Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
marted 5 luglio 2016 Anno XXix N. 158 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

LAssostampa interviene dopo uno scambio di vedute sui social network

Gi le mani dalla stampa


Attacchi ingiustificati

Il diritto di informare minato da critiche gratuite


La

politica

sezione
di
Siracusa dellAssociazione Siciliana della
Stampa esprime soliedariet e sostegno al
collega Gaspare Urso,
destinatario di un insensato e ingiustificato attacco personale
sui social media da
parte della consigliera comunale Simona
Princiotta. Ancora una
volta, si tende a mischiare la politica con
l'informazione.

Zappulla, Occorre
garantire legalit
e diritto
a denunciare

Sull'ennesimo vile attentato intimidatorio alla consigliera

comunale Simona Princiotta


ribadisco la necessit di alzare
un muro unitario e politicamente trasversale che impedisca
ogni violenza, ogni tentativo di
ledere la dignit e la libert di
ognuno ad esprimere la propria
opinione. La dinamica dell'atto
rappresenta un chiaro e gravissimo metodo mafioso e mi auguro che ognuno senta dentro
il bisogno e la necessit di gridare il proprio no allimbarbarimento del clima politico.
La mia vicinanza personale e
politica a Simona Princiotta
cosa nota e quindi a lei non ho
altro da dire se non confermare
il mio sostegno concreto l'invito
a non abbassare la guardia, a
non cedere, ad andare avanti
nella battaglia intrapresa.

A Pachino, i Carabinieri
della locale stazione hanno
tratto in arresto nella flagranza dei reati di tentata.

N
el corso della tarda serata di sabato, i Carabinieri del

A pagina due

A pagina cinque

A pagina cinque

Caso Princiotta,
Si adottino misure
per garantire sicurezza

politica

Solidariet
alla consigliera
Princiotta

Vogliamo dire forte e chiaro

a chi con la violenza tenta di


sopprimere le libert che Simona non sola. Certo non condividiamo tutte le sua scelte, ma
siamo incondizionatamente al
suo fianco nelle sue coraggiose richieste di fare luce.

ncora una volta, gravissime intimidazioni sono giunte nei


confronti della consigliera comunale Simona Princiotta, colpendola in ci a lei pi caro: i figli. Lo dichiarano lon. Vincenzo
Vinciullo, presidente della commissione Bilancio e Programmazione allArs ed i consiglieri comunali Salvatore Castagnino.

A pagina due

A pagina quattro

A pagina tre

cronaca

Due intimidazioni in 24 ore

Area del nuovo Ospedale


attendiamo fiduciosi

carabinieri

Aggredisce la madre Sorpresi a rubare


chiedendole
allinterno
del denaro, arrestato di unabitazione

Abbiamo letto il comunicato stampa del


presidente della Commissione Urbanistica
con il quale lo stesso
presidente comunica
che entro questa settimana la Commissione
decider.

Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia.

Luigi Lombardo e Adriana Beretta.

A pagina tre

SiracusaCity 2

Sicilia 5 luglio 2016, marted

Caso Princiotta, incursione


notturna presso labitazione
Siglato da sei tra partiti e movimenti politici (Forza
Italia, Evoluzione Civica, Azione Nazionale, Italiani
in Movimento, Federazione Popolare e Meridiana)

C
ontinua la strategia
del terrore nei confronti

della consigliera comunale Simona Princiotta,


paladina della legalit
in quel del comune di
Siracusa, la quale
stata presa di mira una
seconda volta in poco
pi di 24 ore, presso la
sua abitazione, dapprima con il liquido infiammabile versato sotto la
vettura della consigliera
comunale Simone Princiotta. La scorsa notte,
qualcuno ha bussato insistentemente alla porta
della sua abitazione,
gettando nel panico lintera famiglia.
Hanno tentato di terrorizzare i miei figli, ha
commentato la consigliera comunale, che sta
vivendo sulla sua pelle
e su quella dei suoi figli
la serie di gesti riconducibili ad una azione di
forza delinquenziale per
intimidirla. Poco dopo la
mezzanotte di domenica, quando quasi tutta
la famiglia si era ritirata
al piano superiore per
dormire, la figlia che era
rimasta al pianterreno
per guardare la tv in

cucina ha strillato richiamando lattenzione


dei familiari. Qualcuno
aveva bussato con veemenza al portoncino
di casa e poi si allontanato. Pochi istanti
dopo la figlia, guardando dalle persiane
ha notato la presenza
di un individuo che si
allontanava. Scattato
lallarme, sul posto
accorsa una pattuglia
delle Volanti, che poi
rimasta in perlustrazione nella zona per tutta
la notte.
Su questepisodio e su
quello avvenuto la notte tra sabato e domenica, indagano gli investigatori della squadra
mobile della questura,
su coordinamento della
Procura della Repubblica di Siracusa. Si
cerca di fare luce su
un fatto inquietante, al
quale si aggiunto la
scoperta di una scritta
intimidatoria
lasciata
da qualcuno nella buca
delle lettere di casa
Princiotta, con un messaggio intimidatorio nei
confronti della consigliera comunale.

In una nota lon. Enzo Vinciullo


e i consiglieri Castagnino e Alota

Si adottino provvedimenti
straordinari per garantire
la sicurezza in famiglia
A

ncora una volta, gravissime intimidazioni sono


giunte nei confronti della consigliera comunale Simona Princiotta, colpendola in ci a lei pi caro: i
figli. Lo dichiarano lon. Vincenzo Vinciullo, presidente della commissione Bilancio e Programmazione allArs ed i consiglieri comunali Salvatore Castagnino e Fabio Alota. La notte scorsa si raggiunto
il massimo delle intimidazioni possibili in quanto si
deciso di intimorire i figli, quasi tutti minori, di Simona Princiotta, proprio perch evidente che la
si vuole ridurre al silenzio e impedire di svolgere la
sua attivit politica e di denunciare tutto ci che ella
ritiene dannoso per la citt di Siracusa.
Ognuno di noi, hanno proseguito Vinciullo, Castagnino e Alota, deve essere messo nelle condizioni
di poter esprimere le proprie idee, i propri pensieri
e di svolgere la propria attivit politica senza censura, ma, soprattutto, senza intimidazioni. Arrivati
a questo punto, crediamo sia indispensabile che la
Prefettura adotti misure straordinarie di tutela della
libert e della vita di Simona Princiotta e soprattutto
dei suoi figli. Simona una donna che ha sempre dimostrato di avere coraggio, lunico modo per tentare
di fermarla era quella di minacciare la sua famiglia,
i suoi figli. Crediamo che Simona non si far intimorire, hanno concluso Vinciullo, Castagnino e Alota,
ma occorre tranquillizzare lei e i suoi figli e solo attraverso azioni di controllo straordinario del territorio
in cui Simona vive e dei luoghi che frequenta potr
essere ridata a Simona quella fiducia di cui in questo momento ha bisogno.

Solidariet alla consigliera Princiotta


Vogliamo dire forte e chiaro a chi

con la violenza tenta di sopprimere


le libert che Simona non sola.
Certo non condividiamo tutte le sua
scelte, ma siamo incondizionatamente al suo fianco nelle sue coraggiose richieste di fare luce e chiarezza su alcuni aspetti della gestione
del Comune che appaiono torbidi
- Interviene il portavoce di Progetto Siracusa, Ezechia Paolo Reale.
Da sempre Progetto Siracusa porta
avanti, tra mille difficolt ed ostacoli,
la sua battaglia per ottenere risposte
su alcune anomalie rilevate nelle
assegnazioni di contributi e servizi.
Continueremo con maggiore forza e
determinazione, sperando che questo possa anche essere di conforto
a Simona che nel suo partito sembra
trovare ostacoli, e non supporto. La
nostra non una solidariet di facciata, ma un impegno preciso. Gi
nellagosto dello scorso anno con
il nostro consigliere Salvo Sorbello
siamo stati i soli ad esprimere solidariet a Simona Princiotta, in occasione dellattentato precedente. Per
quanto riguarda questo nuovo vile
attentato, ora la parola passa agli
organi inquirenti. Lunghe indagini relative al primo attentato hanno permesso di accertare chi non ne era
responsabile. Non basta: bisogna
sapere chi il responsabile di tali gesti e chi ne il mandante. Lincendio
di autovetture di rappresentanti politici nella provincia di Siracusa non
un fatto nuovo, ma mai si giunti
allidentificazione di un responsabile.
Non vorremmo che si sottovalutasse
un fenomeno cos odioso che mira
ad estirpare le radici della libert con

lintimidazione ad un rappresentante della comunit eletto dai cittadini. Siracusa non merita questa
barbarie.
Apprendo con stupore e vivo disagio la notizia della tanica e della
macchina del figlio della signora
Princiotta - Lo dichiara il sindaco,
Giancarlo Garozzo. Auspico che la
Procura indaghi con celerit senza
trascurare nessuna pista investigativa. Considerando le esperienze
precedenti, mi auguro che nessuno
strumentalizzi sino a quando non
verr fatta chiarezza.
Non posso che esprimere la mia
indignazione per un atto che tende
ad intimidire la consigliera Princiotta - ha dichiarato lassessore regionale Marziano - ed imbarbarisce il
clima politico della citt. Il confronto
politico, anche aspro, deve rifuggire da questi metodi delinquenziali.
Esprimo la mia solidariet umana
alla consigliera, spero vivamente
che le forze dell'ordine possano
individuare gli autori di tale atto ed
auspico che il dibattito politico possa rientrare nell'alveo del confronto, anche il pi duro ed aspro, ma
civile e democratico.
"Sono molto dispiaciuta di quanto
accaduto a Simona Princiotta ed
esprimo una radicale condanna
verso questo gesto". A dichiararlo
lOn. Sofia Amoddio, deputato nazionale del Partito Democratico.
"Auspico che la magistratura faccia
al pi presto luce sulle responsabilit.
La condanna unanime - ha detto il segretario provinciale del Pd,
Alessio Lo Giudice - di simili con-

dotte vale anche a garantire che


tutti i cittadini ed i rappresentanti
istituzionali possano continuare
ad esercitare la propria libert di
espressione e di azione politica.
E anche Armaro esprimendo solidariet alla consigliera e al figlio
confida in indagini celeri e a 360
gradi per individuare - dice - i responsabili, mandanti ed esecutori,
senza trascurare nulla anche in
ambito familiare.
Solidariet a Simona Princiotta
per il nuovo segnale intimidatorio
pesantemente inflittole e condanna netta per quanti pensano con
questi gesti di contribuire all'imbarbarimento della politica - lo
afferma On. Marika Cirone Di Marco. La buona politica ha in se gli
anticorpi per fermare mani e menti
criminali,ovunque si annidino, la
giustizia tutte le condizioni per fare
chiarezza presto e bene, ridando
serenit alla comunit e alle persone colpite, duramente messe alla
prova.
Da Alberto Paletro: Dal 1978 al
servizio dello Stato, come uomo
delle Istituzioni, intendo condannare senza alcuna riserva o eccezione, ogni forma di violenza ed intimidazione verso chiunque ne sia
destinatario, che voglia limitare il
diritto democratico ad esprimere le
proprie opinioni, posizioni o iniziative anche se non fossero condivise
nel merito o nel metodo. Mai come
in questo delicato momento, occorre avere senso delle istituzioni ed
essere associati in un unico grido:
La legalita al servizio dello sviluppo del territorio .

5 luglio 2016, marted

Le continue intimidazioni alla consigliera


del Pd sono gravissime e inaccettabili

Zappulla: Siracusa si mobiliti


per garantire legalit
e diritto a denunciare
S

ull'ennesimo vile attentato intimidatorio alla consigliera comunale Simona Princiotta ribadisco la necessit di alzare un muro unitario e politicamente trasversale che impedisca ogni violenza, ogni tentativo di
ledere la dignit e la libert di ognuno ad esprimere la
propria opinione. La dinamica dell'atto rappresenta un
chiaro e gravissimo metodo mafioso e mi auguro che
ognuno senta dentro il bisogno e la necessit di gridare
il proprio no allimbarbarimento del clima politico.
La mia vicinanza personale e politica a Simona Princiotta cosa nota e quindi a lei non ho altro da dire se
non confermare il mio sostegno concreto l'invito a non
abbassare la guardia, a non cedere, ad andare avanti
nella battaglia intrapresa. Lescalation di intimidazioni,
di atti volgari e violenti degli ultimi giorni testimonia che
le sue denunzie e le sue battaglie hanno toccato nervi
scoperti e altarini occultati.
Di fronte ad aggressioni cos gravi e profonde che attentano oltre che alla sicurezza personale anche alla
serenit e tranquillit della famiglia, ogni piccolo distinguo non ha senso e in me prevale la piena consapevolezza della gravit della vicenda e a Simona Princiotta
consegno il mio pieno e convinto sostegno, personale
e politico.
E a chi non coglie l'occasione per applicare la nobile
arte del tacere, rammento che per la macchina bruciata
due anni fa davanti casa non si sono trovati i colpevoli
materiali ma la stessa relazione degli inquirenti sostiene che fondato pensare che sia collegato all'attivit
politica. Io spero sempre che si trovino autori e mandanti di quel gravissimo atto, cos come di quello di ieri
notte ed altri ancora. Mi chiedo, per, se alla politica
non inquieta e indigna il fatto di sapere che una consigliera comunale subisce intimidazioni, attentati di varia
natura per la sua attivit. La libert, la dignit e il no alla
violenza dovrebbe unire tutti i siracusani e la classe
dirigente della citt.
Per fortuna molti hanno fatto sentire la loro voce solidale, aspetto lo facciano tanti altri ancora. Confesso di
non avere apprezzato la mancata solidariet del Sindaco (che ho cercato di individuare inutilmente nel suo
comunicato) a cui colgo loccasione di fare sapere che
nel caso volesse mantenere la promessa della querela non rinunzier certo al piacere che mi vorr dare e
quando occorrer non mi avvarr delle prerogative parlamentari dellimmunit. Cos come ritengo utile precisare che la mia storia e i miei principi di democratico e
di uomo di sinistra mi consegnano forti e immodificabili
i valori del garantismo e dello stato di diritto. Quindi
nessun integralismo giustizialista pu e deve emettere
sentenze di colpevolezza a prescindere. Al contempo di fronte a 22 avvisi di conclusioni d'indagine con
richieste di rinvio a giudizio non condivido mielose e
patetiche assoluzioni pi o meno mediatiche. Sostengo
la Magistratura e, tranne prove contrarie, ne rispetto le
decisioni. Considero, pertanto, caricaturale il tentativo
gravemente in campo di adombrare chiss quali sospetti di complotti e manovre sotterranee di poteri forti.
Mancano solo le toghe rosse e il quadro completo.
Ritengo irricevibile inoltre il palese e volgare tentativo
di capovolgere la realt facendo passare per cattivi i
denunzianti, la magistratura, certa stampa e per buoni,
perseguitati e da beatificare i denunziati. Questa rappresentazione e non da societ civile e non fa onore
a chiunque la alimenti.
Torno, pertanto, a sostenere la proposta avanzata dal
segretario provinciale del Pd Alessio Lo Giudice di azzerare la giunta comunale. Atto politico fondamentale
non per confessare una indistinta responsabilit ma
perch la citt merita un chiaro segnale di consapevolezza della gravit della situazione. Penso, inoltre,
per identiche e altre ragioni, sia necessario scegliere
di azzerare pure gli altri incarichi istituzionali e politici
dell'attivit comunale (Presidenza del consiglio, Capogruppo Pd e Presidenza delle commissioni). Anche per
testimoniare la volont vera e seria di volersi mettere in
discussione in una fase davvero complicata e delicata.
C' un solco che rischia di scavarsi profondo e gravissimo con la citt che si chiama questione morale. O si
affronta e governa o la si subisce.
Per quanto riguarda, infine, gli attenti osservatori delle
vicende politiche interne al Pd li voglio tranquillizzare
o preoccupare non so: la Sinistra Riformista discute
sempre e senza remore, manteniamo pure sensibilit
e articolazioni talvolta diverse ma sui punti fondamentali anche di questa fase confermiamo una posizione
assolutamente unitaria: nei prossimi giorni l'intera area
ribadir con un comunicato a pi firme la posizione
della componente".
Il deputato nazionale Pd
Pippo Zappulla

regione

Trasferimento fondi
sbigliettamento
sindaco e vice sindaco
no allarticolato

Continua

a far discutere l'articolo approvato di recente dalla giunta Crocetta


e prossimamente in discussione all'ARS,
riguardante il trasferimento ai comuni dei
fondi provenienti dallo sbigliettamento dei
siti culturali siciliani.
"La Regione - ha dichiarato il sindaco di
Siracusa Giancarlo Garozzo continua a
non comprendere l'entit del danno provocato ai comuni dimostrando sul tema
una legggerezza disarmante. Da due anni
denunciamo il mancato trasferimento dei

Sicilia 3

fondi, che ad oggi ammontano a circa


1.700.000 per la sola citt di Siracusa e
per i quali non escludiamo, di comune accordo con altri sindaci, di avviare un'azione
congiunta di recupero, tanto pi trattandosi
di fondi vincolati. "La pi recente proposta
della giunta regionale mette ulteriormente
a nudo l'irresponsabile posizione assunta nei confronti dei comuni". Lo dichiara
l'assessore alla Cultura del Comune di
Siracusa Francesco Italia. " Privare le casse comunali di somme preziose destinate

SiracusaCity

ad incidere fortemente sulla creazione


e valorizzazione dell'intero ecosistema
culturale e turistico dei nostri territori, significa nei fatti impedire la necessaria
azione sinergica e coerente di gestione e
programmazione del patrimonio. E' paradossale - conclude l'assessore Francesco
Italia - che, in un momento stiorico in cui
si parla globalmente di sinergia e cogestione tra istituzioni ed enti territoriali, la
regione si arrocchi su una posizione miope e incomprensibile.

Gi le mani dalla stampa


Attacchi ingiustificati

Il problema riguarda la commissione tra cronaca


politica e cronaca giuziaria, anomalia che
certamente non determinata dai giornalisti

La

sezione di
Siracusa dellAssociazione Siciliana della Stampa
esprime soliedariet e sostegno al
collega Gaspare
Urso, destinatario
di un insensato e
ingiustificato
attacco
personale
sui social media
da parte della consigliera comunale
Simona Princiotta.
Ancora una volta, si tende a mischiare la politica
con l'informazione
nel tentativo tra
l'altro mal celato
di condizionare
i giornalisti e raggiungere il solito
scopo: censurare.
La correttezza e la
dignit professionale di Gaspare
Urso (giornalista
stimato da tutti i
colleghi anche per
il suo ottimo lavoro
di addetto stampa
dell'Inda) non possono essere messe in discussione
da nessuno, soprattutto da chi intende spaziare dai
processi giudiziari
(ancora in embrione) ai processi
alle intenzioni.
Per
le
stesse
ragioni, ci ha lasciato
perplessi
un pensiero postato sul profilo
Fb dell'avvocato
Paolo
Ezechia
Reale che attacca i giornali online
per essere stati colpevolmente
ritardatari
nella
pubblicazione della notizie relative
all'intimidazione

subita dalla Princiotta e conseguenti


attestati
di solidariet da
parte della politica. Appare quantomeno singolare
che un avvocato si
metta a sindacare sulla gestione
di risorse e tempi
delle redazioni.
Invitiamo Simona
Princiotta e l'avvocato Reale (o
l'eventuale
suo
ghost writer) a non
interferire sul lavoro dei giornalisti
e a non mischiare
la politica con l'in-

Vari social network siracusani.

formazione. Non
saremo probabilmente un Paese
che brilla per la

libert di stampa,
ma questo non
pu
certamente
consentire ai poli-

tici di attaccare la
dignit di colleghi
che, spesso per
pochi euro, garan-

Area del nuovo Ospedale


attendiamo fiduciosi che entro luglio

Abbiamo letto il comunicato stampa del Presidente della Commissione Urbanistica con
il quale lo stesso Presidente comunica che
entro questa settimana
la Commissione decider. Siccome siamo
abituati a credere nella
parola degli uomini e
non siamo interessati a
ritorni mediatici, siamo
disponibili ad aspettare
unaltra settimana. Lo
dichiarano lon. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione
Bilancio e Programmazione allARS ed i
Consiglieri
Comunali
Salvatore Castagnino e
Fabio Alota.
Ricordiamo per al
Presidente della Commissione che non
passato solo un mese,
in quanto la proposta
degli uffici pervenuta
in data 3 maggio, oggi
siamo al 4 luglio e quin-

Lon. Enzo Vinciullo.

di sono passati due


mesi.
Due mesi sono ben
poca cosa rispetto
alleternit, ma sono
un lasso di tempo infinito quando il finanziamento gi arrivato e
sta per essere dirottato verso altre province
che hanno sia larea
che i progetti gi pronti.

Siamo dellavviso, hanno proseguito Vinciullo,


Castagnino e Alota,
che non sar una settimana a pregiudicare
il futuro dellospedale
di Siracusa e quindi
abbiamo deciso di interrompere le azioni di
protesta che avevamo
organizzato per questa
mattina, nella speranza

che la Commissione
Consiliare sar conseguenziale.
Circa
lo
stupore,
ha continuato lOn.
Vinciullo, vero che
sono stato allincontro
in Commissione, ma
anche vero che mi
era stato detto che gi
la scorsa settimana
avrebbero deciso.
Questa mattina, il Presidente della Commissione mi ha spiegato le
ragioni della mancata
decisione (assenza del
segretario verbalizzante) e la cosa ci ha tranquillizzato.
Sia chiaro per, hanno concluso Vinciullo,
Castagnino e Alota,
che lAmministrazione
Comunale entro il 15
agosto deve necessariamente
deliberare,
altrimenti il rischio certo
e concreto che si perdano definitivamente i
finanziamenti.

tiscono comunque
un servizio pubblico basilare per la
convivenza democratica.
Se di anomalia si
pu parlare, questa riguarda piuttosto la commistione tra cronaca
politica e cronaca
giudiziaria cui assistiamo in questi
giorni. Non sono
stati certo i giornalisti a determinarla. Chi accusa la
stampa dimostra
di essere poco accorto e preferisce
guardare al dito
piuttosto che alla
luna, d la colpa
a chi racconta ci
che sta succedendo nella politica
siracusana e non
si preoccupa delle
cause. Nei giorni
scorsi
abbiamo
letto e ascoltato
di una conferenza stampa in cui il
sindaco Giancarlo
Garozzo, l'assessore Valeria Troia e il consigliere
comunale Alberto
Palestro
hanno
parlato di "gogna
mediatica".
Al di l dell'ormai
consunto
luogo
comune, tutti sanno che non sono i
giornalisti a stabilire chi colpevole
o innocente. Noi,
nel rispetto dei
cittadini, abbiamo
un solo dovere:
pubblicare le notizie di cui veniamo a conoscenza
dopo averle verificate. Se ci sono
giornalisti che forzano i fatti o hanno atteggiamenti
persecutori e non
rispettano i principi deontologici,
sono
facilmente
individuabili e perseguibili con gli
strumenti previsti
dalle norme e dalla legge istitutiva
del nostro Ordine
professionale.
Il segretario
provinciale
Damiano
Chiaramonte

SiracusaCity 4

Sicilia 5 luglio 2016, marted

Abusivismo nelloccupazione
di suolo pubblico e dehors
Il sindaco ha firmato unapposita ordinanza che
prevede la possibilit di comminare sanzioni
non solo pecuniarie ma anche amministrative

iro di vite dellAmministrazione comunale per


contrastare il fenomeno
dellabusivismo nelloccupazione del suolo pubblico e per il rispetto degli
spazi dei dehors. Il sindaco, Giancarlo Garozzo,
ha infatti firmato unapposita ordinanza che, richiamando la normativa
vigente in materia, prevede la possibilit di comminare sanzioni non solo
pecuniarie ed accessorie
ma anche amministrative ai trasgressori. Ad
illustrare lordinanza, oltre al sindaco, Giancarlo
Garozzo, gli assessori al
Centro storico, Francesco Italia, alle Attivit produttive, Teresa Gasbarro,
alla Polizia Municipale,
Dario Abela, nonch il
comandante della P.M.,
Salvatore Correnti, ed
il dirigente del settore
Attivit produttive, Enzo
Miccoli. Erano inoltre
presenti diversi operatori
del settore che peraltro,
di recente, si sono costituiti in un consorzio, il
Demetra.
Destinatari dei nuovi
provvedimenti i titolari di
bar, ristoranti, attivit di
vicinato quali generi alimentari, take away e similari, ed artigiani alimentari per i quali, in caso di

violazione delle disposizioni vigenti, saranno


inasprite le sanzioni. In
uno a quelle pecuniaria
ed accessorie, quali la rimozione dei mezzi abusivi, viene infatti data la
possibilit di comminare
la sanzione della chiusura dellattivit per almeno
5 giorni; in caso di recidiva si potr giungere fino
al diniego della richiesta
di
dellautorizzazione
alloccupazione del suolo pubblico per due anni.
Provvedimenti - ha detto il sindaco, Giancarlo
Garozzo - gravi ma ormai indifferibili. Un amministratore ha il compito di agevolare ogni
attivit economica che
porti lavoro e benessere, ma deve assicurare
che questo avvenga nel
rispetto delle normative
di legge e regolamentari.
E nel concedere luso del
suolo pubblico deve anche guardare al decoro
della citt, alla sua vivibilit, alla sicurezza dei
cittadini.
Temi rilanciati anche
dallassessore alle Attivit produttive, Teresa
Gasbarro per la quale
Lordinanza sindacale
giunge al termine di un
percorso che ci ha visti
impegnati con le asso-

ciazioni di categoria e
con gli operatori del settore nel cercare di arginare un fenomeno dilagante che riguarda non
solo gli abusivi in senso
stretto ma anche quanti,
autorizzati, di fatto sforano i limiti degli spazi
concessi, diventando a
loro volta abusivi. LAmministrazione
guarda
con attenzione alle esigenze degli imprenditori
della ristorazione che,
grazie al nostro clima,
possono soddisfare le
richieste dei clienti e dei
tanti turisti a utilizzare gli
spazi esterni alle proprie
attivit commerciali. Ma
allo stesso tempo deve
garantire la vivibilit di
questi spazi, nonch la
sicurezza e laccesso
ai mezzi di soccorso nei
vicoli del centro storico.
Lassessore al Centro
storico, Francesco Italia, ha invece toccato il
tema del rapporto tra lo
sviluppo di queste attivit e il rispetto del decoro
urbano: Occorre fare
un salto di qualit per rispetto alla citt e al suo
patrimonio. Lo sviluppo
di uneconomia legata al turismo non pu
passare attraverso laggressione del territorio,
il mancato rispetto delle
regole e gli abusi che
peraltro non abbiamo
mai consentito. Le sanzioni sono una extrema
ratio visto che abbiamo
toccato un punto di non

Comitato lavoratori formazione professionale:


criticit rinnovo contratto Monterosso

A seguito del rinnovo del contratto della dott.ssa Monterosso,


da parte del Governatore Crocetta, riteniamo essere questa
decisione una chiara e limpida
dichiarazione di guerra nei confronti di tutti i lavoratori della formazione professionale! !!
La Dott.ssa Monterosso stata
condannata per danno erariale,
in via definitiva, al risarcimento di
un milione e trecento mila euro,
per fatti legati agli extrabudget!!!
Somma mai recuperata dal governo che, invece di licenziare
in tronco la Super Burocrate, in
barba ad ogni principio etico e
morale, l'ha mantenuta sulla pi
alta carica Dirigenziale della Regione, premiandola con il rinnovo
dell'incarico.
Questo governo fantoccio ancora una volta, celandosi dietro una
finta morale, crea un pericolosissimo precedente, alla luce dei
fatti, ha praticamente autorizzato
ogni burocrate a rendersi reo di
atti illeciti.
Dinnanzi a queste storture vorre-

Incontro del Comitato.

mo non sentire pi l'Assessore


Marziano scaricare sulle vicende giudiziarie il disastro del
comparto.
Vorremmo sapere quale sia il
giudizio politico dell'Assessore Marziano rispetto a questa
ennesima e tristissima pagina
di politica Siciliana. Questo governo la casta, quella pi tenebrosa, che copre il potere e i
potenti...!!!

ritorno per la citt e per


chi lavora virtuosamente
e nel rispetto delle regole. La Polizia municipale e quella annonaria,
pur tra le tante difficolt legate alla carenza
dorganico hanno svolto
unincessante attivit di
controllo che sar potenziata grazie alla creazione di unapposita
task force operativa: lo
ha annunciato nel suo
intervento, lassessore
Dario Abela. Dallinizio
dellanno sono stati effettuati oltre 150 controlli
del suolo pubblico, sono
state comminate 51
sanzioni, 37 delle quali
solo nel centro storico:
questi i numeri elencati
dal Comandante, Salvatore Correnti. E toccato
infine al dirigente delle
Attivit produttive, Enzo
Miccoli, ricordare come
nellultimo triennio si sia
assistito, soprattutto ad
Ortigia, ad una costante
nascita di nuove attivit
legate alla ristorazione;
ed annunciare un nuovo strumento di velocizzazione dei controlli.
Avverr attraverso lobbligatoriet dellesposizione di una vetrofania
che racchiuda tutti gli
elementi identificativi del
dehors autorizzato, tra i
quali il numero di autorizzazione, la durata della concessione di suolo
pubblico, il numero dei
posti a sedere, i metri
quadrati autorizzati.

5 luglio 2016, marted

Enzo Pantano,
Castello Eurialo
ripulito ma ancora
chiuso al pubblico

l Castello Eurialo stato ripulito qualche


settimana fa ma resta ancora chiuso con ovvie ripercussioni in termini turistiche e dimmagine.
Questo monumento infatti tra i pi importanti al mondo per le sue caratteristiche storiche di alta ingegneria e per la sua unicit,
eppure resta ai margini della promozione
culturale di Siracusa in maniera inspiegabile.
Nelle scorse settimane, dopo le proteste di
residenti e turisti, il sito del Castello Eurialo
stato ripulito dalle erbacce che lo ricoprivano
completamente ma non stato ancora possibile aprirlo al pubblico per le ormai consuete
ragioni legate alla carenza di fondi regionali e
personale di custodia.
In questi giorni sono state numerose le richieste da parte dei visitatori che si trovano
dinanzi al cancello sbarrato di questo straordinario sito archeologico e lamentano lassenza di una fruizione corretta. Alcuni hanno
anche chiesto le ragioni per cui il Castello
Eurialo stato ben ripulito ma non aperto al
pubblico, domanda a cui non abbiamo saputo rispondere ed per questo che chiediamo
alle istituzioni locali e regionali di accendere
i riflettori su questo monumento che rappresenta un simbolo culturale per Belvedere e
Siracusa eppure resta ai margini della promozione turistica.
La mancata fruizione del Castello Eurialo
anche una occasione mancata per Belvedere
dice il presidente della circoscrizione, Enzo
Pantano che merita maggiore attenzione
anche per le sue potenzialit turistiche: la fortezza greca potrebbe essere il centro di un
percorso dedicato alla storia che comprenda
anche le Mura dionigiane. A questo si potrebbero aggiungere altri tesori che il nostro quartiere custodisce a partire dal cosiddetto semaforo. Inoltre, la stessa tipologia storica di
Belvedere meriterebbe maggiore attenzione
poich un esempio di borgo da riscoprire.

Ex Provincia, dipendenti
da maggio senza stipendio
Sono

senza stipendi da tre


mesi i dipendenti dellex Provincia regionale di Siracusa. Tutto
questo costituisce un allarme
sociale e nonostante gli sforzi
dei sindacati, la situazione rimane drammatica. A denunciare le
inadempienze del Libero Consorzio di Siracusa, il parlamentare
allArs, Pippo Gennuso. Tutto
questo dice il deputato il
risultato di una riforma voluta dal
governo Crocetta che solo raffazzonata. E stata fatta pi per
attirare, come sempre, clamore
mediatico, anzich strutturarla
per abbattere i costi della politica
e migliorare i servizi. Non tollerabile che padri e madri di famiglie oggi vivono nel disagio pi
assoluto, perch senza stipendi.
Intervenga il prefetto di Siracusa
sia nei confronti del commissario
dellEnte, che del presidente della Regione. Una situazione del
genere pu sfociare in un con-

Recente manifestazione.
flitto sociale del quale nessuno
pu prevedere gli sviluppi. Anche per questa situazione, cos
come ho fatto per lautostrada
Siracusa Gela, sono pronto
a incatenarmi sotto il palazzo
dellex Provincia.

Acciuffati dai militari dellArma in flagranza

Sorpresi a rubare allinterno


di unabitazione di Siracusa
Luomo si era arrampicato, utilizzando il tubo del
gas, fino a raggiungere il terzo piano dello stabile
N
el corso della tarda serata di sabato, i
Carabinieri del Nucleo Operativo e Radio-

mobile della Compagnia di Siracusa hanno tratto in arresto i conviventi siracusani


Luigi Lombardo, pregiudicato di anni 33,
e Adriana Beretta, incensurata di anni 44,
perch sorpresi mentre compivano un furto allinterno di unabitazione. I militari, nel
corso di un normale servizio di controllo
del territorio, transitando nei pressi di una
palazzina in questa via Polibio, notavano
la presenza in strada di una donna che,
al passaggio dellauto di servizio, tentava
di evitare di essere vista nascondendosi dietro i veicoli in sosta. Insospettiti dal
comportamento della donna, gli operanti la bloccavano rendendosi conto che si
trattava del cosiddetto palo incaricato
di scrutare la zona ove viene commessa
lazione criminosa ed avvisare il complice
di eventuali contrattempi. Di fatti, subito
dopo, il complice della donna usciva dalla
porta di un appartamento dove aveva appena commesso un furto.
Immediatamente bloccato sulle scale da
uno dei militari in servizio, mentre laltro
sorvegliava la donna, luomo veniva trovato in possesso della refurtiva, consistente
nella somma in denaro di circa 300 euro, in
un computer portatile e in numerosi oggetti
preziosi, per un valore complessivo di circa
8.000 euro, che, subito recuperata, veniva
restituita al proprietario, un commerciante
53enne di Siracusa. Nel corso del sopralluogo si accertava che il Lombardo Luigi,
approfittando della momentanea assenza
dei proprietari dellimmobile, allontanatisi

Luigi Lombardo e Adriana Beretta.

da casa per trascorrere la serata da amici


in occasione della partita della Nazionale
Italiana, si era arrampicato, utilizzando il
tubo del gas, fino a raggiungere il balcone
dellabitazione, posto al terzo piano dello
stabile, ove si introduceva dopo aver forzato con un grosso cacciavite una delle
finestre dellappartamento. I predetti, dichiarati in stato di arresto per il furto aggravato, venivano tradotti, luomo, presso
la Casa Circondariale di Siracusa e, la
donna, presso quella di Catania Piazza
Lanza, a disposizione dellAutorit Giudiziaria di questo capoluogo.

Sicilia 5

SiracusaCity

Segretaria territoriale FP Cisl su mancati pagamenti


degli stipendi ai dipendenti degli ex Consorzi ASI

I dipendenti degli ex Consorzi


ASI di tutta la Sicilia da due mesi
e mezzo senza stipendio

A
d oggi, dopo ripetuti sollecitazioni da parte sindacale e
non ultima la manifestazione dei dipendenti ex ASI del 5 aprile

a Palermo, e successivamente la convocazione sindacale del


14 giugno all'assessorato attivit produttive, nulla cambiato,
abbiamo apprezzato i buoni propositi dell'assessora regionale Mariella Lo Bello e del commissario ad acta Maria Grazia
Brandara dice il segretario territoriale Ragusa -Siracusa Paola
Di Gregorio presente all'incontro, nel corso del quale era stato
promesso sia il pagamento degli stipendi che ammontano a
due mesi e mezzo sia la nomina del Direttore Generale entro il mese di giugno e la nomina del C.D.A. Di contro, sulla
finanziaria stato previsto per lIRSAP un contributo del tutto
insufficiente persino ad assicurare gli emolumenti. Da quando
si sono volute chiudere le ASI, lIRSAP non riuscito a portare
avanti nessuna politica di gestione, lasciando in condizioni di
abbandono e degrado le zone industriali alle prese con mille
carenze che rendono le aree sempre meno appetibili a potenziali investitori e lasciando le aziende insediate a lavorare in
condizioni disagiate. Inoltre, ci sembra doveroso rammentare
all'assessore alle attivit produttive, non c traccia del piano
che dovrebbe definire gli obiettivi. Non stata neppure approvata una pianta organica, impedendo di fatto il passaggio
dei dipendenti dai Consorzi allIRSAP, n si capisce come ci
possa essere realizzato, visto che lIRSAP costretto a fare i
conti con sostanziosi tagli ai finanziamenti da un ente amministrato con grande approssimazione notiamo una politica
assente e indifferente al futuro dei lavoratori e dell'economia
del territorio. I ritardi della corresponsione degli stipendi stanno
assumendo carattere ricorrente. La privazione dello stipendio
ha determinato grave nocumento alla dignit personale e rilevanti disagi sotto laspetto sociale ed economico ai dipendenti
tutti che, non di rado, costituisce lunico mezzo di sostentamento per la loro famiglia. In conclusione, o si rimette lIRSAP
in grado di funzionare o si chiude tutto, lasciando agli Enti territoriali la gestione delle proprie aree industriali, garantendo e
salvaguardando le professionalit di tutto il personale. La Cisl
Fp Rg SR nella persona del suo Segretario Generale Daniele
Passanisi dichiara che se non dovessero venire soddisfatte le
legittime richieste dei lavoratoti pronta a mobilitarsi insieme
a tutti i lavoratori affinch vengano rispettate le promesse e gli
impegni presi.

Sul mercato della movida

Reati di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia Segnalazione allautorit amministrativa

I Carabinieri della Stazione di Cassibile, nel

A Pachino, i Carabinieri della locale stazione hanno tratto


in arresto nella flagranza dei reati di tentata estorsione e
maltrattamenti in famiglia Marius Sorin Oros, cittadino rumeno 22anni, da anni stabilmente residente in Italia, gi
noto alle forze dellordine per i suoi precedenti di polizia ed
attualmente sottoposto alla misura cautelare degli arresti
domiciliari a seguito dellennesimo arresto per evasione
operato la scorsa settimana dai Carabinieri della Compagnia di Siracusa. Nel primo pomeriggio i militari sono
stati allertati dalla madre del giovane la quale, in preda
alla disperazione, ha chiesto lintervento immediato di una
pattuglia riferendo che il figlio laveva aggredita.
Giunti sul posto i Carabinieri hanno bloccato Marius Sorin
Oros, ancora in evidente stato di agitazione, e, accompagnata in caserma la madre, hanno proceduto a ricostruire
quanto accaduto.
Alla base dellaggressione ci sia stata lennesima richiesta
di denaro contante con cui il giovane aveva intenzione di
uscire di casa, violando nuovamente gli obblighi impostigli. Ma al secco rifiuto della madre, stanca del comportamento del figlio, sono iniziate le minacce: dapprima urla
ed insulti, poi gli spintoni ed infine un colpo di manico di
scopa al volto. Temendo per la propria incolumit la donna
ha deciso di contattare i Carabinieri che, dopo pochi attimi, sono giunti sul posto. In caserma, inoltre, la donna ha
riferito che tali condotte violente ed aggressive da parte
del figlio perdurano da diversi mesi, concretizzandosi in
ripetute aggressioni fisiche. In considerazione di quanto
accaduto Marius Sorin Oros stato dichiarato in stato di
arresto e, espletate le formalit di rito, tradotto presso la
casa circondariale Cavadonna di Siracusa a disposizione dellAutorit Giudiziaria.

Cassibile: due minori Aggredisce la madre chiedendole del Controllo del territorio,
arrestati con droga denaro, arrestato dai Carabinieri Polizia denuncia 2 giovani

corso di specifico servizio finalizzato alla


prevenzione e repressione del fenomeno
dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto due minorenni di questa
provincia, un 16enne e un 17enne, perch
trovati in possesso di 22 dosi di hashish. I
due giovani, in sella ad un ciclomotore, credendo di potersi liberamente spostare passando inosservati, venivano intercettati in
viale dei Lidi di Fontane Bianche, mentre si
recavano presso i luoghi di maggiore aggregazione, ove la movida pi fervida soprattutto in questo particolare periodo dellanno.
I militari, che grazie ad una pregressa attivit dindagine avevano raccolto elementi
informativi circa lattivit illecita condotta dai
due, avendoli notati transitare non esitavano
a fermarli e sottoporli a perquisizione personale dalla quale scaturiva il rinvenimento,
allinterno degli zaini che portavano in spalla, della sostanza stupefacente gi suddivisa in dosi e pronta per essere smerciata tra
i giovani che affollano la localit balneare.
Uno dei due veniva inoltre trovato in possesso della somma in denaro pari ad Euro
62,00 che, ritenuta essere il provento della
vendita di altri dosi, veniva sottoposta a sequestro. Lo stupefacente stato sottoposto
a sequestro, mentre i due giovani, espletate
le formalit di rito, sono stati condotti presso il Centro di Prima Accoglienza di Catania,
come disposto dallAutorit Giudiziaria.

Gli agenti della Polizia di Stato, in servizio

alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno denunciato un giovane per inosservanza
agli obblighi delle misure restrittive della libert personale a cui sottoposto;
Gli operatori del 113 hanno denunciato un
giovane C.F. 22 anni, residente a Misterbianco (CT) per il reato di false attestazioni
a Pubblico Ufficiale in merito allidentit personale; gli Agenti hanno, inoltre, segnalato
allUfficio Territoriale del Governo un giovane 21 anni, trovato in possesso di 0,80
grammi di cocaina.
A Pachino gli agenti, in servizio al Commissariato, hanno eseguito unitamente a personale della Polizia Municipale, un servizio di
controllo straordinario del territorio, avente
quale precipua finalit la prevenzione dei
furti in abitazione e che ha interessato i
quartieri pi popolosi della citt oltre le zone
costiere di contrada Granelli e Marzamemi,
procedendo anche ad attivit di polizia di
prossimit appiedata a stretto contatto coi
cittadini per rendere pi tangibile la percezione di sicurezza soprattutto in corrispondenza del borgo marinaro.
Nellambito delloperazione di polizia denominata Trinacria, sono stati conseguiti i
seguenti risultati: 30 persone controllate; 23
veicoli controllati; 2 sequestri amministrativi;
8 contestazioni al C.d.S. e 8 persone sottoposte ad obblighi controllate.

Nel

Siracusano 6

5 LUGLIO 2016, MARTED

Sicilia 5 LUGLIO 2016, MARTED

Per sensibilizzare la popolazione


e raccogliere il
maggior numero
di adesioni agli
screening e promuovere stili di
vita sani, stiamo
portando avanti
una massiccia
campagna di informazione

Oncologia, campagna informativa dellAsp di Siracusa


ai dipendenti dellamministrazione comunale di Augusta

La massiccia campa-

gna di informazione
sulle attivit gratuite di
screening per i tumori
della mammella, del
collo dellutero e del
colon retto, promossa
dal Centro Gestionale
screening dellAsp di
Siracusa coordinato da
Sabina Malignaggi tra
tutte le fasce della popolazione della provincia siracusana, rivolta
anche ai dipendenti
di ogni ordine e grado
dellAmministrazione
comunale di Augusta.
Ieri, suddivisi in due
gruppi, i dipendenti del
Comune di Augusta
sono stati invitati a
Palazzo S. Biagio ad
un incontro informativo sulle modalit di
partecipazione al programma di screening e
sulla importanza della
prevenzione oncologica. Lappuntamento,
organizzato in collaborazione con lUnit
operativa Educazione
alla Salute di Augusta
e Lentini coordinata da
Enza DAntoni, si ripeter per altri due gruppi
nelle medesime fasce
orarie oggi 5 luglio.
Nonostante i progressi
della medicina, ancora
oggi, la cura migliore
contro i tumori la diagnosi precoce sottolinea la responsabile del
Centro screening Sabina Malignaggi -. Allo
stato attuale, la diagno-

Nonostante i progressi della medicina, ancora oggi,


la cura migliore contro i tumori la diagnosi precoce
si precoce pu essere
fatta solamente per tre
tipi di tumore: il tumore del collo dellutero,
della mammella e del
colon retto, che rappresentano le neoplasie pi
frequenti nella popolazione. Per tale motivo,
com noto, la Regione
Siciliana, adeguandosi
alle direttive del Ministero della Salute, ha
istituito gli screening
oncologici in tutte le
province della regione.

Bonus

a sapersi. E questo il titolo dell'iniziativa


che fa parte di un
progetto nazionale realizzato dalle
associazioni
dei
consumatori, componenti del CNCU
(Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti),
che prevede 75
incontri di cui uno
proprio a Siracusa a
cura dell'Adoc, per
informare i cittadini
sulla possibilit di
accedere ai Bonus
Energia e Gas.
Gli approfondimenti sono stati forniti
nell'incontro, che si
tenuto al Centro
anziani di via Italia.
Dopo
i
saluti

Anche nella provincia


di Siracusa lAsp gi
a partire dal 2012 ha
provveduto ad organizzare un programma di
prevenzione tumori destinato alle fasce det
pi a rischio. Per sensibilizzare la popolazione
e raccogliere il maggior
numero di adesioni agli
screening e promuovere stili di vita sani, stiamo portando avanti una
massiccia campagna
di informazione con

lUnit operativa Educazione alla Salute di


cui responsabile Alfonso Nicita, con spot
televisivi e testimonial
il campione Enzo Maiorca, incontri con la
cittadinanza in tutti i
comuni della provincia
e nelle scuole.
Linformazione riveste un ruolo fondamentale ancor di pi aggiunge Enza DAntoni
se realizzata in aree
come quella di Augusta

ad alto rischio ambientale. Grazie alla sensibilit e alla disponibilit


dimostrata dai dirigenti
scolastici di Augusta
abbiamo realizzato nei
mesi scorsi una serie di
interventi che hanno visto coinvolti docenti e
genitori rappresentaNti
di classe delle scuole
della citt.
Oggi estendiamo la
nostra azione informativa anche allAmministrazione comunale,
ai suoi dipendenti e a
tutti coloro che a vario
titolo ricoprono ruoli e
funzioni.

Previsti 75 incontri di cui uno proprio a Siracusa a cura dellAdoc

Bonus energia, Bonus a sapersi: liniziativa


che fa parte di un progetto nazionale

dell'assessore alle
Politiche
sociali
Rosalba
Scorpo,
intervenuto Vincenzo Bencivinni
dell'Adoc Siracusa
che ha relazionato
sul tema dal titolo
Conciliatore energia - telefonia.
Al dibattito previsti gli interventi
di
rappresentanti del comune di
Siracusa, del Movimento consumatori,
dell'Unione nazionale consumatori e
dell'Anci Sicilia.

Sicilia 7

Nel

Mancato pagamento degli stipendi ai


dipendenti del Comune di Pachino

La chiesetta a pianta sub-circolare (m. 5,60x m. 5,00) e ha unaltezza di m. 2,90

in Prefettura sulla difficile


situazione dei dipendenti del Comune di
Pachino alle prese
con il mancato pagamento degli stipendi.
Al tavolo del vice
Prefetto vicario, Filippina
Cocuzza,
insieme al sindaco
di Pachino, si ritrovata la delegazione
sindacale composta
dal segretario generale della Cgil,
Paolo Zappulla, dal
segretario confederale Cisl territoriale,
Antonio Bruno, dal
segretario generale
della FP Cisl, Daniele Passanisi, dal
segretario territoriale
FP Cgil, Matteo Latina, dalla segretaria
della Fpl Uil, Alda
Altamore.
Le
sollecitazione
del sindacato, hanno
raggiunto il risultato
auspicato. Il sindaco
di Pachino, ha confermato che proprio
ieri stato pagato lo
stipendio del mese
di marzo, che a giorni verranno erogati quelli di aprile e
maggio, che verranno effettuate delle
verifiche per arrivare
al tempestivo pagamento del mese di
giugno.
Al tavolo prefettizio,
cos come sottolineato dalla Funzione
pubblica Cisl, anche
gli ultimi problemi
alle relazioni sindacali tra amministrazione comunale e
sindacato. Relazioni
da recuperare, come
richiesto anche dalla stessa Prefettura,
e che torneranno
ad essere al centro
dellulteriore tavolo
richiesto dalle segreterie di Cgil, Cisl e
Uil in attesa dellapprovazione del piano di riequilibrio
finanziario e relativa
programmazione
per il pagamento degli stipendi futuri.

Ne diede notizia per la prima volta lo studioso Giuseppe Agnello il quale, sulla scorta
dei pochi resti di affreschi parietali visibili, la dat intorno al XIII/XIV secolo

Riunione

Siracusano
PREMIAZIONE

Oratorio di Santa Panagia, chiesetta


rupestre scavata a mezza costa
V
I

di Laura Cassataro

n una zona estremamente interessante dal punto di


vista archeologico-monumentale a nord di Siracusa,
lungo la parete sinistra della
cava Bonagia e non distante dalla ex tonnara, insiste
lOratorio di Santa Panagia.
Si tratta di una chiesetta rupestre scavata a mezza costa
in corrispondenza dellex
casello ferroviario. Ne diede
notizia per la prima volta lo
studioso Giuseppe Agnello il
quale, sulla scorta dei pochi
resti di affreschi parietali visibili, la dat intorno al XIII/
XIV secolo. Si tratta di pitture a bande rosse e con tracce di blu scuro riportabili al
periodo medievale dellarte
bizantina (L. Guzzardi). Il
titolo della Beata Vergine
Maria, detta in greco Pan
e Haghia, Panagia ovvero Tutta Santa. Da
questa dedica delloratorio,
deriverebbe il toponimo di
tutta la contrada. Il culto potrebbe essere gi dellepoca
normanna (XI-XII secolo),
durante la quale abbiamo
documentata lesistenza di
un casale detto Li Cruti. La

Progetto Siracusa

esprime soddisfazione
per il lavoro svolto per
la Fondazione INDA
dalla triade di intellettuali composta da
Roberto And, Massimo Bray e Luciano
Canfora, il cui operato
non ha sicuramente
tradito le attese dellintera citt. La trilogia
2017, I Sette contro
Tebe di Eschilo, Le
Fenicie di Euripide e
Le Rane di Aristofane
annunciata dal commissario straordinario
Pier Francesco Pinelli,
il frutto di una scelta
di alto profilo, il prodotto di un lavoro di
tre intellettuali di particolare rilievo che, in un
momento di particolare difficolt per l'IN-

In foto, Oratorio di Santa Panagia

chiesetta a pianta sub-circolare (m. 5,60x m. 5,00) e


ha unaltezza di m. 2,90. Di
fronte allingresso, orientato
a sud-est e ristretto da una
parete realizzata con conci
irregolari allettati con la malta, sono visibili due edicole
rettangolari ricavate nella
parete rocciosa. Tre nicchie
con parte superiore ad arco
sono disposte rispettivamente: una a sinistra delledicola
e le altre due fra le edicole.
Agnello aveva individuato
alcuni fori nel soffitto probabilmente utilizzati per ancorare dei candelieri. La vicina tonnara datata al 1466
e lOratorio potrebbe aver

fatto parte del complesso


ittico e del villaggio dei pescatori poich la chiesetta di
Santa Lucia, presso la stessa
tonnara, del XVIII secolo. Dopo essere stata preda
di tombaroli e ricettacolo di
spazzatura, la chiesetta ipogeica stata adottata dallassociazione Natura Sicula nel
2010 che si fatta carico
della sua ripulitura. E stato
reso fruibile anche il sentiero lungo la cava e la scala
scalpellata in roccia che permette laccesso alloratorio.
La divulgazione dellimportanza di questo manufatto
fondamentale non solo per
conservare la memoria di siti

nascosti e sconosciuti agli


stessi cittadini, ma per aprire
nuove mete ai visitatori della citt aretusea, sempre pi
interessati ad itinerari che
vadano oltre quelli canonici.
Per la sua ubicazione, lOratorio di Santa Panagia costituirebbe elemento base per
la visita ad un comprensorio
dalla grande valenza storicoarcheologica che include lo
stabilimento della Tonnara,
le mura Dionigiane, lembi
di necropoli, latomie di superficie e carraie, tracce di
canalizzazioni, del villaggio
dei pescatori di et greca - il
proasteion -, nonch il Santuario rupestre di Artemide
(vedi Libert 30-3-2016).
Un itinerario che documenta
la persistenza della vocazione marinara di uno dei quartieri extraurbani della citt
greca, oggi zona periferica
della citt moderna, ma non
per questo meno importante.
Un itinerario che fa anche
trapelare la forza e la bellezza della natura, nonostante
il fondale metallico del polo
petrolchimico a nord con le
raffinerie, i serbatoi, le tubazioni, le torrette e il pontile
dellISAB.

Il tema La citt e il teatro sar indubbiamente portatore di interessanti suggestioni

Nuova stagione Fondazione Inda 2017


Il nostro plauso ad And, Bray e Canfora

DA, hanno prontamente


mostrato la propria
forza e caratura culturale, valorizzando nel
modo migliore la scelta
del Commissario straordinario, Pier Francesco
Pinelli. Il tema La citt
e il teatro sar indubbiamente portatore di
interessanti suggestioni
e importanti riflessioni
future, dinanzi a cui
Siracusa e la Fondazione
INDA non si faranno
cogliere impreparate, mostrandosi come
sempre allaltezza delle
circostanze.

La mia citt.ospite o cittadino? Momenti di (il)legalit


nel mio ambiente sociale

incono i cinque studenti dellIstituto Superiore A. Rizza il primo


premio di mille euro (200 euro a
testa) in questa seconda edizione
del concorso sulla legalit La mia
citt ospite o cittadinoMomenti
di (il)legalit nel mio ambiente sociale, promosso e organizzato dalla
Fondazione Siracusa Giustizia.
Coordinati dalla prof.ssa Maria
Luisa Guglielmino i cinque giovani, visibilmente emozionati, hanno
ricevuto un premio in denaro ed
una targa. I Bulli questo il titolo del
video vincitore definito da Roberto
Fai, membro della commissione
giudicatrice, dal tema cocente e di
grande attualit, piaga comportamentale dai segmenti significativi
di giovani nelle scuole e non solo.
Secondi classificati, a cui va un premio di cinquecento euro, i giovani
della 3 C della sezione Trasporti e
Logistica dello stesso Istituto Rizza, coadiuvati dal professore Salvatore Ricupero. Titolo del video
Legalit, Libert Responsabilit.
Un lavoro ha commentato Ornella Fazzina membro della commissione che presenta una completezza che fa veicolare su binari
paralleli limmagine, la parola ed il
suono, con una scritta reiterata che
rafforza in modo significativo il
rapporto uomo-ambiente sociale.
Un riconoscimento anche agli studenti dellIstituto F. Juvara con il
video Momenti di il(legalit) e degrado a Siracusa, presenti anche i
loro docenti Angela Barone e Giovanna Megna ed, infine, una nota
di merito anche agli studenti del
Liceo classico Di Rudin di Noto,
coordinati dalla professoressa Corrada Fatale con il video Donne
contro la mafia. Michela Buscemi.
Tra i componenti della commissione, presieduta dal notaio Annio De
Luca, ricordiamo anche Andrea
Palmieri (ANM), Francesco Fiducia, Loredana Faraci e Barbara
Marullo, segretario del comitato
scientifico della Fondazione.
La cerimonia si svolta alla presenza di tutti gli studenti, dei docenti e dirigenti oltre che del presidente della Comitato scientifico,
Annio De Luca. Anche questanno il momento della premiazione
ha visto protagonista limpegno
dei giovani e dei loro insegnanti
ha commentato soddisfatto il presidente della Fondazione Ezechia
P.Reale ma anche lallegria,
segno che parlare di legalit ancora una volta occasione per stare
insieme, confrontarsi e gioire di un
lavoro fatto e pensato in aula e fuori. La nostra vita, le nostre citt diventano oggetto di riflessione critica importante da parte di studenti
sempre pi bravi e consapevoli

Nel

Siracusano 8

Accoglienze temporanee
per bambini bosniaci
A

nche
questanno per la 47 accoglienza estate 2016, i
bambini Bosniaci saranno ospiti il 9 luglio presso la struttura
PARCOALLARIO
contrada Santa Maria. La manifestazione viene interamente
sponsorizzata
dall
UGL di Siracusa e
dalle Societ RAECYCLE
Societ
Consortile per Azione Brescia e dalla
TEAM NET WORK
CONTIMPIANTI
Sar una giornata di
giochi e divertimento con animazione
BABY FANTASY
CLUB di Palazzolo.
A.
Alle ore 11,30 a dare Foto precedente manifestazione Parcoallario di Buccheri
il benvenuto saran- Stazione di Carabi- Volontariato e Solida- 1992, a distanza di
no le Autorit Invi- nieri di Buccheri riet Luciano Lama pochi mesi dallinitate: S.E.Prefetto di Buscemi Cassaro e Giuseppe Castellano, zio del conflitto nei
Siracusa, Questore Ferla e Palazzolo. A. il Vice Presidente Balcani. Le notizie
di Siracusa, Coman- Don Garf.
Mimmo Bellinvia ed trasmesse dai medante Provinciale dei A ringraziare le Auto- inoltre la Coordinatri- dia che presentavano
Carabinieri Comandante Provinciale della Finanza, Comandante
Compagnia
della Compagnia Carabinieri di Noto, Dirigente Azienda Provinciale delle Foresta,
Sindaci di Buccheri,
Buscemi, Cassaro, rit e le famiglie sar ce Eleonora Coppa.
stragi, morte, rovine
Ferla e Palazzolo A, Presidente Del Coor- Questa iniziativa ha e distruzione appariComandanti
delle dinamento Regionale inizio nel Dicembre vano in stridente con-

Sar una giornata


di giochi e divertimento
con animazione
Baby Fantasy Club di Palazzolo

Una scultura in pietra bianca de-

gli Iblei per sensibilizzare alla tutela dellinfanzia e per commemorare i bam-bini vittime di violenza,
com nello spirito della Giornata
Bambini Vittime (GBV) che dal
1995, con ade-sioni sempre in crescendo, ricorda il grave e triste fenomeno degli abusi, della pedofilia
e pedopornografia.
A donare la scultura alla citt di
Canicattini Bagni, raffigurante
il proprio logo, lAssociazione
Meter di Don Fortunato Di Noto,
e lAmministrazione comunale ha
deciso di collocarla nel cuore del
centro abitato, nella riqualificata
piazzetta delledicola votiva di via
Regina Elena, ben visibile a quanti
transitano da quel luogo.
La scultura verr inaugurata questo pomeriggio alle ore 18:30 dal
Sindaco Paolo Amenta e dal Presidente di Meter, Don Fortunato Di
Noto, e subito dopo seguir la celebrazione della S. Messa.

5 LUGLIO 2016, MARTED

Sicilia 25 LUGLIO 2016, MARTED

trasto con latmosfera


suggestiva, di pace e
solennit . Con tanta
rabbia e ribrezzo per
quello che accadeva
a qualche centinaio di
chilometri da noi, incoraggiati da tanta voglia di fare e di aiutare
chi in quei momenti
soffriva e spesso moriva , decidemmo di
mobilitarci in favore dei nostri vicini di
casa cos sfortunati. Ebbe cos inizio
quello che a distanza
di pochi anni verr
definito un grande
esempio di volontariato puro che non
ha forse precedenti in
Italia.
Spinti dalle necessit
e dalle sofferenze della gente, dei bambini
e degli anziani colpiti
da una guerra fratricida e senza regole,
sostenuti dal popolo
Siciliano, che in materia di solidariet,

rimane imbattibile, ci
si costituisce subito
nel Coordinamento
Regionale per gli aiuti
ai popoli della ex Jugoslavia.
Per superare gli odi
atavici e le rivalit
etniche , abbiamo
scelto di investire sui
bambini e sui giovani. fino ad oggi sono
arriva oltre 16.500
bambini con la 47
Accoglienze , bambini provenienti dagli
orfanatrofi, con i etnie ( Musulmani - Ortodossi e Cattolici).
Lo scopo di queste

accoglienze di aiutare questi bambini a


superare i traumi e gli
effetti dolorosi, spesso profondi, causati
nella loro anima dalla
guerra.
Queste
esperienze
hanno creato anche
rapporti damicizia tra
le famiglie italiane e i
piccoli Bosniaci con i
loro familiari o tutori.
Rapporti damicizia
che hanno avuto, nella stragrande maggioranza dei casi, una
felice continuit nel
tempo.
Le famiglie che offrono un periodo daccoglienza ai bambini
bosniaci, compiono
un gesto damore e
contemporaneamente realizzano il primo
passo di quello che
sar un rapporto dincontro e di scambio di
culture, in ununica
logica di pace e fratellanza. Per questi
bambini e quindi una
vacanza di gioia, per
creare e rafforzare la
cultura della pace.
Laiuto che nel tempo sar dato a questi
ospiti,sar di supporto a quella che e la
loro realt dorigine,
la loro famiglia, i loro
amici, ecc. Siamo
certi che al nostro
cammino si affiancheranno sempre pi
uomini e donne pronti
a collaborare per dare
una speranza di vita a
coloro, che in qualsiasi parte del mondo,
hanno bisogno di noi.

Sensibilizzare alla tutela dellinfanzia e commemorare i bambini vittime di violenza

Dalla parte dei bambini, inaugurazione della scultura


in pietra donata da Meter di Don Fortunato Di Noto

Linstallazione scultorea composta da un blocco in pietra calcarea in


cui scolpito in logo di Meter, una
grande M disegnata dai bambini che
richiama il significato di grembo, accoglienza, protezione e labbraccio
di chi ama i piccoli; allinterno della
M figurano 12 stelle simbolo della
corona della Vergine Maria, Madre
di Ges e madre di tutti i bambini; al

centro campeggiano un bambino stilizzato e il globo che rappresenta lumanit che deve essere sempre pi
accogliente e dalla parte dei bambini.
Un logo che non solo lidentificazione dellAssociazione di Don
Di Noto, ma richiama ad alti valori
spiri-tuali e civili.
Alla base della scultura posta una
targa con il logo del Comune e la

scritta: G.B.V. dal 1995 - Giornata


Bambini Vittime della violenza, dello sfruttamento e della indifferenza
contro la pedofilia. Meter Onlus di
Don Fortunato Di Noto.
Per loccasione, Marted, verr inaugurata anche la riqualificata piazzetta delledicola votiva di via Regina
Elena, opera dello scultore canicattinese Salvatore Cultrera Turi ra
masciuvarina che la realizz negli
anni 70. Unarea prima chiusa con
ledicola votiva, su scelta dellAmministrazione comunale stata riqualificata su progetto del geometra
Emanuele Roccaro dellUfficio Tecnico comunale, Rup Geometra Capo
Giuseppe Carpinteri (lavori realizzati dalla C.S.G. di Salvatore Cassarino), diventando unaccogliente
piazzetta con se-dili in pietra, nuovo
pavimentazione in pietra bianca, con
una fontana artistica in ghisa, e naturalmente ledicola votiva luogo caro
ai canicattinesi.

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Un impegno, quello
dellAmministrazione
comunale,
per onorare
e rendere
omaggio a
questa concittadina
illustre

In foto, un momento
dellinaugurazione

Inaugurata a Canicattini Bagni


via Ann Antonina Uccello

na cerimonia sobria ma ricca di orgoglio e gratitudine per


la citt di Canicattini
Bagni, quella che si
svol-ta nel pomeriggio
di ieri con linaugurazione e intitolazione
della gi via Tasso,
una traversa della
centralis-sima
via
Vittorio Emanuele,
ad Ann Antonina Uccello, la 93enne figlia
di emigranti canicattinesi, che nel 1967,
per due mandati, fu
primo Sindaco donna,
ed unica repubblicana, della capitale del
Connecticut,
Hartford, dove presente
una folta rappresentanza di canicattinesi,
ed anche di floridiani.
Un impegno, quello
dellAmministrazione
comunale, per onorare e rendere omaggio
a questa concittadina illustre che nella
sua attivit pubblica
non fu solo Sindaco
di Hartford ma ricopr anche importanti
incarichi nelle amministrazione dei Presidenti americani, Richard Nixon, Gerarld
Ford e Jimmy Carter,
che il Sindaco Paolo
Amenta aveva avuto
modo di anticipare
alla stessa ex Mayor,
che ne rest commossa, gi lo scorso
settembre, in occasione del suo viaggio ad

Intitolata al primo sindaco donna


di Hartford (USA) di origini canicattinesi
Hartford per il trentennale della costituzione
della Canicattinese
Mens Society, e poi
nel dicembre scorso al Museo Tempo
di Canicattini Bagni,
per la presentazione
del li-bro di Paul Pirrotta, presidente della
Canicattinese Mens
Society di Hartford,
Hartford Mayor Ann
Uc-cello A Connecticut Trailblazer, dedicato proprio allex

li eventi di intrattenimento dellestate 2016, inseriti nel


programma ViviCassibileFontaneBianche, saranno
illustrati nel corso
di una conferenza
stampa in programma questa mattina
(marted 5 luglio)
alle 10.30 alla sala
Archimede.
Saranno presenti il
sindaco, Giancarlo
Garozzo, lassessore alle Politiche
culturali, Francesco
Italia, il presidente della Circoscrizione di Cassibile,
Paolo Romano ed i
rappresentanti delle associazioni che
hanno aderito alliniziativa.

Sindaco della capitale


del Connecticut.
Una intitolazione non
a caso, ma che scava nei ricordi e nella
memoria dellemigrazione della famiglia
Uc-cello, come ha ricordato lo stesso Sindaco Paolo Amenta,
che in via Tasso aveva
le proprie radici (dove
il padre faceva il calzolaio), e nella cui
abitazione (oggi al n.
17) da ieri ben visi-

bile la targa via Ann


Anto-nina Uccello
Concittadina illustre,
prima donna Sindaco
di Hartford (USA),
e che la piccola Ann,
con le sue quattro sorelle, abit per qualche anno, trasferita
dallAmerica, per curare una bruta allergia.
Due i momenti che
hanno caratterizzato la
cerimonia, e che ha visto anche la presenza
di molti canicattinesi

e floridiani emigrati
ad Hartford, e del nipote di Ann Antonina
Uccello, David Gustaffson e della moglie
Jacqui, gi presenti
nellaprile del 2015
per la mostra Antonina Ann Uccello
Una vita per immagini organizzata dai
Comuni di Canicattini
Bagni e di Floridia,
con le rispettive comunit di Hartford e
la rete museale della
due cittadine.
Il primo momento, si
consumato al Museo Tempo, dove il

Questa mattina alle 10.30 presso la sala stampa Archimede

ViviCassibileFontaneBianche2016
Conferenza stampa di presentazione

Sindaco Paolo Amenta, il Presidente della


Ca-nicattinese Mens
Society ed autore
del libro su Ann Uccello, Paul Pirrotta, e
Salvatore Petruzzelli,
ricerca-tore del Museo canicattinese, hanno ricordato la figura
dellex Sindaco di
Hartford, dalla laurea
nel 1944, allimpegno
politico, allelezione
a Sindaco e al lavoro
svolto nella amministrazioni dei pi importanti Presi-denti
degli Stati Uniti.
Una figura di donna
e di amministratore
pubblico che ci inorgoglisce - ha detto
Amenta - impegnata,
in anni difficili, gli
anni sessanta, segnati
dal conflitto vietnamita e dalle contestazioni, nella crescita e nel
mi-gliorare le condizioni della propria comunit e di una grande
citt come Hartford. Il
nostro obiettivo, con
lintitolazione di quella strada, che rappresenta le radici della
sua famiglia e che lha
vista presente da bambina nella nostra citt,
quello di rafforzare il
nostro rapporto con la
comunit di emigranti
in America, e di raccogliere e salvaguardare
la memoria dellemigrazione, quale fenomeno storico e sociale, di uomini e donne
come Ann Uccello,
per tramandarla alle
future generazioni.
Dal canto suo la
93enne Ann Antonina
Uccello, alla quale gi
la citt di Hartford ha
dedicato una strada,
ha voluto ringraziare
il Sindaco Amenta e
la citt di Canicattini
Bagni per lomaggio, con un toccante
video messaggio. E
il secondo momento
della cerimonia, si
svolto in quella che
era via Tasso, dove il
Sindaco Paolo Amenta e Paul Pirrotta, in
rappresentanza di tutti
gli emigrati canicattinesi, hanno scoperto la targa via Ann
Antoni-na Uccello
Concittadina illustre,
prima donna Sindaco
di Hartford (USA),
che intitola questa arteria cit-tadina ad una
canicattinese illustre.

Societ 10

Sicilia 5 LUGLIO 2016, MARTED

Lap Ido 2016: Iri e vniri Andare e ritornare

Presentato

venerd al
Comune di Canicattini
Bagni il 3 workshop internazionale di scultura
Lap-Ido 2016 promosso dallAgriturismo
Stallaini, con il patrocinio
del Comune di Canicattini Bagni, e la collaborazione dellEnte Fauna
Siciliana e dellAssociazione Iblei in Rete.
Presenti, insieme al Sindaco Paolo Amenta, le
responsabili del workshop, la Professoressa
Loredana La Bianca e la
figlia, lArchitetto Manuela Sarc, i responsabili dellEnte Fauna
Siciliana, che faranno da
guida nel far conoscere
il territorio ibleo, Paolino
Uccello, Marco Mastriani e Michele Nanzarelli,
oltre agli artisti che prenderanno parte a questa
nuova edizione del progetto artistico che coniuga Natura Arte Cultura - Gastronomia.
Questo terzo appuntamento, "Iri e vniri"
- "Andare e ritornare",
che ha come scenario
dall1 al 16 Luglio gli
spazi dellAgriturismo
Stallaini, diventato ormai un laboratorio a cielo
aperta alle porte di Canicattini Ba-gni e della
Riserva naturalistica di
Cava Grande del Cassibile, vede ancora una
volta protagonisti artisti e
scultori siciliani ed internazionali, che hanno posto al centro del loro interesse artistico-culturale
il territorio degli Iblei,
la sua pietra bianca, la
maestria degli scalpellini
canicattinesi, i paesaggi
naturalistici, la storia e
le tradizioni di unarea di
grande pregio.
Questi gli artisti che
questanno
prendono
parte alledizione 2016 di
Lap-Ido:
Johanne Ricard, Gianni
Andolina, Chiara Pizzo, Lorenza Tiralongo,
Gianluca Bruno, Andrea
Alderuccio, Veronique
Proulx, Alison Shanks,
Federica Marchesan, Salvatore Pirruccio.
A ripercorrere lesperienza di questi anni di una
iniziativa artistica che
coniuga ruralit e cultu-

La natura come fonte di creativit dalla pietra


alle altre forme di espressione artistica

ra, che in ogni edizione


vede sempre pi adesioni, stata la professoressa Loredana La Bianca,
ringraziando il Sindaco
Amenta ed il Comune di
Canicattini Bagni, per la

e sui sentieri nascosti


alla vista, che flussi di
varia umanit vi hanno
lasciato da tempi immemorabili. Di sicuro chi
arrivato qui come per
in-canto vi si fermato

sculture di pregio. Torchi, ipogei, necro-poli e


tant'altro sono presenti
ovunque e raccontano
di un luogo intensamente vissuto da esseri che
respira-vano e aggiunge-

zione di Lap-ido, vecchi


e nuovi, di esprimersi in
questo tema atavico di
"Ire e Vniri/Andare e
ritornare".
Marco Mastriani per
lEnte Fauna Siciliana

Presentata
la 3 edizione del
workshop
di scultura
1-16 Luglio
che si tiene
allAgriturismo Stallaini

sensibilit dimostrata nel


valorizzare il territorio
attraverso la scultura.
Non finisce mai di stupire la ricchezza della
nostra storia ha detto
La Bianca -, ed ogni volta che se ne fa cenno ci si
ripresenta con pi vigore.
A Stallaini tutto storia,
tutto memoria, la magia del paesaggio rude
ma incantevole affascina
per la continua scoperta dai segni, sulle pietre

o vi sempre tornato.
La bellezza di una natura
cos prodiga di selvaggia
bellezza, fon-te di creativit inesauribile, ha
ispirato animi sensibili
e artisti inconsapevoli la
cui arte tangibile anche
sui semplici manufatti di
pietra che servivano alla
quotidianit delle comunit rurali e che nelle forme pri-migenie, sfruttando la ricchezza di questa
pietra duttile erano gi

Sicilia 11

5 luglio 2016, marted

vano all'amenit dei luoghi inconsapevolmente


arte e bellezza. Innumerevoli sono le fonti che
ne danno testimonianza
e dalla quali si pu attingere per generare nuova
bellezza.
Dare uno sguardo in essa
ha concluso Loredana
La Bianca - significa varcare una soglia e andare
oltre. Da questa riflessione nasce il desiderio degli artisti della terza edi-

ha ribadito limpegno
dellassociazione ambientalista a sostenere
iniziative come LapIdo che mettono in rilievo il grande attrattore
culturale del territorio
ibleo, che vede insieme
valori diversi: luoghi,
natura, paesaggi, cultura
e cibo.
Un territorio, ha ribadito Mastriani, dove forte
lofferta ecoturistica,
grazie anche alla sua

biodiversit, pur-troppo
in parte precluso, con la
chiusura a tuttoggi, dopo
due anni di messa in sicurezza, della Riserva naturalistica di Cava Grande
del Cassibile. Il Sindaco
di Canicattini Bagni,
Paolo Amenta, nel sottolineare anchegli limportanza della riapertura
della Riserva, che vanta
una sentieristica ed una
delle porte proprio dal
versante canicattinese, ha
rinnovato limpegno nel
sostenere iniziative culturali come Lap-Ido,
in linea con il progetto
di sviluppo su cui impegnata la sua Amministrazione, e che guarda
alla valorizzazioni del patrimonio paesaggistico,
culturale, na-turalistico,
storico ed enogastronomico di un territorio senza eguali, come gli Iblei.
Riuscire a coniugare
queste grandi ricchezze ,
mondo rurale, arte e cultura ha aggiunto Amenta il grande obiettivo
su cui lavoriamo, anche
attraverso le strutture
e gli incubatori che in
questi anni ci siamo dati
come il Gal-Agenzia di
Sviluppo degli Iblei, che
ho lonore di guidare, per
lo sviluppo sostenibile di
un territorio che guarda
al suo futuro proprio in
questi termini, consapevole di questo suo vasto patrimonio unico al
mondo. Questo il percorso che tutti assieme, in
una sinergia unica, deve
vederci protagonisti ed
impegnati per garantire
una crescita economica
ed un futuro migliore alle
nostre comunit, in particolare ai nostri giovani. E
in questo quadro la nuova programmazione dei
fondi europei 2014-2020
ci viene in aiuto e non
possiamo perdere questa
opportunit.
Levento finale di LapIdo 2016 con la presentazione e la mostra delle
opere realizzate dagli
artisti che vi hanno preso parte, fissato per il
16 Luglio alle ore 18:00
allAgriturismo Stallaini,
con degustazioni di prodotti tipici a cura dellAssociazione Iblei in rete.

Nel Siracusa vietato parlare di gratitudine e di operazione simpatia

Il Siracusa avreb-

be un gran bisogno di continuare


loperazione
simpatia iniziata
con successo da
Simona
Marletta
e
brillantemente
proseguita fino a
consentire di raccogliere i primi frutti sotto forma di un
ritorno in massa
allo stadio, anche
di chi aveva deciso
di non mettervi pi
piede.
Pare invece che
nel
ribattezzato club azzurro si
sia fatta strada la
convinzione
che
la simpatia, una
volta
riconquistata, non possa
pi sfuggire e sia
giunto il momento di considerarla
patrimonio ormai
acquisito di cui non
sia pi nemmeno
il caso di parlarne.
Niente di pi errato perch la simpatia un bene
difficile da conquistare e facilissimo
da perdere se non
si continua ad alimentarla con quella continuit che
con la mancata
riconferma dellex
dig venuta meno
quasi del tutto.
E non ci pare che
sia stata solo loperazione simpatia ad essere stata
trascurata nel momento del passaggio del Siracusa
dal dilettantismo al
professionismo, se
a ruota arrivata

Dopo lexploit della squadra


si attende quello della societ

E come se fra i quadri dirigenziali del Siracusa si fosse verificata una sorta di resa dei
conti, risolta con la mancata riconferma della Marletta e di qualche altro elemento

Marletta, Russo e Finocchi aro,sollevati dai rispettivi incarichi

una certa mancanza di gratitudine,


un sentimento che
non dovrebbe mai
venir meno e che
invece
sembra
scomparso dalla
sfera sentimentale della socit,
allinterno
della
quale pare si sia
consumata silenzio una sorta di
resa dei conti di cui
ha fatto le spese
la stessa Marletta
che tutti davano
per riconfermata e
che invece stata
la prima ad essere stata sollevata da un incarico
che aveva assolto
con cuore, competenza e profes-

sionalit. E quel
che pi meraviglia
che tutto questo
sia avvenuto senza una pur piccola manifestazione
di riconoscenza e
col nome del suo
sostituto sbattuto
in prima pagina
con studiato tempismo.
Stessa sorte
stata
riservata
al nostro collega
dellufficio stampa
che in prossimit
della scadenza del
contratto ha tentato a pi riprese di
contattare il patrn
per conoscere il
suo orientamento
in ordine alla sua
eventuale riconfer-

ma. Tutto inutile.


Fino a quando da
unemittente locale
non spuntata lindicazione del suo
sostituto con tanto
di nome e cognome.
Trattandosi
di
fonte
solitamente bene informata
ne scaturita una
ferma presa di posizione da parte
delle associazioni
di categoria che
hanno fatto notare
come la societ,
invece di tributargli
un meritato elogio
per la mole e per
la qualit del lavoro svolto, non ha
trovato di meglio
che farsi negare

nella persona dei


massimi dirigenti
in occasione delle ripetute richieste di chiarimento
messe in atto dal
nostro
collega,
salvo a rimproverargli di essere lui
a voler prendere
le distanze dalla
societ. Limpressione che a questo
punto se ne ricava
che alla promozione della squadra non sia ancora
pienamente
seguita quella della
dirigenza, il cui
salto di qualit a
questo punto atteso con crescente
impazienza.
Armando Galea

Sport

Lutto
al Mediterraneo.
Viene a mancare
Gaetano
Mazzarella
venuta a mancare
una delle prime colonne dellIppodromo del
Mediterraneo. S, perch il signor Gaetano
Mazzarella,
padre
dell'attuale Presidente dell'impianto ippico
siracusano Concetto
Mazzarella, ha creduto, affiancato, sostenuto e incentivato una
struttura nata in un
luogo di grande passione. Classe 1927,
seguendo le orme del
padre, intuisce nuove
vie per la lavorazione
e commercializzazione delle carni. Crea
unindustria nel siracusano con sede a
Floridia. Stimolo imprenditoriale,
affianca il compianto Rag.
Francesco Faraci e il
giovane figlio Concetto, nell'idea che una
struttura ippica per il
galoppo e il trotto possa raccogliere l'entusiasmo per il cavallo
fortemente vissuto nel
suo amato territorio.
Uomo di grande tempra e determinazione
intuisce
e sostiene,
fianco a fianco, l'opera di chi intraprende
un grande e ambizioso progetto che
far del Ippodromo di
Siracusa il tempio del
galoppo siciliano. Lui,
che ha voluto sottolineare, fin dagli albori della nascita della
struttura, che essa
doveva mirare per
servizi e qualit ad essere una perla del Mediterraneo. I funerali
si terranno stamane,
marted 5 Luglio, alle
ore 10:30, in Chiesa
Madre a Floridia.

Riguardo alla posizione del collega Lino Russo Si lascia intendere dellabbandono di Russo

Assostampa Ussi incredula


per la vicenda addetto stampa
Poche righe per ribadire pochissimi ed
essenziali concetti. Innanzitutto sorpresa per la nota diffusa dalla societ (a
quale livello??) riguardo alla posizione
del collega Lino Russo, responsabile
con contratto dellufficio stampa del
Siracusa calcio. Non sorprendente,
come si legge nella nota, che il sig.
Russo comunichi di aver appreso da
unemittente locale che non ricoprir lincarico di responsabile dellufficio stampa (il fatto avvenuto realmente ed
una notizia), appare discutibile come lo
stesso collega abbia pi volte tentato
di contattare, senza ottenere risposta, i
vertici societari per ottenere (riteniamo
nel pieno rispetto della correttezza) notizie sulla sua posizione.
Il Siracusa Calcio, ormai societ professionistica, libero di scegliere la propria programmazione nei diversi ambiti,
converr che la comunicazione tema

assai delicato e che le simulazioni


verbali lasciano il tempo che trovano.
Riguardo alle non notizie e alle indiscrezioni, non ci risulta che qualcuno
tra quella dozzina di giocatori abbia
diffuso un comunicato come fatto, invece, dal collega Russo. Quindi, proprio in virt del rispetto reciproco mai
venuto meno in decenni di calcio tra
la categoria dei giornalisti sportivi e le
varie societ succedutesi, invitiamo il
presidente del Siracusa Calcio a far
stemperare i toni riportando nellalveo
della correttezza lattivit di comunicazione della societ che guida. Certi di
leggere al pi presto il nome di un collega giornalista (come previsto dalla
legge) in calce ai comunicati stampa
del Siracusa Calcio, riteniamo chiuso
lo stucchevole scambio epistolare e ci
scusiamo con i colleghi costretti a occuparsi di queste non notizie.

Una nota poco chiara


della societ del Siracusa

Il

Siracusa Calcio esprime sorpresa


per le dichiarazioni del giornalista Lino
Russo riguardo al suo presunto allontanamento dallo staff societario. Il contratto del sig. Russo, come quello di tutti i
tesserati dellultima stagione, scaduto
il 30 giugno 2016. La posizione del responsabile dellufficio stampa sar vagliata dopo limminente insediamento
dal nuovo direttore generale della societ. Appare sorprendente dunque che il
sig. Russo comunichi di aver appreso
da unemittente locale che non ricoprir lincarico di responsabile dellufficio
stampa. Del resto, a dar conto alle indiscrezioni, il Siracusa avrebbe gi un
nuovo responsabile dellUfficio stampa,
circostanza che non risulta al vero, oltre
a qualche dozzina di nuovi giocatori, altra circostanza non vera.
Diversa la situazione se cos il sig. Russo abbia voluto manifestare la sua vo-

lont di lasciare il Siracusa. E facile


capire dunque come appaia quanto
meno prematura la presa di posizione del presidente provinciale dellUssi
che si affrettato a esprimere solidariet al signor Russo (seguito da diversi altri colleghi) pur in presenza di
una non notizia. Tanto si doveva nel
ribadire come il Siracusa consideri sacro il rapporto con linformazione.

SiracusaCity 12
Il

direttore generale
dellAsp di Siracusa
Salvatore Brugaletta
ha deliberato il Piano
operativo locale 2016
sullemergenza climatica per le ondate
di calore.
E il quarto anno consecutivo che lAsp di
Siracusa emana una
propria linea attuativa sullemergenza
climatica estiva, che
traccia le linee di indirizzo per la realizzazione di iniziative
finalizzate a mitigare
limpatto di eventuali
ondate di calore soprattutto nei soggetti
fragili e pi a rischio,
in attuazione alla normativa di riferimento
nazionale e regionale.
Il Piano, di cui referente il responsabile
dellUnit operativa
Educazione alla Salute Alfonso Nicita,
prevede una serie di
interventi che coinvolgono i Distretti
sanitari, gli ospedali,
i medici di medicina
generale, le Amministrazioni comunali,
Protezione civile e
associazioni di volontariato secondo il
Piano operativo nazionale del Ministero e le linee guida

Spettacoli

Sicilia 5 luglio 2016, marted

Emergenza climatica, il piano


operativo dellAsp di Siracusa
Il referente per lemergenza climatica dellAsp di Siracusa Alfonso Nicita ha provveduto, unitamente allUnit operativa
Emergenza 118-PTE diretta da Gioacchina Caruso, a stabilire le linee guida dellintervento clinico di emergenza

dellAssessorato regionale della Salute.


Il documento scaricabile dal sito internet aziendale allindirizzo www.asp.sr.it
ed pubblicato nella
home page per una
pi immediata e facile consultazione. Le
pi recenti esperienze hanno dimostrato
che gli effetti delle
ondate di calore sulla
popolazione spiega
il direttore generale
Salvatore Brugaletta possono variare
non solo in funzione
della durata e qualit
dellesposizione, ma
anche in base allattuazione di interventi mirati di prevenzione e di eventuali
cambiamenti
delle
caratteristiche sociodemografiche locali
che determinano il
grado di suscettibilit

individuale. E quindi responsabilit e


compito del Servizio
sanitario
pubblico
porre in atto quegli
interventi e predisporre quei dispositivi in grado di cambiare le condizioni ed
attutire gli effetti pi
nefasti che lemergenza climatica pu
determinare.
Il referente per lemergenza climatica
dellAsp di Siracusa
Alfonso Nicita ha
provveduto,
unitamente allUnit operativa
Emergenza
118-PTE diretta da
Gioacchina Caruso,
a stabilire le linee
guida dellintervento
clinico di emergenza
predisponendo
quanto di competenza nei vari livelli di
allarme.
Compito del refe-

ospedaliero e la predisposizione di posti


letto di ricoveri straordinari. I direttori
dei Distretti sanitari
garantiscono gli interventi sul territorio
avvalendosi dellassistenza domiciliare
integrata, del servizio
sociale, dei volontari,
in rapporto costante
con i medici di medicina generale. In
relazione alla diretta conoscenza dei
propri assistiti i medici di famiglia sono
in grado di valutare
quali di essi possono
essere
considerati
a rischio elevato per
effetto delle ondate
di calore, sia in relazione alle patologie
sia in relazione alle
eventuali condizioni
di esclusione sociale
e di isolamento.
La diffusione del bol-

Sicilia 5 luglio 2016, marted

Attualit su Rai 3 con Ballar; La strada dei miracoli su Rete4

Prigionieri in paradiso film su Rai 1, Coppie in attesa 2 su Rai 2


Chicago fire telefilm su Italia1, Temptation Island su Canale
Film su Rai Uno
alle 21.25 con "Prigionieri in paradiso" Tess, responsabile delle risorse
umane, perde il lavoro e per tentare
di salvare la sua
carriera si reca a
un'importante conferenza a Puerto
Rico. Il viaggio,
pero', si trasforma rapidamente in
qualcosa di disastroso a causa di un
uragano che colpisce l'isola. L'occasione le permettera'
di dare una nuova
prospettiva alla sua
vita e all'amore.
Su Rai 2 alle
21.10 Coppie in
attesa 2" Storie di
coppie alle prese
con la nascita di un
figlio. La coppia e'

rente del Piano


valutare i diversi tipi
di allarme e disporre, unitamente alla
direzione
sanitaria
aziendale, la rete di
comunicazione che
garantisca la diffusione del livello di rischio ai direttori dei
presidi ospedalieri, ai
direttori dei Distretti
Sanitari, alle strutture
di emergenza, a tutto
il personale medico e
paramedico.
Nella predisposizione degli interventi il
referente si avvale di
tutte le strutture coinvolte nellemergenza,
valuta linformazione
verso la popolazione
fornita dalle preposte
strutture aziendali.
In caso di emergenza
climatica, i direttori
dei Distretti ospedalieri garantiscono il
coordinamento intra-

lettino meteo giornaliero da parte del


Dipartimento
Protezione civile uno
strumento utile sia
per informare che
per sensibilizzare la
popolazione nonch
per facilitare lattivazione di tutte le procedure di allerta e di
emergenza da parte
delle istituzioni e degli operatori coinvolti. Anche questanno
lAsp di Siracusa ha
avviato una campagna informativa verso la popolazione
con la distribuzione
di opuscoli informativi e manifesti nonch con interventi
di formazione rivolti
agli operatori delle
case di riposo per
anziani. Lopuscolo
Per un sole sicuro
rivolto ad enti e associazioni che trattano anziani o persone
fragili, con invito agli
operatori a suggerirne la lettura e luso
anche ai familiari dei
pazienti. Lopuscolo
Un sole per amico
invece dedicato ai
Centri sociali per anziani, agli ambulatori
dellAsp e ai Consultori familiari con linvito a suggerirne luso ai pazienti fragili.

completamente al
centro della scena, impegnata non
solo nel vivere le
atmosfere
della
gravidanza ma anche nel raccontare
fuori campo quanto
vissuto, tra gioie e
difficolta', timori
e speranze, in una
sorta di film-diario
che racchiude in
se' tutte le ansie, le
domande e le paure
solite dei genitori alle prime armi.
Con la partecipazione di Ambra Angiolini.
Attualit su Rai
3 alle 21.15 con i
programma Ballar temi di grande
attualita' e politica
condotto da Massimo Giannini.
Rete 4 alle 21.15

lo show La strada
dei miracoli Un
viaggio al confine tra spiritualita'
e misticismo, tra
fede e scetticismo.
Un
programma
condotto da Safiria
Leccese che raccontera', attraverso
vive testimonianze
i' miracoli, le guarigioni sorprendenti, le grandi mete
di pellegrinaggi e
i luoghi della fede,
senza
trascurare
fatti di cronaca di
portata nazionale
ed
internazionale con documenti
inediti e reportages
sul campo. Safiria
Leccese ospitera'
in studio personaggi autorevoli che ci
aiuteranno a capire il significato di

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
CHIUSO PER FERIE
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
THE CONJURING - IL CASO ENFIELD
ore 18:00 20:00 21:00
MOTHER'S DAY
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
DOBBIAMO PARLARE

eventi straordinari.
Reality su Canale 5 alle 21.10 con
la seconda puntata di Temptation
Island per tre settimane, 5 coppie
vivranno
divise
all'interno di un villaggio e isolate dal
resto del mondo: da
una parte i fidanzati
soggiorneranno con
dodici giovani donne single e dall'altra
le fidanzate vivranno la loro esperien-

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

za insieme a dodici
uomini single. Solo
al termine del ventunesimo
giorno
avranno la risposta
alla domanda che li
ha spinti a partecipare.
Terza stagione su
Italia 1 alle 21.10
del telefilm Chicago Fire La morte di
Shay ha sconvolto
tutti e non e' facile
per nessuno tornare
alla vita di prima
Dawson combatte

con i sensi di colpa,


mentre Severide si
ritira nei boschi meditando di lasciare
la caserma.
La7 alle 21.10
propone il programma di attualit
"La gabbia" Con il
linguaggio rock di
Gianluigi Paragone,
La Gabbia il talk
di approfondimento
politico che mette
in evidenza il contrasto tra il potere
politico finanziario.