Sei sulla pagina 1di 11

Il Romanico in

Friuli-VeneziaGiulia

Indice:

Architettura romanica

Architettura romanica in Friuli-Venezia-Giulia

Duomo di Pordenone

Duomo di Udine

Castello di Gorizia

Basilica di San Silvestro

Conclusioni personali

Architettura Romanica

Il termine romanico vuole designare quella comune eredit romana dei


territori che si estendono dalla Spagna alla Francia e all'Italia fino
all'Inghilterra ed ai paesi Scandinavi.
Sviluppata tra il XI e il XIII secolo.
Elementi strutturali dell'architettura romana: archi, volte a botte e a crociera
che sostituirono le capriate di legno.
L'attivit edificatoria si esprime soprattutto attraverso la produzione di
cattedrali dalla articolata e massiccia spazialit.
La cattedrale oltre a rivestire una funzione di carattere religioso anche lo
spazio condivisibile dalla comunit, il luogo di sepoltura degli uomini illustri e
il punto di riferimento visivo dei centri urbani.
La cattedrale basa il suo sistema costruttivo sulle pesanti murature e sui
robusti pilastri per sostenere il peso delle volte a crociera.
I pilastri infatti sostituiscono le colonne e sostengono una serie di volte a
crociera.

L'arco che si imposta su di essi quasi sempre a tutto sesto, anche se


alcuni esempi portano anche archi a sesto acuto.
Elemento di fondamentale importanza per la struttura delle chiese
romaniche il costolone. Si tratta del profilo ad arco che rinforza e segna
gli spigoli della volta, e che raccoglie il maggior numero di sforzi della
struttura.
Le colonne che separano le navate, in genere sono tozze e non presentano
pi i rapporti modulari tra altezza del fusto e diametro.
La pianta delle chiese romaniche, basilicale suddivisa in navate: quella
principale lunga ed ampia, e quelle laterali prolungandosi circondano il
transetto e l'emiciclo absidale.
All'esterno i muri di laterizio o di pietra sono spesso dotati dei tipici rinforzi: i
contrafforti.
Generalmente si fa uso di materiali poveri, quelli che venivano trovati nel
luogo di edificazione.

Architettura Romanica in FVG


AQUILEIA:

architettura del I sec. d. C. necropoli, mausoleo del II sec.


d.C. trabeazione in marmo sculture: mosaici, arti minori,
terrecotte, veri ambre e gemme.
ZUGLIO:

architettura: I sec. d. C. basilica e foro scultura :del II sec.


d.C.,mosaici di case, cupido privato, testa in bronzo (Cividale)
TORRE DI PORDENONE:

del II sec. d. C. porto fluviale, ville rustiche, pitture dei gusto


ellenistico.

Duomo di Pordenone

Dedicato a San Marco.


Fu costruito a partire dalla seconda met del XIII secolo sui resti di una
precedente costruzione.
Parrocchia dal 1278, a partire dal 1363 fu riedificato in stile romanico-gotico,
con successivi rimaneggiamenti.
Parti fedeli all'originale sono:nell'abside trecentesco, nel tiburio e nel
campanile, completato nel 1347, anche se la cuspide seicentesca,
portando cos l'altezza complessiva ad oltre 70 m.

Duomo di Udine

Detto anche Cattedrale di Santa Maria Annunziata.

Nel 1236 si inizi ad edificare l'attuale cattedrale.

Si trova in piazza Duomo, a pochi passi dalle vie principali del centro storico
udinese.
Si pu ammirare lo stile romanico-gotico nella facciata in cotto del Duomo,
nella quale spicca il Portale della Redenzione.
Accanto al Duomo risalta il massiccio campanile, realizzato da Cristoforo da
Milano e risalente al 1441.
L'interno del Duomo dominato dallo stile barocco grazie alle riforme
settecentesche le architetture interne sono pi sfarzose.

Castello di Gorizia

Il Castello risale al secolo XI, ma fu ampliato successivamente.


Il suo aspetto attuale non rispecchia esattamente quello originario, infatti,
dell'antico mastio, abbattuto dai veneziani per motivi difensivi, restano oggi
solo le fondamenta visibili all'interno della corte dei Lanzi.
Il Castello di Gorizia si presenta come un'affascinante dimora principesca.
Il piano terra ospita una piccola e preziosa sala da pranzo con l'annessa
cucina; entrambe le sale sono arredate con mobiliario e stoviglie d'epoca.
Sempre al pian terreno la Sala dei Cavalieri custodisce una ricca collezione
di armi.

Basilica di San Silvestro

La basilica di San Silvestro la pi antica chiesa della citt (sec. XI o XII).

Sulla facciata della basilica spicca un elegante rosone.

Davanti a quella che fu la porta principale, si pu ammirare il portico,


sormontato dal campanile che, probabile antica torre di difesa lungo le mura
della citt, stato poi ornato, nell'ultima ricostruzione, da eleganti bifore.
La chiesa presenta una pianta di forma irregolare priva di abside.
Essa consiste in una navata centrale e da due navate laterali minori
separate da un colonnato a tre elementi.
Nel presbiterio, a cui si accede salendo tre gradini, contenuta una tavola
marmorea raffigurante la Cena del Signore su cui poggia una Bibbia.
Il soffitto a capriata.

Sitografia:

http://www.fotoartearchitettura.it/storia-architettura/romanica.html
http://www.pordenonewithlove.it/it/luoghi-cultura/o/479/Duomo-di-Sa
n-Marco?id_cat=12
http://it.wikipedia.org/wiki/Duomo_di_Pordenone
http://www.retecivica.trieste.it/triestecultura/new/itinerari/religiosi/def
ault.asp?pagina=ssilvestro

http://www.trieste.com/vacanze/luoghi/sansilvestro.html

http://www3.comune.gorizia.it/turismo/it/castello-di-gorizia

http://www.turismofvg.it/Castelli/Castello-di-Gorizia

http://www.turismofvg.it/Monumenti-religiosi/Duomo-di-Udine

http://it.wikipedia.org/wiki/Duomo_di_Udine

Fine