Sei sulla pagina 1di 3

* 006

Il sangue
racconta //
La matematica svela il colpevole

Chiara Belli

Docente al Liceo della comunicazione E. Medi di Sal

Sulla scena di un crimine molto spesso il protagonista non la vittima, ma il sangue. Da tempo sappiamo che i campioni di sangue sono utilizzati per identificare i
carnefici attraverso lanalisi del DNA. oggi, analizzando la forma e la consistenza
delle gocce di sangue, dove e come hanno macchiato pavimenti, tavoli o indumenti,
possiamo saperne molto di pi. >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

* 007

[Chiara Belli]
Laureata in Fisica, insegna Matematica e Fisica al Liceo della comunicazione E. Medi di Sal (Brescia). interessata a scoprire i legami della Matematica con le varie discipline (arte, natura, letteratura, cinema,). anche
appassionata di mistero e paranormale ed antenna (http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=180023) del
CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale).

Certo non cos immediato (e facile) come ci fanno


credere nelle serie tv, ma un analista di tracce ematiche ben allenato e preparato pu fornire le informazioni chiave per risolvere un caso.
La forma della macchia pu aiutare nellidentificazione della direzione di provenienza della goccia di
sangue, permettendo di ipotizzare il luogo in cui ha
avuto inizio lazione.
Esistono varie forme e differenti classificazioni delle
macchie di sangue. LAssociazione Internazionale degli Analisti di Tracce di Sangue (IABPA, http://www.
iabpa.org/) ha suggerito questi tre principali gruppi:
tracce passive (passive bloodstains): soggette solo
alla forza di gravit;
tracce proiettate (projected bloodstains): si creano
quando un punto da cui origina il sangue viene esposto e soggetto allazione di una forza maggiore di quella di gravit, prodotta internamente o esternamente.
Dimensione, forma e numero delle macchie risultanti dipenderanno soprattutto dalla quantit di forza
utilizzata per colpire il punto di origine del sangue;
tracce trasferite (transfer/contact bloodstains): una
superficie umida e insanguinata viene a contatto con
una superficie secondaria; il caso delle impronte.
Nellanalisi di macchie ematiche bisogna tener conto
anche del tipo di superficie su cui si depositato il
sangue e della quantit di liquido. Su materiali duri e
lisci come il vetro, le gocce hanno pochissime se non
irrilevanti distorsioni attorno al margine. Quelle che
cadono su un pavimento di linoleum assumono un
aspetto leggermente diverso: si nota infatti una dentellatura. Superfici come legno o cemento producono una distorsione maggiore: tant che compaiono
punte e gocce secondarie.
[Qual era la posizione dellassassino?]
Esperiementi hanno mostrato che una goccia di sangue tende ad assumere, durante il volo, la forma di
una sfera e ci dovuto alle forze di tensione superficiale che tengono unite le molecole che la compon-

gono. Questa configurazione importante per il calcolo dellangolo di impatto.


Quando una goccia di sangue colpisce una superficie perpendicolare (90 gradi), la
risultante macchia sar circolare, ovvero la lunghezza e la larghezza della macchia
saranno uguali.

Il sangue che colpisce una superficie ad un angolo inferiore a 90 gradi sar allungata o avr la forma di una lacrima.
La direzione di solito indicata dalla coda appuntita della macchia, che punter
sempre nel verso del movimento.
Ed ecco che sulla scena del delitto appare la Matematica!
Al momento dellimpatto con un piano, la macchia si presenta a forma di ellissi il cui asse minore uguale al diametro AC della sfera ed il cui asse maggiore
AB ha lo stesso orientamento della proiezione della traiettoria sulla superficie colpita.
Consideriamo il triangolo rettangolo ABC: lipotenusa AB coincide con lasse maggiore dellellisse e il cateto AC con il diametro della goccia (supposta sferica). Lampiezza dell'angolo opposto ad AC si pu calcolare con la trigonometria.
Per definizione:
AC
sin =

AB
da cui si pu ricavare, attraverso la formula inversa, la misura di :
AC
.
AB
La Polizia Scientifica ha elaborato anche un software per la determinazione
dellangolo dimpatto della traiettoria denominato AnTraGoS (acronimo di Analisi
Traiettorie Gocce di Sangue). In tal modo, anche personale non in possesso di particolari cognizioni in materia pu fare le analisi a partire dai soli dati morfologici e
topografici della traccia di sangue.
= arcsin

Se sulla scena del delitto sono presenti pi macchie, che si presumono provenire dalla medesima fonte, per individuare il punto di origine (detto volgarmente
linizio del sanguinamento) si deve studiare il percorso delle gocce. Si utilizzano le

* 008

[Un po di storia]
Nel 1895 esce il testo Sullorigine, forma, direzione e
distribuzione delle gocce causate da ferite alla testa
del medico forense polacco Dr. Eduard Piotrowski.
il primo studio sulle macchie di sangue cui far
seguito, nel 1939, una serie di esperimenti sulle traiettorie degli spruzzi di sangue effettuati dal dottor
Victor Balthazard.
Nel 1955, il dottor Paul Kirk, dellUniversit di Ber-

keley, attraverso lo studio delle proiezioni ematiche, d un notevole contributo


notevole alla ricostruzione della dinamica delittuosa.
Il primo trattato moderno di natura teorico-pratica sul Bloodstain Pattern Analysis
si deve a Herbert Leon Mc Donnell nel 1971 con Flight characteristic of human
blood and stain patterns, seguito nel 1973 da Laboratory manual on the geometric interpretation of human bloodstain evidence e nel 1982 da Bloodstain patters
interpretation, cui segu anche la nascita un anno dopo della IABPA ad opera del
medesimo (International Association of BPA, http://www.iabpa.org/).

[IN TELEVISIONE]
Il piccolo schermo negli ultimi anni ha prodotto serie televisive di grande successo, dove le pi moderne tecnologie sono state utilizzate per svelare efferati crimini. Ricordiamo, per esempio, la serie CSI [http://www.
csitheexperience.org/index.html] in cui si raccontano le indagini della squadra del "turno di notte" della polizia
scientifica di Las Vegas, che ricerca prove per collegare crimini e loro esecutori avvalendosi di tutti i mezzi offerti dalla tecnologia, dalla scienza e dalla razionalit dei singoli componenti. Sullaltra costa degli States, a Miami,
Dexter Morgan [http://www.sho.com/site/dexter/home.do] divide la sua vita fra la professione di esperto di
analisi di tracce di sangue per il Dipartimento di Polizia della citt e lattivit di serial killer.

[Diventare Bloodstain Pattern Analyst]


Il campo dellAnalisi delle Tracce di Sangue richiede
conoscenze di Matematica, Fisica, Biologia e Chimica
come una solida base in Scienze Forensi. Ma la maggior parte degli analisti comincia come agente delle
forze dellordine e si specializza direttamente sul campo, aggiornandosi con corsi, seminari e workshop.
Negli Stati Uniti e Canada esistono varie associazioni:

la pi importante lInternational Association of Bloodstain Pattern Analysis che


offre un corso introduttivo di 40 ore, la International Association for Identification
[http://www.theiai.org/], La Royal Canadian Mounted Police [http://www.rcmp-grc.
gc.ca/] o lOntario Police College [http://www.opconline.ca/] che apre i propri corsi a candidati di tutto il mondo. In Italia abbiamo la Polizia Scientifica [http://poliziadistato.it/articolo/301-Organizzazione], che vanta origini risalenti al 1902 e i Ris
del Corpo dei Carabinieri [http://www.carabinieri.it/Internet/Arma/Oggi/RACIS/].

informazioni desunte dalla determinazione dellangolo dimpatto, intersecando le traiettorie paraboliche degli schizzi e calcolando le tangenti a tali curve.
Larea di origine pu indicare se la vittima era seduta,
in piedi o sdraiata nel momento dellaggressione.
Anche in questo caso esistono programmi che ve-

locizzano lanalisi dati: per esempio No More Strings in grado di creare, a partire
dalle misure prese sulla scena, modelli tridimensionali e animazioni del delitto.
Personale esperto in ogni caso necessario qualora si debbano analizzare reperti
asportati e fotografati: quanto affermato da testimoni o sospettati viene confrontato con quanto ci dicono la fisica e la chimica del sangue, che possono rivelarsi
i migliori investigatori. /////////////////////////////////////////////////////////////////// : )