Sei sulla pagina 1di 2

Testo argomentativo sullindipendenza della Catalogna

SE STIAMO INSIEME CI SAR UN PERCH


Script.
La regione della Catalogna, nord-est della Spagna, sta concretizzando un percorso politico-culturale
che ha portato alla trasformazione delle ultime elezioni per il rinnovo del suo parlamento regionale
in un referendum per lindipendenza. La coalizione indipendentista, costituita dai partiti di Junts Pel
Si (uniti per il s) e da CUP (candidatura unit popolare), uscita vittoriosa dai seggi, raggiungendo
la maggioranza assoluta nellassemblea regionale, e promette di realizzare lindipendenza in tempi
brevi.
ormai da molti secoli che la Catalogna cerca di rendersi indipendente dallo stato centrale a causa
delle proprie peculiarit linguistico-culturali. Dominio prima arabo e poi carolingio che fece di
questo territorio uno stato cuscinetto (la marca hispanica, tra il regno franco e il califfato di
Cordova), nel X secolo la marca si ribell al potere centrale, rendendosi indipendente e inglobando
in s alcuni territori confinanti. Nel XII secolo, a condizione che fosse mantenuto il proprio
governo, attraverso vincoli matrimoniali si un alla corona di Aragona, che, insieme alla corona di
Castiglia, avrebbe dato origine allunificazione spagnola. Con la fine della reconquista (ultimi
decenni del XV secolo) il potere politico si accentr in Castiglia, anche se la Catalogna riusc a
mantenere una certa autonomia, che riusc a conservare anche durante il successivo regno di Carlo
V dAsburgo, ma che perse e riacquist a fasi alterne dal XVIII secolo fino ai primi decenni del
XX, quando, con la sconfitta del dittatore Franco e la formazione della Repubblica Spagnola, gli
venne concessa unampia autonomia, pur nellunitariet dello Stato.
C da chiedersi, per, se al momento lindipendenza dalla Spagna sia veramente la strada che la
Catalogna voglia percorrere: il partito indipendentista Junts Pel S, che nelle scorse elezioni
regionali aveva ottenuto 69 rappresentanti nel parlamento regionale, oltrepassando, cos, il limite
della maggioranza assoluta dei 68 membri, sceso a 62 rappresentanti e ha dovuto ricorrere ad una
coalizione con CUP, che gli ha permesso di ottenere il governo. Forse i catalani non sono pi cos
convinti della secessione dalla Spagna. E se anche fosse la scelta catalana, veramente la scelta
giusta?

Una volta dichiaratasi indipendente e quindi da considerare come Stato autonomo, la

Catalogna non rientrerebbe negli Stati membri della NATO e dellUnione Europea, cosa che nella
situazione di crisi economica attuale potrebbe rappresentare un problema per uno Stato neoformato,
e per entrare nellUE dovrebbe in primo luogo ricevere il riconoscimento ufficiale come stato da

parte dellONU per percorrere solamente in un secondo momento il lungo iter che stanno
percorrendo Turchia, Albania e Serbia in quanto Stati candidati, mentre per entrare nella NATO
dovrebbe ricevere lapprovazione unanime degli Stati membri. E se anche fosse la scelta giusta,
sarebbe democraticamente attuabile? Nonostante, infatti, la dichiarazione Ha vinto la democrazia
del governatore catalano uscente Artur Ms, appartenente alla coalizione indipendentista, a seguito
della vittoria del proprio partito, Junts Pel S ha s ottenuto con lappoggio di CUP la maggioranza
di rappresentanti nel parlamento regionale, ma non ha conseguito il 50% dei voti pi uno ai seggi,
necessari per la dichiarazione unilaterale di indipendenza. E non certo democrazia il fatto che solo
il 47% dei 7 milioni di catalani imponga la propria volont a 40 milioni di spagnoli senza che questi
abbiano la possibilit di esprimersi a riguardo con una votazione.
Pu essere vero il fatto che la Catalogna culturalmente non si sente e non spagnola, data le sue
peculiarit linguistico-culturali, ma pur vero che gode di unautonomia di cui non gode
nessunaltra regione: di controllo catalano addirittura la forza di polizia. L'autonomia della
regione stata per di pi rafforzata con il nuovo Statuto approvato in referendum dai Catalani il 18
giugno 2006 e entrato in vigore il 9 agosto 2006.
La popolazione della regione catalana, pertanto, non deve scegliere lindipendenza, in quanto questa
porterebbe a svantaggi economici, come luscita dalleuro, e militari, quale luscita dalla NATO. La
secessione, di cui comunque gli stessi catalani non sono del tutto convinti, vista la diminuzione
considerevole dei rappresentanti al parlamento regionale del partito indipendentista, che per
governare deve cercare aiuto presso un altro partito, non potrebbe essere attuata democraticamente,
in quanto la popolazione in termini di numero di voti non ha espresso alcuna maggioranza assoluta.