Sei sulla pagina 1di 5

LA DIFFERENZA TRA ANSIA E

ATTACCHI DI PANICO
Testo originale tratto da BBC Newsbeat:

http://www.bbc.co.uk/newsbeat/article/36459714/the-difference-between-anxiet
y-and-panic-attacks

Traduzione, integrazione e divulgazione: Dr. Stefano De Dominicis, PhD

LANSIA
Lansia dovrebbe essere trattata con maggiore attenzione nella ricerca sulla salute
mentale, perch pi molto comune di quanto si pensi, come viene evidenziato in un
recente studio scientifico su tale disturbo.
Gli scienziati dell'Universit di Cambridge hanno dimostrato che i giovani sotto i 35
anni, le donne pi degli uomini, e le persone con problemi di salute, sono quelli
maggiormente colpiti. Si stima che 4 persone su 100 soffrano di grave disturbo ansia. I
ricercatori per affermano che nonostante la sua larga diffusione, tale disturbo non
affrontato con la stessa priorit data ad altri problemi di salute.
Ma che cosa l'ansia e come si differenzia da un attacco di panico? E cosa si pu fare
se ci si sente in ansia?

CHE COSA E LANSIA


Mentre la paura una reazione emotiva in risposta a pericoli esterni alla nostra
persona (per esempio, la paura alla vista di un serpente), l'ansia un senso di paura e
preoccupazione causato da nostre percezioni interne (per esempio lansia di dover
parlare in pubblico). Pertanto, lansia una risposta emotiva incontrollata non legata a
stimoli pericolosi esterni (parlare in pubblico di per s non rappresenta un pericolo).
Lansia poi si traduce allatto pratico in quella sensazione di essere nervosi, inquieti,
scomodi, di sentirsi a disagio o costretti in una situazione spiacevole.
A volte lansa abbastanza gestibile, e capita a tutti di vivere situazioni ansiogene, con
annesse reazioni ansiose; a volte per, lansia pu essere estremamente potente e
difficile da controllare.
L'aspetto pi frustrante di avere l'ansia che ci si sente trascurati e talvolta non si
viene presi sul serio dagli altri. In particolare poi, gli altri difficilmente riescono a
comprendere la difficolt nel vivere la quotidinit quando si sommersi dallansia.
Con conseguente aumento della stessa...e rinforzo di questo circolo vizioso!
Ecco perch lansia pu essere molto difficile da riconoscere, individuare, ammettere
(a se stessi e gli altri), al fine poi di agire e porvi rimedio. Come quando una tosse non
curata pu peggiorare e diventare cronica, come quando un atleta non cura un piccolo
infortunio che rischia poi aggravarsi, come quando si mette su 1 kg qui e l e poi ci si
ritrova in 1 anno ad aver preso 10 kg senza accorgersene... fondamente imparare a
riconoscere un disturbo dansia e agire per risolverlo.

COME LANSIA SI DIFFERENZA DA UN ATTACCO DI PANICO


Ansia e attacchi di panico sono due cose molto diverse, anche se in entrambi i casi pu
essere difficile identificare i sintomi.
Gli attacchi di panico si verificano quando il sistema nervoso del nostro corpo reagisce
come se si fosse sotto attacco o in serio pericolo. Questa reazione fisica molto simile a
quella che si ha quando il sistema nervoso percepisce di essere realmente in pericolo
di vita.
La sensazione fisica che si prova molto brutta, ci si sente come se si fosse sul punto
2

di morire, di collassare, si ha un battito cardiaco molto accelerato e ci manca il fiato.


Gli attacchi di panico possono durare pochi minuti o anche pi di unora. Lattacco di
panico corrisponde quindi a un momento transitorio, che ha un inizio e una fine.
Lansia invece molto diversa. L'ansia l, tutto il tempo; si pu sentire in sottofondo,
nel subconscio della nostra mente. Quando si verificano periodi di ansia intensi, essa
tende a manifestarsi in nervosismo generale, in un generale disagio che permane in
ogni situazione. Questo disagio caratterizzato da una sensazione di preoccupazione e
allerta costante, che a lungo andare ci logora dentro.
Per aiutarti a capire meglio se hai sofferto o soffri di ansia, ecco nel box qui di seguito
10 sintomi facilmente riconoscibili che possono aiutarti a capire meglio la tua
situazione.

ALCUNI CONSIGLI PER AFFRONTARE MEGLIO LANSIA


Uno dei modi migliori per affrontare lansia quello di parlarne realmente. Per
aiutare gli altri ad affrontare il problema, bisogna aspettare che la persona ansiosa
venga da noi a parlarne, e che cos facendo possa quindi aprirsi. Infatti, confrontarsi
con qualcuno quando ci si sente ansiosi risulta essere molto efficace in un primo
momento per abbassare il livello dansia. Il confronto deve avvenire in modo sincero,
si deve parlare con fiducia, sapendo che ci si pu fidare dellaltro e che non si verr
giudicati.
Lansia, per sua natura, un disturbo che spesso emerge quando ci troviamo ad
affrontare dei cambiamenti importanti nella nostra vita, ad esempio la fine della
scuola superiore e linizio delluniverist, lavvicinamento del matrimonio, larrivo di
un beb, una promozione o un colloquio di lavoro. E stato stimato ad esempio che
circa 1 universitario su 4 ha a che fare con attacchi di ansia. Ecco alcuni suggerimenti
su come affrontare meglio lansia:
1.
Respira
: Controlla il respiro, facendo respiri lenti e profondi. Ci calma la mente,
rallenta il battito cardiaco, e fa concentrare la nostra mente e il corpo sul presente (in
gergo, dirige il corpo verso il basso).
2.
Annota
tutte le cose che ti preoccupano, ci fa s che tu possa organizzare la

giornata essendo consapevole di quale potrebbe lunico momento proccupante,


evitando quindi sorprese e momenti di forte preoccupazione.
3. Abbi
fiducia nel raccontare ai tuoi amici e/o alla tua famiglia che stai vivendo un

periodo difficile connotato da attacchi di ansia. Come gi detto, il solo parlarne ha gi


un effetto calmante.
4. Se necessario, tirarti fuori dalle
situazioni
in cui ci ti senti a disagio. Una semplice

tattica di ritirata a volte pu essere molto utile, ma ricorda: ci NON rappresenta la


soluzione del problema.
5. Sforzati a
pensare positivamente su di te e rispetto la tua autostima. Concentrati
sui piccoli e grandi traguardi che ottieni con successo ogni giorno.

6.
Evita commenti negativi su di te. Parlarsi negativamente, cos come sminuire le
4

proprie paure e difficolt, abbassa la propria autostima e, a lungo andare, fa s che gli
attacchi di ansia siano pi frequenti.
7. Sforzati nellavere una routine giornaliera che ti faccia
dormire bene
, ci aiuta
moltissimo a ridurre il livello fisiologico di stress, e quindi anche gli stati dansia.

8. Ascolta musica e guarda film


gioiosi e divertenti (per esempio certi film Disney che

stimolano il buon umore e la risata). Le emozioni positive aiutano a produrre ormoni


che riducono gli stati dansia.
9.
Conta fino a 10, a mente o a voce alta, lentamente, per calmare le emozioni forti
riducendo lo stato dansia.

10. Rivolgiti a uno


Psicologo
quando pensi che la situazione stia diventando
problematica o fuori controllo.

Dott. Stefano De Dominicis, PhD


Psicologo della Performance e del Benessere

Per informazioni, contatti e supporto psicologico:

http://m.me/DrStefanoDeDominicis

info@stefanodedominicis.com