Sei sulla pagina 1di 1

18

Spettacoli

PESARO

CULTURA / SOCIET

MERCOLED 15 GIUGNO 2016

TEATRO SI CERCANO ATTORI PER UNO SPETTACOLO


LA REGISTA del Babilonia Club di Pesaro, Paola Turci, cerca
urgentemente attrici, per lo spettacolo teatrale, che si terr il 7
dicembre, al Teatro Rossini dal titolo: Aiuto, sono una donna di
successo. Si tratta di un lavoro molto complesso che vedr esibizioni di
teatro, danza, prosa e poesie recitate, ballate e cantate da attori ormai
diventati professionisti. una commedia musicale che parla di
unattrice arrivata allapice del successo. Chi fosse interessato puo
telefonare al numero: 338 7005873 oppure e-mail: turcipaola7@libero.it.

IL PROGRAMMA

Due giorni intensi


con nomi
internazionali
GRADARA

18 GIUGNO. Tommaso
di Carpegna Falconieri (foto in basso): Un gioco di specchi, introduzione allincontro. Francesca Roversi Monaco e Maria Giuseppina
Muzzarelli (Universit di
Bologna) su tema Moda e
medioevo. Salvatore Ritrovato (Universit di Urbino),
Bertoldo, il villano immaginario. Sonia Merli (ScriptoCULT MOVIE Una scena tratta da Brancaleone alle Crociate, film-icona entrato nellimmaginario collettivo che rappresenta il medioevo

CONVEGNO ORGANIZZATO DAL DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI DELLATENEO DI URBINO

Il Medioevo che non finisce mai

Venerd e sabato a Gradara studiosi per un gioco di specchi


GRADARA

di DANIELE SACCO

SPECCHIO specchio delle mie


brame qual lepoca pi bella del
reame?. Il Medioevo. Gradara
capitale del Medioevo. Venerd e
sabato la rocca demaniale ospiter la terza edizione de Il Medioevo
fra noi che questanno ha come titolo Un gioco di specchi. un convegno organizzato dal Dipartimento di studi umanistici
dellUniversit degli studi di Urbino e dal Polo museale delle Marche, col patrocinio dellIstituto
storico italiano per il medio evo e
la partecipazione di: Comune di
Gradara, Associazione culturale
Italia medievale, rivista MedioEvo.
DEUS ex machina dellevento
Tommaso di Carpegna Falconieri, Universit di Urbino, Presidente della Scuola di Lettere, Arti, Filosofia e professore associato
di storia medievale. Tommaso di

Carpegna sempre stato allavanguardia sotto il profilo scientifico; sua peculiarit, tra le altre,
proprio la profonda attenzione
che riserva al medievalismo,
allidea che i contemporanei hanno dellet medievale. Per conseguenza attento conoscitore del
ruolo che lidea del medioevosvolge sullodierna letteratura fantasy (si prenda ad esempio la fortunata collana Game of Thrones (Il
Trono di Spade), ma anche su politica e societ. Potrebbe essere definito un socio-antropologo del medioevo e del medievalismo, peraltro da sempre interessato anche alla fonte archeologica.
Perch Un gioco di specchi?

Lo specchio dice ritorna con


frequenza nella letteratura medievale e nella letteratura moderna
quando vengono ambientate storie nel medioevo.
PERSONALMENTE ricordo il

racconto ottocentesco della dama


di Shallott, che dal suo castello poteva guardare allesterno soltanto
attraverso uno specchio, vittima
di una maledizione.
Sono sulla buona strada?

Certamente. Ho preso ad emble-

INTERPRETAZIONI
Nel mondo contemporaneo
giudichiamo il passato
con i nostri parametri
ma lo specchio aggiunge come
gioco di rifrangenze reciproche
tra passato e presente. Quando
studiamo il Medioevo non vediamo direttamente ci che accaduto, come se vedessimo attraverso lo specchio rappresentato
dalle fonti storiche, che sono mediate. Scrutiamo pertanto il Medioevo attraverso i riflessi della
nostra mentalit e spesso attri-

buiamo a quel periodo storico anche caratteristiche che sono le nostre. Lo studio dellepoca in questione un continuo gioco di specchi tra antico e moderno; il convegno cerca di spiegare proprio questo punto, anche attraverso giovani ricercatori. Videmus nunc per
speculum in aenigmate scriveva
san Paolo riferendosi alla nostra
vita terrena, ossia ora vediamo attraverso uno specchio, nelloscurit stesso principio potrebbe essere valido per il nostro sguardo sul
Medioevo.
Un esempio di medievalismo
nella societ contemporanea?

Il medievalismo politico. Pensi


soltanto alla strumentalizzazione
che certe correnti mettono in scena legando i flussi migratori odierni alle invasioni barbariche, oppure ricordando la potenza crociata contro lIslam. Si tratta di erronee letture medievaleggianti,
che spesso hanno presa.

Il debutto di Corridoio 75 con Aura Uguccioni


PESARO

UN LUOGO dove scambiare


idee, confrontarsi su tematiche vicine e lontane ad arte, grafica, design, cinema e chi pi ne ha ne metta: per questo nasce Corridoio 75,
lo spazio espositivo collocato allultimo piano del liceo artistico Mengaroni e che debutta in societ, oggi alle ore 19 inaugurando la prima mostra dedicata allillustratrice Aura Uguccioni. Per loccasione il Collettivo 75, fondatore della

nuova realt pensata in stretta sinergia con la scuola di Corso XI


settembre, ha organizzato una breve installazione che vedr la lettura animata di un testo di Bruno
Munari, stimolazione alla creativit per poi focalizzare lattenzione sullarte pittorica della giovane
professionista, formatasi al Mengaroni di Pesaro. In mostra spiega
Giorgio Donini, professore di grafica, fondatore insieme alle illustratrici e designers, Katia Boiani
e Sonia Poto (con lui nella foto)

unopera unica, di grande formato, in tecnica mista acrilico e tempera dove bene emerge il segno di
Uguccioni, fortemente influenzato dalla narrazione di Brueghel e
dalla coloristica di Rousseau.
LOPERA, in vendita, rester
esposta tutta lestate: il bello di
Corridoio 75 continua Donini
di convivere con i ritmi del Mengaroni. La nostra idea, nata
dallesigenza di una osmosi tra la
citt, la scuola e la volont di coltivare un rapporto attivo con il gran-

rium - Perugia), I templari


sono in mezzo a noi. H.
21,00-22,30: Maria Chiara
Pepa (Universit Urbino):
Il mito di Paolo e Francesca.
La Resistenza della Poesia:
Lectura Dantis scaenica: Inferno V.
18 GIUGNO, h. 9,30: Umberto Longo (Sapienza Universit di Roma): Medioevo
e terza missione delle universit. Stella Losasso (Universit di Urbino), Manga e medioevo. Riccardo Facchini
(Universit Europea - Roma) e Davide Iacono (Sapienza Universit di Roma) su tema Il medievalismo
in rete. Tommaso di Carpegna Falconieri conversa
con Gerberto di Aurillac e
Walther von der Vogelweide di Feudalesimo e Libert.
Federico Fioravanti (Festival del Medioevo - Gubbio): Aspettando il Festival.

de gruppo di studenti ed ex studenti, punta a generare un luogo


flessibile alle esigenze pi diverse:
organizzeremo incontri intergenerazionali, dibattiti aperti, mostre,
letture e performance per il gusto
di partecipare e dare modo di contribuire fattivamente alla vitalit
culturale e alla promozione del talento artistico. Liniziativa ha il
pieno supporto della preside Serena Perugini. Per chi volesse mettersi in contatto col Collettivo 75,
nome mutuato dalla posizione
dellaula 75 di grafica in via Mengaroni, pu scrivere a corridoio75@gmail.com
Solidea Vitali Rosati