Sei sulla pagina 1di 1

Resveratrolo

Il resveratrolo una sostanza prodotta da diverse specie vegetali che, grazie alle
sue spiccate propriet antiossidanti, contribuisce a proteggere il nostro organismo
dalle patologie cardiovascolari e tumorali. Si racconta addirittura della sua presunta - capacit di aumentare la durata della vita, supportata da timide
evidenze scientifiche dimostrate da alcuni studi preliminari su vermi (C. elegans) e
moscerini della frutta (D. melanogaster), e mai confermati sull'uomo. Quello che
spesso si omette a proposito del resveratrolo, la dose impiegata in questi studi
ed il fatto che una volta adeguata al peso di un uomo renderebbe l'integrazione di
resveratrolo assolutamente improponibile a fini commerciali; la dose richiesta (3-6
grammi al giorno), infatti, sarebbe talmente alta da rendere insostenibile le spese
per l'acquisto del prodotto, sollevando nel contempo preoccupazioni per possibili
effetti collaterali a breve e a lungo termine.

Resveratrolo nel Vino


Nel regno vegetale il resveratrolo, dotato di funzioni antifungine, si trova in
particolare nella buccia dell'uva e nel vino, in misura maggiore in quello rosso.
Gli effetti cardioprotettivi di questa bevanda, tipica della cultura alimentare
mediterranea, sono in buona parte legati al suo contenuto in resveratrolo. I medici
invitano comunque a non lasciarsi andare a inutili e pericolosi entusiasmi, dal
momento che le benefiche propriet ascrivibili al vino dipendono da diversi fattori,
primo tra tutti la dose, che dev'essere moderata (2-3 bicchieri al giorno nell'uomo,
un po' meno nella donna).
Oltre al colore, il contenuto in resveratrolo del vino dipende moltissimo anche dalle
tecniche di coltura e lavorazione dell'uva. Questa sostanza, prodotta dalla pianta
per le sue preziose attivit antifungine, ovviamente pi abbondante nell'uva non
trattata con fungicidi e pesticidi. Inoltre il contenuto in resveratrolo del vino tanto
superiore quanto pi a lungo viene fatto fermentare insieme alle bucce.