Sei sulla pagina 1di 4

Attilio Zanchi

DOMINANTI CROMATICHE
(sostituzioni al Tritono delle Dominanti secondarie)

Sono definiti dominanti cromatiche tutti gli accordi di settima di dominante costruiti un
semitono sopra qualsiasi grado diatonico di una scala maggiore o minore.
Questi accordi si utilizzano per inserire note ed alterazioni cromatiche allinterno di una tonalit e
creare quindi variet armonica e scalare, allinterno di una progressione. Il loro utilizzo consente
anche la possibilit di modulare in un'altra tonalit, sfruttando il fatto che ognuno di questi accordi
pu essere preceduto dallaccordo Minore relativo, situato una quarta giusta sotto.
Questi accordi possono sostituire quelli originali, oppure aggiungersi a questi allinterno della stessa
misura.
Ad esempio la progressione costituita dalla cadenza / Dm7 / G7 / Cmaj7 / pu essere sostituita
dalla progressione Dm7 / Db7 / Cmaj7 /, nella quale laccordo di G7 sostituito da quello di Db7
(sostituzione al tritono).
La stessa progressione pu anche essere suonata inserendo sia laccordo di G7 che quello di Db7
allinterno della stessa misura; in questo caso la progressione sar cos trasformata: Dm7 / G7 Db7 /
Cmaj7 /.
In ogni centro tonale possibile costruire sei diversi tipi daccordi di Dominante cromatici.
Esiste una Sostituzione al tritono principale, cio quella che risolve verso il I grado di una
tonalit; ed altre cinque Sostituzioni al tritono relative al II ,III ,IV, V7 e VI di una tonalit.
Questi accordi sono definiti Dominanti cromatiche e generalmente hanno la tendenza a
risolvere, con un movimento cromatico discendente, verso un accordo diatonico di una data
tonalit.
Nelleseguire unaanalisi armonica di una progressione le Dominanti cromatiche sono siglate con
labbreviazione: Tri-sub oppure sub V.
A questa sigla si aggiunge il grado al quale la sostituzione si riferisce.
Se siamo ad esempio in tonalit di Do maggiore e troviamo un accordo di Mib7 questo accordo non
diatonico rispetto alla tonalit ma bens cromatico. Per capire di che sostituzione si tratta si sale di
un tritono e si trova l'accordo dal quale deriva il Mib7, cio il LA7. Il La7 considerato il V grado
di Rem7 e quindi la sostituzione al tritono del V grado (LA7) dellaccordo costruito sul II grado
(Dm7) della laccordo di Mib7. Questa sostituzione sar siglata come subV di II.

Quali sono le Dominanti cromatiche relative ad una tonalit maggiore?


_______________________________________________________________________________________________
_

SCHEMA DELLE DOMINANTI CROMATICHE


Esempio in tonalit di Do maggiore
_______________________________________________________________________________________________
_
Accordo diatonico

Accordo costruito
Dominante cromatica
sul V grado
(Sostituzione al tritono dellaccordo costruito sul V grado)
_______________________________________________________________________________________________
_

Cmaj7

G7 (V di I)

Db7

(subV di I)

Dm7

A7 (V di II)

Eb7

(subV di II)

Em7

B7 (V di III)

F7

(subV di III)

Fmaj7

C7 (V di IV)

Gb7

(subV di IV)

G7

D7 (V di V)

Ab7

(subV di V)

Am7

E7 (V di VI)

Bb7

(subV di VI)

_______________________________________________________________________________________________
_

Quali scale si utilizzano in relazione agli accordi di Dominante cromatici?


Quando si trasforma un accordo di settima di Dominante in un accordo di Dominante cromatico
questo conterr alcune note che sono alterate rispetto alla tonalit originale. Nellaccordo sostituito
al tritono le note guida rimangono uguali, ma le altre due note diventeranno alterate rispetto alla
tonalit originaria. Queste due note sono la quinta diminuita e la nona minore. Leffetto sar quello
di ottenere un accordo di Dominante alterato, cio con la nona minore e la quinta diminuita.
Come hai gi visto nel capitolo relativo alla Sostituzione al tritono, se sostituisci un accordo di Sol7
con un Reb7 otterrai le seguenti note: Reb (quinta diminuita di Sol), Fa (settima minore di Sol), Lab
(tredicesima minore di Sol) e Dob (terza di Sol). In pratica laccordo di Sol7 si trasforma in un
accordo di Sol7(b5,b9), quindi preferibile utilizzare una scala Superlocria di Sol in relazione a
questo accordo, al posto di una scala Misolidia. Questa scala contiene infatti, oltre alle due note Si e
Fa, anche il Reb e il Lab, che sono rispettivamente la quinta diminuita e la tredicesima minore
dellaccordo di Sol7.

Se si utilizza la scala Superlocria in relazione allaccordo di Sol7, in relazione allaccordo di Reb7


si utilizza, di conseguenza, la scala Lidia di Dominante e cio una scala contenente le stesse note
ma costruita un tritono sopra.
Ambedue questi modi sono derivati dalla scala minore Melodica.
Da questo ragionamento si pu trarre la seguente regola:
In relazione ad ogni accordo di dominante cromatico si utilizza la scala Lidia di Dominante,
cio una scala Misolidia con il quarto grado eccedente.

Analizziamo insieme una progressione daccordi in tonalit di Do maggiore in cui si trovano degli
accordi di Dominante cromatici:

/ Ebmi7

Ab7

/ minore rel. subV7/V

G7

Db7

Cma7

V7

subV7

I ma7

Glossario DOMINANTI CROMATICHE


Dominanti cromatiche: sono definiti dominanti cromatiche tutti gli accordi di settima di
dominante costruiti un semitono sopra qualsiasi grado diatonico di una scala maggiore o
minore.
Questi accordi si utilizzano per inserire note ed alterazioni cromatiche allinterno di una tonalit e
creare quindi variet armonica e scalare, allinterno di una progressione. Il loro utilizzo consente
anche la possibilit di modulare in un'altra tonalit, sfruttando il fatto che ognuno di questi accordi
pu essere preceduto dallaccordo Minore relativo, situato una quarta giusta sotto.
Questi accordi possono sostituire quelli originali, oppure aggiungersi a questi allinterno della stessa
misura.
Ad esempio la progressione costituita dalla cadenza / Dm7 / G7 / Cmaj7 / pu essere sostituita
dalla progressione Dm7 / Db7 / Cmaj7 /, nella quale laccordo di G7 sostituito da quello di Db7
(sostituzione al tritono).