Sei sulla pagina 1di 72

ADSL Wireless

MODEM / ROUTER

RAW300-A01
Manuale Operativo
rev. 1.0 del 05/2011

Internet, Gaming e Lavoro SuperVeloci

RAW300-A01

Indice - Premessa

INDICE
PRECAUZIONI.................................................................................................................................................. II
DICHIARAZIONE CE di CONFORMITA'.......................................................................................................... II
Assistenza e Contatti............................................................................................................................... II
Informazioni relative allutilizzo di questo apparato Wireless (Radio LAN)...................................................... III
1. INTRODUZIONE............................................................................................................................................. 1.1
1.1. CARATTERISTICHE.............................................................................................................................. 1.1
1.2. PREREQUISITI...................................................................................................................................... 1.2
1.3. CONTENUTO DELLA CONFEZIONE.................................................................................................... 1.2
2. INSTALLAZIONE HARDWARE...................................................................................................................... 2.1
2.1. PANNELLO FRONTALE......................................................................................................................... 2.2
2.2. PANNELLO POSTERIORE.................................................................................................................... 2.2
3. CONFIGURAZIONE........................................................................................................................................ 3.1
3.1. WIZARD................................................................................................................................................. 3.4
3.2. NETWORK............................................................................................................................................. 3.6
3.3. WIRELESS........................................................................................................................................... 3.12
3.4. APPLICAZIONI..................................................................................................................................... 3.16
3.5. SYSTEM............................................................................................................................................... 3.22
3.6. STATO.................................................................................................................................................. 3.25
4. CONFIGURAZIONE STAZIONI DI RETE....................................................................................................... 4.1
4.1. DHCP Client........................................................................................................................................ 4.1
4.1.1. DHCP Client -> Windows Vista/7............................................................................................................................4.1
4.1.2. DHCP Client -> Windows Xp....................................................................................................................................4.3
4.1.3. DHCP Client -> Mac OS X..........................................................................................................................................4.3
4.1.4. DHCP Client -> Linux Centro di controllo KDE..........................................................................................4.4
4.1.5. DHCP Client -> Linux Desktop Environment Gnome..................................................................................4.5
4.2. CONFIGURAZIONE MANUALE INDIRIZZI IP....................................................................................... 4.7
4.2.1. Configurazione Manuale -> Windows Vista/7.................................................................................................4.7
4.2.2. Configurazione Manuale -> Windows Xp.........................................................................................................4.9
4.2.3. Configurazione Manuale -> Mac OS X.............................................................................................................4.10
4.2.4. Configurazione Manuale -> Linux Centro Di Controllo KDE . ..........................................................4.11
4.2.5. Configurazione Manuale -> Linux Desktop Environment Gnome.....................................................4.13
5. ESEMPI APPLICATIVI.................................................................................................................................... 5.1
5.1. ADSL A TEMPO/CONSUMO.................................................................................................................. 5.1
5.2. CONFIGURAZIONE CON LINEA PPPOA/PPPOE................................................................................ 5.1
5.3. CONFIGURAZIONE CON ABBONAMENTI SMART (un solo indirizzo IP pubblico)............... 5.3
5.4. CONFIGURAZIONE CON ABBONAMENTI MULTI-UTENTE (Indirizzi IP pubblici aggiuntivi).5.4
5.5. CONFIGURAZIONE CLIENT WIRELESS TRAMITE WPS.................................................................... 5.6
5.5.1. Connessione wireless tramite pressione del tasto WPS.......................................................................5.6
5.5.2. Connessione wireless WPS tramite scambio PIN.........................................................................................5.7
5.6. CONFIGURAZIONE PORT FORWARDING (VIRTUAL SERVER)...................................................... 5.10
5.6.1. Emule..........................................................................................................................................................................5.10
5.7. REGISTRAZIONE ACCOUNT DDNS.................................................................................................. 5.11

RAW300-A01

Indice - Premessa

vietata la riproduzione di qualsiasi parte di questo manuale, in qualsiasi forma, senza esplicito consenso scritto della Digicom S.p.A.
Il contenuto di questo manuale pu essere modificato senza preavviso. Ogni cura stata posta nella raccolta e nella verifica della
documentazione contenuta in questo manuale, tuttavia la Digicom non pu assumersi alcuna responsabilit derivante dallutilizzo della
stessa. Tutte le altre marche, prodotti e marchi appartengono ai loro rispettivi proprietari.

PRECAUZIONI
Al fine di salvaguardare la sicurezza, lincolumit delloperatore e il funzionamento dellapparato, devono essere rispettate le seguenti
norme per linstallazione. Il sistema, compresi i cavi, deve venire installato in un luogo privo o distante da:
Polvere, umidit, calore elevato ed esposizione diretta alla luce del sole.
Oggetti che irradiano calore. Questi potrebbero causare danni al contenitore o altri problemi.
Oggetti che producono un forte campo elettromagnetico (altoparlanti Hi-Fi, ecc.)
Liquidi o sostanze chimiche corrosive.
CONDIZIONI AMBIENTALI
Temperatura ambiente da 0 a +45C Umidit relativa da 20 a 80% n.c.
Si dovr evitare ogni cambiamento rapido di temperatura e umidit.
PULIZIA DELLAPPARATO
Usate un panno soffice asciutto senza lausilio di solventi.
VIBRAZIONI O URTI
Attenzione a non causare vibrazioni o urti.
DICHIARAZIONE

di CONFORMITA'

Noi, Digicom S.p.A. Via Volta 39, 21010 Cardano al Campo (VA) Italy dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilit, che
il prodotto a nome RAW300-A01 al quale questa dichiarazione si riferisce, soddisfa i requisiti essenziali della sotto indicata
Direttiva:
- 1999/5/CE del 9 marzo 1999, R&TTE, (riguardante le apparecchiature radio e le apparecchiature terminali di telecomunicazione e
il reciproco riconoscimento della loro conformit), Decreto Legislativo del 9 maggio 2001, n.269, (G.U. n. 156 del 7-7-2001).
- 2009/125/CE del 21 ottobre 2009, ErP, relativa allistituzione di un quadro per lelaborazione di specifiche per la progettazione
ecocompatibile dei prodotti connessi allenergia. Regolamento CE n 278/2009 e Regolamento CE n 1275/2008.
Come designato in conformit alle richieste dei seguenti Standard di Riferimento o ad altri documenti normativi:
EN 55022
EN 55024
EN 61000-3-2
EN 61000-3-3
EN 300 328
EN 301 489-1
EN 301 489-17
EN 60950-1

Questa apparecchiatura pu essere utilizzata nei seguenti paesi: IT, DE, ES, PT, BE, NL, GB, IE, DK, GR, CH
Assistenza e Contatti
La maggior parte dei problemi pu essere risolta consultando la sezione Supporto > F.A.Q. presente sul nostro sito
www.digicom.it.
Se, dopo unattenta lettura delle procedure ivi descritte, non riusciste comunque a risolvere il problema, vi invitiamo a contattare
lassistenza Digicom.
E-mail:

II

support@digicom.it

possibile stampare il modulo di RICHIESTA ASSISTENZA scaricandolo dal nostro sito Internet www.
digicom.it nella sezione Supporto > Riparazioni e Garanzia, o prelevando il file PDF dal CD-ROM incluso
nella confezione (ove presente).

RAW300-A01

Indice - Premessa

Informazioni relative allutilizzo di questo


apparato Wireless (Radio LAN)
Questo apparato conforme ai requisiti essenziali ed agli altri principi sanciti dalla Direttiva 1999/5/CE.
Pertanto, in accordo con quanto previsto dallart. 6.3 del D.Lgs. 9.5.01 n.269, si informa che luso di questo apparato regolamentato da:
D.Lgs 1.8.2003, n.259, art. 104 (attivit soggette ad autorizzazione generale) e art. 105 (libero uso), per uso privato.
D.M. 28/5/03, per la fornitura al pubblico dellaccesso R-LAN alle reti e servizi di telecomunicazione.

Marcatura
Il prodotto riporta sullapparato, sulla confezione e sul libretto di istruzioni, il simbolo di allarme
alluso dellapparecchiatura.

in quanto esiste una restrizione

Restrizioni Nazionali
Questo prodotto soggetto a restrizioni nazionali per lutilizzo allinterno della comunit europea ed altri paesi extracomunitari.
Nella maggior parte dei paesi appartenenti alla Comunit Europea la banda di frequenza 2400-2483,5 MHz stata liberalizzata per
lutilizzo di Wireless LAN.
Tuttavia in alcuni paesi vigono delle restrizioni sulluso di frequenze, canali, potenza emessa o utilizzo in aree pubbliche.
Di seguito una lista di restrizioni esistenti al momento della redazione di questo documento. La lista potrebbe modificarsi ed evolvere nel
tempo, perci consigliamo lutilizzatore ad informarsi presso gli organi e le autorit competenti in ambito locale sullo stato ultimo della
regolamentazione per lutilizzo delle frequenze Wireless LAN 2.4GHz.
Note
Pur non appartenendo alla Comunit Europea, i paesi: Norvegia, Svizzera e Liechtenstein applicano la direttiva europea 1999/5/EC.
I limiti massimi per la potenza irradiata sono di 100mW specificati in EIRP (Effective Isotropic Radiated Power) ad eccezione dei paesi
dove sono previste delle limitazioni sulla potenza irradiata. Il livello EIRP di un dispositivo pu essere calcolato sommando il guadagno
dellantenna utilizzata (specificato in dBi) al valore della potenza emessa disponibile al connettore dantenna (specificato in dBm).

Italia
Questo prodotto conforme alla specifiche di Interfaccia Radio Nazionali e rispetta il Piano Nazionale di ripartizione delle frequenze in Italia.
Se non viene installato allinterno del proprio fondo, lutilizzo di prodotti Wireless LAN richiede una Autorizzazione Generale.
Consultare il sito http://www.comunicazioni.it/it per maggiori informazioni.

Belgio
Il Belgian Institute for Postal Services and Telecommunications (BIPT) deve essere informato di qualsiasi link Wireless in Outdoor che
raggiunga un raggio superiore ai 300 metri.
Consultare il sito http://www.bipt.be per maggiori dettagli.

Francia
Nella banda di frequenza 2400-2483,5 MHz la potenza di emissione limitata a 10 mW EIRP quando il prodotto utilizzato in esterno
(Outdoor). Non ci sono restrizioni per lutilizzo nella restante parte della banda 2.4Ghz o nellutilizzo in interni (Indoor).
Consultare il sito http://www.arcep.fr per maggiori informazioni.

Uso di antenne esterne


Il prodotto conforme alle norme e limiti della normativa vigente quando utilizzato con lantenna fornita a corredo. Nel caso di rimozione
dellantenna originale ed utilizzo di una antenna diversa, lutilizzatore deve assicurarsi di non infrangere o superare i limiti o le restrizioni
imposte in ambito interno ed esterno dalle normative vigenti nel paese.

Impostazione del Regulatory Domain (canali utilizzabili)


I prodotti vengono forniti con limpostazione del Regulatory Domain per la Comunit Europea (ETSI). Il Regulatory Domain definisce quali
canali sono ammessi alluso in quel specifico contesto locale (Paese o lista di paesi).
Per gli apparati che permettono la modifica di tale impostazione, lutilizzatore deve assicurarsi di non infrangere le limitazioni imposte sulluso
dei canali (e relative potenze) vigenti nel paese.

III

RAW300-A01

Indice - Premessa

INFORMAZIONE AGLI UTENTI


ai sensi dellart. 13 del Decreto Legislativo 25 Luglio 2005, n.151 Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative
alla riduzione delluso di sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche, nonch allo smaltimento dei rifiuti.
Il simbolo del cassonetto barrato riportato sullapparecchiatura o sulla sua confezione indica che il prodotto alla fine della propria
vita utile deve essere raccolto separatamente dagli altri rifiuti.
Lutente dovr, pertanto, conferire lapparecchiatura giunta a fine vita agli idonei centri di raccolta differenziata dei rifiuti elettronici
ed elettrotecnici, oppure riconsegnarla al rivenditore al momento dellacquisto di una nuova apparecchiatura di tipo equivalente,
in ragione di uno a uno.
Ladeguata raccolta differenziata per lavvio successivo dellapparecchiatura dismessa al riciclaggio, al trattamento e allo
smaltimento ambientalmente compatibile contribuisce ad evitare possibili effetti negativi sullambiente e sulla salute e favorisce il reimpegno
e/o riciclo dei materiali di cui composta lapparecchiatura.
Lo smaltimento abusivo del prodotto da parte dellutente comporta lapplicazione delle sanzioni amministrative previste dalla normativa
vigente.
IV

RAW300-A01

Introduzione

1. INTRODUZIONE
Gentile Cliente,
la ringraziamo per la fiducia accordataci nellacquistare
un prodotto Digicom.
RAW300-A01: la soluzione integrata e compatta per il
networking wireless su ADSL2/2+.
Si hanno infatti a disposizione ben 3 dispositivi racchiusi in
uno: un Router ADSL2/2+, un potente Access Point wireless
a 300 Mbit/s e uno Switch a 4 porte 10/100.
Funzioni base
RAW300-A01 permette di collegare a Internet una rete
(domestica o aziendale) di PC, via cavo o senza fili. I PC
presenti sulla rete locale LAN wireless e cablata hanno la
possibilit di accedere a Internet per la navigazione (WWW,
HTTP), laccesso alla posta elettronica (e-mail) o ad altri servizi Internet utilizzando la linea ADSL e un abbonamento per singolo
utente o multi-utente (con indirizzi IP globali).
RAW300-A01 dispone di uninterfaccia Wireless che gestisce la modalit 802.11n Lite, derivata dallo standard 802.11N, che
supporta la velocit di collegamento Wireless fino a 300 Mbps.
Tutte le operazioni di instaurazione del link saranno gestite in modo completamente automatico e trasparente da RAW300-A01
senza intervento alcuno da parte degli utilizzatori della rete.
Funzioni avanzate
Il dispositivo dotato anche di funzionalit avanzate, utili per gestire in modo efficiente laccesso a Internet dei PC realizzando,
se necessario, lesportazione di servizi interni.
1.1. CARATTERISTICHE
LAN
Switch 10/100 BaseT integrato
Fino a 4 stazioni di rete possono essere collegati direttamente al dispositivo. La velocit e modalit di funzionamento della
LAN viene riconosciuta ed impostata automaticamente.
Supporto DHCP Server
Un server DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) interno in grado di assegnare gli indirizzi IP ai computer della rete
che ne fanno richiesta.
Support RIP e Tabelle di Routing statiche
E supportato il protocollo RIP ed possibile configurare le tabelle di routing statiche per interagire con altri router connessi in
LAN.
WLAN
Access Point Wireless IEEE 802.11n & IEEE 802.11b/g
Velocit wireless da 300Mbit/s fino a 1Mbit/s
Crittografia WEP: 64, 128bit
Security: WPA-PSK, WPA2-PSK, TKIP/AES, 802.1x
Supporto WPS (Wi-Fi Protected Setup)
MAC Filtering
Accensione/Spegnimento sezione Wireless da pulsante

1.1

RAW300-A01

Introduzione

ADSL
Supporto ADSL2+, ADSL2, 24 Mbps download, 1 Mbps upload
Supporto ADSL 8 Mbps download, 1 Mbps upload, Full-rate ANSI T1.413 Issue 2, G.dmt, G.lite
Supporto protocolli PPPoA, PPPoE, RFC1483 Routed e Bridged, Classical IPoA, VC/LLC multiplexing
Connettore RJ11
ACCESSO AD INTERNET
Accesso condiviso ad Internet
Tutti i PC connessi alla LAN oppure alla WLAN (se opportunamente configurati) potranno accedere in modo sicuro ad Internet,
contemporaneamente ed in modo trasparente.
Abbonamento per singolo utente
Grazie alla funzionalit di NAT, tramite un abbonamento Internet per singolo utente tutti i PC potranno navigare
contemporaneamente.
FUNZIONI INTERNET AVANZATE
Access Control
Permette di bloccare alcuni servizi, definiti sia in base alle porte TCP utilizzate da questi, sia in base allindirizzo IP della
stazione di rete sorgente, generati dalla LAN verso Internet.
MAC Filtering
Permette di bloccare laccesso ad Internet ad alcune stazioni di rete definite in base al MAC Address delle schede di rete.
Port Forwarding/Virtual Server
Permette ad utenti Internet di accedere ad un servizio presente su un computer della LAN.
URL Filtering
Permette di filtrare laccesso a siti Internet in base allURL.
DMZ
E possibile rendere direttamente visibile (esporre) da Internet tutti i servizi offerti da un computer in LAN, senza applicare
nessuna restrizione.
QoS
Permette di assegnare priorit diverse alle diverse tipologie di traffico dati della LAN.
CONFIGURAZIONE E MONITOR
Configurazione semplice e immediata attraverso un comune browser (Explorer, Mozilla Firefox, Opera, ect)
Gestione e monitoraggio da una qualsiasi stazione di LAN locale o remota
Supporto protocollo UpnP (Universal Plug and Play) per Windows 7, Vista, Xp.
SICUREZZA E PROTEZIONE DEI DATI
Accesso alla configurazione protetto da password
Tutti i pacchetti di dati dal link WAN vengono controllati e verificati.
Tutte le richieste di accesso a stazioni presenti in LAN sono automaticamente filtrate e bloccate.
Supporto VPN Passthrough per i protocolli L2TP, IPSec e PPTP
1.2. PREREQUISITI



Computer con scheda di rete Ethernet 10/100 Mbps, connettori UTP


Driver software per le schede di rete installati su ogni computer
Cavi di rete Cat5 con connettori RJ45 su entrambe le estremit
Abbonamento ad Internet per singolo utente stipulato con un ISP (Internet Service Provider)

1.3. CONTENUTO DELLA CONFEZIONE







1 RAW300-A01
1 alimentatore 12 VDC 1000mA
1 cavo di linea RJ11
1 cavo LAN RJ45
1 Cd-rom contenente il manuale
1 Guida Rapida di configurazione

1.2

RAW300-A01

Installazione Hardware

2. INSTALLAZIONE HARDWARE
Seguite questa procedura per installare in modo semplice e rapido il vostro dispositivo:
Collegate unestremit del cavo di rete RJ45 fornito ad una delle 4 porte LAN (poste sul retro del dispositivo) e laltra alla
scheda di rete del PC.
Collegate il Router alla linea ADSL tramite il cavo RJ11 fornito. Se sulla stessa linea telefonica fossero gi presenti apparati
analogici (telefoni, cordless, fax o modem analogici) sar necessario collegare un filtro ASDSL ad ogni presa telefonica alla
quale sono collegati questi apparati.
Collegate il Router alla rete elettrica tramite lalimentatore 12VDC fornito.
Accendete il Router.

RJ45

Alimentatore

RJ11

alla
scheda
di rete
del PC
Filtro Borchia
ADSL Telefonica

2.1

RAW300-A01

Installazione Hardware

2.1. PANNELLO FRONTALE


6

7
1


1

2

LED
POWER

Ethernet 1-4

3


4


5

Wireless


DSL


Internet



6


7



WIFI


WPS

STATO
Acceso Rosso
Spento
Acceso

DESCRIZIONE
dispositivo in fase di Start-up, Verde, dispositivo acceso ed operativo
dispositivo non alimentato
quando la corrispondente porta Ethernet connessa a un dispositivo di
rete LAN
Lampeggiante
quando dei dati vengono trasmessi o ricevuti sulla corrispondente porta
Ethernet
Acceso
Interfaccia Wireless attivata
Lampeggiante
quando dei dati vengono trasmessi o ricevuti sullinterfaccia Wireless
Spento
Interfaccia Wireless disabilitata (vedere anche pulsante WIFI)
Spento
Linea ADSL non rilevata o collegata
Lampeggiante
durante la fase di training della linea ADSL
Acceso
sincronizzazione ADSL avvenuta con successo
Acceso
quando la connessione ad Internet stata stabilita con successo
(autenticazione e negoziazione indirizzi IP).
Lampeggiante
quando viene rilevato traffico dati da o verso Internet
Spento
quando la connessione ad Internet non (ancora) stata stabilita
Indicatore luminoso Acceso
Interfaccia Wireless attivata
Spento
Interfaccia Wireless disabilitata
Pulsante
Premere per 3 secondi per spegnere o riaccendere la sezione wireless
Indicatore luminoso Lampeggiante procedura WPS in corso
Spento
WPS non avviato
Pulsante
Premere per 2 secondi per avviare la procedura WPS

2.2. PANNELLO POSTERIORE


1


1 Antenna della sezione wireless LAN
2 ON/OFF
3 POWER
4 RESET
5 Ethernet 1-4
6 DSL

DESCRIZIONE
Posizionate il router possibilmente in una area centrale rispetto alla copertura che
volete realizzare.
Interruttore di accensione/spegnimento del dispositivo
Connettore per lalimentatore 12VDC
Pulsante di reset. Una volta acceso il dispositivo, tenerlo premuto per 10 secondi
per ripristinare le impostazioni di fabbrica del dispositivo
Porte UTP RJ45 per la connessione di computer o altri dispositivi di rete LAN, tutte
Autosensing 10/ 100Mbps e Auto MDI/MDI-X
Connettore RJ11 per la connessione alla linea telefonica ADSL

Nota: Utilizzare solamente lalimentatore fornito nella confezione, pena il possibile danneggiamento del
dispositivo e conseguente invalidazione delle condizioni di garanzia.

2.2

RAW300-A01

Installazione Hardware

3. CONFIGURAZIONE
La configurazione di RAW300-A01 pu essere effettuata tramite un comunissimo Browser come ad esempio Mozilla Firefox,
Internet Explorer, Opera, ect.
Prima di accedere al router necessario impostare la scheda di rete Ethernet o la scheda di rete Wireless in modo tale che possa
comunicare con il dispositivo.
Nelle impostazioni di fabbrica, RAW300-A01 cos configurato:
Impostazioni LAN
Indirizzo IP di LAN
Subnet Mask
DHCP Server

Impostazioni Wireless
SSID

Security
Password (PSK)

Login
Username
Password

Default
192.168.1.1
255.255.255.0
Attivo
Nota: Da 192.168.1.2 a 1.254
E composto da Digicom_ seguito dalle ultime 4 cifre del MAC Address, ad esempio
Digicom_8A4F.
Nota: LSSID di fabbrica, come anche il MAC Address, sono riportati sulletichetta presente sul fondo
del router.
WPA2-PSK, AES
digicom300a
Nota: Si raccomanda di modificarla per ragioni di sicurezza
admin
admin

Configurate la scheda di rete del PC in DHCP Client oppure con un Indirizzo IP compatibile con quello assegnato al router.
Nota: In caso di problemi nella configurazione della scheda di rete del PC, fate riferimento al capitolo 4
di questo manuale Configurazione scheda di rete.
Nota: Per la configurazione di RAW300-A01 consigliamo di utilizzare un PC collegato tramite cavo di
rete.
Dal PC collegato tramite cavo a RAW300-A01, avviate il browser Internet (esempio Internet Explorer, Mozilla Firefox, Opera,
ect). Nella barra degli indirizzi inserite la stringa http://192.168.1.1 e premete il pulsante Invio.
Nella finestra di login per laccesso alla configurazione del router inserite la Username admin e la password admin.

Verr mostrata la pagina Home, con un riepilogo delle impostazioni principali.


NOTA: se utilizzate Opera cliccate sul pulsante Login, non limitatevi a premere Invio.

3.1

RAW300-A01

Installazione Hardware

Qui di seguito viene mostrato un riassunto dei menu di configurazione accessibili cliccando sul link Advanced Mode
presente in alto a sinistra, con una spiegazione schematica di tutte le voci presenti nei vari men e con una legenda
relativa ai principali parametri di configurazione.
Wizard
Guida interattiva di configurazione rapida
Quick Setup
Configurazione semplificata a singola pagina
Network
LAN:
Configurazione LAN e DHCP Server
Internet:
Configurazione connessione ADSL al provider
ADSL:
Impostazioni link fisico ADSL
QoS:
Impostazioni priorit traffico dati da e verso Internet
Routing:
Configurazione delle route statiche
MAC-IP Riservati: Impostazione IP fisso su MAC
Wireless
Impostazioni:
Security:
MAC-Filter:

Impostazioni di base dellinterfaccia Wireless


Configurazione della sicurezza Wireless
Configurazione controllo degli accessi alla rete Wireless

Applicazioni
Virtual Server:
Filtering:
DMZ:
Access Control:
NAT:
DDNS:

Port Forwarding, apertura delle porte TCP/UDP


Configurazione delle regole di filtering su IP o Mac Address, URL
Configurazione della Zona Demilitarizzata
Configurazione degli accessi alla rete e alle varie interfacce
Attivazione/Disattivazione NAT
Configurazione servizio Dynamic DNS

3.2

RAW300-A01

Installazione Hardware

Sistema
Informazioni:
UPnP:
Impostazioni:
Firmware:
Riavvio:
Password:

Mostra informazioni di sistema


Abilitazione e configurazione Universal Plugn Play
Gestione file di configurazione e reset del dispositivo
Aggiornamento del Firmware
Riavvio del dispositivo
Impostazione password di accesso alla configurazione

Stato
Statistiche:
Stato ADSL:
Log di sistema:
Diagnosticche:
Tools di rete:

Mostra informazioni sul traffico dati in ingresso e uscita


Mostra informazioni sulla linea ADSL
Log di sistema
Diagnostiche sulle varie interfacce e porte
Utility per la verifica della connettivit IP e Internet

Help
I vari menu contengono un Help contestuale, attivabile cliccando sul link Help presente nella barra rossa del menu, che descrive
brevemente i vari parametri.
help1

La finestra di Help pu essere spostata a piacere cliccando su di essa in alto e trascinandola in una posizione comoda.
Nota: se utilizzate Internet Explorer 8 consigliabile attivare la modalit di visualizzazione compatibile,
cliccando sul menu Strumenti, Visualizzazione Compatibilit; ci vi eviter di dover ri-aggiornare la pagina
del menu dopo la visualizzazione dellHelp.

3.3

RAW300-A01

Installazione Hardware

3.1. WIZARD
Tramite il men Wizard possibile configurare i parametri principali di RAW300-A01. Seguendo una procedura guidata, viene
configurata: il Timezone del paese in cui viene installato il router ADSL, linterfaccia Wireless e linterfaccia ADSL con i parametri
del provider.
Nella pagina principale, cliccate il pulsante Wizard per avviare la procedura di configurazione guidata.

Nella prima finestra informativa, cliccate il pulsante Avanti.

Nella fine Time Zone selezionate il fuso orario relativo alla nazione in cui vi trovate e selezionate un Server NTP che il router
utilizzer per aggiornare la data e lora di sistema.
Per impostare un Time server diverso selezionate Server NTP utente ed inseritene lURL o indirizzo IP.
Cliccate il pulsante Avanti per proseguire con il Wizard di configurazione.

Nella finestra Connessione WAN selezionate il protocollo della linea ADSL per Tipo Connessione. Questo parametro viene
fornito direttamente dal provider.
3.4

RAW300-A01

Installazione Hardware

Nome utente:
Password:
VPI/VCI:

inserite il nome utente fornito dal provider.


inserite la password fornita dal provider.
Inserite i parametri relativi al circuito logico. In Italia, questi parametri generalmente sono rispettivamente
8 e 35. Questo parametro viene fornito direttamente dal provider.

Cliccate il pulsante Avanti per proseguire con la procedura guidata di configurazione.

Nella finestra Impostazioni Wireless possibile personalizzare i parametri relativi allinterfaccia Wireless di RAW300-A01.
WLAN Abilitata:
SSID:

se selezionato attiva linterfaccia Wireless, se disabilitato spegne linterfaccia Wireless.


Permette di inserire il nome che volete assegnare alla rete Wireless. Le stazioni di rete Wireless rileveranno
la vostra rete con il nome che avrete inserito. LSSID di fabbrica E composto da Digicom_ seguito dalle
ultime 4 cifre del MAC Address del router, ad esempio Digicom_8A4F.

NOTA: LSSID di fabbrica, come anche il MAC Address, sono riportati sulletichetta presente sul fondo del
router.
Broadcast SSID:

Permette di abilitare o disabilitare la visualizzazione della rete Wireless (SSID) alle stazioni di rete.
Disabilitate questa opzione per nascondere la vostra rete Wireless. Effettuando una scansione wireless
da un computer lSSID che identifica la vostra rete NON sar visibile.
WPA/WPA2 Abilitata: se selezionato attiva la crittografia e sicurezza della rete Wireless (consigliato). Se non selezionato la
rete Wireless sar priva di protezione e sicurezza.
Passphrase:
Chiave crittografica utilizzata per proteggere la rete Wireless (da 8 a 63 caratteri). E la password che
verr richiesta alle stazioni wireless allatto della connessione alla rete senza fili.
Paese:
selezionate la nazione nella quale vi trovate. Questa impostazione agisce sulla lista dei canali wireless
ammessi (13 canali per lItalia).
Cliccate il pulsante Avanti per proseguire con la configurazione.
Nella finestra riepilogativa verificate lesattezza dei dati, eventualmente modificateli cliccando sul pulsante Indietro, o confermateli
cliccando su Applica.
Le impostazioni verranno ora salvate e dopo qualche secondo il dispositivo sar pronto ad operare.
Se desiderate personalizzare ulteriormente la configurazione, accedete ai vari menu descritti nel seguito di questo manuale,
dopo aver cliccato su Configurazione Avanzata.

3.5

RAW300-A01

Installazione Hardware

3.2. NETWORK
Network -> LAN: Configurazione LAN e DHCP Server

Indirizzo IP Router:
Subnet Mask:
Indirizzo IP Alias:
Subnet Mask Alias:
DHCP:

consente di modificare lindirizzo IP assegnato allinterfaccia LAN del router.


specifica la maschera di rete associato allindirizzo IP impostato sullinterfaccia LAN
consente di assegnare un indirizzo IP assegnato secondario allinterfaccia LAN.
specifica la maschera di rete associato allindirizzo IP Alias.
permette di abilitare/disabilitare la funzione DHCP Server o Relay, utile per la configurazione automatica
dei parametri TCP/IP delle schede di rete dei PC connessi al router.

Disabilitato, il server DHCP disabilitato

Abilitato, il server DHCP abilitato

Relay, i servzio DHCP demandato ad un altro server del quale possibile impostare lindirizzo IP.
Indirizzo di partenza: indirizzo IP di partenza che il DHCP server assegner
Numero IP nel Pool: numero massimo di indirizzi IP che il DHCP server assegner. Insieme a Start IP definisce il range di
indirizzi (Pool).
Lease Time:
consente di specificare il tempo di validit (durata) degli indirizzi IP assegnati dalla funzione DHCP Server
ai Client presenti in rete.
DNS Relay:
gestione dei DNS, acquisiti dalla connessione ADSL o impostati manualmente.

Auto, I DNS assegnati ai client saranno quelli ottenuti dal provider attraverso la connessione ADSL.

Manuale, i DNS possono essere impostati manualmente.
NOTA: Se a fronte dellavvenuta negoziazione e connessione Internet la navigazione non avviene
correttamente digitando un URL, ad esempio http://www.digicom.it, ma avviene invece digitando un indirizzo
IP, ad esempio http://195.103.9.66, provate ad inserire manualmente i DNS, ad esempio 212.216.112.112
oppure 8.8.8.8.
DNS Primario/Secondario: permette di specificare manualmente gli indirizzi IP dei DNS.
Cliccare su Applica per salvare le impostazioni
Nota: E possibile definire degli indirizzi DHCP IP fissi per specifici computer dal menu Network -> MAC IP
Riservati.

3.6

RAW300-A01

Installazione Hardware

Network -> Internet: Configurazione connessione ADSL al provider

Summario PVCs:
Virtual Circuit:
Stato:
VPI/VCI:
Connection Type:

Cliccare per visualizzare un riassunto delle impostazione degli 8 PVC disponibili.


selezionare il PVC per il quale visualizzare o impostare i parametri.
Attivato - il PVC attivo, Disattivato - il PVC disattivato (non operativo).
consente di specificare i valori assegnati dal provider al VPI e VCI. In Italia generalmente questi campi
valgono rispettivamente 8 e 35.
seleziona il tipo di connessione ADSL tra PPPoA/PPPoE, Static e Bridge.

Nota: La configurazione di RAW300-A01 con i diversi protocolli viene descritta nel capitolo 5 di questo
Manuale Operativo.
Nome utente:
Password:

consente di impostare il nome utente fornito dal provider. Parametro valido per linee ADSL con
autenticazione (PPPoA oppure PPPoE)
consente di impostare la password fornita dal provider. Parametro valido per linee ADSL con autenticazione
(PPPoA oppure PPPoE)

3.7

RAW300-A01

Encapsulation:
Bridge Interface:
Connessione:

Installazione Hardware

permette di impostare il tipo di encapsulation utilizzato sulla linea ADSL. Generalmente, con linee
PPPoE/RFC 1483 Routed viene associato lencapsulation LLC mentre su linee PPPoA viene associato
il VC-MUX.
Attivato - da utilizzare per connessioni in Bridge, Disattivato - da utilizzare con connessioni PPPoA/
PPPoE e Static (RFC Routed, IPoA).
permette di definire il tempo di connessione PPP (valido solo su linee PPPoA oppure PPPoE). Su linee
ADSL FLAT consigliamo di impostare la modalit Sempre attivo. Su linee ADSL a tempo/consumo
consigliamo di impostare la modalit Connect On Demand.

Nota: per linee ADSL a tempo/consumo, fate riferimento al capitolo 5 di questo Manuale Operativo.
Idle Time:

Consente di definire un tempo di disconnessione per inattivit dati. Questo parametro valido solo su
linee ADSL PPPoA/PPPoE con limpostazione Connection On Demand.
TCP MSS Option:
valore per TCP MSS. Lasciare al default.
TCP MTU Option:
identifica la dimensione massima del pacchetto dati che viene gestito. Se non indicato diversamente,
lasciare invariato.
MAC Clone Enable: Se selezionato permette d definire un MAC Address specifico per linterfaccia WAN
MAC Address:
permette di definire il MAC Address per il MAC Clone. Se non indicato diversamente, lasciare
invariato.
Default Route:
Si - la connessione viene utilizzata come Default Route (instradamento verso Internet), No - la connessione
non viene utilizzata come Default Route.
Ottieni indirizzo IP:
Permette di definire il tipo di indirizzo IP pubblico assegnato al router dal Provider. Nel caso di linee
con IP dinamico (tipicamente PPPoA/PPPoE) selezionate Dinamico, con linee con IP Fisso selezionate
Statico.
Indirizzo IP statico: permette di definire lindirizzo IP pubblico statico (solo per linee ADSL che lo prevedono)
Subnet Mask:
permette di definire la maschera di rete associata allindirizzo IP pubblico statico (solo per linee ADSL
che lo prevedono).
Gateway:
permette di definire lindirizzo IP statico del Gateway pubblico (solo per linee ADSL che lo prevedono).
NAT:
permette di selezionare il protocollo NAT. Selezionare Disabled se si desidera utilizzare indirizzi IP pubblici
sulla LAN(solo per linee ADSL che lo prevedono), altrimenti selezionare Enabled (consigliato).
Dynamic Route:
modalit di propagazione delle tabelle di routing in rete, selezionare RIP1 o RIP2 in base alle proprie
esigenze. Ininfluente per uso domestico.
Direzione Route Dinamica: modalit di gestione delle tabelle di routing dinamiche, selezionare in base alle proprie esigenze.
Ininfluente per uso domestico.
IGMP Proxy:
gestione ottimizzata dei flussi Multicast, selezionare Abilitato per filtrare i flussi in base allappartenenza,
Disabilitato per propagare i flussi Multicast su tutti i PVC.
QoS:
Permette di impostare parametri relativi al QoS assegnato dal provider alla linea ADSL. Impostate i
parametri specificati sul vostro contratto, se non indicati lasciate impostato UBR
PCR/SCR/MBS:
Valori per Peak Cell Rate, Sustainable cell rate, Maximum Burst Size. se non indicati lasciare invariati.

3.8

RAW300-A01

Installazione Hardware

Network -> ADSL: Impostazioni link fisico ADSL

Tramite questo menu possibile impostare manualmente lo standard ADSL utilizzato sulla vostra linea.
Modo ADSL:




consente di definire lo standard ADSL da utilizzare. possibile scegliere tra:


Auto Sync-Up (selezione automatica dello standard ADSL)
ADSL2+
G.DMT
T1.413
G.lite

Nelle impostazioni di fabbrica, questa funzione impostata nella modalit Auto Sync-Up.
Nota: In caso di problemi di connessione alla linea (mancata connessione, lunghi tempi di sincronizzazione)
provate a selezionare lo standard ADSL. Le linee ADSL sotto gli 8 Mbit sono solitamente G.DMT, le linee con
velocit superiore sono sicuramente ADSL2 o ADSL2+. Questo parametro deve essere fornito dal provider
che fornisce la connettivit ADSL.
Tipo ADSL:

consente di definire il tipo di ADSL. Salvo indicazioni diverse selezionare ANNEX A.

3.9

RAW300-A01

Network -> QoS: Impostazioni priorit traffico dati da e verso Internet

Per uso esperto.

3.10

Installazione Hardware

RAW300-A01

Installazione Hardware

Network -> Routing: Configurazione delle route statiche


In questo menu possibile visualizzare le routes dinamiche auto-defnite dal router ed inserire delle route statiche dellutente
quando il router inserito in una struttura di rete complessa e gestisce PVC multipli.

Cliccare su Aggiungi per aggiungere una nuova entry.


IP Destinazione:
lindirizzo della rete (o host) di destinazione
Network Mask:
la Subnet mask per la rete o host di destinazione
Gateway:
lindirizzo IP del router (Next hop) che gestisce linstradamento verso la rete o host di destinazione.
Interfaccia:
selezionare il PCV che instrada verso la rete o host di destinazione.
Metrica:
parametro di metrica, permette di definire un a priorit in caso di instradamenti multipli verso la stessa
rete.
Cliccare su Applica per salvare le impostazioni.
Network -> MAC-IP Riservati: Associazione indirizzo IP fisso su MAC
Questo menu permette di associare sempre lo stesso indirizzo IP ad un computer, attraverso il DHCP server, definendone il
MAC Address.

Indirizzo IP:
inserire lindirizzo IP da assegnare al computer
MAC Address:
inserire il MAC Address del computer, ad esempio 00:A0:A2:9D:44:2F
Cliccare su Aggiungi per aggiungere la entry alla lista.
Cliccare su Cancella per cancellare una entry dalla lista.

3.11

RAW300-A01

Installazione Hardware

3.3. WIRELESS
Wireless -> Impostazioni: Impostazioni di base dellinterfaccia Wireless
Menu di impostazioni dei parametri di base dellinterfaccia wireless

Wireless Abilitato:
SSID:

se selezionato attiva linterfaccia Wireless, se disabilitato spegne linterfaccia Wireless.


Permette di inserire il nome che volete assegnare alla rete Wireless. Le stazioni di rete Wireless rileveranno
la vostra rete con il nome che avrete inserito (ad esempio Digicom300).
Broadcast SSID:
Permette di abilitare o disabilitare la visualizzazione della rete Wireless (SSID) alle stazioni di rete.
Disabilitate questa opzione per nascondere la vostra rete Wireless. Effettuando una scansione da un
PC con supporto Wireless lSSID che identifica la vostra rete NON sar visibile.
Modo Wireless:
selezione degli standard wireless da attivare, singolarmente o in combinazione tra 802.11b (11Mbps),
802.11g (54Mbs) e 802.11n (150/300Mbps).
Beacon Interval:
I pacchetti Beacon vengono inviati dallAccess Point per segnalare la propria presenza e attivit allinterno
di una rete Wireless. Definisce ogni quanto tempo inviare un pacchetto di beacon. Salvo diverse indicazioni
mantenere il valore di default (100).
Data Beacon rate (DTIM): un messaggio di segnalazione che informa i Client Wireless la presenza di traffico dati a loro destinati.
Il valore impostato definisce il tempo tra due trasmissioni del pacchetto DTIM e ha effetto quando i client
Wireless utilizzano la modalit di risparmio energetico, indicando loro di riattivarsi. I dispositivi che
implementano la modalit Power-Save potranno attuarla efficientemente quando il valore impostato
alto, ma di contro dovranno rimanere attivi per un tempo pi lungo in quanto la quantit di dati a loro
destinati potr essere maggiore. Salvo diverse indicazioni mantenere il valore impostato.
Fragmentation Threshold: Permette di impostare la dimensione massima del pacchetto dati, oltre la quale il pacchetto viene
frammentato in pacchetti di dimensione pi piccola. Il valore di default (e massimo ammesso) 2346,
dove la frammentazione disabilitata. Ridurre il valore impostato significa creare dei pacchetti dati pi
piccoli. Questo pu migliorare la stabilit di una connessione wireless in quanto riduce la possibilit
che un pacchetto possa essere corrotto o collidere con unaltra trasmissione. Di contro comporta una
diminuzione del throughput effettivo nella connessione Wireless dovuto ad un maggiore overhead totale.
Salvo diverse indicazioni mantenere il valore impostato.
RTS Threshold:
Definisce il tempo massimo che una stazione wireless attende prima di trasmettere un pacchetto RTS
(Request To Send) ad un client wireless. La trasmissione di un pacchetto RTS comporta la richiesta di
accesso primario al canale per la trasmissione e ricezione delle informazioni. Diminuire il valore se si
incontrano difficolt di comunicazione. Salvo diverse indicazioni mantenere il valore impostato.
3.12

RAW300-A01

Installazione Hardware

Canale:

selezionate la nazione nella quale vi trovate. Questa impostazione agisce sulla lista dei canali wireless
ammessi (13 canali per lItalia). Selezionando Auto il dipsositivo far una scansione preventiva dello
spettro radio per selezionare il miglior canale a disposizione, visualizzato in Canale attuale. In alternativa
possibile impostare manualmente un canale specifico.
HT Channel Bandwidth: Questa impostazione influisce su come il dispositivo utilizzer la banda di frequenza ed i canali Wireless.
Selezionate:

- 20MHz se la vostra rete Wireless non utilizza Client 802.11n

- 20/40MHz se la vostra rete Wireless utilizza sia Client 802.11n che 802.11 b & g
HT Guard Interval:
Tempo minimo che intercorre tra due distinte trasmissioni di pacchetti. Salvo diverse indicazioni mantenere
il valore impostato.
MCS:
Parametro che definisce le velocit di trasmissione massima, fino a 300Mbps, in base agli altri parametri
impostati (HT Channel Bandwidth, HT Guard Interval e Extension Channel): MCS 0:15, 1:30, 2:45, 3:60,
4:90, 5:120, 6:135, 7:150, 8:30, 9:60, 10:90, 11:120, 12:180, 13:240, 14:270, 15:300.
Extension Channel: Lo standard 802.11N (da cui deriva la modalit 802.11N Lite a 150Mbps) utilizza una banda maggiore
rispetto ai precedenti 802.11b/g e pertanto va a coprire un numero maggiori di canali per linstaurazione
e il mantenimento della connessione Wireless a 300Mbps. Se nella zona in cui state posizionando Il
router sono gi presenti delle reti Wireless su canali fissi, al fine di evitare la sovrapposizione con altri
canali possibile definire se utilizzare i 4 canali che precedono il canale impostato (sotto) oppure i 4
canali successivi (sopra). Allo stesso modo, se fosse gi presente un Access Point 802.11n consigliato
configurare il canale centrale e lExtension Channel in modo tale che nessuno di questi canali venga
utilizzato da entrambi gli Access Point.
Wireless -> Security: Configurazione della sicurezza Wireless

Modalit Security:
Encryption:
Modalit WPA/WPA2
Preshared Key:

seleziona il tipo di sicurezza tra Open (NESSUNA), WEP, WPA-PSK e WPA2-PSK, nellordine mostrato
dalla meno sicura alla pi sicura.
seleziona il tipo di crittografia tra TKIP, AES o TKIP/AES.
Chiave crittografica utilizzata per proteggere la rete Wireless (da 8 a 63 caratteri). E la password che
verr richiesta alle stazioni wireless allatto della connessione alla rete senza fili.

3.13

RAW300-A01

Installazione Hardware

Modalit WEP

Default Key:
WEP Key:

ASCII:
Esadecimale:
WPS:

seleziona una tra le 4 chiavi WEP configurabili


Il protocollo WEP si appoggia a un algoritmo di crittografia basato su una chiave numerica in formato
esadecimale o testuale ASCII. Questa chiave pu essere di varia lunghezza, in termini di numero di
caratteri che compongono la compongono; il formato ne viene automaticamente riconosciuto. E possibile
impostare il protocollo WEP a 64 bit (che equivale a una chiave di 10 caratteri esadecimale 0 5 ASCII)
oppure a 128 bit (che equivale a una chiave di 26 caratteri esadecimale o 10 ASCII). Ad esempio:
WEP64 pluto, WEP128 digicomspa
WEP 00a4f9dd68, WEP128 00a4f9dd6874deab1134
Tramite la funzione WPS (da pulsante sul frontale o da questo menu), possibile configurare la sicurezza
wireless delle stazioni di rete Wireless in modo semplice ed automatizzato, se dispongono di una scheda
di rete Wireless compatibile con questo protocollo. La funzione WPS pu utilizzare la chiave crittografica
WPA impostata oppure un PIN numerico di 8 cifre.

Selezionare Abilitato per attivare la funzione, Disabilitato per disattivarla.


Stato WPS:
Modo WPS:
AP self PIN code:
Enrollee PIN code:
Start WPS:
WPS Progress:
Reset al default:

informazione sullo stato della funzione WPS


selezionare PBC per utilizzare la modalit WPS da pulsante, PIN code per la modalit via PIN.
mostra il codice PIN generato dal dispositivo, da inserire nel client Wireless allatto della connessione,
se viene richiesto il PIN (in alternativa alla password WPA).
campo per inserire il codice PIN generato dal client Wireless
Cliccare per avviare la procedura WPS, corrisponde allavvio effettuato dal pulsante sul frontale del
dispositivo. Una volta avviato il WPS sul router, necessario avviare la procedura sul client Wireless
entro 2 minuti.
mostra lo stato corrente della procedura WPS.
cliccare per reimpostare i valori al default di fabbrica.

Cliccare su Applica per salvare le impostazioni

3.14

RAW300-A01

Installazione Hardware

Wireless -> MAC-Filter: Configurazione controllo degli accessi alla rete Wireless
Tramite questo menu possibile quali computer che possono utilizzare linterfaccia wireless.

WLAN MAC Filter:


Selezionare per abilitare la funzione di MAC filtering.
Access Control List Mode (ACL Mode): Permetti, definisce che solamente i computer di cui presente il MAC Address possono
accedere in rete attraverso linterfaccia Wireless. Nega, definisce che tutti i computer, tranne quelli di cui
presente il MAC Address in lista possono accedere in rete attraverso linterfaccia Wireless.
MAC Address 1-8:
inserire il MAC Address e cliccare su Applica per inserirlo in lista. Il formato di inserimento pu essere
indifferentemente 00112233445566 oppure 00:11:22:33:44:55:66.

3.15

RAW300-A01

Installazione Hardware

3.4. APPLICAZIONI
Applicazioni -> Virtual Server: Port Forwarding, apertura delle porte TCP/UDP
Funzione indispensabile per la pubblicazione di alcuni servizi interni (HTTP, FTP, ecc) o permettere il migliore o corretto
funzionamento di altre applicazioni presenti in LAN come ad esempio alcuni programmi P2P (emule, ecc.) o di Gaming online.
Definendo una regola di Port Forwarding (o Virtual Server) possibile redirigere una connessione o sessione proveniente da
Internet verso un computer o server presente sulla LAN, altrimenti irraggiungibile perch filtrato dalla funzione NAT.

Nota: un esempio di configurazione del Virtual Server, per le funzionalit Emule, descritto nel capitolo
5 di questo Manuale Operativo.
Selezionare un applicazione: Selezionare per utilizzare un profilo di una applicazione predefinita dalla lista.
Regole Gaming:
Selezionare per utilizzare un profilo di un gioco online predefinito dalla lista.
Applicazione utente: inserire il nome mnemonico per un applicazione definita dallutente, su porte non standard (non
predefinite).
Porte range pubblico: porta di inizio e di fine, lato Internet. Inserire lo stesso numero per una posta singola.
Porte range privato: porta di inizio e di fine, lato LAN. Inserire lo stesso numero per una posta singola.
Indirizzo IP Locale:
lindirizzo IP privato della stazione di rete che ospita il servizio.
Per creare una regola di Port forwarding utilizzando un profilo predefinito:
Selezionare Seleziona un applicazione oppure Regole Gaming
Inserire lindirizzo IP del computer al quale redirigere la connessione proveniente da Internet.
Cliccare su Applica per aggiungere la regola in lista.
Per creare una regola di Port forwarding utilizzando un profilo definito dallutente:
Selezionare Applicazione utente
Inserire le porte di inizio e fine lato Internet
Inserire le porte di inizio e fine lato LAN
Inserire lindirizzo IP del computer al quale redirigere la connessione proveniente da Internet.
Cliccare su Applica per aggiungere la regola in lista.
3.16

RAW300-A01

Installazione Hardware

Per modificare una regola esistente, cliccare su Modifica, modificarla e cliccare Applica per salvare le modifiche.
Per cancellare una regola esistente, cliccare su Cancella.
Applicazioni -> Filtering: Configurazione delle regole di filtering
Tramite questo menu possibile definire delle regole di filtro basate su Indirizzo IP o MAC, sul tipo di applicazione o sullaccesso
a URL.
IP Filtering

Selezione tipo di filtro: impostare su Filtro IP/MAC


IP Filter Rule Index: selezionare una posizione da 1 a 16 per la regola (o per modificare una regola esistente).
Attivo:
selezionare Si per attivare la regola, No per disattivarla
Interfaccia:
Selezionare linterfaccia sulla quale attivare la regola tra LAN o PVCn
Direzione:
selezionare Entranti per traffico entrante (da Internet), Uscenti per traffico uscente (verso Internet),
Entrambi per entrambe le direzioni.
Tipo regola:
selezionare IP
Indirizzo IP sorgente: indirizzo IP sorgente del traffico (0.0.0.0 per qualsiasi)
Subnet Mask sorgente: subnet mask sorgente
Numero Porta sorgente: porta sorgente
Indirizzo IP destinazione: indirizzo IP di dstinazione del traffico (0.0.0.0 per qualsiasi)
Subnet Mask destinazione: subnet mask di destinazione
Numero Porta destinazione: porta di destinazione
Protocollo:
selezionare il protocollo TCP, UDP, ICMP o Tutti

vedi sotto Parametri comuni per gli altri parametri del menu

3.17

RAW300-A01

Installazione Hardware

MAC Filtering
Selezione tipo di filtro: impostare su Filtro IP/MAC
IP Filter Rule Index: selezionare una posizione da 1 a 16 per la regola (o per modificare una regola esistente).
Attivo:
selezionare Si per attivare la regola, No per disattivarla
Interfaccia:
Selezionare linterfaccia sulla quale attivare la regola tra LAN o PVCn
Direzione:
selezionare Entranti per traffico entrante (da Internet), Uscenti per traffico uscente (verso Internet),
Entrambi per entrambe le direzioni.
Tipo regola:
selezionare MAC
MAC Address:
indirizzo MAC nel formato 00112233445566 oppure 00:11:22:33:44:55:66.
Parametri comuni
Schedule di filtro:
Giorno:
Ora:

giorni e orari nei quali la regola operativa


selezionare All Days per tutti i giorni della settimana oppure selezionare i giorni specifici.
selezionare 24 Hours per le 24 ore, oppure impostare opportunamente lorario di inizio in Inizio e quello
di fine in Fine.

Cliccare su Applica per salvare le impostazioni.


Cliccare su Cancella per rimuovere la regola dalla lista.
Nellesempio chE segue mostrata una regola che filtra il traffico in ingresso da Internet sul PVC0, proveniente da qualsiasi
indirizzo sulla porta 77 e destinato allindirizzo IP di LAN 192.168.1.23, porta 77 su protocollo UDP nei giorni lavorativi dalle 9:00
alle 17:00.

Filtro Applicazioni
Permette di filtrare alcune applicazioni di Instant Messaging o streaming multimediale.

Selezione tipo di filtro: impostare su Filtro Applicazioni


Application Filter:
selezionare per attivare il filtro sulle applicazioni
Selezionare Permetti per permettere luso delle applicazioni ICQ, MSN, YMSN, Real Audio/Video.
Cliccare su Applica per salvare le impostazioni.

3.18

RAW300-A01

Installazione Hardware

URL Filtering
Permette di filtrare laccesso a determinati siti Web.

Selezione tipo di filtro: impostare su URL Filter


URL Filter:
selezionare per attivare il filtro sugli URL
URL Index:
selezionare una posizione da 1 a 16 per la regola (o per modificare una regola esistente).
URL attivo:
selezionare per attivare la regola
URL(host):
inserire lURL del sito Internet o host al quale si desidera impedire laccesso.
Cliccare su Applica per salvare le impostazioni.
Cliccare su Cancella per rimuovere la regola dalla lista.
Applicazioni -> DMZ: Configurazione della Zona Demilitarizzata
La funzione DMZ (Demilitared Zone) consente di creare unarea neutra a cui tutte le richieste, destinate allindirizzo IP pubblico del
router, vengono inoltrate automaticamente ad esclusione delle porte specificate nella sezione Virtual Server (Port Forwarding).

DMZ:
Indirizzo IP:

selezionare per di abilitare la funzionalit DMZ. La tabella mostra lassociazione Public


lindirizzo IP del computer esposto in DMZ.

Cliccare su Applica per salvare le impostazioni.

3.19

RAW300-A01

Installazione Hardware

Applicazioni -> Access Control: Configurazione degli accessi alla rete e alle varie interfacce
Questo menu permette di definire un controllo di accesso alle funzioni di sistema e alle interfacce del router.

Cliccare su Avanzate per vedere tutti i parametri


ACL:
ACL Rule Index:
Attivo:
Indirizzo IP sicuro:
Applicazione:
Interfaccia:

selezionare per attivare la funzione di Access Control


selezionare una posizione da 1 a 16 per la regola (o per modificare una regola esistente).
Selezionare per attivare la regola
range di indirizzi IP che avranno accesso privilegiato (0.0.0.0 ~ 0.0.0.0 per qualsiasi)
selezionare un applicazione (interfaccia) tra Web, FTP, Telnet, TFTP, SNMP, PING, All (Tutte)
selezionare linterfaccia LAN, WAN, Both (entrambe) sulla quale la egola verr applicata.

Cliccare su Applica per salvare le impostazioni.


Cliccare su Cancella per rimuovere la regola dalla lista.
Ad esempio
Per permettere che il router possa essere Pingato da Internet selezionare
Indirizzo IP sicuro:
0.0.0.0 ~ 0.0.0.0
Applicazione:
PING
Interfaccia:
WAN
Per permettere laccesso alla configurazione anche da remoto selezionare
Indirizzo IP sicuro:
0.0.0.0 ~ 0.0.0.0
Applicazione:
Web
Interfaccia:
Both

3.20

RAW300-A01

Installazione Hardware

Applicazioni -> NAT: Attivazione/Disattivazione NAT

NAT:

selezionare per attivare la funzione NAT. Le interfacce LAN e Wireless sono nascoste e non raggiungibili
da Internet, salvo per i servizi configurati in Virtual Server (Port Forwarding).

Deselezionare per disattivare la funzione NAT. Le interfacce LAN e Wireless sono raggiungibili da Internet se utilizzano indirizzi
IP pubblici. E necessario configurare opportunamente le tabelle di Routing.
Applicazioni -> DDNS: Configurazione servizio Dynamic DNS
DDNS, un servizio offerto da diversi operatori che permette ad utenti che dispongono di un abbonamento ADSL con indirizzi IP
dinamici di essere sempre raggiungibili ad un determinato indirizzo URL, indipendentemente dallindirizzo IP pubblico
momentaneamente assegnato dal provider al router ADSL.
In questa sezione possibile abilitare la sincronizzazione con un dominio Dynamic DNS.
Grazie a questa funzione quindi possibile utilizzare servizi che richiedono solitamente un indirizzo IP statico, come la possibilit
di pubblicare un server web, ftp o di accedere da remoto alla propria rete.
Nota: Nel capitolo 5 di questo Manuale Operativo viene fornita la procedura per la registrazione di un
account DDNS tramite loperatore dyndns.com.

Dynamic DNS:
Service Provider:
Mio nome Host:
Nome utente:
Password:

selezionare per abilitare la funzionalit DDNS


consente di selezionare il provider che fornisce il servizio DDNS.
consente di specificare lURL assegnatovi o configurato presso il provider DDNS, ad esempio mariorossi.
dyndns.org
user name per laccesso al profilo presso il provider DDNS
password per laccesso al profilo presso il provider DDNS

Cliccare su Applica per salvare le impostazioni.

3.21

RAW300-A01

Installazione Hardware

3.5. SYSTEM
System -> Informazioni: Mostra informazioni di sistema

Versione firmware:
versione del firmware attuale
Numero Seriale:
numero seriale interno (non corrisponde al S/N esterno)
MAC Address LAN: indirizzo MAC dellinterfaccia LAN
MAC Address Wireless: Indirizzo MAC dellinterfaccia WAN
Tempo di attivit del sistema: giorni ore:minuti:secondi dallaccensione o ultimo riavvio
System -> UPnP: Abilitazione e configurazione Universal Plugn Play
In questo menu possibile abilitare o disabilitare la funzionalit UPnP (Universal Plug and Play). LUPnP un protocollo di rete
sviluppato per semplificare la connessione e la notifica di servizi e funzionalit presenti sulle stazioni di rete.

UPnP:
Auto-configurato:

3.22

selezionare per ablitare la funzionalit UPnP.


se selezionato permette ad apparati di rete che supportano lUPnP di auto configurare dei Virtual Server
(Port Forwarding) per il funzionamento di servizi semplici propri.

RAW300-A01

Installazione Hardware

System -> Impostazioni: Gestione file di configurazione e reset del dispositivo

Salva:
Ripristina:
Default di fqabbrica:

cliccare per salvare sul computer in uso il file della configurazione attuale del dispositivo.
cliccare su Sfoglia per selezionare un file di configurazione precedentemente salvato (preferibilmente a
parit di versione firmware) e cliccare su Ripristina per caricarlo nel dispositivo.
cliccare su Resetta per ripristinare la configurazione di fabbrica del dispositivo. Tutte le impostazioni
dellutente verranno cancellate.

System -> Firmware: Aggiornamento del Firmware


In questa sezione possibile aggiornare il software interno del router.
Nota: Utilizzate SOLO firmware rilasciati da Digicom S.p.A. - disponibili nellapposita sezione (Download >
Upgrade) sul nostro sito web http://www.digicom.it.
Le istruzioni per laggiornamento e le modifiche che questo apporter al dispositivo sono solitamente descritte in un file di testo
fornito insieme allaggiornamento.

Versione firmware corrente: Mostra la versione di firmware attuale.


Aggiorna Firmware: cliccare su Sfoglia per selezionare il file di aggiornamento del firmware e cliccare su Aggiorna per avviare
laggiornamento.
NOTA: NON SCOLLEGARE O SPEGNERE IL DISPOSITIVO DURANTE LA PROCEDURA DI AGGIORNAMNTO, PENA
IL DANNEGGIAMENTO IRRIMEDIABILE DEL DISPOSITIVO STESSO. SE SI UTILIZZA UN COMPUTER PORTATILE
ASSICURARSI CHE SIA ALIMENTATO DALLA RETE ELETTRICA (NON A BATTERIA).
3.23

RAW300-A01

Installazione Hardware

System -> Riavvio: Riavvio del dispositivo

Riavvia:

cliccare per riavviare il dispositivo. Corrisponde allo spegnimento/riaccensione.

System -> Password: Impostazione password di accesso alla configurazione


Per modificare la password di accesso alla configurazione del dispositivo

Nuova Password:
inserire la nuova password
Conferma Password: ripetere la nuova password
Cliccare su Applica per salvare le impostazioni.

3.24

RAW300-A01

Installazione Hardware

3.6. STATO
Stato -> Statistiche: Mostra informazioni sul traffico dati in ingresso e uscita

Questo menu di stato mostra il numero di pacchetti trasmessi, ricevuto ed errori delle interfacce LAN, WLAN e ADSL del router.
Status -> ADSL: Mostra informazioni sulla linea ADSL

Questo menu mostra le informazioni relative alla velocit e standard di connessione ADSL, alle condizioni della linea, ai contatori
di errori.
Per capire lo stato e la qualit della linea ADSL fare riferimento a:
Modo ADSL:
indica lo stato fisico della linea ADSL.
Stato ADSL:
standard di connessione ADSL, ADSL2 o ADSL2+
Data Rate:
velocit di funzionamento negoziate dal router con la centrale, in base alle condizioni della linea.
Errori:
la presenza di alcuni errori non necessariamente indice di malfunzionamento. Un certo numero di errori
contemplato e gestito.
3.25

RAW300-A01

Installazione Hardware

SNR Margin:

rapporto di segnale/rumore in dB sulla linea telefonica. Pi alto questo valore, migliore la qualit della
linea.
attenuazione dei segnali in dB sulla linea telefonica. Pi basso questo valore, migliore la qualit della
linea.

Attenuation:

Di seguito dei valori indicativi di riferimento


Come interpretare i valori di SNR su ADSL classica (fino a 8 Mbps in download)
fino a 6 dB:
segnale assente/intermittente
7 - 10 dB:
pessima qualit, difficile avere una connessione stabile
11 - 15 dB:
segnale sul livello di soglia, controllare impianto telefonico e filtri
16 - 20 dB:
segnale pulito, nessuna anomalia
20 - 28 dB:
segnale ottimo
oltre 28 dB:
eccellente, siete molto vicini alla centrale
Come interpretare i valori di SNR su ADSL2+ (fino a 24 Mbps in download)
fino a 4 db:
segnale assente o intermittente
5 - 7 dB:
valore nella norma
8 - 11 dB:
valore molto buono
12 - 14 dB:
segnale ottimo
oltre 15 dB:
segnale eccellente, siete molto vicini alla centrale
Come interpretare i valori di Attenuation su ADSL classica (fino a 8 Mbps in download)
fino a 20 dB:
perfetto, non si pu ottenere di meglio
20 - 30 dB:
eccellente
30 - 40 dB:
molto buono
40 - 50 dB:
buono/discreto
50 - 60 dB:
appena sufficiente, si possono verificare disconnessioni
oltre 60 dB:
pessimo, disconnessioni frequenti
Come interpretare i valori di Attenuation su ADSL2+ (fino a 24 Mbps in download)
fino a 10 dB:
perfetto, non si pu ottenere di meglio
20 - 30 dB:
buono
30 - 40 dB:
discreto
40 - 55 dB:
scarso
oltre 55 dB:
pessimo, disconnessioni frequenti

3.26

RAW300-A01

Installazione Hardware

Stato -> Log di sistema: Log di sistema

Log di sistema:
Aggiorna:

finestra del log di sistema. Contiene informazioni relative alloperativit del dispositivo.
cliccare per aggiornare le informazioni visualizzate.

Stato -> Diagnostiche: Diagnostiche sulle varie interfacce e porte


Questo menu mostra il risultato di una serie di diagnostiche effettuate sulle diverse interfacce del dispositivo.

inizia Test:

cliccare per avviare le diagnostiche.

3.27

RAW300-A01

Installazione Hardware

Il risultato della diagnostica relativo a:


Stato ADSL
Sincronizzazione ADSL: sincronizzazione della linea ADSL
Ping verso DNS Primario o secondario: raggiungibilit dei DNS acquisiti dalla connessione
Connettivit ATM
PING to ATM OAM Segment: raggiungibilit di sezioni ATM. Non sempre supportati dalla centrale ADSL
PING to ATM OAM end to end: raggiungibilit di sezioni ATM. Non sempre supportati dalla centrale ADSL
Stato Rete locale
Interfaccia:

stato delle interfacce e porte LAN e Wireless

Stato connettivit LAN


Connessione LAN:
stato della connessione di LAN
Ping verso DNS Primary DNS: raggiungibilit del DNS primario

3.28

RAW300-A01

Installazione Hardware

Stato -> Tools di rete: Utility per la verifica della connettivit IP e Internet
In questo menu possibile effettuare dei test di connettivit, raggiungibilit ed instradamenti, tramite le funzioni di PING e
Traceroute.
Verifica raggiungibilit tramite PING

Selezione processo:
Conteggio Ping:
Indirizzo IP/URL:

selezionare PING
inserire il numero di PING da inviare, ad esempio 5
inserire lindirizzo IP numerico o lURL dellhost da verificare.

Verifica istradamenti tramite Traceroute

Selezione processo:
Indirizzo IP/URL:

selezionare Traceroute
inserire lindirizzo IP numerico o lURL dellhost di cui verificare linstradamento dei pacchetti.

3.29

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

4. CONFIGURAZIONE STAZIONI DI RETE


In questa sezione, vengono inserite le procedure passo-passo per la configurazione delle schede di rete delle stazioni di rete per
i principali sistemi operativi (Windows 7, Vista, Win Xp, Mac OSx e Linux).
Il capitolo diviso in due sezioni; la prima relativa alla configurazione della scheda di rete in DHCP Client mentre la
seconda descrive la configurazione della scheda di rete con indirizzi IP fissi.
Nota: Gli indirizzi IP di riferimento utilizzati nelle immagini potrebbero essere diversi rispetto a quelli
utilizzati da RAW300-A01.
4.1. DHCP Client
La funzione DHCP client (Dynamic Host Configuration Protocol) un protocollo di configurazione dinamica degli indirizzi IP, che
consente ai dispositivi di rete di ricevere la configurazione necessaria per poter operare su una rete basata su Internet Protocol.
In una rete basata sul protocollo IP, ogni stazione di rete ha bisogno di un indirizzo IP, scelto in modo tale che appartenga alla
sottorete a cui collegato e che sia unico, ovvero che non ci siano altre stazioni di rete che stiano gi usando quell'indirizzo. Un
router che integri a bordo un DHCP Server, consente di gestire automaticamente la configurazione delle schede di rete senza
creare conflitti o problemi di connessione.
4.1.1. DHCP Client -> Windows Vista/7

Cliccate sullicona Start


di Controllo.

, posizionata in basso a sinistra dello schermo del computer, e poi selezionate la voce Pannello

Comparir la finestra relativa al Pannello di Controllo.

4.1

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

Con la modalit di visualizzazione del pannello di controllo impostata nella Visualizzazione Classica, effettuate un doppio
click sull'icona Centro connessioni di rete e condivisione.

Nella finestra Centro connessioni di rete e condivisione selezionate Gestisci connessioni di rete (in Windows Vista)
oppure Modifica Impostazioni Scheda (in Windows 7).
In base al tipo di connettivit che state configurando, selezionate la Connessione rete Wireless oppure la Connessione alla
rete locale LAN e con il tasto destro del mouse selezionate lopzione Propriet.
Vi verr mostrata la configurazione della scheda di rete e dei protocolli.
Disabilitate il protocollo internet versione 6 (TCP/IPv6) eliminando il flag dalla voce corrispondente.

4.2

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

Selezionate la voce Protocollo Internet Versione 4 (TCP/IPv4) e premete il pulsante Propriet.


Per la configurazione in DHCP Client selezionate le voci Ottieni automaticamente un indirizzo IP e Utilizza i seguenti
indirizzi server DNS.
4.1.2. DHCP Client -> Windows Xp

Selezionate Start > Pannello di Controllo > Connessioni di rete.


In base al tipo di connettivit che state configurando, selezionate Connessione alla Rete Locale (LAN) oppure Connessione
rete senza fili e cliccate col destro su Propriet. Selezionate alla scheda Generale la voce Protocollo Internet (TCP/IP) e
premete il pulsante Propriet.
Selezionate le voci Ottieni automaticamente un indirizzo IP e Ottieni indirizzo server DNS automaticamente.
Per rendere attive le nuove impostazioni basta staccare il cavo di rete dalla relativa scheda (per 3/4 secondi) e poi ricollegarlo,
oppure riavviare il PC.
4.1.3. DHCP Client -> Mac OS X

Dal Pannello di Controllo selezionate la voce Preferenze di sistema.

Cliccate sullicona Network.

Selezionate Mostra: Ethernet Integrata.


Cliccate sul pulsante TCP/IP.
Selezionate la voce Utilizzo di DHCP.

Chiudete il pannello Network.

4.3

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

4.1.4. DHCP Client -> Linux Centro di controllo KDE

Di seguito verranno date alcune informazioni su come configurare le risorse di rete utilizzando il Centro di Controllo KDE con la
distribuzione Kubuntu 6.10
Attivate il men System Settings.
Selezionate Network Settings nel men Network & Connectivity.

Evidenziate linterfaccia Eth0 relativo alla scheda di rete Ethernet e premete il pulsante Configure Interface

Selezionate Automatic: nella modalit DHCP nel men TCP/IP Address.

4.4

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

Confermate premendo il pulsante OK.


4.1.5. DHCP Client -> Linux Desktop Environment Gnome

Di seguito verranno date alcune informazioni su come configurare le risorse di rete utilizzando il Desktop Environment Gnome
con la distribuzione Ubuntu 6.10
Selezionate il men Rete disponibile da Sistema > Amministrazione.

Selezionate la Connessione via cavo e premete il pulsante Propriet:

4.5

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

Impostate la voce Configurazione: nella modalit Configurazione Automatica (DHCP).

Confermate con il pulsante OK.

4.6

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

4.2. CONFIGURAZIONE MANUALE INDIRIZZI IP


La configurazione delle stazioni di rete pu essere effettuata senza lutilizzo della funzionalit DHCP. Questo generalmente offre
una gestione pi dettagliata della rete locale, avendo la possibilit di gestire al meglio la rete locale.
Durante la configurazione manuale delle stazioni di rete, bisogna aver ben chiaro il piano numerico della rete, ovvero necessario
sapere a priori quali indirizzi IP sono stati impiegati e a quali stazioni sono stati assegnati. Questo fondamentale per
evitare di creare conflitti in rete dovuti ad un utilizzo multiplo dello stesso indirizzo IP.
4.2.1. Configurazione Manuale -> Windows Vista/7

Cliccate sullicona Start


di Controllo.

, posizionata in basso a sinistra dello schermo del computer, e poi selezionate la voce Pannello

Comparir la finestra relativa al Pannello di Controllo.

4.7

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

Con la modalit di visualizzazione del pannello di controllo impostata nella Visualizzazione Classica, effettuate un doppio
click sull'icona Centro connessioni di rete e condivisione.

Nella finestra Centro connessioni di rete e condivisione selezionate Gestisci connessioni di rete (in Windows Vista)
oppure Modifica Impostazioni Scheda (in Windows 7).
In base al tipo di connettivit che state configurando, selezionate la Connessione rete Wireless oppure la Connessione alla
rete locale LAN e con il tasto destro del mouse selezionate lopzione Propriet.
Vi verr mostrata la configurazione della scheda di rete e dei protocolli.
Disabilitate il protocollo internet versione 6 (TCP/IPv6) eliminando il flag dalla voce corrispondente.

Selezionate la voce Protocollo Internet Versione 4 (TCP/IPv4) e premete il pulsante Propriet.


4.8

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

Impostate un indirizzo IP al computer compatibile con lindirizzo IP assegnato al RAW300-A01 come indicato in figura:

4.2.2. Configurazione Manuale -> Windows Xp

Selezionate Start > Pannello di Controllo > Connessioni di rete.


In base al tipo di connettivit che state configurando, selezionate Connessione alla Rete Locale (LAN) oppure Connessione
rete senza fili e cliccate col destro su Propriet. Selezionate alla scheda Generale la voce Protocollo Internet (TCP/IP) e
premete il pulsante Propriet.
Selezionate le voci Utilizza il seguente indirizzo IP e Utilizza i seguenti indirizzi server, immettendo ad esempio questi
dati:
Indirizzo IP:
192.168.1.2
Subnet Mask:
255.255.255.0
Gateway predefinito:
192.168.1.1
Server DNS preferito:
dato fornito dal vostro provider
Confermate le impostazioni col pulsante OK.
Per rendere attive le nuove impostazioni basta staccare il cavo di rete dalla relativa scheda (per 3/4 secondi) e poi ricollegarlo,
oppure riavviare il PC.

4.9

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

4.2.3. Configurazione Manuale -> Mac OS X

Dal Pannello di Controllo selezionate la voce Preferenze di sistema.

Cliccate sullicona Network.

Selezionate Mostra: Ethernet Integrata.


Cliccate sul pulsante TCP/IP.
Selezionate la voce Manualmente.
Inserite i valori per IP 192.168.1.2, Maschera di sottorete (Subnet Mask) 255.255.255.0 e Router 192.168.1.1.
Chiudete il pannello Network.

4.10

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

4.2.4. Configurazione Manuale -> Linux Centro Di Controllo KDE

Di seguito verranno date alcune informazioni su come configurare le risorse di rete utilizzando il Centro di Controllo KDE con la
distribuzione Kubuntu 6.10
Attivate il men System Settings.
Selezionate Network Settings nel men Network & Connectivity.

Evidenziate linterfaccia Eth0 relativo alla scheda di rete e premete il pulsante Configure Interface

Selezionate Manual: e compilate i campi IP Address e Netmask come indicato nellesempio:

4.11

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

Confermate premendo il pulsante OK.


Selezionate il men a tendina Routes e inserite lindirizzo IP del Default Gateway (indirizzo IP di LAN del router ADSL) come
da immagine:

Selezionate il men a tendina Domain Name System, premete il pulsante Add e inserite lindirizzo IP dei Server DNS fornito
dal vostro provider ADSL:

4.12

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

4.2.5. Configurazione Manuale -> Linux Desktop Environment Gnome

Di seguito verranno date alcune informazioni su come configurare le risorse di rete utilizzando il Desktop Environment Gnome
con la distribuzione Ubuntu 6.10
Selezionate il men Rete disponibile da Sistema > Amministrazione.

Selezionate la Connessione via cavo e premete il pulsante Propriet:

Impostate la voce Configurazione: nella modalit Indirizzo IP statico e compilate i campi Indirizzo IP, Maschera di rete e
indirizzo del Gateway come da immagine:

4.13

RAW300-A01

Configurazione Stazioni di Rete

Confermate con il pulsante OK.


Selezionate il men a tendina DNS, premete il pulsante Aggiungi nella finestra relativa ai Server DNS e inserite gli indirizzi
IP dei server DNS forniti dal vostro provider ADSL.

4.14

RAW300-A01

Esempi applicativi

5. ESEMPI APPLICATIVI
In questa sezione, viene descritta la configurazione da effettuare su RAW300-A01 per alcune applicazioni tipiche. Per richiedere
maggiori informazioni o nuove applicazioni contattate lindirizzo E-mail support@digicom.it
5.1. ADSL A TEMPO/CONSUMO
Domanda: Ho un abbonamento a tempo/consumo, come devo configurare il router ADSL in modo tale che non rimanga
sempre connesso a Internet?
Risposta: RAW300-A01, come tutti i router ADSL ad oggi in commercio, stato sviluppato per permettere laccesso Internet
a unintera LAN di PC. Per permettere questa funzionalit, il router ADSL si sostituisce al PC, ed questo apparato
stesso a negoziare direttamente con la centrale la connessione. quindi il router ad essere connesso a Internet, a
differenza dellutilizzo di un modem ADSL, in cui comunque il PC a connettersi a Internet (tramite la connessione
remota di Windows).

Con abbonamenti a tempo/consumo, il router ADSL manterr sempre attiva la connessione.

Su questo tipo di linee ADSL non consigliato lutilizzo di un router, in quanto non possibile gestire direttamente
la connessione a Internet dal PC. In questa situazione si consiglia vivamente di spegnere il router ADSL oppure
scollegare il cavo di linea ADSL dellapparato quando non si necessita della connessione a Internet.
RAW300-A01 pu comunque essere configurato in modo tale che, se lapparato non rilevasse traffico dati verso
Internet per un determinato periodo di tempo, il dispositivo abbatta automaticamente la connessione logica con la
centrale (si spegne il Led ADSL Data, a indicare che il router non connesso alla centrale).
Pur essendo, a prima vista, una buona soluzione, bisogna tenere in considerazione alcuni aspetti:
1- Per riattivare la connessione sufficiente che un PC effettui una richiesta dati verso Internet. Una volta rilevata
questa richiesta, il router ADSL effettua in automatico una nuova connessione a Internet.
2- Alcuni programmi recenti, sviluppati in seguito allavvento delle connessioni a banda larga, effettuano degli
aggiornamenti periodici automatici su Internet. questo il caso, ad esempio, degli antivirus, dei server DNS, di MSN
Messenger e altri ancora.
A fronte di queste considerazioni possibile che il router ADSL, se questi programmi non vengono configurati per
ricercare gli aggiornamenti solo su richiesta dellutente e non in automatico, possa collegarsi a Internet diverse volte
per un periodo di tempo molto lungo, a insaputa dellutente.
per questi motivi che tutte le case produttrici di router ADSL consigliano di spegnere il router ADSL quando non
necessario lutilizzo di Internet.

5.2. CONFIGURAZIONE CON LINEA PPPOA/PPPOE


Questa tipologia di abbonamento ADSL la pi comune per le utenze residenziali e prevede lautenticazione in centrale dellutente
tramite nome utente e password.
I parametri necessari per la configurazione di RAW300-A01 che vengono forniti dal provider sono:

VPI: generalmente 8

VCI: generalmente 35

Protocollo: PPPoA Vc-MUX oppure PPPoE LLC

Nome utente

Password
Da un PC connesso via cavo o tramite Wi-Fi a RAW300-A01, avviate il Browser Internet (esempio Internet Explorer, Mozilla
Firefox, Opera, ect) e inserite nel campo indirizzo la stringa http://192.168.1.1
Alla richiesta di login inserite la username admin e la password admin e cliccate il pulsante LOGIN (oppure inserite la password
impostata in una configurazione precedente).
Selezionate i men Modalit avanzata, Network, Internet.
Selezionate Virtual Circuit PVC0
Verificate ed eventualmente modificate i parametri relativi al VPI, VCI
In base al tipo di protocollo fornito dal provider, nel campo Connection Type impostate PPPoA/PPPoE.
5.1

RAW300-A01

Inserite il nome utente e la password forniti dal vostro ISP.


Selezionate PPPoE LLC oppure PPPoA VC-Mux nel campo Encapsulation
Selezionate la voce Sempre attivo nel campo Connessione.
Cliccate il pulsante Applica per salvare la configurazione.

In base al tipo di protocollo, la pagina di configurazione dovrebbe essere simile alle seguenti:

5.2

Esempi applicativi

RAW300-A01

Esempi applicativi

5.3. CONFIGURAZIONE CON ABBONAMENTI SMART (un solo indirizzo


IP pubblico)
Questa tipologia di abbonamento ADSL, tipicamente rivolto a utenze aziendali, prevede lassegnazione di un indirizzo IP pubblico
da parte del provider e non viene eseguito un autenticazione tramite user name e password. In questa guida faremo riferimento
ad una linea ADSL con i seguenti parametri forniti dal provider:





Protocollo di linea: generalmente RFC 1483 Routed IP LLC


VPI: generalmente 8
VCI: generalmente 35
Indirizzo IP pubblico assegnato (ad esempio 80.105.91.253)
Subnet Mask (ad esempio 255.255.255.0)
Gateway predefinito (ad esempio 80.105.91.254)

Da un PC connesso via cavo o tramite Wi-Fi a RAW300-A01, avviate il Browser Internet (esempio Internet Explorer, Mozilla
Firefox, Opera, ect) e inserite nel campo indirizzo la stringa http://192.168.1.1
Alla richiesta di login inserite la username admin e la password admin e cliccate il pulsante LOGIN (oppure inserite la password
impostata in una configurazione precedente)
Selezionate i men Modalit avanzata, Network, Internet
Selezionate Virtual Circuit PVC0
Verificate ed eventualmente modificate i parametri relativi al VPI, VCI
In base al tipo di protocollo fornito dal provider, nel campo Tipo connessione impostate Static IP
Selezionate 1483 Routed IP LLC (IPoA) nel campo Encapsulation
Inserite gli indirizzi IP forniti dal provider in Indirizzo IP, Subnet Mask, Gateway, DNS
Impostare il campo NAT a Enabled
Cliccate il pulsante Applica per salvare la configurazione
La pagina di configurazione dovrebbe essere simile alla seguente:

5.3

RAW300-A01

Esempi applicativi

5.4. CONFIGURAZIONE CON ABBONAMENTI MULTI-UTENTE (Indirizzi IP


pubblici aggiuntivi)
In questa guida RAW300-A01 verr configurato facendo riferimento ai parametri del contratto sotto riportato:
Tipo di contratto:
Indirizzi IP assegnati
Default Gateway
Punto Punto
VpVc

INTERBUSINESS: EASYNET
80.105.107.208-215
Network Mask
80.105.107.209
80.105.91.254
Network Mask
8/35

255.255.255.248
255.255.255.252

Con questo esempio di contratto vengono assegnati 8 IP allutente (da 208 a 215), cos suddivisi:
IP
80.105.107.208
80.105.107.209
80.105.107.210
80.105.107.211
80.105.107.212
80.105.107.213
80.105.107.214
80.105.107.215

Mask
255.255.255.248
255.255.255.248
255.255.255.248
255.255.255.248
255.255.255.248
255.255.255.248
255.255.255.248
255.255.255.248

Notes ...
Subnet Address
RAW300-A01
Computer
Computer
Computer
Computer
Computer
Broadcast Address

Se non vi venissero forniti i valori relativi al Default Gateway e alla Subnet Mask per la parte WAN (Puntopunto), vi consigliamo di utilizzare lindirizzo precedente al Punto-punto come Gateway e 255.255.255.252
come Subnet Mask.
Da un PC connesso via cavo o tramite Wi-Fi a RAW300-A01, avviate il Browser Internet (esempio Internet Explorer, Mozilla
Firefox, Opera, ect) e inserite nel campo indirizzo la stringa http://192.168.1.1
Alla richiesta di login inserite la username admin e la password admin e cliccate il pulsante LOGIN (oppure inserite la password
impostata in una configurazione precedente)
Selezionate i men Modalit avanzata, Network, Internet
Selezionate Virtual Circuit PVC0
Verificate ed eventualmente modificate i parametri relativi al VPI, VCI
In base al tipo di protocollo fornito dal provider, nel campo Tipo connessione ed impostate Static IP
Selezionate 1483 Routed IP LLC (IPoA) nel campo Encapsulation
Inserite gli indirizzi IP forniti dal provider in indirizzo IP, Subnet Mask, Gateway, DNS
Impostare il campo NAT a Disabled
Cliccate il pulsante Applica per salvare la configurazione.
La pagina di configurazione dovrebbe essere simile alla seguente:

5.4

RAW300-A01

Esempi applicativi

Selezionate il menu Network, LAN


Per utilizzare gli IP pubblici aggiuntivi forniti ora necessario impostare lindirizzo del Default Gateway indicato sul contratto
nella sezione di LAN di RAW300-A01.
Inserite nei campi Indirizzo IP e Subnet Mask ilindirizzo IP del gateway fornito dal provider. Se non necessario, disabilitate
la funzione DHCP Server:

A questo punto necessario modificare lindirizzo IP della scheda di rete del PC. Dovete impostare la scheda di rete del vostro
PC con un indirizzo IP pubblico facente parte del pool assegnatovi sul contratto. Effettuate le impostazioni sulla scheda di rete
come da figura e premete OK.

5.5

RAW300-A01

Esempi applicativi

Tutti i computer che dovranno lavorare con indirizzi IP pubblici dovranno essere configurate nel seguente modo:
Indirizzo IP:
uno degli IP pubblici aggiuntivi liberi
Subnet Mask:
la Subnet associata ai vostri indirizzi pubblici
Gateway:
lindirizzo pubblico assegnato al router (esempio 80.105.107.209)
DNS:
gli indirizzi dei DNS forniti dal provider
Una volta configurata la scheda di rete del PC, avviate il browser (ad esempio Internet Explorer) per verificare che il PC navighi
correttamente su Internet.
5.5. CONFIGURAZIONE CLIENT WIRELESS TRAMITE WPS
E possibile configurare le stazioni di rete Wireless, in modo semplice ed automatizzato, tramite la funzione WPS. Questa funzionalit
permette di configurare automaticamente la crittografia della rete Wireless sui PC che dispongono una scheda di rete Wireless
compatibile con questo protocollo. Prima di effettuare questa procedura, verificate che la scheda di rete supporti il WPS.
Sono possibili due modalit diverse di WPS.
Connessione wireless tramite pressione del tasto WPS
Connessione wireless WPS tramite scambio PIN
In questa procedura faremo riferimento allutilizzo del Client Wireless USB Wave 150C in tutte le situazioni. Per poter utilizzare il WPS,
necessario che sul RAW300-A01 sia gi stata abilitata la crittografia WPA-PSK oppure la WPA2-PSK (vedi paragrafo 5.1).
5.5.1. Connessione wireless tramite pressione del tasto WPS

Premete il pulsante WPS presente sulla parte superiore di RAW300-A01 fino a quando il led WPS inizia a lampeggiare.

Entro due minuti dalla pressione del tasto su RAW300-A01, premete per circa due secondi il pulsante WPS presente su USB
Wave 150C.
5.6

RAW300-A01

Esempi applicativi

Ad indicare lavvio della procedura WPS, verr mostrato il seguente messaggio:

A connessione avvenuta, il messaggio verr chiuso automaticamente dal software di gestione e nella barra delle applicazioni,
verr visualizzata la connessione del PC alla rete, ad esempio, Digicom_080E.
5.5.2. Connessione wireless WPS tramite scambio PIN

Avviate lutility di gestione 802.11N Wireless USB Adapter.


Selezionate il men Wireless, Security e prendete nota del WPS PIN Number:

Selezionate il men Site Survey dellutility. Cliccate il pulsante Scan per aggiornare la lista degli Access Point rilevati.

5.7

RAW300-A01

Esempi applicativi

Selezionate il Network name desiderato e cliccate sul pulsante WPS. Lavvio della procedura di configurazione automatica
viene segnalata tramite un pop-up

Entro due minuti di tempo, accedete al men di configurazione WPS dellAccess Point. Inserite il codice PIN precedentemente
rilevato, e cliccate il pulsante Enroll.

Ritornate sulla stazione di rete. Alla richiesta di salvataggio del nuovo profilo eseguito tramite WPS, cliccate il pulsante OK.

5.8

RAW300-A01

Esempi applicativi

A conferma della corretta connessione, nella finestra successiva vengono mostrate alcune informazioni di connessione.

Cliccate il pulsante Exit per chiudere lutility.

5.9

RAW300-A01

Esempi applicativi

5.6. CONFIGURAZIONE PORT FORWARDING (VIRTUAL SERVER)


Alcuni servizi, per essere completamente funzionali, richiedono lapertura di alcune porte sullindirizzo IP privato assegnato al
PC che deve effettuare queste servizio.
Ad esempio, se necessario pubblicare un server web presente su un PC collegato in LAN a RAW300-A01, necessario mappare
la porta 80 con il protocollo TCP verso lindirizzo IP privato del PC che ospita il server web.
Per effettuare questa procedura quindi necessario che tutti i PC in rete (o almeno i PC che devono effettuare questi particolari
servizi) siano stati configurati con un indirizzo IP privato statico e non in DHCP Client (nei sistemi operativi Windows la funzione
DHCP Client viene indicata come Ottieni automaticamente un indirizzo IP).
5.6.1. Emule

Per configurare in moto ottimale un PC collegato al RAW300-A01 per ottenere un ID alto su Emule necessario aprire le porte
che di default vengono utilizzate dal programma. Per modificare o visualizzare queste porte dovete accedere alle opzioni di
connessione del software Emule.
Generalmente le porte reimpostate sono:
4662 in TCP
4672 in UDP
In questo esempio mostreremo la configurazione del men Virtual Server per un PC collegato in LAN con indirizzo IP
192.168.1.55
Dato che il software utilizza due porte diverse, necessario creare due regole separate. Configurate quindi la sezione
Applicazioni, Virtual Server come mostrato nellimmagine.
Nota: necessario creare una regola per volta. Cliccate il pulsante Aggiungi per salvare la configurazione
di ogni singola regola.

Avviate Emule e verificate la corretta e completa funzionalit.

5.10

RAW300-A01

Esempi applicativi

5.7. REGISTRAZIONE ACCOUNT DDNS


DDNS, un servizio offerto da diversi operatori che permette ad utenti che dispongono di un abbonamento ADSL con indirizzi
IP dinamici, di essere sempre raggiungibili ad un determinato indirizzo URL, indipendentemente dallindirizzo IP pubblico
momentaneamente assegnato dal provider al router ADSL. Questa funzionalit risulta essere comoda nel momento in cui si ha la
necessit di accedere a dei servizi residenti sulla Lan da remoto, come ad esempio IPCamere, NAS, Server web, SSL,ect
In questa procedura verranno spiegate le fasi necessarie per la creazione e labilitazione di un nuovo account dyndns.
org e la successiva configurazione del RAW300-A01.
Accedete allindirizzo www.dyndns.com

Per creare un nuovo account, cliccate sulla voce Create Account.


Nella pagina successiva compilate tutti i campi obbligatori richiesti.

5.11

RAW300-A01

Verificate che laccount sia stato creato.


5.12

Esempi applicativi

RAW300-A01

Esempi applicativi

Una volta creato laccount necessario attivarlo. Allindirizzo e.mail che avete inserito precedentemente nel campo E.mail
Address vi verr recapitata una e.mail contenente un link per lattivazione del nuovo account DDNS.

Cliccate sul primo link indicato nella e.mail per attivare il nuovo account DDNS.

5.13

RAW300-A01

Esempi applicativi

Una volta creato laccount necessario creare un Host. Dalla Home page del sito www.dyndns.com effettui il login.
Cliccate il pulsante My Services.

Nella finestra successiva, cliccate il pulsante Add Hostname.

Nella finestra seguente, necessario definire lURL che verr associato al vostro account e lattuale indirizzo IP pubblico
(necessario solo per questa fase). Dal men a tendina selezionate lestensione che preferite per il vostro URL e cliccate il
pulsante Create Host.

5.14

RAW300-A01

Esempi applicativi

Una volta attivato laccount sar possibile configurare il RAW300-A01. In seguito a questa procedura, lassociazione indirizzo
IP pubblico e URL pu essere eseguita manualmente dal sito www.dyndns.com oppure pu essere configurata per eseguita
in automatico da RAW300-A01. Entrate nel men di configurazione del dispositivo nella sezione DDNS e configurate i campi
secondo i parametri del vostro account e cliccate il pulsante SAVE SETTINGS.

Il router ora configurato per il servizio DDNS e sar sempre raggiungibile allesterno, nellesempio allindirizzo
prova3.homelinux.com

5.15

Italy 21010 Cardano al Campo VA


via Alessandro Volta 39
http://www.digicom.it