Sei sulla pagina 1di 18

ILIT

DI DELI BERAZI ONE


UNTA
REGI ONALE
erimento,rendicontazioneeliquidazionedellecompensazionideiminorir
GESTIONEDELTRASPORTOPUBBLICOLOCALE

LAssessore alle Infrastrutture Strategiche e Mobilit, Avv.


Giovanni Giannini, sulla base dellistruttoria espletata dal
Dirigente dellUfficio Servizi di Trasporto e confermata dal
Dirigente del Servizio Programmazione e Gestione del Trasporto
PubblicoLocale,riferiscequantosegue.
La Legge Regionale 18/2002 disciplina allart. 26 i principi
generali in materia tariffaria prevedendo ai cc. 1 e 2 quanto
segue:
1. La Giunta regionale stabilisce, sentite le rappresentanze
regionali dell'ANCI, dell'UPI, dell'UNCEM, delle imprese di
trasporto,delleorganizzazionisindacaliconfederaliefederali
deltrasportoedelleassociazionideiconsumatoripresentisul
territorio, le basi tariffarie chilometriche minime dei servizi
ditrasportopubblicointerurbanieiprezziminimideibiglietti
dicorsasemplicedeiserviziurbaniesuburbaniconl'obiettivo
del raggiungimento del rapporto minimo tra ricavi e costi
previsto dalla vigente normativa e di promuovere l'integrazione
tariffariatraivariservizi,conqualunquemodalitesercitati
einqualunqueformagestiti.
2. Le basi tariffarie sono, di norma, incrementate annualmente
applicandol'indicedell'inflazionereale.
LaGiuntaRegionale,conDGR1991/2013,haadottatoilPianodi
riprogrammazione dei servizi di trasporto pubblico locale ai
sensidellart.16bisdeld.l.6luglio2012,n.95,convertito
con modificazioni, dalla legge 7.8.2012, n. 135, cos come
sostituitodallart.1,comma301dellalegge24.12.2012,n.228.
Tale piano ha individuato, tra le azioni daporre in essereal
fine di conseguire il raggiungimento degli obiettivi come
individuati nel DPCM 11 marzo 2013, il regolare adeguamento
annualedelletariffe.
Con DGR 1912/2014 stato disposto ladeguamento tariffario per
lanno2013.
Per quanto sopra, con nota prot. n. 695 del 05/03/2015 si
provvedutoacomunicareallerappresentanzeregionalidellANCI,
dellUPI, dellUNCEM, delle imprese di trasporto, delle
organizzazioni sindacali confederali e federali del trasporto e
leassociazionideiconsumatoripresentisulterritorio,lavvio
dellistruttoria finalizzata alla formalizzazione della proposta
di atto deliberativo da parte della Giunta, rappresentando che,
in continuit con ladeguamento tariffario di cui alla DGR
1912/2014,siintendeapplicarelindicenazionaledeiprezzial
consumo per lintera collettivit (NIC) pari, per il 2014, al
valoredi0,2%einvitandoidestinatariavolerformalizzarenel
terminediquindicigiornileproprieeventualiconsiderazioni.
Con nota prot. 201/15 del 12/03/2015 lANCI Puglia ha espresso
parerefavorevoleinriferimentoalladeguamentodicuisopra.
Sipropone,quindi,di:

applicare, ai fini delladeguamento


tariffario previsto dallart. 26 della LR 18/2002 e smi, lindice
nazionale dei prezzi al consumo per lintera collettivit (NIC)

2014parialvaloredi0,2%;

stabilire, conseguentemente, in 0,07007


la nuova base tariffaria minima dei servizi interurbani del trasporto
pubblico regionale e locale secondo quanto riportato nel prospetto
allegatoalpresenteprovvedimento;

adeguare, conseguentemente, le vigenti


tariffedelservizioelicotteristicoallindicenazionaledeiprezzial
consumoperlinteracollettivit(NIC)2014parialvaloredi0,2%;;

confermarein0,90ilcostodelbiglietto
di corsa semplice dei servizi urbani per i comuni non capoluogo di
provinciaedi1,00periComunicapoluogodiprovinciasecondoquanto
stabilitoconDGR1452del2agosto2013econDGR1912del23settembre
2014, non disponendo pertanto alcun incremento dei prezzi minimi dei
bigliettidicorsasemplicedeiserviziurbani;

commisurareilprezzominimodelbiglietto
di corsa semplice dei servizi suburbani al prezzo minimo dei servizi
interurbani;

le imprese affidatarie di servizi di


trasportopubblicoregionaleelocaletrasmettonoalServizioregionale
competente,aisensidellart.28c.7dellaLR18/2002,letabelledei
prezziedelledistanzedeititolidiviaggiodicuiaicommi2,3e4
dellart. 27 della LR 18/2002 rilasciati per i servizi interurbani
automobilisticieferroviaridallestessegestiticomeadeguatisecondo
quanto stabilito nel presente provvedimento dando evidenza delle
autorizzazioni rilasciate dalla Giunta regionale ai sensi dellart. 26
c.5dellaLR18/2002;

le imprese affidatarie di servizi di


trasportopubblicolocaletrasmettonoalServizioregionalecompetente,
aisensidellart.28c.7dellaLR18/2002,letabelledeiprezziedei
titolidiviaggiodicuiallart.27dellaLR18/2002rilasciatiperi
servizi urbani automobilistici dando evidenza delle eventuali
autorizzazionirilasciatedalComuniaisensidellart.26c.5dellaLR
18/2002.

Lart.30dellaLR18/2002esmihaprevistoincapoallaRegione
eagliEntiLocalilafacoltdidisporreagevolazioniogratuit
tariffarie in favore di determinate categorie di utenti a
condizione che i relativi atti dispositivi provvedano
contestualmenteacoprireiminoriricavideltrafficoderivanti
alleimpreseditrasportodallepredetteagevolazioni.
Il sistema di cui allart. 30 della LR 18/2002 (gratuit e
agevolazioni) attualmente disciplinato dai seguenti atti
deliberativi:

DGR992del1luglio2003L.R.n.18/2002
articolo30:gratuittariffarieinfavoredideterminatecategoriedi
utenti dei servizi di TPRL. Direttive alle imprese gestrici. Revoca
della DGR 134/2000 con la quale sono stati definiti i criteri, le
modalitelecondizioniperilrilasciodeititolidiviaggiogratuiti
perlecategoriedicittadinidicuialcomma3dellart.30dellaLR
18/2002;

DGR 1488 del 25 ottobre 2005 Legge


regionale31ottobre2002n.18art.25c.1Agevolazionitariffarie
in favore di determinate categorie di utenti con la quale stato
disposto che ai pendolari pugliesi venga riconosciuto un abbattimento
del vigente costo degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico
localepariadiecipuntipercentuali;

DGR 1838 del 6 dicembre 2005 Modalit

applicativedelleagevolazionitariffariedisposteaisensidellalegge
regionale31ottobre2002n.18art.30comma1conlaDGRn.1488del
25ottobre2005conlaquale:
o sonostatiindividuatiqualisoggettibeneficiaridelleagevolazioni
gliutenticheacquistanoabbonamentidicuiallart.27dellaLR18/02
relativiaiserviziinterurbani,
o sono state individuate quali imprese interessate quelle esercenti
servizi di trasporto pubblico di linea interurbani di competenza
provincialeeregionale,
o sono state fissate le modalit di rendicontazione e di erogazione
degliimportiacoperturadeiminoriricavidatraffico.

Insintesi:

il sistema delle gratuit (art. 30 c. 3


dellaLR18/2002)siapplicaatuttiititolidiviaggio(bigliettidi
corsa semplice e tutte le tipologie di abbonamenti) e ha come
destinatari determinate categorie di utenti dei servizi regionali,
provincialiecomunaliecomeimpreseinteressatetutteleimpreseche
erogano servizi di tpl automobilistico e ferroviario, urbano e
interurbano;

ilsistemadelleagevolazioni(art.30c.1
dellaLR18/2002)siapplicaatutteletipologiediabbonamenti(sono
pertanto esclusi i biglietti di corsa semplice) e ha come destinatari
tutti gli utenti dei servizi regionali e provinciali e come imprese
interessatetutteleimpresecheeroganoserviziditplautomobilistico
eferroviariointerurbano(sonopertantoesclusiiserviziurbani).

Inoltre,lanormaregionalehaprevistoperlecompensazionidei
minori ricavi derivanti dal rilascio dei titoli di viaggio
gratuitiunasogliamassimadel5,5permilledelcorrispettivo
contrattuale,diversamenteperleagevolazioninonpresenteper
norma un tetto massimo percentuale riferito al corrispettivo
contrattuale,dovendosiinquestocasopertantofareriferimento
alsolocomplessivostanziamentodibilancio.
Nella configurazione prevista dalle vigenti disposizioni di
bilancio,laspesaderivantedallapplicazionedelledisposizioni
inmateriadiagevolazionitariffarie,sostenutaavaleresui
seguenticapitoli:

552055 Agevolazioni tariffarie in favore


di determinate categorie di utenti dei servizi di trasporto pubblico
interurbano(art.30,L.R.N.18/2002)

552016 Fondo regionale trasporti FRT.


Compensazione degli oneri per il rilascio o gratuit di viaggio sui
servizidiTPRL(L.R.N.18/02art.4c.2lett.e))

Con riferimento al capitolo 552055, sulla base della serie


storica delle compensazioni erogate nel triennio 20112013 e
dellaseriestoricadeititolidiviaggiorilasciatinelmedesimo
periodo temporale, le percentuali medie di ripartizione delle
erogazioni delle compensazioni in favore delle singole aziende
affidatarie di servizi pubblici e suddivise per enti sono
mostratenellaseguentetabella:
ImpresadiTPL

Tipologiaservizio

Ente

%diripartizione

TrenitaliaS.p.A.
Ferroviedel
Garganos.r.l.
FerrovieAppulo
Lucanes.r.l.
Ferrotramviaria
S.p.A.
FerroviedelSud
EsteServizi
Automobilistici
s.r.l.
Cotrap
Cotrap
Cotrap
Cotrap
Cotrap
Cotrap

Ferroviario

Regione
Regione(2
contratti)

Ferroviario

dellaspesaper
compensazionedei
minoriricavida
trafficotariffe
agevolate
15,88
0,90

Ferroviario

Regione

4,05

Ferroviario

Regione(2
contratti)

7,34

Ferroviario

Regione

19,52

Regione

18,96

ProvinciadiBari

7,31

Provinciadi
Brindisi

3,72

ProvinciadiFoggia

9,72

ProvinciadiLecce

7,01

Provinciadi
Taranto(2
contratti)

5,59

Automobilistico
interurbano
Automobilistico
interurbano
Automobilistico
interurbano
Automobilistico
interurbano
Automobilistico
interurbano
Automobilistico
interurbano

Per quanto riguarda la programmazione della spesa per


compensazionidaminoriricavidatraffico,sievidenziachela
dotazionefinanziariadibilancioinizialerisultataneglianni
insufficiente ai fini della completa erogazione delle
compensazioni e si sono sempre rese necessarie variazioni di
bilancio volte a consentire la completa copertura dei minori
ricavidatraffico.
Conriferimentoalcapitolo552016,idatidisponibilisuddivisi
anche per ambito territoriale ottimale di appartenenza, sono
mostratinellaseguentetabella

ImpresadiTPL

Cotrap
Ferrotramviaria
S.p.A.
FerrovieAppulo
Lucanes.r.l.
Ferroviedel
Garganos.r.l.
FerroviedelSud
EsteServizi
Automobilistici
s.r.l.
TrenitaliaS.p.A.

Tipologia
servizio

Ente

%diripartizioneprogrammata
dellaspesapercompensazionedei
minoriricavidatrafficogratuit
(mediaanni20132015)

Automobilisti
co
interurbano

Regione

12,816

Ferroviario

Regione(2
contratti)

4,595

Ferroviario

Regione

3,483

Ferroviario

Regione(2
contratti)

3,021

Ferroviario

Regione

24,577

Ferroviario

Regione

17,443

PROVINCIADIFOGGIA
Cotrap
STCCerignola
A.T.A.F.SpA
LuceraService
Cotrap
ArenaMichele
ArenaMichele
LaMontanara
Viaggi
Cotrap
Ferroviedel
Gargano
ASAScrl
ScoppioP.&F.srl
CaputoGiuseppe
AutoserviziSassi
G.
A.M.E.T.SpA
BrunoSante

Cotrap
AutolineeMarino
M.srl
A.M.T.A.B.SpA
A.S.V.Autolineee
Aut.SpA
LionettiGiuseppe
dal2014
Cotrap
Cotrap
Cotrap
SabatoMichele
MiccolisSpA
GramegnaIsabella

Automobilisti
co
interurbano
Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano

Provinciadi
Foggia

Comunedi
Cerignola
Comunedi
Foggia
Comunedi
Lucera
Comunedi
Manfredonia
Comunedi
Manfredonia
Comunedi
Mattinata
Comunedi
Automobilisti
MonteSant
courbano
Angelo
ComunediSan
Automobilisti
Giovanni
courbano
Rotondo
Automobilisti ComunediSan
courbano
Severo
PROVINCIADIBAT
Automobilisti Comunedi
courbano
Andria
Automobilisti Comunedi
courbano
Barletta
Automobilisti Comunedi
courbano
Canosadi
Puglia
Automobilisti Comunedi
courbano
Minervino
Murge
Automobilisti Comunedi
courbano
Trani
Automobilisti Comunedi
courbano
Spinazzola
CITTAMETROPOLITANADIBARI
Automobilisti
Provinciadi
co
Bari
interurbano
Automobilisti Comunedi
courbano
Altamura
Automobilisti Comunedi
courbano
Bari
Automobilisti Comunedi
courbano
Bitonto
Automobilisti Comunedi
courbano
CassanoMurge
Automobilisti Comunedi
courbano
Castellana
Automobilisti Comunedi
courbano
Conversano
Automobilisti Comunedi
courbano
Corato
Automobilisti Comunedi
courbano
Gioiadel
Colle
Automobilisti Comunedi
courbano
Giovinazzo
Automobilisti Comunedi
courbano
Gravina

4,866
0,210
2,556
0,084
0,171
0,009
0,002
0,050
0,122
0,087

0,184
0,211
0,077
0,017
0,131
0,008

2,641
0,064
6,707
0,165
0,005
0,034
0,035
0,047
0,042
0,020
0,012

ErediLorusso
Paolo

Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano

Comunedi
Locorotondo
Comunedi
MiccolisSpA
Modugno
Comunedi
MiccolisSpA
MoladiBari
Comunedi
M.T.M.SpA
Molfetta
ATIMiccolis
Comunedi
Lentini
Monopoli
Comunedi
AutolineeDover
Noci
Comunedi
Cotrap
Palodel
Colle
Automobilisti Comunedi
Cotrap
courbano
Putignano
Automobilisti Comunedi
ScoppioP.&F.srl courbano
Ruvodi
Puglia
Automobilisti Comunedi
CaponioFrancesco
courbano
Santeramo
RTIFioreViaggi Automobilisti Comunedi
BuccieTarantini courbano
Terlizzi
PROVINCIADIBRINDISI
Automobilisti
Provinciadi
Cotrap
co
Brindisi
interurbano
Automobilisti Comunedi
Cotrap
courbano
Brindisi
Automobilisti Comunedi
Cotrap
courbano
Fasano
Automobilisti Comunedi
Cotrap
courbano
Francavilla
Fontana
Automobilisti Comunedi
MiccolisSpA
courbano
Oria
Automobilisti Comunedi
Cotrap
courbano
Ostuni
PROVINCIADILECCE
Automobilisti
Provinciadi
Cotrap
co
Lecce
interurbano
Automobilisti Comunedi
TundoVincenzo
courbano
Casarano
Automobilisti Comunedi
TundoVincenzo
courbano
Galatina
Automobilisti Comunedi
Cotrap
courbano
Gallipoli
Automobilisti Comunedi
S.G.M.SpA
courbano
Lecce
PROVINCIADITARANTO
Automobilisti Provinciadi
Cotrap
co
Taranto(2
interurbano
contratti)
Automobilisti Comunedi
SabatoMichele
courbano
Castellaneta
Automobilisti Comunedi
MiccolisSpA
courbano
Grottaglie
Automobilisti Comunedi
Cotrap
courbano
Manduria
Automobilisti Comunedi
MiccolisSpA
courbano
Martina
Franca

0,003
0,098
0,020
0,110
0,099
0,026
0,019
0,056
0,021
0,022
0,017

1,693
1,279
0,223
0,047
0,038
0,143

1,987
0,033
0,032
0,020
0,870

3,400
0,021
0,046
0,186
0,193

MiccolisSpA
Cotrap
A.M.A.T.SpA

Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano
Automobilisti
courbano

Comunedi
Massafra
Comunedi
Sava
Comunedi
Taranto

0,100
0,021
4,683

Ilraffrontotraspesaprogrammataespesasostenutaevidenziain
particolare per il TPL automobilistico urbano interessante i
comunidimedieepiccoledimensioniunapressochnulladomanda
dititolidiviaggiogratuitidapartedellecategoriediutenti
interessate.
Con nota prot. AOO_116/2004 del 17 febbraio 2015, il Servizio
BilancioeRagioneriahaemanatolacircolaren.5,conlaquale
hadatodisposizioniaffinchciascunattogestionalecorrisponda
in maniera univoca ad una unit elementare di bilancio
finanziario,prevedendocheogniprovvedimentodispesa,aifini
del raccordo con i corrispondenti capitoli di bilancio, debba
indicarealmenoilquartolivellodeipianodeicontiintegrato,
oltreaMissionieProgrammisecondoleprevisionideld.lgs.118
del 23 giugno 2011 di attuazione delle disposizioni previste
dalla legge n. 196/2009 e e dalla legge n. 42/2009, per
larmonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di
bilanciodelleAmministrazioniPubbliche.
Con la stessa circolare, il Servizio Bilancio e Ragioneria ha
trasmesso lelenco dei capitoli di spesa, cos come attualmente
classificati,afferentiilServizioProgrammazioneeGestionedel
trasporto pubblico locale, per la codifica del movimento
contabileallinternodelprovvedimentodirigenzialeinvitandoa
segnalare eventuali errati raccordi dei capitoli di spesa
trasmessi con la circolare in argomento con il piano dei conti
integrato.
Al fine di dare seguito alle disposizioni di cui alla citata
circolare stata svolta la seguente analisi e sono emerse le
seguentinecessit.
Con riferimento ai capitoli di spesa 552016 Fondo regionale
trasporti FRT. Compensazione degli oneri per il rilascio o
gratuitdiviaggiosuiservizidiTPRL(L.R.N.18/02art.4c.
2 lett. e)) e 552055 Agevolazioni tariffarie in favore di
determinatecategoriediutentideiserviziditrasportopubblico
interurbano(art.30,L.R.N.18/2002)emersochesuglistessi
gravano attualmente spese afferenti il programma 1 (trasporto
ferroviario) e il programma 2 (trasporto pubblico locale),
pertanto necessario procedere allistituzione di nuovi capitoli
di spesa al fine di ricondurre ciascuna spesa ad un singolo
programma.
Il capitolo di spesa 552016 Fondo regionale trasporti FRT.
Compensazionedeglioneriperilrilascioogratuitdiviaggio
sui servizi di TPRL (L.R. N. 18/02 art. 4 c. 2 lett. e)) ha
attualmente la seguente codifica 1 (Spesa corrente), 4
(Trasferimenticorrenti)4(TrasferimenticorrentiaIstituzioni

SocialiPrivate),1(TrasferimenticorrentiaIstituzioniSociali
Private).
Consideratochelaspesaeffettuatanonafavorediistituzioni
sociali private, ma a favore di imprese che erogano servizi di
trasporto pubblico in virt dei contratti sottoscritti tra
impreseaffidatarieeentiaffidanti(regione,provinceecomuni)
e che tale spesa concerne il rilascio di titoli di viaggio
gratuiti occorre procedere alla seguente rettifica da 1.4.4.1 a
1.3.2.15 (1 (Spesa corrente) 3 (Acquisto di beni e servizi), 2
(acquistodiservizi),15(Contrattidiserviziopubblico)).
ilcapitolodispesa552055Agevolazionitariffarieinfavoredi
determinatecategoriediutentideiserviziditrasportopubblico
interurbano (art. 30, L.R. N. 18/2002) ha attualmente la
seguentecodifica1(Spesacorrente),4(Trasferimenticorrenti),
1 (Trasferimenti correnti a Amministrazioni Pubbliche), 2
(TrasferimenticorrentiaAmministrazioniLocali).
Consideratochelaspesaeffettuatanondirettamenteafavore
degli utenti di servizi di trasporto pubblico ma indirettamente
in favore degli stessi per il tramite di imprese che erogano
serviziditrasportopubblicoinvirtdeicontrattisottoscritti
tra imprese affidatarie e enti affidanti (regione, province e
comuni) e che tale spesa concerne il rilascio di titoli di
viaggio agevolati occorre procedere alla seguente rettifica da
1.4.1.2 a 1.3.2.15 (1 (Spesa corrente) 3 (Acquisto di beni e
servizi), 2 (Acquisto di servizi), 15 (Contratti di servizio
pubblico)).
Inoltre,incoerenzaconleprevisionidicuiallaLR24/2012e
inconsiderazionedellanuovacodificadeicapitolidispesacos
comeesposta,risultanecessarioprocederealtrasferimentodelle
somme destinate al recupero dei minori ricavi da traffico alle
province quali organi di governo degli ambiti territoriali
ottimali del servizio automobilistico,affinch le stesse
procedano da un lato ad erogare le compensazioni per i minori
ricavi da traffico direttamente in favore dellazienda
sottoscrittricedeisingolicontrattiprovincialiedallaltroa
trasferire ai comuni interessati le somme necessarie per le
compensazioni derivanti dal rilascio di titoli di viaggio
gratuiti. Pertanto, si propone listituzione di due nuovi
capitolidispesarispettivamentedenominati

Fondo regionale trasporti trasporto


automobilistico.TrasferimentialleProvinceeallaCittmetropolitana
perconcorsoallaspesaconnessaconlacompensazionedeiminoriricavi
perilrilasciodititolidiviaggiogratuiti(L.R.N.18/02art.4c.2
lett.e))trasportoautomobilistico(codifica10.21.4.1.2).

Fondo regionale trasporti trasporto


automobilistico.TrasferimentialleProvinceeallaCittmetropolitana
perconcorsoallaspesaconnessaconlacompensazionedeiminoriricavi
perilrilasciodititolidiviaggioagevolati(L.R.N.18/02art.4c.
2lett.e))trasportoautomobilistico(codifica10.21.4.1.2).

Contestualmente occorre effettuare la necessaria variazione


compensativa di bilancio finalizzata a ridistribuire la spesa
tenendocontodellistituzionedeinuovicapitoli.Siprecisache

lavariazionecompensativadibilanciostataquantificataperi
titolidiviaggioagevolatisullabasedellaseriestoricadelle
compensazioni erogate nel triennio 20112013 e della serie
storica dei titoli di viaggio rilasciati nel medesimo periodo
temporale, per i titoli di viaggio gratuiti sulla base della
seriestoricadellecompensazioniprogrammateneltriennio2013
2015.
infineopportunoridenominareicapitoliesistentialfinedi
evidenziare nella denominazione stessa la tipologia di servizi
(ferroviarioautomobilistici)cuisonoriconducibili.
Complessivamente la proposta riassumibile nei seguenti
prospetti, il primo dei quali riporta le attuali denominazioni,
missioni e programmi, codifica COFOG e previsione di competenza
dei capitoli di bilancio, il secondo dei quali riporta la
propostadimodificaeilterzodeiqualiriportalapropostadi
variazionecompensativa.
Configurazioneattuale
UPB
capitolodi Denominazioneattuale
spesa
3.5
.2

552016

3.5
.5

552055

Fondo regionale trasporti FRT. 10.2.


Compensazionedeglioneriperilrilascio
ogratuitdiviaggiosuiservizidiTPRL
(L.R.N.18/02art.4c.2lett.e))
Agevolazioni tariffarie in favore di 10.2
determinate categorie di utenti dei
serviziditrasportopubblicointerurbano
(art.30,L.R.N.18/2002)

Configurazioneproposta
UPB
Capitolodi Denominazioneproposta
spesa
3.5
.2

552016

3.5
.2

Capitolodi
nuova
istituzione

3.5
.2

Capitolodi
nuova
istituzione

3.5
.5

552055

3.5
.5

Capitolodi
nuova
istituzione

3.5
.5

Capitolodi
nuova

Missione Codici
programm cofog
a
1.4.4.1

1.4.1.2

Missione Codici
programm cofog
a
Fondo regionale trasporti FRT. 10.1
1.3.2.15
Compensazionedeglioneriperilrilascio
ogratuitdiviaggiosuiservizidiTPRL
(L.R. N. 18/02 art. 4 c. 2 lett. e))
trasportoferroviario
Fondo regionale trasporti FRT. 10.2
1.3.2.15
Compensazione in favore delle imprese
affidatarie di servizi di TPRL
automobilistici dei minori ricavi
connessialrilasciodititolidiviaggio
gratuiti(art.30c.3LR18/2002esmi)
Fondo regionale trasporti trasporto 10.2
1.4.1.2
automobilistico. Trasferimenti alle
Province e alla Citt metropolitana per
concorso alla spesa connessa con la
compensazione dei minori ricavi per il
rilascio di titoli di viaggio gratuiti
(L.R. N. 18/02 art. 4 c. 2 lett. e))
trasportoautomobilistico
Agevolazioni tariffarie in favore di 10.2
1.3.2.15
determinate categorie di utenti dei
serviziditrasportopubblicointerurbano
(art.30,L.R.N.18/2002)
Fondo regionale trasporti FRT. 10.1
1.3.2.15
Compensazione in favore delle imprese
affidatarie di servizi di TPRL
ferroviario dei minori ricavi connessi
con il rilascio di titoli di viaggio
agevolati in favore di determinate
categorie di utenti (art. 30 c. 1 LR
18/2002esmi)
Fondo regionale trasporti trasporto 10.2
1.4.1.2
automobilistico. Trasferimenti alle

Previsione
di
competenza
2015

1.500.000,00

4.000.000,00

Previsione
di
competenza

800.000,00

195.000,00

505.000,00

760.000,00

1.905.000,0
0

1.335.000,0

istituzione

Province e alla Citt metropolitana per


concorso alla spesa connessa con la
compensazione dei minori ricavi per il
rilascio di titoli di viaggio agevolati
(L.R. N. 18/02 art. 4 c. 2 lett. e))
trasportoautomobilistico

Propostadivariazionecompensativa
UPB
Capitolo Denominazioneproposta
dispesa
3.5
.2

552016

3.5
.2

Capitolo
dinuova
istituzi
one

3.5
.2

Capitolo
dinuova
istituzi
one

3.5
.5

552055

3.5
.5

Capitolo
dinuova
istituzi
one

3.5
.5

Capitolo
dinuova
istituzi
one

Previsione
di
competenza
attuale
Fondo regionale trasporti FRT.
Compensazione degli oneri per il 1.500.000,0
rilascio o gratuit di viaggio sui 0
servizidiTPRL(L.R.N.18/02art.
4c.2lett.e))
Fondo regionale trasporti FRT. 0,00
Compensazione in favore delle
imprese affidatarie di servizi di
TPRL automobilistici dei minori
ricavi connessi al rilascio di
titolidiviaggiogratuiti(art.30
c.3LR18/2002esmi)
Fondo regionale trasporti 0,00
trasporto

automobilistico.
Trasferimenti alle Province e alla
Citt metropolitana per concorso
alla spesa connessa con la
compensazione dei minori ricavi per
il rilascio di titoli di viaggio
gratuiti(L.R.N.18/02art.4c.2
lett.e))trasportoautomobilistico
Agevolazionitariffarieinfavoredi
determinate categorie di utenti dei 4.000.000,0
servizi di trasporto pubblico 0
interurbano (art. 30, L.R. N.
18/2002)
Fondo regionale trasporti FRT. 0,00
Compensazione in favore delle
imprese affidatarie di servizi di
TPRL ferroviario dei minori ricavi
connessi con il rilascio di titoli
di viaggio agevolati in favore di
determinate categorie di utenti
(art.30c.1LR18/2002esmi)
Fondo regionale trasporti 0,00
trasporto

automobilistico.
Trasferimenti alle Province e alla
Citt metropolitana per concorso
alla spesa connessa con la
compensazione dei minori ricavi per
il rilascio di titoli di viaggio
agevolati(L.R.N.18/02art.4c.2
lett.e))trasportoautomobilistico
totale
5.500.000,0
0

Previsione
di
competenza
proposta

800.000,00

Variazione

195.000,00

195.000,00

505.000,00

505.000,00

760.000,00

3.240.000,0
0

1.905.000,0
0

+1.905.000,0
0

1.335.000,0
0

+1.335.000,0
0

5.500.000,0
0

0,00

700.000,00

Inoltre,lesperienzaapplicativamaturatanelcorsodeglianni,
le nuove disposizioni normative in materia di codifica della
spesacomeinnanzideclinate,nonchlesigenzadirazionalizzare
i procedimenti amministrativi connessi con la corresponsione
delle somme, fanno altres emergere, a modifica delle
deliberazioni di giunta regionale attualmente disciplinanti il
complessivo sistema delle agevolazioni tariffarie innanzi
richiamate,leseguentiulterioriproposte.
Per ci che concerne i servizi regionali, si propone di
uniformare le modalit di erogazione, in favore delle imprese
esercenti servizi regionali automobilistici e ferroviari, delle

sommedestinateallacompensazionedeiminoriricavidatraffico
derivanti dalle agevolazioni di cui allart. 30 c. 1 della LR
18/2002(amodificadelleDGR1488/2005 eDGR1838/2005)edal
rilascio dititoli di viaggio gratuiti di cui allart. 30 c. 3
della LR 18/2002 (a modifica della DGR 992 del 1 luglio 2003)
prevedendoquantosegue:

il Servizio competente procede alla


liquidazionedellesommeintreanticipitrimestrali da erogarsi entro
il trimestre di riferimento, previa acquisizione della fattura e al
saldo, previa rendicontazione su base mensile relativa allanno di
riferimento e acquisizione della fattura, entro il trimestre dellanno
successivo;

la

rendicontazione

finalizzata
allerogazione del saldo avviene mediante lutilizzo della modulistica
predispostadalServiziocompetente,sullabasedelloschemaallegatoal
presenteprovvedimento;

ciascuna societ assicura il costante e


continuomonitoraggiodellandamentodelrilasciodeititolidiviaggio
agevolati.Alraggiungimentodel70%dellaquotaspettanteprogrammata,
la societ provvede a darne comunicazione al Servizio competente,
indicando anche la presunta data di esaurimento della suddetta quota
spettante. La societprovvedeallasospensionedelrilasciodititoli
di viaggio agevolati al raggiungimento della quota spettante
programmata.Lasociettenutaagarantireogniformadipreventivae
tempestiva comunicazione allutenza finalizzata ad evitare disagi
derivantidallasospensionedelrilasciodititoliagevolati.

PercicheconcerneitrasferimentialleProvinceeallaCitt
Metropolitana, il Servizio regionale competente procede al
trasferimento dellintera somma prevista su base annuale e
comunque compatibilmente con i vincoli stabiliti dalle vigenti
disposizioni regionali di bilancio, mediante provvedimento da
emanarsi,previarendicontazionedapartedelleProvinceedella
Citt Metropolitana in merito allutilizzo delle risorse
destinate alla compensazione dei minori ricavi da traffico
riferitaallannoprecedente,entroilprimotrimestrediciascun
anno.
Per lesercizio corrente il Servizio regionale competente
procede, compatibilmente con i vincoli stabiliti dalle vigenti
disposizioni regionali di bilancio, al trasferimento in favore
delle Province e della Citt Metropolitana delle somme da
destinare alla compensazione dei minori ricavi da traffico alle
stesse attribuite per lesercizio corrente, a valle
dellemanazionedelpresenteprovvedimento.
Si evidenzia che in data 6 maggio 2015 si svolto lincontro
convocato con nota AOO 078/1406 del 28/4/2015 finalizzato ad
illustrarealleProvinceeallaCittMetropolitanalerisultanze
dellistruttoriacomeinnanziespostarelativaalleagevolazioni
tariffarie. Nellambito di tale incontro gli enti intervenuti
hanno espresso condivisione in merito alle nuove forme di
erogazione e trasferimento delle risorse e in relazione
allopportunit dare applicazione alle stesse a partire
dalleserciziocorrente.ConnotaAOO078/1600del14/5/2015si

provvedutoacomunicarealleProvinceeallaCittMetropolitana
laconclusionedellistruttoria.
Infine, ravvisata lesigenza di dare concreta attuazione alle
previsioni normative statali e regionali in materia di
trasparenza, efficacia ed efficienza dellazione amministrativa
mediantelosviluppoelimplementazionedimodalitdigestione
informatizzatadeiflussidelleinformazioniedeltrasferimento
deidatirelativiaiserviziditrasportopubblicolocale,siaai
fini della semplificazione e velocizzazione dei procedimenti
amministrativi (lato Regione / Enti locali e affidatari di
servizidiTPL),siaaifinidellamiglioregestionedelrapporto
con i cittadini utenti, si propone di istituire il portale dei
servizidiTPLqualeportalesettorialedelportaledellaRegione
Pugliadicuiallart.9dellaLR15/2008destinatoallagestione
informatizzata dei procedimenti amministrativi di competenza
regionale inerenti i servizi di trasporto pubblico locale,
allinterscambio delle informazioni tra Regione, enti locali e
affidatari diServizidiTrasportoPubblicolocale,nonchalla
gestione del rapporto con i cittadini utenti anche inerente la
qualit dei servizi di TPL, dando mandato al dirigente del
Servizio di svolgere le attivit finalizzate allattivazione,
anchepermodulifunzionali,delportaledeiservizidiTPLentro
dicembre2015.
COPERTURAFINANZIARIAAISENSIDELLAL.R.28/2001ess.mm.ii.:
siintroduceperquantoriportatoinnarrativaaisensidellart.42dellaLR
28/01esmilaseguentevariazionecompensativadeiseguenticapitolidispesa
afferentileUPB3.5.2e3.5.5
capitolo di spesa 552016 UPB 3.5.2 Fondo regionale trasporti FRT.
Compensazionedeglioneriperilrilascioogratuitdiviaggiosuiservizidi
TPRL(L.R.N.18/02art.4c.2lett.e))
variazioneindiminuzione700.000,00
capitolo di spesa n.i. UPB 3.5.2 Fondo regionale trasporti FRT.
Compensazione in favore delle imprese affidatarie di servizi di TPRL
automobilistici deiminoriricaviconnessialrilasciodititolidiviaggio
gratuiti(art.30c.3LR18/2002esmi)
variazioneinaumento+195.000,00
capitolo di spesa n.i. UPB 3.5.2 Fondo regionale trasporti trasporto
automobilistico. Trasferimenti alle Province e alla Citt metropolitana per
concorso alla spesa connessa con la compensazione dei minori ricavi per il
rilasciodititolidiviaggiogratuiti(L.R.N.18/02art.4c.2lett.e))
trasportoautomobilistico
variazioneinaumento+505.000,00
capitolo di spesa 552055 UPB 3.5.5 Agevolazioni tariffarie in favore di
determinatecategoriediutentideiserviziditrasportopubblicointerurbano
(art.30,L.R.N.18/2002)
variazioneindiminuzione3.240.000,00
capitolo di spesa n.i. UPB 3.5.5 Fondo regionale trasporti FRT.
Compensazione in favore delle imprese affidatarie di servizi di TPRL
ferroviariodeiminoriricaviconnessiconilrilasciodititolidiviaggio
agevolati in favore di determinate categorie di utenti (art. 30 c. 1 LR
18/2002esmi)

variazioneinaumento+1.905.000,00
capitolo di spesa n.i. UPB 3.5.5 Fondo regionale trasporti trasporto
automobilistico. Trasferimenti alle Province e alla Citt metropolitana per
concorso alla spesa connessa con la compensazione dei minori ricavi per il
rilasciodititolidiviaggioagevolati(L.R.N.18/02art.4c.2lett.e))
trasportoautomobilistico
variazioneinaumento+1.335.000,00

LAssessorerelatoresullabasedellerisultanzeistruttoriecome
innanzi illustrate, propone ladozione del conseguente atto
finaledicompetenzadellaGiuntaaisensidellart.4,comma4,
lett.k)dellaL.R.7/97
LAGIUNTA
- uditalarelazioneelaconseguentepropostadellAssessore
alleInfrastruttureStrategicheeallaMobilit;
- vista la sottoscrizione posta in calce al presente
provvedimentodalDirigentedellUfficioServizidiTrasportoe
dal Dirigente del Servizio Gestione del Trasporto Pubblico
Locale che ne attestano la conformit alla legislazione
vigente;
- avotiunanimiepalesiespressineimodidilegge;
DELIBERA
Perlemotivazioniespresseinnarrativa,chequisiintendono
integralmenteriportate:

di applicare, ai fini delladeguamento tariffario previsto


dallart. 26 della LR 18/2002 e smi, lindice nazionale dei prezzi al
consumoperlinteracollettivit(NIC)2014parialvaloredi0,2%;

di stabilire, conseguentemente, in 0,07007 la nuova base


tariffaria minima dei servizi interurbani del trasporto pubblico
regionale e locale secondo quanto riportato nel prospetto allegato
(Allegato1)alpresenteprovvedimento;

di adeguare, conseguentemente, le vigenti tariffe del servizio


elicotteristicoallindicenazionaledeiprezzialconsumoperlintera
collettivit(NIC)2014parialvaloredi0,2%;;

confermarein 0,90ilcostodelbigliettodicorsasemplicedei
serviziurbanipericomuninoncapoluogodiprovinciaedi1,00peri
ComunicapoluogodiprovinciasecondoquantostabilitoconDGR1452del
2 agosto 2013 e con DGR 1912 del 23 settembre 2014, non disponendo
pertanto alcun incremento dei prezzi minimi dei biglietti di corsa
semplicedeiserviziurbani;

didisporrecheilprezzominimodelbigliettodicorsasemplice
dei servizi suburbani sia commisurato al prezzo minimo dei servizi
interurbani;

di disporre che le imprese affidatarie di servizi di trasporto


pubblico regionale e locale trasmettano, entro sessanta giorni dalla
pubblicazione del presente provvedimento, al Servizio regionale
competente,aisensidellart.28c.7dellaLR18/2002,letabelledei
prezziedelledistanzedeititolidiviaggiodicuiaicommi2,3e4
dellart. 27 della LR 18/2002 rilasciati per i servizi interurbani

automobilisticieferroviaridallestessegestiticomeadeguatisecondo
quanto stabilito nel presente provvedimento dando evidenza delle
autorizzazioni rilasciate dalla Giunta regionale ai sensi dellart. 26
c.5dellaLR18/2002;

di disporre che le imprese affidatarie di servizi di trasporto


pubblico locale trasmettano, entro sessanta giorni dalla pubblicazione
delpresenteprovvedimento, alServizioregionalecompetente,aisensi
dellart.28c.7dellaLR18/2002,letabelledeiprezziedeititoli
diviaggiodicuiallart.27dellaLR18/2002rilasciatiperiservizi
urbani automobilistici dando evidenza delle eventuali autorizzazioni
rilasciatedalComuniaisensidellart.26c.5dellaLR18/2002.

di prendere atto delle rettifiche ai capitoli di spesa che


risultanononcoerenticonilpianodeicontiintegrato,diistituirei
nuovi capitoli di spesa, di apportare ai sensi dellart. 42 della LR
28/01 e smi la variazione compensativa al bilancio di previsione per
lesercizio finanziario 2015 come riportato nellallegato prospetto
(Allegato2)allapresentedeliberazione;

di disporre, per ci che concerne i servizi regionali, di


uniformarelemodalitdierogazione,infavoredelleimpreseesercenti
servizi regionali automobilistici e ferroviari, delle somme destinate
alla compensazione dei minori ricavi da traffico derivanti dalle
agevolazionidicuiallart.30c.1edalrilasciodititolidiviaggio
gratuiti di cui allart. 30 c. 3 della LR 18/2002 prevedendo quanto
segue:
a. ilServiziocompetente procedeallaliquidazionedellesommeintre
anticipi trimestrali da erogarsi entro il trimestre di riferimento,
previa acquisizione della fattura e al saldo, previa rendicontazione
relativaallannodiriferimentoeacquisizionedellafattura,entroil
trimestredellannosuccessivo;
b. la rendicontazione finalizzata allerogazione del saldo avviene
mediante lutilizzo della modulistica predisposta dal Servizio, sulla
basedelloschemaallegato(Allegato3)allapresentedeliberazione;
c. ciascuna societ assicura il costante e continuo monitoraggio
dellandamento del rilascio dei titoli di viaggio agevolati. Al
raggiungimento del 70% della quota spettante programmata, la societ
provvede a darne comunicazione al Servizio competente, indicando anche
la presunta data di esaurimento della suddetta quota spettante. La
societ provvede alla sospensione del rilascio di titoli di viaggio
agevolati al raggiungimento della quota spettante programmata. La
societ tenuta a garantire ogni forma di preventiva e tempestiva
comunicazioneallutenzafinalizzataadevitaredisagiderivantidalla
sospensionedelrilasciodititoliagevolati;

di disporre, per ci che concerne i


trasferimentialleProvinceeallaCittMetropolitana,cheilServizio
regionalecompetenteprocedaaltrasferimentodellinterasommaprevista
subaseannualeecomunquecompatibilmenteconivincolistabilitidalle
vigenti disposizioni regionali di bilancio, mediante provvedimento da
emanarsi,previarendicontazionedapartedelleProvinceedella Citt
Metropolitana in merito allutilizzo delle risorse destinate alla
compensazione dei minori ricavi da traffico riferita allanno
precedente,entroilprimotrimestrediciascunanno;

di disporre, per ci che concerne i


trasferimentialleProvinceeallaCittMetropolitana,perlesercizio
corrente,cheilServizioregionalecompetenteproceda,compatibilmente
con i vincoli stabiliti dalle vigenti disposizioni regionali di
bilancio, al trasferimento in favore delle Province e della Citt
Metropolitana delle somme da destinare alla compensazione dei minori
ricavi da traffico alle stesse attribuite per lesercizio corrente, a
valledellemanazionedelpresenteprovvedimento;


diistituireilportaledeiservizidiTPLqualeportalesettoriale
del portale della Regione Puglia di cui allart. 9 della LR 15/2008
destinato alla gestione informatizzata dei procedimenti amministrativi
dicompetenzaregionaleinerentiiserviziditrasportopubblicolocale,
allinterscambio delle informazioni tra Regione, enti locali e
affidatari di Servizi di Trasporto Pubblico locale, nonch alla
gestionedelrapportoconicittadiniutentiancheinerentelaqualit
deiservizidiTPLdandomandatoaldirigentedelServiziodisvolgere
le attivit finalizzate allattivazione, anche per moduli funzionali,
delportaledeiservizidiTPLentrodicembre2015;

didemandarealServizioregionalecompetentelatrasmissionedel
presente provvedimento agli Enti Locali e alle imprese che erogano
serviziditrasportopubblicolocaleeregionaleesocietinteressate;

di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul


BollettinoUfficialedellaRegionePuglia.

Isottoscrittiattestanocheilprocedimentoistruttorioaloro
affidatostatoespletatonelrispettodellavigentenormativa
regionale, nazionale e comunitaria e che il presente schema di
provvedimento, dagli stessi predisposto ai fini delladozione
dellattofinaledapartedellaGiuntaRegionale,conformealle
risultanzeistruttorie.

CaterinaDibitonto
IlDirigentedellUfficioServizidi
Trasporto
_________________________________
_________

IlDirigentedelServizio

IrenediTria

ProgrammazioneeGestionedel
TrasportoPubblicoLocale

_________________________________
_______

Il sottoscritto Direttore di Area NON RAVVISA / RAVVISA la


necessit di esprimere sulla proposta di Delibera le seguenti
osservazioniaisensidelcombinatodispostodegliartt.15e16
delD.P.G.R.n.161/2008
___________________________________________________________________
_____
___________________________________________________________________
_____
FrancescoPalumbo
IlDirettoreadinterimdellArea
PoliticheperlaMobilitela
_________________________________
Qualiturbana
________

LASSESSOREPROPONENTE

GiovanniGiannini
_________________________________
_________