Sei sulla pagina 1di 1

Serie B R Raduni e ritiri

LUNED 11 LUGLIO 2016 LA GAZZETTA DELLO SPORT

25

Brocchi, debutto con frecciate


1Il tecnico si presenta al Brescia e chiude con il Milan: Non si pu piacere a tutti
Gian Paolo Laffranchi
BRESCIA

essun rimpianto. Cristian Brocchi sorride pi


volentieri adesso di un
paio di settimane fa. Perch era
giusto cos: meglio un Brescia
in B pronto a puntare tutto su
di lui che un Milan un po dalla
sua parte e un po no, in A. Ok
con Berlusconi, ma con Galliani come sarebbe andata dopo il
passaggio di propriet? Brocchi poteva spuntare un bel contratto e andare avanti. E invece... Non sarei stato io - chiarisce alla presentazione col nuovo club - sono stati giorni
delicati per me. Non avevo preso in considerazione nessuna
proposta perch cera una parola data con il presidente Berlusconi. Quando ho pensato
che fosse meglio andarmene, e
la scelta stata mia, ho accettato di parlare con il Brescia. Solo
allora. Lho fatto precisando
che prima di prendere ogni decisione avrei dovuto prima parlarne con Berlusconi. Questione di correttezza. Ho aspettato
che superasse lintervento e gli
ho spiegato quali erano le mie
intenzioni: non era felice, certo, ma mi ha capito. Ci lega un
affetto pari alla stima reciproca. Ha compreso il mio gesto,
improntato alla lealt. Me ne
sono andato per il bene del Milan, per il suo, e ovviamente anche per il mio.
IL RICORDO Nessun rancore,

Cristian Brocchi, 40, nuovo allenatore del Brescia insieme al presidente Triboldi e al d.g. Sagramola FOTOLIVE

ma amarezza s. Non potrebbe


essere diversamente, visto lesito della sua esperienza rossonera. Ho un carattere particolare, ma sono umile. Sono partito dal basso, passando da
unavventura da calciatore che
ricordo con piacere nel bresciano, a Lumezzane. Il classico caso in cui mi sono state fatte delle promesse che poi, al termine
della stagione, sono state mantenute. Per me la cosa fondamentale sempre e soprattutto
la fiducia. Devo sentire il sostegno. A Milano non cerano pi i
presupposti per lavorare con
serenit. Non si pu piacere a
tutti. Quello che mi amareggia

non essere stato conosciuto


fino in fondo. Ma al Milan dico
soltanto grazie: sono partito
dai Pulcini, sono arrivato ad allenare la prima squadra. Mi ha
dato opportunit notevoli. Sar sempre grato. Il Brescia ha
impiegato un attimo, o poco
pi, per conquistare Brocchi:
Solo dieci minuti. Sono molto,
molto contento di essere qui
per poter dimostrare cosa valgo senza preclusioni di alcun
genere. Non devo dimostrarlo
al Milan, ma al Brescia, che mi
ha dato una fiducia autentica.
Era sempre emozionante venire a giocare qui. Una piazza
ambiziosa.

Le partite da allenatore del


Milan di Cristian Brocchi in Serie
A, chiuse con 8 punti. A queste
si aggiunge la finale di Coppa
Italia persa contro la Juventus

Le squadre dove ha giocato


Brocchi: Pro Sesto, Lumezzane,
Verona, Milan, Inter, Fiorentina
e Lazio. Per lui 496 presenze e
28 gol tra i professionisti

MERCATO

1Gioved la Salernitana presenta Sannino


Latina: Garcia Tena, Pinsoglio e Di Matteo
Cremonese scatenata: Porcari e Scappini

empre gli attaccanti al


centro dei giochi. Il Pisa,
sistemata la questioneLonghi (Sassuolo), oggi firma
con Del Fabro (era ad Ascoli) e
Colombatto (Cagliari) ed
pronto a dare lassalto decisivo
per Ardemagni (Atalanta, era a
Perugia). Settimana decisiva
anche per Cacia, che incontrer lAscoli (ha un anno di contratto) per manifestare lintenzione di partire: il Bari in
grande pressing, ma c pure il
Benevento con unofferta superiore. La Spal invece aspetta il
via libera della Juventus per il
prestito di Cerri (era a Cagliari): dovessero esserci intoppi,
oltre al rientrante Zigoni (Milan), si pensa a Cocco (Pescara), che per vicino al Frosinone. Rosina rientrato al Catania e per lui si mossa per
prima la Salernitana, ma c
stato un ritorno di fiamma del
Bari, che lo rivuole al San Nicola insieme a De Luca (rientrato
allAtalanta) che dovrebbe firmare domani; lo stesso Bari
tratta lesterno offensivo Furlan (Ternana) e attende una risposta dai centrocampisti Vives
e Gazzi del Torino, mentre per

MERCATO Intanto la societ,


dopo aver ricapitalizzato, procede nella campagna acquisti:
Bisoli junior dallAndria, Camara e Gyamfi dallInter. E
tratta col Milan per rimettere a
disposizione del tecnico che li
ha cresciuti Crociata, Mastalli e
Modic. Idea Hofbauer, centrocampista austriaco svincolato
dal Rheindorf Altach.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ALTRE

Oggi al via in 5
Sabato lultima:
sar il Perugia
Dopo il Verona, che sabato
partito per lAlto Adige, ieri
tornato al lavoro anche il
Brescia. Questa settimana
finiscono le vacanze le altre
20 squadre di Serie B, pronte
a tornare al lavoro in vista
della nuova stagione. Ecco il
programma dei vari raduni:
OGGI Bari, Carpi, Frosinone,
Latina e Ternana in sede.
DOMANI Cittadella, Pisa e
Spezia in sede; Trapani a
Spiazzo (Tn).
MERCOLED Ascoli ed Entella
in sede.
GIOVED Cesena ad
Acquapartita (Fc); Novara,
Pro Vercelli, Salernitana,
Spal e Vicenza in sede.
VENERD Avellino in sede;
Benevento a Roma.
SABATO Perugia a Cavedago
(Tn).

Cristian Bucchi (Perugia) LAPRESSE

ISCRIZIONI

Pisa, tutto su Ardemagni


Rosina pu tornare a Bari
Colpo Parma: c Sansone
Barbieri-Cirici-Schira

SALVEZZA Lobiettivo rimane


comunque la salvezza. Lha ribadito lamministratore delegato, Rinaldo Sagramola, presente accanto al nuovo allenatore nel suo primo giorno biancazzurro cos come il
presidente Alessandro Triboldi. Oggi iniziano gli allenamenti nel ritiro estivo in citt, al San
Filippo. Adesso Brocchi, che ha
ricevuto anche un sms da Balotelli (mi ha scritto un messaggio vero, nonostante non abbia
giocato la finale di Coppa Italia. Con me ci ha provato, stato onesto e sincero, mi ha fatto
i complimenti per come ho allenato il Milan), spiega come
giocher: Cerco la qualit, voglio una squadra tosta, di corsa, che sappia comandare. E
che dia sempre tutto. Quaranta
giorni di Milan, comunque, sono il bagaglio consistente che
porto con me. Ho dimostrato di
saper reggere certe pressioni.
Non si sente certo solo: Ho anche gi parlato con Pirlo, Baronio e Piovanelli, ragazzi bresciani che ho avuto al mio fianco nella mia carriera.

la porta insiste su Nicolas del


Verona (era a Trapani). Infine
il Perugia, intenzionato a puntare su una punta di Lega Pro:
Romero della Feralpi Sal.
ALTRE TRATTATIVE La Pro Vercelli tratta Della Rocca (Perugia). Il Vicenza nelle prossime
ore conta di definire tre acquisti: i giovani Madrigali e Minelli dalla Fiorentina insieme al
mediano Rizzo (Perugia).
LAscoli vicino al centrale Masi (Ternana) e vuole Rosseti
(Juventus, era a Cesena). Oggi
il giorno del difensore Garcia
Tena (era al Crotone) al Latina:
arriver in prestito dalla Juve
con il portiere Pinsoglio (era a
Livorno), insieme allesterno
Di Matteo (Lanciano), e forse
torna anche Mariga. LAvellino
ha perso (come vedremo) Sansone e resta a caccia di un esterno offensivo: la prima scelta
Aramu (Torino, era a Livorno),
le alternative sono Galano (Vicenza) e Verde (Roma, era a
Pescara). Giovedi invece la Salernitana presenter il nuovo
allenatore Giuseppe Sannino,
che ieri a Roma ha incontrato
Lotito e Mezzaroma.
LEGA PRO Il colpo del giorno lo
piazza il Parma che anticipa

Matteo Ardemagni, 29 anni LAPRESSE

Gianluca Sansone, 29 anni LAPRESSE

lAvellino per Gianluca Sansone (Samp, era a Bari) che firmer un biennale da oltre
300mila euro a stagione. La
Cremonese oggi risponder
con lingaggio del goleador
Scappini (Pontedera), mentre
Tesser sar accontentato con il
suo pupillo Porcari (Bari, era a
Carpi) e avr anche il giovane
Procopio (Torino) e forse Polak
(Juve Stabia) dopo il sorpasso
sulla Feralpi Sal. Si muove il
neopromosso Piacenza che,
dopo Miori (Atalanta, era al
Sdtirol) e Castellana (Reggiana, era a Santarcangelo), prende anche Pregreffi dal Lecco ed
molto vicino allesperto attaccante Della Rocca (Rimini).
Marzorati (Modena) nel mirino del Padova. Il Sdtirol prende Sparacello (Trapani, era a
Padova). Di Nicola (Pescara)
verso Pordenone. Il Santarcangelo tratta Gallinetta (Juve).
Fermento in Toscana: Lucchese
vicina a Cecchini (Entella, era a
Teramo), lArezzo tratta Cognigni (Ancona), ennesimo giovane al Pontedera ossia Giacomel
dellEmpoli, tris per la Pistoiese
con Zanon (Fiorentina), Sommariva (Genoa) e Perpetuini
(Mantova). LAncona prende
Forgacs (Pisa) e tenta di piazzare un grande colpo in attacco: Ciccio Tavano (Avellino).
Doppietta Juve Stabia con Salvi (Lecce) e Capodaglio (Casertana). Il Foggia ufficializza
Martinelli (Messina) e tratta
Guarna e Rada (Bari). Il Lecce,
oltre ai soliti Ciancio e Vutov,
tratta Torregrossa (Verona, era
a Trapani) e Nol (Reggiana).
Alla Fidelis Andria arriva Colella (Melfi). Tentativo del Francavilla per Calderini (Catania).
Al Matera in arrivo Louzada
(International Porto Alegre) e
Papini (Lecce). Rajcic (Martina) vicino al Cosenza. Il Siracusa prende Moi (Catanzaro).
RIPRODUZIONE RISERVATA

Oggi riunione Covisoc


La Lega Pro attende
almeno 10 ripescaggi
1Le bocciature

saranno contenute.
Ma si deve tornare
a 60: c tempo fino
al 4. La B a posto
Nicola Binda
@NickBinda

i apre una settimana


decisiva per le iscrizioni. La Covisoc oggi
si riunisce per valutare la
posizione dei club di Lega
Pro e domattina quelle di B,
poi nel pomeriggio informer le societ e - per conoscenza - le due leghe. I club
bocciati avranno tempo fino
al 17 per fare ricorso: la Figc
li valuter il 18 e lindomani, nel Consiglio federale,
verranno decise le esclusioni e si definiranno i termini
per i ripescaggi, che saranno annunciati il 4 agosto
nellultima riunione Figc
(forse insieme ai tre nuovi
gironi di Lega Pro).
SERIE B Nessun problema,
malgrado qualche allarme
sparso (vedi Vicenza) ma
senza fondamento. Non c
dubbio, tutte le 22 societ
sono a posto, anche se qualcuna sa gi che avr 1 o 2
punti di penalizzazione. Il
vero problema per i club sono state le fideiussioni assicurative, ma ci non incide
sulle iscrizioni.

LEGA PRO Qui siamo ai soliti


dolori, anche se in forma pi
contenuta rispetto a dolorose
annate precedenti. Ricapitoliamo. Le squadre erano 54 (e per
format devono tornare 60): il
Martina non si iscritto, il neopromosso Bellinzago ha rinunciato e sar sostituito dalla Caronnese (ammessa di diritto e attenzione - non ripescata), il
Lanciano ha alzato bandiera
bianca. Quindi siamo a 52. I casi pi critici adesso sono quelli
di Pavia (malgrado il cambio di
propriet) e Rimini, ma anche
Casertana e Paganese non sono ancora a posto. Si rischia
quindi di scendere sotto le 50
squadre, quindi almeno 10
club da ripescare, con tassa da
250mila euro, annessi e connessi da presentare. Tra le retrocesse il primo giro vedr
premiati Cuneo, Lupa Roma e
Melfi, poi in seconda battuta
sar ancora ripescato lAlbinoLeffe (escluso dal primo giro in
quanto gi ripescato un anno
fa). Dalla D lelenco lungo e le
manifestazioni dinteresse non
mancano: Fano, Fondi, Forl e
Olbia dovrebbero essere sicuri,
forse anche il Lecco. Poi ci sono
quattro grandi piazze del Sud
che scalpitano: Campobasso,
Cavese (bisogna stabilire se un
vecchio illecito amministrativo
sia inibitorio o no), Taranto e
Reggio Calabria (anche qui va
stabilito se laffiliazione di solo
un anno fa sia inibitoria o no).
Al di l delle parole, per, servono i fatti. E c tempo fino al
4 agosto per farli.
RIPRODUZIONE RISERVATA