Sei sulla pagina 1di 21

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

12 CONSIGLI
PER
IMPARARE A
SUONARE
BENE
IL PIANOFORTE
AUTORE : Cristina Regestro
SITI WEB : www.corsidipianoforte.com
www.suonailpianoforte.com

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

Ecco 12 consigli che ho preparato per te per imparare a


suonare bene il pianoforte

1. STUDIARE TUTTI I GIORNI


2. FARE ALMENO DUE LEZIONI A SETTIMANA
3. CONTROLLARE ASSIDUAMENTE LA POSIZIONE DEL
CORPO E DELLA MANO
4. STUDIARE SENZA FARE ERRORI
5. ASCOLTARE MUSICA DI QUALITA'
6. FARE COSTANTEMENTE ESERCIZI DI RILASSAMENTO
7. SOLFEGGIARE MENTRE SI STUDIA
8. NON DISTRARSI QUANDO E MENTRE SI STUDIA
9. CURARE MAGGIORMENTE LA MUSICALITA' RISPETTO
ALLA TECNICA PURA
10. DIVERTIRSI
11. NON ARRENDERSI MAI
12. COLTIVARE LA PAZIENZA

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

PREMESSA
Ciao e benvenuto in questo Report in cui ho raccolto 12
preziosissimi consigli molto pratici, quelli fondamentali, per
poter imparare a suonare in modo soddisfacente e in breve tempo il
pianoforte.
Per ottenere dei risultati necessario metterli in pratica
costantemente, se non tutti insieme, qualcuno, ma sempre.
Buona lettura!
Cristina

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

STUDIARE TUTTI I GIORNI

Perch importante studiare tutti i giorni? Vediamolo subito.


Per tutte le cose, non solo per il pianoforte, la costanza premia o
meglio, la costanza che premia. Quando un allievo mi chiede
quanto e se necessario studiare quando a casa, naturalmente
rispondo di si, anzi sottolineo che la condizione indispensabile
per ottenere risultati tangibili, pi studi e pi ottieni risultati.
Per quanto riguarda il tempo consiglio di studiare anche poco ma
tutti i giorni e sottolineo sempre che pi importante la qualit
del tempo dedicata allo studio pi che la quantit.
Come dicevo in precedenza la costanza che poi consente di
ottenere dei risultati.
Immaginiamo di voler andare in palestra per migliorare la
consistenza dei nostri muscoli, non da un giorno all'altro che i
muscoli si rinforzano anzi, il tempo che permette di rinforzarli
con l'esercizio costante.
Se andiamo in palestra una volta ogni tanto e quella volta
esageriamo negli esercizi, che cosa succede secondo te?
Affatichiamo i muscoli e basta, quindi rischiamo di danneggiarci.
Lo stesso vale per il pianoforte, per le dita proprio una
questione di allenamento come andare in palestra. E'
Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

perfettamente inutile studiare un giorno due ore e stare fermi per i


successivi cinque giorni.
Quindi ricordati di studiare anche poco ( 10 minuti all'inizio
possono bastare ) ma tutti i giorni. Possibilmente poi intensifica lo
studio dedicandogli anche mezz'ora e pi.

CONSIGLIO N.1
studiare tutti i giorni

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

FARE ALMENO DUE LEZIONI A SETTIMANA

Il secondo consiglio quello di fare almeno due lezioni a


settimana di un'ora. Come in tutte le cose, pi tempo dedichi ad
una passione e pi questa ti dar delle soddisfazioni, quindi il punto
di partenza questo, appassionati a quello che fai.
Ritengo che se tu voglia acquisire delle basi solide due ore alla
settimana di lezione siano necessarie. Ti faccio un esempio
pratico : potresti fare un'ora al lunedi e un'ora al giovedi, quindi in
ogni caso ti consiglio di non fare le lezioni in due giorni
consecutivi. Perch?
Perch lasciando passare qualche giorno tra una lezione e l'altra
hai il tempo di metabolizzare bene gli insegnamenti e applicare
tutti i consigli dell'insegnante, poi hai anche la possibilit di
monitorare con una maggiore frequenza se stai applicando bene
gli insegnamenti o se stai facendo degli errori. Ti ricordo per di
cercarti un buon insegnante. Se vuoi capire che caratteristiche deve
avere un buon insegnante leggi questo post del mio blog.

SECONDO CONSIGLIO
fare almeno due lezioni a settimana

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

CONTROLLARE ASSIDUAMENTE LA POSIZIONE DEL CORPO E


DELLA MANO

Il terzo consiglio quello di controllare con frequenza la


posizione corretta del corpo al pianoforte e quella delle mani
sulla tatiera. A proposito della posizione delle mani sulla tastiera ti
consiglio di leggere questo post che ho scritto appositamente per
questo argomento.
Questo particolarmente consigliato soprattutto per evitare di
perdere tempo compiendo degli errori che rischi poi di portarti
avanti e peggiorare.
La posizione corretta del corpo e delle mani uno dei fondamenti
che si impara da subito quando inizi a studiare pianoforte. Questo
perch una posizione scorretta del corpo pu portarti dei problemi
fisici come il mal di schiena nella zona lombare che nel tempo
difficile mandar via ( te lo dico per esperienza ). Una posizione
scorretta inoltre pu toglierti energia, la posizione corretta della
schiena dritta ma non rigida.
Per quanto riguarda la posizione delle mani sulla tastiera, il
discorso molto simile, una posizione scorretta pu portare
rigidit, di conseguenza pu limitarti nelle tue possibilit di suonare
bene e come vuoi, per esempio nell' esprimere un bel suono.
TERZO CONSIGLIO
controlla assiduamente la posizione del corpo e della mano

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

STUDIARE SENZA FARE ERRORI

Il quarto consiglio riguarda l'importanza di studiare lentamente


cercando di non fare errori. Ti sembrer una grossa pretesa
forse, ma possibile farlo facendo molta attenzione e stando molto
concentrati.
Questo consiglio si lega molto con quello precedente perch
controllando spesso di non fare errori risparmi un sacco di tempo
e noie.
C' che favorevole allo studiare lentamente e chi no. Chi non
d'accordo sostiene che suonando lentamente si rischia di
apprendere male e fare quindi degli errori che poi si consolidano nel
tempo.
Io sono dell'idea che sia necessario studiare lentamente per il
periodo iniziale in cui si impara il brano, ma di non farlo troppo a
lungo, quindi appena ci si sente pronti di accelerare fino a portare il
brano alla velocit indicata dall'autore.
Studiare lentamente a mio avviso indispensabile per poter
acquisire bene i vari movimenti della mano, soprattutto
acquisirli correttamente. Per questo motivo se si riesce a
studiare lentamente, con pazienza e con attenzione si possono
ottenere ottimi risultati.

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

QUARTO CONSIGLIO
studiare senza fare errori

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

ASCOLTARE MUSICA DI QUALITA'

Ascolta musica di qualit! Un giorno un mio allievo mi disse :


sai, ho ascoltato qul tizio su youtube che suonava cos veloce.......
Gli ho risposto subito : ALT! ZONA PERICOLOSA, VIETATO
L'ACCESSO! Ora sto esagerando naturalmente per un
argomento molto importante, bisogna fare molta attenzione a ci
che si ascolta, ci si pu imbattere in pianisti o presunti tali
completamente antimusicali che fanno pergiunta un sacco di
errori.
Ti consiglio invece di ascoltare sempre musica di qualit,
indipendentemente dai gusti, eseguita da artisti di fama
internazionale o mondiale certificata. Quindi in questo specifico
caso pianisti come Pollini, Benedetti Michelangeli, Arrau, Horovitz,
Rubinstein, Ciccolini e altri pianisti di questo calibro. Come ti dicevo
indipendentemente dai gusti sei certo che la loro musica di
qualit in ogni caso.

QUINTO CONSIGLIO
ascoltare musica di qualit

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

FARE COSTANTEMENTE ESERCIZI DI RILASSAMENTO

Il sesto consiglio quello di fare esercizi di rilassamento. Il


consiglio precedente a questo, quello di controllare
assiduamente la posizione del corpo e della mano sulla
tastiera si lega molto a questo e te ne ricordo il motivo principale.
Se tieni la mano troppo rigida, mi riferisco soprattutto al polso,
rischi di andare incontro a noiosi problemi quali dolori della mano
o fastidi ai tendini del braccio ( problema comune a molti pianisti ).
Immagina di andare in palestra, l'esempio che ho fatto in
precedenza, e fare gli esercizi con il corpo contratto; che cosa
succeder nel momento in cui farete gli esercizi che vi siete
prefissati? Rischiate non solo di non consolidare la forza dei vostri
muscoli ma di peggiorare la situazione invece di migliorarla. E
voi naturalmente volete evitare che questo succeda.
Il mio consiglio di monitorare bene il rilassamento della mano
e del polso, ci sono degli esercizi mirati per fare questo come per
esempio scrollare la mano dopo che hai studiato per un p o
mettere le mani sul coperchio del pianoforte o sul tavolo e fare
l'esecizio di alzare e abbassare il polso. Se continuerai a seguirmi
sar io stessa a svelarti queste tecniche....
SESTO CONSIGLIO
fare costantemente esercizi di rilassamento

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

SOLFEGGIARE MENTRE SI STUIDIA

Settimo consiglio : solfeggiare mentre stai studiando. Mi


chiederai : ma come faccio a solfeggiare se ho le mani impegnate
nello studio? Per solfeggiare io intendo anche accertarsi di
mantenere la giusta durata dei valori anche mentre suoni. Per
esempio se nella partitura c' un intero, mentre suoni fallo durare
4/4 e non un tempo pi o meno uguale.
Perch importante solfeggiare anche quando si studia? Perch
pu risolverti un passaggio ritmicamente difficile o non chiaro,
e risparmi anche un sacco di tempo.
Capisco che un adulto, specialmente se ha poco tempo per
studiare, non abbia sempre voglia di mettersi l a fare il solfeggio
classico con il movimento delle mani, per cui se riesci a conciliare
il solfeggio con lo studio pratico, come ti dicevo, risparmi molto
tempo.
Le note hanno valori e ritmi diversi, cos come le pause
corrispondenti, nel solfeggio queste durate sono raccolte in modo
matematico nelle battute e bisogna fare attenzione a eseguire il
ritmo giusto. Per cui se all'inizio della battuta segnato un tempo
di 4/4, all'interno della battuta stessa la somma delle durate deve
dare un tempo corrispondente a 4/4, n pi, n meno.
Devi sapere che tra un valore ritmico e l'altro passano frazioni
di secondo, per cui se non rispetti il ritmo alla perfezione vai
fuori tempo matematico!
Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

SETTIMO CONSIGLIO
solfeggiare mentre si studia

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

NON DISTRARSI QUANDO E MENTRE SI STUDIA

Il tempo l'unica risorsa che non possiamo controllare ma che


possiamo imparare a gestire bene.
Sai bene quanto al giorno d'oggi i ritmi siano frenetici per tutti e
quanto si faccia fatica a trovare un p di tempo per se stessi e per
le proprie passioni ( ma ci sono le soluzioni per questo! ). Meglio
fai fruttare il tempo che hai a disposizione e meglio !
Una delle soluzioni che hai a disposizione quella di non distrarti
mentre studi. Nel periodo in cui ti dedichi al pianoforte se puoi
metti il silenziatore al cellulare in modo che nessuno ti disturbi,
al limite ti manderanno un messaggio!
Ho un allievo, sempre quello di youtube, che un esempio
dell'aplicazione pratica di cui ho parlato in precedenza. E' preciso
( studia di sera ), applica alla perfezione i consigli che gli do
( forse per questo che mi cos simpatico :)), chiede supporto
via mail se non capisce qualcosa e sa che sono sempre
disponibile. Ha ottenuto gi dei risultati dopo tre lezioni.

OTTAVO CONSIGLIO
non distrarsi quando e mentre si studia

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

CURARE MAGGIORMENTE LA MUSICALITA' RISPETTO ALLA


TECNICA PURA

Questo consiglio potrebbe suscitare qualche perplessit perch


molti pianisti e molti insegnanti puntano molto sulla tecnica e
sono anche fissati su questo aspetto.
Io la vedo diversamente e ti spiego perch. Secondo me se si bada
quasi esclusivamente all'aspetto puramente tecnico, si rischia di
trascurare e quindi non sviluppare quello melodico,
quantomeno si poi costretti in un secondo momento a fare un
lavoro doppio, cio adattare la musicalit alla tecnica, cosa che
si pu fare da subito.
Sai quanti pianisti si cimentano suonando furiosamente sulla
tastiera dando l'impressione di essere dei grandi pianisti? Certo,
la tecnica affascina e stupisce ma a mio avviso un grande musicista
si riconosce dalla sensibilit musicale. Non sto dicendo che la
tecnica pura non sia importante, anzi, preferisco per ascoltare
un pianista con grande musicalit piuttosto che un pianista
prevalemntemente tecnico. E' comunque anche una questione di
scelte personali e gusti.
Ti consiglio quindi di studiare la tecnica in funzione della
musicalit e non viceversa, facendo molta attenzione al bel
suono, alle legature, alle frasi ecc.
Forse procederai pi lentamente ma otterai risultati soddisfacenti da
subito.
Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

NONO CONSIGLIO
curare maggiormente la musicalit rispetto alla tecnica pura

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

DIVERTIRSI

Stiamo per giungere alla conclusione di questo Report che spero ti


sia utile per il tuo studio del pianoforte.
Divertiti! Questo alla lunga risulter essere uno dei segreti pi
significativi per proseguire nello studio. Quando si adulti e quindi
pi cosapevoli di tutto di fondamentale importanza secondo
me trovare divertimento nello studio perch quando si pi
grandi solitamente non si pi abituati a studiare.
Se una persona studia assiduamente ma con troppa seriet e
aspettative da se stesso, prima o poi moller perch sar
frustrato dal fatto di non riuscire ad ottenere i risultati che si
aspetta. Ti invito a riflettere bene su questo aspetto.
Divertiti senza avere in generale troppe aspettative immediate,
piuttosto ribadisco appassionati a quello che stai facendo e sii
contento dei risultati che ottieni volta per volta, per i passi
avanti che fai seppur piccoli ( e non detto che debbano essere
per forza piccoli ).
Certo gli obiettivi sono molto importanti e vanno sempre tenuti
in grande considerazione, ma prendi la cosa anche con un p di
leggerezza, non eccessivamente con troppa seriet.
DECIMO CONSIGLIO
divertirsi

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

NON ARRENDERSI MAI

Arrendersi e mollare il modo pi sicuro di sapere che non


riuscirai mai. La certezza di riuscire purtroppo non l'ha nessuno in
nessun ambito, ma se non vai fino in fondo non saprai mai se
puoi riuscire o meno.
A volte risulta pi difficile non mollare che farlo e te lo dico per
esperienza, devi per anche considerare che suonare bene il
pianoforte richiede il suo tempo che peraltro non uguale per
tutti per cui bisogna avere la costanza e soprattutto la pazienza di
proseguire anche e soprattutto nei momenti in cui ti sembra di
non imparare nulla e di perdere solo del tempo.
E' una forza e convinzione che devi trovare dentro te stesso,
nessuno all'esterno potr farti fare quello che tu non vuoi fare
( anche se non sempre cos ma bisogna sforzarsi che sia cos ).

UNDICESIMO CONSIGLIO
non arrendersi mai

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

COLTIVARE LA PAZIENZA

Con quest'ultimo consiglio concludo la serie dei 12 che ho pensato


appositamente per aiutarti nel tuo stdio del pianoforte.
Abbi pazienza, che non una richiesta da parte mia ma
un'accorata esortazione e consiglio naturalmente :). Penso che
tu capisca perfettamente perch ti dico questo.
Il discorso molto simile a quello precedente e ci si lega
benissimo : se non hai pazienza non prosegui, e se non prosegui
sarai certo di non raggiungere i risultati che ti sei prefissato. Quindi
anche una questione di autostima.
Considero la pazienza come una virt e disciplina da allenare e
come insegnante delle scuole elementari ti posso assicurare che
la cosa pi difficile da raggiungere con una certa continuit.
Il fatto che necessario fare questo sacrificio, perch un p lo ,
perch ti dar sicuramente dei risultati anche nella tua vita di
tutti i giorni, quindi ti assicuro che ne vale la pena.
Quindi il dodicesimo consiglio quello di coltivare la tua pazienza,
tutti i giorni, partendo dalle piccole cose.
C' qualcuno che ti ha fatto arrabbiare? Arrabbiati pure ( ogni tanto
fa anche bene, ogni tanto! ) un tuo diritto, ma poi perdona ,
dimentica subito e allena la tua pazienza!
Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

DODICESIMO CONSIGLIO
coltivare la pazienza

Bene, con questo concludo l'Ebook, breve ma ritengo ricchissimo di


contenuti, che spero ti sia piaciuto e soprattutto risultato utile.
Ti consiglio di leggerlo pi di una volta per assimilare bene tutte le
informazioni.
Se desideri contattarmi puoi farlo a :
mail : corsipianoforte@gmail.com
skipe : cristina.regestro
Un abbraccio, con affetto
Cristina

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com

12 consigli per imparare a suonare bene il pianoforte

Cristina Regestro

www.corsidipianoforte.com

www.suonailpianoforte.com