Sei sulla pagina 1di 1

30

SABATO
4 GIUGNO 2016

La Provincia

SPORT

www.laprovinciacr.it

CALCIO FLASH

Serie D, il difensore Rubetti (1997)


il primo riconfermato della Pergolettese

Sonnambul Cup
allInter City Night

CREMA Angelo Rubetti potrebbe essere uno dei primi riconfermati della Pergolettese. Il nome del difensore esterno bresciano classe 1997 nella lista degli elementi che la societ di viale De
Gasperi vorrebbe trattenere anche per la prossima stagione. Nel
campionato da poco concluso, Rubetti si allenato quasi stabilmente con la prima squadra, collezionando sei presenze in serie
D, ma ha giocato prevalentemente con la Juniores Nazionale. La
regola degli Under, che nel prossimo campionato obbligher le
societ a schierare due ragazzi classe 1997, uno classe 1998 e uno
classe 1996, invita ad allestire un gruppo di giovani che sia corposo, da mettere a disposizione del nuovo allenatore Paolo Curti.

CREMA LInter City Night ha


vinto la 19 Sonnambul Cup di
calcetto a sei della durata di 24
ore organizzata dalla Frassati.
Battuti in finale (2-1) gli All Metals. Le piazze donore a Valentino e Tecnocasa. Miglior giocatore
Michel Mandis, miglior portiere
Andrea Bossi, cannoniere Rudy
Coti Zelati. Alle premiazioni anche il sindaco Stefania Bonaldi.

Angelo Rubetti

Calcio dilettanti

LInter City Night che ha vinto il torneo

Spinese, in attacco spunta la pista Corini


A Montodine Maltagliati annuncia il ritiro
Real Pizzighettone verso il Real Formigara

LOffanenghese ha deciso
Panchina a Dellagiovanna
In Promozione lunica panchina scoperta ha trovato padrone: lOffanenghese ha sciolto
la riserva sullallenatore e nel
pomeriggio di ieri ha comunicato di aver raggiunto laccordo con Diego Dellagiovanna,
ex tecnico di Crema 1908 (era
Barbaglio), Cavenago e Castellana. Nei giorni a venire,
Dellagiovanna sar impegnato col direttore sportivo A lberto Viti, anchegli fresco di
nomina, nella composizione
della rosa per la prossima stagione, che pogger le proprie
fondamenta sul nucleo storico
dei giallorossi composto dai
vari Fusarpoli, Spinelli, Beccalli, El Haddad e Bonizzoni.
In attesa di essere ripescata
in Prima categoria, la Spinese
non ha intenzione di perdere
tempo e ha gi iniziato, sottotraccia, le operazioni per adeguare la rosa al nuovo campionato: stando a voci sempre pi
insistenti, il primo acquisto
potrebbe essere Stefano Corini, attaccante del Palazzo Pignano, reduce da un lungo infortunio ma di indubbio talento e di sicura prospettiva. A
Palazzo, al suo posto, gi arrivato Battaglia dallAgnadello, mentre in difesa i biancoblu hanno ingaggiato lex centrale del Bagnolo, Miori.
Movimenti in uscita a Monte Cremasco: il portiere Bloise, causa infortunio, costretto a interrompere lattivit, e
Ferrario si accasato in Prima
categoria sul Bergamasco. Ergo la dirigenza biancorossa
al lavoro per cercare un nuovo
numero uno, una punta e un
difensore. Altro addio eccellente al calcio giocato quello
di Fabio Maltagliati, che lascia scoperta a Montodine la
corsia destra di centrocampo.
Pi uscite che entrate (per il
momento) anche a Pieranica,
dove oltre ad Allevi, gi sistemato a Romanengo, sono in
partenza anche Formenti e il
giovane Angurencei, entrambi destinati alla Calcense.
Sempre in Seconda categoria, ma con tutti i punti interrogativi del caso, resta da inquadrare lo scenario del Real
Pizzighettone. Nellultima assemblea societaria, il direttore generale Stefano Brambati
lha definito senza mezzi termini un progetto da abbandonare, ma non detto che le
sue dichiarazioni rappresentino la scomparsa della societ. Ora siamo all'anno zero
prosegue Brambati proseguire con il progetto Real Pizzighettone avrebbe poco senso, in considerazione del fatto
che sia gli allenamenti che le
gare verrebbero disputate sul
Comunale di Formigara. A
questo punto sarebbe pi logico ritornare alle origini, da dove la societ partita, e quindi
andrebbe coinvolto il paese
nel quale si svolgono le attivit sportive. In societ c' fermento, l'idea di abbandonare
sta un po' stretta alla dirigenza, anche se bisogner far bene i conti: ripartire da zero
non cosa facile, a meno che si
trovino soluzioni validamente
percorribili. Una prima, che

Diego
Dellagiovanna
il nuovo
mister
della squadra
giallorossa

Stefano Corini

prevedeva il conglobamento
di un blocco di calciatori del
Castelnuovo, ivi compreso il
direttore tecnico Andrea Bergami, sostanzialmente morta sul nascere: a farla tramontare stata la distanza tra la
residenza dei calciatori e il
luogo in cui avrebbero dovuto
allenarsi e giocare. Ora al vaglio ci sono alcune candidature di direttori sportivi esperti
della categoria, dai quali si attendono conferme per sciogliere definitivamente le ri-

Fabio Maltagliati

serve su quello che sar il nuovo corso o meno del, a questo


punto, Real Formigara.
Intanto, tra societ che
scompaiono e altre che faticano a proseguire, ce n anche
una che si affaccia per la prima volta nel panorama calcistico provinciale: si tratta dellFcd Agnidl, club fondato
nei giorni scorsi ad Agnadello
che si occuper solo ed esclusivamente di settore giovanile, con tesserati compresi tra
il 2006 e il 2011. (mab)

BERRETTI

Sfida Cremo-Giana
Oggi alle 15 allo Zini
Si parte dallo 0-1 grigiorosso, in palio la Final Four
di Ivan Ghigi
CREMONA Non sar una
gara come tutte le altre. Oggi
la Berretti della Cremonese
prover per la seconda volta
consecutiva ad entrare nelle
migliori quattro formazioni
dItalia. Un anno fa la squadra grigiorossa era arrivata a
giocarsi le semifinali sotto la
guida di Mauro Bertoni, questa volta ci riprova con Giorgio Gatti. Un anno fa lesperienza fin malamente in
campionato (il Novara vinse
la semifinale per 4-1) ma i grigiorossi si rifecero conquistando il 39 Trofeo Dossena.
Stavolta lobiettivo arrivare a giocarsi il titolo del torneo Dante Berretti. Una
squadra grigiorossa non lo
vince da 40 anni: le ultime affermazioni risalgono agli anni 1974 e 1976.
Oggi alle ore 15, tutti a tifare Fe rr ar a, I be e H ao hache, il trio atomico che durante la stagione regolare ha
scardinato qualsiasi difesa.
Insieme a loro tutto il gruppo
di Gatti, che ha gi avvicinato la semifinale battendo la
Giana Erminio per 1-0.
In via Persico sar battaglia: la squadra di Gorgonzola allenata da Sartirana ha
ceduto sullunico episodio
concesso ai grigiorossi ma poi
ha impegnato il portiere
Aiolfi in alcuni salvataggi decisivi. La Giana una squadra che sa reggere il gioco
arioso e il buon possesso palla della Cremonese, per poi
colpire in contropiede. I gri-

giorossi ritroveranno il bomber Ibe che ha scontato la


squalifica, mentre la Giana
recuperer per lo stesso motivo Bontempi perdendo per Agliardi.
Se oggi il risultato fosse favorevole alla squadra di Gatti, la Berretti grigiorossa si
preparer per andare a Roma, ospite della societ Lupa
Roma. Gioved 9 giugno si
giocheranno le semifinali, sabato 11 eventualmente la gara per il titolo di categoria.

Una
formazione
della
Cremonese
Berretti
di questa
stagione

Si avvicina il trofeo Dossena


I ringraziamenti al Rotary di Crema e la partenza fissata per marted

Le Cremonese prima lo scorso anno

CREMA Mancano pochi


giorni allinizio del 40 trofeo
Dossena, torneo internazionale di calcio riservato alla categoria Primavera. Le nozze di rubino coincidono con lanno di
Crema Citt Europea dello
Sport e la stagione del Dossena
si inaugurata in un modo speciale. Il Comitato Organizzatore ha voluto ringraziare limpegno profuso dal Rotary Club
Crema - Distretto 2050 del presidente Cristiano Duva per il
sostegno alliniziativa Saranno famosi: la strada verso il successo: evento di formazione
organizzato in collaborazione
con Milan e La Gazzetta dello
Sport, che ha visto i portieri ros-

soneri Christian AbbiatieAlessandro Plizzari parlare agli studenti delle superiori di Crema.
Ora tocca al calcio giocato.
Marted al via le gare della prima giornata della fase a gironi,
che si disputeranno tutte in
contemporanea alle ore 21: Nazionale Lega Pro - Inter (al Voltini di Crema), Valencia-Milan
(al Giovanni Paolo II di Offanengo), Juve-Atalanta (San
Paolo, provincia di Brescia),
Torino-Cremonese (al Centro
Arvedi di Cremona). Crema sar il cuore pulsante del torneo:
ogni sera del torneo, ci sar almeno una gara al Voltini, per
avvicinare ulteriormente il
Dossena alla citt.