Sei sulla pagina 1di 10

Esercizio n

Page 1 of 10

Esercizio n. 18
Il comando ESTRUDI

Nel corso dell'esercizio, per una migliore comprensione dell'utilizzo di AutoCAD, vengono utilizzate le
seguenti convenzioni

Comando da digitare
Richiesta AutoCAD
Parametro da digitare
Selezione da men a tendina

Tipo di formattazione
Maiuscolo, Grassetto, blu
Minuscolo, Sottolineato, verde
Grassetto, rosso
Nero, Corsivo

Esempio
ESTRUDI, NASCONDI
Selezionare oggetti:
20,0
Visualizza, Zoom, Tutto

Come diciottesimo esercizio proviamo a disegnare in tridimensionale la seguente mensola per bagno utilizzando
il comando ESTRUDI, NASCONDI

Utilizzando i comandi ormai gi noti tracciamo la sezione del nostro oggetto, fino ad ottenere il seguente
risultato.

http://www.ordineingegneri.bergamo.it/cad/ESERCIZI/Es18/es18.htm

05/05/2009

Esercizio n

Page 2 of 10

Per scaricare questo file in formato AutoCAD 2002 cliccare qui.


Utilizziamo ora un utilissimo comando per disagnare in 3D: ESTRUDI. Il comando ESTRUDI consente di
creare dei solidi estrudendo gli oggetti selezionati, ovvero aggiungendone lo spessore. possibile estrudere un
oggetto lungo una traiettoria o specificare un valore per l'altezza e un angolo di rastremazione. Questo comando
pu essere utilizzato per creare un solido a partire dal profilo comune di un oggetto, ad esempio un ingranaggio
o un dente. Il comando ESTRUDI particolarmente utile per gli oggetti che contengono raccordi, cimature e
altri dettagli che sono difficili da riprodurre in un profilo.
Digitiamo il comando ESTRUDI nella riga di comando e premiamo Invio
AutoCAD chieder: Selezionare oggetti:
Selezioniamo con il tasto sinistro del mouse l'intera sezione e premiamo invio
AutoCAD chieder: Specificare altezza di estrusione o [Traiettoria]:
Dal momento che la profondit del nostro oggetto di 240 mm digitiamo valore 240 seguito da Invio
AutoCAD chieder: Specificare angolo di rastremazione per l'estrusione <0>:
Digitiamo invio
Apparentemente non cambiato nulla, ma se selezioniamo dal men Visualizza, Punti di vista 3D, SO
assonometrico otteniamo il seguente risultato

http://www.ordineingegneri.bergamo.it/cad/ESERCIZI/Es18/es18.htm

05/05/2009

Esercizio n

Page 3 of 10

Notiamo quindi che il comando digitato ha effettivamente "estruso" la sezione, creando un oggetto
tridimensionale.
Disegniamo ora i fori dello spazzolino e del bicchiere.
Come prima operazione selezioniamo dal men Visualizza, Punti di vista 3D, Fronte ed otteniamo il seguente
risultato

http://www.ordineingegneri.bergamo.it/cad/ESERCIZI/Es18/es18.htm

05/05/2009

Esercizio n

Page 4 of 10

Con questa semplice operazione abbiamo impostato una vista che ci consente di vedere l'oggetto dall'alto
Dobbiamo ora disegnare i fori: questa operazione, apparentemente insignificante, a mio avviso, da un punto di
vista concettuale la pi complessa. Il problema che devo cominciare a capire che sto operando in uno spazio
tridimensionale: se traccio ora una circonferenza, in quale piano verr posizionata?
Fino a che abbiamo disegnato in 2D, abbiamo sempre convenzionalmente operato nel piano XY, con il valore di
Z uguale a zero.
Nel momento in cui abbiamo attivato un'altra vista ci siamo posizionati in un altro piano e le cose non sono pi
cos semplici.
Il metodo pi veloce consiste nel modificare il sistema di riferimento in funzione delle nostre esigenze.
Il sistema UCS (User Coordinate System, Sistema di Coordinate Utente) un sistema di coordinate variabile per
la digitazione di coordinate, la definizione di piani operativi e la visualizzazione. La maggior parte dei comandi
per la modifica di elementi geometrici di AutoCAD dipende dalla posizione e dall'orientamento del sistema
UCS. Gli oggetti vengono disegnati sul piano XY del sistema UCS corrente.

http://www.ordineingegneri.bergamo.it/cad/ESERCIZI/Es18/es18.htm

05/05/2009

Esercizio n

http://www.ordineingegneri.bergamo.it/cad/ESERCIZI/Es18/es18.htm

Page 5 of 10

05/05/2009

Esercizio n

Page 6 of 10

Dal momento che dobbiamo il piano passante per AB selezioniamo dal men Strumenti, NuovoUCS, Faccia
AutoCAD chieder: Selezionare faccia del solido:
Clicchiamo sul piano AB ed otterremo il seguente risultato

http://www.ordineingegneri.bergamo.it/cad/ESERCIZI/Es18/es18.htm

05/05/2009

Esercizio n

Page 7 of 10

Come si pu notare il sistema di riferimento delle coordinate cambiato.


Possiamo ora disegnare i fori fino ad ottenere il seguente risultato

http://www.ordineingegneri.bergamo.it/cad/ESERCIZI/Es18/es18.htm

05/05/2009

Esercizio n

Page 8 of 10

Ripetiamo ora il procedimento di estrusione


Digitiamo il comando ESTRUDI nella riga di comando e premiamo Invio
AutoCAD chieder: Selezionare oggetti:
Selezioniamo con il tasto sinistro del mouse i quattro fori e premiamo invio
AutoCAD chieder: Specificare altezza di estrusione o [Traiettoria]:
Dal momento che la profondit del foro di 20 mm digitiamo valore -20 (attenzione al verso!) seguito da Invio
AutoCAD chieder: Specificare angolo di rastremazione per l'estrusione <0>:
Digitiamo invio
Apparentemente non cambiato nulla, ma se selezioniamo dal men Visualizza, Punti di vista 3D, SO
assonometrico otteniamo il seguente risultato

http://www.ordineingegneri.bergamo.it/cad/ESERCIZI/Es18/es18.htm

05/05/2009

Esercizio n

Page 9 of 10

Utilizziamo da ultimo il comando NASCONDI. considera come superfici opache che nascondono oggetti i
seguenti elementi: cerchi, solidi, tracce, testo, regioni, segmenti di polilinea spessa, facce tridimensionali, mesh
poligonali e spigoli estrusi di oggetti con altezza diversa da zero. Se sono estrusi, i cerchi, i solidi, le tracce e i
segmenti di polilinea spessa, vengono considerati come oggetti con facce superiori e inferiori. Non possibile
usare il comando NASCONDI su oggetti i cui layer sono stati congelati mentre possibile usarlo su oggetti i
cui layer sono stati disattivati.
Digitiamo il comando NASCONDI nella riga di comando e premiamo Invio

http://www.ordineingegneri.bergamo.it/cad/ESERCIZI/Es18/es18.htm

05/05/2009

Esercizio n

Page 10 of 10

Per scaricare questo file in formato AutoCAD 2002 cliccare qui.


Se avete dei problemi a completare il disegno non esitate a contattare lanorte@mediacom.it

http://www.ordineingegneri.bergamo.it/cad/ESERCIZI/Es18/es18.htm

05/05/2009