Sei sulla pagina 1di 15

IL LINGUAGGIO METAFORICO

{LAKOFF –
JOHNSON:
- Metafora e vita
quotidiana
IL LINGUAGGIO METAFORICO
Secondo Lakoff e Johnsons, “la metafora è diffusa
ovunque nel linguaggio quotidiano ma anche nel
pensiero e nell’azione” (p. 19)

- Il linguaggio è una fonte essenziale per


determinare come è costituito il nostro sistema
concettuale:
{ PARLIAMO METAFORICAMENTE PERCHÉ MOLTI
DEI NOSTRI CONCETTI (del nostro sistema
concettuale) SONO ORGANIZZATI IN MODO
METAFORICO, in altri termini
{ PENSIAMO IN MODO METAFORICO
TIPI DI METAFORE

{ Nel linguaggio possiamo rintracciare l’esistenza di


differenti tipi di metafore:

- Metafore strutturali= un concetto è


metaforicamente strutturato nei termini di un altro
concetto;

- Metafore di orientamento= un intero sistema di


concetti è strutturato nei termini di un altro;

- Metafore ontologiche= sono modi di considerare


eventi, azioni, emozioni, idee ecc. come entità e
sostanze.
METAFORE STRUTTURALI

- Metafore strutturali:
Esempio= Proviamo a definire che
cos’è e come è fatta una
discussione.
- Analizziamo perciò il concetto di
discussione e la metafora
concettuale:
“la discussione è una guerra”
METAFORE STRUTTURALI

{ Essenza della metafora:


comprendere e vivere un tipo di
cosa nei termini di un’altra
cosa=
- pensare e vivere la discussione
come una guerra e parlarne, di
conseguenza, con i termini di
guerra
DISCUSSIONE e METAFORA
Discussione e guerra sono 2 cose diverse,
ma la discussione è parzialmente
strutturata, compresa e definita nei termini
di guerra.
- Il concetto è strutturato metaforicamente;
- L’attività è strutturata metaforicamente;
- Il linguaggio è strutturato
metaforicamente.
La metafora non quindi è una sola
questione di linguaggio= Parliamo così
perché pensiamo così.
USO DELLE METAFORE
- Complessità e ambiguità del
linguaggio metaforico: le metafore
tendono a mettere in luce e a
nascondere.
- Un concetto metaforico (es. la
discussione come una guerra) può
nasconderci altri aspetti dello stesso
concetto incompatibili con quella
metafora (possiamo, ad esempio non
vedere l’aspetto cooperativo di una
discussione).
METAFORE DI ORIENTAMENTO

Metafore di orientamento:
- Le metafore di orientamento danno ai
concetti (che in realtà non sono concetti
spaziali) un orientamento spaziale.
- Esempio: al concetto di contentezza
associamo l’orientamento spaziale “su”
(verso l’alto): “Oggi mi sento su di
morale”, mentre ad es. alla tristezza
associamo l’orientamento “giù”: “Il mio
morale è a terra”
METAFORE DI ORIENTAMENTO
- Nessuna metafora può essere compresa
prescindendo dall’esperienza.
Esempio= Le esperienze su cui sono basate le
metafore di SU sono diverse poiché la verticalità
attraversa la nostra esperienza in modi diversi e
dà origine a metafore diverse.

- Le metafore di orientamento variano da cultura


a cultura.
Esempio = I valori culturali della nostra società
sono coerenti con le metafore di spazializzazione
su – giù.
ESEMPI

{ Esempi di metafore di orientamento:


- CONTENTO E’ SU - TRISTE E’ GIU’;
- LA SALUTE E LA VITA SONO SU - LA
MALATTIA E LA MORTE SONO GIU’;
- PIU’ E’ SU; MENO E’ GIU’;
- BUONO E’ SU – CATTIVO E’ GIU’;
- LA VIRTU’ E’ SU – LA DEPRAVAZIONE
E’ GIU’.
METAFORE ONTOLOGICHE
- Le metafore ontologiche sono modi di
considerare eventi, azioni, emozioni, idee
come entità – sostanze:
- “Una volta che abbiamo identificato le
nostre esperienze come entità sostanze,
possiamo riferirci ad esse, categorizzarle,
raggrupparle e quantificarle, e in questo
modo possiamo riflettere su di esse”:
Es. l’aumento dei prezzi può essere visto
come un’entità mediante il termine
inflazione: L’inflazione ci sta mettendo
con le spalle al muro.
METAFORE ONTOLOGICHE

Le metafore ontologiche possono avere diversi scopi:


- riferire: Es. La mia paura degli insetti…; In questa
guerra è in gioco l’onore del nostro paese.
- quantificare: Es. Ci vorrà un sacco di pazienza; C’è
tanto odio nel mondo.
- identificare aspetti: Il lato negativo del suo carattere
viene fuori…; La sua salute emotiva.
- identificare le cause: Il peso delle sue responsabilità
causato la crisi.
- stabilire obiettivi e motivare azioni: Venne a Londra
in cerca di successo e fortuna.
- Molte di queste espressioni non sono nemmeno
percepite come metaforiche.
ELABORAZIONE DELLE METAFORE
ONTOLOGICHE

- Esempio di metafora ontologica:


LA MENTE E’ UN’ENTITÀ’ elaborata nelle metafore
1) LA MENTE È UNA MACCHINA (La mia testa oggi non
funziona; Oggi sono un po’ arrugginito)
2) LA MENTE È UN OGGETTO FRAGILE (Sto andando a
pezzi)
- La metafora 1) è più forte di 2) ma alcune esperienze
mentali possono essere concepite nei termini di
entrambe:
1) Lui è esaurito (LA MENTE È’ UNA MACCHINA);
2) Lui è andato a pezzi (LA MENTE È’ UN OGGETTO
FRAGILE).
- Le due metafore non focalizzano gli stessi aspetti
della vita mentale.
PERSONIFICAZIONE
- Potere esplicativo delle metafore: i
più ovvi esempi di metafore
ontologiche sono gli oggetti
specificati come se fossero delle
persone.
- Es. La vita mi ha ingannato;
L’inflazione sta mangiando i profitti
(l’inflazione non è identificata
semplicemente come una persona
bensì come un avversario).
CONCLUSIONI

- LA STRUTTURA METAFORICA DEI


NOSTRI CONCETTI SI RIFLETTE NEL
LINGUAGGIO CHE UTILIZZIAMO.
- IL NOSTRO MODO DI PARLARE, DI
PENSARE E DI VIVERE È
STRUTTURATO METAFORICAMENTE.
Quindi: Parliamo
metaforicamente perché
pensiamo metaforicamente.