Sei sulla pagina 1di 4

CONFERENZA

(19/6/2009)

DI

MATHIEU

REYNAUD

PAUILLAC

ALLENAMENTO PORTIERE
ESERCIZIO 1:

I portieri con una palla in mano e una palla da gestire copi piedi. Giocare coi 2 palloni ed
alternare destra e sinistra, sia mani che piedi.

Al segnale, un portiere va in porta tenendo un pallone in mano, gli altri devono cercare di
segnare gol prima coi piedi e poi con le mani.

ESERCIZIO 1:

Lavoro di equilibrio sulla sbarra o al limite una panchina. Il portiere effettua andate/ritorno
sullasse, braccia in alto.
Evoluzione:
Stessa cosa, scambiandosi una palla (anche da tennis) con il compagno.

Evoluzione:
Sempre in equilibrio sullasse o panchina; ad ogni passaggio del compagno, il portiere
spinge sulla gamba opposta alla palla (come per la parata). Il portiere deve sempre essere
in equilibrio. Utilizzare anche il braccio dalla parte della palla.

ESERCIZIO 3:

Slancio prendendo impulso da un salto sul trampolino. Il portiere deve restare in perfetto
equilibrio. Braccia e gambe tipo pelle dorso.

ESERCIZIO 4:
Portiere in porta e un compagno di fronte che ha un elastico legato ai 2 pali della porta. Un birillo a met
della linea di porta.

Il giocatore si muove attorno larea e il portiere deve spostarsi di conseguenza, rimanendo


sempre perpendicolare al giocatore e allasse giocatore/birillo.

Traduzione di Giliola Guidetti