di corretta adozione delle procedure che
tutti auspichiamo.
Confindustria,
Cna, Sicilia Imprese, Confartigianato, Claai,
Confagricoltura,
Cia, Confesercenti, Assoimprese,
Confcooperative,
Legacoop, Agci,
Cisl, Uil, Ugl, Ordini
Professionali, Unione Consumatori

politica

Nel cda della Sac un


solo rappresentante
siracusano esclusa
lex Provincia

Alla fine lhanno spuntata i catanesi


dando via libera a Giovanni Vinci, dirigente del libero consorzio comunale
di Siracusa, nel nuovo consiglio damministrazione della Sac, la societ che
gestisce laeroporto di Catania. Erano
due inizialmente i nominativi siracusani
segnalati, ma la dirigente della camera
di commercio non stata optata.
Questo lesito dellassemblea dei soci
della Sac, che ha determinato il nuovo

Sicilia 3

Cda. Tra i soci presenti in assemblea,


anceh il commissario del libero consorzio comunale di Siracusa, Antonio Lutri,
che rappresenta il 12,5% delle quote societarie. Presente anche il commissario
della camera di commercio aretusea,
Dario Tornabene (anche lente camerale
socio con una quota del 12,5%
Nel corso del 2015 Sac Spa ha effettuato investimenti in autofinanziamento per
11.4 milioni di euro. Il bilancio si chiude

SiracusaCity

in utile, nonostante siano state fatte delle svalutazioni (crediti non esigibili, etc.)
per circa 8 milioni di euro e nonostante
nel 2015 si siano verificate delle congiunture sfavorevoli quali: lo stop dei
voli della compagnia AirOne; la riduzione dei voli della compagnia Meridiana;
la temporanea chiusura di Fiumicino (la
rotta pi trafficata dItalia proprio la
Catania-Roma-Catania) per un incendio presso laerostazione romana.

Ex Provincia, grave situazione


dei conti ai limiti del dissesto

LEnte gravato da un mutuo


di circa 8,5 milioni di euro
fino al 2044. In arrivo risorse

Lex

Provincia di
Siracusa versa in
una situazione economica e finanziaria
ai limiti del dissesto,
ed la peggiore
fra tutti gli ex Enti
Locali, in quanto
la ex Provincia di
Siracusa gravata
da un mutuo di circa
8,5 milioni di euro
fino al 2044 e quello che emerso ieri
mattina nel corso dei
lavori Commissione
Bilancio e Programmazione allArs. In
sede di audizione
erano presenti, il
Commissario dellex
Provincia regionale
di Siracusa, i rappresentanti dei lavoratori nonch degli
assessori Baccei e
Lanteri e del direttore generale degli
Enti Locali arch. Morale. Lo comunica
lOn. Vinciullo, Presidente della Commissione Bilancio
e Programmazione
allARS.
Una cifra enorme,
ha affermato lon.
Vincenzo Vinciullo,
presidente
della
Commissione
Bilancio e Programmazione
allArs,
che non ha pari n
in termini percentuali n in valore
assoluto con le altre
8 ex Province siciliane.
stato chiesto al governo regionale uno
sforzo per aumentare le risorse per le
ex Province e per
quella di Siracusa in
particolare, ma lunico provvedimento che lassessore
Baccei disponibile

a discutere subito
quello gi annunciato relativo ai 9
milioni di euro che
potranno
essere,
con emendamento,
trasformati da investimenti in spese
correnti.
Occorre trovare una
concertazione con
il governo nazionale e la deputazione
nazionale per risolvere questa situazione difficilissima
che vede 600 lavoratori, pi quelli di
Siracusa Risorse,
non percepire gli
stipendi da mesi,
mettendo a rischio
lesistenza di tutte le

Sopra, un momento dei lavori Commissione Bilancio e Programmazione allArs

famiglie dei lavoratori delle ex Province e per spostare la


data di presentazio-

ne del bilancio dal


31 luglio al 31 ottobre. Nel pomeriggio
di ieri stato sbloc-

cato il 30 per cento


dei 19.600.000 euro
messi a disposizione delle ex Provin-

ce che, a causa di
litigi e incomprensioni fra le varie province, ad oggi non
sono stati sbloccati. Oggi verranno
sbloccati 5.800.000
euro e di questi,
orientativamente,
500.000 euro andranno alla ex Provincia di Siracusa.
La prossima settimana il Comitato dei
legali rappresentanti
delle ex Province si
riunir e in quella
sede si proceder
a distribuire i rimanenti
13.800.000
euro che al momento sono ancora
nelle casse della
Regione.
Intanto
sono stati sbloccati ieri 15.694.000
euro per i Consorzi
di Bonifica sul Capitolo 147303. Con lo
sblocco della somma di oggi, tutto lo
stanziamento pari
a 32.047.000 euro
risulta ormai impegnato in modo da
poter pagare soprattutto gli stipendi dei
lavoratori che da oltre 7 mesi attendono
di essere pagati.

Lo ha affermato il sindacalista in audizione alla commissione Bilancio dellArs

Nardi (Cgil): No al dissesto


finanziario per lex Provincia
Non

si pu dichiarare il dissesto
per l'ex provincia
di Siracusa. A sostenerlo
davanti
la
Commissione
Bilancio all'Ars il
responsabile della
Funzione pubblica
della Cgil aretusea,
Franco Nardi, ha
avuto unaudizione
alla commissione
Bilancio
dellArs
insieme con altri
rappresentanti sindacali.
La crisi economica non dovuta a
una cattiva gestione amministrativa
dellente ma al taglio delle risorse
da parte del go-

In foto, il responsabile della FP della Cgil aretusea, Franco Nardi.

verno
nazionale
(circa 180 milioni
di euro, definito
prelievo forzoso)

e questo non pu
essere
elemento
di default per gli
enti locali. Da qui

la richiesta di intervento indirizzata


alla Regione, con
finanziamenti stra-

ordinari, in attesa
che si arrivi alla
definizione e alla
riorganizzazione
dei Liberi Consorzi
dei Comuni, previste per ottobre.
E indispensabile
- conclude Nardi evitare il dissesto,
considerando tutti
i servizi che lente
eroga, dalla manutenzione
delle
strade a quelle degli istituti superiori,
dal trasporto studenti allAsacom,
dalla manutenzione del territorio alla
vigilanza. Ma non
solo, occorre tenere conto della situazione dei dipendenti: sarebbe ben
grave la mobilit
del personale che,
se non venisse ricollocato, rischier
di perdere definitivamente il lavoro.

SiracusaCity 4

Sicilia 27 luglio 2016, mercoled

27 luglio 2016, mercoled

Si realizzi il raddoppio
ferroviario Ct-Sr
La Filt Cgil di Siracusa, rivendica
la programmazione e il finanziamento della rete ferroviaria

Lo

sviluppo
economico ed occupazionale della
nostra provincia
e della zona sud
orientale, necessita
di
investimenti ferroviari e
di trasporto intermodale di tutta la
Zona Sud Orientale, lo afferma
il segretario generale Filt Cgil di
Siracusa,
Vera
Uccello, il quale
ha sempre ritenuto che lo sviluppo
della Sicilia e della
nostra provincia,
passi attraverso
il potenziamento
e
l'ammodernamento delle infrastrutture sia viarie
che ferroviarie.
La Filt Cgil di
Siracusa,
rivendica la programmazione
e
il
finanziamento
del
raddoppio
ferroviario
del
versante
orientale della tratta
Catania-Siracusa.
La rete ferrovia-

ria che collega le


province di Catania e Siracusa in
maggioranza a
unico binario, per
tutto il tratto che
collega Targia a
Bicocca, per circa
65 km, attraversando il Polo Chimico Industriale
della nostra provincia.
Oltre che per una

Sopra, la stazione ferroviaria di Siracusa.

questione di sviluppo infrastrutturale, di sviluppo


economico ed occupazionale, occorre superare il
tracciato esistente, per ovvie ragioni di protezione civile e per la
messa in sicurezza del territorio,
prevedendo una
nuova sede ferroviaria, raddoppiata, che bypassi il
polo Chimico Industriale.
Ad oggi, la linea
ferroviaria
Catania-Siracusa,
chiusa nella trat-

In foto, la stazione ferroviaria di Bicocca.

ta
da Bicocca
ad Augusta,

interessata da lavori di messa in


sicurezza e velocizzazione, di cui
auspichiamo
la
puntuale consegna e il rispetto
dei tempi previsti
di riapertura cio
il prossimo quattro settembre.
Vigileremo affinch ci avvenga
al fine di ridurre i
disagi ad oggi
sofferti dai pendolari, dai turisti,
dai lavoratori e
cittadini che viaggiano e utilizzano
il trasporto ferroviario.
E'
necessario
che, Tutto ci di
cui sopra specificato diventi patrimonio e interesse
comune, di tutte
le Forze Politiche
e
Istituzionali,
nessuno escluso.
Da subito la Filt
Cgil
sottoporr
tali rivendicazioni
all'attenzione della Amministrazione Comunale di
Siracusa, nell'incontro prossimo
programmato entro fine luglio per
discutere
sulle
tematiche specifiche del Trasporto
Pubblico Locale,
che interessato la
nostra provincia
e il collegamento
Ferroviario
con
l'Aeroporto Fontanarossa.

LUrega riapre la procedura Cannabis: Pagano, basta pantomima,


FI-Ln rilancino con forza la famiglia
di gara igiene urbana

Appalto Igiene Urbana, la vicenda si aggroviglia sempre di


pi, si fa sempre pi complicata
laggiudicazione dellappalto per
la raccolta e lo smaltimento dei
rifiuti nel capoluogo. A due mesi
di distanza dal provvedimento
dellUrega, a cui intervenuta
la riammissione in gara della
societ Tekra da parte del Consiglio di Stato, la commissione
regionale ha, di fatto, riaperto la
procedura con la dichiarazione
di inefficacia dellaggiudicazione
provvisoria dellappalto ad Ambiente 2.0.
L'Urega ha, quindi, preso in
considerazione l'esame della
documentazione gi presentata
da parte delle nuove imprese
ausiliarie che sostituiscono Avvenire, impresa la cui procedura
di avvalimento era finita sotto i
riflettori della Prefettura di Bari
La Tekra ha avuto lopportunit
di partecipare nuovamente alla
gara dappalto avvalendosi della

Della

Sede dellUrega a Siracusa.

collaborazione di altre aziende.


Essendo trascorso del tempo
dall'avvio dell'iter, stata richiesta conferma della validit
dell'offerta e della polizza fidejussoria oltre ai giustificativi
dei requisiti economici e tecnici
dichiarati in fase distanza.
Nella prossima seduta prevista
per il cinque settembre, verr
esaminata lintera documentazione che sar presentata. Poi
si apriranno le buste e si valuter lofferta tecnica. Intanto,
parte marted da Belvedere la
raccolta differenziata porta a
porta di carta e cartone.

Vedova ha avuto il suo


momento di gloria, ora pu
tranquillamente tornare a fare
il sottosegretario se ne e' capace. Questa pantomima sulla
legalizzazione della cannabis
durata sin troppo.
Tutti i protagonisti sapevano
che questa legge sarebbe andata in fumo prima ancora di
iniziare. Di contro continua a
stupire purtroppo l'inconsistenza della proposta del centrodestra, sempre a rimorchio dell'agenda dettata dalla sinistra, e
dai media asserviti, e incapace
di formulare una proposta forte e unitaria ad esempio sulla
famiglia. In vista della legge di
stabilita' i vari leader a cominciare da Berlusconi, Salvini,
Meloni e lo stesso Parisi rilancino con forza la necessit che
si adottino misure drastiche a
sostegno della famiglia e della
natalit. E' quanto dichiara il
deputato Alessandro Pagano,

componente della commissione Giustizia e promotore


dell'intergruppo parlamentare per la Famiglia. Questo
potrebbe essere un punto di
inizio e di incontro del futuro
centrodestra. Anche, e
non solo, per mettere in difficolt Renzi partendo proprio
dai contenuti, e prima che sia
lui ad appropriarsi del tema. E'
inaccettabile e una offesa per
gli italiani che il Parlamento
perda tempo, consapevolmente, su questioni surreali mentre
le famiglie muoiono di fame e
mentre il crollo demografico ci
confiner nei prossimi decenni
a paese del secondo mondo.
Le generazione pi giovani ci
stanno osservando e per non
farli cadere nelle trappole penta stellate urge un programma
valoriale ed economico allo
stesso tempo. Un programma
di nuove politiche familiari per
l'appunto, conclude.

Esponente di spicco del clan mafioso Bottaro-Attanasio

Gli spar a salve, revocati


i domiciliari a De Carolis

Sicilia 5

SiracusaCity

I comandanti del nucleo investigativo


e della compagnia megarese

Incontro con le
associazioni antiracket
di Augusta

Il Gip ha disposto una volta alla settimana


dovr recarsi in Questura a firmare
L
uciano De Carolis, 42 anni, tornato in
libert, luomo si trovava agli arresti domici-

liari dallo scorso 14 maggio, poich, presso


un centro scommesse di Via Vanvitelli, parte
alta di Siracusa, aveva prima esploso dei colpi di pistola caricata a salve contro Salvatore
Barresi, 39 anni, componente del clan Santa
Panagia, e subito dopo per avergli inferto alla
testa diversi colpi con il calcio dell'arma giocattolo, procurandogli delle lesioni giudicate
guaribili in 25 giorni. L'aggressione contro l'antagonista fu attuata dal De Carolis, esponente di spicco del clan mafioso "Bottaro-Attanasio", come risposta a delle offese che Barresi
gli aveva rivolto alla presenza degli avventori
della sala giochi. A quanto pare, il Barresi, un
po brillo, aveva iniziato a disturbare i clienti
della sala scommesse. Invitato da Luciano De
Carolis a desistere dalla sua riprovevole condotta, il Barresi lo aveva pesantemente insultato. De Carolis si allontanava dalla sala ma
poco dopo vi ritornava armato di una pistola,
che a prima vista sembrava vera. De Carolis
puntava la canna della pistola contro il Barresi
ad altezza d'uomo e quindi pigiava il grilletto.
Sebbene sbronzo, Barresi si spaventava a
morte e, nel tentativo di fuggire, inciampava
e stramazzava al suolo. Il pistolero gli saltava addosso e cominciava a inveire contro
l'uomo che aveva osato screditarlo dinanzi a
decine di persone, colpendolo ripetutamente
alla testa con il calcio della pistola giocattolo.
Luciano De Carolis, dopo essersi reso irreperibile. quando si reso conto che gli agenti
della Squadra Mobile lo stavano cercando per
arrestarlo, decideva di consegnarsi e conte-

Il reato commesso a Terlizzi (BA)

Lincontro dellArma con le associazioni.

Sopra, Luciano De Carolis


stualmente faceva rinvenire larma utilizzata
per vendicare l'affronto fattogli da Salvatore
Barresi. Si trattava di una pistola a salve calibro 8, priva di tappo rosso, del tutto simile
ad una pistola semiautomatica. In Questura,
Luciano De Carolis stato sottoposto al test
dello Stub per individuare particelle di polvere
da sparo sugli abiti che indossava e sul dorso
delle mani. Ma finora i risultati non sono stati
depositati. Posto agli arresti domiciliari, adesso Luciano De Carolis ha ottenuto la revoca
del misura cautelare da parte del Giudice delle indagini preliminari Giuseppe Tripi, che ha
accolto una conforme richiesta del difensore,
avvocato Sebastiano Troia. Il Gip ha disposto
per che, una volta alla settimana, Luciano De
Carolis dovr recarsi in Questura a firmare.

Il Comandante del Nucleo

Investigativo del Comando


Provinciale Carabinieri di
Siracusa, Capitano Vincenzo Alfano, ed il Comandante della Compagnia
Carabinieri di Augusta,
Capitano Rossella Capuano incontrano tutti i rappresentanti delle Associazioni
Antiracket del territorio
megarese.
Nella realt
siracusana, che la seconda provincia in Sicilia per
il numero di associazioni
antiracket attive, lincontro
non poteva non rivestire

carattere di fondamentale
priorit e significare ancora una volta il segno di un
rapporto di fiducia, supporto e sostegno che da
sempre lArma dei Carabinieri alimenta e fortifica.
Lincontro stata loccasione per affrontare nello
specifico le dinamiche del
territorio e per consolidare
le modalit di collaborazione finalizzate ad ottenere
risultati nellazione di contrasto, cercando di ridurre
lesposizione personale di
chi denuncia.

Per percepire un gettone di presenza indebito

Pachino 2 persone; controllo del territorio ad Avola

Agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato


di P.S. di Priolo Gargallo, a seguito di attivit investigativa,
diretta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di
Siracusa, nella persona dal Sostituto Procuratore dott. Tommaso Pagano, hanno notificato un provvedimento di conclusione indagine a carico di 9 soggetti. Le indagini hanno riguardato la mancata indizione di un referendum popolare, avente
ad oggetto labbassamento del valore del gettone di presenza
dei consiglieri del Comune di Priolo Gargallo. In particolare,
i membri della Commissione Consiliare di Vigilanza, con decisione del 23.3.2013, escludevano il promotore del referendum dalla possibilit di avere un incontro con la commissione,
per discutere e chiarire liter del referendum consultivo stesso. Tale delibera, dagli accertamenti esperiti, veniva assunta
in violazione dello Statuto e del Regolamento per listituzione
di referendum consultivi del Comune di Priolo Gargallo. Pertanto, indebitamente si impediva al promotore del referendum
di partecipare al procedimento, ostacolandone eventuali attivit propulsive ed, in ogni caso, si contribuiva ad impedire la
prosecuzione delliter procedimentale per lindizione del referendum popolare, arrecando cos, intenzionalmente, un danno al promotore stesso, privandolo del diritto a partecipare
al procedimento, nonch ai cittadini priolesi, impedendogli di
esercitare il loro diritto di voto rispetto alla materia oggetto del
referendum. Ci permetteva, infine, che i consiglieri (fra cui
gli stessi membri della commissione) potessero continuare,
senza doversi confrontare con lopinione pubblica e la volont
dellelettorato, a percepire un gettone di presenza indebito,
perch quantificato in misura superiore al limite normativamente previsto. Nelle attivit dindagine risultano, altres,
coinvolti per abuso dufficio, oltre i membri della citata Commissione di Vigilanza del Comune di Priolo Gargallo, allepoca dei fatti in carica, anche lallora Presidente del Consiglio
Comunale ed il Vicesegretario Comunale e Responsabile del
Settore Affari Generali del Comune di Priolo Gargallo.

I poliziotti in servizio alle Volanti della Que-

La polizia denuncia
Domiciliari ad una donna Nove indagati a Priolo
per tentata rapina
impedirono il referendum 2 uomini e 2 donne

Maria Rasizzi.

In esecuzione di un ordine di esecuzione di pena detentiva emesso dalla


Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani (BAT) i Carabinieri della
Stazione di Belvedere hanno tratto in
arresto Maria Rasizzi, 57 anni, di origini catanesi ma residente a Siracusa. La
donna deve espiare una pena residua di
due mesi e nove giorni di reclusione, oltre al pagamento di 600 euro di multa, in
quanto resasi responsabile di una tentata rapina aggravata commessa a Terlizzi (BA) nellagosto del 2013. Al termine
delle formalit di rito, la donna stata
sottoposta al regime della detenzione
domiciliare presso la sua abitazione.

stura di Siracusa, hanno denunciato una donna A.L. 28 anni, siracusana e M.C.A. 20enne,
anchegli siracusano, per il reato di evasione
dagli arresti domiciliari e P.D. 35 anni, affidata
ai servizi sociali ed assente ai controlli. Infine, i poliziotti intervenuti a Cassibile per la
segnalazione di una lite in famiglia, hanno
denunciato un uomo B.S. 36 anni, residente
a Siracusa, per i reati di resistenza a pubblico
ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalit.
A Pachino gli agenti in servizio al Commissariato, hanno denunciato O.E. 29 anni, residente a Militello Val di Catania, gi noto alle
forze di polizia, per i reati di invasione di edifici
e lesioni personali aggravate e V.M. 43 anni,
per inosservanza delle prescrizioni inerenti
alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno cui sottoposto.
Ad Avola gli agenti della Polizia di Stato,
in servizio al Commissariato, unitamente ai
colleghi del Reparto Prevenzione Crimine di
Catania, hanno eseguito un servizio di controllo straordinario del territorio, nellambito
delloperazione di polizia denominata Trinacria, conseguendo i sottonotati risultati con
3 posti di blocco: 43 persone identificate; 16
veicoli controllati; 3 veicoli sequestrati; 1 documento ritirato; 14 contravvenzioni al C.d.S.;
19 controlli a persone sottoposte ad obblighi.
Gli Agenti hanno denunciato un giovane M. C.
20 anni, avolese, per aver fornito false dichiarazioni sulla identit personale.

Nel

Siracusano 6

27 LUGLIO 2016, MERCOLED

Sicilia 27 LUGLIO 2016, MERCOLED

Se vogliamo
davvero una
Citt SMART,
dobbiamo
innanzi tutto
provvedere a
sanare tutte
le lacune rientranti nella
sfera della vivibilit

Istituito dalla giunta civica


il delegato di quartiere

La Giunta Civica

ha istituito il Delegato di Quartiere.


Figura di fondamentale importanza
che vede laffermarsi della democrazia attraverso un
<prolungamento>
dellEnte civico affinch si tutelino i
principi democratici
che oggi sembrano pi essere elusi
dalle istituzioni di
governo, e si garantisca un rapporto
sempre pi costate e
capillare con la cittadinanza a dirlo
il presidente della
Consulta Civica di
Siracusa.
Differentemente
dai comportamenti
assunti dalla Regione dice Damiano
De Simone - circa
labolizione delle
circoscrizioni, istituzioni fondamentali allo sviluppo della
partecipazione post
chiamata alle urne,
la Consulta ha ritenuto, quindi, opportuno iniziare a dare
un segnale forte ed
incisivo schierandosi dalla parte dei
cittadini, unici conoscitori delle vere
problematiche socio-territoriali che

Creer tutte quelle condizioni favorevoli


allo sviluppo della partecipazione produttiva
molto spesso subiscono lindifferenza
di chi amministra
nei piani alti del
Palazzo di Citt.
Siracusa una Citt
che va amministrata
per esteso e non solo
nel centro storico.
La Citt soffre svariate carenze strutturali che rientrano
nei servizi primari,
basilari al funziona-

Il Rotary Club Siracusa

Ortigia, nellottica del servizio alla collettivit, dato


il riscontro positivo della
medesima iniziativa effettuata nel mese di Luglio
del 2015, ha voluto anche
per questanno offrire il
proprio contributo per
rivalorizzare un sito ambientale di potenziale valenza turistica del territorio
siracusano.
Trattasi del tratto di arenile
compreso tra i due ristoranti esistenti La Fornace
ed Ostrica Park in via la
Maddalena C.da Isola
Siracusa, di fronte lIsola
di Ortigia; un sito di facile
accesso, pianeggiante che,
nonostante lintervento
dellanno scorso, versa
nuovamente in uno stato di
degrado, assumendo i connotati di una discarica vera
e propria.
Il Rotary Club Ortigia,

mento organico di
un territorio urbano
quale dovrebbe iniziare ad essere. Se
vogliamo davvero
una Citt SMART,
dobbiamo innanzi
tutto provvedere a
sanare tutte le lacune rientranti nella
sfera della vivibilit,
e quindi la manutenzione ordinaria,
lilluminazione
e

ligiene urbano. I
cittadini vanno trattati da padroni della
citt, non da suppellettili, pertanto sar
senzaltro onorevole
il compito dei nostri
Delegati affinch si
potranno censire i
bisogni e le difficolt che la nostra popolazione, tra le pi
salassate
dItalia,
ancora deve supera-

re.
Il Delegato di
Quartiere, quindi,
non solo funger
da interlocutore tra
cittadinanza ed Istituzioni conclude
De Simone - ma soprattutto creer tutte
quelle
condizioni
favorevoli allo sviluppo della partecipazione produttiva
dei cittadini che
oggi hanno diritto di
essere protagonisti
e non pi semplici
spettatori.

Lattivit avr luogo Sabato 30 Luglio a partire dalle ore 9.00 in poi

Pulizia straordinaria spiaggia


via La Maddalena C/da Isola Siracusa

grazie alla collaborazione


dellAssessorato Ambiente
del Comune di Siracusa,
della Capitaneria di Porto
di Siracusa, delle associazioni Sicilia Turismo per
Tutti, Astrea in memoria

di Stefano Biondo, Rifiuti


Zero Siracusa ed in particolare dei militari americani
della base di Sigonella, render anche questanno fruibile la suddetta spiaggia.
I Marines della base USA

di Sigonella continuano a
collaborare con le comunit
locali siciliane per la tutela
del territorio, mettendo a
disposizione parte del loro
tempo libero per dedicarsi al
volontariato, con lobiettivo
di ricambiare lospitalit data
dalla Sicilia e mostrare, cos,
lintegrazione fra la comunit americana di Sigonella e la
nazione ospitante.
Liniziativa vuole sensibilizzare lopinione pubblica riguardo alla tutela e conservazione delle coste ed ha anche
lobiettivo di divulgare una
corretta gestione dei rifiuti e
della raccolta differenziata,
oltre che la fruizione dei beni
ambientali da tutti

Sicilia 7

Nel

Siracusano

Il Comune
di Avola ricorre
al Tar per lapertura di Cavagrande

Disorientamento fra i cittadini, gli operatori ecologici e i vigili urbani

l Comune di Avola va
alle vie legali contro la
Regione per accelerare
la riapertura della riserva di Cavagrande. E lo
fa incaricando un legale
per fare ricorso al Tar
dopo oltre 24 mesi dalla interdizione della Riserva naturale orientata
di Cavagrande con ordinanza, mai notificata a
questo Comune, a seguito dellincendio verificatosi il 25 giugno 2014,
senza che il dirigente
pro- vinciale dellAzienda, nonostante i vari
solleciti e riunioni, nulla aveva avviato per la
soluzione del problema
della chiusura, con notevole danno anche sotto
il profilo dello sviluppo
turistico ed economico
del territorio.
Lamministrazione ricorda che con atto del 19
gennaio scorso diffidava lAzienda regionale
foreste demaniali ed il
suo dirigente provinciale alla pronta adozione
degli interventi utili alla
soddisfazione degli interessi della collettivit, volti alla immediata
riapertura della riserva
naturale, restituendo alla
collettivit la libera fruizione di tale patrimonio
naturale.
Parte da questa lunga
premessa la disposizione del sindaco di Avola
Luca Cannata, datata
29 giugno scorso, per
la quale la giunta comunale ha approvato la
delibera di autorizzazione a proporre ricorso
giurisdizionale davanti
al Tar di Catania contro,
linerzia e la mancata
adozione degli interventi
richiesti al Dipartimento
Azienda regionale foreste demaniali ed al dirigente dellUfficio provinciale della medesima
Azienda, per il ripristino
dellapertura della riserva naturale orientata di
Cavagrande del Cassibile e/o lannullamento
della ordi- nanza urgente
di interdizione, mai notificata, senza limitazioni
temporali.

Il tutto in assenza di un minimo di preparazione e di organizzazione, ivi compresi


i contenitori, disponibili in pochissimi esemplari e non sempre facilmente raggiungibili

Dopo anni di letargo su un problema di grande


importanza il sindaco ordin la differenziata-express
Risveglio

traumatico
quello dei siracusani la
scorsa settimana, quando
mettendo il naso fuori di
casa, chi per lavoro, chi
per la spesa, chi per le faccende domestiche, si sono
accorti del sudiciume generale in cui era avvolta la
citt. Cassonetti stracolmi,
sacchi di spazzatura abbandonati un po dovunque
e, a completare lopera, i
giornali che riportavano
la notizia dellintroduzione, dalloggi al domani,
della raccolta differenziata con severe sanzioni per
i trasgressori. Il tutto in
assenza di un minimo di
preparazione e di organizzazione, ivi compresi i
contenitori, disponibili in
pochissimi esemplari e non
sempre facilmente raggiungibili. Cosera accaduto? Che il Comune, fatti i
conti fra le tonnellate di rifiuti conferibili nelle ormai
esauste discariche e quelle
prodotte quotidianamente,
si era finalmente accorto
che cera una bella differenza ed era corso dunque
ai ripari, improvvisandosi

n bagno di folla non


ha rinunciato, nonostante
il clima caldo, al secondo
appuntamento con il Cinema in Piazza 3.0.
Levento,
che
anche
questanno allieter con
cadenza bisettimanale, le
serate estive in Borgata
ha confermato il grande
successo che ha riscosso, ormai, tra il pubblico
aretuseo.
Ancora una volta, rispondendo al noto slogan e
puttativi a seggia, piazza Santa Lucia si popolata grazie allimpegno
del Consiglio di quartiere
Santa Lucia in collaborazione con lassessorato
alle Politiche culturali del
Comune e con lassociazione Astrea in memoria di Stefano Biondo.
Lappuntamento di ieri
ha visto la proiezione del film

Cassonetti stracolmi
virtuoso. Disorientamento
fra i cittadini costretti a girare a vuoto per la citt alla
ricerca di contenitori per
la differenziata e di isole
ecologiche spesso introvabili, disorientamento fra
gli operatori non ancora
pronti per la raccolta porta
a porta, disorientamento
per lIGM totalmente impreparata, disorientamento fra

i vigili urbani, da un canto


obbligati a multare i trasgressori e dallaltro inclini a chiudere bonariamente
un occhio. E mentre tutto
questo accadeva, la citt,
con leccezione del centro
storico, si trasformava in
unenorme pattumiera con
i cittadini pi sensibili che
avrebbero fatto carte false per nascondere agli oc-

chi dei turisti di passaggio


quei maleodoranti cumuli
di rifiuti che facevano da
cornice al loro passaggio.
Scontato laccostamento a
quella Siracusa anni 50,
citata e celebrata in tutta
Italia per il suo ordine e
per la sua pulizia e ora cos
mal ridotta. Altri tempi, altro senso civico e ci sia
concesso altri amministratori.
E mentre tutto questo accadeva, il Consiglio Comunale si trastullava a discutere argomenti di grande
importanza e priorit come
il bus turistico per la zona
archeologica di Thapsos e
il premio Archimede per
l'enogastronomia,
inutilmente richiamato da quel
rompiscatole di Salvo Sorbello di Progetto
Siracusa, rimasto ostinatamente
allopposizione
insieme a qualche altra
rara mosca bianca a tentare di contrastare in qualche
modo lo strapotere di una
maggioranza non solo bulgara ma anche litigiosa e
inconcludente.
Armando Galea

L8 agosto la proiezione della pellicola Io che amo solo te

Cinema in Piazza 3.0 in piazza Santa Lucia


Boom di presenze per il secondo appuntamento

Forever Young con con


Fabrizio Bentivoglio, Sabrina Ferilli, Teo Teocoli
e molti altri attori presenti

nel panorama del cinema


made in Italy.
A divertire il pubblico del
Cinema in Piazza 3.0 per

il terzo appuntamento, in
programma per luned 8
agosto, alle ore 21, sar la
pellicola, tratta dal bestseller di Luca Bianchini, diretta da Marco Ponti (che
ha firmato la sceneggiatura insieme allo scrittore e
a Lucia Moisio) Io che
amo solo te
Ed anche questa volta, per
il terzo appuntamento del
Cinema in Piazza 2.0, non
resta che ricordarvi: e
puttativi a seggia.
Per ulteriori informazioni
possibile consultare la
pagina Facebook ufficiale
del Cinema in Piazza 3.0

Nel

Siracusano 8

Vicoli&Sapori, percorsi enogastronomici


fra le viuzze del quartiere dellOrologio
Quasi

tutto pronto
a Palazzolo Acreide per lattesissima
manifestazione che
si terr i prossimi 30 e 31 Luglio.
Vicoli&Sapori ,
promossa dal Comune di Palazzolo
Acreide, Assessorato al Turismo e Cultura, condurr turisti
e visitatori alla scoperta dello splendido
Quartiere dellOrologio antico borgo
medievale nel centro
storico della cittadina Unesco, uno
degli angoli pi belli
di Palazzolo Acreide. Sar loccasione per assaporare,
lungo
uninsolita
ma piacevolissima
passeggiata serale,
le prelibatezze gastronomiche a base
di carne di vitello
(allevato sui Monti Iblei) preparate
dagli chef dei ristoranti Andrea Sapori
Montani, La Corte
di Eolo, Lo scrigno
dei sapori, Al punto
giusto, Il cinghiale,
Tancredi, Ristorante

P romossa dal Comune di Palazzolo Acreide,


Assessorato al Turismo e Cultura

Palazzolo Acreide
La Trota, Trattoria
del Gallo e La taverna di Bacco. Fra i
prodotti in degusta-

e dal Panificio Italia. A concludere il


percorso la bont dei
dolci preparati dalle

locali, immancabili
saranno i vini come
quelli delle cantine
Marabino, Salvato-

Sar loccasione per assaporare,


lungo uninsolita ma piacevolissima
passeggiata serale, le prelibatezze gastronomiche a base di carne di vitello
zione anche quelli
proposti dai caseifici
Antico cuore verde e
Tenuta Tagameli, dal
Pastificio Artebianca

27 LUGLIO 2016, MERCOLED

Sicilia 27 LUGLIO 2016, MERCOLED

pasticcerie Corsino
e Caprice. Lungo il
percorso gastronomico, allietati dalla musica di gruppi

re Arf, Colle Acre,


Casa di Grazia, Felice Modica, Abbazia Santa Anastasia
e Tenuta Bastonaca.

Passeggiando si potr ammirare dallalto un incredibile scenario: da lontano il


Valle dellAnapo e
in prossimit la Piazza della Basilica di
San Paolo Apostolo,
raggiungibile scendendo una scalinata
settecentesca. Inoltre, sar possibile visitare la Casa Museo
Antonino
Uccello. Ad arricchire la
manifestazione due
importanti momenti
convegnistici. L'evento Vicoli&Sapori
il frutto del costante confronto tra l'amministrazione comunale e gli operatori
gastronomici della
nostra Citt. Per la
prima volta afferma Luca Russo, Assessore Comunale al
Turismo e Cultura- si
deciso di coniugare il talento dei nostri chef e pasticceri
con le bellezze del
territorio e la bont
dei prodotti locali.
La manifestazione
infatti si svolger in
un quartiere dal fascino indiscusso, che
negli ultimi anni
stato interessato da
un'importante opera
di restauro e recupero e che adesso deve
essere valorizzato e
fatto conoscere tanto
ai residenti quanto

Inaugurazione della mostra Le dieci versioni di Fedra

Design in town, la summer


school della creativit

ncora una personalit del mondo della creativit,


ancora una lezione
aperta e gratuita dedicata agli appassionati ed ai cultori
di design. Dopo il
successo della prima
lezione sulla progettazione, Design
in Town ha presentato ieri, I mestieri
dellarte, alla radice
della bellezza italiana con Alberto
Cavalli della Fondazione Cologni dei
mestieri darte. Au-

tenticit e interpretazione. Creativit e


innovazione. Origina-

lit e tradizione. Alla


base della creazione
della bellezza italiana

c un vero e proprio
codice, che occorre
ogni volta riscoprire e
reinterpretare per non
disperdere il valore
di un patrimonio straordinario fatto di alta
artigianalit, talento e
dialogo fra saper fare
e saper creare. Un dialogo che si riverbera
nelle creazioni di
eccellenza e rivela la
passione per una bellezza profondamente
etica, tangibile e sorprendente. Sar inaugurata questa sera alle
ore 22:00 Le dieci

versioni di Fedra, la
prima mostra targata Design in Town e
frutto del lavoro dei
30 giovani designer
che partecipano alla
Summer School di
Pasquale Volpe e dei
docenti
Francesco
Cavalli e Sergio Menichelli. Il tema alla
base del lavoro degli
allievi era di rappresentare un tema classico utilizzando la
citt stessa ed il suo
legame inscindibile
con il Teatro greco,
come materia prima e
come strumento funzionale alla rappresentazione. La mostra
sar esposta per 48
ore allex Convento
del Ritiro in via Mira-

ai numerosi visitatori che arriveranno in


occasione della manifestazione. Dunque
possiamo dire che il
30 e 31 luglio saranno giornate intense
aggiunge lassessore- dedicate ai talenti
locali, alle bellezze
di Palazzolo, alla genuinit dei prodotti
della nostra terra,
ma anche alla cultura, visto che non
mancheranno approfondimenti tematici
e visite guidate ai
principali musei, che
rimarranno
aperti
nell'occasione, al sito
archeologico e ai monumenti architettonici. L'augurio che
questa possa essere
solamente la prima
edizione di una kermesse sul gusto che
di anno in anno possa ripetersi diventando un appuntamento
fisso per conoscere
e scoprire la Citt di
Palazzolo Acreide e
le sue infinite bellezze. Alla due giorni,
infine, prenderanno
parte anche giornalisti del settore Food
e Tour Operator i
quali, nella giornata di domenica, saranno coinvolti in
un educational tour
volto alla conoscenza del territorio di
Palazzolo Acreide.
bella n. 31 a Siracusa.
Design in Town un
progetto che mette insieme i grandi
professionisti della
creativit italiana e
giovani creativi, facendoli lavorare su
progetti veri al servizio del territorio. Patrocinata dal comune
di Siracusa, Design
in Town (www.designintown.org), che fa
base allAntico Mercato di Ortigia, investir la citt con la
sua carica di creativit a cui tutti potranno
fornire il proprio contributo partecipando
gratuitamente a uno
dei tanti laboratori e
workshop in collaborazione con Made
Program Accademia di Belle Arti Rosario Gagliardi.

Canicattini, chiuso il consiglio comunale con la trattazione dei punti


chiesti dalla minoranza: bilancio, depuratore, refezione scolastica
Si

sono chiusi venerd


scorso i lavori del Consiglio comunale di Canicattini Bagni, iniziati con
la seduta del 6 luglio e
rinviati, allunanimit, per
la trattazione dei tre punti
rimasti allordine del giorno richiesti dal gruppo di
minoranza, i consiglieri
Salvatore Miano, Sebastiano Trapani e Fabrizio
Cul-trera. Lavori slittati
dopo il mancato raggiungimento del numero legale
nella seduta di gioved.
Presenti 9 consiglieri su
15, il presidente Antonino
Zocco, constatata la validit delle seduta (bastavano 6 consiglieri) ha aperto
i lavoro dando la parola al
consigliere Salvatore Miano per il primo punto relativo al Bilancio di previsione per lanno in corso,
non ancora approvato per
le ben note vicende riguardanti i tagli e i ritardi nei
trasferimenti da parte della
Regione, che ha impedito
alla totalit dei 390 Comuni siciliani, di vara-re lo
strumento finanziario non
conoscendo lentit delle
somme assegnate.
Solo nei giorni scorsi,
infatti, si chiuso laccordo Stato-Regione che
permetteva al governo
nazionale di tra-sferire al
governo regionale i famosi 500 milioni di euro
per mettere in equilibrio
il bilancio della Regione.
Allinterno di queste somme sono previste anche le
quote spettante ai Comuni
gi concordate nel protocollo Regione-Autonomie
Locali. Il consigliere Miano chiedeva, pertanto, al
sindaco Paolo Amenta,
presente in aula con tutta
lAmministrazione comunale, notizie in merito al
bilancio.
Dal canto suo, il primo cittadino, dava notizia di una
imminente approvazione
dello strumento finanziario da parte della Giunta
per poi passare al vaglio
del Consiglio comunale, e
ad eventuali emendamenti da parte dei consiglieri
previo parere favorevole
della Ra-gioneria e del
Revisore dei Conti, nel rispetto del Regolamento di
contabilit.
Miano, preso atto della risposta del sindaco entrava
nel merito dellinterrogazione presentata, rilevando come gi nel passato
la minoranza avesse indicato alcune voci del bilancio per ridurre la spesa

Il consigliere Miano chiedeva al sindaco Paolo Amenta, presente in aula


con tutta lAmministrazione comunale, notizie in merito al bilancio

(indennit degli amministratori, addetto stampa,


lavoro straordinario, spese
per il randagismo, riduzione dei contributi per
le associazioni, incarichi
professionali, indennit di
risultato e di posizione, fitti passivi), al fine di ridurre
la tassazione nei confronti

ristrutturazione delle abitazioni sfitte, soprattutto


del centro storico, con
leventuale intervento del
Comune nel pagamento
degli interessi sui mutui richiesti per gli interventi di
restauro e ristrutturazione,
smuovendo cos un comparto stagnante;

reflui come riscontrato a


suo tempo anche dallArpa
e da un verbale della Procura, e di come le sanzioni
notificate (trasformate in
cartelle di pagamento di
Riscossione Sicilia) per responsabilit del gestore siano state pagate dal Comune senza fare rivalsa sulla

Il consigliere Miano ha chiesto al sindaco Amenta quale fosse il futuro della Loggia, ex mercato,
di via Gari-baldi, inaugurata qualche anno addietro dopo la sua ristrutturazione e adesso chiusa
dei cittadini.
Considerato che noi abbiamo dato la nostra disponibilit allo studio e
allavanzamento di eventuali propo-ste a detto
Miano - e che il silenzio
verificatosi ad oggi lascia
supporre che non intenzione coinvolgerci in
queste scelte, vogliamo
lasciare agli attuali amministratori lincombenza di
studiare eventuali riduzioni delle spese, avanzando
alcune proposte. Proposte cos riassumibili: a) eliminazione degli interessi
pagati per la scopertura di
cassa considerando che il
comune ad oggi vanta oltre 2.500.000 euro di crediti per tributi non riscossi,
prevedendo un progetto
fina-lizzato alla individuazione dei cittadini morosi
fino al 2015 e il recupero
di tali somme anche con
un piano di rateizzazione
degli stessi;
b) listituzione di contributi ai cittadini che ristrutturano le facciate liberty,
evitando cos labbandono del centro storico; listituzione di un capitolo
che aiuti chi investe nella

c) listituzione di incentivi
per la realizzazione di progetti innovativi presentati
da giovani imprenditori
cani-cattinesi, anche qui
con garanzie del Comune
presso le banche o con la
compartecipazione
alle
spese per gli interessi sui
prestiti accordati.
Con listituzione di un ufficio che accolga le varie
iniziative presentate dai
giovani e li indirizzi presso quelle strutture in grado
di agevolare la loro realizzazione.
Chiuso questo punto si
passati alla risposta allinterrogazione dello scorso
18-6-2015, prot. n. 9244
presen-tata dal consigliere
Salvatore Miano in merito ad alcuni malfunzionamenti del depuratore di
Contrada Bagni nel periodo 2001-2007 e alle sanzioni notificate nel periodo di gestione della ditta
Omega Proget. Una risposta, da parte dellAmministrazione, che non ha
soddisfatto linterrogante
che nellintervenire ha
ricordato il non funzionamento del depuratore, che
addirittura non riceveva i

ditta, se non nel maggio


2015, solo dopo un suo intervento in aula e la richiesta di documentazione.
Secondo Miano, a suo tempo, a conclusione dellappalto, il Comune avrebbe
potuto trattenere le somme
spettanti alla ditta anzich
liquidarne le spettante e
passare il servizio, nel
marzo 2007 allimpresa
La.Ra., che al contrario ha
invece provveduto a regolarizzare la sua posizione
per un importo di poco pi
di 5 mila euro.
Per Miano lintera vicenda
potrebbe causare a tutti i
cittadini canicattinesi un
danno finanziario stimato
in poco pi di 64 mila euro,
per cui vanno accertate le
responsabilit. Per questo,
a conclusione dellintervento, ha chiesto che gli
atti venissero trasmessi
alla Corte dei Conti.
Il sindaco Paolo Amenta,
nel rigettare tutte le accuse
non veritiere del consigliere Miano, ha precisato che in quel periodo in
depuratore versava in uno
stato pietoso, non certo
per responsabilit della
sua Ammini-strazione ma

Sicilia 9

Nel

Siracusano

di quelle passate, per cui


sono stati necessari investimenti per ripristinarne
la funzionalit, evi-tando
linquinamento del territorio e le sanzioni penali.
Messo a sicuro il depuratore, ha continuato Amenta,
si avanzata rivalsa nei
confronti della ditta. Per
il sin-daco, comunque,
questo vecchio metodo
di fare politica del consigliere Miano, ci riporta alloscurantismo e al
medioevo, dopo che lo
stesso per quattro anni, dal
2009, ha ricoperto la carica di Assessore ai Lavori
Pubblici, e in tale ruolo si
sarebbe dovuto occupare
di questa vicenda, se come
afferma si era in presenza
di un danno erariale per il
Comune, restando invece
silenzioso in maggioranza
sino alla fine del 2014.
Sempre secondo il sindaco,
Miano avrebbe utilizzato
documenti e metodi gi
usati nel 2003, nella stessa
aula, da un altro consigliere oggi suo suggeritore.
Si usano metodi vecchi
ha ribattuto Amenta che
in questi anni pensavo di
aver cancellato sotto la
luce della trasparenza,
lottando anche contro i
metodi di Sai8. A distanza di oltre dieci anni, con
questi atteg-giamenti, non
vero che si fanno gli interessi dei cittadini ma si
tenta di fare credere che
il sindaco di Cani-cattini
Bagni abbia scheletri
nellarmadio. Cos non ,
avendo sempre agito alla
luce del sole, nel rispetto
della legge e nellinteresse
della citt. Per questo sono
contento che gli atti vengano trasmessi alla Corte dei
Conti. Placato lo scontro
tra Miano e il sindaco, il
presidente Zocco passato allinterrogazione successiva, presen-tata nella
seduta del 30-11-2015
dai consiglieri Sebastiano
Trapani, Salvatore Miano
e Antonino Zocco, sullaffidamento della refezione scolastica allimpresa
Mega Alimentari srl di
Canicattini Bagni che laveva gestito nel biennio
precedente.
A prendere la parola era
il consigliere Trapani, ricordando come la risposta
sia arrivata dopo ben 8
mesi dalla presentazione
dellinterrogazione. Per
il consigliere del Gruppo
Misto la risposta fornita
dallAmministrazione non
sarebbe per niente soddisfacente, in quanto non
si comprende come mai
si sareb-bero avviate le
procedure per una nuova
gara per poi revocarne la
delibera e provvedere alla
prorogare del servizio alla
stessa ditta.
A Trapani ha provato a

spiegare meglio la motivazione lassessore alla Pubblica Istruzione, Marilena


Miceli, affermando come
il bando gi prevedesse il
prolungamento del servizio, e la proroga avvenuta dopo che il Comitato
dei genitori per la mensa
scolastica ha espresso un
giudizio qualitativamente
positivo del servizio dato,
chiedendo di concludere il
triennio previsto dal bando.
Daltra parte, ha ricordato
lassessore Miceli lAmministrazione ha affidato
alla ditta lespletamento
del servizio per lanno
scolastico 2015/2016, considerato che ancora non si
era proceduto ad invitare
nuove dit-te, e che la Mega
Alimentari srl, oltre ad
aver ricevuto un giudizio
positivo dai genitori, aveva
anche prati-cato condizioni economiche favorevoli
con una riduzione del 5%,
curando, altres, un rapporto costante utenti, bambini,
genitori, docenti creando
un rapporto di fiducia che
si evidenziato nelle riunioni della Commissione
mensa.Esauriti i punti in
discussione si cos passati allAttiva Ispettiva.
Il consigliere Miano ha
chiesto al sindaco Amenta
quale fosse il futuro della Loggia, ex mercato, di
via Gari-baldi, inaugurata qualche anno addietro
dopo la sua ristrutturazione e adesso chiusa,
che doveva servire per la
promozione dei prodotti
del territorio ibleo. Ruolo
che potrebbe continuare
a svolgere, secondo Miano, magari una due volte
a settimana, proprio per
promuovere le imprese
giovanili e i prodotti del
territorio.
Il sindaco, rispondendo
in aula, ha precisato che
quella struttura stata finanziata da un progetto del
Gal Val dAnapo, del quale
oggi lo stesso presidente,
per le motivazioni ricordate dal consigliere Miano.
La stessa oggi inserita nel
programma di interventi
del Gal NatIblei sempre
con le stesse funzioni di
promozione e di struttura
di vendita delle produzione e delle eccellenze agroalimentari del territorio
ibleo. Lo stesso sindaco ha
assunto limpegno a pubblicare una manifestazione
dinteresse per appurare se
qualche giovane impresa,
associazione o cooperativa, volesse occuparsi della
struttura.
La sistemazione della
segnaletica verticale ed
orizzontale nel centro abitato e il rispetto delluso
del casco per chi viaggia
in moto, sono stati invece
chieste dal consigliere Sebastiano Trapani.

Speciale 10

Sicilia 27 LUGLIO 2016, MERCOLED

27 luglio 2016, mercoled

Tra verit e sogno, il cinema di Miriam


Leone al Festival di Marzamemi

Sotto

un cielo di
stelle, quello di Marzamemi, ieri sera ha
brillato la stella pi
bella: l'attrice Miriam Leone che, in
veste di madrina, ha
inaugurato la VXI
edizione del Festival
internazionale del
cinema di frontiera
di Marzamemi. Per
l'anteprima
della
kermesse nel cortile
di Villadorata e poi,
sul palco principale di piazza Regina
Margherita, intervistata da Ornella
Sgroi, conduttrice
del Festival, Miriam
Leone ha regalato al
pubblico del Cinema
di Frontiera ricordi
privati e professionali.
Una clip di 4 minuti
ha ripercorso la carriera artistica dell'attrice con le sue
interpretazioni principali. Un "regalo",
per usare le parole di
Miriam Leone, molto apprezzato dall'attrice che ha detto:
"Riconosco momenti di sofferenza o di
gioco, sono anni e
situazioni
diversi
della mia vita professionale".
"Ma anche questa
piazza un bel regalo - ha aggiunto
Miriam Leone - una
piazza che amo da
sempre, da quando
ero piccola e venivo
qui con la sediolina
per veder i film gratis. Stavo l, seduta
tra le ultime file, a
sognare ad occhi
aperti. E oggi sono
rimasta sempre con
quegli occhi sognanti. Perch il cinema
s verit, ma anche sogno e quindi
sogno ancora, non
mi sento arrivata da
nessuna parte. La
mia terra una partenza ma anche un
ritorno. E ogni volta
che torno sono felice".
E sogna in grande
Miriam Leone, che

Una clip di 4 minuti ha ripercorso la carriera artistica


dell'attrice con le sue interpretazioni principali

ha due film importanti in uscita: "Fai


bei sogni" di Marco
Bellocchio, presentato al Festival di
Cannes, e l'opera
seconda di Pif, "In

e mi ha dato tanto.
Qui a Marzamemi
per me un'emozione diversa perch sono a casa. E a
casa il posto dove
il cuore batte pi

mafia".
Tanto cinema, insomma, ma anche
tanta
televisione
per Miriam Leone che ha esplorato
linguaggi, ruoli ed

l'attrice - mi piace non essere me,


mettermi nei panni
degli altri, andare
a cercare la verit
tramite un costume
e una storia. Quella

Tanto cinema,
insomma, ma
anche tanta
televisione
per Miriam
Leone che ha
esplorato linguaggi, ruoli
ed emozioni
differenti

guerra per amore",


di cui l'attrice protagonista.
"Cannes - ha detto
Miriam Leone -
un carpet molto glamour, emozionante. Anche in questo
caso il sogno ritorna
perch mai nella vita
mi sarei aspettata di
fare un red carpet a
Cannes e di lavorare con un maestro
come
Bellocchio
che mi ha insegnato

forte".
Da Bellocchio a Pif:
"Un siciliano che va
in giro a raccontare
la nostra terra, a raccontare la mafia, per
esempio - ha spiegato Miriam Leone
- come in "La mafia
uccide solo d'estate" e "In guerra per
amore" che racconta lo sbarco degli
americani del 1943
in Sicilia, aiutati in
qualche modo dalla

emozioni differenti.
Per esempio in tv
il suo personaggio
pi recente Valeria
Ferro di "Non uccidere" che le valso
il Ciak d'oro come
miglior attrice. Qui
Miriam Leone ha
lavorato sottotono
rispetto alla bellezza che l'ha lanciata,
anni fa. "La trasformazione la parte
pi bella di questo
mestiere - ha detto

ricerca della verit


che, nel caso di Valeria Ferro, voleva
dire una donna che
si trascura, che lavora in un ambiente
molto maschile,
un ispettore di polizia, e per essere rispettata butta via la
propria femminilit.
E' un personaggio
molto diverso da
me. Quando sono
andata a fare i provini il regista mi ha

fatta struccare completamente quindi


mi sono presentata "nuda" perch il
trucco un po' filtra,
ti protegge e questo
spogliarsi
dell'artificio, in qualche
modo, mi ha dato la
possibilit di interpretare tutto dall'interiorit del personaggio".
Ieri, dopo l'inaugurazione della manifestazione con Miriam Leone, stato
proiettato il primo
lungometraggio in
concorso,
Sonita;
stasera sar la volta
di La sposa bambina, mentre domani
di Tra la Terra e il
cielo che porter gli
spettatori sulle rive
del Gange dove, tra
i mutamenti della contemporaneit
e le richieste della
tradizione, si incrociano e si mescolano
le vite di vari personaggi con le loro
storie di amore, libert, emancipazione. Film d'esordio
di Neeraj Ghaywan,
Tra la terra e il cielo,
si discosta dal panorama di Bollywood
e dal cinema indiano che solitamente
si affaccia sulle sale
occidentali. Nellintrecciarsi di due
storyline, il focus del
racconto lascia da
parte i colori e i paesaggi tipici dellimmaginario indiano,
per focalizzarsi sulle storie di giovani
stanchi della chiusura della societ in
cui vivono e pronti a
seguire la loro idea
di progresso. Il malessere della nuova
generazione che si
affaccia in questo
tipo di realt sociale raccontato con
una scrittura delicata, capace di mettere
in evidenza la stratificazione emotiva
su cui poggiano le
contraddizioni che
scuotono i giovani
protagonisti.

Oltre a riuscire nel calcio anche un esempio di integrazione nel nostro Paese

Nonostante
il
Senegal sia uno dei
Paesi africani economicamente
pi
stabili, quasi met
della popolazione
vive sotto la soglia
di povert. Uno
spaccato di questo
Paese ce lo offre la
sua capitale Dackar
che pure una delle citt pi evolute
del continente africano e che accanto
a spiagge di sabbia
dorata come LaVoile dor o come
lAnse Bernard, frequentate
dallalta
borghesia del Paese e dai turisti che
qui annualmente si
riversano, presenta
quartieri poverissimi come quello di
Pikine alla fine della
Rufisque Road che
divide il benessere
dalle favelas.
E proprio in questo
quartiere il nasceva
Falou Samb, rampollo di una famiglia
che non sempre
riusciva a mettere
insieme il necessario per colazione,
pranzo e cena. E
proprio in questo
quartiere in cui si
registra il maggior
tasso di emigrazione, la famiglia di
Samou Samb decise un giorno di
tentare di dare un
migliore avvenire ai

La bellissima favola di Falou Samb


da vu cumpr a calciatore modello

Lex primavera del Genoa dotato di un fisico possente, di una notevole velocit e di
controllo di palla, ha tutti i numeri per costituire la sorpresa del prossimo campionato

Sopra, Falou Samb (19)


propri figli. La strada quella solita.
Quella dei barconi,
degli scafisti senza
scrupoli, delle rotte della speranza.
E fu cos che poco
prima dellestate di
quattro anni or sono
anche il giovanissimo Falou Samb
arriv in Italia, per
la precisione in Sardegna, a Uri in pro-

vincia di Sassari,
ove qualche anno
prima erano arrivati gli zii che non
avendo trovato altra
occupazione erano
finiti per ingrossare
la schiera dei vu
cumpr. Ma Falou,
come tutti i giovani
della sua et, sognava in grande.
Nella bidonville in
cui viveva in Sene-

gal aveva cominciato a tirare quattro


calci a un pallone ed
era tutto quello che
sapeva fare. Nel paesino sardo cerano
altri giovani locali
della sua et, con i
quali partecipava ad
accanite partitelle.
In occasione di una
di queste fu notato
da Giovanni Muroni, lallenatore della

Sport
Primo test
amichevole
in scioltezza
per gli
azzurri

Sicilia 11

squadra locale, che


non esit a farlo
tesserare. Da quel
momento
inizi
la sua ascesa nel
mondo del calcio.
Prima il passaggio
al Tor Tre Teste di
Roma formazione
di eccellenza laziale e poi, dopo un
provino col Genoa,
in cui trov anche
modo di battere il
portiere
rossobl
Perin, il gran salto
nella
primavera
dei grifoni. Infine la
telefonata di Sottil a
quella che la societ cui rimasto
maggiormente legato, ed ecco Falou Samb arrivare
a Siracusa dove
conta di stupire.
Potr contare su
un ambiente ideale e su un maestro
deccezione. Di suo
deve metterci solo
il fisico e la volont. Per continuare a
sognare.
Armando Galea

P
rimo test sul campo
per il Siracusa che sul
sintetico dello Scrofani Salustro di Palazzolo
ha battuto 4-1 l'Equipe
Siracusa. Il tecnico azzurro Andrea Sottil ha
utilizzato tutti i giocatori a
sua disposizione. Il primo
gol della stagione, pur
in un match amichevole
stato realizzato dal difensore centrale Diakite
abile a sfruttare una palla
vagante nell'area di rigore avversaria. In gol anche Quatrana, Palermo e
Savanarola. "Negli ultimi
tre giorni abbiamo caricato e siamo in piena preparazione e costruzione
tecnica - ha detto l'allenatore Andrea Sottil - quindi
normale che non ci sia
brillantezza. Ma ho visto
la voglia di migliorarsi e
fare bene. Tra 20 giorni saremo in forma nel
frattempo continueremo
la nostra valutazione sui
giocatori presenti".
Nel dopo partita hanno
parlato Diakite, Brumat e
Fella. "Le sensazioni della prima settimana di lavoro sono buone - ha detto Diakite - Qui mi sono
trovato subito bene, i
compagni mi hanno messo a mio agio. Il mister
era difensore centrale e
ci fa sempre lavorare curando ogni dettaglio, mi
piace salire negli angoli e
fare gol piace sempre pur
essendo un difensore".

Riservata alla categoria Senior e la fase eliminatoria dei tornei giovanili

Grande spettacolo
alla Sicilian 7 Scogli Cup
Si conclusa in festa la due giorni di
pallanuoto a mare
organizzata
dal
C.C. 7 Scogli nello
splendido scenario
di Fontane Bianche
presso il Solarium
a mare Tal Beach
Garden.
Nella giornata di sabato scorso si disputata la Sicilian
7 Scogli Cup riservata alla categoria
Senior e la fase eliminatoria dei tornei
giovanili
riservati,
rispettivamente, alle
categorie Under 1113 ed Under 15-1720.
Per la categoria Senior ha trionfato la
Nuoto Catania di coach Giuseppe Dato,

capitanata
dallatleta Samuele Catania, che in finale ha
sconfitto il San Francisco Team di Riccardo DAntoni, nel
quale
figuravamo
atleti di ottimo livello come il difensore
dei Muri Antichi Dino
Cassone, i giocatori
della
Polisportiva
Acese Raffaele Barranco, Nino Ciavola
e Valerio Ensabella,
il portiere della Waterpolo Catania Carlo Graziano, gli ex
atleti aretusei Loris
Gimondo, Stefano
Curcio e Giovanni
Napolitano e lamericana ed ex atleta
Ortigia Anne-Marie
Keenan, al termine
di una gara molto

intensa e spettacolare.
Nella finalina, la 7
Scogli Junior di Christian Napolitano ha
avuto la meglio sui
Ciclopi di Marco Tagliaferri.
Nella giornata di Domenica, invece, si
disputata la fase
finale dei due tornei
giovanili.
Per la cronaca, nella
categoria Under 1113, ha vinto il torneo Sopra, due team in acqua.
la squadra delle Murene che in finale ha cesso per il Bayer nunciare che il 6 e 7
Monaco che ha pre- Agosto 2016, pressconfitto gli Squali.
Al terzo posto si ceduto in classifica, so il Tal Beach
sono posizionati i rispettivamente, il Garden, organizzeDelfini mentre la Barcellona, il Real r il Memorial Fequarta piazza an- Madrid ed il Man- derico De Vita che,
chester United.
in questa edizione,
data ai Barracuda.
Per la categoria Un- Il C.C. 7 Scogli, in- alla quale partecipeder 15-17-20 suc- fine, lieto di an- ranno i familiari del

compianto Federico
ed i suoi ex compagni di squadra, sar
strutturato in tre tornei paralelli riservati,
rispettivamente, alle
categorie Under 1113, Under 15-17-20
e Master.

Politica 12
Non si fatta atten-

dere la risposta del primo cittadino Giancarlo


Garozzo allintervento
del deputato nazionale
che chiedeva di fare in
fretta nel decidere lazzeramento della giunta
comunale.
La segreteria cittadina
del Pd prende ancora
tempo per trovare le
indicazioni
necessarie per il mini rimpasto
ampiamente anticipato. Il sindaco Garozzo
stanco di aspettare
nomi, di parlare sempre
delle stesse cose e ritiene eccessiva tre incontri interlocutori per non
avere nulla in mano.
Una parte del Pd ha tergiversato troppo dice
il sindaco - tra la seconda e la terza riunione
sono state cambiate le
carte in tavola quando
invece l'ultima sarebbe
dovuta essere quella
risolutiva.
Attender
fino a venerd, qualora
ci non dovesse avvenire mi riterr libero di
procedere al rimpasto
come meglio credo.
La parte del Pd che
prende tempo sono i
Riformisti e Fotiani che
chiedono l'azzeramento
totale, dall'altra Renziani e Dem, che invece
accettano solo il mini
rmpasto. Sono tre gli
intoccabili del Pd, quelli
noti fin dall'inizio: il vice-

Spettacoli

Sicilia 27 luglio 2016, mercoled

Entro venerd la rosa dei nomi


o proceder come meglio credo

Nuova Giunta, la parte del Pd che prende tempo sono i Riformisti e Fotiani
sindaco Francesco Italia, l'assessore all'Ambiente Pierpaolo Coppa
e l'assessore alle Politiche Educative Valeria
Troia. Il primo e l'ultimo
bloccati dallo stesso
sindaco, il secondo dalla sua area di appartenenza (Dem) che sta

Sopra, il sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo


a destra, lingresso di Palazzo Vermexio.

Sicilia 27 luglio 2016, mercoled

Attualit su Rai 3 con Chi l'ha visto; Spaghetti a mezzanotte su Rete4

SuperQuark su Rai 1, Squadra Speciale Cobra 11 su Rai 2


Mistero Adventure su Italia1, Temptation Island su Canale 5
"Super Quark"
su Rai uno alle
21,15 Un viaggio
tra le meraviglie
della natura e della scienza, con
uno sguardo alla
storia e un occhio
sempre proiettato
sulle scoperte che
potrebbero rivoluzionare il futuro
dell'umanita'; non
mancano rubriche
di pubblica utilita',
dedicate a cucina
sana e sessuologia.Conduce: Piero Angela
Telefilm su Rai
2 alle 21.20 con
"Squadra Speciale Cobra 11" Le
avventure di due
ispettori della polizia autostradale
tedesca che ogni

facendo da scudo al
primo cittadino. Resterebbero fuori i riformisti,
senza rappresentanti in
giunta e i Fotiani che
perderebbero l'assessore ai Lavori pubblici
Alfredo Foti, che ha dichiarato ufficialmente di
attenersi alle decisioni

del partito. Sono destinati a uscire Teresa Gasbarro, Rosalba Scorpo


e probabilmente Dario
Abela. Laltro intoccabile invece Gianluca
Scrofani, l'assessore al
Bilancio, segretario Udc
e fedelissimo del sindaco. Tutti i gruppi della
coalizione extra Pd hanno confermato la fiducia
nell'amministrazione,
e proprio nel gruppo
dei democratici con
Francesco Pappalardo
potrebbero registrarsi
al massimo un paio di
perdite nonostante le
possibili invettive dalle
segreterie.
Insomma
staremo a vedere se
son rose fioriranno.

giorno hanno a
che fare con ricattatori, assassini,
pirati della strada nella regione
renana, tra Colonia, Dusseldorf e
Neuss.
Su Rai3 alle
21.05 attualit con
"Chi l'ha visto"
Realizzato in diretta da studio con
il contributo di
filmati appositamente realizzati o
di repertorio com
l'intervento telefonico dei telespettatori. L'interesse
del programma
centrato sulla ricerca di persone
scomparse.
Commedia su
Rete 4 alle 21.15
con il film Spa-

ghetti a mezzanotte Savino Lagrasta un avvocato


ossessionato
da
due cose: le severe
ma vane diete che
gli impone la bella moglie Celeste
e il rapporto con
l'amante Zelmira,
con cui si apparta
la mattina presto,
poco prima del
suo lavoro in tribunale. Anche sua
moglie ha per un
amante: Andrea
Soldani, un architetto.
Reality su Canale 5 alle 21.15
con il "Temptation
Island" 5 coppie,
21 Giorni da Trascorrere Separati,
12 Ragazze Single E 12 Ragazzi

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
CHIUSO PER FERIE
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
STAR TREK BEYOND
ore 18:00 20:00 21:00
THE LEGEND OF TARZAN
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
IL SEGRETO DEI SUOI OCCHI

Single In Un Posto
Da Sogno. Per le
cinque coppie protagoniste inizier
un viaggio ravvicinato allinterno
del loro rapporto
di coppia, e avranno la possibilit di
verificare sul campo cosa realmente
li unisce. A guidare e commentare il
viaggio dei protagonisti di Temptation Island ci sara'

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

Filippo Bisciglia.
Su Italia 1 alle
21.10 attualit con
"Mistero Adventure" La squadra
di acchiappa misteri si arricchisce
della presenza di
due nuovi intrepidi inviati pronti a
partire alla volta di
mete lontane alla
ricerca di misteri,
leggende e fenomeni inspiegabili!
Ritroviamo la cop-

pia
d'eccezione
Daniele Bossari ed
Eleonoire Casalegno, ad affiancarli
Mistero Adventure ha selezionato
di due volti molto
noti del piccolo e
grande schermo:
Laura Torrisi e Fabio Troiano.
Sport su La7 alle
21.10 con la partita di calcio amichevole "Benfica
Vs Torino".