Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 12 giugno 2016 Anno XXix N. 139 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Per lassessore Vermiglio occorre dare completa autonomia di gestione dei siti archeologici pi importanti

Beni culturali a Siracusa, Vermiglio:


Presto gestione autonoma dei siti
LAnnunciazione di Antonello in mostra a Palazzolo solleva proteste
letteratura

di Giuseppe Bianca

assessore regionale ai
Beni Culturali, Carlo Vermiglio ieri mattina stato
in visita a Siracusa per un
giro istituzionale che lo ha
visto impegnato al Castello
Eurialo, al Castello Svevo di
Augusta, la visita al Museo
Bellomo e al Museo Paolo
Orsi di Siracusa.
Carlo Vermiglio, avvocato,
catanese, sostituisce nel
quarto governo della Regione
siciliana al vertice dellassessorato ai Beni culturali.

Cadono sempre
pi a pezzi
le nostre fontane
storiche
di Andrea Bisicchia

L idea di Roberto Mussapi,

Senza il confronto con le parti sociali

Formazione:
arriva il colpo
di mano della Regione

cultura

Si dice contrariato
lassessore
Francesco Italia

Apprendo

non senza una


certa incredulit dell'iniziativa di spostare il dipinto de
'L'Annunciazione' di Antonello Da Messina dalla sua
sede storica, la Galleria Bellomo di Siracusa.

uello operato dalla Commissione parlamentare


Cultura e Lavoro dellArs, con lapprovazione del disegno di legge n. 814, un colpo di mano che rischia
di danneggiare irrimediabilmente la formazione professionale in Sicilia.

A pagina tre

A pagina quattro

nella sua edizione in prosa


di Le Metamorfosi, quella
di immaginare che sia Orfeo,
con alcuni suoi discendenti, a cantare una parte delle
storie mitiche, oggetto delle
Metamorfosi, come dire che
Orfeo continua a vivere nelle
voci dei poeti che hanno continuato il suo magistero. La riscrittura serve a Mussapi per
chiedersi in che cosa consista la differenza tra umano
e divino e fino a che punto
lumano appartenga alla Storia e il divino al Mito. Bench
sembrino due continenti separati, entrambi .

Abbiamo bisogno di lavorare


insieme per costruire una destra unita come in un monolito,
impegnata nella campagna.

Ricorrendo al classico incari-

co istituzionale, convinceva le
persone anziane a farsi accogliere in casa per poi avere.

vviato l'iter per il regolamento comunale


che dovr accogliere la nuova disciplina
sugli interpelli e sul
contenzioso tributario.
L'assessore ai Tributi,
Gianluca Scrofani, ha
firmato la proposta.

A pagina due

A pagina quattro

A pagina cinque

A pagina cinque

A pagina tre

politica

cronaca

Evoluzione civica Simulava di essere


ha sottoscritto
dipendente
un patto federativo per derubare anziani

Lassessore Scrofani: Miglioremo


il rapporto con i contribuenti
A

Il Libro della Domenica 2

Sicilia 12 giugno 2016, domenica

12 giugno 2016, domenica

Storia e mito sincontrano


come lumano e il divino
di Andrea Bisicchia

idea di Roberto
Mussapi, nella sua edizione in prosa di Le
Metamorfosi, quella
di immaginare che sia
Orfeo, con alcuni suoi
discendenti, a cantare
una parte delle storie
mitiche, oggetto delle
Metamorfosi,
come
dire che Orfeo continua
a vivere nelle voci dei
poeti che hanno continuato il suo magistero.
La riscrittura serve a
Mussapi per chiedersi
in che cosa consista la
differenza tra umano
e divino e fino a che
punto lumano appartenga alla Storia e il
divino al Mito. Bench
sembrino due continenti
separati, entrambi finiscono per incontrarsi,
per metaforizzarsi, fino
a essere indispensabili alle scienze cliniche
che hanno dimostrato
come luno non possa
fare a meno dellaltro,
poich i miti non sono
altro che gli archetipi
del nostro inconscio,
delle nostre trasgressioni, della nostra violenza,
condannati, come siamo, a continue mutazioni, essendo la storia
dellumanit, una storia
di trasformazioni e di
evoluzioni.
Luomo, dal Neolitico a
oggi, stato oggetto di
continue metamorfosi,
cos come lo sono state le divinit del mito.
Ovidio, per raccontarci
le avventure e le disavventure del mondo
degli dei, dei loro amori
scomposti, ha utilizzato ben 15 libri e 12mila
versi; Roberto Mussapi
ha raccolto e sintetizzato questa materia e,
novello Orfeo, lha fatta
sua, pur mantenendo
le storie originarie. Ne
viene fuori un racconto
moderno, con protagoniste le antiche divinit,
nelle cui storie, luomo
di oggi sembra rispecchiarsi e ritrovare i suoi
antenati.
Costruendo un copione, Mussapi fa dialogare una serie di coppie,
che potrebbero essere
affidate a un attore e
a unattrice, raccontandoci le loro sventurate
storie damore; si va
da Deucalione e Pirra,
che ripristinano il genere umano dopo che

Unatras

Malcontento
autotrasportatori
Prossima
mobilitazione

La nuova opera di Roberto Mussapi: Le Metamorfosi


Alluvioni, stupri, incesti, transessualit: tante storie
di tutti i tempi come cronaca dei nostri tempi

A destra Andrea Bisicchia.


Sopra Roberto Mussapi.
A sinistra il nuovo libro
Giove aveva allagato
e sommerso il mondo,
a Orfeo ed Euridice,
alla loro tragica storia,
dove protagonista il
canto, al lutto di Ciparisso, invano consolato
da Apollo, per aver ucciso, senza avvedersene, un cervo, alla storia
omosessuale di Apollo
e Giacinto, a quelle di
Venere e Adone, di Ippomene e Atlanta, che
per il loro intrigo, fa venire in mente la favola

di Turandot, e ancora a
quella della madre di Fetonte che, impazzita dal
dolore, si butta sui corpi
trasformati in rami delle
figlie che lavevano seguita e che, spezzandoli, distillano sangue che
si mescola con le parole : Perch mi strappi?
Perch mi ferisci e mi fai
sanguinare? Versi che
ricordano quelli messi in
bocca da Dante a Pier
Delle Vigne ( Canto XIII
dellinferno): Perch mi

damore e di morte, quasi un anticipo del canone


romantico, ben adatte a
una rappresentazione,
confermano questa verit, anche se sublimata
dal gioco metamorfico
che le rende universali;
sono storie di dedizione,
come quella di Piramo e

Una moderna riscrittura di Ovidio. I miti


sono archetipi del nostro inconscio, delle
nostre trasgressioni, della nostra violenza. La storia dellumanit una storia di
trasformazioni e di evoluzioni
scerpi? Non hai tu spirto di pietade alcuno?.
La verit , che, secondo Mussapi, quando il
mondo non ascolta la
voce della poesia, precipita nella follia. Le
storie raccontate, tutte

Tisbe, ripresa da Shakespeare, in Sogno di una


notte di mezza estate,
o storie di fughe come
quella di Alfeo e Aretusa,
storie che vedono i protagonisti trasformati in
esseri animali e vegetali.

Un memorabile evento d'arte dal 4 aprile al 30 giugno 1996

Ventanni fa Sironi a Siracusa


nella Cripta del Collegio

La mostra voluta dallallora presidente della Provincia Mario Cavallaro


di Aldo Formosa
Si apprestano i primi
venti anni dalla data
di realizzazione a
Siracusa della Mostra
Sironi, profezia pittura e poesia voluta
dallallora presidente
Mario Cavallaro della
Provincia Regionale.
Lesposizione, per la
storia, si tenne alla
Cripta del Collegio dal
4 aprile al 30 giugno,
e fu ammirata da un
pubblico innumerevole che comprendeva
anche i tantissimi forestieri convenuti per
le Rappresentazioni
Classiche.
Perch la riviviscenza, ancorch virtuale,
di questo avvenimento? Un motivo po-

trebbe essere: "non c


cosa pi amara nei tempi grami che ricordarsi
dei tempi migliori". Ma il
detto suggerisce anche
una motivazione consolatoria riaccendendo la luce del ricordo
su un fatto che merita,
specialmente oggi, ogni
riguardo. Emblematica
dei tempi migliori trascorsi questa Mostra,
coeva della terza edizione del "Premio Vittorini" per la narrativa.
Proprio emblematicamente, oltre all'intrinseco valore artistico, culturale e storico di Sironi,
doveroso accennare
anche alla presidenza
Cavallaro che ha rappresentato un periodo
fertile di iniziative im-

Il lettore rimane affascinato da questa materia


antica, con i suoi risvolti
moderni, fatti di alluvioni
universali, di stupri, di
incesti, di transessualit,
che Mussapi racconta
come fossero storie di
cronaca dei nostri tempi,
ben evidenziate dalle 18

portanti da parte della


Provincia Regionale di
Siracusa. Tralasciamo
in questa sede, per professata incompetenza
che ci appartiene, la
produttiva casistica di
realizzazioni tecniche e
amministrative dellEnte, soffermandoci invece
sul versante culturale.
A fronte dall'abituale
strategia politica di taluni amministratori della
cosa pubblica che alle
richieste di contributo
dicono d'acchito sempre
"s", anche se in cuor
loro sanno di mentire, il
presidente Cavallaro, e
lo testimoniano i bene
informati, si distinse
nel dire correttamente
"no" quando la legge e
i regolamenti burocratici

non consentivano accoglimenti realizzativi.


Qualcuno ancora oggi
mormora che per questo motivo di correttezza Cavallaro non
usufru di comode corsie spalancate in politica. Ma questo un
altro discorso, che in
qualche modo adombra anche la vicenda
politica (cos pare)
dell'avvocato
Titta
Rizza, anch'egli fervido realizzatore culturale come presidente
dell'Azienda autonoma turismo di via Maestranza, e per il quale
si adattava idealisticamente la definizione
"La fantasia al potere"
nel segno della creativit intelligente.

Tavole di Mimmo Paladino.


Roberto Mussapi Le
Metamorfosi, con 18
Tavole di Mimmo Paladino. Salani Editore,
p.168 , euro 15
Essendo sia Cavallaro che Rizza al di
fuori dalla "stanza dei
bottoni" chiaro che
la mia non "captatio benevolentiae", e
sono quindi immune
da ogni piaggeria.
Dunque, Sironi. Per
i meno avvertiti, e rifacendoci a quanto il
presidente Cavallaro
scrisse sul catalogo
della mostra, Sironi
rappresenta lemblema umano di chi, non
rinnegando il proprio
passato, aborriva il
trasformismo utilitaristico di tanti altri. E nel
contesto artistico Sironi possiede "la grande statura dell'artista
che ha segnato un
momento significativo
della pittura italiana
del 900, che ha vissuto quel periodo di transizione della Storia
italiana, e che divenne
vittima illustre di una
vergognosa "congiura
del silenzio" specialmente da parte di tanti
voltagabbana. Meditate, gente, meditate.

Itol gioved
comitato esecutivo Unatras riuniscorso ha esaminato lesito

dellincontro avvenuto nei giorni scorsi


col governo. Allunanimit stata riconfermata linsoddisfazione gi espressa
sulla non tangibilit delle soluzioni prospettate sugli impegni contenuti nel Protocollo dintesa del novembre scorso.
Nel mantenere immutata la proclamazione del fermo dei servizi di trasporto,
lesecutivo, tenendo nella dovuta considerazione la delicata fase elettorale, ha

Sicilia 3

assunto la seguente decisione: Qualora nei prossimi giorni non vengano presentati i provvedimenti annunciati dal
Governo mercoled 1 giugno, con particolare riferimento alla questione d+elle
spese non documentate che debbono
essere fruibili per limminente scadenza
fiscale, si ritrover il prossimo 22 giugno
per formalizzare lattuazione delle procedure previste per il fermo dal codice
di autoregolamentazione. Inoltre, come
da impegno garantito dal Governo, nel

SiracusaCity

caso in cui i 65 milioni di euro destinati alla misura della decontribuzione dei
conducenti non fossero fruibili, tale importo dovr essere ripartito da subito
nelle altre misure strutturali, ivi comprese le deduzioni per le spese non documentate, la cui copertura dovr arrivare
ad almeno 56 euro/giorno. Nellauspicare che il governo riconosca il senso di
responsabilit dimostrato dalle Federazioni dellautotrasporto, lUnatras resta
in attesa di un urgente riscontro.

Beni culturali a Siracusa, Vermiglio:


Presto gestione autonoma dei siti

Per lassessore Vermiglio occorre dare completa


autonomia di gestione dei siti archeologici pi
importanti e fra questi, il parco della Neapolis
di Giuseppe Bianca

Lassessore regionale

ai Beni Culturali, Carlo


Vermiglio ieri mattina
stato in visita a Siracusa
per un giro istituzionale
che lo ha visto impegnato al Castello Eurialo,
al Castello Svevo di
Augusta, la visita al Museo Bellomo e al Museo
Paolo Orsi di Siracusa.
Carlo Vermiglio, avvocato, catanese, sostituisce
nel quarto governo della
Regione siciliana al
vertice dellassessorato
ai Beni culturali, il professore Antonio Purpura,
ordinario di Economia
industriale presso la
Facolt di Economia
dellUniversit di Palermo. Sono tecnici di area
entrambi, ma con una
differenza sostanziale:
Purpura faceva il suo
mestiere nel governo in
consisderazione delle
sue competenze, Vermiglio pu confidare sugli
studi giuridici per entrare
nei meccanismi amministrativi della Regione,
ma dovr impadronirsi
della materia, i Beni
culturali, settore chiave
per leconomia siciliana
(la Sicilia la regione
dItalia pi ricca di siti
archeologici e darte).
Carlo Vermiglio il terzo
assessore designato
da Gianpiero DAlia, ed
accanto al suo nome
c lacronimo AP, Area
popolare. Vermiglio non
il rappresentante del
Ncd, su questo non ci
piove, ma un assessore
darea. Dopo questa
breve presentazione,
lAssessore Regionale
ai Beni Culturali Carlo
Vermiglio si incontrato
con i giornalisti per fare
una disamina sui beni

culturali siracusani. La
gestione autonoma del
parco della Neapolis,
lintervento straordinario
di pulizia dei siti archeologici, limpiego razionale dei custodi sono questi i temi sul tappeto da
sviluppare a breve. Per
lassessore Vermiglio
occorre dare completa
autonomia di gestione
dei siti archeologici pi
importanti e fra questi,
il parco della Neapolis.
Ci significa eliminare
i problemi derivanti dai
mancati investimenti
per lincasso dovuto ai
biglietti per la visita di
musei e monumenti col
rischio di cadere in perenzione ed essere persi
del tutto. La Sicilia per
la tutela dei nostri beni
culturali non seconda
a nessuno, afferma las-

Sopra, l'assessore Vermiglio ieri mattina alla Soprintendenza di Siracusa.

sessore Vermiglio.
In Sicilia i giacimenti
culturali rappresentano
il nostro petrolio, capaci
di offrire ricchezza e
benessere. Un vero e
proprio assist per dettare le strategie, tese
a superare la soglia di
una gestione centraliz-

zata dei siti, che spesso


rendono difficile la loro
fruizione. E a proposito
di fruizione, lassessore
stato chiaro sui cosiddetti siti minori. E nostra
intenzione razionalizzare in maniera intelligente
ed efficace limpiego del
personale dipendente.

Non siamo nelle condizioni di aumentare il


numero di ore durante
i quali impiegare i custodi dice lufficio
legale della Regione
impedisce incrementare
il monte ore da 30 a
36 per ovvie ragioni di
bilancio ma sono con-

LAnnunciazione di Antonello a Palazzolo per una mostra


Si dice contrariato lassessore Francesco Italia

Apprendo

non senza una certa incredulit


dell'iniziativa di spostare il dipinto de 'L'Annunciazione' di Antonello Da Messina dalla sua
sede storica, la Galleria Bellomo di Siracusa,
alla Casa Museo 'Antonino Uccello' di Palazzolo
per un'esposizione temporanea lo dichiara
l'assessore alle Politiche culturali e Turismo,
Francesco Italia.
In questi anni, abbiamo sempre lavorato sull'idea vincente di un'area vasta dell'intero sud est,
quale unico polo culturale attrattivo e rinnovo
la mia stima per l'ottimo lavoro svolto in questa direzione dall'amministrazione comunale di
Palazzolo Acreide, con il suo sindaco e il suo assessore alla cultura. Proprio per tali ragioni non
posso che esprimere forti perplessit rispetto ad
un progetto che appare culturalmente superato.
Spostare di soli 40 chilometri un'opera del valore e della fragilit del capolavoro di Antonello davvero indispensabile? Mi chiedo quali
precauzioni e, quindi, quali costi di trasporto e
assicurazione saranno affrontati dalla regione
in virt di questo progetto. Con le stesse som-

me, non sarebbe stato pi efficace e funzionale


progettare una mostra diffusa con un biglietto
unico in collaborazione tra i musei di Palazzolo
e Siracusa immaginando anche un servizio di
trasporto turistico dedicato e funzionale al progetto? Quale sar l'impatto del trasferimento
a Palazzolo sull'opera e sulle visite, nel pieno
della stagione turistica, per la galleria Bellomo
spogliata del suo pezzo di punta?
Se l'assessore Vermiglio, giunto finalmente
nella nostra provincia dopo le inqualificabili
condizioni in cui ha lasciato i siti regionali fino
a tutto maggio, avesse voluto mostrare un segno tangibile della sua presenza, anzich farsi
tirare per la giacca da questo o quel politico
interessato a operazioni di basso cabotaggio,
avrebbe potuto rivelarci la sua strategia per
dare una svolta alla fallimentare gestione beni
culturali regionali o per assicurare la pi ampia
fruizione di un patrimonio di cui, evidentemente, non solo ignora le potenzialit ma che sembra gestire sulla base di logiche appartenenti a
un passato che vorremmo dimenticare.

vinto che molto si possa


fare con una nuova
organizzazione che ci
consenta di utilizzare il
personale dipendente
laddove sia richiesto il
loro intervento.
Nel corso dellincontro
con lassessore Vermiglio, la sovrintendente
Rosalba Panvini ha
reso noto quanto sta
accadendo per lintervento di riqualificazione
dellex tonnara di Santa
Panagia, presa di mira
dai vandali. Il direttore
dei lavori si accorto di
inadempienze da parte
dellimpresa appaltatrice
e siamo stati costretti a
sospenderla, abbiamo
completato le procedure
e attendiamo di consegnare i lavori alla ditta
seconda classificata.
Quel che certo, il finanziamento destinato
allintervento non andr
perduto. Ieri mattina
lassessore Vermiglio
si recato al castello
Eurialo dove si dato
vita ad un intervento
straordinario di pulizia
del sito. 32 lavoratori
della forestale hanno
diserbato sterpaglie e
quantaltro rendeva poco
decoroso uno dei siti
archeologici pi suggestivi della citt. Abbiamo
pubblicati bandi sul sito
del Dipartimento, dice
lassessore Vermiglio,
per qualsiasi privato voglia manifestare interesse per la manutenzione
ordinaria ed apertura dei
siti. Infine, lassessore
regionale ai Beni culturali ha cominicato che
lAnnunciazione di Antonello da Messina torna
a Palazzolo per una
mostra che sar allestita
al museo archeologico di
palazzo Cappellani. Sul
mancato trasferimento al
Comune dei fondi dello
sbigliettamento dei siti
culturali siracusani, fondi
incomprensibilmente
trattenuti a Palermo dal
luglio del 2014 e mai
versati al Comune per
circa un milione e 700
mila euro lassessore
ha assicurato il suo
interessamento. Ad accompagnare lassessore
Vermiglio cera il deputato regionale Vincenzo
Vinciullo.

SiracusaCity 4

Sicilia 12 giugno 2016, domenica

12 giugno 2016, domenica

Formazione: arriva il colpo


di mano della Regione

Senza il confronto con le parti sociali rischia


di danneggiare irrimediabilmente
la formazione professionale in Sicilia

uello
operato
dalla Commissione
parlamentare Cultura e Lavoro dellArs,
con lapprovazione
del disegno di legge
n. 814, un colpo di
mano che rischia di
danneggiare irrimediabilmente la formazione professionale in Sicilia.
A dichiararlo Giuseppe Messina Responsabile regionale dell Ugl Sicilia.
Il testo esitato datato 23 settembre
2014, aggiunge
la proiezione di un
aspro dibattito accesosi nei mesi successivi allingresso
del governo Crocetta e che ha visto
lassessore regionale alla Formazione
professionale, Nelli
Scilabra, apporre il
sigillo sul tentativo
di abrogare la legge
regionale 24/76, che
ha ispirato, in quan-

to antesignana, la
legge quadro nazionale del 1978.
L Ugl critica latteggiamento del governo regionale che a
distanza di due anni
ha ripresentato il
testo, inizialmente
contrastato da tutti gli attori in gioco,
senza
ascoltare
preliminarmente le
Parti sociali.
Si blocchi liter parlamentare del disegno di legge so-

Sopra, un gruppo di formazione professionale

stiene Messina e
si torni in Commis-

sione di merito per


aprire il confronto

Vanno in scena i bambini ad Ortigia


Per un giorno la Caserma diventa teatro
Nella serata di gioved scorso, i bambini della 4 A della Scuo-

la Primaria Karol Wojtyla sono andati in scena allinterno del


chiostro della Stazione Carabinieri di Ortigia e hanno messo in
scena lo spettacolo di fine anno dal titolo Se ascolti il mare.
Alla presenza di Sua Eccellenza il Prefetto di Siracusa Dott.
Gradone, del Comandante Provinciale dei Carabinieri Colonnello Luigi Grasso, del Vice Sindaco Francesco Italia, dellAssessore Valeria Troia e del Sost. Procuratore Dott. Nicastro, uno dei
promotori delliniziativa, i piccoli attori, supportati dalle pazienti
maestre, hanno raccontato in versi e con le canzoni la storia
della Sicilia e di come da secoli sia stata terra di dominazioni, di
sbarchi e soprattutto di accoglienza. I piccoli attori sono stati ac-

compagnati da una band diretta dal Prof. Di Nicola e composta


sempre da giovani musicisti della Scuola Secondaria di Primo
Grado del XIV istituto comprensivo di Siracusa.
Questo spettacolo rappresenta un percorso che i bambini della
4 A hanno intrapreso, accompagnati dalle maestre, unitamente
ai ragazzi dello SPRAR Aretusa Accoglienza, per conoscere
limportanza ed il significato dellaccoglienza e le storie dei migranti che giungono sulle nostre coste.
La rappresentazione si conclusa con uno scambio di doni
simbolico tra alcuni bambini e dei rifugiati appartenenti allAssociazione SPRAR Aretusa Accoglienza, che nei mesi scorsi
hanno svolto delle attivit con gli alunni della Karol Wojtyla.

Al referendum costituzionale istituiamo le primarie a tutti i livelli elettorali

Evoluzione civica sottoscrive il patto federativo


con l'associazione meridiana degli on.li Catanoso e Pogliese

bbiamo bisogno di lavorare insieme per costruire


una destra unita come in
un monolito, impegnata nella campagna referendaria
sulla riforma costituzionale
realizzando i comitati per il
No e pronta a scommettere sull'istituto delle Primarie
del Centrodestra a tutti i livelli elettorali.
Ha esordito cos, questa
mattina, il segretario politico di Evoluzione Civica,
Gaetano Penna, nella conferenza stampa di presentazione del Patto Civico Federativo con l'associazione
Meridiana degli onorevoli
Basilio Catanoso e Salvo
Pogliese.
Facciamo appello a tutti i moderati che ancora si
riconoscono nell'alveo del
centrodestra ha aggiunto
Penna - e che soprattutto
non vogliono rinunciare alla
opportunit di adoperarsi
insieme per dare alla citt
di Siracusa lo sviluppo e le
occasioni che merita. Purtroppo oggi la politica con
la P maiuscola sta vivendo
un momento drammatico,
senza alcun punto di riferimento. In sostanza ha

ai sindacati nel rispetto delle regole.


Quello a cui abbiamo assistito -precisa un colpo di
mano che condanniamo senza appelli.
Il testo nel merito confusionario
dice il Reggente
nellIsola dellUgl
assegna ai Liberi
Consorzi dei Comuni funzioni che difficilmente potranno
essere esplicare.
Non si capisce poi,
insiste il sindacalista in un momento di collasso finanziario della Regione

proseguito il Segretario politico di Evoluzione Civica


- stiamo vivendo una vera
emergenza politica. Subiamo un disagio sociale, e
conseguenzialmente politico, enorme. Pertanto, rivolgiamo un forte appello a
tutte quelle forze sane della
societ civile, a tutte quelle
forze politiche che ancora
oggi sono ancorate a quei
determinati valori veri di

centro e di una destra liberale e moderna.


L'obiettivo quello di allargare la compagine federativa che si riconsce
nel manifesto politico- programmatico
denominato
Progetto Comune, sottoscritto, tra Evoluzione Civica e larea che si identifica
nel deputato regionale Edy
Bandiera, il 31 luglio dello
scorso anno.

Prepariamoci a diventare
una seria classe dirigente e forza di governo ha
continuato Gaetano Penna - costruendo quotidianamente laffermazione e
la concretizzazione delle
buone idee. Costruiamo
insieme, un movimento
d'opinione che nasca dal
basso. Abbiamo ricevuto
diverse richieste e importanti adesioni da parte di

professionisti, da ex militanti di partiti, da associazioni, che ci hanno sollecitato, cercando confronto e


dialogo proficui. La nostra
idea aggregare tutte
quelle forze sane della societ civile e dei partiti, che
con i loro uomini si sono
distinti per alto senso della
legalit, immuni al richiamo delle poltrone, capaci
e legate da vero amore
per il nostro territorio. Altri
esempi virtuosi nellambito
del centrodestra cittadino
ve ne sono. Li chiameremo
uno per uno ad interloquire. Tutti, intorno ad un patto, un insieme politico programmatico per cambiare
questa citt, per preparare
un'alternativa di governo,
per ridare la speranza a
tanta gente che l'ha persa,
per dare una scossa a un
governo cittadino incapace, palesemente clientelare, inadeguato, paralizzato,
gestito con logiche vecchie
e da prima repubblica e
in ostaggio. L'appello del
Segretario politico di Evoluzione Civica contiene
anche una chiamata alle
armi contro il populismo.
"La citt di Siracusa rischia
di diventare preda dei populismi, da una parte con
Garozzo, dall'altra con il
M5S ha detto. Vogliamo
recuperare una parte di
quel 50% dei siracusani
che si allontanata dalla politica e dalla cabina
elettorale. Il popolo dei
moderati vince dove si pre-

come si possa creare unAgenzia della


Formazione professionale con un Dirigente generale ed
una pletora di consulenti del cerchio
magico che finiranno per ingrossare
la spesa. Un controsenso come tanti
altri contenuti nel disegno di legge che
andrebbe ritirato per
evitare di collassare
il settore irrimediabilmente.
La creazione poi di
in Albo degli operatori del settore
sottolinea Messina
come si lega con
lavviso
pubblico
che, per superare
le criticit evidenziate dal Tar Sicilia, ha
sganciato il vincolo
del preventivo utilizzo dei lavoratori dell
Albo? Incongruenze
su incongruenze.
C molto altro ancora nellaccozzaglia di norme buttate per perseguire
finalit non chiare e
che potrebbero provocare un vuoto nel
settore della Formazione professionale, il nostro giudizio
sullimpianto
normativo negativo
ed i parlamentari
che lanno votato, in
segretezza, hanno
assunto una grande
responsabilit
nei
confronti della Sicilia dei Siciliani.
senta unito, perde dove si
presenta diviso frastagliato
con i suoi alleati e allinterno degli stessi partiti.
Facciamo chiarezza - ha
aggiunto Penna - all'interno del centrodestra, senza
alcuna commistione impropria ed improduttiva, affrancandoci di quelle pseudo
forze politiche di centrodestra che, a vari livelli, governano ambiguamente o
dove apparentemente non
governano, non mancano
occasione di chiara complicit con chi mal governa
i territori. Chiaro infine l'obiettivo prioritario indicato
dal Segretario politico di
Evoluzione Civica.
Non c dubbio che la
madre di tutte le battaglie
politiche rappresentata
dalle elezioni comunali
ha concluso Penna. Svegliamo le nostre coscienze
civiche per dare alla citt
unamministrazione forte e
credibile, una governance
qualificata per resuscitare
una citt in stato comatoso
e ridotta al disarmo e al degrado. E un dovere verso
chi ci vive e chi ci lavora. La
citt piegata su se stessa
e senza una propulsione
economica. Compattiamo
le forze sane, le energie migliori, diamo una comunit
di destino alla squadra del
centro destra, diamo una
proposta politica programmatica esaustiva, a questo popolo moderato, mai
come in questo momento
estremamente sfiduciato.

Centro commerciale Epipoli


Tar, no a conferenza dei servizi
Nel motivare il decreto ha fatto riferimento
al profilo del fumus boni iuris e al fatto che
vi sia grave pregiudizio del provvedimento

L
a programmata conferenza dei servizi per la

proroga allautorizzazione
per lapertura del centro
commerciale Epipoli
stata sospesa. La sospensione stata disposta a
seguito del decreto presidenziale, emesso il 9 giugno scorso dal tribunale
amministrativo regionale,
sezione staccata di Catania, che ha accolto la domanda di misure cautelari
monocratiche il cui effetto
quello, appunto, di sospendere latto di convocazione della conferenza
dei servizi, come del resto
avvenuto in precedenti
altre circostanze. Il ricorso presentato dal legale
rappresentante della societ, tende a ottenere dal
tribunale amministrativo
regionale lannullamento
della convocazione della
conferenza dei servizi che
avrebbe dovuto affrontare la questione, relativa
alla proroga dellautorizzazione commerciale per
lapertura del centro commerciale nellarea in cui
sorgeva la fiera del sud,
avvenuta alla fine di novembre.
Nel motivare il decreto,
gi nel mese di dicembre
scorso, il presidente del
Tar ha fatto riferimento
al profilo del fumus boni

iuris e al fatto che vi


sia grave pregiudizio del
provvedimento laddove disconosce la validit dellautorizzazione in
capo alle societ ricorrenti, bench ne consenta lattivit di fatto (riguardo alla quale comunque
stata preannunciata la
sospensione) e che tale
disconoscimento
ha,
quale conseguenza immediata, il venir meno
della validit dei contratti
daffitto commerciale stipulati, di vitale rilevanza
economica per Emmea
e Commercial Hub,
determinando quindi un
danno non restaurabile
nelle more della convocazione della camera di
consiglio per la valutazione della domanda di
tutela cautelare.
La vicenda legata alla
convocazione della conferenza dei servizi da
parte del Comune di
Siracusa, alla quale sono
chiamati a partecipare i
rappresentanti
dellassessorato regionale alle
attivit produttive, del
libero consorzio comunale e della camera di
commercio proprio per
affrontare il nodo relativo
allautorizzazione allapertura del centro commerciale, per la quale era

In foto, il centro commerciale.


stata chiesta lapplicazione della legge regionale
numero 28 del 1999, che,
nei fatti, fa emergere la
considerazione che la
normativa regionale in

La Polizia denuncia 3 persone

In citt gli agenti della Polizia di Stato, in servizio


alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno
denunciato: R.S. 51 anni, catanese, per il reato di
tentata truffa. Luomo aveva tentato di intrufolarsi in
uno studio dentistico spacciandosi per un elettricista. Un altro catanese O.S. 56 anni, catanese, per
possesso ingiustificato di arma da taglio di genere
vietato. Nei confronti di entrambi i soggetti veniva
avviato l'iter per la procedura atta all'emanazione
del provvedimento di divieto di ritorno.
Gli agenti hanno, inoltre, denunciato S.G. 43 anni,
siracusano, per i reati di lesioni aggravate e porto
ingiustificato di arma di taglio, in quanto, a seguito
di lite e contenziosi personali, feriva un siracusano 44 anni, procurandogli delle lesioni alla mano
destra giudicate guaribili in giorni 20.

Simulava di essere una dipendente


dellospedale per derubare anziani
Ricorrendo al classico incarico isti-

tuzionale, convinceva le persone anziane a farsi accogliere in casa per


poi avere campo libero per derubarle. I poliziotti della squadra mobile
della questura di Siracusa, hanno
eseguito unordinanza di custodia
cautelare degli arresti domiciliari,
emessa dal gip del tribunale, Michele
Consiglio, a carico di Giuseppa Crescimone di 67 anni (in foto), nata a
Montallegro in provincia di Agrigento,
ritenuta responsabile di due furti in
casa nei confronti di anziani.
Il modo di operare della donna ormai diventato un classsico. In un episodio, lindagata aveva simulato di
essere una dipendente dellospedale
Umberto primo di Siracusa, incaricata di verificare se la vittima avesse diritto ad agevolazioni per lacquisto di
medicinali. Un pretesto che ha indotto la malcapitata a ospitarla in casa.
Una volta ed introdottasi allinterno
della sua abitazione, con unulteriore
scusa si recata nella camera da
letto dove ha avuto campo libero derubando lanziana di diversi monili
in oro custoditi nella nei cassetti del

materia di autorizzazioni
commerciali difforme e
contrastante con i principi
che informano la normativa comunitaria in materia
di libera concorrenza.

com. In un altro caso, la stessa


donna aveva, invece, si era presentata alla porta di casa di un altro anziano, presentandosi come impiegata inviata dagli uffici dellInps del
capoluogo per controllare la documentazione per la pensione. Anche
in questa circostanza, approfittando
della distrazione delluomo, s impossessata di oggetti preziosi. La
raccomandazione delle forze di polizia quella di prestare la massima
attenzione alle persone che, con
una scusa, si presentano alla porta
di casa, insistendo ad entrare con
proposte varie e apparentemente
allettanti.

SiracusaCity
Un nuovo regolamento
sui contenziosi tributari
Lassessore Scrofani: Migliorer
il rapporto con i contribuenti
Sicilia 5

vviato l'iter per il regolamento comunale che


dovr accogliere la nuova disciplina sugli interpelli
e sul contenzioso tributario. L'assessore ai Tributi,
Gianluca Scrofani, ha firmato la proposta di delibera che adesso passa all'esame della commissione Bilancio e poi al consiglio comunale per la
stesura finale e l'approvazione.
Il regolamento, accogliendo il decreto legislativo
156 del 2015, discipliner il diritto dinterpello del
contribuente in materia di tributi comunali. Esso
ha la funzione di far conoscere preventivamente
quale sia la portata di una disposizione tributaria o
lambito di applicazione della disciplina sullabuso
del diritto ad una specifica fattispecie e quale sar
il comportamento del Comune in sede di controllo.
La nuova disciplina spiega l'assessore Scrofani
va ad inserirsi nel ventaglio di azioni volte alla
tutela dei contribuenti adottate dall'Amministrazione. Il cittadino conoscer preventivamente l'indirizzo del Comune con l'effetto di ridurre l'eventuale esposizione a contenzioso. Il contribuente
potr rivolgersi all'Ente se dovesse avere dubbi
circa linterpretazione di una qualsiasi norma.
Dovr produrre un'istanza nella quale indicare la
soluzione che ha elaborato e sulla quale intende
confrontarsi, evitando sanzioni frutto di errata interpretazione. Il silenzio da parte dell'Ente determina l'accoglimento della soluzione presentata
dal contribuente.
Sono previsti due tipi di interpello: quello ordinario, che riguarder lapplicazione delle disposizioni tributarie quando vi sono condizioni di obiettiva
incertezza sulla corretta interpretazione e sulla
corretta qualificazione delle fattispecie; quello
antiabuso, che riguarder lapplicazione della disciplina sullabuso del diritto ad una specifica fattispecie con riferimento a qualsiasi settore impositivo. L'istanza dovr essere presentata prima che
venga adottato il comportamento da parte del Comune. Lufficio ha tempo 90 giorni per rispondere
all'interpello ordinario, 120 per quello antiabuso.
Questo regolamento conclude l'assessore
Scrofani un atto dovuto nei confronti di tutti
i contribuenti e segna il grado di attenzione che
l'Amministrazione riserva loro. Soprattutto, serve
a stabilire con il cittadino un rapporto di fiducia
salvaguardando prioritariamente i diritti di ognuno.

I Carabinieri arrestano un giovane


per furto di un computer
A Rosolini i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di
furto aggravato Michele Emmolo, 25enne (in foto), gi noto alle
forze dellordine per i suoi precedenti di polizia.
Erano circa le venti quando un
membro di uno studio associato
nel centro di Rosolini, intento a
parlare con un cliente, ha notato il giovane entrare nellanticamera del locale e, dopo qualche
istante, allontanarsi di corsa.
Luomo, insospettito da tale condotta, dopo un rapido sguardo
allinterno dello studio si subito accorto che da una scrivania
era stato asportato un computer
portatile: uscito in strada, ha allertato una pattuglia della locale
Stazione Carabinieri che transitava in zona nel corso del quotidiano servizio di perlustrazione
sul territorio. Immediatamente
identificato lautore del reato in
Michele Emmolo, i militari hanno
iniziato le ricerche rintracciandolo in giro per il paese mentre era

intento a disfarsi della refurtiva


vendendola per poche decine di
euro. Bloccato dagli operanti, il
giovane ha riconsegnato ai Carabinieri il computer che poco
prima aveva rubato. La refurtiva
stata poi restituita al legittimo
proprietario.
Al termine delle formalit di rito,
Michele Emmolo stato tratto
in arresto e successivamente
rimesso in libert con decreto
motivato dellAutorit Giudiziaria non sussistendo lesigenza
di richiedere lapplicazione di
misure cautelari coercitive.

Nel

Siracusano 6

12 GIUGNO 2016, domenica

Sicilia 12 GIUGNO 2016, domenica

Richiamando le parole
di Seneca:
Non esiste
vento favorevole per il
marinaio che
non sa dove Al plesso
andare.
Margherita

Odissea, In viaggio con Ulisse con il 4


Ist. Comprensivo G. Verga di Siracusa

Siamo giunti al mo-

mento conclusivo del


percorso della scuola
primaria .
Cos come Ulisse
che ha viaggiato, per
lungo tempo, anche
noi simbolicamente
abbiamo affrontato
una tappa del nostro
lungo viaggio che
la vita.
Abbiamo imparato ad
affrontare e superare
difficolt e contrasti,
scontrandoci con chi
ci stava accanto e poi
rappacificandoci.
Abbiamo gioito e
abbiamo pianto, ma
questo sicuramente
ci ha resi pi forti.
Il cammino ancora
lungo e tanti ancora
saranno gli ostacoli
da superare, i dubbi,
le incertezze e le tentazioni da affrontare.
Ci che conta non
perdere il senso delle
nostre azioni e delle
nostre scelte.
Impegno e determinazione, passione e
curiosit, sono fondamentali per raggiungere i traguardi e gli
obiettivi che ognuno
di noi si prefigger.
Richiamando le parole di Seneca:
Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove
andare.
Narrami, o musa,
dell'eroe multiforme,
che tanto vag, dopo

Lo spettacolo di fine anno andato in scena


giorno 9 giugno alle ore 17.30 presso LAntico Mercato
che distrusse la Rocca
sacra di Troia: di molti uomini vide le citt
e conobbe i pensieri,
molti dolori pat sul
mare nell'animo suo,
per riacquistare a s
la vita e il ritorno ai
compagni
Premio dell'Odissea
Hanno partecipato al
progetto il Dirigente scolastico dell'Ist.
Verga Dott.ssa Annalisa Stancanelli e i do-

centi: Ornella Acresti,


Maria Bordieri, Rita
Calderaro, Clorinda
Coppa, Mariuccia Cirinn, Oriana Gilotti,
Massimo Latina.
Gli alunni protagonisti:
Alunni protagonisti
Lucia Alescio
Andrea Basile
Giuliana Burgio
Alessandro Cannata
Silvio Capitanucci
Vanessa Caruso

Raffaella Corso
Beatrice Donzella
Angelo Ferrigno
Riccardo Giardina
Giulia Gregalli
Martina Guadagni
Alessandro Giudice
Gabriele Impastato
Giovanni Manzella
Giuseppe Mirabella
Vittoria Lo Monaco
Federica Modica
Aurora Mangiafico
Annamaria
Moscuzza
Martina Novello

Alessia Pagliaro
Carola Patti
Lorenzo Piccione
Giovanni Piccolo
Benedetta Pollini
Chantal Quadarella
Matilde Raffaele
Chiara Raspanti
Aurora Rodriquez
Marta Ruscica
Elisa Russo
Ludovica Russo
Andrea Scalora
Gabriele Sacco
Maria Saporoso
Sharon Spadaro
Salvatore Seprano
Livia Vallesi
Bryan Vicari
Alessio Zocco

In occasione
Giorno 14 giugno 2016 alle ore 10.30 presso i locali dellAvis
della Giornata
Mondiale del
donatore lAvis
Provinciale impegnata al lancio
di due progetti a
neremo i nostri
favore dei donasentiti ringratori di sangue di
ziamenti per il
tutta la Provincontributo concia di Siracusa.
cesso. Pertanto
In questa cirsi invita codesta
costanza, per
spettabile testanoi cosa gradita giornalistica
tissima avere
alla conferenza
nella sede Avis
stampa che si
Provinciale la
terr giorno 14
presenza del
giugno 2016 alle
Dott. Salvatore
ore 10.30 presso
Bella Direttore
i locali dellAvis
dellindustria
siti in via AuguExxnmobil
sto Von Platen
Raffineria Esso,
N.40
al quale ester-

Conferenza dellAvis Provinciale in occasione


della Giornata Mondiale del donatore

Sicilia 7

Nel

Festa del saluto


al plesso Regina
Margherita
dellistituto Verga

Si tratta di un collegamento in pullman effettuato dallagenzia Hereatours in collaborazione con la Sais Autolinee di Enna

Regina
dellistituto Verga due
giorni fa si svolta
la Festa del saluto
unesperienza che
si caratterizza con
lo stare insieme,
con la
partecipazione attiva, la gioia e la
condivisione. La
scuola dell'infanzia
si propone, tra i suoi
obiettivi primari,
quello di rafforzare
l'identit del bambino.
A tal scopo promuove progetti ed
iniziative volti a
favorire lo sviluppo
della stima di s e
del senso di appartenenza. In particolare le feste diventano
occasioni per condividere esperienze
di gioia, di serenit, di solidariet, di
collaborazione, di
divertimento tra i
bambini, e tra bambini e adulti.
Conoscere i simboli legati alle tradizioni popolari del
proprio territorio,
riscoprendo il linguaggio siciliano,
alliniziativa sono
stati coinvolti tutti i bambini della
scuola dellInfanzia
del plesso Regina
Margherita, tutti insengnanti e genitori
tutti.
La manifestazione di fine anno
un viaggio su tutto
il percorso, le attivit, le esperienze
realizzate nel corso
dellanno scolastico. La festa finale ieri mattina ha
previsto il saluto ai
bambini dellultimo
anno con la consegna da parte delle
insegnanti del diploma di frequenza.

Il servizio che ricordiamo rivolto soprattutto ai turisti


seguir lo stesso itinerario proposto anni fa dal Treno Barocco

Aperte le prenotazioni per il Bus


Barocco a partire dal 2 luglio
Sono gi aperte le preno-

tazioni per il Bus Barocco


il servizio charter che ogni
sabato, a partire dal 2 luglio,
permetter ai turisti che soggiornano a Siracusa di fare
una escursione giornaliera
alla scoperta della citt barocche del Sud Est.
Si tratta di un collegamento
in pullman effettuato dallagenzia Hereatours in collaborazione con la Sais Autolinee di Enna.
Il servizio che ricordiamo
rivolto soprattutto ai turisti
seguir lo stesso itinerario
proposto anni fa dal Treno
Barocco ma sar certamente
pi apprezzato dagli utenti
visto che il pullman, a differenza del treno, raggiunge direttamente il cuore dei
luoghi da visitare, senza trasferimenti aggiuntivi, faticose scarpinate ed inutili tempi
morti.
Ecco litinerario particolareggiato del Bus Barocco
Partenza il sabato mattina
alle ore 8,30 dal Piazzale
delle Poste a Siracusa,.
A Noto, dopo meno di unora di viaggio, il pullman far
la prima sosta, sul corso Vittorio Veneto in pieno centro

In foto, Ragusa Ibla

storico permettendo cos ai


partecipanti di visitare tranquillamente i principali monumenti della capitale del
barocco siciliano.
Si ripartir quindi alla volta
di Ragusa Ibla che si raggiunger intorno a mezzo
giorno.
Il tempo a disposizione per
la vista dellantico quartiere patrimonio dellUnesco

sar di circa 3 ore: da Piazza Repubblica alla straordinaria piazza del Duomo
seguendo un percorso ricco
di testimonianze del passato,
si scopriranno anche alcuni
luoghi della fiction di Montalbano.
E prevista una pausa nei
pressi dei Giardini Iblei per
riposare ed approfittare dei
tanti localini della zona per

assaporare le famose specialit iblee


Nel primo pomeriggio si
raggiunger Modica citta
famosa per il suo cioccolato
che potr essere degustato
ed acquistato mentre si visitano le chiese ed i palazzi
barocchi.
Trasferimento infine a Scicli, la Vigata televisiva, per
ammirare la straordinaria
via Mormino Penna considerata una delle strade pi
belle dItalia.
Il rientro a Siracusa, passando per Sampieri e Pozzallo,
percorrendo lautostrada da
Rosolini, programmato
per le 20,30.
Il costo di 40 euro a persona e 20 per i ragazzi sotto
i 12 anni + diritti dagenzia.
Le prenotazioni, fino ad
esaurimento dei posti sul
pullman, si potranno effettuare telefonando allo 0932
653480 oppure presso tutti
gli hotel, le agenzie di viaggi
e gli uffici dinformazione
che esporranno la locandina
del Bus Barocco o via mail
allindirizzo dellagenzia
hereatours@gmail.com e
sulla pagina Facebook dedicata.

Siracusano
TERRITORIO

Vinciullo: Precari
di Augusta
e dei comuni
in dissesto

ntervenendo in Aula ho posto,


ancora una volta, con la dovuta
fermezza, il dramma che stanno
vivendo i precari dei Comuni in
dissesto e dei Liberi Consorzi
dei Comuni, lavoratori a tempo determinato che rischiano
il licenziamento di qui a qualche giorno. Lo comunica lOn.
Vincenzo Vinciullo, Presidente
della Commissione Bilancio e
Programmazione allARS.
Ho chiesto di portare immediatamente in Aula un provvedimento legislativo che abbia
come obiettivo quello di dare
indicazione certe ai Comuni in
dissesto in modo che venga assicurato e garantito a tutti i lavoratori precari di detti Enti uguale
trattamento giuridico a tutela e
difesa del loro posto di lavoro.
Ho contestato, ha proseguito
lOn. Vinciullo, lintrusione degli uffici del Ministero dellInterno nelle scelte dei Comuni in
dissesto, ricordando che questo
argomento di esclusiva competenza della Regione, avendosi
il Parlamento Nazionale lavatesi
ampiamente le mani sui precari
dei Comuni in dissesto con un
provvedimento che ha lasciato
solo alla Regione il fardello e il
peso degli impegni economici
degli stanziamenti conseguenziali.
Pertanto ritengo, ha continuato lOn. Vinciullo, che largomento sfugge al controllo dello
Stato sia in virtu dello Statuto
Regionale Siciliano che assegna solo alla Sicilia competenze
esclusive in materie di autonomie locali, quanto alla volont
del Parlamento nazionale che si
spogliato, con lultima finanziaria, volutamente e definitivamente di queste competenze,
ammesso che ne avesse mai
avuto. Occorre fare in fretta e
gi la prossima settimana ho
chiesto di portare in Aula un
emendamento che possa essere velocemente approvato dal
Parlamento perch non possiamo lasciare in questa angoscia
senza fine centinaia di lavoratori
precari.
Replicando, lAssessore alle
Autonomie Locali ha convenuto sulla mia proposta!
Adesso siamo in attesa, ha
concluso lOn. Vinciullo, di
conoscere quale emendamento
legislativo si intende elaborare
al fine di raggiungere lobiettivo primario che quello di dare
certezze ai lavoratori precari dei
Comuni in dissesto.

Nel

Siracusano 8

12 GIUGNO 2016, domenica

Sicilia 12 GIUGNO 2016, domenica

Turismo, Confesercenti Swg: 36 milioni


di italiani in movimento per le vacanze estive

Servizio civile. Una via per la crescita dei giovani


Per scrivere pagine che cambiano se stessi e il mondo

Due

sono i progetti
approvati per il nuovo anno dalla Caritas
nella Diocesi di Noto:
il progetto La casa
sullalbero presso la
Casa
daccoglienza
Don Puglisi di Modica
e presso la Comunit Alloggio lAlbero
della Vita di Pachino
e il progetto In ascolto
e in relazione presso
il Centro di Ascolto di
Pachino. Il progetto
La casa sullalbero
rivolto ai minori,
preadolescenti e adolescenti, appartenenti a
nuclei familiari multiproblematici e a rischio
di devianza con lobiettivo di essere strumento di prevenzione,
sostegno educativo e
promozione sociale attraverso delle strategie
educative mirate e progettate, al fine di rendere i minori protagonisti
attivi del loro percorso
di crescita per un reale
e concreto inserimento
sociale. Il progetto In
Ascolto e Relazione
si rivolge, invece, al
settore dellassistenza
al disagio di persone
adulte - in situazione di
difficolt socio-psicoeconomiche tali da non
permettere un adeguato
tenore di vita e unade-

Dopo

guata vita familiare e


sociale che vengono
seguite dal Centro di

se stesse e negli altri,


prendendo coscienza
della propria situazione

Per entrambi i progetti,


fine principale laccompagnamento della

Fine principale laccompagnamento della


persona nella riscoperta della propria unicit,
riconoscendone la dignit e valorizzandone la
responsabilit, in un progressivo percorso di
presa di coscienza e liberazione dalle cause
Ascolto vicariale al fine
di ritrovare fiducia in

che il Comune aveva


sospeso il servizio di lavaggio e
di manutenzione dei cassonetti
per la raccolta dei riufiuti solidi
urbani - dichiara Raffaele Grienti -, si assistito ad un graduale
e sgradevole aumento di cattivi
odori in prossimit degli stessi;
ecco perch, visto il reintegro di
tale servizio, chiedo all'Amministrazione di dare seguito alla mia
richiesta (Protocollo N753 Q.O.)
e di coordinarsi con l'azienda di riferimento dando disposizioni per
il lavaggio di tutti i cassonetti del
Centro storico.
A mio parere la scelta di sospendere tale servizio stata assurda e
spero che questa scellerata decisione resti un caso isolato poich
inammissibile che residenti e turisti possano assistere e convivere
con una tale situazione di degrado.
Contestualmente ho fatto richiesta
(Protocollo N754Q,O,) all'Ufficio Ecologia del Comune di

e tentando di stabilire
relazioni costruttive.

persona nella riscoperta


della propria unicit,

riconoscendone la dignit e valorizzandone


la responsabilit, in un
progressivo percorso
di presa di coscienza e
liberazione dalle cause
che hanno provocato la
domanda di aiuto. La
Caritas propone quindi, un anno di Servizio
Civile Nazionale come
esperienza di formazione globale della
persona. Ai giovani che
si avvicinano al Servizio Civile in Caritas,
si chiede di pensare a
questo anno non come
una parentesi nella
propria vita, ma come
un anno intenso, ricco
di stimoli e di sfide, un
anno che raccoglie le
memorie del passato e
produce orientamenti per le scelte future.
Ai volontari che hanno gi risposto S a
questa opportunit e
che stanno svolgendo
il loro servizio nella
nostra diocesi, abbiamo
chiesto di raccontare
la propria esperienza,
racchiudendola in una
frase. Ecco le loro parole: Il Servizio civile
ti mette in condizioni

di dare tanto e ricevere


molto di pi, e conosci
persone fantastiche!;
Inviterei a dire Si, perch unesperienza che
arricchisce il cuore, che
ti segna, che ti aiuta a
crescere, che ti rende
migliore!; il servizio civile ti cambia, ti
migliora la vita perch
allarga le tue vedute,
ti fa conoscere settori
che nella vita di tutti i
giorni tralasci con un
chiss; ti aiuta a
confrontarti e questo ti
arricchisce; Si perch
fai del bene agli altri
e soprattutto a te stesso!; Si perch doni e
impari la gioia del donare; Facciamo allora
un augurio speciale a
tutti i giovani che accetteranno la sfida di un
meraviglioso anno di
Dono con il Servizio
Civile in Caritas: Possiate assaporare e vivere sulla vostra pelle la
bellezza di questesperienza, per scrivere poi
voi stessi, con le parole, le azioni e le scelte,
le pagine di una nuova
storia che cambier la
vita di molti.

Richiesta del Consigliere di Circoscrizione Ortigia a seguito delle numerose segnalazioni dei residenti e dei sopralluoghi effettuati dallo stesso

Grienti: Immediato lavaggio dei cassonetti


e interventi di diserbo sui marciapiedi in Ortigia

Siracusa per interventi di diserbo in


molte vie del Centro Storico poich
inaccettabile che i marciapiedi di
Ortigia siano invasi da erbacce che,
in alcuni casi, impediscono addirittura il regolare passaggio pedonale
come in Via La Vecchia o Via Duca

degli Abruzzi. Delle volte mi chiedo se chi dirige l'Ufficio Ecologia


e chi ne cura la rubrica assessoriale
vada in giro a notare e soprattutto
capire i disagi e le carenze in cui
versa non solo il Centro Storico, ma
tutta Siracusa. Mi relaziono spesso

con gli Uffici del primo piano del


Vermexio, sede dell'Ufficio Ecologia, e giornalmente invio segnalazioni e richieste, ma purtroppo
spesso le stesse vengono portate a
buon fine solo dopo le mie continue
pressioni. Ma cosa mi aspetto da un
ufficio che ancora non riesce a creare un piano di intervento immediato
per i rifiuti contenenti amianto o che
non riesce neanche a cogliere sul
fatto e quindi limitare il fenomeno
delle deiezioni canine o del conferimento dei rifiuti nei modi e negli
orari non stabiliti dal regolamento
comunale vigente? O peggio ancora
che si avvale di consulenze esterne
per le politiche e strategie ambientali che, per risolvere spinose situazioni di degrado, propongono giornate
di pulizia da parte di associazioni e
segnaletiche ironiche, piuttosto che
dei veri e proprio controlli a tutela
di commercianti e residenti

l 2016 sar lanno del rilancio per le


vacanze estive degli
italiani. Saranno quasi 36 milioni i vacanzieri che nei prossimi
mesi si metteranno
in viaggio, in Italia
e allestero, confermando ed anzi rilanciando il trend degli
ultimi anni che ha
visto tornare la voglia
di vacanza. E spenderanno oltre 33 miliardi di euro, tre miliardi in pi rispetto allo
scorso anno. A concedersi il meritato riposo estivo sar il 69%
degli italiani, contro il
60% del 2015, il 56%
del 2014 ed il 52%
del 2013, mentre solo
il 22% rester a casa,
contro il 37% del
2013 (31% nel 2014,
28% nel 2015)
E questo il quadro
che emerge dallindagine Swg-Confesercenti sulle vacanze
estive degli italiani
per il 2016. Dunque,
spendendo di meno,
scegliendo mete pi
vicine e strutture ricettive pi economiche (28%), spendendo come al solito
(35%) o addirittura
spendendo di pi degli anni precedenti
(6%), saranno 35 milioni 859 mila coloro che andranno in
vacanza, contro i 10
milioni 380 mila che
invece non si muoveranno.
Il fattore economico
sar la principale discriminante per chi
rester a casa, ma
anche per chi partir:
oltre la met (55%)
di coloro che non si
sposteranno questa
estate ha indicato
quale motivo principale leccessivo costo
delle vacanze, seguito
dai problemi familiari
(11%) e dagli impegni di lavoro (9%).
Anche chi andr in
vacanza guarder al
portafoglio, scegliendo soprattutto in base
alle disponibilit economiche (45%), oltre
che della sicurezza

Saranno quasi 36 milioni i vacanzieri che nei prossimi


mesi si metteranno in viaggio, in Italia e allestero

del luogo prescelto


(11%) e dei compagni
di viaggio (11%). E
tra coloro che hanno
indicato il problema
della sicurezza come

Tra le destinazioni
nazionali, in testa alla
classifica delle regioni
pi gettonate ci sono
Puglia (16%), Sicilia (11%) e Sardegna

che si muoveranno tra


luglio (38%), settembre (18%) e giugno
(14%).
Non si discostano di
molto rispetto allo

Quanto alle mete, le destinazioni entro i confini


nazionali continuano ad
essere le preferite (76%),
mentre il 27% si recher in
altri Paesi europei
prioritario, segnalando una certa preoccupazione per il rischio
di attentati terroristici,
il 44% si detto pronto a cambiare destinazione ed il 17% a
cambiare il mezzo per
lo spostamento pur di
trascorrere una vacanza tranquilla.
Quanto alle mete, le
destinazioni entro i
confini nazionali continuano ad essere le
preferite (76%), mentre il 27% si recher
in altri Paesi europei.
Tra coloro che invece si recheranno al
di fuori dei confini
europei, le mete pi
gettonate
risultano
Nord America (25%),
Sud America (14%),
Africa (13%) ed altri
Paesi Asiatici (11%).

(10%), confermando
la predilezione per le
localit di mare nei
mesi estivi (60%), seguite dalle citt darte
(10%) e dalla montagna (10%).
Tra le destinazioni internazionali, invece,
svetta la Spagna con
il 23% delle preferenze tra i viaggiatori
esterofili, seguita da
Grecia (15%), Francia (10%) e Croazia
(10%). E per quanto riguarda i periodi
che saranno destinati
alle vacanze estive,
pi della met degli
italiani che partir
(53%), lo far ancora in agosto, ma in
percentuale minore
rispetto agli ultimi
anni, mentre aumenta
il numero di coloro

scorso anno le previsioni in fatto di


giorni da destinare
alla villeggiatura: il
19% star fuori dai 7
ai 13 giorni, il 18%

Sicilia 9

Nel

Siracusano

non pi di una settimana, mentre il 16%


si conceder ben due
settimane di riposo. Il
12% degli italiani non
potr concedersi pi
di 4-6 giorni di vacanza, mentre il 10%
star fuori da 15 a 20
giorni.
Infine il fattore che
pi di tutti condizioner la scelta delle
ferie estive: la spesa. La maggior parte
degli italiani (62%)
rester al di sotto dei
mille euro. Nel dettaglio, il 22% star tra
i 250 ed i 500 euro, il
15% tra i 501 ed i 750
ed un altro 15% tra i
751 ed i 1.000. Otto
italiani su cento spenderanno per le vacanze fino a 1.250 euro,
il 6% arriver fino a
1.500 euro ed un altro
10% star tra i 1.500
ed i 2.000 euro. Il
fattore economico si
rifletter anche sugli
strumenti
utilizzati
per prenotare o organizzare le vacanze: il
50% ha utilizzato o
utilizzer internet, il
19% andr alla ventura, rinunciando a
prenotazioni e pianificazioni di qualsiasi
tipo, mentre il 14% si
affider a tour organizzati soprattutto attraverso tour operator
e agenzie di viaggi.
Il 7% dei vacanzieri
cercher laffare con
le offerte last minute.
La famiglia (45%) e
la coppia (33%) sono
ancora le formazioni pi frequenti per
le vacanze estive,
seguite dagli amici
(17%), mentre soltanto il 4% trascorrer la
villeggiatura da solo.
Quanto alla scelta del-

le strutture in cui pernottare durante la vacanza, pi della met


continuano a preferire alberghi, pensioni
(36%) e case in affitto (25%), seguiti da
un 16% che sceglier
bed&breakfast ed un
altro 13% utilizzer
case di propriet o si
far ospitare in casa di
amici o parenti.
E come si sposteranno i villeggianti del
2016? Lautomobile
resta il mezzo di trasporto pi utilizzato
(62%), anche se perde leggermente terreno rispetto agli scorsi
anni. Aumenta invece lutilizzo di aerei
(26%), navi e traghetti
(6%) e pullman (4%),
mentre resta stabile
limpiego del treno
(9%).
I risultati dellindagine sottolinea
Claudio
Albonetti,
presidente di Assoturismo-Confesercenti
ci confermano che gli
italiani, dopo anni di
difficolt, di rinunce e
di risparmi, vogliono
ricominciare a vivere
le meritate vacanze
estive. Magari risparmiando sulle strutture
ricettive, magari tagliando sui giorni di
villeggiatura, magari
scegliendo un periodo
ed una localit meno
costosi, ma tornano
a muoversi. E gli imprenditori del settore
turistico andranno incontro a questa voglia
di vacanze, calmierando i prezzi, offrendo il
miglior rapporto possibile tra qualit dei
servizi offerti e costo
per il pubblico. Lo faranno precisa Albonetti nonostante le
enormi difficolt che
le imprese, pi ancora
dei cittadini, sono state e sono costrette ad
affrontare per fronteggiare gli innumerevoli
adempimenti, i costi
di gestione, il peso
del fisco, il difficile
accesso al credito e
quantaltro. Crediamo per conclude
il presidente di Assoturismo che questo
ritorno alle vacanze,
avviato gi lo scorso
anno, vada sostenuto
ed anzi rilanciato per
le imprese, per gli italiani, per leconomia
del Paese.

Culto 10

di Roberto Tondelli

ellattuale
situazione sociale sembra
difficile persino concepire qualcosa che rimanga lo stesso ieri,
oggi e in eterno. Tutto muta sotto i nostri
occhi con impressionante rapidit e si fa
fatica a star dietro ai
cambiamenti. Il telefonino che ho acquistato ieri, oggi gi
superato da una nuova
tecnologia, e quindi
domani dovr ricomprarlo (se potr). Gli
oggetti di casa non si
riparano quasi pi ma
sono semplicemente
sostituiti da altri pi
moderni. Tutto cambia, tutto si trasforma,
tutto si ricompra.
finito (quasi) il tempo
in cui si riparavano gli
apparecchi radio e TV.
Nella societ dellusae-getta tutto si sostituisce senza pensarci due
volte. Una pubblicit
sfrenata induce allacquisto continuo (spesso di oggetti inutili).
Ogni cosa soggetta
a continua rottamazione, e purtroppo questo atto viene
esteso a cose e anche
a persone. Eppure in
questo mondo in cui
tutto sembra tanto velocemente mutare, c
qualcosa che resta e
permane, immutabile
eppur sempre attuale
attivo presente, immutato eppur sempre
adeguato ai tempi, alle
esigenze dei momenti
e di ciascuna persona.
Questa realt immutabile e immutata
Cristo Ges. Di lui infatti lEvangelo dice:
Ges Cristo lo stesso ieri, oggi e in eterno. Non siate trasportati qua e l da diversi
e strani insegnamenti;
bene infatti che la
mente sia resa salda
dalla grazia e non da
inutili pratiche umane
(Ebrei 13,8). Qualche
guida spirituale e alcuni teologi postmoderni
affermano che Dio
non ha paura delle

12 giugno 2016, domenica

Sicilia 12 GIUGNO 2016, domenica

Ieri, oggi
e in eterno
LEvangelo devessere davvero adeguato
alla realt mutevole che ci circonda?

sorprese della vita


e che lEvangelo va
adeguato alla realt
mutevole che ci circonda. Queste curiose
affermazioni sembrano dettate pi che altro

1. La vita matrimoniale sia onorata da


tutti, e il talamo sia
incontaminato; Dio
infatti condanner i
fornicatori e gli adulteri (Ebrei 13,4).

che avete; Dio stesso infatti ha detto: Io


non ti lascer, e non
ti abbandoner. Perci possiamo dire con
piena fiducia: Il Signore il mio aiuto;

occhi di Dio le cose


stanno in termini ben
diversi e non ha cambiato opinione.
3. Ci che avrai legato sulla terra sar legato nei cieli, e ci che

Tutto muta
sotto i nostri occhi
con impressionante
rapidit e si
fa fatica a
star dietro
ai cambiamenti

dal desiderio di accaparrarsi un consenso


sociale figlio dellopinione comune; opinione creata ad arte
da forze agguerrite e
potenti. Nonostante
ci, per la discepola e
il discepolo di Cristo
resta la realt immutabile e immutata dellesempio e dellinsegnamento di Cristo Ges
espresso nel Nuovo
Testamento.
Ecco
qualche esempio.

Vangelo anche questo.


Semplice e chiaro, ben
pi di tante formulazioni che cercano inutilmente di integrare
situazioni che solo
il ravvedimento pu
davvero curare. Quanti scandali recenti e
antichi si sarebbero
potuti evitare con una
sana vita matrimoniale consentita a tutti!
2. Non siate amanti del denaro, siate
contenti delle cose

non temer. Che mi


potr fare luomo?
(Ebrei 13,5). I discepoli di Cristo sono i
veri diversi, perch
non si conformano a
un mondo che vive, si
ammala e muore solo
per il denaro, per il dio
mercato. Per il mondo
importante la persona molto danarosa, la
nazione con il PIL pi
alto, la banca che ha la
prestazione economica migliore ma agli

avrai sciolto in terra


sar sciolto nei cieli (Matteo 16,19b).
In queste parole di
Ges a Pietro apostolo, i verbi legare e
sciogliere richiamano luso rabbinico,
a significare rispettivamente imporre un
obbligo ed eliminare un obbligo. Infatti
Pietro, predicando per
primo lEvangelo della salvezza, comander il battesimo in Cri-

Al termine dello spareggio fra Trapani e Pescara di gioved scorso

L
immagine di Massimo Oddo, allenatosto per persone adulte
che con fede e ravvedimento desiderano davvero la riconciliazione
con Dio (Atti 2,37-38).
Pietro stesso elimin
la circoncisione come
obbligatoria per i non
ebrei che si convertono a Cristo (Atti 15,10;
v. contesto). Ges non
parlava di potere n
di certificazione del
perdono, ma delle
condizioni per ottenerlo. Ci era vero duemila anni fa, e resta
vero ancor oggi.
4. Non villudete;
n i fornicatori, n gli
idolatri, n gli adulteri, n gli effeminati,
n i sodomiti, n i ladri, n gli avari, n gli
ubriachi, n gli oltraggiatori, n i rapaci erediteranno il regno di
Dio (1 Corinzi 6,9).
Come si vede, il Vangelo dice la nuda verit, senza infingimenti,
senza adottare n il
politichese n lecclesiastese. I peccati
sono tutti sullo stesso
piano
dimmoralit
davanti a Dio. Alcuni
discepoli corinzi che
si erano comportati in
quei modi erano stati capaci di cambiare
vita, si erano ravveduti, erano stati lavati
(=battezzati in Cristo),
santificati (dediti al
Signore), giustificati
(per la grazia) tramite
la persona potente di
Ges Cristo (1 Corinzi 6,11). La norma
dellEvangelo di Ges
Cristo non cambiata.
tuttoggi la stessa,
sempre vera, sempre
adatta alla persona
umana, sempre pronta allaiuto efficace.
Ges Medico serio.
Ma non medico pietoso che fa la piaga purulenta (comunit
di Cristo Ges Via
Modica, 3 di fronte
ingresso Istituto F. Insolera conversazioni
bibliche: mercoled e
venerd ore 19.30; culto al Signore: domenica ore 10.30 info:
340 4809173 email:
chiesadicristo@alice.
it).

re del Pescara, che


al fischio finale che
sanciva la promozione della sua squadra
nella massima serie,
invece di andare a
festeggiare a centrocampo con tutti i giocatori biancoazzurri
va ad abbracciare
Serse Cosmi allenatore granata, crollato a fine gara per lo
stress e la delusione,
ha fatto il giro delle
redazioni
sportive,
dei telegiornali e del
web. Il calcio si dice
che sia un gioco,
anche se tutto dimostra il contrario, per
la facilit con cui si
cambia casacca, per
i valori sportivi spesso calpestati, per le
spese pazze, per i
lauti stipendi, per i
cori razzisti, per tutto
il pattume che sarebbe lungo enumerare
e che rischia di snaturarlo. Ma quando
avvengono episodi
come quello del giovane allenatore del
Pescara che nel momento del trionfo, anzich darsi alla pazza
gioia, trova pi giusto
andare a confortare
il vecchio maestro,
uscito sconfitto da
un confronto apparso impari sin dallincontro di andata, e
crollato in lacrime su
una panca a bordo
campo, vuol dire che
la disumanizzazione
del gioco pi bello
del mondo ancora lontana, che non
tutto perduto e che
qualcosa si salvato
di quel calcio romantico che ormai un
lontano ricordo. Un
gesto, dunque, quello di Massimo Oddo,
non solo gradito dal

Massimo Oddo e Serse Cosmi


siparietto da Libro Cuore

Le immagini dellallievo vincitore che conforta il maestro perdente e la notizia dellap- Numerosi partecipanti si sono
plauso che il pubblico ha tributato a vincitori e vinti hanno fatto il giro del web
uniti alla manife-

Al De Simone i boys della scuole calcio.


vecchio
guerriero,
ma da tutto il pubblico, anche di fede
granata, che ha accumunato alla fine

dellincontro, vincitori e vinti in un unico


applauso. Il calcio ha
bisogno di gesti che
lo nobilitano come

quelli che laltra sera


si sono verificati al
Comunale di Trapani, pur al cospetto
del crollo di un sogno
che aveva portato
il Trapani a sfiorare
unimpresa che resta
comunque
storica
se si fa conto di una
squadra che varata
per salvarsi ha saputo classificarsi al
terzo posto dopo un
girone di ritorno tutto
da incorniciare. Non
era facile inghiottire il
rospo di un insuccesso dopo un anno di
durissimi sacrifici per
un uomo generoso
come Serse Cosmi
e per i giocatori granata che hanno dato
tutto fino allultimo
per centrare il tra-

guardo della promozione. Ma quando


tutti temevano una
reazione scomposta
a qualche errore di
troppo della terna
arbitrale, ecco salire
in cattedra la maturit di un pubblico
che trova la forza di
applaudire vincitori e
vinti e il gran cuore di
Massimo Oddo che
trova giusto andare
a confortare il suo
vecchio
maestro.
Tutto questo mentre
a Pescara scoppiava
la festa e a Trapani
la notte spegneva
brutalmente i sogni
di una squadra cui
va
doverosamente concesso lonore
delle armi.
Armando Galea

La manifestazione si svolta al teatro comunale di Patern


T

Filicetti, Strano e Frassetto premiati agli Oscar del calcio

anti premi e riconoscimenti, ieri sera, nellambito


degli Award of football stars 2016, la manifestazione che si svolta al piccolo teatro comunale di
Patern e che ha visto la presenza dei protagonisti
della stagione calcistica siciliana appena conclusasi.
Per la societ del patron Graziano Cutrufo in nomination cera il fantasista Luca Filicetti, col bomber
Luca Strano ed il dirigente Stefano Frassetto che
sono stati premiati tra gli applausi del pubblico per
motivi e meriti diversi.
Mentre Filicetti, alla fine, giunto secondo nella speciale graduatoria del pallone doro (dove a vincere
stato Nassi), lattaccante Luca Strano (che reduce dal titolo di capocannoniere del campionato

Ricordato il fantino siracusano scomparso tragicamente

Un Memorial targato
ancora Cuschieri
Ancora loro, come
lo scorso anno, ad
alzare i trofei del Memorial Ivan Romano: Mark Cuschieri
e Antonio Cannella.
A regalargli la gloria
in questa dodicesima edizione, che ha
ricordato il fantino siracusano scomparso
tragicamente, il neoacquisto Honitorn
Lace. Il jockey Cannella sceglie di seguire i primi per poi, a
conclusione dei previsti 1400 metri della
pista piccola, piazzare laffondo finale

Sport
Minivolley, torneo
della Fipav
In campo 100
miniatleti da tutta
la provincia

Sicilia 11

sulla grigia Grey Bet,


che torna a occupare il podio. Dopo due
successi consecutivi, deve accontentarsi di una terza piazza, invece, Bridege
Orteip che conclude
la terna della condizionata che, nella
prova principale del
convegno di galoppo all Ippodromo
del Mediterraneo, ha
impegnato cavalli di
tre anni e oltre. Tra
i giovanissimi, che
hanno aperto i battenti nella reclamare
Premio Escalation,

Camden Zac, annunciato in progresso e


con in sella Sebastiano Guerrieri, vince
come vuole. E subito
bis, infine, per il giovane fantino che, alla
regia di Cold Dream,
dopo un testa a testa vibrante, riesce a
spuntarla sul collega
Tony Fusco in sella
a Forex. Accade nel
Premio Etiope, handicap discendente e
terza prova del pomeriggio ,che ha assegnato la medaglia
di bronzo a Leo Salsim.

dEccellenza) ha ricevuto la scarpa doro; a Frassetto, invece, andato lo speciale premio per il fari
play legato allepisodio del ragazzino salvato in
campo dopo una corsa disperata durante una gara
del settore giovanile ma anche allesemplare comportamento tenuto in panchina nel corso dellintera
stagione.
Per me, cos come per Luca Strano e Luca Filicetti, - ha tenuto a sottolineare Stefano Frassetto nel
corso della serata un vero onore rappresentare il
Palazzolo in questa kermesse. Al termine di una stagione fantastica a prescindere da quello che stato
il risultato finale, - ha aggiunto - questi premi rappresentano un vero e proprio vanto per una societ.

stazione
provinciale di minivolley
tenutasi in piazza del Popolo a
Palazzolo.
Levento organizzato
dal comitato Fipav, nella persona
del responsabile
di questo settore
Franco Alicata. La
locale polisportiva
Akrai ne ha curato
la parte logistica.
Sono circa 100 i
miniatleti presenti, provenienti da
varie societ della
privincia: Angelo
Custode
Priolo,
Aurora Siracusa,
Antares
Avola,
Fittnes Solarino,
Asci
Canicattini
Bagni, Santa Sofia Sortino, Pallavolo
Augusta,
Virtus
Floridia,
Francofonte e Polisportiva
Akrai,
tutti accompagnati
dai rispettivi istruttori e allenatori.
Spettacolare cornice di pubblico
durante le varie
gare,
composto
dai familiari dei
miniatleti. Era presente alla manifestazione Antonio
Cultrera,
presidente provinciale
Fipav.

SiracusaCity 12

Sicilia 12 giugno 2016, domenica

Presentato il manifesto
di Siracusa Citt Educativa

utta la citt educa,


ogni giorno attraverso
le sue attivit e l'impegno di tanti soggetti
che si spendono per la
crescita civile e sociale della collettivit, ci
perch l'educazione
un bene comune
e non appannaggio
di pochi. questo lo
spirito del Manifesto
per un patto educativo
della citt di Siracusa
presentato ieri sera
nel giardino dell'Artemision di palazzo
Vermexio.
Le principali istituzioni
impegnate sul fronte
dell'educazione, i rappresentati delle forze
dell'ordine e decine
di associazioni hanno
sottoscritto il Manifesto; soprattutto ad
apporre la firma sono
stati 14 esponenti del
mondo della cultura,
dell'impegno civile e
dello sport che saranno gli ambasciatori di
Siracusa Citt Educativa. Ai 14 annunciati

Spettacoli

Il progetto non nasce in sede locale ma il frutto dell'adesione di Siracusa a La carta


delle citt educative, sottoscritta un anno e mezzo fa a Barcellona, in Spagna

nei giorni scorsi, ieri,


a sorpresa, stato inserito anche il sindaco
Giancarlo Garozzo,
che si aggiunge a:
l'attrice Galatea Ranzi, Stefano Barrera,
Irene Burgo, Sandro
Campagna, Lisa Cataldo (sindaco del
Consiglio comunale
dei ragazzi), Courage
Dafeh, Enzo Maiorca,
Alfredo Mauceri, Antonio Nicastro, Ramzi
Harrabi, Lisa Rubino,
Franco Sciuto, Andrea Sottil, Riccardo
Taverna.
Il progetto non nasce
in sede locale ma il
frutto dell'adesione di
Siracusa a La carta
delle citt educative,
sottoscritta un anno
e mezzo fa a Barcellona, in Spagna,
dall'assessore
alle
Politiche educative,
Valeria Troia, che ha

fatto da padrona di
casa. Il fulcro dell'attenzione sono sempre i bambini (attiva,
infatti, la collaborazione dell'Ufficio scolastico e del coordinamento dei presidenti
dei consigli di istituto
guidato da Prospero
Dente), ma l'idea
la promozione dell'educazione diffusa, a
prescindere dall'et,
affinch ciascuno dia
il proprio contributo
per la crescita collettiva di una vera e propria comunit. La citt
educativa si legge
nel manifesto - reinventa e valorizza le
relazioni, una citt
partecipata e, quindi,
democratica,
educa alla sostenibilit
e assume il cambiamento nel suo straordinario valore, non
relega l'educazione a

desione a La carta
delle citt educative,
l'Amministrazione ha
messo gi in campo
decine di iniziative in
tutti i quartieri della
citt sui temi pi svariati e che hanno visto
la partecipazione di
tante associazioni e
della Consulta degli
studenti. Iniziative che
sono servite ad allargare la partecipazione
al progetto e che in
futuro proseguiranno
seguendo i principi
fissati nel manifesto e
secondo 4 macroaree:
inclusione e recupero
sociale; partecipazione e beni comuni; stili
di vita e sostenibilit
ambientale; educazione e cultura. (segue)
I progetti ha spiegato l'assessore Troia
seguono le indicazioni
fornite da una cabina
di regia che conferi-

Sicilia 11 giugno 2016, sabato

Attualit su Rai 3 con Rec; Maurizio Costanzo Show su Rete4

Germania Vs Ucraina su Rai 1, Hawaii Five-O su Rai 2


Una notte da leoni 3 film su Italia1, Il segreto su Canale 5
Europei 2016 su
Rai Uno alle 20.35
la partita di calcio "Germania Vs
Ucraina".
Nuove puntate della quarta stagione
su Rai 2 alle 21.10
Hawaii Five-0" I
Five-0 si trovano di
fronte ad un fatto
insolito: la vittima
Gus Yamada, un
killer incaricato di
uccidere Jack Anderson, gestore di
un locale e padre
di famiglia, con un
passato tormentato.

Appuntamento
su Rai 3 alle 21.45
con il programma
Rec Un programma di giornalismo
d'inchiesta curato
da Sigfrido Ranucci
in linea con la tradizione della rete. Rec

luoghi specifici, ricca come l'umanit che


la abita, garantisce a
tutti pari opportunit.
Numerosi soggetti si
sono messi in gioco
ha detto il sindaco
Garozzo e hanno
accettato la proposta
di collaborare, ciascuno per le proprie competenze, a realizzare
una citt aperta e solidale.
Tutti devono essere
protagonisti di questo
percorso; soprattutto
i giovani ai quali dico
sempre di aggredire
la vita, di non aspettare che le opportunit
arrivino ma di crearle. Le istituzioni e gli
adulti hanno il dovere
di agevolare questo
percorso. Si tratta di
un cambio di mentalit i cui effetti vedremo
nei prossimi anni.
Sulla spinta dell'a-

sce omogeneit alle


varie iniziativa, non
secondo un principio
dirigistico ma privilegiando il confronto e
lo scambio di idee.
Da questo punto di
vista, la sfida fare
rete per guardare al
futuro ed essere in
grado di affrontarlo
attraverso la partecipazione, dentro i valori della corresponsabilit, per superare
ogni forma di discriminazione,
anche
di genere. Bisogna
guardare al domani con occhi diversi,
per la costruzione di
nuove forme di partecipazione e, quindi,
per far progredire la
democrazia.
L'evento stato
presentato da Dario Scarf; a fare da
sottofondo musicale
le note della giovanissima violoncellista
Lucia Sabina Rizza
e del fisarmonicista
Sandro Siracusa.

e' realizzato con il


contributo dei giovani giornalisti di
Report, Presa Diretta e della Scuola di
Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia che si cimentano
in inchieste su temi
originali e narrate
con linguaggio cinematografico. La
sfida di Rec e' anche
quella di sperimentare nuove strategie
di comunicazione
dei fatti utilizzando
al massimo le potenzialita' del web.
Talk show su Rete
4 alle 21.15 con
il film Maurizio
Costanzo
Show
Talk show, andato
in onda nel periodo
1982-2009, in cui i
vari ospiti discutevano del tema della

puntata, e ha visto
passare sul proprio
palcoscenico i personaggi piu' importanti dello spettacolo.
Soap su Canale 5
alle 21.10 della serie
tv Il segreto Aurora e Lucas capiscono
di amarsi. Amodeo
telefona a Pedro e
gli dice di aver scoperto la data della
fondazione di Puente Viejo, e che da
li' a qualche giorno
ricorrera' il suo millesimo anniversario.
Pedro organizza una
grande festa per l'evento alla quale partecipano con grande
gioia tutti i paesani.
Raimundo va da
Francisca e le riconferma il suo immutato amore per lei.

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
JULIETA
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
NOW YOU SEE ME 2
ore 18:00 20:00 21:00
KISS ROCKS VEGAS
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
LA PAZZA GIOIA

Su Italia 1 alle
21.10 il film Una
notte da leoni 3
Sono passati due
anni dopo quello
che e' accaduto prima a Las Vegas e
poi in Thailandia.
Phil (Bradley Cooper), Stu (Ed Helms)
e Doug (Justin Bartha) vivono tranquilli e senza particolari
eventi che scuotano le loro esistenze
mentre Alan (Zach
Galifianakis) e' l'u-

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

nico del gruppo di


vecchi amici che
non ha ancora trovato uno scopo nella
vita.
Quando una crisi
personale colpisce
Alan e lo spinge
a chiedere l'aiuto
di cui ha bisogno,
Phil, Stu e Doug non
mancheranno di accompagnarlo in un
viaggio on the road,
durante il quale ne
vedranno delle belle.

Show su La7 alle


21.10 con il programma
"Crozza
nel Paese delle Meraviglie" Con la solita satira salace e
pungente e alcuni
personaggi inediti,
Maurizio Crozza approfondisce la realta'
politica italiana.
con sguardo cinico
e disincantato quanto esilarante. Il meglio della stagione.
Conduce: Maurizio
Crozza.