Sei sulla pagina 1di 53

SEPIA ED I RIMEDI MARINI

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

I RIMEDI MARINI
-

Ambra grisea (secrezione intestinale di capodoglio)


Aqua marina
Astacus fluviatilis (gambero di fiume)
Asteria Rubens (stella marina)
Badiaga (spugna di acqua dolce)
Calcarea carbonica (ostrearum)
Corallium rubrum
Gadus morrhua (vertebra di merluzzo)
Homarus (astice)
Medusa
Murex purpurea
Oleum jecoris aselli (olio di fegato di merluzzo)
Salmone
Sepia
Siero di anguilla
Spongia tosta
Trachina
Venus mercenaria (vongola)
dr flavio tonello scuola omeopatia
classica dulcamara

Lo schema sopra redatto in maniera filogenetica, ossia dagli animali pi


primitivi (colonie di cellule) a quelli pi evoluti, pi organizzati.
Per alcuni di questi rimedi stata STUDIATA LA COMUNE COMPONENTE
INORGANICA; CONTENGONO CALCIO, SILICIO, MAGNESIO,
SODIO, CLORO, IODIO, BROMO.
Pertanto tutti questi pazienti avranno sintomi in comune con questi elementi:
La struttura degli animali filogeneticamente meno evoluti primitiva.
Spongia, ad esempio, un ammasso di cellule senza intelligenza: similmente
questi pazienti in genere mirano solo a sopravvivere, respirare, mangiare, poco
sesso.
dr flavio tonello scuola omeopatia
classica dulcamara

La maggior parte dei rimedi marini adatto specialmente per le donne (lacqua,
la femmina, la madre, lamnios, il corpo luteo: in genere pi il rimedio ricco
dacqua, pi femminile (Medusa).
Ricordiamoci lanalogia dellacqua con i liquidi organici: Sepia, ad esempio
indicata per quelle malattie o caratteristiche fisiche che hanno a che vedere con
lacqua: mestruazioni, sudorazione, escrezioni e secrezioni.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

Sepia il capostipite dei rimedi marini, molto prescritto, anche se spesso in

maniera non appropriata: spesso infatti si sarebbe dovuto cercare altri rimedi

marini. Ricordiamo qui che in Sepia c il tema dellacqua anche per quanto

riguarda il cattivo drenaggio; qui abbiamo anche il mimetismo (analogia con

linchiostro) che analogicamente si esprime con lumore variabile.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

LAMBIENTE

Quando pensiamo agli animali marini dobbiamo comprendere bene lambiente


in cui essi vivono: assolutamente uniforme dal punto di vista sonoro, densit,
vivono ad una profondit specifica in un ambiente molto stabile e difficilmente
perturbabile. La maggior parte degli animali studiati appartengono ad un
gradino basso della scala evolutiva , per questo possiedono una scarsa
capacit di difesa, sono deboli,fragili, molto reattivi rispetto allambiente ed ogni
sua perturbazione ambientale li mette in allarme.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

Lavvicinarsi di qualche altro essere genera un allarme poich sono

PREDATORI O PREDE. Quindi sono molto attenti ad ogni avvenimento

e non amano essere avvicinati (come anche Natrum Muriaticum).

Ricordiamoci che Aqua marina molto simile a Natrum muriaticum, che

in origine veniva preparato con sale marino greggio .

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

In generale, sono rimedi che amano la DANZA, LA MUSICA ED IL CANTO


(ondeggiamento della vita in mezzo al mare); il rapporto con il sesso molto
particolare, evita il rapporto carnale diretto, al punto di non voler farsi toccare,
ma facile che faccia sogni amorosi od erotici . Quasi nessun animale marino
copula, infatti le uova vengono abbandonate in mare e fecondate casualmente:
da qui la tendenza dei pazienti ad evitare il contatto sessuale diretto, il contatto
fisico.Lo stesso salmone, ad esempio,non copula: i due individui si sfiorano col
corpo per fecondarsi. Amano in genere il mare.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

In genere sono FREDDOLOSI perch il mare ha una temperatura costante e


quindi i rimedi marini non riescono ad adattarsi bene alle variazioni di
temperatura.
Spesso sono vestiti di nero, di grigio, di colori spenti che non si notino, tranne
Medusa. Ai rimedi marini non piace il pesce, ma lacqua s: li migliora e la
desiderano.
In genere sono soggetti che hanno fame, mangiano volentieri.
Sono pazienti scontrosi, stanno per i fatti loro, non hanno labitudine a formare
una famiglia, non hanno il senso della solidariet, ma dipende.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

Temi mentali in comune:


STABILIT: hanno bisogno di un ambiente stabile, senza grosse variazioni,
devono vivere in una situazione di stabilit e sicurezza.
Vivono normalmente da soli, non in vere e proprie comunit come fanno i
mammiferi,anche se sono in branco ognuno fa per se stesso: il Corallo vive
in una colonia ma ognuno vive per se stesso, ben differente la loro struttura
da quella di un Ape nellalveare.
Essendo prede e \ o predatori, sono portati a dover vivere per i fatti propri,
senza un rapporto di gruppo: ognuno vive per i fatti propri appena nato.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

10

INDIPENDENZA: inevitabile, ma essendo fragili, sviluppano una dipendenza


relativa, non di appoggio affettivo, ma di difesa (come lo scoglio per attaccarsi,
lanfratto dove ripararsi ).
E una dipendenza senza coinvolgimento
Stabilisce rapporti con lambiente esterno per sopravvivere e non per un fine.
In Sepia, ad esempio, c contraddizione: bisogno di stare solo e bisogno di
dipendenza pi per difesa che per rapporto affettivo.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

11

C assenza di relazioni parentali, non c il senso di appartenere al gruppo:


C desiderio di avere una famiglia per avere delle certezze, sicurezza e basta.
Ci sono in genere problemi di rapporto-distacco, mancanza di comunicazione.

Indifferenza: legata allindipendenza, si fa gli affari suoi. Indifferenza sul


piano affettivo; c dipendenza, ma senza coinvolgimento; dalla famiglia cerca
pi sicurezza che affettivit, distacco per la famiglia, nellaccudire gli altri, pu
trascurare i figli.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

12

Scontrosit: anche se vivono in colonie, vogliono stare soli, pur avendo


paura di stare soli.
Hanno bisogno di una base (marito, mamma, etc.), ma poi, ottenutala,
vogliono stare sole; le novit in genere non vanno bene.
Sono pazienti che sembrano freddi, perch poco espansivi, poco passionali,
diffidenti, tengono le distanze dagli altri, sono sulla difensiva per paura di essere
attaccati.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

13

Chiusura e solitudine: qui c lanalogia con lanimale (conchiglia) o per


fare un esempio di uno pi evoluto, losso interno e getto di inchiostro come S
Sepia.
Ipersensibilit: sono sensibili alla luce, ai rumori, agli sbalzi di temperatura,
agli stati danimo di coloro che gli stanno intorno; sono animali pi primitivi;
pi facile vivere in mare, ci si nutre senza sforzi.
Sobbalzano ai rumori; se sentono la sirena dellambulanza, pensano che
sia successo qualcosa ai loro cari .
Hanno grande sensibilit nei confronti di racconti e films di orrore o terrore
(Calcarea carbonica).
dr flavio tonello scuola omeopatia
classica dulcamara

14

Paura dellaggressione: di diventare preda, di essere osservate (il mare che


trasparente), di essere spiata: Non ama essere al centro dellattenzione
(eccetto Medusa).
Si rifugiano nella casa (conchiglia) o si nascondono in una nuvola di inchiostro
(mimetismo di Sepia).

Pudicizia: sono pudici, timidi in ambienti nuovi, a loro sconosciuti.

Persecuzione: c paura del mondo esterno, visto come una minaccia.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

15

Presentimento: di cose negative per s e per gli altri: il mare un ambiente


insicuro.

Indifferenza: legata allindipendenza: fa gli affari suoi.

Paura di sentire brutte notizie.

Abbigliamento: scialbo, anonimo, grigio, beige, per non dare nellocchio.

Compagnia: avversione a compagnie numerose, pochi ma buoni; per ha


paura a stare solo. Appena possono, comunque, fanno i fatti loro.
dr flavio tonello scuola omeopatia
classica dulcamara

16

Atteggiamento: borderline, linea di confine, isolati per il senso di persecuzione.


Sono persone sciatte, con sguardo depresso, introversi, il fisico cascante,
depressi per sentirsi di poco valore. Spesso accusano i famigliari di
volere isolarli ma in realt sono loro che si isolano ed isolano.
C instabilit emotiva, irritabilit ed alternanza di umore.
Alternanze: di umore: ora gioia, ora tristezza. [Sadness][Mood, alternating].
Carattere: intrattabili, si infuriano per piccole sciocchezze, permalosi,
Attaccabrighe , non dimenticano facilmente le offese.
Attaccano solo se sono sicuri di vincere; non vogliono rischiare di perdere.
(Dwells, Delusion wrong, Hatred] come Nat-mur..
dr flavio tonello scuola omeopatia
classica dulcamara

17

Sessualit: un problema : cerca sicurezza e non affettivit;


ha un approccio freddo, staccato; non ha slanci affettivi, una seduzione in s,
ma indifferenza, tendenza a chiudersi.
Medusa ed Astacus sono seduttivi, ma per ottenere stabilit.
C a volte paura della sessualit (conchiglie) col tema della penetrazione,
dellinvasione: in Venus per esempio c la paura di essere stuprata.
Sono pazienti veramente poco seduttivi, eccetto Medusa, che poi per usa
questa seduttivit per vendicarsi.
Non si lasciano mai troppo andare. Non fanno mai il primo passo.
Lomosessualit legata alla difficolt di relazione col sesso opposto.
dr flavio tonello scuola omeopatia
classica dulcamara

18

Occupazione: sono grandi lavoratori, meticolosi, pignoli, per la stabilit


che cercano. Hanno bisogno dellattivit. Difficilmente sentono la stanchezza.
Sono molto attivi, meticolosi, con un forte senso del dovere, ma differente da
Kalium Carbonicum in cui il dovere inteso come legge, il dovere inteso:

il dovere serve a mantenere

- legami
- ambiente
- rapporti

giungono ad odiare ci che fanno, dicono:


lavoro come una matta e odio fare ci
(frase tipica di Sepia).

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

19

Musica e danza: Il mare un ambiente fluido, Sepia, Spongia, Medusa,


Asterias, amano la musica e la danza dolce, la musica classica,

Casa: tana, conchiglia. Deve crearsi una situazione stabile, evitare cambiamenti,
per paura di perdere la sicurezza.
C la nostalgia per momenti di maggiore sicurezza, non di maggiore affettivit
come invece in Phosphorus.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

20

Le cose fuori norma, quelle legate ai cambiamenti, al modificare, come ad


esempio una gravidanza, i figli etc., possono turbare questi pazienti.
Non amano cambiare i ritmi:
La casa indispensabile, ma non come nido daffetto, bens come rifugio,
quindi a volte poco seguita.
E fondamentale il sopravvivere, crearsi un ambiente sicuro, chiuso, una casa
che li isoli, li separi, anche dai rumori (silenzio del mare).

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

21

Temi fisici e generali in comune:


Demineralizzazione: minerali di Calcio, Magnesio, Ferro, Potassio.
Ipotensione. Anemia. Iperstimolazione vagale da cui ptosi.
Per difendersi stanno immobili, fermi (mimetismo).
Asma: che migliora al mare; malattie che in genere migliorano o peggiorano
al mare [Seashore].
Ricordiamoci di collegare, nel repertorio, gli animali marini a Natrum, Iodum, etc.
Ricordiamoci ancora che si pu avere un miglioramento al mare, ma inteso
come vacanza, riposo, quindi da prendersi in considerazione con attenzione.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

22

Acqua: c sempre una grande affinit con lacqua: chi non sa nuotare, odia
il mare, non un animale marino. Chi invece ha paure dellabisso,
della profondit, degli squali, pu esserlo.

Liquidi: Aumento delle secrezioni: sudore, dismenorrea, catarro, leucorrea,


rinorrea: possono essere i primi sintomi.

Irritazione delle mucose: riniti, cistiti, etc. Bocca secca, con sete e problemi
alle vie urinarie per i rapporti col liquido.

Genitali.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

23

Congestione: cefalee, con senso di pienezza.


Stomaco, digerente, fegato, emorroidi, bearing down, abbassamento,
congestione venosa, senso di peso alle gambe, varici.

Spasmofilia: un elemento primordiale di fuga (basic): spasmi faciali, tosse,


asma,bronchiti, convulsioni.

Ipertrofia ghiandolare: con indurimento: E dovuta al legame con lo Iodio ed il


Bromo.

Sensazione di soffocamento.
dr flavio tonello scuola omeopatia
classica dulcamara

24

Pelle: eruzioni con prurito, orticaria, vescicole per intolleranze alimentari


(pesci, latte), eczemi, fissurazioni alla bocca, herpes, di cui Nat-mur. un
sintomatico.

Cibo: senso di vuoto allo stomaco con desiderio di riempimento.


Desidera sale, cibi salati, aspri, acidi, aceto, birra, spezie sottaceti;
difficile che desideri i dolci, ma non sempre.
Desiderio od avversione per i pesci. Intolleranze per i pesci ed il latte.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

25

TEMI FISICI:
Il Mare :

difficilmente sono insensibili al mare, nel bene o nel male:


alcuni fanno il bagno volentieri, altri hanno il terrore dellacqua specie
della profondit e di ci che viene da sotto perch non lo vedono (stato
di allerta delle prede).

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

26

Lacqua e i liquidi :
il rapporto con i liquidi sempre rilevante,
Hanno grande ritenzione, tutte le perdite (urine, sangue, mestruazioni,
sudorazione) sono abbondanti. Lapparato genitale ed urinario sono
molto
colpiti con un forte senso di peso verso il basso.
.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

27

Lalimentazione:
per lo pi non amano i cibi dolci, preferiscono il salato, aspro e piccante
(limoni, aceto); non sono insensibili al pesce per cui possono avere
desiderio, avversione, aggravamento.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

28

SEPIA

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

29

SEPIA

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

30

SEPIA

un cefalopode, un mollusco marino privo di conchiglia; di grandezza variabile


provvisto di un borsa contenente una specie di inchiostro bruno nerastro che emette
nellacqua per sfuggire ai suoi predatori. Questo liquido utilizzato da moltissimo
tempo in pittura con il nome di seppia. A tal proposito Hahnemann racconta di un
suo amico pittore che si ammal tanto da non poter pi lavorare; nonostante le sue
cure non migliorava poi un giorno Hahnemann vide che mentre dipingeva con il nero
di seppia lartista bagnava spesso il pennello portandoselo alla bocca e cap!
Il pittore disse che era innocuo ma con la sospensione guar.
Hahnemann decise poi di usarlo tra i suoi rimedi.
dr flavio tonello scuola omeopatia
classica dulcamara

31

Lanalisi chimica effettuata da Prout nel 1815 ha dato la seguente composizione che
spiega bene il perch della complessit dei sintomi che ritroviamo nel soggetto Sepia
Melanina

78%

CaCO3

10,4%

MgCO3

7%

Na2SO4 & NaCl

2,16%

Mucine

0,84%

Gi nellantichit Ippocrate, Dioscoride, Soranus, Plinio e Marcello usavano la Seppia


per problemi della sfera ginecologica e per la alopecia (usi ricalcati su quelli odierni
omeopatici) poi sotto Galeno cadde in disuso.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

32

Carattere del rimedio: la parola chiave che riassume Sepia

ATONIA.

Sepia corrisponde ad una intossicazione lenta, insidiosa, progressiva e profonda dello


organismo le cui cause possono essere molteplici (psora, tubercolinismo e sicosi);
a questa intossicazione lenta lorganismo reagisce per mezzo di eliminazioni:
eczema, leucorrea, sudorazione, urine cariche, etc.; ma lintossicazione forte e
dopo uno stato reattivo lorganismo cade in depressione fisica e mentale cio in una
atonia generalizzata. Laspetto frequentemente quello di una persona longilinea
bruna con macchie epatiche sul viso.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

33

in Sepia tutto cade verso il basso salvo le vampate di calore che salgono.

Il morale tetro, perde affetto della famiglia, ptosi palpebrale, capelli cadono, addome
pendente (come anche il fegato), cola un sudore male odorante; lutero pesante,
prolassa (lintervento inutile), come il retto e la vescica (il bambino perde pipi a letto),
le emorroidi fuoriescono; si rischia laborto specie fra 5-7 mese, la circolazione
sanguigna diminuisce e le vene si ostruiscono, a causa della congestione passiva
il sangue stagna, i dolori sono intermittenti e si irradiano verso il basso.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

34

Reazione dellorganismo:

alla circolazione rallentata reagisce con uno stato di eretismo (cio una eccessiva
reazione irritativa) che porta a vampate di calore; inoltre cerca di eliminare in tutti i
modi le tossine (sfugge solo la via intestinale che per lo pi costipata per
linsufficienza biliare): tutte le mucose, emorroidi, urine, sudore, leucorree, etc.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

35

Nutrizione generale:
generalmente colpita a causa dellintossicazione che minano lassimilazione e la
dissimilazione con conseguenti sintomi epatici e generali.
Sintomi frequenti sono :
perdita di appetito, falsa fame (la ptosi dello stomaco da senso di falso vuoto allo
stesso il soggetto si sente mancare ma mangiando non migliora.
Non sopporta il latte che gli causa diarree, cerca cibi acidi (aceto, frutti acidi,
condimenti) per stimolare perch ci gli da una sensazione momentanea di
miglioramento.
Questo organismo intossicato presenta spesso nausee e vomiti.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

36

Fegato e addome:
a causa del cattivo stato gastrico sia il fegato che lintestino ne risentiranno.
Il Fegato sar ingombrato e rallentato (malato come Pulsatilla detesta i
cibi grassi ma mentre Sepia aggravato dal freddo Pulsatilla aggravato dal calore),
con sensazione di peso, dolore e caduta verso il basso.

Lintestino per lo pi costipato (a volte diarrea reattiva) con sensazione di


palla nel retto, le feci sono dure ed difficile espellerle; poi a causa del rilassamento
sopraggiungono le emorroidi.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

37

Organi genitali:
alcune delle cause scatenanti dello stato del rimedio sono: GRAVIDANZA (per
intossicazione gravidica, e finito allattamento mancata ricomparsa delle mestruazioni),
INFEZIONE GENITALE , MENOPAUSA.

Latonia ed il rilassamento uterino danno un marcato bearing down come anche


Belladonna, Lilium Tigrinum, Podophyllum, ma qui la sensazione accompagnata da
un vero prolasso organico, tanto che tende a stare con le gambe chiuse ed incrociate
per trattenerlo.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

38

Le mucose servono da organo emuntorio con leucorrea giallo


verde, ma anche con il sudore e le urine).
La mestruazione irregolare e contraddittoria nelle
modalit.
La vita sessuale: marcatamente frigida, rifiuta latto sessuale che per lei
anche facilmente doloroso.
Gravidanza: soffre di vomiti violenti incoercibili, grande rilassamento e
tendenza allaborto specie tra terzo e settimo mese.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

39

Disturbi urinari:
nei periodi reattivi in cui cerca di reagire allintossicazione con leliminazione e dato
che la via intestinale bloccata la principale risulta quella urinaria.
Urine: sono cariche e scure (insufficienza epatica), con odore forte.
Queste forti eliminazioni potranno irritare il rene dando frequente bisogno di urinare
si alza nella notte con dolori, senso di bruciore e crampi alla vescica (pu mascherare
vecchie gonorree). Vi anche incontinenza urinaria; caduta, ed irritazione possono
portare ad emissione urina bruciante come il fuoco lattea fino a giungere ad una cistite
cronica.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

40

Eliminazioni cutanee e mucose:


data linsufficiente azione intestinale uno dei modi pi importanti la
traspirazione: soprattutto alle ascelle ed ai piedi, ma comunque anche
localizzata. L odore molto sgradevole.
La pelle malsana come del resto in un epatico. Quindi giallastra e cerea, pu
avere anche macchie epatiche a formare la sella di cavallo sul naso; screpolata
(specie in inverno, soffre il freddo), eczematosa. Sono frequenti gli Herpes.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

41

Vie respiratorie:
elimina anche con i catarri. Lespettorazione per lo pi serale e mattutina.

Circolazione:
molto disturbata. Il primo effetto unostruzione venosa; il secondo una reazione
cardiaca che accelera i suoi battiti per migliorare la stessa. Il soggetto avr palpitazioni
(durante la digestione, nel sonno) e vampate di calore, per data la malnutrizione ed il
rallentamento generale il soggetto sar freddoloso.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

42

Sistema nervoso:
per la malnutrizione avr frequenti mal di testa e nevralgie. Il sonno sar irregolare
con risvegli per incubi e palpitazioni e con la sensazione che qualcuno lo abbia
chiamato per nome.
Psichismo:
sappiamo che in ogni intossicazione abbiamo prima uno stato reattivo
(lorganismo cerca di reagire) lo stato stenico, attivo in cui eccitata, irritabile e reattiva;
quando lintossicazione progredisce diviene astenica va in uno stato di mancanza di
reazione definito paralitico, cade nella depressione indifferenza, apatia, fino alla stupidit.
Nella prima fase malvagia, aggressiva con le persone che gli stanno vicine; nellaltra
piange triste e piena di paure e presentimenti, vede ombre ovunque., va in una fase
apatica dove in seguito alla chiusura risulta fredda ed indifferente.
dr flavio tonello scuola omeopatia
classica dulcamara

43

Generalit e modalit:
allinizio la sua irritabilit a renderlo suscettibile alla fine la sua inadattabilit
allintossicazione a farlo.

Peggiora:
la mattina presto, la sera, con la consolazione, con i rumori, con il sesso, con
il freddo specie umido.

Migliora :
se nello stato stenico con lattivit se no con il caldo ed il riposo.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

44

Riassumendo le Caratteristiche generali:

Lentezza, atonia, stanchezza, soggetto stenico, pesante.


Organotropismo apparato genito-urinario ma sono anche interessati il
fegato e lapparato digerente e le cefalee son frequenti.
Tutto cade, c un peso verso il basso (nella cistite).
.
Tutto stanco ed indebolito, la stanchezza ubiquitaria, caduta in
basso e congestione venosa.
Tutte le secrezioni sono abbondanti e con cattivo odore.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

45

Temi:

Appetito :
disordini alimentari che arrivano fino alla bulimia, sensazione di buco allo stomaco
che non migliora con il cibo;
desiderio sale, sottaceti;
avversione per cibi grassi
peggioramento con pesce e latte (tutti gli animali marini);

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

46

Sintomi fisici:

-spesso cefalea funzionale per i pi svariati motivi che vanno dalla stanchezza allatonia

-irritazione di tutte le mucose (congiuntiva, nasale, gola)come in Natrum Muriaticum

-apparato digerente:
senso di stomaco vuoto con nausea e vomito
digestione lenta e difficile
fegato: ingrossato
irregolarit intestinali: stitichezza, atonia, feci dure (anche Natrum
Muriaticum), diarree rare

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

47

-apparato urinario:
mucose irritate e cistiti
urine male odoranti
Incontinenza urinaria con anche il colpo di tosse(perdo per stanchezza
e per atonia poche gocce)
-apparato genitale:
prolasso uterino (frequente anche in Murex ed altri animali marini)
irregolarit mestruali
carenza di desiderio sessuale
-cute :
nulla di specifico, qualche vescicola e pustola
frequente herpes come in Natrum Muriaticum
dr flavio tonello scuola omeopatia
classica dulcamara

48

Stato mentale:
-stanca, atonica
-irritabile: anche per un nonnulla e pu diventare violenta non a fatti ma a parole;
mutevole per un nonnulla cambia umore e diventa sarcastica;
-cattiveria: vuole veramente ferire, specie se contraddetta;

-altri: con gli altri se ne frega, indifferente , il rapporto distaccato ed indifferente;


non ama la compagnia e preferisce stare da sola (le piace distrarsi e stare in mezzo
alla gente che non conosce)
-ipersensibile a tutto non tollera la minima variazione di una situazione sia pratica
che emotiva; si eccita fino ad avere delle crisi isteriche, anche ipersensibile ai rumori.
dr flavio tonello scuola omeopatia
classica dulcamara

49

Hodiamont dice non prova alcun affetto ma esagera, lei prova affetto con distacco
anche se spesso risulta anaffettiva: tutto le sembra estraneo, dice Kent, non ama
perch questo un aspetto che non le appartiene.

-famiglia: insopportabile, distaccata dai figli, quando depressa non cura la famiglia
e non prova affetto per il marito e i figli.

-Allucinazioni, desideri di fuga ;nei sogni si sente inseguita.

-Indifferenza allambiente: tale da renderla pseudoribelle rispetto alle regole sociali


e dice che non ce la fa;

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

50

-Paure: ne piena, sente lambiente ostile, si sente poco difesa, facilmente aggredibile,
teme che possa sempre accadere qualcosa , presentimenti negativi, se sente notizie
di incidenti ha paura a guidare;
-Sessualit: molti problemi dal vaginismo alla frigidit, quella con il minore desiderio
sessuale (gli altri animali marini come Murex hanno una > sessualit);
-Iperreattiva: meticolosa ed attiva per un senso del dovere, fa tante cose ma non le ama
e si stanca moltissimo nel fare ci; forse con questo iperattivismo cerca di
compensare questa sua anaffettivit.
Quindi :

ipereattiva -> stanchezza -> intolleranza

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

51

MATARESE:
SEPIA COME POLICRESTO DEL GENOTIPO CARBONICO:
ETIOLOGIA :
-cause acquisite : eccessi alimentari;tabagismo;alcoolismo;menopausa
-cause ereditarie: soggetto con genotipo carbonico scompensato verso la :
psora oppure soggetto con genotipo fosforico.
TIPOLOGIA:
-Patologie croniche ad evoluzione progressiva che coinvolgono il sistema
venoso epato-portale e pelvico.
-mestruo che tende a ritardare , scarso , di breve durata. Leucorrea premestruale giallastra,irritante.
-Algie articolari che converge verso il dorso,con astenia e dolore gravativo
lombare.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

52

INDICAZIONI:

-BAMBINO :anoressia,eczema,enuresi.

-ADOLESCENTE : ritardo puberale , anoressia mentale( + nella femmina)

-ADULTO :pat. Epato-digestive;ptosi degli organi pelvici;endometrite cronica,


amenorrea,ipomenorrea, dismenorrea,menopausa.
Dermatosi secca , eczema, psoriasi,herpes.

dr flavio tonello scuola omeopatia


classica dulcamara

53