Sei sulla pagina 1di 1

Citt e hinterland 23

LECO DI BERGAMO
GIOVED 21 MAGGIO 2015

I biglietti
per il Palma?
Si comprano
dal cellulare

Centro storico pi sicuro


A Seriate novit in arrivo
SERIATE

EMANUELE CASALI

La radiografia di Seriate, realizzata dai cittadini


stata restituita ai cittadini nel
corso di una serata in biblioteca
con il sindaco Cristian Vezzoli.
Che per dimostrare quanto
sia centrale nel suo programma
la delicata questione legata al
centro storico ha istituito (e si
assegnato) una delega assessorile ad hoc mai esistita prima.
Vorrei che il centro storico tornasse a essere il cuore pulsante
della citt lidea del sindaco.
Subito un dato: 547 i questionari compilati distribuiti a marzo, un successo, dato che ne
aspettavamo circa 300. Con il
questionario ha spiegato il primo cittadino la citt si rivolge
al sindaco che deve ascoltare.
Fin dai prossimi giorni dice
Vezzoli ci sar un cambiamento soprattutto nelle azioni della
sicurezza pubblica. Perch la
sicurezza stata bocciata dal
73% delle risposte pervenute.
Bocciati anche (per il 74%) parcheggi, viabilit e fruibilit dei
negozi nel centro storico. Per cui
il sindaco: Stiamo ragionando
con i dirigenti comunali su cosa
fare. Se la cava con una sufficienza il capitolo iniziative
promozionali ed eventi nel centro storico. Infatti, mentre il
52% delle risposte affermano di
conoscere il centro storico solo
per transito, il 25% lo conosce e

lo vive tramite gli eventi che vi si


svolgono.
Per contestualizzare nel tessuto sociale seriatese le risposte
del questionario, il sindaco ha
fatto un volo sulla citt. E ha riscontrato che per ogni 100 giovani ci sono 124 over 65 anni:
La citt invecchia, e a noi amministratori spetta prendere
decisioni corrispondenti, dunque servizi e azioni per gli Over
65. E ancora: A Seriate, per
120 persone verso la pensione,
solo 100 entrano nel mondo del
lavoro. un sistema squilibrato
da tenere in osservazione.
Abitanti: prevalgono gli stranieri

A Seriate gli stranieri sono il


14,7% dei 25.276 abitanti. Nel
centro storico allargato oltre
piazza Bolognini ci sono 1.900
abitanti, il 37,8% dei quali sono
stranieri. Ma nel centro storico
classico, piazza Bolognini e vicinanze, ci sono 832 abitanti, di
cui il 51,9% stranieri.
Con Vezzoli erano presenti
esponenti del tavolo del Centro
Storico: Paolo Finazzi, Partito
democratico, Alvaro DOcchio,
Movimento 5Stelle; Giampaolo
Volpi, Lega Nord. Finazzi ha dato atto che lamministrazione
comunale ha fatto qualche sforzo, ma il problema centro storico va affrontato in modo pi
completo, non bastano azioni
sporadiche. Serve un progetto
ambizioso, un scatto: abbattere

ci che si pu abbattere, mantenere e rivitalizzare gli elementi


di pregio. Con un progetto cos si
possono anche intercettare fondi europei. Il questionario
ha detto DOcchio era generico, e tuttavia pu essere uno dei
primi passi. Il centro storico
stato trascurato dalle precedenti amministrazioni, i problemi si
sono accumulati e sono aumentati i costi. mancata una progettualit politica prima del
2014; ora ci sono ristrettezze
economiche e il recupero deve
fare i conti con i bilanci. Non so
se gli incentivi per le facciate sono sufficienti, ma sono uno dei
primi passi. Il centro storico
ha replicato Volpi lombelico
della citt e la Lega Nord e i suoi
amministratori sono sulla problematica da un po di anni. E la
Lega, come altre associazioni,
anche tornata nel centro storico, con la propria sede.
Un luglio ricco di iniziative

I cittadini hanno partecipato attivamente: Mio figlio ha raccontato una mamma stato
aggredito per tre euro e mi hanno rubato tre biciclette. Noi abbiamo paura.
Intanto si avvicina il mese di
luglio, che vedr il centro storico
protagonista: quattro sabato sera, dalle 19 alle 24, di musica, giochi, bancarelle, ristori, gonfiabili, auto depoca, Bergamo senza
frontiere, ludoteca.

Bergamo Avvenimenti
La mostra dedicata a Palma
il Vecchio e tutti gli altri in citt
e provincia in unapp di Moma
e Mida Informatica

Seriate: 547 cittadini hanno risposto al questionario sul centro storico

Eventi e buona cucina

Brusaporto
Sabato la Festa
di primavera
Una rassegna enogastonomica
condita da eventi sportivi,
culturali e di intrattenimento.
questa la Festa di primavera, in
programma sabato 23 maggio a
Brusaporto, dalle 15 alle 24, in
piazza Vittorio Veneto e nelle vie
adiacenti. Organizza il Comune,
una cinquantina gli espositori fra
commercianti, ambulanti, hobbisti
e associazioni di volontariato.
Tema della festa il cibo, presentato
sotto forma di assaggi e degustazioni: formaggi, insaccati, olio, vino

locale, miele e conserve. A corredo,


un carnet di iniziative dintrattenimento: parete di arrampicata, pista
di go kart, laboratorio di cucina e
pasticceria per bambini, letture
animate e spettacoli teatrali dirette dalla regista Giusy Cattaneo,
spettacolo di danza Lumina Fructa
e karaoke con Alex Testa. Inoltre,
sar allestita una fattoria didattica
con animali da cortile e pony.
Spazio anche allo sport, con tornei
di basket e pallavolo e dimostrazioni di tiro con larco con il gruppo
Arcieri 04 Luna di Brusaporto. In
serata Cena in piazza, lungo via
Cesare Battisti (curata dai ristoranti del paese), saggio musicale del
gruppo Amici della musica ed
esibizione della scuola di danza di
Daniela Bassi. TI. PI.

Acquistare il biglietto
di ingresso alla mostra evento
dedicata a Palma il Vecchio ora
possibile anche direttamente da
smartphone e tablet, grazie alla
nuova funzione disponibile sulla app Bergamo Avvenimenti
realizzata in collaborazione con
il Banco Popolare.
La app consente di conoscere
tutti gli eventi di citt e provincia. Inoltre grazie alla geolocalizzazione, tutti gli eventi sono
visualizzati sulla mappa e attraverso la funzione portami
possibile raggiungere facilmente ogni luogo sede devento.
La continua evoluzione degli strumenti per il mobile e la
possibilit di integrare oggetti
diversi ci ha spinto a ideare un
nuovo servizio da integrare al
calendario degli eventi spiega
Stefano Ferrari, amministratore delegato di Moma comunicazione, editrice da oltre dieci anni
della rivista Bergamo Avvenimenti e proprietaria della app .
Il tutto stato sviluppato con
Mida Informatica, che gestisce i
sistemi di biglietteria di molti sistemi culturali bergamaschi, e
con MidApp, che ha sviluppato
lapp di Bergamo Avvenimenti.